POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI"

Transcript

1 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI RISCHI EXTRA PROFESSIONALI N

2 DEFINIZIONI Assicurazione Polizza Contraente Assicurato Società Premio Infortunio Sinistro Indennizzo Retribuzione : il contratto di assicurazione; : il documento che approva l assicurazione; : la CASSA ASS. INT. GESTIONE UBI ASSICURAZIONI. : i dipendenti della BANCA REGIONALE EUROPEA S.P.A. i cui interessi sono protetti dall Assicurazione; : ASSICURAZIONI GENERALI S.PA.; : la somma dovuta alla Società; : l evento dovuto a causa fortuita violenta ed esterna che produca lesioni fisiche, obiettivamente constatabili, le quali abbiano per conseguenza la morte, una invalidità permanente oppure una inabilità temporanea, se prevista dal contratto; : il verificarsi del fatto dannoso per il quale è prestata l assicurazione; : la somma dovuta dalla Società in caso di sinistro; : si intende tutto quanto, al lordo delle ritenute, il dipendente effettivamente riceve in compenso delle sue prestazioni, comprese le indennità fisse, i premi, le gratificazioni, i compensi speciali di qualsiasi natura, quanto pure abbiano carattere transitorio o di contingenza, e le partecipazioni agli utili e le provvigioni, nonché l equivalente in denaro di tutte le corresponsioni in natura.

3 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Art. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente e dell Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio, possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione, ai sensi degli artt. 1892, 1893 e 1894 C.C. Art. 2 - Altre assicurazioni L assicurato è esonerato dal comunicare preventivamente per iscritto alla Società l esistenza e la successiva stipulazione di altre assicurazioni per lo stesso rischio. Art. 3 - Pagamento del premio L assicurazione ha effetto dalle ore 24 del giorno indicato in polizza se il premio o la prima rata di premio sono stati pagati; altrimenti ha effetto dalle ore 24 del giorno del pagamento. Se il Contraente non paga i premi o le rate di premio successivi, l assicurazione resta sospesa dalle ore 24 del 30 giorno dopo quello della scadenza e riprende vigore dalle ore 24 del giorno del pagamento, ferme le successive scadenze, ai sensi dell art 1901 C.C I premi devono essere pagati all agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla società. Art. 4 - Modifiche dell assicurazione Le eventuali modifiche dell assicurazione devono essere provate per iscritto. Art. 5 - Aggravamento del rischio Il Contraente deve dare comunicazione scritta alla Società di ogni aggravamento del rischio. Gli aggravamenti di rischio non noti o non accettati dalla Società possono comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, nonché la stessa cessazione dell assicurazione, ai sensi dell art C.C. Art. 6 - Diminuzione del rischio Nel caso di diminuzione del rischio la Società è tenuta a ridurre il premio o le rate di premio successivi alla comunicazione dell Assicurato (art C.C.), e rinuncia al relativo diritto di recesso. Art. 7 - Obblighi dell Assicurato in caso di sinistro In caso di sinistro l Assicurato deve darne avviso scritto all agenzia alla quale è assegnata la polizza oppure alla Società entro nove giorni da quando ne ha avuto conoscenza ai sensi dell art C.C. L inadempimento di tale obbligo può comportare la perdita totale o parziale del diritto all indennizzo, ai sensi dell art C.C.

4 Art. 8 - Recesso in caso di sinistro Dopo ogni denuncia di sinistro e fino al 60 giorno del pagamento e rifiuto dell indennizzo, la Società può recedere con preavviso di 30 giorni dall intera Convenzione o dalla singola copertura relativa al dipendente interessato dal sinistro. In tali casi la Società, entro 15 giorni dalla data di efficacia del recesso, rimborsa la parte di premio, al netto dell imposta, relativa al periodo di rischio non corso. Art. 9 - Proroga dell assicurazione In mancanza di disdetta, mediante lettera raccomandata spedita almeno due mesi prima della scadenza dell assicurazione, quest ultima è prorogata per un anno e così successivamente. Art Oneri fiscali Gli oneri fiscali relativi all assicurazione sono a carico del Contraente. Art Foro competente Foro competente, a scelta della parte attrice, è esclusivamente quello del luogo di residenza o sede del convenuto, ovvero quello del luogo ove ha sede l agenzia cui è assegnata la polizza. Art Assicurazione per conto altrui Gli obblighi derivanti dalla polizza devono essere adempiuti dal Contraente, salvo quelli che per la loro natura non possono essere adempiuti che dell Assicurato, così come disposto dall art C.C. Art Rinvio alle norme di legge Per tutto quanto non è qui diversamente regolato, valgono le norme di legge. NORME SPECIFICHE DELL ASSICURAZIONE INFORTUNI Art Oggetto dell assicurazione L assicurazione è prestata per gli infortuni che l Assicurato può subire nello svolgimento dell attività professionale alle dipendenze della Contraente, nonché nello svolgimento di ogni altra attività (purché di seguito non esclusa) che lo stesso svolga senza carattere di professionalità. Art Estensioni Sono compresi in garanzia anche: a) gli infortuni derivanti dall uso e guida di tutti i veicoli a motore, natanti e subacquei; b) l annegamento; c) la folgorazione;

5 d) l assideramento od il congelamento; e) gli infortuni derivanti da tumulti popolari o da atti di terrorismo, vandalismo, attentati, a condizione che l Assicurato non vi abbia preso parte attiva; f) gli infortuni derivanti da imperizia, imprudenza o negligenza anche gravi; g) gli infortuni subiti in stato di malore o di incoscienza; h) gli avvelenamenti acuti da ingestione o da assorbimento di sostanze; i) l asfissia non di origine morbosa; l) infortuni sofferti in stato di ubriachezza, purché non alla guida di veicoli; m) i colpi di sole, di calore e di freddo; n) gli infortuni conseguenti ad influenze termiche ed atmosferiche; o) le lesioni determinate da sforzi (esclusi gli infarti e le ernie; salvo quanto previsto alla condizione particolare 1); p) le infezioni conseguenti a lesioni, morsi di animali e punture di insetti; q) le conseguenze di operazioni chirurgiche, accertamenti o cure mediche resi necessari da infortunio. Art Esclusioni Sono esclusi dall assicurazione gli infortuni causati: a) alla guida di qualsiasi veicolo o natante a motore se l Assicurato è privo della prescritta abilitazione; b) dalla guida ed uso, anche come passeggero, di aeromobili (compresi deltaplani ed ultraleggeri), salvo quando disposto al successivo art. 18); c) dalla pratica del pugilato, lotta nelle sue varie forme, scalata di roccia o ghiaccio, guidoslitta, speleologia e rugby; d) dalla pratica di sport aerei in genere, paracadutismo, nonché dall uso, anche come passeggero, di veicoli o natanti a motore in competizioni non di regolarità pura e nelle relative prove; e) da abuso di psicofarmaci, dall uso di stupefacenti o allucinogeni; f) da delitti dolosi compiuti o tentati dall Assicurato; g) da movimenti tellurici, inondazioni o eruzioni vulcaniche; h) da trasformazioni o assestamenti energici dell atomo, naturali o provocati, e da accelerazioni di particelle atomiche (fissione e fusione nucleare, isotopi radioattivi, macchine acceleratrici, raggi X, ecc.). Art Somme assicurate Le somme garantite per ciascuna persona sono: a) in caso di Morte: - cinque volte la retribuzione annua con il minimo garantito di ,00; b) in caso di Invalidità Permanente: - cinque volte la retribuzione annua con il minimo garantito di ,00; con il massimo di ,00 pro capite. In caso di unico evento con coinvolgimento di più persone la garanzia si intende operante per una somma massima di ,00 complessivi per tutti gli assicurati, sia per il caso Morte sia per il caso di Invalidità Permanente.

6 Qualora i capitali complessivamente assicurati eccedessero gli importi sopra indicati, le indennità spettanti saranno adeguate con riduzione ed imputazione proporzionale sui singoli contratti. Art. 18) Rischio volo L assicurazione è estesa agli infortuni che l Assicurato subisca durante i viaggi aerei turistici o di trasferimento, effettuati, in qualità di passeggero, su velivoli o elicotteri da chiunque eserciti, tranne che: - da società/aziende di lavoro aereo in occasione di voli diversi da trasporto pubblico di passeggeri; - da aeroclub. La somma delle garanzie di cui alla presente polizza e di eventuali altre assicurazioni stipulate dall Assicurato o da altri in suo favore per il rischio volo in abbinamento a polizze infortuni comuni, non potrà superare i seguenti importi: b) per persona: ,00 per il caso di Morte; ,00 per il caso di Invalidità Permanente totale; - 259,00 per il caso di Inabilità Temporanea assoluta; b) complessivamente per aeromobile: ,00 per il caso di Morte; ,00 per il caso di Invalidità Permanente totale; ,00 per il caso di Inabilità Temporanea assoluta. Nell eventualità che i capitali complessivamente assicurati eccedano gli importi sopra indicati, le indennità spettanti in caso di sinistro saranno adeguate con riduzione ed imputazione proporzionale sulle singole assicurazioni. Agli effetti della garanzia, il viaggio aereo s intende cominciato nel momento in cui l Assicurato sale a bordo dell aeromobile e si considera concluso nel momento in cui ne è disceso. La garanzia di cui al presente articolo non è valida nel caso di polizza con durata inferiore ad un anno. Art Servizio militare Durante il servizio militare di leva in tempo di pace o durante il servizio sostitutivo dello stesso, l assicurazione resta sospesa limitatamente alla garanzia di inabilità temporanea, ove il caso sia contemplato in polizza. Art Persone non assicurabili Non sono assicurabili, indipendentemente dalla concreta valutazione dello stato di salute, le persone affette da alcolismo, tossicodipendenza o dalle seguenti infermità mentali: sindromi organiche cerebrali, schizofrenia, forme maniaco-depressive o stati paranoidi. Di conseguenza l assicurazione cessa al manifestarsi di tali affezioni. Art Limiti di età L assicurazione vale per le persone di età non superiore ai 75 anni. Tuttavia per le persone che raggiungono tale età in corso di contratto, l assicurazione mantiene la sua validità fino alla successiva scadenza annuale del premio e cessa al compimento di detto termine. Art Limiti territoriali

7 L assicurazione vale per il mondo intero. Se assicurata, l inabilità temporanea, al di fuori dell Europa, è indennizzabile limitatamente al periodo di ricovero ospedaliero: tale limitazione cessa dalle ore 24 del giorno di rientro in Europa dell Assicurato. Art Morte L indennizzo per il caso di Morte è dovuto se la morte stessa si verifica - anche successivamente alla scadenza della polizza - entro due anni dal giorno dell infortunio. Tale indennizzo viene liquidato ai beneficiari designati o, in difetto di designazione, agli eredi dell Assicurato in parti uguali. Art Invalidità Permanente L indennizzo per il caso di invalidità permanente è dovuto se l invalidità stessa si verifica anche successivamente alla scadenza della polizza entro due anni dal giorno dell infortunio. L indennizzo per invalidità permanente parziale è calcolato sulla somma assicurata per invalidità permanente totale, in proporzione al grado d invalidità accertata secondo i criteri e le percentuali indicate nella tabella di cui all allegato 1 del D.P.R. 30 giugno 1965 n e successive modifiche intervenute fino alla data di stipulazione del contratto, con rinuncia da parte della Società dall applicazione della franchigia relativa prevista dalla legge. Nei confronti delle persone affette da mancinismo, le percentuali di invalidità previste per l arto superiore destro e la mano destra, varranno per l arto superiore sinistro e la mano sinistra e viceversa. Se la lesione comporta una minorazione, anziché la perdita totale, le percentuali sopra indicate vengono ridotte in proporzione alla funzionalità perduta. Nei casi di invalidità permanente non specificati nella tabella di cui sopra, l indennizzo è stabilito in riferimento alle percentuali dei casi indicati, tenendo conto della diminuita capacità generica lavorativa, indipendentemente dalla professione dell Assicurato. La perdita totale, anatomica o funzionale, di più organi od arti comporta l applicazione di una percentuale d invalidità pari alla somma delle singole percentuali dovute per ciascuna lesione, con il massimo del 100%. Qualora, trascorsi tre mesi dal termine delle cure mediche, sia prevedibile che all Assicurato residui un invalidità permanente di grado pari o superiore al 25%, la Società quando richiesta corrisponderà all Assicurato un anticipo pari al 50% di quello che spetterebbe in base alla previsione, da conguagliarsi in sede di definitiva liquidazione del sinistro. Art Franchigia per il caso di Invalidità Permanente La liquidazione della indennità dovuta a titolo di invalidità permanente verrà determinata con l applicazione di una franchigia relativa del 10%. Pertanto non si farà luogo ad indennizzo per invalidità permanente quando questa è di grado pari o minore del 10%; se invece l invalidità permanente è superiore al 10%, la Società liquida l indennizzo completo. Art Cumulo di indennizzi L indennizzo per Inabilità Temporanea, ove il caso sia contemplato in polizza, è cumulabile con quello per Morte o per Invalidità Permanente. Se dopo il pagamento di un indennizzo per Invalidità Permanente, ma entro due anni dal giorno dell infortunio ed in conseguenza di questo, l Assicurato muore, la Società corrisponde ai beneficiari designati o, in difetto, agli eredi dell Assicurato in parti uguali, la differenza tra l indennizzo pagato e

8 quello assicurato per il caso di morte, ove questo sia superiore, e non chiede il rimborso nel caso contrario. Il diritto all indennizzo per Invalidità Permanente è di carattere personale e quindi non è trasmissibile agli eredi. Tuttavia, se l Assicurato muore per causa indipendente dall infortunio dopo che l indennizzo sia stato liquidato o comunque offerto in misura determinata, la Società paga agli eredi l importo liquidato od offerto secondo le norme della successione testamentaria o legittima. Art Denuncia dell infortunio e oneri relativi Fermo quanto previsto dall Art. 7, la denuncia dell infortunio deve contenere l indicazione del luogo, giorno, ora e causa dell evento e deve essere corredata da certificato medico. Il decorso delle lesioni deve essere documentato da ulteriori certificati medici. Nel caso d inabilità temporanea, se assicurata, i certificati devono essere rinnovati alle rispettive scadenze. L Assicurato o, in caso di morte, i beneficiari, devono consentire alla Società le indagini e gli accertamenti necessari, a tal fine sciogliendo dal segreto professionale i medici che hanno visitato e curato l Assicurato stesso. Art Criteri di indennizzabilità La Società corrisponde l indennizzo per le conseguenze dirette ed esclusive dell infortunio. Se, al momento dell infortunio, l Assicurato non è fisicamente integro e sano, sono indennizzabili soltanto le conseguenze che si sarebbero comunque verificate qualora l infortunio avesse colpito una persona fisicamente integra e sana. In caso di perdita anatomica o riduzione funzionale di un organo o di un arto già minorato, le percentuali di cui alla tabella dell allegato1 del D.P.R. 30 giugno 1965 n e successive modifiche intervenute fino alla data di stipulazione del contratto sono diminuite tenendo conto del grado di invalidità preesistente. Per la liquidazione della indennità è considerata retribuzione annua dell infortunato quella percepita per i titoli di cui alla definizione nel mese precedente a quello in cui si è verificato l infortunio, moltiplicata per 12, al netto delle somme relative a retribuzioni non pagabili ricorrentemente in ciascun mese. Tali somme in quanto effettivamente corrisposte all infortunato verranno aggiunte all ammontare di cui sopra, purché su di esse sia stato conteggiato o sia conteggiabile il premio di assicurazione. L indennizzo viene corrisposto in Italia e in Euro. Art Controversie Le divergenze sul grado di invalidità permanente o sul grado o durata dell inabilità temporanea, ove il caso sia contemplato in polizza, nonché sull applicazione dei criteri di indennizzabilità previsti dall art. 28 sono demandate per iscritto ad un Collegio di tre medici, nominati uno per parte ed il terzo di comune accordo o, in caso contrario, dal Consiglio dell Oriente dei medici avente giurisdizione nel luogo ove deve riunirsi il Collegio dei medici. Il Collegio medico risiede nel comune, sede di Istituto di medicina legale, più vicino al luogo di residenza dell Assicurato. Ciascuna delle parti sostiene le proprie spese e remunera il medico da essa designato, contribuendo per la metà alle spese e competenze per il terzo medico. E data facoltà al Collegio medico di rinviare, ove ne riscontri l opportunità, l accertamento definitivo dell invalidità permanente ad epoca da definirsi dal collegio stesso, nel qual caso il Collegio può intanto concedere una provvisionale sull indennizzo.

9 Le decisioni del Collegio medico sono prese a maggioranza di voti, con dispensa da ogni formalità di legge, e sono vincolanti per le parti, anche se uno dei medici rifiuta di firmare il relativo verbale. Art esonero dall obbligo di denuncia di infermità, mutilazioni o difetti fisici Fermo il disposto dell art. 20, il Contraente è esonerato dalla denuncia di infermità, difetti fisici o mutilazioni da cui gli Assicurati fossero affetti al momento della stipulazione o che dovessero in seguito sopravvivere. In caso di infortunio, resta comunque espressamente confermato il disposto all art 28. Art Diritto di surrogazione La Società rinuncia a favore dell Assicurato e dei suoi aventi diritto, al diritto di surrogazione di cui all art C.C. verso i terzi responsabili dell infortunio... OMISSIS.. CONDIZIONI PARTICOLARI 1 Ernie addominali traumatiche Fermi i criteri di indennizzabilità di cui all Art. 28, la garanzia comprende, limitatamente ai casi di Invalidità Permanente ed Inabilità Temporanea, le ernie addominali traumatiche con l intesa che, se l ernia risulta operabile, viene liquidata solamente l indennità per il caso di Inabilità Temporanea (ove il caso sia contemplato in polizza) fino a un massimo di 30 giorni; nel caso in cui l ernia, anche se bilaterale, non risulti operabile, viene liquidata solamente un indennità, a titolo di Invalidità Permanente, non superiore al 10% della relativa somma assicurata. Qualora insorga contestazione circa la natura e/o l operabilità dell ernia, la decisione è rimessa al Collegio medico di cui all art Guerra e insurrezioni L assicurazione comprende gli infortuni derivanti da stato di guerra (dichiarata e non) o di insurrezione popolare per il periodo massimo di 14 giorni dall inizio delle ostilità o della insurrezione, se ed in quanto gli Assicurati risultino sorpresi dallo scoppio degli eventi di cui sopra mentre si trovano all estero. Restano esclusi dalla garanzia gli infortuni derivanti dalle predette cause (guerra ed insurrezione popolare) che colpissero gli Assicurati nel territorio della Repubblica Italiana, della Città del Vaticano e della Repubblica di San Marino. La presente estensione non è operante per il rischio di volo previsto dall art Morte presunta Qualora, a seguito di infortunio indennizzabile a termini di polizza, il corpo dell Assicurato non venga ritrovato, e si presuma sia avvenuto il decesso, la Società liquiderà ai beneficiari indicati in polizza il capitale previsto per il caso di Morte. La liquidazione non avverrà prima che siano trascorsi 6 mesi dalla presentazione della istanza per la dichiarazione di morte presunta a termini degli artt. 60 e 62 C.C. Resta inteso che, se dopo che la Società ha pagato l indennizzo, risulterà che l Assicurato è vivo, la Società avrà diritto alla restituzione della somma pagata. A restituzione avvenuta, l Assicurato potrà far valere i propri diritti per l invalidità permanente eventualmente subita.

10 4 Chirurgia ricostruttiva Qualora a seguito di infortunio indennizzabile a termini di polizza l Assicurato riporti al viso lesioni tali da provocarne lo sfregio permanente, ovvero la deformazione, la Società riconoscerà, in aggiunta alla somma indennizzabile per invalidità permanente, un ulteriore indennizzo alla concorrenza dell importo massimo di 1.549,38 per interventi di chirurgia ricostruttiva. 5 Rimpatrio della salma L assicurazione comprende, per ogni infortunio indennizzabile a termine di polizza, avvenuto all estero, che provochi il decesso dell Assicurato, il rimborso delle spese sostenuto per il rimpatrio della salma dell Assicurato stesso, fino al luogo di sepoltura in Italia; la garanzia è prestata fino a concorrenza della somma di 1.032,92=. 6 Diaria da ricovero Se in conseguenza di evento indennizzabile ai sensi di polizza l Assicurato viene ricoverato in Istituto di cura (pubblico o privato), la Società liquida una diaria, per ciascun giorno di ricovero, pari a 1/1000 della somma relativa al caso di invalidità permanente con il limite massimo giornaliero per ciascuna persona di 55,00 per la durata massima di 365 giorni anche non consecutivi da quello dell infortunio. Qualora insorga contestazione circa la liquidabilità della diaria, la decisione è rimessa al Collegio Medico (vedasi art. 29). 7 Rischi sportivi A parziale deroga dell art. 16 lettera c), la garanzia si intende estesa alla pratica di pugilato, lotta nelle sue varie forme, scalata di roccia o ghiaccio, guidoslitta, speleologia e rugby. Nei confronti di coloro che praticano i suddetti sport resta convenuto quanto segue: - la Società non liquida alcuna indennità se l invalidità permanente è di grado pari o minore del 5% della totale; se invece l invalidità permanente è superiore al 5% della totale la Società liquida l indennità solo per la parte eccedente; - la Società liquida l indennità per inabilità temporanea, se assicurata, a partire dall undicesimo giorno successivo a quello computabile ai sensi di polizza. Le presenti franchigie per Inabilità Permanente e Inabilità Temporanea non si cumulano con la franchigia prevista all art Dirigenti Relativamente agli assicurati aventi la qualifica di Dirigente è stabilito che: - Invalidità Permanente: Qualora la invalidità Permanente conseguente ad infortunio, accertata con i criteri di indennizzabilità di cui all art. 28, comporti l abbandono del lavoro in qualità di dirigente ed una riduzione permanente delle capacità lavorative generiche in misura non inferiore al 50%, verrà indennizzato il 100% del capitale assicurato per il caso di Invalidità Permanente; - Malattie professionali: L assicurazione viene estesa anche alle malattie professionali (intendendosi come tali quelle indicate nella tabella annessa al D.P.R. 30 giugno 1965, n. 1124, e successive modificazioni intervenute fino alla stipulazione della polizza),

11 che si manifestino nel corso della validità del presente contratto e che riducano l attitudine generica al lavoro in misura superiore al 10% della totale: quando la silicosi e l asbestosi siano associate a tubercolosi polmonare in fase attiva, anche se iniziale, e sempreché il quadro morboso complessivo sia tale da determinare l abbandono del lavoro, la franchigia predetta si intende abolita. Resta confermata, come stabilito dall art. 16, lettera h), l esclusione delle conseguenze dirette e indirette di trasformazioni o assestamenti energetici dell atomo, naturali o provocati, e da accelerazioni di particelle atomiche. 9 Integrazioni Ogni singolo assicurato ha facoltà di richiedere un integrazione della prestazione nei seguenti modi: a) aumento delle somme assicurate previste dall art. 17 di polizza, in base ai multipli di ,00, con il massimo di ,00 = quale capitale per il caso Morte e per il caso Invalidità Permanente; b) riduzione della franchigia relativa, prevista dall art. 25 di polizza, al 5% (cinque procento); c) sostituzione della franchigia relativa, prevista dall art. 25 di polizza, con franchigia assoluta del 2% (due pro-cento); In tale caso, pertanto, non si farà luogo ad indennizzo quando l Invalidità Permanente sia di grado pari od inferiore al 2%; se, invece, l Invalidità Permanente risulterà superiore al 2%, l indennità sarà corrisposta solo per la parte eccedente tale percentuale. Il premio dovuto per tali integrazioni è così stabilito: - relativamente al punto a) mediante l applicazione dei seguenti tassi lordi sul capitale richiesto in aumento: - 0,50 pro-mille per il caso Morte, di cui 0,10 pro-mille per i rischi extraprofessionali; - 0,50 pro-mille per il caso Invalidità Permanente, di cui 0,10 pro-mille per i rischi extraprofessionali - relativamente ai punti b) e c) mediante l applicazione del tasso lordo pari a 0,80 pro-mille sulla retribuzione del dipendente interessato, di cui 0,16 pro-mille per i rischi extra-professionali. La decorrenza di ogni singola copertura è fissata alle ore 24 del giorno della data di richiesta inoltrata dal dipendente alla Contraente. La Contraente si impegna a trasmettere tali richieste alla Società ed a pagare i relativi premi di regolazione entro 30 (trenta) giorni dalla presentazione dell appendice di regolazione che verrà emessa al termine di ciascuna annualità assicurativa. In caso di rinnovo della polizza, le richieste pervenute dai singoli dipendenti si intenderanno confermate anche per l annualità successiva, salvo diversa comunicazione al riguardo... OMISSIS..

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA

FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA REGOLAMENTO INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA EDIZIONE 2010-1 - Definizioni - Assistito: la persona a favore della quale viene prestata l assistenza

Dettagli

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci

17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 17a - Assicurazioni Polizza Infortuni Soci INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca della

Dettagli

Invalidità Permanente da Malattia

Invalidità Permanente da Malattia QUISICURA Salute Condizioni di Assicurazione Invalidità Permanente da Malattia INDICE QuiSicura GARANZIA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA OGGETTO DELLA GARANZIA Art. 1 Invalidità permanente da malattia

Dettagli

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA

INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA INVALIDITA PERMANENTE DA MALATTIA Condizioni di assicurazione Mod. 237 ed. 3 I N D I C E 1 Definizioni 2 Condizioni generali di assicurazione 3 Condizioni relative alla garanzia Invalidita permanente da

Dettagli

CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014

CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014 CIRCOLARE N. 17 2014/2015 FIRENZE, 25 SETTEMBRE 2014 Lega Italiana Calcio Professionistico A tutte le Società di Lega Pro LORO SEDI Assicurazione infortuni ai sensi dell art. 20 Accordo Collettivo Lega

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI 01/09 02/09 POLIZZA DI ASSICURAZIONE SALUTE MEDICI CHIRURGHI Ed. Gennaio 2010 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intende per: - ASSICURAZIONE : il contratto di assicurazione - POLIZZA : il documento che

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DELLA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DEI CONSIGLIERI REGIONALI ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI

Dettagli

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA

CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA ALLEGATO 1) CONDIZIONI PARTICOLARI DI POLIZZA COPERTURA ASSICURATIVA CONTRO I RISCHI DERIVANTI AI CONSIGLIERI REGIONALI DA INFORTUNI SOFFERTI NEL PERIODO DI ESERCIZIO DEL MANDATO Periodo 1 Gennaio 2013-31

Dettagli

POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI

POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI 1/10 2/10 POLIZZA INVALIDITÀ PERMANENTE DA MALATTIA E DIARIA GIORNALIERA IGENISTI DENTALI Ed. Gennaio 2010 Nel testo che segue si intende per: DEFINIZIONI - ASSICURAZIONE : il contratto di assicurazione

Dettagli

NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE ART. 1 DICHIARAZIONI RELATIVE ALLE CIRCOSTANZE DEL RISCHIO Le dichiarazioni inesatte o le reticenze del Contraente o dell Assicurato relative a circostanze che influiscono sulla valutazione del rischio,

Dettagli

Assicurazione tax-free

Assicurazione tax-free LINEA PATRIMONIO Assicurazione tax-free Sommario pag 2 Definizioni 4 10 Settori (Norme): Infortuni Malattie 13 Norme che regolano l assicurazione in generale Definizioni Definizioni relative all assicurazione

Dettagli

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI

SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI SCHEDA POLIZZA ASSICURATIVA INFORTUNI DIPENDENTI CONTRAENTE Banco Popolare Soc. Coop. per conto delle Società del Gruppo che hanno aderito alla copertura ASSICURATI I dipendenti di Efibanca. Si evidenzia

Dettagli

I nvalidità P ermanente da M alattia

I nvalidità P ermanente da M alattia I nvalidità P ermanente da M alattia INDICE Definizioni... Oggetto e delimitazione del rischio... Sinistri - Diritti e doveri delle Parti... Altri diritti e doveri delle Parti... PAGINE 2 3 5 8 CONDIZIONI

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO

CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO CAPITOLATO SPECIALE ASSICURAZIONE INFORTUNI SINDACO E CONSIGLIO ENTE CONTRAENTE: COMUNE DI B I B B I E N A Decorrenza: dalle ore 24 del 30 Giugno 2010 Scadenza: alle ore 24 del 30 Giugno 2012 1 DEFINIZIONI

Dettagli

Infortuni della Famiglia

Infortuni della Famiglia Infortuni della Famiglia Contratto di Assicurazione del tempo libero di tutto il nucleo famigliare IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni

Dettagli

17 - Assicurazioni - Polizza Infortuni Clienti

17 - Assicurazioni - Polizza Infortuni Clienti Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 17 - Assicurazioni - Polizza Infortuni Clienti INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste

REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste Capitolato LOTTO 1 REGIONE AUTONOMA FRIULI VENEZIA GIULIA Piazza Unità d Italia n. 1 34121 Trieste COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DIRIGENTI E GIORNALISTI DIPENDENTI REGIONALI DURATA DELL APPALTO L appalto

Dettagli

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali a favore del Personale appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Aprile 2008 Regole in materia di coperture

Dettagli

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Associazione RIUNITI Polizza Long Term Care CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Le presenti Condizioni di Assicurazione sono formate da 6 pagine Pagina 1 di 6 DEFINIZIONI Le definizioni, il cui significato è riportato

Dettagli

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE AVVISO DI GARA

COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE AVVISO DI GARA COMUNE DI PALERMO RAGIONERIA GENERALE SERVIZIO ECONOMATO ED APPROVVIGIONAMENTI AVVISO DI GARA L Amministrazione Comunale di Palermo deve procedere, ai sensi della L.R. 7/2002 e successive modifiche ed

Dettagli

KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE. AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI

KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE. AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI Capitolato per l Assicurazione KASKO / INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE Contraente AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI MONALDI-COTUGNO-C.T.O. Via L. Bianchi 80131 NAPOLI Il presente Capitolato contiene: Definizioni

Dettagli

LINE Servizi per la mobilita S.p.A. Sede legale: 27100 Pavia Via Donegani, 21 Sede amministrativa: 26900 Lodi Via F.

LINE Servizi per la mobilita S.p.A. Sede legale: 27100 Pavia Via Donegani, 21 Sede amministrativa: 26900 Lodi Via F. LINE Servizi per la mobilita S.p.A. Sede legale: 27100 Pavia Via Donegani, 21 Sede amministrativa: 26900 Lodi Via F. Cavallotti, 62 Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni nell esercizio delle

Dettagli

POLIZZA VOLONTARIO SICURO

POLIZZA VOLONTARIO SICURO POLIZZA VOLONTARIO SICURO CONDIZIONI PARTICOLARI DI ASSICURAZIONE DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "Legge sul volontariato : la legge-quadro sul volontariato del 11 agosto 1991, n 266;

Dettagli

4 CAPITOLATO INAF - INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE 2013-2014-2015

4 CAPITOLATO INAF - INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE 2013-2014-2015 Contraente/Assicurato: Al presente contratto si applicano le norme sotto riportate le quali sostituiscono qualsiasi altra norma scritta e/o riportata in contrasto o contraria ai contenuti di quanto indicato

Dettagli

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA

CARTA TASCA. www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA www.cartabcc.it www. creditocooperativo.it MODALITÀ PER LA RICHIESTA DELLE PRESTAZIONI ASSICURATIVE E DI ASSISTENZA Per i Servizi Assicurativi (Infortuni): telefoni al numero +39 06 / 93.20.325 (in funzione

Dettagli

PROTEZIONE CONDUCENTE

PROTEZIONE CONDUCENTE PROTEZIONE CONDUCENTE Condizioni generali Art. Z.1 - Oggetto del contratto L assicurazione vale per gli infortuni che l assicurato subisca durante la circolazione, su area pubblica e privata, in qualità

Dettagli

SETTORE F - INFORTUNI CUMULATIVA DEI FIGLI / ASSICURAZIONE SCOLASTICA

SETTORE F - INFORTUNI CUMULATIVA DEI FIGLI / ASSICURAZIONE SCOLASTICA SETTORE F - INFORTUNI CUMULATIVA DEI FIGLI/ ASSICURAZIONE SCOLASTICA LE GARANZIE: PRESTAZIONI, LIMITI E VALIDITÀ Art. 86 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE L assicurazione vale per gli infortuni che l Assicurato

Dettagli

ARTA Abruzzo. Polizza Infortuni. Lotto 3

ARTA Abruzzo. Polizza Infortuni. Lotto 3 ARTA Abruzzo Polizza Infortuni Lotto 3 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono per: 1) Assicurazione: il contratto di assicurazione 2) Polizza: il documento che prova l assicurazione 3) Contraente:

Dettagli

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi

Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali. appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Regole in materia di coperture per Infortuni Professionali ed Extraprofessionali a favore del Personale appartenente alle Aree Professionali ed ai Quadri Direttivi Emittente: Direzione Centrale Personale

Dettagli

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA)

CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI CAPITOLATO INFORTUNI DEL COMUNE DI ANDRIA (BA) Pagina 1 di 7 CONDIZIONI GENERALI Art. 1 - RICHIAMO ALLE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Premesso che le normative

Dettagli

Consiglio Regionale della Basilicata LOTTO n.1 CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA

Consiglio Regionale della Basilicata LOTTO n.1 CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA Consiglio Regionale della Basilicata LOTTO n.1 CAPITOLATO INFORTUNI CUMULATIVA DEFINIZIONI Nel testo delle presenti Condizioni di Assicurazione si definiscono con: Assicurazione: il contratto di assicurazione

Dettagli

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO

FABINFORMA NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO NAZIONALE BANCHE DI CREDITO COOPERATIVO NOTIZIARIO A CURA DEL COORDINAMENTO ASSICURAZIONE INVALIDITA' PERMANENTE DA MALATTIA Anno 2004 PRESTAZIONI Art. 1 - Assicurati Art. 2 - Prestazioni SOMMARIO DELIMITAZIONE DELL ASSICURAZIONE Art. 3 Limiti

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI DIPENDENTI IN MISSIONE Comune di Bisacquino PREMESSA Con la presente polizza il Comune di Bisacquino intende assicurare i suoi dipendenti di ruolo, contrattisti e LL.SS.UU.

Dettagli

INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE

INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE REGIONE SICILIANA Capitolato Speciale di Appalto Polizza di Assicurazione INFORTUNI PERSONALE IN MISSIONE Lotto 2 DEFINIZIONI ASSICURAZIONE: Il contratto di assicurazione come definito dall art. 1882 cc.

Dettagli

Polizza INFORTUNI CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA

Polizza INFORTUNI CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Polizza INFORTUNI CONDIZIONI GENERALI DI POLIZZA Art.1 OGGETTO DELL ASSICURAZIONE l Assicurazione vale per tutti gli infortuni subiti dai soci iscritti ENDAS esclusivamente durante la partecipazione a

Dettagli

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura.

ESTRATTO. Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. DEFINIZIONI Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. Beneficiario L Assicurato stesso.

Dettagli

COMUNE DI CASSINO. Lotto n. 3. Polizza INFORTUNI CONDUCENTI

COMUNE DI CASSINO. Lotto n. 3. Polizza INFORTUNI CONDUCENTI COMUNE DI CASSINO Lotto n. 3 Polizza INFORTUNI CONDUCENTI Durata: dalle ore 24,00 del 31.5.2012 alle ore 24,00 del 31.5.2015 Nel testo che segue, si intendono per: DEFINIZIONI Assicurazione: Polizza: Contraente:

Dettagli

Fascicolo Informativo 12/2010 Condizioni Assicurazione Pag. 1 di 11

Fascicolo Informativo 12/2010 Condizioni Assicurazione Pag. 1 di 11 CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Art. 1) Definizione di infortunio e oggetto dell Assicurazione Premesso che è considerato infortunio l evento dovuto a causa fortuita, violenta ed esterna, che produca

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL

POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL Il testo della nuova Polizza stipulata in Convenzione con la Soc. di Assicurazioni ASSITALIA è allegato alla presente. Si ricapitolano sinteticamente condizioni e somme

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI Pagina 1 di 9 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI CONDUCENTI La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI CASALBORDINO Piazza Umberto I^ 66021 Casalbordino (CH) C.F. 00234500692 e Società Assicuratrice

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI Condizioni di Polizza Modello INF 001 CAES

POLIZZA INFORTUNI Condizioni di Polizza Modello INF 001 CAES POLIZZA INFORTUNI Condizioni di Polizza Modello INF 001 CAES Modello INF 001 CAES (Ed. settembre 2010) INDICE Definizioni pag. 1 Norme che regolano l assicurazione in generale pag. 1 Norme che regolano

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI PRESTITI PERSONALI MUTUI CHIROGRAFARI BANCA SELLA

POLIZZA INFORTUNI PRESTITI PERSONALI MUTUI CHIROGRAFARI BANCA SELLA POLIZZA INFORTUNI PRESTITI PERSONALI MUTUI CHIROGRAFARI BANCA SELLA Definizioni Alle seguenti definizioni, che integrano a tutti gli effetti la normativa contrattuale, le Parti attribuiscono convenzionalmente

Dettagli

CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEGLI ATLETI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA

CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEGLI ATLETI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA CONVENZIONE PER L ASSICURAZIONE CONTRO GLI INFORTUNI A FAVORE DEGLI ATLETI DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA Tra la FEDERAZIONE ITALIANA DI ATLETICA LEGGERA (F.I.D.A.L.) e la Allianz SpA,con

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI UTENTI

POLIZZA INFORTUNI UTENTI POLIZZA INFORTUNI UTENTI Condizioni di Polizza Modello INF 005 CAES Modello INF 005 CAES (Ed. settembre 2010) Descrizione del rischio pag. 1 Garanzie prestate, somme assicurate e premi pag. 1 Definizioni

Dettagli

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni/IPM Dirigenti Infortuni altre categorie

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni/IPM Dirigenti Infortuni altre categorie CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni/IPM Dirigenti Infortuni altre categorie GBS SpA General Broker Service Direzione Generale 00153 Roma - Via

Dettagli

Contratto di assicurazione infortuni / PREVITAS

Contratto di assicurazione infortuni / PREVITAS Contratto di assicurazione infortuni / PREVITAS Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, il Glossario e le Condizioni di assicurazione deve essere consegnato al contraente prima

Dettagli

Istituto Nazionale Finanziario Assicurativo

Istituto Nazionale Finanziario Assicurativo Istituto Nazionale Finanziario Assicurativo I.N.F.A. Srl - V.le Tripoli n 214-4700 RIMINI (RN) Tel. 0541/1842 - Fax 0541/154 C.F. e Part. IVA: 0168160405 Iscritta all Albo degli Agenti Generali n. A000161062

Dettagli

CIRCOLARE N. 5 DEL 9 LUGLIO 2012

CIRCOLARE N. 5 DEL 9 LUGLIO 2012 CIRCOLARE N. 5 DEL 9 LUGLIO 2012 LEGA ITALIANA CALCIO PROFESSIONISTICO POLIZZA INFORTUNI INTEGRATIVA INAIL Il testo della nuova Polizza stipulata in Convenzione con la Soc. di Assicurazioni INA ASSITALIA

Dettagli

Essenziale. Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli ES 190 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE:

Essenziale. Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli ES 190 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Essenziale Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione; DEVE

Dettagli

ALLEGATO 01 SERVIZI ASSICURATIVI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA (2015/2018) CODICE C.I.G.: 6149022D77. b) POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA

ALLEGATO 01 SERVIZI ASSICURATIVI DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA (2015/2018) CODICE C.I.G.: 6149022D77. b) POLIZZA INFORTUNI CUMULATIVA CONSIGLIO REGIONALE DELLA CAMPANIA SEDE LEGALE: VIA G. PORZIO, CENTRO DIREZIONALE, ISOLA F13-80143 NAPOLI SEDE AMMINISTRATIVA: VIA G. PORZIO, CENTRO DIREZIONALE, ISOLA F8-80143 NAPOLI FAX +39 081 7783821

Dettagli

ESTRATTO Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA

ESTRATTO Copertura Infortuni Tesserati O.P.E.S. ITALIA Pagina 1 di 7 DEFINIZIONI Assicurato Il soggetto il cui interesse è protetto dall'assicurazione. Associato Ogni singolo soggetto iscritto o aderente alla Contraente compreso in copertura. Beneficiario

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI ODONTOIATRI - MEDICI DENTISTI

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI ODONTOIATRI - MEDICI DENTISTI 1/11 2/11 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI ODONTOIATRI - MEDICI DENTISTI Ed. Gennaio 2010 DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono per: - ASSICURATO : il soggetto il cui interesse è protetto dall

Dettagli

INFORTUNI. Infortuni - Condizioni di assicurazione valide dal 1 ottobre 2005 - Pag. 1. una Società del Gruppo

INFORTUNI. Infortuni - Condizioni di assicurazione valide dal 1 ottobre 2005 - Pag. 1. una Società del Gruppo INFORTUNI Infortuni - Condizioni di assicurazione valide dal 1 ottobre 2005 - Pag. 1 una Società del Gruppo NOTA INFORMATIVA AL CONTRAENTE Predisposta ai sensi dell art. 185 del Decreto Legislativo n.

Dettagli

ALLEGATO N. 1 ALLA POLIZZA NR. 730359 SEZIONE INFORTUNI

ALLEGATO N. 1 ALLA POLIZZA NR. 730359 SEZIONE INFORTUNI ALLEGATO N. 1 ALLA POLIZZA NR. 730359 SEZIONE INFORTUNI BANCA SELLA HOLDING S.p.A. DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono: per Assicurazione il contratto di assicurazione; per Polizza : il documento

Dettagli

NORMATIVO. delle coperture LONG TERM CARE per collettività. dei Soci Aggregati al. Fondo V.I.S. Vita In Salute COPERTURA 2013

NORMATIVO. delle coperture LONG TERM CARE per collettività. dei Soci Aggregati al. Fondo V.I.S. Vita In Salute COPERTURA 2013 NORMATIVO delle coperture LONG TERM CARE per collettività dei Soci Aggregati al Fondo V.I.S. Vita In Salute COPERTURA 2013 Associazione V.I.S. VITA IN SALUTE Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa Sede

Dettagli

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA UFFICIO PROVVEDITORATO ED ECONOMATO

CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA UFFICIO PROVVEDITORATO ED ECONOMATO REP.n. del CONSIGLIO REGIONALE DELL ABRUZZO DIREZIONE ATTIVITA AMMINISTRATIVA UFFICIO PROVVEDITORATO ED ECONOMATO CAPITOLATO SPECIALE D ONERI PER LA COPERTURA ASSICURATIVA CUMULATIVA IN FAVORE DEI CONSIGLIERI

Dettagli

CONVENZIONE QUADRO INFORTUNI AERONAUTICI MINISTERO DIFESA

CONVENZIONE QUADRO INFORTUNI AERONAUTICI MINISTERO DIFESA CONVENZIONE QUADRO INFORTUNI AERONAUTICI MINISTERO DIFESA Roma, 1 DEFINIZIONI NEL TESTO CHE SEGUE SI INTENDE PER: Assicurato Assicurazione Aeromobile Beneficiario Contraente Indennizzo Infortunio Il soggetto

Dettagli

GLI ASPETTI PRINCIPALI DELLA CONVENZIONE

GLI ASPETTI PRINCIPALI DELLA CONVENZIONE CONVENZIONE ASSICURATIVA PER LE ODV Attraverso un accordo con l importante broker assicurativo AON il Centro di Servizi Vol. To, in continuità con la precedente esperienza di Idea Solidale, consente alle

Dettagli

speciale Giugno 2014Luglio Polizza convenzione Aic/Lloyd s di Londra 2014/2015

speciale Giugno 2014Luglio Polizza convenzione Aic/Lloyd s di Londra 2014/2015 Giugno 2014 Luglio Polizza convenzione Aic/Lloyd s di Londra 2014/2015 Per la stagione 2014-15 Polizza convenzione Aic/Lloyd s di DEFINIZIONI Assicurato Assicurazione Beneficiario Certificato di Assicurazione

Dettagli

SEZIONE D) ASSICURAZIONE INFORTUNI DEL CONDUCENTE

SEZIONE D) ASSICURAZIONE INFORTUNI DEL CONDUCENTE Mod. 1222/20/D Pagina D 1 di 8 SEZIONE D) ASSICURAZIONE INFORTUNI DEL CONDUCENTE Sommario Condizioni generali Pag. D 2 Art. D. 1 - Dichiarazioni relative alle circostanze del rischio Art. D. 2 - Aggravamento

Dettagli

Nota Informativa. Polizza di Assicurazione Infortuni CORRENTISTI. Banca di Credito Cooperativo di PIOVE di SACCO

Nota Informativa. Polizza di Assicurazione Infortuni CORRENTISTI. Banca di Credito Cooperativo di PIOVE di SACCO Nota Informativa Polizza di Assicurazione Infortuni CORRENTISTI Banca di Credito Cooperativo di PIOVE di SACCO Edizione 12/2014 NOTA INFORMATIVA POLIZZA INFORTUNI CORRENTISTI BANCA di CREDITO COOPERATIVO

Dettagli

ESTRATTO DELLA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO GLI INFORTUNI EXTRA PROFESSIONALI

ESTRATTO DELLA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO GLI INFORTUNI EXTRA PROFESSIONALI ESTRATTO DELLA POLIZZA ASSICURATIVA CONTRO GLI INFORTUNI EXTRA PROFESSIONALI Categorie Assicurabili e somme massime di copertura - Tutto il personale dipendente esclusi i dipendenti assunti con contratto

Dettagli

COMUNE DI FERENTINO. Lotto n. 4. Polizza INFORTUNI

COMUNE DI FERENTINO. Lotto n. 4. Polizza INFORTUNI COMUNE DI FERENTINO Lotto n. 4 Polizza INFORTUNI Durata: dalle ore 24,00 del 01.11.2013 alle ore 24,00 del 31.12.2016 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono per: Assicurazione: Polizza: Contraente:

Dettagli

INFORTUNI MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ASSICURATIVA AD EROGAZIONE POLIZZA IDEATA PER I CLIENTI DI POLIZZA IDEATA PER I CLIENTI DI

INFORTUNI MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE ASSICURATIVA AD EROGAZIONE POLIZZA IDEATA PER I CLIENTI DI POLIZZA IDEATA PER I CLIENTI DI INFORTUNI MUTUI CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE C O P E R T U R A ASSICURATIVA A B B I N A T A AD EROGAZIONE D I M U T U O I M M O B I L I A R E POLIZZA IDEATA PER I CLIENTI DI POLIZZA IDEATA PER I CLIENTI

Dettagli

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia. Capitolato Tecnico della Polizza Infortuni Cumulativa LOTTO 6 C.SO CARDINALE ROTELLI, 21 06073 CORCIANO (PG)

COMUNE DI CORCIANO. Provincia di Perugia. Capitolato Tecnico della Polizza Infortuni Cumulativa LOTTO 6 C.SO CARDINALE ROTELLI, 21 06073 CORCIANO (PG) Allegato n. 6 COMUNE DI CORCIANO Provincia di Perugia Capitolato Tecnico della Polizza Infortuni Cumulativa LOTTO 6 CONTRAENTE COMUNE DI CORCIANO C.SO CARDINALE ROTELLI, 21 06073 CORCIANO (PG) Aon Spa

Dettagli

Comune di Formia COPERTURA INFORTUNI CUMULATIVA. (Provincia di Latina )

Comune di Formia COPERTURA INFORTUNI CUMULATIVA. (Provincia di Latina ) Comune di Formia (Provincia di Latina ) COPERTURA INFORTUNI CUMULATIVA Durata: dalle ore 24,00 del 30.09.2010 alle ore 24,00 del 31.12.2013 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono per: Assicurazione:

Dettagli

POLIZZA INFORTUNI CORRENTISTI BANCA SELLA

POLIZZA INFORTUNI CORRENTISTI BANCA SELLA POLIZZA INFORTUNI CORRENTISTI BANCA SELLA Definizioni Alle seguenti definizioni, che integrano a tutti gli effetti la normativa contrattuale, le Parti attribuiscono convenzionalmente il significato qui

Dettagli

LOTTO 3 POLIZZA INFORTUNI

LOTTO 3 POLIZZA INFORTUNI LOTTO 3 POLIZZA INFORTUNI Decorrenza: dalle ore 24.00 del 31/12/2008 Scadenza: alle ore 24.00 del 31/12/2011 Prorogabile di 3 anni DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il

Dettagli

Contratto di Infortuni

Contratto di Infortuni Contratto di Infortuni Edizione 2012 NOTA INFORMATIVA POLIZZA INFORTUNI ISCRITTI AL SI. R. BO (Sindacato Ragionieri Commercialisti di Bologna) appartenenti alle categorie commercialisti e praticanti. La

Dettagli

ASSICURIAMO IL PIU BELLO SPETTACOLO DEL MONDO

ASSICURIAMO IL PIU BELLO SPETTACOLO DEL MONDO CONVENZIONE ASSICURATIVA FEDERAZIONE ITALIANA TENNIS UNIPOL ASSICURIAMO IL PIU BELLO SPETTACOLO DEL MONDO La nuova Convenzione F.I.T. Unipol Assicurazioni tutela la tua serenità e quella della tua famiglia

Dettagli

LAZIO AMBIENTE S.P.A.

LAZIO AMBIENTE S.P.A. LAZIO AMBIENTE S.P.A. Capitolato d'appalto Polizza INFORTUNI 1 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intendono per: Assicurazione: Polizza: Contraente: il contratto di assicurazione il documento che prova

Dettagli

CONSORZIO ASA AZIENDA SERVIZI AMBIENTE Strada del Ghiaro inferiore 10081 CASTELLAMONTE

CONSORZIO ASA AZIENDA SERVIZI AMBIENTE Strada del Ghiaro inferiore 10081 CASTELLAMONTE Polizza Infortuni Quadri Impiegati ed Operai 3 dirigenti: 52 impiegati (comprensivi dei 3 di Secur Service) 234 operai Durata: dalle ore 24,00 del 31.122009 alle ore 24,00 del 31.12.2012 DEFINIZIONI Nel

Dettagli

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE

CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI NORME CHE REGOLANO L ASSICURAZIONE IN GENERALE CAPITOLATO DI ASSICURAZIONE PER LE SPESE LEGALI E PERITALI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: per "assicurazione": il contratto di assicurazione; per "polizza": il documento che prova l'assicurazione;

Dettagli

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI PAVIA LODI (in sigla ALER di Pavia Lodi)

AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI PAVIA LODI (in sigla ALER di Pavia Lodi) AZIENDA LOMBARDA PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DI PAVIA LODI (in sigla ALER di Pavia Lodi) CAPITOLATO DI GARA PER LA COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI DIRIGENTI DURATA DEL CONTRATTO: DALLE ORE 24.00 DEL 31.12.2015

Dettagli

PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE

PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE PRESIDENZA REGIONE SICILIANA DIPARTIMENTO DEL PERSONALE, DEI SS.GG. DI QUIESCENZA, PREVIDENZA E DI ASSISTENZA DEL PERSONALE Capitolato Polizza di Assicurazione Infortuni Cumulativa Lotto 2 DEFINIZIONI

Dettagli

INFORTUNI Caratteristiche principali

INFORTUNI Caratteristiche principali INFORTUNI Caratteristiche principali A QUALI ESIGENZE RISPONDE / COSA ASSICURA: Consente di far fronte agli imprevisti che potrebbero compromettere l integrità fisica dell Assicurato e di conseguenza tutela

Dettagli

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE. Art. 1 (Soggetti assicurati)

COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE. Art. 1 (Soggetti assicurati) COPERTURA ASSICURATIVA INFORTUNI NUCLEO VOLONTARI PROTEZIONE CIVILE Art. 1 (Soggetti assicurati) Destinatari dell assicurazione, di seguito denominati assicurati, sono i componenti il NUCLEO VOLONTARI

Dettagli

LIFE SERENITY INFORTUNI

LIFE SERENITY INFORTUNI FASCICOLO INFORMATIVO LIFE SERENITY INFORTUNI Contratto di assicurazione in caso di: - Decesso a seguito di Infortunio - Grave Invalidità Permanente a seguito di Infortunio Il presente fascicolo informativo

Dettagli

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME

Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE COMUNE DI ACQUI TERME Capitolato Speciale LOTTO 5 POLIZZA DI ASSICURAZIONE KASKO DIPENDENTI IN MISSIONE La presente polizza è stipulata tra COMUNE DI ACQUI TERME e Decorrenza ore 24.00 del 31/3/2008 Scadenza ore 24.00 del 31/3/2011

Dettagli

COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE. Copertura assicurativa degli infortuni

COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE. Copertura assicurativa degli infortuni COMUNE DI POTENZA CAPITOLATO SPECIALE Copertura assicurativa degli infortuni Comune di POTENZA Capitolato speciale infortuni amministratori e dipendenti Pag. 1 DEFINIZIONI CAPITOLO 1 - Norme che regolano

Dettagli

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SCUOLE DELL INFANZIA E NIDI D INFANZIA COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356

POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SCUOLE DELL INFANZIA E NIDI D INFANZIA COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356 POLIZZA DI ASSICURAZIONE INFORTUNI SCUOLE DELL INFANZIA E NIDI D INFANZIA La presente polizza stipulata tra il COMUNE DI SCANDIANO C.F./P.IVA: 00441150356 e la Società DURATA DELLA POLIZZA dalle ore 24.00

Dettagli

LOTTO N. 2 CAPITOLATO ASSICURAZIONE CUMULATIVA INFORTUNI

LOTTO N. 2 CAPITOLATO ASSICURAZIONE CUMULATIVA INFORTUNI LOTTO N. 2 CAPITOLATO ASSICURAZIONE CUMULATIVA INFORTUNI Le Norme qui di seguito riportate annullano e sostituiscono integralmente tutte le condizioni riportate sui moduli della Compagnia assicuratrice

Dettagli

Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/quadrifoglio

Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/quadrifoglio Contratto di Assicurazione infortuni e malattia/quadrifoglio Il presente Fascicolo informativo contenente la Nota informativa, le Condizioni di assicurazione e il Modulo di proposta deve essere consegnato

Dettagli

Assicurazione Infortuni Cumulativa

Assicurazione Infortuni Cumulativa Unione dei Comuni Montani del Casentino Lotto n. 3 3b) Polizza Infortuni categorie varie Assicurazione Infortuni Cumulativa EFFETTO POLIZZA: ore 24.00 del 31/07/2012 PRIMA RATA SUCCESSIVA: ore 24.00 del

Dettagli

" ' Nel testo di polizza s'intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione

 ' Nel testo di polizza s'intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione DEFINIZIONI ' " ' Nel testo di polizza s'intendono per: Assicurazione: il contratto di assicurazione Polizza: i documenti che provano l'assicurazione Contraente: il soggetto che stipula l'assicurazione

Dettagli

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni dei componenti il Consiglio di Amministrazione

CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni dei componenti il Consiglio di Amministrazione CONSIP S.p.A. Via Isonzo 19/D 19/E 00198 ROMA Capitolato di Polizza di Assicurazione Infortuni dei componenti il Consiglio di Amministrazione GBS SpA General Broker Service Direzione Generale 00153 Roma

Dettagli

Infortuni Circolazione Nobis

Infortuni Circolazione Nobis Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione Infortuni Circolazione Nobis Modello: Infortuni Circolazione Nobis EDIZIONE: Novembre 2010 Versione: 2.10.11 Il presente Fascicolo Informativo, contenente

Dettagli

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO SPECIALE DI CONDIZIONI INFORTUNI DIPENDENTI DELL ENTE IN MISSIONE CON AUTO PROPRIA

COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO SPECIALE DI CONDIZIONI INFORTUNI DIPENDENTI DELL ENTE IN MISSIONE CON AUTO PROPRIA COMUNE DI PALERMO CAPITOLATO SPECIALE DI CONDIZIONI INFORTUNI DIPENDENTI DELL ENTE IN MISSIONE CON AUTO PROPRIA * * * * * * * * * * * IL CONTRAENTE LA SOCIETÀ Quanto indicato nel presente capitolato sarà

Dettagli

Infortuni Circolazione Nobis

Infortuni Circolazione Nobis Fascicolo Informativo Contratto di assicurazione Infortuni Circolazione Nobis Modello: Infortuni Circolazione Nobis IC.2012.001 EDIZIONE: Giugno 2012 Versione: 3.12.06 Il presente Fascicolo Informativo,

Dettagli

Condizioni Generali Infortuni e Malattia Sportivi Professionisti

Condizioni Generali Infortuni e Malattia Sportivi Professionisti Ver. 09.2014 A.R.B. Condizioni Generali Infortuni e Malattia Sportivi Professionisti C.G.A. versione 09.2014 All Risks Broker - Ariscom DEFINIZIONI Assicurato La persona fisica il cui interesse è protetto

Dettagli

Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo

Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo Ente Nazionale di Previdenza e di Assistenza per i Lavoratori dello Spettacolo Capitolato di Polizza di Assicurazione INFORTUNI Cumulativa LOTTO n. 2 DEFINIZIONI Nel testo che segue, si intende per: Assicurato:

Dettagli

ITASACTIVE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE

ITASACTIVE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE ITASACTIVE CONDIZIONI GENERALI DI ASSICURAZIONE Definizioni Nel testo che segue si intende per: Contraente: Assicurazione: Polizza: ITASactive: Assicurato: Società: Premio: Cose: Sinistro: Indennizzo:

Dettagli

CONVENZIONE CL/05/207

CONVENZIONE CL/05/207 CONVENZIONE CL/05/207 CONVENZIONE n CL/05/207 Credito al consumo finalizzato all acquisto di Camper stipulato tra: AGOS ITAFINCO S.p.A con sede in Milano - 20158 - Via Bernina, 7 - in seguito definita

Dettagli

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI

ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI ASSICURAZIONE TUTELA GIUDIZIARIA DEGLI AMMINISTRATORI, DEI DIRIGENTI E DEI DIPENDENTI DEFINIZIONI Nel testo che segue si intendono: - per Assicurazione : il contratto di assicurazione; - per Polizza :

Dettagli

Essenziale. Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli ES 190 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE:

Essenziale. Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli ES 190 IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Essenziale Contratto di Assicurazione per gli Infortuni alla Guida di Veicoli IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE: Nota informativa, comprensiva di Glossario; Condizioni di assicurazione; DEVE

Dettagli

POLIZZA CUMULATIVA INFORTUNI CONVENZIONE N.

POLIZZA CUMULATIVA INFORTUNI CONVENZIONE N. Appendice n...2010 a POLIZZA CUMULATIVA INFORTUNI CONVENZIONE N. 038/378239 FONDO ASSISTENZA PREVIDIR FONDO INTERAZIENDALE DI ASSISTENZA Con riferimento alla Polizza Convenzione Stipulata in data 31/12/2003

Dettagli

FORMATO STRADA CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE

FORMATO STRADA CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE CATTLOGO.JPG 30 CPIEDINO.JPG 27 ESOCAUTO.JPG 30 01 Cattoli ca Cattoli ca Assicurazioni Soc. Coop. Lungadi ge Cangrande, n 16-37126 Verona a norma dell'art. 65 R.D.L. 29 aprile 1923 n 966 n 00320160237

Dettagli

Condizioni generali Diaria da infortunio, ricovero, gesso e post-ricovero Mod. 06254 NOTA INFORMATIVA

Condizioni generali Diaria da infortunio, ricovero, gesso e post-ricovero Mod. 06254 NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA NOTA INFORMATIVA PREDISPOSTA AI SENSI DELL'ART. 123 DEL DECRETO LEGISLATIVO 17 MARZO 1995, N 175 ED IN CONFORMITÀ CON QUANTO DISPOSTO DALLA CIRCOLARE ISVAP DEL 2 GIUGNO 1997, N 303 E DALLA

Dettagli

POLIZZA INDENNITA DI DEGENZA Mod. D373 CG 01 Ed. 11/2007

POLIZZA INDENNITA DI DEGENZA Mod. D373 CG 01 Ed. 11/2007 POLIZZA INDENNITA DI DEGENZA Mod. D373 CG 01 Ed. 11/2007 DEFINIZIONI Alle seguenti definizioni, che integrano a tutti gli effetti la normativa contrattuale, le Parti attribuiscono il significato di seguito

Dettagli