Agilent OpenLAB CDS ChemStation Edition

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Agilent OpenLAB CDS ChemStation Edition"

Transcript

1 Agilent OpenLAB CDS ChemStation Edition Concetti e flussi di lavoro Agilent Technologies

2 Informazioni legali Agilent Technologies, Inc Nessuna parte di questo manuale può essere riprodotta in alcun formato o con alcun mezzo (inclusa l'archiviazione e la scansione elettroniche o la traduzione in una lingua straniera) senza previo consenso scritto di Agilent Technologies, Inc. secondo le disposizioni di legge sul diritto d'autore degli Stati Uniti, internazionali e locali applicabili. Codice del manuale M Edizione 03/2011 Stampato in Germania Agilent Technologies Hewlett-Packard-Strasse Waldbronn Questo prodotto può essere utilizzato come componente di un dispositivo diagnostico in vitro qualora sia stato registrato presso le autorità competenti e sia conforme alle disposizioni di legge vigenti. In caso contrario è destinato esclusivamente ad usi generici di laboratorio. Revisione del software Questa guida è valida per la revisione C.01.xx di Agilent OpenLAB CDS ChemStation Edition. Microsoft è un marchio registrato di Microsoft Corporation negli Stati Uniti. Garanzia Le informazioni contenute in questo documento sono for-nite allo stato corrente e sono soggette a modifiche senza preavviso nelle edizioni future. Agilent non rilascia alcuna altra garanzia, esplicita o implicita, comprese le garanzie implicite di commerciabilità ed idoneità ad uno uso speci-fico, relativamente al presente manuale e alle informazioni in esso contenute. Salvo il caso di dolo o colpa grave, Agilent non sarà responsabile di errori o danni diretti o indi-retti relativi alla fornitura o all'uso di questo documento o delle informazioni in esso contenute. In caso di separato accordo scritto tra Agilent e l'utente con diverse condizioni di garanzia relativamente al contenuto di questo documento in conflitto con le condizioni qui riportate prevarranno le condizioni dell'accordo separato. Licenze tecnologia I componenti hardware e o software descritti in questo documento vengono forniti con licenza e possono essere utilizzati o copiati solo in conformità ai termini di tale licenza. Indicazioni di sicurezza AVVERTENZA L'indicazione AVVERTENZA segnala un rischio. Richiama l'attenzione su una procedura operativa o analoga operazione che, se non eseguita correttamente o non rispettata, può provocare danni al prodotto o la perdita di dati importanti. Non eseguite mai alcuna operazione ignorando l'avvertenza, fatelo solo dopo aver compreso e applicato completamente le indicazioni di Agilent. ATTENZIONE L'indicazione ATTENZIONE segnala un rischio serio. Richiama l'attenzione su una procedura operativa o analoga operazione che, se non eseguita correttamente o non rispettata, può provocare lesioni personali o morte. Non eseguite mai alcuna operazione ignorando l'indicazione ATTENZIONE, fatelo solo dopo aver compreso e applicato completamente le indicazioni di Agilent. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

3 In questo manuale In questo manuale Questo manuale descrive i concetti relativi ad Agilent OpenLAB CDS Chem- Station Edition. Nei laboratori analitici, i dati cromatografici devono essere acquisiti rapidamente e in modo efficiente. L'interpretazione di risultati ambigui può causare perdite di tempo ed elevati costi amministrativi. Con la revisione C e successive di ChemStation, le funzioni di memorizzazione e di selezione dei dati sono state notevolmente migliorate per consentire una rapida revisione e rielaborazione dei risultati. In questo manuale viene descritto come utilizzare al meglio le nuove funzioni di memorizzazione e recupero dei dati disponibili nella ChemStation C.01.xx per aumentare la produttività del proprio laboratorio. 1 Panoramica In questo capitolo viene fornita una panoramica di Agilent OpenLAB CDS e delle nuove funzioni di ChemStation. 2 Architettura del sistema OpenLAB CDS Questo capitolo contiene una spiegazione delle diverse opzioni di configurazione di OpenLAB CDS per coprire i diversi scenari aziendali. 3 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation Questo capitolo riassume i componenti principali e le caratteristiche di Agilent OpenLAB CDS ChemStation Edition e delinea la strategia di licenze di questi componenti e funzionalità. 4 Sicurezza e integrità dei dati Questo capitolo spiega le funzioni di sicurezza integrate e il modo in cui sono conformi a FDA CFR 21 Parte 11. Illustra anche le funzioni di sicurezza del sistema fornite dai Servizi Condivisi. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 3

4 In questo manuale 5 Servizi Condivisi OpenLAB Per mezzo del pannello di controllo OpenLAB, i Servizi Condivisi offrono funzionalità come accesso centralizzato, configurazione centralizzata e stato immediato del laboratorio. Queste funzionalità sono descritte con maggiori dettagli in questo capitolo. 6 Concetti di base di OpenLAB CDS ChemStation Edition Questo capitolo spiega i principi del lavoro con ChemStation, incluso il controllo remoto, l'interfaccia utente grafica, con le viste utilizzate di ChemStation. 7 Utilizzo dei metodi Il metodo è una parte vitale dell'applicazione ChemStation e questo capitolo ne spiega in dettaglio i concetti. 8 Acquisizione dei dati Questo capitolo contiene un'introduzione al processo di acquisizione dei dati. 9 Automazione/Sequenze Questo capitolo descrive i concetti legati all'automazione. In particolare, spiega come usare le sequenze con la ChemStation, cosa accade quando si esegue una sequenza e come personalizzare le sequenze. 10 Concetti relativi ad analisi e revisione dei dati Questo capitolo descrive le opzioni di analisi e revisione dei dati. In OpenLAB CDS ChemStation Edition, queste opzioni sono disponibili in due viste separate. 11 Calibrazione Questo capitolo descrive i concetti relativi alla calibrazione. 12 Report Questo capitolo descrive i concetti di Intelligent Reporting e di Classic Reporting. 4 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

5 In questo manuale 13 Concetti e funzioni specifici per CE Questo capitolo è pertinente solo se si utilizza ChemStation per controllare gli strumenti CE. 14 Appendice Questo capitolo contiene informazioni sui manuali correlati e sui privilegi usati in OpenLAB Shared Services. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 5

6 Sommario Sommario 1 Panoramica 9 Novità 10 OpenLAB CDS 12 Servizi Condivisi OpenLAB 14 OpenLAB CDS ChemStation Edition 15 2 Architettura del sistema OpenLAB CDS 17 Workstation 18 Workstation in rete 20 Sistemi distribuiti 22 3 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation 25 Struttura generale del prodotto 26 Licenze 28 4 Sicurezza e integrità dei dati 37 Aspetti relativi alla sicurezza 38 Integrità dei dati 42 5 Servizi Condivisi OpenLAB 43 Gestione strumenti 44 Stato immediato del laboratorio 45 Gestione licenze 46 Registro delle attività del sistema 47 Provider di autenticazione 48 Criteri di sicurezza 49 Gestione utenti 51 6 Concetti di base di OpenLAB CDS ChemStation Edition 55 Controllo remoto degli strumenti 56 Software della ChemStation 59 6 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

7 Sommario Struttura di dati della ChemStation 75 7 Utilizzo dei metodi 79 Che cos'è un metodo? 81 Parti di un metodo 82 Tipi di metodi 84 Creazione di metodi 86 Modifica dei metodi 87 Amministrazione dei metodi 91 Che cosa accade quando si esegue un metodo? 95 8 Acquisizione dei dati 103 Che cosa si intende per acquisizione dei dati? 104 Monitor in linea 107 Registro elettronico 108 Informazioni sullo stato Automazione/Sequenze 111 Che cos'è l'automazione? 114 Che cosa sono le sequenze e i modelli di sequenze? 115 Parametri di sequenza 116 Tavola di sequenza 117 Creazione di sequenze(sequenze e modelli di sequenza) 118 Easy Sequence 120 Utilizzo delle sequenze (sequenze e modelli di sequenza) 125 File di registrazione della sequenza 133 Cosa succede quando si esegue una sequenza? 134 Struttura del file di dati della sequenza 136 Funzionamento post-sequenza 145 Ricalibrazione automatica 147 Come specificare le ricalibrazioni 148 Tipi di sequenze 151 Sequenze di calibrazione esplicite 152 Sequenze di calibrazione cicliche a livello singolo 153 Sequenze di calibrazione cicliche multilivello 154 Calibrazioni cicliche ed esplicite insieme 158 Sequenze di ricalibrazione ciclica con la tecnica del bracketing 161 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 7

8 Sommario Sequenze di ricalibrazione ciclica con più vial contenenti la stessa diluizione di uno standard Concetti relativi ad analisi e revisione dei dati 169 Analisi dei dati 170 Revisione Calibrazione 183 Definizione dei termini 184 Tipi di calibrazione 185 La tavola di calibrazione 192 Somma dei picchi 193 Campioni incogniti 194 Ricalibrazione Report 199 Che cos'è un report? 200 Classic Reporting e Intelligent Reporting 202 Intelligent Reporting 203 Classic Reporting Concetti e funzioni specifici per CE 223 Funzioni specifiche della ChemStation Agilent per CE nella finestra di controllo del metodo e dell'analisi 224 Tipo di apice 227 Tipi di calibrazione 228 CE-MSD 230 Sottodirectory dei metodi per modalità CE diverse Appendice 233 Manuali della documentazione 234 Privilegi dei Servizi condivisi OpenLAB Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

9 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 1 Panoramica Novità 10 OpenLAB CDS 12 Servizi Condivisi OpenLAB 14 OpenLAB CDS ChemStation Edition 15 In questo capitolo viene fornita una panoramica di Agilent OpenLAB CDS e delle nuove funzioni di ChemStation. Agilent Technologies 9

10 1 Panoramica Novità Novità Agilent OpenLAB è un'architettura aperta che contiene un portafoglio di software per laboratorio e interfacce standardizzate riutilizzabili. Esistono soluzioni OpenLAB diverse per ogni fase nel ciclo di vita dei dati scientifici: Chromatographic Data System (CDS) OpenLAB CDS è disponibile come EZChrom Edition o come ChemStation Edition. Questo manuale descrive la ChemStation Edition. Enterprise Content Manager (ECM) Electronic Lab Notebook (ELN) OpenLAB CDS fornisce un controllo completo della strumentazione Agilent LC, GC, CE, CE-MS e LC-MSD. Fornisce strumenti per l'acquisizione, l'analisi e l'interpretazione dei dati, ottenuti da multi-tecnica e il controllo strumentale di sistemi di produttori diversi. Il software di cromatografia viene avviato dal Pannello di controllo di OpenLAB, da cui si accede a tutte le funzioni fornite da OpenLAB Shared Services (OLSS). A seconda della dimensione del laboratorio, è possibile installare OpenLAB CDS come workstation singola, come workstation in rete o come sistema distribuito con controllo remoto completo attraverso i servizi condivisi. Negli scenari con workstation singola, è possibile usare tutte le funzionalità di ChemStation, comprese le nuove funzionalità come Intelligent Reporting, utilizzo dei metodi o modalità di analisi dei dati. Negli scenari con workstation in rete, è possibile usare inoltre le seguenti funzionalità: Gestione centrale degli utenti Gestione centrale degli strumenti Gestione centrale delle licenze Stato immediato del laboratorio Negli scenari con sistema distribuito, è possibile usare inoltre le seguenti funzionalità: Configurazione degli strumenti da qualsiasi PC Controllo degli strumenti da qualsiasi PC 10 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

11 Panoramica 1 Novità Rielaborazione dei dati su qualsiasi PC NOTA Workstation e workstation in rete sono disponibili dalla revisione C di ChemStation. Le installazioni distribuite sono supportate a partire dalla revisione C Per ulteriori informazioni sull'aggiornamento dalla revisione C alla C.01.02, consultare la Guida alla preparazione dell'aggiornamento di ChemStation. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 11

12 1 Panoramica OpenLAB CDS OpenLAB CDS Figura 1 Architettura di OpenLAB CDS OpenLAB CDS A contiene il seguente software e moduli di interfaccia: Pannello di controllo OpenLAB Il Pannello di controllo OpenLAB fornisce l interfaccia utente per accedere ai Servizi condivisi OpenLAB. Servizi Condivisi OpenLAB Questi servizi offrono accesso centralizzato, configurazione centralizzata, stato immediato del laboratorio e controllo remoto degli strumenti. Le funzioni centralizzate possono essere usate da tutti i moduli OpenLAB. Modulo di controllo degli strumenti e di acquisizione dati (ChemStation / EZChrom) 12 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

13 Panoramica 1 OpenLAB CDS Questo modulo è disponibile in stile ChemStation o EZChrom. Entrambi gli stili sono compatibili verso il basso ed è quindi possibile elaborare i dati acquisiti con le versioni precedenti del software corrispondente. OpenLAB CDS ChemStation e OpenLAB CDS EZChrom condividono numerose funzioni comuni come Easy Sequence, driver RC.NET o Intelligent Reporting. Questa guida descrive OpenLAB CDS ChemStation Edition. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 13

14 1 Panoramica Servizi Condivisi OpenLAB Servizi Condivisi OpenLAB È possibile accedere a tutti i Servizi Condivisi OpenLAB per mezzo del Pannello di controllo OpenLAB. I Servizi Condivisi includono le seguenti funzioni che possono essere usate da tutti i moduli OpenLAB: Gestione strumenti È possibile gestire le informazioni di base sui propri strumenti. A seconda della configurazione, a queste informazioni è possibile accedere da un unico PC o da più workstation in rete. Stato immediato del laboratorio È possibile accedere centralmente alle informazioni di base sui propri strumenti. Le informazioni di base includono il nome, la posizione e lo stato (in linea o non in linea) degli strumenti. Controllo remoto degli strumenti Con una configurazione di sistema distribuita, è possibile configurare e controllare gli strumenti da qualsiasi PC client CDS. Gestione del registro attività È possibile accedere centralmente a tutte le attività di sistema come accesso utenti, creazione/eliminazione utenti, creazione/modifica/eliminazione di strumenti, ecc. Gestione utenti È possibile gestire utenti, gruppi, ruoli e privilegi. Se si gestiscono gli utenti all'interno di un sistema ECM o di un dominio Windows, è possibile mappare gli utenti esistenti nei Servizi Condivisi. Gestione licenze Questo servizio include l'amministrazione di tutte le licenze richieste per i moduli e i componenti aggiuntivi degli strumenti. È possibile aggiungere o rimuovere le licenze e visualizzare lo stato di tutte le licenze. Quando si avvia uno strumento, ChemStation controlla automaticamente se la licenza necessaria è disponibile nel pool di licenze e impegna le licenze necessarie per azionare lo strumento. Quando si arresta lo strumento, la licenza diviene disponibile e può essere usata da altri strumenti. 14 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

15 Panoramica 1 OpenLAB CDS ChemStation Edition OpenLAB CDS ChemStation Edition OpenLAB CDS ChemStation Edition C.01.xx viene fornita con le seguenti nuove funzionalità: Intelligent Reporting Con il nuovo editor di modelli di report è possibile creare e modificare facilmente i modelli. I modelli dei report vengono salvati nel formato RDL (Report Definition Language) standard, usato anche da Microsoft Business Intelligence Studio. Se si fa riferimento a un modello di report in un metodo di sequenza, il modello del report viene copiato automaticamente nel set di risultati. Quando si attiva Intelligent Reporting, è disponibile una nuova vista Revisione. Questa permette di applicare qualsiasi modello di report a qualsiasi combinazione di file di dati. Driver RC.NET ChemStation supporta la tecnologia di driver Agilent RC.NET che è disponibile per la maggior parte dei moduli di strumenti. Questi driver forniscono un'interfaccia moderna e interattiva per gli strumenti, che è identica per tutte le applicazioni che usano quei driver. In alternativa, ancora si ha l'opzione di utilizzare i driver classici. Utilizzo dei metodi È possibile caricare direttamente i metodi master e i metodi sequenza da ChemStation Explorer. La finestra di dialogo Update Methods permette di sincronizzare i metodi master e i metodi sequenza. Modalità di analisi dei dati È possibile scegliere fra la modalità Ricalcolo e la modalità Rielaborazione. La modalità di rielaborazione permette di rielaborare i campioni nel contesto di una sequenza (ad esempio per una calibrazione in bracketing). La modalità di ricalcolo permette il ricalcolo rapido con un altro metodo di un campione o di un insieme di campioni. Le funzioni richieste associate a ogni modalità sono disponibili in barre degli strumenti separate. Set di risultati Ora i contenitori vengono chiamati set di risultati. I metodi utilizzati nei set di risultati possono essere modificati durante l'acquisizione. È possibile Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 15

16 1 Panoramica OpenLAB CDS ChemStation Edition creare i set di risultati usando qualsiasi raccolta di dati esistenti. È possibile utilizzare set di risultati autoassemblati, ad esempio per calcoli incrociati sui campioni. Controllo remoto degli strumenti Dalla revisione C.01.02, ChemStation supporta il controllo completo remoto degli strumenti nelle installazioni a sistema distribuito. È possibile scollegare le sessioni dello strumento mentre lo strumento continua a funzionare e riconnetterlo più avanti, prendere il controllo delle sessioni dello strumento da un altro PC o prendere il controllo delle sessioni dello strumento da utenti diversi. 16 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

17 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 2 Architettura del sistema OpenLAB CDS Workstation 18 Workstation in rete 20 Sistemi distribuiti 22 Questo capitolo contiene una spiegazione delle diverse opzioni di configurazione di OpenLAB CDS per coprire i diversi scenari aziendali. Agilent Technologies 17

18 2 Architettura del sistema OpenLAB CDS Workstation Workstation Nei piccoli laboratori, è possibile installare tutti i componenti di OpenLAB CDS su un'unica workstation. Di conseguenza, il server Servizi Condivisi (server OLSS) viene eseguito sullo stesso PC di ChemStation. La seguente figura mostra la configurazione di una workstation OpenLAB CDS ChemStation. Viene visualizzata solo un'istanza di ChemStation, ma è possibile configurare più istanze ChemStation e gli strumenti associati sulla workstation. Figura 2 OpenLAB CDS: workstation È possibile utilizzare la configurazione della workstation OpenLAB CDS con o senza OpenLAB ECM. Se si è connessi a ECM, i dati memorizzati sul PC di ChemStation sono sincronizzati con l'archivio dati in ECM. Per ulteriori infor- 18 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

19 Architettura del sistema OpenLAB CDS 2 Workstation mazioni su ChemStation con ECM, fare riferimento alla Guida di concetti di OpenLAB CDS ChemStation Edition con ECM. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 19

20 2 Architettura del sistema OpenLAB CDS Workstation in rete Workstation in rete Nei laboratori più grandi con molti strumenti in rete, è possibile installare i Servizi Condivisi su un PC separato che agisce come server di Servizi Condivisi (server OLSS). Sulle workstation in rete, i Servizi Condivisi fanno riferimento al server Servizi Condivisi dedicato. In questo scenario, è possibile accedere a tutte le informazioni fornite dai Servizi Condivisi da qualsiasi workstation configurata sul server. Ad esempio, è possibile vedere quali strumenti sono disponibili nelle diverse posizioni e quale è lo stato corrente degli strumenti (In linea, Non in linea, Errore, In funzione, Non pronto, ecc.). Poiché le workstation in rete non possono essere controllate a distanza, è possibile avviare e configurare gli strumenti solo dal PC specifico su cui è stato configurato lo strumento. La seguente figura mostra una OpenLAB CDS ChemStation configurata con workstation connesse in rete. Ci possono essere più workstation in rete connesse alla rete. La figura mostra solo un'istanza di ChemStation, ma è possibile configurare più istanze ChemStation e gli strumenti associati sulla workstation sullo stesso computer. 20 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

21 Architettura del sistema OpenLAB CDS 2 Workstation in rete Figura 3 OpenLAB CDS: workstation in rete È possibile utilizzare la configurazione della workstation in rete OpenLAB CDS con o senza OpenLAB ECM. Se si è connessi a ECM, i dati memorizzati sul PC di ogni ChemStation sono sincronizzati con l'archivio dati in ECM. Per ulteriori informazioni su ChemStation con ECM, fare riferimento alla Guida di concetti di OpenLAB CDS ChemStation Edition con ECM. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 21

22 2 Architettura del sistema OpenLAB CDS Sistemi distribuiti Sistemi distribuiti NOTA La configurazione a sistema distribuito richiede OpenLAB ECM versione SP1 o Con OpenLAB CDS installato come sistema distribuito, è possibile accedere agli strumenti e controllarli da qualsiasi PC del sistema. Sulle installazioni con workstation in rete, i Servizi Condivisi forniscono una panoramica di tutti gli strumenti presenti nel sistema. È possibile accedere a tutte le informazioni fornite dai Servizi Condivisi da qualsiasi client CDS. Ad esempio, è possibile vedere quali strumenti sono disponibili nelle diverse posizioni e quale è lo stato corrente degli strumenti (In linea, Non in linea, Errore, In funzione, Non pronto, ecc.). A differenza dell'installazione con workstation in rete, è possibile configurare e avviare tutti gli strumenti della rete. La configurazione hardware dello strumento è installata su computer AIC (Agilent Instrument Control). È possibile accedere all'istanza di ChemStation sul computer AIC da qualsiasi client CDS, tramite i Servizi Desktop Remoto. L'accesso a ChemStation tramite una connessione Desktop Remoto consente di lavorare in modo più flessibile con le sessioni di ChemStation. È possibile, ad esempio, avviare ChemStation in linea, avviare una sequenza e quindi scollegare solo il collegamento Desktop Remoto mentre ChemStation continua a essere in esecuzione sul computer AIC. Qualsiasi utente può nuovamente collegarsi in seguito a questa sessione da un altro client CDS, finire il lavoro nella ChemStation in linea e quindi chiudere ChemStation. la seguente figura mostra un'installazione a sistema distribuito di OpenLAB CDS ChemStation Edition. 22 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

23 Architettura del sistema OpenLAB CDS 2 Sistemi distribuiti Figura 4 OpenLAB CDS: sistema distribuito La configurazione a sistema distribuito di OpenLAB CDS non include sempre la collegamento a un sistema OpenLAB ECM. I dati memorizzati su ogni AIC sono sincronizzati con l'archivio dati in ECM. Per ulteriori informazioni su ChemStation con ECM, fare riferimento alla Guida di concetti di OpenLAB CDS ChemStation Edition con ECM. Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 23

24 2 Architettura del sistema OpenLAB CDS Sistemi distribuiti 24 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

25 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 3 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation Struttura generale del prodotto 26 Licenze 28 Tipi di licenze 28 Schema delle licenze 28 Funzionalità principali su licenza 30 Funzionalità su licenza associate ai prodotti Agilent 31 Esempi di licenze 32 Flexera License Manager 35 Questo capitolo riassume i componenti principali e le caratteristiche di Agilent OpenLAB CDS ChemStation Edition e delinea la strategia di licenze di questi componenti e funzionalità. Agilent Technologies 25

26 3 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation Struttura generale del prodotto Struttura generale del prodotto Il prodotto OpenLAB CDS ChemStation Edition è stato progettato come una combinazione di moduli software per il controllo degli strumenti, l'acquisizione e l'analisi dei dati (integrazione, quantificazione e stesura di report), l'automazione e la personalizzazione. I prodotti a strumento singolo specifici per le tecniche forniscono capacità di controllo per una determinata tecnica di separazione, ad esempio per un gascromatografo o per un cromatografo liquido. Una configurazione a strumento singolo può essere espansa aggiungendo ulteriori moduli software (moduli aggiuntivi). Le sezioni seguenti descrivono i moduli del prodotto. Per ulteriori informazioni sulle licenze del prodotto, vedere Schema delle licenze, pagina 28. Modulo di base Il modulo di base fornisce funzioni di analisi dei dati, automazione e personalizzazione (nessun controllo sugli strumenti) per le seguenti tecniche di separazione: Gascromatografia (GC) Cromatografia liquida (LC) Elettroforesi capillare (CE) Acquisizione analogica di dati con protocollo per eventi esterni (A/D) Driver degli strumenti I singoli driver degli strumenti, specifici per ogni tecnica, forniscono la capacità di controllare le tecniche di separazione elencate in precedenza. Installando più driver degli strumenti, Agilent ChemStation è in grado di controllare più di un sistema di analisi, ad esempio due cromatografi con tecniche di separazione uguali o diverse. La capacità di controllo degli strumento da parte del software ChemStation può essere espansa acquistando moduli aggiuntivi per permettere configurazioni con tecniche miste. 26 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

27 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation 3 Struttura generale del prodotto Componenti aggiuntivi I dati acquisiti sono in genere a due dimensioni ("2D"), cioè misurano la risposta del rivelatore nel tempo. I rivelatori spettroscopici sono in grado di elaborare dati tridimensionali ("3D") misurando ulteriormente la risposta del rivelatore su un terzo asse (ad esempio, lunghezza d'onda o intervallo di massa). I seguenti moduli permettono l'analisi e la stesura di report di tali dati "3D": Modulo aggiuntivo OpenLAB CDS ChemStation 3D UV Modulo aggiuntivo OpenLAB CDS ChemStation CE 3D MS Modulo aggiuntivo OpenLAB CDS ChemStation LC 3D MS Deconvoluzione e Bioanalisi OpenLAB CDS ChemStation LC/MS Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 27

28 3 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation Licenze Licenze Tipi di licenze La nuova strategia di licenze introdotta con OpenLAB CDS aiuta a usare le licenze in modo più efficace. Diversamente dalle versioni precedenti di Chem- Station, le licenze di controllo degli strumenti, dei driver e dei componenti aggiuntivi, ora sono licenze mobili. Qualsiasi strumento che viene avviato richiede le licenze necessarie da Gestione licenze e restituisce la licenza quando viene spento. Quindi è necessario solo un numero di licenze sufficiente per tutti gli strumenti simultaneamente in funzione, anziché per ogni strumento installato. Gestione licenze fa parte dei Servizi Condivisi. Le licenze sono di due tipi: Le licenze conteggiate vengono utilizzate una volta per ogni software associato o modulo di strumento. Le licenze condivise possono essere condivise tra ogni PC o strumento. Ad esempio, la licenza Agilent OpenLAB CDS ChemStation è una licenza condivisa, il che significa che è necessaria solo una licenza per PC, indipendentemente dal numero di istanze di ChemStation che vengono eseguite su di esso. Esiste una licenza iniziale di 60 giorni per l'intera installazione di OpenLAB CDS. Il periodo di scadenza inizia con il primo avvio di un'applicazione. Schema delle licenze Le seguenti figure mostrano le licenze necessarie per OpenLAB CDS nei diversi scenari di installazione: Workstation Una licenza ChemStation Core Sono necessarie licenze per strumento e modulo aggiuntivo; sulla stessa workstation è possibile eseguire più prodotti strumento. Workstation in rete Una licenza Servizi Condivisi 28 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

29 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation 3 Licenze Una licenza ChemStation Core per ogni workstation in rete; è possibile collegare più workstation in rete al server Servizi Condivisi. Sono necessarie licenze per strumento e modulo aggiuntivo; sulla stessa workstation in rete è possibile eseguire più prodotti strumento. Sistema distribuito Una licenza Servizi Condivisi Una licenza ChemStation Core per ogni computer AIC (Agilent Instrument Control); è possibile collegare più AIC al server Servizi Condivisi. Sono necessarie licenze per strumento e modulo aggiuntivo; sullo stesso AIC è possibile eseguire più prodotti strumento. Le licenze Agilent Instrument Control e le licenze Agilent Driver sono sempre associate per i prodotti Agilent. Esse appaiono come una sola licenza di prodotto nella gestione licenze Servizi Condivisi. Solo nel file di licenza in sé si possono vedere questi elementi come linee separate. Figura 5 Schema delle licenze Concetti e flussi di lavoro di ChemStation 29

30 3 Licenze di OpenLAB CDS ChemStation Licenze Funzionalità principali su licenza La seguente tabella mostra le principali funzionalità che devono essere dotate di licenza. Se si acquista un prodotto Agilent, le licenze di numerose funzionalità sono già comprese per impostazione predefinita. Le tabelle che seguono mostrano le funzioni su licenza associate ai prodotti Agilent. Tabella 1 Caratteristiche principali su licenza Funzionalità su licenza Tipo di licenza Richiesta per Commento AgilentOpenLABCDSChemStation Condivisa per PC Tutte le istanze di ChemStation Questa è la licenza di base di ChemStation, utilizzata sempre. Non c'è alcuna differenza fra LC, GC, CE, ADC, CE/MS o LC/MS. AgilentOpenLABSharedServices Conteggiata Solo per Servizi Condivisi in esecuzione su un server separato Il Pannello di controllo OpenLAB non necessita di una licenza supplementare. Anche i Servizi Condivisi in esecuzione su una workstation OpenLAB CDS non necessitano di una licenza supplementare. AgilentInstrumentControl Conteggiata Solo istanze in linea Questa licenza viene utilizzata in funzione del fatto che ChemStation possa connettersi o no allo strumento. La licenza di controllo dello strumento viene fornita insieme al prodotto del driver. AgilentDriversLC AgilentDriversGC AgilentDriversCE AgilentDriversADC AgilentDriversMS Conteggiata Solo istanze in linea Questa licenza viene utilizzata in funzione del fatto che ChemStation possa connettersi o no allo strumento. AddOn3DUV Condivisa (per strumento) Istanze in linea e non in linea (solo se l'opzione 3D è selezionata nella Configurazione guidata). Questa licenza è opzionale. Se la licenza non è disponibile, l'analisi spettrale è disabilitata in ChemStation. 30 Concetti e flussi di lavoro di ChemStation

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS)

Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) Agilent OpenLAB Chromatography Data System (CDS) EZChrom Edition e ChemStation Edition Requisiti hardware e software Agilent Technologies Informazioni legali Agilent Technologies, Inc. 2013 Nessuna parte

Dettagli

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto

2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto 2014 Electronics For Imaging. Per questo prodotto, il trattamento delle informazioni contenute nella presente pubblicazione è regolato da quanto previsto in Avvisi legali. 23 giugno 2014 Indice 3 Indice...5

Dettagli

GUIDA DELL UTENTE IN RETE

GUIDA DELL UTENTE IN RETE GUIDA DELL UTENTE IN RETE Memorizza registro di stampa in rete Versione 0 ITA Definizione delle note Nella presente Guida dell'utente viene utilizzata la seguente icona: Le note spiegano come intervenire

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva

Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition. Guida introduttiva Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition Guida introduttiva Questo documento descrive come installare e iniziare a utilizzare Acronis Backup & Recovery 10 Advanced Server Virtual Edition.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida introduttiva

FileMaker Server 13. Guida introduttiva FileMaker Server 13 Guida introduttiva 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono marchi

Dettagli

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013

ApplicationServer XG Versione 11. Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 ApplicationServer XG Versione 11 Ultimo aggiornamento: 10.09.2013 Indice Indice... i Introduzione a 2X ApplicationServer... 1 Cos'è 2X ApplicationServer?... 1 Come funziona?... 1 Su questo documento...

Dettagli

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a:

Talento LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) L'UTILIZZO DI ALTRI SERVIZI INTERNET. In questa lezione imparerete a: Lab 4.1 Utilizzare FTP (File Tranfer Protocol) LAB 4.1 - UTILIZZARE FTP (FILE TRANSFER PROTOCOL) In questa lezione imparerete a: Utilizzare altri servizi Internet, Collegarsi al servizio Telnet, Accedere

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Boot Camp Guida di installazione e configurazione

Boot Camp Guida di installazione e configurazione Boot Camp Guida di installazione e configurazione Indice 3 Introduzione 4 Panoramica dell'installazione 4 Passo 1: Verificare la presenza di aggiornamenti 4 Passo 2: Per preparare il Mac per Windows 4

Dettagli

Manuale - TeamViewer 6.0

Manuale - TeamViewer 6.0 Manuale - TeamViewer 6.0 Revision TeamViewer 6.0 9947c Indice Indice 1 Ambito di applicazione... 1 1.1 Informazioni su TeamViewer... 1 1.2 Le nuove funzionalità della Versione 6.0... 1 1.3 Funzioni delle

Dettagli

Arcserve Replication and High Availability

Arcserve Replication and High Availability Arcserve Replication and High Availability Guida operativa per Oracle Server per Windows r16.5 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server

FileMaker Server 13. Guida di FileMaker Server FileMaker Server 13 Guida di FileMaker Server 2010-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker e Bento sono

Dettagli

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente

Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente Seagate Access per Personal Cloud Manuale utente 2015 Seagate Technology LLC. Tutti i diritti riservati. Seagate, Seagate Technology, il logo Wave e FreeAgent sono marchi depositati o marchi registrati

Dettagli

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser.

Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Configurazione Zimbra mail per accedere alla propria casella di posta tramite il browser. Se vogliamo accedere alla nostra casella di posta elettronica unipg.it senza usare un client di posta (eudora,

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione.

Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi. Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Guida al ripristino e alla risoluzione dei problemi Creare i dischi di ripristino subito dopo l'impostazione. Indice Trovare le informazioni necessarie... 3 Ripristino e backup... 4 Cos'è il ripristino

Dettagli

Altre opzioni Optralmage

Altre opzioni Optralmage di Personalizzazione delle impostazioni............ 2 Impostazione manuale delle informazioni sul fax......... 5 Creazione di destinazioni fax permanenti................ 7 Modifica delle impostazioni di

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto TeamViewer 8 Manuale Controllo remoto Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 6 1.1 Informazioni sul software... 6

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5

2 Requisiti di sistema 4 2.1 Requisiti software 4 2.2 Requisiti hardware 5 2.3 Software antivirus e di backup 5 2.4 Impostazioni del firewall 5 Guida introduttiva Rivedere i requisiti di sistema e seguire i facili passaggi della presente guida per distribuire e provare con successo GFI FaxMaker. Le informazioni e il contenuto del presente documento

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

TeamViewer 8 Manuale Meeting

TeamViewer 8 Manuale Meeting TeamViewer 8 Manuale Meeting Rev 8.0-12/2012 TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen www.teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

CA Asset Portfolio Management

CA Asset Portfolio Management CA Asset Portfolio Management Guida all'implementazione Versione 12.8 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010

I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 I.Stat Guida utente Versione 1.7 Dicembre 2010 1 Sommario INTRODUZIONE 3 I concetti principali di I.Stat 4 Organizzazione dei dati 4 Ricerca 5 GUIDA UTENTE 6 Per iniziare 6 Selezione della lingua 7 Individuazione

Dettagli

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control

Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Guida del client per Symantec Endpoint Protection e Symantec Network Access Control Il software descritto nel presente

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi.

Ambienti supportati. Configurazione della stampante di rete. Stampa. Gestione della carta. Manutenzione. Risoluzione dei problemi. I server di stampa vengono utilizzati per collegare le stampanti alle reti. In tal modo, più utenti possono accedere alle stampanti dalle proprie workstation, condividendo sofisticate e costose risorse.

Dettagli

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail

Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail Xerox WorkCentre M118i Guida all'installazione rapida di scansione su e-mail 701P42705 Questa guida fornisce un riferimento rapido per l'impostazione della funzione Scansione su e-mail su Xerox WorkCentre

Dettagli

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete

FS-1118MFP. Guida all'installazione dello scanner di rete FS-1118MFP Guida all'installazione dello scanner di rete Introduzione Informazioni sulla guida Informazioni sul marchio Restrizioni legali sulla scansione Questa guida contiene le istruzioni sull'impostazione

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

CA Process Automation

CA Process Automation CA Process Automation Glossario Release 04.2.00 La presente documentazione, che include il sistema di guida in linea integrato e materiale distribuibile elettronicamente (d'ora in avanti indicata come

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company

Manuale di installazione. Data Protector Express. Hewlett-Packard Company Manuale di installazione Data Protector Express Hewlett-Packard Company ii Manuale di installazione di Data Protector Express. Copyright Marchi Copyright 2005 Hewlett-Packard Limited. Ottobre 2005 Numero

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it

Posta Elettronica. Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica Claudio Cardinali claudio@csolution.it Posta Elettronica: WebMail Una Webmail è un'applicazione web che permette di gestire uno o più account di posta elettronica attraverso un Browser.

Dettagli

Guida dell amministratore

Guida dell amministratore Guida dell amministratore Maggiori informazioni su come poter gestire e personalizzare GFI FaxMaker. Modificare le impostazioni in base ai propri requisiti e risolvere eventuali problemi riscontrati. Le

Dettagli

Manuale dell'amministratore

Manuale dell'amministratore Manuale dell'amministratore di LapLink Host 2 Introduzione a LapLink Host 4 Requisiti per LapLink Host 6 Esecuzione dell'installazione silent di LapLink Host 8 Modifica del file di procedura per l'installazione

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

GESTIONE DELLA E-MAIL

GESTIONE DELLA E-MAIL GESTIONE DELLA E-MAIL Esistono due metodologie, completamente diverse tra loro, in grado di consentire la gestione di più caselle di Posta Elettronica: 1. tramite un'interfaccia Web Mail; 2. tramite alcuni

Dettagli

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali

DynDevice ECM. La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali DynDevice ECM La Suite di applicazioni web per velocizzare, standardizzare e ottimizzare il flusso delle informazioni aziendali Presentazione DynDevice ECM Cos è DynDevice ICMS Le soluzioni di DynDevice

Dettagli

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore)

Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Manuale d uso Apache OpenMeetings (Manuale Utente + Manuale Amministratore) Autore: Matteo Veroni Email: matver87@gmail.com Sito web: matteoveroni@altervista.org Fonti consultate: http://openmeetings.apache.org/

Dettagli

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1

Cross Software ltd Malta Pro.Sy.T Srl. Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Il gestionale come l'avete sempre sognato... Pag. 1 Le funzionalità di X-Cross La sofisticata tecnologia di CrossModel, oltre a permettere di lavorare in Internet come nel proprio ufficio e ad avere una

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO

MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO MATRICE DELLE FUNZIONI DI DRAGON NATURALLYSPEAKING 12 CONFRONTO TRA EDIZIONI DEL PRODOTTO Precisione del riconoscimento Velocità di riconoscimento Configurazione del sistema Correzione Regolazione della

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i!

Manuale Utente. S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! Manuale Utente S e m p l i c e m e n t e D a t i M i g l i o r i! INDICE INDICE... 3 INTRODUZIONE... 3 Riguardo questo manuale...3 Informazioni su VOLT 3 Destinatari 3 Software Richiesto 3 Novità su Volt...3

Dettagli

Invio di SMS con FOCUS 10

Invio di SMS con FOCUS 10 Sommario I Sommario 1 1 2 Attivazione del servizio 1 3 Server e-service 3 4 Scheda anagrafica 4 4.1 Occhiale... pronto 7 4.2 Fornitura... LAC pronta 9 4.3 Invio SMS... da Carico diretto 10 5 Videoscrittura

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente

Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1. Manuale dell'utente Strumenti 3D per SMART Notebook 11.1 Manuale dell'utente Registrazione del prodotto Se si registra il prodotto SMART, si verrà informati delle nuove funzionalità e aggiornamenti software disponibili. Registrazione

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2

File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2 INDICE Indice File Leggimi relativo a Quark Licensing Administrator 4.5.0.2...4 Requisiti di sistema: QLA Server...5 Requisiti di sistema:

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP

FileMaker Server 13. Pubblicazione Web personalizzata con PHP FileMaker Server 13 Pubblicazione Web personalizzata con PHP 2007-2013 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 Stati Uniti FileMaker

Dettagli

Guida dell'utente di Norton Save and Restore

Guida dell'utente di Norton Save and Restore Guida dell'utente Guida dell'utente di Norton Save and Restore Il software descritto in questo manuale viene fornito con contratto di licenza e può essere utilizzato solo in conformità con i termini del

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D

C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D C O M E I N I Z I A R E A U S A R E U N T A B L E T A N D R O I D Se avete un tablet android, ma non avete la minima idea di come accenderlo, usarlo e avviarlo, seguite queste nostre indicazioni 1. ATTIVAZIONE

Dettagli

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE

ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE ACCESSO AL PORTALE INTERNET GSE Guida d uso per la registrazione e l accesso Ver 3.0 del 22/11/2013 Pag. 1 di 16 Sommario 1. Registrazione sul portale GSE... 3 2. Accesso al Portale... 8 2.1 Accesso alle

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone

Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z. Progettata da Vodafone Guida rapida Vodafone Internet Key K4607-Z Progettata da Vodafone Benvenuti nel mondo della comunicazione in mobilità 1 Benvenuti 2 Impostazione della Vodafone Internet Key 4 Windows 7, Windows Vista,

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

GESTIONE ATTREZZATURE

GESTIONE ATTREZZATURE SOLUZIONE COMPLETA PER LA GESTIONE DELLE ATTREZZATURE AZIENDALI SWSQ - Solution Web Safety Quality srl Via Mons. Giulio Ratti, 2-26100 Cremona (CR) P. Iva/C.F. 06777700961 - Cap. Soc. 10.000,00 I.V. -

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

CA Business Intelligence

CA Business Intelligence CA Business Intelligence Guida all'implementazione Versione 03.2.00 La presente documentazione ed ogni relativo programma software di ausilio (di seguito definiti "Documentazione") vengono forniti unicamente

Dettagli

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013

SIMATIC WinCC Runtime Professional ARCHITETTURE. Versione 1.0 04/2013 SIMATIC WinCC Runtime Professional V12 ARCHITETTURE Ronald Lange (Inventor 2011) TIA Portal: Automation Software that Fits Together As Perfectly As Lego Blocks Versione 1.0 04/2013 - Architetture Novità

Dettagli

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili

Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili Guida all'installazione di WiFi Booster WN1000RP per dispositivi mobili 2012 NETGEAR, Inc. Tutti i diritti riservati. Nessuna parte della presente pubblicazione può essere riprodotta, trasmessa, trascritta,

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer,

Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Guida Introduttiva Testi della Guida introduttiva a cura di Martin Ley. Revisione e controllo qualità: Cristina Bachmann, Heiko Bischoff, Marion Bröer, Sabine Pfeifer, Heike Schilling. Data di rilascio:

Dettagli

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma

La procedura di registrazione prevede cinque fasi: Fase 4 Conferma Guida Categoria alla registrazione StockPlan Connect Il sito web StockPlan Connect di Morgan Stanley consente di accedere e di gestire online i piani di investimento azionario. Questa guida offre istruzioni

Dettagli

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE

Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE Allegato 8 MISURE MINIME ED IDONEE SOMMARIO 1 POLITICHE DELLA SICUREZZA INFORMATICA...3 2 ORGANIZZAZIONE PER LA SICUREZZA...3 3 SICUREZZA DEL PERSONALE...3 4 SICUREZZA MATERIALE E AMBIENTALE...4 5 GESTIONE

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT

Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Come configurare un programma di posta con l account PEC di GLOBALCERT.IT Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account

Dettagli

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.

La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net. di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email. La gestione documentale con il programma Filenet ed il suo utilizzo tramite la tecnologia.net di Emanuele Mattei (emanuele.mattei[at]email.it) Introduzione In questa serie di articoli, vedremo come utilizzare

Dettagli

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE

ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE ORACLE BUSINESS INTELLIGENCE STANDARD EDITION ONE A WORLD CLASS PERFORMANCE Oracle Business Intelligence Standard Edition One è una soluzione BI completa, integrata destinata alle piccole e medie imprese.oracle

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli