IL CRISTALLINO SUBLUSSATO U.O. DI OCULISTICA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "IL CRISTALLINO SUBLUSSATO U.O. DI OCULISTICA"

Transcript

1 IL CRISTALLINO SUBLUSSATO S.SANTORO C. SANNACE N. LAVERMICOOCCA U.O. DI OCULISTICA OSPEDALE S. MARIA DEGLI ANGELI PUTIGNANO A.U.S.L. BA/5 XXXVII CONVEGNO S.O.M. MATERA GIUGNO 2003

2 La diagnosi di sublussazione del cristallino, catarattoso o non, talvolta si fa sul tavolo operatorio, quando, con il paziente supino, compare l arco l di riflesso all equatore del cristallino, caratteristico di questi casi.

3 Cosa fare?

4 Crioestrazione con vitrectomia anteriore [Kanski 1978 Peyman 1979] Lensectomia via pars plana [Cardia 1980 Girard 1981] Estrazione intracapsulare ed impianto di IOL in C.A. [Lee[ 1999] Lensectomia via pars plana ed impianto di IOL a fissazione sclerale [Tsai[ 1999] Utilizzo degli anelli stabilizzatori del sacco capsulare (Tension( ring) [Legler[ Cionni 1995 ]

5 Le complicanze di queste metodiche chirurgiche sono state molteplici: perdita di vitreo lussazione del cristallino in camera vitrea distacco di retina emorragia vitreale uveiti facotossiche

6 Utilizzo degli uncini retrattori iridei [Merriam caso con impianto di IOL in C.P. una loop nel solco, una loop fissata alla sclera]

7 E capitata anche a noi una cataratta che sul tavolo operatorio si è mostrata sublussata per più di 90 Abbiamo quindi adottato la tecnica che utilizza gli uncini retrattori iridei, per ottenere una stabilizzazione del sacco capsulare, e poter effettuare un intervento di facoemulsificazione standardizzata, con l inserimento di un anello di tensione capsulare ed una lente pieghevole nel sacco

8 anestesia topica Tecnica chirurgica tunnel in cornea chiara temporale capsuloressi circolare continua da 5-6 mm. sotto viscoelastico coesivo preparazione di 4-5 paracentesi con bisturi da 15 a distanza di una dall altra apposizione dei retrattori iridei (con piccola modifica della punta) attraverso le paracentesi effettuazione della facoemulsificazione e dell aspirazione della corticale inserimento di un tension ring inserimento della iol aria diagnostica in C.A.

9 film

10

11 casistica 20 occhi (14 pazienti) con perdita zonulare da 90 a età media 61.2 ± 16,3 8 occhi miopi elevati ( 1 paziente con sindrome di Marfan) 2 occhi con cataratta traumatica 7 occhi con cataratta senile (assenza di trauma in anamnesi) 1 occhio con cataratta sublussata associato a trabeculectomia 1 occhio con cataratta sublussata associato a sclerectomia profonda 1 occhio con cataratta sublussata esito di vitrectomia

12 casistica dialisi zonulare occhi (55%) AVC media 0.2 ± occhi (15%) occhi (30%) conta endoteliale media 2925±198 cellule/mm 2 PIO media 16.2 ± 4.2 mm Hg. [4 casi controllati con terapia topica] Follow-up medio 35.7 ± 9.9 mesi (min 16 max 49)

13 protocollo post operatorio esame alla lampada a fessura visus naturale e corretto tonometria microscopia endoteliale a giorni e ogni 3 mesi eventuale fluorangiografia

14 risultati AVC media 0.6 ± occhi con scarso recupero funzionale per: DMS (5 occhi) ambliopia (1 occhio) esiti di ddr complicato da PVR (1 occhio) glaucoma evoluto (2 occhi) perdita media di cellule endoteliali 3% pseudofacodonesi in tutti i pazienti impiantati 3 occhi (2 pazienti ) afachici per elevata miopia ed esiti di ddr cataratta secondaria in nessun paziente

15 complicanze emc 1 occhio (5%) decentramento della IOL 4 occhi (20%) (senza sintomatologia)

16 conclusioni La diagnosi, spesso sul tavolo chirurgico, di sublussazione del cristallino catarattoso, pone certamente problemi da affrontare e risolvere estemporaneamente, per poter concludere un intervento chirurgico programmato e, talvolta, già iniziato

17 conclusioni L utilizzo degli uncini retrattori iridei, lievemente modificati, consente a nostro avviso, di affrontare una chirurgia complessa, rendendola effettuabile con le tecniche di facoemulsificazione standardizzata; l inserimento di un anello di tensione capsulare consente, stabilizzando il sacco capsulare, la possibilità di inserire lenti pieghevoli nel sacco stesso. L introduzione nel mercato delle lentine intraoculari pieghevoli, con ampie loop può facilitare la metodica, rendendo inutili gli anelli di tensione capsulare.

LA LENTE ACCOMODATIVA 1CU NOSTRE ESPERIENZE

LA LENTE ACCOMODATIVA 1CU NOSTRE ESPERIENZE LA LENTE ACCOMODATIVA 1CU NOSTRE ESPERIENZE Santoro S. Cascella M. Lavermicocca N. Sannace C. U.O. di Oculistica Ospedale S. Maria degli Angeli Putignano (Ba) A.S.L. BA/5 SCOPO DELLO STUDIO RETROSPETTIVO

Dettagli

MICS CASI COMPLICATI. Dr. S. Santoro. ASL BARI P. O. Putignano - Gioia Del Colle - Noci S. C. di Oculistica Direttore : Dr.

MICS CASI COMPLICATI. Dr. S. Santoro. ASL BARI P. O. Putignano - Gioia Del Colle - Noci S. C. di Oculistica Direttore : Dr. MICS CASI COMPLICATI Dr. S. Santoro ASL BARI P. O. Putignano - Gioia Del Colle - Noci S. C. di Oculistica Direttore : Dr. Severino Santoro La migliore fluidica intraoperatoria, consentita da apparecchiature

Dettagli

MODULO 8 Lezione 4 CATARATTA SECONDARIA AD UVEITE CASI CLINICI. 1. Cataratta secondaria ad uveite di Fuchs

MODULO 8 Lezione 4 CATARATTA SECONDARIA AD UVEITE CASI CLINICI. 1. Cataratta secondaria ad uveite di Fuchs MODULO 8 Lezione 4 CATARATTA SECONDARIA AD UVEITE CASI CLINICI 1. Cataratta secondaria ad uveite di Fuchs 2. 1. Cataratta secondaria ad uveite di Fuchs 1 Caso clinico n. 1 - Cataratta secondaria ad uveite

Dettagli

METODO DELPHI APPLICATO ALLA CATARATTA IN ETA PEDIATRICA

METODO DELPHI APPLICATO ALLA CATARATTA IN ETA PEDIATRICA METODO DELPHI APPLICATO ALLA CATARATTA IN ETA PEDIATRICA Marika Dello Strologo Elisabetta Santangelo Metodo Delphi La tecnica Delphi è un metodo ampiamente accettato ed utilizzato per raggiungere il consenso

Dettagli

ALLEGATOB alla Dgr n del 25 giugno 2012

ALLEGATOB alla Dgr n del 25 giugno 2012 Allegato B Dgr n. del pag. 1 /5 ALLEGATOB alla Dgr n. 1178 del 25 giugno 2012 giunta regionale 9^ legislatura Elenco delle prestazioni che possono essere effettuate nelle strutture extraospedaliere di

Dettagli

CAPITOLATO DI GIUDIZIO TECNICO - PROTESI OCULISTICHE

CAPITOLATO DI GIUDIZIO TECNICO - PROTESI OCULISTICHE P03 PROTESI OCULISTICHE P0301 P030102 LENTI INTRAOCULARI LENTI PER AFACHICI P030102090101 VOCE N 1 LENTI INTRAOCULARI PIEGHEVOLI MONOPEZZO IN MATERIALE ACRILICO IDROFOBO Punteggio qualità o superiore Bordo

Dettagli

MODULO 3 Lezione 4 CASI CLINICI SULLE PATOLOGIE DELL INTERFACCIA VITREORETINICA

MODULO 3 Lezione 4 CASI CLINICI SULLE PATOLOGIE DELL INTERFACCIA VITREORETINICA MODULO 3 Lezione 4 CASI CLINICI SULLE PATOLOGIE DELL INTERFACCIA VITREORETINICA Matteo Cereda, Ferdinando Bottoni Clinica Oculistica Ospedale Sacco Dipartimento di Scienze Biomediche e Cliniche Luigi Sacco

Dettagli

Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa Direttore: Prof. Marco Nardi

Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa Direttore: Prof. Marco Nardi Glaucoma Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa Direttore: Prof. Marco Nardi Cosa è il Glaucoma? Gruppo di malattie in cui la pressione intraoculare è sufficientemente elevata da causare

Dettagli

ETEROCROMIA DI FUCHS

ETEROCROMIA DI FUCHS ETEROCROMIA DI FUCHS COS E La sindrome di Fuchs, o ciclite eterocromica di Fuchs è un uveite anteriore cronica, non granulomatosa ad esordio insidioso. L eterocromia (differenza di colore dell iride) può

Dettagli

Patologie oculari: dalla diagnosi al trattamento

Patologie oculari: dalla diagnosi al trattamento Patologie oculari: dalla diagnosi al trattamento Responsabile Scientifico e Presidente del corso Prof. Carlo Maria Villani Organizzatore Dr. Andrea Cacciamani CREDITI ECM 1 Modulo 14 Febbraio 2017 CORNEA

Dettagli

SEZIONE A. CAPITOLATO TECNICO Lenti intraoculari n gara

SEZIONE A. CAPITOLATO TECNICO Lenti intraoculari n gara SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO Lenti intraoculari n gara 4074687 S i t o w e b w w w. a c q u i s t i l i g u r i a. i t 2 d i 8 LOTTO 1 Cristallino artificiale acrilico idrofobo monopezzo monomateriale

Dettagli

Puntura evacuativa: quando dove e come

Puntura evacuativa: quando dove e come Puntura evacuativa: quando dove e come Santoro S. Cascella M. Lavermicocca N. Santoro R. U.O. di Oculistica Ospedale S. Maria degli Angeli Putignano (Ba) A.S.L. BA/5 Breve storia della chirurgia del distacco

Dettagli

MODULO 4 Lezione 4 Casi clinici di retina medica dalla pratica clinica quotidiana PATOLOGIE DELL INTERFACCIA VITREO-RETINICA casi clinici n.

MODULO 4 Lezione 4 Casi clinici di retina medica dalla pratica clinica quotidiana PATOLOGIE DELL INTERFACCIA VITREO-RETINICA casi clinici n. MODULO 4 Lezione 4 Casi clinici di retina medica dalla pratica clinica quotidiana PATOLOGIE DELL INTERFACCIA VITREO-RETINICA casi clinici n. 1-5 Dott. Matteo Cereda, Dott. Ferdinando Bottoni Clinica Oculistica,

Dettagli

1st Inject P2.2 sistema monouso di iniezione per impianto di lente intraoculare idrofilia pieghevole 1stQ precaricata.

1st Inject P2.2 sistema monouso di iniezione per impianto di lente intraoculare idrofilia pieghevole 1stQ precaricata. ISTRUZIONI PER L USO 1st Inject P2.2 sistema monouso di iniezione per impianto di lente intraoculare idrofilia pieghevole 1stQ precaricata. Le informazioni per l uso sono anche disponibili elettronicamente

Dettagli

Giuseppe Romano Data di nascita 09/11/1962 Qualifica Dirigente Medico Oculista Amministrazione Az. San. Prov. COSENZA

Giuseppe Romano Data di nascita 09/11/1962 Qualifica Dirigente Medico Oculista Amministrazione Az. San. Prov. COSENZA C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Giuseppe Romano Data di nascita 09/11/1962 Qualifica Dirigente Medico Oculista Amministrazione Az. San. Prov. COSENZA Responsabile Servizio Diagnosi

Dettagli

1) Azione: AZIONI DI TIROCINIO

1) Azione: AZIONI DI TIROCINIO Interventi OCCHIO 1) Azione: AZIONI DI TIROCINIO 08 - Interventi sulla palpebra 08.0 - Incisione della palpebra 08.01--Incisione del margine palpebrale 08.02--Apertura di blefarorrafia 08.09--Altra incisione

Dettagli

Complicanze della trabeculectomia con mitomicina C

Complicanze della trabeculectomia con mitomicina C Complicanze della trabeculectomia con mitomicina C n Progressione/formazione di cataratta n Bleb-leak n Distacco coroideale n Maculopatia da ipotono n Bozza cistica n Scompenso corneale n Sclerite anteriore

Dettagli

Lussazione di frammenti nucleari del cristallino o del cristallino in toto in camera vitrea

Lussazione di frammenti nucleari del cristallino o del cristallino in toto in camera vitrea SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER LUSSAZIONE IN CAMERA VITREA DI FRAMMENTI NUCLEARI DEL CRISTALLINO/IOL Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una patologia oculare determinata da: ٱ lussazione

Dettagli

Intervento di facoemulsificazione + IOL Soleko FIL611PV e FIL618: risultati e prospettive

Intervento di facoemulsificazione + IOL Soleko FIL611PV e FIL618: risultati e prospettive A.O.U San Luigi Gonzaga Orbassano (TO) s.o.n.o. 3-4 Ottobre Sanremo 2014 SCDU OFTALMOLOGIA (Direttore: Prof. R. Nuzzi) Intervento di facoemulsificazione + IOL Soleko FIL611PV e FIL618: risultati e prospettive

Dettagli

Principali patologie oculari

Principali patologie oculari Principali patologie oculari Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa Direttore: Prof. Marco Nardi Cosa è il Glaucoma? Gruppo di malattie in cui la pressione intraoculare è sufficientemente

Dettagli

Servizio sanitario nazionale Regione Liguria Azienda Unità Sanitaria Locale n. 5 Spezzino AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI

Servizio sanitario nazionale Regione Liguria Azienda Unità Sanitaria Locale n. 5 Spezzino AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI Servizio sanitario nazionale Regione Liguria Azienda Unità Sanitaria Locale n. 5 Spezzino AVVISO RELATIVO AGLI APPALTI AGGIUDICATI ESITO DI GARA : per la fornitura di lentine intraoculari per un periodo

Dettagli

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa

Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Elenco delle prestazioni e tariffe CAMO Spa Visite specialistiche VISITA SPECIALISTICA OCULISTICA VISITA DI CONTROLLO POST OPERATORIA 300,00 Visita specialistica completa di indagini strumentali 150,00

Dettagli

NOTE INFORMATIVE sull INTERVENTO di CATARATTA. BIANCO COME L ACQUA CHE CADE GIU, come l acqua

NOTE INFORMATIVE sull INTERVENTO di CATARATTA. BIANCO COME L ACQUA CHE CADE GIU, come l acqua STUDIO OFTALMOLOGICO Dr Giovanni Bolzoni Medico Chirurgo - Specialista Oculista NOTE INFORMATIVE sull INTERVENTO di CATARATTA BIANCO COME L ACQUA CHE CADE GIU, come l acqua spumeggiante delle cascate,così

Dettagli

occhio e visione La cataratta

occhio e visione La cataratta occhio e visione La cataratta Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni sulla cataratta per capire che cos è, quali disturbi provoca, come avviene la sua rimozione chirurgica e

Dettagli

MALATTIE DEL CRISTALLINO

MALATTIE DEL CRISTALLINO SECONDA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA Dipartimento di Oftalmologia MALATTIE DEL CRISTALLINO Prof. ANTONIO ROMANO 1 Cenni di anatomia Dal punto di vista architettonico

Dettagli

Curriculum Vitae di LUIGI DAVI

Curriculum Vitae di LUIGI DAVI Curriculum Vitae di LUIGI DAVI DATI PERSONALI nato il 30-01-1959 Profilo breve Laurea in Medicina e Chirurgia: Verona, 1985 Specialità in Oftalmologia: Milano, 1989 Dirigente medico presso Unità Operativa

Dettagli

Perforatio bulbi involontaria in chirurgia strabologica. (S. Campanella,Milano) Bosisio Parini 15.03.2014

Perforatio bulbi involontaria in chirurgia strabologica. (S. Campanella,Milano) Bosisio Parini 15.03.2014 Perforatio bulbi involontaria in chirurgia strabologica (S. Campanella,Milano) Bosisio Parini 15.03.2014 Caso clinico Paziente adulto pseudofachico, miope elevato, operato di distacco retinico nell'occhio

Dettagli

Bando costituito da 9 lotti

Bando costituito da 9 lotti ENTE: Agenzia Regionale Sanitaria - Area Centrale Regionale di Acquisto Codice fiscale: 95113490106 Provincia di Genova, Comune di Genova Indirizzo: P.zza della Vittoria N 15 Cap: 16121 Procedura aperta

Dettagli

Italia-Monza: Lenti intraoculari 2015/S Avviso di aggiudicazione di appalto. Forniture

Italia-Monza: Lenti intraoculari 2015/S Avviso di aggiudicazione di appalto. Forniture 1/5 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:345416-2015:text:it:html Italia-Monza: Lenti intraoculari 2015/S 191-345416 Avviso di aggiudicazione di appalto Forniture Direttiva

Dettagli

www.fisiokinesiterapia.biz

www.fisiokinesiterapia.biz Lesioni tendinee della caviglia e del piede www.fisiokinesiterapia.biz Lesioni del tendine del tibiale posteriore Lesioni del tendine del tibiale anteriore Lussazione dei tendini peroneali Rottura del

Dettagli

PAOLO BERNARDI. Reparto oculistica Ospedale di Bolzano - Via Lorenz Boehler

PAOLO BERNARDI. Reparto oculistica Ospedale di Bolzano - Via Lorenz Boehler INFORMAZIONI PERSONALI PAOLO BERNARDI Reparto oculistica Ospedale di Bolzano - Via Lorenz Boehler 5 0471908605 paolo.bernardi@sabes.it Il dott. Paolo Bernardi, nato nel 1957, ha superato l esame di Laurea

Dettagli

(da rilasciare in copia al paziente al momento del colloquio)

(da rilasciare in copia al paziente al momento del colloquio) diagnosi o sospetto diagnostico (al momento della proposta dell intervento):.. possibili varianti nell esecuzione: L intervento viene effettuato in sala operatoria con l'ausilio di un microscopio operatorio.

Dettagli

ADVANCED VITREORETINAL TECHNOLOGY CATANIA, 8 MAGGIO 2009 Dr. Lupo : PUCKER MACULARE Perché, quando, come operare

ADVANCED VITREORETINAL TECHNOLOGY CATANIA, 8 MAGGIO 2009 Dr. Lupo : PUCKER MACULARE Perché, quando, come operare CATANIA, 8 MAGGIO 2009 Dr. Lupo : PUCKER MACULARE Perché, quando, come operare Il PUCKER MACULARE E una membrana epiretinica maculare,che provoca come dice il termine stesso un raggrinzimento della retina.

Dettagli

Ditta A.B.Med. s.a.s. di Tronci & C. Via Legnano n Cagliari - C.F./P.I Tel. 070/ Fax

Ditta A.B.Med. s.a.s. di Tronci & C. Via Legnano n Cagliari - C.F./P.I Tel. 070/ Fax Ditta A.B.Med. s.a.s. di Tronci & C. Via Legnano n 72-09134 Cagliari - C.F./P.I. 02077670921 Tel. 070/500011 Fax 524022 Riferimento extra sconto Descrizione Q. tà Marca Codice Prezzo offerto 2% Nuovo Prezzo

Dettagli

CAPITOLATO DI GIUDIZIO TECNICO

CAPITOLATO DI GIUDIZIO TECNICO Microbisturi e taglienti per oftalmologia Dal lotto n. 1 al lotto n. 7 Funzionalità e sicurezza in rapporto alla destinazione d'uso Caratteristiche, forme e dimensioni del dispositivo, qualità di taglio

Dettagli

occhio e visione La presbiopia

occhio e visione La presbiopia occhio e visione La presbiopia La presbiopia è un fenomeno naturale che si manifesta intorno ai 40 anni; ciò significa che tutti dopo i quarant anni diventano presbiti. L inconveniente si manifesta più

Dettagli

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO

SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO SEZIONE A CAPITOLATO TECNICO Procedura aperta per la fornitura di Lenti intraoculari occorrenti alle AA.SS.LL., EE.OO. ed IRCCS della Regione Liguria per un periodo di mesi 36 con opzione di rinnovo per

Dettagli

Informazioni per il paziente candidato ad intervento di cataratta POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO.

Informazioni per il paziente candidato ad intervento di cataratta POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO. Informazioni per il paziente candidato ad intervento di cataratta POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO INFORMAZIONI PREOPERATORIE PER L INTERVENTO DI CATARATTA Introduzione Gentile Signora, gentile

Dettagli

Gestione POST-CHIRURGICA nel paziente diabetico operato di cataratta

Gestione POST-CHIRURGICA nel paziente diabetico operato di cataratta Gestione POST-CHIRURGICA nel paziente diabetico operato di cataratta G. Addabbo ASL TA P.O. CENTRALE Stabilimento San G. Moscati Struttura Complessa di Oftalmologia La gestione post-operatoria nel paziente

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA. Primo Aggiornamento Novembre 2014 Secondo Aggiornamento Novembre 2015 Terzo Aggiornamento Ottobre 2016

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA. Primo Aggiornamento Novembre 2014 Secondo Aggiornamento Novembre 2015 Terzo Aggiornamento Ottobre 2016 SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA Primo Aggiornamento Novembre 2014 Secondo Aggiornamento Novembre 2015 Terzo Aggiornamento Ottobre 2016 Gentile Sig. Lei soffre di una patologia chiamata cataratta,

Dettagli

Lussazione di frammenti nucleari del cristallino o del cristallino in toto in camera vitrea

Lussazione di frammenti nucleari del cristallino o del cristallino in toto in camera vitrea SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI VITRECTOMIA PER LUSSAZIONE IN CAMERA VITREA DI FRAMMENTI NUCLEARI DEL CRISTALLINO/IOL Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una patologia oculare determinata da: ٱ lussazione

Dettagli

LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A

LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LA Cataratta La cataratta è l opacizzazione del cristallino. Campagna informativa per la prevenzione delle malattie oculari

Dettagli

LOTTO 3-- Lentine intraoculari acriliche idrofobe da sacco monopezzo bianche precaricate: range diottrico minimo: da +6,0 diottrie a +30,0 diottrie

LOTTO 3-- Lentine intraoculari acriliche idrofobe da sacco monopezzo bianche precaricate: range diottrico minimo: da +6,0 diottrie a +30,0 diottrie Area Dipartimentale Economico-Finanziaria Unità Operativa Complessa Acquisti E Gestione Patrimonio Mobiliare In riferimento alla procedura aperta relativa alla della gara d appalto correlata a fornitura

Dettagli

Unità Operativa di Oculistica Ospedale di Montecchio Maggiore

Unità Operativa di Oculistica Ospedale di Montecchio Maggiore Come contattarci Telefoni: 0444 708274-0444 708370 Fax: 0444 708250 E-mail: oculistica@ulss5.it Indirizzo: Via Ca' Rotte, 7-36075 Montecchio Maggiore(VI) Ubicazione: Ospedale di Montecchio Maggiore Unità

Dettagli

LA CATARATTA. Cos è la cataratta. L età di insorgenza della cataratta è in diminuzione. La decisione di operare. L anestesia. La tecnica chirurgica

LA CATARATTA. Cos è la cataratta. L età di insorgenza della cataratta è in diminuzione. La decisione di operare. L anestesia. La tecnica chirurgica LA CATARATTA La decisione di operare L anestesia La tecnica chirurgica L intervento con Laser a Femtosecondi Cristallini artificiali PREMIUM Complicanze ed effetti collaterali L intervento di cataratta

Dettagli

INTERVENTO DI ESTRAZIONE DI CATARATTA CON IMPIANTO DI LENTE ARTIFICIALE

INTERVENTO DI ESTRAZIONE DI CATARATTA CON IMPIANTO DI LENTE ARTIFICIALE INTERVENTO DI ESTRAZIONE DI CATARATTA CON IMPIANTO DI LENTE ARTIFICIALE SCHEDA INFORMATIVA Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana (2 aggioramento 11/2015), e ulteriormente aggiornato dal Dr. G.

Dettagli

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DI SANITA' PUBBLICA SULLE MALATTIE CHE CAUSANO CECITA' O IPOVISIONE NELL'AMBITO DI PROGRAMMI

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA Gentile Sig. Lei soffre di una patologia chiamata cataratta, responsabile della diminuzione della vista. Questa scheda contiene le informazioni sulla malattia,

Dettagli

Il Centro Ambrosiano Oftalmico

Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO Spa) è una innovativa clinica fondata nel 1983 dal Dott. Lucio Buratto. CAMO offre al paziente una struttura altamente specializzata

Dettagli

Il glaucoma pseudoesfoliativo

Il glaucoma pseudoesfoliativo Stefano Miglior Il glaucoma pseudoesfoliativo Che cos e? e un glaucoma ad angolo aperto che si sviluppa in occhi affetti da sindrome da pseudoesfoliatio capsulae e caratterizzato dalla specifica tendenza

Dettagli

MODULO 5 Lezione 5 Parte 1 PRK (Cheratectomia fotorefrattiva)

MODULO 5 Lezione 5 Parte 1 PRK (Cheratectomia fotorefrattiva) MODULO 5 Lezione 5 Parte 1 PRK (Cheratectomia fotorefrattiva) Dott. Nicola Canali Unità funzionale complessa di oculistica della Fondazione Poliambulanza, Brescia, La lezione prosegue con diapositive in

Dettagli

VISITA DI PREVENZIONE OFTALMOLOGICA PROMOSSA DALL ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA SANITARIA

VISITA DI PREVENZIONE OFTALMOLOGICA PROMOSSA DALL ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA SANITARIA MEDICO SPECIALISTA IN OFTALMOLOGIA DOTT.: Luogo Visita: Data: / / VISITA DI PREVENZIONE OFTALMOLOGICA PROMOSSA DALL ASSOCIAZIONE PER L ASSISTENZA SANITARIA INTEGRATIVA AI LAVORATORI DELLE AZIENDE DEL GRUPPO

Dettagli

La Refrazione Dr. U. Benelli

La Refrazione Dr. U. Benelli La Refrazione Dr. U. Benelli Occhio: sistema diottrico con potere refrattivo 60 D Emmetropia: quando ad accomodazione rilasciata i raggi luminosi vanno a fuoco sulla retina DIPENDE DA Curvatura Superfici

Dettagli

GLI ANGOLI PERICOLOSI

GLI ANGOLI PERICOLOSI GLI ANGOLI PERICOLOSI Perché la trabeculectomia è una tecnica sempre meno utilizzata nel controllo pressorio secondario a glaucoma da chiusura angolare. Dott. P. Bernardi Dott.ssa P. Spinelli Bolzano La

Dettagli

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Viscione Mario Data di nascita 15/04/1952. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5)

CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI. Viscione Mario Data di nascita 15/04/1952. Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) INFORMAZIONI PERSONALI Nome Viscione Mario Data di nascita 15/04/1952 Qualifica Dirigente Medico Amministrazione ASL NAPOLI 3 SUD (EX ASL 4 e 5) Incarico attuale Numero telefonico dell ufficio Dirigente

Dettagli

occhio e visione La presbiopia

occhio e visione La presbiopia occhio e visione La presbiopia La presbiopia è un fenomeno naturale che si manifesta intorno ai 40 anni; ciò significa che tutti dopo i quarant anni diventano presbiti. L inconveniente si manifesta più

Dettagli

Italia-Monza: Lenti intraoculari 2014/S 114-200232. Bando di gara. Forniture

Italia-Monza: Lenti intraoculari 2014/S 114-200232. Bando di gara. Forniture 1/6 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:200232-2014:text:it:html Italia-Monza: Lenti intraoculari 2014/S 114-200232 Bando di gara Forniture Direttiva 2004/18/CE Sezione I:

Dettagli

Milano 15 settembre Dr. Enrico Franciosi

Milano 15 settembre Dr. Enrico Franciosi Milano 15 settembre 2012 Dr. Enrico Franciosi 1 OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di Rilievo Nazionale C.so di Porta Nuova 23 20121 Milano U.C. Diabetologia e malattie del metabolismo

Dettagli

Il glaucoma: la diagnosi. Dr.S. Santoro Dr.ssa C. Sannace

Il glaucoma: la diagnosi. Dr.S. Santoro Dr.ssa C. Sannace Il glaucoma: la diagnosi Dr.S. Santoro Dr.ssa C. Sannace Come l oculista riconosce il glaucoma? Quattro criteri sono usati per la diagnosi: Tonometria Gonioscopia e l esame della camera anteriore Oftalmoscopia

Dettagli

GRUPPO A) - AGHI GRUPPO B) - LAME. Microbisturi monouso sterile angolato 30 tipo beaver lama singola tutta esposta manico identificativo nero

GRUPPO A) - AGHI GRUPPO B) - LAME. Microbisturi monouso sterile angolato 30 tipo beaver lama singola tutta esposta manico identificativo nero GRUPPO A) - AGHI CIG 0363464CD 1 Ago monouso sterile per peribulbare (atkinson) 23 G 7/8 in 0x30mm 800 CIG0363466AO 2 Ago monouso sterile per retrobulbare (atkinson) 23 G 7/8 in 60 x 30mm 30 CIG 0363469819

Dettagli

Patologia vascolare della retina, degenerazione maculare e distacco di retina

Patologia vascolare della retina, degenerazione maculare e distacco di retina Patologia vascolare della retina, degenerazione maculare e distacco di retina Dr. U. Benelli R. Magritte The false mirror Patologia vascolare della retina Retinopatia diabetica Retinopatia ipertensiva

Dettagli

CONSENSO INFORMATO PER LA LASERVITREOLISI DEI CORPI MOBILI VITREALI

CONSENSO INFORMATO PER LA LASERVITREOLISI DEI CORPI MOBILI VITREALI SIG... CONSEGNATO IL... FIRMA... Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una affezione del vitreo responsabile dei suoi disturbi visivi. Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento che Le è

Dettagli

FOLLOW-UP DELL ORGANO DELLA VISTA. Dott. Elena Piozzi Direttore S.C. OCULISTICA PEDIATRICA A.O.OSPEDALE NIGUARDA MILANO

FOLLOW-UP DELL ORGANO DELLA VISTA. Dott. Elena Piozzi Direttore S.C. OCULISTICA PEDIATRICA A.O.OSPEDALE NIGUARDA MILANO FOLLOW-UP DELL ORGANO DELLA VISTA Dott. Elena Piozzi Direttore S.C. OCULISTICA PEDIATRICA A.O.OSPEDALE NIGUARDA MILANO La retinopatia del pretermine è causa ancor oggi di cecità nei paesi industrializzati:

Dettagli

La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI COSA È LA CATARATTA PERCHÉ COMPARE? COSA COMPORTA

La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI COSA È LA CATARATTA PERCHÉ COMPARE? COSA COMPORTA La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI Prof. Claudio Peruccio Specialista in Clinica delle Malattie dei Piccoli Animali (SCMPA) Diplomato European College of Veterinary

Dettagli

ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA RETINA. L occhio. L occhio. Il vero trasduttore è la retina; tutto il resto serve a:

ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA RETINA. L occhio. L occhio. Il vero trasduttore è la retina; tutto il resto serve a: ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA RETINA Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria L occhio L occhio è un trasduttore che: Trasforma in segnale bioelettrico i fotoni che provengono dal mondo esterno (oggetti)

Dettagli

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica

Carta dei Servizi. Casa di Cura Oculistica. Santa Lucia. Casa di Cura Oculistica Carta dei Servizi Casa di Cura Oculistica Casa di Cura Oculistica Santa Lucia Viale Trieste 71, 87100 Cosenza Tel.: 0984.26826 Tel e Fax: 0984.28809 www.clinicaoculisticasantalucia.it info@clinicaoculisticasantalucia.it

Dettagli

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA

NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA NOVITA IN MICROCHIRURGIA OCULISTICA Negli ultimi anni tutti i vari settori della chirurgia hanno cercato di affinare le tecniche sempre meno traumatizzanti per il paziente, con un migliore decorso post-operatorio

Dettagli

Nome Documento: SCHEDA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE SULL INTERVENTO DI CATARATTA

Nome Documento: SCHEDA INFORMATIVA PER IL PAZIENTE SULL INTERVENTO DI CATARATTA File di Archivio:. Scheda Informativa (Testo proposto dalla SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA) Gentile Signora/Signore, SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CATARATTA Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana

Dettagli

L oculista è disposto a rispondere a qualsiasi altro quesito che Lei vorrà porgli.

L oculista è disposto a rispondere a qualsiasi altro quesito che Lei vorrà porgli. L'intervento ha lo scopo di restaurare la funzione visiva alterata dalla ridotta trasparenza o dalla alterata forma corneale, migliorare l acuità visiva ridotta quando essa non sia più correggibile con

Dettagli

Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea

Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea Tonaca esterna (fibrosa) formata dalla sclera che al limbus diventa trasparente e costituisce la cornea Tonaca media (vascolare) detta anche uvea formata dalla coroide, dall iride col forame pupillare

Dettagli

INTERVENTO DI ESTRAZIONE DI CRISTALLINO TRASPARENTE A SCOPO REFRATTIVO CON IMPIANTO DI LENTE ARTIFICIALE

INTERVENTO DI ESTRAZIONE DI CRISTALLINO TRASPARENTE A SCOPO REFRATTIVO CON IMPIANTO DI LENTE ARTIFICIALE INTERVENTO DI ESTRAZIONE DI CRISTALLINO TRASPARENTE A SCOPO REFRATTIVO CON IMPIANTO DI LENTE ARTIFICIALE SCHEDA INFORMATIVA Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana (2 aggiornamento 11/2015), e ulteriormente

Dettagli

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo Circa il 40% della popolazione italiana è miope, ipermetrope o astigmatica. In caso

Dettagli

Curriculum Vitae Europass Informazioni personali

Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Nome / Cognome Dott. Fabio Mazzeo E-mail fabio.mazzeo@meyer.it Cittadinanza Italiana Sesso Settore professionale Maschile Medico chirurgo - Oftalmologo

Dettagli

Diplopia nello strabismo concomitante

Diplopia nello strabismo concomitante Diplopia nello strabismo concomitante Costantino Schiavi U.O. di Oftalmologia Universitaria Ospedale S.Orsola-Malpighi Bologna La diplopia: dal sintomo alla diagnosi XVII Incontro di Strabologia Bosisio

Dettagli

CONSENSO INFORMATO ALL INIEZIONE INTRAVITREALE DI FARMACI ANTI-VEGF.

CONSENSO INFORMATO ALL INIEZIONE INTRAVITREALE DI FARMACI ANTI-VEGF. Rev.1 2007 pag. 1/5 CONSENSO INFORMATO ALL INIEZIONE INTRAVITREALE DI FARMACI ANTI-VEGF. Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una patologia definita Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento

Dettagli

Nuova strategia di impianto di PRL mediante iniettore personale

Nuova strategia di impianto di PRL mediante iniettore personale 1 Nuova strategia di impianto di PRL mediante iniettore personale Introduzione La correzione chirurgica della miopia elevata mediante tecniche di impianto in occhio fachico (lenti fachiche da camera anteriore,

Dettagli

Lente intraoculare monofocali rifrattive sterile in materiale acrilico idrofilo e idrofobo per impianto nel sacco capsulare

Lente intraoculare monofocali rifrattive sterile in materiale acrilico idrofilo e idrofobo per impianto nel sacco capsulare ISTRUZIONI PER L'USO Lente intraoculare monofocali rifrattive sterile in materiale acrilico idrofilo e idrofobo per impianto nel sacco capsulare Le informazioni per l uso sono anche disponibili elettronicamente

Dettagli

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo Circa il 40% della popolazione italiana è miope, ipermetrope o astigmatica. In caso

Dettagli

AUSL BA/5 P.O. PUTIGNANO U.O. OCULISTICA LA PREVENZIONE DEL GLAUCOMA ASPETTI EPIDEMIOLOGICI E CLASSIFICAZIONE. Dr. S. Santoro Dr. N.

AUSL BA/5 P.O. PUTIGNANO U.O. OCULISTICA LA PREVENZIONE DEL GLAUCOMA ASPETTI EPIDEMIOLOGICI E CLASSIFICAZIONE. Dr. S. Santoro Dr. N. AUSL BA/5 P.O. PUTIGNANO U.O. OCULISTICA LA PREVENZIONE DEL GLAUCOMA ASPETTI EPIDEMIOLOGICI E CLASSIFICAZIONE Dr. S. Santoro Dr. N. Lavermicocca OBIETTIVI DEGLI STUDI EPIDEMIOLOGICI SUL GLAUCOMA DESCRIZIONE

Dettagli

Conferenza dei servizi LE DISABILITA VISIVE: PREVENZIONE DIAGNOSI-TERAPIA E RIABILITAZIONE VISIVA Bracciano, 30/11-01/12 2015

Conferenza dei servizi LE DISABILITA VISIVE: PREVENZIONE DIAGNOSI-TERAPIA E RIABILITAZIONE VISIVA Bracciano, 30/11-01/12 2015 Conferenza dei servizi LE DISABILITA VISIVE: PREVENZIONE DIAGNOSI-TERAPIA E RIABILITAZIONE VISIVA Bracciano, 30/11-01/12 2015 LE DISABILITÀ VISIVE La ridotta capacità visiva nel nostro millennio determina

Dettagli

Progetto di Oculistica Sociale Dr. Paolo Turchetti

Progetto di Oculistica Sociale Dr. Paolo Turchetti Progetto di Oculistica Sociale Dr. Paolo Turchetti Pazienti dell ambulatorio di oculistica sociale (gennaio 2012 - luglio 2013) 2.995 persone visitate 4.688 accessi 1.052 pazienti con almeno un vizio di

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO PER DISTACCO DI RETINA

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO PER DISTACCO DI RETINA APPROVATA DALLA SOCIETA' OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2005 Gentile Signor, Signora, Lei soffre di un distacco di retina. Questa scheda contiene le informazioni sul trattamento che Le è proposto, sui

Dettagli

A. S. L. NO - NOVARA - DIPARTIMENTO CHIRURGICO - S.C. OCULISTICA - Direttore: Dr. Vito Belloli Tel. 0322/848807;

A. S. L. NO - NOVARA - DIPARTIMENTO CHIRURGICO - S.C. OCULISTICA - Direttore: Dr. Vito Belloli Tel. 0322/848807; S CHEDA INFO RMATIVA PE R L I NTERV ENTO DI CATA RATTA Per cataratta s intende l opacizzazione del cristallino, cioè della lente situata all interno dell occhio (corrispondente ad un obiettivo di una macchina

Dettagli

LA CATARATTA. COSA È, QUALI SONO I SINTOMI E COME POSSIAMO CURARLA. Collana piùinforma

LA CATARATTA. COSA È, QUALI SONO I SINTOMI E COME POSSIAMO CURARLA. Collana piùinforma LA CATARATTA. COSA È, QUALI SONO I SINTOMI E COME POSSIAMO CURARLA. Collana piùinforma COS È LA CATARATTA? Dott. RICCARDO BERTI RIBOLI Medico Chirurgo Nato a Genova il 30/01/1954. Laurea in Medicina e

Dettagli

Cataratta, un mirino virtuale nell occhio del chirurgo guida il bisturi

Cataratta, un mirino virtuale nell occhio del chirurgo guida il bisturi Cataratta, un mirino virtuale nell occhio del chirurgo guida il bisturi Ufficio Stampa - Walter Bruno 8 6 9 7 5 3 4 1 2 [ANSA] MEDICINA:MIRINO VIRTUALE IN OCCHIO CHIRURGO GUIDA IL BISTURI DISPOSITIVO PER

Dettagli

Lente intraoculare precaricata monofocali rifrattive sterile in materiale acrilico idrofilo per impianto nel sacco capsulare

Lente intraoculare precaricata monofocali rifrattive sterile in materiale acrilico idrofilo per impianto nel sacco capsulare ISTRUZIONI PER L'USO Lente intraoculare precaricata monofocali rifrattive sterile in materiale acrilico idrofilo per impianto nel sacco capsulare Le informazioni per l uso sono anche disponibili elettronicamente

Dettagli

TABELLA ALLEGATA AL CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI MATERIALE PER OCULISTICA

TABELLA ALLEGATA AL CAPITOLATO TECNICO PER LA FORNITURA DI MATERIALE PER OCULISTICA Lotto Voce lotto Codice CND Descrizione CND Descrizione del prodotto da capitolato Descrizione Codice Quantità prodotto del prodotto del complessive fornitore fornitore Numero di repertorio dispositivo

Dettagli

VENERDI' 21 NOVEMBRE - 94 CONGRESSO NAZIONALE SOI - EVENTI ACCREDITATI ECM TIPOLOGIA ACCREDITAMENTO

VENERDI' 21 NOVEMBRE - 94 CONGRESSO NAZIONALE SOI - EVENTI ACCREDITATI ECM TIPOLOGIA ACCREDITAMENTO VENERDI' 21 NOVEMBRE - 9 CONGRESSO NAZIONALE SOI - EVENTI ACCREDITATI ECM EVENTO DATA N. TITOLO ORARIO SALA N. CRED. 9 CONGRESSO NAZIONALE SOI - CONTATTOLOGIA MEDICA: CIÒ CHE È NECESSARIO SAPERE OGGI SULLE

Dettagli

Intervento combinato di Cataratta e Glaucoma INFORMAZIONI

Intervento combinato di Cataratta e Glaucoma INFORMAZIONI Intervento combinato di Cataratta e Glaucoma INFORMAZIONI Gentile Signore/ Signora, Lei soffre di cataratta e di glaucoma responsabili, insieme e/o separatamente, di un calo alla vista. Questa scheda contiene

Dettagli

A. S. L. NO - NOVARA - DIPARTIMENTO CHIRURGICO - S.C. OCULISTICA - Direttore: Dr. Vito Belloli Tel. 0322/848807;

A. S. L. NO - NOVARA - DIPARTIMENTO CHIRURGICO - S.C. OCULISTICA - Direttore: Dr. Vito Belloli Tel. 0322/848807; SCHEDA INFORMATIVA PER L INTERVENTO PER DISTACCO DI RETINA (EPISCLERALE) PREMESSA La retina costituisce la membrana nervosa che riveste la parete interna di gran parte del bulbo oculare. Per consentire

Dettagli

Stefano Miglior. Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso SMI

Stefano Miglior. Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso SMI Stefano Miglior Il Glaucoma ad angolo stretto/chiuso Che cos e? Forma particolare di glaucoma, relativamente frequente nella popolazione generale, ad andamento sia cronico che acuto si manifesta soprattutto

Dettagli

Dal 1993 svolge la sua attività presso la Divisione di Oculistica dell Ospedale di Fabriano.

Dal 1993 svolge la sua attività presso la Divisione di Oculistica dell Ospedale di Fabriano. Il Dottor Stefano Lippera si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l Università di Ancona nel 1982 con il massimo dei voti,: successivamente ha conseguito il Diploma di Specializzazione in Oftalmologia

Dettagli

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo Circa il 40% della popolazione italiana è miope, ipermetrope o astigmatica. In caso

Dettagli

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope

L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Chirurgia e Medicina Traslazionale Clinica Oculistica Prof. Ugo Menchini L intervento di cataratta nel paziente ipermetrope Dr.ssa Eleonora Favuzza Dr.ssa

Dettagli

Anello capsulare equatoriale: un salto di qualità nella chirurgia della cataratta

Anello capsulare equatoriale: un salto di qualità nella chirurgia della cataratta di Marco Alberti Anello capsulare equatoriale: un salto di qualità nella chirurgia della cataratta Viene presentato un nuovo anello endocapsulare continuo le cui caratteristiche innovative sono la sezione

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 630 DEL 09/12/2011

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 630 DEL 09/12/2011 AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI Via Coppino, 26-07100 SASSARI C.F. - P. IVA 02268260904 DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE N. 630 DEL 09/12/2011 OGGETTO: Procedura aperta per la fornitura,

Dettagli