EMISSIONI IN ATMOSFERA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "EMISSIONI IN ATMOSFERA"

Transcript

1 EMISSIONI IN ATMOSFERA RAPPORTO DI PROVA Rif. AMB-2014/2714 Insediamento: ZOLA PREDOSA TELERISCALDAMENTO SRL - VIALE DELLO SPORT, ZOLA PREDOSA - BO Committente: ZOLA PREDOSA TELERISCALDAMENTO SRL EMISSIONE - sigla: E1 - origine: Cogeneratore a metano - Data di campionamento: 18/12/ Data di inizio analisi: 18/12/ Data di fine analisi: 30/12/2014 Documento costituito da 7 pagine Pag. 1 di 7 Castelmella (Brescia), lì 31/12/2014

2 pag. n. 2 di 7 DATI DESCRITTIVI DELL EMISSIONE - Sigla: E1 - Origine: Cogeneratore a metano - Sistema depurativo: Sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR) - Frequenza e durata: Nella stagione invernale 24 ore al giorno, da aprile ad ottobre dalle ore 7 alle ore 23 di ogni giorno NOTE E CONDIZIONI OPERATIVE DEL PROCESSO PRODUTTIVO: 1. Attività di centrale di teleriscaldamento con cogenerazione; 2. Motore MTU - modello 20V; 3. Potenza massima motore: 2MW termici; 4. Potenza in occasione dei campionamenti: %; 5. Combustibile di alimentazione: metano; 6. In occasione dei campionamenti era in funzione il recuperatore di calore. Caratteristiche del condotto (nel punto di misura) Sezione (nel punto di misura) Circolare Diametro idraulico 0,50 m Superficie 0,196 m 2 N punti di campionamento 3 Numero di assi 1 Lunghezza del tratto rettilineo Circa 8 m Quota dello sbocco in atmosfera Circa 13 m Posizione del tronchetto di campionamento: Tratto: rettilineo verticale A circa 5,5 m dallo sbocco in atmosfera Caratteristiche del flusso gassoso (nel punto di misura) Temperatura 160 C Pressione statica assoluta 101,2 kpa Densità 0,8 kg/m 3 UNI 10169:2001 Velocità (media sulla sezione) 16,6 m/s UNI 10169:2001 Portata volumetrica umida 7378 ± 369 Nm 3 /h UNI 10169:2001 Portata volumetrica secca 6663 ± 333 Nm 3 /h Portata volumetrica secca rif. al 5% vol. O ± 235 Nm 3 /h L incertezza dichiarata si riferisce all incertezza estesa (U) considerando un livello di fiducia del 95% (k = 2) Composizione aeriforme UNI 14789:2006 Ossigeno (O 2) 9,7 ± 0,5 % vol. secco ISO 12039:2001 Anidride Carbonica (CO 2) 6,4 ± 0,2 % vol. secco Azoto (N 2) 83,9 % vol. secco UNI 14790:2006 Umidità (H 2O) 9,7 ± 1,8 % vol. L incertezza dichiarata si riferisce all incertezza estesa (U) considerando un livello di fiducia del 95% (k = 2) I risultati si riferiscono ai soli campioni provati. Il rapporto non può essere riprodotto parzialmente salvo approvazione scritta del laboratorio. Indam Laboratori srl Via Redipuglia, 33/39 Castelmella (Bs)

3 pag. n. 3 di 7 VALORI DI EMISSIONE DEGLI INQUINANTI (riferiti a T = 273,15 K; P = 101,325 kpa; O 2 libero = 5 %; gas secco) L incertezza dichiarata si riferisce all incertezza estesa (U) considerando un livello di fiducia del 95% (k = 2) MATERIALE PARTICELLARE TOTALE (polveri) (metodo UNI EN edizione 2003) 0,496 Nm 3 0,505 Nm 3 0,505 Nm 3 mg/nm 3 1,1 0,4 0,6 Valore medio 0,7 ± 0,3 Flusso di massa (g/h) 3,3 OSSIDI DI AZOTO (NO X espressi come NO 2) (metodo DM 25 Agosto 2000 Allegato n.1) 0,017 Nm 3 0,017 Nm 3 0,019 Nm 3 mg/nm 3 23,3 28,5 25,5 Valore medio 25,8 ± 6,4 Flusso di massa (g/h) 121,4 OSSIDI DI ZOLFO (SO X espressi come SO 2) (metodo DM 25 Agosto 2000 Allegato n.1) 0,017 Nm 3 0,017 Nm 3 0,019 Nm 3 mg/nm 3 7,8 10,2 3,0 Valore medio 7,0 ± 1,8 Flusso di massa (g/h) 32,9 I risultati si riferiscono ai soli campioni provati. Il rapporto non può essere riprodotto parzialmente salvo approvazione scritta del laboratorio. Indam Laboratori srl Via Redipuglia, 33/39 Castelmella (Bs)

4 pag. n. 4 di 7 AMMONIACA (NH 3) (metodo UNICHIM 632 edizione 1984) 0,018 Nm 3 0,021 Nm 3 0,022 Nm 3 mg/nm 3 4,8 inf. a 0,5 inf. a 0,5 Valore medio 1,9 ± 1,9 Flusso di massa (g/h) 8,9 MONOSSIDO DI CARBONIO (CO) (metodo UNI EN all infrarosso edizione 2006) mg/nm 3 Valore medio della misurazione continua, ore Valore medio della misurazione continua, ore Valore medio della misurazione continua, ore Valore medio 190 ± 7 Flusso di massa (g/h) 894 Nota 1 :i flussi di massa sono stati calcolati a partire da valori di concentrazione e portata secchi e non riferiti all Ossigeno Nota 2 : Il contributo dell incertezza è nullo nei casi in cui le concentrazioni sono risultate inferiori ai limiti di quantificazione del metodo analitico Tecnico prelevatore Andrea Ferrarato Tecnico elaborazione dati Enrica Venturelli Relatore responsabile Dott. Chim. Livia Lelli Direttore tecnico Dott. Chim. Umberto Vergine I risultati si riferiscono ai soli campioni provati. Il rapporto non può essere riprodotto parzialmente salvo approvazione scritta del laboratorio. Indam Laboratori srl Via Redipuglia, 33/39 Castelmella (Bs)

5 pag. n. 5 di 7 METODOLOGIE DI CAMPIONAMENTO E DI ANALISI UTILIZZATE PER L INDAGINE Ditta: ZOLA PREDOSA TELERISCALDAMENTO SRL Metodo di campionamento e analisi UNICHIM n 158 (edizione 1988,*) MISURA DI PORTATA (UNI 10169:2001) MATERIALE PARTICELLARE (UNI EN :2003) OSSIDI DI AZOTO (NOx) (DM 25 AGOSTO 2000) descrizione strategie di campionamento e criteri di valutazione Determinazione delle velocità e della portata di flussi gassosi convogliati per mezzo del tubo di Darcy. K darcy: 0,83 Determinazione della concentrazione in massa di polveri in basse concentrazioni - Metodo manuale gravimetrico. Dispositivo filtrante: Membrana in Fibra di Vetro ø 47 mm Diametro ugello = 6 gorgogliamento del flusso gassoso in una soluzione alcalina di permanganato di Potassio e determinazione analitica mediante cromatografia a scambio ionico (DM 25 Agosto Allegato 1). AMMONIACA (UNICHIM n edizione 1984) OSSIDI DI ZOLFO (DM 25 AGOSTO 2000) OSSIGENO (UNI EN edizione 2006) MONOSSIDO DI CARBONIO (UNI EN ed. 2006) VAPORE ACQUEO (UNI EN edizione 2006) ANIDRIDE CARBONICA (ISO 12039:2001) Determinazione di Ammoniaca. campionamento con gorgogliatori con soluzione acida di Acido Solforico. Dosaggio: formazione di un complesso con aggiunta del reattivo di Nessler. Determinazione con spettrofotometria gorgogliamento del flusso gassoso in una soluzione alcalina di permanganato di Potassio e determinazione analitica mediante cromatografia a scambio ionico (DM 25 Agosto Allegato 1). Determinazione della concentrazione in volume di Ossigeno - Metodo di rivelazione: paramagnetismo. Determinazione della concentrazione in massa di Monossido di Carbonio (CO) - Metodo di riferimento: spettrometria ad infrarossi non dispersiva Misura del vapore acqueo mediante campionamento con sistema a condensazione e adsorbimento. Dosaggio mediante gravimetria Determinazione del biossido di carbonio - Metodo di rivelazione strumentale: spettroscopia infrarossa Le prove contrassegnate con l asterisco (*) NON rientrano nell accreditamento rilasciato da ACCREDIA Analista dati: Enrica Venturelli

6 pag. n. 6 di 7 RAPPORTO DI MISURA E DI ANALISI VELOCITÀ E PORTATA DEL FLUSSO GASSOSO CONVOGLIATO (UNI 10169:2001) Data intervento : 18/12/2014 Nome ditta : ZOLA PREDOSA TELERISCALDAMENTO SRL Insediamento : ZOLA PREDOSA Origine : Cogeneratore a metano Sigla : E1 Temperatura : 9 C Pressione : 101,2 kpa Umidità relativa : 70 % EMISSIONE CONDIZIONI ATMOSFERICHE PUNTO DI CAMPIONAMENTO Sezione del condotto : Circolare diametro = 0,500 m Superficie = 0,196 m 2 Diametri a monte : circa 5 Diametri a valle : circa 11 N di assi esplorati : 1 Temperatura aeriforme = 160 C Densità aeriforme = 0,800 kg/m 3 Pressione statica nel condotto= 101,2 kpa Composizione aeriforme : N 2 83,9 %; O 2 9,7 %; CO 2 6,4 %; H 2O 9,7 %. RETICOLO DI CAMPIONAMENTO Asse Numero affondamento Affondamento (cm) Delta P (mm. c.a.) Velocità (m/s) 1 1 4,6 19,8 18, ,0 15,0 15, ,4 14,3 15,5 RISULTATI VELOCITÀ MEDIA = 16,6 m/s PORTATA VOLUMETRICA UMIDA = 7378 Nm 3 /h PORTATA VOLUMETRICA SECCA = 6663 Nm 3 s/h Analista dati: Enrica Venturelli

7 pag. n. 7 di 7 VALUTAZIONE al RAPPORTO DI PROVA 2014/2714 Parametro Valore di emissione Limite (*) mg/nm 3 g/h mg/nm 3 g/h Giudizio (**) Materiale particellare 0,7 3, CONFORME Ossidi di azoto (NO x) (espressi come NO 2) Ossidi di zolfo (SO x) (espressi come SO 2) Monossido di carbonio (CO) 25,8 121, CONFORME 7,0 32, CONFORME CONFORME Ammoniaca (NH 3) 1,9 8, CONFORME Il giudizio di conformità è relativo solamente ai parametri riportati in tabella. (*) I limiti di riferimento considerati sono quelli prescritti nell autorizzazione P.G. n del 08/11/2010 della Provincia di Bologna. (**) Il livello di emissione è stato espresso come valore medio ponderato delle concentrazioni rilevate; il confronto con il limite stabilito nel Decreto Autorizzativo è stato fatto secondo quanto previsto al punto 2.3 dell allegato VI alla parte V del D.Lgs.vo n. 152 del 3 Aprile 2006 e smi. Relatore responsabile Dott. Chim. Livia Lelli

EMISSIONI IN ATMOSFERA

EMISSIONI IN ATMOSFERA EMISSIONI IN ATMOSFERA RAPPORTO DI PROVA Rif. AMB-2015/22 Insediamento: SIME ENERGIA SRL - VIALE DELLO SPORT, 103 - ZOLA PREDOSA - BO Committente: SIME ENERGIA SRL EMISSIONE - sigla: E2 - origine: Caldaia

Dettagli

RISULTATI ANALITICI. Durata camp. (min) 60

RISULTATI ANALITICI. Durata camp. (min) 60 Via Custoza, 31-66100 Chieti Scalo Tel. 0871/564343 - Fax 0871/564443 www.laserlab.it Foglio 1 di 4 mail@laserlab.it Prove eseguite dal LABORATORIO AD ALTISSIMA TECNOLOGIA LASER LAB s.r.l. Rapporto valido

Dettagli

Impianto di cogenerazione E6 Brissogne (AO)

Impianto di cogenerazione E6 Brissogne (AO) DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA AI SENSI DEL PROVVEDIMENTO DIRIGENZIALE DELLA 27 MARZO 2012 (RETTIFICATO CON P.D. N 1636 DEL Impianto di cogenerazione E6 Brissogne (AO) Committente: Valeco S.p.A. Loc. L lle

Dettagli

EMISSIONI IN ATMOSFERA

EMISSIONI IN ATMOSFERA FATER SpA Stabilimento di Campochiaro Zona Industriale 86020 CAMPOCHIARO (CB) RELAZIONE TECNICA RELATIVA ALLE EMISSIONI IN ATMOSFERA (D.Lgs. 152/06; Det. Dir. n. 473 del 15.12.2009 del Settore Ecologia

Dettagli

CAMPIONAMENTI ALLE EMISSIONI

CAMPIONAMENTI ALLE EMISSIONI CAMPIONAMENTI ALLE EMISSIONI PORTATA Metodica di riferimento: UNI 10169 del 31/12/2001 Strumentazione: Punti di misurazione: Area della sezione di Tubo di Pitot di cui si conosca la costante Micromanometro

Dettagli

CODICE RP N / Analisi delle emissioni.

CODICE RP N / Analisi delle emissioni. 1 di 9 Analisi delle emissioni. Data compilazione richiesta: RICHIEDENTE: Ragione Sociale: Indirizzo: Telefono/Fax: E-mail: C H I E D E La migliore offerta affinchè siano eseguite la/e analisi delle emissioni

Dettagli

MATERIALE O PRODOTTO DA PROVARE

MATERIALE O PRODOTTO DA PROVARE Acido Acetico campionamento per adsorbimento su substrato solido alcalino (CROMOSORB P 20/40 MESH 5% NA2CO3). Dosaggio HPLC- UV vis Acido cianidrico campionamento: gorgogliamento dell aria ambiente in

Dettagli

La scelta del metodo di campionamento ed analisi nelle emissioni convogliate. Il ruolo di Arpav

La scelta del metodo di campionamento ed analisi nelle emissioni convogliate. Il ruolo di Arpav La scelta del metodo di campionamento ed analisi nelle emissioni convogliate. Il ruolo di Arpav Antonio Uguaglianza Arpav Dap PADOVA auguaglianza@arpa.veneto.it I Il ruolo di Arpav: Consulenza tecnica

Dettagli

ALLEGATO 1. 1 Generalità

ALLEGATO 1. 1 Generalità ALLEGATO 1 REQUISITI TECNICI E PRESCRIZIONI PER L ADESIONE ALL AUTORIZZAZIONE GENERALE RELATIVA AGLI IMPIANTI TERMICI CIVILI RICADENTI NELL AMBITO DI APPLICAZIONE DEL TITOLO I DEL D.LGS. 152/2006 E S.M.I.

Dettagli

CENTRALE DI PRESENZANO. Modifica impiantistica installazione sistema di abbattimento catalitico (SCR).

CENTRALE DI PRESENZANO. Modifica impiantistica installazione sistema di abbattimento catalitico (SCR). IMPIANTO/OPERA Foglio N. 1 di Fogli 9 Rev. 0 del 29/07/16 CENTRALE DI PRESENZANO Modifica impiantistica installazione sistema di abbattimento catalitico (SCR). 0 Emesso per processo autorizzativo 29/07/16

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N. CA/SSE/

RAPPORTO DI PROVA N. CA/SSE/ Environmental Services Tel. +39 070 247494/7 Fax. +39 070 247496 Tx 334521-3222 RAPPORTO DI PROVA N. CA/SSE/ 13942 Dati identificativi Pagina 1 di 5 Data emissione: 21/07/16 Committente: SYNDIAL S.p.A.

Dettagli

Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di coincenerimento

Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di coincenerimento ALLEGATO 2 Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di coincenerimento A. VALORI LIMITE DI EMISSIONE IN ATMOSFERA 1. Formula di miscelazione La seguente formula di miscelazione deve

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N. 702/14

RAPPORTO DI PROVA N. 702/14 Data emissione: 23 settembre 2014 Committente: RUGGERI SERVICE SpA - Strada Statale 275 Maglie Leuca, Muro Leccese(LE) Sito di provenienza: Stabilimento di Muro Leccese Matrice dichiarata: Emissioni in

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA n Accettazione n 4522 del

RAPPORTO DI PROVA n Accettazione n 4522 del COMMITTENTE: FORNACE FONTI S.R.L. VIA GIOTTO 41 45100 GRIGNANO POLESINE (RO) OGGETTO: Prove Iniziali di Tipo per Marcatura CE NATURA DEL CAMPIONE: CAMPIONE: Elemento per muratura in laterizio Mattone pieno

Dettagli

FASE Trasferimento competenze in merito al campionamento delle emissioni convogliate: esecuzione del campionamento al termovalorizzatore FEA

FASE Trasferimento competenze in merito al campionamento delle emissioni convogliate: esecuzione del campionamento al termovalorizzatore FEA Trasferimento di conoscenze e protocolli operativi finalizzati al controllo delle emissioni in atmosfera, al monitoraggio di qualità dell aria e alla modellistica di diffusione degli inquinanti per un

Dettagli

RAPPORTO DELLE MISURE DEGLI EFFLUENTI GASSOSI E DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA DEL 31/10/2016. INTERNATIONAL PRINTING S.r.l.

RAPPORTO DELLE MISURE DEGLI EFFLUENTI GASSOSI E DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA DEL 31/10/2016. INTERNATIONAL PRINTING S.r.l. RIFERIMENTO NORMATIVO: D. Lgs. 152 del 03/04/06 Art. 269 RIFERIMENTO TECNICO UNICHIM 13284; UNI 10263; ISTISAN 98/02 TIPOGRAFIA SEDE PRODUTTIVA AGGLOMERATO INDUSTRIALE PIANODARDINE SN AVELLINO OGGETTO:

Dettagli

CONTROLLI PERIODICI DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA

CONTROLLI PERIODICI DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA CONTROLLI PERIODICI DELLE EMISSIONI IN ATMOSFERA Falegnameria Fratelli Rubicondo s.r.l. Via Pianodardine Zona industriale Avellino A cura di tecnico competente Data: 19/06/2017 Dott. Chim. Giuseppe Mazza

Dettagli

30-lug-15. RENDINA Ambiente Srl STRADA VICINALE MONTELUNGO - ZONA INDUSTRIALE SAN NICOLA di MELFI (PZ)

30-lug-15. RENDINA Ambiente Srl STRADA VICINALE MONTELUNGO - ZONA INDUSTRIALE SAN NICOLA di MELFI (PZ) Rapporto di prova n Descrizione Accettazione Data Inizio prove Impianto: Emissioni gassose 150599 18-giu-15 Data fine prove 30-lug-15 Pagina 1\7 Spettabile: AGENZIA REGIONALE PER LA PROTEZIONE DELL'AMBIENTE

Dettagli

Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata Viale Oxford, Roma

Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata Viale Oxford, Roma Fondazione PTV Policlinico Tor Vergata Viale Oxford, 81 00133 Roma ai sensi dell art. 269 del DLgs 152/2006 e smi CPL Concordia Soc. Coop. - Via A. Grandi, 39 41033 Concordia s/secchia (MO) ambiente sc,

Dettagli

La legge dei gas perfetti

La legge dei gas perfetti La legge dei gas perfetti In condizioni normali l aria ambiente secca contiene approssimativamente 78,08% di azoto (N2), 20,94% di ossigeno (O2), 0,93% di argon (Ar), 0,04% di biossido di carbonio (CO2)

Dettagli

12/03/2013. Aria umida. Proprietà e trasformazioni

12/03/2013. Aria umida. Proprietà e trasformazioni Aria umida Proprietà e trasformazioni 1 Costituente Concentrazione volumetrica (%) Massa molecolare [kg/ kmol] Azoto (N 2 ) 78,084 28,0134 Ossigeno (O 2 ) 20,9476 31,9988 Argon (Ar) 0,934 39,948 Anidride

Dettagli

Soggetto competente: Servizio Qualità dell Aria della Provincia di Pordenone

Soggetto competente: Servizio Qualità dell Aria della Provincia di Pordenone ALLEGATO B Autorizzazione alle emissioni in atmosfera Soggetto competente: Servizio Qualità dell Aria della Provincia di Pordenone 1. DOCUMENTAZIONE TECNICA ISTRUITA - relazione tecnica sull attività produttiva

Dettagli

SOMMARIO CICLI TECNOLOGICI... 2

SOMMARIO CICLI TECNOLOGICI... 2 SOMMARIO CICLI TECNOLOGICI... 2 Ambito di applicazione...2 Fasi lavorative...2 Materie prime...2 Sostanze inquinanti e prescrizioni specifiche...3 Soglia massima...3 PRESCRIZIONI E CONSIDERAZIONI DI CARATTERE

Dettagli

LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca

LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca LABORATORIO NORD - OVEST Offerta di energia. Il sistema Cogen-Barca Bologna, 15 maggio 2006 Hera Bologna s.r.l. 1 COGEN OSPEDALE MAGGIORE RIVA CALZONI BARCA BECCACCINO 2 La rete 3 Le condotte Posa tubazioni

Dettagli

SCHEDA «L»: EMISSIONI IN ATMOSFERA NOTE DI COMPILAZIONE

SCHEDA «L»: EMISSIONI IN ATMOSFERA NOTE DI COMPILAZIONE SCHEDA «L»: EMISSIONI IN ATMOSFERA NOTE DI COMPILAZIONE Nella compilazione della presente scheda si suggerisce di effettuare una prima organizzazione di tutti i punti di emissione esistenti nelle seguenti

Dettagli

QUALITA DELL ARIA E INQUINAMENTO ATMOSFERICO

QUALITA DELL ARIA E INQUINAMENTO ATMOSFERICO QUALITA DELL ARIA E INQUINAMENTO ATMOSFERICO Gruppo di Ricerca di Chimica dell Atmosfera Dipartimento di Scienze dell Ambiente e del Territorio e Scienze della Terra (DISAT), Università degli Studi di

Dettagli

D.Lgs 152/06 e smi Parte V

D.Lgs 152/06 e smi Parte V Impatto odorigeno di impianti di depurazione: aspetti normativi, tecniche di misura e strategie per la valutazione e la mitigazione degli impatti Dipartimento di Chimica, Fisica e Ambiente Università degli

Dettagli

PROGETTO A.G.I.R.E. POR ARPA Calabria ARPA Emilia R.

PROGETTO A.G.I.R.E. POR ARPA Calabria ARPA Emilia R. PROGETTO A.G.I.R.E. POR ARPA Calabria ARPA Emilia R. Trasferimento di conoscenze e protocolli operativi finalizzati al controllo delle emissioni in atmosfera, al monitoraggio di qualità dell aria e della

Dettagli

PAVIMENTO STRATIFICATO FAGGIO

PAVIMENTO STRATIFICATO FAGGIO PAVIMENTO STRATIFICATO FAGGIO ESSENZA: SUPERFICIE: SPESSORE: DIMENSIONI STECCA: SUPERFICIE/SCATOLA: SISTEMA DI POSA: FAGGIO PREFINITO 3 STRIPS mm 10 (2.6 + 7.4) mm 1092 X 207 mq 2.03 FLOTTANTE SENZA COLLA

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA 12/

RAPPORTO DI PROVA 12/ LAB N 0051 RAPPORTO DI PROVA 12/000129134 data di emissione 20/04/2012 Spett.le Codice intestatario 0001818/010 NESTLE' ITALIANA SPA VIA E. MATTEI, 12 30020 SUMMAGA (VE) IT Dati campione Numero di accettazione

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-AMB-2016-5117 del 20/12/2016 Oggetto Dlgs.387/2003

Dettagli

CONCENTRAZIONE DI MONOSSIDO DI CARBONIO NELL ARIA AMBIENTE

CONCENTRAZIONE DI MONOSSIDO DI CARBONIO NELL ARIA AMBIENTE CONCENTRAZIONE DI MONOSSIDO DI CARBONIO NELL ARIA AMBIENTE Il monossido di carbonio è un inquinante da traffico caratteristico delle aree urbane a circolazione congestionata. CLASSIFICAZIONE TEMA SOTTOTEMA

Dettagli

Piacenza, 24 settembre Spett. le HYDRO DRILLING INTERNATIONAL S.p.A. Piazza Garibaldi, ALESSANDRIA (AL)

Piacenza, 24 settembre Spett. le HYDRO DRILLING INTERNATIONAL S.p.A. Piazza Garibaldi, ALESSANDRIA (AL) Piacenza, 24 settembre 2007 Spett. le Piazza Garibaldi, 31 151 00 ALESSANDRIA (AL) Il giorno 17 settembre 2007, presso il vostro impianto "LEONARDO HH220" operativo in IocalitA SERGNANO (CR), abbiamo effettuato

Dettagli

ARIA PULITA E ARIA INQUINATA. naturale è composta da un miscuglio di gas e particelle con concentrazione variabile

ARIA PULITA E ARIA INQUINATA. naturale è composta da un miscuglio di gas e particelle con concentrazione variabile Parametri meteorologici e inquinanti atmosferici ARIA PULITA E ARIA INQUINATA L aria naturale è composta da un miscuglio di gas e particelle con concentrazione variabile Azoto, ossigeno, argon e vapore

Dettagli

1. MATRICI AMBIENTALI

1. MATRICI AMBIENTALI ALLEGATO TECNI A ALL ATTO N. 1642009 MATRICI AMBIENTALI E PRESCRIZIONI 1. MATRICI AMBIENTALI 1.1. EMISSIONI IN ATMOSFERA TAB A1 QUADRO RIASSUNTIVO DELLE EMISSIONI ( ) E1 (1) E2 (1) E7 E8 Essiccatoio 1

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DETAMB2017566 del 07/02/2017 Oggetto 4^ modifica ns Temix

Dettagli

PRINCIPI E METODI DI MISURA DEI PRINCIPALI INQUINANTI ATMOSFERICI

PRINCIPI E METODI DI MISURA DEI PRINCIPALI INQUINANTI ATMOSFERICI PRINCIPI E METODI DI MISURA DEI PRINCIPALI INQUINANTI ATMOSFERICI PARTICOLATO PM10 E PM2.5 I sistema di riferimento per la misura del particolato atmosferico in aria ambiente è il sistema gravimetrico.

Dettagli

Sezione 1 Valori limite di emissione di SO 2 - Combustibili solidi

Sezione 1 Valori limite di emissione di SO 2 - Combustibili solidi Sezione 1 Valori limite di emissione di SO 2 - Combustibili solidi 1. Valori limite di emissione SO 2 espressi in mg/nm³ (tenore di O 2 di riferimento: 6%) che devono essere applicati agli impianti anteriori

Dettagli

REQUISITI DEI TRONCHETTI DI PRELIEVO PER CAMPIONAMENTI DI EMISSIONI GASSOSE CONVOGLIATE OGGETTO: Pag. 1 di 7

REQUISITI DEI TRONCHETTI DI PRELIEVO PER CAMPIONAMENTI DI EMISSIONI GASSOSE CONVOGLIATE OGGETTO: Pag. 1 di 7 OGGETTO: REQUISITI DEI TRONCHETTI DI PRELIEVO PER CAMPIONAMENTI DI EMISSIONI GASSOSE CONVOGLIATE Pag. 1 di 7 1 PREMESSA I controlli delle emissioni in atmosfera sono attualmente regolamentati dalla parte

Dettagli

La filiera della legna per il riscaldamento domestico: dal bosco al caminetto

La filiera della legna per il riscaldamento domestico: dal bosco al caminetto La filiera della legna per il riscaldamento domestico: dal bosco al caminetto Bioenergy Expo Verona, 4/7 Febbraio 21 Problematiche ambientali degli impianti di riscaldamento a biomassa e consigli per un

Dettagli

Emissioni in atmosfera.

Emissioni in atmosfera. Emissioni in atmosfera. Accessibilità ai punti di campionamento, le piattaforme di lavoro e la collocazione delle sezioni di misura secondo la norma UNI EN 15259/2008 e linea guida ARPA FVG. Ordine dei

Dettagli

con potenza di 200 kwe Sintesi non tecnica

con potenza di 200 kwe Sintesi non tecnica BIOENERGY SRL Sintesi non tecnica Pag. 1 a 6 COMMITTENTE: BIOENERGY SRL 1 OBIETTIVO Realizzazione di un impianto per la tramite la valorizzazione di biomassa di origine biologica da sottoprodotti di cui

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE AREA RISORSE IDRICHE E QUALITÀ DELL ARIA

DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE AREA RISORSE IDRICHE E QUALITÀ DELL ARIA DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE AREA RISORSE IDRICHE E QUALITÀ DELL ARIA N. 43-10745/2010 OGGETTO: Autorizzazione Integrata Ambientale ex D.Lgs. 18 febbraio 2005, n. 59. Aggiornamento per modifica non sostanziale

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-AMB-2016-763 del 23/03/2016 Oggetto Autorizzazione

Dettagli

Relazione sullo Stato dell Ambiente Comuni di Capurso (capofila), Cellamare e Triggiano Bozza Aprile 2006

Relazione sullo Stato dell Ambiente Comuni di Capurso (capofila), Cellamare e Triggiano Bozza Aprile 2006 10. ARIA 10.1. Inquadramento L inquinamento atmosferico è un fenomeno assai complesso poiché, oltre ad essere il risultato dell immissione di sostanze prodotte da svariate attività antropiche (produzione

Dettagli

Impianti termici civili aventi potenza termica nominale non inferiore a 3 MW e inferiore a 10 MW

Impianti termici civili aventi potenza termica nominale non inferiore a 3 MW e inferiore a 10 MW Ambito di applicazione CICLI TECNOLOGICI Rientrano nel campo di applicazione della presente autorizzazione di carattere generale gli impianti termici civili (anche inseriti in stabilimenti produttivi),

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA n Accettazione n 4380 del

RAPPORTO DI PROVA n Accettazione n 4380 del COMMITTENTE: FORNACE FONTI S.R.L. VIA GIOTTO 41 45100 GRIGNANO POLESINE (RO) OGGETTO: Prove su prodotti da costruzione in laterizio NATURA DEL CAMPIONE: CAMPIONE: Elemento per muratura in laterizio Mattone

Dettagli

RISULTATI ANALITICI. Durata camp. (min)

RISULTATI ANALITICI. Durata camp. (min) Via Custoza, 31-66100 Chieti Scalo Tel. 0871/564343 - Fax 0871/564443 www.laserlab.it Foglio 1 di 7 mail@laserlab.it Prove eseguite dal LABORATORIO AD ALTISSIMA TECNOLOGIA LASER LAB s.r.l. Rapporto valido

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N

RAPPORTO DI PROVA N RAPPORTO DI PROVA N 07-129 Data di emissione: 18 Dicembre 2007 Cliente: ALUK Group Spa Via Monte Amiata 3/a 37057 Verona (VR) Provenienza del Campione: (X) Interna (_) Cliente Scheda di campionamento n

Dettagli

TRM S.p.A. Maggio - Giugno 2015

TRM S.p.A. Maggio - Giugno 2015 Prot. 65428 del 5 agosto 2015 POLO MICROINQUINANTI DIPARTIMENTO PROVINCIALE DI TORINO Via Sabaudia 164 10095 Grugliasco (TO) RELAZIONE TECNICA TRM S.p.A. Via Gorini Torino (TO) Controllo microinquinanti

Dettagli

E N E R G I A E L E T T R I C A E T E R M I C A

E N E R G I A E L E T T R I C A E T E R M I C A 1 E N E R G I A E L E T T R I C A E T E R M I C A Nella zona industriale di Porto Marghera sono presenti 6 centrali termoelettriche destinate alla produzione di energia elettrica e vapore: Edison - Centrale

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-AMB-2016-4801 del 30/11/2016 Oggetto OGGETTO: AUTORIZZAZIONE

Dettagli

0086-A/DC/ACU/07 12/07/2007. Poliuretano Isolcasa 45 sp. 30 mm. Isolcasa di Bruciati R. & C. S.n.c. Viale dell Industria, 16 I Corinaldo (AN)

0086-A/DC/ACU/07 12/07/2007. Poliuretano Isolcasa 45 sp. 30 mm. Isolcasa di Bruciati R. & C. S.n.c. Viale dell Industria, 16 I Corinaldo (AN) Costruzioni Fisica Tecnica/Acustica 0086-A/DC/ACU/07 12/07/2007 1 Poliuretano Isolcasa 4 sp. 30 mm Isolcasa di Bruciati R. & C. S.n.c. Viale dell Industria, 16 I-60013 Corinaldo (AN) UNI EN ISO 140-8 :1999

Dettagli

Verifica in Campo Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRI - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA

Verifica in Campo Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRI - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA Verifica in Campo Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRI - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA Assicurazione Qualità Sistemi di Monitoraggio in Continuo

Dettagli

Aggiornamento Piano di Monitoraggio e Controllo CONFERENZA DEI SERVIZI DEL 22/7/2014

Aggiornamento Piano di Monitoraggio e Controllo CONFERENZA DEI SERVIZI DEL 22/7/2014 p.zza Principe Amedeo, 6 84125 salerno tel/fax 089228683 email: Alfredoamato1960@libero.it Aggiornamento Piano di Monitoraggio e Controllo CONFERENZA DEI SERVIZI DEL 22/7/2014 Salerno, settembre 2014 RINNOVO

Dettagli

2.1. EMISSIONI ODORIGENE

2.1. EMISSIONI ODORIGENE Indice Indice... 1 1. PREMESSA... 2 2. MONITORAGGIO... 3 2.1. EMISSIONI ODORIGENE... 3 2.2. IMMISIONI SONORE NELL AMBIENTE ESTERNO... 5 2.3. MONITORAGGIO DELLE ACQUE DI FALDA... 7 Allegato 1: Punti di

Dettagli

PROVINCIA DI TREVISO

PROVINCIA DI TREVISO PROVINCIA DI TREVISO Settore Ecologia Ambiente Gestione del Territorio CARATTERIZZAZIONE DELLE EMISSIONI E DELL EFFICIENZA DEL SISTEMA DI CAPTAZIONE DI DISCARICHE (VERSIONE 1.0.1 GIUGNO 2001) Pagina 1

Dettagli

Allegato Tecnico n. 8 alla D.G.R. n del 20/12/2002 TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE

Allegato Tecnico n. 8 alla D.G.R. n del 20/12/2002 TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE Allegato Tecnico n. 8 alla D.G.R. n. 11667 del 20/12/2002 TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE SOMMARIO TRATTAMENTI TERMICI SU METALLI IN GENERE...1 TABELLA I...1 AMBITO DI APPLICAZIONE 1 TABELLA II...1

Dettagli

0017/DC/ACU/05 10/05/2005

0017/DC/ACU/05 10/05/2005 Costruzioni Fisica Tecnica 007/DC/ACU/05 0/05/005 Polygran E905 Pannello composto da gomma, naturale e sintetica, e da resina poliuretanica M.A.I.A. S.r.l. Zona Industriale Settore 5 I-070 Olbia (SS) UNI

Dettagli

VERIFICA IN CAMPO Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRO - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA

VERIFICA IN CAMPO Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRO - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA VERIFICA IN CAMPO Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRO - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA VERIFICHE SISTEMI DI MONITORAGGIO IN CONTINUO EMISSIONI

Dettagli

VALORIZZAZIONE ENERGETICA DEL BIOGAS

VALORIZZAZIONE ENERGETICA DEL BIOGAS VALORIZZAZIONE ENERGETICA DEL BIOGAS INDIRIZZI TECNICI Dott.ssa Carla Cimoroni Pescara, 7 ottobre 2013 La digestione anaerobica Processo biologico di trasformazione della materia organica ad opera di microrganismi

Dettagli

Laboratorio Mobile Campagna di Misura Inquinamento Atmosferico COMUNE DI CATANIA 03/05/ /05/2006. A cura del Servizio

Laboratorio Mobile Campagna di Misura Inquinamento Atmosferico COMUNE DI CATANIA 03/05/ /05/2006. A cura del Servizio Laboratorio Mobile Campagna di Misura Inquinamento Atmosferico COMUNE DI CATANIA //26-//26 A cura del Servizio Tecnico IV-Atmosfera Dirigente Dott. Capilli Laboratorio Mobile Campagna di Misura Inquinamento

Dettagli

Valutazione di Emulsioni Acqua-DMA in un Motore Marino Ausiliario

Valutazione di Emulsioni Acqua-DMA in un Motore Marino Ausiliario Valutazione di Emulsioni Acqua-DMA in un Motore Marino Ausiliario Impianti Tecnici Industriali Obiettivo della Prova Misurare i consumi dei combustibili Misurare le emissioni: NOx, PM, HC, SOx, CO, CO

Dettagli

:2013 in una centrale termoelettrica

:2013 in una centrale termoelettrica Esperienza nell applicazione della UNI EN ISO 16911-1:2013 in una centrale termoelettrica Padova, 19 Marzo 2014 A.Baldini ENEL Assistenza Specialistica - Laboratori di COE Dettaglio per l applicazione

Dettagli

PAVIMENTO STRATIFICATO JATOBA

PAVIMENTO STRATIFICATO JATOBA PAVIMENTO STRATIFICATO JATOBA ISTITUTO PER LA TECNICA EDILIZIA Ente Europeo Notificato No 1488 GRUPPO DI LABORATORI DI RICERCA Accreditati dal Centro Accreditante Polacco Certificato di accreditamento

Dettagli

0101/DC/ACU/07 14/09/2007. K-Flex ST 6mm. L Isolante K-Flex. Via Don Locatelli, 35 I Roncello (MI) UNI EN ISO :1999 UNI EN ISO :1997

0101/DC/ACU/07 14/09/2007. K-Flex ST 6mm. L Isolante K-Flex. Via Don Locatelli, 35 I Roncello (MI) UNI EN ISO :1999 UNI EN ISO :1997 Costruzioni Fisica Tecnica/Acustica 0101/DC/ACU/07 14/09/2007 1 K-Flex ST 6mm L Isolante K-Flex S.r.l. Via Don Locatelli, 3 I-20040 Roncello (MI) UNI EN ISO 140-8 :1999 UNI EN ISO 717-2 :1997 L Isolante

Dettagli

Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio e incertezza da misure a camino alla luce degli interconfronti della serie IC NORDEST

Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio e incertezza da misure a camino alla luce degli interconfronti della serie IC NORDEST Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio e incertezza da misure a camino alla luce degli interconfronti della serie IC NORDEST Belluno 19 marzo 2009 Sommario Incertezza analitica da circuiti interlaboratorio

Dettagli

Norme tecniche vigenti al 31/01/2017

Norme tecniche vigenti al 31/01/2017 Norme tecniche vigenti al 31/01/2017 PARAMETRO Strategie di campionamento Sezione di campionamento Velocità -Portata - Pressione e Temperatura: Manuale Velocità -Portata - Pressione e Temperatura: Sistemi

Dettagli

Provincia di Reggio Calabria

Provincia di Reggio Calabria Provincia di Reggio Calabria Settore Ambiente Energia Demanio Idrico e Fluviale Protezione Civile L impianto di termovalorizzazione ed il ciclo integrato di gestione dei rifiuti: La procedura di autorizzazione

Dettagli

TRATTAMENTO DI NO X DA GAS DI SCARICO: CONFRONTO TRA LE TECNICHE SCR E SNCR

TRATTAMENTO DI NO X DA GAS DI SCARICO: CONFRONTO TRA LE TECNICHE SCR E SNCR UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Scuola Politecnica e della Scienze di Base Tesi di Laurea in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambientale

Dettagli

SCHEDA RIASSUNTIVA IMPIANTI DI ABBATTIMENTO

SCHEDA RIASSUNTIVA IMPIANTI DI ABBATTIMENTO SCHEDA RIASSUNTIVA IMPIANTI DI ABBATTIMENTO SIGLA EMISSIONE TIPO FILTRO INQUINANTI EFFICIENZA DI ABBATTIMENTO (PER TIPOLOGIA DI INQUINANTE) FLUSSO DI MASSA IN INGRESSO AL FILTRO (Kg/h) FLUSSO DI MASSA

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-AMB-2016-491 del 04/03/2016 Oggetto Autorizzazione

Dettagli

Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di incenerimento di rifiuti

Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di incenerimento di rifiuti ALLEGATO 1 Norme tecniche e valori limite di emissione per gli impianti di incenerimento di rifiuti A. VALORI LIMITE DI EMISSIONE IN ATMOSFERA 1. Valori limite di emissione medi giornalieri a) Polveri

Dettagli

Prova in itinere di Chimica Generale 9 Gennaio 2013

Prova in itinere di Chimica Generale 9 Gennaio 2013 Prova in itinere di Chimica Generale 9 Gennaio 2013 A COGNOME NOME. MATRICOLA 1 2 3 4 5 6 7 8 Indicazioni per lo svolgimento del compito. Scrivete il vostro Nome e Cognome in STAMPATELLO su ciascuno di

Dettagli

INDICE 2 1. PREMESSA 3 2. INTRODUZIONE LA MISURA DELLA TRASMITTANZA TERMICA IN LABORATORIO 3 4. DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA 5 5.

INDICE 2 1. PREMESSA 3 2. INTRODUZIONE LA MISURA DELLA TRASMITTANZA TERMICA IN LABORATORIO 3 4. DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA 5 5. Campione di muratura con intercapedine Misurazione della trasmittanza termica in laboratorio prima e dopo insufflaggio fibra di cellulosa Greenfiber Data: 28/06/13 Committente: BONDED di Marchesini Enrico

Dettagli

RELAZIONE TECNICA AI SENSI DELLA LEGGE 5 MARZO 1990 N. 46 E SUCCESSIVO DECRETO MINISTERIALE 22/01/2008 N. 37

RELAZIONE TECNICA AI SENSI DELLA LEGGE 5 MARZO 1990 N. 46 E SUCCESSIVO DECRETO MINISTERIALE 22/01/2008 N. 37 RELAZIONE TECNICA AI SENSI DELLA LEGGE 5 MARZO 1990 N. 46 E SUCCESSIVO DECRETO MINISTERIALE 22/01/2008 N. 37 OGGETTO: Relazione tecnica relativa alle reti di distribuzione del gas metano per l alimentazione

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione dirigenziale n. DET-AMB-2016-2227 del 07/07/2016 Oggetto D.P.R. 59/2013

Dettagli

Corso di Pianificazione Energetica prof. ing. Francesco Asdrubali a.a. 2013-14

Corso di Pianificazione Energetica prof. ing. Francesco Asdrubali a.a. 2013-14 Università degli Studi di Perugia Facoltà di Ingegneria Corso di Pianificazione Energetica prof. ing. Francesco Asdrubali a.a. 2013-14 Le interazioni tra i sistemi energetici e l ambiente Le interazioni

Dettagli

ARPA Sicilia. Apparecchiature e sistemi per la rete regionale di monitoraggio della qualità dell aria

ARPA Sicilia. Apparecchiature e sistemi per la rete regionale di monitoraggio della qualità dell aria SICILIA ARPA Sicilia Inizio/Fine Lavori: 2007-2008 Apparecchiature e sistemi per la rete regionale di monitoraggio 5 Cabine complete di tutti gli elementi accessori 13 Strumenti per la misura delle polveri

Dettagli

Problematiche relative alla stima dell incertezza del metodo UNI EN ISO :2013 e relative implicazioni sulle procedure di taratura della

Problematiche relative alla stima dell incertezza del metodo UNI EN ISO :2013 e relative implicazioni sulle procedure di taratura della Problematiche relative alla stima dell incertezza del metodo UNI EN ISO 16911-1:2013 e relative implicazioni sulle procedure di taratura della strumentazione Strumentazione coinvolta nel metodo UNI EN

Dettagli

ALLEGATO 2 alla d.g.r. 3/10/16, n. 5656

ALLEGATO 2 alla d.g.r. 3/10/16, n. 5656 ALLEGATO 2 alla d.g.r. 3/10/16, n. 5656 CLASSIFICAZIONE AMBIENTALE DEI GENERATORI DI CALORE ALIMENTATI CON BIOMASSA LEGNOSA, AI FINI DELL APPLICAZIONE DELLE MISURE TEMPORANEE E OMOGENEE PER IL MIGLIORAMENTO

Dettagli

RAPPORTO DI PROVA N. 316462

RAPPORTO DI PROVA N. 316462 Istituto Giordano S.p.A. Via Rossini, 2-47814 Bellaria-Igea Marina (RN) - Italia Tel. +39 0541 343030 - Fax +39 0541 345540 istitutogiordano@giordano.it - www.giordano.it PEC: ist-giordano@legalmail.it

Dettagli

SCHEDA «INT 8»: COMBUSTIONE OLI USATI 1

SCHEDA «INT 8»: COMBUSTIONE OLI USATI 1 SCHEDA «INT 8»: COMBUSTIONE OLI USATI 1 Qualifica professionale e nominativo del responsabile combustione oli usati: IMMAGAZZINAMENTO PRELIMINARE Codice CER Tipologia olio usato Descrizione Provenienza

Dettagli

Le prestazioni dei cicli combinati

Le prestazioni dei cicli combinati Le prestazioni dei cicli combinati A conclusione dell analisi dei possibili assetti dei cicli combinati, si sintetizzano i fattori che maggiormente ne influenzano le prestazioni: dal lato turbogas, è importante

Dettagli

Dati rilevati da FEA sulle misure in continuo delle emissioni del Termovalorizzatore. elaborazioni ARPA Servizio Territoriale

Dati rilevati da FEA sulle misure in continuo delle emissioni del Termovalorizzatore. elaborazioni ARPA Servizio Territoriale Dati rilevati da FEA sulle misure in continuo delle emissioni del Termovalorizzatore elaborazioni ARPA Servizio Territoriale periodo 1-3 novembre 21 Sommario Tabella 1: limiti per gli inquinanti misurati

Dettagli

INDAGINE SULLA QUALITÀ DELL ARIA AGENTI CHIMICI. Insediamento: Piazza del Municipio Località: Longhena (BS) Campagna dal 10 Gennaio al 23 Gennaio 2012

INDAGINE SULLA QUALITÀ DELL ARIA AGENTI CHIMICI. Insediamento: Piazza del Municipio Località: Longhena (BS) Campagna dal 10 Gennaio al 23 Gennaio 2012 Rif. AMB-12/0476 Documento di 22 pagine e di 6 allegati INDAGINE SULLA QUALITÀ DELL ARIA AGENTI CHIMICI Insediamento: Piazza del Municipio Località: Longhena (BS) Campagna dal 10 Gennaio al 23 Gennaio

Dettagli

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi

ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia - Romagna * * * Atti amministrativi ARPAE Agenzia regionale per la prevenzione, l'ambiente e l'energia dell'emilia Romagna * * * Atti amministrativi Determinazione rigenziale n. DETAMB20171418 del 17/03/2017 Oggetto 5^ Mofica Non Sostanziale

Dettagli

IL NUOVO INCENERITORE TERMOVALORIZZATORE DEL FRULLO

IL NUOVO INCENERITORE TERMOVALORIZZATORE DEL FRULLO IL NUOVO INCENERITORE TERMOVALORIZZATORE DEL FRULLO Piano di monitoraggio 2005 2006 Report intermedio 28.10.2006 Confronto fra il vecchio e il nuovo impianto Entrata in esercizio 1973 Numero di linee 3

Dettagli

Workshop sul Biometano

Workshop sul Biometano Workshop sul Biometano Misura e Qualità del Gas (Normative di riferimento) Alejandra Casola (MISURA/LASVIL) San Donato Milanese, 05/12/2016 snamretegas.it Normativa Europea EN 16723-1 «Natural gas and

Dettagli

VERIFICA IN CAMPO Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRO - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA

VERIFICA IN CAMPO Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRO - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA VERIFICA IN CAMPO Sistemi di Monitoraggio in Continuo delle Emissioni (AMS/SME) IAR - LINEARITÀ - TARATURA POLVERIMETRO - QAL2 - AST NOTA INFORMATIVA Assicurazione Qualità Sistemi di Monitoraggio in Continuo

Dettagli

ALLEGATO 11A SPECIFICA TECNICA SULLE CARATTERISTICHE CHIMICO-FISICHE E SULLA PRESENZA DI ALTRI COMPONENTI NEL GAS NATURALE

ALLEGATO 11A SPECIFICA TECNICA SULLE CARATTERISTICHE CHIMICO-FISICHE E SULLA PRESENZA DI ALTRI COMPONENTI NEL GAS NATURALE ALLEGATO 11A SPECIFICA TECNICA SULLE CARATTERISTICHE CHIMICO-FISICHE E SULLA PRESENZA DI ALTRI COMPONENTI NEL GAS NATURALE 11A.1 COMPONENTI DEL PCS... 181 11A.2 PARAMETRI DI CONTROLLO DELLA QUALITA...

Dettagli

Misure di portata nelle emissioni atmosferiche Norma UNI EN ISO :2013.

Misure di portata nelle emissioni atmosferiche Norma UNI EN ISO :2013. Scopo ed applicazioni: Misure di portata nelle emissioni atmosferiche Norma UNI EN ISO 16911-1:2013. La norma descrive dei metodi per la determinazione periodica della velocità assiale e della portata

Dettagli

NUOVO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE RIFIUTI DI MODENA ANALISI DELLE SCELTE TECNOLOGICHE ADOTTATE

NUOVO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE RIFIUTI DI MODENA ANALISI DELLE SCELTE TECNOLOGICHE ADOTTATE NUOVO IMPIANTO DI TERMOVALORIZZAZIONE RIFIUTI DI MODENA ANALISI DELLE SCELTE TECNOLOGICHE ADOTTATE Modena, 19 Settembre CONTENUTI DELLA PRESENTAZIONE Descrizione delle migliori tecnologie disponibili (DM

Dettagli

La verifica dei dati analitici nella verifica ispettiva delle AIA: la gestione dell incertezza del dato

La verifica dei dati analitici nella verifica ispettiva delle AIA: la gestione dell incertezza del dato La verifica dei dati analitici nella verifica ispettiva delle AIA: la gestione dell incertezza del dato Stefano Forti ARPA Emilia Romagna, CTR Emissioni Industriali Ravenna 10 maggio2013 Stabilimenti IPPC:

Dettagli

Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Produzione Conserve Alimentari Stabilimento di CASTEL SAN GIORGIO

Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Produzione Conserve Alimentari Stabilimento di CASTEL SAN GIORGIO COSTANTINOPOLI DI Sede legale: Via Ten. Lombardi, 133 CAP 84083 Castel San Giorgio (SA) COSTANTINOPOLI DI Società soggetta all attività di direzione e coordinamento di Produzione Conserve Alimentari Stabilimento

Dettagli

Allegato tecnico n 8 D.G.R. n del 20 dicembre 2002 SOMMARIO. TABELLA I Ambito di applicazione.. 1. TABELLA II Fasi lavorative...

Allegato tecnico n 8 D.G.R. n del 20 dicembre 2002 SOMMARIO. TABELLA I Ambito di applicazione.. 1. TABELLA II Fasi lavorative... SOMMARIO TABELLA I Ambito di applicazione.. 1 TABELLA II Fasi lavorative... 1 TABELLA III Materie prime... 1 TABELLA IV Tipologia dell inquinante, fasi lavorative di provenienza, tipologia dell impianto

Dettagli

NOTA TECNICA ESPLICATIVA

NOTA TECNICA ESPLICATIVA PROVINCIA DI BERGAMO Via Torquato Tasso, 8-24100 BERGAMO Settore Ambiente SERVIZIO EMISSIONI ATMOSFERICHE E SONORE Via Camozzi 95 Passaggio Canonici Lateranensi 10-24121 BERGAMO Tel. 035387539 -Telefax

Dettagli

ALLEGATO 9. Analisi sulle emissioni in aria

ALLEGATO 9. Analisi sulle emissioni in aria A.T.I. Riccoboni S.p.A. Impresa Dott. Mario Ticca S.r.l. ALLEGATO 9 Analisi sulle emissioni in aria Servizio di gestione operativa del sistema di smaltimento RSU dell ex bacino 12 di Sassari. Discarica

Dettagli

PAVIMENTO STRATIFICATO ROVERE SBIANCATO

PAVIMENTO STRATIFICATO ROVERE SBIANCATO PAVIMENTO STRATIFICATO ROVERE SBIANCATO ESSENZA: SUPERFICIE: ROVERE PREFINITO SBIANCATO 3 STRIPS SPESSORE: mm 10 (2.6 + 7.4) DIMENSIONI STECCA: mm 1092 X 207 SUPERFICIE/SCATOLA: mq 2.03 SISTEMA DI POSA:

Dettagli

Allegato Tecnico IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI CONGLOMERATI BITUMINOSI

Allegato Tecnico IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI CONGLOMERATI BITUMINOSI Allegato Tecnico IMPIANTI PER LA PRODUZIONE DI CONGLOMERATI BITUMINOSI SOMMARIO ATTIVITÀ DI PRODUZIONE DI CONGLOMERATI BITUMINOSI...1 TABELLA I...1 AMBITO DI APPLICAZIONE 1 TABELLA II...1 FASI LAVORATIVE

Dettagli