PROVINCIA DI FERRARA CENTRO IMPIEGO DI FERRARA E COOR. POL.ATT. LAVORO

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PROVINCIA DI FERRARA CENTRO IMPIEGO DI FERRARA E COOR. POL.ATT. LAVORO"

Transcript

1 PROVINCIA DI FERRARA CENTRO IMPIEGO DI FERRARA E COOR. POL.ATT. LAVORO DETERMINAZIONE Determ. n del 03/12/2013 Oggetto: FONDO NAZIONALE DISABILI ART. 13 LEGGE 68/99 ANNO 2011 CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO A FAVORE DELLE AZIENDE CHE HANNO EFFETTUATO ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DI PERSONE ISCRITTE ALLA BANCA DATI DELLA LEGGE 68/99 NELL ANNO 2011; IMPEGNO DELLA SPESA. LA DIRIGENTE Visti: - la Legge 12 Marzo 1999, n. 68 Norme per il diritto al lavoro dei disabili e successive modificazioni, in particolare l art. 13 Incentivi alle assunzioni ; - la L.R. 1 agosto 2005 n. 17 Norme per la promozione dell occupazione, della qualità, sicurezza e regolarità del lavoro ed in particolare l art. 17, comma 3 lettera C), che attribuisce alla Giunta regionale la definizione dei criteri per la concessione di agevolazioni ed incentivi ai datori di lavoro; - il D. M. 27 Ottobre 2011 Modifica ed abrogazione del decreto 4 febbraio 2010 concernente i criteri e le modalità per la ripartizione delle disponibilità del Fondo per il diritto al lavoro dei disabili ; - il Regolamento Comunitario (CE) n. 800/2008 e successive modifiche e integrazioni, relativo all applicazione degli Aiuti di Stato in favore dell occupazione; - la delibera di Giunta Regionale n del 30/11/2009 Approvazione regime di aiuti all occupazione a seguito del Regolamento Comunitario (CE) n. 800/2008 ; - la delibera di Giunta Regionale n del 20/09/2010 avente ad oggetto Criteri per la concessione degli incentivi alle assunzioni ai datori di lavoro previsti dall art. 13 L. 12 Marzo 1999, n. 68 ed in particolare l Allegato 1) che detta i criteri e le modalità di concessione, erogazione e revoca degli incentivi ai datori di lavoro per l assunzione di persone con disabilità; - la delibera dei Giunta Regionale n del 25/11/2013 Fondo per il diritto al lavoro dei disabili. Art. 13 Legge n. 68/1999: Assegnazione alle Province per le domande 2011 ; Dato atto che: - la Regione Emilia Romagna attraverso il Fondo Nazionale Disabili art. 13 della Legge 68/99 eroga incentivi alle aziende che assumono a tempo indeterminato persone con disabilità iscritte nella banca dati della Legge 68/99; - i Criteri regionali per la concessione di incentivi a valere sul Fondo Nazionale Disabili di cui all art. 13 della Legge 68/99, approvati con delibera di Giunta Regionale n del 20/09/2010, prevedono che gli stessi possano essere concessi fino a tre annualità, compatibilmente con le disponibilità del fondo assegnato alla Provincia; Determ. n del 03/12/2013 pag. 1/3

2 - a questo Servizio sono pervenute n. 3 domande ammissibili all incentivo: BAZZOCCHI ALESSANDRO, IMPRESA VERDE SRL, ESTENSE MOTORI SRL, in quanto in possesso dei requisiti previsti dai Criteri regionali; - con nota prot. n del 15/03/2012 questo Servizio ha trasmesso alla Regione il format contenente i dati delle domande di incentivo pervenute, utile per definire il riparto tra le Province delle risorse del Fondo Nazionale Disabili per l anno 2011, indicando una richiesta di totale pari a ,00; - la Regione Emilia Romagna con DGR n del 25/11/2013 ha assegnato alla Provincia di Ferrara la quota di ,01 con la quale, in base ai conteggi effettuati secondo quanto previsto dai Criteri regionali, è possibile erogare la 1^ annualità e una parte della 2^ annualità; - che al fine di una corretta e trasparente concessione del, si è proceduto assegnando l intera prima annualità pari ad ,00, ed i rimanenti 4.396,01, pari circa al 18% della seconda annualità, sono stati assegnati suddividendoli in modo proporzionale tra le aziende aventi diritto, come evidenziato nella tabella A), parte integrante del presente atto; Stabilito che: - come previsto dai Criteri regionali il concesso sulla base del costo salariale presunto sarà oggetto di conguaglio, in fase di liquidazione, alla luce del costo salariale reale e il conguaglio opererà solo in riduzione e non in aumento; - si procederà alla revoca totale del qualora: il rapporto di lavoro si interrompa e non vi sia il superamento del periodo di prova; l azienda non sia in regola con il D.U.R.C. - si procederà alla rideterminazione del (revoca parziale) in proporzione all effettivo periodo lavorativo qualora, in caso di interruzione del rapporto di lavoro, la durata dello stesso sia compresa tra il momento di superamento del periodo di prova ed i 36 mesi, assunto come periodo convenzionale di durata del ; Dato atto inoltre che la liquidazione del sarà effettuata solo a ricevimento del costo salariale annuale reale comunicato dalle aziende elencate nella tabella A), parte integrante del presente atto; Ravvisata la necessità di impegnare la spesa per finanziare il concesso; Ricordato che con atto del Dirigente del Settore Affari generali, Risorse Umane, Sviluppo Economico e Servizi Informatici della Provincia di Ferrara prot. n del 14/02/2013, la sottoscritta è stata incaricata, quale Responsabile P.O. Centro per l Impiego di Ferrara e Coordinamento Politiche Attive del Lavoro, tra l altro, della gestione delle attività di politiche attive svolte a favore delle persone disabili iscritte nell elenco provinciale di cui alla Legge 68/99; Richiamati: - il D.Lgs. 267/2000, - il vigente regolamento di Contabilità dell Ente Determ. n del 03/12/2013 pag. 2/3

3 DETERMINA Per le motivazioni espresse in premessa che qui si intendono integralmente riportate: 1. di concedere un alle aziende indicate nella Tabella A), parte integrante del presente atto, per aver effettuato assunzioni a tempo indeterminato di persone iscritte alla banca dati della Legge 68/99 nell anno 2011; 2. di dare atto che il può essere concesso fino a tre annualità ma che in base all assegnazione fatta dalla Regione è possibile concedere un pari a ,00 per la 1^ annualità, ed 4.396,01 parte della 2^ annualità, per un totale di ,01; 3. di impegnare la spesa di ,01 che trova copertura al Cap Azione 6169 Fondo Nazionale Disabili art. 13 Legge 68/99 del Bilancio 2013 gestione residui; 4. di dare atto che la liquidazione del sarà effettuata solo a ricevimento dei costi salariali annuali reali comunicati dalle aziende indicate nella Tabella A), parte integrante del presente atto; 5. di dare atto che la chiusura del procedimento amministrativo è avvenuta nei tempi indicati dall art. 2, comma 1 della legge 241/1990; 6. di dare atto che, ai sensi dell articolo 3 comma 4 della Legge n. 241/1990, avverso il presente provvedimento, potrà essere esperito ricorso in sede giurisdizionale al Tribunale Amministrativo Regionale dell Emilia Romagna, entro 60 (sessanta) giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento stesso, ovvero, potrà essere esperito ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, entro 120 (centoventi) giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento stesso. Sottoscritta dalla Dirigente (BALBONI FRANCESCA) con firma digitale Determ. n del 03/12/2013 pag. 3/3

4 IL DIRIGENTE DEL SERVIZIO FINANZIARIO - Vista la determinazione N del 03/12/2013 avente per oggetto FONDO NAZIONALE DISABILI ART. 13 LEGGE 68/99 - ANNO 2011 CONCESSIONE DEL CONTRIBUTO A FAVORE DELLE AZIENDE CHE HANNO EFFETTUATO ASSUNZIONI A TEMPO INDETERMINATO DI PERSONE ISCRITTE ALLA BANCA DATI DELLA LEGGE 68/99 NELL'ANNO 2011; IMPEGNO DELLA SPESA. - Di dare atto che per mero errore materiale, nel dispositivo della determina è stato indicato Bilancio 2013 gestione residui- anziché competenza; - Provvede ad assumere i seguenti impegni: quanto a ,01 capitolo azione 2013/6169 impegno n 2013/ Dichiara che la somma complessiva impegnata di ,01 risulta finanziata nel modo seguente: fondi propri per Cod.fin avanzo di amministrazione per Cod.fin. fondi BEI per Cod.fin mutuo per Cod.fin fondi statali per Cod.fin fondi regionali per ,01 Cod.fin fondi di altri enti del settore pubblico per Cod.fin Altro per Cod.fin Totale ,01 - Provvede, ai sensi del vigente Regolamento di Contabilità, alla registrazione, in contabilità economicopatrimoniale, della seguente scrittura contabile: Erogazione a privati a debiti diversi ,01 - Appone il visto di regolarità contabile attestante la copertura finanziaria (art.151 comma 4 D.Lgs.267/2000). Ferrara, 05/12/2013 IP SOTTOSCRITTO DAL RESPONSABILE DEL SERVIZIO FINANZIARIO PREVIATI ANNA con firma digitale

5 FONDO NAZIONALE DISABILI ART. 13 L. 68/99 - ANNO 2011 TABELLA A) Azienda beneficiaria del Cod. Fiscale azienda Cod. CUP Lavoratore % massima incentivo costo salariale annuo presunto Totale richiesto alla RE/R concesso (1^ annualità) concesso (18% circa della 2^ annualità) Totale concesso J76D BAZZOCCHI ALESSANDRO BZZLSN72C18D548L 01 N. E. 60% 6.396, , ,00 692, ,75 IMPRESA VERDE FERRARA J76D SRL P. L. 60% , , , , ,46 J76D ESTENSE MOTORI SRL M. G. 60% , , , , , , , , ,01 QUOTA RICHIESTA ALLA REGIONE QUOTA ASSEGNATA ALLA PROVINCIA , ,01 QUOTA ASSEGNATA ALLE AZIENDE PARI ALLA 1^ ANNUALITA' ,00 residuo 4.396,01 QUOTA ASSEGNATA ALLE AZIENDE PARI A CIRCA IL 18% DELLA 2^ ANNUALITA' 4.396,01 TOTALE CONTRIBUTO ASSEGNATO ALLE AZIENDE ,01

PROVINCIA DI FERRARA FORMAZIONE PROFESSIONALE

PROVINCIA DI FERRARA FORMAZIONE PROFESSIONALE PROVINCIA DI FERRARA FORMAZIONE PROFESSIONALE DETERMINAZIONE Determ. n. 3734 del 12/06/2014 Oggetto: PIANO DELLE ATTIVITÀ DI FORMAZIONE PROFESSIONALE APPROVAZIONE OPERAZIONE RIF.PA 1538/14 (CENTRO STUDI

Dettagli

Servizio Lavoro, Formazione e Istruzione. Servizi alla Persona ********* DETERMINAZIONE

Servizio Lavoro, Formazione e Istruzione. Servizi alla Persona ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Servizio Lavoro, Formazione e Istruzione. Servizi alla Persona ********* DETERMINAZIONE Proposta n. SRFORLIS 26/2016 Determ. n. 22 del 19/01/2016 Oggetto: L. 12.03.99 N. 68 ART.

Dettagli

DETERMINAZIONE IL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE IL DIRIGENTE PROVINCIA DI FERRARA Settore Politiche del Lavoro, Formazione Professionale, Attività Produttive, Infanzia e Pubblica Istruzione, Politiche Sociali e Sanità, Politiche Culturali UOC Sostegno al Sistema

Dettagli

Settore Formazione e Lavoro. Servizi alla persona e alla comunità ********* DETERMINAZIONE

Settore Formazione e Lavoro. Servizi alla persona e alla comunità ********* DETERMINAZIONE FIN. ********* DETERMINAZIONE Proposta n. STFORMLA 528/2014 Determ. n. 450 del 10/03/2014 Oggetto: L. 12.03.99 N. 68 ART. 13 COSI COME MODIFICATO DALL ART. 1 COMMA 37 LETTERA C DELLA LEGGE 24.12.2007 N.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL IL RESPONSABILE INCARICATO DI P.O.

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL IL RESPONSABILE INCARICATO DI P.O. REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL Proposta nr. 178 del 07/08/2013 - Determinazione nr. 1971 del 08/08/2013 OGGETTO: L. 68/99, art.

Dettagli

26/2001. DIRITTO ALLO STUDIO. AUTORIZZAZIONE ALL'EROGAZIONE DELLE RISORSE REGIONALI PER IL TRASPORTO SCOLASTICO (A.S. 2014/2015).

26/2001. DIRITTO ALLO STUDIO. AUTORIZZAZIONE ALL'EROGAZIONE DELLE RISORSE REGIONALI PER IL TRASPORTO SCOLASTICO (A.S. 2014/2015). PROVINCIA DI FERRARA Settore Politiche del Lavoro, Formazione Professionale, Attività Produttive, Infanzia e Pubblica Istruzione, Politiche Sociali e Sanità, Politiche Culturali U.O.C. Infanzia, Diritto

Dettagli

DETERMINAZIONE. Determ. n del 20/10/2015

DETERMINAZIONE. Determ. n del 20/10/2015 PROVINCIA DI FERRARA SETTORE POLITICHE DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, ATTIVITA' PRODUTTIVE, INFANZIA E PUBBLICA ISTRUZIONE, POLITICHE SOCIALI E SANITA', POLITICHE CULTURALI DETERMINAZIONE Determ.

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI

PROVINCIA DI FERRARA INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI PROVINCIA DI FERRARA INSERIMENTO LAVORATIVO DELLE PERSONE DISABILI Determ. n. 5473 del 18/09/2015 DETERMINAZIONE Oggetto: L68/1999- Approvazione della graduatoria per l avviamento numerico delle persone

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore TUDINI GRAZIELLA. Responsabile del procedimento TUDINI GRAZIELLA. Responsabile dell' Area P. FERLITO

DETERMINAZIONE. Estensore TUDINI GRAZIELLA. Responsabile del procedimento TUDINI GRAZIELLA. Responsabile dell' Area P. FERLITO REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: LAVORO ATTUAZIONE INTERVENTI DETERMINAZIONE N. G18592 del 22/12/2014 Proposta n. 22347 del 22/12/2014 Oggetto: Presenza annotazioni contabili Trasferimento fondi

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO Determinazione nr. 1762 Trieste 16/07/2013 Proposta nr. 349 Del 24/05/2013 Oggetto: Avviso pubblico per la presentazione di domande di contributo destinate

Dettagli

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA AREA DI COORDINAMENTO CULTURA SETTORE BENI CULTURALI

REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA AREA DI COORDINAMENTO CULTURA SETTORE BENI CULTURALI REGIONE TOSCANA-GIUNTA REGIONALE DIREZIONE GENERALE PRESIDENZA AREA DI COORDINAMENTO CULTURA SETTORE BENI CULTURALI. Il Dirigente Responsabile/ Il Responsabile di P.O. delegato: Sandra Logli Decreto N

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO Determinazione nr. 418 Trieste 12/02/2014 Proposta nr. 152 Del 11/02/2014 Oggetto: Incentivi per l'assunzione di soggetti disabili ai sensi dell'art.

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA. Atto del Dirigente DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE TECNICO,INFR.,EDIL.,PROT.CIV.,PATR.,PROV.- MONTI MAURO

PROVINCIA DI FERRARA. Atto del Dirigente DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE TECNICO,INFR.,EDIL.,PROT.CIV.,PATR.,PROV.- MONTI MAURO PROVINCIA DI FERRARA Atto del Dirigente DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE TECNICO,INFR.,EDIL.,PROT.CIV.,PATR.,PROV.- MONTI MAURO P.G. 74642/2010 Data firma: 07/09/2010 Data esecutività: 13/09/2010 Oggetto:

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO Determinazione nr. 2246 Trieste 05/09/2013 Proposta nr. 671 Del 02/09/2013 Oggetto: Avviso pubblico per la presentazione di domande di contributo destinate

Dettagli

Provincia di Forlì-Cesena

Provincia di Forlì-Cesena Provincia di Forlì-Cesena FORMAZIONE PROFESSIONALE-ORGANISMO INTERMEDIO ISTRUZIONE E DIRITTO ALLO STUDIO Fascicolo n. 2010/14.07.10/000010-08 DETERMINAZIONE N. 316 del 08/03/2016 OGGETTO: FONDO NAZIONALE

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO Determinazione nr. 921 Trieste 25/03/2014 Proposta nr. 277 Del 19/03/2014 Oggetto: Incentivi per l'assunzione di soggetti disabili ai sensi dell'art.

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO TURISMO, COMMERCIO E TERZIARIO

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO TURISMO, COMMERCIO E TERZIARIO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO TURISMO, COMMERCIO E TERZIARIO SETTORE DISCIPLINA, POLITICHE E INCENTIVI DEL COMMERCIO

Dettagli

74AA.2013/D /3/2013

74AA.2013/D /3/2013 DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT UFFICIO LAVORO E TERRITORIO 74AA 74AA.2013/D.00293 25/3/2013 P.O. Basilicata FSE 2007/2013 Avviso Pubblico "Incentivi fiscali per l'assunzione di lavoratori

Dettagli

IL DIRIGENTE GENERALE

IL DIRIGENTE GENERALE D.D.G. n. 1429 /AG/VI/2007 del 21/12/2007 ASSESSORATO REGIONALE DEL LAVORO, DELLA PREVIDENZA SOCIALE, DELLA FORMAZIONE PROFESSIONALE E DELL EMIGRAZIONE Agenzia regionale per l impiego e la formazione professionale

Dettagli

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 / 4

Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 / 4 Provincia di Ravenna Piazza dei Caduti per la Libertà, 2 / 4 Provvedimento n. 4306 Proponente: Formazione Classificazione: 14-05-02 2010/15 del 03/12/2010 Oggetto: APPROVAZIONE DEL 5 AVVISO PUBBLICO DI

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. CENTRO PER L'IMPIEGO Determinazione nr. 3432 Trieste 09/12/2013 Proposta nr. 1174 Del 05/12/2013 Oggetto: Incentivi per l'assunzione di soggetti disabili ai sensi dell'art.

Dettagli

DETERMINAZIONE IL DIRIGENTE

DETERMINAZIONE IL DIRIGENTE PROVINCIA DI FERRARA Settore Politiche del Lavoro, Formazione Professionale, Attività Produttive, Infanzia e Pubblica Istruzione, Politiche Sociali e Sanità, Politiche Culturali UOC Sostegno al Sistema

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 51 DELIBERAZIONE 12 dicembre 2011, n. 1122

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 51 DELIBERAZIONE 12 dicembre 2011, n. 1122 21.12.2011 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 51 DELIBERAZIONE 12 dicembre 2011, n. 1122 L. 68/99 - Linee guida per la gestione del Fondo Na zionale per il diritto al lavoro dei disabili.

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 1217 Trieste 18/04/2014 Proposta nr. 376 Del 17/04/2014 Oggetto: Regolamento di cui agli artt. 29, 30, 31, 32, 33 e 48 L. R.

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio I Programmazione per gli interventi in materia di formazione professionale Oggetto: impegno della somma di euro 3.217.009,61 per l erogazione del saldo, sul capitolo di spesa

Dettagli

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. FORMAZIONE E LAVORO E COORDINAMENTO PRESIDI TERRITORIALI DI FORMAZIONE E LAVORO N. 179/SIM DEL 27/05/2016

DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. FORMAZIONE E LAVORO E COORDINAMENTO PRESIDI TERRITORIALI DI FORMAZIONE E LAVORO N. 179/SIM DEL 27/05/2016 1 DECRETO DEL DIRIGENTE DELLA P.F. FORMAZIONE E LAVORO E COORDINAMENTO PRESIDI TERRITORIALI DI FORMAZIONE E LAVORO N. 179/SIM DEL 27/05/2016 Oggetto: DDPF n. 41/SIM/2011 Avviso pubblico stabilizzazioni.

Dettagli

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO

DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO 12006 10/12/2014 Identificativo Atto n. 611 DIREZIONE GENERALE FAMIGLIA, SOLIDARIETA' SOCIALE E VOLONTARIATO CRITERI E MODALITA DI EROGAZIONE DEI CONTRIBUTI ALLE FAMIGLIE DI PERSONE CON DISABILITA O AL

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 1513 Trieste 17/06/2013 Proposta nr. 388 Del 14/06/2013 Oggetto: Regolamento di cui agli artt. 29, 30, 31, 32, 33 e 48 L. R.

Dettagli

Il Responsabile delegato di Posizione Organizzativa

Il Responsabile delegato di Posizione Organizzativa P.O. Coordinamento degli interventi regionali a sostegno delle attività culturali in materia di teatro e cinema, delle manifestazioni culturali di spettacolo dal vivo di rilievo regionale, nazionale, e

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore ODDONE PIERLUIGI. Responsabile del procedimento ALFARONE PAOLO. Responsabile dell' Area P. ALFARONE

DETERMINAZIONE. Estensore ODDONE PIERLUIGI. Responsabile del procedimento ALFARONE PAOLO. Responsabile dell' Area P. ALFARONE REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: INFRASTRUTTURE E POLITICHE ABITATIVE AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. G08691 del 28/07/2016 Proposta n. 11352 del 28/07/2016 Oggetto: Attuazione D.G.R. n. 195/2016

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL I L D I R I G E N T E

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL I L D I R I G E N T E REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL Proposta nr. 86 del 07/05/2014 - Determinazione nr. 1122 del 07/05/2014 OGGETTO: Fondo provinciale

Dettagli

AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA DETERMINAZIONE. Estensore MARANGI ANTONIO. Responsabile del procedimento MARANGI ANTONIO

AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA DETERMINAZIONE. Estensore MARANGI ANTONIO. Responsabile del procedimento MARANGI ANTONIO REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: AGRICOLTURA E SVILUPPO RURALE, CACCIA E PESCA USI CIVICI, CREDITO E CALAMITA NATURALI DETERMINAZIONE N. G08221 del 13/06/2017 Proposta n. 7657 del 03/05/2017 Oggetto:

Dettagli

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME

COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME COMUNE DI CASAMICCIOLA TERME P R O V I N C I A D I N A P O L I STAZIONE DI CURA, SOGGIORNO E TURISMO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE ATTIVITA' PRODUTTIVE Prot. Int. Attivita' Produttive.. n. 7 Del 03/02/2011

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 97 Trieste 19/01/2015 Proposta nr. 20 Del 19/01/2015 Oggetto: Regolamento di cui agli artt. 29, 30, 31, 32, 33 e 48 L. R. 18/05

Dettagli

74AG.2013/D.01009 15/11/2013

74AG.2013/D.01009 15/11/2013 DIPARTIMENTO FORMAZIONE, LAVORO, CULTURA E SPORT UFFICIO GESTIONE INTERVENTI FORMATIVI - MATERA 74AG 74AG.2013/D.01009 15/11/2013 PO FSE BASILICATA 2007-2013- ASSE II OCCUPABILITA AVVISO PUBBLICO ATTIVAZIONE

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO SERVIZIO EMIGRAZIONE E SOLIDARIETA' INTERNAZIONALE Prot. n. DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE N. 18 DI DATA 01 Febbraio 2016 O G G E T T O: L.P. 10/88 "Sostegno alla cooperazione

Dettagli

Servizio Piccole filiere e supporto tecnico - organizzativo alle produzioni agricole ********* DETERMINAZIONE

Servizio Piccole filiere e supporto tecnico - organizzativo alle produzioni agricole ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Servizio Piccole filiere e supporto tecnico - organizzativo alle produzioni agricole ********* DETERMINAZIONE Proposta n. SRFILIER 1745/2013 Determ. n. 1446 del 25/07/2013 Oggetto:

Dettagli

Vista la DD n. 9/2013, del Direttore dell Area Organizzazione e Riforma dell Amministrazione

Vista la DD n. 9/2013, del Direttore dell Area Organizzazione e Riforma dell Amministrazione 20305 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO COM PETITIVITA DEI SISTEMI PRODUTTIVI 26 maggio 2014, n. 980 PO FESR 2007 2013. Asse VI. Line di intervento 6.1 Azione 6.1.11 Asse I Linea di intervento 1.1

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA. Atto del Dirigente DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE TECNICO,INFR.,EDIL.,PROT.CIV.,APPAL.,GARE,PATRIM.

PROVINCIA DI FERRARA. Atto del Dirigente DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE TECNICO,INFR.,EDIL.,PROT.CIV.,APPAL.,GARE,PATRIM. PROVINCIA DI FERRARA Atto del Dirigente DIRIGENTE (O U.O.P.C.) DI: SETTORE TECNICO,INFR.,EDIL.,PROT.CIV.,APPAL.,GARE,PATRIM. -MONTI MAURO P.G. 33374/2011 Data firma: 20/04/2011 Data esecutività: 28/04/2011

Dettagli

REGIONE TOSCANA LUCIANI ANGELITA. Il Dirigente Responsabile:

REGIONE TOSCANA LUCIANI ANGELITA. Il Dirigente Responsabile: REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO INDUSTRIA, ARTIGIANATO, INNOVAZIONE TECNOLOGICA SETTORE RICERCA INDUSTRIALE, INNOVAZIONE

Dettagli

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO

DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO REGIONE TOSCANA DIREZIONE GENERALE COMPETITIVITA' DEL SISTEMA REGIONALE E SVILUPPO DELLE COMPETENZE AREA DI COORDINAMENTO FORMAZIONE, ORIENTAMENTO E LAVORO SETTORE LAVORO Il Dirigente Responsabile: GIOVANI

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Innovazione e Sviluppo Servizi per l' Impresa I L D I R I G E N T E

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Innovazione e Sviluppo Servizi per l' Impresa I L D I R I G E N T E REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Innovazione e Sviluppo Servizi per l' Impresa Proposta nr. 75 del 27/02/2014 - Determinazione nr. 669 del 14/03/2014 OGGETTO: L.R.

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 3131 Trieste 17/10/2014 Proposta nr. 1054 Del 17/10/2014 Oggetto: D.P.Reg. 237/2013. Concessione e subimpegno domanda ENERLIFE

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Copia Città di Ugento Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Settore 1 - Affari Generali e Istituzionali N. 953 Registro Generale DEL 20/06/2017 N. 519 Registro del Settore DEL 15/06/2017 Oggetto

Dettagli

SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO, AGRICOLTURA E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO, AGRICOLTURA E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SERVIZIO SVILUPPO ECONOMICO, AGRICOLTURA E PROMOZIONE DEL TERRITORIO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 239 DEL 08/04/2013 OGGETTO LEGGE 24.12.2004, N. 313 "DISCIPLINA DELL'APICOLTURA". AVVISO PUBBLICO REGIONALE

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E MOBILITA

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E MOBILITA PROVINCIA DI FERRARA SETTORE 4 LAVORI PUBBLICI, PIANIFICAZIONE TERRITORIALE E MOBILITA Determ. n. 311 del 23/02/2017 DETERMINAZIONE Oggetto:APPALTO PER I LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE DELL'EX CASERMA DEI

Dettagli

Mod. B - copia DECRETO N. 381 DEL 13/07/2017

Mod. B - copia DECRETO N. 381 DEL 13/07/2017 DECRETO N. 381 DEL 13/07/2017 OGGETTO: POR FSE Regione Veneto 2014/2020 Reg.to UE n. 1303/2013 e 1304/2013. Asse II Inclusione sociale - Obiettivo Tematico 9 Priorità d investimento 9.i Obiettivo Specifico

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL I L D I R I G E N T E

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL I L D I R I G E N T E REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Sostegno all' Occupazione - SIL Proposta nr. 71 del 19/03/2013 - Determinazione nr. 722 del 19/03/2013 OGGETTO: Fondo provinciale

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: impegno della somma complessiva di euro 1.371.705,73

Dettagli

SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' UNITA OPERATIVA SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI - AMBITO 6.5 DETERMINAZIONE

SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' UNITA OPERATIVA SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI - AMBITO 6.5 DETERMINAZIONE SETTORE III SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA' UNITA OPERATIVA SERVIZIO SOCIALE DEI COMUNI - AMBITO 6.5 DETERMINAZIONE Oggetto: Ambito Pordenone. Contributi economici a favore di anziani residenti nel

Dettagli

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO LA RESPONSABILE DI P.O.

AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO LA RESPONSABILE DI P.O. AREA SERVIZI AL CITTADINO U.O. POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO Determinazione nr. 3370 Trieste 05/12/2013 Proposta nr. 1188 Del 05/12/2013 Oggetto: Regolamento di cui agli artt. 29, 30, 31, 32, 33 e 48 L.

Dettagli

l intensità di aiuto (IDA) spettante al medesimo progetto è pari al 50% del costo ammesso;

l intensità di aiuto (IDA) spettante al medesimo progetto è pari al 50% del costo ammesso; REGIONE PIEMONTE BU44 02/11/2017 Codice A1905A D.D. 17 ottobre 2017, n. 495 Programma 2006/2010 attivita' produttive (L.R. 34/2004) - Asse 2 - Misura CR3. Attuazione interventi nei Distretti industriali

Dettagli

Regione Lazio. DIREZIONE LAVORO Atti dirigenziali di Gestione 07/09/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 72

Regione Lazio. DIREZIONE LAVORO Atti dirigenziali di Gestione 07/09/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N. 72 Regione Lazio DIREZIONE LAVORO Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 4 settembre 2017, n. G12035 Attuazione dell'art. 16 L.R. 24 dicembre 2008 n.31 come modificato dall'art. 13 L.R. 10 agosto 2016

Dettagli

INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI Art. 13 della Legge 68/99 (per assunzioni a tempo indeterminato a partire dall'anno 2008)

INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI Art. 13 della Legge 68/99 (per assunzioni a tempo indeterminato a partire dall'anno 2008) INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI Art. 13 della Legge 68/99 (per assunzioni a tempo indeterminato a partire dall'anno 2008) NORMATIVA DI RIFERIMENTO - Legge 68/99 art 13 sostituito dall art. 1, comma 37, lett

Dettagli

ATTO. REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale Dipartimento Agricoltura, Protezione Civile e Turismo Politiche Turistiche - Settore LA GIUNTA REGIONALE

ATTO. REGIONE LIGURIA - Giunta Regionale Dipartimento Agricoltura, Protezione Civile e Turismo Politiche Turistiche - Settore LA GIUNTA REGIONALE OGGETTO : APPROVAZIONE PROGETTI PRESENTATI DALL' STL RIVIERA DEI FIORI E IMPEGNO DI EURO 1.374.200,00 AI FINI DEL COFINANZIAMENTO REGIONALE AI SENSI DELL'ART. 15, COMMA 1 DELLA L.R. 28/2006 E SS.MM. N.

Dettagli

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 72 del 23-6-2016

Bollettino Ufficiale della Regione Puglia - n. 72 del 23-6-2016 28388 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SEZIONE COMPETITIVITA DEI SISTEMI PRODUTTIVI 20 giugno 2016, n. 1206 FSC - APQ Sviluppo Locale 2007 2013 Regolamento generale dei regimi di aiuto in esenzione n. 17 del

Dettagli

CICAS Marzo - Maggio 2014

CICAS Marzo - Maggio 2014 Anno XLIV - N.41 Speciale (12.04.2013) Bollettino Ufficiale della Regione Abruzzo Pag. 1 Direzione, Redazione e Amministrazione: Ufficio BURA Speciale n. 67 del 6 Giugno 2014 CICAS Marzo - Maggio 2014

Dettagli

Centro di Responsabilità 01 Centro di Costo 166 Pratica n del

Centro di Responsabilità 01 Centro di Costo 166 Pratica n del Centro di Responsabilità 01 Centro di Costo 166 Pratica n. 3640281 del 20.10.2015 Oggetto: Affidamento all Ing. Ivo Castellani, pubblico dipendente di altra amministrazione aggiudicatrice, ai sensi dell

Dettagli

DECRETO N. 354 Del 25/01/2016

DECRETO N. 354 Del 25/01/2016 DECRETO N. 354 Del 25/01/2016 Identificativo Atto n. 20 DIREZIONE GENERALE CULTURE, IDENTITA' E AUTONOMIE Oggetto RIDETERMINAZIONE DEL CONTRIBUTO ASSEGNATO ALLA SOCIETÀ OPERAIA DI MUTUO SOCCORSO DI VOGHERA

Dettagli

DECRETO n. 122 del 20 gennaio 2017

DECRETO n. 122 del 20 gennaio 2017 IL PRESIDENTE IN QUALITA DI COMMISSARIO DELEGATO AI SENSI DELL ART. 1 COMMA 2 DEL D.L.N. 74/2012 CONVERTITO CON MODIFICAZIONI DALLA LEGGE N. 122/2012 DECRETO n. 122 del 20 gennaio 2017 Oggetto: Liquidazione

Dettagli

Viste: la L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e in particolare l art. 61;

Viste: la L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e in particolare l art. 61; Viste: 61; la L.R. 21 aprile 1999, n. 3 e in particolare l art. la deliberazione dell Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna n. 83 del 25 luglio 2012 recante APPROVAZIONE DEL PROGRAMMA REGIONALE

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Servizio Tutela Idrogeologica

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Servizio Tutela Idrogeologica Registro generale n. 278 del 02/02/2015 Determina con Impegno di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Tutela e Valorizzazione dell'ambiente, Pianificazione Territoriale, Trasporto e Infrastrutture

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore SCARPINO STEFANO. Responsabile del procedimento ZAPPIA MAURO. Responsabile dell' Area P. FERLITO

DETERMINAZIONE. Estensore SCARPINO STEFANO. Responsabile del procedimento ZAPPIA MAURO. Responsabile dell' Area P. FERLITO REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: LAVORO ATTUAZIONE INTERVENTI DETERMINAZIONE N. G15293 del 09/12/2015 Proposta n. 17565 del 12/11/2015 Oggetto: Presenza annotazioni contabili Determinazione n.b01267

Dettagli

CRITERI PER LA CONCESSIONE DEGLI INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI AI DATORI DI LAVORO PREVISTI DALL ART. 13 DELLA LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68.

CRITERI PER LA CONCESSIONE DEGLI INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI AI DATORI DI LAVORO PREVISTI DALL ART. 13 DELLA LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68. Allegato 1 CRITERI PER LA CONCESSIONE DEGLI INCENTIVI ALLE ASSUNZIONI AI DATORI DI LAVORO PREVISTI DALL ART. 13 DELLA LEGGE 12 MARZO 1999, N. 68. Con il presente atto la Regione: ART. 1 OGGETTO E FINALITÀ

Dettagli

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale. Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione. Servizio Competitività

Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale. Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione. Servizio Competitività R E G I O N E P U G L I A Proposta di Deliberazione della Giunta Regionale Area Politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione Servizio Competitività CODICE CIFRA: CMP/DEL/2015/ OGGETTO: PO FESR

Dettagli

COMUNE DI CERETTO LOMELLINA Provincia di Pavia Via dell Agogna, 1 - tel. fax 038456029

COMUNE DI CERETTO LOMELLINA Provincia di Pavia Via dell Agogna, 1 - tel. fax 038456029 COMUNE DI CERETTO LOMELLINA Provincia di Pavia Via dell Agogna, 1 - tel. fax 038456029 DETERMINAZIONE N. 165 DEL 30.12.2014 OGGETTO: ACCERTAMEMTO E LIQUIDAZIONE CONTRIBUTO GRAVE DISAGIO ECONOMICO ANNO

Dettagli

DECRETO N. 642 Del 25/01/2017

DECRETO N. 642 Del 25/01/2017 DECRETO N. 642 Del 25/01/2017 Identificativo Atto n. 421 PRESIDENZA Oggetto PROGRAMMA OPERATIVO DI COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA ITALIA-SVIZZERA 2007-2013. IMPEGNO E LIQUIDAZIONE DELLA QUOTA NAZIONALE

Dettagli

Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili e ricerca

Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili e ricerca Direzione centrale lavoro, formazione, istruzione, pari opportunità, politiche giovanili e ricerca Regolamento per la concessione e l erogazione di contributi per il sostegno alle imprese che stipulano

Dettagli

ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA POLITICHE PER SICUREZZA INTEGR. E LOTTA ALL'USURA DETERMINAZIONE. Estensore FAGIANI ANNA MARIA

ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA POLITICHE PER SICUREZZA INTEGR. E LOTTA ALL'USURA DETERMINAZIONE. Estensore FAGIANI ANNA MARIA REGIONE LAZIO Direzione Regionale: Area: ATTIVITA' DI CONTROLLO E COORD. FUNZ. DI VIGILANZA POLITICHE PER SICUREZZA INTEGR. E LOTTA ALL'USURA DETERMINAZIONE N. G10339 del 24/07/2017 Proposta n. 13512 del

Dettagli

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge , n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata;

-gli artt. 1, 36, 38 e 41 della legge , n. 457, prevedono il finanziamento di programmi di edilizia agevolata; REGIONE PIEMONTE BU42 20/10/2016 Codice A1507A D.D. 29 giugno 2016, n. 412 Contributi semestrali a favore degli Istituti Mutuanti a copertura dei mutui agevolati disposti ai sensi delle legge 457/78, 25/80,

Dettagli

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE, EDILIZIA, PROTEZIONE CIVILE, APPALTI E GARE, PATRIMONIO

PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE, EDILIZIA, PROTEZIONE CIVILE, APPALTI E GARE, PATRIMONIO PROVINCIA DI FERRARA SETTORE TECNICO, INFRASTRUTTURE, EDILIZIA, PROTEZIONE CIVILE, APPALTI E GARE, PATRIMONIO DETERMINAZIONE Determ. n. 8676 del 02/08/2013 Oggetto: CIPE 2011. INTERVENTO N. 03210EMI055.

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO COM PETITIVITA DEI SISTEMI PRODUTTIVI 25 giugno 2014, n. 1269

DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO COM PETITIVITA DEI SISTEMI PRODUTTIVI 25 giugno 2014, n. 1269 25024 Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 100 del 24 07 2014 DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO COM PETITIVITA DEI SISTEMI PRODUTTIVI 25 giugno 2014, n. 1269 PO FESR 2007 2013. Asse VI. Line

Dettagli

DECRETO N Del 13/05/2015

DECRETO N Del 13/05/2015 DECRETO N. 3858 Del 13/05/2015 Identificativo Atto n. 456 DIREZIONE GENERALE ISTRUZIONE, FORMAZIONE E LAVORO Oggetto APPROVAZIONE AVVISO PUBBLICO PER IL SOSTEGNO AI CONTRATTI DI SOLIDARIETA IN ATTUAZIONE

Dettagli

Città di Ugento Provincia di Lecce

Città di Ugento Provincia di Lecce Copia Città di Ugento Provincia di Lecce DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Settore 3 - Lavori Pubblici e Manutenzione N. 169 Registro Generale DEL 18/02/2015 N. 35 Registro del Settore DEL 16/02/2015 Oggetto

Dettagli

Risorse Idriche e Servizi di Pubblica Utilità MAURIZIO BERNARDO

Risorse Idriche e Servizi di Pubblica Utilità MAURIZIO BERNARDO Risorse Idriche e Servizi di Pubblica Utilità MAURIZIO BERNARDO Secondo bando per l assegnazione e l erogazione di contributi a fondo perduto a privati ed enti pubblici per la realizzazione di interventi

Dettagli

Provincia di Pordenone

Provincia di Pordenone REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE POLITICHE DEL LAVORO Innovazione e Sviluppo Servizi per l' Impresa Proposta nr. 27 del 24/01/2014 - Determinazione nr. 311 del 06/02/2014 OGGETTO: L.R.

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche IL FUNZIONARIO INCARICATO

REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone. SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche IL FUNZIONARIO INCARICATO REPUBBLICA ITALIANA Provincia di Pordenone SETTORE CONTROLLO DIREZIONALE Contributi Opere Pubbliche Proposta nr. 13 del 06/02/2015 - Determinazione nr. 239 del 06/02/2015 OGGETTO: Concessione di un contributo

Dettagli

COMUNE DI POVOLETTO PROVINCIA DI UDINE

COMUNE DI POVOLETTO PROVINCIA DI UDINE COMUNE DI POVOLETTO PROVINCIA DI UDINE COPIA DETERMINAZIONE N. 365 del 29-09-2014 UFFICIO: SERVIZI SOCIALI Oggetto: L.R. 1/2007, ART. 4, COMMI DA 22 A 25. PRESTAZIONI ANMIL - ACCOGLIMENTO DOMANDE DI CONTRIBUTO

Dettagli

vista la L. 25 febbraio 1992, n. 215 Azioni positive per l imprenditoria femminile ;

vista la L. 25 febbraio 1992, n. 215 Azioni positive per l imprenditoria femminile ; REGIONE PIEMONTE BU9S1 02/03/2017 Codice A1502A D.D. 3 novembre 2016, n. 765 D.lgs. n. 198/2006. Legge n. 215/92-VI bando. D.P.R. n. 314/2000. Revoca dei benefici di legge concessi, del contributo a fondo

Dettagli

COMUNE DI ALTOPIANO DELLA VIGOLANA

COMUNE DI ALTOPIANO DELLA VIGOLANA COMUNE DI ALTOPIANO DELLA VIGOLANA (Provincia di Trento) ORIGINALE DETERMINAZIONE del Funzionario Responsabile del AREA 1 - ISTITUZIONALE - RISORSE Numero 230 di data 15/11/2016 Oggetto: Legge 12/03/1999

Dettagli

SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E RISORSE UMANE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E RISORSE UMANE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE SERVIZIO LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE E RISORSE UMANE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1210 DEL 18/12/2012 OGGETTO APPROVAZIONE DELL'"AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE, AI SENSI DELL'ART. 14 DELLA L.

Dettagli

Impegno e liquidazione TRIESTE,

Impegno e liquidazione TRIESTE, Decreto n. 2524/LAVFOR.LAV/2014 Servizio lavoro e pari opportunità Impegno e liquidazione cap. 4491 esercizio finanziario 2014 TRIESTE, Il direttore del Servizio centrale di ragioneria L.R. 11/2009, art.

Dettagli

24/02/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N Supplemento n. 1. Regione Lazio

24/02/ BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE LAZIO - N Supplemento n. 1. Regione Lazio Regione Lazio DIREZIONE SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE Atti dirigenziali di Gestione Determinazione 20 febbraio 2015, n. G01677 POR FESR 2007-2013 ASSE I Avviso Pubblico "Insieme x Vincere" approvato

Dettagli

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO SPORT, SPETTACOLO E CINEMA

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO SPORT, SPETTACOLO E CINEMA Direzione Generale dei Beni Culturali, Informazione, Spettacolo e Sport C.D.R. 00.11-01-06 DETERMINAZIONE PROT. N. 20499 /1.4.3 REP. N. 1261 30 nov 2016 Oggetto: L.R. 22.01.1990, n. 1. Art. 56 Deliberazione

Dettagli

DETERMINAZIONE N 48453/6307/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N 48453/6307/F.P. DEL Settore Programmazione DETERMINAZIONE N 48453/6307/F.P. DEL 09.10.2012 Oggetto: Avviso di chiamata per la costituzione di un elenco di organismi autorizzati all erogazione di interventi di politiche attive

Dettagli

Servizio Marketing, turismo, sport e cultura ********* DETERMINAZIONE

Servizio Marketing, turismo, sport e cultura ********* DETERMINAZIONE FIN. ********* DETERMINAZIONE Proposta n. SRTURISM 2491/2012 Determ. n. 2078 del 16/10/2012 Oggetto: LEGGE REGIONALE N.18/2000 IN MATERIA DI MUSEI. PIANO DEI MUSEI DELLA PROVINCIA DI PIACENZA PER L'ANNO

Dettagli

DETERMINAZIONE N 8902/379/F.P. DEL

DETERMINAZIONE N 8902/379/F.P. DEL Settore Programmazione ASSESSORATO DEL LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, DETERMINAZIONE N 8902/379/F.P. DEL 13.02.2012 Oggetto: Avviso di chiamata per la costituzione di un elenco di organismi autorizzati

Dettagli

CITTA DI RHO DETERMINAZIONE

CITTA DI RHO DETERMINAZIONE Copia Conforme CITTA DI RHO Provincia di Milano AREA 2 Ufficio: Pubblica Istruzione DETERMINAZIONE N. 94 del 06/03/2017 Oggetto: APPROVAZIONE GRADUATORIA E CONSEGUENTE EROGAZIONE BORSE DI STUDIO AGLI ALUNNI

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri

Presidenza del Consiglio dei Ministri N. 345/2016 IL CAPO DEL DIPARTIMENTO VISTA la legge 23 agosto 1988 n. 400, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri e successive modificazioni;

Dettagli

COMUNE DI MARSCIANO PROVINCIA DI PERUGIA

COMUNE DI MARSCIANO PROVINCIA DI PERUGIA COMUNE DI MARSCIANO PROVINCIA DI PERUGIA DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE Area Bilanci Contabilità Risorse umane REGISTRO GENERALE nr. 144 Del 24/03/2016 OGGETTO: Bando di procedura idoneativa, per esami,

Dettagli

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali

ART A. Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali ART A Agenzia Regionale Toscana Erogazioni Agricoltura (L.R. 19 novembre 1999, n. 60) Settore Sostegno allo Sviluppo Rurale e Interventi Strutturali Decreto n. 1083 del 08/09/2016 Oggetto: Reg. UE n. 1308/2013

Dettagli

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 07634/007 Direzione Servizi Educativi Servizio Assistenza Scolastica Scuole dell Obbligo

Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 07634/007 Direzione Servizi Educativi Servizio Assistenza Scolastica Scuole dell Obbligo Direzione Centrale Cultura e Educazione 2013 07634/007 Direzione Servizi Educativi Servizio Assistenza Scolastica Scuole dell Obbligo CITTÀ DI TORINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. Cronologico 230 approvata

Dettagli

PROVINCIA DI ORISTANO

PROVINCIA DI ORISTANO PROVINCIA DI ORISTANO PROVÌNTZIA DE ARISTANIS SETTORE LAVORO, FORMAZIONE PROFESSIONALE, POLITICHE SOCIALI E AVVOCATURA SERVIZIO C.S.L. E COORDINAMENTO TERRITORIALE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 607 del

Dettagli

Comune di Cattolica Provincia di Rimini

Comune di Cattolica Provincia di Rimini Comune di Cattolica Provincia di Rimini DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 18 DEL 17/01/2017 FONDO REGIONALE DESTINATO AGLI INQUILINI MOROSI INCOLPEVOLI DI CUI ALLA LEGGE N. 124/2013 (ART. 6 COMMA 5) - DECRETO

Dettagli

D E T E R M I N A ZI ONE DEL DIRIGENTE

D E T E R M I N A ZI ONE DEL DIRIGENTE D E T E R M I N A ZI ONE DEL DIRIGENTE Del 11/06/2014 n. 79 IV SETTORE ISTRUZIONE FORMAZIONE RENDICONTAZIONE E LAVORO Centro per l Impiego, l Orientamento e la Formazione di Fabriano Oggetto: F.P. PROGRAMMA

Dettagli

Servizio Sviluppo dell offerta e disciplina di settore Cdr Determinazione n del 23 dicembre 2013

Servizio Sviluppo dell offerta e disciplina di settore Cdr Determinazione n del 23 dicembre 2013 Prot. N. 15524 DETERMINAZIONE N. 1756 DEL 23 dicembre 2013 Oggetto: L.R. 18 maggio 2006 n. 5 Deliberazione della Giunta Regionale n. 34/23 del 15 Novembre 2012 - Bando Finanziamenti a favore dei Ristoranti

Dettagli

LA GIUNTA REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA

LA GIUNTA REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA Prot.n. (DGL/01/34071) LA GIUNTA REGIONALE DELL EMILIA-ROMAGNA Visti: la L. 23 Marzo 1999, n. 68 Norme per il diritto al lavoro delle persone disabili ed in particolare l art. 13 (Agevolazioni per le assunzioni)

Dettagli

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA

COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA COMUNE DI ANZOLA DELL'EMILIA PROVINCIA DI BOLOGNA DETERMINAZIONE : AREA SERVIZI ALLA PERSONA ACCERTAMENTO CONTRIBUTO REGIONALE A FAVORE DELLA BANCA DEL TEMPO E IMPEGNO DI SPESA. NR. Progr. Data 392 12/07/2016

Dettagli

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale

Regione Siciliana Assessorato dell'istruzione e della formazione professionale Dipartimento dell'istruzione e della formazione professionale Il Dirigente Generale Servizio II Programmazione per gli interventi in materia di istruzione scolastica, universitaria e post universitaria Oggetto: Impegno della somma complessiva di euro 1.365.142,82

Dettagli

DETERMINAZIONE. Estensore PUGLIESE FRANCESCO. Responsabile del procedimento MASSIDDA AURELIO. Responsabile dell' Area A. MASSIDDA

DETERMINAZIONE. Estensore PUGLIESE FRANCESCO. Responsabile del procedimento MASSIDDA AURELIO. Responsabile dell' Area A. MASSIDDA REGIONE LAZIO Dipartimento: Direzione Regionale: Area: DIPARTIMENTO SOCIALE POLITICHE SOCIALI E FAMIGLIA INCLUSIONE SOCIALE DETERMINAZIONE N. D2517 del 07/07/2010 Proposta n. 11155 del 05/07/2010 Oggetto:

Dettagli