AESVI. Rassegna Stampa del 21/01/2011

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AESVI. Rassegna Stampa del 21/01/2011"

Transcript

1 AESVI Rassegna Stampa del 21/01/2011 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE AESVI Il capitolo non contiene articoli VIDEOGIOCHI 21/01/2011 City - Genova Un italiano su due non legge mai un libro. Cosa ne pensate? 20/01/2011 Famiglia Cristiana FITNESS da salotto 20/01/2011 Top Salute Videogiochi che dolori! 20/01/2011 Applicando Live Interior 3D Pro Edition 20/01/2011 Applicando DI CHE MAC SEI? 20/01/2011 Applicando NEL TEMPIO DEL CINEMA 20/01/2011 Applicando vintage games 20/01/2011 ADV Express CM&C 2010/2. Cinque anni per crescere 20/01/2011 Corriere.it 02:08 Così piccoli e già così digitali. Imparare a usare il mouse prima di andare in bici 20/01/2011 Il Sole 24 Ore Online 02:10 Musica: in anteprima l'ifpi Digital Music Report /01/2011 Il Sole 24 Ore Online 03:27 Musica online: ecco l'ifpi Digital Music Report /01/2011 La Stampa Web 06:43 La sfida dello svago hi-tech 20/01/2011 La Stampa Web 07:36 Io gioco in tre dimensioni ma senza gli occhialini

3 20/01/2011 Punto Informatico 08:21 Videogame, studi e polemiche 20/01/2011 Punto Informatico 00:26 Videogiochi, Unity 3D si spiega all'universita' 20/01/2011 Punto Informatico 04:15 Nintendo, 3DS in avvicinamento 20/01/2011 Vero La palestra formato salotto 20/01/2011 Smart Phone FATE LARGO ALLA QUARTA GENERAZIONE

4 VIDEOGIOCHI 18 articoli

5 21/01/2011 City - Genova Pag. 12 (diffusione:840000, tiratura:840000) Un italiano su due non legge mai un libro. Cosa ne pensate? Carlotta / sms Che è una cosa di una tristezza inaudita, povera Italia, povera la nostra cultura e poveri noi. Cristi / sms Oggi interessa leggere più i link su Facebook che un bel libro! Si dovrebbero educare da piccoli i bambini a leggere e ad amare i libri! Vespino / sms È una bella notizia. Io ero molto più pessimista. GPG 72 / sms Perché purtroppo per 1 italiano su 2 la cultura è Striscia la notizia e il Grande Fratello. Per loro i libri sono noiosi. Che tristezza. Taxidriver / sms Quando si conoscono le cose essenziali e cioè le formazioni della squadre di calcio e il modo di essere sempre più furbi del proprio vicino di casa, a cosa serve leggere un libro? Meglio impiegare il tempo a fregare il prossimo! Dobrow / sms I risultati conseguenti a questa ignoranza di base sono l'attuale governo e lo sfacelo di una nazione sulla via del non ritorno. Mescal / sms Agli italiani non serve leggere, sanno già tutto, di qualunque argomento si parli! Orso 63 / sms Chi l'avrebbe mai detto? Quando sono in giro, sopratutto in auto, ho sempre l'impressione di essere circondato da letterati. Due maturande / sms Si vede da come parla molta gente di oggi. Si dà poco importanza alla cultura ed è un peccato in Italia! Più libri meno trash! Hellen T. / sms Un branco d'ignoranti come me. Krystyna / sms Non lo so! Io leggo libri, giornali. Più divertente che guardare la Tv. Nerina / sms Come volevasi dimostrare, siamo in un paese di ignoranti! Edo / sms L'ignoranza è sempre stata il migliore alleato della dittatura religiosa e civile. FantaLou / sms "Quando penso a tutti i libri che mi restano da leggere, ho la certezza di essere ancora felice". (Jules Renard). Salvatore / sms E per leggere cosa? Le avventure pornografiche del nostro Silvio. Non credo valga la pena sprecare il nostro intelletto per così poco. Roberto / sms È la nuova generazione che usa il tempo libero con videogame, pc e Facebook. Ame / sms Aggiungerei che la metà di quelli che leggono, poi non capiscono quello che hanno letto! Lisa / sms Con lo stile di vita e i valori che il berlusconismo ha contribuito a diffondere, leggere è considerato una inutile fatica e perdita di tempo. Che ci possiamo aspettare. Teresa / sms Si perdono la possibilità di riposare il cervello da tv e videogiochi. Io ne ho 3 sotto il cuscino e non vedo l'ora di godermeli. Z / sms Tanto in Italia la cultura non serve. L'intelligenza è offesa, umiliata, vituperata! Si notino le nullità scelte al Grande Fratello, le primarie politiche, i conduttori e concorrenti in tv e chi più ne ha più ne metta. Anonimo / sms Leggere certi libri insegna a vivere! Siamo un popolo di caproni! Italiani fatevi una cultura! Anonimo / sms La mancanza di cultura, la disinformazione e la mancanza di valori, partoriscono i governi del Bunga Bunga! Anonimo / sms Non facciamoci meraviglia quindi per ciò che succede oggi, siamo più ignoranti! Anonimo / sms È l'ennesima conferma del fatto che siamo un popolo di ignoranti e che siamo facilmente manipolabili! Anonimo / sms Un libro lo può leggere solo chi non ha niente da fare. Un italiano su due ha ben altro da pensare. Anonimo / sms Non mi sorprende. Sono tutti su internet fissati con il pc, molti non conoscono neanche l'italiano, un congiuntivo. Siamo alla frutta. Anonimo / sms Sono straniera, ho tre figli laureati uno al liceo ed un marito che non ha letto un libro. Ma è una brava persona. VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/2011 5

6 20/01/2011 Famiglia Cristiana - N.4-23 gennaio 2011 Pag. 93 (diffusione:587400, tiratura:685739) TENIAMOCI IN FORMA FITNESS da salotto Per avere muscoli reattivi e smaltire le calorie in più, si può fare a meno di andare in palestra. Basta accendere la televisione e allenarsi divertendosi, da soli o in compagnia, con i videogiochi sportivi. DI MAURIZIO BIANCHI C/è bisogno di dare smalto alla silhouette appesantita da un surplus di calorie, ma rinchiudersi in una palestra non attrae né, tantomeno, alletta andar fuori all'aperto ad allenarsi nel freddo e nell'umidità? L'elettronica aiuta a risolvere la questione, grazie ai videogiochi ginnico-sportivi. Basta accendere la televisione di casa e attivare la console per allenarsi in maniera interattiva, da soli o in compagnia, spesso sotto la guida di un personal trainer virtuale, che fissa gli obiettivi da raggiungere, confeziona il programma adatto e controlla i progressi, pronto a bacchettare gli scansafatiche e a congratularsi con i più motivati. Ci si diverte e si guadagna in benessere, purché non si esageri. PRO E CONTRO «I videogiochi fitness», afferma il medico dello sport Stefano Respizzi, «migliorano la percezione della posizione del corpo nello spazio. Due le precauzioni: fare delle pause per evitare contratture del collo, essendo indotti a fissare lo schermo; non strafare, specie se si è rimasti inattivi a lungo». Per gli adolescenti, allenarsi giocando è l'occasione per vincere la riluttanza verso l'attività motoria. I più piccoli è meglio siano affiancati dai genitori. Opportuno il parere del medico se si hanno problemi di salute. VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/2011 6

7 20/01/2011 Top Salute - N.1-1 gennaio 2011 Pag. 10 Videogiochi che dolori! C'è // "pollice da Blackberry" per chi manda troppi sms, il "gomito da cellulare" per chi sta ore al telefono e anche il "polso da videogiochi" per chi indugia alla consolle. Un sondaggio lanciato da un ragazzina americano presso i suoi coetanei rivela che tanto più lungo è il tempo trascorso davanti a videogiochi, tanto maggiore la probabilità di accusare dolore alle mani e, in particolare, alle dita con problemi nel!"eseguire gesti quotidiani, come spremere le arance, per esempio. VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/2011 7

8 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 36 (tiratura:40000) software 3D Live Interior 3D Pro Edition Software destinato alla progettazione e visualizzazione tridimensionale in t e m p o reale di arredamento d'interni Carlo Magri Un buon numero di utenti Mac conosce direttamente o indirettamente BeLight software, la software house ucraina specializzata sin dal 2003 in soluzioni per sistemi Macintosh destinate alla produttività personale o aziendale. Pensiamo, ad esempio, a Disc Cover, il geniale e semplicissimo programma per creare etichette e copertine per i nostri CD o a Get Backup, il software freeware per automatizzare le procedure di backup dei nostri file, o ancora ad ArtTex, usato da moltissimi grafici e web designer per creare testi, pulsanti e logo ricchi di effetti molto sofisticati. Si tratta, in tutti questi casi, di "piccoli gioielli"di programmazione, che si distinguono nel panorama generale dei programmi di utilità per la loro qualità, stabilità e semplicità d'impiego, il tutto "incorniciato" da interfacce degne del nostro sistema operativo per eleganza e pulizia. Architettura per tutti Chiunque, prima o poi, si trova a fare i conti con una casa da arredare, con la sistemazione dell'ufficio, con una ristrutturazione o, più semplicemente, con l'acquisto di un armadio più capiente per la propria camera da letto... In ognuno di questi casi, a meno che non lo si faccia "per mestiere", ci si accorge di quanto possa essere complesso e frustrante prevedere il risultato finale delle nostre idee architettoniche e ci si rende conto di quanto sia difficile immaginare con esattezza lo spazio. Sarebbe bello poter avere a disposizione uno strumento che, senza troppo sforzo e senza specifiche conoscenze, sia in grado di dare forma e volumeai nostri pensieri, permettendo di visualizzare lo spazio in tre dimensioni, magari consentendoci di camminarvi all'interno, con la leggerezza di un programma di utilità e il "divertimento"di un videogioco di ultima generazione. A questo devono aver pensato alla BeLight, quando hanno progettato Live Interior 3D, il primo programma di utilità per l'arredamento degli internila pre-visualizzazionearchitettonica e, perché no?, la progettazione vera e propria. Giunto ormai alla versione 2.5, questo gioiello di semplicità ed eleganza ha riscosso un notevole successo nel mondo e, a nostro avviso, è ormai maturo anche per il mercato italiano, certamente più esigente ed abituato a standard assai elevati nel settore del l'arredo d'interni e del l'architettura in generale. Semplicità da subito Nell'offerta di soluzioni pratiche della BeLight spicca anche Live Interior 3D, una sorta di "CAD per tutti", destinato a visualizzare e coadiuvare la progettazione di un interno architettonico: il fatto che i progettisti di questa dinamica software house si siano cimentati con il mondo del CAD e della visualizzazione tridimensionale ci ha molto incuriosito e pertanto abbiamo deciso di testare Live Interior 3D nella sua versione Pro. Installato il programma dopo aver effettuato il download direttamente dal sito Internet, ci ritroviamo sulla scrivania un programma di 150 MB contraddistinto da una curiosa icona: una libellula che si libra su una finestra... È questa, forse, l'immagine più congeniale per descrivere Live Interior 3D: un programma leggero ed elegante in grado di aprirci le porte (o le finestre, se preferite!) del meraviglioso mondo dell'architettura. Al primoavvio, il programma ci chiede se partirecon un template generico già impostato dalla software house (sono contemplati i più svariati ambienti, dal bagno alla galleria d'arte, dalla camera da letto all'ufficio), se aprire un file su cui recentemente si è lavorato oppure se partire con un progetto ex-novo; operata la scelta ci si trova di fronte a un'interfaccia tra le più organizzate che ci sia mai capitato di vedere in un programma del settore. In perfetto stile OS X, infatti, ci ritroviamo una Toolbar superiore personalizzabile che, nella sua configurazione di default, ci mostra un gruppo di icone all'estrema sinistra con le quali gestire tutti gli oggetti inclusi nel disegno, seguito da un più nutrito gruppo di icone con le quali operare sia in modalità bidimensionalesia direttamente nello spazio 3D. All'estrema destra, poi, facili pulsanti ci permettono lo"switch"tra vista 2D, vista ibrida 2D-3D e vista 3D. Un mondo di oggetti Iniziare un nuovo progetto in Live Interior 3D Pro Edition è davvero semplice; si può partire dalla pianta per disegnare un ambiente attraverso l'impiego di "muri", inserendo misure precise. I muri sono di natura"parametrica", pertanto riconoscono automaticamente inizio efine e si collegano tra di loro senza mostraregiunture; non solo: VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/2011 8

9 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 36 (tiratura:40000) presentano già di default un lato interno e uno esterno, sui quali è possibile associare materiali differenti e, infine, creano automaticamente un pavimento e un soffitto, per i quali è calcolata "al volo" l'area di superficie. Il resto del lavoro si svolge facendo ricorsoa una miriade di oggetti parametrici che il programma mette a disposizione: centinaia di oggetti tra porte, finestre, nicchie, abbaini, scale, forme generiche e colonne solo per quanto riguarda gli elementi strutturali, per superare la ragguardevole cifra di 1.200, se includiamo tutti gli arredi, tra cui apparecchi illuminanti, sedute, tavoli, cucine, elettrodomestici, suppellettili, piante da interno e così via. È proprio questa la forza di Live Interior 3D: chiunque può costruire e arredare uno spazio utilizzando esclusivamente il drag&drop; gli oggetti (siano essi elementi strutturali o semplici decorazioni) si prelevano da una comoda finestra e si trascinano direttamente nel disegno. Grazie alla finestra Inspector, poi, se ne possono modificare i parametri per meglio adattarli alle proprie esigenze. Ricordiamochetra gli oggetti di arredo sono stati inclusi anche interi cataloghi di noti marchi realmente esistenti sul mercato. Qualora il nutrito archivio proposto dalla BeLight dovesse risultare insufficiente per le nostre esigenze, esiste la straordinaria possibilità di attingere modelli 3D dalla sconfinata Google 3D Warehouse: un'icona apposita ci collega all'archivio tridimensionale di Google direttamente all'interno del programma, senza dover ricorrere a un browser esterno... semplicemente geniale! Come in un videogame Se le operazioni di progettazione (disegno dei muri, dei solai intermedi o delle coperture) sono consentite solo nella vista bidimensionale, tutto il resto può essere svolto direttamente in modalità 3D. Qui Live Interior 3D offre il meglio di sé poiché possiede un motore di rendering in tempo reale che consente di osservare senza tempi di attesa il proprio spazio tridimensionale direttamente con trasparenze, ombre proprie e ombre portate, effetti lente sulle fonti luminose e riflessi sulle superfici come specchi, piastrelle ecc. Una serie di strumenti destinati alla navigazione è in grado di farci "entrare" letteralmente nello spazio per esplorarlo e valutarlo proprio come se fossimo in un videogioco"shoot'em up", di quelli, per intenderci, sparatutto in prima persona. Ogni volta che selezioniamo un oggetto inserito nella scena, una comoda anteprima (posta in un'apposita finestra in basso a sinistra rispetto alla finestra principale) ci permette di isolarlo per meglio esplorarlo e questo consente di valutare ogni singolo elemento di sceneancheassaicomplessecon molta accuratezza. Siamo in grado di gestire tutti i parametri del rendering, per ottimizzare le prestazioni di Live Interior 3D in base al nostro sistema: ricordiamo, a tal proposito, che il programma si accontenta di risorse molto esigue e gira anche su vecchi processori purché permettano di installare Mac OS X a partire dalla Anche il comparto textures (che vanta oltre materiali) è assai nutrito e presenta un'interfaccia assai intuitiva e"giocosa": basta selezionaredall'apposita finestra un materiale e trascinarlo sulla superficie checi interessa per vedere il nostro cursore trasformarsi in un pennello a rullo ed eseguire al volo l'operazione. Da una finestra flottante, poi, si potranno gestire i parametri di mappatura in modo semplice ed efficace. Non solo un hobby Quanto sin qui esposto non deve trarre in inganno, poiché sotto l'interfaccia amichevole e giocosa si nasconde un lavorodavveroprofessionalee assai serio: alcune funzioni presenti in questo economico software farebbero impallidire programmi CAD ben più blasonati e soprattutto ben più costosi. Se a un livello superficiale Live Interior Pro può essere indicato per un pubblico generico con l'hobby dell'arredamento, bisogna approfondire lo studiodell'applicazioneperscoprirecome sia possibile gestire ogni singolo parametro disponibile in modo assai efficace: una lampada, ad esempio, può essere modificata non solo nella sua forma, ma anche a livello di fonte luminosa, potendo associare all'intensità della luce anche un effetto Glow (un vero e proprio riflesso lente) visibile nella finestra 3D. Anche per la luce solare è possibile stabilire con precisione coordinate, ora del giorno (o della notte) e orientamento perottenere dei soleggiamenti accurati. Inoltre, il programma consente di importare non solo oggetti in formato Google SketchUp ma anche in formato XML e 3DS, comunemente diffusi nel mondo della modellazione tridimensionale professionale. Notevoli, infine, sono le capacità in esportazione, dal momento che è possibile salvare, oltre alle immagini in formato statico, anche filmati negli standard supportati da QuickTime e QTVR navigabili. A poco meno di 130 dollari (ma la versione standard ne costa meno di cinquanta) ci sembra che Live Interior 3D Pro Edition offra davvero molto per chiunque abbia bisogno di uno strumento utile e davvero ben progettato per visualizzare architetture d'interni, VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/2011 9

10 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 36 (tiratura:40000) e non solo, in modo rapido ed efficace. BeLight Software 129,95 dollari grande cura nell'interfaccia grafica; facile e molto potente; capacità di gestione 3D evolute; ottimo supporto per l'autoapprendimento 2 nonèpossibilevedereanteprime dei filmati CvCVCVflk' Foto: C La finestra di start-up di Live Interior 3D offre numerosi template: veri e propri ambienti tridimensionali con i quali partire per creare il proprio spazio Foto: C II supporto all'autoapprendimento offerto dalla BeLight Software è davvero ottimo: molti sono i tutorial video richiamabili direttamente dall'interno del programma 3 L'ambiente ibrido a due e tre dimensioni rende la progettazione un'esperienza interattiva paragonabile a un videogame Foto: C All'interno di Live Interior 3D è possibile richiamare Unterfaccia di Google 3D Warehouse, attingendo dalla sconfinata libreria di modelli 3D gratuiti VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

11 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 66 (tiratura:40000) FOCUS DI CHE MAC SEI? Il momento dei regali è passatala quindi si può pensare a sé stessi E al proprio amato Mac, bisognoso magari di essere sostituito dopo tanti anni di duro lavoro quotidiano. Focalizziamo la nostra attenzione su quale Mac scegliere per accompagnarci nel corso del 2011 e oltre -Mauro Baldacci, Andrea De Marco, Francesco Pignatelli ed Emanu Oggi l'offerta di computer Apple è più ricca e ampia che mai,tanto che ci si potrebbe trovare addirittura spiazzati nei decidere quale sia il Mac più adatto alle proprie esigenze, in termini tanto di caratteristiche quanto di budget a disposizione. Innanzitutto bisogna ben ponderare se per le proprie esigenze sia più adatto un Mac da scrivania o un portatile, scelta apparentemente semplice ma che, se non valutata attentamente, rischia di trarre in inganno. Spesso ci capita di notare come molti, soprattutto"switcher"dal mondo Windows, scelgano un portatile senza neppure prendere in considerazione un modello da scrivania. Certo, oggi si vive in costante movimento, ma l'uscita dell'ipad potrebbe secondo noi far vivere una nuova giovinezza al mondo desktop, grazie al connubio tra un imac"tuttofare"a casa e il tablet sempre in borsa. Quale soluzione migliore per chi usa il portatile sempre sulla scrivania e lo sposta soltanto durante qualche weekend o nel corso delle ferie estive? Dopo avervi instillato questo dubbio, parliamo in generale dell'attuale offerta di Apple: per la scrivania, spazia dal piccolo (ed elegantissimo) Mac mini al mastodontico (in termini di prestazioni) Mac Pro con 12 core di potenza; per lo zaino sempre in spalla si passa dall'ultima novità rappresentata dal MacBook Air 11" all'ammiraglia MacBook Pro da 17". Spesso ci viene chiesto quale sia il Mac con il miglior rapporto qualità/ prezzo, una domanda alla quale è semplice rispondere: tutti, bisogna solo saper commisurare l'hardware ai propri bisogni per effettuare la scelta migliore. Parlando di portatili, buona parte della gamma di modelli notebook con la Mela appartengono alla famiglia MacBook Pro, segno indiscutibile della volontà di Apple di soddisfare principalmente una clientela che cerca nel portatile un prodotto di fascia medio-alta, soprattutto nel panorama dell'offerta generale del mondo Windows che, netbook a parte, sta puntando a prodotti che nella maggior parte dei casi sono indirizzati a un target principalmente"price sensitive". Basti pensare che il prezzo medio di un Pc portatile Windows è ampiamente sotto i euro, laddove Apple ha due soli prodotti che rientrano in questa fascia di prezzo. Per quanto concerne i desktop, da anni Apple domina la scena grazie all'innegabile flessibilità che gli imac offrono agli utenti, consumer e prosumer, alla potenza incredibile del Mac Pro per il mercato professionale e ai molti vantaggi per gli switcher che il Mac mini garantisce. L'offerta è dunque parecchio articolata, in termini sia di numero di prodotti sia di prezzo, e sicuramente ogni utente può trovare il Mac fisso che meglio risponde alle proprie esigenze. Prima di iniziare la carrellata, una ovvia ma opportuna avvertenza: il nostro articolo tratta in termini generali le diverse tipologie di Mac. Ogni modello poi può essere disponibile in diverse configurazioni, ognuna delle quali può presentare differenze anche sostanziali nelle caratteristiche e specifiche tecniche. È sempre opportuno consultare il sito Apple (www.apple.com) o il proprio rivenditore di fiducia per avere informazioni dettagliate e aggiornate sulle caratteristiche tecniche del modello cui si è interessati, anche perché Apple aggiorna periodicamente il proprio catalogo per mantenere le macchine allineate agli standard tecnologici più attuali. tà a stato solido è disponibile anche per il Mac Pro che, con i suoi quattro alloggiamenti, permette la più ampia e sofisticata personalizzazione dello Storage interno. Schermo. Negli 11 "e 13"dei nuovi MacBook Air, grazie allo schermo ad alta risoluzione, si ottengono scrivanie rispettivamente da ben x 768 e x 900 pixel. Una maggiore risoluzione significa, in parole povere, più cose vi sualizzabili contemporaneamente sullo schermo. Ma più pixel in una superfìcie meno ampia significa anche che gli oggetti appaiono più piccoli. Convienequindi verificare di persona le dimensioni che meglio soddisfano le prò prie esigenze. A questo proposito, tutti i portatili, come anche gli imac, hanno il display lucido (glossy); solo nei MacBook Pro da 15" e 17" è possibile scegliere l'opzione dello schermo antiriflesso, disponibile però solo ad alta risoluzione. Portatili e imac consentono di collegare un monitor esterno mediante uscita Mini DisplayPort: questo connettore non è VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

12 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 66 (tiratura:40000) molto diffuso al di fuori dei monitor Apple, ma con opportuni adattatori (solitamente da acquistare a parte), è possibile utilizzare anche altre connessioni, come DVI, VGA o HDMI. Consultare le specifiche e la documentazione del modellocui si è interessati. Espandibilità. Il Mac Pro, coerente con il target professionale e unico computer della Mela caratterizzato da un guscio capiente e facilmente apribile, offre ampie possibilità di espansione (senza contare le numerose connessioni esterne): fino a 16 GB o 32 GB (a seconda dei modelli) di RAM, quattro alloggiamenti per dischi rigidi da 3,5" Serial ATA, tre slot PCI Express 2.0 liberi (oltre a quello occupato dalla scheda grafica). Oltre che per la potenza, il Mac Pro rimane quindi la scelta obbligata per i settori professionali in cui servono schede hardware specifiche. L'iMac, con il suo design all-in-one, è progettato più per la pulizia del design (con un unico cavo presente sulla scrivania, quello d'alimentazione) e la semplicità d'uso, che per l'espandibilità dopo l'acquisto, di fatto limitata alla memoria RAM, la cui dotazione standard è comunque già di 4 GB, quantitativo soddisfacente per le esigenze più comuni. Le connessioni esterne nell'imac sono comunque numerose e comprendono uno slot per SD/SDHC/SDXC card, presente anche nel Mac mini che, nonostante la forma compatta e sottile, offre anch'esso un buon parco di connessioni esterne. E anche per il Mac mini l'unica possibilità di espansione è nella memoria RAM, che in questo caso nella configurazione standard è di soli 2 GB (4 GB per la versione server). Nei portatili, ['ultraleggero MacBook Air ha un numero limitato di connessioni esterne, comunque superiore rispetto alla prima generazione. Nei portatili l'espansione della RAM è più complicata da effettuare e a volte non realizzabile direttamente dall'utente senza rivolgersi a personale specializzato: verificare le specifiche e la documentazione del modello cui si è interessati. Da tenere presenteancheche, soprattutto nei computer con un minor numerodi slot di memoria, come i portatili e Mac mini, l'espansione post-acquisto della RAM potrebbe richiedere una sostituzione - anche completa - dei moduli installati, eciò può tradursi in una spesa maggiorata. È quindi spesso consigliabile ordinare il computer desiderato già in una configurazione che verosimilmente risponda alleesigenze previste. Per qualsiasi operazione di espansione successiva all'acquisto è poi necessario sempre verificare quali siano effettuabili anche dall'utente e quali richiedano l'intervento di un centro d'assistenza. MacBook bianco 999,00 Il MacBook bianco è da diversi anni un vero e proprio cavallo da battaglia di Apple: pur avendo come primo obiettivo quello di avere un prezzo aggressivo (è il Mac portatile "tradizionale" meno costoso), non rinuncia a offrire la robustezza del design unibody, la brillantezza di un monitor retroilluminato a LED e una batteria da primato capace di un'autonomia fino a dieci ore. La differenza principale con i fratelli maggiori è il materiale usato: questo è l'unico Mac portatile che non ha la struttura in alluminio ma utilizza ancora il policarbonato. Altra differenza che si può rilevare è l'assenza dell'interfaccia FireWire, anche se probabilmente lascerà indifferenti molti, abituati alla più diffusa USB. Seppure con un prezzo sotto la soglia psicologica dei mille euro, è una macchina che soffre parecchio la concorrenza del piccolo MacBook Pro da 13", modello sicuramente preferibile anche solo per la maggior capienza della RAM offerta di serie, e ora anche del MacBook Air, il cui modello d'ingresso ha lo stesso prezzo. Il Mac ideale per: lo switcher che vuole entrare nel mondo Mac a un costo accessibile pur non rinunciando al lettore ottico; chi vuole regalare un portatile al/alla figlio/figlia e cerca un prodotto robusto; chi deve sostituire un vecchio ibook G3 o G4. La configurazione ideale: quella predefinita Apple Store è una sola, alla quale aggiungeremmo l'espansione di memoria a 4 GB (90 euro). MacBook Pro 13" Questo modello di Mac esiste in due configurazioni che differiscono per velocità della CPU (si passa da 2,4 GHz a 2,66 GHz) e dotazione di hard disk (250 GB o 320 GB). Le differenze principali con il MacBook bianco sono tre: il case unibody in alluminio garantisce maggior robustezza e contemporaneamente un peso inferiore di quasi 200 grammi; la memoria RAM (4 GB su tutta la gamma) può essere espansa fino a 8 GB; la presenza dell'interfaccia FireWire 800 e del lettore di schede SD. Questo Mac sintetizza perfettamente le prestazioni e la completezza della dotazione di serie con la portabilità di un notebook che trova facilmente spazio in qualsiasi borsa o zaino. Il Mac ideale per: chi cerca un notebook compatto e leggero senza dover rinunciare a qualcosa; chi vuole ogni possibile feature, dalla RAM espandibile a 8 GB alla tastiera retroilluminata; chi deve sostituire un vecchio PowerBook G412". La configurazione ideale: le configurazioni predefinite Apple Store VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

13 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 66 (tiratura:40000) sono due: consigliamo sicuramente quella base, perché non troviamo giustificati 300 euro di differenza per un processore appena il 10% più veloce e un hard disk leggermente più capiente. Se il budget lo permette, meglio investire in accessori. MacBook Pro 15" Il 15" è da sempre il nostro preferito tra i modelli di portatile con la Mela. Il maggior peso e ingombro rispetto alla versione da 13" sono un piccolo scotto da pagare per godere di un notebook che non ha nulla da invidiare a un desktop in quanto a performance. Grazie all'adozione dei nuovi processori Intel Core i5 e i7, capaci di sviluppare una potenza da chip quad-core, il MacBook Pro da 15" rappresenta il portatile ideale per chi vuole avere un unico computer ma non per questo vuole rinunciare alla prestazioni. La differenza importante rispetto al 13", oltre alla CPU, la fa la scheda video NVIDIA GeForce GT 330M con i suoi 256 o 512 MB di memoria grafica dedicata: si sacrifica un po' la durata della batteria, ma in contropartita si possono utilizzare programmi prima ad appannaggio quasi esclusivo di postazioni fisse (dai software di modellazione 3D ai videogiochi, da applicazioni professionali per il video a quelle per la fotografia). I tre modelli si distinguono per velocità della CPU, memoria RAM della scheda video e capienza dell'hard disk. In abbinamento a un monitor esterno (come ad esempio il nuovissimo Apple LED Cinema Display da 27"), questo MacBook Pro diventa la soluzione definitiva quasi per qualsiasi utente. Il modello di punta offre ogni sorta di caratteristica tecnica, compresa l'opzione per il disco a stato solido da 512 GB e il display in alta risoluzione. Il MacBook Pro 15" (come anche il 17") è infine la scelta obbligata per chi volesse avere un monitor opaco; è infatti possibile scegliere questa opzione in fase di personalizzazione, a differenza dell'intera linea da 13" che è disponibile solamente con lo schermo in versione lucida. L'unica nota dolente è che, con l'adozione dei nuovi processori Core i5 e i7 e l'abbinamento di una scheda grafica discreta con memoria dedicata, la gamma 2010 dei MacBook Pro 15"di fatto non ha un modello "entry level", adatto a chi cerca soltanto un portatile con display da 15" senza però necessitare di prestazioni estreme. E di conseguenza il prezzo di ingresso parte da una cifra non proprio alla portata di tutti. La configurazione ideale: per chi vuole potenza elaborativa è certamente la "top" con processore Core i7, per tutti gli altri è la configurazione base euro che bisogna aggiungere a quest'ultima per acquistare il modello intermedio non sono giustificati da 130 MHz di frequenza operativa e 180 GB di spazio disco in più. Chi si occupa di grafica farebbe bene a scegliere lo schermo ad alta risoluzione (1.680 x pixel invece di x 900, a 90 euro in più o 135 se opaco). MacBook Pro 17" Esiste in un'unica versione base, anche questa eventualmente disponibile con monitor opaco. I suoi punti di forza sono le prestazioni esaltanti (corrisponde al migliore dei MacBook Pro da 15", ma non ha il processore i7 di serie), il display ad alta risoluzione (1.920 x pixel) e le più ampie possibilità di espansione. Il MacBook Pro da 17"è l'unico portatile di Cupertino a conservare lo slot di espansione ExpressCard/34, indispensabile per dotare il computer di talune interfacce. Per il resto valgono tutte le considerazioni fatte per il modello da 15", eccezion fatta per volume e peso che, purtroppo, ne risentono. La bilancia si ferma appena sotto i 3 kg, mentre il centimetro, impietoso, misura una tangibile differenza di dimensioni. Certo, non bisogna confondere un MacBook Pro 17"con soluzioni simili nel mondo Pc, ma è ovvio che la trasportabilità ne risente. Da consigliare a chi cerca il top, ma non a chi ha esigenze quotidiane di mobilità con il computer in spalla o a tracolla. Il Mac ideale per: chi cerca un notebook che sia espandibile anche nel futuro; chi non sa rinunciare al Full HD neppure "on the road"; chi deve sostituire un desktop ma vuole poterlo portare sempre con sé. La configurazione ideale: da ordinare assolutamente con il processore Core i7 (180 euro), inspiegabilmente non equipaggiato di serie ma offerto solo in opzione; per avere lo schermo opaco, occorre aggiungere altri 45 euro. MacBook Air 11"o 13" da 999,00 a 1.599,00 Il MacBook Air è il notebook di Apple più recente, essendo stato introdotto sul mercato in una versione rinnovata solo poche settimane fa. Il Mac portatile più leggero di sempre non vedeva un restyling profondo dalla sua introduzione, nel gennaio di tre anni fa. A dispetto di chi faceva suonare le campane a morto per questo modello vedendo nell'ipad il suo concorrente più agguerrito, il MacBook Air si presenta in forma più smagliante che mai. La vera novità è l'introduzione del modello da 11", ma non chiamatelo netbook perché Steve Jobs si arrabbierebbe. Un chilo di peso, display strabiliante con la stessa risoluzione di un display standard da 13", tastiera full-size e soprattutto un processore "vero" (Intel Core 2 VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

14 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 66 (tiratura:40000) Duo) che non ne sacrifica troppo le prestazioni. Non è il Mac per tutti, ma potrebbe essere quello che ognuno sogna, soprattutto come secondo computer da abbinare a un Mac da tavolo. Il MacBook Air con display da 13" può invece giocare Il Mac ideale per: chi è sempre in giro e non può separarsi mai dal suo Mac; chi non comprerebbe mai un netbook perché Windows fa male; chi crede che l'ipad abbia troppi limiti per sostituire un computer. tranquillamente il ruolo di Mac principale. Le prestazioni non sono al top, ma la CPU non è tanto diversa da quella del fratello maggiore MacBook Pro da 13", il display ha una risoluzione da 15" e l'adozione di memoria flash al posto dell'hard disk garantisce un'ottima fluidità di lavoro per chi si deve cimentare quotidianamente con usi home/office. Resta poi la leggerezza tipica della famiglia Air: con 1,3 kg di peso, a trasportarlo può risultare più comodo che non avere con sé un'agenda un po'voluminosa. Entrambi gli Air sono da vedere (e soppesare) assolutamente dal vivo per poterli apprezzare pienamente. La configurazione ideale: per entrambi i modelli (11" e 13") è fortemente indicato scegliere subito 4 GB di RAM (90 euro in più). Chi acquista il modello da IV'farebbe bene a scegliere la configurazione con 128 GB di Storage: 64 GB possono rivelarsi davvero troppo pochi. Mac mini Il primo Mac mini uscì ormai sei anni fa, quando Apple ancora usava i processori G4 all'interno dei Mac. Da allora il suo design non è mai cambiato, fino a questo ultimo restyling che ha visto il Mac mini guadagnare lo chassis in alluminio e una linea mozzafiato. Le caratteristiche del prodotto - è l'unico Mac con connettore HDMI integrato - lo rendono ideale per essere collegato a un televisore a schermo piatto e farne il centro multimediale del salotto per foto, film e musica. Oltre all'uso entertainment, il Mac mini si presta benissimo a essere la macchina ideale per lo switcher, che può entrare nel mondo Mac recuperando i propri monitor, tastiera e mouse, ed è altresì la soluzione ideale per uffici che devono dotare gli impiegati di computer affidabili ma dal prezzo contenuto. In configurazione server - con doppio disco rigido da 500 GB, senza lettore ottico e con Mac OS X Snow Leopard Server di serie - è un'ottima soluzione server per piccoli e medi gruppi di lavoro, pratica e davvero economica visto che la sola versione del sistema operativo vale metà del prezzo di listino. da 699,00 a 999,00 Il Mac ideale per: chi vuole un media center da collegare al TV; chi vuole passare al mondo Mac e riciclare il vecchio monitorchi vuole una soluzione server a basso costo. La configurazione ideale: se si sceglie il modello entry-level, è consigliabile espandere la memoria a 4 GB (90 euro). Come tutti i portatili Apple più recenti, anche il Mac mini ha l'uscita video con connettore Mini DisplayPort ed è quindi necessario un adattatore (29 euro) per collegarlo a un monitor VGA, mentre nella confezione è incluso l'adattatore HDMI-DVI utilizzabile con monitor dotati di questo ingresso. Mac Pro Il Mac Pro è un cavallo da corsa di razza pura. In questa incarnazione è il Mac più veloce di sempre grazie all'adozione, in determinate configurazioni, di processori Intel Xeon della serie Westmere capaci, con fino a 6 core ciascuno, di operare fino a 2,93 GHz. Ogni caratteristica tecnica del Mac Pro è impressionante: dai 12 core della doppia CPU alla possibilità di espandere la RAM fino a 32 GB (non in tutte le configurazioni), dalle schede video di ultima generazione ai quattro slot interni per alloggiare hard disk supplementari. Il Mac Pro è una macchina incredibile, ma non adatta a tutte le esigenze, soprattutto di portafoglio. Immaginando una configurazione ideale del prodotto si arriva tranquillamente a superare i seimila euro di spesa, monitor escluso. Un investimento importante che professionisti di settori quali audio, video, progettazione e rendering 3D vedranno ripagato in fretta. Da quando è stata annunciata la fine della produzione di Xserve, è disponibile anche in versione Server, con licenza per Mac OS X Server inclusa. Il Mac ideale per: chi vuole la potenza sviluppata da un massimo di 12 core; chi ha necessità di espansioni interne; chi non ha problemi di budget. La configurazione ideale: prima di scegliere il Mac Pro con processore 12-core è opportuno accertarsi che le applicazioni utilizzate più frequentemente siano effettivamente in grado di sfruttarli tutti. Tutte le configurazioni base hanno una dotazione di RAM relativamente ridotta e solo i modelli con doppia CPU permettono di arrivare a 32 GB con un costo aggiuntivo di 3.5S0 euro (3.400 euro per la versione server). Consigliata l'installazione di un'unità a stato solido da usare come disco di avvio (1.400 euro) che affianchi il disco da 1TB previsto per la configurazione base. imac da 21,5" da 1.199,00 a 1.499,00 In un mondo che si sposta sempre più su soluzioni portatili, l'imac regna sovrano tra le offerte del panorama desktop. L'elegante design in vetro e alluminio ne fa un oggetto non solo utile ma anche di VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

15 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 66 (tiratura:40000) arredamento, in quanto non va a "disturbare" nessun ambiente: silenziosissimo e senza cavi di tastiera e mouse, trova posto sulle scrivanie dell'ufficio o in salotto. Le prestazioni garantite dal processore Intel Core i3 sono ottime per ogni tipo di compito, da quello office all'intrattenimento videoludico. Le due configurazioni proposte differiscono per velocità della CPU, scheda grafica e dimensione dell'hard disk ed entrambe rappresentano un'ottima soluzione per la completezza della dotazione hardware e software. Il display da 21,5"retroilluminato a LED garantisce una risoluzione Full HD di x pixel, rendendo l'imac un ottimo compagno per tutto quello che concerne l'intrattenimento digitale, dalla gestione delle fotografie alla riproduzione di filmati in alta risoluzione. Il Mac ideale per: l'ufficio: compatto ed elegante senza rinunciare a nulla; la casa: prestazioni in grado di soddisfare tutte le esigenze; chi ha il portatile aziendale e vuole entrare nel mondo della Mela. La configurazione ideale: per un uso generico il modello base offre prestazioni più che adeguate, mentre per chi ha maggiori esigenze, la differenza di prezzo di 300 euro del modello superiore è giustificata non solo dalla velocità della CPU, ma anche dal raddoppio della capacità dell'hard disk e da una scheda grafica più performante. La tastiera wireless non ha il tastierino numerico, ma è possibile avere quella completa (con cavo) senza maggiorazione di prezzo. imac da 27" Lo splendido monitor ad altissima risoluzione parla da solo: x pixel di puro godimento. Si possono tranquillamente avere due finestre di Safari aperte e avere ancora lo spazio per leggere comodamente la posta. Usando un software di montaggio video si può avere a colpo d'occhio una visione di insieme della timeline prima impensabile. Il tutto è condito da processori veloci (è disponibile anche il quad-core Intel Core i7 a 2,93 GHz) e da una scheda video dalle prestazioni eccellenti come la ATI Radeon HD 5750 con 1 GB di RAM. L'iMac da 27" sconfina nel territorio professionale, tanto che per molti può essere un'ottima alternativa al più costoso Mac Pro. Nondimeno, l'imac 27"è una scelta perfetta anche per la casa, grazie alla possibilità di sfruttare l'ottimo e grande display e di poterlo usare come TV, con appositi accessori. f j ) Il Mac ideale per: chi vuole racchiudere in un unico oggetto tutto il multimediale; chi vuole lavorare, ad esempio in ambito audio/video, su un grande display, anche per evitare un secondo monitor; chi preferisce il design all-in-one ma lo vuole al massimo delle potenzialità. La configurazione ideale: per avere il massimo delle prestazioni, la scelta del Core i7 (180 euro) è quasi obbligatoria e cosi pure l'espansione di memoria ad almeno 8 GB (180 euro). Per la tastiera, vale quanto detto a proposito delhmac da 21,5". COSA MI SERVE Processore. MacBook Air, MacBooke MacBook Pro 13"al momento in cui scriviamo montano processori Intel Core 2 Duo, non di ultimissima generazione quindi, ma ancora in grado di offrire ottime prestazioni in mobilità. Per avere una maggiore potenza computazionale anche sul portatile sarà necessario rivolgersi ai MacBook Pro da 15" e 17", con processori Intel Core i5 e Intel Core i7. Da non confondersi con le più veloci linee di processori Intel Core i3, i5 e i7 desktop che equipaggiano gli imac, computer all-in-one che, soprattutto nella versione 27"con processorequad-core Intel Core i5 o Core i7, sconfinano nell'ambito professionale, in quanto a prestazioni. Sempre nell'ambito desktop, se il Mac mini, con i suoi processori Intel Core 2 Duo, è grosso modo equiparabile ai portatili d'ingresso in quanto a prestazioni, i Mac Pro si pongono al vertice più alto del catalogo della Mela. Con il processore Intel Xeon Quad- Core"Nehalem"del modello base e soprattutto con il doppio Intel Xeon quad-core"westmere"di quello intermedio, si configurano come workstation professionali adatte ai compiti più impegnativi. "Estremo"è il Mac Pro 12-core, dotatodi due processori Intel Xeon 6-core"Westmere"a 2,66 GHz oppure (come opzione BTO) 2,93 GHz: l'investimento è impegnativo e si fa ripagare se destinato ad applicazioni verticali - in ambiti come ad esempio il rendering, il video, il calcolo scientifico e con software che nesfruttiappieno j p il potenziale multi-core. Grafica. Una parte importante dei calcoli eseguiti da m o l t i software viene svolta dai processori grafici, le GPU. Per l'utilizzo più comune, personale e da ufficio, risulta più che sufficiente anche un chipset integrato che condivide parte della memoria principale, quale l'nvidia GeForce 320M che equipaggia il MacBook Air, che permette anche l'utilizzo di un monitor esterno. Per eseguire in maniera fluida applicazioni che fanno affidamento su un processore grafico robusto è invece indispensabile disporre di un chip grafico discreto, dotato di me moria RAM dedicata. Per un comparto grafico ben dotato si parte quindi, in ambito VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

16 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 66 (tiratura:40000) portatile, almeno da un MacBook Pro 15", e in ambito desktop è da escludere il Mac mini. Stiamo parlando di applicazioni specifiche per la grafica, per la progettazione 3D, per il video e così via, ma anche dei videogiochi: quelli più spettacolari e basati su engine impegnativi richiedono schede grafiche potenti e con un buon quantitativodi memoria video dedicata. Storage. Apple, fedele al proprio spirito innovativo, è stata tra i primi, nell'ambito dei principali produttori di computer, a puntare decisamente sulla memoria flash per l'archiviazione dei dati. I MacBook Air si basano al 100% su memoria flash, che offre maggiori prestazioni e minori consumi, con un conseguente risparmio sull'uso della batteria. Il MacBook Air non dispone di drive ottico: è possibile acquistare il SuperDrive esterno. Interessante è la possibilità negli imac da 27"di scegliere opzionalmente un drive a stato solido al posto dell'hard disk interno o in aggiunta a esso; in quest'ultima configurazione il sistema operativo e le applicazioni di base vengono installate sull'unità SSD, velocizzando le operazioni di avvio. L'opzione dell'uni- DUE MONDI IN UNO. Sul Mac è possibile installare ed eseguire anche Windows- Sono due le alternative per farlo. Il software Apple Boot Camp, incluso in Mac OS X 10.5 Leopard e 10.6 Snow Leopard, consente di installare ed eseguire Windows sui Mac basati su processori Intel. L'applicazione Assistente Boot Camp aiuta nella procedura di partizione dell'hard disk interno e di installazione di Windows. Dopo l'installazione, è possibile scegliere se avviare il Mac con Windows o con Mac OS X. L'altra alternativa è usare software di virtualizzazione, quali Parallels Desktop e VMware Fusion. Questi ambienti di virtualizzazione aggiungono uno strato di software in più tra il sistema operativo ospitante e quello ospite, quindi con un certodecadimentodelle prestazioni, ma consentono di eseguire i due OS in contemporanea. In entrambi i casi dovranno essere tenuti in considerazione i requisiti del sistema operativo ospite e, nella scelta dell'hard disk, lo spazio aggiuntivo su disco che la partizione Windows richiede per l'installazione dell'os e delle eventuali applicazioni che dovranno essere aggiunte. VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

17 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 76 (tiratura:40000) FOCUS NEL TEMPIO DEL CINEMA NEL TEMPIO DEL CINEMA Cronaca di una calda giornata autunnale in visita allo Skywalker Ranch di Marin County e al Letterman Digital Arts Center di San Francisco, i luoghi creati da George Lucas dove la fantasia incontra la realtà dell'industria cinematografica e di quella dei videogiochi Antonio Dini I cancelli del paradiso seno barriere di legno scuro, disposte su due corsie, con ai-centro il gabbiotto della guardia giurata, circondate da alberi dal fogliame cupo e basse collinette che paiono più terrapieni difensivi. È il tempio del cinema, dell'audio digitale, del motion capture, dell'innovazione. È il cuore dell'impero, o magari il nido dei Ribelli. È lo Skywalker 3anch, il primo e più grande dei due centri di gravità creativa realizzati con l'opera di una vita dal regista, produttore, sceneggiatore e visionario della settima arte che ha inventato il concetto stesso di "blockbuster", ha rivoluzionato il mondo del cinema d'avventura e fantascienza, ha creato dal niente un impero che vale miliardi di dollari, affossato definitivamente il sistema delle major hollywoodiane, concepito e sfruttato il merchandising per l'intrattenimento più efficace al mondo dai tempi di Walt Disney. Lo Skywalker Ranch a Marin County, insieme al Letterman Digital Arts Center di San Francisco, è la materializzazione della mente di George Lucas, irregolare, indipendente e mercuriale genio del cinema, della produzione multimediale, dei videogiochi e di molto altro. Mentre il piccolo van mi porta verso il fabbricato centrale della tenuta di quasi cinquemila acri (sono più di venti chilometri quadrati) che circonda lo Skywalker Ranch - si passa accanto al lago Ewck, per dire - le responsabili delle relazioni con i giornalisti non smettono un attimo di raccomandarsi: niente foto, niente registrazioni, niente passi falsi, niente fughe fuori dai percorsi segnati. Mr. Lucas è molto geloso della sua privacy e della sua struttura lavorativa. Mr. Lucas non accoglie mai i giornalisti e non vuole che vadano a ficcare il naso a giro. Mr. Lucas ha concesso questo enorme privilegio, non bisogna tradire la sua fiducia. Mr. Lucas non sarà mai nella stessa stanza, ma sta lavorando nel ranch a un progetto di cui non possiamo parlare. Mr. Lucas è nello stesso posto ma non sarà possibile incontrarlo. Mr. Lucas è una persona molto discreta, non gradisce rumori molesti, bisogna camminare senza schiamazzi. Il piccolo van percorre la strada asfaltata, creata dallo stesso Lucas che ha acquistato la proprietà a partire dal 1978, aggiungendo via via pezzi di terra, fabbricati in stile coloniale, vittoriano e art decò, in una vallata stretta fra basse colline che per coincidenza era traversata dalla strada che si chiamava già "Lucas Valley Road". Lo Skywalker Ranch è cresciuto nel tempo per una spesa complessiva che si valuta sia stata superiore ai 100 milioni di dollari. Una briciola rispetto al fatturato dell'impero e non bisogna sbagliarsi. Questa non è la casa di George Lucas. Qui invece è stato accentrato parte del suo gruppo: Industriai Light and Magic, LucasFilm, LucasArts, THX, Skywalker Sound. Propriamente, solo quest'ultima società operativa del gruppo è acquartierata nel ranch di Marin County. Nella tenuta vengono svolti lavori non solo per la produzione degli ormai sempre più radi film di George Lucas o per i suoi telefilm e videogiochi. Invece, si lavora a commissione e l'idea è quella di offrire un posto sereno e discreto dove far lavorare i grandi registi e filmaker del mondo per registrare le colonne sonore dei loro film, per realizzare la pianificazione degli effetti speciali, per lavorare alla realizzazione delle riprese in motion capture. Questa è un'idea ricorrente per Lucas, che sulla stessa base ha costruito negli ultimi dieci anni anche il suo centro di San Francisco, il Letterman Digital Arts Center posto nella parte più settentrionale della penisola, nel Presidio, proprio a ridosso del Golden Gate. C'è una vecchia pubblicità della Apple, di quasi dieci anni fa, in cui viene mostrato uno dei modelli di imac più recenti, con imovie. E come testimonial c'è proprio Lucas, che guarda stupito questo piccolo computer e parla di una generazione di nuovi filmaker indipendenti, della fine delle mega-produzioni hollywoodiane, della possibilità di fare tutto con videocamere digitali compatte e sistemi di montaggio ad alta qualità ma semplici da usare contenuti in un personal computer. Sono passati quasi dieci anni, Lucas ha terminato di costruire la nuova faccia della sua attività, che è completamente basata sull'idea che il cinema come lo concepiamo oggi non esista più, che sia invece nato VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

18 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 76 (tiratura:40000) un ibrido di arti visive e auditive diverse ma unite dalla comune natura digitale, che sia possibile spostare il peso del centro creativo e culturale da Los Angeles, dove ha sede Hollywood, a San Francisco, che è la capitale "morale" della Silicon Valley. Le sale della palazzina centrale dello Skywalker Ranch si aprono a sorpresa su un ambiente mediterraneo. Legno pregiato, corridoi da lodge di montagna, inserti liberty e vittoriani. Sono decine di stanze e sale, collegate da infiniti corridoi, come un albergo invernale di una località sciistica. C'è anche una enorme biblioteca, ricca di romanzi e ponderosi trattati su arti e scienze, che nell'idea di Lucas dovrebbe essere il centro di documentazione indispensabile per sceneggiatori e autori in cerca di ispirazione o al lavoro per perfezionare le loro opere. Sui muri di tutti i corridoi e di molte stanze, decine e decine di poster cinematografici. È la gigantesca collezione di Lucas, svariate migliaia di pezzi che addobbano, insieme ai memorabili dei film della stessa Lucasfilm, tutti gli uffici. Sono locandine di vecchi capolavori e classici oggi sconosciuti, dall'epoca del muto fino al bianco e nero, al colore, durante e dopo la guerra, sino ai tempi più recenti. È una collezione che Lucas ha iniziato giovanissimo e che è composta di pezzi unici, alle volte rari e davvero introvabili. Un privilegio nel privilegio, poter guardare gli originali esposti settant'anni fa davanti ai cinema per l'uscita del nuovo Uomo ombra o di Frankenstein. Uno staff dedicato provvede alla loro manutenzione e rotazione, dato che sono troppi e molti rimarrebbero a trimenti chiusi in magazzino. Qui nascono ie creature Le tre sorprese dello Skywalker Ranch sono le due sale di registrazione e quella per il motion capture. Quest'ultima è impressionante: in un ambiente simile a un grande magazzino teatrale, le pareti sono coperte da videocamere ad alta definizione: duecento, con annessi illuminatori. Servono a far scintillare in maniera differente le piccole sfere bianche che vengono fissate alle tute e ai vestiti usati dagli attori che si fanno riprendere per fornire la base "fisica" della forma e del movimento, a cui verranno poi sovrapposte le immagini in computer grafica. Così nascono mostri, personaggi fisicamente impossibili come i Na'avi di Avatar, i pirati dei Pirati dei Caraibi. Le ineffabili signorine delle relazioni pubbliche vegliano su Steve, che ci guida attrave'so le complicazioni tecnologiche di uno dei più grandi studi al mondo per il motion capture. La chiave sono le luci, che sono infinite e possono essere aggiunte e modificate a piacere dal computer. Un monitor da 20 pollici con un lungo cavo, impugnabile tramite due maniglie e con una serie di sensori, è usabile come una finestra iper-reale. Nello stage completamen:e vuoto il sistema informatico viene attivato: i computer fanno girare in loop una sequenza di duello da uno dei videogiochi di LucasArts, ' Star Wars II potere della Forza II". Gli a:tori hanno realizzato qui la scena del duello tra l'apprendista Starkiller e uno degli ultimi cavalieri Jedi sopravvissuto all'attacco dei Cloni. Gli eventi narrati dal gioco si pongono fra la prima e la seconda trilogia, tra la nascita dell'impero con la fine della Repubblica e la conseguente nascita della Ribellione. Impugnando il monitor davanti al viso e muovendolo come una sorta di finestra, compare la vista sullo scenario e il duello. Spostandosi, cambia fluidamente l'inquadratura. Come se quella fosse la telecamera che inquadra una scena realmente esistente. È un nuovo modo di fare il montaggio delle sequenze, spiega Steve, visto che si ha a disposizione la vista tridimensionale di tutto quel che accade. Non solo immagini Nella sound stage principale può invece trovare posto un'orchestra da 70 elementi. Dietro il vetro, un enorme mixer e una serie di apparecchi per la registrazione e la codifica del suono. La postproduzione può essere fatta qui, direttamente dal mixer su ProTooIs, oppure in un'altra, spettacolare sala. private, rivedere i vecchi classici e, con l'aggiunta di un mixer a 72 canali, mixare i film. Le statue all'entrata paiono quelle della sala delle udienze dell'imperatore Palpatine, mentre i decori sono anni trenta, in pieno stile art decò. Nel sound stage lavorano, in realtà, pochissime persone: un tecnico ProTooIs, un ingegnere del suono che gestisce le bancate del mixer, ampliabile fino a 90 canali, con l'aggiunta di un impianto analogico a 24 tracce su nastri da due pollici. Nella sala lavorano un ingegnere del suono con la sola funzione di gestire l'audio in cuffia dell'orchestra, fondamentale per coordinare le attività di tutti e un assistente che facilita tutte le necessità dei presenti. Quattro persone che gestiscono il lavoro fondamentale dietro a qualsiasi film: la filosofia di George Lucas è che il 60% del film sia la sua colonna sonora e i suoi effetti sonori. Non a caso Lucas ha creato lo standard THX (e la sua sala cinematografica privata da 300 posti è la più certificata al mondo) e lavora per aumentare il più possibile soprattutto la qualità audio dei film che VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

19 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 76 (tiratura:40000) vengono prodotti nello Skywaiker Ranch. Il nome stesso di questo centro è diventato sinonimo delle più raffinate produzioni audio al mondo. Sopra l'orchestra, ben visibile dal direttore, c'è un grande schermo sul quale vengono proiettati gli spezzoni per sincronizzare la colonna sonora con il film, se si sta facendo quel lavoro. Ma funziona anche per videogiochi, telefilm, album di gruppi rock o jazz e classici. Suonano qui come turnisti artisti sconosciuti ma la cui qualità tecnica è alla base delle nostre emozioni di spettatori cinematografici. La San Francisco Symphony Orchestra e la San Francisco Opera Orchestra, entrambe basate nella città sulla Baia, sono di casa qui. Quando si creano ingorghi di produzione, il mixaggio finale viene fatto in un'altra sala. È il cinema privato di Lucas, quello che lui utilizza per organizzare proiezioni Mi avvicino all'uscita. Abbiamo girato la proprietà, con il laghetto dedicato alle creature amate da Lucas, gli Ewok: aveva dedicato loro anche due film negli anni Ottanta, che non hanno riscosso successo e che anzi hanno avuto una vita piuttosto travagliata. Ci sono solarium, un paio di piscine, un campo da baseball (ovviamente senza strutture per il pubblico), dei gazebo dove è possibile rilassarsi, un allevamento e maneggio di cavalli. Tutto è immerso in una natura bruciata e dalle tinte forti. Il verde cupo e il marrone degli alberi contrapposto ai grigi e verdi pallidi dell'erba che avvolge le basse colline californiane. Ogni giorno entrano alcune centinaia di persone dentro lo Skywalker Ranch, ma non si vedono macchine parcheggiate a giro: è tutto sottoterra. Una funzionalità di cui Lucas è fortemente orgolioso: rispecchia la fiducia nella sua capacità di essere innovativo e, al tempo stesso, rispettoso dell'ambiente. La fabbrica dei videogiochi Un'ora di macchina più tardi, sono nel traffico di San Francisco. La parte più settentrionale della penisola dove è nata la città del nordcalifornia è stata da sempre privilegio dei militari. Il Presidio era infatti la zona dove erano acquartierati i soldati spagnoli prima che la California passasse ai giovani Stati Uniti. I militari sono sempre rimasti anche dopo l'entrata negli Usa. In quell'area, dove sorge anche uno spettacolare ed esclusivo campo da golf con vista sul ponte più famoso della Baia, il Golden Gate Bridge, ci sono decine di villette ordinate e controlli per entrare. Quando San Francisco era il cuore pulsante della marina americana per combattere la Guerra del Pacifico, qui vivevano decine di migliaia tra ufficiali e semplici marinai. Poche centinaia di metri più in là, il primo campo di aviazione della California e uno dei primi al mondo, Crissy Field, e il Padiglione del Palace of Fine Arts, (dove oggi ha sede l'exploratorium, il primo museo scientifico al mondo), ultimo cimelio dell'esposizione universale del Ci fu uno scandalo che venne ripreso dalla stampa locale quando alcuni comitati di abitanti di San Francisco sollevarono il dubbio che George Lucas fosse stato favorito nel poter comprare 100 mila metri quadri di terreno pregiato per costruire il campus (oltre 80mila metri quadri) dove lavorano dipendenti delle differenti società di George Lucas, con una vista incredibile sulla città e la Baia, rosso ponte incluso, al costo di 350 milioni di dollari. Costruito sulle rovine del Letterman Army Hospital abbandonato dal 2002, il centro per le arti digitali di George Lucas è stato inaugurato nel È una struttura fondamentale per comprendere la complessità del lavoro di Lucas. Vigilata da una statua del Maestro Joda su una fontana, vera icona culturale, la struttura è luminosa ed è contemporaneamente un ambiente di lavoro con decine di stanze e cubicoli nei grandi open space, e una esposizione permanente di premi, trofei, mockup e attrezzi di scena legati ai lavori di George Lucas. Anche qui, centinaia di locandine cinematografiche incorniciate e appese in tutte le pareti lasciate libere da schizzi e progetti originali dei film: Guerre Stellari, Indiana Jones, i principali lavori fatti o - meglio ancora - mai realizzati dalle società di Lucas. È vietato anche solo pensare di fare fotografie. Un concentrato di creatività Nella mensa ampia e luminosa con vista sulla Baia si possono incontrare volti e nomi storici dell'informatica e del cinema. I tecnici che hanno creato gli effetti dei più grandi film degli ultimi trent'anni. I programmatori che hanno realizzato le principali tecnologie di digitai imaging e audio digitale. Ci sono anche i creatori di Photoshop, assunti in gruppo da Lucas, e gli ingegneri che hanno creato la resa acustica del sistema THX. Eroi non cantati dell'epica della società dell'intrattenimento. Giganti su cui poggia quasi interamente l'industria culturale moderna. In una sala mi viene mostrata la complessità dei lavori necessari per creare un videogioco. George Lucas ha un ruolo riconosciuto da pochi ma fondamentale nella storia dei videogame, l'industria parallela a quella della musica e del cinema o televisione che oggi ha un valore complessivamente maggiore della somma delle tre precedenti. VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

20 20/01/2011 Applicando - N gennaio 2011 Pag. 76 (tiratura:40000) La sua intuizione, che si potesse allargare l'ambito della narrazione di storie anche in ambito crossmediale, creando uno storytelling interattivo, ha fatto nascere capolavori come Monkey Island, le avventure di Indiana Jones "alternative" ma in realtà veri e propri capitoli aggiuntivi alla tetralogia di Indy. E poi ancora, capolavori isolati come Grim Fandango. La LucasArts ha letteralmente inventato modi di giocare, con l'interfaccia standard per tre generazioni di console e su Pc per interagire nei videogiochi di avventura. Indimenticabili anche Manie Mansion o Loom. Il linguaggio di scripting SCUMM è stato alla base del successo negli anni Ottanta e Novanta di questo tipo di giochi, da sempre disponibili per Mac oltre che per Pc. George Lucas è sempre stato uno dei più assidui difensori dell'azienda fondata da Steve Jobs, forse anche per ringraziarlo di aver acquistato una piccola società di computer grafica che Lucas aveva fondato nel 1979 e della quale voleva liberarsi nella seconda metà degli anni Ottanta per pagare le spese del suo costoso divorzio. La società, che realizzò la prima scena in computer grafica di un film hollywoodiano (Star Trek II, la scena del terraforming realizzato dalla sonda), è poi diventata Pixar. Lucas però non è invidioso del successo raggiunto da Jobs con la sua piccola creatura: fra i vecchi signori della tecnologia e del cinema, il successo non è invidiato ma rispettato. Nel campus e nello Starbucks interno al Letterman Center i coperchi dei portatili con la mela illuminata stravincono la battaglia del Pc. Negli uffici dei creativi, nonostante le workstation acquistate da Lucas siano di HP e la render farm tutta basata su Linux, i Mac hanno una presenza consistente. Verso l'imbrunire Uno spettacolare tramonto colora di rosso la Baia mentre le ineffabili signorine delle relazioni esterne mi pilotano verso il taxi che mi riporterà in albergo. Era una delle giornate più calde della stagione, con il termometro che sfiorava i 35 gradi, nonostante l'estate fosse terminata da tempo. Le decine di tecnici e creativi incontrati non possono essere citati, ribadiscono le signorine, che aggiungono che non è possibile scattare foto né avere altre possibilità di incontro. Mr. Lucas ci tiene alla sua privacy, alla consistenza del lavoro e alla riservatezza dei progetti dei suoi clienti oltre che dei suoi stessi lavori. Un picchetto di Stormtrooper, i soldati vestiti di bianco dei film di Guerre Stellari, sta rientrando stancamente dentro una delle palazzine del campus. Li guida un Darth Vader (da noi adattato come Darth Fener) alto grazie alle scarpe con i tacchi ma un po'sovrappeso. Continua a guardarsi attorno, curioso, e la voce esce modificata dall'impianto vocale che aggiunge anche il caratteristico e inquietante respiro di Anakin Skywalker. Nella sala mixaggio i tecnici mi hanno fatto vedere come sono stati creati questo e decine di altri effetti che costituiscono il trademark più visibile della serie. Su un disco rigido su per-protetto riposano i file wav qualità broadcast con le differenti sonorità che compongono, ad esempio, la base da cui mixare il suono dei caccia dell'impero: barrito di elefante, urlo di uomo, altri rumori registrati alle volte anche in modo fortuito. C'è l'audio di un cane morente dopo essere stato investito fortuitamente da una macchina, una iena, altri suoni altrettanto inquietanti o forse sono i tecnici che stanno prendendo in giro l'ingenuo giornalista che è venuto a trovarli. Ma è anche come vedere la formula segreta della Coca-Cola: gli ingredienti sparsi su un tavolo e il foglietto con le giuste quantità. Un ultimo pensiero, uscendo. Non è mai stato possibile vedere George Lucas, che però lavora sempre nella sua struttura ogni giorno, come un travet, da più di trent'anni. Il segno che sta lasciando nella storia della tecnologia, della produzione e della creazione di prodotti culturali è unico. Il suo è un impero destinato a sopravvivere al suo fondatore. C* Lo Skywalker Ranch è completamente immerso nel verde La biblioteca dello Skywalker Ranch: legni pregiati in stile vittoriano UN IMPERATORE DISCRETO George Walton Jr. Lucas è un personaggio che è già entrato nella storia del cinema. Nato nel 1944 in California, è famoso al grande pubblico soprattutto per le due serie cinematografiche di Guerre Stellari e Indiana Jones- Amico e compagno di corso di Steven Spielberg al centro per il cinema della University of Southern California, ma anche di Francis Ford Coppola, che è di poco più grande e che fu suo giovanissimo docente, George Lucas ha costruito la sua carriera in fasi diverse. Regista appassionato di fantascienza e di fantasy, in realtà sognava fin da subito di costruire qualcosa di più che non divenire semplicemente un dirigente al servizio delle grandi major hollywoodiane. Come Spielberg, riteneva e ritiene infatti di avere un talento completo, rinascimentale, capace di spaziare attraverso tutto il VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 21/01/

ACQUISTARE LA WORKSTATION PERFETTA

ACQUISTARE LA WORKSTATION PERFETTA ACQUISTARE LA WORKSTATION PERFETTA UNA GUIDA ALL ACQUISTO PER OTTENERE IL MASSIME PRESTAZIONE E AFFIDABILITÀ CON IL CAD/CAM SOMMARIO Considerazioni sulle prestazioni... 2 1. CPU... 3 2. GPU... 3 3. RAM...

Dettagli

Installare un nuovo programma

Installare un nuovo programma Installare un nuovo programma ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva Introduzione Installare un nuovo programma sul computer installazione Quando acquistiamo

Dettagli

Soluzione Immobiliare

Soluzione Immobiliare SOLUZIONE IMMOBILIARE SOLUZIONE IMMOBILIARE è un software studiato appositamente per la gestione di una Agenzia. Creato in collaborazione con operatori del settore, Soluzione si pone sul mercato con l

Dettagli

INDICE PROGRAMMA CORSO

INDICE PROGRAMMA CORSO INDICE PROGRAMMA CORSO PRIMA LEZIONE: Componenti di un computer: Hardware, Software e caratteristiche delle periferiche. SECONDA LEZIONE: Elementi principali dello schermo di Windows: Desktop, Icone, Mouse,

Dettagli

ACER TABLET A500 32GB

ACER TABLET A500 32GB HARDWARE A PREZZI CONTENUTI ACER TABLET A500 32GB La mobilità e l innovazione hanno sempre fatto parte del DNA di Acer. Oggi trovano una nuova forma di espressione in Acer ICONIA TAB A500 concepito per

Dettagli

Liceo statale Melchiorre Gioia viale Risorgimento, 1 29121 Piacenza 0523 306209 0523 332233 liceogioia@liceogioia.it www.liceogioia.

Liceo statale Melchiorre Gioia viale Risorgimento, 1 29121 Piacenza 0523 306209 0523 332233 liceogioia@liceogioia.it www.liceogioia. Liceo statale Melchiorre Gioia viale Risorgimento, 1 29121 Piacenza 0523 306209 0523 332233 liceogioia@liceogioia.it www.liceogioia.it Iscrizioni a.s. 2016-17 INDICAZIONI SU REQUISITI MINIMI E SISTEMI

Dettagli

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione Boot Camp Beta 1.0.2 Guida di installazione e configurazione 1 Indice 4 Panoramica 5 Punto 1: aggiornare il software di sistema e il firmware del computer 6 Punto 2: eseguire Assistente Boot Camp 9 Punto

Dettagli

Come si scarica un programma?

Come si scarica un programma? di Pier Francesco Piccolomini 1 Ok, ci siamo. Ormai stai diventando bravo con il PC. È il momento di fare il grande passo: oggi impariamo (rullo di tamburi) a scaricare e ad installare i programmi! Quando

Dettagli

La tecnologia touchscreen per l Azienda

La tecnologia touchscreen per l Azienda La tecnologia touchscreen per l Azienda Scegli Clevertouch Plus, il touchmonitor interattivo di grande formato da 42 a 84. La tecnologia touchscreen di ultima generazione integrata nello schermo consente

Dettagli

Computer Portatili: Ultraportatili, Netbook e Notebook

Computer Portatili: Ultraportatili, Netbook e Notebook Computer Portatili: Ultraportatili, Netbook e Notebook Questo articolo vuole essere una breve guida per illustrare le caratteristiche principali delle varie tipologie di Computer Portatili e di conseguenza

Dettagli

CORSI & EVENTI NOVEMBRE DICEMBRE

CORSI & EVENTI NOVEMBRE DICEMBRE CORSI & EVENTI NOVEMBRE DICEMBRE Nuovo MacBook Due nuovi modelli da 21,5 e 27 pollici, con schermo di dimensioni native widescreen 16:9 e prestazioni di livello professionale: la nuova release di imac

Dettagli

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire:

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire: di Pier Francesco Piccolomini 1 Dopo aver spiegato come si accende il computer e come si usano mouse e tastiera, con questa terza puntata della nostra guida entriamo trionfalmente all interno del PC, dove

Dettagli

Hardware, software e dati

Hardware, software e dati Hardware, software e dati. Hardware il corpo del computer. Software i programmi del computer. Dati la memoria del computer ICT per la terza età Le video lezioni della Fondazione Mondo Digitale Diapositiva

Dettagli

Little John ll Computer più compatto al mondo ad altissimo Risparmio Energetico.

Little John ll Computer più compatto al mondo ad altissimo Risparmio Energetico. Little John ll Computer più compatto al mondo ad altissimo Risparmio Energetico. YASHI rivoluziona il concetto di Desktop Ancora oggi chi pensa ad un computer, lo immagina così: posizionato sotto la scrivania,

Dettagli

I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD

I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD I parte Disegnare ed elaborare le informazioni con il CAD Jacopo Russo - SISTEMI di ELABORAZIONE delle INFORMAZIONI Creare ed utilizzare un computer virtuale Per rendere più agevole il nostro lavoro insieme,

Dettagli

Finalmente anche in Italia il partner del 3D semplice e intuitivo più diffuso al mondo. Modellazione 3D intuitiva

Finalmente anche in Italia il partner del 3D semplice e intuitivo più diffuso al mondo. Modellazione 3D intuitiva Finalmente anche in Italia il partner del 3D semplice e intuitivo più diffuso al mondo In pochi anni SketchUp Pro è diventato il modellatore 3D più diffuso al mondo, con oltre 32 milioni di utenti. Il

Dettagli

GUIDA ALL ACQUISTO TOSHIBA FEATURE TUTTI A SCUOLA

GUIDA ALL ACQUISTO TOSHIBA FEATURE TUTTI A SCUOLA TOSHIBA FEATURE TUTTI A SCUOLA Introduzione Satellite A100 / A110 TUTTI A SCUOLA GUIDA ALL ACQUISTO Che siate un insegnante o uno studente Toshiba offre il notebook giusto per voi. I notebook sono lo strumento

Dettagli

DoudouLinux. www.doudoulinux.org

DoudouLinux. www.doudoulinux.org DoudouLinux Cos'è DoudouLinux DoudouLinux è una distribuzione GNU/Linux che offre una collezione di giochi sia educativi che facili da usare per divertirsi mentre si impara. Può essere avviata da disco

Dettagli

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone

A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone A cura dell insegnante Elena Serventi Funzione strumentale TIC (Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione) del circolo didattico di Pavone Canavese Febbraio 2011 Cos'è una LIM? LIM è l'acronimo

Dettagli

COME È FATTO IL COMPUTER

COME È FATTO IL COMPUTER 1 di 8 15/07/2013 17:07 COME È FATTO IL COMPUTER Le componenti fondamentali Un computer, o elaboratore di dati, è composto da una scheda madre alla quale sono collegate periferiche di input e output, RAM

Dettagli

EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2,5

EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2,5 EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2,5 2 ITALIANO EW7033 USB 3.0 Enclosure per harddisk SATA da 2.5" Indice 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche... 2 1.2 Contenuto della confezione...

Dettagli

EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5" e 3.5"

EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5 e 3.5 EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5" e 3.5" EW7011 USB 3.0 Docking Station per harddisk SATA da 2.5" e 3.5" 2 ITALIANO Indice 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche...

Dettagli

COMPUTER Dal latino computare (calcolare).

COMPUTER Dal latino computare (calcolare). COMPUTER Dal latino computare (calcolare). Il computer è un semplice esecutore di ordini, compiti o istruzioni impartite dall'esterno per risolvere determinati problemi attraverso un algoritmo di risoluzione

Dettagli

Specifiche minime richieste

Specifiche minime richieste A - Produttore (richiesto dal dipartimento) Tipologia prodotto (necessità del dipartimento) Didattico Per (sostituzione e/aumento attuale parco macchine) Specifiche minime richieste Mac Pro G5 Processore:

Dettagli

EW7015 Dual Docking Station USB 3.0 per harddisk SATA da 2.5" e 3.5"

EW7015 Dual Docking Station USB 3.0 per harddisk SATA da 2.5 e 3.5 EW7015 Dual Docking Station USB 3.0 per harddisk SATA da 2.5" e 3.5" 2 ITALIANO EW7015 USB 3.0 Dual Docking Station per harddisk SATA da 2.5" e 3.5" Indice 1.0 Introduzione... 2 1.1 Funzioni e caratteristiche...

Dettagli

Creazione e gestione file e cartelle. Le finestre e l organizzazione dati

Creazione e gestione file e cartelle. Le finestre e l organizzazione dati Creazione e gestione file e cartelle Le finestre e l organizzazione dati 34 Organizzare i file sul desktop Le icone, i file e le cartelle che abbiamo sul desktop (desktop è la schermata iniziale del PC,

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

AZIENDA E FILOSOFIA. La scoperta di una soluzione consiste nel guardare le cose come fanno tutti ma pensare in modo diverso da come pensano tutti.

AZIENDA E FILOSOFIA. La scoperta di una soluzione consiste nel guardare le cose come fanno tutti ma pensare in modo diverso da come pensano tutti. AZIENDA E FILOSOFIA Made in bit srl si propone alle aziende come fornitore globale di soluzioni software e tecnologia informatica. Grazie alla sinergia con i propri clienti, l azienda ha acquisito un patrimonio

Dettagli

ALLEGATO A - DESCRIZIONE TECNICA FORNITURA RICHIESTA HARDWARE/SOFTWARE SPECIFICO. Quantità indicativa e non esaustiva

ALLEGATO A - DESCRIZIONE TECNICA FORNITURA RICHIESTA HARDWARE/SOFTWARE SPECIFICO. Quantità indicativa e non esaustiva A - 1 Apple Hardware imac 1.5. Processore: Intel Core Duo a 3.06 Ghz Memoria RAM: 4GB (xgb) a 1066 Mhz DDR3 Hard Drive: 500GB Serial ATA Wireless: Built-in AirPort Extreme Wi-Fi wireless networking basato

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

PHOTOSTORY 3.0 1. Che cos è? Requisiti di sistema

PHOTOSTORY 3.0 1. Che cos è? Requisiti di sistema PHOTOSTORY 3.0 1 Che cos è? PhotoStory 3 è un programma freeware di Microsoft che permette di animare le foto, creare effetti, zoomarle e aggiungere transizioni, scritte e titoli. Il risultato è un video

Dettagli

Kodak 1500. Telecamera intraorale. Il modo migliore per aprire il discorso

Kodak 1500. Telecamera intraorale. Il modo migliore per aprire il discorso Kodak 1500 Telecamera intraorale Il modo migliore per aprire il discorso Immagini eccellenti, tutte, sempre Vero autofocus Come l occhio umano, la tecnologia brevettata* a lente liquida della telecamera

Dettagli

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale

Le caratteristiche must have del software gestionale ideale Le caratteristiche must have del software gestionale ideale ww.microsa Quali sono i principali elementi da tenere in considerazione per la scelta del Quali software sono i ottimale? principali elementi

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

Scritto da Andrea Biagianti Domenica 30 Agosto 2009 13:10 - Ultimo aggiornamento Sabato 12 Settembre 2009 13:20

Scritto da Andrea Biagianti Domenica 30 Agosto 2009 13:10 - Ultimo aggiornamento Sabato 12 Settembre 2009 13:20 Cominciamo questa recenzione dell'eeepc 1101HA dicendo che come per tutti i netbook il loro scopo è ben lontano dal pc superperformante anzi tali pc sono stati sviluppati tenendo conto che molti utenti

Dettagli

RIDEFINISCI LE REGOLE NOTEBOOK BUSINESS TOSHIBA

RIDEFINISCI LE REGOLE NOTEBOOK BUSINESS TOSHIBA RIDEFINISCI LE REGOLE NOTEBOOK BUSINESS TOSHIBA NESSUN COMPROMESSO Il continuo evolversi del mondo business porta alla necessità di notebook aziendali estremamente fl essibili. Non ci sono compromessi.

Dettagli

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA...

BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... INDICE 1) SOMMARIO... 1 2) PRIMO AVVIO... 1 3) BARRA LATERALE AD APERTURA AUTOMATICA... 2 4) DATI AZIENDALI... 3 5) CONFIGURAZIONE DEL PROGRAMMA... 4 6) ARCHIVIO CLIENTI E FORNITORI... 5 7) CREAZIONE PREVENTIVO...

Dettagli

School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone!

School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone! School Phone Un perfetto diario scolastico sul tuo smartphone! Parliamo di diari scolastici. Quegli oggetti che tutti compriamo (per noi o per i nostri figli) oppure abbiamo comprato durante la nostra

Dettagli

presenta: GUIDA AD ARES (nuova versione) scopri anche tu un nuovo programma per condividere i tuoi file...senza le odiose code.

presenta: GUIDA AD ARES (nuova versione) scopri anche tu un nuovo programma per condividere i tuoi file...senza le odiose code. presenta: GUIDA AD ARES (nuova versione) scopri anche tu un nuovo programma per condividere i tuoi file...senza le odiose code. Guida distribuita sotto licenza: Creative Commons 3.0 (CC-BY-NC-ND) 2011

Dettagli

Guida Installazione Windows 7

Guida Installazione Windows 7 Guida Installazione Windows 7 Cos è Windows 7? Windows 7 è il nuovo Sistema Operativo di casa Microsoft nonchè successore di Windows Vista. Si presenta come uno dei Miglior Sistemi Operativi Microsoft

Dettagli

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web

La Top Ten dei suggerimenti per la progettazione Web In questo capitolo Impostare l obiettivo Mantenere le pagine libere e pulite Non travolgere i visitatori con i colori Usare meno di quattro tipi di carattere Essere coerenti Semplificare Essere rapidi

Dettagli

Il Computer 1. A cosa serve un Computer? Scrivere, Calcolare, Disegnare, Giocare, Ricercare informazioni, Comprare

Il Computer 1. A cosa serve un Computer? Scrivere, Calcolare, Disegnare, Giocare, Ricercare informazioni, Comprare Il Computer 1 A cosa serve un Computer? Scrivere, Calcolare, Disegnare, Giocare, Ricercare informazioni, Comprare Com'è fatto Unità centrale All'interno si trovano tutti i componenti Monitor Tastiera Mouse

Dettagli

Reference Introduzione al PC

Reference Introduzione al PC Sperlinga Rag. Alessio Reference Introduzione al PC Copyright 2003, Sperlinga Rag. Alessio S.n.c., tutti i diritti riservati. Questa copia è utilizzabile dallo studente soltanto per uso personale e non

Dettagli

nital.it nital.it comunicato stampa

nital.it nital.it comunicato stampa I AM ZOOMING AHEAD comunicato stampa COOLPIX S9300 e S6300: una zoomata in avanti. Tecnologica eleganza di alto livello per le due nuove Nikon Torino, 1 febbraio 2012 Nital S.p.A. è lieta di annunciare

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

Informatica 1 Lezione 1

Informatica 1 Lezione 1 Informatica 1 Lezione 1 Concetti base: Hardware È l insieme delle parti fisiche, elettroniche e meccaniche che compongono il computer, quali il chip, il mouse, il lettore CDROM, il monitor, le schede,

Dettagli

Sistema di marcatura FlyMarker PRO

Sistema di marcatura FlyMarker PRO Mark like a Professional Sistema di marcatura FlyMarker PRO Video Nuovo Prodotto: Guarda il nostro sistema di marcatura manuale FlyMarker PRO in azione! www.flymarker.com/video Mark like a Professional

Dettagli

MigliorShop e-commerce

MigliorShop e-commerce www.migliorshop.it Impara dal passato, vivi il presente, crea il tuo futuro MigliorShop e-commerce Il futuro della tua farmacia MigliorShop È il momento giusto per prendere una decisione strategica per

Dettagli

Più veloce di quello che immagini. Il software professionale per l arredamento di interni. I.P.

Più veloce di quello che immagini. Il software professionale per l arredamento di interni. I.P. Più veloce di quello che immagini Il software professionale per l arredamento di interni. I.P. InteriCAD Lite è un programma per progettazione d interni 3D rivolto ai professionisti che operano nel campo

Dettagli

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows

Guida a Mac OS X per gli utenti Windows apple 1 Per iniziare Guida a Mac OS X per gli utenti Windows Avete fatto il grande passo? Siete passati a Macintosh o siete tornati a questo sistema dopo un lungo periodo di utilizzo di Windows? Questa

Dettagli

Introduzione INTRODUZIONE

Introduzione INTRODUZIONE INTRODUZIONE INTRODUZIONE 15 Introduzione Contenuti: Come usare questa guida all uso Cos è una animazione? Gli elementi della animazione 3D Apprendere le capacità di un Animatore 3D Quanto tempo si impiega

Dettagli

Speciale: Apple Remote

Speciale: Apple Remote 30 Speciale: Apple Remote Un telecomando per itunes Apple Remote permette di sfruttare iphone come un telecomando capace di gestire musica, film e e-book Apple Remote è un semplice software che trasforma

Dettagli

Corso: Informatica+ Andrea Cremonini. Lezione del 20/10/2014

Corso: Informatica+ Andrea Cremonini. Lezione del 20/10/2014 Corso: Informatica+ Andrea Cremonini Lezione del 20/10/2014 1 Cosa è un computer? Un elaboratore di dati e immagini Uno smartphone Il decoder di Sky Una console di gioco siamo circondati! andrea.cremon

Dettagli

Quaderni per l'uso di computer

Quaderni per l'uso di computer Quaderni per l'uso di computer con sistemi operativi Linux Ubuntu 0- INSTALLAZIONE a cura di Marco Marchetta Aprile 2013 1 HARDWARE MASTERIZZATORE CD - DVD (*) (*) Requisiti minimi richiesti da da Ubuntu

Dettagli

Concetti base del computer

Concetti base del computer Concetti base del computer Test VERO o FALSO (se FALSO giustifica la risposta) 1) La memoria centrale è costituita dal disco fisso VERO/FALSO 2) Allo spegnimento del PC la RAM perde il suo contenuto VERO/FALSO

Dettagli

Manuale riferito alla versione 1.2.0

Manuale riferito alla versione 1.2.0 Manuale riferito alla versione 1.2.0 1 INDICE Pag. 1 INSTALLAZIONE DI XSTREAMING 3 1.1 AZIONI PRELIMINARI 3 1.1.1 OTTENERE UN FILE DI LICENZA 3 1.2 INSTALLAZIONE 3 1.3 VERSIONI 3 1.4 CONFIGURAZIONE HARDWARE

Dettagli

1. Avviare il computer

1. Avviare il computer Guida n 1 1. Avviare il computer 2. Spegnere correttamente il computer 3. Riavviare il computer 4. Verificare le caratteristiche di base del computer 5. Verificare le impostazioni del desktop 6. Formattare

Dettagli

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net

Le Proprietà della Barra delle applicazioni e Menu Start di Giovanni DI CECCA - http://www.dicecca.net - Introduzione Con questo articolo chiudiamo la lunga cavalcata attraverso il desktop di Windows XP. Sul precedente numero ho analizzato il tasto destro del mouse sulla Barra delle Applicazioni, tralasciando

Dettagli

Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0. Guida all'installazione

Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0. Guida all'installazione Stellar Phoenix Mac Data Recovery 7.0 Guida all'installazione Introduzione Stellar Phoenix Mac Data Recovery v7 è una soluzione completa per tutti i problemi di perdita di dati. La perdita di dati può

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

Android come eseguire il backup del telefono e trasferire contatti e dati.

Android come eseguire il backup del telefono e trasferire contatti e dati. Android come eseguire il backup del telefono e trasferire contatti e dati. Aggiornamento a un nuovo smartphone è un momento emozionante per gli utenti, in quanto finalmente arrivare a dire addio a un cellulare

Dettagli

GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati

GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati GUIDA INTRODUTTIVA (Mac) Copyright 2011 NetSupport Ltd Tutti i diritti riservati NetSupport Assist è un programma software creato indipendentemente e non è stato autorizzato, sponsorizzato, sanzionato,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 3 Introduzione 4 Cosa ti occorre 5 Panoramica dell installazione 5 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 5 Passo 2: Per preparare

Dettagli

Uso di Avast Free 7.01

Uso di Avast Free 7.01 Uso di Avast Free 7.01 Abbastanza simile alla precedente versione e ovviamente sempre in lingua italiana, Avast Free 7.01 creato da Avast Software, ha un ottima fama fra le soluzioni anti-malware gratuite:

Dettagli

Il Centro sicurezza PC di Windows Vista Introduzione alla sicurezza

Il Centro sicurezza PC di Windows Vista Introduzione alla sicurezza Il Centro sicurezza PC di Windows Vista Introduzione alla sicurezza Usa gli strumenti per la vita digitale Negli ultimi anni l aspetto della sicurezza è diventato sempre più importante, la maggior parte

Dettagli

TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA)

TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA) Modena, dicembre 2007 Presenta TASTIERA COLORI&PAROLE (PER UNA COMUNICAZIONE AUMENTATIVA) INTRODUZIONE...2 COME UTILIZZARE LA TASTIERA...5 DETTAGLI TASTIERE...7 1 INTRODUZIONE Assieme ad altre tastiere

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Organizzati la vita con Bulletin Board e ReelTime

Organizzati la vita con Bulletin Board e ReelTime Organizzati la vita con Bulletin Board e ReelTime Presentazione di Toshiba LifeSpace Organizzarsi non è mai stato più semplice LifeSpace è uno strumento semplice ed elegante che ti consentirà di organizzare

Dettagli

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX

Corso di Sistemi Operativi DEE - Politecnico di Bari. Windows vs LINUX. G. Piscitelli - M. Ruta. 1 di 20 Windows vs LINUX Windows vs LINUX 1 di 20 Windows vs LINUX In che termini ha senso un confronto? Un O.S. è condizionato dall architettura su cui gira Un O.S. è condizionato dalle applicazioni Difficile effettuare un rapporto

Dettagli

MOFING KIDs. 19.1- Come Avviare MoFing KIDS. Connesione WiFi: scegliere Controllo Genitori

MOFING KIDs. 19.1- Come Avviare MoFing KIDS. Connesione WiFi: scegliere Controllo Genitori MOFING KIDs 19.1- Come Avviare MoFing KIDS Connesione WiFi: scegliere Controllo Genitori ->cliccare su impostazioni ->cliccare Wifi e cliccare, a fianco di OFF, nella parte scura per accendere il Wifi

Dettagli

www.spc-international.com

www.spc-international.com User's Guide Guida all'uso Pixe www.spc-international.com Indice 1.0 Introduzione 2.0 Procedimento di avvio e requisiti di sistema 3.0 Pixe Parte Laboratorio 3.1 Iniziare il lavoro 3.2 Creare un nuovo

Dettagli

Incrementa le performance dei tuoi apparecchi acustici. Gamma Accessori Wireless Phonak

Incrementa le performance dei tuoi apparecchi acustici. Gamma Accessori Wireless Phonak Incrementa le performance dei tuoi apparecchi acustici Gamma Accessori Wireless Phonak La moderna tecnologia degli apparecchi acustici rende piacevoli l ascolto e la comprensione nella maggior parte delle

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi

La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi La soluzione intelligente per gestire la vostra flotta taxi Dite addio ai vostri vecchi terminali di bordo, alle ore passate vicino alle colonnine in attesa di una chiamata, alle polemiche con i colleghi

Dettagli

Quindi ho fatto clic su Altro clic su< utility>

Quindi ho fatto clic su <applicazioni> Altro clic su< utility> 1 Installare Windows XP in Apple Mac Leopard 10.5 Se avete dei programmi che utilizzavate su Windows XP e che Mac non riconosce,potete installare XP su Mac, purché sia presente un processore Intel ed il

Dettagli

Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte

Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte INFORMATICA PER LA SCUOLA PRIMARIA di Manlio Monetta Mi presento : io sono PC Unità di apprendimento n. 3 Il mio amico Paint, un software per disegnare Prima parte Il primo approccio degli alunni con il

Dettagli

P.M.L. System. Ottobre 2009. Regali aziendali Offerte e/o concorsi di vario genere Promozione del proprio marchio Pubblicità Pubblicazioni editoriali

P.M.L. System. Ottobre 2009. Regali aziendali Offerte e/o concorsi di vario genere Promozione del proprio marchio Pubblicità Pubblicazioni editoriali P.M.L. System Ottobre 2009 Forniamo articoli portatili high tech di ultima generazione interpretati come gadget o come veicolo di promozione - completamente personalizzabili, riutilizzabili, aggiornabili

Dettagli

Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007

Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007 Un analisi su teenager e multimedialità, partendo dai dati della ricerca DOXA Junior 2007 KIDS & CO Il più completo sistema di ricerche dedicato al mondo 0-18 anni Doxa Junior, Baby&Teens I principali

Dettagli

Kartè VISION Il Digital signage cambia volto

Kartè VISION Il Digital signage cambia volto Kartè VISION Il Digital signage cambia volto VISION Facile. Pratico. Rivoluzionario. Digital Signage Il Digital Signage è una forma di comunicazione audiovisiva basata sulla distribuzione di contenuti

Dettagli

Wind Top AE2400 Il Miglior Giocatore Sul Campo!

Wind Top AE2400 Il Miglior Giocatore Sul Campo! Wind Top AE2400 Il Miglior Giocatore Sul Campo! Processore Intel Pentium Dual Core, E5400 Windows 7 Home Premium Autentico Schermo 23.6''(1920x1080) con aspetto 16:9 Memoria di sistema DDR3-1066 Sottosistema

Dettagli

Orderman Columbus FIDATEVI DEL VOSTRO INTUITO 300 & 700

Orderman Columbus FIDATEVI DEL VOSTRO INTUITO 300 & 700 Orderman Columbus FIDATEVI DEL VOSTRO INTUITO 300 & 700 La scoperta. Orderman Columbus è la perfetta sintesi fra tecnologia e design: affidabile, incredibilmente semplice da utilizzare e con prestazioni

Dettagli

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook

Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Usa lo sfoglialibro su Smart Notebook Interfaccia di Smart Notebook 2 I menu di Notebook 3 Barra degli strumenti orizzontale 4 Barra degli strumenti verticale 5 Barra degli strumenti mobili 6 I principali

Dettagli

IL SISTEMA OPERATIVO

IL SISTEMA OPERATIVO IL SISTEMA OPERATIVO Windows è il programma che coordina l'utilizzo di tutte le componenti hardware che costituiscono il computer (ad esempio la tastiera e il mouse) e che consente di utilizzare applicazioni

Dettagli

Gestione integrata per lo studio dentistico. Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1

Gestione integrata per lo studio dentistico. Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1 Gestione integrata per lo studio dentistico Installazione in rete DIGITAL IMAGING SAS 1 1. Installazione in rete. In questo capitolo descriveremo come configurare i computer per utilizzare ArchiMED Suite

Dettagli

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati.

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 1 ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 2 Indice generale Abstract...3 Integrare: perché?...3 Le soluzioni attuali...4 Cos'è un ESB...5 GreenVulcano ESB...6 3 Abstract L'integrazione

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

> public workstation > digital signage device > multimedia home system > software and service. connect...

> public workstation > digital signage device > multimedia home system > software and service. connect... > public workstation > digital signage device > multimedia home system > software and service connect... aitech vision Aitech immagina un mondo di connettività diffusa. Un mondo in cui le informazioni

Dettagli

ECDL MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione. Prof. Michele Barcellona

ECDL MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione. Prof. Michele Barcellona ECDL MODULO 1 Concetti di base della tecnologia dell informazione Prof. Michele Barcellona Hardware Software e Information Technology Informatica INFOrmazione automatica La scienza che si propone di raccogliere,

Dettagli

Alla scoperta di Kingston

Alla scoperta di Kingston Test Schede Memoria Alla scoperta di Kingston Altro mese, altra prova, questa volta ci occupiamo di Kingston. Queste schede non hanno dati di targa ai vertici della categoria, ma nella pratica si noterà

Dettagli

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di Guida per l utente Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it FotoMax editor è il software gratuito di Indice Contenuti Introduzione... pag. 1 Copyright e contenuti... 2 Privacy... 2 Download

Dettagli

Guida all'installazione

Guida all'installazione Prelude 1.0 Versioni Standard & Professional Guida all'installazione Requisiti di sistema Per installare ed usare Prelude, nelle versioni Standard e Professional 1.0, è necessario un Personal Computer

Dettagli

IL SISTEMA SMART RESPONSE

IL SISTEMA SMART RESPONSE IL SISTEMA SMART RESPONSE Intervideo Srl Via E. Fermi, 24 37026 Settimo di Pescantina (Vr) Tel: 045 8900022 Fax: 045 8900502 e-mail: info@intervideosrl.com 1 LO SMART RESPONSE Il sistema di risposta interattiva

Dettagli

TEST: Hardware e Software

TEST: Hardware e Software TEST: Hardware e Software 1. Che tipo di computer è il notebook? A. da tavolo B. generico C. non è un computer D. Portatile 2. Come è composto il computer? A. Software e Freeware B. Freeware e Antivirus

Dettagli

Monitor PC e XBOX 360

Monitor PC e XBOX 360 Monitor PC e XBOX 360 Salve a tutti, molti possessori di XBOX 360 sono oramai entrati nel mondo dell' Alta Definizione attraverso l'acquisto di un bel 42" HD Ready e se la stanno spassando magnificamente.

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Display. Guida all Uso

Display. Guida all Uso Display Installazione Guida all Uso Scaricare l ospite (Insegnante) DisplayNote richiede un piccolo programma in esecuzione sul computer che ospita le connessioni per i dispositivi partecipanti, scaricarlo

Dettagli

Artigiani di Podcast. Lezione del 8 febbraio 2012. Fabio P. Corti

Artigiani di Podcast. Lezione del 8 febbraio 2012. Fabio P. Corti Artigiani di Podcast Lezione del 8 febbraio 2012 Che cosa è un podcast? Un podcast è un programma a episodi distribuito via internet usando un protocollo specifico chiamato RSS. Gli episodi dei podcast

Dettagli

Bisanzio Software Srl AMICA IMPORTA. Come importare dati nella famiglia di prodotti AMICA GESTIONALE (www.amicagestionale.it)

Bisanzio Software Srl AMICA IMPORTA. Come importare dati nella famiglia di prodotti AMICA GESTIONALE (www.amicagestionale.it) Bisanzio Software Srl AMICA IMPORTA Come importare dati nella famiglia di prodotti AMICA GESTIONALE (www.amicagestionale.it) Nicola Iarocci 10/05/2010 AMICA IMPORTA Stato del documento: BOZZA Stato del

Dettagli

Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD

Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD Blocchi di Illuminazione in Artisan per BricsCAD Illuminazione dell interno di una casa moderna mediante i blocchi di illuminazione da interni ed esterni della libreria di blocchi di illuminazione. Schema

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli