1. Connessione delle periferiche al PC

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "1. Connessione delle periferiche al PC"

Transcript

1 HOTAS Logitech G940 Flight System con IL 2 Guida non ufficiale alla installazione ed alla programmazione delle periferiche di gioco (a cura di EAF51_Bear Vers. 1.2 Aprile 2010) 1. Connessione delle periferiche al PC La connessione delle periferiche al PC è rapida ed intuitiva. Si parte con il montaggio dei quattro cavi di collegamento che si inseriscono nella base del joystick: uno USB verso il PC, uno seriale per la manetta, un'altro per la pedaliera, più l'alimentazione elettrica del motore FFB (Force Feed Back). Una volta montato l apparecchio si procede alla installazione dei driver e del programma di gestione dei profili. Consigliamo tuttavia di non utilizzare il CD di installazione contenuto nella confezione, ma di cercare sul sito Logitech l ultima versione disponibile. La versione 5.06 del CD contenuto nella confezione originale dava una serie di problemi col trim degli elevatori e con alcuni pulsanti, ora fortunatamente risolti dalle versioni successive. Il programma guida l utente attraverso una semplice interfaccia alla installazione dei driver, alla verifica di funzionamento dei pulsanti, ed alla corretta calibrazione degli assi. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 1

2 2. Assegnazione dei comandi e creazione del profilo Questo lavoro di preparazione e di programmazione delle periferiche, per chi si cimenta per la prima volta con problematiche del genere, appare una fatica improba. In realtà chi ha avuto esperienze precedenti con altri HOTAS (es. Saitek X45 o X52) non dovrebbe trovare troppo difficile né le logiche di programmazione né quelle di assegnazione dei comandi ai diversi tasti, in quanto non sono molto dissimili. Prima di iniziare la programmazione vi consigliamo di procedere come segue: 2.1.) Stampa dello schema dei comandi della periferica: Il software Logitech vi da la possibilità di stampare lo schema dei comandi dell'hotas. Aprite il programma di gestione dei profili. Selezionate Dispositivo / stampa layout dispositivo. Questo vi consente di stampare una immagine di joystick e manetta con le posizioni dei pulsanti numerati, e con lo spazio necessario per scriverci di fianco i relativi comandi. E utile fare questo lavoro preparatorio prima di iniziare la programmazione: questo vi da la possibilità di cominciare a pensare dove mettere i diversi comandi, e di ricordarvi dove e come li come li avete assegnati. Usate una matita (si può cancellare!) e cominciate a segnare sui due fogli che avete appena stampato quali comandi volete assegnare ai diversi bottoni dell HOTAS. In questa fase di pianificazione iniziale è consigliabile cercare di raggruppare i comandi per aree logiche (comandi in volo, gestione motore, decollo e atterraggio, armi, etc.) legati ai diversi MODE delle periferiche, in modo tale che rispecchi la propria forma mentis e sia poi più facile da ricordare. Cercate di concentrare i comandi delle armi e delle viste sul Joystick, e quelli di gestione dell avionica e delle comunicazioni sulle Trottles. 2.2.) Schema di riferimento della programmazione dei comandi in IL 2: Fatevi una lista che rispecchi la programmazione dei comandi che avete sul menù Control di IL 2. Utilizzando un file Excel (vedi esempio in allegato1. Questo schema rispecchia la programmazione dei comandi in IL 2 dell autore. La vostra potrebbe ovviamente essere totalmente differente). Questo vi aiuterà a ricordare i comandi di IL 2 senza dovere ogni volta interrompere il lavoro di programmazione per riaprire il menù comandi e leggere la sintassi di un comando che volete legare ad un certo tasto della periferica. 2.3.) Nella attività di programmazione occorre tenere presente che ci sono alcuni limiti all utilizzo della G940 (e di qualsiasi altro HOTAS) indotti dalla struttura stessa di IL 2, e dal fatto che si traata di un simulatore ormai abbastanza datato: IL 2 non supporta la gestione di più di 5 assi attraverso l HOTAS, a fronte dei sei teoricamente disponibili (Timone, alettoni, impennaggi, trim di timone, trim di alettoni, Trim di impennaggio). Se tentate di assegnare tutti e sei gli assi il software entrerà in conflitto con IL 2, ed alcuni dei comandi cominceranno a smettere di funzionare. Se ciò dovesse succedere dovrete disinstallare il software Logitech, e ricominciare da capo il processo. Occorre quindi decidere a priori di rinunciare ad uno degli assi disponibili sull HOTAS. Una soluzione può essere rinunciare alla prima rotella di sinistra sulla base del joystick, e cioè alla varizione continua dei Flap, che si possono comunque programmare su due dei tasti della manetta (comandi Flap Out e Flap In). IL 2 non supporta l assegnazione separata dei freni di terra sui due pedali. Nel gioco, infatti, non c'è la funzione freno DX e freno SX. Dovrete quindi assegnare i freni ad uno soltanto dei due pedali., quello con il quale vi trovate più comodi. Lo stesso problema si presenta anche utilizzando altre pedaliere. Per cambiare direzione durante il rullaggio è necessario frenare, spingere la pedaliera dalla parte in cui si vuole curvare, e dare manetta per aumentare il prop wash e quindi l efficienza del timone anche da fermo. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 2

3 IL 2 non supporta la gestione separata dei motori sulle due manette. Dovrete quindi utilizzarle appaiate (c è un apposito tastino di bloccaggio dell accoppiamento delle due manette). La selezione dei motori dovrà pertanto essere programmata attraverso l assegnazione di altri tasti dell HOTAS. 2.4.) All interno dell HELP del software della G940 c è una esercitazione che spiega in modo abbastanza chiaro come programmare la periferica. La trovate selezionando Help / Guida Introduttiva / Esercitazione in Linea. E utile leggerla prima di iniziare: vi consentirà di familiarizzare più velocemente con la procedura di programmazione dei tasti. 3. Programmazione delle periferiche Attivazione FFB Una volta effettuate le operazioni preliminari di cui sopra avviate IL 2 Sturmovik e selezionate Hardware Setup. Nella schermata successiva attivate il FFB: selezionate Input e poi Force Feed Back per attivare il ritorno di forza (l'indicatore di colore rosso sullo schermo si illumina ad indicare che la funzione è attivata) Assegnazione assi HOTAS Aprite il menù Control, fate scroll down fino in fondo, e come prima cosa assegnate gli assi nella sezione denominata Hotas Control (Joystick, manette, pedaliera, freni, trim e propeller pitch). Per farlo fate click nella colonna adiacente all'asse che volete assegnare: sarà visualizzata una casella ombreggiata. Premete il controllo di G940 desiderato finché non viene rilevato ed assegnato automaticamente. Una possibile assegnazione degli assi potrebbe essere la seguente: Asse (comando) Aileron (Alettoni) Elevator (Elevatori di profondità) Rudder (timone) Brake (freni) Aileron Trim (trim alettoni) Rudder Trim (trim di timone) Jaw Trim (trim di impennaggio) Propeller pitch Assegnazione Joystick movimento laterale Joystick movimento avanti indietro Pedaliera Pedale destro della pedaliera Rotella centrale sulla base del Joystick (TRIM2) Rotella di destra sulla base del Joystick (TRIM3) Rotella verticale sulle trottole (R2) Rotella orizzontale sulle trottole (R1) La rotella di sinistra sulla base del Joystick (TRIM1) resterà dunque non assegnata, a causa delle costrizioni imposte da IL 2 già accennate in precedenza. Fate attenzione nella assegnazione degli assi: la direzione in cui viene spostato il controllo ne determina la modalità di rilevamento. Spostando la leva del joystick verso destra, viene rilevato l'asse X. Spostando la leva del joystick verso sinistra, l'assegnazione viene impostata sull'asse X, e cioè con direzione invertita. Di conseguenza durante il rilevamento degli assi è bene spostare i controlli in avanti o verso destra. Se questa operazione dovesse determinare una reazione inversa dei comandi durante la simulazione, tornate indietro e ripetete l'assegnazione, spostando il controllo nella direzione opposta. Una volta impostate le assegnazioni desiderate, fare clic su Apply (Applica), quindi fare clic su Back (Indietro) per tornare al menu di gioco principale. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 3

4 3.03. Creazione dei comandi da associare al profilo Lanciate il software Logitech Profiler e Selezionate la periferica con la sequenza Dispositivo / Predefinita / G940 Trottle. Per prima cosa dovete creare la lista dei comandi che volete mettere sull'hotas, ed assegnare ad ogni comando la relativa programmazione dei comandi di IL 2. Per farlo cliccate su uno dei comandi che appaiono sulla colonna di destra: sulla tendina che si apre selezionate seleziona comando / nuovo comando. Si aprirà una nuova finestra: sulla prima riga scrivete il nome del comando (ad esempio Gear oppure Carrello ). Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 4

5 Selezionate poi il tasto registra ed inserite nella finestra il corrispondente comando assegnato nella sezione Control di IL 2 (ad esempio, nel caso sopra indicato, G per Gear). Poi cliccate su stop, e confermate l operazione chiudendo la finestra con OK. Ripetete la stessa operazione per tutti i comandi che avete deciso di programmare sull HOTAS. Man mano che procederete in questa operazione vedrete che i nuovi comandi che avete inserito e programmato cominceranno ad apparire sulla tendina nella lista che si formerà sotto alla casella nuovo comando. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 5

6 Per facilitare questa procedura tenete a portata il file Excel che avete preparato in precedenza, e che avrete già provveduto a stampare. Questo vi eviterà di dover aprire ogni volta il menu Control di IL 2 per controllare a quale tasto è legato un determinato controllo nel gioco. Qualora vi siate accorti che avete sbagliato a programmare un comando (ad esempio avete nominato il comando Cannoni e gli avete assegnato G di Gear, potete correggere la programmazione selezionando il comando sbagliato (in questo caso Cannoni) e quindi la voce Modifica Cannoni. Si riaprirà la finestra Modifica Comando che avete usato in precedenza, e potrete inserire il comando corretto Assegnazione dei comandi ai pulsanti dell HOTAS Dal menu del Logitech Profiler selezionate il Joystick attraverso la sequenza Dispositivo / Periferica Predefinita / G940 Joystick. VI apparirà la schermata riportata qui sotto. Selezionate di volta in volta tutti i tasti dell HOTAS passandovi sopra i mouse. In questo modo individuerete sui due elenchi posti ai lati dell immagine l assegnazione di default di ogni singolo tasto. Quando fate click sul comando si apre una tendina, all interno della quale dovete selezionare il nome del comando che avete programmato in precedenza, e confermarne l assegnazione al pulsante desiderato. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 6

7 Procedete in questo modo per tutti i tasti della periferica e per tutti comandi che volete assegnare loro. Una volta terminata la programmazione del Joystick, selezionate la manetta con la sequenza Dispositivo / Predefinita / G940 Trottle, e ripetete sulla manetta la stessa procedura che avete effettuato sul Joystick Triplicare i comandi disponibili sui pulsanti dell HOTAS Attraverso lo spostamento del tasto MODE posizionato sulle manette è possibile assegnare tre diverse funzioni ad ognuno dei pulsanti di ognuna delle due periferiche. Per ogni posizione di MODE (1, 2, 3) potete riprogrammare nuove funzioni sugli stessi tasti, usando la stessa procedura descritta in precedenza. Per rendere più semplice ed istintivo l utilizzo dello shift MODE è consigliabile raggruppare i comandi per aree logiche, o meglio per aree funzionali che si utilizzano nelle diverse fasi del gioco. Ad esempio cercate di concentrare tutti comandi che vi servono per la partenza ed il decollo (selezione motori, injection, tailweel, chocks, hook, etc.) su MODE 3, quelli della gestione del motore (supercharger, mixture, etc.) su MODE 2, e quelli che usate più spesso in volo (radiatore, flap, etc.) su MOD 1. In questo modo selezionerete il MODE in funzione della situazione o della fase di gioco nella quale vi trovate Assegnazione di sequenze di comandi ad un o stesso pulsante E possibile assegnare agli hat switch del Joystick e delle manette anche una sequenza di comandi, registrandoli in sequenza. Ad esempio: se voglio avere su un solo pulsante la richiesta Vector Home, utilizzando la procedura di ci sopra posso creare il nuovo comando Vector Home, ed assegnargli la sequenza dei relativi tasti di controllo di IL 2 (in questo caso sarà Tab > 8 >2). Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 7

8 3.07. Assegnazione di comandi agli assi al Tastierino Direzionale del Joystick Per tastierino direzionale si intende l hat switch a forma di croce che si trova sul Joystick. Ai tastierini direzionali è possibile assegnare fino a 8 assi e trasformarli in comandi. Al fine di evitare di attivare accidentalmente il comando sbagliato nelle fasi di gioco, è consigliabile attivarne soltanto 4. Per assegnare un comando dal profiler Joystick selezionare dalla barra del menu la periferica su cui si vuole lavorare ( Dispositivo / seleziona preferita / Joystick o Trottle ), fare click sul tastierino direzionale, e poi su Seleziona Funzione / Nuova funzione controllo vista. Si aprirà una nuova finestra sulla quale sono riprodotte le 8 direzioni di movimento dello switch nelle posizioni dei punti cardinali: Selezionando successivamente una delle lettere che indica la direzione dei punti cardinali potete assegnare un comando diverso ad ogni spostamento del pulsante lungo i diversi assi. La procedura è simile a quella utilizzata per i pulsanti singoli: occorre prima dare un nome al comando, e quindi associargli il comando corrispondente sul menu Control di Il 2. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 8

9 3.08. Assegnazione di comandi agli assi del Tastierino Direzionale delle manette Per tastierino direzionale si intende l hat switch a forma di croce che si trova sulla destra della manetta. La procedura per l assegnazione delle funzioni di comando è la stessa descritta al punto Assegnazione di comandi agli assi del Controllo Viste sulle manette Il Controllo Viste posizionato sulle manette è un hat switch a forma di cono metallico. Si comporta come un tastierino direzionale, ed è quindi programmabile come un hat switch direzionale a 8 assi. Anche per questo valgono le raccomandazioni e le modalità di programmazione sopra descritte ai punti 3.7. e Assegnazione di comandi agli assi del Controllo Viste sul Joystick Il Controllo Viste (o Mini Hat ) è un cono metallico posizionato sul Joystick. Si comporta come un mini mouse. E dotato di quattro assi direzionali e di un movimento coassiale che funziona come un pulsante. Per programmarne le funzioni del Mini Hat selezionate dalla barra del menu Dispositivo / seleziona preferita / Joystick. Le istruzioni che seguono spiegano come programmarne le diverse funzioni Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 9

10 a) Programmare i due assi orizzontali del Mini Hat del Joystick: partendo dalla schermata del profiler Logitech sulla colonna dei comandi di sinistra selezionate Mini Hat Orizz Joy / Modifica Mini Hat Orizz Joy. Si aprirà una nuova finestra. Sulla parte superiore digitate il nome del comando che volete assegnare all asse (potete lasciare la scritta Mini hat Orizzontale Joy) mentre sulle due finestre inferiori (asse di sinistra ed asse di destra) cliccate sulla tendina, ed assegnate il comando desiderato. b)programmare i due assi verticali del Mini Hat del Joystick: ripetete la procedura sopra descritta per gli assi orizzontali. Partendo dalla schermata del profiler Logitech sulla colonna dei comandi di sinistra selezionate Mini Hat Vert Joy / Modifica Mini Hat Vert Joy. All apertura della nuova finestra, scrivete sulla parte superiore il nome del comando che volete assegnare all asse verticale, e sulle due finestre inferiori (asse avanti e asse indietro) cliccate sulla tendina ed assegnate il comando desiderato. c)programmare la funzione centrale del Mini Hat (pulsante centrale): Il Mini hat del Joystick, contrariamente al pulsante analogo sulle manette, essendo una sorta di mini mouse, vi da la possibilità di assegnare un comando anche alla pressione coassiale del Mini Hat stesso. Per farlo dalla schermata del profiler Logitech sulla colonna dei comandi di destra selezionate la voce Mini Pulsante / Seleziona Comando e quindi selezionate sulla lista che si apre il comando che volete assegnare. Attenzione: il movimento del pulsante coassiale non è facilissimo da manovrare: nel comprimerlo è facile innescare il movimento dei comandi che avete programmato sui quattro assi che stanno sotto di lui. Per questa ragione, se avete la possibilità di assegnare tutti i comandi necessari ad altri pulsanti, evitate di programmare comandi sul movimento coassiale di questo pulsante Assegnazione dei comandi di TrackIR alla periferica Per prima cosa aprite il software di programmazione del TrackIR, selezionate il vostro profilo, ed assegnate a tre comandi della tastiera le tre funzioni fondamentali del TrackIR: Centra TIR, Precision TIR, disattiva TIR. A tal fine si possono usare i tasti funzionali della tastiera che non vengono utilizzati in gioco, ad esempio F3, F4, etc. (ricordate di non assegnare questi tasti a comandi del menu Control di IL 2!). Successivamente, dal Profiler Logitech assegnate i comandi selezionati in tastiera ai tasti dell HOTAS che preferite, utilizzando la procedura descritta sopra Assegnazione dei comandi di Teamspeak alla periferica La procedura di assegnazione dei tasti rapidi di Teamspeak è analoga a quella utilzzata per TrackIR. Aprite il menu di Teamspeak e settate i comandi di cui avete necessità (esempio: Press to talk, Shift to next channel, Shift to previous channel, Whisper to channel family, Whisper Channel Commander, etc.). Anche in questo caso utilizzate i tasti funzionali della tastiera che non vengono utilizzati in gioco. Quindi dal Profiler della G940 assegnate i comandi di Teamspeak programmati in tastiera ai tasti dell HOTAS che preferite, con la solita procedura. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 10

11 3.13. Assegnazione del profilo al gioco Questa procedura consente di assegnare il nuovo profilo che avete realizzato al lancio del gioco ed al file Exe. della versione di IL 2 che volete utilizzare. Nel menu del profiler Logitech selezionate Modifica / Proprietà. Nella nuova finestra selezionate la finestrella superiore e date un nome al gioco (es. IL ). Poi selezionate la tendina inferiore e con il tasto Sfoglia andate a puntare il vostro profilo sul file EXE del gioco che avete selezionato. Se lo desiderate potete selezionare una icona diversa tra quelle a disposizione del file EXE sul quale avete puntato il profilo. Attenzione: poiché il profilo è collegato all eseguibile del gioco, se avete diverse installazioni di IL 2 con i diversi Mod, i comandi funzioneranno soltanto con la versione del file EXE sulla quale avete "puntato" il nuovo profilo. Se utilizzate il MOD HSFX all interno di Ultrapack è necessario che prima di puntare la G940 sul file EXE copiate al suo posto il File Exe da 512 Mb. Provvedete poi a puntare il profilo della G940, e solo in seguito alla attivazione del Mod desiderato. Se invece doveste caricare lo stesso file dalla finestra di JSGME la periferica non la riconoscerà, e di conseguenza non si attiverà con il gioco. Una possibile soluzione è caricare il profilo come permanente. In questo modo il profilo sarà l unico sempre attivo, con qualsiasi versione di IL 2 lo si utilizzi. In questo caso è necessario che il file User di IL 2 sia rigorosamente lo stesso in tutte le copie installate. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 11

12 3.14. Assegnazione di un profilo permanente Per applicare il profilo del gioco, è necessario che Profiler rilevi correttamente il file eseguibile del gioco (vedi punto Assegnazione del profilo al gioco). Tuttavia, non esiste un sistema affidabile al 100% per rilevare l'avvio del gioco. Qualora il profilo non fosse in grado di rilevare l avvio del gioco, nonostante il gioco sia stato effettivamente avviato, non verrebbe applicato alcun profilo, e di conseguenza le periferiche non sarebbero in grado di inviare i comandi al gioco. Per evitare che questo si verifichi, ed i particolare nel caso in cui state utilizzando la G940 esclusivamente per IL 2, è utile impostare il profilo come permanente. Quando un profilo è selezionato come profilo permanente significa che è sempre attivo, e resterà attivo fino a che non si imposta come permanente un altro profilo, oppure fino a quando non verrà disattivata l'opzione profilo permanente. Per selezionare un profilo come permanente avviate il Profiler Logitech, e selezionate dal menu del Profiler Opzioni / Impostazioni globali Profiler / Applica profilo permanente e quindi selezionate il profilo desiderato all interno della successiva tendina. Nella parte inferiore della finestra ci sono altre tre opzioni denominate Comportamento Generale. a) Avvia Profiler all avvio del sistema: Alcuni utenti hanno lamentato casi di conflitto fra il Profiler Logitech G940 ed altri programmi installati sullo stesso PC (Outlook o Word). Può capitare che, se avete il Profiler aperto, alcuni comandi della tastiera vadano in loop. La cosa sembra potersi ovviare limitando il lancio del Profiler solo quando giocate con IL 2. Per ottenere questa modalità deselezionate la casellina Avvia Profiler all avvio del sistema nella finestra di cui sopra. Ovviamente dovrete ricordarvi, prima di entrare nel gioco, di lanciare Track IR e il profilo Logitech G940. b) Imposta la periferica selezionata su ID2: lasciate attivata questa casella. c) Cerca nuovi giochi all avvio: Se usate esclusivamente IL 2, oppure se non installate spesso nuovi giochi, disattivate la voce Cerca nuovi giochi all avvio, in quanto inutile. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 12

13 3.15. Salvare un backup del profilo Fate una copia del file.xml con il vostro profilo. Selezionate Profilo / Esporta e salvatene una copia da un'altra parte. E consigliabile fare la stessa cosa con le cartelle "User" di IL 2 (se cambiate quelli, l HOTAS non funzionerà più nel modo nel quale l avete programmato) e con il Conf.ini di Il Stampa pro memoria programmazione Siete arrivati al termine della vostra fatica. Ora stampate una copia dello schema del risultato finale: selezionate Profilo / Stampa Layout di Gioco. Otterrete una stampa dell immagine della periferica con le scritte di tutti i comandi che avete assegnato ad ogni tasto Regolazione Force Feed Back L utilizzo del FFB porta con sé conseguenze positive ma anche negative. Tra i punti positivi possiamo citare il ritorno di forza al centro che facilita il riallineamento dell aereo, la percezione del buffetting", e cioè la vibrazione che si percepisce sul Joystick prima dello stallo ed al diminuire della efficienza aerodinamica delle superfici di controllo, e certamente una maggiore immersività di gioco. Tra gli effetti negativi citiamo il fatto che una regolazione troppo spinta del FFB fa ondeggiare l aereo quando spari, e di conseguenza peggiora la mira, rende più difficile la procedura del decollo (il bumping che si percepisce su piste sconnesse o su prato in IL 2 sembra poco realistico), e talvolta provoca a lungo andare infiammazione ai tendini della mano destra. Di fatto la regolazione del FFB è una questione molto personale. C è chi lo preferisce molto forte e deciso, e c è chi invece lo percepisce come una sorta di disturbo. E necessario quindi che ognuno trovi la regolazione per lui ottimale e con ritorni di forza che non affaticano l utente, con il metodo delle approssimazioni successive. Il software Logitech consente di agire su quattro diversi parametri di ritorno di forza. Per regolare la forza del FFB selezionate Dispositivo / Periferiche di Gioco / Logitech G940 Joystick. Sulla nuova finestra selezionate il tasto Proprietà Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 13

14 Sulla successiva finestra selezionate il tasto Impostazioni. Nella successiva finestra troverete i quattro cursori di regolazione relativi ai quattro parametri: a. Forza effetti globale b. Forza effetto molle (agisce sulla molla laterale) c. Forza ammortizzatore d. Centratura con ritorno di forza Spuntate la casella Attiva il ritorno di forza e procedete quindi alla regolazione dei cursori a. Forza effetti globale: E il cursore di settaggio principale, e regola la forza delle vibrazioni, dello scuotimento delle armi, del buffeting prima dello stallo, dello scuotimento dovuto ai colpi incassati, dell effetto dello sgancio bombe, etc. Inoltre agisce come moltiplicatore degli altri due cursori di regolazione degli effetti (molla e ammortizzatore). Se settate questo cursore con forza molto bassa, lo stick sarà comunque molliccio e privo di vita, indipendentemente da come avete settato gli altri due ritorni di forza. Al contrario, se settato oltre 100% renderà molto più duri i ritorni di forza su entrambi gli altri due. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 14

15 b. Forza effetto molle: agisce sulle forze dei due assi principali, quando tirate il joystick e quando lo spingete di lato, che diventano più forti man mano che vi allontanate dalla posizione centrale. In IL 2 avrà effetto sulla resistenza dello stick all aumentare della velocità dell aereo, e quindi riproducendo la resistenza dell aria sulle superfici di controllo dell aereo. Se lo settate su livelli elevati avrete minore percezione delle variazioni nella efficienza dei comandi, causate dall aumento della velocità sulle superfici di controllo. c. Forza ammortizzatore: agisce in generale come resistenza al movimento dello stick, ma non necessariamente sulla centratura, simulando la resistenza generata dall attrito dei cavi di comando sulla fusoliera dell aereo. Questo parametro sembrerebbe quindi agire sulla resistenza all inizio del movimento del joystick. Spostando il cursore su valori più alti dovrebbe rendere i movimenti più pastosi nella simulazione della frizione meccanica. Per contro settando l ammortizzatore su valori bassi il movimento del joystick dovrebbe diventare più reattivo, riducendo o eliminando del tutto gli effetti di smorzamento. In IL 2 non è previsto questo tipo di effetto, e pertanto diverse regolazioni di questo cursore non sembrano produrre effetti concreti. d. Centratutra con ritorno di forza: Si trova nella finestra inferiore e regola la molla di centratura con ritorno al centro dinamico. Aggiunge un effetto costante di ritorno al centro del joystick, sempre e comunque, in qualsiasi condizione di volo, e agisce in aggiunta alle altre forze già attive. Di fatto simula la spinta di ritorno al centro che in altri joystick viene generato dalla molla posta alla base del joystick stesso. Sembra non funzionare troppo bene in IL 2 perché, generando una forza sempre costante di ritorno al centro, finisce per smorzare sia gli effetti della velocità sulle superfici di controllo (di cui non si avverte più la perdita di efficacia prima dello stallo) sia l'indurimento dei comandi alle alte velocità (poiché i comndi sono già induriti dalla forza di ritorno al centro). Se siete abituati a sentire il ritorno al centro del joystick, il consiglio è di attivare il ritorno di forza con una regolazione debole. Per attivarlo dovete spuntare la casellina, e quindi regolare l intensità della forza spostandone il cursore Fine programmazione Bene: abbiamo finalmente terminato la nostra programmazione. Facile a dirsi, un po più complicato a farsi, specialmente la prima volta. Però, se affrontate con calma l impresa, i benefici che otterrette vi ripagheranno ampiamente della fatica iniziale e del tempo necessario al gravoso lavoro di programmazione. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 15

16 4. Trick and Tips: alcuni suggerimenti per risolvere piccoli problemi pratici Troppi cavi sulla scrivania I 4 cavi che partono dalla base del joystick sono un po difficili da gestire, ed il piano della scrivania rischia di diventare una sorta di ragnatela: ai 4 cavi della G940 si aggiungono quelli del mouse, della tastiera, e di altre periferiche attaccate al vostro PC. Per rendere meno caotica la situazione una possibile soluzione è riunire i 4 cavi della G940 in uno, usando le fascette di metallo ricoperte di plastica, di quelle che si usano in giardino per legare le piantine ai bastoncini o alle reti di sostegno (vedi foto sotto). Si comprano in rotoli nei negozi di giardinaggio o fai da te, pochi euro per un rotolo che durerà una vita, e che vi servirà per tanti altri utilizzi Ronzio del joystick Il joystick ha uno strano comportamento. Quando lo si lascia può accadere di sentire uno strano ronzio, simile al rumore di corrente che va in corto. E sufficiente però toccarlo leggermente e il rumore subito cessa. Non si riesce a capire da cosa sia generato. Alcuni utenti, inoltre, hanno lamentato l eccesivo surriscaldamento del joystick e di alcuni pulsanti. E possibile che i due fenomeni siano collegati. Non sembra provocare danni, ma di fatto il motore FFB del joystick rimane comunque alimentato ed attivato anche se non lo si utilizza, ed alla accensione del PC si anima rimanendo centrato. Alcuni utenti, inoltre, hanno lamentato l eccesivo surriscaldamento del joystick e di alcuni pulsanti. E possibile che i due fenomeni siano collegati. Per evitare che il trasformatore del motore del FFB sia sempre sotto tensione è possibile mettere un interruttore sulla presa dell alimentatore, in modo tale da poterlo disattivare quando usate il PC per lungo tempo ma non utilizzare il simulatore di volo. Nella foto seguente è visibile la soluzione adottata: una centralina con due prese di corrente regolate da interruttori con spie luminose (quella nella foto è prodotta dalla Vimar), che permette di attivare le periferiche solo quando vengono utilizzate. In questo caso le due prese collegate sono relative al motore del joystick e al sistema di speakers 2+1 del PC. Nella foto sono inoltre visibili le fascette che permettono di tenere insieme i 4 cavi di collegamento della G940. (l orologio invece non c entra: è un AY C 1M Special russo, e proviene da un MiG 29). Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 16

17 4.03. Dove mettere l alimentatore del FFB Per non avere l alimentatore del FFB sul tavolo o per terra vicino alle prese di corrente, potete fissarlo sotto il piano del tavolo, usando un nastro biadesivo o, se la struttura del tavolo lo permette, due fascette di plastica da elettricista Fissaggio delle tre periferiche I gommini posizionati sulle superfici inferiori delle tre periferiche (manetta, joystick e pedaliera) sembrano fare bene il loro lavoro. Tuttavia su alcuni tipi di superficie (pavimento troppo lucido, tappeto, piano del tavolo di formica) potrebbero muoversi. Ecco quindi alcuni semplici consigli. Se manette e joystick si muovono sul tavolo potete applicare, sia sul piano del tavolo che sulla parte inferiore della base delle periferiche, due strisce di velcro, con le quali potrete bloccare la base delle periferiche sulla superficie di appoggio. Se sul pavimento avete la moquette o un tappeto, la pedaliera può essere bloccata attraverso l estrazione nella parte inferiore di due specie di pettini che si agganciano al tappeto stesso. Se invece avete un pavimento liscio, ed i gommini non fanno sufficientemente presa, potete anche in questo caso attaccare due strisce di velcro sulla parte inferiore della pedaliera e sul pavimento. In alternativa potete provare ad incollare sulla parte inferiore della pedaliera due strisce di neoprene adesivo, facilmente reperibile in un negozio di prodotti in gomma Pulsanti luminosi sulla base della manetta Le luci sulla base delle manette sono alimentate via USB, e quindi alla accensione del PC restano sempre accese, e potrebbero risultare fastidiose, ad esempio se il PC è nella stanza dove dorme qualcuno, e lo lasciate acceso perché il PC lavora durante la notte. Nel menu del Joystick è possibile spegnere le luci, e riaccenderle quindi quando necessario. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 17

18 4.06. Resistenza delle manette E possibile regolare la durezza delle manette. Sotto la base delle manette c è una ghiera che regola la molla per la resistenza all'avanzamento delle manette stesse, ed è possibile quindi regolarne la resistenza al movimento nel modo più adatto alle vostre esigenze. La rotella di regolazione è molto dura, e per arrivare ad una regolazione media è necessario fare molto sforzo con le mani, su una rotella che in quella posizione è abbastanza difficile da manovrare Come ricordare dove ho allocato tutti i comandi? La risposta più semplice è scrivendoli da qualche parte. Ma come e dove? Ecco alcune soluzioni alternative. Una prima soluzione (ne abbiamo parlato nel capitolo relativo alla programmazione) è stampare una copia dello schema del risultato finale della programmazione. Per farlo selezionate Dispositivo / Profilo / Stampa Layout di Gioco. Una seconda soluzione, più artigianale, è stamparsi una tabella che ci aiuti a ricordare lo schema di programmazione, e tenerla di fianco al nostro PC. Un esempio è riportato in allegato 2 (pro memoria programmazione HOTAS). In allegato 3 trovate lo stesso schema, però vuoto. Se vi sembra utile potete stamparlo e utilizzarlo scrivendo all interno le vostre assegnazioni di programmazione dei tasti. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 18

19 4.08. Logitech Legend Creator All interno della cartella del software della G940 c è un utile file chiamato Logitech Legend Creator. Si tratta di uno schema stampabile dove è possibile andare a scrivere le funzioni assegnate agli 8 tasti (P1 P8) posizionati sulla base della manetta delle trottole. Una volta stampato e ritagliato è possibile inserire i nomi dei comandi all interno delle capsule trasparenti dei tasti. Rimuovete le capsule tirarndole verso l alto, inserite le etichette, e riposizionate le capsule sui tasti. Un possibile pro memoria alternativo consiste nel creare delle striscioline con i nomi dei comandi che avete programmato, ed attaccarle con delle strisce di nastro adesivo trasparente sulla base delle manette, in corrispondenza dei tasti che avete programmato (vedi foto seguente). Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 19

20 4.08. Dimensioni del Joystick Il Joystick è di dimensioni adeguate per mani di grandi dimensioni. Non sono possibili regolazioni dell altezza del supporto lungo il joystick (regolazione che è presente su Joystick di altre marche). Chi ha una mano piccola potrebbe quindi avere delle difficoltà nel manovrare agevolmente tutti i pulsanti. I due pulsanti più alti del joystick (S1 e S2) in questo caso risultano essere troppo lontani, ed anche per chi è dotato di mani grandi è necessario modificare la posizione della mano ogni volta che li si deve usare. Per questo motivo, per chi ha mani piccole potrebbe essere utile spostare la programmazione di uno dei pulsanti di fuoco dal tasto rosso Fire a quello posizionato sull asta del joystick (S4) Limitazioni della funzionalità In alcuni casi è stato segnalato che, se premete Alt+Tab mentre è aperto in IL 2, per qualche strana ragione, e non sempre, questo ha effetto sulla regolazione del ritorno di forza, che torna inspiegabilmente alle impostazioni di default. L unico modo per ritornare alle regolazioni impostate è terminare la missione e fare refly. Questo fa un reset del FFB. Ricordate che i comandi che avete assegnato ai pulsanti delle periferiche G940 funzioneranno esclusivamente se il profilo è attivo. Di conseguenza se avete impostato sul joystick o sulla manetta i comandi rapidi di centratura del TIR, oppure la funzione di Push to Talk di Teamspeak, con il profiler aperto ed il gioco che volete utilizzare attivato nel profiler, i comandi funzioneranno anche fuori dal gioco Regolazione della resistenza della Pedaliera E possibile regolare la durezza della pedaliera, e cioè la resistenza alla spinta dei piedi, per mezzo della ghiera posizionata nella parte superiore tra i due pedali, che indurisce la corsa dei pedali. Occorre fare attenzione a non indurirla troppo. Infatti se si indurisce troppo la molla di resistenza al movimento, la seconda molla, quella di ritorno al centro dei pedali, non riesce più a svolgere efficacemente il suo lavoro. Vers 1.2 Aprile 2010 Pagina 20

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida

Sommario Indietro >> Aggiungi Rimuovi Lingua? Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Sommario Indietro >> Informazioni su questa Guida... Navigazione nella Guida Personalizzazione Apertura del pannello di controllo Funzioni del pannello di controllo Schede Elenchi del pannello di controllo

Dettagli

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR

UTILIZZO DI WORD PROCESSOR UTILIZZO DI WORD PROCESSOR (ELABORAZIONE TESTI) Laboratorio Informatico di base A.A. 2013/2014 Dipartimento di Scienze Aziendali e Giuridiche Università della Calabria Dott. Pierluigi Muoio (pierluigi.muoio@unical.it)

Dettagli

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail. Dipartimento di Storia, Società e Studi sull Uomo Università del Salento Ing. Maria Grazia Celentano Mariagrazia.celentano@gmail.com Indice: La finestra di Word Barra del titolo Barra dei menu Barra degli

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file Sommario Uso del computer e gestione dei file... 3 Sistema Operativo Windows... 3 Avvio di Windows... 3 Desktop... 3 Il mouse... 4 Spostare le icone... 4 Barra delle

Dettagli

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it

Crotone, maggio 2005. Windows. Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Crotone, maggio 2005 Windows Ing. Luigi Labonia E-mail luigi.lab@libero.it Sistema Operativo Le funzioni software di base che permettono al computer di funzionare formano il sistema operativo. Esso consente

Dettagli

Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop

Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop Scheda 1 Miglioramento della visualizzazione degli elementi del desktop 1A - USO DEL PROFILO UTENTI Quando si procede all adattamento di un pc per le esigenze di una persona ipovedente, è utile sfruttare

Dettagli

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica

USARE WORD. - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Pagina 1 di 32 USARE WORD - non solo per scrivere - Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu pag.

Dettagli

USARE WORD - non solo per scrivere -

USARE WORD - non solo per scrivere - GUIDA WORD USARE WORD - non solo per scrivere - corso Word Un corso per chi vuole imparare ad usare Word senza fare fatica Indice: - La finestra di Word pag. 2 - Barra del titolo pag. 3 - Barra dei menu

Dettagli

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2

Il Personal Computer. Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 Il Personal Computer Uso del Computer e gestione dei File ECDL Modulo 2 1 accendere il Computer Per accendere il Computer effettuare le seguenti operazioni: accertarsi che le prese di corrente siano tutte

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE

MICROSOFT WORD INTRODUZIONE 1 MICROSOFT WORD INTRODUZIONE Word è il programma più diffuso per elaborazione di testi, il cui scopo fondamentale è assistere l utente nelle operazioni di digitazione, revisione e formattazione di testi.

Dettagli

MANUALE UTENTE. Versione 1.2. Versione a cura di Newcom Data Srl Via Bobbio 14 Torino Tel. 0039-11-3851820

MANUALE UTENTE. Versione 1.2. Versione a cura di Newcom Data Srl Via Bobbio 14 Torino Tel. 0039-11-3851820 MANUALE UTENTE Versione 1.2 INDICE 1. Introduzione 1.1 Contenuto della confezione 1.2 Descrizione dell Hardware 1.3 Contenuto del CD 1.4 Informazioni generali 1.5 Caratteristiche del sistema ospite 2.

Dettagli

Modulo 6 Power Point - 2014

Modulo 6 Power Point - 2014 Modulo 6 Power Point - 2014 Appunti gratuiti su Google appunti dispense modulo 6 ecdl syllabus 5.0 per chi ha acquistato la skills card dopo il 30/09/2014 specificare new ecdl o nuova ecdl 1 Utilizzo dell

Dettagli

Manuale d istruzioni

Manuale d istruzioni Kummert CompactPlus Manuale d istruzioni vers. 04/04/203 . Operazioni iniziali Equipaggiamento protettivo: guanti di protezione NOTA BENE Danni materiali a causa di procedure o utilizzo errati! Una messa

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni

L interfaccia. La barra delle applicazioni. MS Windows Barra delle Applicazioni Windows XP In questa sezione, si desidero evidenziare le caratteristiche principali di Windows cercando possibilmente di suggerire, per quanto possibile, le strategie migliori per lavorare velocemente

Dettagli

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi

Modulo 2 - ECDL. Uso del computer e gestione dei file. Fortino Luigi 1 Modulo 2 - ECDL Uso del computer e gestione dei file 2 Chiudere la sessione di lavoro 1.Fare Clic sul pulsante START 2.Cliccare sul comando SPEGNI COMPUTER 3.Selezionare una delle opzioni STANDBY: Serve

Dettagli

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software

3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Pagina 29 di 47 3. Gestione di un sistema operativo a interfaccia grafica (elementi di base) 3.1 Software Come abbiamo già detto in precedenza, l informatica si divide in due grandi mondi : l hardware

Dettagli

LA TASTIERA DEL PERSONAL COMPUTER

LA TASTIERA DEL PERSONAL COMPUTER LA TASTIERA DEL PERSONAL COMPUTER La tastiera del Personal computer è composta da 102 o 105 tasti. Nelle nuove tastiere, ce ne sono anche di ergonomiche, si possono trovare anche tasti aggiuntivi, sulla

Dettagli

CROCE FARMACIA GRAFICA CON BOX Software FP Farma 2.2

CROCE FARMACIA GRAFICA CON BOX Software FP Farma 2.2 F_003 rev.02 1 info@elettroforniture2000.it CROCE FARMACIA GRAFICA CON BOX Software FP Farma 2.2 MANUALE UTENTE italiano F_003 rev.02 2 F_003 rev.02 3 INDICE Pag. 1. AVVERTENZE 4 2. DESCRIZIONE APPARECCHIO

Dettagli

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere

3.3 Formattazione. Formattare un testo. Copyright 2008 Apogeo. Formattazione del carattere 3.3 Formattazione Formattare un testo Modificare la formattazione del carattere Cambiare il font di un testo selezionato Modificare la dimensione e il tipo di carattere Formattazione del carattere In Word,

Dettagli

INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH

INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH INSERIMENTO DI IMMAGINI,DOCUMENTI,SFONDI E OGGETTI FLASH IMPOSTAZIONE DI UNA IMMAGINE ALL INTERNO DI UNA PAGINA WEB: In questo capitolo è spiegata la procedura di inserimento e modifica di una immagine

Dettagli

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file

ECDL Modulo 2. Contenuto del modulo. Uso del computer e gestione dei file ECDL Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Contenuto del modulo Per iniziare Il desktop Organizzare i file Semplice editing Gestione della stampa Esercitazioni 1 Per iniziare (1) Per iniziare a

Dettagli

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003

STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 STRUMENTI DI PRESENTAZIONE POWERPOINT 2003 INDICE 1 Strumenti di Presentazione... 4 2 Concetti generali di PowerPoint... 5 2.1 APRIRE POWERPOINT... 5 2.2 SELEZIONE DEL LAYOUT... 6 2.3 SALVARE LA PRESENTAZIONE...

Dettagli

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI

CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI CORSO AUTOCAD CENNI PRELIMINARI Benvenuti a tutti al corso sull utilizzo di Autocad, in questa prima lezione voglio quali sono i principi base del funzionamento di Autocad. Autocad non è nient altro che

Dettagli

Operazioni di base per l inserimento del testo

Operazioni di base per l inserimento del testo Office automation dispensa n.2 su Word Pagina 1 di 13 Operazioni di base per l inserimento del testo Usando un elaboratore di testi è consigliabile seguire alcune regole di scrittura che permettono di

Dettagli

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000

lo 2 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Capittol lo 2 Visualizzazione 2-1 - PERSONALIZZARE LA FINESTRA DI WORD 2000 Nel primo capitolo sono state analizzate le diverse componenti della finestra di Word 2000: barra del titolo, barra dei menu,

Dettagli

4-1 DIGITARE IL TESTO

4-1 DIGITARE IL TESTO Inserimento testo e Correzioni 4-1 DIGITARE IL TESTO Per scrivere il testo è sufficiente aprire il programma e digitare il testo sulla tastiera. Qualsiasi cosa si digiti viene automaticamente inserito

Dettagli

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956

Light controller PRO Manuale utente Cod. 112955/112956 Centralina di controllo di luci programmabile per applicazioni RC! 2. Introduzione Light controller è una scheda elettronica per sistemi RC programmabile che controlla fino a sei canali indipendenti ed

Dettagli

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file

MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file MODULO 1 Uso del computer e gestione dei file I contenuti del modulo Lo scopo di questo modulo è di verificare la conoscenza pratica delle principali funzioni di base di un personal computer e del suo

Dettagli

Manuale di Picto Selector

Manuale di Picto Selector Manuale di Picto Selector INDICE DEI CONTENUTI 1. Scaricare ed installare il programma.... 1 2. Avvio del programma per la prima volta.... 6 3. Creare la nostra prima tabella di comunicazione... 8 4. Salvare

Dettagli

Breve guida a Linux Mint

Breve guida a Linux Mint Breve guida a Linux Mint Il Desktop. Il "desktop" (scrivania) è la parte del sistema operativo che è responsabile per gli elementi che appaiono sul desktop: il Pannello, lo sfondo, il Centro di Controllo,

Dettagli

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI

NUOVO PORTALE ANCE. MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI NUOVO PORTALE ANCE MANUALE per la GESTIONE della HOME PAGE VAI ALL INDICE DEI CONTENUTI DEI CONTENUTI ACCESSO AL MENU PRINCIPALE PAG. 3 CREAZIONE DI UNA NUOVA HOME PAGE 4 SELEZIONE TIPO HOME PAGE 5 DATA

Dettagli

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini

Microsoft Word 2007 Avanzato Lezione 16. Dimensione delle immagini Dimensione delle immagini e Scorrimento del testo Dimensione delle immagini Anche oggi parliamo di immagini. Cominciamo proponendo qualche considerazione circa le dimensioni e il ritaglio dell immagine

Dettagli

Introduzione a PowerPoint

Introduzione a PowerPoint Office automation - Dispensa su PowerPoint Pagina 1 di 11 Introduzione a PowerPoint Premessa Uno strumento di presentazione abbastanza noto è la lavagna luminosa. Questo strumento, piuttosto semplice,

Dettagli

Excel Guida introduttiva

Excel Guida introduttiva Excel Guida introduttiva Informativa Questa guida nasce con l intento di spiegare in modo chiaro e preciso come usare il software Microsoft Excel. Questa è una guida completa creata dal sito http://pcalmeglio.altervista.org

Dettagli

MODULO DOMANDE INDICE

MODULO DOMANDE INDICE INDICE INDICE... 2 IL PROGRAMMA... 3 LA VIDEATA PRINCIPALE... 4 IL MENU FILE... 7 Esportare i file... 9 LA FINESTRA DELLA RISPOSTA... 11 TUTTI I MODI PER INSERIRE IL TESTO... 11 I Collegamenti... 12 MODELLI

Dettagli

Guida alla navigazione

Guida alla navigazione 2 Guida alla navigazione Note generali Il programma si installa automaticamente nel pc creando un icona sul desktop per poterlo poi avviare. Il software è utilizzabile con qualsiasi lavagna interattiva

Dettagli

foglio di calcolo celle Lotus 1-2-3 celle macro.

foglio di calcolo celle Lotus 1-2-3 celle macro. Fogli di calcolo Un foglio di calcolo è composto da celle nelle quali è possibile inserire dati. Il programma consente di effettuare calcoli complessi utilizzando valori inseriti nelle celle dalle quali

Dettagli

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di

Guida per l utente. Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it. FotoMax editor è il software gratuito di Guida per l utente Versione 2.5.4 - gennaio 2011 info@fotostampadiscount.it FotoMax editor è il software gratuito di Indice Contenuti Introduzione... pag. 1 Copyright e contenuti... 2 Privacy... 2 Download

Dettagli

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET

MANUALE OPERATORE CMS ASMENET MANUALE OPERATORE CMS ASMENET 2.0 Pag. 1 di 46 INDICE Termini e definizioni... pag. 3 Introduzione... pag. 4 Descrizione generale e accesso al back office... pag. 5 1 Gestione della pagina... pag. 6 1.1

Dettagli

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file

Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file Modulo 2 Uso del computer e gestione dei file 2.1.1.1 Primi passi col computer Avviare il computer Windows è il sistema operativo più diffuso per la gestione dei personal computer, facile e amichevole

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

Interfaccia software per pc

Interfaccia software per pc Interfaccia software per pc Istruzioni per l uso Grazie per aver scelto un prodotto Esse-ti Questo prodotto è stato progettato appositamente per facilitare l'utente nelle attività telefoniche quotidiane.

Dettagli

WinSteno 2002 Sistema multilingue

WinSteno 2002 Sistema multilingue WinSteno 2002 Sistema multilingue Installazione di WinSteno 2002 Requisiti di sistema Per usare questo programma è necessario disporre di Microsoft Windows 95\98\ME o Windows NT\2000 o Xp. Il computer

Dettagli

il foglio elettronico

il foglio elettronico 1 il foglio elettronico ecdl - modulo 4 toniorollo 2013 il modulo richiede 1/2 comprendere il concetto di foglio elettronico e dimostri di sapere usare il programma di foglio elettronico per produrre dei

Dettagli

CORSO DI INFORMATICA 2

CORSO DI INFORMATICA 2 CORSO DI INFORMATICA 2 RINOMINARE FILE E CARTELLE Metodo 1 1 - clicca con il tasto destro del mouse sul file o cartella che vuoi rinominare (nell esempio Mio primo file ) 2 - dal menu contestuale clicca

Dettagli

WINDOWS: uso della tastiera e del mouse

WINDOWS: uso della tastiera e del mouse WINDOWS: uso della tastiera e del mouse a cura di: Francesca Chiarelli ultimo aggiornamento: settembre 2015 http://internet.fchiarelli.it La tastiera FUNZIONE DI EDIZIONE TAST. NUMERICO Tasti principali

Dettagli

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 -

Guida in linea. lo 1. TIC - Tecnologie dell Informazione e della Comunicazione - Prof. Franco Tufoni - 1 - 1-1 - Introduzione Microsoft Excel 2000 è una applicazione software che può essere usata come: Foglio elettronico. Database. Generatore di grafici. Capittol lo 1 Introduzione e Guida in linea Si può paragonare

Dettagli

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1

Microsoft Access - dispensa didattica ECDL Modulo 5 - a cura di Antonino Terranova PAG 1 Microsoft Access - Determinare l input appropriato per il database...2 Determinare l output appropriato per il database...2 Creare un database usando l autocomposizione...2 Creare la struttura di una tabella...4

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial

Microsoft PowerPoint 2003. Tutorial Facoltà di Lettere e Filosofia Cdl in Scienze dell Educazione A.A. 2010/2011 Informatica (Laboratorio) Microsoft PowerPoint 2003 Tutorial Author Kristian Reale Rev. 2011 by Kristian Reale Liberamente distribuibile

Dettagli

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL)

MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) MODULO 4: FOGLIO ELETTRONICO (EXCEL) 1. Introduzione ai fogli elettronici I fogli elettronici sono delle applicazioni che permettono di sfruttare le potenzialità di calcolo dei Personal computer. Essi

Dettagli

Installazione del Driver per l adattatore USB-RS485 Leggere con attenzione le istruzioni e conservarle

Installazione del Driver per l adattatore USB-RS485 Leggere con attenzione le istruzioni e conservarle ADDENDA AL MANUALE D USO Luglio 2013 Installazione del Driver per l adattatore USB-RS485 Leggere con attenzione le istruzioni e conservarle Indice "1.1 Installazione del Driver PL2303 da installer" 2 "1.2

Dettagli

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE

6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE 6.6 PREPARAZIONE ALLA PRESENTAZIONE Le funzionalità di Impress permettono di realizzare presentazioni che possono essere arricchite con effetti speciali animando gli oggetti o l entrata delle diapositive.

Dettagli

Informazioni per installazione ed avviamento Data Domus

Informazioni per installazione ed avviamento Data Domus Informazioni per installazione ed avviamento Data Domus La procedura per utilizzare Data Domus si divide in 2 fasi 1. Installazione 2. Configurazione Installazione Una volta in possesso del file di installazione,

Dettagli

Creare e formattare i documenti

Creare e formattare i documenti Università di L Aquila Facoltà di Biotecnologie Esame di INFORMATICA Elaborazione di testi Creare e formattare i documenti 1 IL WORD PROCESSOR I programmi per l elaborazione di testi ( detti anche di videoscrittura

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file

Uso del computer e gestione dei file Uso del computer e gestione dei file 2.1 L AMBIENTE DEL COMPUTER 1 2 Primi passi col computer Avviare il computer Spegnere correttamente il computer Riavviare il computer Uso del mouse Caratteristiche

Dettagli

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard?

SMARTBOARD. Cosa si può fare con una smartboard? SMARTBOARD Cosa si può fare con una smartboard? si può scrivere come si farebbe su una lavagna, con il vantaggio di poter poi salvare quanto scritto; si può andare ad interagire con una presentazione PowerPoint

Dettagli

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1

Uso del computer e gestione dei file. Parte 1 Uso del computer e gestione dei file Parte 1 Avviare il pc Il tasto da premere per avviare il computer è frequentemente contraddistinto dall etichetta Power ed è comunque il più grande posto sul case.

Dettagli

GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS

GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS GUIDA SISTEMA OPERATIVO WINDOWS Windows 1 Il sistema operativo Windows Il sistema operativo Windows...1 Nota introduttiva...3 Il mouse...3 Lo schermo come scrivania...3 Barra delle applicazioni...4 Icone

Dettagli

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE

L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE Liceo G. Cotta Corso L.I.M. a.s. 2011-12 Marco Bolzon L.I.M. Lavagna Interattiva Multimediale INTRODUZIONE 1 OPERAZIONI PRELIMINARI Prenotare l aula (registro vicino fotocopiatore 1 piano). Provare prima

Dettagli

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico

Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico Modulo 4.2 Fogli di calcolo elettronico 1 Finestra principale di Excel 2 Finestra principale di Excel Questi pulsanti servono per ridurre ad icona, ripristinare e chiudere la finestra dell applicazione.

Dettagli

Utilità plotter da taglio Summa

Utilità plotter da taglio Summa Utilità plotter da taglio Summa 1 Utilità plotter da taglio Nelle righe seguenti sono descritte le utilità che possono essere installate con questo programma: 1. Plug-in per CorelDraw (dalla versione 11

Dettagli

Inizio attività / termine attività

Inizio attività / termine attività Inserire Cognome e Nome Non è necessario un Codice amministrativo Usare il Cognome come Nome utente Inserire una password e ripeterla al rigo sotto Potrebbe essere utile inserire il proprio indirizzo mail

Dettagli

La creazione e l apertura dei disegni

La creazione e l apertura dei disegni Capitolo 3 La creazione e l apertura dei disegni Per lavorare con efficienza è importante memorizzare i documenti in modo da poterli ritrovare facilmente. È indispensabile, inoltre, disporre di modelli

Dettagli

HORIZON SQL MODULO AGENDA

HORIZON SQL MODULO AGENDA 1-1/11 HORIZON SQL MODULO AGENDA 1 INTRODUZIONE... 1-2 Considerazioni Generali... 1-2 Inserimento Appuntamento... 1-2 Inserimento Manuale... 1-2 Inserimento Manuale con Seleziona... 1-3 Inserimento con

Dettagli

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER

USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 1. AMBIENTE DEL COMPUTER 1.1 AVVIARE IL COMPUTER Avviare il computer è un operazione estremamente semplice, nonostante ciò coloro che scelgono di frequentare un corso

Dettagli

SOFFITTI SOLUZIONI MANUALE DI UTILIZZO. [Insieme a noi, le idee prendono forma.] - 1 -

SOFFITTI SOLUZIONI MANUALE DI UTILIZZO. [Insieme a noi, le idee prendono forma.] - 1 - SOFFITTI SOLUZIONI [Insieme a noi, le idee prendono forma.] MANUALE DI UTILIZZO - 1 - A. Come installare il programma Pagine 1. Scaricare il programma via Internet........ 3 B. Selezionare il Mercato &

Dettagli

DUPLIKO! Manuale Utente

DUPLIKO! Manuale Utente DUPLIKO Manuale Utente Indice 1. Introduzione 1.1 Scopo 1.2 Generalità 2. Menu Principale 2.1 Interfaccia 2.2 Il Menu Principale 3. Archivi 3.1 Tabelle Generiche 4. Gestione 4.1 Caricare un anagrafica

Dettagli

Nuove funzionalità SEE Electrical V5

Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Nuove funzionalità SEE Electrical V5 Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza preavviso. Se non specificato diversamente, ogni riferimento a società, nomi, dati, ed

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

SCRIVERE TESTI CON WORD

SCRIVERE TESTI CON WORD SCRIVERE TESTI CON WORD Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello occorre un programma di elaborazione testo. Queste lezioni fanno riferimento al programma più conosciuto: Microsoft

Dettagli

Iniziare CAPITOLO 1. Obiettivi

Iniziare CAPITOLO 1. Obiettivi CAPITOLO 1 Iniziare Obiettivi Richiamare i comandi di AutoCAD tramite menu, menu di schermo, digitalizzatore, riga di comando o barre degli strumenti Comprendere il funzionamento delle finestre di dialogo

Dettagli

APPUNTI WORD PER WINDOWS

APPUNTI WORD PER WINDOWS COBASLID Accedemia Ligustica di Belle Arti Laboratorio d informatica a.a 2005/06 prof Spaccini Gianfranco APPUNTI WORD PER WINDOWS 1. COSA È 2. NOZIONI DI BASE 2.1 COME AVVIARE WORD 2.2 LA FINESTRA DI

Dettagli

SCRIVERE TESTO BLOCCO NOTE WORDPAD WORD IL PIU' DIFFUSO APRIRE WORD

SCRIVERE TESTO BLOCCO NOTE WORDPAD WORD IL PIU' DIFFUSO APRIRE WORD SCRIVERE TESTO Per scrivere del semplice testo con il computer, si può tranquillamente usare i programmi che vengono installati insieme al sistema operativo. Su Windows troviamo BLOCCO NOTE e WORDPAD.

Dettagli

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso

INTERNET EXPLORER. Breve manuale d'uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d'uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE...3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

Foglio elettronico. Foglio elettronico EXCEL. Utilizzo. Contenuto della cella. Vantaggi EXCEL. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.

Foglio elettronico. Foglio elettronico EXCEL. Utilizzo. Contenuto della cella. Vantaggi EXCEL. Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio. Foglio elettronico Foglio elettronico EXCEL Prof. Francesco Procida procida.francesco@virgilio.it Il foglio elettronico è un programma interattivo, che mette a disposizione dell utente una matrice di righe

Dettagli

Cominciamo dalla barra multifunzione, ossia la struttura a schede che ha sostituito la barra dei menu e la barra delle icone (Figura 1).

Cominciamo dalla barra multifunzione, ossia la struttura a schede che ha sostituito la barra dei menu e la barra delle icone (Figura 1). La barra multifunzione La barra multifunzione e il pulsante Microsoft Office Se avete lavorato per tanti anni con la suite da ufficio Office, questa nuova versione 2007 può disorientarvi davvero molto.

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Elaborazione testi Per scrivere una lettera, un libro, una tesi, o un semplice cartello

Dettagli

Note operative per Windows XP

Note operative per Windows XP Note operative per Windows XP AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO

E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO USO DEL MANUALE "SCRIVERE CON DIECI DITA" E DEL PROGRAMMA TUTOREDATTILO PRO PRIME LEZIONI Senza alcuna pretesa di volersi sostituire all abilità di ogni insegnante nel presentare l approccio alla scrittura

Dettagli

Pratica guidata 2. Usare mouse e tastiera

Pratica guidata 2. Usare mouse e tastiera Pratica guidata 2 Usare mouse e tastiera Mouse: Clic sinistro, doppio clic, clic destro, Drag and drop, Forme del puntatore Tastiera: tasti principali e combinazioni Centro Servizi Regionale Pane e Internet

Dettagli

11.2 Uso di strumenti informatici nella didattica di tecnologia e informatica

11.2 Uso di strumenti informatici nella didattica di tecnologia e informatica 11.2 Uso di strumenti informatici nella didattica di tecnologia e informatica a cura di Gian Piero Benente Le competenze necessarie al docente di tecnologia e informatica della scuola elementare e della

Dettagli

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo

Laboratorio di Informatica. Facoltà di Economia Università di Foggia. Prof. Crescenzio Gallo . Laboratorio di Informatica Facoltà di Economia Università di Foggia Prof. Crescenzio Gallo Word è un programma di elaborazione testi che consente di creare, modificare e formattare documenti in modo

Dettagli

Note operative per Windows 7

Note operative per Windows 7 Note operative per Windows 7 AVVIO E ARRESTO DEL SISTEMA All avvio del computer, quando l utente preme l interruttore di accensione, vengono attivati i processi di inizializzazione con i quali si effettua

Dettagli

Manuale dell utente. InCD. ahead

Manuale dell utente. InCD. ahead Manuale dell utente InCD ahead Indice 1 Informazioni su InCD...1 1.1 Cos è InCD?...1 1.2 Requisiti per l uso di InCD...1 1.3 Aggiornamenti...2 1.3.1 Suggerimenti per gli utenti di InCD 1.3...2 2 Installazione...3

Dettagli

MODULO 3 Foglio elettronico

MODULO 3 Foglio elettronico MODULO 3 Foglio elettronico I contenuti del modulo: Questo modulo verifica la comprensione da parte del corsista dei concetti fondamentali del foglio elettronico e la sua capacità di applicare praticamente

Dettagli

INDICE MODLO DOMANDE. epico! è distribuito nelle seguenti versioni:

INDICE MODLO DOMANDE. epico! è distribuito nelle seguenti versioni: INDICE Il programma... 3 La videata principale... 4 Il menu File... 7 º Esportare i file... 10 La finestra della Risposta... 12 º Tutti i modi per inserire il testo... 13 º I Collegamenti... 13 Modelli

Dettagli

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL

'LVSHQVD :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL 'LVSHQVD 'L :LQGRZV GL0&ULVWLQD&LSULDQL ',63(16$',:,1'2:6,QWURGX]LRQH Windows 95/98 è un sistema operativo con interfaccia grafica GUI (Graphics User Interface), a 32 bit, multitasking preempitive. Sistema

Dettagli

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3

SOMMARIO IL SISTEMA OPERATIVO WINDOWS... 1 LE FINESTRE... 3 Corso per iill conseguiimento delllla ECDL ((Paatteenttee Eurropeeaa dii Guiidaa deell Computteerr)) Modullo 2 Geessttiionee ffiillee ee ccaarrtteellllee Diisspenssa diidattttiica A curra dell ssiig..

Dettagli

Webaccessibile.org La risorsa italiana di IWA dedicata all'accessibilita' del Web http://www.webaccessibile.org

Webaccessibile.org La risorsa italiana di IWA dedicata all'accessibilita' del Web http://www.webaccessibile.org Jaws: come personalizzarlo - Parte 2 Pubblicato da Roberto Castaldo il giorno 20 settembre 2006 Articolo di Nunziante Esposito Il menu successivo a quelli visti la volta scorsa, e quello delle utility.

Dettagli

Computer desktop HP e Compaq - L'unità CD/DVD non viene rilevat...

Computer desktop HP e Compaq - L'unità CD/DVD non viene rilevat... 1 di 6 06/12/2007 19.08 Italia - Italiano» Contattare HP» Assistenza Tecnica HP» Richiedere assistenza in un'altra lingua» Vantaggi della registrazione HP» Ricevi notifiche e-mail: update dei driver e

Dettagli

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività

Foglio Elettronico. Creare un nuovo foglio elettronico Menu File Nuovo 1 clic su Cartella di lavoro vuota nel riquadro attività Foglio Elettronico Avviare il Programma Menu Start Tutti i programmi Microsoft Excel Pulsanti 2 clic sull icona presente sul Desktop Chiudere il Programma Menu File Esci Pulsanti Tasto dx 1 clic sul pulsante

Dettagli

Uso della tastiera per accedere a Windows

Uso della tastiera per accedere a Windows Usabilità e Accesso David Colven Uso della tastiera per accedere a Windows auxiliarisorse Aprile 2004 Traduzione e adattamento a cura di Auxilia Versione del testo originale: Ottobre 2002 Copyright: David

Dettagli

Il mago delle presentazioni: PowerPoint

Il mago delle presentazioni: PowerPoint Informatica 2 livello/2ªb 21-02-2006 10:46 Pagina 48 Il mago delle presentazioni: è un programma di Microsoft che ti permette di creare presentazioni multimediali per mostrare, a chi vuoi, un tuo lavoro,

Dettagli

HD-700GVT Manuale Utente

HD-700GVT Manuale Utente HD-700GVT Manuale Utente 7 VGA Widescreen monitor con Touch Screen SkyWay Network S.p.A. - Via della Meccanica,14-04011 Aprilia LT - WWW.SKYWAY.IT 1 Comandi Sul Monitor 1) Tasto di regolazione, regola

Dettagli