CAPITOLATO PER LA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI SOGGETTI VARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA. L'Impresa assicuratrice.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CAPITOLATO PER LA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI SOGGETTI VARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA. L'Impresa assicuratrice."

Transcript

1 CAPITOLATO PER LA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI SOGGETTI VARI UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SIENA Definizioni Capitolato Contraente Impresa Assicurato 1/ presente capitolato d'oneri che, debitamente sottoscritto, tiene luogo ad ogni effetto del contratto e costituisce il documento che prova l'assicurazione. 1/ soggetto che stipula l'assicurazione. L'Impresa assicuratrice. Il soggetto il cui interesse è tutelato dall'assicurazione. Premio La somma, comprensiva di imposte, dovuta dal Contraente all'impresa. Rischio Sinistro Indennizzo Infortunio Invalidità permanente Inabilità temporanea Sforzo La probabilità che si verifichi il sinistro. Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa. La somma dovuta dall'impresa in caso di sinistro. Evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca lesioni corporali obiettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza la morte, una invalidità permanente o una inabilità temporanea. Perdita o diminuzione definitiva ed irrimediabile della capacità ad un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla professione svolta. Temporanea incapacità ad attendere alle occupazioni professionali dichiarate in polizza. Impiego di energie muscolari, concentrate nel tempo, che esorbitano per intensità dalle ordinarie abitudini di vita dell'assicurato.

2 Univcrsitù degli Studi di Siena Condizioni generali di assicurazione operanti per tutte le categorie Art. 1 Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio/buona fede Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente/Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo, nonché la stessa cessazione dell'assicurazione, ai sensi degli artt del codice civile. Tuttavia l'omissione, inconlpletezza o inesattezza delle dichiarazioni da parte del Contraente/Assicurato di circostanze eventualmente aggravanti il rischio, durante il corso della validità della presente polizza così come all'atto della sottoscrizione della stessa, non pregiudicano il diritto al completo indennizzo sempreché tali omissioni, inconlplete o inesatte dichiarazioni non siano frutto di dolo dei legali rappresentanti del Contraente/Assicurato. Art. 2 - Assicurati Sono assicurati gli appartenenti alle seguenti categorie: A) Dipendenti (docenti e non), professori a contratto e altro soggetto autorizzato dall'università a servirsi, in occasione di missioni, del mezzo di trasporto di proprietà loro e/o dei familiari loro conviventi; B) I vincitori di borse di studio, formazione, perfezionamento o ricerca organizzate e/o gestite dall'università di Siena, i titolari di assegni di ricerca; C) Professori a contratto; D) Frequentatori autorizzati, intendendosi come tali: laureati non più iscritti che, dietro apposita autorizzazione della struttura frequentata, continuano a frequentare le strutture della Contraente per studio, ricerca o collaborazione a qualsiasi titolo alle attività universitarie; studiosi ospiti che, a seguito di accordi di collaborazione bilaterali o comunque dietro apposita autorizzazione dalla struttura frequentata, frequentano le strutture della Contraente e utilizzano le relative apparecchiature. Art. 3 Durata dell'assicurazione La presente assicurazione ha validità dalle ore del 31/12/2011 alle ore del 31/12/2014. Sarà conlunque in facoltà delle parti di rescinderla al termine di ogni periodo assicurativo annuo mediante lettera raccomandata da spedirsi almeno 60 giorni prima della scadenza annuale. Art. 4 Pagamento del premio e decorrenza della garanzia L'Assicurazione ha effetto dalle ore del 31/12/2011, ancorché il pagamento del premio possa intervenire entro 30 giorni da tale data. Se il Contraente/Assicurato non paga il premio o le rate di premio successive, l'assicurazione resta sospesa dalle ore del 30 0 giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore del giorno del pagamento, fermi le successive scadenze ed il diritto dell'impresa al pagamento dei premi scaduti ai sensi dell'art c.c. I premi devono essere pagati alla Direzione dell'impresa oppure all'agenzia alla quale è assegnata la polizza. Art. 5 Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all'assicurazione sono a carico del Contraente. Art. 6 - Modifiche dell'assicurazione Le eventuali modifiche dell'assicurazione devono essere provate per iscritto. Art. 7 - Variazioni del rischio 2

3 Il Contraente/Assicurato deve conlunicare all'impresa ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dall'impresa possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo nonché la stessa cessazione dell'assicurazione, ai sensi dell'art c.c.,. Nel caso di diminuzione del rischio, l'impresa è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successive alla comunicazione dell'assicurato, ai sensi dell'art c.c., e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 8 - Pagamento dell'indennizzo Valutato il danno, verificata l'operatività della garanzia e ricevuta la necessaria documentazione, l'impresa provvede al pagamento dell'indennizzo. Art. 9 - Recesso in caso di sinistro Dopo ogni sinistro e fino al sessantesimo giorno dal pagamento o rifiuto dell'indennizzo, le parti hanno facoltà di recedere dalla polizza con preavviso di 30 giorni; in tal caso l'impresa, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio, al netto dell'imposta, relativa al periodo di rischio non corso. Art Foro competente Per le controversie il Foro competente è esclusivamente quello di Siena. Art Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. Art Oggetto dell'assicurazione L'assicurazione vale per gli infortuni che gli Assicurati subiscano a causa o in occasione dell'esercizio delle attività descritte nelle condizioni particolari relative alle categorie da assicurare. Sono compresi in garanzia anche: l'asfissia non di origine morbosa; gli avvelenamenti acuti da ingestione o assorbimento accidentali di sostanze tossiche; le affezioni conseguenti a morsi di animali o a punture di insetti o aracnidi, esclusi il carbonchio, la malaria e le malattie tropicali; l'annegamento; l'assideramento o congelamento; la folgorazione; i colpi di sole o di calore; le lesioni determinate da sforzi muscolari (esclusi gli infarti, ernie e rotture tendinee sottocutanee); gli infortuni derivanti da aggressioni, tunlulti popolari, atti di terrorismo, vandalismi, attentati, a condizione che l'assicurato non vi abbia preso parte attiva; gli infortuni subiti in stato di malore ed incoscienza; gli infortuni derivanti da imprudenza, imperizia e negligenza anche gravi. Art Esclusioni Salvo patto speciale non sono compresi nell'assicurazione gli infortuni: derivanti da partecipazione a gare e corse (e relative prove) di qualsiasi tipo, anche se comportano l'uso o la guida di veicoli a motore e natanti; derivanti dalla guida di veicoli e natanti a motore se l'assicurato è privo della prescritta abilitazione; derivanti da atti di terrorismo nucleare, biologico e chimico; derivanti da guerra e insurrezioni, salvo quanto previsto alla clausola "rischio guerra"; 3

4 Univcrsità dcgli Studi di Sicna dalla guida e dall'uso di mezzi di locomozione aerei, salvo quanto previsto alla clausola "rischio volo"; subiti in conseguenza di calamità naturali costituite da terremoto, maremoto, eruzione vulcanica, alluvioni, inondazioni e fenomeni connessi; derivanti da delitti dolosi compiuti o tentati all'assicurato, salvo gli atti compiuti per dovere di solidarietà umana o per legittima difesa; che siano conseguenza diretta od indiretta di trasnlutazione del nucleo dell'atomo e di radiazioni provocate artificialmente dall'accelerazione di particelle atomiche, e da esposizione a radiazioni ionizzanti; derivanti dall'abuso di psicofarmaci o da uso non terapeutico di stupefacenti od allucinogeni; occorsi in occasione di partecipazione ad imprese temerarie, salvo in quest'ultimo caso che si tratti di atti compiuti dall'assicurato per dovere di solidarietà umana o per legittima difesa; gli infarti e le ernie e rotture tendinee sottocutanee. Sono inoltre escluse le conseguenze di operazioni chirurgiche e di accertamenti e cure mediche non resi necessari da infortunio. Art. 14 Estensioni di garanzia rischio guerra: la garanzia viene estesa agli infortuni avvenuti all'estero (escluso comunque il territorio della Città del Vaticano e della Repubblica di San Marino) derivanti da stato di guerra civile, guerra, invasione, atti nemici, ostilità (sia che la guerra sia dichiarata e no), per il periodo massinlo di 14 giorni dall'inizio delle ostilità se ed in quanto l'assicurato risulti sorpreso dallo scoppio di eventi bellici mentre si trova all'estero. morte presunta: qualora, a seguito di infortunio indennizzabile a termine del contratto di assicurazione, il corpo dell'assicurato non venga ritrovato entro un anno, a seguito di arenamento, affondamento e naufragio del mezzo di trasporto aereo, terrestre, lacuale, fluviale o marittimo, e si presume sia avvenuto il decesso, l'impresa liquiderà ai beneficiari indicati nel contratto di assicurazione il capitale previsto per il caso di morte. Nel caso che, successivamente al pagamento, risulti che la morte non si è verificata o che comunque non è dipesa da infortunio indennizzabile, l'impresa avrà diritto al rimborso dell'intera somma liquidata. A restituzione avvenuta dell'intera somma liquidata, l'assicurato non deceduto potrà far valere i propri diritti per l'invalidità eventualmente subita e residuata, anche se nel frattempo fossero trascorsi oltre due anni dall'evento subito e, quindi, senza che si possano da parte dell'impresa invocare eventuali termini di prescrizione, che, al più, decorreranno da quel momento. Art Rischio volo L'assicurazione è estesa agli infortuni che l'assicurato subisca durante i viaggi aerei da lui effettuati in qualità di passeggero su velivoli ed elicotteri da chiunque esercitati. Il rischio volo inizia nel momento in cui l'assicurato sale a bordo dei suddetti aeromobili e cessa quando ne è disceso; la salita e la discesa, mediante scale ed altre attrezzature speciali aeroportuali, fanno parte del rischio del volo. Sono esclusi i viaggi effettuati: su aeromobili di Società/Aziende di lavoro aereo per voli diversi dal trasporto pubblico di passeggeri; su aeromobili di aeroclub; su apparecchi per il volo da diporto o sportivo (deltaplano, ultraleggeri, parapendio e sinlili). Il cumulo delle somme assicurate di cui alla presente polizza e di altre assicurazioni da chiunque stipulate a favore degli stessi assicurati per il rischio volo in abbinamento a polizze infortuni comuni individuali e cumulative non può superare i capitali di: per persona: ,00 per il caso di nlorte 4

5 ,00 per il caso di invalidità permanente totale complessivamente per aeromobile: ,00 per il caso di morte ,00 per il caso di invalidità permanente totale In detta delimitazione per aeromobile rientrano anche le somme riferite ad eventuali altre persone assicurate per lo stesso rischio con altre polizze infortuni comuni cumulative stipulate dallo stesso contraente. Nell'eventualità che i capitali complessivamente assicurati eccedono gli importi sopra indicati, le indennità spettanti in caso di sinistro sono adeguate con riduzione ed imputazione proporzionale sui singoli contratti. Art Limiti territoriali e di risarcimento L'assicurazione viene prestata per tutto il mondo. In ogni caso il pagamento delle indennità verrà effettuato in Italia con moneta nazionale. Art Limiti di età L'assicurazione vale per le persone di età non superiore ai settantacinque anni. Tuttavia per persone che raggiungano tale età nel corso del contratto di assicurazione, l'assicurazione mantiene la sua validità fino alla successiva scadenza annuale del premio e cessa al compimento di detto termine, senza che in contrario possa essere opposto l'eventuale incasso di premi scaduti, dopo il compimento dell'età suddetta, premi che in tal caso verranno restituiti a richiesta della Contraente. Art Persone non assicurabili " Contraente dichiara che nessuna persona assicurata è affetta da infermità mentale, alcolismo e tossicodipendenza e si impegna a comunicare tali circostanze alla Compagnia nel momento in cui si dovessero verificare. In ogni caso l'assicurazione cessa, per l'assicurato con il loro manifestarsi senza che in contrario possa essere opposto l'eventuale incasso di premi scaduti dopo tale circostanza, premi che in tal caso vengono restituiti al Contraente al netto degli oneri fiscali. La Contraente è esonerata dal notificare le malattie, le infermità, le mutilazioni ed i difetti fisici da cui fossero affette le persone assicurate. Art Esonero denuncia generalità degli assicurati La Contraente è esonerata dall'obbligo della preventiva denuncia delle generalità delle persone assicurate. Per l'identificazione di tali persone, si farà riferimento alle risultanze dei libri di amministrazione o degli appositi registri, anche computerizzati, del Contraente. Art. 20 Altre assicurazioni E' data facoltà alla Contraente di non comunicare altre assicurazioni che avesse in corso o che stipulasse in futuro con altre Imprese per gli stessi rischi assicurati con il presente contratto di assicurazione, fermo l'obbligo di darne avviso in caso di sinistro. L'omissione della comunicazione di cui sopra può comportare la decadenza dal diritto all'indennizzo ai sensi dell'art c.c. Le comunicazioni devono avvenire per iscritto. Il presente contratto di assicurazione s'intende stipulato indipendentemente ed in aggiunta alle assicurazioni obbligatorie previste per gli infortuni sul lavoro dalle leggi vigenti e da quelle eventuali future. La Contraente è inoltre esonerata dal denunciare le assicurazioni a favore dei propri dipendenti a cui fosse tenuto per legge o per disposizioni aventi comunque carattere obbligatorio, delle quali la presente costituisce un complemento, pur essendo completamente separata ed indipendente. 5

6 Art Denuncia dell'infortunio ed obblighi relativi La denuncia dell'infortunio con una dettagliata descrizione dello stesso e delle sue cause e conseguenze, corredata di certificato medico, deve essere fatta all'impresa nel termine di 10 giorni dall'infortunio o dal momento in cui l'assicurato o gli aventi diritto ne abbiano avuto possibilità. Avvenuto l'infortunio, l'assicurato deve ricorrere alle cure di un medico e seguirne le prescrizioni, nonché informare periodicamente l'impresa sul decorso delle lesioni. Nel caso di inabilità temporanea, i certificati dovranno essere rinnovati alle rispettive scadenze. In caso di mancato rinnovo, la liquidazione dell'indennità viene fatta considerando data di guarigione quella pronosticata dall'ultimo certificato regolarmente inviato, salvo che la Compagnia possa stabilire una data diversa. Quando l'infortunio abbia causato la morte dell'assicurato o quando questa sopravvenga durante il periodo di cura, deve esserne dato immediatamente avviso telegrafico all'impresa. L'Assicurato, i suoi familiari od aventi diritto devono consentire alla visita di medici dell'impresa ed a qualsiasi indagine che questi ritengano necessaria, a tal fine sciogliendo dal segreto professionale i medici che hanno visitato o curato l'assicurato stesso. Le spese di cura e quelle relative ai certificati medici sono a carico dell'assicurato. Art Criteri di indennizzo L'Impresa corrisponderà l'indennità per le sole conseguenze dirette ed esclusive dell'infortunio che siano indipendenti da condizioni fisiche o patologiche preesistenti o sopravvenute; pertanto l'influenza che l'infortunio può aver esercitato su tali condizioni, come pure il pregiudizio che esse possono portare all'esito delle lesioni prodotte dall'infortunio, sono conseguenze indirette e quindi non indennizzabili. Parimenti, nei preesistenti casi di mutilazioni o difetti fisici, l'indennità per invalidità permanente è liquidata per le sole conseguenze dirette dell'infortunio come se esso avesse colpito una persona fisicamente integra e sana, senza riguardo al maggior pregiudizio derivante dalle condizioni preesistenti. Art Morte Se l'infortunio ha per conseguenza la morte dell'assicurato e questa si verifica entro due anni dal giorno nel quale l'infortunio è avvenuto, l'impresa liquida ai beneficiari la somma assicurata per il caso di morte. Per beneficiari si intendono, salvo diversa designazione da parte dell'assicurato, gli eredi testamentari o legittimi. In caso di premorienza o commorienza dei beneficiari designati, detta somma sarà liquidata agli eredi testamentari o legittimi. Qualora l'assicurazione sia stata stipulata in ottemperanza al C.C.N.L. applicabile all'assicurato, la somma per il caso di morte sarà corrisposta alle persone cui spetta obbligatoriamente in forza del citato C.C.N.L. e solo in mancanza di tali persone si applicherà quanto disposto dai primi due commi del presente articolo. Art Invalidità permanente Se l'infortunio ha per conseguenza un'invalidità permanente e questa si verifica entro due anni dal giorno nel quale l'infortunio è avvenuto, anche successivamente alla scadenza della polizza, l'lnlpresa liquida per tale titolo un'indennità calcolata sulla somma assicurata per invalidità permanente, secondo la tabella annessa al T.U. sull'assicurazione obbligatoria per gli infortuni e le malattie professionali approvata con D.P.R. 30 giugno 1965 n e successive modifiche. Per la valutazione delle menomazioni visive ed uditive si procederà alla quantificazione del grado di invalidità permanente tenendo conto dell'eventuale possibilità di applicazione di presidi correttivi. Se la lesione comporta una minorazione, anziché la perdita totale, le percentuali sopra indicate vengono ridotte in proporzione alla funzionalità perdurata" Nei casi di invalidità permanente non specificati nella tabella di cui sopra, l'indennizzo è stabilito tenendo conto della complessiva diminuzione della capacità lavorativa generica, indipendentemente dalla professione dell'assicurato. Nel caso che l'infortunio determini nlenomazioni a più di uno dei distretti anatomici e/o articolari di un singolo arto, si procederà alla valutazione con criteri aritmetici fino a raggiungere al massimo il valore corrispondente alla perdita anatomica totale dell'arto stesso. La perdita totale 6

7 , ~ ','t tt f,.'.,,', L:,!I.,::."~,.'..M::. c', =.1.t!\t;, ~~/'~:) Università degli Studi di Siena o parziale, anatomica o funzionale di più organi od arti comporta l'applicazione di una percentuale di invalidità permanente pari alla somma delle singole percentuali calcolate per ciascuna lesione con il massimo del 100 % In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorato le percentuali sopra indicate sono diminuite tenendo conto del grado di invalidità permanente. Art Cumulo di indennità L'indennità per invalidità pernlanente non è cumulabile con quella per morte. Se dopo il pagamento di una indennità per invalidità permanente, ma entro due anni dal giorno dell'infortunio, ed in conseguenza di questo l'assicurato muore, l'impresa corrisponderà ai beneficiari designati o, in difetto, agli eredi dell'assicurato in parti uguali, la differenza tra l'indennità pagata e quella assicurata per il caso di morte, ove questa sia superiore, e non chiederanno il rimborso nel caso contrario. Il diritto all'indennità per invalidità permanente è di carattere personale e quindi non è trasmissibile agli eredi, tuttavia, se l'assicurato muore per causa indipendente dall'infortunio dopo che l'indennità sia stata liquidata o comunque offerta in misura determinata, l'impresa paga agli eredi dell'assicurato l'importo liquidato od offerto, secondo le norme della successione testamentaria o legittima. Art Responsabilità del Contraente Poiché la presente assicurazione è stata stipulata dalla Contraente anche nel proprio interesse quale possibile responsabile del sinistro, si conviene che qualora l'infortunato o, in caso di morte, i beneficiari, non accettino a completa tacitazione per l'infortunio l'indennizzo dovuto ai sensi della presente polizza ed avanzino verso la Contraente maggiori pretese a titolo di responsabilità civile, detto indennizzo nella sua totalità viene accantonato per essere computato nel risarcimento che la Contraente fosse tenuta a corrispondere per sentenza o transazione. Qualora l'infortunato o gli anzidetti beneficiari recedano dall'azione di responsabilità civile o rimangano in essa soccombenti, l'indennizzo accantonato viene agli stessi pagato sotto deduzione, a favore della Contraente, delle spese di causa da lui sostenute. Qualora il Contraente abbia stipulato per le medesime persone polizza di responsabilità civile, la presente garanzia è operante solo per l'eventuale eccedenza del danno rispetto al massimale assicurato a titolo di responsabilità civile. Art Controversie e collegio arbitrale In caso di disaccordo sulla causa o sulla natura delle lesioni o sulla valutazione delle conseguenze attribuibili all'infortunio, la vertenza viene deferita ad un Collegio Arbitrale che risiede presso l'ordine dei Medici di Siena. Il Collegio è composto di tre medici, di cui due nominati dalle parti, una per ciascuna, ed il terzo d'accordo fra i due primi, o, in difetto, dal Consiglio dell'ordine dei Medici di Siena. Gli arbitri, tenendo presenti le condizioni del contratto di assicurazione, decidono a maggioranza inappellabilmente come amichevoli compositori senza alcuna formalità giudiziaria; le loro decisioni impegnano le parti anche se l'arbitro dissenziente non le ha sottoscritte, salvo i casi di violenza, dolo, errore o violazioni di patti contrattuali. Ciascuna delle parti sopporta le spese del proprio arbitro e metà di quelle del terzo. I risultati delle operazioni arbitrali devono essere raccolti in apposito verbale, da redigersi in doppio esemplare, uno per ognuna delle parti. Art Rinuncia alla rivalsa L'Impresa rinuncia ad ogni azione di rivalsa per le somme pagate, lasciando così integri i diritti dell'assicurato o dei suoi aventi causa contro i responsabili dell'infortunio. Art Franchigia La liquidazione dell'indennità per l'invalidità permanente viene determinata nel modo seguente: sulla parte di somma assicurata non eccedente ,00 l'indennità viene liquidata con applicazione di una franchigia del 3%; 7

8 Sulla parte di somma assicurata eccedente ,00 e fino a ,00, per invalidità permanente parziale pari o inferiore al 5% della totale non si farà luogo ad alcun tipo di indennizzo, se invece l'invalidità permanente parziale risulterà superiore al 5 k>, l'indennità sarà liquidata solo per la parte eccedente il 5%. Sulla parte di somma assicurata eccedente ,00 per invalidità pernlanente parziale pari o inferiore al 10 0 /0 della totale non si farà luogo ad alcun tipo di indennizzo, se invece l'invalidità permanente parziale risulterà superiore al 10 %, l'indennità sarà liquidata solo per la percentuale eccedente il 10 % Nel caso in cui la percentuale di invalidità permanente parziale risulti pari o superiore al 50% della totale, la Compagnia liquiderà l'indennizzo dovuto senza applicazione di franchigia. Art Norme operanti Si intendono operanti solo le norme dattiloscritte. La firma apposta dalla Contraente su nloduli a stampa vale solo quale presa d'atto del premio e delle ripartizioni del rischio tra le Imprese eventualmente partecipanti in Associazione Temporanea d'impresa. Art Massimali La garanzia per le varie categorie di assicurati si intende prestata sino alla concorrenza dei seguenti massimali: ,00 = Morte ,00 = Invalidità Permanente Art Limite catastrofale Nel caso di infortunio che colpisca contemporaneamente più persone assicurate della medesima categoria, in conseguenza di un unico evento, l'esborso massimo complessivo a carico della Compagnia non potrà comunque superare l'inlporto di ,00. Qualora le indennità liquidabili ai sensi di polizza eccedessero nel loro complesso tale importo, le stesse verranno proporzionalnlente ridotte. Art Anticipo dell'indennizzo A richiesta dell'assicurato, la Compagnia, quando abbia preventivato un grado di invalidità permanente, ha facoltà di anticipare 1/3 (un terzo) del presumibile grado di invalidità, con il massimo di ,00. Art Obblighi dell'impresa nella gestione dei sinistri - rendiconto L'Impresa si obbliga a fornire al Contraente, alla scadenza del 31 dicembre e del 30 giugno di ogni anno, il dettaglio dei sinistri mediante un elenco dei sinistri denunciati che riporti: i sinistri riservati, con indicazione dell'importo a riserva che dovrà essere mantenuto nei successivi rendiconti annuali anche ad avvenuta liquidazione o ad annullamento "senza seguito" del sinistro stesso; i sinistri liquidati, con indicazione dell'importo liquidato; i sinistri respinti, con precisazione scritta delle motivazioni. Tutti i sinistri dovranno essere corredati della data di apertura della pratica presso l'impresa, della data di accadimento del sinistro, dell'indicazione del nominativo dell'assicurato coinvolto nel sinistro e della data dell'eventuale chiusura della pratica per liquidazione o altro motivo. Il monitoraggio deve essere fornito progressivanlente, cioè in modo continuo ed aggiornato, dalla data di accensione della copertura fino a quando non vi sia l'esaurimento di tutte pratiche. La documentazione di cui sopra dovrà essere fornita al Contraente mediante supporto informatico, compatibile ed utilizzabile dal Contraente stesso. Gli obblighi precedentemente descritti non potranno impedire al Contraente di chiedere e di ottenere un aggiornamento, con le nlodalità di cui sopra, in date diverse da quelle indicate. 8

9 Norme particolari che regolano l'assicurazione infortuni per la CATEGORIA A: Dipendenti (docenti e non), professori a contratto ed altri soggetti autorizzati a servirsi, in occasione di missioni, del mezzo di trasporto di proprietà loro elo dei familiari loro conviventi. Art Oggetto dell'assicurazione La presente assicurazione è prestata per gli infortuni subiti dagli assicurati (dipendenti docenti e non, professori a contratto ed altri soggetti) autorizzati a servirsi, in occasione di nlissioni, del nlezzo di trasporto di proprietà loro e/o dei familiari loro conviventi. Art Esonero denuncia generalità degli assicurati Il Contraente è esonerato dall'obbligo di denunciare preventivamente le generalità degli assicurati e gli estremi di identificazione dei mezzi di trasporto. Resta peraltro inteso che il Contraente stesso, sotto pena di decadenza dal diritto alla operatività della garanzia dovrà preventivamente annotare su appositi registri e/o moduli debitamente vidimati, anche meccanizzati, le generalità delle persone da ritenere assicurate, gli estremi di identificazione del mezzo di trasporto nonché i previsti viaggi e spostamenti. Art Calcolo del premio Il premio, conteggiato in base al premio unitario per ogni giorno o frazione di giorno di missione o viaggio, viene anticipato in via provvisoria sul seguente preventivo annuo denunciato dalla Contraente. Entro 90 giorni dalla fine di ogni anno di assicurazione o del minor periodo di durata del contratto, la Contraente è tenuta a comunicare all'impresa il numero complessivo delle giornate affinché l'impresa stessa possa procedere alla regolazione del premio definitivo. Le differenze attive o passive risultanti dalle regolazioni devono essere pagate entro 60 giorni dalla relativa conlunicazione. Se la Contraente non effettua nei termini prescritti la conlunicazione dei dati anzidetti ed il pagamento della differenza attiva dovuta, l'impresa deve fissarle mediante atto formale di messa in mora un ulteriore termine non inferiore 30 giorni, trascorso il quale il premio anticipato in via provvisoria per le rate successive viene considerato in conto o a garanzia di quello relativo all'annualità assicurativa per la quale non ha avuto luogo la regolazione o il pagamento della differenza attiva. Conseguentenlente l'assicurazione resta sospesa fino alle ore 24 del giorno in cui la Contraente abbia adempiuto ai suoi obblighi, salvo il diritto per l'impresa di agire giudizialmente o di dichiarare con lettera raccomandata la risoluzione del contratto. Per i contratti scaduti, se la Contraente non adempie agli obblighi relativi alla regolazione del premio, l'impresa, fermo il suo diritto di agire giudizialmente, non è obbligata per gli infortuni accaduti nel periodo al quale si riferisce la mancata regolazione. L'Impresa ha il diritto di effettuare in qualsiasi momento verifiche e controlli per i quali la Contraente è tenuta a fornire i chiarimenti e le documentazioni necessarie. Il numero di giornate annue di missione/viaggio presunte, sulla base dei dati relativi all'anno 2010, è Tale indicazione nunlerica potrà subire variazioni nel corso del rapporto contrattuale e la compagnia aggiudicataria sarà tenuta a praticare le stesse condizioni previste dalla polizza e gli stessi prezzi unitari offerti per giornata. 9

10 Norme particolari che regolano l'assicurazione infortuni per la CATEGORIA B: vincitori di borse di studio formazione, perfezionamento, ricerca ed altro. Art. 38 Oggetto dell'assicurazione La garanzia è prestata per gli infortuni subiti dai seguenti assicurati: vincitori di borsa di studio, formazione, perfezionamento, ricerca o altro bandite dall'università degli Studi di Siena. Art. 39 Calcolo del premio Il premio, conteggiato in base al preit'lio unitario per ogni assicurato, viene anticipato in via provvisoria sul seguente preventivo annuo denunciato dalla Contraente. Entro 90 giorni dalla fine di ogni anno di assicurazione o del minor periodo di durata del contratto, la Contraente è tenuta a comunicare all'impresa il numero complessivo degli assicurati affinché l'impresa stessa possa procedere alla regolazione del premio definitivo. Le differenze attive o passive risultanti dalle regolazioni devono essere pagate entro 60 giorni dalla relativa comunicazione. Se la Contraente non effettua nei termini prescritti la comunicazione dei dati anzidetti ed il pagamento della differenza attiva dovuta, l'impresa deve fissarle mediante atto fornlale di messa in mora un ulteriore termine non inferiore 30 giorni, trascorso il quale il premio anticipato in via provvisoria per le rate successive viene considerato in conto o a garanzia di quello relativo all'annualità assicurativa per la quale non ha avuto luogo la regolazione o il pagamento della differenza attiva. Conseguentemente l'assicurazione resta sospesa fino alle ore 24 del giorno in cui la Contraente abbia adempiuto ai suoi obblighi, salvo il diritto per l'impresa di agire giudizialmente o di dichiarare con lettera raccomandata la risoluzione del contratto. Per i contratti scaduti, se la Contraente non adempie agli obblighi relativi alla regolazione del premio, l'lnlpresa, fermo il suo diritto di agire giudizialmente, non è obbligata per gli infortuni accaduti nel periodo al quale si riferisce la mancata regolazione. L'Impresa ha il diritto di effettuare in qualsiasi momento verifiche e controlli per i quali la Contraente è tenuta a fornire i chiarimenti e le documentazioni necessarie. Il numero presunto dei soggetti assicurati, sulla base dei dati relativi all'anno 2010, è pari a 423. Tale indicazione numerica potrà subire variazioni nel corso del rapporto contrattuale e la compagnia aggiudicataria sarà tenuta a praticare le stesse condizioni previste dalla polizza e gli stessi prezzi unitari offerti. Norme particolari che regolano l'assicurazione infortuni per la CATEGORIA C: Professori a contratto. Art. 40 Oggetto dell'assicurazione L'assicurazione vale per gli infortuni che gli Assicurati subiscono a causa o in occasione dell'esercizio delle attività didattiche svolte presso il Contraente, quantificabili in una media di 30 ore assegnate a ciascun professore per anno accademico. Art. 41 Calcolo del premio " premio! conteggiato in base al premio unitario per ogni professore a contratto, viene anticipato in via provvisoria sul seguente preventivo annuo denunciato dalla Contraente. Entro 90 giorni dalla fine di ogni anno di assicurazione o del minor periodo di durata del contratto, la Contraente è tenuta a coit'lunicare all'impresa il numero complessivo delle ore affinché l'impresa stessa possa procedere all'a regolazione del premio definitivo. Le differenze attive o passive risultanti dalle IO

11 regolazioni devono essere pagate entro 60 giorni dalla relativa comunicazione. Se la Contraente non effettua nei termini prescritti la comunicazione dei dati anzidetti ed il pagamento della differenza attiva dovuta, l'impresa deve fissarle mediante atto formale di messa in mora un ulteriore tern1ine non inferiore a 30 giorni, trascorso il quale il premio anticipato in via provvisoria per le rate successive viene considerato in conto o a garanzia di quello relativo all'annualità assicurativa per la quale non ha avuto luogo la regolazione o il pagamento della differenza attiva. Conseguentemente l'assicurazione resta sospesa fino alle ore 24 del giorno in cui la contraente abbia adempiuto ai suoi obblighi, salvo il diritto per l'impresa di agire giudizialmente o di dichiarare con lettera raccomandata la risoluzione del contratto. Per i contratti scaduti, se la Contraente non adempie agli obblighi relativi alla regolazione del premio, l'impresa, fermo il suo diritto di agire giudizialmente, non è obbligata per gli infortuni accaduti nel periodo al quale si riferisca la mancata regolazione. L'Impresa ha il diritto di effettuare in qualsiasi momento verifiche e controlli per i quali la Contraente è tenuta a fornire i chiarimenti e le documentazioni necessarie. Il premio offerto dalla compagnia aggiudicataria è calcolato sul numero presunto dei soggetti assicurati, sulla base dei dati relativi all'ultimo anno accademico, pari a 918. Tale indicazione numerica potrà subire variazioni nel corso del rapporto contrattuale e la compagnia aggiudicataria sarà tenuta a praticare le stesse condizioni previste dalla polizza e gli stessi prezzi unitari offerti. Norme particolari che regolano l'assicurazione infortuni per la CATEGORIA D: frequentatori autorizzati. Art Oggetto dell'assicurazione La garanzia è prestata per gli infortuni subiti a causa o in occasione dell'esercizio delle attività svolte presso la Contraente dai Frequentatori autorizzati, intendendosi come tali: laureati non più iscritti che, dietro apposita autorizzazione della struttura frequentata, continuano a frequentare le strutture della Contraente per studio, ricerca o collaborazione a qualsiasi titolo alle attività universitarie; studiosi ospiti che, a seguito di accordi di collaborazione bilaterali o comunque dietro apposita autorizzazione dalla struttura frequentata, frequentano le strutture della Contraente e utilizzano le relative apparecchiature. L'attivazione della copertura avviene solo ed esclusivamente a spese dell'assicurato. Per quanto riguarda la struttura universitaria frequentata, occorrerà la previa autorizzazione scritta alla frequenza della struttura stessa (salvo che non sussistano già espliciti accordi di collaborazione interuniversitaria che, per il caso degli studiosi ospiti, ne prevedano la frequenza della struttura e l'utilizzo delle relative apparecchiature), nonché l'accettazione da parte del frequentatore di tutti regolamenti interni, orari, disposizioni in tema di sicurezza e quant'altro impartitogli dal direttore della struttura frequentata o dalla persona a cui sarà indicato di far riferimento. Art Calcolo del premio Il numero presunto dei soggetti assicurati, sulla base dei dati relativi all'ultimo anno accademico, è pari a 31. Tale indicazione numerica potrà subire variazioni nel corso del rapporto contrattuale e la compagnia aggiudicataria sarà tenuta a praticare le stesse condizioni previste dalla polizza e gli stessi prezzi unitari offerti. Il

12 ljnivcrsità degli Studi di Siena Art Obblighi inerenti la tracciabilità dei flussi finanziari ( L. n. 136/2010) La Società appaltatrice è tenuta ad assolvere a tutti gli obblighi di tracciabilità previsti dalla legge n.136/2010. Nel caso in cui la Società, nei rapporti nascenti con i propri eventuali subappaltatori, subcontraenti della filiera delle imprese a qualsiasi titolo interessati all'espletamento del presente appalto di servizi, abbia notizia dell'inadempimento della propria controparte agli obblighi di tracciabilità finanziaria di cui all'art. 3 della legge n. 136/2010 ne dà immediata comunicazione alla Contraente ed alla Prefettura-Ufficio ter riale el Governo della Provincia ave ha sede la Contraente stessa. 1) In caso di partecipazione di raggruppamenti temporanei di concorrenti, di imprese in coassicurazione o di consorzi ordinari di concorrenti già costituiti le polizze dovranno essere sottoscritte dall'impresa mandataria/ delegataria. In caso di partecipazione di raggruppamenti temporanei di concorrenti, di imprese in coassicurazione o di consorzi ordinari di concorrenti non ancora costituiti, le polizze dovranno essere sottoscritte da ognuna delle imprese che andranno a costituire il raggruppamento, la coassicurazione o il consorzio. 12

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI Pagina 1 di 9 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI CASALBORDINO Piazza Umberto I^ 66021 Casalbordino (CH) C.F. 00234500692 e Società Assicuratrice

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO ASSICURAZIONE INVALIDITA' PERMANENTE DA MALATTIA Anno 2004 PRESTAZIONI Art. 1 - Assicurati Art. 2 - Prestazioni SOMMARIO DELIMITAZIONE DELL ASSICURAZIONE Art. 3 Limiti

Dettagli

COMUNE DI MACERATA POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA - LOTTO 4 - Polizza Infortuni Comune di Macerata 1

COMUNE DI MACERATA POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA - LOTTO 4 - Polizza Infortuni Comune di Macerata 1 COMUNE DI MACERATA POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA - LOTTO 4 - Polizza Infortuni Comune di Macerata 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: CONTRAENTE: ASSICURATO: ENTE: SOCIETA : ASSICURAZIONE: POLIZZA:

Dettagli

KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE. AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI

KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE. AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI Capitolato per l Assicurazione KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE Contraente AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI Il presente Capitolato contiene: Definizioni

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

4 CAPITOLATO INAF - INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE 2013-2014-2015

4 CAPITOLATO INAF - INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE 2013-2014-2015 Contraente/Assicurato: Al presente contratto si applicano le norme sotto riportate le quali sostituiscono qualsiasi altra norma scritta e/o riportata in contrasto o contraria ai contenuti di quanto indicato

Dettagli

CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014

CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014 CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico A tutte le Società di Lega Pro LORO SEDI Assicurazione infortuni ai sensi dell art. 20 Accordo Collettivo Lega

Dettagli

COMUNE DI MACERATA POLIZZA INFORTUNI - LOTTO 2 -

COMUNE DI MACERATA POLIZZA INFORTUNI - LOTTO 2 - COMUNE DI MACERATA POLIZZA INFORTUNI - LOTTO 2 - DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: CONTRAENTE: ASSICURATO: ENTE: SOCIETA : ASSICURAZIONE: POLIZZA: PREMIO: RISCHIO: SINISTRO: INFORTUNIO: SOMMA

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO Capitolato Polizza di Assicurazione INFORTUNI PRESIDENTE CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DIRETTORE AMMINISTRATIVO RESPONSABILI DEI SETTORI E REVISORI DEI CONTI

Dettagli

LOTTO 6 POLIZZA INFORTUNI DIRIGENTI E QUADRI

LOTTO 6 POLIZZA INFORTUNI DIRIGENTI E QUADRI LOTTO 6 POLIZZA INFORTUNI DIRIGENTI E QUADRI ASF AUTOLINEE SRL Via Asiago 16/18 22100 Como EFFETTO: ore 24 del 31/12/2010 SCADENZA: ore 24 del 31/12/2013 Lotto 6_ Infortuni Dirigenti e Quadri 1/13 DEFINIZIONI

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli Lotto 3 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

PROVINCIA DI AREZZO POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

PROVINCIA DI AREZZO POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA PROVINCIA DI AREZZO POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA Capitolato di assicurazione infortuni Amministratori, Conducenti veicoli provinciali e conducenti mezzo proprio DURATA DEL CONTRATTO ORE 24.00 DEL 30.05.2009

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

KASKO Danni accidentali ai veicoli

KASKO Danni accidentali ai veicoli COMUNE di PEDARA Capitolato Polizza di Assicurazione KASKO Danni accidentali ai veicoli LOTTO 5 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; ASSICURATO:

Dettagli

INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE

INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE REGIONE SICILIANA Capitolato Speciale di Appalto Polizza di Assicurazione INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE Lotto 2 DEFINIZIONI ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione come definito dall art. 1882 cc.

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI DIRIGENTI E QUADRI. ASF AUTOLINEE SRL Via Asiago 16/18 22100 Como

POLIZZA INFORTUNI DIRIGENTI E QUADRI. ASF AUTOLINEE SRL Via Asiago 16/18 22100 Como POLIZZA INFORTUNI DIRIGENTI E QUADRI ASF AUTOLINEE SRL Via Asiago 16/18 22100 Como EFFETTO: ore 24 del 31/12/2009 SCADENZA: ore 24 del 31/12/2010 DEFINIZIONI SOCIETA : ASSICURAZIONE: POLIZZA: CONTRAENTE:

Dettagli

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca della

Dettagli

SUN SpA POLIZZA INFORTUNI. stipulata tra la Spettabile. Via P. GENERALI, 25 28100 NOVARA C.F.: 00123660037 P.IVA:01651850032. e la

SUN SpA POLIZZA INFORTUNI. stipulata tra la Spettabile. Via P. GENERALI, 25 28100 NOVARA C.F.: 00123660037 P.IVA:01651850032. e la POLIZZA INFORTUNI stipulata tra la Spettabile Via P. GENERALI, 25 28100 NOVARA C.F.: 00123660037 P.IVA:01651850032 e la (di seguito denominata Società ) Durata del contratto: dalle ore 24 del 30.06.2014

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA

COMUNE DI BARLASSINA POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI BARLASSINA Piazza Cavour 3 20825 Barlassina MB Codice Fiscale 01516690151 P. IVA 00715910964 e Compagnia di Assicurazione

Dettagli

COMUNE DI GROTTAMMARE POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA. Capitolato di polizza Infortuni Comune di Grottammare

COMUNE DI GROTTAMMARE POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA. Capitolato di polizza Infortuni Comune di Grottammare COMUNE DI GROTTAMMARE POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: CONTRAENTE: ASSICURATO: ENTE: SOCIETA : ASSICURAZIONE: POLIZZA: PREMIO: RISCHIO: SINISTRO: INFORTUNIO: SOMMA

Dettagli

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA)

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) Pagina 1 di 7 CONDIZIONI GENERALI Art. 1 - RICHIAMO ALLE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Premesso che le normative

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste Capitolato LOTTO 1 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DIRIGENTI E GIORNALISTI DIPENDENTI REGIONALI DURATA DELL APPALTO L appalto

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI REGIONALI ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI

Dettagli

COMUNE DI FALCONARA MARITTIMA POLIZZA INFORTUNI - LOTTO 6 - Capitolato di polizza Infortuni Comune di Falconara Marittima

COMUNE DI FALCONARA MARITTIMA POLIZZA INFORTUNI - LOTTO 6 - Capitolato di polizza Infortuni Comune di Falconara Marittima COMUNE DI FALCONARA MARITTIMA POLIZZA INFORTUNI - LOTTO 6 - DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: CONTRAENTE: ASSICURATO: ENTE: SOCIETA : ASSICURAZIONE: POLIZZA: PREMIO: RISCHIO: SINISTRO: INFORTUNIO:

Dettagli

Invalidità Permanente da Malattia

Invalidità Permanente da Malattia QUISICURA Salute Condizioni di Assicurazione Invalidità Permanente da Malattia INDICE QuiSicura GARANZIA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA OGGETTO DELLA GARANZIA Art. 1 Invalidità permanente da malattia

Dettagli

LOTTO 3 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA INFORTUNI

LOTTO 3 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA INFORTUNI Allegato 1 Capitolato speciale di polizza - lotto 3 Infortuni LOTTO 3 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA INFORTUNI La presente polizza è stipulata tra il Contraente: AMIA S.p.A. Viale Domenico Zaccagna, 18/A

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico Gaetano Martino AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino" Capitolato Polizza di Assicurazione Danni accidentali ai veicoli (Kasko) LOTTO n 2 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono:

Dettagli

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA Per i Servizi Assicurativi (Infortuni): telefoni al numero +39 06 / 93.20.325 (in funzione

Dettagli

ESTRATTO DELLA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO GLI INFORTUNI EXTRA PROFESSIONALI

ESTRATTO DELLA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO GLI INFORTUNI EXTRA PROFESSIONALI ESTRATTO DELLA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO GLI INFORTUNI EXTRA PROFESSIONALI Categorie Assicurabili e somme massime di copertura - Tutto il personale dipendente esclusi i dipendenti assunti con contratto

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Via Carducci, 1 57022 Castagneto Carducci (LI) C.F. E P.IVA: 00121280499

Comune di Castagneto Carducci Via Carducci, 1 57022 Castagneto Carducci (LI) C.F. E P.IVA: 00121280499 GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO N 4 CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI CONTRAENTE Comune di Castagneto Carducci Via Carducci, 1 57022 Castagneto Carducci (LI) C.F. E P.IVA: 00121280499

Dettagli

Polizza I nfort uni. La presente polizza è stipulata tra. e &RPSDJQLDGL$VVLFXUD]LRQH. Durata del contratto 'DOOHRUHGHO $OOHRUHGHO

Polizza I nfort uni. La presente polizza è stipulata tra. e &RPSDJQLDGL$VVLFXUD]LRQH. Durata del contratto 'DOOHRUHGHO $OOHRUHGHO Polizza I nfort uni La presente polizza è stipulata tra e &RPSDJQLDGL$VVLFXUD]LRQH Durata del contratto 'DOOHRUHGHO $OOHRUHGHO 1/11 3ROL]]D,QIRUWXQL 'HILQL]LRQL Ai seguenti termini, le Parti attribuiscono

Dettagli

Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465

Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465 GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO N 3 CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI CONTRAENTE Comune di Seravezza Via XXIV Maggio, 22 55047 Seravezza (LU) C.F./P. IVA: 00382300465 EFFETTO: ore 24.00

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI RISCHI EXTRA PROFESSIONALI N. 310039254 DEFINIZIONI Assicurazione Polizza Contraente Assicurato Società Premio Infortunio Sinistro Indennizzo Retribuzione : il contratto

Dettagli

La presente polizza è stipulata tra. Durata del contratto

La presente polizza è stipulata tra. Durata del contratto La presente polizza è stipulata tra A.S.L. AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI MANTOVA Via Trento 6 46100 Mantova MN P. IVA 01838560207 e Compagnia di Assicurazione Durata del contratto Dalle ore

Dettagli

Camera di Commercio Grosseto Via Cairoli, 10 58100 Grosseto (GR) C.F. e P.IVA: 00236540530

Camera di Commercio Grosseto Via Cairoli, 10 58100 Grosseto (GR) C.F. e P.IVA: 00236540530 GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO N 4 CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI CONTRAENTE Camera di Commercio Grosseto Via Cairoli, 10 58100 Grosseto (GR) C.F. e P.IVA: 00236540530 EFFETTO:

Dettagli

Allegato 1 - Capitolato speciale di polizza Lotto 8 - Infortuni LOTTO 8 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA INFORTUNI CIG: 6434168B64.

Allegato 1 - Capitolato speciale di polizza Lotto 8 - Infortuni LOTTO 8 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA INFORTUNI CIG: 6434168B64. Allegato 1 - Capitolato speciale di polizza Lotto 8 - Infortuni LOTTO 8 CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA INFORTUNI CIG: 6434168B64 Contraente: Consorzio 4 Basso Valdarno Via San Martino,60 56125 Pisa (PI) C.F.

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE

AMT AMT AMT AMT AMT AMT FACSIMILE FACSIMILE AZIENDA MUNICIPALE TRASPORTI CATANIA CAPITOLATO D'ONERI LOTTO 4 INFORTUNI CUMULATIVA DIRIGENTI E AMMINISTRATORI 01/04/2011-31/03/2013 0 A) B) DESCRIZIONE DELL'ATTIVITA' DEL CONTRAENTE Esercizio di trasporti

Dettagli

Lotto 3. Polizza Infortuni. della. Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini. Periodo 31.03.2012 31.03.2013

Lotto 3. Polizza Infortuni. della. Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini. Periodo 31.03.2012 31.03.2013 Lotto 3 Polizza Infortuni della Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini Periodo 31.03.2012 31.03.2013 pag. 1 di 16 SOMMARIO SEZIONE 1 DEFINIZIONI Definizioni SEZIONE 2 Art.1 Art.2 Art.3 Art.4 Art.5 Art.6

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI SOGGETTI VARI

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI SOGGETTI VARI Settore Servizi Finanziari Servizio Entrate Lotto n. 6 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO RELATIVO ALLA COPERTURA ASSICURATIVA DEL RISCHIO INFORTUNI SOGGETTI VARI La presente polizza è stipulata tra Comune

Dettagli

Comune di Galatone Piazza Costadura, 1 73044 Galatone (LE) C.F.: 82001290756

Comune di Galatone Piazza Costadura, 1 73044 Galatone (LE) C.F.: 82001290756 GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI LOTTO N 2 CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI CONTRAENTE Comune di Galatone Piazza Costadura, 1 73044 Galatone (LE) C.F.: 82001290756 EFFETTO: ore 24.00 del

Dettagli

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA Condizioni di assicurazione Mod. 237 ed. 3 I N D I C E 1 Definizioni 2 Condizioni generali di assicurazione 3 Condizioni relative alla garanzia Invalidita permanente da

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI CONSIGLIERI REGIONALI DA INFORTUNI SOFFERTI NEL PERIODO DI ESERCIZIO DEL MANDATO Periodo 1 Gennaio 2013-31

Dettagli

GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI CONTRAENTE:

GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI CONTRAENTE: Allegato A GARA D'APPALTO SERVIZI ASSICURATIVI CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI CONTRAENTE: MINISTERO DELLA SALUTE Via G. Ribotta, 5-00144 Roma C.F.: 80242250589 EFFETTO : ore 24.00 del 31/12/2011

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA Contraente/Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA Partita I.V.A. CENTRO SERVIZI ALLA PERSONA MORELLI BUGNA 01557080239 sede legale c.a. p. città Via Rinaldo, 16 37069 Villafranca di Verona

Dettagli

Capitolato speciale di polizza. Polizza Infortuni. La presente polizza è stipulata tra

Capitolato speciale di polizza. Polizza Infortuni. La presente polizza è stipulata tra Capitolato speciale di polizza Polizza Infortuni La presente polizza è stipulata tra PROVINCIA DI BERGAMO Via Torquato Tasso, 8 24121 Bergamo BG P. IVA 00639600162 e Compagnia di Assicurazione Durata del

Dettagli

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA

POLIZZA PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA Contraente/Ente POLIZZA PER L ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA Partita I.V.A. CASA DI RIPOSO CESARE BERTOLI 80007690235 sede legale c.a. p. città Via Sorte, 25 37060 Bagnolo di Nogarole Rocca - VR Oggetto

Dettagli

La presente polizza è stipulata tra

La presente polizza è stipulata tra La presente polizza è stipulata tra A.S.L. AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI VARESE Via Ottorino Rossi, 9 21100 Varese VA P. IVA 02413470127 e Compagnia di Assicurazione Durata del contratto

Dettagli

CAPITOLATO N. 1 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIRIGENTE

CAPITOLATO N. 1 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIRIGENTE CAPITOLATO N. 1 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIRIGENTE La presente polizza è stipulata tra INTERPORTO-CENTRO INGROSSO DI PORDENONE SPA Interporto Centro Ingrosso Sett. F n. 1 33170 PORDENONE e Durata

Dettagli

infortuni aziende e collettività

infortuni aziende e collettività infortuni aziende e collettività ISCRITTI DIRIGENTISCUOLA-CONFEDIR condizioni generali di assicurazione pagine: 8 contratto di assicurazione infortuni Premessa L assicurazione è valida per la totalità

Dettagli

POLIZZA VOLONTARIO SICURO

POLIZZA VOLONTARIO SICURO POLIZZA VOLONTARIO SICURO CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "Legge sul volontariato : la legge-quadro sul volontariato del 11 agosto 1991, n 266;

Dettagli

LOTTO N.3 POLIZZA INFORTUNI DIPENDENTI

LOTTO N.3 POLIZZA INFORTUNI DIPENDENTI LOTTO N.3 POLIZZA INFORTUNI DIPENDENTI CAPITOLATO SPECIALE per l'assicurazione degli Infortuni dei Dipendenti dell AMG Energia S.p.A. 1 Definizioni Norme che regolano l Assicurazione in Generale Norme

Dettagli

AD PERSONAM P.IVA: 02447070349

AD PERSONAM P.IVA: 02447070349 Lotto 3) CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza stipulata tra AD PERSONAM P.IVA: 02447070349 e la Società --------------------------------------------------- DURATA DEL CONTRATTO

Dettagli

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA REGOLAMENTO INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA EDIZIONE 2010-1 - Definizioni - Assistito: la persona a favore della quale viene prestata l assistenza

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI QUALI CONDUCENTI CHE UTILIZZANO IL PROPRIO MEZZO E/O QUELLO DELL'ENTE PER MOTIVI DI SERVIZIO

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI QUALI CONDUCENTI CHE UTILIZZANO IL PROPRIO MEZZO E/O QUELLO DELL'ENTE PER MOTIVI DI SERVIZIO CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI QUALI CONDUCENTI CHE UTILIZZANO IL PROPRIO MEZZO E/O QUELLO DELL'ENTE PER MOTIVI DI SERVIZIO SCHEMATIZZAZIONE RICHIESTA DI OFFERTA Effetto contratto : ore

Dettagli

LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI

LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI LOTTO 7 POLIZZA TUTELA LEGALE QUADRI ASF AUTOLINEE SRL Via Asiago 16/18 22100 Como Lotto 7_capitolato Tutela Legale Quadri 1/10 EFFETTO: ore 24 del 31/12/2010 SCADENZA: ore 24 del 31/12/2013 PARAMETRI

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza stipulata tra il COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356 e la Società DURATA DELLA POLIZZA dalle ore 24.00 del 31.12.2014 alle ore

Dettagli

CAPITOLATO N. 1 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIRIGENTE

CAPITOLATO N. 1 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIRIGENTE CAPITOLATO N. 1 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIRIGENTE La presente polizza è stipulata tra INTERPORTO-CENTRO INGROSSO DI PORDENONE SPA Via Interporto Centro Ingrosso n. 114/5 33170 PORDENONE e Durata

Dettagli

INFORTUNI CUMULATIVA

INFORTUNI CUMULATIVA COPERTURA INFORTUNI CUMULATIVA di INFORMEST Durata del contratto Dalle ore 24.00 del : 31.03.2014 Alle ore 24.00 del : 31.12.2016 Con scadenze dei periodi di assicurazione successivi al primo fissati Alle

Dettagli

INFORTUNI CUMULATIVA

INFORTUNI CUMULATIVA Allegato C disciplinare di gara pag. 1 CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza è stipulata tra AZIENDA OSPEDALIERA S.GIOVANNI ADDOLORATA Viale dell Amba Aradam,9 00184 ROMA C.F./P.

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE. Art. 1 (Soggetti assicurati)

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE. Art. 1 (Soggetti assicurati) COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE Art. 1 (Soggetti assicurati) Destinatari dell assicurazione, di seguito denominati assicurati, sono i componenti il NUCLEO VOLONTARI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino"

AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico Gaetano Martino AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI MESSINA Policlinico "Gaetano Martino" Capitolato Polizza di Assicurazione INFORTUNI Cumulativa Lotto 2 Pagina 1 di 11 Nel testo che segue si intendono: DEFINIZIONI

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA LOTTO N. 2 CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI VIBO VALENTIA Piazza Martiri d Ungheria 89900 VIBO VALENTIA (VV) P.I. 00302030796 e Società Assicuratrice

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 -

CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - COMUNE DI MONIGA DEL GARDA CAPITOLATO SPECIALE RISCHIO KASKO KILOMETRICA AMMINISTRATORI E DIPENDENTI - LOTTO 5 - stipulata tra il COMUNE DI MONIGA DEL GARDA Piazza S.Martino 1 25080 Moniga del Garda (Brescia)

Dettagli

PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE

PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE Capitolato Polizza di Assicurazione Infortuni Cumulativa Lotto 2 DEFINIZIONI

Dettagli

POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA

POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA ISTITUTI SCOLASTICI PARTE A DI POLIZZA Composta da n 13 pagine Contraente: Liceo Classico Alighieri Ist. Mag. M. Di Savoia Ravenna Polizza numero: 2008.7155234613 INDICE Definizioni

Dettagli

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI TRENTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI TRENTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI UNIVERSITÁ DEGLI STUDI DI TRENTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI Il presente elaborato riflette le condizioni contrattuali delle polizze attualmente in vigore, tuttavia non deve essere considerato come

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE POLIZZA DI ASSICURAZIONE TUTELA LEGALE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI CORSICO Via Roma 18 20094 Corsico MI Codice Fiscale P. IVA 00880000153 e Compagnia di Assicurazione Durata del contratto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI

CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ALTRI RISCHI CAPITOLATO SPECIALE LOTTO 4 ASSICURAZIONE DANNI ACCIDENTALI ED ALTRI RISCHI 1 DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con: Contraente Società Broker Assicurato Assicurazione

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI

CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI La presente polizza è stipulata tra L Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia Via Dante Alighieri 89900 Vibo Valentia C.F./P.I. 02866420793 e Società Assicuratrice

Dettagli

COMUNE DI CASSINO. Lotto n. 3. Polizza INFORTUNI CONDUCENTI

COMUNE DI CASSINO. Lotto n. 3. Polizza INFORTUNI CONDUCENTI COMUNE DI CASSINO Lotto n. 3 Polizza INFORTUNI CONDUCENTI Durata: dalle ore 24,00 del 31.5.2012 alle ore 24,00 del 31.5.2015 Nel testo che segue, si intendono per: DEFINIZIONI Assicurazione: Polizza: Contraente:

Dettagli

LOTTO 3 CAPITOLATO SPECIALE CUMULATIVA INFORTUNI. la presente polizza è stipulata tra

LOTTO 3 CAPITOLATO SPECIALE CUMULATIVA INFORTUNI. la presente polizza è stipulata tra LOTTO 3 CAPITOLATO SPECIALE CUMULATIVA INFORTUNI la presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ORTONA Via Cavour n 24 66026 ORTONA (CH) C.F. 00149620692 e Società assicuratrice Agenzia Durata del contratto

Dettagli

RISCHIO 2) CAPITOLATO SPECIALE PER COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI RISCHI DELL ENTE. CONTRAENTE: Comune di CASTIGLIONE DEL LAGO (PG)

RISCHIO 2) CAPITOLATO SPECIALE PER COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI RISCHI DELL ENTE. CONTRAENTE: Comune di CASTIGLIONE DEL LAGO (PG) ALLEGATO A CAPITOLATI SPECIALI RISCHIO 2) CAPITOLATO SPECIALE PER COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI RISCHI DELL ENTE CONTRAENTE: Comune di CASTIGLIONE DEL LAGO (PG) 1 INDICE 1.00 DEFINIZIONI 2.00 CONDIZIONI

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA Lotto 4

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA Lotto 4 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CUMULATIVA Lotto 4 La presente polizza è stipulata tra FINCALBRA S.p.A. Via Pugliese, 30 88100 Catanzaro P.IVA 01759730797 e Società Assicuratrice Durata del contratto

Dettagli

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona

Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Comune di Monte San Vito Provincia di Ancona Capiittollatto ttecniico delllla Polliizza IInfforttunii cumullattiiva Lotttto 3 1 CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA SEZIONE 1 DEFINIZIONI ART. 1 - DEFINIZIONI

Dettagli

LOTTO 4 COMUNE DI ORTONA POLIZZA INFORTUNI ALUNNI

LOTTO 4 COMUNE DI ORTONA POLIZZA INFORTUNI ALUNNI LOTTO 4 COMUNE DI ORTONA POLIZZA INFORTUNI ALUNNI La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ORTONA VIA CAVOUR N 24 66026 ORTONA (CH) C.F. 00149620692 e Società assicuratrice Durata del contratto Dalle

Dettagli

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE

PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE PROVINCIA DI CAGLIARI PROVINCIA DE CASTEDDU SETTORE ORGANI ISTITUZIONALI E AA.GG. Servizio Provveditorato ASSICURAZIONE GLOBALE CONDIZIONI GENERALI DEL SERVIZIO ASSICURATIVO GLOBALE ART. 1. OGGETTO 1.A.

Dettagli

Consiglio Regionale della Basilicata LOTTO n.1 CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA

Consiglio Regionale della Basilicata LOTTO n.1 CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA Consiglio Regionale della Basilicata LOTTO n.1 CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO

CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO CAPITOLATO SPECIALE POLIZZA TUTELA LEGALE COMUNE DI MONSERRATO DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il significato qui precisato: Assicurazione: Polizza: Contraente: Assicurato:

Dettagli

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE. Lotto n. 1

POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO. Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE. Lotto n. 1 POLO UNIVERSITARIO DELLA PROVINCIA DI AGRIGENTO Capitolato Polizza di Assicurazione TUTELA LEGALE Lotto n. 1 1 DEFINIZIONI Alle seguenti denominazioni le parti attribuiscono il significato qui precisato:

Dettagli

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura.

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. DEFINIZIONI Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. Beneficiario L Assicurato stesso.

Dettagli

CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEGLI ATLETI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA

CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEGLI ATLETI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEGLI ATLETI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA Tra la FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA (F.I.D.A.L.) e la Allianz SpA,con

Dettagli

Contraente: SCUOLA NORMALE SUPERIORE. Partita IVA: 80005050507. Compagnia: Periodo di efficacia dell assicurazione:

Contraente: SCUOLA NORMALE SUPERIORE. Partita IVA: 80005050507. Compagnia: Periodo di efficacia dell assicurazione: Contraente: SCUOLA NORMALE SUPERIORE Partita IVA: 80005050507 Compagnia: Periodo di efficacia dell assicurazione: - Effetto dalle ore 24 del: 31/12/2013 - Scadenza alle 24 del: 31/12/2015 - Prima scadenza

Dettagli

SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI UFFICIO APPALTI E CONTRATTI

SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI UFFICIO APPALTI E CONTRATTI SETTORE SEGRETERIA AFFARI GENERALI UFFICIO APPALTI E CONTRATTI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI INFORTUNI CUMULATIVA DEL COMUNE DI SESTU CONTRAENTE DECORRENZA:

Dettagli

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3

COMUNE di RAGUSA. Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI. Lotto n. 3 COMUNE di RAGUSA Capitolato Polizza di Assicurazione DANNI ACCIDENTALI VEICOLI Lotto n. 3 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione; per POLIZZA: Il

Dettagli

Lotto 3)CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

Lotto 3)CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA Lotto 3)CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza stipulata tra la RETE REGGIO EMILIA TERZA ETA P.IVA: 01925120352 e la Società ---------------------------------------------------

Dettagli

COMUNE DI POZZUOLI (NA) POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA CAPITOLATO D'ONERI COMUNE DI POZZUOLI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

COMUNE DI POZZUOLI (NA) POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA CAPITOLATO D'ONERI COMUNE DI POZZUOLI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA COMUNE DI POZZUOLI (NA) POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA CAPITOLATO D'ONERI COMUNE DI POZZUOLI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA Le norme dattiloscritte qui di seguito annullano e sostituiscono integralmente tutte

Dettagli

LOTTO N. 3 CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

LOTTO N. 3 CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA LOTTO N. 3 CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza è stipulata tra AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CATANZARO Via Vinicio Cortese, 25 88100 Catanzaro C.f. 02865540799 e Società Assicuratrice

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO

CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO CAPITOLATO DI POLIZZA KASKO Nel testo che segue, si deve intendere per: DEFINIZIONI ASSICURATO ASSICURAZIONE BROKER CONTRAENTE ASSICURATI INDENNIZZO INDENNITÀ LIMITE DI INDENNIZZO PERIODO DI ASSICURAZIONE

Dettagli

CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA LOTTO N. 2 CAPITOLATO DI POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI VIBO VALENTIA Piazza Martiri d Ungheria 89900 VIBO VALENTIA (VV) P.I. 00302030796 e Società Assicuratrice

Dettagli

Gli infortuni che l'assicurato subisca nell'esercizio delle proprie occupazioni professionali RISCHI EXTRA PROFESSIONALI

Gli infortuni che l'assicurato subisca nell'esercizio delle proprie occupazioni professionali RISCHI EXTRA PROFESSIONALI DEFINIZIONI COMPAGNIA CONTRAENTE Chi stipula il contratto ASSICURATI A favore di chi è prestata l'assicurazione INFORTUNIO A ogni evento dovuto a causa violenta che produca lesioni corporali obiettivamente

Dettagli

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI

ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA CAPITOLATO TUTELA LEGALE DIRIGENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue s intendono: per Contraente: per Assicurato: per Società: per Polizza: per Premio: per Rischio: per Sinistro:

Dettagli

CAPITOLATO POLIZZA INFORTUNI

CAPITOLATO POLIZZA INFORTUNI CAPITOLATO POLIZZA INFORTUNI CONTRAENTE COMUNE DI CADEO EFFETTO: 31.12.2012 SCADENZA PRIMA RATA: 31.12.2013 SCADENZA CONTRATTO 31.12.2015 Pagina 1 di 14 DEFINIZIONI: Nel testo che segue si intendono: per

Dettagli