Presentazione dell Associazione Il Trapiche

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione dell Associazione Il Trapiche"

Transcript

1 Presentazione dell Associazione Il Trapiche L Associazione Il Trapiche è un Associazione senza fine di lucro, fondata il 17 marzo del 2000 nel municipio di Cuyultitán da un gruppo di laici con l accompagnamento dei religiosi della Pia Società San Gaetano e della comunità cattolica. Nasce con la finalità di dare attenzione ai settori più poveri, soprattutto verso i bambini, i giovani, le ragazze madri con scarse risorse economiche, con l obbiettivo di migliorare la qualità di vita dei più bisognosi. Missione Favorire lo sviluppo integrale delle famiglie più povere con speciale attenzione verso l infanzia, la gioventù e le ragazze madri, per quanto riguarda l area della formazione e dell educazione per costituire una cittadinanza attiva. Obbiettivi Strategici Istituzionali: Partecipare a programmi che favoriscano la qualità educativa dei bambini e degli adolescenti Alzare il livello di educazione integrale della popolazione con particolare attenzione alle carenze scolastiche che presentano gli studenti Partecipare attivamente e vigilare per la realizzazione del diritto all educazione che hanno i bambini e giovani che ospitiamo Utilizzare una metodologia personalizzata nei casi difficili Arricchire la biblioteca del Progetto del dopo-scuola usando una parte del materiale attualmente disponibile, permettendo agli studenti che vengono a studiare di fare lavori di redazione, di consultazione delle enciclopedie digitali richiesti dalla scuola. Finalità Istituzionali: Contribuire allo sviluppo e al benessere della comunità di Cuyultitán Essere punto di riferimento per ciò che riguarda la collaborazione all educazione basilare dei bambini e dei giovani attraverso lo sviluppo di un programma di educazione integrale. Stabilire relazioni di cooperazione fra le istituzioni Promuovere valori etici, morali e cristiani come la solidarietà, l unità, il rispetto, la condivisione, ecc. 1

2 Mantenere i bambini e i giovani lontani dalle maras (bande giovanili) e dal pericolo di cadere nella delinquenza Sensibilizzare le famiglie all importanza dell educazione basilare e della formazione Stimolare l interesse per la lettura Organizzazione Consiglio Direttivo Presidente...Joaquín Antonio Mejía Economo...Edwin Alexander Orellana Segretaria...Dolores de la O Martínez 1. membro... José Maclovio Nieto 2. membro...manuel Cuellar 3. membro...alessio Mancini 4. membro.maría Estebana Sánchez Torres 1. Analisi della realtà di Cuyultitán Il paese di Cuyultitán conta circa 6000 abitanti dei quali la metà sono al di sotto dei 30 anni. La percentuale di natalità continua ad essere molto alta a causa della mancanza di un educazione alla sessualità e di politiche di prevenzione e di formazione sin dall adolescenza. C è stato un cambiamento in questi ultimi 10 anni, siamo passati da una popolazione che si reggeva sull agricoltura a una popolazione che lavora soprattutto in nero fuori del paese, in città. Inoltre la maggior parte della popolazione é disoccupata; al contempo - un po come in tutta la zona del Centro America - soffre di una elevata disgregazione familiare dovuta ad alcuni fattori come la violenza, l emigrazione, la disuguaglianza di genere, la povertà, ecc. Tutto ciò è aggravato dal fatto che molte persone non hanno una educazione alla base, ossia non hanno avuto la possibilità di formarsi, di imparare a leggere e a scrivere, e non capiscono l importanza di ricevere una educazione adeguata per i loro figli. La conseguenza di tutto ciò ha effetti devastanti e complessi. In primo luogo, c é un forte assenteismo scolare, cioè gran parte dei bambini abbandonano molto presto la scuola (più o meno in terza elementare) o addirittura neanche cominciano. Senza dubbio questo fa sì che i bambini sperimentino un certo abbandono da parte dei loro familiari per cui restano in strada, non protetti, 2

3 cercano lì la loro identità, assumendo alcuni comportamenti che li portano poi alla delinquenza, alla violenza, all alcolismo e alla droga. Un altro grande problema è il numero dei bocciati ogni anno dato che molti genitori sono analfabeti e non possono aiutare i loro figli nel fare i compiti oppure molti bambini sono figli di genitori emigrati perciò abbandonati. Senza dubbio tutto ciò provoca delle conseguenze dal punto di vista psicologico che toccano l autostima poiché non c è chi valorizza il bambino o chi lo stimola a volere sempre il meglio, proponendogli valori e ideali differenti che lo aiutino a realizzarsi come persona. La stessa società non offre opportunità di lavoro o strutture di svago e di incontro affinché i bambini e i giovani si sentano integrati, identificati con certi valori e promossi nel dare il meglio di sé. In molti casi i giovani cercano protezione, identità, senso di appartenenza e soldi e li trovano nelle maras o altri gruppi illeciti che alterano il benessere pubblico. La violenza all interno della famiglia e il maltrattamento dovuto al machismo provocano nei bambini anche difficoltà di integrazione sociale e di relazione manifestando molta aggressività e difficoltà a esprimere le emozioni. Questa complessa problematica danneggia primariamente i bambini perché non vedono garantiti i loro diritti a svilupparsi pienamente come persone. Inoltre danneggia la stessa famiglia perché molto probabilmente il bambino riprodurrà gli stessi sistemi di condotta (machismo, violenza, povertà umana e di valori, ecc.) alimentando questa struttura irresponsabile e ingiusta. Tutto ciò ha delle ripercussioni dal punto di vista sociale in quanto queste persone diventano un peso nella società più che una ricchezza umana alterando ancor più la struttura sociale (corruzione, narcotraffico, prostituzione, una religiosità soggettiva completamente separata dalla vita, ecc.) Ci sono effetti devastanti in questi stessi soggetti sociali che rimangono vittime dello scoraggiamento, dell impotenza, della frustrazione per non poter anelare a una società e a uno stile di vita più degno, provocando così passività, irresponsabilità e disinteresse verso il bene comune. Alla luce di tutto quanto analizzato finora crediamo che sia importante dare il nostro contributo per cambiare questa complessa situazione, focalizzandoci soprattutto nell aspetto educativo formativo e di integrazione dei bambini. 3

4 2. Il Trapiche: un Progetto Educativo - culturale Integrale 2.1 Obbiettivo generale: Promuovere programmi integrali educativi e culturali che permettono di formare e potenziare le capacità dei bambini, dei giovani e delle famiglie, contribuendo alla formazione di cittadini responsabili e impegnati nella società per il bene comune. 2.2 Obbiettivi specifici: Appoggiare con programmi di doposcuola l educazione formale dei bambini e degli adolescenti dai 7 ai 15 anni di età, per migliorare il loro livello scolastico, risvegliando in loro l interesse per lo studio; favorire l apprendimento e lo sviluppo di valori come il rispetto, la solidarietà, la pace, ecc. Favorire un attenzione psicologica ai bambini, ai giovani e alle famiglie con situazioni difficili, cercando di contribuire nella risoluzione dei conflitti e delle varie problematiche Promuovere una sensibilità e una partecipazione attiva delle famiglie nell educazione dei propri figli. Promuovere programmi di prevenzione nelle scuole della provincia di La Paz, in particolare agli studenti delle superiori, risvegliando la sensibilità a una cultura di pace e rispetto dei diritti umani. Promuovere programmi di educazione culturale per recuperare e rafforzare le radici culturali del nostro paese. Sensibilizzare e coinvolgere le istituzioni locali (scuole, comune, unità di salute, ecc.) e nazionali (ONG, università, fondazioni, ecc.), coordinando gli interventi affinché la problematica sia affrontata in modo integrale e multidisciplinare. Garantire la sostenibilità economica dei progetti attraverso donazioni, convegni istituzionali, ecc. Promuovere iniziative di auto-sostegno. 4

5 3. Attività e Risorse 3.1 Il Progetto Refuerzo Escolar Periodicamente si visitano le scuole per identificare con i maestri e le maestre i bambini che presentano delle difficoltà in alcune materie come la matematica, la lingua straniera, la lingua spagnola, ecc. Si elabora con gli insegnanti un piano di studi che contenga i temi che il bambino/a ha bisogno di rafforzare e si integrano anche attività ludiche e un lavoro sui valori. Il progetto refuerzo escolar (= rinforzo scolare) funziona tre giorni alla settimana per un periodo di 8 mesi (marzo-ottobre) in due turni dalle 8 alle 10,30 e dalle 13,30 alle 16. In ogni turno si offre una merenda ai bambini. Settimanalmente si offre anche un attenzione psicologica ai bambini che presentano situazioni familiari difficili, difficoltà nell apprendimento e disturbi comportamentali. Mensilmente si realizza una scuola per genitori, un incontro promosso da uno psicologo che aiuta e orienta l educazione dei figli attraverso la condivisione di casi concreti. Nel futuro si intende: Integrare al progetto altri corsi come computer e pittura artigianale del Salvador Realizzare visite domiciliari alle famiglie attraverso un assistente sociale Poter contare su un lavoro specifico con bambini particolari Incorporare nel progetto un maggior numero di bambini (soprattutto delle zone più rurali) Risorse Fino ad oggi disponiamo di 4 maestre volontarie e 2 psicologi volontari. Questo progetto accoglie 65 bambini divisi per età in 4 aule. Del progetto fa parte anche una biblioteca, una ludoteca e una sala in cui si raccontano e recitano storie. Per ogni bambino si spendono circa 30 dollari al mese nei quali è compresa una ricompensa per le maestre, gli psicologi, la cuoca; il materiale didattico, la merenda e il trasporto. La spesa annuale di questo progetto è quindi di dollari. 5

6 Limiti Mancanza di risorse umane: abbiamo bisogno di 2 maestri/e che si occupino dell educazione di bambini con handicap, 2 psicologi in più e 6 assistenti sociali. Mancanza di uno spazio appropriato per ricevere i bambini particolari Mancanza di risorse economiche per prolungare il progetto a 12 mesi e per poter accogliere più bambini. 3.2 Progetto Gaviota Dal 2002 abbiamo iniziato un lavoro di prevenzione chiamato Progetto Gaviota che elabora e sviluppa un programma costituito da temi che favoriscono l educazione e il rafforzamento di una convivenza pacifica e integrata (nel Salvador abbiamo in media 12 omicidi al giorno), che promuova una cultura dei diritti e dei doveri, di giustizia e pace, che formi cittadini tra gli studenti delle superiori offrendo così una risposta costruttiva alle problematiche sociali. Le scuole che beneficiano di questo progetto di prevenzione sono la Dr. Victorino Ayala di Cuyultitán y Alberto Masferrer de Olocuilta. I vari temi (autostima, famiglia, sessualità, violenza, dipendenze, etc.) si svolgono ogni 15 giorni attraverso dinamiche di gruppo e con differenti materiali, in due ore di lezione per un periodo di 8 mesi l anno (marzo-ottobre). Il gruppo dei volontari sta sotto la supervisione della coordinatrice dell area educativa dell Associazione El Trapiche. Il gruppo di volontari si riunisce una volta al mese per fare la verifica del lavoro svolto e preparare i temi che si tratteranno nei successivi incontri. Nel futuro si pretende: Ampliare il progetto a tutti gli anni delle superiori Elaborare un itinerario tematico progressivo per l intero ciclo delle superiori Risorse Attualmente contiamo con 10 volontari divisi in 5 gruppi per ogni classe. Mensilmente sosteniamo una spesa di 100 dollari che comprende cartoleria, materiale didattico e trasporto per i volontari. Quindi questo progetto costa annualmente 800 dollari. 6

7 Limiti Mancanza di risorse umane: abbiamo bisogno di altri 15 studenti universitari che realizzino il loro tirocinio universitario, affinché possiamo coprire tutto il ciclo delle superiori. Mancanza di materiali: video-proiettore, Pc portatile, lettore DVD, stereo. Mancanza di risorse economiche per coprire le spese di trasporto dei nuovi volontari. 3.3 Area educativa-culturale Nel 2008 in collaborazione con l Amministrazione Pubblica locale abbiamo iniziato un progetto di promozione e sviluppo della cultura e dell educazione, per poter accogliere i bambini dell asilo e gli studenti delle medie; questo progetto comprende 5 aree: computer, ludoteca, raccontastorie, inglese e balli popolari. Le prime quattro aree funzionano 2 giorni alla settimana dalle 8 alle 16, invece il ballo si svolge tre giorni alla settimana dalle 14 alle 16. Questo progetto ha una durata di 8 mesi l anno (marzo-ottobre). Nel futuro si pretende: Integrare l area di teatro per poter contare su un gruppo di attori permanenti in modo tale che si possa anche integrare con l area del raccontastorie, affinché si risvegli l interesse per la narrazione orale, si sviluppi una migliore espressione comunicativa e del corpo, si scoprano e si potenzino le capacità espressive dei bambini e dei giovani. Integrare l area di musica popolare che sviluppi le capacità musicali dei bambini e dei giovani. Sostenere il progetto per 12 mesi anziché 8. Risorse Contiamo su 10 persone specializzate (1 coordinatrice del progetto, 1 ragioniere, 1 segretaria, 1 insegnante di computer e 1 di ballo, 1 maestra che racconta storie, 1 maestra nella ludoteca, 1 di inglese, 1 signora delle pulizie) incaricate di portare avanti il progetto. Nel gruppo di danza folkloristica permanente abbiamo 15 ballerini giovani adolescenti. 7

8 Questo progetto costa in totale dollari, la cifra comprende materiale didattico, trasporto, compenso per il personale, spese amministrative, ecc. Il Comune collabora annualmente con dollari. Limiti Risorse economiche per far durare il progetto un anno e per poterlo ampliare ad altre scuole. 8

San Paolo - Brasile. Appoggio Scolastico

San Paolo - Brasile. Appoggio Scolastico San Paolo - Brasile Finanziamento attraverso il Sostegno a Distanza Collettivo per l Appoggio Scolastico e le offerte libere per la Scuola di Informatica Responsabile: O.S.S.E. - Obra Sociais S. Edwiges

Dettagli

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2009

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2009 SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2009 NOME PROGETTO: COMUNE DI FORMIA IMPARO A VOLARE - 2009 AMBITO D INTERVENTO: assistenza educativa domiciliare sociale, scolastico a favore di minori con disagio

Dettagli

Corsi d inglese per bambini presso il Nido d infanzia Bim Bum Bimbo

Corsi d inglese per bambini presso il Nido d infanzia Bim Bum Bimbo Corsi d inglese per bambini presso il Nido d infanzia Bim Bum Bimbo Helen Doron Early English è un metodo per i bambini ed i ragazzi dai 3 mesi fino ai 14 anni, sviluppato fin dal 1985 e diffuso in 30

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11

Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 Presentazione del Progetto Scuole Anno Scolastico 2010/11 DC.DP.00.33 1. PRESENTAZIONE DELLA FONDAZIONE aiutare i bambini ONLUS "aiutare i bambini" è una fondazione italiana, laica e indipendente, nata

Dettagli

Curriculum sintetico. Associazione Rimettere le Ali Onlus. Dati di riferimento. Natura dell organizzazione. Attività ed esperienze

Curriculum sintetico. Associazione Rimettere le Ali Onlus. Dati di riferimento. Natura dell organizzazione. Attività ed esperienze Dati di riferimento Denominazione: Associazione rimettere le ali onlus Tipologia: Associazione non Profit Onlus Riconoscimenti: Iscritta all anagrafe delle Onlus regionale del Lazio al protocollo 0036191

Dettagli

PIANO DELLE ATTIVITÁ EXTRASCOLASTICHE ANNO SCOLASTICO 2014/2015

PIANO DELLE ATTIVITÁ EXTRASCOLASTICHE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PIANO DELLE ATTIVITÁ EXTRASCOLASTICHE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 Il piano delle attivitá extrascolastiche per l anno scolastico 2014-2015 é stato disegnato con la duplice finalitá di offrire agli alunni

Dettagli

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche

Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche COMUNE di ORISTANO Provincia di Oristano Assessorato ai Servizi Sociali Regolamento Centri di Aggregazione Sociale/Ludoteche Approvato con Delibera di C.C. n. 38 del 20.05.2014 1 INDICE TITOLO I DISPOSIZIONI

Dettagli

Scheda sintetica del progetto arvore da vida

Scheda sintetica del progetto arvore da vida Scheda sintetica del progetto arvore da vida Contesto AVSI collabora con FIAT Brasile dal 2004, con il progetto di responsabilità sociale Arvore da Vida, nelle aree prossime allo stabilimento di Belo Horizonte,

Dettagli

INDICE DEI CORSI. PERSONA 1. Autostima 2. Parlare in pubblico 3. Corso di cucina naturale 4. Imparando a vivere le emozioni

INDICE DEI CORSI. PERSONA 1. Autostima 2. Parlare in pubblico 3. Corso di cucina naturale 4. Imparando a vivere le emozioni Provincia di Padova Indice INDICE DEI CORSI PERSONA 1. Autostima 2. Parlare in pubblico 3. Corso di cucina naturale 4. Imparando a vivere le emozioni TEMPO LIBERO 5. Danze popolari di animazione 6. Corso

Dettagli

POMERIGGIO IN CENTRO! Un ambiente familiare e sereno per formare bambini e i ragazzi allo studio, e non solo, con creatività...

POMERIGGIO IN CENTRO! Un ambiente familiare e sereno per formare bambini e i ragazzi allo studio, e non solo, con creatività... IL PROGETTO POMERIGGIO IN CENTRO! Un ambiente familiare e sereno per formare bambini e i ragazzi allo studio, e non solo, con creatività... per bambini della scuola primaria (elementare) e per ragazzi

Dettagli

ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME)

ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME) ASS. INMEDIA ONLUS VILLAFRANCA TIRRENA (ME) Anno scolastico 2013/2014 Proponente: Associazione INMEDIA ONLUS Sede legale: Via Consortile, 32 - Villafranca Tirrena (ME) Tel. 3480457173 e-mail: inmediaonlus@libero.it

Dettagli

OPEN DAY. Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico. Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it

OPEN DAY. Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico. Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it Istituto Comprensivo Luigi Settembrini via Sebenico OPEN DAY Sito web: luigisettembrini.gov.it E-Mail: rmic8ea00r@istruzione.it 1 Sede Operativa per la Formazione Continua e Superiore Attività conformi

Dettagli

PROGETTO: UNA QUESERA PER SHUYO

PROGETTO: UNA QUESERA PER SHUYO PROGETTO: UNA QUESERA PER SHUYO Shuyo Ecuador: La cordigliera delle Ande raggiunge il punto più alto con il Chimborazo (6310) ed è composta da due dorsali parallele di origine vulcanica tra le quali si

Dettagli

Dipartimento Dipendenze. Progetto regionale di prevenzione LIFE SKILLS TRAINING

Dipartimento Dipendenze. Progetto regionale di prevenzione LIFE SKILLS TRAINING Dipartimento Dipendenze Progetto regionale di prevenzione LIFE SKILLS TRAINING Perché un intervento preventivo dell uso ed abuso di sostanze nella classe prima media? Le ricerche dimostrano che si sta

Dettagli

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA SCUOLA PARITARIA dell INFANZIA e PRIMARIA MADRE ANNUNCIATA COCCHETTI IL PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Chi è chiamato ad educare e ad animare educazione, deve offrire nutrimento, nascondendo la mano che

Dettagli

Progetto. Educazione alla salute e psicologia scolastica

Progetto. Educazione alla salute e psicologia scolastica Progetto Educazione alla salute e psicologia scolastica Il progetto di psicologia scolastica denominato Lo sportello delle domande viene attuato nella nostra scuola da sei anni. L educazione è certamente

Dettagli

PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM!

PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM! PROGETTO PROVACI ANCORA, SAM! OBIETTIVI GENERALI Provaci ancora Sam! è un Progetto integrato e interistituzionale volto a contrastare la dispersione scolastica che si connota come fenomeno complesso investendo

Dettagli

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO FORMATIVO DI EDUCAZIONE ALLA MONDIALITA PREMESSA La società attuale non solo ci invita a pensarci e a pensare in termini di globalità e di globalizzazione, ma ci chiede anche

Dettagli

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE

Sostegno a distanza SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE SOSTEGNO A DISTANZA: IN COSA CONSISTE Sostegno a distanza Si é consolidata ed è in continua espansione una forma di solidarietà che è definita in diversi modi: adozione a distanza, sostegno a distanza,

Dettagli

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA

Periferie educative 2014 - LA SPEZIA Presidenza del Consiglio dei Ministri Ufficio Nazionale per il Servizio Civile PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA della Caritas Diocesana della LA SPEZIA TITOLO DEL PROGETTO

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO:MONDO BIBLIOTECA: TRA LETTURE E COLORI SETTORE e Area di Intervento:D01 Patrimonio artistico e culturale cura e conservazione biblioteche

Dettagli

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2

SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 COMUNE DI PALERMO Settore Servizi Socio-Assistenziali U.O. Attuazione e Gestione Piano Infanzia e Adolescenza SCHEDA TECNICA INT. 22 All. A/2 Titolo intervento Centro Aggregativo sovra circoscrizionale

Dettagli

Un anno straordinario

Un anno straordinario Un anno straordinario L Albero della Vita L Albero della Vita è un organizzazione umanitaria che opera dal 1997 a sostegno dell infanzia in Italia e in alcuni Paesi in Via di Sviluppo, realizzando attività

Dettagli

- creare attenzione, conoscenza e profonda competenza sull'autismo;

- creare attenzione, conoscenza e profonda competenza sull'autismo; L Associazione Autismo e Società Onlus viene costituita nel 2011 da Cristina Calandra e Massimo Aureli per realizzare un'azione ampia e significativa sull'autismo, definita con il progetto Autismo per

Dettagli

Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret

Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret Settore Progetti e Sviluppo Suore della Carità Santa Giovanna Antida Thouret PROGETTO EDUCATIVO NOME DEL PROGETTO: Scuola Comunitaria Agricola Familiare (ECAF) LUOGO DELLO SVILUPPO DEL PROGETTO: Maimba

Dettagli

CORSI RIVOLTI A GENITORI/INSEGNANTI/TUTOR/STUDENTI PER ESSERE ADULTI CONSAPEVOLI

CORSI RIVOLTI A GENITORI/INSEGNANTI/TUTOR/STUDENTI PER ESSERE ADULTI CONSAPEVOLI CORSI RIVOLTI A GENITORI/INSEGNANTI/TUTOR/STUDENTI PER ESSERE ADULTI CONSAPEVOLI Premessa I Disturbi evolutivi Specifici dell Apprendimento (DSA) sono disturbi delle abilità scolastiche che comportano:

Dettagli

Progetto Spagna: educare nei contesti disagiati

Progetto Spagna: educare nei contesti disagiati Si ricorda che: - LA DOMANDA DI SERVIZIO CIVILE VA INVIATA A : Federazione SCS/CNOS c.a. Stefano Angeloni Via Marsala, 42 00185 Roma Progetto Servizio Civile all estero - LE DOMANDE DEVONO ARRIVARE ENTRO

Dettagli

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE

SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS PROGETTO CASA FAMIGLIA ISOLA DI GOREE PRINCIPI DELLO STATUT0 DELLA ONLUS CF.97738100581 SABRINA LIFE FOR CHILD ONLUS nasce nel 2013 per espresso desiderio del Presidente Stefania

Dettagli

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI

VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI VI ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE B.CIARI Via Madonna del Rosario, 148 35100 PADOVA Tel. 049/617932 fax 049/607023 - CF 92200190285 e-mail: pdic883002@istruzione.it sito web:6istitutocomprensivopadova.gov.it

Dettagli

IL bello di crescere

IL bello di crescere IL bello di crescere Zeta6a 8-11-2004 10:54 Pagina 1 L Associazione In.Famigliaia Costituita nel 1997 da un gruppo di genitori e di professionisti dell educazione, si propone di offrire un aiuto concreto

Dettagli

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014

Mani Unite Onlus. Sintesi attività 2014 Mani Unite Onlus Nel 2014 le attività svolte in Mozambico, oltre ad essere state realizzate come negli anni precedenti nell ambito degli obiettivi istituzionali (sostegno scolastico e nutrizionale), si

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NZ00662. Insieme nel tempo

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA NZ00662. Insieme nel tempo SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 00161 Roma Tel. 06/84439386-327

Dettagli

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese

CURRICOLO VERTICALE SCUOLA DELL'INFANZIA. IC Borgaro Torinese via Ciriè 52 10071 BORGARO (TO) Tel. 0114702428-0114703011 Fax 0114510084 Cod. Fiscale 92045820013 TOIC89100P@istruzione.it http://www.icborgaro.it Marchio SAPERI certificato n. 14 CURRICOLO VERTICALE

Dettagli

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA

SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SEDE DOVE INDIRIZZARE LA DOMANDA: Legacoop Umbria Ufficio Servizio Civile Str. S. Lucia, 8 06125 PERUGIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA LEGA REGIONALE COOP. E MUTUE

Dettagli

Associazione Culturale Tiziana Vive ONLUS Via Cattaneo 3/A Landriano (PV)

Associazione Culturale Tiziana Vive ONLUS Via Cattaneo 3/A Landriano (PV) In collaborazione con: Associazione Culturale Tiziana Vive ONLUS Via Cattaneo 3/A Landriano (PV) L Associazione Tiziana Vive A seguito del recente drammatico episodio di femminicidio che ha sconvolto la

Dettagli

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO

SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO STATALE FILIPPO MEDA DI INVERIGO Tel. 031. 607321 - E-mail: sms.inverigo@tiscali.it - Sito: www.icsinverigo.gov.it Direzione e Segreteria dell Istituto Comprensivo: Via

Dettagli

Vittime minori. LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta

Vittime minori. LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta Vittime minori LA VIOLENZA ASSISTITA vittime «minori» Dr.ssa Iria Barbiè, psicologa psicoterapeuta Migliaia di bambini assistono in casa a scene di violenza domestica: questa è una delle esperienze più

Dettagli

PRIMAVERA PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO A.S. 2010/2011

PRIMAVERA PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO A.S. 2010/2011 Scuola dell Infanzia Paritaria Cuore Immacolato di Maria Via Martiri d Otranto, 27 Lecce SEZIONE PRIMAVERA PRIMAVERA PROGETTO EDUCATIVO-DIDATTICO A.S. 2010/2011 1 La cura dell istruzione è AMORE (Sapienza

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PER LE POLITICHE GIOVANILI DEL COMUNE DI PIANORO

PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PER LE POLITICHE GIOVANILI DEL COMUNE DI PIANORO PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PER LE POLITICHE GIOVANILI DEL COMUNE DI PIANORO A cura dei partecipanti allo scambio giovanile Let s get involved e delle volontarie del Servizio Civile del Comune di Pianoro

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel. 036272147 - Fax 0362333550 - E-mail: info@icviacialdini.it- CF:83010500151

Dettagli

Micronido BIM BUM BAM!!

Micronido BIM BUM BAM!! Micronido BIM BUM BAM!! Per i bimbi fino ai 3 anni aperto tutto l'anno dalle 07.30 alle 18.30 (orari e frequenze liberi!!) per info.: 049 9387559 via Dante, 5\B a Trebaseleghe CARTA DEI SERVIZI settembre

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel.

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel. ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE VIA CIALDINI di scuola dell infanzia, di scuola primaria, di scuola secondaria di primo grado Tel. 036272147 - Fax 0362333550 - E-mail: info@icviacialdini.it- CF:83010500151

Dettagli

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI

SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI SINTESI PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA GARANZIA GIOVANI ENTE 1) Ente proponente il progetto: FONDAZIONE DI RELIGIONE ISTITUTO MARIA REGINA 2) Titolo del progetto: HANSEL

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome e cognome STEFANO BECAGLI Telefono 349 3810997 Sito Internet e-mail www.stefanobecagli.it info@stefanobecagli.it Nazionalità Italiana

Dettagli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli

Progetto V.A.I. Valorizzazione Accoglienza Integrata. Guida ai servizi degli Enti aderenti alla Rete. Centro di Orientamento dell Alto Friuli Centro di Orientamento dell Alto Friuli Azienda per i Servizi Sanitari n. 3 Alto Friuli Distretto Socio-sanitario n. 1 Distretto Socio-sanitario n. 2 C.I.C. Centro Informazione e Consulenza Dipartimento

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA SALUTE

EDUCAZIONE ALLA SALUTE ISTITUTO COMPRENSIVO GARIBALDI-LEONE TRINITAPOLI EDUCAZIONE ALLA SALUTE Anno scolastico 2015/2016 La salute è creata e vissuta dalle persone all interno degli ambienti organizzati della vita quotidiana:

Dettagli

PRIMAVERA ROMANÌ MANIFESTO POLITICO

PRIMAVERA ROMANÌ MANIFESTO POLITICO PRIMAVERA ROMANÌ MANIFESTO POLITICO Siamo giovani rom, sinti e non rom, italiani e stranieri. Molti di noi vengono da una storia di disagio, soprusi ed esclusione, ma non ci siamo fermati e non ci fermeremo.

Dettagli

MINE. ENGLISH EDITION WORLD IS THE PROGETTO. per informazioni A.S. 2016-2017 WWW.FONDAZIONEMANZIANA.IT. segreteria@fondazionemanziana.

MINE. ENGLISH EDITION WORLD IS THE PROGETTO. per informazioni A.S. 2016-2017 WWW.FONDAZIONEMANZIANA.IT. segreteria@fondazionemanziana. S C U O L E D I O C E S A N E THE WORLD IS MINE. PROGETTO EDITION A.S. 0607 per informazioni 0757 segreteria@fondazionemanziana.it WWW.FONDAZIONEMANZIANA.IT scuole dell'infanzia scuole primarie secondaria

Dettagli

UNITÀ DI APPRENDIMENTO A SCUOLA DI REGOLE

UNITÀ DI APPRENDIMENTO A SCUOLA DI REGOLE ISTITUTO COMPRENSIVO PIETRO VANNUCCI SCUOLA DELL INFANZIA - SCUOLA PRIMARIA - SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO 06062 Città della Pieve (PG) Via Marconi, 18 Tel. 0578/298018 Fax 0578/2987 E-mail: pgic82100x@istruzione.it

Dettagli

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO

Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO Scuola Di Donato - Via Nino Bixio 83-85 PROGETTO PUNTO DI INCONTRO E SPAZIO DI ASCOLTO 1. Premessa 1.1 - Il percorso fatto nella scuola e nel rione Esquilino L Associazione Genitori Scuola Di Donato nasce

Dettagli

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras

Sostegno a Distanza. Scuola San José Honduras Sostegno a Distanza Scuola San José Honduras COMUNICAZIONE GENERALE 2010 222 I.- INTRODUZIONE- Cari amici, con la presente comunicazione desideriamo raccontarvi le attività realizzate grazie al sostegno

Dettagli

Curricolo Scuola dell'infanzia

Curricolo Scuola dell'infanzia Curricolo Scuola dell'infanzia I Campi d'esperienza sviluppati sono destinati a confluire nei nuclei tematici che le diverse discipline svilupperanno già a partire dal primo anno della Scuola Primaria

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO MARTIRI DELLA LIBERTA - SESTO SAN GIOVANNI Scuola dell'infanzia "E. Marelli 20099 SESTO SAN GIOVANNI (MI)- VIA CAVALLOTTI, 88

ISTITUTO COMPRENSIVO MARTIRI DELLA LIBERTA - SESTO SAN GIOVANNI Scuola dell'infanzia E. Marelli 20099 SESTO SAN GIOVANNI (MI)- VIA CAVALLOTTI, 88 ISTITUTO COMPRENSIVO MARTIRI DELLA LIBERTA - SESTO SAN GIOVANNI Scuola dell'infanzia "E. Marelli 20099 SESTO SAN GIOVANNI (MI)- VIA CAVALLOTTI, 88 I nostri spazi 5 sezioni 2 bagni con servizi igienici

Dettagli

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015

A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 A.S.D Progetto doposcuola 2014-2015 PRESENTAZIONE ASSOCIAZIONE L associazione sportiva dilettantistica BIMBI ALLA RISCOSSA promuove la divulgazione dello sport in genere, attività didattiche, ludiche e

Dettagli

SCUOLA DEL PRIMO CICLO Il primo ciclo di istruzione comprende la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado.

SCUOLA DEL PRIMO CICLO Il primo ciclo di istruzione comprende la scuola primaria e la scuola secondaria di primo grado. c) Compilazione del quadro sintetico riassuntivo d) Analisi dei dati a cura dei docenti e Funzione Strumentale e individuazione degli alunni a rischio e) Valutazione approfondita alunni a rischio entro

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA Ente proponente il progetto: CONGREGAZIONE SUORE ORSOLINE DEL SACRO CUORE DI MARIA Codice di accreditamento: NZ00039 Albo e classe

Dettagli

I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme.

I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme. I Redentoristi in Spagna Oggi sono 155 e presenti con un attività pastorale multiforme. I numeri della Provincia di Madrid, cioè della Spagna. I Redentoristi in Spagna (che storicamente formano la Provincia

Dettagli

Pensiamo che i bambini siano le persone più importanti del mondo

Pensiamo che i bambini siano le persone più importanti del mondo Pensiamo che i bambini siano le persone più importanti del mondo IKEA Social Initiative è dalla parte dei bambini IKEA crede che la casa sia il luogo più importante del mondo e che i bambini siano le persone

Dettagli

Scuola Primaria Anno scolastico 2013/2014

Scuola Primaria Anno scolastico 2013/2014 Scuola Primaria Anno scolastico 2013/2014 PRESENTAZIONE DELLA SCUOLA La scuola Primaria interna al Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II è situata nel Quartiere delle Vittorie, XVII Municipio 25 distretto,

Dettagli

PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie

PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie PROGETTO SOSTEGNO PSICOLOGICO scuola aquilana continua a volare. per le scuole primarie e secondarie Premessa Il trauma non cessa con il cessare della violenza esterna ma continua imperterrito nel mondo

Dettagli

TITOLO DEL PROGETTO: A.A.A. OPPORTUNITÀ DI CRESCITA CERCASI.

TITOLO DEL PROGETTO: A.A.A. OPPORTUNITÀ DI CRESCITA CERCASI. TITOLO DEL PROGETTO: A.A.A. OPPORTUNITÀ DI CRESCITA CERCASI. RAPPRESENTANTE LEGALE e REFERENTE RESPONSABILE DEL PROGETTO: Don Raffaele Panno (Responsabile Area Educativa Rimettere le ali del Borgo Don

Dettagli

Scuola Primaria Arcivescovile Dame Inglesi

Scuola Primaria Arcivescovile Dame Inglesi Scuola Primaria Arcivescovile Dame Inglesi Che cosa offriamo? Il Progetto educativo d Istituto La Scuola si propone di contribuire alla formazione integrale dell alunno, accompagnandolo in una crescita

Dettagli

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI

BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI BREVE INTRODUZIONE MARCO MAGNIFICO DIRETTORE GENERALE CULTURALE DEL FAI Pochi giorni fa a un incontro organizzato dalla Provincia di Roma in occasione dei 60 anni dell Unesco, ho conosciuto un sacerdote,

Dettagli

Uno spazio per tutti

Uno spazio per tutti Comune di Calangianus Assessorato ai servizi sociali Uno spazio per tutti -INTRODUZIONE -IL PROGETTO -ATTUAZIONE -RISORSE UMANE E PARTNER COINVOLTI INTRODUZIONE Il Centro di Aggregazione Sociale (in seguito

Dettagli

LA CITTA DEI GIOVANI

LA CITTA DEI GIOVANI LA CITTA DEI GIOVANI Provincia di Cuneo Comune di Bra Area tematica Informagiovani Minori/politiche giovanili/educativa territoriale Cultura/Biblioteca/Scuola di pace Turismo/manifestazioni/Cultura Numero

Dettagli

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA

PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA Anno scolastico 2012 / 2013 Scuola Comunale dell infanzia Pollicinia Via Roma Potenza Tel. 0971 / 273041 DOVE SIAMO CHI SIAMO Potenza, capoluogo di regione, è la città della

Dettagli

SITUAZIONE DI PARTENZA

SITUAZIONE DI PARTENZA CLASSE ISTITUTO COMPRENSIVO VIA POSEIDONE SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO PIANO DI LAVORO EDUCATIVO-DIDATTICO ANNO SCOLASTICO 2013/14 CLASSE SEZ COORDINATORE Alunni Maschi Femmine Ripetenti Altre culture

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123

SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 SCUOLA DELL INFANZIA AGAZZI SORBOLO (PR) Via Beethoven n 5 Telefono: 0521690123 Fax: 0521690123 ORGANIZZAZIONE La scuola accoglie i bambini da 3 a 6 anni. E aperta dal lunedì al venerdì dalle ore 7,30

Dettagli

Centro donna CGIL Cagliari. Servizi offerti

Centro donna CGIL Cagliari. Servizi offerti Centro donna CGIL Cagliari - Ascolto e accoglienza per le donne in stato di disagio o con difficoltà di vario genere (personali, familiari, relative ad abusi, maltrattamenti e violenza fisica e psicologica)

Dettagli

AVSI Sud-Est Asiatico THAILANDIA Sostegno a Distanza Relazione 2010

AVSI Sud-Est Asiatico THAILANDIA Sostegno a Distanza Relazione 2010 AVSI Sud-Est Asiatico THAILANDIA Sostegno a Distanza Relazione 2010 AVSI- Sostegno A Distanza Rapporto attività anno 2010 Pagina 1 AVSI- Sostegno A Distanza Rapporto attività anno 2010 Pagina 2 Rapporto

Dettagli

SCUOLA INFANZIA FONTANELLE

SCUOLA INFANZIA FONTANELLE SCUOLA INFANZIA FONTANELLE PROGRAMMAZIONE CURRICOLARE A.S. 2014/2015 CAMPO D ESPERIENZA : IL SE E L ALTRO IL CORPO E IL MOVIMENTO IMMAGINI,SUONI,COLORI I DISCORSI E LE PAROLE LA CONOSCENZA DEL MONDO INSEGNANTI

Dettagli

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla

Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Istituto Comprensivo Karol Wojtyla Sintesi del Piano Dell offerta Formativa A.S. 2014-2015 16 gennaio 2015: presentazione delle scelte educativo-didattiche ai genitori (ore 18.00) 17 gennaio 2015: scuola

Dettagli

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l.

Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera. Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. Siamo qui per raccontarvi la storia di un progetto e la costruzione di un Opera Il Punto di Partenza Società Cooperativa Sociale a.r.l. onlus IL PUNTO DI PARTENZA Società Cooperativa sociale a.r.l. ONLUS

Dettagli

METODOLOGIA Scuola dell infanzia La progettazione, l organizzazione e la valorizzazione degli spazi e dei materiali

METODOLOGIA Scuola dell infanzia La progettazione, l organizzazione e la valorizzazione degli spazi e dei materiali METODOLOGIA Scuola dell infanzia La scuola dell infanzia è un luogo ricco di esperienze, scoperte, rapporti, che segnano profondamente la vita di tutti coloro che ogni giorno vi sono coinvolti, infatti

Dettagli

Scuola Primaria Trento TROVA

Scuola Primaria Trento TROVA Scuola Primaria Trento TROVA Carissimi genitori e bambini, sono lieto di farvi giungere il mio più cordiale saluto e, al tempo stesso, presentarvi il Collegio Arcivescovile. È una scuola di lunga tradizione

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE (EX ART. 2428 C.C.)

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE (EX ART. 2428 C.C.) RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE (EX ART. 2428 C.C.) Durante l anno 2012 la cooperativa Spes contra spem ha portato avanti una serie di azioni orientate a garantire il buon andamento

Dettagli

Scopri Le Fate Turchine Asilo Nido & Scuola dell Infanzia per bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 6 anni

Scopri Le Fate Turchine Asilo Nido & Scuola dell Infanzia per bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 6 anni Scopri Le Fate Turchine Asilo Nido & Scuola dell Infanzia per bambini di età compresa tra i 3 mesi e i 6 anni La nuovissima sede sorge in una splendida struttura immersa nel verde, lontana dal traffico

Dettagli

SENEGAL. PROGETTO da a UNALTROASILO UNALTRASCUOLA UNALTROMODO PERCAMBIARE. ASSOCIAZIONE unaltromondo onlus

SENEGAL. PROGETTO da a UNALTROASILO UNALTRASCUOLA UNALTROMODO PERCAMBIARE. ASSOCIAZIONE unaltromondo onlus PROGETTO da a UNALTROASILO UNALTRASCUOLA SENEGAL SEDE AMMINISTRATIVA VIA TONALE, 57-20099 SESTO SAN GIOVANNI (MI) C.F. 13345040151 SEDE LEGALE VIA TEODOSIO, 92-20131 MILANO MILANO ZONA 7 VIA LUCCA,52-20152

Dettagli

COOPERAZIONEFAMIGLIE

COOPERAZIONEFAMIGLIE COOPERAZIONEFAMIGLIE Chi siamo La Cooperativa Sociale CAF nasce nel 2011 a Romano di Lombardia ( BG ) dalla filiazione dell Associazione di Volontariato Sociale CAF Centro Aiuto Famiglia, sorta nel 1986,

Dettagli

Guide per i cittadini

Guide per i cittadini PIANO DI ZONA AREA FAMIGLIA, INFANZIA ADOLESCENZA E MINORI Guida per i cittadini - Anno 2011 Guide per i cittadini S c h e d e P r o g e t t i Interventi Pablo Picasso Maternità INDICE Interventi di accesso,

Dettagli

TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi

TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi TRACCIA INTERVENTO Quale finanza per uno sviluppo partecipato in America Latina? Franco Caleffi Gentili ospiti e convenuti, dopo un incontro così denso di interventi e ricco di stimoli cercare di tirare

Dettagli

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi

Introduzione. A chi è destinato il programma? Obiettivi Introduzione Tina e Toni è un programma di prevenzione globale destinato alle strutture che accolgono bambini dai 4 ai 6 anni, come le scuole dell infanzia, le strutture d accoglienza e i centri che organizzano

Dettagli

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono:

SOLIDARIETA. Alcune delle attività alle quali la nostra scuola aderisce da anni sono: SOLIDARIETA La nostra scuola pone come elemento fondante della sua azione formativa lo sviluppo di condizioni di esercizio attivo del diritto-dovere di cittadinanza, coinvolgendo, in questo, tutte le componenti

Dettagli

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224

C O M U N E DI C A I V A N O. Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 C O M U N E DI C A I V A N O Provincia di Napoli SETTORE POLITICHE SOCIALI CORSO UMBERTO N. 413 80023 CAIVANO (NA) TEL. 0818800812/13 FAX 0818305224 GUIDA AI SERVIZI 2011 Comune di Caivano - Guida ai Servizi

Dettagli

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO

PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO PROGETTO ACCOGLIENZA TUTTI A BORDO L entrata alla scuola dell infanzia rappresenta per il bambino una tappa fondamentale di crescita. La scuola è il luogo dove il bambino prende coscienza della sua abilità

Dettagli

BANDO 2015 SERVIZIO CIVILE NAZIONALE

BANDO 2015 SERVIZIO CIVILE NAZIONALE BANDO 2015 SERVIZIO CIVILE NAZIONALE ENTE: coprogettazione tra i Comuni di: Sala Bolognese (comune capofila), Anzola dell Emilia, Calderara di Reno, Crevalcore, San Giovanni in Persiceto, Sant Agata Bolognese.

Dettagli

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI

PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI PROGETTARE LA MEDITAZIONE NELLE SCUOLE, NELLE COMUNITÁ E NEI CENTRI DI AGGREGAZIONE, PER BAMBINI E ADOLESCENTI, INSEGNANTI ED EDUCATORI Cos è la meditazione e a cosa serve nel processo educativo La meditazione

Dettagli

IN FORMAZIONE INFO DALL UFFICIO PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE CORSI DI VASTA AREA

IN FORMAZIONE INFO DALL UFFICIO PROGRAMMAZIONE TERRITORIALE CORSI DI VASTA AREA IN FORMAZIONE VIAGGIARE IN-FORMATI ovverosia il perché di questa comunicazione periodica. L obiettivo del progetto è di favorire l informazione agli operatori sociali, sanitari, del diritto e a coloro

Dettagli

SOGNI DA RIACCENDERE Benin

SOGNI DA RIACCENDERE Benin SOGNI DA RIACCENDERE Benin Il Sole Onlus Soprattutto i bambini Nel 1997 nasce l Associazione Il Sole Onlus. La sua mission è garantire ai bambini di tutto il mondo pari opportunità e dignità, indipendentemente

Dettagli

Associazione S.D. GAM - Gioco Animazione in Movimento CORSO DI FORMAZIONE PER ANIMATORI PROFESSIONALI 2015

Associazione S.D. GAM - Gioco Animazione in Movimento CORSO DI FORMAZIONE PER ANIMATORI PROFESSIONALI 2015 CORSO DI FORMAZIONE PER ANIMATORI PROFESSIONALI 2015 L idea del progetto nasce da una parte dall esigenza di formare nuovi operatori con l intento di creare un più ampio bacino di risorse e dall altra

Dettagli

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI

5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI PARTE SECONDA 5. LA SCUOLA PRIMARIA DELL'ISTITUTO 5.1. OBIETTIVI EDUCATIVI GENERALI La scuola Primaria promuove il benessere dei bambini e si impegna ad educarli tenendo conto delle diverse dimensioni

Dettagli

ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO

ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO FEBBRAIO 2013 ESTATE 2013 COOPERAZIONE INTERNAZIONALE GUIDA AI CAMPI DI VOLONTARIATO COME SCEGLIERE IL GIUSTO La buona volontà e l entusiasmo sono importanti, ma non bastano. Per trascorrere un periodo

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI VOLONTARI IN SERVIZIO CIVILE IN ITALIA ENTE 1) Ente proponente il progetto: LEGA NAZIONALE DELLE COOPERATIVE E MUTUE Via A. Guattani, 9 00161 Roma Tel. 06/84439386-327

Dettagli

PRIMO ROUND: SOSTENIBILITÀ DELL ATTUALE MODELLO DI INTERNAZIONALZZAZIONE DEL WELFARE E IMPATTO CHE ESSO PRODUCE SUL NOSTRO SISTEMA DI WELFARE

PRIMO ROUND: SOSTENIBILITÀ DELL ATTUALE MODELLO DI INTERNAZIONALZZAZIONE DEL WELFARE E IMPATTO CHE ESSO PRODUCE SUL NOSTRO SISTEMA DI WELFARE PRIMO ROUND: SOSTENIBILITÀ DELL ATTUALE MODELLO DI INTERNAZIONALZZAZIONE DEL WELFARE E IMPATTO CHE ESSO PRODUCE SUL NOSTRO SISTEMA DI WELFARE A) Andamento della domanda di lavoro straniero in differenti

Dettagli

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione

ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto. Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione ALLEGATO A) al capitolato speciale d appalto Indirizzi generali per la predisposizione del Progetto di gestione 1 PROGETTO ASILO NIDO GESTIONE DEL SERVIZIO ASILO NIDO E DEL POST-NIDO Premessa: La traccia

Dettagli

La mia scuola per la Pace

La mia scuola per la Pace ISTITUTO COMPRENSIVO di scuola dell INFANZIA, ELEMENTARE E MEDIA A.MANZONI di CORRIDONIA Anno Scolastico 2003-2004 La mia scuola per la Pace un progetto che non dimentica la SOLIDARIETA SCUOLA ELEMENTARE

Dettagli

Italiano Inglese. Arte e immagine. Storia Geografia. Scienze motorie e sportive. Matematica. Religione cattolica. Attività didattiche alternative

Italiano Inglese. Arte e immagine. Storia Geografia. Scienze motorie e sportive. Matematica. Religione cattolica. Attività didattiche alternative Italiano Inglese Storia Geografia Arte e immagine Scienze motorie e sportive Matematica Tecnologia e Informatica Musica Scienze Religione cattolica Attività didattiche alternative Convivenza civile: -Ed.

Dettagli