PIANO DELLA PERFORMANCE [2013/2015]

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PIANO DELLA PERFORMANCE [2013/2015]"

Transcript

1 MACRO AREA PROGRAMMA/OBIETTIVO STRATEGICO SETTORE 1 Politiche sociali e della famiglia P01 P02 P03 Sviluppo di un sistema integrato (con A.S.P.) dei Servizi Socio Sanitari. Interventi a sostegno della Famiglia: - Prima infanzia; - Persone con deficit; Anziani: una ricchezza per le famiglie e per il territorio Scuola: Applicazione dei nuovi standard nazionali in materia di refezione e riduzione dei costi del servizio Politiche Sociali, Politiche Sociali, Politiche Educative, Gare e Contratti, Servizi Finanziari 2 Inclusione sociale, diritti di cittadinanza, pari opportunità P04 Extracomunitari: Accoglienza/Integrazione/Inclusione sociale Politiche Sociali, Pari Opportunità,, Servizi Demografici, Decentramento Amministrativo, Ufficio Stampa, Sportello Unico del cittadino,, Protezioni Civile P05 Pari Opportunità: a) Coppie di fatto: istituzione Registro per le coppie di fatto b) Attuazione del principio di pari opportunità in tutte le azioni di Governo c)comitati Unici di Garanzia Politiche Sociali, Pari Opportunità, Affari Generali, Servizi Demografici, Servizio

2 3 Siracusa cultura e turismo P06 P07 P08 Attivazione Uffici Turistici - Creazione di un portale sul Turismo Istituzione fondazione e affidamento gestione Teatro Comunale Valorizzazione patrimonio culturale Informativi, Sportello Unico del cittadino, Ufficio Stampa,Servizio, Settore Centro Storico Affari Generali Sportello Unico del cittadino, Ufficio Stampa,Servizio, Settore Centro Storico, Affari generali, Ufficio Gare e Contratti, Servizio, Servizi Finanziari P09 Istituto Musicale Comunale "G. Privitera" Affari Generali

3 4 Qualità della Vita P10 P11 P12 P13 P14 P15 Nuove modalità del Ciclo di Gestione dei Rifiuti Nuove modalità del Ciclo di Gestione delle Acque Rete della Mobilità e del Traffico Verde Pubblico Sviluppo Programma CNR/ANCI Progetto Smart City Partecipazione Programma Comunitario URBACT Ambiente, Servizi Finanziari, Fiscalità Locale, Affari Legali, Gare e Contratti Ambiente, Servizi Finanziari, Fiscalità Locale, Affari Legali, Gare e Contratti Mobilità e Trasporti, Informativi, Ambiente Centro Storico, Area Management Territoriale. Ambiente, Centro Storico, LL.PP. Manutenzione, Verde Pubblico Area Management Territoriale,, Controllo, Polizia Municipale, Mobilità e Trasporti, Gestione Management Territoriale, Politiche Sociali e della Famiglia, Attività Produttive e Mercati,, Controllo, Servizio.

4 5 Sviluppo economico e infrastrutture P16 P17 P18 Revisione PRG Revisione Piano Particolareggiato di Ortigia Grandi opere/interventi di Rilievo: - Teatro Comunale; - Porto; - Nuovo cimitero; - Manutenzione straordinaria /adeguamento a norma degli impianti sportivi. - Realizzazione del nuovo Centro Direzionale del Comune di Siracusa - Manutenzione e realizzazione illuminazione pista ciclabile - Lavori pubblici di riqualificazione - Risorse mare - Lavori di realizzazione nuova fognatura zona Borgata - Consolidamento falesia rocciosa tra Punta Carrozza e Punta Castelluccio Isola Maddalena Pianificazione Urbanistica, Centro Storico Gare e Contratti, Affari Legali, Pianificazione ed Edilizia Privata, Risorse Mare, Centro Storico, LL.PP. Nuove Opere, Manutenzione P19 Restauro ex Tribunale di Via Gargallo Affari Generali, Gare e Contratti, Centro Storico

5 6 Efficienza e Trasparenza dell Organizzazione Comunale P20 P21 P22 P23 Implementazione dei sistemi di misurazione e valutazione della Perfomance (organizzativa e individuale). Ottimizzazione del Capitale Umano Innovazione tecnologica e Dematerializzazione Razionalizzazione della spesa e miglioramento dell efficienza dell apparato organizzativo Trasparenza e anticorruzione Risorse Umane e Organizzazione, Ufficio Controllo, Gestione Risorse Umane e Organizzazione, Informativi Servizi Finanziari,Affari Generali, Risorse Umane e Organizzazione, Politiche Sociali e della Famiglia, Pianificazione Urbanistica, Servizio Affari Generali, Informativi, Risorse Umane e Organizzazione,Ufficio Controllo, Servizio

6 7 Fiscalità Locale P24 P25 Recupero evasione Innovazione delle modalità di riscossione delle entrate comunali Fiscalità Locale, Servizi Finanziari, Affari Legali, Polizia Municipale, Servizio Fiscalità Locale, Servizi Finanziari, Mobilità e Trasporti,Gare e Contratti, Servizio 8 Prevenzione e Sicurezza P26 P27 Controllo del Territorio Protezione Civile Polizia Municipale, Ambiente, Attività produttive, Politiche Sociali e della Famiglia Protezione Civile

7 9 Semplificazione amministrativa e miglioramento dei servizi. Comunicazione e ascolto dei cittadini. P28 P29 P30 P31 Impresa in un giorno: SUAP Comunicazione Semplificazione Amministrativa Sviluppo partenariato con IBM per la realizzazione di APP per il miglioramento dell offerta tematica Attività Produttive, gestione Sistemi Informativi, Servizio Ufficio Stampa, Sportello Unico del Cittadino. Gestione Servizi Demografici Decentramento Amministrativo, Ufficio Stampa, Sportello Unico del cittadino, Gestione Politiche Culturali e Turismo.

Direzione. Sindaco. Direttore. Segretario Generale. Generale COMUNE DI NOVARA. Legalità. Trasparenza. Funzioni attinenti la Segreteria e l Avvocatura

Direzione. Sindaco. Direttore. Segretario Generale. Generale COMUNE DI NOVARA. Legalità. Trasparenza. Funzioni attinenti la Segreteria e l Avvocatura Segreteria Autorizzazioni permessi Sanzioni e Contenzioso Infortunistica Stradale economica giuridica del personale reti Marketing territoriale Sviluppo e valorizzazione risorse umane Servizi a supporto

Dettagli

Assetti organizzativi di dettaglio dei settori e delle aree Gennaio 2017

Assetti organizzativi di dettaglio dei settori e delle aree Gennaio 2017 Assetti organizzativi di dettaglio dei settori e delle aree Gennaio 2017 MACROSTRUTTURA Sindaco metropolitano Gabinetto del Sindaco metropolitano * Corpo di Polizia provinciale della Città metropolitana

Dettagli

COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO PROVINCIA DI CASERTA

COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO PROVINCIA DI CASERTA COMUNE DI SAN FELICE A CANCELLO PROVINCIA DI CASERTA ASSETTO ORGANIZZATIVO E DOTAZIONE ORGANICA DEL PERSONALE LE STRUTTURE ORGANIZZATIVE CON FUNZIONI DI STAFF CON FUNZIONI STRUMENTALI O DI SUPPORTO (STAFF)

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE - 2011

BILANCIO DI PREVISIONE - 2011 ultimo Pag. 1 -------- S P E S A ------------- TITOLO I. SPESE CORRENTI. FUNZIONE 1 - AMMINISTRAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO SERVIZIO 1 - ORGANI ISTITUZIONALI, PARTECIPAZIONE E DECENTRAMENTO 1.604.068,04

Dettagli

SETTORE ISTRUZIONE, SPORT, POLITICHE GIOVANILI E COMUNICAZIONE

SETTORE ISTRUZIONE, SPORT, POLITICHE GIOVANILI E COMUNICAZIONE SETTORE ISTRUZIONE, SPORT, POLITICHE GIOVANILI E COMUNICAZIONE Asili nido Scuola materna 12.860,00 11.034,04 85 11.034,04 5.285,10 47 tempestivi Istruzione elementare 20.400,00 18.323,63 89 18.323,63 8.488,24

Dettagli

Codici Ufficio di fatturazione elettronica del Comune di Milano

Codici Ufficio di fatturazione elettronica del Comune di Milano Gabinetto del Sindaco Settore Gabinetto del Sindaco Settore Relazioni Internazionali Direzione Specialistica Comunicazione Settore Relazioni Istituzionali con la Città ed EXPO Direzione Specialistica di

Dettagli

Uffici e Servizi Comunali

Uffici e Servizi Comunali Uffici e Servizi Comunali SINDACO SEBASTIANO BONVENTRE Segretario Generale Dott. Cristofaro Ricupati 1 Settore Servizi Finanziari Dirigente di Settore Dott. Sebastiano Luppino 3 Settore Servizi Demografici

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2009 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 009 Funzione 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di con-trollo Servizio 0. 0 Organi istituzionali, partecipazione e decentramento 9 0 3 7.064,37 0,00 9.93,4

Dettagli

ALLEGATO: SCHEDE PER INDIVIDUAZIONE DELLE STRUTTURE COINVOLTE NELLL ATTUAZIONE DEGLI OBIETTIVI OPERATIVI

ALLEGATO: SCHEDE PER INDIVIDUAZIONE DELLE STRUTTURE COINVOLTE NELLL ATTUAZIONE DEGLI OBIETTIVI OPERATIVI ALLEGATO: SCHEDE PER INDIVIDUAZIONE DELLE STRUTTURE COINVOLTE NELLL ATTUAZIONE DEGLI OBIETTIVI OPERATIVI Priorità politica 1: Valorizzare il ruolo istituzionale del Consiglio Area strategica 1.1: Funzione

Dettagli

Aosta, città a misura di ogni cittadino

Aosta, città a misura di ogni cittadino Aosta, città a misura di ogni cittadino Per il rilancio economico, turistico e sociale di Aosta Capitale, due strumenti strategici: Il project financing realizzazione di opere pubbliche senza oneri finanziari

Dettagli

AREA SVILUPPO MANAGERIALE

AREA SVILUPPO MANAGERIALE I 1 I 2 I 3 I 4 I 5 I 6 SVILUPPO ORGANIZZATIVO ORGANIZZAZIONE. FORMAZIONE, E GESTIONE RISORSE UMANE RELAZIONI CON I CITTADINI E DECENTRAMENTO STIPENDI E PENONI SPORT E GIOVANI STEMI INFORMATIVI STATISTICA

Dettagli

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE Comune di Cecina ORGANIGRAMMA FUNZIONALE (Competenze dei Settori) Settore progettazione sostenibile Progettazione opere pubbliche e direzione lavori Gestione strutture cimiteriali Trasporti pubblici Mobilità

Dettagli

Assetti organizzativi di dettaglio dei settori e delle aree decorrenza 9 maggio 2016

Assetti organizzativi di dettaglio dei settori e delle aree decorrenza 9 maggio 2016 Assetti organizzativi di dettaglio dei settori e delle aree decorrenza 9 maggio 2016 MACROSTRUTTURA Sindaco metropolitano Corpo di Polizia provinciale della Città metropolitana Direttore generale Segretario

Dettagli

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE (Competenze dei Settori)

ORGANIGRAMMA FUNZIONALE (Competenze dei Settori) ORGANIGRAMMA FUNZIONALE (Competenze dei Settori) Settore progettazione sostenibile Settore valorizzazione e recupero delle risorse Progettazione opere pubbliche e direzione lavori Gestione strutture cimiteriali

Dettagli

Sullo stato di attuazione del Piano di Prevenzione della Corruzione approvato con deliberazione della Giunta Municipale n.30 del 27 aprile 2013

Sullo stato di attuazione del Piano di Prevenzione della Corruzione approvato con deliberazione della Giunta Municipale n.30 del 27 aprile 2013 COMUNE DI CATANIA Relazione annuale Sullo stato di attuazione del Piano di Prevenzione della Corruzione approvato con deliberazione della Giunta Municipale n.30 del 27 aprile 2013 Il Piano di Prevenzione

Dettagli

C O M U N E D I C O M I T I N I

C O M U N E D I C O M I T I N I Allegato A C O M U N E D I C O M I T I N I PROVINCIA DI AGRIGENTO NUOVA MACROSTRUTTURA ORGANIZZATIVA ORGANIGRAMMA ORGANI DI DIREZIONE POLITICA CONSIGLIO COMUNALE SINDACO GIUNTA MUNICIPALE Indirizzo Programmazione

Dettagli

DIREZIONI CENTRALI SERVIZI FINANZIARI

DIREZIONI CENTRALI SERVIZI FINANZIARI DIREZIONI CENTRALI SERVIZI FINANZIARI Ragioniere Vincenzo Mossetti Affari Generali e Egeria Natilli Controlli Interni Controllo Spese Vincenzo Mossetti Registrazioni Giovanni Tiberio Contabili e adempimenti

Dettagli

SPORTELLO SICUREZZA E QUALITA' DELLA VITA TABELLA CONFRONTO INTERVENTI per MESI (periodo 1 gennaio 2009 / 30 giugno 2013)

SPORTELLO SICUREZZA E QUALITA' DELLA VITA TABELLA CONFRONTO INTERVENTI per MESI (periodo 1 gennaio 2009 / 30 giugno 2013) Mesi TOTALI MESI 2009 2010 2011 2012 2013 gennaio 177 17 56 51 34 19 febbraio 186 13 58 59 30 26 marzo 211 29 58 53 44 27 aprile 161 26 47 37 34 17 maggio 216 39 59 43 38 37 giugno 255 35 58 61 58 43 luglio

Dettagli

Codici Ufficio di fatturazione elettronica del Comune di Milano

Codici Ufficio di fatturazione elettronica del Comune di Milano Gabinetto del Sindaco Settore Gabinetto del Sindaco Settore Relazioni Internazionali Direzione Specialistica Comunicazione Settore Relazioni Istituzionali con la Città ed EXPO Direzione Specialistica di

Dettagli

SCHEDA CENTRI DI COSTO

SCHEDA CENTRI DI COSTO SCHEDA CENTRI DI COSTO COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA Allegato C SCHEDA CENTRI DI COSTO COMUNE DI TEMPIO PAUSANIA Allegato C F S PR CDC ANALITICA SETTORE 01 01 01 CONSIGLIO COMUNALE A.A. I.I. E PERSONALE 01

Dettagli

Elenco presenze/assenze Comune di Castelnovo ne' Monti Mese di febbraio 2012

Elenco presenze/assenze Comune di Castelnovo ne' Monti Mese di febbraio 2012 Mese di febbraio 2012 Affari generali 92 96,84 3 3,16 0 0,00 95 Bilancio 86 89,58 6 6,25 4 4,17 96 Istituto musicale 21 67,74 5 16,13 5 16,13 31 LL.PP., Patrimonio e Ambiente 174 91,10 17 8,90 0 0,00 191

Dettagli

COMUNE DI PINEROLO. (Prov. di Torino)

COMUNE DI PINEROLO. (Prov. di Torino) COMUNE DI PINEROLO (Prov. di Torino) RIEPILOGO OBIETTIVI STRATEGICI TRASVERSALI n. RPP Denominazione obiettivo Assessori Settori/Servizio Note N. indicatori.a.3 PINEROLO STAZIONE APPALTANTE PER LA GARA

Dettagli

COMUNE DI CAVA DE TIRRENI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Comune Di Cava De Tirreni nel mese 02/2015.

COMUNE DI CAVA DE TIRRENI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Comune Di Cava De Tirreni nel mese 02/2015. Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Comune Di Cava De Tirreni nel mese /5. Pag. di assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento,

Dettagli

totali servizio TOTALI SETTORE 7 6 1

totali servizio TOTALI SETTORE 7 6 1 COMUNE DI CASTELNOVO NE MONTI STRUTTURA ORGANIZZATIVA, DOTAZIONE ORGANICA MODIFICATA DIREZIONE GENERALE SERVIZIO INFORMATICA, ORGANIZZAZIONE, SEGRETERIA E PERSONALE Collaboratore amministrativo B3 1 1

Dettagli

Assestamento bilancio di previsione 2012 deliberazione consiliare PD 679/2012

Assestamento bilancio di previsione 2012 deliberazione consiliare PD 679/2012 1 1503 8 MANIFESTAZIONI, RICORRENZE E CERIMONIE 25.000,00 25.000,00 25.000,00 10 INIZIATIVE CULTURALI E DI PROMOZIONE DELLA CITTA 5.000,00 5.000,00 5.000,00 1504 2 CANONI DI LOCAZIONE 149,00 149,00 149,00

Dettagli

Dalla Provincia all Area Vasta

Dalla Provincia all Area Vasta Dalla Provincia all Area Vasta ALLEGATO A Progettazione organizzativa della nuova Provincia di Perugia Funzioni fondamentali (c. 85 e 88 art. 1 legge 56/2014) e funzioni conferite (all. A tab. 3 della

Dettagli

COMUNE DI SAVA (TA) - Dati di assenza e presenza del personale

COMUNE DI SAVA (TA) - Dati di assenza e presenza del personale MESE DI GENNAIO 2013 AA. II. - Personale 8 160 45 115 71,88 28,13 Sport, Turismo - Contenzioso 4 80 16 64 80,00 20,00 Economico-Finanziario-Tributi - Elett. 5 100 7 93 93,00 7,00 Servizi Demografici 7

Dettagli

Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo in Italia

Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo in Italia Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo in Italia Primi Orientamenti Comitato permanente di promozione del turismo in Italia Riunione del 13 gennaio 2016, Roma Il Piano Strategico di Sviluppo del Turismo

Dettagli

COMUNE DI BITONTO UNITA' OPERATIVE FUORI SETTORE DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI. All.B) SEGRETERIA PARTICOLARE SINDACO PROVVEDIMENTI DELIBERATIVI

COMUNE DI BITONTO UNITA' OPERATIVE FUORI SETTORE DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI. All.B) SEGRETERIA PARTICOLARE SINDACO PROVVEDIMENTI DELIBERATIVI All.B) UNITA' OPERATIVE FUORI SETTORE DEGLI ORGANI ISTITUZIONALI pag. 1 di 18 SINDACO SEGRETERIA PARTICOLARE SEGRETARIO GENERALE PROVVEDIMENTI DELIBERATIVI CONTRATTI SISTEMA INFORMATICO COMUNALE ADDETTO

Dettagli

Settore 3 - Sviluppo e Gestione Risorse Direzione Sviluppo Risorse Umane

Settore 3 - Sviluppo e Gestione Risorse Direzione Sviluppo Risorse Umane 1 Settore 3 - Sviluppo e Gestione Risorse Direzione Sviluppo Risorse Umane Allegato "B" alla delibera di Giunta Comunale n. 302 del 20/12/2007 dicembre 2007 Settore 3 - Sviluppo e Gestione Risorse 1 Macrostruttura

Dettagli

Città di Somma Lombardo Provincia di Varese

Città di Somma Lombardo Provincia di Varese Città di Somma Lombardo Provincia di Varese Delibera N. 128 / 2015 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: RELAZIONE SULLA PERFORMANCE ANNO 2014 - APPROVAZIONE. Immediatamente eseguibile

Dettagli

COMUNE DI GENOVA - DATI COMPLESSIVI. Procedura ristretta derivante da avvisi. Procedura negoziata senza previa indizione di gara (art. 221 d.lgs.

COMUNE DI GENOVA - DATI COMPLESSIVI. Procedura ristretta derivante da avvisi. Procedura negoziata senza previa indizione di gara (art. 221 d.lgs. COMUNE DI GENOVA - DATI COMPLESSIVI Affidamento diretto a società in house Affidamento in economia - affidamento diretto Confronto competitivo in adesione ad Procedura negoziata derivante da avvisi Procedura

Dettagli

Direzione Organizzazione /004 Servizio Gestione delle Risorse Umane Ente CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

Direzione Organizzazione /004 Servizio Gestione delle Risorse Umane Ente CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Direzione Organizzazione 2016 06066/004 Servizio Gestione delle Risorse Umane Ente CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 1726 approvata il 6 dicembre 2016 DETERMINAZIONE: PERSONALE

Dettagli

ORGANIGRAMMA DEL COMUNE DI UDINE. 1 maggio 2015

ORGANIGRAMMA DEL COMUNE DI UDINE. 1 maggio 2015 ORGANIGRAMMA DEL COMUNE DI UDINE 1 maggio 2015 SEGRETERIA GENERALE SINDACO Servizio Polizia Locale Avvocatura Servizio Sistemi Informativi e Telematici DIPARTIMENTO SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA

Dettagli

IL PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO IN EMILIA-ROMAGNA NEL Sintesi

IL PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO IN EMILIA-ROMAGNA NEL Sintesi IL PARTENARIATO PUBBLICO PRIVATO IN EMILIA-ROMAGNA NEL 2012 Sintesi Elaborazione CRESME per UNIONCAMERE Emilia-Romagna I dati sono tratti dall Osservatorio Regionale del Partenariato Pubblico Privato,

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE 2016

BILANCIO DI PREVISIONE 2016 BILANCIO DI PREVISIONE 2016 1 Entrate Tributarie Bilancio di previsione 2016 Entrate correnti Titoli I II III (Totale. 18.454.730) 2016 24% 8.057.200,00 43% Trasferimenti 6.034.200,00 33% Entrate extra

Dettagli

Servizio Direzione Generale ********* DETERMINAZIONE

Servizio Direzione Generale ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA Servizio Direzione Generale ********* DETERMINAZIONE Proposta n. DIRGEN 100/2017 Determ. n. 83 del 10/02/2017 Oggetto: NUOVO ORGANIGRAMMA FUNZIONALE (FUNZIONIGRAMMA) DELL'ENTE. APPROVAZIONE.

Dettagli

COMUNE DI PONTE NIZZA (PV)

COMUNE DI PONTE NIZZA (PV) COMUNE DI PONTE NIZZA (PV) ALLEGATO 3 AL MANUALE DI GESTIONE DEL PROTOCOLLO INFORMATICO, DEI FLUSSI DOCUMENTALI E DEGLI ARCHIVI TITOLARIO DI CLASSIFICAZIONE Titolo I Titolo II Amministrazione generale

Dettagli

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI BILANCIO DI PREVISIONE 2008 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI

COMUNE DI FRANCAVILLA IN SINNI BILANCIO DI PREVISIONE 2008 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE SPESE CORRENTI SPESE CORRENTI INTERVENTI Acquisto di Interessi Oneri beni di Prestazioni Utilizzo passivi Imposte straordinari Ammortamenti Fondo Fondo Personale consumo di di beni Trasferi- e oneri e tasse della di

Dettagli

4. Le spese pro capite I comuni sopra la media (1.641 /ab)

4. Le spese pro capite I comuni sopra la media (1.641 /ab) LE SPESE 38 4. Le spese pro capite I comuni sopra la media (1.641 /ab) VENEZIA (*) 2.328 495 2.823 TRENTO (*) 1.702 966 2.669 FIRENZE (*) 1.542 694 2.236 BOLZANO (*) 1.738 372 2.110 NAPOLI 1.426 592 2.018

Dettagli

Incarichi attualmente ricoperti Dirigente del Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio, Patrimonio, Espropri

Incarichi attualmente ricoperti Dirigente del Settore Pianificazione e Sviluppo del Territorio, Patrimonio, Espropri Curriculum Dirigente settore VII Nome Cognome MASSIMO DE SANCTIS Data di nascita 27.08.1956 Luogo di nascita c.f. titoli di studio BORGOROSE (RI) DSNMSM56M27B008C LAUREA IN ARCHITETTURA esperienze professionali

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 2012 RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE 0 Funzion 0 Funzioni generali di amministrazione, di gestione e di controllo Servizio 0. 03 Gestione economica, finanziaria, programmazione, provveditorato e controllo di

Dettagli

Provincia Regionale di Messina

Provincia Regionale di Messina Provincia Regionale di Messina Organizzazione degli Ufficio e dei Servizi Allegato 1 Presidenza del Consiglio Provinciale Segreteria Presidente del Consiglio Provinciale Vicepresidenza del Consiglio Provinciale

Dettagli

Questionario di Consultazione Cittadini Preliminare di Piano. Questionario cittadini Q.2

Questionario di Consultazione Cittadini Preliminare di Piano. Questionario cittadini Q.2 Questionario di Consultazione Cittadini Preliminare di Piano Questionario cittadini Q.2 PROVINCIA DI SALERNO CONSULTAZIONE PUBBLICA DEL PIANO URBANISTICO COMUNALE L Amministrazione Comunale di Vibonati,

Dettagli

PIT 20 - Aspromonte DENOMINAZIONE INTERVENTO

PIT 20 - Aspromonte DENOMINAZIONE INTERVENTO PIT 20 - Aspromonte MISURA FONDO TIPOLOGIA DENOMINAZIONE 3.13.d FSE F Rete dei Servizi. Creazione di lavoro autonomo e nuova imprenditorialità femminile. Incentivi economici alle persone per il lavoro

Dettagli

Mara Pesaro. La gestione associata delle Funzioni dei Comuni

Mara Pesaro. La gestione associata delle Funzioni dei Comuni Mara Pesaro La gestione associata delle Funzioni dei Comuni FORME ASSOCIATIVE EVOLUZIONE NORMATIVA L. 142/1990 Introduzione modello associativo Unione di Comuni D.Lgs. 267/2000 Art. 30 Convenzioni Art.

Dettagli

Direzione Organizzazione /004 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 1753 approvata il 7 dicembre 2016

Direzione Organizzazione /004 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE. N. Cronologico 1753 approvata il 7 dicembre 2016 Direzione Organizzazione 2016 06292/004 CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 1753 approvata il 7 dicembre 2016 DETERMINAZIONE: RISORSE DECENTRATE - FONDO PLURIENNALE VINCOLATO IMPEGNO

Dettagli

Università degli Studi di Messina ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DELL ATENEO /03/2016

Università degli Studi di Messina ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DELL ATENEO /03/2016 Università degli Studi di Messina ORGANIGRAMMA DELLE STRUTTURE AMMINISTRATIVE DELL ATENEO 2016 01/03/2016 1 Legenda dei colori Rettorato Direzione Generale Dipartimento amministrativo Dipartimento -----------

Dettagli

Art. 1 (Determinazioni di aliquote di tributi di competenza regionale, finanziamento di leggi regionali e riduzione di autorizzazioni di spesa)

Art. 1 (Determinazioni di aliquote di tributi di competenza regionale, finanziamento di leggi regionali e riduzione di autorizzazioni di spesa) Art. 1 (Determinazioni di aliquote di tributi di competenza regionale, finanziamento di leggi regionali e riduzione di autorizzazioni di spesa) 1. Ai sensi dell articolo 50, comma 3, del decreto legislativo

Dettagli

C O M U N E D I O S T I G L I A

C O M U N E D I O S T I G L I A C O M U N E D I O S T I G L I A (Provincia di Mantova) RIEPILOGO PAGAMENTI RESIDUI 2 0 1 5 COMUNE DI OSTIGLIA (MN) Data 25/03/2016 Pag. 1 RIEPILOGO GENERALE DI CLASSIFICAZIONE DELLE SPESE - ESERCIZIO 2015

Dettagli

ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO AREE

ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO AREE ASSESSORATO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO DIPARTIMENTO REGIONALE DEL TURISMO, DELLO SPORT E DELLO SPETTACOLO AREE AREA 1 AFFARI GENERALI Gestione delle risorse umane Ufficio relazioni

Dettagli

COMPENSI INCARICHI DIRIGENZIALI

COMPENSI INCARICHI DIRIGENZIALI aggiornato al 31/12/2014 1 di 5 di ANDRIOLO Carlo 24.12.1967 0444 221521 candriolo@comune.vicenza.it - Servizio in qualità di dirigente tecnico a tempo determinato e dal 2004 e dal dicembre 2007 a tempo

Dettagli

Zappa Massimo Data di nascita 08/11/1953 Dirigente Area Pianificazione, Gestione, Tutela del Territorio e Lavori Pubblici

Zappa Massimo Data di nascita 08/11/1953 Dirigente Area Pianificazione, Gestione, Tutela del Territorio e Lavori Pubblici INFORMAZIONI PERSONALI Nome Zappa Massimo Data di nascita 08/11/1953 Qualifica Amministrazione Dirigente Area Pianificazione, Gestione, Tutela del Territorio e Lavori Pubblici Incarico attuale Dirigente

Dettagli

20/10/15 Unione europea, 2002-2015 http://europass.cedefop.europa.eu Pagina 2 / 5

20/10/15 Unione europea, 2002-2015 http://europass.cedefop.europa.eu Pagina 2 / 5 01/11/2012 31/12/2014 Dirigente pubblico (CCNL Enti locali C2) Ente Regionale per i Servizi all'agricoltura e alle Foreste, Milano Dirigente Struttura "Risorse e Servizi generali" Redazione bilancio annuale

Dettagli

Comune di Giugliano in Campania. Piano Dettagliato degli Obiettivi 2012

Comune di Giugliano in Campania. Piano Dettagliato degli Obiettivi 2012 Servizio : 3.0 - SETTORE WELFARE ob12-3.0-01 - Obiettivo strategico n. 01: Implementazione Welfare attivo - [Ambito Strategico: Integrazione e coesione sociale] Tipo Obiettivo Misurazione Unità di misura

Dettagli

LA DIRIGENZA SCOLASTICA. PERMANENZE E IDENTITÁ NEL CAMBIAMENTO ISTITUZIONALE. MARIO FALANGA Istituzioni di diritto pubblico

LA DIRIGENZA SCOLASTICA. PERMANENZE E IDENTITÁ NEL CAMBIAMENTO ISTITUZIONALE. MARIO FALANGA Istituzioni di diritto pubblico LA DIRIGENZA SCOLASTICA. PERMANENZE E IDENTITÁ NEL CAMBIAMENTO ISTITUZIONALE MARIO FALANGA Istituzioni di diritto pubblico INIZI La norma istitutiva della dirigenza statale è contenuta nell art. 19, D.P.R.

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO Allegato alla deliberazione G.P. n. del.. PROVINCIA DI PESARO E URBINO CONSIGLIO PROVINCIALE PRESIDENTE GIUNTA PROVINCIALE Corpo di polizia locale provinciale Coordinamento staff di presidenza e assessori

Dettagli

COMUNE DI VERNAZZA. Prov. (SP) RIEPILOGO GENERALE DI CLASSIFICAZIONE DELLE SPESE - Anno Impegni PER SPESE CORRENTI.

COMUNE DI VERNAZZA. Prov. (SP) RIEPILOGO GENERALE DI CLASSIFICAZIONE DELLE SPESE - Anno Impegni PER SPESE CORRENTI. Impegni PER SPESE CORRENTI Personale di consumo e/o di materie prime Prestazioni di servizi Utilizzo di beni di terzi Trasferimenti Interessi passivi e oneri Imposte e tasse finanziari diversi Oneri straordinari

Dettagli

CURRICULUM PROFESSIONALE E CULTURALE

CURRICULUM PROFESSIONALE E CULTURALE CURRICULUM PROFESSIONALE E CULTURALE Dell arch. ADRIANO GIANGOLINI, nato a Pesaro il 06/11/1961, residente a Mombaroccio, via Cairo 59, iscritto all Ordine degli Architetti della Provincia di Pesaro-Urbino

Dettagli

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE PAG. 1 SPESE

RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE PAG. 1 SPESE RIEPILOGO GENERALE DELLE SPESE PAG. 1 SPESE CORRENTI! INTERVENTI CORRENTI Acquisto di! beni di!!! Personale! consumo! Prestazioni! Utilizzo di! Trasferimenti! e/o di materie! di servizi! beni di terzi!!

Dettagli

BILANCIO SPESA D`INVESTIMENTO INIZIALE 2015 ASSESTATO 2015

BILANCIO SPESA D`INVESTIMENTO INIZIALE 2015 ASSESTATO 2015 Entrata/Uscita Titolo (S) U (Uscita) 02 (SPESE IN CONTO CAPITALE ) 01.01 (Organi istituzionali) Piano Finanz. 3.01.01.03.000 Acquisizioni di partecipazioni e conferimenti di capitale in altre imprese Totale

Dettagli

Piano di Miglioramento Prime indicazione in ordine agli effetti sulla spesa degli enti del sistema pubblico provinciale

Piano di Miglioramento Prime indicazione in ordine agli effetti sulla spesa degli enti del sistema pubblico provinciale Piano di Miglioramento Prime indicazione in ordine agli effetti sulla spesa degli enti del sistema pubblico provinciale Provincia Autonoma di Trento Trento, luglio 2012 Piano di miglioramento 2 Deloitte

Dettagli

BOZZA LUNEDI 12 GENNAIO Nomi e loghi dei partecipanti al progetto

BOZZA LUNEDI 12 GENNAIO Nomi e loghi dei partecipanti al progetto PROGETTO BERGAMO AAA BOZZA Il presente progetto mira a rendere Bergamo una città più Accogliente, Accessibile, Attrattiva, affinché nessuno si senta escluso a causa di qualsiasi forma di disabilità, permanente

Dettagli

DOTAZIONE ORGANICA COMPLESSIVA Deliberazione di G.C. n. 84/2014

DOTAZIONE ORGANICA COMPLESSIVA Deliberazione di G.C. n. 84/2014 DOTAZIONE ORGANICA DOTAZIONE ORGANICA COMPLESSIVA Deliberazione di G.C. n. 84/2014 TABELLA 1. DOTAZIONE ORGANICA COMPLESSIVA Rappresentazione quali-quantitativa della dotazione CATEGORIA POSTI DOTAZIONALI

Dettagli

OGLIASTRA COMUNE DI TORTOLÌ PROVINCIA DELL OGLIASTRA BANDO PROGETTI DI QUALITÀ 2005/2006 MISURA 5.1 TORTOLÌ PORTA DELL OGLIASTRA

OGLIASTRA COMUNE DI TORTOLÌ PROVINCIA DELL OGLIASTRA BANDO PROGETTI DI QUALITÀ 2005/2006 MISURA 5.1 TORTOLÌ PORTA DELL OGLIASTRA COMUNE DI TORTOLÌ PROVINCIA DELL OGLIASTRA BANDO PROGETTI DI QUALITÀ 2005/2006 MISURA 5.1 OGLIASTRA QUADRO TERRITORIALE URBANO DI RIFERIMENTO CONTESTO URBANO E STRATEGICO DEL PROGETTO PLANIMETRIE GENERALI

Dettagli

TURISMO E PROMOZIONE NELLE ALPI

TURISMO E PROMOZIONE NELLE ALPI 1 * 2 il problema del coordinamento meccanismi che facilitano l assunzione di decisioni condivise modelli Rispoli Tamma (1995) auto organizzazione dell offerta (modello frammentato) soggetto manageriale

Dettagli

Comune di Cento (Provincia di Ferrara) (Allegato D)

Comune di Cento (Provincia di Ferrara) (Allegato D) Comune di Cento (Provincia di Ferrara) PIIANO ESECUTIIVO DII GESTIIONE ANNO 0 Piiano dettttaglliiatto obiiettttiivii dii gesttiione 0 (Allegato D) PIANO DETTAGLIATO OBIETTIVI PER / - ESERCIZIO 0 inclusi

Dettagli

CITTA DI PAVIA PRESENTAZIONE DEL BILANCIO 2011

CITTA DI PAVIA PRESENTAZIONE DEL BILANCIO 2011 CITTA DI PAVIA 1 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO 2011 Il territorio, le strutture, il personale 2 Famiglie 36.972 Composizione media 1,93 Residenti: 71.184 Uomini: 33.096 Donne: 38.088 Tasso di natalità: 0,75%

Dettagli

COMUNE DI ALCAMO Provincia di Trapani

COMUNE DI ALCAMO Provincia di Trapani COMUNE DI ALCAMO Provincia di Trapani Allegato "C" Regolamento degli Uffici e dei Servizi Comunali ORGANICO ASSEGNATO AI SERVIZI E AI SETTORI COMUNE DI ALCAMO Provincia di Trapani SERVIZI SEGRETARIO GENERALE

Dettagli

Curriculum Vitae. Telefono(i) Fisso: Cellulare:

Curriculum Vitae. Telefono(i) Fisso: Cellulare: Curriculum Vitae Informazioni personali Nome(i) / Cognome(i) Riccardo Gambini Luogo e data di nascita 17/05/1960 Indirizzo(i) Via Berretta,13-56023- Cascina (PI) Telefono(i) Fisso: 050-760094 Cellulare:

Dettagli

Dipartimento dell Istruzione e della Formazione Professionale. Struttura organizzativa

Dipartimento dell Istruzione e della Formazione Professionale. Struttura organizzativa REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessoratore regionale dell'istruzione e della Formazione Professionale Dipartimento dell Istruzione e della Formazione Professionale Struttura organizzativa Vs.

Dettagli

Gestione provvisoria Risorse finanziarie per Servizio

Gestione provvisoria Risorse finanziarie per Servizio Gestione provvisoria 2011 Risorse finanziarie per Servizio Acquisti 100426 ACQUISTO DI BENI DI CONSUMO E/O MATERIE PRIME - SEGRETERIA GENERALE 2.000,00 100155 SPESE PER PRESTAZIONI - CONSIGLIO PROVINCIALE

Dettagli

COMUNE DI MONTE ROMANO

COMUNE DI MONTE ROMANO BILANCIO DI PREVISIONE ESERCIZIO 2014 Parte II - Spesa Disavanzo di Amministrazione Titolo 1 Spese correnti Funzione 01 Fun generali di amministrazione, di gestione e di contr ollo Servizio 01 Organi istituzionali,

Dettagli

COMUNE DI CAVA DE TIRRENI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Comune Di Cava De Tirreni nel mese 05/2010.

COMUNE DI CAVA DE TIRRENI Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Comune Di Cava De Tirreni nel mese 05/2010. Tassi di assenza e di maggior presenza del personale in servizio presso Comune Di Cava De Tirreni nel mese /. Pag. di 8 assenza ingiustificata, infortunio e permessi retribuiti vari (legge, avis, allattamento,

Dettagli

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017

PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-2017 Comune di Fiorano Modenese FIORANO GESTIONI PATRIMONIALI S.r.l. BILANCIO DI PREVISIONE 2015 PROGRAMMA TRIENNALE DEGLI INVESTIMENTI 2015-1 PROGRAMMA -- 01 EQUITA' SOCIALE E ATTUAZIONE DEGLI ARTT. 3 E 4

Dettagli

DESCRIZIONE SERVIZI DI COMPETENZA TEMPI

DESCRIZIONE SERVIZI DI COMPETENZA TEMPI SETTORE AMMINISTRATIVO ISTITUZIONALE Responsabile Sacchetti Franca Email cultura@comune.arpino.fr.it 0776852123 fax 0776848010 Uff. Amministrativo Sociale amministrativo@comune.arpino.fr.it servsociali@comune.arpino.fr.it

Dettagli

Comune di Albairate 9 Progetti

Comune di Albairate 9 Progetti Comune di Albairate 9 Progetti Scheda di progetto 1/9 Ufficio TECNICO Nome del progetto PISTA CICLABILE ALBAIRATE / ABBIATEGRASSO Destinatari del progetto abitanti dei Comuni limitrofi Descrizione del

Dettagli

Lo Sportello Appalti Imprese: la visione strategica. Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche

Lo Sportello Appalti Imprese: la visione strategica. Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche Lo Appalti Imprese: la visione strategica Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche CHI SIAMO Sardegna Ricerche: dove la ricerca diventa impresa Sardegna Ricerche è l ente regionale per la promozione

Dettagli

Comune di Augusta. Commissione Straordinaria

Comune di Augusta. Commissione Straordinaria Comune di Augusta Commissione Straordinaria Comune di Augusta Commissione Straordinaria PREFETTO: dr.ssa M.C. Librizzi SETTORI DI INTERVENTO ECONOMICO-FINANZIARIO APPARATO BUROCRATICO E GESTIONE DEL PERSONALE

Dettagli

LA PROGETTUALITA' DELLA PROVINCIA DI PERUGIA

LA PROGETTUALITA' DELLA PROVINCIA DI PERUGIA LA PROGETTUALITA' DELLA PROVINCIA DI PERUGIA 1) Progetto Stazione Unica Appaltante Provinciale (SUA) Convenzionamento della Provincia di Perugia con i Comuni interessati per esercitare le funzioni di predisposizione

Dettagli

COMITATO DI SORVEGLIANZA POR FESR

COMITATO DI SORVEGLIANZA POR FESR Punto 2.5 La Città di paesi della Gallura Percorsi per lo Sviluppo LA CITTÀ DI PAESI DELLA GALLURA La "città di paesi" della Gallura ha al centro, una o più comunità più grandi dal punto di vista demografico,

Dettagli

declino delle forme di agricoltura tradizionale valorizzazione delle tipicità produttive e delle produzioni biologicamente controllate

declino delle forme di agricoltura tradizionale valorizzazione delle tipicità produttive e delle produzioni biologicamente controllate Il concetto di sviluppo rurale declino delle forme di agricoltura tradizionale valorizzazione delle tipicità produttive e delle produzioni biologicamente controllate necessità/opportunità di integrare

Dettagli

Paolo Mora Direttore Generale Semplificazione e digitalizzazione Regione Lombardia

Paolo Mora Direttore Generale Semplificazione e digitalizzazione Regione Lombardia INCONTRI CON I COMUNI IN MATERIA DI ESERCIZIO ASSOCIATO OBBLIGATORIO DI FUNZIONI. TEMI PER IL CONFRONTO Paolo Mora Direttore Generale Semplificazione e digitalizzazione Regione Lombardia Funzioni fondamentali

Dettagli

Risultati attività mappatura dei processi tecnico-amministrativi

Risultati attività mappatura dei processi tecnico-amministrativi Agenzia Regionale Socio Sanitaria del Veneto Risultati attività mappatura dei processi tecnico-amministrativi Venezia, Palazzo Franchetti 13 luglio 2007 Sulla scorta di quanto previsto dalla DGR 2846/06,

Dettagli

10 meeting nazionale ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza

10 meeting nazionale ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza 10 meeting nazionale ACEF Associazione Culturale Economia e Finanza Professionisti oltre la crisi: istituzioni, imprese e consulenza a confronto Morena Diazzi Direttore Generale Attività Produttive Regione

Dettagli

IL DIVERSITY ORGANIZZATIVO AZIENDALE ATTIVAZIONE SPERIMENTALE - FOCUS SU I.C.F.

IL DIVERSITY ORGANIZZATIVO AZIENDALE ATTIVAZIONE SPERIMENTALE - FOCUS SU I.C.F. IL DIVERSITY ORGANIZZATIVO AZIENDALE Un altro modo di guardare al talento all interno delle organizzazioni ATTIVAZIONE SPERIMENTALE - FOCUS SU I.C.F. Sui temi della disabilità Annalisa Ferrari Comunicazione

Dettagli

Amministrazione trasparente sul sito comunale. Barbara Rossi Ufficio Comunicazione redazione sito Internet Comune di Piacenza

Amministrazione trasparente sul sito comunale. Barbara Rossi Ufficio Comunicazione redazione sito Internet Comune di Piacenza Amministrazione trasparente sul sito comunale Barbara Rossi Ufficio Comunicazione redazione sito Internet Disposizioni generali programma per la trasparenza e l'integrità, attestazioni Oiv o struttura

Dettagli

BILANCIO DI PREVISIONE SPESE - Anno 2015 Sintetico

BILANCIO DI PREVISIONE SPESE - Anno 2015 Sintetico COMUNE DI ALBIANO Prov. (TN) BILANCIO DI PREVISIONE SPESE - Anno 2015 Sintetico DISAVANZO DI AMMINISTRAZIONE Titolo I - SPESE CORRENTI Funzione 01 - FUNZIONI GENERALI DI AMMINISTRAZIONE, DI GESTIONE E

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E

F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo SARAH STEFANIA SIMONETTI Telefono 011.861.2628 331.6385879 Fax E-mail sarah.simonetti@cittametropolitana.torino.it

Dettagli

Comune di San Cipriano D Aversa Prov. di Caserta PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2009 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI

Comune di San Cipriano D Aversa Prov. di Caserta PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 2009 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI Comune di San Cipriano D Aversa Prov. di Caserta PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE ANNO 009 PIANO DETTAGLIATO DEGLI OBIETTIVI delibera del Commissario Prefettizio n. 0 del 4.0.009 Servizio polizia municipale

Dettagli

Piano di lavoro Milano digitale. Milano: Aperta Interconnessa Solidale Roberta Cocco Assessore alla Trasformazione Digitale e Servizi Civici

Piano di lavoro Milano digitale. Milano: Aperta Interconnessa Solidale Roberta Cocco Assessore alla Trasformazione Digitale e Servizi Civici Piano di lavoro Milano digitale Milano: Aperta Interconnessa Solidale Roberta Cocco Assessore alla Trasformazione Digitale e Servizi Civici Milano: una città in evoluzione Milano vive di cambiamento e

Dettagli

PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2013/2015- (art.1 comma 8 e 9 della legge 190/2012)

PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2013/2015- (art.1 comma 8 e 9 della legge 190/2012) PIANO TRIENNALE DI PREVENZIONE DELLA CORRUZIONE 2013/2015- (art.1 comma 8 e 9 della legge 190/2012) Approvato con delibera della G.M. n.27 del 26/3/2013. Piano triennale di prevenzione della corruzione

Dettagli

Il lungo percorso della contrattazione sociale a Treviso. Seminario 16 ottobre 2015

Il lungo percorso della contrattazione sociale a Treviso. Seminario 16 ottobre 2015 Il lungo percorso della contrattazione sociale a Treviso Seminario 16 ottobre 2015 La ricerca-azione a sostegno della nostra azione politico-sindacale NOBEL - Nuovo osservatorio sui bilanci degli Enti

Dettagli

(Allegato 2) Obiettivo individuale di struttura. Struttura Responsabile

(Allegato 2) Obiettivo individuale di struttura. Struttura Responsabile (Allegato 2) Area strategica Didattica Ricerca Obiettivo strategico Razionalizzazione offerta formativa, consolidamento e diversificazione sulle sedi di PZ e MT, in specie relazione ad ambiti disciplinari

Dettagli

STRUTTURA ORGANIZZATIVA

STRUTTURA ORGANIZZATIVA STRUTTURA ORGANIZZATIVA LEGENDA: AREA COORDINAMENTO UNITA ORGANIZZATIVA O UNITA OPERATIVA ORGANIGRAMMA STRUTTURA SINDACO O DI GABINETTO STAFF SINDACO CAPO DI GABINETTO Dott. GIOVANNI LENZERINI (TD) GIUNTA

Dettagli

TAVOLO AGROALIMENTARE DEL LAZIO

TAVOLO AGROALIMENTARE DEL LAZIO ASSESSORATO ALL AGRICOLTURA, CACCIA E PESCA TAVOLO AGROALIMENTARE DEL LAZIO orientamento, modernizzazione ed innovazione del sistema agroalimentare marzo 2016 Inquadramento dell azione Il complesso delle

Dettagli

Organizzazione Uffici e Servizi

Organizzazione Uffici e Servizi PROVINCIA REGIONALE DI AGRIGENTO DENOMINATA LIBERO CONSORZIO COMUNALE AI SENSI DELLA L.R. N.8/2014 Organizzazione Uffici e Servizi ALLEGATO A alla Determinazione del Commissario Straordinario n. 80 del

Dettagli

Presentazione Bandi regionali delle OdV e Associazioni iscritte ai Registri della Provincia di Milano Ciao. Milano, 19 aprile 2010

Presentazione Bandi regionali delle OdV e Associazioni iscritte ai Registri della Provincia di Milano Ciao. Milano, 19 aprile 2010 Presentazione Bandi regionali delle OdV e Associazioni iscritte ai Registri della Provincia di Milano Ciao Milano, 19 aprile 2010 BANDI 2010 / 2011 BANDO PER L EROGAZIONE L DI CONTRIBUTI A SOSTEGNO DI

Dettagli

Università degli Studi di Perugia

Università degli Studi di Perugia ECONOMIA AMMINISTRAZIONE IMPRESE (Classe 17) - Terni GESTIONE DEL CAPITALE CIRCOLANTE 9,1 14 ECONOMIA DEL MERCATO MOBILIARE 9,0 22 DIRITTO DELL'UNIONE EUROPEA 8,7 9 MARKETING 8,5 15 INFORMATICA 8,4 77

Dettagli

( * ) SESSO. Maschile. Femminile. 1. Come reputa il livello professionale e di cortesia del personale agli sportelli? - Tributi e Commercio

( * ) SESSO. Maschile. Femminile. 1. Come reputa il livello professionale e di cortesia del personale agli sportelli? - Tributi e Commercio Customer Satisfaction E intendimento dell Amministrazione Comunale condurre un indagine nella Città di Pachino sulla qualità dei servizi resi dagli uffici comunali alla cittadinanza. L'intento è quello

Dettagli