Framework Rich Client Application

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Framework Rich Client Application"

Transcript

1 Framework Rich Client Application RELATORE: Paolo Giardiello Savona, 30 settembre 2010

2 Agenda La Sogei Le applicazioni client Sogei Le caratteristiche Le soluzioni possibili Java Web Start Eclipse La scelta: Eclipse Il Framework Il progetto L approccio utilizzato L architettura 2

3 La Sogei E nata nel 1976 per creare una moderna Anagrafe Tributaria e gestire in modo automatizzato le attività di controllo delle dichiarazioni e di monitoraggio del prelievo fiscale. E partner tecnologico dell Amministrazione finanziaria dal 2002, a seguito dell acquisito dell intero capitale sociale da parte del Ministero dell Economia e delle Finanze. Ha sviluppato il sistema informativo della fiscalità costruendo una complessa infrastruttura tecnologica in grado di rispondere alle esigenze degli uffici finanziari e dei contribuenti ed offrendo servizi di consulenza organizzativa e assistenza ai clienti. E impegnata ad assicurare la continua modernizzazione del Paese nell ottica della semplificazione delle procedure amministrative e dell integrazione tra le pubbliche amministrazioni, fornendo servizi online per i cittadini, le imprese, le Regioni e gli Enti locali. 3

4 La Sogei Fornisce un servizio ai contribuenti affinché possano adempiere ai propri obblighi in un contesto di efficienza, integrità ed equità Costituisce il polo attivo di riferimento per l'automazione del Ministero dell'economia e delle Finanze e più in generale della Pubblica Amministrazione italiana Concorrere alla crescita dei Paesi emergenti trasferendo conoscenza nel campo tecnologico e fiscale, in un quadro di cooperazione internazionale Realizza: SOLUZIONI SERVIZI SOFTWARE BANCHE DATI 4

5 La Sogei 100% Azionista Rapporti extra MEF MEF DF Contratto di Servizi Quadro SOGEI Contratti operativi pluriennali contenenti i piani tecnici di automazione Contratti Esecutivi Agenzie Fiscali e Altri Centri 5

6 Le applicazioni client Sogei Sogei distribuisce su internet diverse applicazioni client sviluppate in java che sono soggette a continui aggiornamenti Sono al momento realizzate con la tecnologia Java Stand Alone Utilizzano le librerie grafiche java Swing Molte interagiscono e si scambiano informazioni Necessitano di: autenticazione/autorizzazione sia locale che web multi utenza con spazi di lavoro separati help interattivi internazionalizzazione autoaggiornamento database locali per la persistenza 6

7 Le caratteristiche Per ragioni storiche queste applicazioni hanno una serie di limitazioni: le applicazioni sono state sviluppate in tempi diversi da gruppi diversi e poi, se necessario, sono state integrate. - scarsa possibilità di riuso - utilizzo di diverse tecnologie con limitazione a volte della compatibilità - proliferazione di applicazioni client con aumento degli oneri gestionali assenza di funzionalità di autoaggiornamento delle applicazioni - realizzazione di pacchetti con prodotti specifici - limitazioni sulla dimensione dei pacchetti - scarsa ottimizzazione nella dimensione del pacchetto con conseguente overhead sulla rete per la distribuzione ambienti di sviluppo eterogenei - difficoltà di razionalizzazione dei prodotti - scarsa possibilità di controllo sul codice auto generato dall utilizzo di componenti grafiche difficoltà nella gestione delle fix sulla JVM 7

8 Le soluzioni possibili Per far evolvere le applicazioni superando le limitazioni elencate nella slide precedente sono state esaminate due possibili soluzioni: Java Web Start: soluzione basata sulla tecnologia inclusa all interno della JRE che permette di scaricare ed attivare una applicazione client in java partendo da un link su una pagina web: Eclipse Rich Client Platform: framework per lo sviluppo di applicazioni client basato sulla piattaforma Eclipse Di entrambe le soluzioni sono stati analizzati gli i vantaggi e gli svantaggi per poter fare una scelta. 8

9 Le soluzioni possibili: Java Web Start PRO: le applicazioni non debbono essere cambiate completamente perché possono continuare ad utilizzare l emulazione grafica di java (Swing), va solo modificato il meccanismo di deploy permette una facile attivazione delle applicazioni mediante un clic garantisce che venga sempre eseguita l'ultima versione dell'applicazione elimina le complicate procedure d'installazione e di aggiornamento CONTRO: essendo inclusa all interno della JRE non elimina il problema legato alle fix. L utente deve scaricare ed installare la JVM. - l applicazione non funziona se l utente non ha Java istallato - la verifica automatica della presenza di WebStart sul PC di arrivo richiede l utilizzo di codice JavaScript le applicazioni continuano ad essere in emulazione grafica con i problemi legati all accessibilità ed alla portabilità restrizioni di sicurezza simili a quelle degli applet (sandbox) - per poter accedere al file system locale il pacchetto deve essere firmato digitalmente 9

10 Le soluzioni possibili: Eclipse Rich Client Platform PRO: piattaforma stabile e testata autoaggiornamento applicazioni - aggiornamento delle sole componenti (plug-in) variate - riduzione overhead sulla dimensione degli aggiornamenti - minor impatto sulla componente Networking supporto per tutti gli ambienti per cui esiste una JVM middleware pensato per costruire applicazioni rich client - permette agli sviluppatori di focalizzarsi sul business ed ignorare i contorni - permette di non reinventare la ruota ogni volta un look and feel nativo e consistente servizi applicativi comuni - window management - component Model standardizzato (Equinox) estendibilità Extension registry update Manager - help system forte spinta da parte dei maggiori vendor (IBM, BEA, Oracle, Red Hat, ) 10

11 Le soluzioni possibili: Eclipse Rich Client Platform CONTRO: documentazione sparsa (pochi libri sacri ) curva di apprendimento ripida (come tutti i framework) modello di programmazione diverso e più complesso di quello delle java client tradizionali - le applicazioni esistenti vanno pesantemente modificate 11

12 La scelta: Eclipse Dopo aver valutato i pro ed i contro delle due soluzioni esposte si è deciso di adottare la soluzione Eclipse RCP. Le principali motivazioni sono: JWS non è una piattaforma per sviluppare applicazioni client ma una sorta di evoluzione delle applet la piattaforma Eclipse permette di installare tutte le applicazioni citate sullo stesso nucleo di base e di gestire gli aggiornamenti in maniera automatica si possono sviluppare tutta una serie di servizi comuni che possono essere utilizzati da tutte le applicazioni l uso di interfacce native rende molto più usabili e accessibili le applicazioni possibilità di sfruttare plug-in sviluppati dalle varie community 12

13 Il Framework: il progetto All inizio del 2010 è stato avviato un progetto denominato Framework Rich Client Application o Framework RCA Lo scopo del progetto è creare un framework, orientato agli sviluppatori, che semplifica la realizzazione di interfacce grafiche su piattaforma Eclipse Rich Client Per lo sviluppo si è scelto di utilizzare un Processo di Sviluppo di tipo UP con qualche pratica proveniente dal mondo Agile. Il progetto prevede di rilasciare una prima versione del framework entro la fine del 2010 In questa versione sarà implementato solo un set minimale di delle funzionalità previste 13

14 Il Framework: Approccio utilizzato Riutilizzo delle componenti esistenti interventi minimi sull integrazione di librerie esistenti Sviluppo di servizi infrastrutturali razionalizzazione dei servizi minor impatto sull infrastruttura Realizzazione di servizi standard interfacce dei servizi che mascherano la tecnologia disaccoppiamento tra applicazione ed infrastruttura Sviluppo a componenti indipendenti funzionalità implementate con plug-in unificazione applicazioni - inserimento funzionalità all interno di applicazioni con desktop comune - stessa funzionalità fruibile da più applicazioni 14

15 Il Framework: Approccio utilizzato Autoaggiornamento applicazioni aggiornamento delle sole componenti (plug-in) variate riduzione overhead sulla dimensione degli aggiornamenti minor impatto sulla componente Networking Introduzione di template nello sviluppo automatizzare la creazione dello scheletro di un applicazione wizard guidati per la realizzazione di componenti Miglioramento usabilità delle applicazioni utilizzo di prospettive e viste - presentare le stesse informazioni in modi differenti - personalizzazione interfacce utente tramite Style Sheet Gestione persistenza dati utilizzo Database light su postazione client utilizzo Database remoto per salvataggio lavoro possibilità di lavoro da postazioni differenti 15

16 Il Framework: Approccio utilizzato Autenticazione e Autorizzazione varie modalità di autenticazione - locale su Database light - remota su LDAP - remota su CAU (Controllo Accessi Unificato) profilazione applicazione in funzione dei ruoli utente Riduzione degli impatti al cambio di tecnologia possibilità di variare la piattaforma RCA aggiornamenti della piattaforma senza impatti sulle applicazioni Unificazione del Multitasking delle applicazioni client Miglioramento help delle applicazioni possibilità di realizzare guide interattive per assistere l utente 16

17 Il Framework: Architettura L architettura prevede una serie di macro blocchi che interagiscono tra di loro. Lo scopo principale è quello di semplificare e standardizzare la realizzazione di una generica applicazione client, sfruttando le API, del framework, per l utilizzo dei servizi infrastrutturali e per utilizzare i servizi offerti dalla piattaforma Eclipse. Per le componenti dove si è ritenuto che l utilizzo del framework non fornisca un valore aggiunto alle applicazioni saranno fornite delle linee guida sull utilizzo delle API dalla piattaforma Eclipse. questo concetto è stato applicato alle componenti grafiche di base (SWT) I Servizi d infrastruttura sono forniti tramite Web Services: autenticazione/autorizzazione meccanismi di persistenza del dato accessi a sistemi legacy come CICS. 17

18 Il Framework: Architettura Framework RCA Applicazione 1 Applicazione 2 Servizi Comuni Eclipse Workbench JFace SWT Workspace Platform Runtime 18

19 Il Framework: Architettura Framework RCA Clent Servizi Comuni SOAP WS CORE LDAP Application Server CAU DB CICS 19

20 Il Framework: Architettura L applicazione principale sarà sviluppata seguendo dei template custom, realizzati dal progetto, messi a disposizione direttamente nell ambiente di sviluppo IDE l applicazione sarà suddivisa in tanti plug-in, che costituiranno le componenti funzionali. Il framework RCA, mette a disposizione dell applicazione, una serie di plug-in che permetteranno di gestire il colloquio con i servizi infrastrutturali; nascondere e controllare i Servizi offerti dalla piattaforma Eclipse Il colloquio tra il blocco Applicazione-Framework Sogei-Piattaforma Eclipse avverrà unicamente con i meccanismi standard OSGi e Plug-in, tramite gli Extension-points e le Extensions. Il blocco di backend sarà costituito da una o più applicazioni J2EE, che esporranno Servizi con la tecnologia dei Web Services 20

21 Il Framework: Architettura Fisica 21

22 Il Framework: Architettura Fisica L architettura fisica su cui si basa il Framework RCA è strettamente legata al contesto delle applicazioni da cui è utilizzato. ogni applicazione è eseguita all interno di una JVM nel sistema client e utilizza il Framework RCA Il framework RCA svolge il ruolo di normalizzatore delle modalità di accesso dei client alle infrastrutture. il client si autentica, fa query, chiede informazioni sugli utenti, tutte operazioni che hanno un impatto sui sistemi aumentandone il carico in modo proporzionale alla qualità degli accessi effettuati Il modello adottato è quello di disaccoppiare le applicazioni dalle infrastrutture con dei web services che saranno progettati per ottimizzare questo tipo di accessi I web services saranno raggiunti attraverso dei server di Front End esposti all esterno e posizionati su rete DMZ i server di Front End saranno ridondati e bilanciati tramite un CSS 22

23 Domande. 23

Applicazione: SAI - Sistema di Audit Interno

Applicazione: SAI - Sistema di Audit Interno Riusabilità del software Catalogo delle applicazioni: Amministrativo/Contabile Applicazione: SAI Sistema di Audit Interno Amministrazione: Agenzia delle Entrate Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna

Il CMS Moka. Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Il CMS Moka Giovanni Ciardi Regione Emilia Romagna Moka è uno strumento per creare applicazioni GIS utilizzando oggetti (cartografie, temi, legende, database, funzioni) organizzati in un catalogo condiviso.

Dettagli

Processo di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC. Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010

Processo di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC. Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010 o di sviluppo in SECSERVIZI: la metodologia JMC Versione 1.0 Eclipse-IT 2010 Savona, 30/9/2010 Agenda Premessa ed obiettivi Che cos è JMC Architettura e Tools JMC Il Desktop di Filiale -2- Premessa ed

Dettagli

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto

Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Migliorare le prestazioni delle PMI collaborando con clienti e fornitori Sviluppo di nuove abilità e strumenti ICT di supporto Un sistema ERP di seconda generazione. Fondare la logica della supply-chain

Dettagli

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale

Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione Personale Applicazione: SIPER Servizi In linea per il PERsonale Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei

Dettagli

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi

Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Gestione ICT Applicazione: GAS - Gestione AcceSsi Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi Nome

Dettagli

IN CHIAVE E-GOVERNMENT

IN CHIAVE E-GOVERNMENT UNA NUOVA SUITE IN CHIAVE E-GOVERNMENT La Pubblica Amministrazione cambia. Si fa strada concretamente l idea di uno stile di governo innovativo che, grazie alla potenzialità di interconnessione, renda

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. IBM and Business

Dettagli

Eclipse Day 2010 in Rome

Eclipse Day 2010 in Rome Living IT Architectures Open Source per la realizzazione del modello XaaS www.spagoworld.org/openevents Engineering Engineering Group: Group: nuovo nuovo approccio approccio per per progetti progetti di

Dettagli

SCHEDA TECNICA. Caratteristiche generali di prodotto. Denominazione S.A.T.T.- Sant Arpino Tributi e Territorio. Amministrazione Comune di Sant Arpino

SCHEDA TECNICA. Caratteristiche generali di prodotto. Denominazione S.A.T.T.- Sant Arpino Tributi e Territorio. Amministrazione Comune di Sant Arpino SCHEDA TECNICA Denominazione S.A.T.T.- Sant Arpino Tributi e Territorio Amministrazione Comune di Sant Arpino Note e considerazioni sul riuso Il Sistema proposto viene reso disponibile in open source per

Dettagli

Applicazione: Ente Web Sign Università di Pisa (EWS- Unipi) Sistema per la gestione dell Ordinativo Informatico

Applicazione: Ente Web Sign Università di Pisa (EWS- Unipi) Sistema per la gestione dell Ordinativo Informatico Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Amministrativo/Contabile Applicazione: Ente Web Sign Università di Pisa (EWS- Unipi) Sistema per la gestione dell Ordinativo Informatico Amministrazione:

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2010/2011 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli

De.Mo. Consulting S.r.l.

De.Mo. Consulting S.r.l. Presentazione della società De.Mo. Consulting S.r.l. P.IVA 01505730661 Iscr. Reg. Imprese dell Aquila n.4396/2000 Chi siamo De.Mo. Consulting S.r.l. è una società di formazione e consulenza per il miglioramento

Dettagli

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009)

CeBAS. Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) CeBAS Centrale Bandi e Avvisi Pubblici Regionali (DGR n. 1556 del 11.09.2009) Introduzione Il progetto CEBAS: la finalità è di migliorare l efficienza operativa interna dell Ente rispondere alle aspettative

Dettagli

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk

Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Gestione ICT Applicazione: OIL Online Interactive helpdesk Amministrazione: Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) Responsabile dei sistemi informativi

Dettagli

Progetto di Applicazioni Software

Progetto di Applicazioni Software Progetto di Applicazioni Software Antonella Poggi Dipartimento di Informatica e Sistemistica Antonio Ruberti SAPIENZA Università di Roma Anno Accademico 2008/2009 Questi lucidi sono stati prodotti sulla

Dettagli

DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative

DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative DigitPA - P@norama sulle tecnologie innovative La Sicurezza Applicativa Stato dell arte ed iniziative in corso in SOGEI RELATORE: Francesco GERBINO 17 gennaio 2011 Agenda Presentazione della Società La

Dettagli

Descrizione generale. Architettura del sistema

Descrizione generale. Architettura del sistema Descrizione generale Sister.Net nasce dall esigenza di avere un sistema generale di Cooperazione Applicativa tra Enti nel settore dell Informazione Geografica che consenta la realizzazione progressiva

Dettagli

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione

Introduzione ai software gestionali. Corso Gestione dei flussi di informazione Introduzione ai software gestionali Corso Gestione dei flussi di informazione 1 Integrazione informativa nelle aziende Problemi: frammentazione della base informativa aziendale crescente complessità organizzative

Dettagli

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools )

N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) N.E.A.T. ( Neutral Environment Application Tools ) SCOPO : Ambiente per lo sviluppo di applicazioni WEB multimediali basate su Data Base Relazionale e strutturate secondo il modello a tre livelli: Presentazione

Dettagli

Software Servizi Progetti. per la Pubblica Amministrazione e le Aziende

Software Servizi Progetti. per la Pubblica Amministrazione e le Aziende Software Servizi Progetti per la Pubblica Amministrazione e le Aziende SOLUZIONI AD ELEVATO VALORE AGGIUNTO PER LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E LE AZIENDE Maggioli Informatica unitamente ai suoi marchi Cedaf,

Dettagli

Nuovi strumenti Microsoft EASI per la Cooperazione Applicativa ed il Sistema Pubblico di Connettività

Nuovi strumenti Microsoft EASI per la Cooperazione Applicativa ed il Sistema Pubblico di Connettività Nuovi strumenti Microsoft EASI per la Cooperazione Applicativa ed il Sistema Pubblico di Connettività Forum P.A. Roma, 9 Maggio 2005 Antonello Maraglino Business Development Manager Public Sector Microsoft

Dettagli

1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA

1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA 1. P.T.I. PIATTAFORMA TELEMATICA INTEGRATA La Regione Siciliana ha intrapreso nell'ultimo decennio un percorso di modernizzazione che ha come frontiera la creazione della Società dell Informazione, ovvero

Dettagli

tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569

tesi di laurea Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569 tesi di laurea CONFRONTO TRA SOLUZIONI COMMERCIALI PER LA REALIZZAZIONE Anno Accademico 2005/2006 relatore Ch.mo prof. Porfirio Tramontana candidato Manganiello Felice Matr. 534/001569 CONFRONTO TRA SOLUZIONI

Dettagli

Eclipse come piattaforma di integrazione

Eclipse come piattaforma di integrazione Eclipse come piattaforma di integrazione Vincenzo Caselli - Francesco Guidieri www.spagoworld.org/openevents RCP Vision Formazione, Consulenza e Sviluppo su tecnologie Java e Eclipse RCP Azienda dedicata

Dettagli

Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica

Università degli Studi Roma Tre Dipartimento di Informatica ed automazione. Facoltà di Ingegneria. Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Università degli Studi "Roma Tre" Dipartimento di Informatica ed automazione Facoltà di Ingegneria Laurea Magistrale in Ingegneria Informatica Tesi di Laurea Sistema informativo per la gestione dei processi

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace:

Introduzione. E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Overview tecnica Introduzione E un sistema EAI molto flessibile, semplice ed efficace: Introduce un architettura ESB nella realtà del cliente Si basa su standard aperti Utilizza un qualsiasi Application

Dettagli

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l.

Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. SAP rel.1.0 : SAP State: Final Date: 03-27-200 Enterprise @pplication Integration Software S.r.l. Sede legale: Via Cola di Rienzo 212-00192 Rome - Italy Tel. +39.06.6864226 Sede operativa: viale Regina

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Realizzazione di uno strumento web-based per la simulazione remota di reti di sensori senza filo

Realizzazione di uno strumento web-based per la simulazione remota di reti di sensori senza filo tesi di laurea Realizzazione di uno strumento web-based per la simulazione remota di reti di sensori senza filo Anno Accademico 2009/2010 relatore Ch.mo prof. Marcello Cinque correlatore Ing. Catello di

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICA A TION FRAMEWORK APPLICA I N F I N I T Y Z U C C H E T T I INFINITY APPLICATION FRAMEWORK Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework

Dettagli

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica

Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Appl_vo/Verticale Applicazione: Anagrafe Edilizia Scolastica Amministrazione: Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Responsabile

Dettagli

icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015

icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015 icaro x PMI ICT Paolo Nesi (UNIFI, DISIT Lab) Feb 2015 IaaS, Infrastructure as a Service: Business: vendita di host a consumo Contesto IaaS/PaaS Gestione: limitata al parco degli Host vari Gestori Monitoraggio

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali

Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework Una nuova e diversa interpretazione delle soluzioni applicative aziendali Infinity Application Framework è la base di tutte le applicazioni della famiglia Infinity Project

Dettagli

Soluzioni per l'integrazione e l'accesso alle informazioni. Visus RAD. Andrea Rocchini

Soluzioni per l'integrazione e l'accesso alle informazioni. Visus RAD. Andrea Rocchini Soluzioni per l'integrazione e l'accesso alle informazioni Visus RAD Andrea Rocchini Obbiettivo Raccogliere, elaborare e distribuire informazioni in modo diretto, puntuale e capillare E' lo scopo ultimo

Dettagli

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi

Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Interoperabilità e cooperazione applicativa tra sistemi informativi Michele Ruta Dipartimento di Ingegneria Elettrica e dell Informazione Politecnico di Bari 1di 29 Indice Introduzione ai Port Community

Dettagli

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI

ALLEGATO 8.1 DESCRIZIONE PROFILI PROFESSIONALI PROCEDURA DI SELEZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PROGETTAZIONE, ANALISI, SVILUPPO, MANUTENZIONE ADEGUATIVA, CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DI SISTEMI INFORMATIVI SU PIATTAFORMA IBM WEBSPHERE BPM (EX LOMBARDI)

Dettagli

B e n v e n u t i. Modena, 30 Marzo 2012

B e n v e n u t i. Modena, 30 Marzo 2012 B e n v e n u t i Modena, 30 Marzo 2012 Agenda 14.00 - L idea Con.net 2.0 (Federico Baietta) 14.20 - Demo (Mirko Seghetti) 15.15 - Pausa caffè 15.30 - Approfondimento tecnico (Stefano Bonato) 16.00 - Aspetti

Dettagli

Internet e la Banca. Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Banking Solutions & Technologies Gruppo AIVE

Internet e la Banca. Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Banking Solutions & Technologies Gruppo AIVE Internet e la Banca Relatore Andrea Falleni, Responsabile Prodotti e Soluzioni BST Gruppo AIVE 1 Scenario Le BANCHE in Italia, al contrario delle concorrenti europee, hanno proposto, sul mercato dei nuovi

Dettagli

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013

Candidato: Luca Russo Docente: Prof. Raffaele Montella. 27 Marzo 2013 e di e di Candidato: Luca Russo Docente: Corso di laurea in Informatica Applicata Facoltá di Scienze e Tecnologie Programmazione su Reti 27 Marzo 2013 Traccia d esame Sviluppare multitier con disaccoppiamento

Dettagli

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica

Architettura Tecnica i. Architettura Tecnica i Architettura Tecnica ii Copyright 2005-2011 Link.it s.r.l. iii Indice 1 Scopo del documento 1 1.1 Abbreviazioni..................................................... 1 2 Overview 1 2.1 La PdD........................................................

Dettagli

primario progettare best-of-the- i in: Semplificazione SCENARIO all interno del Reply www.reply.eu

primario progettare best-of-the- i in: Semplificazione SCENARIO all interno del Reply www.reply.eu IL PROGETTO INFOBUS Fattori qualificanti della nuova infrastruttura sono identificat i in: Governance E2E dei processi di integrazionee Semplificazione dei processi di integrazione Allineamento ai processi

Dettagli

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo

Progettazione: Tecnologie e ambienti di sviluppo Contratto per l acquisizione di servizi di Assistenza specialistica per la gestione e l evoluzione del patrimonio software della Regione Basilicata. Repertorio n. 11016 del 25/09/2009 Progettazione: Tecnologie

Dettagli

SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0

SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 SCHEDA TECNICA CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 Denominazione CMS SIMPLIT ASMENET 2.0 Amministrazione Asmenet Campania scarl Note e considerazioni sul riuso L aggiornamento dei siti internet è una criticità molto

Dettagli

Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili

Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni Amm_vo/Contabile Applicazione: TEMPlus Sistema Informativo a supporto delle procedure amministrative/contabili Amministrazione: Ministero dell'interno

Dettagli

Progetto: JNSIL LEAF. Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti

Progetto: JNSIL LEAF. Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti Progetto: JNSIL LEAF Presentazione: nuova procedura Java based e cross Platform per la gestione di LEAsing e Finanziamenti Negli ultimi anni si è diffuso il trend di trasformare applicazioni pensate per

Dettagli

2G, l evoluzione della piattaforma Team nel Web 2.0 Roma, 7 dicembre 2011. Andrea Carnevali R&D Director GESINF S.r.l.

2G, l evoluzione della piattaforma Team nel Web 2.0 Roma, 7 dicembre 2011. Andrea Carnevali R&D Director GESINF S.r.l. 2G, l evoluzione della piattaforma Team nel Web 2.0 Roma, 7 dicembre 2011 Andrea Carnevali R&D Director GESINF S.r.l. Il progetto 2G è il nome della piattaforma che consentirà l evoluzione tecnologica

Dettagli

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI

1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI 1. FINALITÀ E DEFINIZIONE DELLE SPECIFICHE TECNICHE E FUNZIONALI Per implementare una piattaforma di e-learning occorre considerare diversi aspetti organizzativi, gestionali e tecnici legati essenzialmente

Dettagli

POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1

POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1 Allegato n. 2 al Capitolato speciale d appalto. ENTE PUBBLICO ECONOMICO STRUMENTALE DELLA REGIONE CALABRIA POR Calabria FSE 2007/2013 Asse II Occupabilità Obiettivo operativo D1 Procedura aperta sotto

Dettagli

Business Management System. SAP World Tour 2012. Il caso Datacol: la mobility come abilitatore del business aziendale

Business Management System. SAP World Tour 2012. Il caso Datacol: la mobility come abilitatore del business aziendale Business Management System SAP World Tour 2012 Il caso Datacol: la mobility come abilitatore del business aziendale Indice Introduzione SAP Mobility Platform La soluzione SFA per DATACOL AFARIA per la

Dettagli

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8

WebRatio. L altra strada per il BPM. Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 WebRatio L altra strada per il BPM Web Models s.r.l. www.webratio.com contact@webratio.com 1 / 8 Il BPM Il BPM (Business Process Management) non è solo una tecnologia, ma più a grandi linee una disciplina

Dettagli

L evoluzione delle Applicazioni Distribuite

L evoluzione delle Applicazioni Distribuite L evoluzione delle Applicazioni Distribuite Dai terminali a fosfori verdi al Client-Server a Internet Architettura basata su Mainframe thin client su 3270 a fosfori verde server TP-Monitor su Mainframe

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bologna 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO PRIMA INDUSTRIES Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE I Cap.8

Dettagli

Concetti base. Impianti Informatici. Web application

Concetti base. Impianti Informatici. Web application Concetti base Web application La diffusione del World Wide Web 2 Supporto ai ricercatori Organizzazione documentazione Condivisione informazioni Scambio di informazioni di qualsiasi natura Chat Forum Intranet

Dettagli

***** Il software IBM e semplice *****

***** Il software IBM e semplice ***** Il IBM e semplice ***** ***** Tutto quello che hai sempre voluto sapere sui prodotti IBM per qualificare i potenziali clienti, sensibilizzarli sulle nostre offerte e riuscire a convincerli. IBM and Business

Dettagli

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus

PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Area Lotus Pag. 1 di 9 PRESENTAZIONE Taurus Informatica S.r.l. Sommario...2 IL MONDO LOTUS...2 LA NOSTRA ESPERIENZA...4 Formazione...4 Sviluppo e Sistemi...4 LA NOSTRA PROPOSTA...8 Area formazione...8 Area sviluppo...8

Dettagli

TECHNOLOGY PLATFORM & DEVELOPMENT TOOLS

TECHNOLOGY PLATFORM & DEVELOPMENT TOOLS I N F I N I T Y Z U C C H E T T I TECHNOLOGY PLATFORM & DEVELOPMENT TOOLS & DEVELOPMENT TOOLS Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo La tecnologia informatica e i nuovi paradigmi applicativi sono

Dettagli

TECHNOLOGY SOLUTIONS Soluzioni e consulenza per la comunità finanziaria. vwd group Italia

TECHNOLOGY SOLUTIONS Soluzioni e consulenza per la comunità finanziaria. vwd group Italia TECHNOLOGY SOLUTIONS Soluzioni e consulenza per la comunità finanziaria vwd group Italia Soluzioni tecnologiche Clienti Services & consulting Feed Handler Trading Applications FINANCE INNOVATION 2 Lavorare

Dettagli

COMUNE DI AVELLINO URP on line MarketPlace del Lavoro RIUSO CAPITOLATO TECNICO R.U.P. Il SEGRETARIO GENERALE

COMUNE DI AVELLINO URP on line MarketPlace del Lavoro RIUSO CAPITOLATO TECNICO R.U.P. Il SEGRETARIO GENERALE COMUNE DI AVELLINO Procedura negoziata per la realizzazione delle personalizzazioni e dei servizi relativi agli applicativi di URP on line: Servizi per il Cittadino - MarketPlace del Lavoro: Servizi per

Dettagli

Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo

Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo Piattaforma tecnologica e strumenti di sviluppo La tecnologia informatica e i nuovi paradigmi applicativi sono in continua evoluzione per dare risposta alle crescenti necessità del mercato con strumenti

Dettagli

L ESPERIENZA ITCAM IN UBI BANCA. Raffaele Vaccari Coordinatore Monitoraggio Sistemi Distribuiti Area IT Operations

L ESPERIENZA ITCAM IN UBI BANCA. Raffaele Vaccari Coordinatore Monitoraggio Sistemi Distribuiti Area IT Operations L ESPERIENZA ITCAM IN UBI BANCA Raffaele Vaccari Coordinatore Monitoraggio Sistemi Distribuiti Area IT Operations Milano - 26/05/2009 Indice Il gruppo UBI Banca L I.T. in UBI Banca Monitoraggio dei sistemi

Dettagli

Intelligent Government Cloud

Intelligent Government Cloud Intelligent Government Cloud Evolvere il modello ibrido Mauro Capo Managing Director Le aspettative del cittadino digital-to-be Ecosistema di Provider Pro-sumers Collaborazioni SMART Accesso ubiquo Comunità

Dettagli

Addition X DataNet S.r.l. www.xdatanet.com www.xdatanet.com

Addition X DataNet S.r.l. www.xdatanet.com www.xdatanet.com Addition è un applicativo Web che sfrutta le potenzialità offerte da IBM Lotus Domino per gestire documenti e processi aziendali in modo collaborativo, integrato e sicuro. www.xdatanet.com Personalizzazione,

Dettagli

Comune di Monza ProgettoSISCOTEL/CBM Online

Comune di Monza ProgettoSISCOTEL/CBM Online T T Comune di Monza ProgettoSISCOTEL/CBM Online Popolazione interessata / ambito territoriale coperto: Il progetto riguarda principalmente la popolazione dei comuni interessati al progetto: Monza e Cinisello.

Dettagli

Chi è Adiuto. Cultura e tecnologia nella gestione documentale

Chi è Adiuto. Cultura e tecnologia nella gestione documentale Cultura e tecnologia nella gestione documentale Chi è Adiuto Attiva dal 2001, Adiuto affronta e risolve le problematiche di gestione elettronica documentale. Grazie alla sua innovativa suite documentale

Dettagli

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi

REGIONE BASILICATA UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi UFFICIO S. I. R. Standard Tecnologici dei Sistemi Informativi Autori: Dott.ssa Domenica Nardelli (P.O.C. Area Applicativa Ufficio SIR) Data di creazione: 03 Ottobre 2005 Ultimo aggiornamento: 03 Ottobre

Dettagli

BASTA INIZIAMO PARLARE. A FARE. INNOVAZIONE PER IL SETTORE FINANZIARIO. MIGLIORARE LA SCALABILITÀ CONTENENDO I COSTI

BASTA INIZIAMO PARLARE. A FARE. INNOVAZIONE PER IL SETTORE FINANZIARIO. MIGLIORARE LA SCALABILITÀ CONTENENDO I COSTI BASTA PARLARE. INIZIAMO A FARE. INNOVAZIONE PER IL SETTORE FINANZIARIO. MIGLIORARE LA SCALABILITÀ CONTENENDO I COSTI SEMPLIFICARE IL SERVIZIO AL CLIENTE AUMENTANDO LE OPPORTUNITÀ DI VENDITA AUMENTARE IL

Dettagli

Le scelte tecnologiche di RUP System

Le scelte tecnologiche di RUP System Cremona 22 novembre 2007 Le scelte tecnologiche di System - Metarete Linguaggio di programmazione Linguaggio di programmazione: Java Semplice e robusto Orientato agli oggetti Indipendente dalla piattaforma

Dettagli

UniSalute Mobile: La Compagnia in tasca. i servizi di riferimento sulla sanità integrativa

UniSalute Mobile: La Compagnia in tasca. i servizi di riferimento sulla sanità integrativa UniSalute Mobile: La Compagnia in tasca i servizi di riferimento sulla sanità integrativa Francesco Cobel Coordinamento Progetti UniSalute e Direzione Marketing e Innovazione UnipolSai Franco Rigamonti

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO CARRARO GROUP

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO CARRARO GROUP Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO CARRARO GROUP Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far

Dettagli

Architetture software. Virtualizzazione

Architetture software. Virtualizzazione Sistemi Distribuiti Architetture software 1 Virtualizzazione 2 1 Virtualizzazione (motivazioni) Sullo stesso elaboratore possono essere eseguiti indipendentemente d t e simultaneamente t sistemi i operativi

Dettagli

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE

UNA RELEASE ROBUSTA E COLLAUDATA IN CONTESTI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI EVOLUZIONE DELLA PIATTAFORMA ASSICURATIVA ALL IN ONE L offerta di Value+, in origine focalizzata sulla gestione dei Rami Vita e dei Fondi Pensione attraverso il sistema invita, diffuso in Italia e all estero, si è arricchita nel corso degli anni estendendosi

Dettagli

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro

Architetture per le applicazioni web-based. Mario Cannataro Architetture per le applicazioni web-based Mario Cannataro 1 Sommario Internet e le applicazioni web-based Caratteristiche delle applicazioni web-based Soluzioni per l architettura three-tier Livello utente

Dettagli

Risorsa N 032625. Laurea in Ingegneria Elettronica con specializzazione in Informatica Diploma di Maturità scientifica

Risorsa N 032625. Laurea in Ingegneria Elettronica con specializzazione in Informatica Diploma di Maturità scientifica Risorsa N 032625 DATI ANAGRAFICI: Nato nel : 1963 Nato e Residente a : Roma ISTRUZIONE E CERTIFICAZIONI: Laurea in Ingegneria Elettronica con specializzazione in Informatica Diploma di Maturità scientifica

Dettagli

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School

MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School MagiCum S.r.l. Progetto Inno-School Area applicazioni Autore: Alessio Salandi Revisione: 1.0 Data: 23/05/2013 Titolo: Documentazione tecnica - Grafica Diario File:Documentazione.pdf Sito: http://inno-school.netsons.org/

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ORANGE TIRES Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ORANGE TIRES Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Protocolli e architetture per WIS

Protocolli e architetture per WIS Protocolli e architetture per WIS Web Information Systems (WIS) Un Web Information System (WIS) usa le tecnologie Web per permettere la fruizione di informazioni e servizi Le architetture moderne dei WIS

Dettagli

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management

IBM Tivoli Endpoint Manager for Lifecycle Management IBM Endpoint Manager for Lifecycle Management Un approccio basato sull utilizzo di un singolo agente software e un unica console per la gestione degli endpoint all interno dell intera organizzazione aziendale

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST

Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica. Il caso ELETECNO ST Estratto dell'agenda dell'innovazione Smau Milano 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica Il caso ELETECNO ST Innovare e competere con le ICT - PARTE I Cap.1 L innovazione nella gestione

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME NOME

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME NOME INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME NOME Curriculum Vitae GIOVANNETTI ANTONIO INDIRIZZO Via della Riserva Nuova, 73 00132 Roma TELEFONO +39 328 8990184 EMAIL antonio.giovannetti@gmail.com GVNNTN74H05I838O Italiana

Dettagli

Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE

Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE Prof. Pagani Corrado INGEGNERIA DEL SOFTWARE INTRODUZIONE L ingegneria del software è la disciplina tecnologica e gestionalerelativa alla realizzazione sistematica e alla manutenzione di un software rispettando

Dettagli

Atlantix Enterprise Monitoring Solution

Atlantix Enterprise Monitoring Solution AtlantixLAB Atlantix Enterprise Monitoring Solution Guida al prodotto Panoramica della soluzione Sommario Introduzione... 2 Funzionalità principali... 2 Supporto multipiattaforma... 3 Architettura... 3

Dettagli

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA

Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Forum Banche e PA 2012 Roma, 23 24 Febbraio 2012 Il Cloud Computing nel mondo dei servizi: prospettive per Banche e PA Monica Pellegrino Research Analyst, ABI Lab Roma, 23 Febbraio 2012-1- Agenda L evoluzione

Dettagli

La soluzione integrata per il retail self service

La soluzione integrata per il retail self service La soluzione integrata per il retail self service Agenda Scenario di riferimento Architettura della soluzione Servizi esposti Aktive Kiosk Caratteristiche & Vantaggi 2 Che cos è Aktive Channel? Aktive

Dettagli

Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Ingegneria del software A

Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma. Ingegneria del software A Agent and Object Technology Lab Dipartimento di Ingegneria dell Informazione Università degli Studi di Parma Ingegneria del software A La piattaforma Eclipse Michele Tomaiuolo Eclipse Eclipse, an extensible

Dettagli

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende

UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Internet EXPO Milano 17/18/19 Gennaio 2002 UPGreat: per tutte le aziende la soluzione delle grandi aziende Fulvio Simonetta Prisma 2.0 S.r.l. Che cosa è UPGreat UPGreat è una soluzione innovativa per la

Dettagli

IBM Software Demos WebSphere Portlet Factory Domino

IBM Software Demos WebSphere Portlet Factory Domino Dimostrazione di IBM WebSphere Portlet Factory Benvenuti in questa dimostrazione di IBM WebSphere Portlet Factory. La dimostrazione ci permetterà di osservare quanto sia facile creare, implementare, personalizzare

Dettagli

LBINT. http://www.liveboxcloud.com

LBINT. http://www.liveboxcloud.com 2014 LBINT http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa o implicita di commerciabilità

Dettagli

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software

www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software www.zetaqlab.com C-Light Web-based Management Software WEB-BASED MANAGEMENT SOFTWARE C-Light è l applicazione per la gestione locale (intranet) e remota (internet) di ogni impianto d automazione integrabile

Dettagli

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012

Architetture dei WIS. Definizione di WIS. Benefici dei WIS. Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Architetture dei WIS Prof.ssa E. Gentile a.a. 2011-2012 Definizione di WIS Un WIS può essere definito come un insieme di applicazioni in grado di reperire, cooperare e fornire informazioni utilizzando

Dettagli

Ottimizzazione dello sviluppo software con Microsoft Visual Studio 2008

Ottimizzazione dello sviluppo software con Microsoft Visual Studio 2008 Ottimizzazione dello sviluppo software con Microsoft Visual Studio 2008 White paper Novembre 2007 Per informazioni aggiornate, visitare l indirizzo www.microsoft.com/italy/vstudio È possibile che a questo

Dettagli

egovernment Stefano Bucci Un infrastruttura aperta per l integrazione e la cooperazione tra amministrazioni Sales Consultant Manager

egovernment Stefano Bucci Un infrastruttura aperta per l integrazione e la cooperazione tra amministrazioni Sales Consultant Manager egovernment Un infrastruttura aperta per l integrazione e la cooperazione tra amministrazioni Stefano Bucci Sales Consultant Manager Catania, 5 Dicembre 2002 Open e-government Un infrastruttura aperta

Dettagli

Automatizzare i processi e migliorare le comunicazioni. Con facilità.

Automatizzare i processi e migliorare le comunicazioni. Con facilità. Adobe LiveCycle Enterprise Suite 2 Automatizzare i processi e migliorare le comunicazioni. Con facilità. Per le Istituzioni Finanziarie è fondamentale coinvolgere i clienti e instaurare con loro una relazione

Dettagli

Modulo Piattaforma Concorsi Interattivi

Modulo Piattaforma Concorsi Interattivi Modulo Piattaforma Concorsi Interattivi 1 Che cosa è Message Activator Message Activator è una piattaforma software che permette la comunicazione diretta alla Customer Base utilizzando una molteplicità

Dettagli

Requisiti funzionali, non funzionali e di progetto del Sistema di gestione dei procedimenti amministrativi

Requisiti funzionali, non funzionali e di progetto del Sistema di gestione dei procedimenti amministrativi Scheda descrittiva della pratica tecnologica ed organizzativa Requisiti funzionali, non funzionali e di progetto del Sistema di gestione dei procedimenti amministrativi cedute in riuso Agenzia per l Italia

Dettagli

Il modello di ottimizzazione SAM

Il modello di ottimizzazione SAM Il modello di ottimizzazione control, optimize, grow Il modello di ottimizzazione Il modello di ottimizzazione è allineato con il modello di ottimizzazione dell infrastruttura e fornisce un framework per

Dettagli

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5

MEGA Advisor Architecture Overview MEGA 2009 SP5 Revisione: August 22, 2012 Creazione: March 31, 2010 Autore: Jérôme Horber Contenuto Riepilogo Il documento descrive i requisiti sistema e le architetture di implementazione possibili per MEGA Advisor.

Dettagli