Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche

Save this PDF as:

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche"

Transcript

1 Micro Centrali Idroelettriche per il Recupero di Energia nelle Reti Idriche Ing. Daniele Rosati PhD on Electrical Engineering MCM Energy Lab Srl Laboratorio di Elettronica di Potenza per l Efficienza Energetica Spin-off del POLITECNICO DI MILANO 1 di 15

2 MCM ENERGY LAB SRL MCM Energy Lab Srl è una società di ingegneria, spin off del POLITECNICO DI MILANO MCM si occupa di ricerca applicata supportando i propri clienti a sviluppare nuovi sistemi e nuovi prodotti. Settori di riferimento: - Generazione Distribuita dell energia elettrica per mezzo di fonti Rinnovabili - Efficienza Energetica di sistemi e prodotti - Mobilità Sostenibile (auto elettrica e trazione elettrica) 2di 15

3 Recupero di Energia nelle Reti Idriche (Acquedotti) Idea di MCM: produrre energia elettrica con turbine a velocità variabile by-passando i riduttori di pressione presenti nelle reti idriche Caratteristiche Acquedotti: Reti complesse (sorgenti / pozzi / stazioni di pompaggio / condotte / serbatoi / valvole) Forte dipendenza dall Orografia del Territorio Sistemi in continua evoluzione (non hanno costruzione contemporanea) Grossi consumi di Energia Elettrica Obiettivo gestori di acquedotti: REGOLARE IL PROFILO DI PRESSIONE NELLA RETE IDRICA DI DISTRIBUZIONE 3di 15

4 Regolazione della pressione nelle reti idriche 1) Ridurre le perdite di acqua nell acquedotto (rendimento sopra al 80%) 2) Richieste normative del D.P.C.M. 14 marzo 1996 Dotazione pro-capite giornaliera > 150 l/ab/giorno H max = 70 m Porta minima erogata consegna Qmin > 0,10 l/s H min = 5 m Carico idraulico controllato 4di 15

5 Possibili salti motore utilizzabili negli acquedotti Caratteristiche rete idrica + Necessità Regolazione di Pressione Serbatoio 1 Caso 2: Serbatoi a quote differenti H = Salto utile Possibili Salti Motore per produrre energia elettrica dalla rete idrica (micro-centrali idroelettriche) Serbatoio 2 Caso 3: Riduttori di Pressione in Linea Caso 1: Sorgenti in quota sorgente Serbatoio Valvola riduzione pressione Distribuzione utenze H = Hfis + H(Q_spillata) P1 elevata P2 = cost Vasca potabilizzazione Salto utile H = P = P1 P2 5di 15

6 Problemi nella realizzazione di micro centrali su acquedotto Evitare contaminazione dell acqua potabile Micro-turbina Kaplan a flusso variabile - Materiali e sistemi di tenuta secondo DL 174 del 06 aprile 2004 Dimensionamento dell impianto - Portate molto variabili (Rapporto tra notte e giorno fino a 1:5) - Variabilità del Salto Motore (Dipendenza dalle perdite di carico nelle conduttore) Layout di Impianto - Serbatoi posizionati nei centri storici (difficile realizzare opere civili) - Riduttori di pressione spesso in camere sotterranee o cunicoli Micro-turbina Pelton a 5 ugelli Convenienza Economica - Incidenza dei costi di progettazione nell investimento - Valutazione del kwh prodotto GSE ha introdotto per impianti micro-idroelettrici la Tariffa Omnicomprensiva che riconosce 0.22 /kwh prodotto 6di 15

7 Esempio di Micro Centrale Idroelettrica su Acquedotto Centrale ORSIERA-CHIOMONTE (TO) Dati Caratteristici: - Portata media Qm= 18 l/s - Portata massima QM= 20 l/s - Salto Lordo H 300 m - Salto Motore Hm = 230 m - Potenza Installata P = 40 kw - Potenza concessione Pn = 52,72 kw Produzione annua E = kwh 7di 15

8 Valutazione economica per Micro Centrali Idroelettriche Centrale ORSIERA CHIOMONTE (TO) Costi di realizzazione: Opere Civili Macchinario di produzione (Turbina Pelton Generatore Asincrono) Quadro elettrico di controllo ed automazione Opere idrauliche e impianti elettrici Apparecchiature di controllo Spese tecniche TOTALE (IVA inclusa) Prezzo di cessione (Delib. Autorità 82/99 fino a 3 MW) RICAVO ANNUO PREVISTO 0,083 /kwh /anno Ritorno economico dell investimento in 4 5 anni 8di 15

9 Nuovo sistema MCM con turbina a velocità variabile by pass riduttore 2. GENERATORE SINCRONO a MP con V ed f variabile 3. QUADRO DI CONVERSIONE E CONTROLLO con doppio INVERTER TRIFASE per conversione AC/DC/AC a frequenza variabile, Master Controller e SPI 1. TURBINA a VELOCITA VARIABILE con ELICA FISSA e con controllo della pressione in uscita ( posizionata in by-pass al Riduttore di Pressione in linea) 9di 15

10 Funzionamento Turbina a Velocità Variabile A: condizione di dimensionamento per Kaplan doppia regolazione (vel. fissa) ed Elica fissa (velocità variabile) B: Kaplan doppia regolazione con flusso ridotto C: Elica fissa con flusso ridotto (velocità rotazione variabile) A B C Triangolo delle velocità Con velocità variabile si ha: Equazione di Eulero 10 di 15

11 Confronto efficienza conversione vel. fissa vs vel. variabile Diagrammi Collinari con Kaplan doppia-regolazione (sinistra) e turbina vel.variabile (VSO) con Elica fissa (destra) Confronto rendimento Kaplan vs Elica VSO con stesse caratteristiche nominali e funzionamento a Salto Motore variabile Velocità variabile risulta molto vantaggiosa con Salto Motore variabile 11 di 15

12 Vantaggi utilizzo sistema a velocità variabile 1) Costo Turbina VSO meno elevato 2) Turbina senza organi meccanici di regolazione ed attuatori (affidabilità) 3) Minor rischio di Cavitazione (velocità relative basse) 4) Miglior regolazione della pressione in uscita (più GdL per controllo) 5) Gruppo turbina-generatore disaccoppiato dalla rete elettrica (DC bus inverter) 6) Miglior gestione del Colpo d Ariete e della Perdita di passo del generatore 7) Fattore di potenza ottimale per energia elettrica immessa in rete cos =1 12 di 15

13 Regolazione Generatore Sincrono MP con Inverter Modello sincrono a MP su assi rotanti di Park Coppia elettromagnetica Si controlla la macchina in modo da tenere la corrente iq sempre in controfase rispetto alla f.e.m. E prodotta dal rotore a MP 13 di 15

14 Controllo della pressione in uscita Il Controllo della pressione in uscita deve essere sempre garantito (si tiene la valvola di riduzione in by-pass) 14 di 15

15 Conclusioni Nelle reti idriche vi sono salti motore disponibili a causa dell orografia del territorio e della regolazione di pressione attuata nella rete. Per recuperare l energia disponibile si possono installare micro-centrali idroelettriche opportunamente progettate e realizzate per il funzionamento in acquedotti. Esistono degli esempi che dimostrano la fattibilità e l economicità di questi sistemi. MCM Energy Lab propone un nuovo sistema con turbina a velocità variabile per recuperare l energia attualmente dissipata nei riduttori di pressione in linea. Lo sfruttamento di turbine a velocità variabile richiede l utilizzo di generatori elettrici alimentati e controllati da inverter. Con il sistema a velocità variabile si possono ottenere produzioni energetiche più elevate rispetto ai sistemi tradizionali a velocità fissa. 15 di 15

Progetto Energia Alta Val di Non. www.eurac.edu

Progetto Energia Alta Val di Non. www.eurac.edu Progetto Energia Alta Val di Non www.eurac.edu Analisi del potenziale idroelettrico degli acquedotti comunali ing. Marco Bezzi, PhD 1 Obiettivo Studio di fattibilità tecnico/economica di sfruttamento idroelettrico

Dettagli

Energia Idroelettrica

Energia Idroelettrica Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Corsi di laurea specialistica in Ingegneria Meccanica Corso di Impatto ambientale Modulo Pianificazione Energetica prof. ing. Francesco Asdrubali

Dettagli

Ing. Fabio Fontanot, Acegas APS Ing. Mauro Zoglia, IGP Ing. Marco Viganò, Omron

Ing. Fabio Fontanot, Acegas APS Ing. Mauro Zoglia, IGP Ing. Marco Viganò, Omron Ammodernamento dei quadri di potenza di stazioni di pompaggio in una logica di miglioramento dell efficienza energetica. Il caso della multiutility Acegas-APS per la rete idrica di Trieste Ing. Fabio Fontanot,

Dettagli

Case History: AcegasAps SpA Acquedotto di Trieste

Case History: AcegasAps SpA Acquedotto di Trieste Ammodernamento dei quadri di potenza di stazioni di pompaggio in una logica di miglioramento dell efficienza energetica. Il caso della multiutility Acegas-APS per la rete idrica di Trieste Fabio Fontanot

Dettagli

PRESENTAZIONE DEI SISTEMI

PRESENTAZIONE DEI SISTEMI PRESENTAZIONE DEI SISTEMI Tecnologie innovative per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili La nuova opportunità per il recupero energetico Fino ad oggi le tecnologie disponibili consentivano

Dettagli

Applicazioni idroelettriche su salti bassi e variabili

Applicazioni idroelettriche su salti bassi e variabili Sfruttamenti idroelettrici su bassi salti Giovedì 8 Maggio 2014, Bolzano Applicazioni idroelettriche su salti bassi e variabili Ing. Alberto Santolin - Tamanini Hydro S.r.l. - Italy Applicazioni idroelettriche

Dettagli

Impianti SDH in Italia: 4 casi studio

Impianti SDH in Italia: 4 casi studio Solare e teleriscaldamento Milano 09 09 2015 Impianti SDH in Italia: 4 casi studio AIRU Dip. Energia. Politecnico di Milano Introduzione 1 Il Teleriscaldamento solare è una soluzione possibile e sostenibile

Dettagli

Centrali di pompaggio

Centrali di pompaggio Centrali di pompaggio Alberto Berizzi, Dipartimento di Elettrotecnica Politecnico di Milano 1 Pompaggio Accumulo in serbatoio dell acqua prelevata da un bacino a quota inferiore Produzione di energia pregiata

Dettagli

Davide Poggi Politecnico di Torino. Roberto Revelli Fabio Plebani Filippo Miotto Claudia Soffia. Miur Fondo Giovani

Davide Poggi Politecnico di Torino. Roberto Revelli Fabio Plebani Filippo Miotto Claudia Soffia. Miur Fondo Giovani PRODUZIONE DI ENERGIA IDROELETTRICA ECOCOMPATIBILE DAGLI ACQUEDOTTI: STUDIO DI SOSTENIBILITÀ SUL TERRITORIO PIEMONTESE Pierluigi Claps Davide Poggi Politecnico di Torino Roberto Revelli Fabio Plebani Filippo

Dettagli

PIANIFICAZIONE ENERGETICA DI UN COMUNE DI PICCOLE DIMENSIONI

PIANIFICAZIONE ENERGETICA DI UN COMUNE DI PICCOLE DIMENSIONI Tesi di laurea in INGEGNERIA ENERGETICA PIANIFICAZIONE ENERGETICA DI UN COMUNE DI PICCOLE DIMENSIONI RELATORE : PROF. PAOLO COPPA A. A. 2014-2015 CORRELATORE: ING. ANTONIO MORETTI CANDIDATO: ANDREA BENIGNI

Dettagli

Corso di Energetica A.A. 2015/2016

Corso di Energetica A.A. 2015/2016 Corso di Energetica A.A. 2015/2016 Mini Idroelettrico Parte Prima Prof. Ing. Renato Ricci Dipartimento di Ingegneria Industriale e Scienze Matematiche Università Politecnica delle Marche 1 Lo sfruttamento

Dettagli

Generatori a Magneti Permanenti e Convertitori Statici di Frequenza: nuove tecnologie per mini idro

Generatori a Magneti Permanenti e Convertitori Statici di Frequenza: nuove tecnologie per mini idro Generatori a Magneti Permanenti e Convertitori Statici di Frequenza: nuove tecnologie per mini idro Agostino Valentini AEIT-TAA Bolzano, 8/05/2014 Indice Nuove tecnologie : caratteristiche generali PMG

Dettagli

Workshop Edifici. Analisi di soluzioni impiantistiche per l integrazione di cogeneratori di piccola taglia in centrali termiche

Workshop Edifici. Analisi di soluzioni impiantistiche per l integrazione di cogeneratori di piccola taglia in centrali termiche Workshop Edifici Analisi di soluzioni impiantistiche per l integrazione di cogeneratori di piccola taglia in centrali termiche Jacopo Criscuolo Italcogen Indice Specifiche di progetto Specifiche di prodotto

Dettagli

Obiettivi dello studio e metodologia applicata

Obiettivi dello studio e metodologia applicata LO STORAGE DI ELETTRICITÀ E L INTEGRAZIONE DELLE RINNOVABILI NEL SISTEMA ELETTRICO. I BATTERY INVERTERS Fiera Milano 8 maggio 2014 Valutazioni costi-benefici dell accumulo integrato con le rinnovabili

Dettagli

Acquedotti Acque Nere e Valcigolera

Acquedotti Acque Nere e Valcigolera Comune diimer Comune dimezzano Comune di CanalSa nbovo Novembre 2007 Comune di Castel Tesino Comune difiera di Primiero CENTRALINE IDROELETTRICHE Comune di Cinte Tesino Comune dipievetesino Comune disiror

Dettagli

Impiego di pompe nelle reti di distribuzione di acque potabili GIOVANNI MUGNOLO

Impiego di pompe nelle reti di distribuzione di acque potabili GIOVANNI MUGNOLO Impiego di pompe nelle reti di distribuzione di acque potabili GIOVANNI MUGNOLO Selezione di una pompa Normativa di riferimento RPM: velocità del motore Campo di lavoro: indica il campo prestazionale della

Dettagli

Energia Eolica. Ravenna, 30/09/2009 Ing. Pier Luigi Zanotti Studio Seta s.r.l.

Energia Eolica. Ravenna, 30/09/2009 Ing. Pier Luigi Zanotti Studio Seta s.r.l. Energia Eolica Ravenna, 30/09/2009 Ing. Pier Luigi Zanotti Studio Seta s.r.l. pierluigi.zanotti@studioseta.it Classificazione delle macchine eoliche L'energia eolica è il prodotto della conversione dell'energia

Dettagli

Impianti Eolici e Minieolici

Impianti Eolici e Minieolici Impianti Eolici e Minieolici ENERWIND High Performance ON GRID SYSTEM - 55 KW RE-NOVA WIND ENERGY - P.I. 02794780730 Sede: Via Gabriele D Annunzio, 31 74015 Martina Franca ( TA), TA) Tel: 0039.080.4837184

Dettagli

Sistemi di trasmissione e distribuzione in AT, MT e BT. Impianti elettrici utilizzatori con sistema TT.

Sistemi di trasmissione e distribuzione in AT, MT e BT. Impianti elettrici utilizzatori con sistema TT. A Dispacciamento economico con esercizio: tre gruppi con potenze minime (MW) =[150, 300, 400], potenze massime (MW) = [300, 600, 800], offerte ( /MWh) = [80, 40, 30], potenza domandata = 1200 MW. Calcolare

Dettagli

gli impianti di cogenerazione e il Teleriscaldamento a Torino

gli impianti di cogenerazione e il Teleriscaldamento a Torino gli impianti di cogenerazione e il Teleriscaldamento a Torino Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, nella produzione e distribuzione

Dettagli

La progettazione degli impianti di sollevamento acque con l utilizzo di azionamenti a velocità variabile

La progettazione degli impianti di sollevamento acque con l utilizzo di azionamenti a velocità variabile La progettazione degli impianti di sollevamento acque con l utilizzo di azionamenti a velocità variabile dott. ing. Salvatore Villani* * libero professionista, socio A.I.I. VARIAZIONE DELLA CURVA CARATTERISTICA

Dettagli

Efficienza energetica nei principali sollevamenti di ACOSET S.P.A.

Efficienza energetica nei principali sollevamenti di ACOSET S.P.A. Efficienza energetica nei principali sollevamenti di ACOSET S.P.A. Milano 12/06/2013 Energy Saving Award Giuseppe Rizzo Presidente Acoset S.p.A. Vincenzo Indelicato consulente per l energia Acoset S.p.A.

Dettagli

Generatore minieolico SEI-SH 50/18 da 50 kw

Generatore minieolico SEI-SH 50/18 da 50 kw Generatore minieolico SEI-SH 50/18 da 50 kw Questo aerogeneratore rappresenta l evoluzione del già affermato modello SEI-FD di egual potenza. Come il suo predecessore, questa macchina possiede un doppio

Dettagli

Le nostre centrali ad acqua fluente

Le nostre centrali ad acqua fluente Idroelettrica Lombarda Srl Le nostre centrali ad acqua fluente Una società del Gruppo Svizzero BKW Idroelettrica Lombarda Missione: generare energia dalla forza dell acqua Idroelettrica Lombarda è stata

Dettagli

L analisi di Fattibilità - Investimento

L analisi di Fattibilità - Investimento L analisi di Fattibilità - Investimento Eolico (20 MW) Idroelettrico (10 MW) (k ) (%) (k ) (%) Studio di fattibilità 200 0,7 750 2,8 Sviluppo del progetto 750 2,5 850 3,2 Ingegneria 600 2,0 800 3,0 Macchinari

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE - TEORIA 2 febbraio Elettrotecnica _ Energetica _ Elettrica V.O. _ 6 / 7 CFU _ 9 CFU _

MACCHINE ELETTRICHE - TEORIA 2 febbraio Elettrotecnica _ Energetica _ Elettrica V.O. _ 6 / 7 CFU _ 9 CFU _ MACCHINE ELETTRICHE - TEORIA 2 febbraio 2009 1) Materiali ferromagnetici, isolanti e conduttori usati nelle macchine elettriche: caratteristiche e perdite. Rendimento delle macchine elettriche. 2) Diagrammi

Dettagli

Università degli studi di Genova

Università degli studi di Genova 1 Introduzione Lo sviluppo tecnologico degli ultimi anni ha portato il mondo degli azionamenti elettrici ad una evoluzione dal ritmo molto elevato. La comparsa di nuovi motori elettrici e l introduzione

Dettagli

PREMESSA. Mulino a vento

PREMESSA. Mulino a vento PREMESSA Oggi si parla molto di energie "rinnovabili". Tra queste l'energia eolica sarà la più utilizzata, proprio per il suo ottimo rapporto tra costi e produzione. E' un tipo di energia rinnovabile che

Dettagli

WORKSHOP L ACQUA E L INGEGNERIA: OGGI E DOMANI

WORKSHOP L ACQUA E L INGEGNERIA: OGGI E DOMANI ACQUA BUONA O CATTIVA? L OGGI E LE SFIDE FUTURE INIZIATIVA ORGANIZZATA IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DELL ACQUA 2016 22 MARZO 2016 WORKSHOP L ACQUA E L INGEGNERIA: OGGI E DOMANI La sfida dell Energy

Dettagli

POWER QUALITY ED IMMISSIONE IN RETE DI ENERGIA DA FONTE RINNOVABILE. RELATORE: GIORDANO TORRI v.le Sarca 336 Milano www. asiansaldo.

POWER QUALITY ED IMMISSIONE IN RETE DI ENERGIA DA FONTE RINNOVABILE. RELATORE: GIORDANO TORRI v.le Sarca 336 Milano www. asiansaldo. POWER QUALITY ED IMMISSIONE IN RETE DI ENERGIA DA FONTE RINNOVABILE RELATORE: GIORDANO TORRI v.le Sarca 336 Milano www. asiansaldo.com Indice degli argomenti 1) La Compatibilità EMC, disturbi condotti

Dettagli

LA COGENERAZIONE: UN OPPORTUNITA PER LA NUOVA L INDUSTRIA ITALIANA

LA COGENERAZIONE: UN OPPORTUNITA PER LA NUOVA L INDUSTRIA ITALIANA Milano, 3 marzo 2016 CGT Energia LA COGENERAZIONE: UN OPPORTUNITA PER LA NUOVA L INDUSTRIA ITALIANA Ing. Francesco Lambri COGENERAZIONE. L ENERGIA EFFICIENTE. Milano, 3 marzo 2016 1 DEFINIZIONE Tecnologie

Dettagli

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax

DATI GENERALI. Ubicazione impianto. Committente CAP: Amministratore. Comune di Monastir CAP Telefono Fax DATI GENERALI Ubicazione impianto Identificativo dell impianto: Impianto fotovoltaico da 19,80 kwp Indirizzo: via G.Deledda Comune: MONASTIR (CA) CAP: 09023 Committente Ruolo Ragione Sociale Amministratore

Dettagli

DELLE COSTRUZIONI IDRAULICHE~ DEI MOTORI PRIMI~ DELLE MACCHINE E DELLE CONDUTTURE ELETTRICHE

DELLE COSTRUZIONI IDRAULICHE~ DEI MOTORI PRIMI~ DELLE MACCHINE E DELLE CONDUTTURE ELETTRICHE CINQUANT~ ANNI DI EVOLUZIONE DELLE COSTRUZIONI IDRAULICHE~ DEI MOTORI PRIMI~ DELLE MACCHINE E DELLE CONDUTTURE ELETTRICHE MILANO 1934 A CURA DELLA SOCIETÀ EDISON ANNO XII E.F. PROPRIETÀ ARTISTICA E LETTERARIA

Dettagli

CENTRALE DI MONFALCONE PORTO

CENTRALE DI MONFALCONE PORTO CENTRALE DI MONFALCONE PORTO Rifacimento Centrale Giugno 2011 Indice L Azienda Il Canale Dottori La Centrale di Monfalcone Porto Caratteristiche peculiari della centrale Coniugazione pale - giri Il Generatore

Dettagli

POLITECNICO DI TORINO

POLITECNICO DI TORINO POLITECNICO DI TORINO II Facoltà di Ingegneria - Vercelli - LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI E I PROBLEMI DI ESERCIZIO DELLE MACCHINE IDRAULICHE Corso di Infrastrutture Idrauliche I LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI

Dettagli

Microcentrali Idroelettriche DALL ACQUA ENERGIA E RISPARMIO

Microcentrali Idroelettriche DALL ACQUA ENERGIA E RISPARMIO Microcentrali Idroelettriche DALL ACQUA ENERGIA E RISPARMIO Microcentrali Idroelettriche Gli impieghi L acqua è la fonte di energia rinnovabile per eccellenza, da sempre utilizzata dall uomo. Le Microcentrali

Dettagli

Energia da fonti rinnovabili: Micro Idroelettrico

Energia da fonti rinnovabili: Micro Idroelettrico Energia da fonti rinnovabili: Micro Idroelettrico Gli impianti idroelettrici generano energia elettrica utilizzando l energia dell acqua in movimento che scorre nei fiumi e nei canali. Il processo che

Dettagli

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, CALVISANO (Bs) Italia Sito internet:

ENERGIA DAL SOLE. Eltech Srl Via GB Bordogna, CALVISANO (Bs) Italia Sito internet: ENERGIA DAL SOLE IL TUO CONSULENTE PER L ENERGIA VERDE Operiamo nel settore delle produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Tra i nostri clienti vi sono grandi aziende del settore energetico

Dettagli

IMPIANTO ADRANO. Scheda sintetica n 1

IMPIANTO ADRANO. Scheda sintetica n 1 Scheda sintetica n 1 IMPIANTO ADRANO L'impianto mini idroelettrico denominato "Idroelettrico Adrano", è stato realizzato nella rete gestita da Acoset S.p.a. a monte del serbatoio cittadino della città

Dettagli

Piccoli sistemi cogenerativi ad alta efficienza. Porretta Terme 26 Settembre 2008 Ing. Riccardo Caliari

Piccoli sistemi cogenerativi ad alta efficienza. Porretta Terme 26 Settembre 2008 Ing. Riccardo Caliari Piccoli sistemi cogenerativi ad alta efficienza 1. Introduzione 2. Definizione Cogenerazione 3. Tecnologie per la cogenerazione 4. Vantaggi cogenerazione 5. Lo scambio sul posto 6. Definizione e tecnologie

Dettagli

Centrale di Moncalieri 2 G T

Centrale di Moncalieri 2 G T Centrale di Moncalieri 2 G T Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, nella produzione e distribuzione di energia termica per

Dettagli

Impianti FV: progettazione, normativa di riferimento e aspetti finanziari dell investimento

Impianti FV: progettazione, normativa di riferimento e aspetti finanziari dell investimento Impianti FV: progettazione, normativa di riferimento e aspetti finanziari dell investimento Funzionamento Sistemi Fotovoltaici connessi in rete: schema Funzionamento Sistemi Fotovoltaici connessi in rete:

Dettagli

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO

COMUNE DI SALUZZO PROVINCIA DI CUNEO Capitale sociale Euro 16.000.000,00 i.v. Codice Fiscale - Partita IVA Registro Imprese di Cuneo: 03429380045 R.E.A. 290102 C.C.I.A.A. Cuneo SCOTTA S.p.A. Sede legale e amministrativa: COMUNE DI SALUZZO

Dettagli

Michele Giuliano Gardone Riviera 13 Giugno 2013 Efficienza energetica nei sistemi di pompaggio motori ad alto rendimento e inverter

Michele Giuliano Gardone Riviera 13 Giugno 2013 Efficienza energetica nei sistemi di pompaggio motori ad alto rendimento e inverter Michele Giuliano Gardone Riviera 13 Giugno 2013 Efficienza energetica nei sistemi di pompaggio motori ad alto rendimento e inverter June 10, 2013 Slide 1 Agenda Riepilogo tecnologie per sistemi motorizzati

Dettagli

Sistema di conversione dell energia

Sistema di conversione dell energia Sistema di conversione dell energia Configurazione con controllo digitale a DSP che consente di gestire nel modo più efficiente e dinamico il generatore elettrico. Sistema elettronico a doppia conversione

Dettagli

Dispensa N. 11. Idroelettrico

Dispensa N. 11. Idroelettrico UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dispensa N. 11 Idroelettrico Corso di Gestione delle Risorse Energetiche A.A. 2011/2012 D.E.TE.C - Dipartimento di Energetica, TErmofluidodinamica applicata

Dettagli

La telegestione e la distrettualizzazione quali fondamentali strumenti per il risparmio idrico ed energetico.

La telegestione e la distrettualizzazione quali fondamentali strumenti per il risparmio idrico ed energetico. La telegestione e la distrettualizzazione quali fondamentali strumenti per il risparmio idrico ed energetico. Mauro Rossetti Product Manager LACROIX Softec Forum Telecontrollo Reti Acqua Gas ed Elettriche

Dettagli

il bello del minieolico

il bello del minieolico il bello del minieolico E15kW E20kW E25kW il bello del minieolico Affidabilità, innovazione e design a servizio del vento Eolicar è un azienda specializzata nella produzione di aerogeneratori minieolici.

Dettagli

Motori ad alta efficienza: evoluzione del mercato e applicazioni

Motori ad alta efficienza: evoluzione del mercato e applicazioni Motori ad alta efficienza: evoluzione del mercato e applicazioni Ing. Maurizio Russo Capo Gruppo «Macchine rotanti e azionamenti» ANIE ENERGIA Milano, 9 maggio 2014 ANIE Energia Chi siamo All interno di

Dettagli

LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI

LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI LE CARATTERISTICHE FUNZIONALI DEGLI IMPIANTI IDROELETTRICI Argomenti trattati: 1 - Generalità di un impianto idroelettrico. 2 - Descrizione delle turbine idrauliche. 3 - Il tubo aspiratore-diffusore Introduzione

Dettagli

A) CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI

A) CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI RELAZIONE TECNICA DEL PROGETTO PER L'USO DELLE ACQUE DI RISULTA DAL DEPURATORE IN C/DA SILICA DI VIBO VALENTIA, AI FINI DI PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA. A) CRITERI UTILIZZATI PER LE SCELTE PROGETTUALI

Dettagli

Sistema di conversione dell energia Configurazione con controllo digitale a DSP che consente di gestire nel modo più efficiente e dinamico il

Sistema di conversione dell energia Configurazione con controllo digitale a DSP che consente di gestire nel modo più efficiente e dinamico il Sistema di conversione dell energia Configurazione con controllo digitale a DSP che consente di gestire nel modo più efficiente e dinamico il generatore elettrico. Sistema elettronico a doppia conversione

Dettagli

Impianti in Sardegna impianto consortile di Villacidro (R.S.U. fanghi di depurazione) NATURA & AMBIENTE Modulo: Energie Rinnovabili

Impianti in Sardegna impianto consortile di Villacidro (R.S.U. fanghi di depurazione) NATURA & AMBIENTE Modulo: Energie Rinnovabili Impianti in Sardegna impianto consortile di Villacidro (R.S.U. fanghi di depurazione) Impianti in Sardegna bilancio L energia idroelettrica Molti esperti hanno convenuto nell affermare che il territorio

Dettagli

SOMMARIO. ÌÌPREFAZIONE... p. 1

SOMMARIO. ÌÌPREFAZIONE... p. 1 SOMMARIO ÌÌPREFAZIONE... p. 1 1. I CORPI TERMICI... 3 1.1. Radiatori... 3 1.2. Il collegamento monotubo... 5 1.3. Ventilconvettori... 5 1.4. Le perdite di carico... 6 1.5. L inerzia termica dei corpi radianti...

Dettagli

L IMPRESA. AC-TEC in breve

L IMPRESA. AC-TEC in breve L IMPRESA L impresa familiare AC-TEC è specializzata nella produzione di turbine ad acqua individualizzate e la specifica tecnica di controllo L azienda è localizzata in Caldaro/Alto Adige. La gran parte

Dettagli

Valutazione tecnico-economica dell accumulo termico presso gli utenti del teleriscaldamento

Valutazione tecnico-economica dell accumulo termico presso gli utenti del teleriscaldamento Valutazione tecnico-economica dell accumulo termico presso gli utenti del teleriscaldamento Dipartimento Energia Politecnico di Torino 25 Maggio Valutazione tecnico-economica dell accumulo termico presso

Dettagli

MICRO IMPIANTO EOLICO A SERVIZIO DEL COMPLESSO TURISTICO LE SELVE (CASTEL DEL RIO BO)

MICRO IMPIANTO EOLICO A SERVIZIO DEL COMPLESSO TURISTICO LE SELVE (CASTEL DEL RIO BO) MICRO IMPIANTO EOLICO A SERVIZIO DEL COMPLESSO TURISTICO LE SELVE (CASTEL DEL RIO BO) Dott. Alessandro Ferrucci Ing. Matteo Palmieri Convegno Questo piccolo e grande eolico sull Appennino Porretta Terme,

Dettagli

Mini e micro eolico. Ing. Nicola Fergnani Legnano, 18/02/2014

Mini e micro eolico. Ing. Nicola Fergnani Legnano, 18/02/2014 Mini e micro eolico Ing. Nicola Fergnani n.fergnani@gmail.com Legnano, 18/02/2014 Energia eolica: dati statistici Riduzione della taglia media di impianto: 16.6 MW nel 2009 7.7 MW nel 2012 Report statistico

Dettagli

Smart Grids Reti elettriche intelligenti

Smart Grids Reti elettriche intelligenti Smart Grids Reti elettriche intelligenti Convegno: Energia per l Europa Milano, 5 Giugno 2006 Livio Gallo, Direttore Divisione Infrastrutture e Reti Enel L Italia nel panorama europeo Consumo annuo (TWh)

Dettagli

Centro Piemonte Servizi srl

Centro Piemonte Servizi srl Centro Piemonte Servizi srl Agire nel cambiamento in modo compatibile e considerare il presente patrimonio per il domani Centro Piemonte Servizi è stata costituita nel 1988. L azienda sviluppa proposte

Dettagli

il bello del minieolico E-15kW

il bello del minieolico E-15kW il bello del minieolico E-15kW Specifiche tecniche: Curva di Potenza: Potenza nominale 15 kw Diametro rotore 9 m Altezza 15-18-20 m Cut-in speed 3 m/s E-15kW: prestazioni elevate nel tempo Rated speed

Dettagli

Analisi piccoli progetti idroelettrici

Analisi piccoli progetti idroelettrici Analisi piccoli progetti idroelettrici Corso per l analisi di progetti con energie pulite Piccolo progetto idroelettrico da fiume, Canada Foto: SNC-Lavalin Obiettivi Rivedere i principi dei piccoli sistemi

Dettagli

Hydroalp è un idea, un desiderio di mettere al tuo servizio la nostra competenza e professionalità per realizzare i tuoi progetti. Quello che Hydroalp ti offre è un azienda solida, in grado di seguirti

Dettagli

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO

L AUTORITÀ PER L ENERGIA ELETTRICA IL GAS E IL SISTEMA IDRICO DELIBERAZIONE 17 APRILE 2014 179/2014/R/EFR AGGIORNAMENTO DELL AMBITO DI APPLICAZIONE DEI PREZZI MINIMI GARANTITI PER GLI IMPIANTI ALIMENTATI DA FONTI RINNOVABILI, PER I QUALI È CONSENTITO L ACCESSO AL

Dettagli

«Ecco come tagliare per sempre dell 80% i costi delle bollette di casa in modo facile, veloce ed affidabile»

«Ecco come tagliare per sempre dell 80% i costi delle bollette di casa in modo facile, veloce ed affidabile» «Ecco come tagliare per sempre dell 80% i costi delle bollette di casa in modo facile, veloce ed affidabile» Chi Altro vuol Creare Energia per la sua Casa? Con le offerte IMC Fotovoltaico Casa -in promozione

Dettagli

L ESPERIENZA DI A2A NEL FOTOVOLTAICO

L ESPERIENZA DI A2A NEL FOTOVOLTAICO Il fotovoltaico per amministratori e tecnici comunali Incontro del 5 Marzo 2009 L ESPERIENZA DI A2A NEL FOTOVOLTAICO Relazione illustrativa 1 L esperienza di A2A nel fotovoltaico Indice Parte 1 - Quartieri

Dettagli

SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO

SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO AIPo Lombardia SINTESI TECNICA sulla fattibilità economica della gestione della CENTRALE IDROELETTRICA DI MANERBIO 1 Produttività dell impianto Per il calcolo della produttività dell impianto si sono considerate

Dettagli

COMUNE DI ASCOLI PICENO

COMUNE DI ASCOLI PICENO COMUNE DI ASCOLI PICENO Provincia di Ascoli Piceno PROGETTO DI MASSIMA PER LA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO IDROELETTRICO DENOMINATO SAN FILIPPO UBICAZIONE: Fiume Tronto - LOCALITA' ASCOLI PICENO COMMITTENTE

Dettagli

LOTTO 2) APPARECCHIATURE IDRAULICHE DI REGOLAZIONE E CONTROLLO

LOTTO 2) APPARECCHIATURE IDRAULICHE DI REGOLAZIONE E CONTROLLO SCHED TECNIC 2a. Procedura aperta per l affidamento della fornitura, con relativa installazione e posa in opera, di apparecchiature scientifiche e strumentazioni da laboratorio, suddivisa in due Lotti

Dettagli

Stazione di pompaggio by-pass

Stazione di pompaggio by-pass Stazione di pompaggio by-pass Mario Gatti 07/05/09 Definizione di by-pass Sistema by-pass E una deviazione controllata usata per trasferire un liquido pompandolo da un luogo ad un altro. Normalmente è

Dettagli

Simulazione del comportamento energetico di una turbina eolica: bilanci energetici ed analisi economica

Simulazione del comportamento energetico di una turbina eolica: bilanci energetici ed analisi economica Università del Salento Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria Meccanica a.a 2006/2007 Esame di Energetica industriale Simulazione del comportamento energetico di una turbina

Dettagli

Comune di Albenga COMUNICATO STAMPA ALBENGA- CAMPOCHIESA: IN FUNZIONE L IMPIANTO EOLICO E A BREVE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO

Comune di Albenga COMUNICATO STAMPA ALBENGA- CAMPOCHIESA: IN FUNZIONE L IMPIANTO EOLICO E A BREVE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Comune di Albenga COMUNICATO STAMPA ALBENGA- CAMPOCHIESA: IN FUNZIONE L IMPIANTO EOLICO E A BREVE UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO Le energie rinnovabili sono state oggetto di valutazioni e programmi della Commissione

Dettagli

MACCHINE ELETTRICHE 23 giugno 2005 Elettrotecnica _ Energetica _

MACCHINE ELETTRICHE 23 giugno 2005 Elettrotecnica _ Energetica _ MACCHINE ELETTRICHE 23 giugno 2005 Elettrotecnica _ Energetica _ DOMANDE DI TEORIA 1) Circuiti equivalenti di un trasformatore monofase e considerazioni relative ai vari parametri. 2) Diagramma polare

Dettagli

Il Virtual Power System nelle strutture pubbliche Consorzio BIM _ Piave Belluno

Il Virtual Power System nelle strutture pubbliche Consorzio BIM _ Piave Belluno Il Virtual Power System nelle strutture pubbliche Consorzio BIM _ Piave Belluno Ing. Giovanni Da Deppo CONSORZIO BIM PIAVE BELLUNO PROGETTO ALPENERGY ALPIN SPACE Il Consorzio dei Comuni del Bacino Imbrifero

Dettagli

TABELLA 1:consumo medio annuo per una abitazione con un nucleo familiare da 1 a 4 persone

TABELLA 1:consumo medio annuo per una abitazione con un nucleo familiare da 1 a 4 persone L impianto fotovoltaico residenziale Consumi energetici in locali residenziali elettrodomestici u.m. 1 persona 2 persone 3 persone 4 persone acqua calda cucina kwh 250 300 370 440 acqua calda bagno kwh

Dettagli

Termotecnica Pompe di Industriale. Gli atti dei convegni e più di contenuti su

Termotecnica Pompe di Industriale. Gli atti dei convegni e più di contenuti su Termotecnica Pompe di Industriale Calore Gli atti dei convegni e più di 7.500 contenuti su www.verticale.net MC TER POMPE DI CALORE CONVEGNO CTI Le pompe di calore e i nuovi sistemi integrati con il solare

Dettagli

TECNOLOGIA e DISEGNO. Modulo E Unità 2. I flussi di energia H O E P L I HOEPLI. TeknoGraph. Caligaris Fava Tomasello

TECNOLOGIA e DISEGNO. Modulo E Unità 2. I flussi di energia H O E P L I HOEPLI. TeknoGraph. Caligaris Fava Tomasello TCNGA e DSGN Modulo Unità 2 flussi di energia 1 Modulo Unità 2 CNCTT D NRGA 2 energia esprime l attitudine di un corpo (o sistema fisico) a compiere lavoro. l lavoro è espresso dal prodotto della forza

Dettagli

I finanziamenti di Intesa Sanpaolo per gli impianti fotovoltaici

I finanziamenti di Intesa Sanpaolo per gli impianti fotovoltaici I finanziamenti di Intesa Sanpaolo per gli impianti fotovoltaici Carlo Buonfrate Mediocredito Italiano Genova 5 marzo 2009 FV e altre F.E.R.: azioni prioritarie in Italia Obiettivi regionali, coerenti

Dettagli

ANALISI DI REDDITIVITA DI UN MINI-IMPIANTO A TURBINA EOLICA

ANALISI DI REDDITIVITA DI UN MINI-IMPIANTO A TURBINA EOLICA ANALISI DI REDDITIVITA DI UN MINI-IMPIANTO A TURBINA EOLICA CARATTERISTICHE DEL LUOGO DI INSTALLAZIONE DELL IMPIANTO Località: Costa del Lazio Curva di ventosità: Costa laziale: curva di ventosità sperimentale

Dettagli

Turbina TKG Y-5Kw Prodotti e Servizi per il risparmio e l indipendenza energetica

Turbina TKG Y-5Kw Prodotti e Servizi per il risparmio e l indipendenza energetica Turbina TKG Y-5Kw Prodotti e Servizi per il risparmio e l indipendenza energetica Rivenditore Autorizzato SUN ECO POWER S.r.L. Via Francesco Crispi, 69 93012 - Gela ( CL ) Mobile +39 340 3661141 Ufficio

Dettagli

Descrivere principio

Descrivere principio Docente: LASEN SERGIO Classe: 5MAT Materia: Tecnologie Elettrico Elettroniche, Automazione e Applicazioni MODULO 1 - MACCHINE ELETTRICHE ASINCRONE sistemi trifase. Descrivere il principio di un m.a.t.

Dettagli

Elettrificazione rurale in Africa: opportunità di business per le imprese Elettrotecniche ed Elettroniche

Elettrificazione rurale in Africa: opportunità di business per le imprese Elettrotecniche ed Elettroniche Elettrificazione rurale in Africa: opportunità di business per le imprese Elettrotecniche ed Elettroniche ElectriFi Elettrificazione nei PVS Milano, 6 Novembre 2015 Sandra Perletti Business Development

Dettagli

Centrale idroelettrica di Colmeda Rinnovamento dell impianto

Centrale idroelettrica di Colmeda Rinnovamento dell impianto Centrale idroelettrica di Colmeda Rinnovamento dell impianto Presentazione delle attività svolte COMMITTENTE e CLIENTE FINALE: ACSM SpA pag. 1 di 22 1 DESCRIZIONE DELL IMPIANTO 3 1.1 Dati caratteristici

Dettagli

Technical Data SPITFIRE 32/60

Technical Data SPITFIRE 32/60 Technical Data SPITFIRE 32/60 CONFIGURAZIONE GENERALE Modello SPITFIRE 32/60 Classe di progetto IEC class S (densità aria: 1.225 kg/m 3 ) Vita progetto 25 anni Altezza mozzo 36.8 m dal piano campagna torre

Dettagli

Taglia i costi Dimezza le emissioni

Taglia i costi Dimezza le emissioni Taglia i costi Dimezza le emissioni Il micro-cogeneratore più efficiente a livello mondiale Cos è BlueGEN? Il più efficiente generatore di elettricità e calore di piccola taglia BlueGEN funziona a gas

Dettagli

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO IDROELETTRICO BEDALE DEL CORSO / RIO TORTO

CONCESSIONE DI DERIVAZIONE PER USO IDROELETTRICO BEDALE DEL CORSO / RIO TORTO REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI CUNEO COMUNE DI VERZUOLO COMMITTENTE FIRMA Frazione Via Provinciale Cuneo, n 19/c CAP 12039, VERZUOLO (CN) P. IVA 00306340043 IMPIANTO IDROELETTRICO "GRISELDA", COMUNE DI

Dettagli

Interventi di risparmio energetico sul complesso infrastrutturale delle Opere Idropotabili della Regione Calabria

Interventi di risparmio energetico sul complesso infrastrutturale delle Opere Idropotabili della Regione Calabria Academy dell Efficienza: una giornata di confronto metodologico e pratico Interventi di risparmio energetico sul complesso infrastrutturale delle Opere Idropotabili della Regione Calabria AUTORI: Ing.

Dettagli

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA

IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA IMPIANTO IDROELETTRICO PONT VENTOUX-SUSA Iren Energia è la società del Gruppo Iren che opera nei settori della produzione e distribuzione di energia elettrica, nella produzione e distribuzione di energia

Dettagli

ABB SACE. Guida alla raccolta dati per applicazioni con pompe e ventilatori

ABB SACE. Guida alla raccolta dati per applicazioni con pompe e ventilatori ABB SACE Guida alla raccolta dati per applicazioni con pompe e ventilatori Le schede per la raccolta dei dati La compilazione dei campi standard SCHEDA PER POMPE Applicazione Codice identificativo app.

Dettagli

TECNOLOGIE DEI SISTEMI DI CONTROLLO ATTUATORI

TECNOLOGIE DEI SISTEMI DI CONTROLLO ATTUATORI TECNOLOGIE DEI SISTEMI DI CONTROLLO ENERGIA TERMICA ESPANSIONE DEFORMAZIONE ENERGIA FLUIDICA IDRAULICI A SEMI CONDUTTORI PNEUMATICI RELÈ MOTORI ENERGIA ELETTRICA ESPLOSIONE ELETTROLISI MOTORI A COMBUSTIONE

Dettagli

ENERWIND ON GRID SYSTEM KW

ENERWIND ON GRID SYSTEM KW Impianti Eolici e MiniEolici ENERWIND ON GRID SYSTEM 10-20 KW RENOVA WIND ENERGY Sede: Via Gabriele D Annunzio, 21 74015 Martina Franca ( TA) Tel: 0039.080.4837184 Fax: 0039.080.4837184 Web: www.re-novawindenergy.it

Dettagli

Dal Monopolio alla Borsa Elettrica il percorso di liberalizzazione del settore elettrico

Dal Monopolio alla Borsa Elettrica il percorso di liberalizzazione del settore elettrico Dal Monopolio alla Borsa Elettrica il percorso di liberalizzazione del settore elettrico Obiettivi L intervento si propone come obiettivo quello di effettuare una panoramica sullo scenario attuale del

Dettagli

MP NEXT Ordine degli Ingegneri di Como Tenuta L Annunziata Impianto di Micro-Cogenerazione: risparmio energetico e risparmio economico

MP NEXT Ordine degli Ingegneri di Como Tenuta L Annunziata Impianto di Micro-Cogenerazione: risparmio energetico e risparmio economico MP NEXT Ordine degli Ingegneri di Como Tenuta L Annunziata Impianto di Micro-Cogenerazione: risparmio energetico e risparmio economico Uggiate Trevano, 24 novembre 2016 www.mpnext.it 1 MP NEXT Energy Service

Dettagli

Energia da fonte eolica:

Energia da fonte eolica: Energia da fonte eolica: Contesto di sviluppo, caratterizzazione anemologica di un sito, classificazione, principi di funzionamento e tecnologia delle macchine eoliche. Ing. Giacomo Cenni Introduzione

Dettagli

APPLICAZIONI DI MICRO GENERATORI EOLICI

APPLICAZIONI DI MICRO GENERATORI EOLICI APPLICAZIONI DI MICRO GENERATORI EOLICI Estrazione aria da camini La potenza del vento è il fattore di maggior rivelanza per la conseguente produzione di energia. L installazione più efficiente infatti

Dettagli

Acqua e vento. La generazione diretta di energia elettrica

Acqua e vento. La generazione diretta di energia elettrica Acqua e vento La generazione diretta di energia elettrica La conversione meccanico elettrica Principio induzione elettromagnetica: muovendo un filo elettrico all interno di un campo elettromagnetico si

Dettagli

La salvaguardia dei serbatoi artificiali in Italia

La salvaguardia dei serbatoi artificiali in Italia La salvaguardia dei serbatoi artificiali in Italia Gestione della risorsa, mantenimento opere, ampliamento capacità Roma, 28 ottobre 2010 IPOTESI DI RECUPERO PARZIALE DELL ENERGIA PERSA DA RILASCI PER

Dettagli

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica

Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica ENERGIA, INNOVAZIONE ed EFFICIENZA ENERGETICA 3 dicembre 2015 Vercelli Le nuove iniziative della Regione Piemonte a favore dell efficienza energetica 1 Ing. Mauro Bertolino Settore Sviluppo Energetico

Dettagli

Industrial instrumentation for Pressure and Temperature

Industrial instrumentation for Pressure and Temperature Industrial instrumentation for Pressure and Temperature 1 OBIETTIVI - Riduzione dei consumi di energia elettrica, rendendo più efficienti gli impianti di produzione aria compressa con pressione 7 bar.

Dettagli

Circolare N. 113 del 29 Luglio 2016

Circolare N. 113 del 29 Luglio 2016 Circolare N. 113 del 29 Luglio 2016 Energie rinnovabili: tornano gli incentivi Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con il DM 23.06.2016 è stato definito il nuovo quadro regolamentare

Dettagli