Perché investire nel mercato azionario statunitense?

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Perché investire nel mercato azionario statunitense?"

Transcript

1 Perché investire nel mercato azionario statunitense? Sintesi dei contenuti Riteniamo che gli investitori non statunitensi commetterebbero un grave errore ignorando i mercati internazionali, e in particolare quello americano. Un esposizione eccessiva al proprio mercato locale espone al pericolo di non cogliere le opportunità di guadagno offerte dai principali temi d'investimento. Inoltre, comporta anche dei rischi a livello di diversificazione. Alcuni dei vantaggi degli investimenti in mercati esterni a quello del proprio paese o regione sono: Migliore allocazione strategica degli asset. Gli investimenti in altre regioni geografiche rappresentano un ottimo modo per migliorare la performance corretta per il rischio del proprio portafoglio. Gli investitori esclusivamente orientati ai propri mercati locali tendono ad investire eccessivamente nei titoli che conoscono meglio, il che spesso determina un'inefficiente allocazione del capitale. Maggiori opportunità. A differenza di altre piazze azionarie di minori dimensioni, l ampiezza e l elevata liquidità del mercato statunitense offrono eccellenti opportunità di diversificazione a livello di temi, settori e trend d investimento. Inoltre, in virtù della forte presenza internazionale di molte aziende statunitensi, investire in azioni americane spesso significa investire nella crescita globale. Per finire, l economia statunitense è anche la più tecnologicamente avanzata e competitiva del mondo. Un economia solida. L economia americana in passato ha beneficiato di robusti livelli di crescita della produttività, alimentati dalla costante rigenerazione del capitale umano dovuta al costante afflusso di cervelli da ogni parte del mondo. Gli Stati Uniti sono inoltre i principali beneficiari dei flussi di investimenti stranieri diretti (FDI). Tuttavia, esistono anche dei rischi, ad esempio normativi o legati alla valuta, mentre in alcuni casi la maturità stessa del mercato Usa significa che le opportunità di crescita più promettenti (ma rischiose) si trovano in paesi esterni. Altri rischi riguardano la stabilità politica, la carenza di informazioni e (in particolare nei mercati emergenti) l assenza di norme e regolamenti finanziari e contabili rigorosi. La recessione iniziata nel 2008 rappresenta un ulteriore problema. Tuttavia, numerosi economisti ritengono che gli Stati Uniti saranno il primo paese ad emergere dalla crisi grazie alla flessibilità del loro mercato e all ampia portata delle misure fiscali adottate per risollevare l'economia. Inoltre, l America ha dimostrato ottime capacità di risollevarsi da gravi crisi, sia economiche che politiche. Alcuni dei fattori alla base di queste brillanti capacità di ripresa sono la cultura imprenditoriale e innovativa, l elevata produttività e i trend demografici favorevoli.

2 A nostro parere, i motivi per cui la diversificazione del portafoglio, in particolare mediante una consistente esposizione al mercato azionario americano, rappresenta una decisione vincente sono numerosi ed estremamente validi. In questo articolo li esamineremo tutti, uno per volta. I rischi di un'esposizione concentrata nel proprio mercato locale Le nostre analisi indicano che gli investitori spesso tendono ad esporsi in modo eccessivo ai propri mercati nazionali, limitando così il potenziale di diversificazione del portafoglio. Ad esempio, gli europei tendono a concentrare i propri investimenti in azioni europee, sebbene i titoli statunitensi rappresentino circa il 50% del mercato mondiale 1, mentre quelli giapponesi quasi il 12%, quelli britannici il 9%, quelli francesi il 5%, quelli tedeschi il 4%, e via dicendo. Spesso gli investitori non si preoccupano di ottimizzare la diversificazione dei propri portafogli. Ciò può essere dovuto ai regolamenti imposti dalle autorità locali, ma in genere dipende dal fatto che preferiscono restare in acque conosciute. Tuttavia, l impressione di conoscere bene un mercato può distorcere la percezione del rischio: gli investitori spesso pensano che i titoli stranieri siano molto più rischiosi di quelli nazionali, anche senza prove concrete, e allo stesso tempo tendono a sopravvalutare le aspettative di rendimento dei titoli nazionali. Se la ripartizione degli asset venisse sempre effettuata sulla base della Moderna Teoria di Portafoglio 2, l esposizione ai mercati locali tenderebbe ad essere inferiore, e quella ai listini Usa notevolmente più alta. Il rapporto rischio/rendimento In passato la diversificazione internazionale degli investimenti ha quasi sempre permesso di ridurre il rischio totale dei portafogli, offrendo al contempo maggiori possibilità di guadagno. Questa teoria è corroborata dai risultati di numerosi studi. La diversificazione aumenta inserendo nel portafoglio investimenti con una bassa correlazione reciproca. Le correlazioni sono dinamiche e complesse Il concetto di correlazione degli asset è stato elaborato partendo da un aspetto poco noto della Moderna Teoria di Portafoglio, per fornire un supporto analitico alle decisioni di investimento. Combinando opportunamente coppie di classi di attività con bassa correlazione reciproca si dovrebbe in teoria poter mitigare la volatilità dei risultati e migliorare la performance corretta per il rischio. Ad esempio, dieci anni fa la correlazione tra l indice S&P 500 e l indice MSCI EAFE (che non contiene azioni Usa) era pari a 0,31, un livello che indica la presenza di opportunità di incrementare i rendimenti corretti per il rischio mediante la diversificazione degli investimenti tra azioni statunitensi e straniere. Successivamente la correlazione tra i due benchmark ha iniziato ad aumentare gradualmente, toccando il massimo storico di 0,87 nel luglio Ciò ha portato alcuni osservatori a mettere in dubbio i presunti vantaggi della diversificazione globale sulla performance di portafoglio corretta per il rischio. Tuttavia, tali conclusioni si basano sui dati storici quinquennali per periodi di rendimenti mensili costanti. Con un orizzonte storico più sensibile di soli due anni le conclusioni raggiunte sono molto diverse, in quanto si osserva che la correlazione tra le azioni Usa e quelle straniere raggiunge il picco di 0,93 nel marzo del 2005 e scende a 0,62 entro fine giugno Le analisi su un orizzonte temporale più dinamico indicano che i migliori risultati in termini di diversificazione si conseguono mediante una combinazione di investimenti in azioni statunitensi e straniere. 3 1 Indice azionario globale MSCI World, dati al 31 dicembre Fonte: Wilshire Atlas. 2 Cfr. ad es. Harry M. Markowitz, Portfolio Selection Journal of Finance, vol.7, no.1 (marzo 1952), pp Fonte: FactSet. 2 Perché investire nel mercato azionario statunitense? INVESTMENT INSIGHTS

3 Sette buoni motivi per investire nel mercato azionario statunitense 1. La maggiore economia mondiale e il più grande mercato azionario del mondo Gli Stati Uniti sono l economia più grande e importante del mondo. La seconda economia mondiale, quella giapponese, è grande solo un terzo di quella statunitense. Il mercato azionario americano, che rappresenta circa la metà dell MSCI World Index 4, ne è la prova concreta. La concentrazione di ricchezza del mercato americano, che a fine 2007 aveva una capitalizzazione complessiva di 19,9 mila miliardi di dollari 5, è ineguagliata nel mondo. La capitalizzazione di borsa delle imprese statunitensi è 5,2 volte maggiore di quelle britanniche, 4,5 volte maggiore di quelle giapponesi, 9,5 volte maggiore di quelle tedesche e 17,2 volte più alta di quelle di Hong Kong 6. Inoltre, nel 2008 nove delle prime 20 società della lista Forbes Global 2000 avevano sede centrale negli Stati Uniti, mentre in Gran Bretagna e Francia ne esistevano solo tre ciascuna; due nei Paesi Bassi e una a testa in Germania, Russia e Giappone. Ben 29 delle prime 100 società mondiali hanno sede centrale negli Stati Uniti 7. Le dimensioni dell economia americana e del suo mercato azionario, e la forte presenza di società ad elevata capitalizzazione di borsa leader di mercato nei rispettivi settori offre agli investitori maggiori possibilità di scelta. I mercati più ampi tendono inoltre a promuovere la concorrenza e, pertanto, l efficienza aziendale. La vasta scelta di società in cui investire significa inoltre che il mercato azionario degli Stati Uniti è più diversificato internamente, a differenza di molti paesi più piccoli in cui spesso poche grandi aziende dominano i listini nazionali. Tabella n. 1 Numero di società quotate nel mondo Lussemburgo 34 Italia 301 Portogallo 47 Singapore 472 Irlanda 60 Germania 658 Austria 102 Francia 707 Paesi Bassi 122 Hong Kong 1029 Finlandia 130 Australia 1913 Nuova Zelanda 154 Regno Unito 2588 Belgio 163 Danimarca 198 Norvegia 208 Spagna 3498 Canada 3881 Giappone 3884 Stati Uniti 5130 Svizzera Svezia Mercati sviluppati Grecia 292 Totale mondiale Fonte: Standard and Poors Global Stock Markets Factbook 2008, p Dati al 31 dicembre Fonte: Wilshire Atlas. 5 Fonte: Standard and Poors Global Stock Markets Factbook 2008, p Fonte:. Standard and Poors Global Stock Markets Factbook 2008, p Fonte:. The Global Forbes.com INVESTMENT INSIGHTS Perché investire nel mercato azionario statunitense? 3

4 2. Un mercato altamente diversificato che permette di sviluppare numerosi temi di investimento Abbiamo già accennato ai numerosi potenziali vantaggi della diversificazione geografica sul rischio complessivo di portafoglio e lo stesso vale, a nostro parere, per la diversificazione settoriale. Il mercato statunitense, su cui a fine 2007 erano quotate aziende un numero decisamente maggiore a qualsiasi altra borsa internazionale (vedasi la Tabella n. 1), offre opportunità ineguagliabili per diversificare il portafoglio a livello di società, industrie e settori. Rispetto a molti listini nazionali di minori dimensioni, spesso altamente concentrati e dominati da un numero limitato di settori o industrie, il mercato azionario statunitense non solo permette di diversificare al massimo la selezione degli investimenti, ma offre anche agli investitori non statunitensi una vasta scelta a livello di temi, settori e trend d investimento, difficilmente reperibile nei rispettivi mercati locali. 3. Maggiore liquidità Il mercato azionario statunitense è uno dei più liquidi al mondo. Nel 2007 il valore complessivo delle azioni trattate sui listini americani era stimato a 42,6 mila miliardi di dollari9, ovvero 4,1 volte quello delle azioni trattate sulla borsa di Londra lo stesso anno e 6,6 volte quelle trattate sulla borsa di Tokyo. Ciò significa che i più comuni problemi associati alla costruzione e successiva riduzione delle posizioni azionarie, così comuni in alcune piazze, sono molto più rari in quella statunitense. 4. Investendo nelle aziende americane si investe nell economia globale Molte aziende statunitensi sono presenti in tutto il mondo e, di conseguenza, danno agli investitori la possibilità di ottenere esposizione alla crescita internazionale. Sebbene blue chip come Microsoft, General Electric e Coca-Cola abbiano uffici in quasi tutti i paesi del mondo, sono numerosissime le grandi aziende americane - in particolare dei settori dei beni di consumo ciclici, IT ed energia - che generano una quota consistente dei propri ricavi da operazioni esterne agli Stati Uniti. Infatti, le stime elaborate da Standard&Poor s alla fine del 2007 rivelano che quasi il 50% dei ricavi delle società dell indice S&P 500 proveniva da vendite in paesi esteri agli Stati Uniti mentre nel 2001 tale quota era pari al 30% 10. Investendo nelle multinazionali americane, che hanno interessi in tutto il mondo, si finisce pertanto per investire nell economia globale. Inoltre, grazie alla natura globale delle attività di molte società statunitensi le fasi di deprezzamento del dollaro non costituiscono una fonte di preoccupazione, dato che grazie agli effetti positivi della conversione valutaria contribuiscono alla crescita degli utili in dollari. 5. L esposizione al mercato azionario statunitense può migliorare il rapporto/rischio rendimento Il confronto tra la distribuzione dei rischi e dei rendimenti offerti dagli indici di mercato più rappresentativi evidenzia che, su base storica, l'esposizione al mercato azionario statunitense ha sempre sostenuto la performance di portafoglio (Tabella n. 2, pagina 5). Ad esempio, nei 15 anni che vanno dal gennaio del 1994 al dicembre del 2008 l indice MSCI EAFE 11 ha generato un rendimento del 3,88% con una deviazione standard del 17,87%, mentre l'indice S&P 500 ha guadagnato il 6,46% con una deviazione standard del 16,77%. Per gli investitori non statunitensi un esposizione dell 80% all indice EAFE e del 20% all S&P 500 ha determinato un incremento dei rendimenti accompagnato dalla parziale riduzione del livello di rischio (deviazione standard) rispetto ad un esposizione del 100% in azioni di mercati non Usa. Le stesse conclusioni sono state tratte dall'analisi dei rendimenti per il periodo di vent'anni compreso tra gennaio 1989 e dicembre Anche gli investimenti congiunti su mercati emergenti e listini americani hanno generato risultati analoghi. Tuttavia, se per lo stesso periodo di riferimento di 15 anni l investimento avesse interessato esclusivamente titoli dei mercati emergenti, la performance si sarebbe limitata al 2,75% con una deviazione standard del 27,45%, mentre un'esposizione del 50-80% nell indice S&P 500 avrebbe prodotto rendimenti più elevati a fronte di un minor rischio. In un orizzonte ventennale, l allocazione all indice S&P 500 sarebbe servita per minimizzare il rischio preservando lo stesso livello di rendimenti. Anche se sul breve periodo i listini statunitensi potrebbero sottoperformare quelli degli altri paesi o degli indici dei mercati emergenti, i dati storici indicano che sul lungo termine l'esposizione al mercato americano comporta notevoli vantaggi. 8 Fonte: Standard and Poors Global Stock Markets Factbook 2008, p Fonte: Standard & Poors Global Stock Markets Factbook 2008, p Fonte, Standard and Poors, citata dal Financial Times del 5 febbraio 2009, pagina L indice MSCI EAFE è un indice di azioni straniere dal punto di vista degli investitori nordamericani cioè formato da azioni europee, dell Australasia e dell'estremo oriente. I dati relativi a questi esempi sono tratti da Zephyr StyleADVISOR 4 Perché investire nel mercato azionario statunitense? INVESTMENT INSIGHTS

5 Tabella n. 2 a 15 anni (gen 04-dic 08) a 20 anni (gen 89-dic 08) Rendimenti annui Deviazione standard Rendimenti annui Deviazione standard (%) (%) S&P 500 6,46 16,77 8,43 15,72 MSCI EAFE 3,88 17,87 3,49 18,23 MSCI EM 2,73 27,45 10,12 27,66 50% EAFE 50%S&P 500 5,35 16,66 6,19 16,09 80% EAFE 20% S&P 500 4,51 17,23 4,63 17,18 50% EM 50% S&P 500 5,58 20,38 10,27 19,95 80% EM 20% S&P 500 4,13 24,34 10,44 24,33 Fonte: Zephyr StyleADVISOR. Le combinazioni di indici sono illustrazioni ipotetiche, rappresentative delle allocazioni di portafoglio dell investitore-tipo. Gli indici sono ribilanciati di anno in anno e i dividendi reinvestiti. 6. Un mercato che premia l'innovazione e l'imprenditorialità Non è un caso che molte delle aziende più dinamiche, internazionalmente competitive e redditizie siano americane. Gli investimenti di borsa sono molto comuni negli Stati Uniti, le politiche statali favorevoli alle aziende, la creatività e l'imprenditorialità doti generosamente premiate. L'elevato livello di specializzazione e l'elevato livello di apertura del mercato americano promuovono una cultura altamente innovativa che incoraggia gli imprenditori a rischiare, fondando nuove aziende e investendo in tecnologie d avanguardia. La classifica stilata dall INSEAD nel Global Report per il periodo assegna al mercato statunitense il primo posto per l innovazione. Per citare il rapporto stesso Ciò non deve sorprendere, dato che da cento anni gli Stati Uniti si attestano quasi sempre in cima alla classifica dell'innovazione. Analogamente, per l IMD World Competitiveness Yearbook gli Stati Uniti sono l economia più competitiva, come ogni anno dal 1994, anno in cui hanno superato il Giappone. L IMD sottolinea che il mercato statunitense - aperto, resiliente e altamente votato all imprenditorialità - riesce sempre a reinventarsi con mezzi spesso sconosciuti al Giappone (e a gran parte dell Europa). 7. Un solido vantaggio economico Nel corso degli anni l economia statunitense ha saputo dimostrarsi, a nostro parere, una delle più solide del mondo, esibendo una capacità ineguagliata di ripresa da crisi economiche e politiche. Tra i principali fattori alla radice di tale fenomeno spiccano, a parte la cultura innovativa e imprenditoriale, la vivace crescita della produttività e la costante rigenerazione del capitale umano grazie all'immigrazione e alla crescita demografica. Sul lungo periodo la crescita economica è sostenuta dall aumento dei livelli di produttività, ma anche sul breve termine i guadagni di produttività influenzano le variabili economiche più importanti, come ad esempio l occupazione, il tasso d inflazione e l accelerazione dell output. Il costante incremento della produttività della manodopera, ovvero della produzione oraria, ha costituito uno dei più importanti fattori della crescita dell economia statunitense degli ultimi dieci anni. Tra l inizio degli anni 70 e il 1995, l espansione della produttività del settore non agricolo statunitense è stata pari all 1,5 per cento circa su base annua. Si tratta di un risultato deludente sia rispetto ai dati storici per gli Stati Uniti tra il 1948 e il 1973 l output orario era infatti cresciuto in media a un vertiginoso ritmo di quasi il 3 per cento l anno che rispetto ad altre economie industriali. Tuttavia, secondo il Presidente della Federal Reserve Ben Bernanke 14, dopo il 1995 la produttività è salita al tasso annuo del 2,5 per cento circa. Per citare un passaggio del discorso tenuto dal Presidente della Fed all Università di Harvard nel giugno del 2008, Il rimbalzo della produttività verso la metà degli anni 90 dimostra ancora una volta l'ottima capacità di tenuta dell'economia americana. 12 Confederation of Indian Industry & INSEAD, Global Innovation Index INSEAD 13 L IMD World Competitiveness Yearbook valuta 55 paesi in base a 331 parametri. Gli Stati Uniti sono seguiti a ruota da Singapore, le cui dimensioni sono molto inferiori. 14 Cfr. il Presidente del Board of Governors del Federal Reserve System, Ben S.Bernanke, Remarks on Class Day 2008, Presso la Harvard University di Cambridge, Massachusetts e lo Speech Before Leadership del 31 agosto 2006 a Greenville, South Carolina. INVESTMENT INSIGHTS Perché investire nel mercato azionario statunitense? 5

6 Bernanke attribuisce la ripresa della produttività durante tale periodo all'iniziativa del settore privato, unita all'effetto positivo delle politiche statali mirate a promuovere ricerca di base e competitività, nonché alle politiche monetarie. L economia statunitense vanta inoltre un ulteriore vantaggio, rappresentato dai trend di immigrazione. Il paese ha sempre beneficiato delle successive ondate di immigrati altamente qualificati provenienti da tutto il mondo. Questo fenomeno ha favorito la costante rigenerazione del capitale umano statunitense, con conseguenze particolarmente felici. Tra il 1994 e il 2004 la crescita statunitense ha superato quella di Eurolandia di un punto percentuale. La maggiore produttività dell economia americana spiega in parte la differenza, ma anche la più veloce espansione demografica degli Stati Uniti gioca un ruolo importante. Anche in futuro tale tendenza dovrebbe continuare a sostenere la crescita del paese. Mentre Europa e Giappone devono fare i conti con una popolazione in rapido invecchiamento, le proiezioni demografiche per gli Stati Uniti elaborate dal Pew Research Centre 16 dimostrano che, sulla base dei trend attuali, la popolazione statunitense salirà da 296 milioni di abitanti nel 2005 a 438 milioni nel L 82% di questo incremento proverrà da immigrati giunti tra il 2005 e il 2050 e dai loro discendenti. Vale tuttavia la pena di sottolineare che anche a questi livelli, il paese sembra in grado di assorbire tassi di immigrazione ancora più elevati. L indagine sulla produttività globale condotta dal gruppo Proudfoot Consultancy per il 2008 dimostra che negli Stati Uniti il 31% dei dirigenti individua nella carenza di personale, in particolare personale specializzato, il principale ostacolo all incremento della produttività 17. Per finire, l'economia americana è anche una delle maggiori beneficiarie degli investimenti diretti stranieri. Nel 2008, l UNCTAD 18 ha calcolato che i flussi di investimenti diretti stranieri (FDI) erano scesi del 21% a 1,4 mila miliardi di dollari e dovrebbero scendere ulteriormente nel La recessione globale ha penalizzato sia gli investimenti dall estero che le regioni beneficiarie. Ciononostante, le stime preliminari dell'unctad rivelano che gli Stati Uniti sono ancora il primo paese in termini di volumi di investimenti diretti stranieri: 220 miliardi di dollari, pari al 26.2% di tutti i flussi di investimento verso i paesi sviluppati e il 15,2% dei flussi di investimenti diretti stranieri mondiali (comprese le economie in via di sviluppo). L economia statunitense è l unica al mondo a non risentire del rallentamento della produttività globale - The Conference Board L ultimo rapporto sulla produttività del Conference Board 15, un organizzazione che raccoglie economisti e imprese di tutto il mondo, sostiene che nonostante nel 2008 la produttività globale abbia fatto segnare un rallentamento, l output per ora lavorata è salito dell 1,7 per cento negli Stati Uniti dopo l incremento dell 1,7 per cento registrato nel 2007 Gli ultimi guadagni in termini di produttività sono stati tuttavia realizzati grazie ad aggressivi programmi di esubero, il che lascia pensare che la produttività dei lavoratori rimasti e, di conseguenza, delle aziende, stia in realtà migliorando. Parlando dell Europa, il Conference Board osserva che la crescita della produttività europea ha subito un drastico ridimensionamento, dato che molte aziende del Vecchio continente hanno indugiato a ridurre gli organici di fronte al crollo della produzione. La crescita della produttività nei 27 paesi membri dell Ue è scesa dall 1,3 per cento nel 2007 e a solo lo 0,2 per cento nel 2008, mentre nel 2009 dovrebbe toccare quota zero. Possibili problemi Sebbene vi siano ottimi motivi per investire nel mercato statunitense, è opportuno menzionare anche i rischi connessi a questa particolare regione. Innanzitutto, gli investitori stranieri sono esposti alle oscillazioni dei cambi contro il dollaro, che incidono sempre, a volte in maniera positiva e a volte negativa, sui rendimenti. Il biglietto verde non risente solo dei flussi di capitali in entrata ed uscita dagli Stati Uniti, ma anche delle politiche fiscali e monetarie e dei dati macroeconomici. Ad esempio, l inflazione svolge un ruolo di primo piano nell andamento dell economia Usa, e di conseguenza nella forza del dollaro. Ciò potrebbe costituire un fattore di rischio, dato che il controllo dell inflazione non costituisce per la Federal Reserve un obiettivo primario come lo è per la BCE ed altre banche centrali. In realtà, per gli investitori non statunitensi investire in aziende americane comporta un maggiore livello di incertezza economica e la minore conoscenza di questo mercato potrebbe richiedere maggiore ricerche e attenzione. Tuttavia, gli investitori possono coprirsi contro gli effetti avversi delle oscillazioni dei cambi o scegliere fondi che lo facciano per loro, isolando i movimenti dei prezzi azionari. 15 The Conference Board, Comunicato Stampa/Notizia, 22 gennaio 2009, U.S. Bucks Slowdown in Global Productivity Says the Conference Board 16 Tendenze Demografiche negli Stati Uniti per il periodo , di Jeffrey S. Passel e D VeraCohn, Pew Research Center, 11 febbraio Proudfoot Consulting Global Productivity Report 2008, pagina UNCTAD (United Nations Conference On Trade and Development) Comunicato stampa 19/01/09 6 Perché investire nel mercato azionario statunitense? INVESTMENT INSIGHTS

7 La presenza globale delle imprese americane rappresenta un altro fattore importante. Molte aziende statunitensi stanno concentrando i propri piani di crescita nei mercati stranieri, in particolare quelli emergenti. Sebbene investire in società americane significhi investire nella crescita globale e offra notevoli vantaggi a livello di diversificazione, in alcuni casi potrebbe risultare più conveniente investire direttamente in questi mercati. Per finire, i rischi normativi specifici del mercato statunitense potrebbero modificare in modo sostanziale il modello industriale delle aziende selezionate dagli investitori. Vari provvedimenti amministrativi, come ad esempio la legge Sarbanes-Oxley, hanno ridotto, a giudizio di molti, il vantaggio competitivo degli Stati Uniti introducendo regolamenti eccessivamente complessi. Il rischio di contenzioso è particolarmente elevato in questa regione, mentre le tendenze protezionistiche sono un problema che si ripresenta con regolare frequenza durante i cicli economici sfavorevoli. Esiste anche il rischio che le riforme dei mercati finanziari successive alla crisi creditizia possano far salire il costo dei finanziamenti, con gravi ripercussioni sulla redditività e la crescita aziendali. Nonostante tali obiezioni, riteniamo però che nel complesso i vantaggi offerti dagli investimenti nel mercato statunitense superino i rischi. Il governo americano sta facendo il possibile per rivitalizzare l economia e, nonostante l'attuale congiuntura negativa, le prospettive di ripresa sono migliori negli Stati Uniti che altrove. Segnali incoraggianti Di fronte alla peggiore recessione degli ultimi decenni la Federal Reserve ha reagito tempestivamente tagliando i tassi d interesse nove volte nel corso di 15 mesi e Tabella 3 Andamento dell indice S&P 500 dal 1979 ad oggi adottando misure di allentamento quantitativo. Successivamente l amministrazione Obama ha varato un pacchetto di stimolo fiscale del valore di ben 787 miliardi di dollari, finalizzato alla creazione di posti di lavoro e a stimolare la ripresa. Se a queste misure si aggiungono il piano di salvataggio del settore finanziario, il cosiddetto TARP (Troubled Assets Relief Program) e il programma di riduzione dei pignoramenti delle abitazioni in caso di morosità e insolvenza sulle rate del mutuo, è evidente che gli Stati Uniti hanno fatto più di qualsiasi altro paese per stimolare la propria crescita. Per tale motivo, molti ritengono che l'america potrebbe essere la prima economia ad emergere dall attuale fase recessionistica, e la sua borsa la prima a riprendere quota. In base al principio FIFO (first in, first out), dato che gli Stati Uniti sono stati il primo paese ad entrare in recessione, molti economisti prevedono che entro la fine del 2009 dovrebbero apparire qui i primi segnali di ripresa. Questa opinione è corroborata dalla flessibilità dei mercati americani, e dal fatto che molte aziende sono state capaci di ridurre organici e costi più tempestivamente di molte altre economie avanzate. I mercati azionari in genere "precorrono" le fasi di ripresa In passato i mercati azionari hanno sempre anticipato le fasi di ripresa economica, mettendo a segno dei rialzi prima che si verificasse un accelerazione percepibile della crescita dell economia reale. La Tabella n. 3, che illustra l andamento dell indice S&P 500 dal 1979 ad oggi, mostra che in tutte le precedenti quattro fasi recessionistiche a partire dal 1979 (rappresentate dalle barre verticali), il mercato azionario statunitense ha iniziato a guadagnare terreno qualche mese prima della ripresa dell economia reale (nel 2001 la borsa si era ripresa prima della fine della recessione). Fonte: Factset, prezzo di chiusura settimanale dell indice (dividendi/plusvalenze esclusi). I dati si riferiscono al periodo compreso tra febbraio 1979 e febbraio INVESTMENT INSIGHTS Perché investire nel mercato azionario statunitense? 7

8 Le azioni statunitensi sono ancora le favorite Un altro segnale incoraggiante per il mercato azionario statunitense è costituito dal fatto che i responsabili delle scelte di allocazione degli investimenti continuano a preferire i titoli americani, ed infatti gli Stati Uniti sono l'unica regione in cui questi fondi presentano un sovrappeso netto. La Tabella n. 4 mostra che il mercato in cui gestori di fondi preferiscono sovraesporsi (in termini netti) su un orizzonte di 12 mesi è quello statunitense: Inoltre, secondo l'indagine, i gestori considerano le prospettive di redditività delle aziende e la qualità dei loro utili più favorevoli negli Stati Uniti che altrove. Tabella n. 4 Su un orizzonte di 12 mesi, in quale regione preferireste assumere una posizione di sovrappeso/sottopeso? % di gestori intervistati che ha risposto: Sovrappeso più probabile Dic 08 Nov 08 Ott 08 Usa Eurolandia Regno Unito Giappone Mercati emergenti globali Sottopeso più probabile Netta Usa Eurolandia Regno Unito Giappone Mercati emergenti globali Usa Eurolandia Regno Unito Giappone Mercati emergenti globali Fonte: Merrill Lynch, Global Fund Manager Survey, 17 dicembre Tavola 33. Conclusioni Il mercato azionario statunitense è uno dei più sofisticati del mondo. È anche il mercato più ampio a livello mondiale: offre pertanto enormi opportunità di diversificazione in termini di temi, trend e settori, spesso assenti negli altri mercati internazionali. Di conseguenza, riteniamo che la mancata esposizione a questa piazza potrebbe comportare gravi conseguenze per la performance del portafoglio d investimento.

9 Per maggiori informazioni consultare il sito o contattare il proprio team locale. Janus Capital International Limited Tel: Janus Capital Asia Limited Tel: Janus Capital International Limited Tel Janus Capital International Limited Tel: Janus Capital Asia Limited Tel: Pubblicato in Europa da Janus Capital International Limited, autorizzata e disciplinata dalla Financial Services Authority. Emesso e distribuito a: (a) Taiwan R.O.C da Janus Capital International Limited, autorizzata e disciplinata dalla Financial Services Authority del Regno Unito; (b) Hong Kong e Australia da Janus Capital Asia Limited (ARBN ), costituita ad Hong Kong e pertanto non tenuta ad ottenere il permesso di distribuire i propri prodotti e servizi finanziari in Australia, autorizzata e disciplinata dalla Securities and Futures Commission di Hong Kong ai sensi delle leggi di Hong Kong, che sono diverse da quelle australiane. In Australia questa pubblicazione è riservata esclusivamente ai clienti professionali; a Taiwan (ROC) e nella Repubblica Popolare Cinese è distribuita esclusivamente a investitori istituzionali selezionati. Il presente documento non costituisce una raccomandazione di investimento né tantomeno un offerta di vendita, acquisto o una raccomandazione di titoli eccetto secondo le condizioni specificamente previste da eventuali accordi stipulati in conformità con le leggi, le norme e i regolamenti applicabili. Janus Capital Group e le sue controllate non sono responsabili della distribuzione illecita a terzi, integrale o parziale, del presente documento né di informazioni in esso contenute e non garantiscono che i dati riportati siano accurati, completi o aggiornati, né tantomeno rilasciano alcuna garanzia circa i risultati ottenibili mediante l uso del documento stesso. Come per tutti i tipi d investimento, sono presenti dei rischi che ciascun investitore deve considerare attentamente. La distribuzione del presente documento o delle informazioni ivi contenute può essere soggetta a restrizioni di legge e non verrà effettuata in giurisdizioni o in circostanze in cui non sia consentita dalla legge. Se il broker e/o l intermediario intende trasmettere a terzi il presente documento o le informazioni ivi contenute è tenuto a verificare personalmente se ciò è consentito dalle leggi vigenti e a rispettare la normativa applicabile. Janus declina ogni responsabilità in caso di distribuzione illecita a terzi del presente documento. Il presente documento non costituisce una sollecitazione alla vendita di azioni e nulla di quanto ivi contenuto intende fungere da consulenza per gli investimenti. Prima dell adesione leggere il Prospetto informativo RC-0509(22)0510 Italy Retail Perché investire nel mercato azionario statunitense? INVESTMENT INSIGHTS 8

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA

LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA MINISTERO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE DIPARTIMENTO DELLA RAGIONERIA GENERALE DELLO STATO Servizio Studi Dipartimentale LA SPESA DELLO STATO DALL UNITÀ D ITALIA Anni 1862-2009 Gennaio 2011 INDICE PREMESSA...

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

Adottare una prospettiva di più lungo periodo

Adottare una prospettiva di più lungo periodo Adottare una prospettiva di più lungo periodo Discorso di Jaime Caruana, Direttore generale della Banca dei Regolamenti Internazionali in occasione dell Assemblea generale ordinaria della Banca tenuta

Dettagli

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE

Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE ITALIA Problematiche chiave Le competenze linguistiche e matematiche degli adulti italiani sono tra le più basse nei paesi OCSE La performance degli italiani varia secondo le caratteristiche socio-demografiche

Dettagli

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea

Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria. Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Comitato di Basilea per la vigilanza bancaria Rapporto sullo stato di avanzamento nell attuazione degli standard di Basilea Aprile 2014 La presente pubblicazione è consultabile sul sito internet della

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL

TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVOROL EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA TENDENZE RIGUARDANTI L ORARIO DI LAVORO 01 Tendenze generali riguardanti l orario

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna

Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Migrazioni dall Africa: scenari per il futuro Alessio Menonna Il modello Attraverso un modello che valorizza un insieme di dati relativi ai tassi di attività e alla popolazione prevista nel prossimo ventennio

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri

LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri LE TASSE CHE DISTRUGGONO L ECONOMIA EUROPEA di Simone Bressan e Carlo Lottieri La ricerca promossa da ImpresaLavoro, avvalsasi della collaborazione di ricercatori e studiosi di dieci diversi Paesi europei,

Dettagli

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO.

MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. MATERIALE DI STORIA PER LA TERZA PROVA (TIPOLOGIA C ). ECONOMIA, FINANZA, FISCO. di A. Lalomia Premessa Si propongono di seguito venticinque items di Storia da utilizzare per una terza prova su argomenti

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio La cittadinanza in Europa Deborah Erminio Dicembre 2012 La normativa per l acquisizione della cittadinanza nei diversi Paesi dell Unione europea varia considerevolmente da paese a paese e richiama diversi

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E ALL'EUROGRUPPO

COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E ALL'EUROGRUPPO COMMISSIONE EUROPEA Bruxelles, 5.3.2014 COM(2014) 150 final COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL PARLAMENTO EUROPEO, AL CONSIGLIO E ALL'EUROGRUPPO Risultati degli esami approfonditi ai sensi del regolamento

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercato FX Termini Legali Svizzera: aggiornamenti - Arnaud Masset Difficoltà del Canada e bassi

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati

Aiuto alle vittime in caso di reati all estero. secondo la legge federale del 23 marzo 2007 concernente l aiuto alle vittime di reati Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Ufficio federale di giustizia UFG Ambito direzionale Diritto pubblico Settore di competenza Progetti e metodologia legislativi 1 gennaio 2015 Aiuto alle

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1

General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 General Motors: la storia della nascita e della crescita di una giant firm 1 Centralized control with decentralized responsibility (Johnson and Kaplan, 1987) 1. Dalla nascita fino al 1920 La General Motors,

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza

Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta. insieme fino all essenza Solo un leader della Gestione Alternativa può offrirvi una tale scelta insieme fino all essenza Dexia Asset Management, un leader europeo nell ambito della Gestione Alternativa n Una presenza storica fin

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE

INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE in collaborazione con OSSERVATORIO NAZIONALE DEL TURISMO INDAGINE SUL TURISMO ORGANIZZATO INTERNAZIONALE Rapporto annuale Giugno 2013 A cura di Storia del documento Copyright: IS.NA.R.T. scpa Committente:

Dettagli

Strategie ISOVOL nella costruzione di

Strategie ISOVOL nella costruzione di FOR PROFESSIONAL INVESTORS Strategie ISOVOL nella costruzione di portafogli diversificati I vantaggi di un approccio fondato sulla contribuzione al rischio EFPA Italia Meeting 2014 Agenda Inter-temporal

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE

CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE COMUNICATO STAMPA Claudia Buccini +39 02 63799210 claudia.buccini@eur.cushwake.com CONTINUANO A CRESCERE I CANONI DI LOCAZIONE NELLE VIE COMMERCIALI PIU COSTOSE A LIVELLO GLOBALE Causeway Bay a Hong Kong

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo

ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC. Seconda Appendice al Prospetto informativo ABSOLUTE INSIGHT FUNDS PLC Seconda Appendice al Prospetto informativo La presente Seconda Appendice costituisce parte integrante e deve essere letta contestualmente al prospetto informativo, datato 17

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli