Fascicolo Informativo - Cover - Data ultimo aggiornamento : Pag. 1 di 1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fascicolo Informativo - Cover - Data ultimo aggiornamento : 03.12.2012 - Pag. 1 di 1"

Transcript

1 !!"# $$%&'$($&&)&*$ +%$+&%,$*-)./$&+& $''&)&*($&0 +%%$$($)*$1%$2 # $($)*1%$)+*/$$#3 4#$'$/$''56!"!"7#3 %#($)*8"9!# *%$$$+)$$%'$%$$$1 $*+*1+$+$%&'$ )$$%'$1) $($)* Fascicolo Informativo - Cover - Data ultimo aggiornamento : Pag. 1 di 1 Tel: , Fax: , - Registro Imprese Milano / C.F. / P.I REA Milano

2 NOTA INFORMATIVA DANNI Polizza Group Plus Polizza Cumulativa Infortuni Data dell ultimo aggiornamento dei dati contenuti nella presente Nota Informativa: Per la consultazione degli aggiornamenti del presente Fascicolo Informativo si rinvia al sito web dell impresa: La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione della stessa autorità. Il Contraente deve prendere visione delle condizioni di assicurazione prima della sottoscrizione della polizza. Ai sensi dell art. 166 del Codice delle Assicurazioni e dell articolo 31 del Regolamento ISVAP n. 35 del 26 maggio 2010, la presente Nota Informativa riporta in grassetto le clausole che prevedono rischi, oneri e obblighi a carico del Contraente o dell Assicurato, esclusioni, limitazioni e periodi di sospensione della garanzia, nullità, decadenze, nonché le informazioni qualificate come Avvertenza dal Regolamento ISVAP n. 35. I termini utilizzati nella presente nota informativa assumono il significato definito nell ambito delle condizioni di assicurazione. Il presente documento non può in ogni caso derogare quanto espressamente previsto nell ambito delle Condizioni di Polizza che prevarranno sulla nota informativa. Eventuali pattuizioni in deroga o in aggiunta a quanto previsto nel presente documento possono essere contenute nelle appendici integrative e/o negli allegati alle condizioni di polizza. A. INFORMAZIONI RELATIVE ALL'IMPRESA 1. Informazioni Generali AIG Europe Limited. Registrata in Inghilterra e nel Galles con il numero Sede legale: The AIG Building, 58 Fenchurch Street, Londra EC3M 4AB, Regno Unito. La presente polizza di assicurazione è emessa da AIG Europe Limited Rappresentanza Generale per l Italia, filiale con sede legale in Via della Chiusa, 2, 20123, Milano, Italia - Tel: Fax Sito web: Indirizzo di posta elettronica: AIG Europe Limited Rappresentanza Generale per l Italia è soggetta alla vigilanza dell autorità di vigilanza per il mercato assicurativo inglese. Financial Services Authority. AIG Europe Limited è autorizzata ad operare in Italia in regime di stabilimento ed il numero di iscrizione all Albo delle Imprese di assicurazione è I I regimi normativi vigenti in altri paesi in cui opera AIG Europe Limited Rappresentanza Generale per l Italia potrebbero discostarsi del tutto o in parte da quello esistente nel Regno Unito. L attività di AIG Europe Limited sul mercato italiano è regolamentata dall ISVAP. Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 1 di 11

3 2. Informazioni sulla situazione patrimoniale dell Impresa 1 AIG Europe Limited ha un patrimonio netto pari ad Euro Milioni ( milioni), di cui Euro 98 Milioni ( 115 milioni) a titolo di capitale sociale e milioni ( milioni) a titolo di riserve patrimoniali. L indice di solvibilità dell Impresa, inteso come il rapporto tra il margine di solvibilità disponibile e l ammontare del margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente, è pari al 466%. Questo coefficiente è basato sul requisito patrimoniale minimo introdotto dal regime Solvency 1, ottenuto sulla base del Regulatory Return presentato a fine anno dalla compagnia. B. INFORMAZIONI SUL CONTRATTO Il contratto di assicurazione è stipulato con la formula del tacito rinnovo. Avvertenza: In mancanza di disdetta inviata da una delle Parti almeno 1 mese prima della scadenza mediante lettera raccomandata, la polizza è prorogata di un ulteriore anno, e così successivamente. Si rinvia all art. 7.4 delle Condizioni Generali di Assicurazione per gli aspetti di dettaglio. 3. Coperture assicurative offerte Limitazioni ed esclusioni Nei limiti ed alle condizioni di polizza, l Assicurazione copre gli eventi di morte o invalidità permanente derivanti da infortuni che l Assicurato subisca nello svolgimento delle attività oggetto di copertura (come definite alle lettere a), b) e c) dell art. 2.1 del Capitolo 2- Garanzie), secondo quanto specificato nel Certificato di Assicurazione - Allegato N.1, per ciascuna categoria di Assicurati. A tal proposito, si richiamano gli articoli 2.1 e del Capitolo 2 Garanzie. In aggiunta alla garanzia sopra descritta, l assicurazione si intende operante nei limiti ed alle condizioni di polizza, anche per i seguenti Rischi Speciali: (i) (ii) (iii) (iv) (v) Attività temerarie. In caso di morte o invalidità permanente determinata da un infortunio e derivante da una delle attività elencate in polizza. A tal proposito, si richiama l art. 3.1 del Capitolo 3 Rischi Speciali. Rischio Volo Viaggi Aerei. L Assicurazione si applica a tutti gli infortuni che l Assicurato subisca mentre effettua, in qualità di passeggero viaggi aerei su qualunque tipo di aeromobile. A tal proposito, si richiama l art. 3.2 del Capitolo 3 Rischi Speciali. Rischio Guerra. L Assicurazione si applica agli infortuni che l Assicurato subisca in conseguenza di atti di guerra al di fuori del territorio della Repubblica Italiana, dello Stato della Città del Vaticano, della Repubblica di San Marino o del Paese di Residenza Principale dell Assicurato. A tal proposito, si richiama l art. 3.3 del Capitolo 3 Rischi Speciali. Rischi Sportivi. In caso di Assicurazione delle attività extraprofessionali, l Assicurazione vale anche per gli infortuni occorsi all Assicurato durante la pratica di attività sportive a carattere ricreativo. A tal proposito, si richiama l art. 3.4 del Capitolo 3 Rischi Speciali. Guida di mezzi speciali. In caso di Assicurazione delle attività extraprofessionali, l Assicurazione, per il caso di morte e invalidità permanente, vale anche per gli infortuni occorsi all Assicurato se alla guida di aeromobili e/o mezzi di locomozione aerea e subacquea. A tal proposito, si richiama l art. 3.5 del Capitolo 3 Rischi Speciali. 1 I dati sono relativi all ultimo bilancio approvato. La conversione da sterline ad euro è basata sul cambio ufficiale di mercato al 30 novembre 2011 Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 2 di 11

4 (vi) (vii) Rischio Conducente. Nel caso di individuazione come Assicurato nel Certificato di Assicurazione della categoria di assicurati Conducenti, con riferimento a tali soggetti l Assicurazione delle attività professionali si intende prestata unicamente per gli infortuni automobilistici. A tal proposito, si richiama l art. 3.6 del Capitolo 3 Rischi Speciali. Rischio Trasportato. Nel caso di individuazione come Assicurato nel Certificato di Assicurazione della categoria di Assicurati Trasportati, l Assicurazione si intende prestata per qualsiasi soggetto trasportato nell autovettura indicata in polizza, anche non dipendenti, dirigente o collaboratore della Contraente. Nei limiti ed alle condizioni di polizza, sono inoltre previste le seguenti Condizioni Aggiuntive, sempre operanti se non espressamente derogate o abrogate: (CA1) Malattie tropicali. La garanzia è estesa anche ai casi di invalidità permanente conseguenti a malattie tropicali contratte nel periodo di validità della copertura assicurativa e manifestatesi entro 90 giorni dalla scadenza stessa. A tal proposito, si richiama l art. CA1 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. (CA2) Rimborso Spese mediche da Infortunio. In caso di infortunio risarcibile ai termini di Polizza, la Società rimborsa agli Assicurati e ai loro Famigliari Diretti, se coinvolti contestualmente dal medesimo evento che ha determinato l infortunio, il costo delle cure mediche sostenute da ciascuno. A tal proposito, si richiama l art. CA2 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. Ove operativo, si rinvia inoltre a quanto previsto alla voce CP Rimborso Spese mediche da Infortunio delle Condizioni Particolari di Assicurazione. (CA3) Danni Estetici. In caso di infortunio con conseguenze di carattere estetico che non comporti il risarcimento a titolo di Invalidità permanente, la Società rimborserà le spese documentate sostenute dall assicurato per cure ed applicazioni effettuate allo scopo di ridurre od eliminare il danno estetico, nonché per interventi di chirurgia plastica ed estetica. A tal proposito, si richiama l art. CA3 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. (CA4) Spese Funerarie. In caso di infortunio che comporti come conseguenza il decesso dell Assicurato, la Società rimborsa ai Beneficiari le spese regolarmente documentate sostenute per il funerale o la cremazione. A tal proposito, si richiama l art. CA4 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. (CA5) Costi di salvataggio e ricerca. Qualora a seguito di infortunio risarcibile ai termini di Polizza l Assicurato necessiti dell intervento di una squadra di emergenza per la ricerca e il salvataggio della propria persona da parte di polizia e/o soccorso locali, la Società rimborserà i costi eventualmente addebitati all Assicurato dai soccorritori. A tal proposito, si richiama l art. CA5 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. (CA6) Commorienza. Se a causa di infortunio determinato dal medesimo evento consegue la morte dell Assicurato e del coniuge, non separato, l indennità per il caso di morte spettante ai figli minorenni, se conviventi ed in quanto beneficiari, sarà aumentata del 50%. A tal proposito, si richiama l art. CA6 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. (CA7) Clausola Dirigenti. Limitatamente alle persone con la qualifica di Dirigente: (i) (ii) (iii) la garanzia si intende prestata anche per le malattie professionali riconosciute ai sensi del D.P.R. 30 giugno 1965 n. 1124, così come successivamente modificato, per l industria esercitata dalla Contraente; in caso di invalidità permanente causata da malattia professionale, la valutazione delle percentuali di invalidità permanente viene effettuata in base alla tabella annessa al D.P.R. 30 giugno 1965 n. 1124; qualora in conseguenza di una malattia professionale, l attitudine al lavoro dell Assicurato risulti permanentemente ridotta in misura superiore ai 2/3, la somma assicurata per il caso di Invalidità Permanente viene liquidata al 100%. A tal proposito, si richiama l art. CA7 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. (CA8) Accertamento Invalidità Permanenti Gravi dei Dirigenti. In caso di verificarsi di uno degli eventi descritti in polizza (perdita della vista, della voce, dell udito o dell uso degli arti), l Assicurato potrà decidere Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 3 di 11

5 entro 6 mesi dalla data dell Infortunio, e comunque prima di essere visitato dal medico della Società, se richiedere l accertamento dei postumi invalidanti alla Società o, in alternativa, richiedere alla Società di conformarsi a quanto stabilito in fase di giudizio sullo stato di invalidità del Dirigente dall INPS, INAIL o altro ENTE PREVIDENZIALE competente. A tal proposito, si richiama l art. CA8 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. (CA9) Critical Illness. Unicamente nei confronti degli appartenenti alla categoria Dirigenti, l Assicurazione è estesa alle affezioni critiche elencate in polizza. A tal proposito, si richiama l art. CA9 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. Ove operativo, si rinvia inoltre a quanto previsto alla voce CP Critical Illness delle Condizioni Particolari di Assicurazione. (CA10) Estensione Eventi Speciali. La presente Assicurazione si intende valida per gli infortuni occorsi agli Assicurati Aggiuntivi mentre gli stessi partecipano ad un Evento Speciale organizzato dalla Contraente. A tal proposito, si richiama l art. CA10 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. Nei limiti ed alle condizioni di polizza, sono inoltre previste le seguenti Condizioni Particolari, operanti solo ove espressamente richiamate nell Allegato 1 di polizza alla Sezione Somme Assicurate, Franchigie ed esclusivamente per le categorie di assicurati per cui sono stabilite le somme assicurate: (CP1) Invalidità Permanente da Malattia. L Assicurazione è estesa al caso di Invalidità Permanente derivante da malattia che insorga nel corso del presente contratto. A tal proposito, si richiama la voce CP Invalidità Permanente da Malattia delle Condizioni Particolari di Assicurazione. (CP2) Diaria da Ricovero o Gessatura a seguito di Infortuni. In caso di ricovero in Ospedale o Istituto di cura a seguito di evento qualificabile come infortunio ai termini di polizza, la Società paga all Assicurato la somma giornaliera assicurata. A tal proposito, si richiama la voce CP Diaria da Ricovero o Gessatura a seguito di Infortuni delle Condizioni Particolari di Assicurazione. (CP3) Diaria da Inabilità Temporanea da Infortuni. Se un infortunio causa l inabilità totale dell Assicurato allo svolgimento della propria occupazione abituale, la Società pagherà il compenso giornaliero stabilito in Polizza. A tal proposito, si richiama la voce CP Diaria da Inabilità Temporanea da Infortuni delle Condizioni Particolari di Assicurazione. (CP4) Diaria da Inabilità Temporanea da Malattia. Se una malattia causa l inabilità totale dell Assicurato allo svolgimento della propria occupazione abituale, la Società pagherà il compenso giornaliero stabilito in Polizza. A tal proposito, si richiama la voce CP Diaria da Inabilità Temporanea da Malattia delle Condizioni Particolari di Assicurazione. (CP5) Responsabilità della Contraente. Qualora l infortunato o, in caso di morte, i Beneficiari non accettino, a completa tacitazione per l infortunio, l indennizzo dovuto ai sensi della presente assicurazione ed avanzino verso il Cliente maggiori pretese a titolo di responsabilità civile, detto indennizzo nella sua totalità viene accantonato, per essere computato nel risarcimento che il Cliente fosse tenuto a corrispondere per sentenza o transazione. A tal proposito, si richiama la voce CP Responsabilità della Contraente delle Condizioni Particolari di Assicurazione. Avvertenza: Il presente contratto è soggetto a condizioni di assicurabilità, limitazioni, esclusioni e condizioni di sospensione che possono determinare la riduzione o il mancato pagamento dell indennizzo. A tal proposito, si richiama l attenzione sul contenuto degli artt. 2.1 e del Capitolo 2 Garanzie, degli artt. 3.1, 3.2, 3.4, 3.5 e 3.6 del Capitolo 3 Rischi Speciali, degli artt. 5.1, 5.2, 5.4, 5.6, 5.7 e 5.8 del Capitolo 5 Liquidazione dei sinistri, degli artt. CA1, CA2, CA6, CA8, CA9 e CA10 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione e delle voci CP Invalidità Permanente da Malattia, CP- Diaria da Ricovero o Gessatura a seguito di Infortuni, CP Diaria da Ricovero Malattia, CP Diaria da Inabilità Temporanea da Infortuni e CP Diaria da Inabilità Temporanea da Malattia. Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 4 di 11

6 Avvertenza: Il presente contratto prevede franchigie, limiti di indennizzo e somme assicurate. A tal proposito, si richiama l attenzione sul contenuto dell Allegato 1 della Polizza, degli artt. 3.1, 3.2, 3.4, 3.5 e 3.7 del Capitolo 3 Rischi Speciali, degli artt. 4.1 e 4.3 del Capitolo 4 Delimitazione del rischio, degli artt. 5.3, 5.4, 5.7 e 5.10 del Capitolo 5- Liquidazione dei sinistri, dell art del Capitolo 6 Gestione della Polizza, degli artt. CA1, CA2, CA3, CA4, CA5, CA6, CA7, CA9 e CA10 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione e della voce CP Invalidità Permanente da Malattia. Avvertenza: La garanzia Critical Illness, la garanzia opzionale Invalidità Permanente da Malattia e la garanzia opzionale Diaria da Inabilità Temporanea da Malattia operano per le persone di età non superiore ai 65 anni e cessano dalla successiva scadenza annuale del premio per quelle che raggiungono tale limite di età. 4. Periodi di carenza contrattuali Avvertenza: Gli indennizzi relativi alla garanzia Critical Illness sono soggetti ad un periodo di carenza di novanta (90) giorni dalla di effetto della Polizza e alla sopravvivenza dell Assicurato per almeno quindici (15) giorni dalla data della diagnosi 5. Dichiarazioni dell assicurato in ordine alla circostanza del rischio Questionario sanitario - Nullità Avvertenza: Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente o dell Assicurato, relativamente a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, rese in sede di conclusione del contratto o in occasione dei successivi rinnovi, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la cessazione del contratto di assicurazione. Si richiama l art. 7.5 delle Condizioni Generali di Assicurazione. Avvertenza: Con riferimento alla CP1 Invalidità permanente da malattia, si rammenta la necessità di rispondere in maniera precisa e veritiera alle domande previste dal questionario sanitario 6. Aggravamento e diminuzione del rischio e variazioni nella professione Il Contraente o l Assicurato devono dare comunicazione scritta all Impresa di ogni aggravamento o diminuzione del rischio o variazione nella professione. Gli aggravamenti di rischio e variazioni nella professione non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo nonché la cessazione del contratto ai sensi dell art Codice Civile. Nel caso in cui la variazione del rischio e/o della professione comportino invece diminuzione del rischio, la Società provvederà a ridurre in proporzione il premio o le rate di premio successive alla comunicazione fatta dal Contraente, ai sensi dell art del Codice Civile. Si richiama l art. 7.1 delle Condizioni Generali di Assicurazione. Di seguito, sono indicate a titolo esemplificativo alcune circostanze che possono costituire un aggravamento del rischio: STATO DI SALUTE DELL ASSICURATO La sopravvenienza in corso di contratto di una malattia grave o di una invalidità permanente comporta aggravamento di rischio. Di seguito, sono indicate a titolo esemplificativo alcune circostanze che possono costituire una diminuzione del rischio Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 5 di 11

7 VARIAZIONE DELL ATTIVITA PROFESSIONALE DICHIARATA Un cambiamento dell attività professionale svolta, che comporti il passaggio da una categoria di rischio più elevato ad una categoria di rischio inferiore (ad esempio da Operaio a Impiegato ) costituisce diminuzione del rischio. 7. Premi Il premio di assicurazione è unico ed è sempre determinato per periodi di assicurazione di un anno, anche se ne sia stato concesso il frazionamento in due o più rate. In particolare, il premio può essere composto da una parte fissa calcolata in via provvisoria al momento della stipula del contratto ed alla scadenza di ciascun periodo di assicurazione e da una parte variabile, calcolata a consuntivo al termine di ciascun periodo di assicurazione. Il Contraente dovrà procedere al pagamento del premio alle relative scadenze direttamente alla Società ovvero all intermediario al quale è assegnata la polizza. Si richiama il Capitolo 6 Gestione della Polizza, per gli aspetti di dettaglio. Avvertenza: Non sono previsti sconti di premio da parte della Società o dell Intermediario. 8. Adeguamento del premio e delle somme assicurate Non sono previsti adeguamenti automatici di somme assicurate e premio. 9. Diritto di recesso Avvertenza: Dopo ogni sinistro e fino al sessantesimo giorno dal pagamento o rifiuto dell indennizzo, la Società ed il Contraente/Assicurato possono recedere dall Assicurazione con effetto nei confronti della Contraente e di tutti gli Assicurati con un preavviso di almeno 30 giorni. Relativamente alla garanzia Invalidità Permanente da Malattia ed esclusivamente per i primi due anni di durata del contratto, l'impresa ha facoltà di far cessare - con preavviso di 15 giorni la Polizza o, a scelta, la sola copertura relativa all'assicurazione Invalidità Permanente da Malattia di cui alle presenti Condizioni Particolari sia nei confronti della persona cui la denuncia del danno si riferisce, sia rispetto alla totalità degli Assicurati. Si richiama il numero 12 dell art. CP Invalidità Permanente da Malattia. 10. Prescrizione e decadenza dei diritti derivanti dal contratto I diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in due anni dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui il diritto si fonda, ai sensi dell art del Codice Civile. 11. Legge applicabile al contratto La legislazione applicabile al contratto è quella italiana. 12. Regime fiscale Gli oneri fiscali relativi al contratto di assicurazione sono a carico del Contraente. A tal proposito, si precisa che l aliquota fiscale applicata sul premio imponibile è pari al 2,50% Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 6 di 11

8 C. INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LIQUIDATIVE E SUI RECLAMI 13. Sinistri - Liquidazione dell indennizzo Avvertenza: La denuncia dell Infortunio, con l indicazione del luogo, giorno e ora dell evento e delle cause che lo hanno determinato, corredata di certificato medico, deve essere fatta per iscritto alla direzione della Società, o all intermediario cui è assegnata la polizza, entro 15 giorni dall infortunio e dal momento in cui la Contraente, l Assicurato o gli aventi diritto ne abbiano ragionevolmente avuto la possibilità. Con riferimento alla garanzia Estensione Eventi Speciali, la Contraente dovrà inoltre rilasciare dichiarazione attestante la partecipazione dell Assicurato Aggiuntivo all evento. A tal proposito si richiama l art. 5.5 del Capitolo 5 Liquidazione dei sinistri e l art. CA10 Estensione Eventi Speciali delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. Relativamente alla garanzia Critical Illness, la comunicazione scritta di richiesta di risarcimento deve essere inviata alla Società entro 60 giorni dalla diagnosi di una malattia o patologia assicurata. La prova dell insorgenza della malattia o patologia deve essere fornita alla Società durante la vita della persona ed entro i 6 mesi successivi alla diagnosi, nonché sostenuta dalla compresenza dei seguenti elementi: (a) evidenza medica fornita da medici abilitati in possesso di adeguata specializzazione; (b) opportuni accertamenti, inclusi, a titolo esemplificativo ma non limitativo, evidenze cliniche, radiologiche, istologiche e di laboratorio. A tal proposito, si richiama l art. CA10 delle Condizioni Aggiuntive di Assicurazione. Relativamente alla garanzia Invalidità Permanente da Malattia, la denuncia della malattia che, secondo parere medico, sembri comportare invalidità permanente, deve essere presentata per iscritto, dalla Contraente o dall Assicurato, all Impresa alla quale è assegnata la polizza corredata da certificato medico riflettente un dettagliato rapporto sulla natura, decorso e conseguenza della malattia. Alla denuncia debbono essere anche allegati o debbono avere seguito attestazioni mediche in ordine allo stato della malattia, copie delle cartelle cliniche e di ogni altro certificato o documento che possa contribuire alla valutazione dei postumi invalidanti. L Assicurato deve sottoporsi agli accertamenti e controlli medici disposti dall Impresa. A tal proposito, si richiama la voce CP Invalidità Permanente da Malattia per gli aspetti di dettaglio. Relativamente alle garanzie Diaria da Inabilità Temporanea da Infortuni e Diaria da Inabilità Temporanea da Malattia, in caso di ritardo nella denuncia del sinistro, il compenso giornaliero sarà pagato a partire dal giorno della data di notifica, ma in ogni caso non si provvederà ad alcun rimborso per notifiche fatte oltre i 90 giorni dalla data del sinistro. 14. Reclami Siamo convinti che ogni cliente meriti un servizio tempestivo, cortese ed efficiente. Nel caso in cui il nostro servizio non soddisfi le vostre aspettative potete contattarci agli indirizzi e secondo le modalità qui di seguito indicate. Eventuali reclami riguardanti il rapporto contrattuale o la gestione dei sinistri dovranno essere formulati per iscritto all Impresa ed indirizzati a: AIG Europe Limited - Rappresentanza Generale per l Italia Servizio Reclami Via della Chiusa, Milano Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 7 di 11

9 Fax Sarà cura della Compagnia informare il reclamante dell avvenuta ricezione e della presa in carico del reclamo, entro 5 giorni dalla ricezione dello stesso. La Compagnia comunicherà gli esiti del reclamo al reclamante il prima possibile, e comunque entro il termine massimo di 45 giorni dalla data di ricevimento del reclamo stesso. In conformità al disposto del Regolamento ISVAP n. 24 del 19 maggio 2008, potranno essere presentati direttamente a: ISVAP Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo Servizio Tutela degli Utenti Via del Quirinale, Roma Contestualmente chiedendo l attivazione della procedura FIN-NET eventuali reclami non relativi al rapporto contrattuale o alla gestione dei sinistri, ma relativi alla mancata osservanza di altre disposizioni del Codice delle assicurazioni, delle relative norme di attuazione, nonché delle norme sulla commercializzazione a distanza dei prodotti assicurativi; i reclami già presentati direttamente alla Società e che non hanno ricevuto risposta entro il termine di quarantacinque giorni dal ricevimento da parte della compagnia stessa o che abbiano ricevuto una risposta ritenuta non soddisfacente. Il nuovo reclamo dovrà contenere: a) nome, cognome e domicilio del reclamante, con eventuale recapito telefonico; b) individuazione del soggetto o dei soggetti di cui si lamenta l operato; c) breve descrizione del motivo di lamentela; d) copia del reclamo presentato all Impresa e dell eventuale riscontro della stessa; e) ogni documento utile per descrivere più compiutamente le circostanze. In mancanza di alcuna delle indicazioni previste ai punti a), b) e c) l ISVAP, ai fini dell avvio dell istruttoria, entro il termine di novanta giorni dalla ricezione del reclamo chiede al reclamante, ove individuabile in base agli elementi di cui alla lettera a), l integrazione dello stesso con gli elementi mancanti. In relazione alle controversie inerenti la quantificazione delle prestazioni e l attribuzione della responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. Non rientrano nella competenza dell ISVAP i reclami in relazione al cui oggetto sia stata già adita l Autorità Giudiziaria. Nel caso in cui le Parti si siano accordate per una legislazione diversa da quella italiana, l organo incaricato di esaminare gli eventuali reclami sarà quello eventualmente previsto dalla legislazione prescelta e l ISVAP faciliterà le comunicazioni tra l autorità competente e il Contraente Arbitrato. 15. Arbitrato Avvertenza: In caso di controversia sulla natura o sulle conseguenze delle lesioni o sul grado di invalidità permanente, la Società e l Assicurato potranno conferire mandato ad un Collegio di tre medici. La proposta di convocare il Collegio medico deve partire dall Assicurato o dagli aventi diritto, entro trenta giorni da quello in cui è stata comunicata la decisione della Società. Il Collegio Medico risiede nella località scelta consensualmente dalle Parti. In caso di disaccordo il Collegio Medico risiede nel comune, sede dell Istituto di Medicina Legale più vicino al luogo di residenza dell Assicurato. A tal proposito, si richiama l art. 5.9 del Capitolo 5 Liquidazione dei Sinistri. Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 8 di 11

10 GLOSSARIO Il presente paragrafo della Nota Informativa contiene ed esplica i termini tecnici comunemente utilizzati in un contratto assicurativo, che il Contraente potrà utilizzare per una migliore comprensione del contratto di assicurazione. Si avverte che i termini di seguito riportati non assumono alcun significato ai fini dell interpretazione del contratto di assicurazione, in relazione al quale avranno rilevanza unicamente le Definizioni di cui alle Condizioni di Polizza. Assicurato Assicurazione Assicurazione assistenza Assicurazione infortuni Accessori Carenza Certificato di polizza nei rami danni, la persona nell'interesse della quale è stipulato il contratto nonché titolare del diritto all'eventuale indennizzo. l operazione con cui un soggetto (Assicurato) trasferisce ad un altro soggetto (Società) un rischio al quale egli è esposto. Il contratto di assicurazione con il quale l assicuratore si impegna a mettere a immediata disposizione dell assicurato un aiuto nel caso in cui questi venga a trovarsi in difficoltà a seguito del verificarsi di un evento fortuito. L aiuto può consistere nella prestazione di un servizio o nella corresponsione di una somma di denaro. Il contratto di assicurazione con il quale l assicuratore si impegna a garantire all assicurato l indennizzo dei danni conseguenti ad un infortunio, dal quale derivi un invalidità permanente e un inabilità temporanea a svolgere un attività lavorativa oppure la morte. Maggiorazione del premio netto, espressa in percentuale e/o in cifra assoluta, che pur essendo indicata separatamente, forma parte integrante del premio stesso Il periodo che può intercorrere tra il momento della stipulazione di un contratto di assicurazione e quello a partire dal quale la garanzia offerta dall assicuratore diviene concretamente efficace. Il documento, rilasciato dall assicuratore, che attesta l esistenza dell assicurazione. Dal certificato deve risultare, tra l altro, il periodo di assicurazione per il quale l assicurato ha pagato il premio. Codice delle Assicurazioni il Decreto Legislativo 7 settembre 2005, n. 209, come successivamente modificato. Contraente Danno indennizzabile Denuncia di sinistro Dichiarazioni precontrattuali il soggetto che stipula l assicurazione con la Società e si obbliga a pagare il premio. Il Contraente può non coincidere con l Assicurato. Le due figure coincidono quando il Contraente assicura un interesse di cui è titolare (ad esempio, un bene di sua proprietà). danno determinato in base alle condizioni tutte di polizza, senza tenere conto di eventuali scoperti, franchigie e limiti di indennizzo. Avviso che l assicurato deve dare all assicuratore a seguito di un sinistro. Salvo diversa previsione contrattuale, l avviso deve essere dato entro tre giorni dalla data in cui il sinistro si è verificato, o dalla data in cui l assicurato ne è venuto a conoscenza. Informazioni relative al rischio fornite dal Contraente prima della stipulazione del contratto di assicurazione. Tali informazioni consentono all assicuratore di effettuare una corretta valutazione del rischio e di stabilire le condizioni per la sua assicurazione. Se il contraente fornisce dati o notizie inesatti od omette di informare Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 9 di 11

11 l assicuratore su aspetti rilevanti per la valutazione del rischio, l assicuratore può chiedere l annullamento del contratto o recedere dallo stesso, a seconda che il comportamento del Contraente sia stato o meno intenzionale o gravemente negligente. Disdetta Franchigia/scoperto Indennizzo Intermediario ISVAP Indennizzo/somma assicurata Nota informativa Periodo di assicurazione Perito Polizza Premio lordo Premio netto Rischio Rivalsa Comunicazione che il contraente deve inviare all assicuratore, o viceversa, entro un termine di preavviso fissato dal contratto, per evitare la tacita proroga del contratto di assicurazione Clausole contrattuali che limitano, sul piano quantitativo, la garanzia prestata dall assicuratore facendo sì che una parte del danno rimanga a carico dell assicurato. La franchigia, di regola espressa in cifra fissa o in percentuale, si applica sulla somma assicurata, ed il suo ammontare è quindi definibile a priori. Essa si differenzia proprio per questo dallo scoperto, in quanto quest ultimo, espresso in percentuale, si applica sul danno, ed il suo ammontare non è quindi definibile a priori. la somma dovuta dalla Società all Assicurato in caso di sinistro. Il soggetto che interviene nel rapporto contrattuale di assicurazione tra il Contraente e la Società Istituto di Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo. Ente di diritto pubblico cui spetta il controllo sulle imprese di assicurazione, nonché sugli intermediari di assicurazione (agenti e i broker) e sui periti per la stima dei danni ai veicoli. l obbligazione massima della Società per sinistro e/o per periodo assicurativo prevista per una specifica garanzia. Documento che l assicuratore deve consegnare al contraente prima della conclusione del contratto di assicurazione. La nota informativa contiene informazioni relative all Impresa di assicurazione e informazioni relative al contratto (garanzie ed opzioni, durata del contratto, modalità di versamento dei premi, regime fiscale, legislazione applicabile, reclami in merito al contratto, ecc.). Periodo di tempo per il quale opera la garanzia assicurativa a condizione che sia stato pagato il premio corrispondente. il libero professionista incaricato dalla Società di stimare l entità del danno subito dall Assicurato. I periti sono iscritti in un apposito albo professionale tenuto dall ISVAP. il documento che prova l esistenza del contratto di assicurazione. il corrispettivo dovuto dal Contraente alla Società a fronte delle prestazioni assicurate Il premio lordo al netto di accessori e delle imposte la probabilità che si verifichi il sinistro e l entità dei danni che possono derivarne. il diritto che spetta alla Società nei confronti dell Assicurato e che consente alla Società di recuperare dall Assicurato gli importi pagati ai terzi danneggiati, nei casi in cui essa avrebbe avuto contrattualmente il diritto di rifiutare o di ridurre la propria prestazione. Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 10 di 11

12 Sinistro Società Surrogazione il verificarsi dell evento dannoso per il quale è prestata la garanzia assicurativa. l impresa assicuratrice esercente professionalmente e in forma esclusiva l attività assicurativa, autorizzata dall ISVAP e sottoposta alla sua vigilanza. la facoltà della Società che abbia corrisposto l Indennizzo di sostituirsi all Assicurato nei diritti verso il terzo responsabile, qualora il danno dipenda dal fatto illecito di un terzo. AIG Europe Limited Rappresentanza Generale per l Italia è responsabile della veridicità e della completezza dei dati e delle notizie contenuti nella presente Nota Informativa. AIG EUROPE LIMITED Rappresentanza Generale per l Italia Dr. Roberto Ferrarini Fascicolo Informativo - Allegato A -Pagina 11 di 11

13 Condizioni Generali di Assicurazione Polizza Infortuni Cumulativa Modello G+02.3 Versione Ottobre 2009 Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 1 di 11

14 INDICE Capitolo 1 - Definizioni Capitolo 2 - Garanzie Capitolo 3 - Rischi Speciali Capitolo 4 - Delimitazione del Rischio Capitolo 5 - Liquidazione dei Sinistri Capitolo 6 - Gestione della Polizza Capitolo 7 - Condizioni Generali di Assicurazione Condizioni Aggiuntive di Assicurazione Condizioni Particolari di Assicurazione Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 2 di 25

15 Avvertenza: a norma dell articolo 166 comma 2 del Codice delle Assicurazioni, si richiama l attenzione della Contraente e dell Assicurato sulle clausole evidenziate in grassetto contenenti decadenze, nullità, limitazioni delle garanzie, ovvero oneri a carico della Contraente o dell Assicurato. Capitolo 1 Definizioni ASSICURATO ASSICURAZIONE BENEFICIARIO CONTRAENTE ESTERO FAMILIARE DIRETTO FRANCHIGIA INDENNIZZO INFORTUNIO OSPEDALE-ISTITUTO DI CURA PAESE DI RESIDENZA PRINCIPALE POLIZZA RICOVERO RISCHIO SINISTRO SOCIETÀ Il soggetto il cui interesse è protetto dall assicurazione. Il presente contratto di Assicurazione. Il soggetto designato dall Assicurato ad incassare l indennità prevista in caso di morte dell Assicurato stesso. Un Assicurato può cambiare il beneficiario designato in ogni momento, senza il consenso dello stesso beneficiario, inviando una richiesta scritta di variazione alla Società. In mancanza di designazione i beneficiari si intenderanno gli eredi legittimi o testamentari dell Assicurato. Il soggetto (persona fisica o giuridica) che stipula il contratto di assicurazione. Mondo intero. Escluso il territorio della Repubblica Italiana, Città del Vaticano e Repubblica di San Marino e il Paese di Residenza Principale. Il coniuge, il figlio/a, i genitori, i fratelli, i suoceri, i generi, le nuore o i conviventi (purché risultanti da regolare certificazione) dell Assicurato Parte del danno liquidabile che rimane a carico dell Assicurato. La somma dovuta dalla Società in caso di sinistro. E' considerato infortunio l'evento che sia dovuto a causa fortuita violenta ed esterna e che produca lesioni fisiche obiettivamente constatabili le quali abbiano per conseguenza la morte o una invalidità permanente. L ospedale pubblico, la clinica o la casa di cura, sia convenzionati con il Servizio Sanitario Nazionale che privato, regolarmente autorizzati al ricovero di malati. Restano esclusi gli stabilimenti termali, le case di riposo, gli istituti di recupero per tossicodipendenti o alcolizzati, gli istituti per persone affette da malattie mentali o disordini caratteriali case di convalescenza e/o Istituti simili. Lo Stato nel quale l Assicurato risiede stabilmente o ha fissato la propria dimora abituale. Il documento che prova l Assicurazione. La permanenza dell Assicurato nell Ospedale/Istituto di Cura, pubblico o privato, in qualità di paziente, per un periodo di 24 ore consecutive e/o la degenza che abbia comportato almeno un pernottamento. La possibilità che si verifichi il sinistro. Il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l Assicurazione. AIG Europe Limited Rappresentanza Generale per l Italia - Via della Chiusa, Milano. Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 3 di 25

16 Capitolo 2 Garanzie 2.1 Oggetto dell Assicurazione L Assicurazione vale per gli eventi di morte o invalidità permanente derivanti da infortuni che l Assicurato subisca nello svolgimento delle attività oggetto di copertura, secondo quanto specificato nel Certificato di Assicurazione - Allegato N.1, per ciascuna categoria di Assicurati. Sono Assicurati i soggetti indicati nell Allegato 1, secondo le definizioni ivi riportate. In particolare, il Certificato di Assicurazione - Allegato N.1 alla voce Tipo di rischio indicherà, per ciascuna categoria di Assicurati, quale delle seguenti coperture sono oggetto di assicurazione: - rischio professionale; - rischio extraprofessionale; - rischio carica. Ai fini di cui ai paragrafi precedenti, le attività oggetto di copertura sono definite come segue: a) Rischio professionale: attività professionali principali e secondarie dichiarate in polizza, nonché le attività professionali strettamente accessorie, strumentali o connesse alle attività descritte in polizza; b) Rischio extraprofessionale: ogni attività che non abbia carattere professionale e/o non rientri nella definizione di attività professionale di cui al punto precedente, fermo restando quanto specificato al Capitolo 3 della presente Polizza con riguardo ai rischi speciali; c) Rischio carica: attività professionale connessa con l incarico conferito agli Assicurati, compresa la partecipazione alle riunioni e comunque nello svolgimento di ogni incarico inerente l espletamento del mandato da essi ricoperto. La garanzia comprende gli infortuni che colpissero gli Assicurati durante il tragitto occorrente per recarsi al luogo ove sono chiamati ad espletare il loro mandato e viceversa, purché questi infortuni avvengano durante il tempo strettamente necessario a compiere il percorso per via ordinaria e con gli abituali mezzi di locomozione, sia privati, sia pubblici o di servizio. Il c.d. rischio in itinere si intende compreso nelle attività professionali di cui al punto a) se non diversamente indicato nell Allegato N.1 - e si intende come definito e disposto dal Decreto Legislativo n. 38/2000. L Assicurazione è inoltre estesa anche agli infortuni conseguenti ai rischi di cui alla sezione Rischi Speciali, così come disciplinato al successivo Capitolo Estensione della nozione di infortunio Sono considerati infortuni ai sensi della presente polizza: 1) l asfissia non di origine morbosa; 2) l annegamento; 3) l assideramento o il congelamento; 4) i colpi di sole o di calore, influenze termiche ed atmosferiche; 5) le lesioni determinate da sforzi, esclusi gli infarti; 6) le ernie addominali traumatiche, con l intesa che: a) nel caso in cui l ernia, anche se bilaterale, non risulti operabile secondo parere medico, verrà corrisposta un indennità a titolo di indennità permanente non superiore al 10% (dieci percento) della somma assicurata per il caso di Invalidità Permanente; b) qualora sorga una contestazione circa la natura e l operabilità dell ernia, la decisione è rimessa al Collegio Medico di cui all Articolo Controversie sulla natura e conseguenze delle lesioni -; c) se l infortunio determina ernia operabile, verrà corrisposta un indennità per il caso di Inabilita` Temporanea, sempreché sia previsto in polizza, fino ad un periodo di giorni 30 successivi a quello dell infortunio. 7) le punture di insetti (escluso la malaria), morsi di rettili e animali; 8) il contatto accidentale con corrosivi. Sono compresi in garanzia anche: 9) gli infortuni derivanti dalla guida di qualsiasi veicolo terrestre o natante a motore a condizione che l Assicurato, se alla guida, sia abilitato in conformità alle disposizioni di legge in vigore. Nel caso il documento comprovante l abilitazione sia scaduto da meno di tre mesi alla data dell infortunio e sia stato rinnovato entro 30 giorni da tale data la copertura si intende comunque operante. L estensione è inoltre valida solo se l Assicurato quando alla guida del veicolo non presenti un tasso alcolemico uguale o superiore a 1g/litro, ovvero non si trovi in uno stato di abuso di psicofarmaci o uso non terapeutico di stupefacenti o allucinogeni; 10) gli infortuni subiti in stato di improvviso malore o di incoscienza, purché non conseguenti a malattie croniche accertate che abbiano comportato infermità gravi e/o permanenti e le conseguenze del diabete; 11) gli infortuni derivanti da imperizia, imprudenza o negligenza anche gravi; 12) gli infortuni derivanti da terremoti, inondazioni o eruzioni vulcaniche; Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 4 di 25

17 13) gli infortuni derivanti da operazioni chirurgiche, accertamenti o cure mediche conseguenti ad infortunio indennizzabile ai sensi di polizza; 14) gli infortuni derivanti da Rischi Speciali così come disciplinato al successivo Capitolo 3. Capitolo 3 Rischi Speciali L assicurazione si intende operante anche per i Rischi Speciali di cui al presente capitolo, i quali sono disciplinati esclusivamente sulla base delle condizioni qui di seguito riportate. 3.1 Attività temerarie In caso di morte o invalidità permanente determinata da un infortunio e derivante da una delle seguenti attività: a) alpinismo con scalata di rocce/pareti/ghiacciai oltre il III grado della scala Monaco; b) speleologia effettuata in solitario; c) immersione con autorespiratore oltre i 18 metri di profondità si applica un sottolimite pari al 50% della somma assicurata prevista per le attività extraprofessionali, con il massimo di ,00, salvo che per gli assicurati aventi la qualifica di Dirigenti per i quali non troverà applicazione la sottolimitazione. Non rientrano in garanzia le attività temerarie sopra elencate per le quali l Assicurato percepisce una qualunque forma di compenso, anche a solo titolo di rimborso spese. La clausola 3.1 si intende operante solo nei riguardi degli Assicurati per le attività extraprofessionali. 3.2 Rischio Volo Viaggi Aerei Con riferimento a tutti gli Assicurati ai sensi della presente Polizza, l Assicurazione si applica a tutti gli infortuni che l Assicurato subisca mentre effettua in qualità di passeggero (non come pilota o membro dell equipaggio) viaggi aerei su qualunque tipo di aeromobile (compresi gli elicotteri). Il viaggio si intende iniziato con la salita a bordo dell aeromobile e terminato con l abbandono dello stesso. In caso di sinistro - o serie di infortuni che siano causati, riconducibili o conseguenti alla stessa causa, evento o circostanza - che colpisca più Assicurati ai sensi della presente Polizza, l esborso complessivo a carico della Società non potrà superare la somma complessiva riportata nel Certificato di Assicurazione - Allegato 1 alla voce Limite di risarcimento per sinistro che coinvolga più assicurati Rischio Volo. La somma complessiva che precede si intende unica per tutti i certificati della presente polizza e per tutte le polizze stipulate dalla Contraente o per il suo tramite in qualità di Associato ad una Cassa di Assistenza - con la Società per il rischio infortuni. Resta convenuto che la somma riportata nel Certificato di Assicurazione Allegato 1 alla voce Limite di risarcimento per sinistro che coinvolga più assicurati Rischio Volo rappresenta la somma complessiva massima indennizzabile per sinistro dalla Società per tutti gli infortuni aeronautici così come definiti nel presente articolo di polizza. Se gli indennizzi complessivamente dovuti eccedessero tale importo la Società procederà alla loro riduzione proporzionale. La riduzione conseguente al limite che precede verrà effettuata proporzionalmente alla somma assicurata per ogni persona. 3.3 Rischio Guerra Con riferimento a tutti gli Assicurati ai sensi della presente Polizza, l Assicurazione si applica agli infortuni che l Assicurato subisca in conseguenza di atti di guerra al di fuori del territorio della Repubblica Italiana, dello Stato della Città del Vaticano, della Repubblica di San Marino o del Paese di Residenza Principale dell Assicurato. Per guerra si intende ogni attività derivante dalla partecipazione effettiva o tentata nell uso di forza militare tra nazioni. Rientrano nella definizione di guerra la guerra civile, le rivoluzioni e le invasioni. 3.4 Rischi Sportivi In caso di Assicurazione delle attività extraprofessionali, l Assicurazione vale anche per gli infortuni occorsi all Assicurato durante la pratica di attività sportive a carattere ricreativo. Non rientrano in tale definizione le attività sportive dove l Assicurato percepisce una qualunque forma di compenso, anche a solo titolo di rimborso spese, e quelle rientranti tra le attività temerarie di cui all articolo 3.1. In caso di morte o di invalidità permanente causata da un infortunio occorso durante la pratica di sport aerei in genere e del paracadutismo, si applica un sottolimite pari al 50% della somma assicurata prevista per le attività extraprofessionali, con il massimo di ,00. La clausola 3.4 si intende operante solo nei riguardi degli Assicurati per le attività extraprofessionali. 3.5 Guida di mezzi speciali In caso di Assicurazione delle attività extraprofessionali, l Assicurazione, per il caso morte e invalidità permanente, vale anche per gli infortuni occorsi all Assicurato se alla guida di aeromobili e/o mezzi di locomozione aerea e Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 5 di 25

18 subacquea, con l applicazione di un sottolimite pari al 50% della somma assicurata prevista per le attività extraprofessionali, con il massimo di ,00. Non rientrano in garanzia le attività per le quali l Assicurato percepisce una qualunque forma di compenso, anche a solo titolo di rimborso spese. La clausola 3.5 si intende operante solo nei riguardi degli Assicurati per le attività extraprofessionali. 3.6 Rischio Conducente Nel caso in cui nel Certificato di Assicurazione - Allegato N.1 sia individuata la categoria di assicurati Conducenti, con riferimento a tali soggetti l Assicurazione delle attività professionali si intende prestata unicamente per gli infortuni automobilistici, intendendosi per tali quelli avvenuti a seguito di un incidente di circolazione occorso all autovettura indicata in polizza e per gli infortuni occorsi durante le operazioni rese necessarie da sosta forzata per la ripresa della marcia dell auto, esclusa ogni altra causa o circostanza. Tale clausola si applica unicamente nei confronti dell Assicurato che al momento del sinistro si trova a bordo dell autovettura indicata in qualità di conducente, purché munito della prescritta abilitazione alla guida. 3.7 Rischio Trasportato Nel caso in cui nel Certificato di Assicurazione - Allegato N.1 sia individuata la categoria di Assicurati Trasportati, l assicurazione si intende prestata così come prevista dal precedente articolo 3.6 Rischio Conducente per qualsiasi soggetto trasportato nell autovettura indicata in polizza, anche non dipendenti, dirigente o collaboratore della Contraente. Per le persone aventi età inferiore a 15 anni la garanzia opera con un limite pari alla metà di quello indicato in Polizza. Capitolo 4 Delimitazione del rischio 4.1 Limite di risarcimento Resta convenuto che, in caso di sinistro - o serie di infortuni che siano causati, riconducibili o conseguenti alla stessa causa, evento o circostanza - che colpisca più Assicurati l esborso a carico della Società non potrà superare la somma complessiva riportata nel Certificato di Assicurazione - Allegato N.1 alla voce Limite di risarcimento per sinistro che coinvolga più assicurati Rischio Terra, fatto salvo quanto previsto all Articolo 3.2 in relazione al Rischio Volo. La somma complessiva che precede si intende unica per tutti i certificati della presente polizza e per tutte le polizze stipulate dalla Contraente o per il suo tramite in qualità di Associato ad una Cassa di Assistenza - con la Società per il rischio infortuni. Se gli indennizzi complessivamente dovuti eccedessero tale importo la Società procederà alla loro riduzione proporzionale. La riduzione conseguente al limite che precede verrà effettuata proporzionalmente alla somma assicurata per ogni persona. 4.2 Limiti territoriali L assicurazione vale per il mondo intero. 4.3 Limite di età Ai fini della presente Assicurazione e solo per la garanzia infortuni, salvo il caso di deroga concordato con la Società, al compimento dell ottantacinquesimo anno di età dell Assicurato, il capitale assicurato per il caso morte e invalidità permanente s intende ridotto del 50%, e non potrà in ogni caso eccedere il limite massimo di ,00. Rimane fermo quanto previsto alle rispettive sezioni per i limiti di età relativi alle eventuali ulteriori garanzie. Capitolo 5 Liquidazione dei sinistri 5.1 Indennizzo per Morte La somma assicurata per il caso di morte viene liquidata purché la morte dell Assicurato risulti conseguente ad infortunio risarcibile a termini di Polizza e questa si verifichi entro due anni dal giorno nel quale l infortunio stesso è avvenuto. Tale somma viene liquidata ai beneficiari designati o, in difetto di designazione, agli eredi dell Assicurato in parti uguali. Se il corpo dell Assicurato non viene trovato entro un anno dalla scomparsa, l arenamento, l affondamento od il naufragio del mezzo di trasporto aereo, lacuale, fluviale o marittimo, in servizio pubblico e/privato, non escluso dalle condizioni di polizza, verrà riconosciuto il risarcimento previsto per il caso di morte considerando l evento di cui sopra come infortunio. Se dopo il pagamento dell indennizzo è provata l esistenza Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 6 di 25

19 in vita dell Assicurato, la Società ha diritto di agire nei confronti sia dei beneficiari sia dell Assicurato stesso per la restituzione della somma corrisposta. 5.2 Indennizzo per Invalidità Permanente Se l infortunio ha per conseguenza una invalidità permanente e questa anche se successiva alla scadenza del contratto, si verifica entro due anni dal giorno dal quale l infortunio è avvenuto, la Società liquida per tale titolo, l indennità calcolandola sulla somma assicurata secondo le percentuali previste dalla Tabella per l industria allegata al Regolamento per l esecuzione del D.P.R. 30 giugno 1965 N.1124 e successive modifiche. La Società rinuncia all applicazione della franchigia relativa prevista dalla Legge stessa in caso di infortunio. Per gli Assicurati mancini le percentuali di Invalidità Permanente previste dalla precitata tabella per l arto superiore destro varranno per l arto superiore sinistro e viceversa. La perdita totale e irrimediabile dell uso funzionale di un organo o di un arto viene considerata come perdita anatomica dello stesso; se trattasi di minorazione, le percentuali della tabella sopraindicata vengono ridotte in proporzione della funzionalità perduta. Nei casi di perdita anatomica o funzionale di più organi od arti, l indennità viene stabilita mediante l addizione delle percentuali corrispondenti ad ogni singola lesione, fino al limite massimo del 100%. Per la singole falangi terminali delle dita, escluso il pollice, si considera Invalidità Permanente soltanto l asportazione totale. L indennità per la perdita funzionale od anatomica di una falange del pollice è stabilita nella metà, per la perdita anatomica di una falange dell alluce nella metà e per quella di una falange di qualunque altro dito in un terzo della percentuale fissata per la perdita totale del rispettivo dito. Nei casi di invalidità permanente non specificati nella Tabella D.P.R. 30 giugno 1965 N.1124 l indennità è stabilita tenendo conto, con riguardo alle percentuali dei casi elencati, della misura nella quale è per sempre diminuita la capacità generica dell Assicurato ad un qualsiasi lavoro proficuo indipendentemente dalla sua professione. In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorato, le percentuali sopraindicate sono diminuite tenendo conto del grado di invalidità preesistente. 5.3 Indennizzi speciali per Invalidità Permanente da infortunio supervalutazione IP In caso di perdita totale a seguito di infortunio della vista, dell udito o della voce verrà liquidato un importo pari al doppio di quello stabilito in base alla Tabella D.P.R. 30 giugno 1965 N.1124, e successive modifiche, con il massimo del 100% della somma assicurata per il caso di Invalidità Permanente. In tutti gli altri casi di infortunio, che producono come conseguenza una Invalidità Permanente di grado pari o superiore al 50% la Società liquiderà un indennizzo pari al 100% della somma assicurata. 5.4 Anticipo indennizzo sulla Invalidità permanente Trascorsi 60 giorni dal termine delle cure mediche relative ad un infortunio indennizzabile ai sensi di Polizza, anche se non ancora sopraggiunta la guarigione definitiva o la stabilizzazione dei postumi, l Assicurato potrà richiedere un anticipo alla Società pari al 50% del presunto ammontare indennizzabile per invalidità permanente con il massimo di ,00, da conguagliarsi successivamente in sede di definitiva liquidazione del sinistro. L anticipo verrà liquidato entro 30 giorni dall acquisizione dei dati completi sullo stato di salute dell Assicurato, a condizione che, a seguito di accertamento autonomo da parte della Società, il grado di invalidità permanente residuato dopo le cure mediche non sia inferiore al 20%. 5.5 Denuncia dell infortunio e obblighi relativi La denuncia dell infortunio, con l indicazione del luogo, giorno e ora dell evento e delle cause che lo hanno determinato, corredata di certificato medico, deve essere fatta per iscritto alla direzione della Società, o al Broker al quale è assegnata la polizza, entro 15 giorni dall infortunio e dal momento in cui la Contraente, l Assicurato o gli aventi diritto ne abbiano ragionevolmente avuto la possibilità. Successivamente l Assicurato deve inviare certificati medici sul decorso delle lesioni. Quando l infortunio abbia cagionato la morte dell Assicurato o quando questa sopravvenga durante il periodo di cura, deve essere dato immediato avviso scritto alla Società. L Assicurato o, in caso di morte il beneficiario, devono consentire le indagini e gli accertamenti ritenuti necessari dalla Società, a tal fine sciogliendo dal segreto professionale i medici che hanno visitato e curato l Assicurato stesso. 5.6 Criteri di indennizzabilità La Società corrisponde l indennizzo per le conseguenze dirette ed esclusive dell infortunio che siano indipendenti da condizioni fisiche o patologiche preesistenti o sopravvenute, senza obbligo per la Contraente di denuncia dei difetti fisici, infermità o mutilazioni da cui gli Assicurati fossero affetti al momento della stipulazione del contratto o che dovessero in seguito sopravvenire. Pertanto l influenza che l infortunio può avere esercitato su tali condizioni, come pure il pregiudizio che esse possono portare all esito delle lesioni prodotte dall infortunio, sono conseguenze indirette e quindi non indennizzabili. Parimenti, nei casi di preesistente mutilazione o difetto fisico, l indennizzo per invalidità permanente è Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 7 di 25

20 liquidato per le sole conseguenze dirette cagionate dall infortunio come se esso avesse colpito una persona fisicamente integra. 5.7 Cumulo di indennizzi caso morte e invalidità permanente Se dopo il pagamento di un indennizzo per invalidità permanente, ma entro l anno dal giorno dell infortunio e in conseguenza di questo, l Assicurato muore, la Società corrisponde ai beneficiari designati, o in difetto, agli eredi dell assicurato in parti uguali, la differenza tra l indennizzo pagato e quello assicurato per il caso morte, ove questo sia superiore, e non chiede il rimborso nel caso contrario. Il diritto all indennizzo per invalidità permanente è di carattere personale e quindi non trasmissibile agli eredi. Tuttavia, se l Assicurato muore per causa indipendente dall infortunio dopo che l indennizzo sia stato liquidato o comunque offerto in misura determinata, la Società paga agli eredi l importo liquidato od offerto secondo le norme della successione testamentaria. 5.8 Cumulo di indennizzi rischio professionale ed extraprofessionale Le somme assicurate con la presente Polizza, in relazione alle coperture aventi ad oggetto attività professionali o extraprofessionali, non sono cumulabili con quelle di altre polizze stipulate con la Società per gli stessi Assicurati tramite la Contraente, indipendentemente dall oggetto di tali assicurazioni. In questo caso il sinistro sarà liquidato sulla polizza più favorevole all Assicurato. 5.9 Controversie sulla natura e conseguenza delle lesioni In caso di controversia sulla natura o sulle conseguenze delle lesioni o sul gradi di invalidità permanente la Società e l Assicurato potranno conferire mandato ad un Collegio di tre medici. Le decisioni del Collegio saranno prese a maggioranza di voti con dispensa da ogni formalità di legge senza contravvenire alla legge stessa. La proposta di convocare il Collegio medico deve partire dall'assicurato o dagli aventi diritto, entro trenta giorni da quello in cui è stata comunicata la decisione della Società e deve essere fatta per iscritto con l'indicazione del nome del medico designato, dopo di che la Società comunicherà all'assicurato, entro trenta giorni, il nome del medico che essa a sua volta avrà designato. Il terzo medico viene scelto dalla Società e dall Assicurato entro una terna di medici proposta dai due primi medici designati; in caso di disaccordo, il terzo medico è designato dal Segretario dell'ordine dei medici avente competenza nel luogo ove deve riunirsi il Collegio medico. Il Collegio Medico risiede nella località scelta consensualmente dalle Parti; in caso di disaccordo il Collegio Medico risiede nel comune, sede dell Istituto di Medicina Legale, più vicino al luogo di residenza dell Assicurato. Nominato il terzo medico, la Società convocherà il Collegio invitando l'assicurato o gli aventi diritto a presentarsi. Ciascuna delle Parti sostiene le proprie spese e remunererà il medico da essa designato, contribuendo per la metà delle spese e competenze del terzo medico. La decisione del Collegio medico è obbligatoria per le Parti anche se uno dei medici si rifiuti di firmare il relativo verbale Franchigie Invalidità Permanente da Infortunio Le franchigie eventualmente richiamate nel Certificato di Assicurazione - Allegato N.1 alla sezione Somme Assicurate, Franchigie per ciascuna categoria di assicurati si intendono operanti secondo quanto segue: 3% relativa al 10% extraprofessionale ed itinere In caso di infortunio extraprofessionali o occorso in itinere è stabilito, a parziale deroga dell'art. 5.2 delle Condizioni Generali di Assicurazione, che non si fa luogo a risarcimento per Invalidità Permanente quando questa sia di grado inferiore o pari al 3% della totale. Se l'invalidità Permanente medesima supera il 3% della totale, verrà corrisposto l'indennizzo per la parte eccedente. Se l'invalidità Permanente supera il 10% della totale, il risarcimento viene corrisposto senza applicazione di franchigia. 5% relativa al 15% extraprofessionale ed itinere In caso di infortunio extraprofessionale o occorso in itinere è stabilito, a parziale deroga dell'art. 5.2 delle Condizioni Generali di Assicurazione, che non si fa luogo a risarcimento per Invalidità Permanente quando questa sia di grado inferiore o pari al 5% della totale. Se l'invalidità Permanente medesima supera il 5% della totale, verrà corrisposto l'indennizzo per la parte eccedente. Se l'invalidità Permanente supera il 15% della totale, il risarcimento viene corrisposto senza applicazione di franchigia. 3% relativa al 10% A parziale deroga dell'art. 5.2 delle Condizioni Generali di Assicurazione è stabilito che non si fa luogo a risarcimento per Invalidità Permanente quando questa sia di grado inferiore o pari al 3% della totale. Se l'invalidità Permanente medesima supera il 3% della totale, verrà corrisposto l'indennizzo per la parte eccedente. Se l'invalidità Permanente supera il 10% della totale, il risarcimento viene corrisposto senza applicazione di franchigia. 5% relativa al 15% A parziale deroga dell'art. 5.2 delle Condizioni Generali di Assicurazione è stabilito che non si fa luogo a risarcimento per Invalidità Permanente quando questa sia di grado inferiore o pari al 5% della totale. Se l'invalidità Permanente medesima supera il 5% della totale, verrà corrisposto l'indennizzo per la parte eccedente. Se l'invalidità Permanente supera il 15% della totale, il risarcimento viene corrisposto senza applicazione di franchigia. Fascicolo Informativo - Allegato B Modello G+02.3 Data ultimo aggiornamento: Pagina 8 di 25

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI

Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI SDM BROKER S.r.l. Via Arbia, 70 00199 ROMA Tel. 06.97270759 06.64521565 Fax 06.97270748 Coperture Infortuni e Responsabilità civile terzi CICLISTI Polizza infortuni IAH0006453: Garanzie prestate: Morte:

Dettagli

FASCICOLO INFORMATIVO

FASCICOLO INFORMATIVO FASCICOLO INFORMATIVO (ai sensi degli Artt.30 e segg. del Reg. IVASS n 35 del 26/05/2010) Contratto di assicurazione Infortuni per la copertura dei rischi Morte e Invalidità Permanente in seguito denominato

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

l inabilità temporanea, l invalidità permanente

l inabilità temporanea, l invalidità permanente Inabilità temporanea e invalidità permanente Quali sono le tutele che intervengono in questi casi? Ecco il primo articolo di approfondimento sul tema degli eventi da esorcizzare Con questo primo articolo

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Infortuni e Malattia Piani di Accumulo Eurizon Capital Fascicolo informativo Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, il Glossario e le Condizioni di Assicurazione. POLIZZA

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

POLIZZA ASSICURA MUTUO

POLIZZA ASSICURA MUTUO CARDIF ASSURANCE VIE Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA ASSICURA MUTUO Contratto di assicurazione sulla vita di Cardif Assurance

Dettagli

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE:

protezione su misura salute contratto di assicurazione infortuni e malattia IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: salute protezione su misura IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Nota Informativa comprensiva del Glossario Condizioni Generali di Assicurazione comprensive dell Informativa sulla Privacy Deve

Dettagli

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali

TECNICA ASSICURATIVA LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE. Docente: Giovanni Canali LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE Docente: Giovanni Canali IL CODICE CIVILE E LE POLIZZE CONTRO I DANNI ALLE PERSONE ART. 1882 cod.civ.: L assicurazione è il contratto con il quale l assicuratore

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

GENERALI SEI IN AUTO

GENERALI SEI IN AUTO GENERALI SEI IN AUTO AUTOVETTURE Il presente Fascicolo informativo, contenente Nota informativa, comprensiva del Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente prima della sottoscrizione

Dettagli

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Fascicolo Informativo Sicuro Lineare Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Convenzione assicurativa n. SG/11/003 Sicuro Lineare stipulata da Fiditalia S.p.A.

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona.

Con te & per te Assicurazione Infortuni. Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa. Tutela persona. Tutela persona Per la famiglia Con te & per te Assicurazione Infortuni Il presente Fascicolo informativo contenente Nota Informativa e Glossario Condizioni Generali di Assicurazione Informativa resa all

Dettagli

Contratto di assicurazione per autovetture

Contratto di assicurazione per autovetture Contratto di assicurazione per autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario, le Condizioni di Assicurazione e, dove prevista, la Proposta, deve

Dettagli

Mod. CGA ST Ed. 1 Rev. 1

Mod. CGA ST Ed. 1 Rev. 1 Mod. CGA ST Ed. 1 Rev. 1 COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI. Conforme all allegato 7A Regolamento ISVAP 5/2006 Ai sensi

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5027/01 e 5333/02 Creditor Protection Insurance Polizze per il Canale Non Banking (data dell ultimo aggiornamento:

Dettagli

COMPASS S.p.A. Personal Protection

COMPASS S.p.A. Personal Protection COMPASS S.p.A. Personal Protection CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Mod. 07143 Ed. 12/2013 INFORMATIVA PRIVACY Ai sensi dell articolo 13 - Decreto Legislativo 30 Giugno 2003 n 196 in materia di protezione

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A.

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. e CARDIF ASSURANCE VIE S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5018/01 e N. 5328/02 (data dell ultimo aggiornamento: 01.12.2010) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTIENE: -

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro Arca Assicurazioni S.p.A. Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore (R.C.A.) e per i danni al veicolo IN AUTO PIÙ NEW Autocarri e altri veicoli da lavoro

Dettagli

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa

TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa TITOLO X Tempo parziale (Part Time) Premessa Le parti, nel ritenere che il rapporto di lavoro a tempo parziale possa essere mezzo idoneo ad agevolare l incontro fra domanda e offerta di lavoro, ne confermano

Dettagli

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE

INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE AREA LAVORO E PREVIDENZA INFORTUNIO SUL LAVORO E MALATTIA PROFESSIONALE (a cura di Ernesto Murolo) Indice QUANDO SI MANIFESTA UN INFORTUNIO SUL LAVORO...5 1. Se l infortunio ha prognosi fino a 3 giorni...5

Dettagli

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio

assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio assicurazioni Assicuratrice ufficiale dell Automobile Club d Italia sicuri in viaggio Operiamo in tutti i rami e siamo presenti sull intero territorio nazionale con oltre 400 punti di vendita e di consulenza

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME

Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Scheda approfondita LAVORO PART-TIME Nozione Finalità Ambito soggettivo di applicazione Legenda Contenuto Precisazioni Riferimenti normativi Ambito oggettivo di applicazione Forma Durata Trattamento economico

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE MULTIRISCHI ALTRI VEICOLI Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa, comprensiva del Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato

Dettagli

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A.

AUTO CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE. Genertel S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTOVETTURE Genertel S.p.A. AUTO Il presente Fascicolo informativo, contenente la Nota Informativa e le Condizioni di Assicurazione, deve essere consegnato

Dettagli

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA

L anno, il giorno del mese di in, con la presente scrittura privata valida a tutti gli effetti di legge TRA Allegato n.3 Schema di contratto per il comodato d uso gratuito di n. 3 autoveicoli appositamente attrezzati per il trasporto di persone con disabilità e n. 2 autoveicoli per le attività istituzionali

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI Lotto 2 - Assicurazione INFORTUNI Università degli Studi di Roma La Sapienza Piazzale Aldo Moro n 5 00185 Roma Codice Fiscale 80209930587 Partita Iva 02133771002 CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO POLIZZA

Dettagli

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA

L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA L'EVOLUZIONE DEL PART-TIME NEL CONTRATTO DEL COMPARTO NAZIONALE DELLA SANITA' PUBBLICA a cura del Nucleo Promozione e Sviluppo Responsabile: Cesare Hoffer Il presente documento non ha la pretesa di essere

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO CONTRATTO DI COLLABORAZIONE A PROGETTO AVVERTENZE PER LA REDAZIONE 1. La bozza di contratto proposta è da utilizzare come linea guida, potrà essere integrata e/o ridotta in funzione alle specifiche necessità.

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

GRANDE AVVENIRE CON LODE

GRANDE AVVENIRE CON LODE GRANDE AVVENIRE CON LODE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione, comprensive del Regolamento della Gestione separata RISPAV Glossario

Dettagli

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni

AUTOSYSTEM PIÙ. Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni AUTOSYSTEM PIÙ Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e dei Rami Danni Contratto di assicurazione di Tutela Legale per la copertura dei rischi di assistenza stragiudiziale e giudiziale

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza

DOCTOR PIÙ EVOLUTION. Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza DOCTOR PIÙ EVOLUTION Contratto di Assicurazione Malattia e Assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente: Nota Informativa e Glossario Condizioni di Assicurazione deve essere consegnato al Contraente

Dettagli

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI

CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER NATANTI Il presente fascicolo informativo contenente: a) Nota Informativa, comprensiva del glossario; b) Condizioni di assicurazione Deve essere consegnato al contraente

Dettagli

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE

PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE PROGETTO DI ARTICOLI SULLA RESPONSABILITÀ DELLO STATO DELLA COMMISSIONE DEL DIRITTO INTERNAZIONALE (2001) PARTE I L ATTO INTERNAZIONALMENTE ILLECITO DI UNO STATO CAPITOLO I PRINCIPI GENERALI Articolo 1

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

QUADRIFOGLIO DIAPASON

QUADRIFOGLIO DIAPASON QUADRIFOGLIO DIAPASON POLIZZA DI ASSICURAZIONE SULLA VITA Premessa A) Disciplina del contratto Il contratto è disciplinato dalle: CONDIZIONI GENERALI di assicurazione sulla vita; CONDIZIONI SPECIALI, relative

Dettagli

postaprotezione dalmondo

postaprotezione dalmondo postaprotezione dalmondo Contratto di assicurazione infortuni e assistenza Il presente Fascicolo Informativo contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione deve

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n.

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE COPERTO PRESTITI PERSONALI FINO A 51000 EURO delle Polizze Collettive n. 5285e n. 5185 NOTA INFORMATIVA INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE - Cardif Assicurazioni

Dettagli

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia.

AUTOVETTURE FASCICOLO INFORMATIVO. Helvetia Italia Assicurazioni S.p.A. una Società del Gruppo Helvetia. FASCICOLO INFORMATIVO Contratto di assicurazione di responsabilità civile per la circolazione di veicoli a motore di tipo: AUTOVETTURE Mod. FI-VAUTO1 - Ed. 04/2014 Il presente fascicolo informativo, riservato

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO. Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO ABITATIVO Ai sensi dell art. 1, comma 2, lett. A) della legge 9 dicembre 1998 n 431 e degli artt. 1571 e seguenti del codice civile. CON LA PRESENTE SCRITTURA PRIVATA la CAMERA

Dettagli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli

Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli Condizioni contrattuali polizza motocicli, ciclomotori e altri veicoli La Compagnia di assicurazione diretta del INDICE Servizio Assistenza Clienti Servizio Sinistri +390306762100 Per chiamate dall estero

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli

Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli La polizza auto cucita su misura per te. Contratto di Assicurazione Protezione Rischi (CVT ed Assistenza stradale) Nuova 1 Global Linea Veicoli Modello 14-000000094 - Ed. 01.05.2015 IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della

Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali. pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966. con le modifiche della Legge 15 luglio 1966 n. 604 Norme sui licenziamenti individuali pubblicata nella G.U. n. 195 del 6 agosto 1966 con le modifiche della legge 4 novembre 2010, n. 183 (c.d. Collegato Lavoro) Legge 28 giugno

Dettagli

protezione al volante

protezione al volante auto e moto protezione al volante IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: NOTA INFORMATIVA COMPRENSIVA DEL GLOSSARIO CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE COMPRENSIVE DELL INFORMATIVA SULLA PRIVACY

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI

TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL REGNO DEL MAROCCO SULLA PROMOZIONE E PROTEZIONE DEGLI INVESTIMENTI Il Governo della Repubblica Italiana ed il Governo del Regno del Marocco (qui

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Fascicolo informativo Aedifica Assicura Polizza Fideiussoria per la Tutela dei Diritti Patrimoniali degli Acquirenti di Immobili da costruire. L. 210 del 02.08.2004/D.LGS.122 del 20.06.2005 Il presente

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI

TERMINI E CONDIZIONI GENERALI TERMINI E CONDIZIONI GENERALI Leggere attentamente Termini e Condizioni prima di noleggiare una vettura con Atlaschoice. I Termini si applicano a qualsiasi prenotazione effettuata con Atlaschoice tramite

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

TESTATA DA UTILIZZARSI PER GLI STAMPATI DI GRUPPO

TESTATA DA UTILIZZARSI PER GLI STAMPATI DI GRUPPO ZuriGò Contratto di Assicurazione di Responsabilità Civile Auto e Altri Rischi Diversi Autobus, rimorchi di autobus, autocarri, rimorchi di autocarri, motocarri, ciclomotori per trasporto cose, macchine

Dettagli

Profilo Rendimento Garantito

Profilo Rendimento Garantito Profilo Rendimento Garantito Contratto di Assicurazione sulla vita in caso di morte a vita intera a premio unico e capitale rivalutabile annualmente Tariffa IUP498 Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro

Paghe. La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro La retribuzione delle ore di viaggio Fabio Pappalardo - Consulente del lavoro Il luogo della prestazione lavorativa è un elemento fondamentale del contratto di lavoro subordinato. Per quanto nella maggior

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata

.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo e della criminalità organizzata STRALCIO DI ALTRE LEGGI IN CUI, SEMPRE INGRASSETTO, SONO EVIDENZIATI ALTRI BENEFICI VIGENTI A FAVORE DELLE VITTIME DEL TERRORISMO.Legge 20 ottobre 1990, n. 302 Norme a favore delle vittime del terrorismo

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE

REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE I REGOLAMENTI PROVINCIALI: N. 59 PROVINCIA DI PADOVA REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEI RIMBORSI DELLE SPESE SOSTENUTE DAL PERSONALE DIPENDENTE INVIATO IN MISSIONE Approvato con D.G.P. in data 19.4.2012

Dettagli

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.)

LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) LA SOCIETÀ IN NOME COLLETTIVO (art. 2291 c.c./ 2312c.c.) COSTITUZIONE DELLA SOCIETA INVALIDITA DELLA SOCIETA L ORDINAMENTO PATRIMONIALE Mastrangelo dott. Laura NOZIONE (ART. 2291 C.C) Nella società in

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli