Sono trascorsi ormai sessanta anni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sono trascorsi ormai sessanta anni"

Transcript

1 Firenze Borgo San Lorenzo N.4 APRILE 2009 Periodico di Confartigianato Imprese Firenze, via Empoli n. 27/ Firenze Centralino Unico CONFARTIGIANATO IMPRESE FIRENZE Mensile - Poste Italiane s.p.a. - Sped.abb.post. - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n 46), art. 1 comma 1, DCB FI - chiuso in stampa il 01/04/09 Registrazione presso il Tribunale di Firenze n. 93 del 12/05/ Direttore responsabile: B. Lisei - Copia: 0,50 - Stampa: Tipografia Valdarnese Aperte le celebrazioni del sessantesimo anniversario della fondazione dell associazione Sono trascorsi ormai sessanta anni dalla sera del 14 marzo 1949 in cui un gruppo di ventotto artigiani, provenienti da Firenze e dalla sua provincia, si riunì per dar vita ad, l associazione di categoria che, nel giro di qualche anno, avrebbe preso il nome definitivo di Confartigianato Imprese Firenze. Il 14 marzo 2009, gli associati di Confartigianato si sono riuniti ancora (e con loro la città, la Provincia, le istituzioni, l imprenditoria, la rappresentanza d impresa, la forza lavoro, la politica, i media), per ricordare l anniversario della fondazione ed aprire così, con l ufficialità di una cena di gala, il calendario delle Celebrazioni del sessantesimo anniversario dell associazione. Un occasione per celebrare il duro ma proficuo lavoro svolto da tutti gli imprenditori che si sono spesi per lo sviluppo di Confartigianato, la crescita dell economia e l estensione del benessere sociale. Un modo per ricordare com eravamo e capire cosa siamo diventati, rimanendo però sempre fedeli agli ideali e ai principi che ispirarono, sessanta anni fa, i ventotto padri fondatori ha dichiarato, nel corso della serata, Antonio Catanese, Presidente di Confartigianato Imprese Firenze. Un organizzazione autonoma, fondata sul principio della libera adesione e aperta a tutte le componenti geografiche, settoriali e culturali dell imprenditoria artigiana e delle piccole imprese che in essa trovano informazione, rappresentanza degli interessi generali, rapporto con le controparti negoziali e con le Istituzioni. Una parte della società civile. Questa è diventata Confartigianato. Siamo diventati tutto questo - ha aggiunto Catanese - grazie agli artigiani ed ai piccoli e medi imprenditori che, di padre in figlio e di figlio in nipote, hanno contribuito e contribuiscono alla crescita di Confartigianato. Grazie PRESTITI OBBLIGAZIONARI GARANTITI * * Prima dell adesione leggere il prospetto informativo disponibile presso le agenzie della banca a tutti i dipendenti del sistema Confartigianato che, giorno dopo giorno, ci supportano lavorando al nostro fianco. Grazie al sostegno di Confartigianato nazionale e toscana. Grazie alla collaborazione con le altre associazioni di categoria. Grazie al confronto (e, di sovente, scontro) con il mondo politico-istituzionale. Grazie all interesse dei media. Mai come in questo giorno desidero ringraziarli tutti, invitandoli a partecipare costruttivamente alla costruzione della Firenze e Provincia che saranno. Segue a Pag 2 Oltre 250 persone hanno partecipato alla cena di gala del 14 marzo 2009 BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SIGNA

2 Sessantesimo Anniversario Continua da Pag 1 Il calendario delle Celebrazioni del sessantesimo anniversario dalla fondazione di Confartigianato Imprese Firenze proseguirà con tantissimi eventi realizzati anche in partnership con alcuni dei maggiori attori sociali locali e nazionali, che saranno ufficializzati nei prossimi giorni. Tra di essi: la pubblicazione di un volume sulla storia non convenzionale degli ultimi sessanta anni del territorio con contributi d eccellenza (dal babbo della televisione italiana, nonché primo direttore di AF-, il mensile di Confartigianato Imprese Firenze, Ettore Bernabei, a Cesara Buonamici, Vice-Direttore del TG 5, passando per Antonio-Giancarlo Antognoni per dirne alcuni); la presentazione de La Bottega del Brunelleschi, nuova forza in campo nel sostegno e promozione dell artigianato artistico fiorentino e toscano; Design e Impresa, il progetto grazie a cui allievi dell Istituto d Arte di Firenze vedranno realizzati i loro prototipi ad opera dei maggiori artigiani di Firenze e provincia; azioni contributive concrete nel campo della solidarietà sociale; interventi diretti nella promozione del territorio attraverso la partecipazione ad eventi cultural-sportivi. 2

3 Chi c era Tra le oltre 250 persone che hanno partecipato alla serata: Andrea De Martino, Prefetto Firenze; On. Paolo Amato, Senatore; On. Alessio Bonciani, Deputato; Matteo Renzi, Presidente Provincia Firenze; Andrea Barducci, Vicepresidente Provincia Firenze; Silvano Gori, assessore Comune di Firenze; Angelo Pollina, Vice-Presidente Consiglio Regione Toscana; Gianpiero Luchi, Sindaco Barberino del Mugello; Alessandro Calvelli, Vice-Sindaco Bagno a Ripoli; Francesca Buccioni e Marco Pistolesi, assessori Comune di Impruneta; Stefano Salvi, assessore Comune Campi Bisenzio; Fabrizio Signorini, assessore Comune Scandicci; Stefano Alessandri, Consigliere Comune Firenze; Marco Stella, Consigliere Comune Firenze; Samuele Baldini, Coordinatore Forza Italia Firenze; Cristina Acidini, Soprintendente Polo Museale Fiorentino; Francesco Barbolla, Segretario Generale Camera Commercio Firenze; Gerri Martinuzzi, dirigente Camera di Commercio di Firenze; Rosario Scapellato, direttore Agenzia Dogane per l area Politica, Istituzioni ed Enti. Giorgio Guerrini, Presidente Nazionale Confartigianato; Antonio Catanese, Presidente Confartigianato Imprese Firenze; Roberto Tegas, Vice-Presidente Confartigianato Imprese Firenze; Leonardo Bonciani, Vice-Presidente Confartigianato Firenze; Alessandro Picchi, Giunta Confartigianato Imprese Firenze; Gabriele Pucci, Giunta Confartigianato Imprese Firenze; Daniela Checchi, Direttore Confartigianato Imprese Firenze; Jacopo Ferretti, Direttore Confartigianato Imprese Firenze Servizi; Loriano Sarchi, Presidente Confartigianato Piana Fiorentina; Paolo Gori, Presidente Confartigianato Sesto Fiorentino; Leoardo Gentilini, Presidente Confartigianato Imprese Pulizia Firenze; Ermanno Castellani, Presidente Confartigianato Autoriparazione Firenze; Franco Chelli, Presidente Confartigianato Chimici Firenze; Lorenzo Foglia, Presidente Giovani Imprenditori Firenze; Sergio Galdini, Presidente Confart Multiservice; Alessandro Mazzocchi, Presidente Confartigianato Edilizia Firenze; Paolo Penco, Presidente Confartigianato Orafi Firenze; Gianna Scatizzi, Presidente Confartigianato Donne Impresa Firenze; Franco Traversari, Presidente Confartigianato Mosaicisti Firenze; Franco Bientinesi, Presidente Confartigianato Livorno; Simone Balli; Vice-Presidente Confartigianato Pistoia; Alessandro Corrieri, Vice-Presidente Confartigianato Pistoia; Pierluigi Galardini, Segretario Confartigianato Toscana; Luca Galli, Segretario Confartigianato Prato; Nico Gronchi, Presidente Confesercenti Firenze; Mauro Fancelli, Presidente Cna Firenze; Raffaello Betti, direttore Coldiretti Firenze; Alberto Marini, Direttore Confesercenti Firenze per la rappresentanza d impresa. Cesara Buonamici, Vice-Direttore TG5; Isabella D Antono, Direttore Italia 7; Paolo Ermini, Direttore Corriere Fiorentino; Alessandro Rossi, Direttore Il Nuovo Corriere di Firenze; Gianluca Tenti, Direttore Il Giornale della Toscana; Mauro Avellini, Vice-Direttore La Nazione, Silvia Gigli, L Unità per i media. 3

4 Sessantesimo Anniversario Confartigianato Imprese Firenze: la carta d identità Nome: Confartigianato Imprese Firenze Nata il: 14 marzo 1949 A: Firenze Residente a: Firenze, Empoli, Castelfiorentino, Sesto Fiorentino, Signa, Figline Valdarno, Pontassieve, Borgo San Lorenzo e Tavarnelle Val di Pesa. Professione: associazione di categoria autonoma, aderente alla Confederazione Italiana dell Artigianato. Connotati e contrassegni salienti Attività svolte: relazioni con Comuni, Province, Regioni, Governo nazionale, controparti sindacali e corpi legislativi; servizi tradizionali e integrati e personalizzati per far nascere, competere e crescere le imprese nel mercato del 3 millennio; consulenza legale, assicurativa, ambientale e per la sicurezza sul lavoro; patronato; formazione; credito; convenzioni; assistenza fiscale; organizzazione mostre; informazione di settore. Segni Particolari: 1) Associazione apartitica e apolitica, senza fini di lucro; 2) aperta all innovazione tecnologica e alla ricerca scientifica per traghettare nel mercato globale del terzo millennio antichi mestieri e saperi millenari; 3) paladina della creatività dei mastri fiorentini; 4) sostenitrice delle produzioni di qualità e del Made in Italy. 4

5

6 news Il candidato del PD alla presidenza della provincia, Andrea Barducci incontra gli artigiani di Confartigianato e chiede di fare squadra. Si è svolto mentre nei giorni scorsi, a Firenze, l incontro tra gli associati di Confartigianato Imprese Firenze ed Andrea Barducci, il candidato del Partito Democratico alla Presidenza della Provincia. L appuntamento ha aperto la serie di meeting che l associazione di categoria sta organizzando per consentire ai candidati alle prossime elezioni comunali e provinciali di esporre il proprio programma politico al mondo della piccola e media impresa, dell artigianato e del commercio. Cancellazione delle Province e creazione dell Area metropolitana Firenze-Prato-Pistoia; incremento dell attività di formazione; facilitazione del trasferimento tecnologico dal mondo universitario - scientifico a quello dell impresa; mantenimento ed implementazione della qualità del territorio; semplificazione burocratica; no alla pista parallela per l aeroporto di Peretola: questi i punti del programma che Barducci ha esposto agli imprenditori, invitandoli a fare squadra, perché nei momenti di difficoltà occorre superare il pensiero unico e fare massa comune. Noi, in quanto associazione di categoria - ha dichiarato Daniela Checchi, direttore di Confartigianato Imprese Firenze - facciamo squadra per definizione. Ci aspettiamo che anche la politica abbia finalmente imparato a farlo, in modo da coinvolgere ogni differente anima della rappresentanza d impresa e della società civile nella progettazione e gestione della cosa pubblica. Forte la perplessità espressa dal mondo d impresa all opposizione di Barducci all edificazione di una pista parallela, o comunque superiore ai metri, per l Aeroporto di Peretola. Accolti invece con interesse gli altri punti del programma. In foto i Vice- Presidenti Bonciani e Tegas e il Direttore di Confartigianato Checchi con Barducci. Confartigianato fa squadra per definizione. Ci aspettiamo che anche la politica abbia imparato a farlo Firenze Le Colline Il portale al servizio delle attività economiche Firenze Le Colline, il portale pensato per essere al servizio delle attività economiche, sta organizzando degli incontri di formazione gratuiti che offrono alle aziende gli strumenti necessari alla valorizzazione e allo sviluppo della loro attività attraverso il web. I prossimi incontri previsti sono i seguenti: 12 maggio (aziende settore agroalimentare) 16,30-19,30 presso Villa Caruso Bellosguardo - Lastra a Signa; 09 giugno (aziende settore servizi alla persona) 17,00-20,00 presso Auditorium Banca del Chianti - San Casciano. Il portale è stato finanziato oltre che da Confartigianato anche dalla Regione Toscana, dai Comuni di Bagno a Ripoli, Barberino Val d Elsa, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Incisa Valdarno, Lastra a Signa, Pelago, Pontassieve, Reggello, Rufina, San Casciano Val di Pesa, Scandicci, Signa, Tavarnelle Val di Pesa, Vaglia e dalla Camera di Commercio di Firenze. Info: Alessandra Guerrini, e 6 Grande successo per l inaugurazione di Graziella Benessere Relax e Spa Una folla di persone quella ha animato l inaugurazione di Graziella Benessere Relax e Spa, il nuovo centro per la bellezza e la cura della persona aperto da una delle storiche associate di Confartigianato: Grazia Nicastro. Percorsi benessere e relax, dimagrimento controllato, rassodamento e rimodellamento della silhouette, idromassaggio, trattamenti viso anti-age, solarium, massaggi, estetica tradizionale e d avanguardia: sono solo alcuni dei tanti servizi offerti dalla Spa di Via P. Fanfani, 10 b/c - Firenze. E possibile prenotare una consulenza gratuita al numero

7 Riccardo Cantini Chiara Bambagini Claudio Fabbri novità fiscali Dichiarazioni dei redditi Affidati alle mani esperte del CAAF Confartigianato E partita la campagna del CAAF Confartigianato per l assistenza fiscale e previdenziale a tutti i pensionati, dipendenti pubblici e privati, lavoratori socialmente utili, lavoratori in mobilità e collaboratori coordinati e continuativi. Questi i principali servizi offerti: Modelli 730 (assistenza, compilazione, liquidazione dell imposta, segnalazione al sostituto e trasmissione telematica al Ministero), Modello UNICO (compilazione, liquidazione dell imposta e trasmissione telematica al Ministero), Modelli RED per i pensionati, Modelli ISEE per i dipendenti e pensionati, Dichiarazioni ICI e bollettini di versamento ICI. Per l elenco dei documenti necessari alla compilazione delle dichiarazioni: Spese di vitto e alloggio deducibili Dal 1 gennaio 2009 le spese alberghiere e di le spese aventi finalità promozionali o di ristorazione sono deducibili nella misura del pubbliche relazioni il cui sostenimento 75% del loro ammontare. Unica eccezione: risponda a criteri di ragionevolezza in le spese per trasferte di dipendenti e funzione dell obiettivo di generare, anche collaboratori (inclusi gli amministratori) fuori potenzialmente, benefici economici per dal territorio comunale, entro il limite di _ l impresa ovvero sia coerente con gli usi e 180,76 per le trasferte in Italia e _ 258,23 le pratiche commerciali del settore in cui per quelle all estero. Questo vale nella misura l impresa si trova ad operare e competere. in cui tali spese siano inerenti. Quando La disposizione assegna piena detraibilità Iva esse assumono il carattere di spese di a tali spese a prescindere dalla tipologia del rappresentanza Pubblicità_16,3x13 operano i limiti bis di detraibilità fruitore 14:55 e dal contesto. Pagina 1 legati ai ricavi. Per inerenti s intendono Codice della strada: multe più salate dal primo gennaio 2009 Entreranno in vigore i nuovi importi delle sanzioni per chi viola gli articoli sulla sicurezza stradale. L aumento, calcolato sugli indici ISTAT sarà per i prossimi due anni del 5% circa. 7

8 credito Giovanni Guidarelli Fondi europei per le imprese artigiane di produzione Un finanziamento a tasso zero che copre il 60% dell investimento che si ha intenzione di effettuare. E quanto riservato alle imprese artigiane di produzione dai fondi europei che la Regione Toscana destina (attraverso il Docup, documento unico di programmazione) per lo sviluppo del tessuto economico e produttivo. Le imprese, però, devono essere localizzate nelle zone cosiddette Obiettivo 2, cioè aree industriali in fase di riconversione, rurali in declino e urbane in difficoltà, o in quelle a sostegno transitorio. Il finanziamento (minimo euro, ma con spese non ancora sostenute) può essere impiegato per acquistare terreni; acquistare o costruire immobili; comprare macchinari nuovi; effettuare opere murarie; acquistare brevetti, licenze, know-how; registrare e rinnovare i brevetti; pagare consulenti per l innovazione; partecipare per la prima volta ad una fiera. Le imprese di nuova costituzione e quelle dell artigianato artistico e tradizionale possono inoltre impiegare il finanziamento per rilevare un attività preesistente da un impresa che ha cessato l attività (o che l avrebbe cessata se non avesse trovato un acquirente) e per la spese di costituzione e primo impianto. 8 I risultati dell Osservatorio Confartigianato sull Imprenditoria Giovanile Credito sempre più difficile: per il 31% delle piccole imprese Accesso al credito sempre più difficile per i piccoli imprenditori. Tra inizio dicembre 2008 e metà gennaio 2009, la quota di giovani imprenditori che ha registrato un peggioramento nei rapporti con le banche cresce dal 26,2% al 30,9%. E quanto emerge dal 3 Osservatorio Confartigianato sull imprenditoria giovanile artigiana presentato all Assemblea dei Giovani Imprenditori di Confartigianato sul tema Sfidare la crisi che si è svolto a Firenze in marzo. La stretta del credito sulle piccole imprese guidate da giovani si fa sentire soprattutto con un incremento delle garanzie richieste dalle banche: infatti, tra dicembre 2008 e metà gennaio 2009, è raddoppiata, passando dal 20% al 41,3%, la quota di imprenditori che denunciano questo problema. Inoltre è aumentata dal 23,8% al 30,7% la quota di imprenditori che lamentano spread e costi bancari troppo elevati. Non meno gravi i problemi delle imprese per la richiesta da parte delle banche di rientro anticipato del credito utilizzato. Dall E.B.RE.T. contributi a fondo perduto per l artigianato Le imprese artigiane iscritte all Ente Bilaterale regionale Toscano per l Artigianato (E.B.RE.T.), ad eccezione di quelle edili e di autotrasporto, possono richiedere i contributi a fondo perduto. Saranno agevolate solo le spese già effettuate per certificazione di qualità; innovazione di prodotto e di processo produttivo (dai macchinari ai beni informatici); promozione e internazionalizzazione (dagli spazi espositivi in fiere, all acquisto di spazi pubblicitari su riviste specializzate). Le domande vanno effettuate entro il 31/12 dell anno in cui si è sostenuta la spesa e le aziende che già hanno beneficiato di un intervento non possono presentare ulteriore richiesta, né per l anno solare cui l intervento si riferisce, né per quello successivo. Uno sportello credito a Sesto Fiorentino Dal mese di Aprile, presso la sede di Confartigianato a Sesto Fiorentino (Piazza della Chiesa 44), sarà attivo uno sportello credito, aperto ogni mercoledì dalle ore 8.30 alle 13.00, per fornire servizi in materia di incentivi pubblici, di accesso al credito bancario (anche con garanzia Artigiancredito Toscano) e di leasing. Info:

9 Consorzio Fidi Artigiancredito Toscano Condizioni e tassi competitivi con le principali banche L Agenzia Firenze Confartigianato di Artigiancredito Toscano consente alle aziende socie di ottenere, attraverso convenzioni con le principali banche, affidamenti bancari a tassi veramente competitivi, conseguendo anche un sostanziale risparmio sugli oneri accessori. Gli affidamenti sono garantiti fino al 50% ed è quindi più facile accedere al credito. BANCHE C/C f.c.m.s. SBF-A/FATT. MUTUI FINALIZ. Tasso variabile MUTUI FINALIZ. Tasso fisso MUTUI LIQUID. Tasso variabile MUTUI LIQUID Tasso fisso C.R.F. 5,43% 4,58% 2,85% 3,80% (60m) 4,45% (120m) 3,15% 4,25% (60m) 4,90% (120m) M.P.S. 4,93% 4,08% 4,18% 3,70% (60m) 4,36% (120m) 4,48% 3,90% (60m) 4,56% (120m) B.N.L. 4,68% 3,93% 2,85% - 3,05% 3,60% (60m) 4,41% (120m) 3,15% - 3,35% 3,75% (60m) 4,51% (120m) CARIPRATO 4,96% 4,11% 3,20% 3,70% (60m) 4,36% (120m) 3,50% 3,90% (60m) 4,56% (120m) B.C.C. 4,43% -5,43% 3,83% -4,43% 2,95% -3,65% 3,65% -4,35% (60m) 4,31% -5,01% (120m) 3,05% - 3,80% 3,75% -4,50% (60m) 4,41%- 5,16% (120m) BANCA ETRURIA FEDERICO DEL VECCHIO 4,43% - 5,43 % 3,83% - 4,43% 3,02% - 3,72% 3,70% - 4,40% (60m) 4,35% - 5,05% (120m) 3,12% - 3,85% 3,80% - 4,55% (60m) 4,45% - 5,20% (120m) Note: Per il Gruppo CRF il tasso variabile prevede tre rilevazione a seconda del rimborso della rata (nella tabella è rappresentato il tasso per operazioni con rimborso mensile) Per la FEDERAZIONE BCC, BANCA ETRURIA e BANCA FEDERICO DEL VECCHIO sono indicati i tassi minimi e massimi in relazione al merito creditizio attribuito dalla banca. Nuovo fondo di garanzia per i finanziamenti alle imprese La Regione Toscana ha stanziato un fondo di 48 milioni di euro, grazie a FidiToscana, per garantire almeno 480 milioni di finanziamenti, mettendo a disposizione garanzie per le imprese, capaci di coprire fino all 80 per cento di prestiti destinati a nuovi investimenti, ma utilizzabili, in parte, anche per consolidare i debiti a breve di aziende in difficoltà però ancora vitali. Le risorse messe in campo per le imprese sono pari a 48,5 milioni: 15,5 (di cui 1,5 di Fidi) serviranno per le aziende in cerca di un finanziamento perché a corto di liquidità, mentre 33 milioni, che arrivano da Bruxelles, sono destinati a coprire i nuovi investimenti. Complessivamente con 48 milioni potranno essere garantiti almeno 480 milioni di euro di finanziamenti erogati dalle banche. Confartis Srl (società di servizi di Confartigianato Imprese Firenze) è iscritta all Albo dei Mediatori Creditizi UIc al n

10 ambiente Silvia Rosi Fabio Fibbi Fabio Boretti Sicuri al lavoro grazie all esperienza di Confartis La necessità di operare in una azienda sicura è prerogativa irrinunciabile per tutti i datori di lavoro e lavoratori. Gestire la sicurezza significa riconoscere: l importanza fondamentale della formazione direttamente collegata ai rischi presenti; l importanza della manutenzione di macchine ed attrezzature; In scadenza il Mud E il 30 aprile 2009 la data limite per la presentazione del Modello Unico di Dichiarazione (mud). Le imprese che nel 2008 hanno provveduto a compilazione e invio attraverso l Ufficio Ambiente di Confartigianato saranno avvertite personalmente dagli addetti. Coloro che invece intendono attivare il servizio ex novo possono rivolgersi in associazione. Info: 055/ e Il Mud deve essere presentato entro il 30 aprile l importanza del coinvolgimento di tutti i soggetti nelle analisi e scelte di prevenzione da adottare presenti nel documento di valutazione del rischio; l importanza della definizione di procedure di autocontrollo. Ed anche: non incorrere in pesanti sanzioni penali; evitare i costi derivanti da infortuni e malattie professionali (ad esempio l aumento del premio INAIL); creare i presupposti per lavorare meglio. Confartis, società di servizi di Confartigianato, garantisce un servizio di assistenza annuale, globale, qualificato e competente per tutte le problematiche in materia di ambiente e di sicurezza. Confartis offre inoltre un servizio di consulenza in grado di supportare le aziende in tutti gli adempimenti previsti dal testo unico in materia di sicurezza. Info: 055/ /65 e 10 Corsi di formazione ai nastri di partenza Sono aperte le iscrizioni per i seguenti corsi di formazione in materia di sicurezza obbligatori per legge: responsabile Servizio Prevenzione e Protezione per datore di lavoro (16 ore); responsabile antincendio (4 o 8 ore); responsabile Servizio Pronto Soccorso Gruppi B-C D.M.388/2003, (12 ore); responsabile Servizio Pronto Soccorso Gruppo A D.M.388/2003, (16 ore); corso di retraining addetto pronto soccorso (4 ore); corso Mulettisti (4 ore). I corsi si terranno a Firenze e Sesto Fiorentino. Info:

11 Camilla Cauci Leonardo Montigiani formazione Tutto sui buoni per la formazione Cosa sono: i buoni per la formazione sono voucher che permettono di frequentare corsi altrimenti a pagamento. Chi può utilizzarli: i buoni possono essere richiesti da lavoratori, imprenditori, giovani in cerca di occupazione, persone in mobilità ed in cassa integrazione. Quando richiederli: in aprile, con l apertura dell apposito bando provinciale. L offerta formativa di Confartigianato Operatrice fiscale (40 ore con 20 ore di stage per acquisire le competenze necessarie a lavorare nei Caaf e negli studi professionali per la redazione dei modelli unico ecc); Dataentry (40 ore con 20 ore di stage in azienda per acquisire le tecniche di fatturazione); Saldatura su fiamma ossiacetilenica (32 ore, svolte in collaborazione con l Istituto Italiano di Saldatura di Genova, con esame finale per il rilascio del patentino); Giardinaggio (25 ore teoriche e pratiche dedicate a arboricoltura generale e potatura alberi, manutenzione del verde, riconoscimento e potatura arbusti, irrigazione base, fitopatologia, tappeti erbosi, corretta conduzione di impianti di digestione anaerobica); Corso di aggiornamento tecnico professionale per autoriparatori, elettrauto (30 ore con fondamenti di elettronica, elettronica applicata all auto, elettronica applicata ai servosistemi di gestione motore, elettronica digitale a controllo e diagnostica. Le lezioni si terranno il sabato mattina e saranno prevalentemente a carattere pratico). In partenza la formazione gratuita made in Confartigianato. Iscriviti per accrescere la tua professionalità o trovare un lavoro Sesto Fiorentino Al via un corso sulla pulizia di cotto e marmo Partirà il prossimo 5 maggio il corso indirizzato a tutti i professionisti del settore Imprese di Pulizia che vogliano ampliare le proprie conoscenze riguardo al trattamento del cotto e del marmo e che desiderino apprendere alcune tecniche sulla stesura di preventivi. A seguito del buon risultato riscontrato al termine del corso Il pulito: qualità e competitività, associati appartenenti alla categoria hanno richiesto che il nuovo corso formativo fornisse agli operatori del settore un valido aiuto riguardo al trattamento del cotto e del marmo. Le tre lezioni, sia teoriche che pratiche, si terranno il martedì (5, 12 e 19 Maggio) dalle ore alle ore presso i locali di Confartigianato Imprese Sesto Fiorentino (Piazza della Chiesa). La tassa d iscrizione è di _ 50,00 + Iva per gli associati a Confartigianato Imprese Firenze oppure _ 200,00 + Iva per non associati. Per info: e 11

12 Simona Bartalozzi Fabio Boretti categorie e movimenti Giovanni Guidarelli Niccolò Marilli Renzo Nibbi Alessandra Guerrini Irene Basile Autoriparazione Dall Osservatorio i costi di manodopera Resi noti i dati dell Osservatorio sui costi di manodopera per l Area Metropolitana. I costi di manodopera sotto riportati (validi fino al 31 dicembre 2009, Iva esclusa) consentono, ad ogni singola azienda, di verificare la collocazione tariffaria. Ciò sta a significare che ogni impresa continuerà a praticare nei confronti del proprio cliente un suo costo della manodopera, determinato tecnicamente in base ai costi aziendali. Alimentazione Novità in materia di controlli Indicazioni tariffarie di manodopera (min-max) Carrozziere 30,00 _ - 43,60 _ Meccanico auto Elettrauto Gommista 24,00 _ - 36,60 _ 24,00 _ - 36,60 _ 24,00 _ - 36,60 _ Motoriparatore 22,80 _ - 31,80 _ Indicazioni tariffarie per i materiali di consumo Per i materiali di consumo per i carrozzieri è stato registrato un aumento del 4,5% per cui gli importi indicativi per l anno in corso sono: Pastello Metalizzato ad acqua da 14,20 _ a 19,30 _ per ora di verniciatura da 20,10 _ a 25,60 _ per ora di verniciatura Per gli smalti metallizzati micalizzati l aumento riscontrato è pari a circa il 10% in più rispetto al metallizzato convenzionale. Uso Dime e strumenti diagnostici I costi di uso dime sia di tipo tradizionale che mini - dime si sono mediamente attestati a: Uso dime Tradizionali Universali Audi-Mercedes-BMW Porsche 333,00 _ 306,00 _ Fuori strada e commerciali 295,00 _ 268,00 _ Altri veicoli 269,00 _ 242,00 _ Per quanto riguarda i costi imputabili agli strumenti elettronici diagnostici dei carrozzieri, sono da ritenersi pressoché invariati rispetto all anno precedente e si attestano attorno a 160 _. Grazie all azione di Confartigianato sono stati accolti, all interno della Legge Comunitaria 2008, approvata dal Senato, alcuni emendamenti in merito ai controlli in materia di sicurezza alimentare. L emendamento reintroduce le semplificazioni delle procedure di autocontrollo nelle micro e piccole imprese e apporta modifiche in materia di sanzioni: l applicazione delle sanzioni per le inosservanze alla normativa sulla sicurezza alimentare dovrà essere proporzionale alla dimensione dell impresa ed al relativo fatturato. Smaltimento rifiuti Gli oneri relativi alla gestione spese smaltimento rifiuti risultano incrementati raggiungendo un valore medio pari all 1,6%. 12

13 Legno arredo A maggio un incontro sull internazionalizzazione Confartigianato Imprese Firenze, da sempre attenta alle esigenze delle aziende, ritiene che, in momenti difficili come l attuale, sia necessario fornire nuove opportunità d impresa. In questa ottica, è necessario valutare nuove possibilità commerciali e di sviluppo imprenditoriale, anche rivolgendosi all estero. Avere contatti con partner stranieri per alcune imprese è la regola, per altre invece può essere più difficoltoso e di impegno economico rilevante. Confartigianato mette a disposizione delle aziende interessate un servizio di consulenza, analisi di valutazione e soprattutto di contatti già avviati in alcuni mercati ad oggi particolarmente appetibili (Russia, paesi ex U.r.s.s., Ucraina, Paesi Baltici, Medio Oriente e Arabia Saudita, Londra) oltre che di valutazione delle forme di comunicazione, studiato e rivolto appositamente alle piccole e medie imprese del nostro territorio. Per maggiori informazioni si terrà un incontro aperto alle imprese il prossimo 7 maggio, ore presso l Auditorium di Confartigianato Imprese Firenze, Via Empoli 27 Firenze. Edilizia Al Senato passo importante per salvare i consorzi di costruzioni Un primo passo importante che recepisce le sollecitazioni di Confartigianato per rimuovere una grave discriminazione a danno delle piccole imprese del settore costruzioni. Questo è ciò che deriva dall approvazione, da parte del Senato, dell emendamento al Ddl collegato alla Manovra finanziaria che elimina il divieto per i consorzi d imprese di partecipare ad appalti pubblici ai quali partecipa singolarmente anche una delle aziende consorziate. Donne Impresa Un dibattito sul ruolo sociale ed imprenditoriale della donna Si è svolto il 6 marzo, a Firenze, il dibattito ad ingresso libero Imprenditrici, madri, mogli... da sempre colonne della società organizzato da Donne Impresa, il movimento femminile di Confartigianato, per aprire i festeggiamenti della Festa della Donna. Sono intervenute Gianna Scatizzi, Presidente di Confartigianato Donne Impresa; Don Giovanni Momigli, Direttore dell Ufficio Pastorale e del Lavoro della diocesi di Firenze; Irene Lapiccirella, Fondatrice dell Associazione Progetto S. Agostino; le associate Confartigianato. Al centro del dibattito, le difficoltà incontrate dalle imprenditrici nel ricoprire contemporaneamente più ruoli sociali: dirigenti d azienda, madri, mogli e figlie. Problematicità che si aggiungono a quelle connesse alla crisi economica che si è abbattuta sulle imprese locali, nazionali e mondiali. Crediamo che proprio nei momenti più difficili sia fondamentale non sentirsi soli e poter riflettere insieme per scoprire, dietro alle difficoltà, le grandi opportunità che sempre ci vengono offerte ha spiegato Scatizzi. Don Momigli si è soffermato su come, ancora oggi, sussistano per le donne innumerevoli problematiche legate al mondo del lavoro, poiché la nostra società, a distanza di tanti anni, risulta ancora essere improntata su ritmi maschili che rendono difficoltoso conciliare il lavoro con la famiglia. Irene Lapiccirella ha raccontato la sua esperienza di lavoro di accoglienza, in apposite strutture, di giovani madri sole e disoccupate italiane e straniere, nonché quella svolta per l affidamento di minori. Gianna Scatizzi ha, infine, presentato una lettura di Vittorio Messori che propone una visione alternativa alla classica sull incendio del 1908 della fabbrica di New York in cui trovarono la morte 129 donne, che è all origine della ricorrenza dell 8 marzo. 13

14 Pelletteria Difendi la tua pelle dalla contraffazione Confartigianato Imprese Firenze organizza il prossimo 12 maggio, alle ore 20.30, presso la sede fiorentina di Via Empoli n 27, il seminario gratuito Difendi la tua pelle dalla contraffazione, indirizzato a tutti i pellettieri, contoterzisti e non. L incontro vedrà la partecipazione della Direzione di Confartigianato e la presenza dell Avvocato Donato Nitti, esperto in materia di contraffazione e tutela del marchio. Saranno trattati argomenti riguardanti la proprietà di marchi, disegni e modelli, la concorrenza sleale, i contratti per la gestione dei marchi e del design, cessioni, licenze e subfornitura. Per info: Niccolò Marilli, Montespertoli A maggio la 52 Mostra del Chianti La 52 Mostra del Chianti avrà luogo a Montespertoli dal 23 al 31 maggio Il Comitato della Mostra provvederà a fornire agli espositori che lo desiderino gli stendardi su cui pubblicare logo e riferimenti dell azienda e l inserimento nel catalogo degli espositori. Per info su tariffe: Comune di Montespertoli, Figline Valdarno Ecco il calendario dei mercati 2009 Il Comune di Figline Valdarno ha stabilito le date dei seguenti mercati straordinari, nonché di quelli anticipati o posticipati. E stabilita la data di un mercato straordinario (Mercato di Natale) nel giorno di domenica 20 dicembre 2009 per l intera giornata. Vengono individuate le seguenti date di mercati anticipati o posticipati al fine di recuperare i mercati che cadono nei giorni festivi: 30 aprile 2009, al Matassino; 1 giugno 2009, nel capoluogo (solo la mattina); 7 settembre nel capoluogo (solo la mattina); 7 dicembre, nel Capoluogo (solo la mattina); 24 dicembre 2009; al Matassino; 31 dicembre 2009, al Matassino. L artigianato dalla A alla zeta A Firenze dal 25 aprile al 3 maggio 2009 va in scena ART Quest anno il fatto a mano fa tendenza e l handmade è un po l ultima mania dei modaioli. Nella delicata congiuntura economica che stiamo vivendo si fa sempre più strada la ricerca di tutto quello che è ben fatto, con un occhio di riguardo per quelle opere di esperti artigiani in grado di garantire, come un tempo, durata e qualità. E mentre pullulano in libreria saggi sulle virtù del lavoro, manuali scritti da illustri studiosi e sociologi italiani e stranieri, sempre più attuale e calzante è la celebre affermazione di Emanuel Kant La mano è la finestra della mente. A chi voglia lasciarsi trasportare dal fascino intramontabile e dalla seduzione del fatto a mano, l appuntamento è dal 25 Aprile al 3 Maggio 2009 alla Fortezza da Basso di Firenze con ART - la Mostra Mercato Internazionale dell Artigianato, giunta alla 73^ edizione. La mostra, evento primaverile consolidato per un vasto pubblico di fedelissimi e appassionati, sarà aperta tutti i giorni dalle ore 10,00 alle ore 23,00 (ultimo giorno: chiusura alle ore 20,00). All interno, come di consueto alla Palazzina Lorenese, Botteghe d Art : l evento che consente ai visitatori di osservare dal vivo gli artigiani al lavoro. Per info: Alberto Romaniello,

15 marketing e promozione Le vie della persuasione La riprova sociale Il viaggio tra le vie della persuasione prosegue e per questo ci soffermiamo ad analizzare quella che forse è la via più potente: la riprova sociale. La riprova sociale si basa sul fatto che in assenza di capacità di valutazione, siamo portati a seguire la maggioranza. Facciamo alcuni esempi: decidiamo di andare a cena fuori con degli amici e nessuno di noi ha prenotato. Nella via nella quale ci troviamo ci sono solo due ristoranti aperti, uno è pieno e l altro è vuoto; in quale andiamo? La maggior parte in genere risponde in quello pieno!. Già, non conoscendoli, se vediamo due ristoranti e uno è pieno è l altro vuoto, generalmente entreremo in quello pieno, pensando che quello vuoto forse è troppo caro, si mangia male o il servizio non è buono. Non lo sappiamo ma lo crediamo. La gente tira gente, questo è il motto che descrive la riprova sociale. Ma come possiamo usarlo per promuovere la nostra azienda? Possiamo dire che il determinato servizio o prodotto è oggi il più usato ; oppure possiamo sottolineare il numero di clienti. Fa sempre piacere, al cliente, sentirsi dire che non è l unico ad aver fatto quella scelta, desidera fortemente che il prodotto o servizio che sta acquistando sia desiderato e posseduto anche da altri, specialmente poi se gli altri clienti sono anche persone di sua conoscenza! La riprova sociale è difficile da accettare, nel senso che molti di noi riflettendo su quanto scritto possono pensare di essere incanalati in un pensiero e seguire ciò che fa la massa. Purtroppo però è così, l animo umano è molto particolare e malgrado ognuno di noi voglia sentirsi unico, è fortemente rassicurato dal fatto che altri hanno fatto le stesse scelte. Nel promuovere la nostra impresa quindi parliamo di numeri, parliamo di quanti ci hanno già scelto e di quanti già usano i nostri servizi. Ricordiamoci: la gente attira gente e non c è modo migliore per far vedere che siamo validi che sottolineare quanti altri già si servono da noi. Per ricapitolare allora, la riprova sociale come strumento di persuasione la possiamo utilizzare sottolineando il numero dei nostri clienti e il successo commerciale del prodotto o servizio che offriamo. E ancora: se veniamo chiamati per un intervento o un assistenza, evitiamo frasi del tipo vengo domani che non ho nessun appuntamento, rovineremo tutto il nostro bel discorso sui clienti che abbiamo appena fatto. Facciamo percepire in ogni modo ai nostri clienti che siamo impegnati, ricercati, insomma che come il Barbiere di Siviglia tutti ci vogliono!. L equazione è semplice: molta gente, molti clienti = buona qualità. Del resto non è questo lo strumento conscio o inconscio con il quale misuriamo tutto ciò che ci circonda? Alessandro Vittorio Sorani, esperto Gente tira gente, questo è il motto che descrive la riprova sociale. Usiamola allora come strumento di persuasione! Solisti Fiorentini con lo sconto per gli associati Confartigianato I soci Confartigianato potranno assistere ai concerti 2009 dei Solisti Fiorentini con uno sconto dell 8% sul prezzo dei biglietti. I Solisti Fiorentini (Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino, Direttore Pablo Varela, Violino solista Masha Diatchenko) eseguiranno il loro programma (W. A. Mozart - Le nozze di Figaro Ouverture; F. B. Mendelsshon - Concerto in mi min. op.64 per violino e orchestra; W. A. Mozart - Sinfonia n 39 in mi b.magg. k 543) il 23 aprile in Palazzo Vecchio e il 28 aprile al Teatro Verdi di Firenze. Info: Alberto Romaniello,

16

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo

Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo Area tematica: Educazione, cultura, ricerca, formazione per uno sviluppo locale qualificato, competitivo e attrattivo o Mobilitare la società locale per garantire la qualità dell istruzione Obiettivi Linee

Dettagli

RAPPRESENTANZA. apaladina della creatività dei mastri artigiani fiorentini; asostenitrice delle produzioni artigianali di qualità

RAPPRESENTANZA. apaladina della creatività dei mastri artigiani fiorentini; asostenitrice delle produzioni artigianali di qualità CHI SIAMO Confartigianato è un organizzazione autonoma, fondata sul principio della libera adesione e aperta a tutte le componenti geografiche, settoriali e culturali dell imprenditoria artigiana e delle

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Degl Innocenti Alessandro Data di nascita 4/10/1951 Qualifica Dirigente Amministrazione Comune di Pontassieve Incarico attuale Dirigente Area Governo del Territorio

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi)

Foglio1. PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) PROVVEDIMENTI AMMINISTRATIVI Art. 23, comma 1, lettera a) del D.Lgs. 14 Marzo 2013, n. 33 (Ufficio Tributi) Autorizzazione/Atto Contenuto Destinatario Documentazione ANNA MARCHI MAZZINI Autorizzazione

Dettagli

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E

Meno carte più sicurezza. Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E FUOCO DEL VIGILI Meno carte più sicurezza Procedure semplificate per la prevenzione incendi C O R P O N A Z I O N A L E Premessa La semplificazione per le procedure di prevenzione incendi entra in vigore

Dettagli

Livello CILS A2. Test di ascolto

Livello CILS A2. Test di ascolto Livello CILS A2 GIUGNO 2012 Test di ascolto numero delle prove 2 Ascolto Prova n. 1 Ascolta i testi. Poi completa le frasi. Scegli una delle tre proposte di completamento. Alla fine del test di ascolto,

Dettagli

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA

IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA IL TRATTAMENTO FISCALE DELLE SPESE DI RAPPRESENTANZA Una circolare dell Agenzia delle entrate chiarisce il trattamento fiscale delle spese di rappresentanza Con la circolare in oggetto, l Agenzia delle

Dettagli

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014

GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014 Da staccare e conservare 2014 GUIDA ALLE CONVENZIONI 2014 Presentazione della Card La Card di Unica è un vantaggio aggiuntivo per il socio. E una tessera nominativa intestata al socio stesso e può essere

Dettagli

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI

CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI CAPITOLO 2 GLI AGGETTIVI A. LEGGETE IL SEGUENTE BRANO E SOTTOLINEATE GLI AGGETTIVI La mia casa ideale è vicino al mare. Ha un salotto grande e luminoso con molte poltrone comode e un divano grande e comodo.

Dettagli

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1

Università per Stranieri di Siena. Centro. Certificazione CILS. Certificazione. di Italiano come Lingua Straniera. Sessione: Dicembre 2012 Livello: A1 Università per Stranieri di Siena Centro CILS Sessione: Dicembre 2012 Test di ascolto Numero delle prove 2 Ascolto - Prova n. 1 Ascolta i testi: sono brevi dialoghi e annunci. Poi completa le frasi.

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU

CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU CORSO DI DIRITTO SPORTIVO I RAPPORTI DI LAVORO ALL INTERNO DELLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE DILETTANTISTICHE AVV. MARIA ELENA PORQUEDDU INTRODUZIONE ALLE ASSOCIAZIONI SPORTIVE IN QUALSIASI FORMA COSTITUITE

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A.

Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010. Soci Fondatori. - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. 01 Siamo una Fondazione di partecipazione dal settembre 2010 Soci Fondatori - Azienda di Servizi Ambientali Quadrifoglio S.p.A. - Associazione Partners di Palazzo Strozzi Promossa da 02 MISSION Volontariato

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi

Scuola fiorentina. Figura 1: Scuola del Cuoio nel 1950. Figura 3: Il corridoio della Scuola del Cuoio nel 1950 ed oggi La Scuola del Cuoio è stata fondata dopo la Seconda Guerra Mondiale grazie alla collaborazione dei Frati Francescani Minori Conventuali della Basilica di Santa Croce e delle famiglie Gori e Casini, artigiani

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla

Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Prime ipotesi per una fattibilità dei Programmi Integrati per la salute in Marmilla Cagliari 4 dicembre 2012 Centro di ricerca FO.CU.S. Progetto di ricerca a supporto dei territori per l individuazione

Dettagli

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI

BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI BENEFICI A FAVORE DI DIPENDENTI, AMMINISTRATORI Si esamina il trattamento dei benefici concessi a dipendenti, collaboratori e amministratori - collaboratori. I fringe benefits costituiscono la parte della

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT

DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT DAL PROGETTO PER LO SVILUPPO DI UNA COMUNITA LOCALE ACCOGLIENTE ALLA NASCITA DEL PAESE ALBERGO SAINT SAINT-MARCEL MARCEL Storia di un idea CONVEGNO INTERNAZIONALE Esperienze di turismo in ambiente alpino:

Dettagli

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015

CIRCOLARE N. 13/E. Roma, 26 marzo 2015 CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti Roma, 26 marzo 2015 OGGETTO: Articolo 1, comma 154, legge 23 dicembre 2014, n. 190 (Legge stabilità 2015) Contributo del cinque per mille dell

Dettagli

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse

IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI febbraio/maggio 2008 IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse CICLO DI SEMINARI IMPORT EXPORT CAPIRE L IVA dall ABC alle operazioni complesse 26 febbraio PRESUPPOSTI

Dettagli

DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2015 2017

DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2015 2017 DOCUMENTO UNICO DI PROGRAMMAZIONE 2015 2017 ALLEGATO A COME PREVISTO DAL D. LGS. 118/2011 INTEGRATO E MODIFICATO DAL DECRETO LEGISLATIVON. 126 DEL 10 AGOSTO 2014 PREMESSA La programmazione è il processo

Dettagli

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11

SEZIONE I LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 SEZIONE I 12.4.2006 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 11 LEGGI E REGOLAMENTI REGIONALI LEGGE REGIONALE 3 aprile 2006, n. 12 Norme in materia di polizia comunale. IL CONSIGLIO REGIONALE

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020

Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 DATA: 29/8/2013 N. PROT: 475 A tutte le aziende/enti interessati Seminario Europrogettazione - I nuovi programmi comunitari a gestione diretta per il periodo 2014-2020 Roma, 15-16 ottobre 2013 Bruxelles,

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Porto di mare senz'acqua

Porto di mare senz'acqua Settembre 2014 Porto di mare senz'acqua Nella comunità di Piquiá passa un onda di ospiti lunga alcuni mesi Qualcuno se ne è già andato. Altri restano a tempo indeterminato D a qualche tempo a questa parte,

Dettagli

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO

I RAPPORTI DI LAVORO IN AMBITO SPORTIVO DILETTANTISTICO SERVIZIO DECENTRAMENTO E ASSISTENZA AMMINISTRATIVA AI PICCOLI COMUNI SERVIZIO PROGRAMMAZIONE E GESTIONE ATTIVITA TURISTICHE E SPORTIVE www.provincia.torino.gov.it FORUM IN MATERIA DI ENTI SPORTIVI DILETTANTISTICI

Dettagli

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese

2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2. L iscrizione nel Registro delle Imprese 2.1 Gli effetti dell iscrizione nel Registro delle Imprese L art. 2 del d.lgs. 18 maggio 2001, n. 228 (in materia di orientamento e modernizzazione del settore

Dettagli

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007)

COMUNE DI NORMA. Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee. (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) COMUNE DI NORMA Regolamento Comunale per lo svolgimento di manifestazioni temporanee (approvato con delibera C.C. n 7 DEL 28/02/2007) Articolo 1 SCOPI DEL REGOLAMENTO 1. L Amministrazione Comunale, in

Dettagli

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006

CIRCOLARE N. 37/E. Roma, 29 dicembre 2006 CIRCOLARE N. 37/E Direzione Centrale Normativa e Contenzioso Roma, 29 dicembre 2006 OGGETTO: IVA Applicazione del sistema del reverse-charge nel settore dell edilizia. Articolo 1, comma 44, della legge

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Il Mobile Significante 2015 XII edizione

Il Mobile Significante 2015 XII edizione Internazionale Fondazione Aldo Morelato sull arte applicata nel mobile. Il Mobile Significante XII edizione I Luoghi del relax 2.0 oggetti d arredo per il relax domestico Art. 1 Tema del concorso Lo spazio

Dettagli

C O M U N E DI O P E R A

C O M U N E DI O P E R A copia Codice Ente 11047 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE IMU ANNO 2014 VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE Adunanza Ordinaria di Prima convocazione - seduta Pubblica. L'anno duemilaquattordici

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Il Sindaco presenta la sua Giunta

Il Sindaco presenta la sua Giunta Comunicato stampa Il Sindaco presenta la sua Giunta Il primo cittadino ha svelato i nomi e le deleghe degli assessori che comporranno la Giunta. «Scelte condivise ha commentato Checchi, adottate sulla

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi

Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi Il fenomeno della globalizzazione nell era di internet: molti i vantaggi ma anche gli svantaggi La globalizzazione indica un fenomeno di progressivo allargamento della sfera delle relazioni sociali sino

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES)

GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) WWW.SARDEGNAIMPRESA.EU GUIDA DI APPROFONDIMENTO L IMPOSTA SUL REDDITO DELLE SOCIETÀ (IRES) A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO INTRODUZIONE... 3 I REQUISITI... 3 I SOGGETTI PASSIVI.....4 LA PROPORZIONALITÀ

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli

ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI. Consigli ORGANO UFFICIALE DELLA FEDERAZIONE ITALIANA DELLE ASSOCIAZIONI SINDACALI NOTARILI In collaborazione con Assessorato Aree Cittadine e Consigli di Zona Consigli Quanto costa comprar casa CASA: LE TASSE DA

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente

FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente FAR EAST FILM FESTIVAL 16 Il più grande festivaldel cinema dall Estremo Oriente un grande evento mondiale una grande festa popolare Che cos è Far east Film Festival? Un grande evento popolare Far East

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIPARTIMENTO PER L IMPRESA E L INTERNAZIONALIZZAZIONE DIREZIONE GENERALE PER IL MERCATO, LA CONCORRENZA, IL CONSUMATORE, LA VIGILANZA E LA NORMATIVA TECNICA Divisione

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i.

COMUNICAZIONE DI APERTURA FILIALI, SUCCURSALI E ALTRI PUNTI VENDITA DI AGENZIE DI VIAGGIO E TURISMO (Ai sensi della L.R. 30/03/1988 n. 15 e s.m.i. CODICE PRATICA *CODICE FISCALE* GGMMAAAA HH:MM Mod. Comunale (Modello 1088 Versione 001 2015) Allo Sportello Unico delle Attività Produttive Comune / Comunità / Unione Identificativo SUAP: COMUNICAZIONE

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

più credito per la tua impresa

più credito per la tua impresa Sei un impresa che vuole acquistare nuovi macchinari, impianti o attrezzature? più credito per la tua impresa : Agevolazioni anche per i settori di pesca e agricoltura Beni strumentali, l agevolazione

Dettagli

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO

PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO PROGETTO AMBRA-GARANZIA GIOVANI-BENEVENTO Settore di intervento: Assistenza agli anziani Sede di attuazione del Benevento 1- VIA DEI LONGOBARDI 9 progetto: Numero di volontari richiesti: 4 Attività di

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali

ART. 19 Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali 121 TITOLO III - DELL ATTIVITÀ SINDACALE ART. Costituzione delle rappresentanze sindacali aziendali Rappresentanze sindacali aziendali possono essere costituite ad iniziativa dei lavoratori in ogni unità

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI ALLE IMPRESE

CARTA DEI SERVIZI ALLE IMPRESE PROVINCIA DI FERRARA PROVINCIA DI FERRARA COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità COMUNE DI FERRARA Città Patrimonio dell Umanità Patto per Ferrara Un progetto di cittadinanza sociale delle imprese

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

http://www.tassisto.it/

http://www.tassisto.it/ F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSISTO FRANCESCO Indirizzo VIA MARTIRI DELLA LIBERAZIONE, 80/2A 16043 CHIAVARI Telefono 0185325331 Cellulare

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI

L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI L INCENTIVO PER LE ASSUNZIONI DEI GIOVANI DI ETA COMPRESA TRA I 18 ED I 29 ANNI (pubblicato sul n. 51 della rivista: "The world of il Consulente") (Le considerazioni che seguono sono frutto esclusivo del

Dettagli

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB

CIO S.p.A. Ottici optometristi selezionati REGOLAMENTO DEL CLUB TITOLO I: IL CLUB DEI MIGLIORI NEGOZI DI OTTICA IN ITALIA. Il Club dei migliori negozi di ottica in Italia è costituito dall insieme delle imprese operanti nel campo del commercio dell ottica selezionate

Dettagli

STRESS DA LAVORO CORRELATO

STRESS DA LAVORO CORRELATO STRESS DA LAVORO CORRELATO Il presente documento costituisce uno strumento utile per l adempimento dell obbligo di valutazione dei rischi da stress da lavoro correlato sancito dal Testo Unico in materia

Dettagli

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio

Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Buoni lavoro per lavoro occasionale accessorio Cosa sono I buoni lavoro (o voucher) rappresentano un sistema di pagamento del lavoro occasionale accessorio, cioè di quelle prestazioni di lavoro svolte

Dettagli

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA

Autorizzazione per l'anno 2015 all'emissione della bollettazione in acconto per il primo semestre da parte del soggetto gestore AMA Protocollo RC n. 4480/15 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 20 FEBBRAIO 2015) L anno duemilaquindici, il giorno di venerdì venti del mese di febbraio, alle ore

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore

Dimore di La o. Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore. Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore g Dimore di La o Ville, Castelli, Parchi e Personaggi della sponda piemontese del Lago Maggiore Scenari S.r.l. - Andrea Lazzarini Editore Dimore di Lago Dimore di Lago, terzo volume storico della Collana

Dettagli

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360

Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini. Consulenza 360 Do.Ma.Consulting S.a.s di Marianna Bertini Consulenza 360 Do.Ma.Consulting è DO.MA. Consulting s.a.s. nasce come centro elaborazione dati ed opera principalemente nel settore del lavoro; avvalendosi di

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività:

La filosofia di Idecom è idee e comunicazione con contenuti, che sviluppa nei seguenti diversi ambiti di attività: Idecom è una società nata dal gruppo Ladurner che da anni è specializzato nella progettazione, costruzione e gestione di impianti nel campo dell ecologia e dell ambiente, in particolare in impianti di

Dettagli

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta

Elenco Ditte. : (A1) : MILANO - NAPOLI Tratto : Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 : [I1AA] FIRENZE (FI) Ditta N. ORDINE 1 Commessa 110110-19 (A1) MILANO - NAPOLI Tratto Barberino di Mugello - Incisa Valdarno Lotto 7 Ditta BONCOMPAGNI Giuseppe n. a Citerna il 07.01.1952 propr. per 1/2;BONCOMPAGNI Luigi n. a Citerna

Dettagli