INFORTUNI Linea Persona

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INFORTUNI Linea Persona"

Transcript

1 INFORTUNI Linea Persona Contratto di assicurazione per gli infortuni informativa. Il presente Fascicolo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni di assicurazione; deve essere consegnato al contraente prima della sottoscrizione del contratto. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa Edizione 06/2012 Pagina 1 di 25

2 Assicurazione INFORTUNI LINEA PERSONA NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. Il contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza Nota informativa aggiornata al 01/06/2012 Eventuali aggiornamenti successivi del presente fascicolo, non derivanti da innovazioni normative, potranno essere consultati sul sito internet della Società al seguente indirizzo: Pagina 2 di 25

3 A - INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA DI ASSICURAZIONE 1. INFORMAZIONI GENERALI a) Società Italiana Assicurazioni S.p.A., società assicuratrice in forma di società per azioni, fondata nel 1889, appartenente al Gruppo Reale Mutua b) Sede legale e direzione generale in Via M. U. Traiano, Milano Italia c) Telefono 02/ fax 02/ Sito Internet: - d) Autorizzata all esercizio delle assicurazioni a norma dell art. 65 del R.D.L. 29/4/1923, n. 966, convertito nella legge 17/4/1925 n. 473, ed iscritta al numero all albo delle Imprese di assicurazione e riassicurazione. 2. INFORMAZIONI SULLA SITUAZIONE PATRIMONIALE DELL IMPRESA. Il patrimonio netto dell Impresa è pari a 292 milioni di euro di cui 40 milioni di euro relativi al capitale sociale, e 252 milioni di euro relativi al totale delle riserve patrimoniali. L indice di solvibilità riferito alla gestione danni è pari al 142%. Tale indice rappresenta il rapporto tra l ammontare del margine di solvibilità disponibile e l ammontare del margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente. B - INFORMAZIONI SUL CONTRATTO Il contratto, a seconda dell accordo tra le parti (Contraente e Italiana Assicurazioni), può essere stipulato con o senza tacito rinnovo alla sua scadenza. Il contratto di durata inferiore ad un anno è sempre stipulato senza tacito rinnovo. : In caso di contratto stipulato con tacito rinnovo, è possibile impedirne il rinnovo per un ulteriore annualità mediante disdetta che ha come effetto la risoluzione del rapporto contrattuale. La disdetta può essere effettuata, sia da parte del Contraente sia da parte di Italiana Assicurazioni, solo tramite comunicazione con lettera raccomandata spedita almeno un mese prima della scadenza del contratto. Per i dettagli sulle modalità di disdetta si rimanda all articolo 13 Rinnovo del Contratto. 1. COPERTURE ASSICURATIVE OFFERTE LIMITAZIONI ED ESCLUSIONI SEZIONE INFORTUNI L assicurazione è prestata per gli infortuni che l Assicurato subisca durante lo svolgimento delle attività professionali principali e secondarie dichiarate in polizza e di ogni altra attività che non abbia carattere professionale. Nella scheda/certificato di polizza sono indicate le garanzie acquistate e quindi operanti, nonché le relative somme assicurate. Il Contraente potrà inoltre decidere se acquistare, ovvero attivare o meno, determinate condizioni particolari (ad esempio chi acquista la garanzia invalidità permanente può scegliere differenti regimi di franchigia, oppure è possibile limitare la garanzia ad ambiti unicamente di natura professionale o extraprofessionale). Eventuali pattuizioni extracontrattuali non rientranti nello standard del prodotto, saranno oggetto di apposite clausole riportate all interno delle sezioni Condizioni Particolari Aggiuntive (CPA) e/o Estensione di Garanzie (EDG) e/o Allegato che entreranno a far parte del contratto medesimo. Con riferimento a quanto stabilito all articolo 18, dove è disciplinato cosa si intende per infortunio, il prodotto si compone delle garanzie denominate e regolamentate come segue. Morte - regolamentata nell articolo 31 Morte : se l infortunio ha per conseguenza la morte dell Assicurato la Compagnia corrisponde ai beneficiari la somma assicurata per il caso. Invalidità Permanente - regolamentata nell articolo 32 Invalidità Permanente : se l infortunio ha per conseguenza una invalidità permanente la Compagnia liquida, a postumi stabilizzati, una indennità calcolata applicando la percentuale di invalidità accertata - diminuita delle franchigie previste per invalidità permanente totale. Pagina 3 di 25

4 Per questa garanzia è prevista l applicazione di una franchigia espressa in percentuale. Tale franchigia può essere relativa: al superamento della percentuale specificata come relativa nella scheda/certificato di polizza non è più applicata. Per i dettagli di tale disciplina si rimanda alla clausola Franchigia per Invalidità da Infortunio nella sezione Condizioni Particolari Aggiuntive. E possibile estendere alle garanzie principali, garanzie accessorie e/o la garanzia Invalidità Permanente da Malattia. Di seguito sono riportate le garanzie accessorie regolamentate nei rispettivi articoli, per i dettagli delle discipline si rimanda alle relative clausole riportate nella sezione Estensione di Garanzia: Inabilità temporanea: è regolamentata nelle EDG nella clausola Inabilità Temporanea, se l infortunio ha per conseguenza una inabilità temporanea, la Compagnia corrisponde la somma assicurata per ogni giorno di inabilità nel quale l Assicurato sia impedito a svolgere - anche in parte - le sue normali occupazioni lavorative. Per questa garanzia è prevista l erogazione della prestazione a seconda del tipo di inabilità (al 100% se totale e al 50% se parziale) e previa applicazione di una franchigia espressa in giorni e riportata nella scheda/certificato di polizza se acquistata. Indennità per Ingessatura: è regolamentata nelle EDG nella clausola Indennità per ingessatura, se l infortunio comporta l applicazione di un mezzo di contenzione, inamovibile e permanente, reso necessario da fratture o lesioni legamentose articolari, la Compagnia corrisponde, per ogni giorno di immobilizzazione, la somma assicurata, entro un limite massimo di 45 giorni per sinistro e con una franchigia minima temporale applicata e indicata nella scheda/certificato di polizza. Indennità per Ricovero: è regolamentata nelle EDG nella clausola Indennità per Ricovero a seguito di Infortunio, se l infortunio ha per conseguenza un ricovero in istituto di cura, la Compagnia corrisponde, per ogni pernottamento la somma assicurata, per un massimo di 180 giorni per ogni sinistro e con una franchigia minima temporale applicata e indicata nella scheda/certificato di polizza. Le garanzie Diaria da Gesso e Indennità Giornaliera per Ricovero e con l Inabilità Temporanea non sono cumulabili tra loro. Rimborso spese mediche da infortunio: è regolamentata nelle EDG nella clausola Rimborso Spese Mediche da Infortunio, per la cura delle lesioni causate dall infortunio la Compagnia rimborsa le spese mediche sostenute dall Assicurato con un limite massimo di somma assicurata specificata nella scheda/certificato di polizza. La garanzia prevede specifici sottolimiti di indennizzo per alcune voci di spesa e di uno scoperto e franchigia fissa per le spese sostenute dopo il ricovero o in assenza di ricovero. Sono presenti limitazioni ed esclusioni alle coperture assicurative offerte, oltre a quelle indicate nelle specifiche garanzie di cui sopra, che possono dar luogo alla riduzione o al mancato pagamento dell indennizzo. Per gli aspetti di dettaglio si rimanda alle previsioni delle Condizioni di assicurazione di seguito riportate (Norme che regolano l assicurazione infortuni): Articolo 18 e 19 Oggetto dell Assicurazione, Esclusioni ; Articolo 20 Limiti di Età ; Articolo 21 Persone non assicurabili ; Condizioni Particolari Aggiuntive Calamità naturali ; Estensioni di Garanzia Rischio Volo ; e clausole delle Garanzie Facoltative (valide solo se richiamate espressamente nella scheda/certificato di polizza) nelle Estensioni di Garanzia. Il limite massimo di età assicurabile per le garanzie previste nella sezione Infortuni è 75 anni. Per gli aspetti di dettaglio si rinvia all articolo 20 Limiti di Età. ESEMPI: Per calcolare l indennizzo dovuto dalla Compagnia in caso di sinistro occorre, una volta stabilito che il sinistro è coperto dall assicurazione, tenere conto delle franchigie o degli scoperti previsti per la garanzia coinvolta e dei limiti di indennizzo, o massimali, entro i quali la Compagnia interviene. Pagina 4 di 25

5 Esempi di applicazione franchigia per la garanzia Invalidità Permanente Capitale assicurato per la presente garanzia, Euro, franchigia 3% fissa e relativa al 15%: Es. A Es. B Es. C Somma assicurata per Invalidità Permanente Franchigia 3% 3% 3% Percentuale di invalidità accertata 2% 12% 20% Esempio A: Esempio B: Esempio C: NESSUN INDENNIZZO, l invalidità accertata è inferiore alla franchigia. il danno indennizzato sarà di (ottenuto con il seguente conteggio 12% - 3% = 9% da applicarsi sulla somma assicurata ). il danno indennizzato sarà di (ottenuto applicando 20% sulla somma assicurata ; la franchigia del 3% infatti non si applica se l invalidità permanente accertata è superiore al 15%). NB: in caso nel medesimo infortunio vengano interessati più organi o arti, l indennità viene stabilita mediante l addizione delle relative percentuali ma fino al limite massimo del 100%. Esempi di applicazione franchigia per la garanzia Inabilità temporanea Capitale assicurato per la presente garanzia, 100 Euro, franchigia 10 giorni: Es. A Es. B Importo giornaliero assicurato Franchigia Giorni di inabilità riconosciuti 4 15 Giorni da calcolare ai fini dell indennizzo 0 5 Esempio A: NESSUN INDENNIZZO, i giorni di inabilità sono inferiori ai giorni previsti come franchigia. Esempio B: facendo l ipotesi che l intero periodo sia di inabilità al 100%, secondo il concetto di inabilità espresso nella clausola relativa, il danno indennizzato sarà di 500 Euro (ottenuto con il seguente conteggio 15 giorni 10 giorni = 5 giorni da calcolarsi moltiplicando la diaria giornaliera prevista nella scheda/certificato di polizza). NB l indennità per diaria generica è corrisposta per un periodo massimo di 180 giorni per sinistro. Esempi di applicazione franchigia per la garanzia Indennità per Ingessatura Capitale assicurato per la presente garanzia, 70 Euro, franchigia 4 giorni: Es. A Es. B Importo giornaliero assicurato Franchigia 4 4 Giorni di inabilità riconosciuti 4 10 Giorni da calcolare ai fini dell indennizzo 0 6 Esempio A: NESSUN INDENNIZZO, i giorni di gesso sono inferiori ai giorni previsti come franchigia. Esempio B: il danno indennizzato sarà di 420 Euro (ottenuto con il seguente conteggio 10 giorni 4 giorni = 6 giorni da calcolarsi moltiplicando l indennità giornaliera prevista nella scheda/certificato di polizza). NB l indennità per gesso è corrisposta per un periodo massimo di 45 giorni per sinistro. Esempi di applicazione franchigia per la garanzia Indennità per Ricovero Capitale assicurato per la presente garanzia, 100 Euro, franchigia 4 giorni: Es. A Es. B Importo giornaliero assicurato Franchigia 4 4 Giorni di inabilità riconosciuti 4 10 Giorni da calcolare ai fini dell indennizzo 0 6 Esempio A: NESSUN INDENNIZZO, i giorni di ricovero sono inferiori ai giorni previsti come franchigia. Esempio B: il danno indennizzato sarà di 420 Euro (ottenuto con il seguente conteggio 10 giorni 4 giorni = 6 giorni da calcolarsi moltiplicando l indennità giornaliera prevista nella scheda/certificato di polizza). Pagina 5 di 25

6 NB l indennità per ricovero è corrisposta per un periodo massimo di 180 giorni per sinistro. Esempi di applicazione franchigia/scoperto per la garanzia Rimborso spese mediche da infortunio. Es. A Es. B Es. C Entità del danno Scoperto 20% con il minimo di Limite di indennizzo Esempio A: Esempio B: Esempio C: il danno indennizzato sarà di 150 (riducendo 200 dello scoperto minimo di 50; non opera il limite di indennizzo). il danno indennizzato sarà di (riducendo del 20% di scoperto; non opera il limite di indennizzo). il danno indennizzato sarà di (riducendo del 20% di scoperto e successivamente applicando il limite di indennizzo). SEZIONE INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA Il Contraente può decidere se acquistare, ovvero attivare o meno, la presente garanzia in aggiunta alle garanzie principali, Sezioni Infortuni, Morte e Invalidità Permanente da Infortunio. L assicurazione è prestata per compensare la perdita o la diminuzione definitiva ed irrimediabile della capacità lavorativa causata da malattia, fino alla concorrenza della somma assicurata ed in misura corrispondente al grado di invalidità Permanente accertato. Eventuali pattuizioni extracontrattuali non rientranti nello standard del prodotto, saranno oggetto di apposite clausole riportate all interno delle sezioni Condizioni Particolari Aggiuntive (CPA) e Estensione di Garanzie (EDG) e/o appendici che entreranno a far parte del contratto medesimo. La garanzia prevista dalla polizza è la seguente: INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA: regolamentata nella sezione Norme che regolano l Invalidità Permanente da Malattia : se la malattia ha per conseguenza una invalidità permanente la Compagnia liquida, a postumi stabilizzati, un indennizzo in percentuale sul capitale assicurato indicato nella scheda/certificato di polizza. La percentuale indennizzabile è determinata in funzione del grado di invalidità accertato. Per questa garanzia è prevista l applicazione di una franchigia espressa in percentuale. Tale franchigia è definita all interno di una tabella riportata nell articolo 37 Liquidazione dell Indennità della medesima sezione. Sono presenti limitazioni ed esclusioni alla copertura assicurativa offerta, oltre a quelle indicate sopra, che possono dar luogo alla riduzione o al mancato pagamento dell indennizzo. Per gli aspetti di dettaglio si rimanda alle previsioni delle Condizioni di assicurazione di seguito riportate: Articolo 33 Esclusioni ; Articolo 34 Limiti di Età / Persone non assicurabili ; Articolo 38 Procedura per la liquidazione dell indennità Articolo 39 Non cumulabilità. Il limite massimo di età assicurabile per le garanzie previste nella sezione invalidità Permanente da Malattia è 60 anni. Per gli aspetti di dettaglio si rinvia all Articolo 34 Limiti di Età / Persone non assicurabili. ESEMPI: Per calcolare l indennizzo dovuto dalla Compagnia in caso di sinistro occorre, una volta stabilito che il sinistro è coperto dall assicurazione, tenere conto delle franchigie o degli scoperti previsti per la garanzia coinvolta e dei limiti di indennizzo, o massimali, entro i quali la Compagnia interviene. Pagina 6 di 25

7 Esempi di applicazione franchigia per la garanzia Invalidità Permanente da Malattia Capitale assicurato per la presente garanzia, Euro, franchigia 24%: Es. A Es. B Es. C Percentuale di Invalidità Permanente accertata 10% 27% 75% Franchigia 24% 24% 24% Somma Assicurata per Invalidità Permanente Esempio A: Esempio B: Esempio C: NESSUN INDENNIZZO, l invalidità accertata è inferiore alla franchigia. il danno indennizzato sarà di (ottenuto in base alla tabella Liquidazione dell Indennità : 27% di invalidità accertata corrisponde un indennizzo pari all 11% del capitale assicurato). il danno indennizzato sarà di (ottenuto in base alla tabella Liquidazione dell Indennità : 70% di invalidità accertata corrisponde un indennizzo pari all 100% del capitale assicurato). 2. PERIODI DI CARENZA CONTRATTUALE Non sono presenti carenze nelle Condizioni Contrattuali. 3. DICHIARAZIONI DELL ASSICURATO IN ORDINE ALLE CIRCOSTANZE DEL RISCHIO - QUESTIONARIO SANITARIO - NULLITÀ Ai sensi degli artt e 1893 del Codice Civile, nonché dell articolo 1 delle Condizioni Contrattuali, le dichiarazioni inesatte o le reticenze dell Assicurato/Contraente relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la cessazione dell assicurazione. Ove prevista la compilazione del questionario sanitario, è necessario rispondere in maniera precisa e veritiera, senza omettere circostanze o informazioni concernenti il proprio stato di salute. Alcune malattie ed affezioni costituiscono causa di inassicurabilità. Per la disciplina di dettaglio si rimanda all articolo 21 Persone non assicurabili per la sezione Infortuni e all articolo 34 Limiti di Età / Persone non assicurabili per la sezione invalidità Permanente da Malattia. 4. AGGRAVAMENTO E DIMINUZIONE DEL RISCHIO E VARIAZIONI NELLA PROFESSIONE Il Contraente o l Assicurato, ai sensi dell art del Codice Civile, deve dare comunicazione scritta alla Compagnia di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Compagnia possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la stessa cessazione dell assicurazione. Nel caso di diminuzione del rischio la Compagnia, ai sensi dell art del Codice Civile, è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successivi alla comunicazione del Contraente o dell Assicurato e rinuncia al relativo diritto di recesso. È da intendersi aggravamento di rischio, per esempio, il passaggio da un attività impiegatizia amministrativa ad altra comportante mansioni di tipo manuale. Per la disciplina di dettaglio si rimanda alle Norme che regolano l Assicurazione Infortuni, gli articoli 4 Aggravamento del rischio e 5 Diminuzione del rischio. Per la sola garanzia Invalidità Permanente da Malattia, la Compagnia non considera aggravamento di rischio un peggioramento dello stato di salute dell Assicurato, se ed in quanto sopravvenuto in corso di contratto e non ad esso preesistente, né il progredire dell età. Non sussiste obbligo alcuno di comunicazione all impresa di variazioni nell attività lavorativa/professione svolta, non costituendo tale circostanza fattore di aggravamento o diminuzione del rischio assicurato. Pagina 7 di 25

8 5. PREMI Il periodo indica la durata del contratto in rapporto al premio, il frazionamento riguarda solo il pagamento del premio che, pur se frazionato, resta unico. Esiste la possibilità di frazionare il premio annuo imponibile in rate non inferiori a tre mesi, senza onere aggiuntivo e quando lo stesso sia superiore a L eventuale frazionamento del premio è quello indicato nella scheda/certificato di polizza nell apposito campo frazionamento. Il premio può essere corrisposto con i seguenti mezzi di pagamento: o denaro contante, entro i limiti previsti dalla normativa in vigore; o assegni bancari, postali e circolari; o bonifici bancari; o bancomat. 6. DIRITTO DI RECESSO E facoltà di entrambe le parti recedere dal contratto per sinistro. Nel caso il contratto assicuri la garanzia Diaria generica è prevista la facoltà per il Contraente e per la Compagnia di recedere dalla garanzia dopo la denuncia di ogni sinistro. Per termini e modalità di esercizio del suddetto diritto si rinvia all articolo 10 delle Condizioni Contrattuali (Norme che regolano l Assicurazione Infortuni). Ai sensi dell art del Codice Civile (modificato dalla Legge n. 99 del 23 luglio 2009), qualora la durata del contratto sia superiore a cinque anni il Contraente ha la facoltà, trascorso il quinquennio e con preavviso di almeno 60 giorni, di recedere dal contratto senza oneri e con effetto dalla fine dell annualità assicurativa in cui è stata esercitata la facoltà. 7. PRESCRIZIONE E DECADENZA DEI DIRITTI DERIVANTI DAL CONTRATTO Il diritto al pagamento delle rate di premio si prescrive in un anno dalle singole scadenze. Gli altri diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda (art del codice civile). L assicurato perde il diritto all indennità o alla prestazione, ai sensi dell articolo 1915 comma 1 del codice civile, qualora ometta dolosamente di adempiere all obbligo di denuncia del sinistro alla Compagnia entro 10 giorni dalla data in cui si è verificato ovvero ne ha avuto conoscenza o ne ha avuto possibilità. 8. LEGGE APPLICABILE Al contratto che verrà stipulato si applica la legge italiana. Premesso che le parti hanno la facoltà di assoggettare il contratto ad una diversa legislazione, ferma la prevalenza delle disposizioni specifiche in materia di assicurazione obbligatoria nonché delle norme imperative nazionali, la Compagnia indica come opzione prescelta l applicazione della legge italiana. 9. REGIME FISCALE L attuale aliquota governativa prevista per il Ramo Infortuni è del 2,5%. Pagina 8 di 25

9 C INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LIQUIDATIVE E SUI RECLAMI 1. SINISTRI LIQUIDAZIONE DELL INDENNIZZO La data di insorgenza del sinistro è la data di accadimento dell infortunio. Le Condizioni Contrattuali prevedono che in caso di sinistro il Contraente deve provvedere alla denuncia dei fatti alla Compagnia, entro 10 giorni dall infortunio o dal momento in cui si abbia avuta la possibilità, precisando le circostanze dell evento. Deve poi osservare alcune prescrizioni, descritte nelle Condizioni Contrattuali. Si evidenzia che l Assicurato sarà tenuto a consentire eventuali visite mediche o qualsiasi indagine ed accertamento che la Compagnia ritenga necessari per l iter di valutazione del danno e che le spese relative a tali certificazioni mediche sono a carico dell Assicurato stesso. I dettagli delle istruzioni per la denuncia e per le procedure liquidative sono descritti negli articoli 25 Denuncia del sinistro, 26 Mandato dei periti liquidatori, 28 Termine di pagamento dell indennizzo dovuto ai sensi di polizza, Criteri di indennizzabilità. Per la sola garanzia Invalidità Permanente da Malattia la data di insorgenza del sinistro corrisponde alla data in cui viene denunciata la malattia potenzialmente invalidante, nei termini previsti dall articolo 35 Denuncia della malattia ed obblighi relativi. Le Condizioni Contrattuali prevedono che in caso di sinistro l Assicurato deve denunciare alla Compagnia la malattia entro 30 giorni da quando, secondo parere medico, vi sia motivo di ritenerla invalidante, producendo tutta la documentazione medica inerente. Si evidenzia che l Assicurato sarà tenuto a sottoporsi ad eventuali accertamenti e controlli medici disposti dalla Compagnia, produrre la documentazione medica del caso sciogliendo dal segreto professionale i medici che lo hanno visitato e curato e che le spese relative a tali certificazioni mediche saranno a carico dell Assicurato. Il grado di invalidità permanente viene valutato dalla Compagnia in un periodo compreso tra 6 e 18 mesi dalla data di denuncia e della certificazione medica. Per gli aspetti di dettaglio circa gli obblighi dell Assicurato in caso di sinistro, si rimanda agli articoli 35 Denuncia della malattia ed obblighi relativi, 36 Criteri di liquidazione, 37 Liquidazione dell indennità, 38 Procedura per la liquidazione dell indennità, 40 Documentazione medica. 2.RECLAMI Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri devono essere inoltrati per iscritto al Servizio Benvenuti in Italiana Italiana Assicurazioni, Via M. U. Traiano, Milano, Numero Verde (attivo dal lunedì al sabato, dalle 8 alle 20), fax , Qualora l esponente non si ritenga soddisfatto dall esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro nel termine massimo di quarantacinque giorni, potrà rivolgersi all ISVAP Servizio tutela degli utenti - Via del Quirinale, Roma, corredando l esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dalla Compagnia. In relazione alle controversie inerenti la quantificazione delle prestazioni e l attribuzione della responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. In caso di controversia con un Impresa d assicurazione con sede in uno Stato membro dell Unione Europea diverso dall Italia, l interessato può attivare la rete FIN-Net di risoluzione delle controversie transfrontaliere accessibile dal sito internet sezione Per il consumatore, oppure inoltrando reclamo all ISVAP con la richiesta di attivazione della procedura FIN-Net. 3. ARBITRATO Per la risoluzione di alcune controversie è prevista la facoltà di ricorrere all arbitrato, in tal caso il Collegio Medico, per lo svolgimento dell arbitrato stesso, risiede nel comune, sede di istituto di medicina legale, più vicino al luogo di residenza dell Assicurato. In alternativa sarà sempre possibile rivolgersi all Autorità Giudiziaria. Per la disciplina di dettaglio si rimanda all articolo Art Controversie sulla valutazione del danno. Pagina 9 di 25

10 Il significato di alcuni termini di questa Nota Informativa e delle Condizioni di Assicurazione è riportato nel seguente GLOSSARIO - Assicurato : il soggetto il cui rischio di infortunio é assicurato; - Assicurazione : il contratto di assicurazione che costituisce prova scritta ex Art C.C.; - Beneficiario : la persona a cui deve essere pagata la somma assicurata in caso di morte dell'assicurato o i soggetti ai quali spettano le prestazioni assicurate; - Broker : il mandatario incaricato dal Contraente/Assicurato per la gestione del contratto che agisce ai sensi della Legge 209/2005 e riconosciuto dalla Compagnia; - Compagnia : l'impresa assicuratrice; - Contraente : il soggetto che stipula l'assicurazione, intendendosi per tale unicamente il soggetto indicato nei singoli certificati di assicurazione; - Franchigia : l importo che viene detratto dall indennizzo per ciascun sinistro e che rimane a carico dell Assicurato; - Inabilità temporanea : la perdita temporanea, in misura totale o parziale, della capacità fisica dell Assicurato di svolgere le sue abituali occupazioni; - Indennizzo / Risarcimento : la somma dovuta dalla Compagnia in caso di sinistro, tenuto conto delle limitazioni delle somme assicurate, dei limiti di indennizzo/risarcimento, dei massimali, dell applicazione della franchigia; - Infortunio ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali o- biettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza la morte, un invalidità permanente o un inabilità temporanea; - Invalidità permanente : l'invalidità che comporti, in modo permanente e irrimediabile, la perdita totale o parziale della capacità generica di attendere a qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dall occupazione o professione dell'infortunato; - Malattia : ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio; - Polizza : il documento che riporta le disposizioni che disciplinano l assicurazione nonché tutte le e- ventuali modifiche che siano allo stesso apportate, mediante appendici o allegati, durante il periodo di validità; - Premio : la somma dovuta dal Contraente alla Compagnia; - Ricovero : la degenza, documentata da cartella clinica, comportante pernottamento in Istituto di cura; - Rischio : la probabilità che si verifichi il sinistro e l'entità dei danni che possono derivarne; - Rischio professionale : gli infortuni che l Assicurato subisca nell esercizio delle proprie occupazioni professionali; - Rischio extra-professionale : gli infortuni che l Assicurato subisca nello svolgimento di ogni attività che non abbia carattere professionale; - Sinistro : il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa. ITALIANA ASSICURAZIONI S.p.A. è responsabile della veridicità e della completezza dei dati e delle notizie contenuti nella presente Nota Informativa. Il rappresentante legale Tommaso Montelli Pagina 10 di 25

11 Assicurazione INFORTUNI LINEA PERSONA CONDIZIONI CONTRATTUALI DISCIPLINA DEL CONTRATTO La Polizza è costituita e disciplinata dal presente libretto modello e dalla scheda/certificato di polizza che insieme formano il contratto di assicurazione. Con la firma della scheda/certificato di polizza il Contraente approva le condizioni contrattuali previste nel presente libretto modello. Aggiornamento al 1/06/2012 GARANZIE Nelle Condizioni Contrattuali sono riportate quelle relative alla Sezione Infortuni e Invalidità Permanente da Malattia. Sono operanti le garanzie, i relativi importi e percentuali e- spressamente indicati in polizza. Pagina 11 di 25

12 DEFINIZIONI Nel testo si designa con la parola: - Assicurato : il soggetto il cui rischio di infortunio é assicurato; - Assicurazione : il contratto di assicurazione che costituisce prova scritta ex Art C.C.; - Beneficiario : la persona a cui deve essere pagata la somma assicurata in caso di morte dell'assicurato o i soggetti ai quali spettano le prestazioni assicurate; - Broker : il mandatario incaricato dal Contraente/Assicurato per la gestione del contratto che agisce ai sensi della Legge 209/2005 e riconosciuto dalla Compagnia; - Compagnia : l'impresa assicuratrice; - Contraente : il soggetto che stipula l'assicurazione, intendendosi per tale unicamente il soggetto indicato nei singoli certificati di assicurazione; - Franchigia : l importo che viene detratto dall indennizzo per ciascun sinistro e che rimane a carico dell Assicurato; - Inabilità temporanea : la perdita temporanea, in misura totale o parziale, della capacità fisica dell Assicurato di svolgere le sue abituali occupazioni; - Indennizzo / Risarcimento : la somma dovuta dalla Compagnia in caso di sinistro, tenuto conto delle limitazioni delle somme assicurate, dei limiti di indennizzo/risarcimento, dei massimali, dell applicazione della franchigia; - Infortunio ogni evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna che produca lesioni corporali obiettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza la morte, un invalidità permanente o un inabilità temporanea; - Invalidità permanente : l'invalidità che comporti, in modo permanente e irrimediabile, la perdita totale o parziale della capacità generica di attendere a qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dall occupazione o professione dell'infortunato; - Malattia : ogni alterazione dello stato di salute non dipendente da infortunio; - Polizza : il documento che riporta le disposizioni che disciplinano l assicurazione nonché tutte le eventuali modifiche che siano allo stesso apportate, mediante appendici o allegati, durante il periodo di validità; - Premio : la somma dovuta dal Contraente alla Compagnia; - Ricovero : la degenza, documentata da cartella clinica, comportante pernottamento in Istituto di cura; - Rischio : la probabilità che si verifichi il sinistro e l'entità dei danni che possono derivarne; - Rischio professionale : gli infortuni che l Assicurato subisca nell esercizio delle proprie occupazioni professionali; - Rischio extra-professionale : gli infortuni che l Assicurato subisca nello svolgimento di ogni attività che non abbia carattere professionale; - Sinistro : il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa. INFORMATIVA AI FINI FISCALI PER GLI ASSICURATI Per l eventuale indennizzo della detrazione IRPEF ai sensi della normativa fiscale vigente, si segnala che, a fronte del presente contratto, tale detrazione va calcolata sul premio riferibile a ciascun assicurato determinato con le seguenti modalità: Per la garanzia caso Morte la detrazione dall IRPEF è calcolata sul 100% (centoprocento) del corrispondente premio. Per la garanzia Invalidità Permanente da Malattia la detrazione dall IRPEF è calcolata sul 100% (centoprocento) del corrispondente premio. Per la garanzia Invalidità permanente da Infortunio la detrazione dall IRPEF è calcolata sulla base della franchigia applicata: a) 100% (centoprocento) del corrispondente premio se la garanzia opera con una franchigia di grado non inferiore al 5% (cinqueprocento) dal primo euro; b) 86% (ottantaseiprocento) del corrispondente premio se la garanzia opera con una franchigia di grado inferiore al 5% (cinqueprocento) dal primo euro; c) 82% (ottantadueprocento) del corrispondente premio se la garanzia opera senza franchigia con capitali inferiori a Euro (centomila) d) 72% (settantadueprocento) del corrispondente premio se la garanzia opera senza franchigia con capitali superiori a Euro (centomila). I premi corrisposti per le eventuali altre garanzie non rientrano nel calcolo della detraibilità. Pagina 12 di 25

13 NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE Art Dichiarazioni inesatte e reticenze La Compagnia presta il suo consenso all'assicurazione e determina il premio in base alle dichiarazioni del Contraente e/o dell'assicurato, il quale ha l'obbligo di manifestare, tanto alla conclusione del contratto quanto in ogni successivo momento, tutte le circostanze ed i mutamenti che possono influire sul rischio. Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente e dell'assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo nonché la stessa cessazione dell'assicurazione ai sensi degli Artt. 1892, 1893 e 1894 C.C. Art Stipulazione del contratto e successive modifiche Il contratto di assicurazione, per essere valido, deve essere stipulato per iscritto mediante Polizza, che ne determina l effetto e la scadenza, sottoscritta dalla Compagnia a mezzo delle persone all uopo autorizzate e dal Contraente. Le eventuali modifiche dell'assicurazione devono essere provate per iscritto con l emissione da parte della Compagnia di un documento (denominato atto di variazione e/o appendice) la cui validità si intende parimenti subordinata alla sottoscrizione da parte della Compagnia, mediante le persone all uopo autorizzate, e dal Contraente. Art Pagamento del premio L'assicurazione ha effetto dalle ore 24,00 del giorno indicato in Polizza se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24,00 del giorno del pagamento. La Compagnia assicuratrice accetta il prolungamento a 30 (trenta) giorni del periodo di rispetto per il pagamento del premio, indipendentemente ed al di là delle previsioni del Codice Civile (Art comma secondo). Se il Contraente non paga i premi o le rate del premio successivi, l'assicurazione resta sospesa dalle ore 24,00 del 30 (trentesimo) giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24,00 del giorno del pagamento, fermi le successive scadenze ed il diritto della Compagnia al pagamento dei premi scaduti ai sensi dell'art C.C. I premi devono essere pagati all'agenzia/broker alla quale è assegnata la Polizza. Art Aggravamento del rischio L'assicurazione è prestata in base alle dichiarazioni del Contraente e dell Assicurato alla Compagnia sulle caratteristiche dell'attività e del rischio assicurati, fornite mediante compilazione di un questionario o in alternativa qualsiasi altra proposta e/o dichiarazione scritta per la valutazione da parte della Compagnia della presente copertura assicurativa. Qualsiasi mutamento del rischio, intervenuto dopo la stipulazione della presente Polizza, che comporti un aggravamento dello stesso deve essere comunicato per iscritto alla Compagnia, la quale, direttamente o tramite un proprio incaricato, si riserva il diritto di approvare o meno le eventuali modifiche. In caso di non approvazione, la Compagnia ha la facoltà di annullare l'assicurazione, in tutto o in parte, rimborsando al Contraente la quota di premio non goduto. Per i sinistri che si verificano prima che siano trascorsi i termini per l'efficacia del recesso o per il pagamento del soprapremio da parte del Contraente, si applicano le disposizioni dell Art ultimo comma del Codice Civile. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Compagnia possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo nonché la stessa cessazione dell'assicurazione ai sensi di detto Art C.C. Per la sola garanzia Invalidità Permanente da Malattia, la Compagnia non considera aggravamento di rischio un peggioramento dello stato di salute dell Assicurato, se ed in quanto sopravvenuto in corso di contratto e non ad esso preesistente, né il progredire dell età e non sussiste l obbligo di comunicazione all impresa di variazioni nell attività lavorativa/professione svolta, non costituendo tale circostanza fattore di aggravamento o diminuzione del rischio assicurato per la garanzia Invalidità Permanente da Malattia. Art Diminuzione del rischio Nel caso di diminuzione del rischio la Compagnia è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successivi alla comunicazione del Contraente o dell'assicurato, ai sensi degli Artt C.C. e 1897 C.C. e rinuncia al relativo diritto di recesso. Tuttavia, nel caso in cui il contratto sia soggetto all applicazione di un premio minimo, l importo versato dal Contraente si intende comunque acquisito dalla Compagnia. Art Franchigia In caso di sinistro, la Compagnia corrisponde la somma liquidata a termini di Polizza, sotto deduzione della franchigia indicata nella scheda/certificato di Polizza, restando tale franchigia a carico dell'assicurato stesso, senza che egli possa, sotto pena di decadenza dal diritto all indennizzo, farli assicurare da altri. Art Altre assicurazioni L Assicurato o il Contraente devono comunicare per iscritto alla Compagnia l esistenza e la successiva stipulazione di altre assicurazioni per lo stesso rischio; in caso di sinistro, l Assicurato o il Contraente devono darne avviso a tutti gli Assicuratori, indicando a ciascuno il nome degli altri, ai sensi dell Art C.C. Art Obblighi dell assicurato in caso di sinistro Al verificarsi di un evento che dia o che possa dare origine ad un danno risarcibile ai sensi della presente Polizza, il Contraente o l'assicurato si obbligano a darne avviso per iscritto alla Direzione della Compagnia, o all'agenzia/broker alla quale è assegnata la Polizza, entro 10 (dieci) giorni dall infortunio o da quando ne ha avuto conoscenza ai sensi Pagina 13 di 25

14 dell'art C.C. L'inadempimento di uno di tali obblighi può comportare la perdita totale o parziale del diritto all'indennizzo ai sensi dell'art C.C. Art Onere della prova In tutti i casi in cui la Compagnia rileva l irrisarcibilità di un danno in dipendenza di qualche delimitazione generale o particolare dei rischi assicurati, l onere della prova che tale danno rientri nelle garanzie di Polizza è a carico dell'assicurato il quale intenda far valere un diritto all indennizzo. Art Recesso in caso di sinistro Dopo ogni sinistro e fino al 60 (sessantesimo) giorno dal pagamento o rifiuto dell'indennizzo, il Contraente e la Compagnia possono recedere dall'assicurazione. La relativa comunicazione deve essere data mediante lettera raccomandata ed ha efficacia dopo 30 (trenta) giorni dalla data di invio della stessa. Nel solo caso di recesso esercitato dalla Compagnia, quest ultima si impegna a mettere a disposizione del Contraente la parte di premio netto relativa al periodo di rischio non corso. Art Diritto di surroga La Compagnia rinuncia, a favore dell'assicurato e dei suoi aventi diritto, al diritto di surrogazione di cui all'art C.C. verso i Terzi responsabili dell'infortunio. Art Forma delle comunicazioni alla compagnia Tutte le comunicazioni alle quali il Contraente e l'assicurato sono tenuti, debbono farsi, per essere valide, con lettera raccomandata, telegramma, telefax o alla Direzione della Compagnia ovvero all'agenzia/broker alla quale la Polizza è assegnata. Art Rinnovo del contratto In mancanza di disdetta, mediante lettera raccomandata spedita almeno 1 (un) mese prima della scadenza, l'assicurazione di durata non inferiore ad 1 (uno) anno è rinnovata per un anno e così successivamente. Per i casi nei quali la legge od il contratto si riferiscono al periodo di assicurazione, questo si intende stabilito nella durata di 1 (uno) anno, salvo che l'assicurazione sia stata stipulata per una minore durata, nel qual caso esso coincide con la durata del contratto. Art Oneri fiscali Le imposte, le tasse, i contributi e tutti gli altri oneri stabiliti per Legge o ai sensi di Polizza, presenti e futuri, relativi al premio, agli accessori e agli atti da essi dipendenti sono a carico dell'assicurato anche se il pagamento ne sia stato anticipato dalla Compagnia. Art Foro competente Foro competente, a scelta della Parte attrice, è esclusivamente quello dell'autorità giudiziaria dove ha sede la Direzione della Compagnia o l'agenzia cui è assegnata la Polizza o presso la quale è stato concluso il contratto. Art Interpretazione del testo di polizza La presente Polizza e le relative Appendici e Atti di Variazione, formanti parte integrante della Polizza stessa, debbono essere considerate come un unico contratto e le parole ed espressioni alle quali un particolare significato è stato attribuito in una qualsiasi parte della presente Polizza, relative Appendici e Atti di Variazione, conservano il medesimo particolare significato ovunque esse possano apparire. Art Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non é qui diversamente regolato, valgono le norme vigenti di legge italiana. NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INFORTUNI Art Oggetto dell assicurazione L'assicurazione vale per gli infortuni che l'assicurato subisca nello svolgimento: delle attività professionali principali e secondarie dichiarate in Polizza, nonché delle eventuali diverse attività non dichiarate che, se fossero state conosciute dall Assicuratore, non avrebbero determinato alcun aumento del premio; di ogni altra attività che l'assicurato svolga senza carattere di professionalità. Si precisa e conviene che, limitatamente ai rischi professionali, l assicurazione si estende agli infortuni che avvengono durante il tempo necessario a compiere il tragitto dall abitazione dell Assicurato al suo luogo di lavoro e viceversa. Sono compresi in garanzia anche: a) l'asfissia non di origine morbosa; b) gli avvelenamenti acuti da ingestione o da assorbimento di sostanze; c) l'annegamento; d) l'assideramento o il congelamento, la folgorazione; e) i colpi di sole o di calore; Pagina 14 di 25

15 f) le lesioni determinate da sforzo, esclusi gli infarti e le ernie; sono invece comprese le ernie di origine traumatica; g) gli infortuni sofferti in stato di malore o incoscienza, nonché gli infortuni determinati da vertigini, malore o stato di incoscienza purché non cagionati da abuso di psicofarmaci, sostanze stupefacenti, allucinogeni; h) gli infortuni derivanti da colpa grave; i) gli infortuni derivanti da tumulti popolari, a condizione che l'assicurato non vi abbia preso parte attiva; l) gli infortuni derivanti da aggressioni, rapine e sequestri di persona, purché l Assicurato non vi abbia preso parte attiva; m) le conseguenze di irradiazioni rese necessarie da infortunio in garanzia; n) gli infortuni subiti in occasione di legittima difesa o di atti di solidarietà; o) le morsicature, le punture e le ustioni da animali e/o vegetali in genere, nonché le infezioni (comprese quelle tetaniche) conseguenti ad infortuni risarcibili a termini di Polizza. Art Esclusioni Sono esclusi dall assicurazione, salvo se espressamente derogati o previsti nelle clausole riportate nelle Condizioni particolari Aggiuntive o nelle Estensioni di Garanzia, gli infortuni causati: a) dall'uso, anche come passeggero, di veicoli o natanti a motore in gare, in competizioni e nelle relative prove; b) dalla guida di qualsiasi veicolo o natante a motore ma solo se l'assicurato é privo della prescritta abilitazione; c) dall'uso, anche come passeggero, di aeromobili (compresi deltaplani ed ultraleggeri e simili), e di mezzi subacquei; d) dalla pratica professionale di attività sportive; e) dalla pratica anche non professionale di pugilato, atletica pesante, lotta nelle sue varie forme, alpinismo con scalata di rocce o ghiaccio, speleologia, salto dal trampolino con sci o idrosci, sci-alpinismo, sci acrobatico, bob, immersione con autorespiratore; f) dal paracadutismo e/o dagli sport aerei in genere, compreso il parapendio; g) dalla partecipazione a competizioni (si intende gare organizzate e riconosciute) - o relative prove - ippiche, calcistiche, ciclistiche, salvo che esse abbiano carattere ricreativo; h) da ubriachezza alla guida di mezzi di locomozione, da abuso da psicofarmaci, dall'uso non terapeutico di stupefacenti o allucinogeni; i) da operazioni chirurgiche, accertamenti o cure mediche non resi necessari da infortunio; l) da delitti dolosi compiuti o tentati dall'assicurato; m) da movimenti tellurici, eruzioni vulcaniche, inondazioni, alluvioni e straripamenti; n) da trasformazioni o assestamenti energetici dell'atomo, naturali o provocati, e da accelerazioni di particelle atomiche (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici, raggi X, ecc.); o) da distorsione cervicale/colpo di frusta a meno che si verifichino tutte le 3 (tre) seguenti condizioni: 1. venga presentata certificazione medica rilasciata dal pronto soccorso entro 48 (quarantotto) ore dall incidente; 2. venga presentato risultato positivo di un esame otovestibolare; 3. venga accertata rettilineizzazione del rachide cervicale (evidenziabile da RX standard). In tal caso viene liquidata la somma corrispondente ad una percentuale di IP massima del 2% (dueprocento) con un limite di 5.000,00 (cinquemila) per sinistro dopo la franchigia applicata. Qualora venga diagnosticata una instabilità cervicale per mezzo di RX dinamica, viene liquidata la percentuale obbiettivamente riscontrata senza la limitazione di cui sopra. Esclusione di guerra, terrorismo e stragi di massa: Ferme le altre condizioni di Polizza e modificazioni della stessa, si concorda che il presente contratto di assicurazione esclude danni o esborsi di qualsiasi natura direttamente o indirettamente derivanti, contribuiti, causati, conseguenti o in relazione con quanto qui di seguito precisato, indipendentemente da altre cause o eventi che possano aver contribuito, concomitantemente o in altro momento, al danno o costo: a) guerra, ostilità, operazioni belliche (con conflitti dichiarati o no); b) invasioni; atti perpetrati da nemici di nazionalità diversa da quella della persona assicurata o del paese nel quale gli atti si verificano; c) guerra civile; sommosse; ribellioni; insurrezioni; rivoluzioni; colpi di stato militari o usurpazioni di potere; rovesciamento di governi legalmente costituiti; tumulti civili che assumano le proporzioni o siano equivalenti ad una rivolta e sommossa; d) esplosioni di armi da guerra; l utilizzazione di armi nucleari, chimiche o biologiche a distruzione di massa, in qualsiasi forma esse siano utilizzate o combinate tra loro; e) omicidi o assalti per i quali sia stata dimostrata incontrovertibilmente la responsabilità di agenti appartenenti ad uno stato straniero rispetto alla nazionalità dell Assicurato, sia nei casi di guerra dichiarata con quello stato sia nei casi in cui non vi siano state dichiarazioni di guerra; f) attività terroristica. Ai fini della presente esclusione: I. per attività terroristica s intendono l atto o gli atti perpetrati da un soggetto o da gruppo/i di soggetti, compiuti per ragioni politiche, religiose, ideologiche o analoghe, con l intenzione di influenzare il governo e/o di seminare il terrore tra l opinione pubblica o parti della stessa. L attività terroristica può comprendere, senza essere a questo limitata, il ricorso alla forza o alla violenza e/o la minaccia di ricorrervi. Inoltre possono essere ritenuti responsabili di attività terroristiche soggetti che agiscano individualmente, ovvero per conto di, o in collaborazione con organizzazione/i o governo/i; II. per utilizzazione delle armi nucleari a distruzione di massa si intende l uso di ogni tipo di esplosivo nucleare o mezzo di emissione, scarico, dispersione, rilascio o fuga di materiale fissile con livello di radioattività con capacità di rendere inabile o portare alla morte persone e animali; Pagina 15 di 25

16 III. per utilizzazione di armi chimiche a distruzione di massa si intende l emissione, scarico, dispersione, rilascio o fuga di ogni materiale composto chimico solido, liquido o gassoso, che quando usato causa incapacità, invalidità o morte di persone e animali; IV. per utilizzazione di armi biologiche a distruzione di massa si intende l emissione o scarico, dispersione, rilascio o fuga di ogni agente patogeno (produttore di malattie), micro-organismi e/o tossine biologiche (inclusi modifiche genetiche e tossine chimiche) capaci di causare incapacità, invalidità o morte di persone e animali. Si intendono inoltre esclusi dalla presente copertura assicurativa i danni o gli esborsi di qualsivoglia natura, direttamente o indirettamente causati o in relazione con eventuali azioni intraprese per controllare, prevenire o sopprimere uno o tutti gli eventi di cui ai sopra elencati punti da a) a f). Nel caso in cui parte della presente esclusione sia da ritenersi nulla o non applicabile, la parte restante rimane in vigore a tutti gli effetti. Esclusione per contaminazione Nucleare Questa assicurazione esclude qualsiasi sinistro direttamente o indirettamente conseguente o causato da: a) radiazioni ionizzanti o contaminazioni radioattive derivanti da qualsiasi combustibile nucleare o da qualsiasi scoria nucleare derivante dalla combustione del propellente di cui sopra; b) esplosioni radioattive tossiche o altre proprietà pericolose di qualsiasi altro assemblaggio nucleare o componente nucleare del detto assemblaggio, indipendentemente da come l emissione o l esplosione si sia verificata. Art Limiti di età L'assicurazione vale per le persone di età non superiore ai 75 (settantacinque) anni. Tuttavia, per le persone che raggiungano tale età in corso di contratto, l'assicurazione mantiene la sua validità fino alla successiva scadenza annuale del premio. La Compagnia restituisce i premi che fossero successivamente versati. Art Persone non assicurabili Non sono assicurabili, indipendentemente dalla concreta valutazione dello stato di salute, le persone affette da alcoolismo, tossicodipendenza, A.I.D.S., le persone sieropositive per H.I.V. o affette dalle seguenti infermità mentali: sindromi organiche cerebrali, schizofrenia, forme maniaco-depressive o stati paranoidi. L Assicurazione cessa con la diagnosi di una di tali affezioni, restando precisato che sono comunque escluse le conseguenze di questa prima diagnosi. Quando questa diagnosi comporti la cessazione della Polizza durante il periodo di questa copertura, la Compagnia rimborsa la proporzione di premio relativa al periodo di copertura non goduto. Art Limiti territoriali L'assicurazione vale per il mondo intero. Art Attività diversa da quella dichiarata Fermo il disposto degli Artt. 1), 4) e 5) delle Norme che regolano l Assicurazione e dell Art.19) delle Norme Generali Infortuni, se nel corso del contratto si verifica un cambiamento dell attività professionale dichiarata, senza che l Assicurato ne abbia dato comunicazione alla Compagnia, in caso di infortunio che avvenga nello svolgimento della diversa attività, l indennizzo è corrisposto: - integralmente se la diversa attività non aggrava il rischio; - in misura ridotta come stabilito nella tabella delle percentuali di indennizzo sotto riportata, se la diversa attività aggrava il rischio: Calcolo percentuali di indennizzo Classe di Attività dichiarata rischio A B C A B C A tal fine per determinare il livello di rischio dell attività dichiarata in Polizza rispetto a quella effettivamente svolta al momento del sinistro si deve far riferimento alla Classificazione delle Attività professionali allegata ove sono indicate anche le corrispondenti classi di rischio. Per la classificazione di attività eventualmente non specificate in tabella saranno utilizzati criteri di equivalenza e/o analogia ad una attività indicata. Art Assicurazione per conto altrui Se la presente assicurazione è stipulata per conto altrui, gli obblighi che derivano dal contratto devono essere adempiuti dal contraente, salvo quelli che per loro natura possono essere adempiuti da parte del solo Assicurato. Pagina 16 di 25

17 NORME CHE REGOLANO I SINISTRI Art Denuncia del sinistro Fermo quanto previsto dall'art. 8) delle Norme che regolano l'assicurazione, la denuncia dell'infortunio deve contenere l'indicazione del luogo, giorno, ora e causa dell'evento e deve essere corredata da certificato medico contenente la prognosi circa la ripresa anche parziale dell attività lavorativa da parte dell Assicurato. Il decorso delle lesioni deve essere documentato da ulteriori certificati che devono essere rinnovati alle rispettive scadenze. L'Assicurato o, in caso di morte, i Beneficiari, devono consentire alla Compagnia le indagini e gli accertamenti necessari e produrre copia delle eventuali cartelle cliniche complete e di ogni altra documentazione sanitaria sciogliendo dal segreto professionale i medici che hanno visitato l Assicurato stesso. Nel caso di inabilità temporanea, diaria per gessatura o indennità post-ricovero i certificati medici devono essere rinnovati alle successive scadenze. In mancanza, la liquidazione delle indennità viene fatta considerando guarigione quella pronosticata dall ultimo certificato regolarmente inviato, salvo che la Compagnia possa stabilire una data anteriore. Per ottenere il rimborso delle spese di cura l Assicurato deve presentare i documenti di spesa in originale (fiscalmente regolari e quietanzati) e la documentazione medica. La liquidazione viene effettuata a cura ultimata. Qualora intervenga il Servizio Sanitario Nazionale o altra assicurazione privata, detti originali possono essere sostituiti da copie con l attestazione del contributo erogato dal Servizio Sanitario Nazionale o delle spese rimborsate dall assicuratore privato. In caso di morte dell Assicurato, i beneficiari devono presentare: documentazione medica, con particolare riguardo alla cartella clinica nel caso vi sia stato ricovero; certificato di morte; stato di famiglia relativo all Assicurato; atto notorio da cui risulti la situazione testamentaria e l identificazione degli eredi; qualora fra i beneficiari vi siano minorenni, decreto del Giudice Tutelare che autorizzi la liquidazione ed esoneri la Compagnia circa il reimpiego della quota spettante al minorenne; eventuale ulteriore documentazione necessaria per l accertamento delle modalità del sinistro, nonché per la corretta identificazione degli aventi diritto. Art Mandato dei periti liquidatori L'ammontare del danno è concordato dalle Parti direttamente oppure mediante l'ausilio di Periti all'uopo nominati; ai Periti è conferito il seguente mandato: a) constatare, per quanto sia possibile, circostanze, natura, causa e modalità del sinistro; b) verificare l'esattezza delle indicazioni e delle dichiarazioni risultanti dalla proposta, dalla Polizza e suoi successivi Atti di Variazione; riferire se al momento del sinistro esistevano circostanze aggravanti il rischio che non erano state rese note alla Compagnia nonché verificare se sono stati soddisfatti gli obblighi previsti dalla presente Polizza; c) procedere alla verifica delle conseguenze delle lesioni, del grado di Invalidità Permanente o del grado e durata dell'inabilità Temporanea se presenti nella Polizza una o entrambe le garanzie. Nel caso l infortunio riguardasse una parte soggetta alla supervalutazione, l ammontare del danno è concordato dalle Parti esclusivamente con l ausilio dei Periti nominati direttamente dalla Compagnia. Art Controversie sulla valutazione del danno In caso di divergenza sull indennizzabilità del sinistro o sulla misura degli indennizzi si potrà procedere, su accordo tra le Parti, in alternativa al ricorso all Autorità Giudiziaria, secondo le seguenti modalità: a) mediante valutazione collegiale effettuata da due medici, nominati dalle Parti, i quali si riuniscono nel Comune, che sia sede di istituto universitario di medicina legale e delle assicurazioni, più vicino alla residenza dell Assicurato. Ciascuna delle Parti sostiene le proprie spese e remunera il medico da essa designato. La valutazione collegiale deve risultare per iscritto con dispensa da ogni formalità di legge. In caso di accordo fra i medici, la valutazione è vincolante per le Parti; b) mediante arbitrato di un Collegio Medico. La procedura arbitrale può essere attivata in caso di disaccordo al termine della valutazione collegiale prevista al punto A, oppure in alternativa ad essa. I due primi componenti del Collegio sono designati dalle Parti e il terzo d accordo dai primi due o, in caso di disaccordo, dal Presidente del Consiglio dell Ordine dei Medici avente giurisdizione nel luogo ove si riunisce il Collegio Medico. Il Collegio Medico risiede nel Comune, che sia sede di istituto universitario di medicina legale e delle assicurazioni, più vicino alla residenza dell Assicurato. Ciascuna delle Parti sostiene le proprie spese e remunera il medico da essa designato, contribuendo per la metà delle spese e competenze per il terzo medico. Le decisioni del Collegio Medico sono prese a maggioranza di voti, con dispensa da ogni formalità di legge e sono sempre vincolanti per le Parti anche se uno dei medici rifiuti di firmare il relativo verbale. Art Termine di pagamento dell'indennizzo dovuto ai sensi di polizza Verificata l'operatività della garanzia, valutato il danno e ricevuta la necessaria documentazione, il pagamento sull'indennizzo si effettua: a) in caso di morte: non oltre 30 (trenta) giorni dopo il compimento delle formalità e l'invio dei documenti indispensabili; b) in caso di invalidità permanente: non oltre 30 (trenta) giorni dopo l'accordo delle Parti in merito al grado di invalidità; c) in caso di inabilità temporanea: non oltre 30 (trenta) giorni dopo l'accordo delle Parti in merito all'importo dovuto. Pagina 17 di 25

18 Tuttavia, se 1 (un) anno dopo l'infortunio, lo stato di salute dell'assicurato non possa essere considerato come definitivo, il grado di invalidità permanente é fissato in via provvisoria e, nel caso di mancato accordo fra le Parti, si provvede in base alla media aritmetica dei tassi proposti dalle Parti. Al termine del 1 (primo) anno l'assicurato può pertanto chiedere il pagamento, a titolo di anticipo sul pagamento definitivo, di un terzo dell'indennità che spetterebbe in base alle modalità indicate al capoverso precedente. Si provvede analogamente al termine del 2 (secondo) anno, nel caso non sia ancora possibile considerare come definitivo il grado di invalidità permanente. Il Contraente é obbligato in solido con l'assicurato a rimborsare alla Compagnia la parte di questo indennizzo provvisorio, che ecceda l'indennizzo realmente dovuto a termini di Polizza, una volta accertato il grado definitivo di invalidità permanente. Art Esagerazione dolosa del danno Il Contraente o l'assicurato che esagerano dolosamente l'ammontare del danno, adoperano a giustificazione mezzi o documenti menzogneri o fraudolenti, alterano dolosamente le tracce del sinistro o facilitano il progresso di questo, perdono il diritto all'indennizzo. Art Criteri di indennizzabilità La Compagnia corrisponde l'indennità per le conseguenze dirette ed esclusive dell'infortunio che siano indipendenti da condizioni fisiche o patologiche preesistenti o sopravvenute; pertanto, l'influenza che l'infortunio può avere esercitato su tali condizioni, come pure il pregiudizio che esse possono portare all'esito delle lesioni prodotte dall'infortunio, sono conseguenze indirette e quindi non indennizzabili. Parimenti, nei casi di preesistente mutilazione o difetto fisico, l'indennità per Invalidità Permanente é liquidata per le sole conseguenze dirette cagionate dall'infortunio, come se esso avesse colpito una persona fisicamente integra, senza riguardo al maggiore pregiudizio derivante dalle condizioni preesistenti. L'indennizzo viene corrisposto in Italia e in Euro. Il rimborso delle spese sostenute all estero in valute diverse dall Euro deve avvenire applicando il cambio contro Euro, come da rilevazioni della Banca Centrale Europea desunto dalle pubblicazioni sui principali quotidiani economici a tiratura nazionale o, in sua mancanza, quello contro dollaro U.S.A. Il rimborso è effettuato al cambio medio della settimana in cui la spesa è stata sostenuta. Le spese per i certificati restano a carico dell Assicurato. Art Morte La presente estensione di garanzia è valida solo se viene espressamente richiamata nella scheda/certificato di Polizza. La Compagnia corrisponde in caso di decesso dell Assicurato per infortunio la somma assicurata ai beneficiari o in difetto di assegnazione agli Eredi in parti uguali. Se l infortunio ha per conseguenza la morte dell Assicurato e questa si verifica entro 2 (due) anni dal giorno in cui l infortunio è avvenuto - anche successivamente alla scadenza della Polizza la Compagnia liquida la somma assicurata per il caso morte. Tale indennizzo viene liquidato ai Beneficiari designati o, in difetto di designazione, agli Eredi dell'assicurato. L'indennizzo per il caso di morte non é cumulabile con quello per invalidità permanente. Tuttavia, se dopo il pagamento di un indennizzo per invalidità permanente, ma entro 2 (due) anni dal giorno dell'infortunio ed in conseguenza di questo, l'assicurato muore, gli Eredi dell'assicurato non sono tenuti ad alcun rimborso, mentre i Beneficiari hanno diritto soltanto alla differenza tra l'indennizzo per morte - se superiore - e quello già pagato per invalidità permanente. In caso di morte presunta ai sensi degli Artt. 60 e 62 C.C. la Compagnia liquida agli aventi diritto la somma assicurata per il caso di morte, a condizione che: 1. sia stata fatta denuncia del sinistro alla Compagnia entro 180 (centottanta) giorni da quello a cui risale l'ultima notizia dell'assicurato; 2. siano stati interrotti dagli aventi diritto i termini di prescrizione fissati dal Codice Civile; 3. possa ragionevolmente desumersi dalla sentenza predetta che la morte é avvenuta per un evento indennizzabile ai sensi di Polizza. Ove si sia trattato di infortunio di cui alla Condizione Aggiuntiva "Rischio Volo", ove richiamata, valgono le disposizioni del Codice della Navigazione (Artt. 838/211 e 212). La liquidazione non avviene prima che siano trascorsi 6 (sei) mesi dalla presentazione dell'istanza per la dichiarazione di morte presunta a termini degli Artt. 60 e 62 C.C. Nel caso in cui, successivamente al pagamento, risulti che l Assicurato sia vivo, o ne sia provata l esistenza, o che comunque la morte non è dipesa da infortunio indennizzabile, la Compagnia ha diritto al rimborso dell intera somma assicurata. A restituzione avvenuta, l Assicurato può far valere i propri diritti per l invalidità permanente eventualmente subita. Art Invalidità permanente La presente estensione di garanzia è valida solo se viene espressamente richiamata nella scheda/certificato di Polizza. Se l'infortunio ha per conseguenza una Invalidità Permanente e questa si verifica - anche successivamente alla scadenza della Polizza - entro 2 (due) anni dal giorno nel quale l'infortunio é avvenuto, la Compagnia liquida per tale titolo, secondo le disposizioni seguenti, una indennità calcolata sulla somma assicurata per Invalidità Permanente totale, secondo le percentuali previste dalla tabella all. 1 alla D.P.R n e successive modificazioni, con l intesa che l indennizzo verrà effettuato in capitale e non in forma di rendita. La perdita totale e irrimediabile dell'uso funzionale di un organo o di un arto viene considerata come perdita anatomica dello stesso; se trattasi di minorazione, le percentuali applicate vengono ridotte in proporzione della funzionalità perduta. Pagina 18 di 25

19 Nei casi di perdita anatomica o funzionale di più organi o arti, l'indennità viene stabilita mediante l'addizione delle percentuali corrispondenti ad ogni singola lesione, fino al limite massimo del 100% (centoprocento). L'indennità per la perdita funzionale ed anatomica di una falange del pollice é stabilita nella metà, per la perdita anatomica di una falange dell'alluce nella metà e per quella di una falange di qualunque altro dito in un terzo della percentuale fissata per la perdita totale del rispettivo dito. Nei casi di Invalidità Permanente non specificati nella sopraccitata tabella l'indennità é stabilita tenendo conto, con riguardo alle percentuali dei casi elencati, della misura nella quale é per sempre diminuita la capacità generica dell'assicurato ad un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla sua professione. In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorati, le percentuali sopra indicate sono diminuite tenendo conto del grado di invalidità preesistente. In caso di accertato mancinismo, le percentuali stabilite per l'arto superiore destro si intendono applicate all'arto superiore sinistro e viceversa. Il diritto all indennità per Invalidità Permanente è di carattere personale e quindi non trasmissibile agli Eredi. Tuttavia se l Assicurato muore per causa indipendente dall infortunio dopo che l indennità sia stata liquidata o comunque offerta in misura determinante, la Compagnia paga agli Eredi l importo liquidato ed offerto. NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA La presente estensione di garanzia è valida solo se viene espressamente richiamata nella scheda/certificato di Polizza. Ferme le Norme che regolano le Condizioni Generali e Particolari Infortuni di Polizza che si intendono qui integralmente richiamate, l assicurazione vale per il caso di Invalidità Permanente conseguente a Malattia, insorta successivamente alla data di effetto dell assicurazione stessa o successivamente alla data di ingresso in garanzia, restando comunque escluso il caso di Morte. Per Malattia si intende ogni alterazione clinica dello stato di salute dell Assicurato obiettivamente constatabile non dipendente da infortunio e che non costituisca infortunio o malattia professionale. Art Esclusioni Sono escluse dall Assicurazione le Invalidità permanenti da: a) stati invalidanti già diagnosticati precedentemente alla stipulazione del contratto; b) malattie mentali; c) intossicazioni conseguenti ad abuso di alcolici od uso di allucinogeni, nonché ad uso non terapeutico di psicofarmaci e stupefacenti; d) trattamenti estetici e dietetici, cure dimagranti; e) guerra (anche se non dichiarata), insurrezione, usurpazione di potere militare, guerra civile, ostilità, invasione, sommossa e rivoluzione; f) terrorismo; g) trasmutazione del nucleo dell atomo, come pure radiazioni provocate dall accelerazione di particelle atomiche; h) da invalidità permanenti preesistenti alla stipulazione del contratto o determinate da malattie conseguenti a situazioni patologiche insorte prima dell effetto dell assicurazioni. Art Limiti di età / persone non assicurabili L assicurazione non vale per le persone di età superiore ai 60 (sessanta) anni e cessa alla prima scadenza annuale per coloro che raggiungono tale limite di età nel corso del contratto. L'assicurazione cessa con il loro manifestarsi e nessun indennizzo viene corrisposto dalla Compagnia. L'eventuale incasso del premio dopo che si siano verificate le condizioni sopra previste non costituisce deroga; il premio medesimo è restituito dalla Compagnia a richiesta del Contraente. Non sono assicurabili le persone affette da infermità mentali, alcoolismo o tossicomanie: l assicurazione cessa con il loro manifestarsi. Sono comunque esclusi ogni trattamento per cure dimagranti, trattamenti dietetici o estetici. Art Denuncia della malattia ed obblighi relativi La denuncia della malattia che, secondo parere medico, sembri comportare un invalidità permanente, deve essere presentata per iscritto dal Contraente o dall Assicurato alla Compagnia o al Broker. La denuncia stessa deve essere corredata da certificato medico con un rapporto dettagliato sulla natura, sul decorso e sulle conseguenze della malattia. Il Contraente o l'assicurato deve denunciare la malattia alla Compagnia entro 30 (trenta) giorni da quando, secondo parere medico, ci sia motivo di ritenere che la malattia stessa possa comportare una invalidità permanente, di qualsiasi grado, anche se non maggiore della franchigia. Con la denuncia deve essere fornita la certificazione medica sulla natura delle infermità. La data del sinistro è il giorno in cui è stata denunciata la malattia secondo quanto previsto in questo articolo. L Assicurato deve sottoporsi agli accertamenti e controlli medici disposti dalla Compagnia, fornendo loro qualsiasi informazione quest ultimi ritenessero necessaria. Qualora l assicurazione prestata con la presente Polizza pervenga alla scadenza prima che la malattia sia denunciata e sempreché la stessa sia stata diagnosticata durante il periodo di validità della Polizza, per la presentazione della denuncia è accordato il termine di 12 (dodici) mesi dalla data di scadenza dell assicurazione. Pagina 19 di 25

20 Art Criteri di liquidazione La Compagnia corrisponde l indennità per le sole conseguenze dirette ed esclusive causate dalla malattia denunciata. Pertanto, se al momento della malattia, l Assicurato non è fisicamente integro e sano, sono indennizzabili soltanto le conseguenze che si sarebbero comunque verificate qualora la malattia avesse colpito una persona fisicamente integra e sana, senza riguardo, perciò, al maggior pregiudizio riconducibile a situazioni patologiche, infermità, mutilazioni e difetti fisici preesistenti o sopravvenuti. Per le malattie che colpiscono l organo della vista o dell udito le valutazioni sono riferite al visus o alla capacità uditiva quali risultano dopo correzione ottica o dopo applicazione di protesi acustiche. In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorato, le percentuali di invalidità permanente accertata sono diminuite tenendo conto del grado di invalidità preesistente. Nel caso in cui, nell arco della durata contrattuale l Assicurato venga colpito, in tempi diversi, da più invalidità permanenti conseguenti a malattie non escluse dalla garanzia, si valuta il grado di invalidità permanente complessivamente raggiunto. Il grado di invalidità permanente indennizzabile a seguito di uno o più sinistri, non può in ogni caso essere superiore al 100% (centoprocento). Il grado di invalidità permanente viene valutato in un periodo compreso fra i 6 (sei) mesi e 18 (diciotto) mesi dalla data di denuncia della malattia e della certificazione medica attestabile il grado di invalidità permanente direttamente ed esclusivamente residuato dalla malattia denunciata e applicando la Tabella INAIL, allegato 1 al D.P.R. n del 30/6/95. Nei casi di invalidità permanente non previsti dalla suddetta tabella la valutazione è concordata tra il Medico dell'assicurato e il Consulente Medico della Compagnia che tengono conto, con riguardo ai casi di invalidità permanente previsti, della misura nella quale è per sempre diminuita la capacità generica dell'assicurato ad un qualsiasi lavoro proficuo, indipendentemente dalla professione esercitata. Ove, a giudizio del consulente medico della Compagnia e/o del medico dell Assicurato, un adeguato trattamento terapeutico possa modificare positivamente la prognosi della malattia denunciata e qualora l Assicurato non intenda sottoporvisi, la valutazione del danno viene effettuata sulla base dei postumi di invalidità permanente che residuerebbero se l Assicurato stesso si sottoponesse a detto trattamento, senza riguardo al maggiore pregiudizio derivante dalle condizioni di salute in atto. Art. 37 Liquidazione dell indennità Nessun indennizzo viene riconosciuto qualora l invalidità permanente accertata sia di grado inferiore al 25% (venticinqueprocento) della totale. Qualora l invalidità permanente accertata sia invece pari o superiore al 25% (venticinqueprocento), la Compagnia liquida un indennizzo calcolato sulla somma assicurata in base alle seguenti percentuali: ACCERTATA DA LIQUIDARE ACCERTATA DA LIQUIDARE 25% 5% 56% 59% 26% 8% 57% 63% 27% 11% 58% 67% 28% 14% 59% 71% 29% 17% 60% 75% 30% 20% 61% 79% 31% 23% 62% 83% 32% 26% 63% 87% 33% 29% 64% 91% 34% 32% 65% 95% 35%-55% 35%-55% 66%-100% 100% Art Procedura per la liquidazione dell indennità Salvo quanto previsto dalle Norme che regolano la gestione dei sinistri, che vengono qui integralmente confermate, il diritto all indennità per invalidità permanente da malattia è di carattere personale e quindi non trasferibile agli Eredi. Tuttavia, se l Assicurato muore dopo che l indennità sia stata ufficialmente offerta o liquidata in misura determinata, la Compagnia paga agli Eredi di legge od alle Persone indicate in Polizza dall Assicurato l importo liquidato od offerto. La Compagnia, ricevuta la documentazione indicata all Art. 40 e compiuti gli accertamenti del caso come dagli artt. 33, 36, 37 e 39 liquida l'indennizzo che risulti dovuto e provvede al pagamento. L'indennizzo viene corrisposto in Italia e in Euro. Art Non cumulabilità Gli indennizzi dovuti al singolo Assicurato in base alla presente garanzia non possono cumularsi con indennizzi per invalidità permanente da infortunio o da malattia professionale, come definiti in Polizza. La garanzia è valida solo se viene rilasciata (per un ammontare eguale od inferiore ma non superiore) congiuntamente alla garanzia Invalidità Permanente da Infortunio e se viene richiamata nel certificato. Art. 40 Documentazione medica L'Assicurato deve: - inviare periodicamente alla Compagnia informazioni relative al decorso della malattia denunciata, fornendo anche copia delle cartelle cliniche di eventuali ricoveri ed ogni altro documento atto a contribuire alla valutazione dei postumi invalidanti; Pagina 20 di 25

INFORTUNI Aziende & Gruppi

INFORTUNI Aziende & Gruppi INFORTUNI Aziende & Gruppi Contratto di assicurazione per gli infortuni informativa. Il presente Fascicolo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni di assicurazione; deve essere

Dettagli

INFORTUNI Linea Persona

INFORTUNI Linea Persona Pagina 1 di 25 INFORTUNI Linea Persona Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione per gli infortuni informativa. Il presente Fascicolo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/ad Personam

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/ad Personam Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/ad Personam Ad Personam/Mod. X0403.0 Edizione 2/2009 Assicurazione infortuni e malattia/ad Personam La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema

Dettagli

LONG TERM CARE ITALIANA

LONG TERM CARE ITALIANA LONG TERM CARE ITALIANA NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell

Dettagli

Contratto di Infortuni

Contratto di Infortuni Contratto di Infortuni Edizione 2012 NOTA INFORMATIVA POLIZZA INFORTUNI ISCRITTI AL SI. R. BO (Sindacato Ragionieri Commercialisti di Bologna) appartenenti alle categorie commercialisti e praticanti. La

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/quadrifoglio

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/quadrifoglio Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/quadrifoglio Quadrifoglio/Mod. X0442.0 Edizione 2/2008 Assicurazione infortuni e malattia/quadrifoglio La presente Nota Informativa è redatta secondo lo

Dettagli

Essenziale. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Essenziale. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Essenziale Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

Nota Informativa. Polizza di Assicurazione Infortuni CORRENTISTI. Banca di Credito Cooperativo di PIOVE di SACCO

Nota Informativa. Polizza di Assicurazione Infortuni CORRENTISTI. Banca di Credito Cooperativo di PIOVE di SACCO Nota Informativa Polizza di Assicurazione Infortuni CORRENTISTI Banca di Credito Cooperativo di PIOVE di SACCO Edizione 12/2014 NOTA INFORMATIVA POLIZZA INFORTUNI CORRENTISTI BANCA di CREDITO COOPERATIVO

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI Soluzione Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente prima della

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall'ivass, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell'ivass. Il contraente

Dettagli

POLIZZA COLLETTIVA INFORTUNI e MALATTIA

POLIZZA COLLETTIVA INFORTUNI e MALATTIA POLIZZA COLLETTIVA INFORTUNI e MALATTIA NOTA INFORMATIVA PER I CONTRATTI DI ASSICURAZIONE INFORTUNI E MALATTIA Nota Informativa Mod. 5002002140/S ed. 2011-03 Ultimo aggiornamento 01/03/2011 Ai sensi dell

Dettagli

Fascicolo Informativo Ed. 12/2010

Fascicolo Informativo Ed. 12/2010 Fascicolo Informativo Ed. 12/2010 Contratto di Assicurazione contro gli Infortuni Il presente Fascicolo informativo, contenente: 1. Nota Informativa al Contraente comprensiva del Glossario; 2. Condizioni

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione malattia/invalidità permanente da malattia

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione malattia/invalidità permanente da malattia Contratto di Assicurazione malattia/invalidità permanente da malattia Invalidità permanente da malattia/mod. X0420.0 Edizione 11/2007 Assicurazione malattia/ipm La presente Nota Informativa è redatta secondo

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CIVILE LIGURIA PROTEGGE Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente

Dettagli

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA Condizioni di assicurazione Mod. 237 ed. 3 I N D I C E 1 Definizioni 2 Condizioni generali di assicurazione 3 Condizioni relative alla garanzia Invalidita permanente da

Dettagli

Guidare & Navigare. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Guidare & Navigare. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Guidare & Navigare Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CILIVE PROFESSIONALE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CILIVE PROFESSIONALE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE DI RESPONSABILITÀ CILIVE PROFESSIONALE Responsabilità Civile Professionale Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione deve

Dettagli

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca della

Dettagli

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE

NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall'ivass, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell'ivass. Il contraente

Dettagli

Contratto di Assicurazione multirischio ITASnonstop NOTA INFORMATIVA. ITASnonstop

Contratto di Assicurazione multirischio ITASnonstop NOTA INFORMATIVA. ITASnonstop Contratto di Assicurazione multirischio NOTA INFORMATIVA Assicurazione del Ramo Danni/ La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS, ma il suo contenuto non è soggetto

Dettagli

Assicurazione Infortuni cumulativa aziendale Rischi Sportivi

Assicurazione Infortuni cumulativa aziendale Rischi Sportivi Assicurazione Infortuni cumulativa aziendale Rischi Sportivi Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva del glossario - Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

POLIZZA CONVENZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ASSOCIAZIONE RIUNITI

POLIZZA CONVENZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE PROFESSIONALE ASSOCIAZIONE RIUNITI POLIZZA CONVENZIONE Mod. 5060RIU/FI RCG Ed. 09/15 Il presente FASCICOLO INFORMATIVO contenente: - Nota Informativa, comprensiva del Glossario - Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente

Dettagli

NOTA INFORMATIVA CONVENZIONE ASSICURATIVA F.I.A.I.P / ITAS ASSICURAZIONI SPA

NOTA INFORMATIVA CONVENZIONE ASSICURATIVA F.I.A.I.P / ITAS ASSICURAZIONI SPA CONVENZIONE ASSICURATIVA F.I.A.I.P / ITAS ASSICURAZIONI SPA Polizza/Responsabilità Civile Professionale Agenti di Affari in Mediazione e Agenti di Affari in Mediazione Creditizia NOTA INFORMATIVA Polizza

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI 01/09 02/09 POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI Ed. Gennaio 2010 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intende per: - ASSICURAZIONE : il contratto di assicurazione - POLIZZA : il documento che

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più. RC Animale Domestico Più

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più. RC Animale Domestico Più Contratto di Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più RC Animale Domestico Più RC Animale Domestico Più edizione 12/2011 Assicurazione del Ramo Danni/RC Animale Domestico Più La presente Nota

Dettagli

Salute Facile Reale. Contratto di assicurazione per la tutela della salute e dell integrità fisica

Salute Facile Reale. Contratto di assicurazione per la tutela della salute e dell integrità fisica Salute Facile Reale Contratto di assicurazione per la tutela della salute e dell integrità fisica Mod. 5109/FI MAL - Ed. 05/11 Il presente FASCICOLO INFORMATIVO contenente: - Nota Informativa, comprensiva

Dettagli

INFORTUNI Circolazione Persona

INFORTUNI Circolazione Persona INFORTUNI Circolazione Persona Contratto di assicurazione per gli infortuni informativa. Il presente Fascicolo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni di assicurazione; deve

Dettagli

A. INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA DI ASSICURAZIONE

A. INFORMAZIONI RELATIVE ALL IMPRESA DI ASSICURAZIONE La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. Il Contraente e l Assicurato devono prendere

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortunio e malattia/sanitas

NOTA INFORMATIVA. Contratto di Assicurazione infortunio e malattia/sanitas Contratto di Assicurazione infortunio e malattia/sanitas Sanitas/Mod. X0310.0 Edizione 11/2007 Assicurazione infortunio e malattia/sanitas La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto

Dettagli

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO ASSICURAZIONE INVALIDITA' PERMANENTE DA MALATTIA Anno 2004 PRESTAZIONI Art. 1 - Assicurati Art. 2 - Prestazioni SOMMARIO DELIMITAZIONE DELL ASSICURAZIONE Art. 3 Limiti

Dettagli

INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA

INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA Contratto di Assicurazione Malattia Il presente Fascicolo Informativo contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione deve essere

Dettagli

Infortuni Individuale e Cumulativa

Infortuni Individuale e Cumulativa Infortuni Individuale e Cumulativa Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto

Dettagli

GENERALI SEI IN UFFICIO

GENERALI SEI IN UFFICIO GENERALI SEI IN UFFICIO Contratto di Assicurazione per la copertura dei rischi dell'ufficio Il presente Fascicolo informativo, contenente - Nota informativa, comprensiva del glossario - Condizione di assicurazione

Dettagli

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura.

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. DEFINIZIONI Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. Beneficiario L Assicurato stesso.

Dettagli

Viaggiare. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Viaggiare. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Viaggiare Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

I nvalidità P ermanente da M alattia

I nvalidità P ermanente da M alattia I nvalidità P ermanente da M alattia INDICE Definizioni... Oggetto e delimitazione del rischio... Sinistri - Diritti e doveri delle Parti... Altri diritti e doveri delle Parti... PAGINE 2 3 5 8 CONDIZIONI

Dettagli

Infortuni Circolazione Nobis

Infortuni Circolazione Nobis Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione Infortuni Circolazione Nobis Modello: Infortuni Circolazione Nobis EDIZIONE: Novembre 2010 Versione: 2.10.11 Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Dettagli

Istituto Nazionale Finanziario Assicurativo

Istituto Nazionale Finanziario Assicurativo Istituto Nazionale Finanziario Assicurativo I.N.F.A. Srl - V.le Tripoli n 214-4700 RIMINI (RN) Tel. 0541/1842 - Fax 0541/154 C.F. e Part. IVA: 0168160405 Iscritta all Albo degli Agenti Generali n. A000161062

Dettagli

Infortuni Circolazione Nobis

Infortuni Circolazione Nobis Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione Infortuni Circolazione Nobis Modello: Infortuni Circolazione Nobis IC.2012.001 EDIZIONE: Giugno 2012 Versione: 3.12.06 Il presente Fascicolo Informativo,

Dettagli

NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE ART. 1 DICHIARAZIONI RELATIVE ALLE CIRCOSTANZE DEL RISCHIO Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente o dell Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio,

Dettagli

Invalidità Permanente da Malattia

Invalidità Permanente da Malattia QUISICURA Salute Condizioni di Assicurazione Invalidità Permanente da Malattia INDICE QuiSicura GARANZIA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA OGGETTO DELLA GARANZIA Art. 1 Invalidità permanente da malattia

Dettagli

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA REGOLAMENTO INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA EDIZIONE 2010-1 - Definizioni - Assistito: la persona a favore della quale viene prestata l assistenza

Dettagli

ESTRATTO Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA

ESTRATTO Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA Pagina 1 di 7 DEFINIZIONI Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. Beneficiario

Dettagli

Infortuni della Famiglia. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Infortuni della Famiglia. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Infortuni della Famiglia Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto

Dettagli

ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS

ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS ARISCOM COMPAGNIA DI ASSICURAZIONI S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE Resp. Civile Professionale Patrocinatore Stragiudiziale Accordo ANEIS Il presente Fascicolo Informativo contenente la Nota Informativa,

Dettagli

Infortuni Viaggiare. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Infortuni Viaggiare. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Infortuni Viaggiare Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto

Dettagli

Contratto di Malattie

Contratto di Malattie Contratto di Malattie Edizione 2012 NOTA INFORMATIVA POLIZZA MALATTIE ISCRITTI AL SI. R. BO (Sindacato Ragionieri Commercialisti di Bologna) appartenenti alle categorie commercialisti e praticanti La presente

Dettagli

R.C. INSEGNANTI E PERSONALE SCOLASTICO

R.C. INSEGNANTI E PERSONALE SCOLASTICO R.C. INSEGNANTI E PERSONALE SCOLASTICO Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione per la responsabilità civile degli insegnanti e del personale scolastico Il presente Fascicolo, contenente: Nota

Dettagli

POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI

POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI 1/10 2/10 POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI Ed. Gennaio 2010 Nel testo che segue si intende per: DEFINIZIONI - ASSICURAZIONE : il contratto di assicurazione

Dettagli

Ritiro Patente. Contratto di Assicurazione per il Ritiro della Patente. UNIQA Protezione SpA. Modello D03 - Edizione maggio 2014

Ritiro Patente. Contratto di Assicurazione per il Ritiro della Patente. UNIQA Protezione SpA. Modello D03 - Edizione maggio 2014 Ritiro Patente Modello D03 - Edizione maggio 2014 Contratto di Assicurazione per il Ritiro della Patente Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del Glossario; b)

Dettagli

POLIZZA VOLONTARIO SICURO

POLIZZA VOLONTARIO SICURO POLIZZA VOLONTARIO SICURO CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "Legge sul volontariato : la legge-quadro sul volontariato del 11 agosto 1991, n 266;

Dettagli

Infortuni della Famiglia

Infortuni della Famiglia Infortuni della Famiglia Contratto di Assicurazione del tempo libero di tutto il nucleo famigliare IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni

Dettagli

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione del contratto leggere attentamente la Nota Informativa FASCICOLO INFORMATIVO POSTUMA DECENNALE RISARCITORIA In riferimento all art.1669 Codice Civile Polizza tutti i rischi della costruzione di opere civili Il Fascicolo Informativo, contenente : a) Nota Informativa,

Dettagli

Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940

Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 Filo diretto Assicurazioni S.p.A. - Via Paracelso, 14-20864 Agrate Brianza (MB) - Tel. 039.6056804 - Fax 039.6899940 - www.filodiretto.it

Dettagli

Contratto di assicurazione infortuni / PREVITAS

Contratto di assicurazione infortuni / PREVITAS Contratto di assicurazione infortuni / PREVITAS Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, il Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente prima

Dettagli

COPERTURA DIARIA DA INABILITA TEMPORANEA DA MALATTIA E/O DA INFORTUNIO DEFINIZIONI

COPERTURA DIARIA DA INABILITA TEMPORANEA DA MALATTIA E/O DA INFORTUNIO DEFINIZIONI COPERTURA DIARIA DA INABILITA TEMPORANEA DA MALATTIA E/O DA INFORTUNIO DEFINIZIONI Associato/Assicurato: Il medico di base ed il medico pediatra di libera scelta protetto attraverso la presente garanzia

Dettagli

NOTA INFORMATIVA Polizza Sempre Protetti

NOTA INFORMATIVA Polizza Sempre Protetti NOTA INFORMATIVA Polizza Sempre Protetti La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. Il

Dettagli

Contratto di Assicurazione malattia/invalidità permanente da malattia

Contratto di Assicurazione malattia/invalidità permanente da malattia Contratto di Assicurazione malattia/invalidità permanente da malattia Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, le Condizioni di assicurazione e il Modulo di proposta deve essere

Dettagli

Polizza di Assicurazione

Polizza di Assicurazione Polizza di Assicurazione convenzione INFORTUNI AZIENDE & GRUPPI Asla COMPAGNIA ITALIANA DI PREVIDENZA, ASSICURAZIONI E RIASSICURAZIONI S.P.A. FONDATA NEL 1889 Sede Legale e Direzione Generale: Via Traiano,

Dettagli

I. TERMINOLOGIA II. INFORMAZIONI RELATIVE ALL'IMPRESA

I. TERMINOLOGIA II. INFORMAZIONI RELATIVE ALL'IMPRESA 27/09/2007 00500006500301202258091000027092007C C:\LOGO\CATTLOGO.JPG 30 C:\LOGO\CPIEDINO.JPG 33 650 1202258 C:\LOGO\TUTTASAL.JPG 30 ED. 07/2007 91 C:\LOGO\PIUSALUT.TIF C:\LOGO\TUTTASAL.JPG 48 NOTA INFORMATIVA

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE RESPONSABILITÀ CIVILE PRODOTTO RC Vita Privata in convenzione con la BANCA VERONESE CREDITO COOPERATIVO DI CONCAMARISE Società Cooperativa Il presente fascicolo informativo contenente

Dettagli

Malattie. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva

Malattie. Nota Informativa. Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva Malattie Nota Informativa Aviva Italia S.p.A. Gruppo Aviva NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva

Dettagli

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA)

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) Pagina 1 di 7 CONDIZIONI GENERALI Art. 1 - RICHIAMO ALLE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Premesso che le normative

Dettagli

Contratto di Infortuni PROGRAMMA SALUTE

Contratto di Infortuni PROGRAMMA SALUTE CATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattolica Cattolica Assi curazioni Soc. Coop. Lungadige Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n 966 n 00320160237 Registro

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI RISCHI EXTRA PROFESSIONALI N. 310039254 DEFINIZIONI Assicurazione Polizza Contraente Assicurato Società Premio Infortunio Sinistro Indennizzo Retribuzione : il contratto

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Rischi Vari - Polizza di Assicurazione Responsabilità Civile

NOTA INFORMATIVA. Rischi Vari - Polizza di Assicurazione Responsabilità Civile NOTA INFORMATIVA Rischi Vari - Polizza di Assicurazione Responsabilità Civile ( ai sensi dell articolo 185 del Decreto Legislativo n. 209 del 7 settembre 2005 e del Regolamento ISVAP n. 35 del 26 maggio

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI Pagina 1 di 9 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI CASALBORDINO Piazza Umberto I^ 66021 Casalbordino (CH) C.F. 00234500692 e Società Assicuratrice

Dettagli

DI ASSICURAZIONE SANITARIA

DI ASSICURAZIONE SANITARIA SAI AISALUTEALUTE IPM (Invalidità Permanente da Malattia) CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SANITARIA Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI Capitolato LOTTO 2 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia, 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI DURATA DELL APPALTO L appalto ha la durata di 3

Dettagli

Contratto di Assicurazione Infortuni. DanubioInfortuni

Contratto di Assicurazione Infortuni. DanubioInfortuni Contratto di Assicurazione Infortuni DanubioInfortuni Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni Generali di assicurazione, deve essere

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALLA PERSONA. INFORTUNI.

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALLA PERSONA. INFORTUNI. TUTTOCAMPO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE CONTRO I DANNI ALLA PERSONA. INFORTUNI. IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: NOTA INFORMATIVA, COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE deve

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI OPERAI PRODOTTI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI OPERAI PRODOTTI POLIZZA DI ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITA CIVILE VERSO TERZI OPERAI PRODOTTI NOTA INFORMATIVA Ai sensi del Decreto Legislativo n. 209 del 7 Settembre 2005 ed in conformità con quanto disposto dal Regolamento

Dettagli

Polizza Vacanze Assicurate

Polizza Vacanze Assicurate Polizza Vacanze Assicurate Mod. PE01 /F Contratto di Assicurazione Vacanze Assicurate Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del Glossario; b) Condizioni di Assicurazione;

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Associazione RIUNITI Polizza Long Term Care CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Le presenti Condizioni di Assicurazione sono formate da 6 pagine Pagina 1 di 6 DEFINIZIONI Le definizioni, il cui significato è riportato

Dettagli

Prodotto Attivi & Protetti SASA Polizza Infortuni per le persone Mod. 1918/C

Prodotto Attivi & Protetti SASA Polizza Infortuni per le persone Mod. 1918/C - - 20161 Milano Via Senigallia n.18/2 C:\SIGMA\FORM\LOGO\ 22 JMILANODIVSASA.png TestataMilanosasadatisoc.png JFIRMANOI_39.bmp JTESTOLOGOMILANO_BN_150.bmp Milano Assicurazioni S.p.A. Divisione Sasa www.milass.it

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

Il presente fascicolo informativo, contenente:

Il presente fascicolo informativo, contenente: Contratto per l Assicurazione dei rischi di morte dovuta a infortunio, invalidità permanente totale, inabilità temporanea totale, ricovero ospedaliero dovuti a infortunio o malattia CPI Creditor Protection

Dettagli

NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Ingegnere - Architetto Geometra Perito Società di Ingegneria

NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Ingegnere - Architetto Geometra Perito Società di Ingegneria NOTA INFORMATIVA Polizza Responsabilità Civile Professionale Ingegnere - Architetto Geometra Perito Società di Ingegneria La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall IVASS

Dettagli

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA Per i Servizi Assicurativi (Infortuni): telefoni al numero +39 06 / 93.20.325 (in funzione

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI CONSIGLIERI REGIONALI DA INFORTUNI SOFFERTI NEL PERIODO DI ESERCIZIO DEL MANDATO Periodo 1 Gennaio 2013-31

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI REGIONALI ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MALATTIA E INFORTUNI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MALATTIA E INFORTUNI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MALATTIA E INFORTUNI PRODOTTO PROTETTO INFORTUNI Il presente fascicolo informativo contenente FASCICOLO INFORMATIVO a) Nota Informativa, comprensiva del glossario b) Condizioni

Dettagli

Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione per il rimborso delle spese sanitarie

Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione per il rimborso delle spese sanitarie Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione per il rimborso delle spese sanitarie Il presente Fascicolo, contenente: Nota Informativa, comprensiva del glossario; Condizioni di assicurazioni; deve

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Il presente Fascicolo Informativo contenente

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Il presente Fascicolo Informativo contenente CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA RESPONSABILITA DEL VETTORE STRADALE ASSICURAZIONE DELLA RESPONSABILITÀ CIVILE PER I DANNI ALLE MERCI TRASPORTATE POLIZZA RESPONSABILITÀ VETTORIALE Il presente Fascicolo

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

Polizza di Assicurazione Multirischi

Polizza di Assicurazione Multirischi Polizza di Assicurazione Multirischi Mod. 452/A Edizione gennaio 2014 Contratto di Assicurazione Multirischi Il presente Fascicolo informativo, contenente: a) Nota informativa, comprensiva del Glossario;

Dettagli

NOTA INFORMATIVA 1 / 8 COPIA PER CONTRAENTE 00500006700300000000094000000000000C. Polizza n.. stampata in data MOD. PS 5 - ED.

NOTA INFORMATIVA 1 / 8 COPIA PER CONTRAENTE 00500006700300000000094000000000000C. Polizza n.. stampata in data MOD. PS 5 - ED. 00500006700300000000094000000000000C C:\LOGO\CATTLOGO.JPG 30 C:\LOGO\CPIEDINO.JPG 27 C:\LOGO\TUTTASAL.JPG ED. 07/2007 94 C:\LOGO\PIUSALUT.TIF C:\LOGO\PIUSALUT.TIF 22 C:\LOGO\ NOTA INFORMATIVA Le informazioni

Dettagli

Responsabili & Tranquilli La polizza Responsabilità Civile del Locatario

Responsabili & Tranquilli La polizza Responsabilità Civile del Locatario Responsabili & Tranquilli La polizza Responsabilità Civile del Locatario Locali ad uso UFFICIO o COMMERCIO Mod. 12R - Edizione 05/2013 Contratto di Assicurazione Responsabilità Civile del Locatario Il

Dettagli

FINANZIAMENTO PROTETTO PERMICRO

FINANZIAMENTO PROTETTO PERMICRO FINANZIAMENTO PROTETTO PERMICRO Contratto di assicurazione Temporanea per il Caso di Morte a capitale decrescente (Tar. 059) e coperture dei rami danni in abbinamento a finanziamenti erogati da PerMicro

Dettagli

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO CICLOMOTORI/MOTOCICLI

NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO CICLOMOTORI/MOTOCICLI NOTA INFORMATIVA R.C. AUTO CICLOMOTORI/MOTOCICLI Introduzione La presente nota informativa è redatta secondo lo schema predisposta dall ISVAP (reg. n. 35/2010), ma il suo contenuto non è soggetto alla

Dettagli

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione per la responsabilità civile dell'unità da diporto non derivante dalla navigazione a motore

NOTA INFORMATIVA. Contratto di assicurazione per la responsabilità civile dell'unità da diporto non derivante dalla navigazione a motore NOTA INFORMATIVA Contratto di assicurazione per la responsabilità civile dell'unità da diporto non derivante dalla navigazione a motore La presente Nota informativa è redatta secondo lo schema predisposto

Dettagli

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali a favore del Personale appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Aprile 2008 Regole in materia di coperture

Dettagli

Responsabili & Tranquilli

Responsabili & Tranquilli Responsabili & Tranquilli La polizza Responsabilità Civile verso Terzi Contratto di Assicurazione Responsabilità Civile verso Terzi Il presente Fascicolo Informativo, contenente: a) Nota Informativa, comprensiva

Dettagli

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI CONTRAENTE Banco Popolare Soc. Coop. per conto delle Società del Gruppo che hanno aderito alla copertura ASSICURATI I dipendenti di Efibanca. Si evidenzia

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE INCENDIO A COPERTURA DEL MUTUO Mutuoliguria Il presente Fascicolo Informativo contenente a) Nota Informativa b) Condizioni di assicurazione c) Informativa Home Insurance deve

Dettagli