COMUNE DI FINALE EMILIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI FINALE EMILIA"

Transcript

1 DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A INDIZIONE GARA PER LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA' COMUNALE A DETINAZIONE COMMERCIALE PER ATTIVITA' DI OMMINITRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE. APPROVAZIONE DELLA LETTERA Nr. Progr. Data eduta Nr. 1 11/01/ L'anno DUEMILADIECI questo giorno UNDICI del mese di GENNAIO alle ore 17:15 convocata con le prescritte modalità, nella solita sala delle adunanze si è riunita la Giunta Comunale. Fatto l'appello nominale risultano: Cognome e Nome Carica Presenza ORAGNI RAIMONDO INDACO D'AIELLO ANGELO AEORE CAVANI ADEODATO AEORE CORAZZARI LORENZA AEORE POLETTI ANDREA AEORE ZAVATTA ILVANO AEORE CACCHETTI MICHELE AEORE FERIOLI FERNANDO AEORE Totale Presenti 8 Totale Assenti 0 Assenti Giustificati i signori: Nessun convocato risulta assente giustificato Partecipa il VICEEGRETARIO COMUNALE del Comune, MANTOVANI MONICA. In qualità di INDACO, il ig. ORAGNI RAIMONDO assume la presidenza e, constatata la legalità dell'adunanza, dichiara aperta la seduta invitando la Giunta a deliberare sull'oggetto sopra indicato. Pagina 1

2 Deliberazione della Giunta Comunale n. 1 DEL 11/01/2010 ad oggetto: INDIZIONE GARA PER LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA' COMUNALE A DETINAZIONE COMMERCIALE PER ATTIVITA' DI OMMINITRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE. APPROVAZIONE DELLA LETTERA D'INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA. OGGETTO: INDIZIONE GARA PER LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA' COMUNALE A DETINAZIONE COMMERCIALE PER ATTIVITA' DI OMMINITRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE. APPROVAZIONE DELLA LETTERA LA GIUNTA COMUNALE Premesso che in data 31 dicembre 2009 è scaduto il contratto Rep.n.9666 avente ad oggetto la locazione commerciale del bene immobile di proprietà comunale ad uso bar gelateria sito in Finale Emilia, Piazza Verdi, 1/b di mq.149, distinto catastalmente al Fg.95, mapp.148 (Bar Royal); Precisato che questa Giunta Comunale, con propria determinazione oggetto n.8, in data 16 novembre 2009, si è espressa nel senso di procedere all esperimento di una gara volta all assegnazione dell immobile in locazione commerciale ad altro soggetto in quanto l attuale conduttore è risultato inadempiente per complessivi Euro ,96; Ritenuto di dover procedere all esperimento di una gara per poter individuare il soggetto che offrirà la migliore offerta per questa amministrazione; Verificato attraverso il supporto dell Ufficio Attività Produttive l elenco degli esercizi commerciali attualmente esistenti sul territorio comunale che svolgono analoga attività e che alcuni hanno pure richiesto di poter subentrare nella gestione del Bar Royal; Reputato opportuno che alla gara, da esperirsi mediante procedura negoziata, siano invitati i soggetti che attualmente svolgono attività di somministrazione alimenti e bevande sul territorio comunale, oltre ai soggetti che hanno nel frattempo presentato richiesta di subentro nella gestione sopraindicata; Considerato pertanto che occorre ora procedere all indizione della gara fissando quale prezzo base di locazione annuo l importo di Euro ,32, e di procedere all approvazione del testo della lettera d invito; Acquisito il parere favorevole, allegato, espresso ai sensi dell'art.49 comma 1, del D.Lgs n.267: Testo Unico delle leggi sull'ordinamento degli Enti Locali, dal Responsabile del ervizio interessato in ordine alla regolarità tecnica della presente deliberazione; D E L I B E R A 1) di procedere, per le motivazioni indicate in narrativa, all indizione della procedura negoziata per la locazione commerciale dell immobile di proprietà comunale ad uso bar gelateria sito in Finale Emilia, Piazza Verdi, 1/b di mq.149, distinto catastalmente al Fg.95, mapp.148 (Bar Royal) da esperirsi col metodo delle offerte segrete,

3 Deliberazione della Giunta Comunale n. 1 DEL 11/01/2010 ad oggetto: INDIZIONE GARA PER LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA' COMUNALE A DETINAZIONE COMMERCIALE PER ATTIVITA' DI OMMINITRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE. APPROVAZIONE DELLA LETTERA D'INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA. esclusivamente in aumento, da confrontarsi col prezzo a base d asta, fissando quale prezzo base di locazione annuo l importo di Euro ,32 ; 2) di invitare alla procedura negoziata in discorso i soggetti che attualmente svolgono attività di somministrazione alimenti e bevande sul territorio comunale, oltre ai soggetti che hanno nel frattempo presentato richiesta di subentro nella gestione del Bar Royal; 3) di approvare in allegato al presente atto e per costituirne parte integrante e sostanziale, il testo della lettera d invito alla gara per la locazione commerciale dell immobile indicato al precedente punto 1); 4) di nominare Responsabile del procedimento di gara l Avv.ssa Daniela Restani. D E L I B E R A INOLTRE Di dichiarare urgente la presente deliberazione e quindi immediatamente eseguibile, ai sensi e per gli effetti dell art.134, comma 4, del D.Lgs.267/2000 e ss.mm.ii., vista l urgenza di procedere entro breve termine all esperimento della gara in argomento. DR/dr DR/dr (s.allegato)

4 COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA Il presente verbale viene approvato e sottoscritto; IL INDACO F.to RAIMONDO ORAGNI IL VICEEGRETARIO COMUNALE F.to MONICA MANTOVANI ATTETATO DI PUBBLICAZIONE i attesta che copia della presente deliberazione viene pubblicata all'albo Pretorio di questo Comune per 15 giorni consecutivi dal 27/01/2010 al 11/02/2010 X Viene contestualmente comunicata, con lettera n. 1569, in data 27/01/2010 ai Capigruppo Consiliari. Lì, 27/01/2010 IL VICE EGRETARIO F.to MONICA MANTOVANI E' copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Lì, 27/01/2010 ITRUTTORE AMMINITRATIVO MARTA BAAGLIA EECUTIVITA' La presente deliberazione, trascorsi 10 giorni dalla su indicata data di pubblicazione è divenuta esecutiva il 06/02/2010. Lì, E' copia conforme all'originale ad uso amministrativo. Lì,... p. IL EGRETARIO COMUNALE L'IMPEGATO ADDETTO Atto di Giunta Comunale n. 1 del 11/01/2010

5 COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI ORGANO COMPETENTE x CONIGLIO COMUNALE GIUNTA COMUNALE ALLEGATO ALLA DELIBERAZIONE DI NR. 1 DEL 11/01/2010 IL EGRETARIO COMUNALE Il Responsabile del ervizio egreteria,protocollo,gare,accoglienza,liti e Contenzioso tramette la proposta deliberativa concernente: INDIZIONE GARA PER LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA' COMUNALE A DETINAZIONE COMMERCIALE PER ATTIVITA' DI OMMINITRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE. APPROVAZIONE DELLA LETTERA In ordine alla quale esprime, per quanto di competenza, il seguente parere in ordine alla regolarità tecnica (art. 49, comma 1, D.Lgs. 267/ T.U.E.L.): X FAVOREVOLE CONTRARIO Finale Emilia, lì 11/01/2010 IL REPONABILE DANIELA RETANI

6 OGGETTO: INDIZIONE GARA PER LOCAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA' COMUNALE A DETINAZIONE COMMERCIALE PER ATTIVITA' DI OMMINITRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE. APPROVAZIONE DELLA LETTERA COMUNE DI FINALE EMILIA Provincia di Modena Piazza Verdi, 1 Centralino tel. 0535/ fax 0535/ Ufficio egreteria Operativa Gare e Contratti - Tel Prot.n. Finale Emilia, lì gennaio 2010 Lettera d invito alla procedura negoziata per locazione di immobile di proprietà comunale a destinazione commerciale per attività di somministrazione di alimenti e bevande In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale n., in data gennaio 2010, dichiarata immediatamente eseguibile, il Comune di Finale Emilia intende concedere in locazione, a mezzo di procedura negoziata, il seguente immobile di proprietà comunale sito in Finale Emilia, in Piazza Verdi, 1/b, piano terra, a destinazione commerciale per attività di somministrazione di alimenti e bevande (Bar Royal) identificato catastalmente al Foglio 95 mapp. 148 sub. 15 cat. C/1, classe 12, consistenza mq. 149, rendita 2.508,64. Il canone annuo posto a base di gara è pari ad euro ,32 (diciassettemilatrecentoquarantaquattro/32). L esercizio commerciale (Bar-Caffetteria) dovrà essere gestito ai sensi della L.287/91 e della L.R.14/2003 e del Regolamento del procedimento e norme per l esercizio dell attività di somministrazione di alimenti e bevande ai sensi della L.R.14/2003, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.47/2005. cadenza presentazione offerte: ore 12,00 del Procedura e criterio di aggiudicazione: procedura negoziata, con ammissione di sole offerte in aumento rispetto al canone posto a base di gara. L'aggiudicazione avrà luogo a favore di colui che avrà formulato la migliore offerta valida. i procederà alla locazione alle seguenti condizioni: a. lo stato dell'immobile sarà quello risultante alla data di consegna dello stesso, senza che possano essere fatte eccezioni o riserve; b. la locazione avrà la durata di anni 6 (sei), decorrenti dalla data di stipula del relativo contratto rinnovabili per altri 6 secondo le modalità stabilite nel contratto di 1

7 locazione, rimanendo salva la possibilità di disdetta da comunicarsi almeno 12 mesi prima della scadenza a mezzo lettera raccomandata; c. all'atto della stipula del contratto di locazione dovrà essere versato un deposito cauzionale pari a tre mensilità del canone annuo; d. termini, modalità e condizioni di esecuzione del rapporto di locazione sono indicati nel relativo schema di contratto; e. il locatario, per l esercizio della propria attività, è tenuto ad acquisire dal precedente conduttore gli arredi strumentali attualmente presenti nel locale oggetto della locazione; f. la manutenzione ordinaria dei locali oggetto della locazione è posta a carico del locatario; g. il locatario dovrà garantire che la gestione del servizio di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande sia attiva ogni giorno, fatte salve le chiusure settimanali e per ferie, senza altra possibilità di deroga od eccezione; l accertamento delle violazioni di tale impegno comporta la risoluzione di diritto del contratto di locazione per inadempienza del locatario; h. il locatario dovrà intestare a proprio carico tutte le utenze e pagare qualsiasi tipo di utenza e consumo inerente il godimento dei locali;il locatario dovrà assumersi qualsiasi responsabilità per danni causati a persone o cose, sollevando il Comune di Finale Emilia da qualsiasi responsabilità, anche in relazione alle condizioni di sicurezza del personale impiegato negli ambienti di lavoro ai sensi del D.lgs.81/2008; i. le spese contrattuali, comprese quelle accessorie per imposte, bolli, etc., saranno poste a carico delle parti in ragione del 50% (cinquantapercento) ciascuna; j. L importo di aggiudicazione offerto in sede di gara a partire dal secondo anno sarà adeguato sulla base dell indice Istat (FOI). i precisa che la presunta data di decorrenza della locazione è il 1 giugno 2010, essendo tutto subordinato alla liberazione dei locali conseguente alla già attivata risoluzione del precedente contratto di locazione. Termini e modalità di presentazione dell'offerta Il plico contenente l'offerta deve pervenire a mezzo raccomandata del servizio postale, ovvero mediante agenzia di recapito autorizzata, ovvero a mano, negli orari di apertura al pubblico, presso l'ufficio Protocollo del Comune di Finale Emilia, Piazza Verdi, Finale Emilia MO -. Il recapito del plico rimarrà ad esclusivo rischio del mittente, ove, per qualsiasi motivo non giunga a destinazione in tempo utile. L'offerta e tutti i documenti di seguito elencati dovranno pervenire, pena l'esclusione dalla gara, entro e non oltre le ore 12,00 del giorno presso il recapito sopraindicato. Oltre detto termine non sarà valida nessuna altra offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva ad altra precedente. Il piego, contenente la documentazione di seguito elencata, controfirmato su tutti i lembi di chiusura, e dovrà recare l'indicazione: 2

8 "NON APRIRE - OFFERTA PER PROCEDURA NEGOZIATA LOCAZIONE LOCALE - P.ZZA VERDI, 1/b - FINALE EMILIA. Nel plico dovranno essere incluse, a pena di esclusione, le seguenti buste, a loro volta chiuse e controfirmate, riportanti all'esterno rispettivamente la dicitura "BUTA A - OFFERTA ECONOMICA" e "BUTA B - DOCUMENTAZIONE". La busta "A - OFFERTA ECONOMICA" (allegato A) dovrà contenere l'offerta economica, redatta in carta legale (marca da bollo da euro 14,62), riportante, a pena di esclusione: 1. le generalità, il codice fiscale, l'eventuale ragione sociale, il domicilio, il recapito e l'attività dell'offerente; 2. l'indicazione tanto in cifre che in lettere del canone offerto, espresso in euro, in aumento rispetto a quello a base di gara fissato dall'amministrazione Comunale; 3. la data e la firma dell'offerente. La busta "B - DOCUMENTI" (allegato B) dovrà contenere, a pena di esclusione: 1) domanda di ammissione alla gara, debitamente sottoscritta dal concorrente, alla quale deve essere allegata, a pena di esclusione, copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore in corso di validità, contenente le seguenti dichiarazioni successivamente verificabili da questo Ente: a) le generalità dell'offerente (nome, cognome, data e luogo nascita, codice fiscale, se trattasi di persona fisica; denominazione, ragione sociale, sede legale, partita I.V.A. e generalità del/i legale/i rappresentante/i e amministratori muniti di rappresentanza se trattasi di società commerciale); b) di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dall art.38 del D.Lgs.163/2006 e ss.mm.ii.; c) di essere in possesso dei requisiti morali e professionali previsti dalla vigente normativa per lo svolgimento dell attività di somministrazione di alimenti e bevande; d) Iscrizione alla C.C.I.A.A. competente per territorio per attività compatibile con quella oggetto della presente gara (qualora al momento della presentazione dell offerta l impresa non sia iscritta occorre l impegno ad iscriversi entro 30 giorni dalla comunicazione dell aggiudicazione e comunque non oltre la data di inizio dell attività); e) che a carico dell'offerente (o nel caso di società o altri Enti a carico del/i legale/i rappresentante/i e amministratori muniti di rappresentanza) non sono state pronunciate condanne con sentenze passate in giudicato per reati per i quali è prevista l'applicazione della pena accessoria dell'incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione; f) che non sussistono a carico dell offerente cause ostative di cui all'art. 1 della legge n. 575/1965 come modificato dall'art. 3 della legge n. 55/1990 (disposizioni antimafia); g) l'insussistenza dello stato di interdizione o inabilitazione, né sono in corso procedure per la dichiarazione di nessuno di tali stati; h) che l'offerente non si trova in stato di liquidazione o di fallimento o di cessazione dell attività e che non ha presentato domanda di concordato 3

9 preventivo o altra situazione equivalente e che tali procedure non si sono verificate nel quinquennio antecedente la gara; i) che l offerente è in regola con il versamento dei contributi INP ed INAIL per il personale; j) che l'offerente ha preso visione dell immobile, avendo cognizione dello stato di fatto e di diritto dell'immobile ed in particolare che prima dell esercizio della propria attività, è tenuto ad acquisire dal precedente conduttore gli arredi strumentali attualmente presenti nel locale oggetto della locazione; k) di aver tenuto conto, nella formulazione dell offerta degli obblighi derivanti dai CCNL di categoria e delle relative disposizioni in materia di sicurezza, di condizioni di lavoro e di previdenza ed assistenza in vigore; l) che l offerente è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi dell art.17 della L.69/99; in alternativa la dichiarazione che non è tenuto al rispetto delle norme citate, avendo alle dipendenze un numero di lavoratori inferiore a 15 o rientrando nella fascia occupazionale da 15 a 35 dipendenti e non avendo effettuato nuove assunzioni dopo il ; che l offerente ha preso piena ed integrale cognizione di tutte le condizioni m) riportate nella lettera d invito alla gara e che le accetta integralmente senza alcuna restrizione o riserva. 2) Dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente; 3) Informativa ex art. 13 D.Lgs. n. 196/2003 in materia di protezione dei dati personali, debitamente datata e sottoscritta; 4) Procura speciale in originale o in copia autenticata (solo nel caso in cui il concorrente partecipi alla gara a mezzo procuratore). La procedura sarà esperita da apposita Commissione che si riunirà per l'esame delle offerte presentate. Il verbale di gara ha valore provvisorio, essendo subordinata la stipula del contratto di locazione al provvedimento di aggiudicazione definitiva da parte dell'ente, previa verifica dei requisiti di partecipazione da comprovare a cura dell'aggiudicatario. In caso di mancata stipulazione del contratto per causa imputabile all'aggiudicatario, l'ente, fermo restando ogni possibile richiesta di risarcimento del danno, procederà all'aggiudicazione a favore del concorrente secondo classificato a condizione che questo sia disponibile ad offrire lo stesso prezzo risultato originariamente come migliore. E facoltà della Commissione suddetta proseguire nella trattativa con i concorrenti al fine di richiedere un miglioramento del prezzo offerto. e, a seguito di tale richiesta, restasse confermata la graduatoria tra i concorrenti non si procederà ad ulteriore richieste di miglioramento. In caso contrario, tale ulteriore possibilità sarà esperibile fino a quando il miglioramento non confermerà la graduatoria precedente. Altre informazioni: Presso l'ufficio Economato-Patrimonio del Comune di Finale Emilia è disponibile per la consultazione la planimetria relativa all'immobile; 4

10 la mancata osservanza anche di una sola delle condizioni e prescrizioni sopra riportate o la mancata presentazione anche di uno solo dei documenti richiesti, comporterà l'esclusione del concorrente dalla gara; l'amministrazione si riserva di procedere all'aggiudicazione anche in presenza di una sola offerta valida, purché ritenuta congrua; si avverte, ad ogni buon fine, che nella presente procedura l'amministrazione è libera di pervenire o meno alla stipula secondo proprio giudizio di merito sulle offerte pervenute; non saranno ammesse offerte per persone da nominare, né offerte in diminuzione sui valori a base di gara. Ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003 e ss.mm.ii., si precisa che il trattamento dei dati personali avverrà anche con l ausilio di strumenti informatici e sarà improntato a liceità e correttezza nella piena tutela dei diritti dei concorrenti e della loro riservatezza; il trattamento dei dati ha la finalità di consentire l'accertamento dell'idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura di affidamento di cui trattasi. Il Responsabile del presente procedimento è l Avv.ssa Daniela Restani IL REPONABILE DEL ERVIZIO EGRETERIA OPERATIVA GARE E CONTRATTI LITI E CONTENZIOO Avv.ssa Daniela Restani 5

11 INFORMATIVA ai sensi dell art. 13 del D.Lgs 196/2003 Al Legale Rappresentante dell Impresa partecipante alla gara Con la presente La informiamo che il D.Lgs 196/2003 garantisce che il trattamento dei dati personali si svolga nel rispetto dei diritti, delle libertà fondamentali, nonché della dignità degli interessati, con particolare riferimento alla riservatezza, all identità personale e al diritto alla protezione dei dati personali. Il trattamento dei dati che intendiamo effettuare, pertanto, sarà improntato a liceità e correttezza nella piena tutela dei uoi diritti ed in particolare della ua riservatezza. Ai sensi dell art. 13 del Decreto, La informiamo che: 1) il trattamento ha le seguenti finalità: acquisizione delle informazioni necessarie alla valutazione dell idoneità morale e tecnico finanziaria dell Impresa da Lei rappresentata ai fini della partecipazione alla gara oggetto del presente bando; 2) il trattamento sarà effettuato con le seguenti modalità: i dati trasmessi saranno sottoposti ad esame ai soli fini di consentire l accertamento dell idoneità dei concorrenti a partecipare alla procedura di affidamento di cui trattasi. Al termine della procedura di gara i dati saranno conservati in idoneo archivio e ne sarà consentito l accesso secondo le disposizioni vigenti in materia. I dati stessi non saranno comunicati ad alcuno, fatte salve le comunicazioni obbligatorie per legge ovvero necessarie al fine della verifica delle veridicità di quanto dichiarato; 3) il conferimento dei dati ha natura obbligatoria; il rifiuto di rispondere comporterà l impossibilità di ammettere l Impresa da Lei rappresentata alla procedura di gara oggetto del presente bando; 4) i dati potranno essere comunicati e diffusi secondo le modalità indicate al punto 2; 5) in relazione al trattamento Lei potrà esercitare presso le competenti sedi i diritti previsti dall art. 7 del Decreto e precisamente: A) il diritto di ottenere la conferma dell esistenza di dati che possono riguardarla e la loro comunicazione in forma intelligibile; B) il diritto di ottenere l indicazione delle seguenti informazioni: a- il nome, la denominazione o la ragione sociale e il domicilio, la residenza o la sede del titolare; b- le finalità e modalità di trattamento; c- l origine dei dati personali; d- la logica applicata in caso di trattamento effettuato con l ausilio di strumenti elettronici; C) il diritto di ottenere, a cura del Responsabile Amministrativo Privacy, senza ritardo: a- l aggiornamento, la rettificazione ovvero, qualora vi abbia interesse, l integrazione dei dati; b- la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c- l attestazione che le operazioni di cui ai precedenti punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato; D) il diritto di opporsi, in tutto o in parte, per motivi legittimi, al trattamento dei dati personali che La riguardano, ancorché pertinenti allo scopo della raccolta; E) il diritto di opporsi, in tutto o in parte, al trattamento di dati personali che La riguardano, previsto ai fini di informazione commerciale o di invio di materiale pubblicitario o di vendita diretta ovvero per il compimento di ricerche di mercato o di comunicazione commerciale; 6) Il titolare del trattamento è il Responsabile del ervizio egreteria Operativa Gare e Contratti del Comune di Finale Emilia, con sede in Finale Emilia Piazza verdi, 1 - tel. n fax n Il Responsabile del presente procedimento è l Avv.ssa Daniela Restani. Per ricevuta comunicazione e rilasciato consenso. i rende altresì noto che il Responsabile del trattamento dei dati dell Impresa è il sig. nato/a a il 6

12 Luogo e data Firma del legale rappresentante.. ALLEGATO A) OGGETTO: Gara per la locazione dell immobile ad uso commerciale sito in Finale Emilia - P.za Verdi, 1/b OFFERTA ECONOMICA. Il sottoscritto/a Nato/a a il Residente in via Recapito telefonico Codice fiscale P.IVA Presa visione ed accettate tutte le condizioni contenute nella lettera d invito alla gara indicata in oggetto, Al fine dell assegnazione in locazione dell immobile ad uso commerciale di cui all oggetto OFFRE a rialzo sull importo a base d asta, il seguente canone di locazione annuo. (euro ) (in cifre) (in lettere) (firma dichiarante) Luogo data 7

13 ALLEGATO B) Al Comune di FINALE EMILIA OGGETTO: Domanda di partecipazione alla gara per la locazione dell immobile ad uso commerciale sito in Finale Emilia - Piazza Verdi, 1/b. Il sottoscritto/a Nato/a a il Residente a Via Recapito telefonico Codice fiscale P.IVA C H I E D E Di essere ammesso alla gara per la locazione dell unità immobiliare ad uso commerciale sita in Finale Emilia, Piazza Verdi, 1. A tal fine, valendosi della facoltà concessagli dall art. 47 del D.P.R. 28/12/2000 n 445 e consapevole che chiunque rilascia dichiarazioni mendaci, forma atti falsi e ne fa uso è punito ai sensi del codice penale e delle leggi in materia DICHIARA a) che (in caso di società) il/i legale/i rappresentante/i dell impresa è/sono: ; b) di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dall art.38 del D.Lgs.163/2006 e ss.mm.ii.; c) di essere in possesso dei requisiti morali e professionali previsti dalla vigente normativa per lo svolgimento dell attività di somministrazione di alimenti e bevande; d) di essere iscritto alla C.C.I.A.A. di, al n. per la seguente attività oppure: (qualora al momento della presentazione dell offerta l impresa non sia iscritta) di impegnarsi ad iscriversi alla C.C.I.A.A. entro 30 giorni dalla comunicazione dell aggiudicazione e comunque non oltre la data di inizio dell attività; 8

14 e) che a proprio carico o dei legali rappresentanti non sono state pronunciate condanne con sentenza passata in giudicato per reati per i quali è prevista l'applicazione della pena accessoria dell'incapacità a contrattare con la pubblica amministrazione; f) che non sussistono a proprio carico cause ostative di cui all'art. 1 della legge n. 575/1965 come modificato dall'art. 3 della legge n. 55/1990 (disposizioni antimafia); g) che non sussiste a proprio carico lo stato di interdizione o inabilitazione e che non sono in corso procedure per la dichiarazione di nessuno di tali stati; h) che l'offerente non si trova in stato di liquidazione o di fallimento o di cessazione dell attività e che non ha presentato domanda di concordato preventivo o altra situazione equivalente e che tali procedure non si sono verificate nel quinquennio antecedente la gara; i) di essere in regola con il versamento dei contributi INP ed INAIL per il personale; j) di aver preso visione dell immobile, avendo cognizione dello stato di fatto e di diritto dell'immobile ed in particolare che prima dell esercizio della propria attività, è tenuto ad acquisire dal precedente conduttore gli arredi strumentali attualmente presenti nel locale oggetto della locazione; k) di aver tenuto conto, nella formulazione dell offerta degli obblighi derivanti dai CCNL di categoria e delle relative disposizioni in materia di sicurezza, di condizioni di lavoro e di previdenza ed assistenza in vigore; l) è in regola con le norme che disciplinano il diritto al lavoro dei disabili, ai sensi dell art.17 della L.69/99; oppure - che non è tenuto al rispetto delle norme citate, avendo alle dipendenze un numero di lavoratori inferiore a 15; oppure - rientrando nella fascia occupazionale da 15 a 35 dipendenti e non avendo effettuato nuove assunzioni dopo il ; m) di aver preso piena ed integrale cognizione di tutte le condizioni riportate nella lettera d invito alla gara e di accettarle integralmente senza alcuna restrizione o riserva. I ALLEGANO: 1. FOTOCOPIA VALIDO DOCUMENTO IDENTITA DEL RICHIEDENTE 2. DICHIARAZIONE DI ITITUTO DI CREDITO ATTETANTE LA CAPACITA ECONOMICA E FINANZIARA DEL RICHIEDENTE 3. INFORMATIVA EX ART. 13 D.LG. N. 196/2003 IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERONALI, DATATA E OTTOCRITTA DAL LEGALE RAPPREENTANTE Il Richiedente lì, 9

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REGITRAZIONE DEL MARCHIO DELLA PERA TIPICA FINALEE. Nr. Progr. 226 Data eduta Nr. 05/10/2009 43 L'anno DUEMILANOVE

Dettagli

COMUNE DI CREMONA Affari Generali

COMUNE DI CREMONA Affari Generali COMUNE DI CREMONA Affari Generali BANDO DI ALIENAZIONE A MEZZO DI ASTA PUBBLICA Il Comune di Cremona intende alienare, a mezzo di asta pubblica, il seguente immobile di proprietà comunale: unità immobiliare

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ACQUITO MATERIALI PER MANUTENZIONE TRAORDINARIA PATRIMONIO. APPROVAZIONE PREVENTIVO. Nr. Progr. Data eduta Nr.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A EPROPRIAZIONE IMMOBILIARE PROMOA CONTRO EREDI BACCILIERI RENZO. ADEMPIMENTI CONEGUENTI ALL'APPROVAZIONE DEL PIANO

Dettagli

CITTÀ DI BRA Provincia di Cuneo ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE

CITTÀ DI BRA Provincia di Cuneo ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE CITTÀ DI BRA Provincia di Cuneo ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE Il Comune di Bra intende alienare, a mezzo di asta pubblica parte dell immobile di proprietà comunale denominato

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RETTIFICA DEL VERBALE DI CONEGNA RELATIVO AL TRAFERIMENTO DELLA PROPRIETA' DI AUTORIMEE E POTI AUTO EX I.A.C.P.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ATTO DI CITAZIONE PER RIARCIMENTO DANNI PROMOO DA BERGAMINI NADIA INNANZI AL TRIBUNALE DI MODENA. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ACCETTAZIONE DONAZIONE DI AUTOMEZZO Nr. Progr. 168 Data eduta Nr. 15/06/2010 25 L'anno DUEMILADIECI questo giorno

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PREA D'ATTO DELLA FUIONE PER INCORPORAZIONE DI "ABF FACTORING.P.A." CON EDE A MILANO IN "EMIL-RO FACTOR.P.A." CON

Dettagli

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente;

2) la dichiarazione di almeno un Istituto di credito attestante la capacità economica e finanziaria del concorrente; DISCIPLINARE PER LA VENDITA DELL IMMOBILE SITO NEL COMUNE DI CREMONA IN VIA DEL SALE N. 81 INDIVIDUATO CATASTALMENTE AL FG. 100 MAPPALE 131 E DEL PREFABBRICATO SITO IN CREMONA IN VIA DEL CASELLO N. 1 INDIVIDUATO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PIANO NAZIONALE ICUREZZA TRADALE 2 BANDO:RIORGANIZZAZIONE FUNZIONALE DELLE INTEREZIONI TRADALI MEDIANTE RIQUALIFICAZIONIE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RINNOVO CONVENZIONE CON L'A. VOLONTARI PRO HANDICAPPATI PER IL FUNZIONAMENTO DEL CENTRO DI IPPOTERAPIA. Nr. Progr.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A INTERVENTO DI RITRUTTURAZIONE CUOLE ELEMENTARI DI MAA FINALEE. APPROVAZIONE PROGETTO EECUTIVO. Nr. Progr. Data

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A AGRA DELLA FOGLIATA. INDIVIDUAZIONE DELLE AREE PUBBLICHE DA ADIBIRE A: VENDITA, PROMOZIONE DA PARTE DELLE AOCIAZIONI

Dettagli

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO.

DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. DISCIPLINARE PER LA CESSIONE DELLA PROPRIETA' DI N. 6 AUTORIMESSE MEDIANTE PERMUTA DI POSTI AUTO. Termine di ricezione delle offerte: ore 12,00 del giorno 13 maggio 2016 Modalità di partecipazione e recapito

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PORTELLO EQUITALIA NOMO.P.A. PER LA RIOIONE DEI TRIBUTI PREO I LOCALI DELLA EDE MUNICIPALE. CONFERMA AUTORIZZAZIONE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A Adesione per l'anno 2010 all'associazione trada dei Vini e dei apori della Pianura Modenese "Terre Piane". Nr.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE DEL PROTOCOLLO D'INTEA TRA I COMUNI DI CAMPOANTO, CAVEZZO, CONCORDIA, FINALE EMILIA, MEDOLLA, MIRANDOLA,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DI MATRIMONI CON RITO Nr. Progr. Data eduta Nr. 126 29/08/2011 30 L'anno

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PROTOCOLLO D'INTEA CAA 2013 - OTTOCRIZIONE DELL'ACCORDO TRA LE PARTI, DA PARTE DI ACER-MODENA PER CONTO DEL COMUNE DI FINALE EMILIA,

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PRETITO INTERBIBLIOTECARIO E DOCUMENT DELIVERY: ATTIVAZIONE NUOVE PROCEDURE. Nr. Progr. Data eduta Nr. 23 19/03/2012 11 L'anno DUEMILADODICI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A 6 CONCORO LETTERARIO "EERE O ENTIRE" - PREMIO MARTINA ALDI - ANNO 2013 - "TEMPI A TEMPO". PROROGA DEL TERMINE DI CADENZA AL 31 MARZO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A PARTECIPAZIONE AL BANDO PER IL FINANZIAMENTO DI PROCEI DI PARTECIPAZIONE NELL'AMBITO DEI PROGETTI DI RICOTRUZIONE NELLE AREE COLPITE

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO

BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO COMUNE DI GROSIO Provincia di Sondrio Via Roma n. 34 2303 GROSIO (SO) BANDO DI GARA PER LA LOCAZIONE E LA GESTIONE DELLA CASA DI FUSINO Art. 1 Finalità Il Comune di Grosio, - Via Roma n. 34 23033 GROSIO

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ERVIZIO COMUNALE PROTEZIONE CIVILE. ADEGUAMENTO AL MODELLO PROVINCIALE PER LA REDAZIONE DEI PIANI COMUNALI DI PROTEZIONE

Dettagli

C O M U N E D I M O R E S C O

C O M U N E D I M O R E S C O C O M U N E D I M O R E S C O Provincia di Fermo P i a z z a C a s t e l l o, 1 5-6 3 8 2 6 M O R E S C O ( F M ) P. I. / C. F. 0 0 3 5 6 9 7 0 4 4 2 E M A I L : m o r e s c o @ u c v a l d a s o. i t

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. APPROVAZIONE CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO.

Dettagli

Comune di Sant Agata Feltria Provincia di Rimini Piazza Garibaldi, 35 47866 Sant Agata Feltria Tel.: 0541.929613-929714 Fax: 0541.

Comune di Sant Agata Feltria Provincia di Rimini Piazza Garibaldi, 35 47866 Sant Agata Feltria Tel.: 0541.929613-929714 Fax: 0541. Prot. 5192 AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI DUE PORZIONI DI UNICO IMMOBILE A DESTINAZIONE DI AMBULATORI MEDICI POSTO IN LOCALITA' CAPOLUOGO VIA DEL LAVATOIO N.3 - LOTTI I E II IL RESPONSABILE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A PREA D'ATTO DELLA CEIONE DEI CREDITI PRO-OLUTO DELLA OCIETA' "CPL CONCORDIA OC. COOP." ALLA OCIETA' "CREDEMFACTOR.P.A."

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A REVIIONE DEI DIRITTI E DELLE TARIFFE CIMITERIALI APPLICATE ALLE OPERAZIONI DI POLIZIA MORTUARIA PRETATE NEI CONFRONTI

Dettagli

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1

COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA ART. 1 COMUNE di BADESI PROVINCIA OLBIA-TEMPIO Area Servizi Sociali BANDO DI GARA Il responsabile dell Area Servizi Sociali rende noto che questo Comune intende procedere all appalto del servizio in oggetto:

Dettagli

Art. 2. Requisiti richiesti.

Art. 2. Requisiti richiesti. BANDO DI SELEZIONE CON PROCEDURA APERTA PER LOCAZIONE DI IMMOBILE A DESTINAZIONE COMMERCIALE DI PROPRIETÀ COMUNALE SITO IN ALEZIO,VIA MARIANA ALBINA PARCO DON TONINO BELLO. Il Comune di ALEZIO intende

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A DETERMINAZIONE DEI NUOVI PREZZI DEI LOCULI INDIVIDUALI, LOCULI OARI E URNE CINERARIE NEL CIMITERO DEL CAPOLUOGO.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RICORO TRAORDINARIO AL CAPO DELLO TATO PREENTATO DA MARA FERRAGUTI. CONFERIMENTO INCARICO A TUTELA DELLE RAGIONI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A GETIONE ANAGRAFICA DEI CITTADINI "ENZA FIA DIMORA".ITITUZIONE DI UN'AREA DI CIRCOLAZIONE TERRITORIALMENTE NON EITENTE DENOMINATA "VIA

Dettagli

COMUNE DI ZELO BUON PERSICO (PROVINCIA DI LODI)

COMUNE DI ZELO BUON PERSICO (PROVINCIA DI LODI) COMUNE DI ZELO BUON PERSICO (PROVINCIA DI LODI) GARA MEDIANTE ASTA PUBBLICA PER LA VENDITA DI BENI IMMOBILI COMUNALI SITI NEL COMUNE DI ZELO BUON PERSICO CAPITOLATO GENERALE DI GARA Il giorno 18 novembre

Dettagli

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223

Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 Settore Mobilità Traffico Ambiente Verde e Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione dell immobile destinato ad

Dettagli

COMUNE DI TRIORA. Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE

COMUNE DI TRIORA. Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE COMUNE DI TRIORA Corso Italia, n. 9 18010 TRIORA (IM) comune.triora.im@legalmail.it Tel. 018494049 fax 018494164 Prot. n. del AVVISO DI ASTA PUBBLICA IMMOBILIARE In esecuzione alla deliberazione del Consiglio

Dettagli

Comune di Capodrise Provincia di Caserta Servizio LL.PP.

Comune di Capodrise Provincia di Caserta Servizio LL.PP. Comune di Capodrise Provincia di Caserta Servizio LL.PP. ALLEGATO B TRATTATIVA PRIVATA MEDIANTE GARA UFFICIOSA PER LA VENDITA DI UN IMMOBILE DI PROPRIETA CAPITOLATO GENERALE Il giorno 04 Gennaio alle ore

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA C O P I A INCARICO PER RECUPERO CREDITO VANTATO DA QUETO COMUNE NEI CONFRONTI DEGLI EREDI DI DONDI ADA. Nr. Progr. Data eduta Nr. 70 30/07/2012

Dettagli

COMUNE DI CANDELO Provincia di Biella

COMUNE DI CANDELO Provincia di Biella COMUNE DI CANDELO Provincia di Biella BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE LOCALE PER ATTIVITA COMMERCIALI SITO IN CANDELO VIA LIBERTÀ (Locali ex peso pubblico) Criterio di aggiudicazione, offerta economicamente

Dettagli

Edilizia Provinciale Grossetana S.p.A.

Edilizia Provinciale Grossetana S.p.A. 01311090532 Edilizia Provinciale Grossetana S.p.A. SEDE LEGALE: Via Arno n. 2 58100 GROSSETO - CAPITALE SOCIALE 4.000.000,00 INTERAMENTE VERSATO Codice Fiscale e Numero d iscrizione del REGISTRO delle

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE DI CONTRATTO DI COMODATO D'UO GRATUITO A TEMPO DETERMINATO CON IL REPONABILE DEL PROGETTO "BANDA RULLI

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE SEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UN APPARTAMENTO UBICATO IN PIAZZA LUINI N 9

AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE SEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UN APPARTAMENTO UBICATO IN PIAZZA LUINI N 9 COMUNE DI PONTE IN VALTELLINA (SO) Cap. 23026 - Via Roma 12-0342 482222-0342 482196 AVVISO PUBBLICO PER L'ASSEGNAZIONE SEGNAZIONE IN LOCAZIONE DI UN APPARTAMENTO UBICATO IN PIAZZA LUINI N 9 Il Comune di

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

COMUNE DI SPOTORNO Provincia di Savona

COMUNE DI SPOTORNO Provincia di Savona COMUNE DI SPOTORNO Provincia di Savona AREA TERRITORIO AMBIENTE E LAVORI PUBBLICI Servizio Patrimonio e Demanio BANDO DI GARA PER LOCAZIONE DEL BAR RISTORANTE SITUATO PRESSO GLI IMPIANTI SPORTIVI COMUNALI

Dettagli

ART. 3 IMMOBILI POSTI IN VENDITA PREZZO A BASE D'ASTA Con il presente bando sono posti in vendita gli immobili di seguito riportati e descritti:

ART. 3 IMMOBILI POSTI IN VENDITA PREZZO A BASE D'ASTA Con il presente bando sono posti in vendita gli immobili di seguito riportati e descritti: Prot. n. 11196 del 13/03/2015 PROVINCIA DI RIETI IV Settore - Patrimonio BANDO DI VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI DUE LOTTI COSTITUITI DA DUE IMMOBILI-APPARTAMENTI DI PROPRIETA' PROVINCIALE SITI IN RIETI

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A ACCETTAZIONE DI DONAZIONE DI N. 3 PREFABBRICATI DA PARTE DELL'AOCIAZIONE NAZIONALE COMUNI - ANCI. PROVVEDIMENTI.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFITTO DI AZIENDA DEL BAR RISTORANTE SITO IN LOCALITA LES GALLIANS E PER LA GESTIONE DEL DORTOIR CHE VERRA ULTIMATO NEL 2014.

BANDO DI GARA PER L AFFITTO DI AZIENDA DEL BAR RISTORANTE SITO IN LOCALITA LES GALLIANS E PER LA GESTIONE DEL DORTOIR CHE VERRA ULTIMATO NEL 2014. Comune di Oyace Regione Autonoma Valle d Aosta Commune d Oyace Région Autonome Vallée d Aoste BANDO DI GARA PER L AFFITTO DI AZIENDA DEL BAR RISTORANTE SITO IN LOCALITA LES GALLIANS E PER LA GESTIONE DEL

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A RICORO IN CORTE DI CAAZIONE PREENTATO DALLA OCIETA' TITAN ITALIA.P.A.CONTRO COMUNE DI FINALE EMILIA. COTITUZIONE

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di

catasto al foglio n 99- particella 554 sub 3. Il locale sarà concesso nello stato di fatto e di SETTORE OPERE PUBBLICHE PATRIMONIO/PARTECIPATE TEL.0824772205-248 Fax 0824772223 BANDO PUBBLICO Per la locazione degli immobili destinati ad uso commerciale siti in Benevento rispettivamente in 1)-via

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Tutte le informazione relative allo svolgimento delle operazioni di selezione saranno fornite esclusivamente sul sito internet del Comune di Ragusa sotto indicato, nella home

Dettagli

L asta sarà dichiarata deserta qualora non venga presentata almeno un offerta valida.

L asta sarà dichiarata deserta qualora non venga presentata almeno un offerta valida. COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione alla determina dirigenziale n. 524 del 14/07/2011, esecutiva ai sensi di legge, si rende noto

Dettagli

COMUNE DI MARANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA

COMUNE DI MARANO SUL PANARO PROVINCIA DI MODENA SETTORE AMMINISTRATIVO AVVISO PUBBLICO PER L ASSEGNAZIONE DI N. 1 POSTEGGIO PER STRUTTURE ADIBITE A COMMERCIO SU AREA PUBBLICA PER SOMMINISTRAZIONE DI ALIMENTI E BEVANDE NELL AREA ADIACENTE IL PARCO FLUVIALE.

Dettagli

Enti Pubblici IPAB ISMA ISTITUTI DI S. MARIA IN AQUIRO

Enti Pubblici IPAB ISMA ISTITUTI DI S. MARIA IN AQUIRO Enti Pubblici IPAB ISTITUTI DI S. MARIA IN AQUIRO Avviso 10 luglio 2014, n. 1 Bando pubblico per l'assegnazione in locazione di una unità immobiliare non di pregio sita in Roma Via Ennio Bonifazi, 48/B

Dettagli

Città di Bollate Provincia di Milano

Città di Bollate Provincia di Milano AVVISO D'ASTA PER LA VENDITA DI IMMOBILE COMUNALE IL RESPONSABILE U.O. ENTRATE In esecuzione della deliberazione consiliare n. 35 del 27/06/2011 e della determina n. 430 del 2/07/2012, esecutive ai sensi

Dettagli

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva

IL DIRIGENTE AREA AMMINISTRATIVA. In esecuzione della deliberazione del Consiglio Comunale n. 27 del 30.07.2014 e della successiva PROT. N. 0008810 BANDO D ASTA PUBBLICA PER ALIENAZIONE DI AREE EDIFICABILI DI PROPRIETA COMUNALE, UBICATE IN CORREGGIO, VIA DOSSETTI, DISTINTE NEL N.C.T. AL FG. 37 MAPPALI 299 E 342. IL DIRIGENTE AREA

Dettagli

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA

COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA COMUNE DI BAGNI DI LUCCA PROV. DI LUCCA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA AI SENSI DELL ART.55 c.1 DEL D.Lgs. N.163/2006 PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/01/2015-31/12/2019.

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A DEFINIZIONE DEI CRITERI PER LA REALIZZAZIONE DI TOMBE DI FAMIGLIA IN AREA CIMITERIALE SITA NEL CIMITERO DEL CAPOLUOGO.

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO, INCENDIO,

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione della deliberazione di C.C. n. 35 del 21/11/2014 e della Delibera del Commissario Straordinario

Dettagli

COMUNE DI ACQUARICA DEL CAPO

COMUNE DI ACQUARICA DEL CAPO COMUNE DI ACQUARICA DEL CAPO PROVINCIA DI LECCE SETTORE AFFARI GENERALI BANDO PUBBLICO PER LA LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PRORPIETA COMUNALE SITO IN VIA BACHELET N.4 DISTINTO AL CATASTO

Dettagli

Comune di CREMA Provincia di Cremona BANDO PER LA VENDITA DI N. 15 POSTI AUTO RICAVATI NEL PARCHEGGIO INTERRATO SITO A CREMA IN VIA GRIFFINI

Comune di CREMA Provincia di Cremona BANDO PER LA VENDITA DI N. 15 POSTI AUTO RICAVATI NEL PARCHEGGIO INTERRATO SITO A CREMA IN VIA GRIFFINI BANDO PER LA VENDITA DI N. 15 POSTI AUTO RICAVATI NEL PARCHEGGIO INTERRATO SITO A CREMA IN VIA GRIFFINI (dossier interno n. 7/2015) Pag. 1 Il Comune di Crema, in conformità a quanto stabilito con Determinazione

Dettagli

COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs.

COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs. Milzano, 27.05.2013 Prot. n._3487 COMUNE DI MILZANO Piazza Roma, 1 25020 Milzano (Bs) Tel. 030954654 Fax 030954428 Ufficio Ragioneria ragioneria@comune.milzano.bs.it BANDO DI GARA PER L'AFFIDAMENTO MEDIANTE

Dettagli

BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE

BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE COMUNE DI CALTAGIRONE Provincia di Catania BANDO DI VENDITA DI IMMOBILI DI PROPRIETA COMUNALE In esecuzione alla determina dirigenziale n. 524 del 14/07/2011 si rende noto che il giorno 29 Agosto 2011.

Dettagli

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337

Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 Piazza Umberto I, 5 10043 Orbassano (TO) Italia Servizio Patrimonio IV sett. Urbanistica S.E. Telefono +39 011/9036111 / Fax+39-011/9013337 www.comune.orbassano.to.it AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A APPROVAZIONE CONTRATTO DI LOCAZIONE CON DOTT.SSA STEFANIA MAINI PER L'UTILIZZO DELL'AMBULATORIO C/O LA DELEGAZIONE

Dettagli

- campo di calcio comunale in terra - campetto di basket in asfalto - deposito attrezzi, spogliatoi

- campo di calcio comunale in terra - campetto di basket in asfalto - deposito attrezzi, spogliatoi COMUNE DI MALGRATE Provincia di Lecco AVVISO DI SELEZIONE PER LA CONCESSIONE IN GESTIONE DELL IMPIANTO SPORTIVO MINORE DI VIA BELVEDERE Articolo 1 OGGETTO Il Comune di Malgrate intende affidare in concessione

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE COMUNE DI FINALE EMILIA PROVINCIA DI MODENA C O P I A Rimozione e bonifica di materiale contenente cemento amianto - Immobil Berg.p.a- Via per Modena Ovest 51/A - Finale

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UN NEGOZIO IN VIA LUCA DELLA ROBBIA, 17 - MONZA

AVVISO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UN NEGOZIO IN VIA LUCA DELLA ROBBIA, 17 - MONZA Settore Bilancio, Patrimonio, Programmazione Economica e Tributi a carico del Comune Servizio Valorizzazione Assets AVVISO DI SELEZIONE PER L ASSEGNAZIONE DI UN NEGOZIO IN VIA LUCA DELLA ROBBIA, 17 - MONZA

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE IL RESPONSABILE DEL SETTORE In esecuzione della determinazione nr. 01 del 08/01/2015, esecutiva, RENDE NOTO Che il giorno 10 FEBBRAIO 2015, alle ore 9.00, in n una sala della residenza comunale di Castel

Dettagli

AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub 1 e 3) sito in via Monsignor Della Rocca n.

AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub 1 e 3) sito in via Monsignor Della Rocca n. C O M U N E D I C A S T E L F I D A R D O PROVINCIA DI ANCONA UFFICIO URBANISTICA EDILIZIA PRIVATA AVVISO D ASTA PUBBLICA Per la vendita di un immobile di proprietà comunale (foglio n.12 mapp.n. 164 sub

Dettagli

CITTÀ DI CALATAFIMI SEGESTA (Provincia Regionale di Trapani) Ufficio Settore Lavori Pubblici Servizio Patrimonio

CITTÀ DI CALATAFIMI SEGESTA (Provincia Regionale di Trapani) Ufficio Settore Lavori Pubblici Servizio Patrimonio CITTÀ DI CALATAFIMI SEGESTA (Provincia Regionale di Trapani) Ufficio Settore Lavori Pubblici Servizio Patrimonio BANDO PER PUBBLICO INCANTO CON IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE PER LA DISMISSIONE DELL'

Dettagli

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA

COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA COMUNE DI BOGLIASCO PROVINCIA DI GENOVA BANDO PER L ALIENAZIONE A TRATTATIVA PRIVATA PREVIO ESPERIMENTO DI GARA UFFICIOSA DEI POSTI AUTO SCOPERTI SITI IN VIA GUGLIELMO MARCONI, IN BOGLIASCO. Prot. n. 1)

Dettagli

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO

COMUNE DI MAGNAGO PROVINCIA DI MILANO BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI TERRENO FABBRICABILE DI PROPRIETA COMUNALE UBICATO IN VIA SICILIA NELLA FRAZIONE DI BIENATE. IL RESPONSABILE DEL SETTORE LAVORI PUBBLICI RENDE NOTO

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

IL DIRIGENTE SETTORE OO.PP.- ufficio patrimonio/partecipate

IL DIRIGENTE SETTORE OO.PP.- ufficio patrimonio/partecipate Settore Lavori Pubblici Patrimonio Ufficio Patrimonio Via Annunziata Pal. Mosti Tel. 0824 772205-206-223-247 Fax 0824 772223 E mail: patrimonio@comune.benevento.it AVVISO D ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE

Dettagli

C O M U N E D I B A S C I A N O (T E)

C O M U N E D I B A S C I A N O (T E) C O M U N E D I B A S C I A N O (T E) A R E A T E C N I C A c.a.p. 64030 tel. 0861-650156 r.a. fax 0861-650927 BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE MEDIANTE ASTA PUBBLICA DI IMMOBILI DI PROPRIETA DEL COMUNE

Dettagli

COMUNE DI FINALE EMILIA

COMUNE DI FINALE EMILIA DELIBERAZIOE DELLA GIUTA COMUALE COMUE DI FIALE EMILIA PROVICIA DI MODEA C O P I A PREA D'ATTO DELLA CEIOE DEI CREDITI DITTA "BIACHII COTRUZIOI.R.L." r. Progr. Data eduta r. 42 22/03/2011 11 L'anno DUEMILAUDICI

Dettagli

PROVINCIA DI MILANO DIREZIONE CENTRALE PATRIMONIO E SERVIZI GENERALI SETTORE PATRIMONIO ED EDILIZIA VARIA

PROVINCIA DI MILANO DIREZIONE CENTRALE PATRIMONIO E SERVIZI GENERALI SETTORE PATRIMONIO ED EDILIZIA VARIA PROVINCIA DI MILANO DIREZIONE CENTRALE PATRIMONIO E SERVIZI GENERALI SETTORE PATRIMONIO ED EDILIZIA VARIA Atti: prot. n 240548 fasc. n. 2002.6.2/2002/4991 BANDO PER L ASSEGNAZIONE IN AFFITTO DI TERRENI

Dettagli

CITTÀ DI BIELLA Ufficio Patrimonio

CITTÀ DI BIELLA Ufficio Patrimonio CITTÀ DI BIELLA Ufficio Patrimonio AVVISO PUBBLICO PER LA LOCAZIONE DI IMMOBILE PER ATTIVITA COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN BIELLA CHIAVAZZA VIA MILANO N. 81/A SI RENDE NOTO Ai sensi della deliberazione

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

C O M U N E D I M O R U Z Z O Provincia di Udine Cap. 33030

C O M U N E D I M O R U Z Z O Provincia di Udine Cap. 33030 C O M U N E D I M O R U Z Z O Provincia di Udine Cap. 33030 - AREA TECNICA E TECNICO MANUTENTIVA - Via Centa, 11 33030 Moruzzo (UD) C.F. / P.ta I.V.A. 00482400306 Tel. 0432/672004 Fax 0432/672724 Prot.

Dettagli

Art. 1 OGGETTO DELL ASTA

Art. 1 OGGETTO DELL ASTA BANDO DI GARA PER L ALIENAZIONE DI N. 2 AUTOVETTURE USATE DI PROPRIETA' DEL CONSIGLIO REGIONALE DEL LAZIO (Approvato con determinazione n.286 del 15 maggio 2013 del Servizio Tecnico strumentale, Informatica,

Dettagli

COMUNE D I PORTOSCUSO

COMUNE D I PORTOSCUSO COMUNE D I PORTOSCUSO P R O V I N C I A D I C A R B O N I A I G L E S I A S Bando di gara per la cessione della quota di partecipazione nella società Tonnara Su Pranu Portoscuso srl di proprietà del Comune

Dettagli

C O M U N E D I F L A I B A N O

C O M U N E D I F L A I B A N O PROT. 3445 C O M U N E D I F L A I B A N O P R O V I N C I A D I U D I N E BANDO DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE PER ANNI SEI DI UN IMMOBILE COMUNALE SITO IN FLAIBANO, CAPOLUOGO AD USO ESERCIZIO COMMERCIALE

Dettagli

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER LOCAZIONE IMMOBILE AD USO COMMERCIALE SITO FRAZIONE CAPOLUOGO DEL COMUNE DI ALLEIN

BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA PER LOCAZIONE IMMOBILE AD USO COMMERCIALE SITO FRAZIONE CAPOLUOGO DEL COMUNE DI ALLEIN COMUNE DI ALLEIN Regione Autonoma Valle d Aosta COMMUNE D ALLEIN Région Autonome Vallée d Aoste Fraz. Le Plan-de de-clavel (chef-lieu) 1 11010 ALLEIN (Vallée d Aoste) Tél. 0165/78266-0165/78529 Fax 0165/78484

Dettagli

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona

COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona Prot. n. 10606 COMUNE DI GAZZO VERONESE Provincia di Verona OGGETTO: Invito a gara per l affidamento mediante cottimo fiduciario del servizio di pulizia della Sede municipale e altre sedi comunali per

Dettagli

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA CUCINA INDUSTRIALE CON ANNESSA CAPPA DI ASPIRAZIONE FUMI DELL EX ASILO COMUNALE

BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA CUCINA INDUSTRIALE CON ANNESSA CAPPA DI ASPIRAZIONE FUMI DELL EX ASILO COMUNALE BANDO PER L ASSEGNAZIONE DELLA CUCINA INDUSTRIALE CON ANNESSA CAPPA DI ASPIRAZIONE FUMI DELL EX ASILO COMUNALE Il Responsabile del Settore Tecnico Gestione del Territorio In esecuzione alla deliberazione

Dettagli

CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it. SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio

CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it. SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio CITTA' DI RAGUSA ww www.comune.ragusa.it SETTORE XIII 3 Servizio-Pubblica Istruzione-Attività e trasporti Scolastici-Diritto allo Studio Prot. N. Ragusa, OGGETTO: Invito di procedura negoziata per il trasloco

Dettagli

AVVISO DI AFFITTO AZIENDA CENTRO SPORTIVO RICREATIVO COMUNALE NEL COMUNE DI SAINT-OYEN

AVVISO DI AFFITTO AZIENDA CENTRO SPORTIVO RICREATIVO COMUNALE NEL COMUNE DI SAINT-OYEN COMUNE DI COMMUNE DE SAINT-OYEN REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA REGION AUTONOME VALLEE D AOSTE Rue du Grand-Saint-Bernard n. 52 11010 Saint-Oyen Aosta. Italia Tel. +39 0165 78522 Fax +39 0165 78478 www.comune.saintoyen.ao.it

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI CESSIONE DI QUOTE SOCIETARIE della società FASE 1 SRL

AVVISO PUBBLICO DI CESSIONE DI QUOTE SOCIETARIE della società FASE 1 SRL UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA CENTRO REGIONALE DI PROGRAMMAZIONE AVVISO PUBBLICO DI CESSIONE DI QUOTE SOCIETARIE della società FASE 1 SRL

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFITTO DEI PASCOLI MONTANI DI PROPRIETA COMUNALE LOC. VALLECASTELLANA (TE) IL RESPONSABILE DI SERVIZIO

BANDO DI GARA PER L AFFITTO DEI PASCOLI MONTANI DI PROPRIETA COMUNALE LOC. VALLECASTELLANA (TE) IL RESPONSABILE DI SERVIZIO Prot.9152 COMUNE DI ACQUASANTA TERME PROVINCIA DI ASCOLI PICENO CAP 63041 E-Mail: tecnico@comune.acquasantaterme.ap.it Tel 0736801262 Fax n.0736801407p.i. e C.F. 00356080440 BANDO DI GARA PER L AFFITTO

Dettagli

COMUNE DI VERGATO Città Metropolitana di Bologna

COMUNE DI VERGATO Città Metropolitana di Bologna Prot. 13701.2015 Vergato (Bo), 28.10.2015 AVVISO D ASTA PER L ALIENAZIONE CON IL METODO DELLE OFFERTE SEGRETE AL MASSIMO RIALZO DEI SEGUENTI BENI IMMOBILI: APPARTAMENTO PER CIVILE ABITAZIONE (CAT. A/3)

Dettagli