INDICE: 1 LE RETI DI COMPUTER pag 3 2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI 3 3 LA NASCITA DI INTERNET 5 4 INTERNET OGGI 6 5 COLLEGARSI AD INTERNET 7

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE: 1 LE RETI DI COMPUTER pag 3 2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI 3 3 LA NASCITA DI INTERNET 5 4 INTERNET OGGI 6 5 COLLEGARSI AD INTERNET 7"

Transcript

1

2 INDICE: 1 LE RETI DI COMPUTER pag 3 2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI 3 3 LA NASCITA DI INTERNET 5 4 INTERNET OGGI 6 5 COLLEGARSI AD INTERNET 7 6 IL PROVIDER 8 7 COS È UN SITO WEB 8 8 L URL 9 9 ASPETTI GIURIDICI 9 10 FIGURE PROFESSIONALI LA POSTA ELETTRONICA LE MAILINGLIST LE CHAT I FORUM 11 GLOSSARIO 11 e-book published by Carlo Sappino aggiornamenti: 2005, 2006, 2009, 2010 NOTA dell autore Prof. Carlo Sappino, docente di Tecnologia presso l Istituto Secondario di Primo Grado Bartolomeo Guidobono di Savona: Gli Appunti di Tecnologia sono uno strumento di lavoro che ho messo a punto per i miei alunni, in funzione del mio programma e delle diverse esigenze derivanti dalla realtà in cui opero. I fascicoli oggi disponibili non sono in commercio e possono, periodicamente, essere scaricati liberamente, in formato PDF, dal sito: Contatti: pag. 2 di 12

3 INFORMATICA 3 1 LE RETI DI COMPUTER Una RETE INFORMATICA è costituita da un insieme di computer collegati tra di loro ed in grado di condividere le RISORSE sia HW, periferiche condivise, ovvero accessibili dai vari computer che formano la rete, che SW, dai programmi applicativi al software di sistema ai files archiviati nelle memorie di massa dei vari TERMINALI. Una rete quindi aggiunge alla capacità di elaborare dati quella di mettere in comunicazione gli utenti, consentendo tra loro lo scambio di dati. A seconda delle dimensioni si distinguono diversi tipi di reti: PAN: Personal Area Network (rete personale), è una rete che si estende per pochi metri. In tale ambito operano diversi dispositivi che gravitano attorno ad un unico utente: telefonino, PDA, ecc. che possono scambiarsi informazioni o collegarsi a reti di livello superiore come, ad esempio, internet. Una rete PAN può utilizzare sia collegamenti via cavo (WIRED) che connessioni WIRELESS. LAN: Local Area Network (rete locale), è una rete che, da un minimo di un paio di computer, si può estendere ad un intero edificio o ad un comprensorio, come ad esempio una fabbrica, con una estensione di alcuni chilometri. WLAN: Wireless Local Area Network (rete locale senza fili), è una rete locale basata su tecnologia che sfrutta le radio frequenze e permette di connettere fra loro gli HOST della rete all'interno di un area di copertura, solitamente intorno al centinaio di metri. CAN: campus area network (rete universitaria), collega I vari uffici e centri di ricerca di una università, generalmente con tecnologia wired con fibre ottiche, in fondo non è che una grossa LAN. MAN: Metropolitan Area Network (rete metropolitana, rete cittadina), è una rete che si estende ad un intera area urbana. Originariamente sfruttava le reti per le trasmissioni via cavo della televisione, oggi grosse aziende cablano intere città abbinando la trasmissione dati via internet a quella TV sfruttando l alta qualità dei collegamenti con fibre ottiche. WAN: Wide Area Network (rete geografica), è una rete di estensione superiore alle precedenti, può essere regionale o nazionale o anche più ampia. Generalmente le WAN sono utilizzate per collegare tra loro più reti di livello inferiore (LAN, MAN) in modo che un utente di una rete possa comunicare con utenti di un'altra rete. Molte WAN sono costruite per una particolare organizzazione e sono private. Internet non è che l unione, il collegamento tra loro, di tutti questi tipi di reti. 2 CLASSIFICAZIONE DELLE RETI È sicuramente la più nota delle varie tipologie di reti informatiche, oggi non è difficile trovarla anche nelle piccole attività di qualunque settore produttivo e pure in ambiente domestico. Le LAN possono essere classificate sia in funzione delle modalità di collegamento che per le modalità di gestione del software. Le modalità più usuali di collegamento di una LAN sono: - rete a stella - rete a bus - rete ad anello La rete a stella è caratterizzata da un punto centrale, centrostella, che può essere un HUB o un computer e da diversi host, con relative periferiche condivise, connessi ad esso. Un guasto ad un host non compromette le comunicazioni degli altri, ma un blocco del centrostella mette fuori gioco l intera rete. Nella rete a bus ogni host è collegato in modo lineare e lo stesso le periferiche condivise. Un eventuale guasto ad un host non compromette il funzionamento della rete. esempio di collegamento a stella ad un MAINFRAME con funzione di centrostella di sei host e due periferiche condivise (plotter e stampante). pag. 3 di 12

4 rete a bus > In una rete ad anello, detta anche token ring, ovvero rete ad anello con passaggio del testimone, è un tipo di rete dove ogni host è collegato ai due adiacenti e dove ogni host ha diritto di trasmettere secondo una particolare procedura. Un guasto ad un host non compromette la rete in quanto I dati possono viaggiare lungo l anello in entrambe le direzioni. rete ad anello > Nelle reti server client il computer che svolge la funzione del SERVER (computer servitore) detiene in esclusiva parte del SW come ad esempio il sistema operativo e/o gli applicativi. I computer CLIENT (computer cliente) sono elaboratori comple-ti hanno una propria CPU per le operazioni di elaborazione ma utilizzano il software messo a disposizione dal server. Un altra classificazione delle LAN dipende dal modo in cui il software viene utilizzato dai vari host della rete. Le principali tipologie sono: rete PEER TO PEER rete SERVER CLIENT rete a TERMINALE STUPIDO Nelle reti peer to peer gli host sono dei computer completi di software. Ovvero, ogni computer che compone la rete è dotato di SW di sistema e di applicativi e può operare sia in rete che in modo autonomo. Nella tecnologia delle reti informatiche, un HUB, letteramente in inglese fulcro o mozzo, rappresenta un dispositivo che ha la funzione di nodo di smistamento delle comunicazioni, in una rete organizzata prevalente-mente a stella, e che inoltra i dati in arrivo da una qualsiasi delle sue porte su tutte le altre. < rete peer to peer a stella con HUB Rete a stella server-client con mainframe nel ruolo di server ed HUB centrostella > pag. 4 di 12

5 In una rete a terminale stupido gli host non sono dei veri e propri computer, ma semplicemente delle periferiche, a volte compo-ste solo da tastiera e video, gestite da un server che oltre a fornire il SW svolge anche le operazioni di elaborazione dei dati essendo I terminali privi di CPU. È questo un tipo di rete che oltre all economicità consente un buon livello di protezione dei dati in quanto l archiviazione degli stessi è gestita esclusivamente dal server che generalmente è un grosso mainframe. < Rete a stella a terminale stupido con mainframe nel ruolo di server ed HUB centrostella 3 LA NASCITA DI INTERNET Le radici della nascita di INTRNET vanno ricercate nei temi della guerra fredda che dopo la seconda guerra mondiale vedevano la forte contrapposizione da un lato dei paesi occidentali democratici e dall altro del blocco comunista. Capifila dei due schieramenti gli Stati Uniti e l Unione Sovietica. Erano anni in cui il confronto tra i due blocchi era particolarmente aspro ed il timore di una guerra totale con uso di armi nucleari di spaventosa potenza, tutt altro che una remota ipotesi. Nel 1957 l URSS (Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche) mette in orbita intorno alla Terra il primo satellite artificiale, lo Sputnik, superando gli USA nella corsa alle tecnologie spaziali. Nel 1958 l allora Presidente americano, Eisenhower, fonda l ARPA, Advanced Research Projects Agency, presso il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti col compito di assumere il controllo di tutte le ricerche scientifiche a lungo termine in campo militare. Nel 1969 l ARPA realizza la prima rete di computer, ARPANET, che utilizza un nuovo sistema d invio di dati a pacchetti in grado di garantire le trasmissioni anche in caso di attacco nucleare da parte dei sovietici. Dorsali principali di ARPANET nel 1971 e nel 1980 Dal 1970 e per tutto il decennio la rete comincio a crescere in modo esponenziale collegando tra loro non solo i centri d interesse militare ma anche i centri di ricerca dei principali campus universitari come l UCLA o il MIT. In questo periodo vengono anche messi a punto i protocolli di trasmissione dati, TCP/IP (Transmission Control Protocol / Internet Protocol) con cui ancora oggi opera internet. Nel 1983 il Dipatimento della Difesa statunitense, preoccupato per possibili buchi nella sicurezza, sdoppiò la rete creando MILNET destinandola a scopi unicamente militari lasciando ad ARPANET il settore della ricerca. Nel 1990 ARPANET risulta ormai obsoleta e viene smantellata dando inizio alla fase di privatizzazione della rete con la proliferazione per tutto il decennio dei provider, i fornitori di accesso alla rete: era nata INTERNET. L uso dei computer e della rete era ancora roba da specialisti bisognava arrivare al 1992 perchè presso il CERN (Centro Europeo per la Ricerca Nucleare) a Ginevra fosse messo a punto l INTERNET che conosciamo oggi, ovvero il World Wide Web (WWW), un sistema per la condivisione di informazioni in forma ipertestuale ad interfaccia grafico, facilmente gestibile con un mouse. Nel World Wide Web, le risorse disponibili sono organizzate secondo un sistema di librerie, o pagine, a cui si può accedere utilizzando appositi programmi detti BROWSER con cui è possibile navigare visualizzando file, testi, ipertesti, suoni, immagini, animazioni, filmati. La facilità d'utilizzo connessa con l'http e i browser, in coincidenza con una vasta diffusione delle work station e degli home computer, hanno aperto l'uso di Internet ad una massa di milioni di persone, con formazione anche al di fuori dell'ambito strettamente informatico, con una crescita in progressione esponenziale. pag. 5 di 12

6 Nella seconda metà degli anni 90 vengono messi a punto vari SW browser come Netscape, Mozilla, Explorer rendendo la rete accessibile a tutti tanto che se da un lato internet è nato nei primi anni sessanta, per la massa, per le imprese e per il mondo nel complesso, nasce effettivamente nel Diffusione di internet oggi 4 INTERNET OGGI Internet (dal latino inter, "fra", e dall'inglese net, "rete") è percepita come la più grande rete telematica mondiale, e collega tra loro alcune centinaia di milioni di elaboratori per suo mezzo interconnessi. È stata concepita dai suoi inventori come "la rete delle reti" divenendo in pochi decenni la rete globale. Nata negli anni 60 come progetto del Dipartimento della Difesa statunitense per lo sviluppo di una rete telematica decentrata, alla fine della guerra fredda, è stata messa a disposizione di impieghi civili all'inizio degli anni Novanta, collegando dapprima i principali centri universitari e raggiungendo poi, in modo sempre più ampio, l'utenza professionale e domestica. Cavi coassiali, collegamenti satellitari, fibre ottiche, doppino telefonico, link su radiofrequenza (WiFi), su ponti radio, su raggi laser e su onde convogliate su condotte elettriche che interconnette un utente umano o automatico ad un altro utente tramite, praticamente, qualsiasi tipo di computer o elaboratore elettronico oggi o in futuro esistente o immaginabile. Ogni dispositivo connesso direttamente ad Internet si chiama host o end system mentre la struttura che collega i vari host si chiama link di comunicazione. Da qualche anno è ormai possibile collegarsi a questa grande rete da dispositivi mobili come un palmare o da un telefono cellulare. La definizione che le è stata data di rete delle reti è giustificata dal fatto che Internet è costituita da tutta una serie di reti, private, pubbliche, aziendali, universitarie, commerciali, connesse tra di loro. In effetti già prima della sua nascita esistevano reti locali, principalmente nei centri di ricerca internazionali, nei dipartimenti universitari. Un grande risultato della nascita e dell'affermazione di Internet è stato quello di creare uno standard tra i protocolli di comunicazione tra le varie reti, consentendo ai più diversi enti e utenti di scambiare dati mediante un protocollo comune, il TCP/IP, indipendente dall HW e dai sistemi operativi impiegati da ciascuno. I logo dei browser più noti > FIREFOX SAFARI NETSCAPE NAVIGATOR pag. 6 di 12

7 Nella rete, i dati da trasmettere sono suddivisi in segmenti chiamati pacchetti. Normalmente, i pacchetti hanno una dimensione massima Kb (1Mb). Nel caso il messaggio da trasmettere sia più grande di 1 Mb viene segmentato in più pacchetti. Ciascun pacchetto viene trasmesso indipendentemente sulla rete, quindi deve contenere al suo interno tutti i dati necessari alla rete per portarlo a destinazione. Questi dati costituiscono l'intestazione (header) del pacchetto, e vengono normalmente trasmessi prima dei dati da trasportare (payload - o carico pagante). EXPLORER Dopo il carico pagante, possono venir inseriti altri dati di servizio, ad esempio codici per il controllo degli errori di trasmissione. Tali pacchetti viaggiano da un host ad un altro host non seguono un percorso predefinito, ma quello più congeniale, con minor traffico al momento dell inoltro. L'utenza minuta, professionale o domestica, accede ad Internet mediante l'uso di ISP (Internet Service Provider) i quali sono connessi a loro volta ad ISP di livello superiore che utilizzano ROUTER ad alta velocità e link in fibra ottica. Come si comprende, la struttura di Internet non è uniforme ma la "ragnatela" è composta da un'ossatura molto veloce e potente a cui si connettono sottoreti a OPERA volte più deboli e lente. Queste sottoreti possono anche essere protette e, quindi, consentono l'accesso a Internet (e viceversa) solo in maniera condizionata. Si tratta delle INTRANET (reti aziendali ad esempio quella delle ferrovie italiane che collega tutte le stazioni nazionali) e delle EXTRANET (più reti aziendali in rete tra loro ad esempio la rete che collega quella delle ferrovie italiane con le francesi, le svizzere, le austriache ecc ). 5 COLLEGARSI AD INTERNET Il MODEM è una periferica di input/output in quanto consente sia di ricevere che d inviare dati. Il suo nome deriva direttamente dalla sua funzione, infatti il MODEM permette di MOdulare e DEModulare i segnali contenenti i dati trasmessi. Consideriamo cosa avviene tra due computer A e B collegati tramite linea telefonica dove il computer A trasmette dei dati al computer B. La CPU di A trasmette al proprio modem i dati in forma digitale (bit), il modem li trasforma in un segnale analogico (operazione di modulazione del segnale in cui sequenze di bit vengono ricodificate come segnali elettrici) e lo inoltra sulla linea telefonica. Il segnale analogico raggiunge il modem del computer B che provvederà a riconvertirlo in segnale digitale (operazione di demodulazione) da inviare infine alla CPU di B. pag. 7 di 12

8 Esistono 4 tipi di modem: ANALOGICO (56 kbps), ISDN (128 kbps), ADSL (da 640 kbps a 100 Mbps), GPRS/EDGE/UMTS/HSDPA (da 56 kbps a 7.2 Mbps). I primi due sono in forte disuso mentre quelli ADSL sono i più utilizzati per installazioni informatiche fisse sia domestiche che da lavoro. I modem GPRS sono quelli invece più utilizzati sui portatili (modem USB) e sono integrati nei telefonini di ultima generazione. Dorsali principali di una WAN 6 IL PROVIDER Un provider è in generale un'azienda che fornisce un serivizio. Il termine può essere utilizzato per indicare in particolare un Internet Service Provider (ISP), ovvero un fornitore di servizi internet. In particolare un ISP è una struttura commerciale o un'organizzazione che offre agli utenti, siano essi privati o imprese, accesso ad Internet con i relativi servizi come ad esempio la fornitura di caselle di posta elettronica ( ). Con il forte incremento delle richieste di accesso alla rete, dall'inizio del 2000 parecchi ISP sono stati ristrutturati o acquisiti da altri più grandi. Per questo motivo oggi i principali ISP sono gli operatori del settore delle telecomunicazioni in grado di fornire, oltre all accesso ad internet, anche servizi come la registrazione dei domini e l HOSTING di pagine web. Gli ISP formano i nodi nella struttura a ragnatela di Internet, ma non tutti gli ISP sono uguali. Ci sono ISP di primo livello che hanno una rete di interconnessione velocissima, sono internazionali e sono direttamente connessi ad altri ISP di primo livello formando quella che è definita la DORSALE di internet. A tali ISP sono a loro volta connessi un certo numero di ISP di secondo livello, detti anche ISP utenti. All'interno di una rete ISP i punti di connessione tra ISP diversi si chiama POP (Point of Presence) e fisicamente si compongono di ROUTER a cui si connettono i router di altri ISP. 7 COS È UN SITO WEB Un sito web o sito internet, o ancora più semplicemente: sito, è un insieme di pagine web, ovvero una struttura ipertestuale di documenti, realizzati con un apposito in linguaggio come HTML o XHTML o XML o PHP ecc., accessibili con un browser tramite World Wide Web su rete Internet. I siti web si possono distinguere in due tipologie principali: siti statici e siti dinamici. I siti statici presentano contenuti di sola ed esclusiva lettura. Solitamente vengono aggiornati con una bassa frequenza e sono mantenuti da una o più persone che agiscono direttamente sul codice della pagina. I siti web dinamici presentano invece contenuti redatti dinamicamente dagli utenti stessi come, ad esempio, un forum. I siti web vengono poi comunemente divisi in categorie per inquadrarne il settore di operatività o i servizi offerti: sito personale - condotto da individui o piccoli gruppi, che contiene informazioni su qualsiasi contenuto l'individuo voglia trattare sito aziendale - funzionale alla promozione di un'azienda o di un servizio sito di commercio elettronico - specializzato nella vendita di beni e/o servizi via internet sito comunità - un sito in cui utenti possono comunicare fra loro, per esempio tramite chat o forum, formando una comunità virtuale sito di download - ampie raccolte di link per scaricare software (dimostrativi di videogiochi, immagini, ecc.) forum: luogo in cui discutere tramite la pubblicazione e la lettura di messaggi, organizzati per discussioni (thread) e messaggi (post) sito informativo - con contenuti tesi a informare l'utente, ma non strettamente per scopi commerciali motore di ricerca database - un sito il cui utilizzo principale è di ricercare e mostrare il contenuto di uno specifico database (ad esempio l'internet Movie Database per i film) sito ludico - un sito che è in sè un gioco (es: oppure serve da arena per permettere a più persone di giocare (es: Zone.com, Pogo.com) Molti siti sono un incrocio tra due o più delle precedenti categorie. Taluni siti web richiedono il pagamento di una somma o la registrazione dell utente per poter accedere a determinati documenti o sezioni. L alto numero di registrazioni ad un sito viene poi, spesso, utilizzato dal gestore per la raccolta pubblicitaria. pag. 8 di 12

9 8 L URL Le pagine di un sito web sono accessibili tramite un nome di dominio, o semplicemente dominio, ad esempio: che può essere seguito o meno da una serie di nomi di directory e dal nome della pagina. Questo indirizzo internet completo di una pagina si chiama URL (Uniform Resource Locator). L'home page di un sito è la prima pagina che si ottiene digitando il solo nome di dominio. Vediamo un URL (inesistente) completo e vediamo come si compone: http è l'acronimo di Hyper Text Transfer Protocol (protocollo di trasferimento di un ipertesto). Usato come principale sistema per la trasmissione di informazioni sul web. Il Protocollo è un insieme di norme che regolano la trasmissione di informazioni tra due dispositivi comunicanti tra loro. Le specifiche del protocollo sono attualmente in carica al W3C (World Wide Web Consortium). L http non è l unico protocollo in uso nella rete. :// e / separatori. Fanno parte della sintassi dell URL. nome di dominio, www indica l appartenenza del sito al World Wide Web ed è presente nella stragrande maggioranza dei nomi di dominio, ma non è obbligatorio, ad esempio non è utilizzato nel nome di dominio digiland.libero.it. guidobono identifica univocamente il server (potremmo dire: il computer) che ospita le pagine del sito. Non possono esistere nella rete due domini uguali. it indica la nazionalità del gestore del server; it sta ovviamente per Italia, fr Francia, jp Giappone, de Germania ecc vi sono poi le estensioni: mil, edu, org, com ecc. che sono riconducibili tutte agli USA. studenti/esami sono due directory nidificate, cioè: esami è all interno di studenti. Tali directory si trovano su una memoria di massa del server guidobono o meglio ancora, poiché solitamente le pagine di un sito risiedono tutte sullo stesso server, la ramificazione in sottocartelle dell'indirizzo corrisponde ad una uguale ramificazione nell'hard disk dello stesso server. calendario.html questo è infine il nome del file o documento che genera la pagina di destinazione dell URL. L estenzione HTML, acronimo di Hiper Text Markup Language, ci dice che la pagina è stata compilata usando il linguaggio html, il più diffuso dei linguaggi, anche se ormai superato da altri, usato per la costruzione di pagine web. I SW browser provvedono a trasformare il documento in html in una pagina web come siamo abituati a vedere. 9 ASPETTI GIURIDICI Gli aspetti giuridici relativi alla pubblicazione di documenti su un sito web sono talvolta controversi, poiché documenti siti in una determinata nazione sono resi accessibili anche da luoghi con leggi ed usi del tutto differenti, ma anche perché le leggi delle singole nazioni spesso non sono in grado di seguire la continua e rapida evoluzione di un settore come quello legato al web. In linea generale i contenuti di un sito sono sottoposti alle condizioni di utilizzo del fornitore dello spazio web (hosting) e alle leggi locali (ad esempio leggi sul copyright, sulla pornografia, ecc.). Unico punto fermo è che chi scrive su un sito è a tutti gli effetti responsabile di quello che dice. Usare male parole verso qualcuno in internet, ad esempio in un forum o in un blog, ha lo stesso peso legale e di responsabilità come se le stesse fossero pronunciate davanti a testimoni in un locale pubblico. L uso di internet non è mai anonimo i responsabili sono sempre e facilmente rintracciabili. Sono necessari banchi e banchi di memoria e di modem per svolgere servizio di hosting pag. 9 di 12

10 10 FIGURE PROFESSIONALI Tra le figure professionali legate alla creazione dei siti web vi sono: il webmaster, è il responsabile di un sito web, nei siti amatoriali si può anche identificare con colui che ha realizzato e gestisce il il sito; il webengineer, è il progettista e realizzatore di siti web; il webdesigner, è il progettista e realizzatore della grafica di un sito web. 11 LA POSTA ELETTRONICA La , abbreviazione di electronic mail, in italiano: posta elettronica, è un servizio internet grazie al quale ogni utente può inviare o ricevere dei messaggi. È l'applicazione Internet più conosciuta e più utilizzata attualmente. La sua nascita risale al 1972, quando Ray Tomlinson installò su ARPANET un sistema in grado di scambiare messaggi fra le varie università. Tutti i provider oggi rilasciano ai propri utenti, quasi sempre gratuitamente, una o più caselle di posta elettronica. Alle caselle corrispondono altrettanti indirizzi ; questi hanno la forma: come ad esempio: dove: mario_rossi è l USERID ovvero il nomeutente, cioè un nome scelto dall'utente che identifica in maniera univoca il titolare della significa at e si legge [et], anche se è ormai diffusissimo l uso del termine a-chiocciola, vuol dire presso, nella posta ordinaria equivale nel mondo anglosassone al nostro c/o. È un carattere di controllo che identifica la STRINGA in cui è inserita come indirizzo di posta elettronica. hotmail.com è il nome di dominio, o semplicemente dominio (come per gli URL), dove hotmail è il provider fornitore del servizio di posta elettronica. Tanto per curiosità: hotmail è forse il più grande provider di posta elettronica, con fornitura di caselle gratuite, a livello mondiale. Semplificando potremmo dire che una casella non è altro che una cartella (o directory) condivisa posta sull hard disk di un server remoto di proprietà del provider. In questa cartella si accumulano i messaggi che ci vengono inviati, per gestire questi documenti, leggerli, inviarli, archiviarli, cancellarli, scriverne nuovi, ecc., sia on line che off line, è necessario utilizzare un SW apposito. Di tali SW ne esistono molte versioni freeware, che possono essere liberamente installate nel nostro computer. 12 LE MAILINGLIST Sono comunicati di enti e o associazioni che vengono trasmesse automaticamente agli abbonati al servizio tramite posta elettronica. Strumento usato soprattutto per tenersi aggiornati costantemente su un determinato settore culturale, sportivo, ludico, ecc. Molte sono le mailinglist attive soprattutto nei settori dell aggiornamento professionale, dell economia, dei giochi e dell informazione, quest ultime gestite soprattutto dalle grandi agenzie giornalistiche come la CNN o l ANSA o l ADNKRONOS. 13 LE CHAT Il termine chat (in inglese, letteralmente, "chiacchierata"), viene usato per riferirsi a un'ampia gamma di servizi sia telefonici che via Internet; ovvero, complessivamente, quelli che i paesi di lingua inglese distinguono di solito con l'espressione "online chat", "chat in linea". Questi servizi, anche piuttosto diversi fra loro, hanno tutti in comune due elementi fondamentali: il fatto che il dialogo avvenga in tempo reale, e il fatto che il servizio possa mettere facilmente in contatto perfetti sconosciuti, generalmente in forma essenzialmente anonima. Questi due elementi fanno sì che, nel sentire comune soprattutto dei non informatici, il termine "chat" sia spesso associato più o meno esplicitamente all'uso di questi mezzi la ricerca di nuove amicizie. Il "luogo" (lo spazio virtuale) in cui la chat si svolge è chiamato solitamente chatroom (letteralmene "stanza delle chiacchierate"). Simili alle chat ed anche molto utilizzate, sono poi le applicazioni di instant messaging come ICQ o MSN Messenger. pag. 10 di 12

11 10 I FORUM Il forum è un particolare strumento di comunicazione telematico in cui l'utente può arire argomenti di discussione e scrivere dei messaggi (post) che verranno pubblicati in uno spazio comune insieme ai messaggi degli altri utenti. Ad ogni messaggio potranno seguire diverse risposte (reply), che seguiranno l'argomento del messaggio originario (topic), costituendo un thread. Spesso i forum vengono utilizzati come strumenti di supporto on-line da parte di grandi aziende per i propri agenti e/o clienti, anche se ciò non toglie che possano trattare tematiche diverse, come attualità, politica, sport, hobby, giochi e molto altro. Da non confondere con la chat, che è uno strumento di comunicazione sincrono, cioè in tempo reale, il forum è asincrono, ovvero in tempo differito, in quanto i messaggi possono essere letti e le risposte ricevute anche a distanza di tempo. I forum o Bulletin Board sono generalmente frequentati da persone con le medesime passioni, per stringere amicizie, o per cercare aiuti di qualsiasi tipo nella comunità virtuale che il forum stesso crea. Comportamenti tipici offensivi o che esulino dalle regole di un forum vengono moderati da figure preposte per il controllo e rispetto delle stesse regole, i cosiddetti moderatori, i quali vengono scelti dall'amministratore come persone fidate, e generalmente equilibrate, in modo da non incorrere in abusi di potere. I comportamenti tipici negativi più frequenti prendono i seguenti nomi: Spam = diffusione di pubblicità non richiesta e non desiderata; Flame = discussioni troppo accese che possono degenerare in insulti e offese personali; Post Padding = la pratica di riempire pagine e pagine di post inutili; Cross-posting = ripetere la stessa richiesta su più sezioni dello stesso forum. GLOSSARIO BROWSER = Tipologia di SW per la navigazione in un ipertesto e di conseguenza in internet. CAN = Campus Area Network. CLIENT = In una rete è il computer che utilizza il SW fornito da un server. DORSALE = La dorsale, detta anche backbone (in inglese "spina dorsale"; in italiano semplicemente dorsale), è un collegamento ad alta velocità e capacità tra due server di smistamento informazioni. Ne esistono alcune transoceaniche che collegano i vari continenti. EXTRANET = Rete di collegamento tra reti intranet. HOST = Dispositivo elettronico (terminale o periferica) collegato ad una rete. HOSTING = Si definisce hosting (dall'inglese to host, ospitare) un servizio che consiste nell'ospitare su un server web, detto host, le pagine di un sito web rendendolo cosí accessibile dalla rete internet. HUB = Dispositivo elettronico di collegamento tra computer e periferiche condivise in una rete INTRANET = Rete aziendale ad accesso protetto. ISP = Internet Service Provider, fornitore di servizi internet e di accesso alla rete. LAN = Local Area Network. MAN = Metropolitan Area Network. PAN = Personal Area Network. PDA = Computer palmare (Personal Digital Assistant) PEER TO PEER = Rete con terminali intelligenti dotati di SW. PROVIDER = Vedi ISP. RETE = Si definisce rete un insieme di computer, colegati tra loro, in grado di condividere risorse. pag. 11 di 12

12 RETE INFORMATICA = Vedi RETE. RETE TELEMATICA = Vedi RETE. RISORSE = Sono risorse del computer I dati conservati in memoria, il SW in generale e le periferiche condivisibili. ROUTER = in inglese letteramente instradatore, è un dispositivo di rete che si occupa di instradare pacchetti di dati tra reti diverse. SERVER = In una rete è il computer che fornisce il SW agli altri host. STRINGA = Sequenza di valori alfanumerici. TERMINALE = Elemento di una rete, può essere un computer vero e proprio dotato di CPU (terminale intelligente) o essere costituito semplicemente da delle periferiche come tastiera, monitor e stampante, ma senza capacità di elaborazione autonoma (terminale stupido). TERMINALE STUPIDO = Vedi TERMINALE. WAN = Wide Area Network. WIRED = Collegamento tra dispositivi elettronici effettuato con cavo. WIRELWSS = Collegamento tra dispositivi elettronici senza cavo. WLAN = Wireless Local Area Network. WWW = World Wide Web grande ragnatela mondiale, è la parte pubblica di internet. pag. 12 di 12

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi.

Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet Internet è universalmente nota come la Rete delle reti: un insieme smisurato di computer collegati tra loro per scambiarsi dati e servizi. Internet: la rete delle reti Alberto Ferrari Connessioni

Dettagli

Appunti di Antonio Bernardo

Appunti di Antonio Bernardo Internet Appunti di Antonio Bernardo Cos è Internet Internet può essere vista come una rete logica di enorme complessità, appoggiata a strutture fisiche e collegamenti di vario tipo (fibre ottiche, cavi

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

Il World Wide Web: nozioni introduttive

Il World Wide Web: nozioni introduttive Il World Wide Web: nozioni introduttive Dott. Nicole NOVIELLI novielli@di.uniba.it http://www.di.uniba.it/intint/people/nicole.html Cos è Internet! Acronimo di "interconnected networks" ("reti interconnesse")!

Dettagli

Le Reti Informatiche

Le Reti Informatiche Le Reti Informatiche modulo 10 Prof. Salvatore Rosta www.byteman.it s.rosta@byteman.it 1 Nomenclatura: 1 La rappresentazione di uno schema richiede una serie di abbreviazioni per i vari componenti. Seguiremo

Dettagli

Lezione n 1! Introduzione"

Lezione n 1! Introduzione Lezione n 1! Introduzione" Corso sui linguaggi del web" Fondamentali del web" Fondamentali di una gestione FTP" Nomenclatura di base del linguaggio del web" Come funziona la rete internet?" Connessione"

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011

Sistemi Web-Based - Terminologia. Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 Sistemi Web-Based - Terminologia Progetto di Sistemi Web-Based Prof. Luigi Laura, Univ. Tor Vergata, a.a. 2010/2011 CLIENT: il client è il programma che richiede un servizio a un computer collegato in

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone

Mod. 4: L architettura TCP/ IP Classe 5 I ITIS G. Ferraris a.s. 2011 / 2012 Marcianise (CE) Prof. M. Simone Paragrafo 1 Prerequisiti Definizione di applicazione server Essa è un servizio che è in esecuzione su un server 1 al fine di essere disponibile per tutti gli host che lo richiedono. Esempi sono: il servizio

Dettagli

Analisi dei requisiti e casi d uso

Analisi dei requisiti e casi d uso Analisi dei requisiti e casi d uso Indice 1 Introduzione 2 1.1 Terminologia........................... 2 2 Modello della Web Application 5 3 Struttura della web Application 6 4 Casi di utilizzo della Web

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento

- Antivirus, Firewall e buone norme di comportamento Reti Di cosa parleremo? - Definizione di Rete e Concetti di Base - Tipologie di reti - Tecnologie Wireless - Internet e WWW - Connessioni casalinghe a Internet - Posta elettronica, FTP e Internet Browser

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

CORSO RETI INFORMATICHE

CORSO RETI INFORMATICHE CORSO RETI INFORMATICHE Che cos è una rete Una rete è un sistema di interconnessione non gerarchico tra diverse unità. Nel caso dei computer la rete indica l insieme delle strutture hadware, tra cui anche

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer

Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET. Programmi. Outlook Express Internet Explorer Servizi DNS - SMTP FTP - TELNET Programmi Outlook Express Internet Explorer 72 DNS Poiché riferirsi a una risorsa (sia essa un host oppure l'indirizzo di posta elettronica di un utente) utilizzando un

Dettagli

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base

ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Un po di Storia ISP & Web Engineering ALFABETIZZAZIONE DI BASE Programma del Corso livello base Breve cenno sulla storia dell informatica: dagli albori ai giorni nostri; L evoluzione di Windows: dalla

Dettagli

come installare wordpress:

come installare wordpress: 9-10 DICEMBRE 2013 Istitiuto Nazionale Tumori regina Elena come installare wordpress: Come facciamo a creare un sito in? Esistono essenzialmente due modi per creare un sito in WordPress: Scaricare il software

Dettagli

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE...

GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... GUIDA ALLE RETI INDICE 1 BENVENUTI... 4 2 GLI ELEMENTI BASE PER LA CREAZIONE DI UNA RETE... 5 2.1 COMPONENTI BASE DELLA RETE... 5 2.2 TOPOLOGIA ETHERNET... 6 2.2.1 Tabella riassuntiva... 7 2.3 CLIENT E

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard

Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Payment Card Industry (PCI) Data Security Standard Procedure per la scansione di sicurezza Versione 1.1 Release: settembre 2006 Indice generale Finalità... 1 Introduzione... 1 Ambito di applicazione dei

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale

NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale NAS 321 Hosting di più siti web in un host virtuale Hosting di più siti web e abilitazione del servizio DDNS A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere

Dettagli

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di

Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Questo documento è allegato al libro Elettrotecnica, Elettronica, Telecomunicazioni e Automazione di Trapa L., IBN Editore, a cui si può fare riferimento per maggiori approfondimenti. Altri argomenti correlati

Dettagli

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori

COME NON CADERE NELLA RETE. Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori COME NON CADERE NELLA RETE Guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le scuole secondarie superiori Come non cadere nella rete guida alla progettazione di un cablaggio strutturato per le

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione

Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione Consorzio Stradale Lido dei Pini Lupetta Il Consiglio di Amministrazione REGOLAMENTO DI GESTIONE DEL SITO WEB Art. 1 (Finalità) Il Sito Web del Consorzio è concepito e utilizzato quale strumento istituzionale

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Guida agli strumenti etwinning

Guida agli strumenti etwinning Guida agli strumenti etwinning Registrarsi in etwinning Prima tappa: Dati di chi effettua la registrazione Seconda tappa: Preferenze di gemellaggio Terza tappa: Dati della scuola Quarta tappa: Profilo

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE

RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE RETI DI CALCOLATORI E APPLICAZIONI TELEMATICHE Prof. PIER LUCA MONTESSORO Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Udine 1999 Pier Luca Montessoro (si veda la nota a pagina 2) 1 Nota di Copyright

Dettagli

PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY. I linguaggi. Web. del. HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP

PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY. I linguaggi. Web. del. HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP PAOLO CAMAGNI RICCARDO NIKOLASSY I linguaggi del Web HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP Paolo Camagni Riccardo Nikolassy I linguaggi del Web HTML, CSS, JavaScript, VBScript, ASP, PHP EDITORE ULRICO

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64

Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 Le telecamere Installate verranno connesse ad Unità di elaborazione multiplexer per la gestione e la verifica di gruppi omogenei di 4-8-16-32-48-64 telecamere. I sistemi di acquisizione ed archiviazione

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Guida all'impostazione

Guida all'impostazione Guida all'impostazione dello scanner di rete Guida introduttiva Definizione delle impostazioni dalla pagina Web Impostazione delle password Impostazioni di base per la scansione di rete Impostazioni del

Dettagli

Guida all uso del portale dello studente

Guida all uso del portale dello studente Guida all uso del portale dello studente www.studente.unicas.it Versione 1.0 del 10/04/2010 Pagina 1 Sommario PREMESSA... 3 PROFILO... 7 AMICI... 9 POSTA... 10 IMPOSTAZIONI... 11 APPUNTI DI STUDIO... 12

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

1. La storia di internet

1. La storia di internet 1. La storia di internet Paolo Giangrandi giangran@dimi.uniud.it Università degli Studi di Udine 18/05/2010 18/05/2010 Paolo Giangrandi 1 Sommario 1. La storia di internet... 1 1.1. Momento storico: guerra

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA - BRESCIA Sportello Telematico CERC PROCEDURA AGGIORNATA 2012 Brescia, 11 dicembre 2012 1 SERVIZIO WEB PER IL DEPOSITO DELLE DOMANDE DI CONTRIBUTI

Dettagli

Come difendersi dai VIRUS

Come difendersi dai VIRUS Come difendersi dai VIRUS DEFINIZIONE Un virus è un programma, cioè una serie di istruzioni, scritte in un linguaggio di programmazione, in passato era di solito di basso livello*, mentre con l'avvento

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4)

Guida al nuovo sistema di posta. CloudMail UCSC. (rev.doc. 1.4) Guida al nuovo sistema di posta CloudMail UCSC (rev.doc. 1.4) L Università per poter migliorare l utilizzo del sistema di posta adeguandolo agli standard funzionali più diffusi ha previsto la migrazione

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione

Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Access Point WiFi Powerline 500 XWNB5201 - Guida all installazione Assistenza tecnica Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete.

Dal punto di vista organizzativo sono possibili due soluzioni per il sistema di rete. Premessa. La traccia di questo anno integra richieste che possono essere ricondotte a due tipi di prove, informatica sistemi, senza lasciare spazio ad opzioni facoltative. Alcuni quesiti vanno oltre le

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based

Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based Tematiche tecniche relative ai contratti di Housing/Hosting e Servizi Web-Based Prof. Franco Sirovich Dipartimento di Informatica Università di Torino www.di.unito.it franco.sirovich@di.unito.it 1 Definizioni

Dettagli

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless

La configurazione degli indirizzi IP. Configurazione statica, con DHCP, e stateless La configurazione degli indirizzi IP Configurazione statica, con DHCP, e stateless 1 Parametri essenziali per una stazione IP Parametri obbligatori Indirizzo IP Netmask Parametri formalmente non obbligatori,

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello

DigitPA. Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello DigitPA Dominio.gov.it Procedura per la gestione dei sottodomini di terzo livello Versione 3.0 Dicembre 2010 Il presente documento fornisce le indicazioni e la modulistica necessarie alla registrazione,

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese.

Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione per le piccole e medie imprese. Sistema di telecomunicazione Promelit ipecs MG. Descrizione del Sistema: L azienda di oggi deve saper anche essere estesa : non confinata in

Dettagli

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho

Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Web conferencing e collaborazione in tempo reale su Internet: la piattaforma Meetecho Tobia Castaldi Alessandro Amirante Lorenzo Miniero Simon Pietro Romano Giorgio Ventre 02/10/2009 GARR 2009 "Network

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows

Progettare network AirPort con Utility AirPort. Mac OS X v10.5 + Windows Progettare network AirPort con Utility AirPort Mac OS X v10.5 + Windows 1 Indice Capitolo 1 3 Introduzione a AirPort 5 Configurare un dispositivo wireless Apple per l accesso a Internet tramite Utility

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli