CODICE DEONTOLOGICO PER IL SETTORE DELLA TUTELA DEL CREDITO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CODICE DEONTOLOGICO PER IL SETTORE DELLA TUTELA DEL CREDITO"

Transcript

1 CODICE DEONTOLOGICO PER IL SETTORE DELLA TUTELA DEL CREDITO INDICE SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE 1.0 RIFERIMENTI 2.0 PRESCRIZIONI DI CARATTERE GENERALE 3.0 COMUNICAZIONI CARTACEE E DIGITALI AL DEBITORE 4.0 AVVISI AL DOMICILIO 5.0 MODALITA DI PAGAMENTO 6.0 SPESE ACCESSORIE, INTERESSI LEGALI E ONERI DI RECUPERO 7.0 SOLLECITO AL PAGAMENTO E MODALITA DI RECUPERO EFFETTUATO CON IL MEZZO DEL TELEFONO O CON ALTRA MODALITA DIGITALE 1

2 SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE Il presente codice è valido ed applicabile per: - le Aziende che hanno ottenuto e/o richiesto la certificazione liberatoria che operano nel settore della tutela del credito; - gli Agenti Tutela del Credito EBITEC; Nel presente codice, il termine debitore identifica le persone con cui viene a contatto nel corso della sua attività, il personale addetto alla Tutela del Credito: quindi, ad esempio il soggetto titolare del debito - sia persona fisica che non - ma anche il garante ed i co-obbligati a diverso titolo giuridico. 1.0 RIFERIMENTI - Statuto EBITEC - Prescrizioni per l uso del marchio EBITEC (SMA 04) - Modelli di certificazione GLOBALE - Schemi di qualificazione EBITEC nel settore Tutela del Credito per l AGENTE TUTELA DEL CREDITO (SRA) 2.0 PRESCRIZIONI DI CARATTERE GENERALE 2.1 Tutte le persone qualificate EBITEC, o in iter di qualificazione, operanti nell ambito del settore della Tutela del Credito, e tutte le AZIENDE che hanno ottenuto la certificazione liberatoria EBITEC, o in iter di certificazione, ed anche gli addetti già in possesso della qualifica di agenti della Tutela del Credito si impegnano a: rendere noti ai propri Clienti i contenuti del presente codice deontologico, finalizzato ad assicurare nel settore della Tutela del Credito sempre maggiore trasparenza e correttezza nelle procedure operative utilizzate dalle aziende/agenzie del settore e dagli addetti, nei confronti sia dei creditori che degli obbligati; rispettare lo Statuto e tutte le procedure EBITEC applicabili, compresa quella del corretto utilizzo per l uso del Marchio EBITEC; non compiere azioni lesive- di qualsivoglia natura - nei confronti dell immagine e/o interesse del creditore/cliente e dei fruitori della certificazione liberatoria, anche potenziali, nonché nei confronti di EBITEC; fornire piena collaborazione a qualsiasi indagine/inchiesta formale su presunte infrazioni del presente Codice, avviata dagli Organismi di EBITEC, anche al fine di promuovere la risoluzione anche in sede stragiudiziale - di eventuali reclami; soddisfare tutti gli impegni presi con l incarico ricevuto dal mandante, in un ottica di favorire la sempre maggiore trasparenza del settore e di assicurare un sempre maggiore rispetto delle tutele degli obbligati; tenere una registrazione di tutti i reclami ricevuti per l attività svolta nell ambito della validità della Certificazione liberatoria EBITEC; 2

3 2.1.7 impegnansi, assieme alla mandante, a promuovere un modello di attività di sollecito delle obbligazioni virtuoso, anche attraverso la raccolta delle casistiche di reclamo relativi alle prestazioni fornite, da inoltrare ad EBITEC al fine di un corretto monitoraggio del settore che consenta: l individuazione di azioni congiunte fra le Parti sociali per prevenire e risolvere criticità di settore, nonché per favorire la risoluzione extragiudiziale di eventuali controversie; non effettuare attività promozionali (pubblicità, materiale informativo, ed altro) che possano indurre i Clienti ad una non corretta interpretazione del significato delle certificazioni o delle qualificazioni EBITEC ed, inoltre, indurre aspettative, nel cliente, non rispondenti con le reali situazioni in atto non effettuare attività concorrenziale nei confronti di EBITEC. 2.2 le Aziende del comparto servizi per la tutela dei crediti si impegnano al rispetto del provvedimento del Garante per la tutela dei dati personali del 6 febbraio del 2006 e successive modifiche o integrazioni, nonché del Codice Deontologico di EBITEC oggetto di implementazione continua. 3.0 COMUNICAZIONI CARTACEE E DIGITALI AL DEBITORE 3.1 Le comunicazioni non devono essere tali da richiamare erroneamente i solleciti di pagamento di enti pubblici o di atti giudiziari. In particolare, non possono: essere di colori verde o rosa; avere logo che contengano bilance, allori, dee bendate, ingranaggi e figure femminili che richiamino i simboli della Repubblica Italiana; contenere definizioni del servizio che si effettua quali: divisione recupero crediti coatto, ovvero forzoso e similari; contenere, in coda o in testa, stampe o timbri rotondi contenenti qualsiasi scritta (anche il semplice nome della società) richiamanti direttamente timbrature di atti legali; contenere qualsiasi altro genere di riferimento che possa richiamare o rendere la comunicazioni confondibile con un atto giudiziario; 4.0 AVVISI AL DOMICILIO 4.1 Devono essere chiusi e spillati onde rispettare la privacy del debitore oppure essere tali da non recare riferimenti all attività di recupero, e devono essere lasciati sempre in casetta postale (o, in assenza di essa, sotto la porta di casa) e non apposti in pubblica vista. 4.2 Le ammonizioni circa il mancato pagamento devono essere solo economiche e giuridiche. 4.3 Le aziende del comparto servizi per la tutela dei crediti si impegnano a richiedere alla mandante, qualora richiesto dal debitore, copia degli estratti conto, contratti e/o di ogni altro documento probatorio del credito di cui chiedono il pagamento, se non è in loro possesso. 4.4 Le Comunicazioni, inoltre, devono specificare la disponibilità a mostrare il mandato per cui l agenzia agisce. 5.0 MODALITA DI PAGAMENTO 3

4 5.1 Il pagamento deve essere effettuato direttamente a favore o in nome del cliente mandante. Salvo, ovviamente, diversa disposizione della mandante stessa. 6.0 SPESE ACCESSORIE, INTERESSI LEGALI E ONERI DI RECUPERO 6.1 Le aziende del comparto della tutela del credito si impegnano, altresì, affinché gli oneri di recupero rispettino i principi di equità, proporzionalità e trasparenza. In ogni caso gli stessi non potranno mai essere superiori alla linea capitale. In ordine ai costi delle attività di recupero EBITEC attraverso le Associazioni UNIREC ed ADICONSUM si impegna a stimolare un confronto sull argomento con tutti i soggetti a vario titolo coinvolti, al fine di individuare criteri condivisi tra le Parti Sociali volti a garantire un equa definizione e standardizzazione dei costi stessi, al fine di contribuire alla promozione dei principi di ordine e sicurezza pubblica In particolare, EBITEC intende promuovere a tutti i livelli delle Associazioni che lo compongono (UNIREC/ADICONSUM) la promozione di costi di recupero/tariffe nel rispetto dei limiti dettati dalla legge in particolare con finalità anti usura e volti ad evitare offerte di tariffe ribassate nell aggiudicazione di gare e/o appalti. Ciò al fine di non pregiudicare la qualità del servizio offerto anche in ordine all inadempimento rispetto al costo reale del lavoro e quindi delle esigenze di ordine e sicurezza pubblica. A tal fine EBITEC si adopererà per promuovere costante monitoraggio del settore e specifici studi, anche rispetto a tali aspetti. 7.0 SOLLECITO AL PAGAMENTO E MODALITA DI RECUPERO EFFETTUATO CON IL MEZZO DEL TELEFONO O CON ALTRA MODALITA DIGITALE 7.1 Le aziende del comparto tutela dei crediti si impegnano a contattare telefonicamente il debitore nelle modalità previste dal provvedimento del Garante della privacy del 6 febbraio 2006 e successive modifiche o integrazioni. Ed in particolare: Gli operatori non possono divulgare ingiustificatamente le informazioni circa il debito a terzi estranei al rapporto Qualora cercando il debitore si venga in contatto con i vicini di casa o il datore di lavoro ecc. è fatto divieto all operatore di divulgare ingiustificatamente le ragioni del rintraccio a questi ultimi Gli operatori telefonici preferibilmente, e salvo casi eccezionali, non contatteranno il debitore prima delle ore 8:00 di mattina e successivamente alle ore 21:30 ed i giorni festivi Gli operatori, resi edotti sul funzionamento dei SIC (sistemi informativi creditizi), dovranno informare il debitore correttamente in ordine all esistenza dei sistemi di informazione creditizia. EBITEC, inoltre, si impegna a garantire la massima diffusione relativa a: funzionamento, iscrizione e cancellazione delle informazioni creditizie all interno dei sistemi, nonché modalità di accesso dei sistemi stessi, prevedendo anche specifiche collaborazioni ed appositi protocolli informativi ed operativi con le società che gestiscono i Sistemi Informativi Creditizi - SIC Previa delega del debitore e procedura aziendale conforme al protocollo esitato da EBITEC, gli operatori potranno offrire allo stesso debitore, il servizio di informazione - mediante richiesta per suo nome ed in suo conto - del report relativo alla posizione creditizia all interno dei SIC. 4

5 7.1.6 Gli operatori si asterranno dal reiterare le richieste ed il sollecito di pagamento, in particolar modo da ogni attività che potrebbe configurare il reato di molestia o minacce, qualora il debitore manifesti un impossibilità oggettiva, permanente ed insuperabile al pagamento del debito contratto Il pagamento del debito sollecitato telefonicamente, dovrà avvenire esclusivamente nelle modalità previste dal mandato conferito dalla società creditrice. Gli operatori pertanto, dovranno sempre comunicare al debitore queste modalità per il pagamento del debito specificando, qualora il pagamento avvenga non direttamente a favore della società mandante, il nome del beneficiario a cui verrà intestato il pagamento astenendosi da ogni diversa modalità opera. Per le aziende: Nome Rappresentante Legale. Per le Persone: Nome e Cognome. LETTO E APPROVATO Data:. Firma:... 5

Le normative del settore. e gli accordi con i consumatori

Le normative del settore. e gli accordi con i consumatori Giornata formativa 5 ottobre 2009 - Firenze Le normative del settore 1 blocchetto e gli accordi con i consumatori Segretario Generale UNIREC Con il patrocinio di: Programma di lavoro La normativa diretta

Dettagli

GUIDA DEL CONSUMATORE (DEBITORE) AI SERVIZI DI RECUPERO CREDITI

GUIDA DEL CONSUMATORE (DEBITORE) AI SERVIZI DI RECUPERO CREDITI Informativa per il Consumatore su etica e buone prassi nella fase stragiudiziale Realizzata da UNIREC Informativa per il Consumatore su etica e buone prassi nella fase stragiudiziale INDICE 1. Il Consumatore:

Dettagli

GUIDA DEL CONSUMATORE AI SERVIZI DI TUTELA DEL CREDITO. Etica e buone prassi condivise per un Codice di condotta nel settore del recupero crediti.

GUIDA DEL CONSUMATORE AI SERVIZI DI TUTELA DEL CREDITO. Etica e buone prassi condivise per un Codice di condotta nel settore del recupero crediti. GUIDA DEL CONSUMATORE AI SERVIZI DI TUTELA DEL CREDITO Etica e buone prassi condivise per un Codice di condotta nel settore del recupero crediti. 1 INDICE 1. PREMESSA... 2. CHI È UNIREC... 3. IL SERVIZIO

Dettagli

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI Allegato 1 MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI A) CODICE DEONTOLOGICO DEI MEDIATORI CREDITIZI INVESTITI DI INCARICHI DI MEDIAZIONE E CONSULENZA

Dettagli

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI Allegato 1 MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI A) CODICE DEONTOLOGICO DEI MEDIATORI CREDITIZI INVESTITI DI INCARICHI DI MEDIAZIONE E CONSULENZA

Dettagli

FORUM UNIREC-CONSUMATORI: PERCHE NASCE

FORUM UNIREC-CONSUMATORI: PERCHE NASCE FORUM UNIREC-CONSUMATORI: PERCHE NASCE Condivisione Buone prassi e loro divulgazione Necessità di un dialogo costante e di strumenti di conciliazione Monitoraggio continuo della qualità dei servizi resi

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER IL SERVIZIO DI GESTIONE, STAMPA, NOTIFICA E RISCOSSIONE IN OUTSOURCING DELLE VIOLAZIONI AMMINISTRATIVE INTESTATE A SOGGETTI RESIDENTI ALL ESTERO E RECUPERO CREDITI INTERNAZIONALE

Dettagli

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI

MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI Allegato 2 MONITORAGGIO DELLA QUALITA DEI CANALI INDIRETTI DI COLLOCAMENTO DEI CREDITI TRAMITE MEDIATORI A) CODICE DEONTOLOGICO DEI MEDIATORI CREDITIZI CHE SVOLGONO L ATTIVITÀ DI CONSULENZA E COLLOCAMENTO

Dettagli

CODICE ETICO- DEL REVISORE CONDOMINIALE. (approvato in data 30 GENNAIO 2015 dal Consiglio Direttivo )

CODICE ETICO- DEL REVISORE CONDOMINIALE. (approvato in data 30 GENNAIO 2015 dal Consiglio Direttivo ) CODICE ETICO- DEL REVISORE CONDOMINIALE (approvato in data 30 GENNAIO 2015 dal Consiglio Direttivo ) REVCOND ASSOCIAZIONE REVISORI CONDOMINIALI PREAMBOLO quale parte integrante del presente Codice Il revisore

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE

CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE CAPITOLATO D APPALTO TRIENNALE PER I SERVIZI INERENTI IL TRATTAMENTO DELLA CORRISPONDENZA DEL COMUNE DI FIRENZE ART. 1 OGGETTO L appalto ha ad oggetto i seguenti servizi e lavorazioni della corrispondenza:

Dettagli

Mandato di incarico per il recupero del credito in italia.

Mandato di incarico per il recupero del credito in italia. Mandato di incarico per il recupero del credito in italia. Il presente contratto e stipulato da e tra: l Azienda con sede legale in con Part. IVA Via/Piazza in persona di (di seguito committente ). E SITELCOM

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA 6^ Commissione Finanze e Tesoro

SENATO DELLA REPUBBLICA 6^ Commissione Finanze e Tesoro SENATO DELLA REPUBBLICA 6^ Commissione Finanze e Tesoro Audizione sul tema della riscossione degli Enti Locali nell ambito del Disegno di Legge Delega Fiscale 19 novembre 2013 Audizione del Presidente

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO per la garanzia da ricevere denominata pegno. Sezione I

FOGLIO INFORMATIVO per la garanzia da ricevere denominata pegno. Sezione I Questo foglio è suddiviso nelle seguenti sezioni: FOGLIO INFORMATIVO per la garanzia da ricevere denominata pegno Sezione I Sezione II Sezione III Sezione IV Sezione V Informazioni sull intermediario Informazioni

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO AZIENDALE DI ARPAL BOZZA

CODICE DI COMPORTAMENTO AZIENDALE DI ARPAL BOZZA Agenzia Regionale per la Protezione dell Ambiente Ligure CODICE DI COMPORTAMENTO AZIENDALE DI ARPAL BOZZA Approvato con Decreto del Direttore Generale n. del In vigore dal 1 Art. 1 Ambito di applicazione

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE

CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE CAMERA DEI DEPUTATI VI COMMISSIONE FINANZE AUDIZIONE DEL 6 LUGLIO 2010 - ORE 12.30 ISTANZE UNIREC PER LA MODIFICA DELL ARTICOLO 128 UNDECIES 2 DELLO SCHEMA DI DECRETO LEGISLATIVO RECANTE ATTUAZIONE DELLA

Dettagli

Sezione II CHE COS E LA FIDEIUSSIONE

Sezione II CHE COS E LA FIDEIUSSIONE FOGLIO INFORMATIVO per la garanzia da ricevere denominata fideiussione Questo foglio è suddiviso nelle seguenti sezioni: Sezione I Sezione II Sezione III Sezione IV Sezione V Informazioni sull intermediario

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI LOCAZIONE FINANZIARIA DI UNITA DA DIPORTO

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI LOCAZIONE FINANZIARIA DI UNITA DA DIPORTO LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: AGRILEASING - Banca per il Leasing delle Banche di Credito Cooperativo/Casse

Dettagli

PRESTITO PARTECIPATIVO

PRESTITO PARTECIPATIVO Pag. 1 / 6 Foglio Informativo 1.1.7 Prodotti della Banca A ltri Finanziamenti INFORMAZIONI SULLA BANCA PRESTITO PARTECIPATIVO Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena N verde

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE

FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO AL RILASCIO DI GARANZIE Versione del 01/01/2014 DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (Provvedimento della Banca d Italia del 29.07.2009)

Dettagli

SEZIONE 2 CHE COS È LA LOCAZIONE FINANZIARIA DI BENI MOBILI STRUMENTALI

SEZIONE 2 CHE COS È LA LOCAZIONE FINANZIARIA DI BENI MOBILI STRUMENTALI LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Denominazione: BCC LEASE SpA Sede Legale e Direzione Generale: Via Lucrezia Romana

Dettagli

(qualora il prodotto sia offerto fuori sede)

(qualora il prodotto sia offerto fuori sede) Pag. 1 / 5 Foglio informativo 219 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari (D.LGS. 385 del 1/9/93 Delibera C.I.C.R. del 4/3/2003) Linea libera e linee vincolate Informazioni sulla

Dettagli

CAPITOLATO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E ALTRE ENTRATE PATRIMONIALI

CAPITOLATO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E ALTRE ENTRATE PATRIMONIALI ALLEGATO A) CAPITOLATO PER LA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE E ALTRE ENTRATE PATRIMONIALI Art. 1 OGGETTO DELLA CONCESSIONE La concessione prevede la gestione

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO Adottato dal Consiglio di Amministrazione il 27 marzo 2012 Aggiornato in data 14 marzo 2013 Ultimo aggiornamento approvato

Dettagli

FORMAZIONE UNIREC L ABC DELLA GESTIONE E TUTELA DEL CREDITO. Le domande che non puoi non conoscere se sei un imprenditore UNIREC.

FORMAZIONE UNIREC L ABC DELLA GESTIONE E TUTELA DEL CREDITO. Le domande che non puoi non conoscere se sei un imprenditore UNIREC. FORMAZIONE UNIREC L ABC DELLA GESTIONE E TUTELA DEL CREDITO. Le domande che non puoi non conoscere se sei un imprenditore UNIREC. UNIREC è da sempre attenta alla qualità del servizio offerto dai propri

Dettagli

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE

Foglio Informativo PRESTITO PERSONALE Foglio informativo n. 1/2011 Aggiornamento n 1 Data ultimo aggiornamento: 01 Aprile 2011 INFORMAZIONI SUL SOGGETTO COLLOCATORE Ragione Sociale del soggetto collocatore (timbro del dealer) DATI E QUALIFICA

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE ED EROGAZIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI E AUSILI FINANZIARI, NONCHE OGNI ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI

REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE ED EROGAZIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI E AUSILI FINANZIARI, NONCHE OGNI ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI REGOLAMENTO PER LA CONCESSIONE ED EROGAZIONE DI SOVVENZIONI, CONTRIBUTI, SUSSIDI E AUSILI FINANZIARI, NONCHE OGNI ATTRIBUZIONE DI VANTAGGI ECONOMICI DI QUALUNQUE GENERE AD ENTI PUBBLICI E PRIVATI 1 Sommario

Dettagli

Prot. N. 25559 cc/sa/ab. Collaborazioni tra intermediari - standard di accordo e Convenzione Aiba- Polizza Rc Professionale

Prot. N. 25559 cc/sa/ab. Collaborazioni tra intermediari - standard di accordo e Convenzione Aiba- Polizza Rc Professionale ASSOCIAZIONE ITALIANA BROKERS DI ASSICURAZIONI E RIASSICURAZIONI Circolare N. 1492 Prot. N. 25559 cc/sa/ab Alle Aziende Associate Loro sedi Roma, 23 aprile 2013 Collaborazioni tra intermediari - standard

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

LINEE GUIDA IL CREDITO AL CONSUMO

LINEE GUIDA IL CREDITO AL CONSUMO Gennaio 2015 Cos è il credito al consumo? É un prestito finanziario destinato all acquisto di un bene, durevole o non durevole, concesso al cliente consumatore da una banca o da una società finanziaria

Dettagli

ALLEGATO I MODELLO DI CONTRATTO DI RISERVATEZZA

ALLEGATO I MODELLO DI CONTRATTO DI RISERVATEZZA ALLEGATO I MODELLO DI CONTRATTO DI RISERVATEZZA Spettabile Avi Handling Srl Caselle di Sommacampagna Verona Oggetto: Procedura ristretta per la selezione a socio di minoranza della società Avio Handling

Dettagli

MPS Banca Personale S.p.A. Lecce, Strada Provinciale Lecce Surbo WWW.MPSBANCAPERSONALE.IT. Numero: 5544

MPS Banca Personale S.p.A. Lecce, Strada Provinciale Lecce Surbo WWW.MPSBANCAPERSONALE.IT. Numero: 5544 ÃÃ Ã )RJOLR,QIRUPDWLYR Ã Pag. 1 / 5 &2175$772',3(*12,1)250$=,21,68//$%$1&$ '(120,1$=,21(( MPS Banca Personale S.p.A )250$*,85,',&$ 6('(/(*$/(( Lecce, Strada Provinciale Lecce Surbo $00,1,675$7,9$,1',5,==27(/(0$7,&2

Dettagli

Concorso fotografico «Che cosa significa la scienza per te?» Termini e condizioni

Concorso fotografico «Che cosa significa la scienza per te?» Termini e condizioni Concorso fotografico «Che cosa significa la scienza per te?» Termini e condizioni 1. OBIETTIVI Il concorso fotografico «Che cosa significa la scienza per te» offre a squadre di giovani dell Unione europea

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI EXTRAGIUDIZIALE

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI EXTRAGIUDIZIALE CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI EXTRAGIUDIZIALE Art. 1) OGGETTO L attività consiste nello svolgimento del recupero crediti extragiudiziale dei corrispettivi derivanti

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI LOCAZIONE FINANZIARIA DI UNITA DA DIPORTO

FOGLIO INFORMATIVO PER OPERAZIONI DI LOCAZIONE FINANZIARIA DI UNITA DA DIPORTO LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: AGRILEASING - Banca per il Leasing delle Banche di Credito Cooperativo/Casse

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE PRIVATE BANKING CONSUMATORI Questo conto è particolarmente adatto per chi al momento dell

Dettagli

ESTRATTO DI CONVENZIONE

ESTRATTO DI CONVENZIONE ESTRATTO DI CONVENZIONE COPERTURA ASSICURATIVA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE / DELEGAZIONE DI PAGAMENTO DI QUOTE DI STIPENDIO Fra Net Insurance S.p.A.

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPR 28 Dicembre 2000, n.445

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEL DPR 28 Dicembre 2000, n.445 Modulo Allegato 1 da inserire nella busta A Documentazione Amministrativa Nel caso di concorrenti costituiti in coassicurazione o ai sensi dell art. 34, comma 1, lett. d), ed e) del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii.,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE REQUISITI DI ACCESSO CONDIZIONI ECONOMICHE VOCI DI COSTO

FOGLIO INFORMATIVO CONTO TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS'È IL CONTO CORRENTE REQUISITI DI ACCESSO CONDIZIONI ECONOMICHE VOCI DI COSTO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO COOPERATIVO CASSA RURALE ED ARTIGIANA DI ERCHIE Società Cooperativa Sede Legale ERCHIE (BR) Via Roma, 89 CAP 72020 Tel: 0831/767067 Fax: 0831/767591 Email: info.08537@bccerchie.it

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello A) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ANALISI E RILEVAZIONI DATI DELLE

Dettagli

PRESENTAZIONE UNIREC PRINCIPALI SERVIZI OFFERTI

PRESENTAZIONE UNIREC PRINCIPALI SERVIZI OFFERTI PRESENTAZIONE UNIREC UNIREC è l Unione Nazionale Imprese a Tutela del Credito aderente a CONFINDUSTRIA SERVIZI INNOVATIVI E TECNOLOGICI e a FENCA, la Federazione Europea delle Associazioni Nazionali di

Dettagli

ISTRUZIONI DI UTILIZZO PER IL MEDIATORE CREDITIZIO

ISTRUZIONI DI UTILIZZO PER IL MEDIATORE CREDITIZIO ISTRUZIONI DI UTILIZZO PER IL MEDIATORE CREDITIZIO Il Mediatore/Agente durante il primo appuntamento con il Cliente dovrà esclusivamente raccogliere le istanze avanzate da questi avvalendosi del set fac-simile

Dettagli

SIC - sistemi. di informazioni creditizie.

SIC - sistemi. di informazioni creditizie. Giornate formative UNIREC 2009 SIC - sistemi 1 blocchetto di informazioni creditizie. Segretario Nazionale ADICONSUM Con il patrocinio di: Cosa sono i SIC. Banche dati private che gestiscono informazioni

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di Credito in Conto Corrente

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di Credito in Conto Corrente INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Apertura di Credito in Conto Corrente BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni Sede Legale e Amministrativa: Via Vittorio Veneto, 119 00187 Roma Telefono

Dettagli

Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO

Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO Allegato 1 all avviso di indagine di mercato CAPITOLATO D APPALTO ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ha per oggetto la fornitura dei seguenti servizi per gli anni 2007/2009: - manovalanza operai - prestazione

Dettagli

INCARICO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA. conferito da

INCARICO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA. conferito da INCARICO DI MEDIAZIONE CREDITIZIA conferito da Richiedente finanziamento (di seguito cliente): Sig./Sig.ra, nato/a a ( ) il / /,residente in ( ), via C.F. in data / /, Richiedente finanziamento (di seguito

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE GESTIONE TITOLI

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE GESTIONE TITOLI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

Aggiornato al 1 Luglio 2015 PORTAFOGLIO SCONTO

Aggiornato al 1 Luglio 2015 PORTAFOGLIO SCONTO Pag. 1 / 6 Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it/sito internet www.mps.it).

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA PER I PROCESSI DI GESTIONE E TUTELA DEL CREDITO

CODICE DI CONDOTTA PER I PROCESSI DI GESTIONE E TUTELA DEL CREDITO CODICE DI CONDOTTA PER I PROCESSI DI GESTIONE E TUTELA DEL CREDITO Le Associazioni sottoscrittrici: UNIREC UNIREC è l Unione Nazionale Imprese a Tutela del Credito. Aderisce a CONFINDUSTRIA Servizi Innovativi

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana L Aquila 31 gennaio 2013 ... ...

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana L Aquila 31 gennaio 2013 ... ... servizio acquisti e contratti Prot. 154 acq./dnc Spett. Ditta L Aquila 31 gennaio 2013... Lotto CIG: XA90870EB8...... OGGETTO: affidamento servizio di recupero crediti stragiudiziale delle ingiunzioni

Dettagli

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA All. 1C SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA L anno duemiladieci, il giorno del mese di, nella Sede provinciale di Lanusei sita

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI ALLE PERSONE (S) PUBBLICA ISTRUZIONE

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI ALLE PERSONE (S) PUBBLICA ISTRUZIONE PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI ALLE PERSONE (S) PUBBLICA ISTRUZIONE DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1901 / 2014 OGGETTO: AFFIDAMENTO A NORD RECUPERI SRL

Dettagli

CODICE DEONTOLOGICO DEI CONSULENTI DEL LAVORO. (Delibera del 20 luglio 1990)

CODICE DEONTOLOGICO DEI CONSULENTI DEL LAVORO. (Delibera del 20 luglio 1990) CODICE DEONTOLOGICO DEI CONSULENTI DEL LAVORO (Delibera del 20 luglio 1990) Presentazione Il Codice Deontologico dei Consulenti del lavoro è orientato al principio generale che la professione svolge la

Dettagli

CHE COSA E' IL SERVIZIO INCASSO PORTAFOGLIO COMMERCIALE AL DOPO INCASSO

CHE COSA E' IL SERVIZIO INCASSO PORTAFOGLIO COMMERCIALE AL DOPO INCASSO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MARCON VENEZIA Società Cooperativa Sede legale ed amministrativa: Piazza Municipio, 22-30020 MARCON (VE) Telefono 041.5986111

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE per la gestione del servizio di cassa della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ragusa

SCHEMA DI CONVENZIONE per la gestione del servizio di cassa della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ragusa 1 SCHEMA DI CONVENZIONE per la gestione del servizio di cassa della Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura di Ragusa TRA CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO E AGRICOLTURA DI RAGUSA,

Dettagli

GUIDA SINTETICA ALL ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DEGLI AGENTI IN ATTIVITA CHE PRESTANO ESCLUSIVAMENTE SERVIZI DI PAGAMENTO

GUIDA SINTETICA ALL ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DEGLI AGENTI IN ATTIVITA CHE PRESTANO ESCLUSIVAMENTE SERVIZI DI PAGAMENTO GUIDA SINTETICA ALL ISCRIZIONE NELLA SEZIONE SPECIALE DEGLI AGENTI IN ATTIVITA CHE PRESTANO ESCLUSIVAMENTE SERVIZI DI PAGAMENTO Chi è tenuto a iscriversi sul portale e a fare istanza in via Telematica?

Dettagli

Prestito Vitalizio Ipotecario a tasso fisso Data di decorrenza: 01 luglio 2009 - Foglio numero: PVF 107 JPM

Prestito Vitalizio Ipotecario a tasso fisso Data di decorrenza: 01 luglio 2009 - Foglio numero: PVF 107 JPM Versione ad alta visibilità (14pt) Norme per la trasparenza delle operazioni bancarie e finanziarie: Foglio Informativo PVF 107 JPM NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI BANCARIE E FINANZIARIE FOGLIO

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

ANNESSO TECNICO. Art. 1 Oggetto del servizio.

ANNESSO TECNICO. Art. 1 Oggetto del servizio. ANNESSO TECNICO Art. 1 Oggetto del servizio. L appalto ha per oggetto il servizio di recupero stragiudiziale dei crediti di Acam Acque Spa riferiti a morosità del servizio idrico integrato di importo superiore

Dettagli

Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO

Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Foglio informativo n. 2203. OPERAZIONI DI FACTORING PRO SOLUTO Informazioni sulla banca Denominazione: MEDIOCREDITO ITALIANO S.P.A. Sede legale e amministrativa : Via Montebello 18-20121 Milano Numero

Dettagli

MODULO A OGGETTO DELL APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA AREE ESTERNE E MANUTENZIONE DEL VERDE COMUNALE ANNI 2014 2015 2016. Il sottoscritto... nato il...

MODULO A OGGETTO DELL APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA AREE ESTERNE E MANUTENZIONE DEL VERDE COMUNALE ANNI 2014 2015 2016. Il sottoscritto... nato il... MODULO A OGGETTO DELL APPALTO: SERVIZIO DI PULIZIA AREE ESTERNE E MANUTENZIONE DEL VERDE COMUNALE ANNI 2014 2015 2016 Il sottoscritto... nato il... a... e residente a... Via... titolare legale rappresentante

Dettagli

Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI

Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI Telesurvey Italia srl CODICE ETICO DISPOSIZIONI GENERALI Art. 1 Finalità ed ambito di applicazione 1. Le disposizioni contenute nel presente Codice Etico esprimono i principi fondamentali cui si ispira

Dettagli

Da inviare a: Aon S.p.A., Via C. Colombo 149, 00147 Roma. Cognome:.. Nome:.. Codice Fiscale: Data di nascita:..

Da inviare a: Aon S.p.A., Via C. Colombo 149, 00147 Roma. Cognome:.. Nome:.. Codice Fiscale: Data di nascita:.. Convenzione LTC CIPAG/Poste Vita n. 22 Modulo di adesione per la copertura aggiuntiva Individuale ai sensi dell art. 15 delle Condizioni Generali di Assicurazione Da inviare a: Aon S.p.A., Via C. Colombo

Dettagli

Capitolato Servizio Call-Center

Capitolato Servizio Call-Center Azienda Servizi Spoleto S.p.A. Via dei Filosofi, 59 06049 Spoleto (PG) Capitolato Servizio Call-Center Periodo 01.07.2014 31.12.2014 Gestione del servizio di Call-Center telefonico dell A. Se. SpA Art.

Dettagli

Apertura di Credito in Conto Corrente

Apertura di Credito in Conto Corrente INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Apertura di Credito in Conto Corrente BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni Sede Legale e Amministrativa: Via Vittorio Veneto, 119 00187 Roma Telefono

Dettagli

Circolare N.160 del 24 Ottobre 2013

Circolare N.160 del 24 Ottobre 2013 Circolare N.160 del 24 Ottobre 2013 Vita in condominio e guida del Garante della privacy Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che alla luce della recente riforma approvata dal Parlamento

Dettagli

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 1.500,00 mensili.

Tale contratto è riservato ai soli consumatori che hanno diritto a trattamenti pensionistici fino a Euro 1.500,00 mensili. CONTO GRATUITO CONTO CORRENTE OFFERTO A SOGGETTI AVENTI DIRITTO A TRATTAMENTI PENSIONISTICI FINO A EURO 1.500,00 ai sensi della Convenzione MEF, Banca d Italia, Poste Italiane S.p.a. e AIIP (art. 12 D.

Dettagli

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA

SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA FINANZIARIA DI UNITA DA DIPORTO LE CONDIZIONI DI SEGUITO PUBBLICIZZATE NON COSTITUISCONO OFFERTA AL PUBBLICO SEZIONE 1 - INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Iccrea BancaImpresa S.p.A Sede Legale: Via

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI LUCCA E DEL TIRRENO S.p.A. - GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

FAC SIMILE CONTRATTO SOCCORSO DEBITI MILANO

FAC SIMILE CONTRATTO SOCCORSO DEBITI MILANO 20124 Milano C.f. e P.iva. 08770700964, 5 FAC SIMILE CONTRATTO SOCCORSO DEBITI MILANO Le visure principali che andremo a fare sono: Crif (Centrale Rischi); Experian (Centrale Rischi); CTC (Centrale Rischi);

Dettagli

LA TRASPARENZA FA BENE A TUTTI

LA TRASPARENZA FA BENE A TUTTI LA TRASPARENZA FA BENE A TUTTI Come cambiano le norme e quali sono gli impatti sull operatività legata al rapporto con il cliente BROCHURE INFORMATIVA PER GLI ESERCIZI COMMERCIALI CONVENZIONATI, AGENTI

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO AZIENDALE DI ARPA EMILIA ROMAGNA

CODICE DI COMPORTAMENTO AZIENDALE DI ARPA EMILIA ROMAGNA CODICE DI COMPORTAMENTO AZIENDALE DI ARPA EMILIA ROMAGNA Approvato con Delibera del Direttore Generale n. 5 del 31/01/2014 In vigore dal 31/01/2014 Art. 1 Ambito di applicazione 1. Il presente codice si

Dettagli

800-65.30.42 da rete fissa

800-65.30.42 da rete fissa Agos Ducato S.p.A. - Via Bernina, 7-20158 Milano - www.agosducato.it - Capitale Sociale Euro 578.654.960,00 I.V. Registro delle Imprese di Milano Richiedo un apertura di credito revolving, quale beneficiario

Dettagli

COMUNE DI MELZO Provincia di Milano BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

COMUNE DI MELZO Provincia di Milano BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA COMUNE DI MELZO Provincia di Milano BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA GESTIONE DEL SERVIZIO DI RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE, EXTRATRIBUTARIE, PATRIMONIALI E ASSIMILATE NON RISCOSSE DIRETTAMENTE

Dettagli

Foglio informativo aggiornato al 01/07/2010 Pagina 1 di 6

Foglio informativo aggiornato al 01/07/2010 Pagina 1 di 6 DOCUMENTO N. 26 decorrenza 01/07/2010 INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO CORRENTE IN DIVISA ESTERA O EURO DI CONTO ESTERO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI SCAFATI E CETARA - SOCIETA

Dettagli

Principali Diritti del Cliente per operazioni di Finanziamento Finalizzato

Principali Diritti del Cliente per operazioni di Finanziamento Finalizzato Offerta fuori sede Principali Diritti del Cliente per operazioni di Finanziamento Finalizzato Si consiglia una lettura attenta dei diritti prima di scegliere il prodotto e di firmare il contratto. Diritti

Dettagli

OGGETTO: Quesiti normativi concernenti il d.lgs. 13 agosto 2010, n.141 e ss. mm..

OGGETTO: Quesiti normativi concernenti il d.lgs. 13 agosto 2010, n.141 e ss. mm.. Ministero dell economia e delle finanze Dipartimento del Tesoro Direzione V Ufficio IV Roma, All ORGANISMO DEGLI AGENTI IN ATTIVITA FINANZIARIA E DEI MEDIATORI CREDITIZI Via Zanardelli n. 20 00186 ROMA

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE ED EXTRATRIBUTARIE DEL COMUNE

CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA RISCOSSIONE COATTIVA DELLE ENTRATE TRIBUTARIE ED EXTRATRIBUTARIE DEL COMUNE C O M U N E D I L E N O (Provincia di Brescia) 25024 LENO - Via Dante n. 3 P.I.: 00727240988 - C.F. 88001410179 Tel. 030/9046250-251 - Fax 030/9046253 e-mail: tributi@comune.leno.bs.it CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO

L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO L AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO NELLA SUA ADUNANZA dell 8 gennaio 2015; SENTITO il Relatore Dottoressa Gabriella Muscolo; VISTA la Parte II, Titolo III, del Decreto Legislativo 6 settembre

Dettagli

CONTO CORRENTE SOVVENZIONI DIVERSE TASSO VARIABILE

CONTO CORRENTE SOVVENZIONI DIVERSE TASSO VARIABILE INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL CONTO CORRENTE Banca Capasso Antonio SpA Piazza Termini n 1. 81011 ALIFE (CE) Tel. 0823 78 31 25-0823 78 72 28 FAX: 0823 91 82 31-0823 78 31 55 E-Mail: info@bancacapasso.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FARMACIE BT (breve termine) Aggiornato al 29/10/2015 PER CLIENTI NON CONSUMATORI

FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FARMACIE BT (breve termine) Aggiornato al 29/10/2015 PER CLIENTI NON CONSUMATORI FOGLIO INFORMATIVO MUTUO FARMACIE BT (breve termine) Aggiornato al 29/10/2015 PER CLIENTI NON CONSUMATORI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIS S.P.A. Sede Legale: via Terraglio 63-30174 Venezia Mestre Direzione

Dettagli

FINANZIAMENTI IPOTECARI A MEDIO E LUNGO TERMINE AZIENDE

FINANZIAMENTI IPOTECARI A MEDIO E LUNGO TERMINE AZIENDE Pag. 1 / 7 Finanziamenti ipotecari a medio e lungo termine aziende FINANZIAMENTI IPOTECARI A MEDIO E LUNGO TERMINE AZIENDE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni

Dettagli

I S V A P. 24 ottobre 2002. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI

I S V A P. 24 ottobre 2002. Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia LORO SEDI I S V A P Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo 24 ottobre 2002 227222 Alle Imprese di assicurazione con sede legale in Italia Alle Rappresentanze Generali di

Dettagli

Modulo di Richiesta Carta Viva Gold

Modulo di Richiesta Carta Viva Gold Modulo di Richiesta Carta Viva Gold Spettabile Compass S.p.A., dichiaro di aver preso visione dell Informativa resa ai sensi dell art. 13 del D.Lgs.196 del 2003 riportata sul presente modulo e dell Informativa

Dettagli

Istruzioni al Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A.

Istruzioni al Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A. Istruzioni al Regolamento dei Mercati organizzati e gestiti da Borsa Italiana S.p.A. 3 m a r z o 2 0 1 4 I N D I C E TITOLO IA.1 - DOMANDA DI AMMISSIONE ALLA QUOTAZIONE E DOCUMENTAZIONE DA ALLEGARE...

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 9 - Casella Postale 484-0000 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 1 CONTO CORRENTE ITALIA

FOGLIO INFORMATIVO N. 1 CONTO CORRENTE ITALIA INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO N. 1 CONTO CORRENTE ITALIA BANCA LEONARDO S.p.A. Sede legale a 20121-Milano, Via Broletto n. 46 Telefono n. 02/722061- e-mail privatebanking@bancaleonardo.com

Dettagli

Apertura di Credito in Conto Corrente

Apertura di Credito in Conto Corrente INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Apertura di Credito in Conto Corrente BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Società per Azioni Sede Legale e Amministrativa: Via Vittorio Veneto, 119 00187 Roma Telefono

Dettagli

CONDIZIONI CONTRATTUALI SERVIZIO «CAR2ME» Versione 1.0 con validità dal 18.06.2015

CONDIZIONI CONTRATTUALI SERVIZIO «CAR2ME» Versione 1.0 con validità dal 18.06.2015 CONDIZIONI CONTRATTUALI SERVIZIO «CAR2ME» Versione 1.0 con validità dal 18.06.2015 a) DESCRIZIONE & MODALITÀ DEL SERVIZIO CAR2ME 1. Con «CAR2ME», la società PANDORA TECHNOLOGY SRL eroga il seguente servizio

Dettagli

CODICE ETICO di Pieroni Distribuzione S.r.l.

CODICE ETICO di Pieroni Distribuzione S.r.l. CODICE ETICO di Pieroni Distribuzione S.r.l. Approvato dal Consiglio di Amministrazione di Pieroni Distribuzione S.r.l. nella riunione dell 11 Dicembre 2014 Sommario 1. Finalità e Soggetti Destinatari...

Dettagli

I sistemi di informazioni creditizie SIC -: il codice deontologico e la tutela dei soggetti censiti

I sistemi di informazioni creditizie SIC -: il codice deontologico e la tutela dei soggetti censiti I sistemi di informazioni creditizie SIC -: il codice deontologico e la tutela dei soggetti censiti I SIC - sistemi di informazioni creditizie sono delle banche dati che raccolgono e gestiscono informazioni

Dettagli

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano

Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Convenzione/Capitolato per il Servizio di Cassa del GAL Ternano Il GAL Ternano in esecuzione della deliberazione adottata dal Consiglio di Amministrazione n. 12/2014 all ordine del giorno in data 29/01/2014

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo all offerta di garanzia

FOGLIO INFORMATIVO relativo all offerta di garanzia Pagina 1 di 5 FOGLIO INFORMATIVO relativo all offerta di garanzia INFORMAZIONI SUL CONFIDI Ifidi società cooperativa (identificata come Confidi ) Filiale di MILANO sede legale Viale Restelli, 29 tel 02.28340163

Dettagli

Codice Deontologico di Confestetica Associazione Nazionale Estetisti -

Codice Deontologico di Confestetica Associazione Nazionale Estetisti - Codice Deontologico di Confestetica Associazione Nazionale Estetisti - CAPO I PRINCIPI GENERALI ARTICOLO 1 Finalità 1. Finalità principale del presente codice consiste nel dettare norme comportamentali

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art.1336 c.c.

FOGLIO INFORMATIVO. Il presente Foglio Informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art.1336 c.c. DISCIPLINA DELLA TRASPARENZA DELLE CONDIZIONI CONTRATTUALI DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI (Titolo VI Testo Unico Bancario D. Lgs. 385/1993) FOGLIO INFORMATIVO Il presente Foglio Informativo

Dettagli

Riforma del Lavoro - Jobs Act

Riforma del Lavoro - Jobs Act 2014/OUT/184b Riforma del Lavoro - Jobs Act Proposte all attenzione della XI Commissione Lavoro Pubblico e Privato. UNIREC finalità del presente contributo UNIREC (Unione Nazionale Imprese a tutela del

Dettagli

ORIGINALE PER COMPASS

ORIGINALE PER COMPASS INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI Finanziatore Indirizzo Telefono/Email/Fax/Sito web Intermediario del credito Indirizzo Tipo di contratto di credito Importo totale del credito Limite

Dettagli

CHE COSA E' IL SERVIZIO INCASSO PORTAFOGLIO COMMERCIALE AL S.B.F.

CHE COSA E' IL SERVIZIO INCASSO PORTAFOGLIO COMMERCIALE AL S.B.F. INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI MARCON VENEZIA Società Cooperativa Sede legale ed amministrativa: Piazza Municipio, 22-30020 MARCON (VE) Telefono 041.5986111

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B

FOGLIO INFORMATIVO. Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Gestione Incassi SEPA Direct Debit (SDD) Core e B2B SANFELICE 1893 BANCA POPOLARE Soc. Coop. p. a. Piazza Matteotti, 23-41038 San Felice sul Panaro (MO) Tel.:

Dettagli