COMUNE DI MELISSANO PROVINCIA DI LECCE REPUBBLICA ITALIANA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI MELISSANO PROVINCIA DI LECCE REPUBBLICA ITALIANA"

Transcript

1 REP. n. COMUNE DI MELISSANO PROVINCIA DI LECCE REPUBBLICA ITALIANA CONVENZIONE AI SENSI DELL'ART. 35 DELLA LEGGE N. 865 FRA IL COMUNE DI MELISSANO E L'AGENZIA REGIONALE PER LA CASA E L ABITARE SUD SALENTO PER LA CONCESSIONE E LA REGOLAMENTAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE. L anno duemilaquattordici, il giorno del mese di (.. ) in Melissano e nella sede Municipale, innanzi a me Dott.ssa Ivana Peluso, Segretario Generale del Comune di Melissano, non assistito da testimoni per espressa rinuncia concordemente fatta dai comparenti aventi i requisiti di legge e con il mio consenso, si sono costituiti: L ing. Leonardo Campa, nato a Gallipoli il 27 maggio 1975, la quale non si costituisce in proprio ma unicamente nella qualità di Responsabile del Settore Assetto del Territorio pro-tempore e legale rappresentante del COMUNE DI MELISSANO, codice fiscale , nella cui sede è domiciliato per la carica e nel cui nome, interesse e conto stipula il presente atto, giusta autorizzazione riveniente dall art. 6 della legge n. 127/1997 come modificato dall art. 107 comma 3 del D. Lgs. n. 267 del , nonchè secondo il provvedimento del Sindaco di attivazione delle funzioni in data n. 01, e che nel corso del presente atto sarà anche denominato semplicemente Comune ; l Ing. ALBANESE Enrico, nato a Lecce il 06 agosto 1957, il quale non si costituisce in proprio ma unicamente nella qualità di Coordinatore del Servizio Progettazione pro-tempore e legale rappresentante dell AGENZIA REGIONALE PER LA 1

2 CASA E L ABITARE SUD SALENTO (c.f.: ) con sede in Lecce alla Via Salvatore Trinchese 61 (Galleria), che agisce in esecuzione della Deliberazione Commissariale n. 12 del , che, in copia conforme si allega sotto la lettera A, per formarne parte integrante e sostanziale; nel prosieguo l Ente sarà indicato anche come Agenzia o A.R.C.A.. Della identità personale e poteri delle parti costituite io Segretario rogante sono personalmente certo. PREMESSO CHE: il Comune di Melissano, con Deliberazioni C.C. n. 50 del e G.M. n. 572 del , ratificata con atto di Consiglio Comunale n. 68 del 4/7/1986 ebbe ad accogliere le istanze dell Agenzia oggi costituita per la concessione di aree in diritto di superficie per la realizzazione di separati interventi di edilizia economico-popolare finanziati come appresso: - legge n. 457/ Biennio; - legge n. 457/ Biennio; sulle aree complessivamente assegnate e distinte originariamente nel N.C.T. al foglio 12 particelle 1063 e 1067 (mq circa per l intervento ex L. n. 457/ Biennio) e al foglio 12 particella 1315 (mq circa per l intervento ex L. n. 457/ Bienno), l Agenzia ha provveduto alla edificazione di numerosi alloggi poi censiti, in forza delle concessioni edilizie n. 1 del e n. 79 del ; la formalizzazione della concessione e regolamentazione del diritto di superficie assegnato necessita della stipulazione della convenzione prevista dall art. 35 della legge 865/1971; le aree assegnate sono nella piena disponibilità giuridica del Comune, mentre 2

3 l Agenzia ha adempiuto a tutti i suoi obblighi nei tempi prescritti, quindi nulla osta acché si proceda al rogito della convenzione e della conseguente assegnazione. Tutto ciò premesso e che forma parte integrante e sostanziale del presente atto, le costituite parti convengono e stipulano quanto segue: ART. 1 - Il presente atto ha per oggetto la convenzione tra il Comune di Melissano e l Agenzia Regionale per la Casa e l Abitare Sud Salento per la assegnazione di suoli da parte del Comune e la realizzazione su di essi da parte della assegnataria di alloggi secondo le norme finanziatrici di cui alle premesse. A tal fine, il Comune di Melissano, a mezzo del suo legale rappresentante, dichiara di assegnare e cedere, come in effetti assegna e cede, all Agenzia Regionale per la Casa e l Abitare Sud Salento, che come sopra rappresentata accetta ed acquista per sè e per i propri aventi causa, il diritto di superficie per il periodo stabilito nel successivo articolo 2 sulle aree già alla medesima assegnate in via provvisoria con le Deliberazioni C.C. n. 50 del e G.M. n. 572 del , per la realizzazione degli interventi di edilizia economico-popolare finanziati come appresso: Ÿlegge n. 457/ Biennio, per uno sviluppo planivolumetrico complessivo di mc ,00; Ÿlegge n. 457/ Biennio, per uno sviluppo planivolumetrico complessivo di mc ,00; Detti suoli sono siti in Melissano e sono riportati attualmente in N.C.T. con le seguenti identificazioni: Ÿper l intervento ex L. n. 457/ Biennio: foglio 12 particella 1063, di are 9,98, ente urbano; foglio 12 particella 1067, di are 15,20, ente urbano; 3

4 Ÿper l intervento ex L. n. 457/ Biennio: foglio 12 particella 1315, di are 19,19, ente urbano; tutte complessivamente interessate dai succitati interventi. Il tutto nei confini: per l intervento ex L. n. 457/ Biennio con via C. Rosselli, via Gen. C. A. Dalla Chiesa e altra proprietà del Comune di Melissano; per l intervento ex L. n. 457/ Biennio con via P. Bianchi, via P. La Torre e altra proprietà del Comune di Melissano; tutti salvo altri ed eventuali. Il diritto di superficie come sopra concesso si intende esteso alla utilizzazione del sottosuolo e delle aree esterne alla costruzione nei limiti necessari all esecuzione, alla manutenzione e all uso delle opere previste dai progetti approvati dal Comune. Sui suoli suelencati sono stati realizzati, a cura e spese della stessa parte assegnataria, diversi edifici per i quali, in conseguenza della attuale formalizzazione della costituzione del diritto di superficie, viene altresì a formalizzarsi in testa all Agenzia assegnatario la proprietà superficiaria sugli immobili edificati; gli immobili in questione sono così identificati nel N.C.E.U. di Melissano al foglio 12 con le seguenti particelle: - per l intervento ex L. n. 457/ Biennio: particella 1063 sub 5, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.t, int. 1,. 258,49; particella 1063 sub 6, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t, int. 2,. 238,60; particella 1063 sub 7, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.1, int. 3,. 258,49; particella 1063 sub 8, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.1, int. 4,. 298,25; particella 1063 sub 9, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.2, int. 5,. 258,49; particella 1063 sub 10, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.2, int. 6,. 298,25; particella 1063 sub 11, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t, int. 2,. 238,60; 4

5 particella 1063 sub 12, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.t, int. 1,. 258,49; particella 1063 sub 13, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.1, int. 4,. 298,25; particella 1063 sub 14, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.1, int. 3,. 258,49; particella 1063 sub 15, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.2, int. 6,. 298,25; particella 1063 sub 16, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.2, int. 5,. 258,49; particella 1067 sub 5, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.t, int. 1,. 258,49; particella 1067 sub 6, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t, int. 2,. 238,60; particella 1067 sub 7, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.1, int. 3,. 258,49; particella 1067 sub 8, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.1, int. 4,. 298,25; particella 1067 sub 9, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.2, int. 5,. 298,25; particella 1067 sub 10, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t, int. 2,. 238,60; particella 1067 sub 11, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.t, int. 1,. 258,49; particella 1067 sub 12, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.1, int. 4,. 298,25; particella 1067 sub 13, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,5, p.1, int. 3,. 258,49; particella 1067 sub 14, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.2, int. 5,. 298,25; - per l intervento ex L. n. 457/ Biennio: particella 1315 sub 1, ctg. A/3 cl. 3^, v. 5,0, p.t - 1,. 198,84; particella 1315 sub 2, ctg. A/3 cl. 3^, v. 5,0, p.t - 1,. 198,84; particella 1315 sub 3, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.t - 1,. 298,25; particella 1315 sub 4, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t - 1,. 238,60; particella 1315 sub 5, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t - 1,. 238,60; particella 1315 sub 6, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.t - 1,. 298,25; particella 1315 sub 7, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.t - 1,. 298,25; particella 1315 sub 8, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t - 1,. 238,60; particella 1315 sub 9, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t - 1,. 238,60; 5

6 particella 1315 sub 10, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,5, p.t - 1,. 298,25; particella 1315 sub 11, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,0, p.t - 1,. 278,37; particella 1315 sub 12, ctg. A/3 cl. 3^, v. 7,0, p.t - 1,. 278,37; particella 1315 sub 13, ctg. A/3 cl. 3^, v. 6,0, p.t - 1,. 238,60; particella 1315 sub 14, ctg. A/3 cl. 3^, v. 5,0, p.t - 1,. 198,84; particella 1315 sub 15, ctg. A/3 cl. 3^, v. 5,0, p.t - 1,. 198,84; particella 1315 sub 16, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 17, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 18, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 19, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 20, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 21, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 22, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 23, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 24, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 25, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 26, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 27, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 28, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 29, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; particella 1315 sub 30, ctg. C/6 cl. 3^, mq. 13, p.t,. 18,13; tutti gli immobili sono esattamente censiti in catasto. Le aree sono cedute in diritto di superficie dal Comune di Melissano nello stato di fatto e di diritto in cui si trovano, con ogni accessorio, pertinenza e dipendenza, con le servitù attive e passive, se e come esistenti in loco, ed il Comune medesimo ne dichiara e 6

7 garantisce la assoluta disponibilità, dichiarando le stesse libere e franche da pesi, vincoli, oneri, ipoteche e trascrizioni pregiudizievoli di qualsivoglia natura e specie, privilegi anche fiscali, e che sulle stesse non grava riserva, prerogativa o diritto alcuno a favore di coloni, mezzadri, affittuari, etc. in dipendenza di qualsivoglia contratto eventualmente intercorso in passato; presta in ogni caso le più ampie garanzie per casi di molestie ed evizione. Quanto alla provenienza, le aree cedute in diritto di superficie sono pervenute al Comune: la particella 1063 per atto notar Cascione rep. n del , registrato a Casarano il e trascritto a Lecce il ai nn e di particolare dalla legittima proprietaria Corvaglia Rosa; la particella 1067 per delibera G.M. n. 73 del rep. n. 73, registrata a Casarano il al n. 566 e trascritta a Lecce il ai nn e di particolare dai legittimi proprietari De Iaco Costanza, Giannuzzi Velia e Orlando Pasqualina; la particella 1315 per delibera G.M. n. 321 del rep. n. 321, registrata a Casarano il al n. 219 e trascritta a Lecce il ai nn e di particolare dai legittimi proprietari Corvaglia Rosa, Staiano Achille, Staiano Candida, Staiano Francesca, Staiano Gioacchino, Staiano Giorgio e Staiano Tommaso; pertanto, è accertata la corrispondenza, anche storica, tra intestazione catastale ed intestazione ipotecaria della proprietà. Tale dichiarazione, per quanto possa occorrere, è resa anche ai sensi e per gli effetti del D.L n. 78, per come convertito nella L n Per quanto possa occorrere, stante il tempo trascorso dal termine delle procedure ablative, ed in assenza di pendenze con le ditte espropriate, il Comune si assume piena 7

8 responsabilità, lasciando indenne l Agenzia, per eventuali danni derivanti da occupazioni illegittime di tutti i suoli oggetto della presente convenzione. Ai sensi dell art. 30 del D.P.R n. 380 e successive modifiche ed integrazioni si allega sotto la lettera B il certificato di destinazione urbanistica relativo all area interessata, rilasciato dal Comune di Melissano il , dichiarando il rappresentante dell Ente cedente, previa ammonizione circa la responsabilità penale cui può andare incontro in caso di dichiarazione mendace ai sensi del D.P.R. n. 445 del , che a tutt oggi non sono intervenute modifiche degli strumenti urbanistici che concernono tali terreni. Relativamente ai fabbricati ed alle opere edilizie già eseguite sulle aree da parte della stessa odierna cessionaria a propria sua esclusiva cura e spese, per quanto possa occorrere, le parti dichiarano e riconoscono che esse sono state eseguite in distinte fasi in forza dei seguenti titoli autorizzativi: Ÿintervento ex lege n. 457/78 1 Biennio: concessione edilizia n. 1 rilasciata il ; Ÿintervento ex lege n. 457/78 4 Biennio: concessione edilizia n. 79 rilasciata il ; e che ad oggi non sono state eseguite direttamente dall Agenzia modifiche tali da richiedere permesso di costruire anche in sanatoria, nonché che non sono stati emessi provvedimenti sanzionatori di cui all art. 41 della legge n. 47/85. Anche tale dichiarazione è resa previa mia ammonizione circa la responsabilità penale cui si può andare incontro in caso di dichiarazione mendace ai sensi del D.L.vo n. 445 del Ai sensi e per gli effetti del combinato disposto dei dettami normativi contenuti nel D. Lgs. n. 192 del , per come modificato dal D. Lgs. n. 311 del e dal 8

9 D.L. n. 63 del , per come convertito con L. n. 90 del , si allegano in originale al presente atto sotto la lettera C gli Attestati di Prestazione Energetica rilasciati in data 22/02/2014, con la precisazione che, a decorrere dalla data del suo rilascio, non si sono verificate cause di decadenza dell efficacia degli Attestati medesimi; la parte cessionaria dà pertanto atto di aver ricevuto le informazioni e la documentazione, comprensiva degli Attestati, in ordine all attestazione della prestazione energetica degli edifici. L Agenzia e il Comune convengono, altresì, che alla sola gestione delle aree libere residuate dagli interventi di edilizia residenziale pubblica come in precedenza descritti provvederà lo stesso Comune, il quale curerà e manuterrà le aree in questione, di fatto aventi destinazione pubblica, direttamente o tramite affidamento a terzi del servizio. Le modalità con cui verrà espletato il servizio saranno stabilite dal Comune stesso secondo criteri di funzionalità, secondo le condizioni più confacenti al decoro urbano e al contesto urbanistico e avendo riguardo degli edifici esistenti. Il Comune potrà anche sub-concedere in tutto o in parte dette aree per la realizzazione di manufatti da destinare a servizi pubblici, richiedendo ed ottenendo preventivo assenso da parte dell Agenzia. A partire dalla data di sottoscrizione del presente atto l Agenzia è esonerato da qualsiasi responsabilità per danni a persone e/o cose derivante dall uso pubblico di dette aree. ART. 2 - La concessione di cui al precedente articolo 1 viene convenuta in anni 99 (novantanove) a partire dalla data del presente atto e potrà essere rinnovata secondo quanto previsto dal successivo articolo 9. ART. 3 - I corrispettivi per la presente concessione del diritto di superficie sono così determinati: Ÿintervento ex lege n.457/78-1 Biennio: Euro ,46, pari al costo sostenuto per 9

10 l acquisizione delle aree, il tutto secondo quanto previsto dall art. 35 legge 865/71; Ÿintervento ex lege n.457/78-4 Biennio: Euro ,43, pari al costo sostenuto per l acquisizione delle aree, il tutto secondo quanto previsto dall art. 35 legge 865/71; e quindi, per complessivi Euro ,89 (sessantaseimilaquattrocentoventuno/89), che saranno versati dall Agenzia al Comune cedente successivamente alla registrazione del presente atto e dopo l accredito delle somme da parte della Regione Puglia. Il Comune cedente rinunzia espressamente all ipoteca legale ex art C.C. scaturente dalla dilazione di pagamento. ART. 4 - Il Comune, a mezzo del suo costituito legale rappresentante, riconosce e da atto che, all infuori delle cifre su menzionate e di quanto previsto al successivo art.11, nessun altra somma, per qualsiasi titolo, causa o ragione, potrà essere chiesta all A.R.C.A. o suoi aventi causa con riferimento alla presente concessione, così come nessun onere sarà posto a carico dell Agenzia concessionaria o suoi aventi causa per la realizzazione, da parte del Comune o di altri soggetti, di ulteriori opere di urbanizzazione primarie e secondarie a completamento di quanto previsto nello strumento urbanistico. ART. 5 - Entrambe le parti costituite, a mezzo dei rispettivi legali rappresentanti, ai sensi della vigente normativa urbanistica e per come espressamente precisato nel precedente articolo 1, dichiarano che sui suoli concessi ed indicati al precedente art.1 sono stati realizzati gli edifici pure ivi esattamente descritti, e che gli stessi hanno le caratteristiche costruttive e tipologiche previste per la tipologia dell area e più esplicitamente indicate nelle concessioni edilizie citate nel precedente art. 1. ART. 6 - Gli alloggi realizzati sono stati assegnati in locazione secondo le disposizioni all epoca vigenti in materia di edilizia residenziale pubblica. Per la determinazione e la revisione periodica dei relativi canoni le parti fanno riferimento alle norme in conformità della L.R. Puglia n. 10 del

11 ART. 7 - I lavori di costruzione sono stati eseguiti secondo i termini indicati nei diversi provvedimenti autorizzativi dei lavori edili come sopra analiticamente individuati. ART. 8 - Considerate le caratteristiche e le finalità dell intervento, in particolare la sua natura di intervento di edilizia residenziale pubblica destinato alla locazione secondo le norme di cui all art. 6, il tipo di finanziamento, la normativa che ne regola l attuazione, il quadro istituzionale nel quale si colloca l Agenzia concessionaria, il Comune assegnante non ritiene di dover configurare specifiche sanzioni a carico della concessionaria medesima per l inosservanza degli obblighi stabiliti nella presente convenzione, anche in considerazione della avvenuta realizzazione delle opere senza alcun rilievo mosso dal Comune all Agenzia. L inosservanza degli obblighi derivanti dalla presente convenzione, qualora avesse a verificarsi, dovrà essere comunque contestata per iscritto all Agenzia concessionaria, accordando alla stessa un termine non inferiore ad un mese per presentare eventuali controdeduzioni. ART. 9 - La presente convenzione è rinnovabile alla sua scadenza per un uguale periodo, salvo soltanto il caso in cui vi ostino motivi di carattere urbanistico e comunque di pubblica utilità da valutarsi dal Comune in relazione allo strumento urbanistico che sarà operante al momento della scadenza. In caso di rinnovo della concessione alla sua scadenza, il corrispettivo della concessione verrà determinato in misura pari al prezzo di acquisizione dell area, secondo la normativa vigente per l edilizia economica popolare al momento del rinnovo dello stesso, aumentato della spesa prevista, con stima dell Ufficio Tecnico Comunale, per il rinnovo e l adeguamento delle urbanizzazioni. ART Le parti autorizzano la trascrizione immediata del presente atto presso la competente Agenzia del Territorio - Reparto di Pubblicità Immobiliare - di Lecce, 1

12 reiterando qui, per quanto possa occorrere, la rinunzia alla iscrizione di qualsiasi ipoteca legale eventualmente scaturente dal presente atto ed esonerando il Conservatore da ogni responsabilità in merito. ART Le spese del presente atto e sue inerenti e conseguenti sono a carico del Comune, salvo eventuale recupero da effettuare nei confronti dell Agenzia solo nel caso in cui la Regione Puglia riconosca dette spese ammissibili a finanziamento. Ai fini della registrazione di quest atto le parti dichiarano che lo stesso è esente dalla applicazione dell I.V.A., giusta quanto stabilito dalla Circolare del Ministero delle Finanze n. 8/ del ART Le parti a tutti gli effetti del presente atto, eleggono il proprio domicilio presso le rispettive sedi. DICHIARAZIONI FINALI Le parti mi dispensano dalla lettura degli allegati, del cui contenuto si dichiarano a conoscenza. E richiesto io Ufficiale Rogante ho ricevuto il presente atto, in formato elettronico composto da 12 pagine scritte per intero, del quale ho dato lettura alle parti che lo approvano dichiarandolo conforme alle loro volontà e con me, in mia presenza, lo sottoscrivono: Letto, confermato e sottoscritto. Il Comune di Melissano Leonardo Campa L A.R.C.A. di Lecce Enrico Albanese L Ufficiale rogante Ivana Peluso 1

Repertorio n. CONVENZIONE PER LA CESSIONE IN PROPRIETA DI AREA P.E.E.P. GIA CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROCCASTRADA (Provincia di Grosseto) L anno duemila il giorno

Dettagli

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I -

C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - C O N S O R Z I O A T T I V I T A' P R O D U T T I V E - A R E E E S E R V I Z I - OGGETTO N. 85: Società EURO BAR Srl, proprietaria superficiaria del lotto di terreno, relativo al fabbricato ubicato nel

Dettagli

VENDITA SOTTOPOSTA A CONDIZIONE RISOLUTIVA REPUBBLICA ITALIANA. 2010 (duemiladieci) in Genova, Via...

VENDITA SOTTOPOSTA A CONDIZIONE RISOLUTIVA REPUBBLICA ITALIANA. 2010 (duemiladieci) in Genova, Via... Numero Numero di Repertorio di Raccolta VENDITA SOTTOPOSTA A CONDIZIONE RISOLUTIVA REPUBBLICA ITALIANA Il 2010 (duemiladieci) in Genova, Via... Davanti a me... Notaio in Genova, iscritto nel Ruolo dei

Dettagli

PROVINCIA DI FOGGIA. ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo

PROVINCIA DI FOGGIA. ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo Repertorio n. Raccolta n. PROVINCIA DI FOGGIA ( codice fiscale n 00374200715) Contratto di compravendita del terreno sito in agro di Biccari lungo la strada comunale Via Giardino, ex S.P. Lucera Biccari-

Dettagli

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI E ACCESSO ALLA PROCEDURA

CRITERI PER LA DETERMINAZIONE DEI CORRISPETTIVI E ACCESSO ALLA PROCEDURA COMUNE DI SASSARI (Provincia di Sassari) PIANI PER L EDILIZIA ECONOMICA e POPOLARE (piani di zona ai sensi della legge 18 maggio 1962 n.167) TRASFORMAZIONE IN PROPRIETA DELLE AREE CONCESSE IN DIRITTO DI

Dettagli

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano,

N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA 2 8-2011. Avanti a me dr. GIUSEPPE CALAFIORI, Notaio residente in Milano, N. 65770 di Rep. N. 17887 di Racc. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaundici, questo giorno due del due di agosto. 2 8-2011 In Milano, nel mio studio in Piazza San Babila n. 3. Avanti a me

Dettagli

ALLEGATO B ALLA DELIB. C.C. 32/2009

ALLEGATO B ALLA DELIB. C.C. 32/2009 ALLEGATO B ALLA DELIB. C.C. 32/2009 SCHEMA DI CONVENZIONE IN APPLICAZIONE DELL'ART. 31 DELLA LEGGE 23.12.1998 N. 448, PER LA CESSIONE IN DIRITTO DI PROPRIETÀ DI AREE COMPRESE NEI PIANI DI ZONA EX LEGGE

Dettagli

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO SVILUPPO LOCALE CONVENZIONE CARRAIA GRUPPO DI PROGETTAZIONE: arch. Giulio Balistreri. arch. Daniele Galliani.

COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO SVILUPPO LOCALE CONVENZIONE CARRAIA GRUPPO DI PROGETTAZIONE: arch. Giulio Balistreri. arch. Daniele Galliani. COMUNE DI CAPANNORI SERVIZIO SVILUPPO LOCALE oggetto: ubicazione: CONVENZIONE CARRAIA GRUPPO DI PROGETTAZIONE: progettista: progetto viabilità di scorrimento: indagini geologiche: rilievi: collaborazione:

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO. All. n. 3. Locazione di immobile da adibire a sede provvisoria della Scuola Primaria in loc. Scalo. del Comune di Torano Castello

SCHEMA DI CONTRATTO. All. n. 3. Locazione di immobile da adibire a sede provvisoria della Scuola Primaria in loc. Scalo. del Comune di Torano Castello All. n. 3 COMUNE DI TORANO CASTELLO (Provincia di Cosenza) Via G. Marconi 122, 87010 0984/504007 0984/504875 C.F. 80005730785 P.I. 01165330786 E-mail info@comune.toranocastello.cs.it Sito: www.comune.toranocastello.cs.it

Dettagli

PINNA ROSSELLA SINDACO

PINNA ROSSELLA SINDACO DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE DLg N. 139 del 12-07-2012 OGGETTO Trasformazione del diritto di superficie in diritto di piena proprietà all'interno del Piano per l'edilizia Economica Popolare. Approvazione

Dettagli

C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE

C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE C I T T A D I M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI SPORTELLO UNICO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE OGGETTO: Approvazione schema di convenzione da stipularsi per la trasformazione del diritto di superficie in

Dettagli

Contratto-tipo preliminare di compravendita immobiliare

Contratto-tipo preliminare di compravendita immobiliare Contratto-tipo preliminare di compravendita immobiliare Con la presente scrittura privata, da valere a ogni effetto di legge, i signori: - (Tizio) nato a il giorno, residente a, via n., codice fiscale,

Dettagli

L anno duemila addì del mese di in Sassari, nella casa comunale sita in Piazza del Comune, innanzi a me Dr. SONO COMPARSI

L anno duemila addì del mese di in Sassari, nella casa comunale sita in Piazza del Comune, innanzi a me Dr. SONO COMPARSI Allegato al regolamento per l'assegnazione delle aree di proprietà comunale destinate alla realizzazione di interventi di edilizia economica e popolare COMUNE DI SASSARI SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI TREVIGLIO. Provincia di Bergamo CONVENZIONE URBANISTICA TRA IL COMUNE DI TREVIGLIO E LA SOCIETA COOPERATIVA DI VITTORIO PER L'ATTUA-

COMUNE DI TREVIGLIO. Provincia di Bergamo CONVENZIONE URBANISTICA TRA IL COMUNE DI TREVIGLIO E LA SOCIETA COOPERATIVA DI VITTORIO PER L'ATTUA- REP. N. 256 COMUNE DI TREVIGLIO Provincia di Bergamo CONVENZIONE URBANISTICA TRA IL COMUNE DI TREVIGLIO E LA SOCIETA COOPERATIVA DI VITTORIO PER L'ATTUA- ZIONE DEL PIANO INTEGRATO DI INTERVENTO DENOMINATO

Dettagli

COMUNE DI TREVISO. (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE

COMUNE DI TREVISO. (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE Schema Tipo Atto Cessione Aree - Opere COMUNE DI TREVISO (Provincia di Treviso) SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE E/O ASSERVIMENTO AREE ED OPERE L anno.. il giorno in Treviso, presso la sede municipale di Ca

Dettagli

DECRETO n. 651 del 26/11/2015

DECRETO n. 651 del 26/11/2015 ASL di Brescia Sede Legale: viale Duca degli Abruzzi, 15 25124 Brescia Tel. 030.38381 Fax 030.3838233 - www.aslbrescia.it - informa@aslbrescia.it Posta certificata: servizioprotocollo@pec.aslbrescia.it

Dettagli

SCHEMA TIPO DI ATTO DI ASSEGNAZIONE DEI LOTTI CON DIRITTO DI PROPRIETA' L'anno, il giorno del mese di. nella sede Municipale di avanti a me

SCHEMA TIPO DI ATTO DI ASSEGNAZIONE DEI LOTTI CON DIRITTO DI PROPRIETA' L'anno, il giorno del mese di. nella sede Municipale di avanti a me ALLEGATO B" SCHEMA TIPO DI ATTO DI ASSEGNAZIONE DEI LOTTI CON DIRITTO DI PROPRIETA' PER LA REALIZZAZIONE DI UN CAPANNONE PER OPIFICIO ATIGIANALE/INDUSTRIALE IN LOCALITA' DEL COMUNE DI VITTORIA L'anno,

Dettagli

COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, redatta in triplice originale da valere ad ogni TRA

COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, redatta in triplice originale da valere ad ogni TRA COMPROMESSO DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, redatta in triplice originale da valere ad ogni effetto di legge, TRA, in persona del legale rappresentante pro tempore, (nato/a a, il /

Dettagli

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia

COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia Repubblica Italiana COMUNE DI CASTELPIZZUTO Provincia di Isernia DELIBERAZIONE di GIUNTA MUNICIPALE COPIA n. 16 del 30-03-2015 OGGETTO: LOCAZIONE ALLA DITTA CENTRO ALLARME MOLISE CON SEDE IN FERRAZZANO

Dettagli

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA

Città di Nardò. Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA Rep.n. Città di Nardò Provincia di Lecce SERVIZI DI ALLESTIMENTO DEGLI SPAZI ESPOSITIVI DELLA MASSERIA TORRE NOVA, COSTITUENTI IL CENTRO VISITE DEL PARCO NATURALE REGIONALE PORTOSELVAGGIO E PALUDE DEL

Dettagli

P R O G E T T O DI PIANO DI RECUPERO

P R O G E T T O DI PIANO DI RECUPERO Comune di Moretta Prov. di Cuneo P R O G E T T O DI PIANO DI RECUPERO PER IL RECUPERO AD USO RESIDENZIALE E LA TRASFORMAZIONE DI EDIFICI EX RURALI Tav. 7 SCHEMA DI CONVENZIONE Ditta : ROSSO Massimo V.lo

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO IMMEDIATAMENTE ESEGUIBILE Deliberazione n. 217 del 14/11/2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO CESSIONE IN PROPRIETÀ DI AREA GIÀ CONCESSA IN DIRITTO DI SUPERFICIE NELL AMBITO DEL

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A

R E P U B B L I C A I T A L I A N A R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PONTE SAN NICOLÒ PROVINCIA DI PADOVA REP. N. OGGETTO: Contratto di concessione tra il Comune di Ponte San Nicolò e la Società TIM Telecom Italia Mobile S.p.A.

Dettagli

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA

CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA Repertorio n. 19.342 Raccolta n. 12.400 CONTRATTO DI COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilasei, il giorno trenta del mese di giugno. In Milano, Via Privata Maria Teresa n. 11. Avanti a me dottoressa

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO. (Prov. di Napoli) L'anno duemiladodici il giorno / / - del mese di nell' ufficio

R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO. (Prov. di Napoli) L'anno duemiladodici il giorno / / - del mese di nell' ufficio R E P. N. R E P U B B L I C A I T A L I A N A COMUNE DI PIANO DI SORRENTO (Prov. di Napoli) CONTRATTO IN FORMA PUBBLICA AMMINISTRATIVA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA, ORIGINALE DELLA CASA COMUNALE,

Dettagli

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO

Ufficio Tecnico REGOLAMENTO Comune di Cabras Provincia di Oristano Comuni de Crabas Provìncia de Aristanis Ufficio Tecnico S e r v i z i o l l. p p. - U r b a n i s t i c a - P a t r i m o n i o REGOLAMENTO PER LA VENDITA DA PARTE

Dettagli

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI

COMUNE DI MELITO DI NAPOLI COMUNE DI MELITO DI NAPOLI Provincia di Napoli SCHEMA : ATTO DI SOTTOMISSIONE, INTEGRATIVO DEL CONTRATTO DI APPALTO PER I LAVORI DI MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA DELLA RETE VIARIA, MARCIAPIEDI,

Dettagli

(Imposta di Bollo assolta in via telematica ai sensi di legge) COSTITUZIONE DI SERVITU' REPUBBLICA ITALIANA

(Imposta di Bollo assolta in via telematica ai sensi di legge) COSTITUZIONE DI SERVITU' REPUBBLICA ITALIANA (Imposta di Bollo assolta in via telematica ai sensi di legge) N. di rep. ----------------N. di racc. COSTITUZIONE DI SERVITU' REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquattordici (2014) il giorno del mese di.

Dettagli

SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE DI SUOLO. L anno, il giorno del mese. di, innanzi a me, Notaio in, iscritto. A) nella qualità di legale

SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE DI SUOLO. L anno, il giorno del mese. di, innanzi a me, Notaio in, iscritto. A) nella qualità di legale SCHEMA DI ATTO DI CESSIONE DI SUOLO L anno, il giorno del mese di, innanzi a me, Notaio in, iscritto senza l assistenza di testimoni, sono comparsi: A) nella qualità di legale rappresentante del Consorzio

Dettagli

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/130 O G G E T T O

COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/130 O G G E T T O COMUNE DI ROVIGO VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL COMMISSARIO STRAORDINARIO CON I POTERI DELLA GIUNTA COMUNALE DLGC/2015/130 O G G E T T O Approvazione rinnovo contratto di locazione immobile sito a Rovigo

Dettagli

SCHEMA TIPO DI CONTRATTO DI VENDITA DI IMMOBILI NELL AMBITO TERRITORIALE DEL CONSORZIO Z.I.P.A. CON FINANZIAMENTO DA PARTE DI SOCIETA DI LEASING

SCHEMA TIPO DI CONTRATTO DI VENDITA DI IMMOBILI NELL AMBITO TERRITORIALE DEL CONSORZIO Z.I.P.A. CON FINANZIAMENTO DA PARTE DI SOCIETA DI LEASING SCHEMA TIPO DI CONTRATTO DI VENDITA DI IMMOBILI NELL AMBITO TERRITORIALE DEL CONSORZIO Z.I.P.A. CON FINANZIAMENTO DA PARTE DI SOCIETA DI LEASING Premesso - che la ditta (in appresso denominata la Ditta

Dettagli

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO

COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO. Repubblica Italiana SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO PROVINCIA DI TREVISO Repubblica Italiana Repertorio n. SCHEMA DI CONTRATTO DI CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE SCOLASTICA A FAVORE DEGLI ALUNNI DELLE SCUOLE DELL INFANZIA,

Dettagli

Gorasso Loretta Gorasso Lucina

Gorasso Loretta Gorasso Lucina REPUBBLICA ITALIANA COMUNE di CAMPOFORMIDO PROVINCIA di UDINE SCHEMA DI CONVENZIONE PER LA DEFINIZIONE DEL AMBITO COMPRESO IN ZONA OMOGENEA C E SUDDIVISIONE IN LOTTI DELLE PROPRIETA DEI SIGNORI GORASSO

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI TERRA DI MEZZO. Provincia di Reggio Emilia

UNIONE DEI COMUNI TERRA DI MEZZO. Provincia di Reggio Emilia UNIONE DEI COMUNI TERRA DI MEZZO Provincia di Reggio Emilia CONTRATTO PER LA CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLO STADIO COMUNALE F.LLI CAMPARI PER LE STAGIONI SPORTIVE 2012/2013 2013/2014 2014/2015 2015/2016

Dettagli

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia

COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO. Provincia di reggio Emilia COMUNE DI BAGNOLO IN PIANO Provincia di reggio Emilia REP. N AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SOMMINISTRAZIONE DI LAVORO A TEMPO DETERMINATO CON PROFILO DI EDUCATORE D INFANZIA PRESSO IL NIDO COMUNALE DI BAGNOLO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI CASTELLO DI CISTERNA Provincia di Napoli Rep. n. 529/2013. OGGETTO: Contratto appalto per lavori di Manutenzione

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI CASTELLO DI CISTERNA Provincia di Napoli Rep. n. 529/2013. OGGETTO: Contratto appalto per lavori di Manutenzione 1 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI CASTELLO DI CISTERNA Provincia di Napoli Rep. n. 529/2013 OGGETTO: Contratto appalto per lavori di Manutenzione straordinaria strade comunali e arredo urbano. Importo 42.575,09

Dettagli

Pederzoli per cessione di aree in località Torreverde e costituzione di servitù

Pederzoli per cessione di aree in località Torreverde e costituzione di servitù ALLEGATO ALLA D.G. N. 98 DEL 7.6.2002 COMUNE DI CASTEL MAGGIORE(prov. di Bologna) CONVENZIONE tra il Comune di Castel Maggiore, Pederzoli per cessione di aree in località Torreverde e costituzione di servitù

Dettagli

Convenzione ex art. 35 della L. 22 ottobre 1971, n. 865 per. l assegnazione in diritto di proprietà dei lotti compresi

Convenzione ex art. 35 della L. 22 ottobre 1971, n. 865 per. l assegnazione in diritto di proprietà dei lotti compresi Repertorio n COMUNE DI USSANA Raccolta n. PROVINCIA DI CAGLIARI Convenzione ex art. 35 della L. 22 ottobre 1971, n. 865 per l assegnazione in diritto di proprietà dei lotti compresi nel Piano per gli Insediamenti

Dettagli

CONTRATTO APPALTO SERVIZIO TRIENNALE DI PULIZIA REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaotto, il giorno, del. mese di, nella sede municipale,

CONTRATTO APPALTO SERVIZIO TRIENNALE DI PULIZIA REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemilaotto, il giorno, del. mese di, nella sede municipale, CONTRATTO APPALTO SERVIZIO TRIENNALE DI PULIZIA AGLI UFFICI GIUDIZIARI (2009 2011). REP.n. ATTI PUBBLICI REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaotto, il giorno, del mese di, nella sede municipale, innanzi a

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE o RISTRUTTURARE

CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE o RISTRUTTURARE CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILE DA COSTRUIRE o RISTRUTTURARE Con la presente scrittura privata da valere ad ogni effetto di legge tra: - IMPRESA.. di seguito anche promittente ; - PERSONA

Dettagli

COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemila, il giorno del mese di. in, Via, in uno degli uffici della

COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA. L'anno duemila, il giorno del mese di. in, Via, in uno degli uffici della Repertorio n. Raccolta n. COMPRAVENDITA REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemila, il giorno del mese di in, Via, in uno degli uffici della sede centrale di Poste Italiane SpA innanzi a me Notaio in, con studio

Dettagli

Parere n. 55/2010 Vincolo convenzionale del prezzo di cessione di alloggi di edilizia economica popolare. Caducazione

Parere n. 55/2010 Vincolo convenzionale del prezzo di cessione di alloggi di edilizia economica popolare. Caducazione Parere n. 55/2010 Vincolo convenzionale del prezzo di cessione di alloggi di edilizia economica popolare. Caducazione Vengono posti al Servizio scrivente diversi quesiti in ordine alla caducazione del

Dettagli

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:

FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra: FAC SIMILE DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, a valersi fra le parti a tutti gli effetti di legge fra:., nato il. a.., residente in.., via.. n. cod. fisc.... promittente

Dettagli

PIANO URBANISTICO ESECUTIVO " lago dei fiori" -sub comparto C1/a1 approvato con delibera di C.C. n. 35 del 10.07.2009

PIANO URBANISTICO ESECUTIVO  lago dei fiori -sub comparto C1/a1 approvato con delibera di C.C. n. 35 del 10.07.2009 Comune di Terlizzi Provincia di Bari PIANO URBANISTICO ESECUTIVO " lago dei fiori" -sub comparto C1/a1 approvato con delibera di C.C. n. 35 del 10.07.2009 VARIANTE AI SENSI DELL'ART.16, lett. c) DELLA

Dettagli

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di ---

Rep. n.. del. / Prot. n. del. - l Agenzia del Demanio Direzione Regionale Emilia-Romagna, nella persona di --- All. 2 CONTRATTO DI LOCAZIONE DI IMMOBILE AD USO DIVERSO DALL ABITATIVO (D.P.R. 296 del 13/09/2005) Rep. n.. del. / Prot. n. del L anno duemilatredici il giorno del mese di, in Bologna, Piazza Malpighi

Dettagli

CONTRATTO PRELIMINARE PER LA COSTITUZIONE DI SERVITÙ INAMOVIBILE DI ELETTRODOTTO PER CABINA ELETTRICA E LINEE ELETTRICHE AFFERENTI

CONTRATTO PRELIMINARE PER LA COSTITUZIONE DI SERVITÙ INAMOVIBILE DI ELETTRODOTTO PER CABINA ELETTRICA E LINEE ELETTRICHE AFFERENTI CONTRATTO PRELIMINARE PER LA COSTITUZIONE DI SERVITÙ INAMOVIBILE DI ELETTRODOTTO PER CABINA ELETTRICA E LINEE ELETTRICHE AFFERENTI Tra: ENEL Distribuzione S.p.A., società con unico socio soggetta a direzione

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DI ATTIVITA EDILIZIA LIBERA

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI DI ATTIVITA EDILIZIA LIBERA Protocollo Comune COMUNE DI REGGELLO (Provincia di Firenze) Pratica Ed. n. / Al Responsabile del Settore Urbanistica del Comune di Reggello Copia per Comune Copia per Denunciante COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI

Dettagli

Schema di convenzione di Lottizzazione

Schema di convenzione di Lottizzazione Schema di convenzione di Lottizzazione per piani con volumetria superiore a 10.000 mc approvato con deliberazione di Consiglio Comunale n. 13 del 11.03.2002 modificato con deliberazione di Consiglio Comunale

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA ATTO AGGIUNTIVO AL CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA COSTRUZIONE E GESTIONE DELL IMPIANTO DI CREMAZIONE

REPUBBLICA ITALIANA ATTO AGGIUNTIVO AL CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA COSTRUZIONE E GESTIONE DELL IMPIANTO DI CREMAZIONE REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI TRECATE PROVINCIA DI NOVARA ATTO AGGIUNTIVO AL CONTRATTO DI CONCESSIONE PER LA COSTRUZIONE E GESTIONE DELL IMPIANTO DI CREMAZIONE NELL AREA CIMITERIALE. Repertorio n. 6198

Dettagli

--------------------COMUNE DI SAINT-CHRISTOPHE-------------- -------REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA-------

--------------------COMUNE DI SAINT-CHRISTOPHE-------------- -------REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA------- E CONVENZIONE Imposta di bollo ai sensi D.P.R. 26/10/1972, n. 642 assolta mediante --------------------COMUNE DI SAINT-CHRISTOPHE-------------- -------REGIONE AUTONOMA DELLA VALLE D'AOSTA------- -------------------------------

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CON PROMESSA DI FUTURA COMPRAVENDITA

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CON PROMESSA DI FUTURA COMPRAVENDITA CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO CON PROMESSA DI FUTURA COMPRAVENDITA I sottoscritti: - Arch. Giorgio Nena nato a Carbonera il 21/12/1952, domiciliato per la carica ove appresso che interviene

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G.

REPUBBLICA ITALIANA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G. REPUBBLICA ITALIANA REP. N. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DELL UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE C.I.G.: 6038969ADC L'anno 2014 (duemilaquattordici) il mese di

Dettagli

CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO REPUBBLICA ITALIANA XX 2015. In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella Sede istituzionale del Comune

CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO REPUBBLICA ITALIANA XX 2015. In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella Sede istituzionale del Comune REP. CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO SALONE CARLO URBANI DI ANCONA. REPUBBLICA ITALIANA L anno duemilaquindici, il giorno del mese di XX 2015 In Ancona, in Largo XXIV Maggio 1, nella

Dettagli

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011

ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO. Rep. n /Atti Privati del 2011 Filiale Emilia Romagna ATTO DI SUBLOCAZIONE AD USO DIVERSO DA QUELLO ABITATIVO Rep. n /Atti Privati del 2011 L anno 2011 addì del mese di, presso la sede dell Agenzia del Demanio Filiale Emilia Romagna

Dettagli

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO

COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO COMUNITA MONTANA DELLA CARNIA TOLMEZZO Rep. n. SCHEMA CONTRATTO DI LOCAZIONE DI UN COMPENDIO IMMOBILIARE SITO IN COMUNE DI RAVASCLETTO DENOMINATO STALLA PER VACCHE DA LATTE IN COMUNE DI RAVASCLETTO. L

Dettagli

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

MINISTERO DELLA GIUSTIZIA MINISTERO DELLA GIUSTIZIA Dipartimento dell organizzazione Giudiziaria, del personale e dei servizi Direzione Generale delle risorse materiali, dei beni e dei servizi Schema di contratto di locazione dell

Dettagli

= CESSIONE GRATUITA = =REPUBBLICA ITALIANA= = = =2013= iscritta nel Ruolo dei Distretti Notarili Riuniti di Teramo e

= CESSIONE GRATUITA = =REPUBBLICA ITALIANA= = = =2013= iscritta nel Ruolo dei Distretti Notarili Riuniti di Teramo e Repertorio n. Raccolta n. = CESSIONE GRATUITA = =REPUBBLICA ITALIANA= Il giorno del mese di duemilatredici in = = =2013= Avanti a me Avv. TERESA DE ROSA, Notaio in Castellalto, iscritta nel Ruolo dei Distretti

Dettagli

CONTRATTO DI COMODATO D USO DELL ALLOGGIO SITUATO PRESSO IL POLO SCOLASTICO DI VIA DOSSOLO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E VIGILANZA

CONTRATTO DI COMODATO D USO DELL ALLOGGIO SITUATO PRESSO IL POLO SCOLASTICO DI VIA DOSSOLO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E VIGILANZA CONTRATTO DI COMODATO D USO DELL ALLOGGIO SITUATO PRESSO IL POLO SCOLASTICO DI VIA DOSSOLO PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI CUSTODIA E VIGILANZA REP. N. L anno duemiladieci, addì del mese di, in Gavardo

Dettagli

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME

R e p u b b l i c a I t a l i a n a. CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL AVANTI A ME R e p u b b l i c a I t a l i a n a COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO- Provincia di Gorizia - N. Rep. com.le CONTRATTO D APPALTO Di ALCUNI SERVIZI EDUCATIVI PER MINORI DEL COMUNE DI SAN CANZIAN D ISONZO CIG

Dettagli

COMUNE DI SELVA DI CADORE PROVINCIA DI BELLUNO REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI AFFITTO DELLA AZIENDA DENOMINATA RIFUGIO ESCURSIONISTICO AQUILEIA

COMUNE DI SELVA DI CADORE PROVINCIA DI BELLUNO REPUBBLICA ITALIANA CONTRATTO DI AFFITTO DELLA AZIENDA DENOMINATA RIFUGIO ESCURSIONISTICO AQUILEIA COMUNE DI SELVA DI CADORE PROVINCIA DI BELLUNO REPUBBLICA ITALIANA Rep.n. CONTRATTO DI AFFITTO DELLA AZIENDA DENOMINATA RIFUGIO ESCURSIONISTICO AQUILEIA L'anno duemilaotto il giorno ( ) del mese di presso

Dettagli

COMUNE DI MANZIANA. Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano

COMUNE DI MANZIANA. Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano 1 Rep. n. del COMUNE DI MANZIANA Provincia di Roma REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Convenzione di impegno per la corretta esecuzione del piano di utilizzazione aziendale ai sensi della

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO. (Provincia di Piacenza) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA

REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO. (Provincia di Piacenza) CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI ROTTOFRENO (Provincia di Piacenza) Rep. n. 1603 CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CIMITERIALI E CUSTODIA DELLE STRUTTURE DEL CAPOLUOGO E DI TUTTE LE FRAZIONI. L'anno

Dettagli

Comune di Alliste Provincia di Lecce PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI 2013-2015

Comune di Alliste Provincia di Lecce PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI 2013-2015 Comune di Alliste Provincia di Lecce PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONI IMMOBILIARI 2013-2015 DECRETO-LEGGE 25/06/2008 n. 112, G.U. n. 147 del 25/06/2008 Disposizioni urgenti per lo sviluppo economico,

Dettagli

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO

CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO CITTÀ DI MORBEGNO PROVINCIA DI SONDRIO N 188 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Oggetto : APPROVAZIONE CESSIONI A TITOLO ONEROSO AVENTI PER OGGETTO AREE INTERESSATE ALLA COSTRUZIONE DELLA BRETELLA SAN

Dettagli

PROVINCIA DI PISA. OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di

PROVINCIA DI PISA. OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di Allegato B PROVINCIA DI PISA OGGETTO: Contratto mediante scrittura privata per la locazione da... di immobile posto in Pisa, via Località.., da destinare ad uso uffici della Provincia di Pisa Reg. Gen.

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO

AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA CONTRATTO DI APPALTO AZIENDA TERRITORIALE PER L EDILIZIA RESIDENZIALE DELLA PROVINCIA DI VERONA Rep. n. CONTRATTO DI APPALTO del servizio quinquennale di assicurazione globale fabbricati relativamente agli immobili gestiti

Dettagli

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE VIA TRINCHESE 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034

ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE VIA TRINCHESE 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 ISTITUTO AUTONOMO CASE POPOLARI DELLA PROVINCIA DI LECCE VIA TRINCHESE 61/D Galleria 73100 LECCE tel. 0832 446111 fax 0832 315034 PROGETTO DI ADEGUAMENTO E RIPRISTINO DI UN FABBRICATO DI N. 28 ALLOGGI

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE

BANDO PER LA CONCESSIONE BANDO PER LA CONCESSIONE Dl CONTRIBUTI PER LA BONIFICA, RIMOZIONE E SMALTIMENTO DI COPERTURE IN AMIANTO DA FABBRICATI ED EDIFICI AD USO CIVILE, PRODUTTIVO, COMMERCIALE, TERZIARIO ED AGRICOLO. ANNO 2015

Dettagli

COMUNE DI ABBIATEGRASSO PROVINCIA DI MILANO. SCHEMA DI CONVENZIONE URBANISTICA ai sensi dell art. 46 della Legge Regionale 12/2005 s.m.i.

COMUNE DI ABBIATEGRASSO PROVINCIA DI MILANO. SCHEMA DI CONVENZIONE URBANISTICA ai sensi dell art. 46 della Legge Regionale 12/2005 s.m.i. COMUNE DI ABBIATEGRASSO PROVINCIA DI MILANO SCHEMA DI CONVENZIONE URBANISTICA ai sensi dell art. 46 della Legge Regionale 12/2005 s.m.i. PIANO ATTUATIVO DI RECUPERO CASCINA MONZA TRA Il Comune di Abbiategrasso

Dettagli

CONVENZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEI COMMI dal 45 al 49 BIS. DELL' ART. 31 DELLA LEGGE 448 DEL 23 DICEMBRE 1998 e ss.mm.ii.

CONVENZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEI COMMI dal 45 al 49 BIS. DELL' ART. 31 DELLA LEGGE 448 DEL 23 DICEMBRE 1998 e ss.mm.ii. Repertorio N. Raccolta N. CONVENZIONE SOSTITUTIVA AI SENSI DEI COMMI dal 45 al 49 BIS DELL' ART. 31 DELLA LEGGE 448 DEL 23 DICEMBRE 1998 e ss.mm.ii. PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO

Dettagli

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO

SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO ALLEGATO 10 SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI VITTORIO VENETO PER LA SOLA ACQUISIZIONE DEI BENI INSERITO NELL APPALTO INTEGRATO PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE Pubblicato all Albo Pretorio di questo Comune dal 26/05/2008 al 10/06/2008 Numero di registro 317 L incaricato della pubblicazione C O M U N E D I C A S T E N A S O Provincia di Bologna VERBALE DI DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI CAPURSO. (Provincia di Bari) Convenzione urbanistica di lottizzazione per l organizzazione

COMUNE DI CAPURSO. (Provincia di Bari) Convenzione urbanistica di lottizzazione per l organizzazione COMUNE DI CAPURSO (Provincia di Bari) Rep. n. Convenzione urbanistica di lottizzazione per l organizzazione conformativa del territorio comunale ai sensi dell art. 28 legge regionale n. 56 del 1980, dell

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA

REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA REPUBBLICA ITALIANA REP. COMUNE DI PISTOIA CONTRATTO D APPALTO PER IL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ED ASSISTENZA TECNICA DEI CONDIZIONATORI PORTATILI E FISSI AD ESPANSIONE DIRETTA INSTALLATI PRESSO EDIFICI

Dettagli

SOSTITUTIVA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE per interventi di cui alla tabella A (articolo 22 comma 3 D.P.R. n 380 del 2001)

SOSTITUTIVA DEL PERMESSO DI COSTRUIRE per interventi di cui alla tabella A (articolo 22 comma 3 D.P.R. n 380 del 2001) COMUNE di MAGLIANO DE MARSI Provincia di L Aquila Via S. Maria di Loreto n.8 cap 67062 Tel. 0863/516 - FAX 0863/515018 P.I. 001820906 E-Mail info@comune.maglianodemarsi.aq.it Protocollo Generale Al Sig.

Dettagli

Firenze, lì... PROPOSTA IRREVOCABILE DI STIPULA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA

Firenze, lì... PROPOSTA IRREVOCABILE DI STIPULA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA CODICE IDENTIFICATIVO PROPOSTA:... - (referente...) Firenze, lì... PROPOSTA IRREVOCABILE DI STIPULA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA XXXXXX, nato a il e residente in... (cod. fisc....) - recapito

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4

SCHEMA DI CONVENZIONE SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4 SCHEMA DI CONVENZIONE Allegato alla deliberazione di C.C. n./.. SCHEMA DI CONVENZIONE CON IL COMUNE DI TRIGGIANO FINALIZZATO ALL ATTUAZIONE DEL PIANO DI LOTTIZZAZIONE - ZONA DI ESPANSIONE C4-4 REPUBBLICA

Dettagli

ASSOCIAZIONE LABORATORIO FORENSE 33170 Pordenone (PN) - viale Cossetti n. 20 Tel.0434/21104 - Fax 0434/242330

ASSOCIAZIONE LABORATORIO FORENSE 33170 Pordenone (PN) - viale Cossetti n. 20 Tel.0434/21104 - Fax 0434/242330 ASSOCIAZIONE LABORATORIO FORENSE 33170 Pordenone (PN) - viale Cossetti n. 20 Tel.0434/21104 - Fax 0434/242330 BOZZA ESEMPLIFICATIVA DI CONDIZIONI TRASLATIVE DI IMMOBILI DA INSERIRE NEL VERBALE DI SEPARAZIONE

Dettagli

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2

schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 COMUNE DI AVIO Provincia di Trento Rep. n. - Atti Privati soggetti a registrazione schema di CONTRATTO DI LOCAZIONE IMMOBILE AD USO STUDIO MEDICO SABBIONARA, STUDIO MEDICO N. 2 omissis Tutto ciò premesso

Dettagli

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.

OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05. OGGETTO: servizio di pulizia e sanificazione degli immobili di proprietà o pertinenza del Comune di Trieste periodo dal 1.06.2014 al 31.05.2017 IMPRESA: (denominazione e codice fiscale) REPUBBLICA ITALIANA

Dettagli

ESENTE DALL IMPOSTA DI BOLLO AI SENSI DEL PUNTO 27/BIS DELLA TABELLA ALLEGATO B) AL D.P.R. 26 OTTOBRE 1972 N. 642 COSI COME SUCCESSIVAMENTE

ESENTE DALL IMPOSTA DI BOLLO AI SENSI DEL PUNTO 27/BIS DELLA TABELLA ALLEGATO B) AL D.P.R. 26 OTTOBRE 1972 N. 642 COSI COME SUCCESSIVAMENTE Allegato C) alla determinazione del Resp. del Servizio n. 1853 in data 09/10/2014 Rep. n. ESENTE DALL IMPOSTA DI BOLLO AI SENSI DEL PUNTO 27/BIS DELLA TABELLA ALLEGATO B) AL D.P.R. 26 OTTOBRE 1972 N. 642

Dettagli

ALLEGATO 9 SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE PER IL FINANZIAMENTO DEI LAVORI DI COSTRUZIONE DI * * * L anno duemila (20 ) il giorno,

ALLEGATO 9 SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE PER IL FINANZIAMENTO DEI LAVORI DI COSTRUZIONE DI * * * L anno duemila (20 ) il giorno, ALLEGATO 9 SCHEMA DI CONTRATTO PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO PER IL FINANZIAMENTO DEI LAVORI DI COSTRUZIONE DI N.5 FABBRICATI IN LOCALITA CADELVERZO 1^

Dettagli

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - =====================================================================

COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - ===================================================================== Allegato A alla deliberazione di Consiglio Comunale n. 34 del 16.06.2008 COMUNE DI MARTELLAGO - PROVINCIA DI VENEZIA - ===================================================================== REGOLAMENTO

Dettagli

COMUNE DI SETTIMO S. PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI ALLEGATO AL BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN LOCAZIONE DI

COMUNE DI SETTIMO S. PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI ALLEGATO AL BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN LOCAZIONE DI COMUNE DI SETTIMO S. PIETRO PROVINCIA DI CAGLIARI ALLEGATO AL BANDO DI GARA PER LA CONCESSIONE IN LOCAZIONE DI UNA UNITÀ IMMOBILIARE DESTINATA A LABORATORI ARTIGIANALI CON ANNESSA VENDITA. SCHEMA CONTRATTO

Dettagli

N. Registro Proroga Bando anno 2010 per il 2011/2012 Richiesta Contributo incentivazione alla rimozione dell'amianto domestico e al suo smaltimento

N. Registro Proroga Bando anno 2010 per il 2011/2012 Richiesta Contributo incentivazione alla rimozione dell'amianto domestico e al suo smaltimento Riservato all ufficio N. Registro Proroga Bando anno 2010 per il 2011/2012 Richiesta Contributo incentivazione alla rimozione dell'amianto domestico e al suo smaltimento Il/la sottoscritto/a COGNOME E

Dettagli

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO

COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO COMUNE DI MARRUBIU PROV. DI ORISTANO (SCHEMA) CONTRATTO D APPALTO SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO triennio scolastico 2013/2014 2014/2015 2015/2016. CIG: Contraenti: ----------------------------------------------------------------------------

Dettagli

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE, CON ANNESSE ATTREZZATURE, SITO IN VIA ROMA S.N.C.

CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE, CON ANNESSE ATTREZZATURE, SITO IN VIA ROMA S.N.C. Rep. N. /2013 REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI MONTRESTA PROVINCIA DI ORISTANO CONTRATTO DI LOCAZIONE AD USO NON ABITATIVO DELL IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE, CON ANNESSE ATTREZZATURE, SITO IN VIA ROMA S.N.C.

Dettagli

COMUNE DI PIACENZA OSA SRL VIA BOLZONI N. 14 29122 PIACENZA VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO AREA AID 18 EX ARBOS VIA EMILIA PARMENSE

COMUNE DI PIACENZA OSA SRL VIA BOLZONI N. 14 29122 PIACENZA VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO AREA AID 18 EX ARBOS VIA EMILIA PARMENSE COMUNE DI PIACENZA OSA SRL VIA BOLZONI N. 14 29122 PIACENZA VARIANTE AL PIANO URBANISTICO ATTUATIVO AREA AID 18 EX ARBOS VIA EMILIA PARMENSE ELABORATO D - BOZZA CONVENZIONE PIACENZA 10 APRILE 2015 1 B

Dettagli

ALLEGATO ALLA DELIBERA N 48 DEL 19/03/15 ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA DIREZIONE GENERALE CONCESSIONE DI UNA SUPERFICIE DI TERRENO DEMANIALE, SITA IN

ALLEGATO ALLA DELIBERA N 48 DEL 19/03/15 ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA DIREZIONE GENERALE CONCESSIONE DI UNA SUPERFICIE DI TERRENO DEMANIALE, SITA IN ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA DIREZIONE GENERALE CONCESSIONE DI UNA SUPERFICIE DI TERRENO DEMANIALE, SITA IN LOCALITA MINNI MINNI, AGRO DEL COMUNE DI CASTIADAS NELL UGB CASTIADAS - COMPLESSO FORESTALE SETTEFRATELLI

Dettagli

Al Comune di TRICASE Sportello Unico per l Edilizia -SUE

Al Comune di TRICASE Sportello Unico per l Edilizia -SUE Al Comune di TRICASE Sportello Unico per l Edilizia -SUE Pratica edilizia n del ATTIVITA EDILIZIA LIBERA COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI art.6, comma 1, del d.p.r. 6 giugno 2001 n.380 TITOLARE: TECNICO: IMPRESA:

Dettagli

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia)

COMUNE DI ACCADIA. (Provincia di Foggia) COMUNE DI ACCADIA (Provincia di Foggia) PROGETTO PER LA DOTAZIONE DI IMPIANTO DI VODEOSORVEGLIANZA E FORNITURE ARREDI PER GLI IMMOBILI DI PROPRIETA' COMUNALE DENOMINATI "CASONE PADULI" E "CASONE DIFESA".

Dettagli

Richiesta di Autorizzazione Amministrativa per nuova installazione/rinnovo di autorizzazione/modifica/spostamento di mezzi pubblicitari

Richiesta di Autorizzazione Amministrativa per nuova installazione/rinnovo di autorizzazione/modifica/spostamento di mezzi pubblicitari CITTÀ DI BASSANO DEL GRAPPA Medaglia d'oro al Valor Militare AREA 5 a URBANISTICA Piazza Castello degli Ezzelini, 11 - Tel. 0424519665 fax 0424519670 C.A.P. 36061 (VI) - Cod. Fiscale e Part. IVA 00168480242

Dettagli

Nuova automazione dei servizi di pubblicità immobiliare degli Uffici provinciali dell Agenzia del territorio e approvazione dei nuovi modelli di nota.

Nuova automazione dei servizi di pubblicità immobiliare degli Uffici provinciali dell Agenzia del territorio e approvazione dei nuovi modelli di nota. Decreto interdirigenziale 14 giugno 2007 Nuova automazione dei servizi di pubblicità immobiliare degli Uffici provinciali dell Agenzia del territorio e approvazione dei nuovi modelli di nota. IL DIRETTORE

Dettagli

SCHEMA DI CONVENZIONE

SCHEMA DI CONVENZIONE ALLEGATO 1 PIANO ATTUATIVO PER IL RECUPERO DELL AREA URBANA DENOMINATA EX-FLORIDA SCHEMA DI CONVENZIONE 1 PIANO ATTUATIVO PER IL RECUPERO DELL AREA URBANA DENOMINATA EX-FLORIDA SCHEMA DI CONVENZIONE L

Dettagli

Al Comune di CORTONA Piazza della Repubblica n. 1 52044 CORTONA

Al Comune di CORTONA Piazza della Repubblica n. 1 52044 CORTONA Prot. gen. del Comune Riservato al Servizio Prat. Edilizia: n. / Modalità di inoltro fax posta a mano via telematica Servizio Edilizia Privata (1) Sportello Unico Attività Produttive (2) Al Comune di CORTONA

Dettagli

COMUNE DI CAIVANO (NA)

COMUNE DI CAIVANO (NA) COMUNE DI CAIVANO (NA) U F F I C I O T E C N I C O S E T T O R E X U R B A N I S T I C A SERVIZIO PIANIFICAZIONE TERRITORIO- EDILIZIA PRIVATA ABUSIVISMO EDILIZIO Via Marzano, n 19 te.l 081 8800653 fax

Dettagli

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA

PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA All. 1C SCHEMA DI CONTRATTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI VIGILANZA E SICUREZZA NELLE SEDI DELLA PROVINCIA OGLIASTRA L anno duemiladieci, il giorno del mese di, nella Sede provinciale di Lanusei sita

Dettagli

COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e. La società S.p.A.

COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA. Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e. La società S.p.A. COMPROMESSO PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA Con la presente scrittura privata, da valere in ogni miglior modo e forma tra: La società S.p.A. con sede in, piazza n., capitale sociale.100.000.000.000.=, iscritta

Dettagli

COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO. Provincia di Verona CONVENZIONE URBANISTICA PER ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO

COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO. Provincia di Verona CONVENZIONE URBANISTICA PER ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO COMUNE DI SAN MARTINO BUON ALBERGO Provincia di Verona Repertorio n. CONVENZIONE URBANISTICA PER ACCORDO PUBBLICO-PRIVATO (come previsto dall articolo 6 della Legge Regionale del Veneto n. 11/2004) Repubblica

Dettagli