Presentazione. Westelettric Quiesa (LU) Italy tel fax

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Presentazione. Westelettric 55050 Quiesa (LU) Italy tel. ++39 058497361 fax ++39 0584975956 e-mail: info@westelettric.it http://www.westelettric."

Transcript

1

2 Presentazione La Westelettric S.r.l. una societ operante livello internazionale dal 1987, con una struttura composta da: Venditori-tecnici che propongono soluzioni individuate in vari settori. Uffici tecnici che formulano proposte e offerte tecniche. Reparti produttivi che, in stretto accordo con gli uffici tecnici ed i venditori, traducono in realt l idea e l esigenza del cliente, assemblando un prodotto conforme alle NORME TECNICHE ed alle LEGGI sulla SICUREZZA nei luoghi di lavoro. La Westelettric S.r.l. anche proprietaria di marchi di qualit che garantiscono lo standard qualitativo della produzione ai livelli pi elevati del settore. La grande esperienza, maturata affrontando e risolvendo le varie problematiche incontrate negli anni nello svolgimento del proprio lavoro, da la possibilit di trovare oggi la giusta armonia tra la facilit d uso, la robustezza e il pieno rispetto delle vigenti normative. La societ Westelettric S.r.l. oggi presente sul mercato con la sua vasta, e ampliata gamma di prodotti in gomma butilica autoestinguente, lampade e accessori per macchinari. Il totale isolamento, le svariate forme, la modularit, l adattabilit e la particolare capacit di non essere attaccate dalle pi svariate aggressioni esterne come acidi, reagenti, calore, gelo, urti, rendono le armature in gomma Westelettric particolarmente idonee per la costruzione di apparati elettrici, adatti nell industria e nei cantieri edili. In particolare Westelettric realizza serie di quadri elettrici da cantiere ASC (Apparecchiatura costruita in serie per cantiere), sui quali sono state fatte le prove di verifica della conformit alla norma CEI 17-13/4 (EN ). Tali prove sono state eseguite da un istituto qualificato quale il CE.TA.CE (Centro taratura e certificazione). La svariata tipologia di lampade fa della Westelettric S.r.l. la ditta di riferimento per l illuminazione di macchinari. La produzione infatti comprende lampade fluorescenti e alogene alimentabili con tensioni da 12V a 230V sia in corrente alternata che continua in potenze da 5W a 1000W. L elevato grado di protezione (fino a IP67), l eccezionale resistenza e la particolare installazione con dispositivi antivibrazioni, rendono le nostre lampade particolarmente adatte per la collocazione in siti prossimi agli utensili. La produzione Westelettric suddivisa altres, nei seguenti gruppi principali: QUADRI ELETTRICI DA PARETE, IN GOMMA QUADRI ELETTRICI MOBILI, IN GOMMA QUADRI ELETTRICI DA PARETE E MOBILI PER CANTIERI EDILI, IN GOMMA TRASFORMATORI DA PARETE, IN GOMMA TRASFORMATORI MOBILI, IN GOMMA QUADRI ELETTRICI CARRELLATI, IN GOMMA LAMPADE MOBILI E PORTATILI DI SICUREZZA LAMPADE PER ILLUMINAZIONI SPECIALI LAMAPADE PER MACCHINARI E CENTRI DI LAVORO CAVI ELETTRICI AVVOLGICAVI MOBILI E FISSI, IN GOMMA PRESE E SPINE INDUSTRIALI CONNETTORI PER SALDATURA ACCESSORI PER SALDATURA La grande flessibilit dei prodotti li rende interessanti per qualsiasi settore industriale, dove sempre apprezzabile la robustezza, la sicurezza, la praticit e l affidabilit. Grandi aziende si affidano da anni alla ns. produzione, citiamo qui le pi note : ENEL AERONAUTICA MILITARE FERROVIE DELLO STATO MARINA MILITARE FINCANTIERI ESERCITO TELECOM ITALIA FIAT ALENIA RAI ENEA CNR VIGILI DEL FUOCO AZIENDE MUNICIP. GAS ACQUA Gli Uffici Tecnici, che agiscono sempre nel rispetto delle norme sulla sicurezza (norme CEI), sono costantemente a disposizione dei clienti per chiarimenti, ed eventuali elaborazioni sorte dall esperienza dell utilizzatore. Si arriva cos ad un prodotto che, costruito secondo la regola d arte, sempre conforme alle necessit del cliente. 0011

3 Dati Tecnici Principali marchi 1

4 Illuminazione fluorescente per macchine utensili 2

5 Illuminazione alogena per macchine utensili 3

6 Quadri e trasformatori da parete in gomma 6

7 Quadri e trasformatori portatili in gomma 7

8 Quadri da cantiere in gomma ASC EN

9 Quadri e trasformatori carrellati 9

10 Avvolgicavi Westelettric Quiesa (LU) Italy tel fax

11 Cavi - Spine e prese - Connettori di potenza 11

12 Illuminazione industriale 4

13 Illuminazione industriale 5

14 Cavi e accessori per saldatura 12

15 Dati Tecnici Grado di protezione degli involucri degli apparecchi, Secondo la classificazione delle norme internazionali IEC 1» CIFRA CARATTERISTICA Protezione contro la penetrazione di corpi solidi e della polvere IP 0X Nessuna protezione 2» CIFRA CARATTERISTICA Protezione contro la penetrazione dei liquidi IP X1 Protezione totale contro le gocce d acqua con caduta verticale. IP 1X Protezione contro la penetrazione di corpi solidi con dimensioni superiori a 50 mm. IP X2 Protezione contro le gocce d acqua con caduta fino a 15 di inclinazione. IP 2X Protezione contro la penetrazione di corpi solidi con dimensioni superiori a 12 mm. IP X3 Protezione contro la pioggia con caduta fino a 60 di inclinazione. IP 3X Protezione contro la penetrazione di corpi solidi con dimensioni superiori a 2,5 mm. IP X4 Protezione contro gli spruzzi d acqua da tutte le direzioni. IP 4X Protezione contro la penetrazione di corpi solidi con dimensioni superiori a 1 mm. IP X5 Protezione contro i getti d acqua da tutte le direzioni. IP 5X Protezione contro la polvere (nessun deposito nocivo). IP X6 Protezione contro le ondate e i colpi di mare. IP 6X Protezione totale contro la polvere (nessuna penetrazione). IP X7 Protezione contro gli effetti dannosi dell immersione temporanea in acqua.

16 Westelectric Quiesa (LU) Italy tel fax

Protezione dai Contatti Diretti

Protezione dai Contatti Diretti Contatto Diretto Protezione dai Contatti Diretti La protezione delle persone contro i contatti diretti può essere ottenuta mediante: Isolamento delle parti attive. La parti attive devono essere ricoperte

Dettagli

Asso@eraulica. Titolo: gradi di protezione degli involucri (Codice IP-International Protection)

Asso@eraulica. Titolo: gradi di protezione degli involucri (Codice IP-International Protection) OGGETTO: gradi di protezione degli involucri NORMA: CEI 70-1 NORME CORRELATE : nazionali CEI 70-3, europee EN 60529, internazionali IEC 529 Data di pubblicazione: 06/1997 seconda edizione Validità: in

Dettagli

APPLICAZIONI GEODETICHE

APPLICAZIONI GEODETICHE APPLICAZIONI GEODETICHE Applicazioni Geodetiche - Strumenti di Misura Grado di protezione degli involucri International Protection - Codice IP - Laboratorio Topografico Via Giovanni XXIII, 4 22063 Cantù

Dettagli

Impianti elettrici nei cantieri edili

Impianti elettrici nei cantieri edili Impianti elettrici nei cantieri edili Per. Ind. Luca Paolini S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza www.scuolaedile.com 1 DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008 n. 81 Art. 89. Definizioni 1. Agli effetti

Dettagli

GRADO DI PROTEZIONE 30/05/2003 1

GRADO DI PROTEZIONE 30/05/2003 1 GRADO DI PROTEZIONE 30/05/2003 1 Involucri Funzioni dell involucro: proteggere i componenti dagli agenti nocivi esterni impedire l ingresso dell acqua e dei corpi solidi proteggere le persone dai contatti

Dettagli

Orac Decor Illuminazione

Orac Decor Illuminazione Orac Decor Illuminazione Sezione 1 Informazioni generali 1. Quale è la temperatura massima per i profili Orac Decor abbinati all illuminazione? I profili Orac Decor possono raggiungere la temperatura massima

Dettagli

GRADO DI PROTEZIONE IL CODICE IP

GRADO DI PROTEZIONE IL CODICE IP GRADO DI PROTEZIONE IL CODICE IP Avremo tutti sentito molte volte, riferendosi ad apparecchiature elettriche in genere, la dicitura "protezione IP";facciamo dunque un pò di chiarezza sul significato di

Dettagli

Introduzione. 2.1.1 Obblighi di legge generali

Introduzione. 2.1.1 Obblighi di legge generali 2.1 SICUREZZA ELETTRICA Introduzione In questo capitolo sono illustrati gli obblighi di legge e le principali caratteristiche legate agli impianti elettrici dei locali che ospitano le lavorazioni oggetto

Dettagli

3 Protetto contro i corpi solidi superiori a 2,5mm (arnesi, fili) GENERALITA'

3 Protetto contro i corpi solidi superiori a 2,5mm (arnesi, fili) GENERALITA' GENERALITA' Il codice IP (International Protection) identifica i gradi di protezione degli involucri per apparecchiature elettriche. La prima codifica comparve sulla norma CEI 70-1 (1980), cui fece seguito

Dettagli

L impianto elettrico nei piccoli cantieri edili

L impianto elettrico nei piccoli cantieri edili Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia AZIENDE PER I SERVIZI SANITARI DIPARTIMENTI DI PREVENZIONE Servizi Prevenzione e Sicurezza degli Ambienti di Lavoro Ufficio Operativo dd. 29/09/2011 L impianto elettrico

Dettagli

PROVE DI RIFERIMENTO RICHIAMATE NEL CATALOGO

PROVE DI RIFERIMENTO RICHIAMATE NEL CATALOGO PROVE DI RIFERIMENTO RICHIAMATE NEL CATALOGO Norme e prove Le norme e le prove prese in considerazione, sono le norme tecniche armonizzate CENELEC che danno la presunzione di conformità alle direttive

Dettagli

caratteristiche generali

caratteristiche generali caratteristiche generali Serie CG/MG La nuova serie CG/MG di custodie fisse e mobili per connettori abbina la tenuta stagna IP68 e l elevata robustezza meccanica ai requisiti di protezione da disturbi

Dettagli

CRITER1 PER LA SCELTA DELLE MISURE DI PROTEZIONE SECONDO LE VA RIE CONDIZIONI DI INFLUENZE ESTERNE

CRITER1 PER LA SCELTA DELLE MISURE DI PROTEZIONE SECONDO LE VA RIE CONDIZIONI DI INFLUENZE ESTERNE CRITER1 PER LA SCELTA DELLE MISURE DI PROTEZIONE SECONDO LE VA RIE CONDIZIONI DI INFLUENZE ESTERNE Scelta delle misure di protezione contro i contatti diretti Le misure di protezione mediante isolamento

Dettagli

Dossier tecnico n 7. Involucri e gradi di protezione

Dossier tecnico n 7. Involucri e gradi di protezione Dossier tecnico n 7 Involucri e gradi di protezione Involucri e gradi di protezione Dossier tecnico n 7 Redatto a cura del Attività Bassa Tensione La protezione delle persone contro i contatti diretti

Dettagli

P r o d u z i o n e e F o r n i t u r e E l e t t r o i n d u s t r i a l i

P r o d u z i o n e e F o r n i t u r e E l e t t r o i n d u s t r i a l i P r o d u z i o n e e F o r n i t u r e E l e t t r o i n d u s t r i a l i La nostra azienda La società GIMAX nasce in Italia nell agosto del 990 con la produzione di ballast elettronici per l alimentazione

Dettagli

Vedere bene, lavorare meglio. Torce di ispezione a LED

Vedere bene, lavorare meglio. Torce di ispezione a LED Vedere bene, lavorare meglio Torce di ispezione a LED LPL19B1 Penlight Professional Lo strumento di ispezione portatile LPL03RECHX1 / LPL04RECHX1 Penlight Premium LED LUXEON Rebel ad alta potenza in un

Dettagli

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48

MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI ECCITAZIONE SEPARATA 24-48 Motori elettrici in corrente continua dal 1954 Elettropompe oleodinamiche sollevamento e idroguida 1200 modelli diversi da 200W a 50kW MOTORI ECCITAZIONE SERIE DERIVATA COMPOSTA 2-3-4-5-6 MORSETTI MOTORI

Dettagli

Francesco Campanella Tecnico di Emodialisi Qualificato Esperto Iscritto col n 2 nel Registro Nazionale dei Tecnici di Emodialisi Qualificati

Francesco Campanella Tecnico di Emodialisi Qualificato Esperto Iscritto col n 2 nel Registro Nazionale dei Tecnici di Emodialisi Qualificati Modulo di formazione per il Tecnico di Emodialisi 16 18 aprile 2012 Hotel Corallo Riccione Normative di riferimento in ambito dialitico Francesco Campanella Tecnico di Emodialisi Qualificato Esperto Iscritto

Dettagli

Pressostato di sovrapressione per gas, aria, gas di combustione GW A4/2 HP

Pressostato di sovrapressione per gas, aria, gas di combustione GW A4/2 HP di sovrapressione per gas, aria, gas di combustione 5.04 Printed in Germany Edition 07. Nr. 4 656 6 Caratteristiche tecniche Il pressostato GW A4 HP è un pressostato regolabile secondo EN 854 (GW 6000

Dettagli

QUADERNO TECNICO Gennaio 2011

QUADERNO TECNICO Gennaio 2011 1/12 QUADERNO TECNICO Gennaio 2011 Autore: Dott. Mauro Baldissin - Tecnico della Prevenzione CANTIERI EDILI CONTROLLI FONDAMENTALI PER RIDURRE IL RISCHIO ELETTRICO Premessa Nei cantieri edili i rischi

Dettagli

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili

Sensori di condizione. Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Sensori di condizione Progettati per dare risultati di alta qualità in varie tipologie di ambienti difficili Rockwell Automation sa bene che i componenti di rilevamento condizioni sono elementi fondamentali

Dettagli

Portalampade. Portalampade per alogene - CARATTERISTICHE TECNICHE. Conformità normativa 02370 Norma EN 60838-1

Portalampade. Portalampade per alogene - CARATTERISTICHE TECNICHE. Conformità normativa 02370 Norma EN 60838-1 68 Portalampade Portalampade per alogene - CARATTERISTICHE TECNICHE Conformità normativa 02370 Norma EN 60838-1 Conformità normativa altri tipi Direttiva BT Norma EN 60838-1 Dimensioni (in mm) ø 17 32

Dettagli

QUALI VERIFICHE SULL IMPIANTO ELETTRICO PER LA PROTEZIONE DEGLI ADDETTI IN CANTIERE?

QUALI VERIFICHE SULL IMPIANTO ELETTRICO PER LA PROTEZIONE DEGLI ADDETTI IN CANTIERE? QUALI VERIFICHE SULL IMPIANTO ELETTRICO PER LA PROTEZIONE DEGLI ADDETTI IN CANTIERE? l di Bruno D Ottavi dipartimento Servizio controllo a campione impianti di terra ex ISPESL Osservatorio a cura dell

Dettagli

CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI COSMEC secondo le norme CEI EN 61386. 4 CIFRA Temperatura massima di utilizzo. 5 CIFRA Resistenza alla curvatura

CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI COSMEC secondo le norme CEI EN 61386. 4 CIFRA Temperatura massima di utilizzo. 5 CIFRA Resistenza alla curvatura CLASSIFICAZIONE DEI SISTEMI COSMEC secondo le norme CEI EN 61386 1 CIFRA alla compressione 2 CIFRA all urto 3 CIFRA Temperatura minima di utilizzo 4 CIFRA Temperatura massima di utilizzo 5 CIFRA alla curvatura

Dettagli

REGIONE PUGLIA MODULI COMPONENTI ELETTRICI PER ATTREZZAMENTO DI CAMPI IN ATTIVITA DI PROTEZIONE CIVILE

REGIONE PUGLIA MODULI COMPONENTI ELETTRICI PER ATTREZZAMENTO DI CAMPI IN ATTIVITA DI PROTEZIONE CIVILE ALLEGATO TECNICO N.12 MODULI COMPONENTI ELETTRICI PER ATTREZZAMENTO DI CAMPI IN ATTIVITA DI PROTEZIONE CIVILE Dovrà essere fornito un impianto elettrico campale implementabile o riducibile per campi mobili,di

Dettagli

GONFIATORE - SGONFIATORE ELETTRICO PER STRUTTURE PNEUMATICHE

GONFIATORE - SGONFIATORE ELETTRICO PER STRUTTURE PNEUMATICHE Servizi ELGA di Gallione Franco Rappresentanze via del Giglio n 65/B Consulenza 55049 Viareggio (LU) ITALIA Progettazione tel. +39 0584 944868 Produzione fax. +39 0584 944851 Forniture E-mail: fgallione@tiscali.it

Dettagli

LA GAMMA DEGLI IMPIANTI PER SALDATURA TIG

LA GAMMA DEGLI IMPIANTI PER SALDATURA TIG LA GAMMA DEGLI IMPIANTI PER SALDATURA TIG I migliori generatori per saldatura TIG con tecnologia a inverter per soddisfare le richieste di saldatura più esigenti 1794-031 www.oerlikon.it Saldatura TIG

Dettagli

Università degli Studi di Roma La Sapienza Piazzale Aldo Moro, 5-00185 ROMA UFFICIO SPECIALE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE SICUREZZA ELETTRICA

Università degli Studi di Roma La Sapienza Piazzale Aldo Moro, 5-00185 ROMA UFFICIO SPECIALE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE SICUREZZA ELETTRICA Università degli Studi di Roma La Sapienza Piazzale Aldo Moro, 5-00185 ROMA UFFICIO SPECIALE DI PREVENZIONE E PROTEZIONE Collllana Culltura delllla Siicurezza SICUREZZA ELETTRICA Elementi informativi N.

Dettagli

enclosing innovation Utilizzare una cassetta FIBOX significa...

enclosing innovation Utilizzare una cassetta FIBOX significa... enclosing innovation Utilizzare una cassetta FIBOX significa......48 anni di esperienza nella produzione di cassette termoplastiche Nel 1966 inizia la produzione di cassette in policarbonato FIBOX. Da

Dettagli

Gradi di protezione (IP) degli involucri secondo Normative CEI EN 60529 e CEI EN 60670-1

Gradi di protezione (IP) degli involucri secondo Normative CEI EN 60529 e CEI EN 60670-1 . Gradi di protezione (IP) degli involucri secondo Normative CEI EN 60529 e CEI EN 60670-1 Cosa significa il grado di pr GRADI DI PROTEZIONE DEGLI INVOLUCRI (CODICE IP) La norma CEI EN 60529 1997-06 (IEC529

Dettagli

NPA-CP. Pulsantiera pensile per comando diretto. Sollevamento edile. Sollevamento industriale. Tecnologie per lo spettacolo. Automazione industriale

NPA-CP. Pulsantiera pensile per comando diretto. Sollevamento edile. Sollevamento industriale. Tecnologie per lo spettacolo. Automazione industriale NPA-CP Pulsantiera pensile per comando diretto La pulsantiera NPA-CP è un apparecchio utilizzato per il comando diretto di qualsiasi macchina industriale. È un comando industriale, non civile, in quanto

Dettagli

RELAZIONE TECNICA. Impianto elettrico

RELAZIONE TECNICA. Impianto elettrico RELAZIONE TECNICA Impianto elettrico SOMMARIO 1. GENERALITÀ 4 1.1 Premessa 4 2. DESCRIZIONE SOMMARIA DEI LAVORI 5 2.1 Distribuzione 5 2.1.1 Impianto elettrico esterno e locali speciali. 6 2.1.2 Impianto

Dettagli

Avvolgicavo. Energia su misura G I FA S. elettromateriale s.r.l.

Avvolgicavo. Energia su misura G I FA S. elettromateriale s.r.l. 8 Avvolgicavo Energia su misura G I FA S Indice G I FA S 2 Avvolgicavo pagine 3-10 Avvolgicavo in plastica Serie 510 Avvolgicavo in gomma Serie 501 Avvolgicavo in gomma Serie 502 Avvolgicavo in gomma Serie

Dettagli

fritzsch by Genelco Genelco srl ILLUMINAZIONE

fritzsch by Genelco Genelco srl ILLUMINAZIONE ILLUMINAZIONE Faretti alogeni 220V 500 Watt su cavalletto portatile Grado di protezione IP 44 Faretto alogeno 220V 500W su cavalletto portatile Altezza 400mm. Peso 450 grammi circa Parabola in alluminio

Dettagli

Lampade di emergenza portatili

Lampade di emergenza portatili Lampade di emergenza portatili Civili Mylight 420 Torce Granlux/Maxilux 421 Lampade Nitida/Ovalux/Fa6/Minirilux 422 Top 2 - Top 4 423 Professionali Team 425 Lux 2000 426 N. Jodiolux 428 Toplux 430 Techlux

Dettagli

EVML Armatura a LED Low bay

EVML Armatura a LED Low bay Staffa di fissaggio EVML - Zona 1, 2, 21, 22 - Eccellente dissipazione del calore - Bassi consumi ed alta efficienza - Adatta a basse temperaure - Facile installazione - Ingombro ridotto Alette di raffreddamento

Dettagli

Nuove norme CEI giugno 2004

Nuove norme CEI giugno 2004 Nuove norme CEI giugno 2004 CEI EN 50155/A1 Applicazioni ferroviarie, tranviarie, filoviarie e metropolitane Equipaggiamenti elettronici utilizzati sul materiale rotabile; CEI EN 50317 Applicazioni ferroviarie,

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI PARMA FACOLTA' DI MEDICINA E CHIRURGIA - Complesso Biotecnologico - Istituti Biologici COMPLETAMENTO PALAZZINE D e E Nr. PREZZIARIO CODICE DESCRIZIONE U. M. Prezzo % Incid. Man.

Dettagli

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia

S033 Norme per impianti per edifici civili ed energia 6578 CEI 0-2 0 120 Guida per la definizione della documentazione di progetto degli impianti elettrici 2910 CEI 0-3 0 36.15 Legge 46/90 Guida per la compilazione della dichiarazione di conformità e relativi

Dettagli

Impianti elettrici di cantiere

Impianti elettrici di cantiere a cura di Andrea Gulinelli Norme tecniche di riferimento Norma CEI 64-8, parte 7, Edizione VII Ambienti ed applicazioni particolari, Sezione 704 - Cantieri di costruzione e demolizione. Norma CEI 0-21,

Dettagli

ELENCO DEI PREZZI UNITARI

ELENCO DEI PREZZI UNITARI PROGETTO ESECUTIVO Comune di Loiri Porto S. Paolo Provincia di OT OGGETTO: Gli interventi in progetto riguardano la riqualificazione di parte degli impianti di illuminazione pubblica con l'inserimento

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE

PROGETTO ESECUTIVO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE LOCALITA : ORBASSANO (TO) INDIRIZZO: Via Fratelli Rosselli 37 DESTINAZIONE D USO: Centro diurno per disabili PROGETTO ESECUTIVO DEGLI IMPIANTI ELETTRICI RELAZIONE Data: marzo 2012 Il tecnico: dott. ing.

Dettagli

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI

OC.80 OC.79 OC.78 OC.77 OC.76 OC.27 OC.06 OC.01 OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02 CONDUTTORI, TUBAZIONI, CANALINE E ACCESSORI OC.27.02.01 Cavo unipolare tipo RG7R 0,6/1kV o FG7R 0,6/1 kv isolato in EPR sotto guaina di PVC (norme CEI 20-13, CEI 20-22II, CEI 20-35). Sono compresi:

Dettagli

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08

DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DALLA LEGGE 46/90 E DAL DPR 47/91 AL NUOVO DM 37/08 DM del 22/01/08 n. 37 DISPOSIZIONI IN MATERIA DI ATTIVITA DI INSTALLAZIONE DEGLI IMPIANTI ALL INTERNO DEGLI EDIFICI Art. 1 - IMPIANTI SOGGETTI ALL APPLICAZIONE

Dettagli

CITOTIG 240 & 310 AC/DC

CITOTIG 240 & 310 AC/DC CITOTIG 20 & 310 AC/DC Impianti TIG AC/DC per gli specialisti della saldatura altamente esigenti www.oerlikon.it CITOTIG AC/DC 0255-27 CITOTIG AC/DC è la soluzione ottimale per tutte le applicazioni che

Dettagli

CORSO RSPP modulo B SAFETY CONTACT SRL RISCHIO ELETTRICO. Consulenza e servizi Divisione Antinfortunistica Antincendio

CORSO RSPP modulo B SAFETY CONTACT SRL RISCHIO ELETTRICO. Consulenza e servizi Divisione Antinfortunistica Antincendio SAFETY CONTACT SRL CORSO RSPP modulo B RISCHIO ELETTRICO D.Lgs. 81/08. IGIENE SICUREZZA AMBIENTE CERTIFICAZIONI ANTINCENDIO MEDICINA del LAVORO PRIVACY Divisione Consulenza e servizi Divisione Antinfortunistica

Dettagli

KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED

KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED KIT FOTOVOLTAICO AD ISOLA CON ARMATURA STRADALE A LED COMPONENTI KIT SINGOLA ARMATURA LED Armatura stradale a led Struttura testa palo con sbraccio per armatura stradale Ø 60mm Moduli FV policristallino

Dettagli

www.disano.it Illuminazione industriale a LED ENERGY SAVING

www.disano.it Illuminazione industriale a LED ENERGY SAVING www.disano.it Illuminazione industriale a LED ENERGY SAVING Illuminazione industriale a LED 2 Echo Led pag. 4 Il meglio della tecnologia Led applicata ad un prodotto da anni leader nel mercato per l'eccezionale

Dettagli

Note sulla protezione degli strumenti secondo DIN EN 60529 e NEMA

Note sulla protezione degli strumenti secondo DIN EN 60529 e NEMA Informazioni tecniche Note sulla protezione degli strumenti secondo DIN EN 60529 e NEMA Scheda tecnica WIKA IN 00.18 Informazioni generali Le presenti informazioni tecniche descrivoano le misure per impedire

Dettagli

Sistema 6000 Convertitori elettropneumatici (valvole proporzionali) Regolatori elettronici Convertitori di segnale

Sistema 6000 Convertitori elettropneumatici (valvole proporzionali) Regolatori elettronici Convertitori di segnale Sistema 6000 Convertitori elettropneumatici (valvole proporzionali) Regolatori elettronici Convertitori di segnale Edizione Febbraio 2009 Foglio riassuntivo T 6000 IT Valvole proporzionali Convertitori

Dettagli

Comune di Carmiano. Provincia di Lecce

Comune di Carmiano. Provincia di Lecce Regione Puglia Unione Europea Comune di Carmiano Provincia di Lecce BANDO PER IL FINANZIAMENTO IN FAVORE DEI COMUNI PUGLIESI DI OPERE DI URBANIZZAZIONE PRIMARIA E SECONDARIA NELL'AMBITO DI INSEDIAMENTI

Dettagli

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità.

Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. 1200 W Riscaldamento elettrico 1 model Pannello agli infrarossi con lampada alogena ELIR Per tutte le applicazioni esterne in cui si desidera un'elevata flessibilità. Applicazioni ELIR offre un riscaldamento

Dettagli

S.r.l. Commercio Ingrosso Cavi Elettrici. Cavi bassa tensione

S.r.l. Commercio Ingrosso Cavi Elettrici. Cavi bassa tensione S.r.l. Commercio Ingrosso Cavi Elettrici Cavi bassa tensione Cavo FG7R / FG7OR 0,6/1kV Cavi per energia e segnalazioni flessibili per posa fissa, isolati in HEPR di qualità G7, non propaganti l incendio

Dettagli

GLI IMPIANTI ELETTRICI NEI CANTIERI EDILI LA GUIDA CEI 64-17

GLI IMPIANTI ELETTRICI NEI CANTIERI EDILI LA GUIDA CEI 64-17 GLI IMPIANTI ELETTRICI NEI CANTIERI EDILI LA GUIDA 64-17 1 RIFERIMENTI LEGISLATIVI E NORMATIVI - Decreto del Presidente della Repubblica 22/10/01, n. 462 Regolamento di semplificazione del procedimento

Dettagli

WORKPLUS. segnalazione mezzi da lavoro aziendali CATALOGO GENERALE

WORKPLUS. segnalazione mezzi da lavoro aziendali CATALOGO GENERALE segnalazione mezzi da lavoro aziendali CATALOGO GENERALE segnalazione mezzi da lavoro aziendali INDICE INTRODUZIONE...2-3 DISPOSITIVI LUMINOSI E ACUSTICI PER MEZZI DA LAVORO AZIENDALI...4-14 INDICATOR...4

Dettagli

RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA

RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA RELAZIONE TECNICA GENERALE PREMESSA NORMATIVE DI RIFERIMENTO 1) Normativa fotovoltaica - CEI 82-25: Guida alla realizzazione di sistemi di generazione fotovoltaica collegati alle reti elettriche di Media

Dettagli

LISTINO CAVI 02/2010P E CONNETTORI. Energroup Italia è un marchio Tec Security

LISTINO CAVI 02/2010P E CONNETTORI. Energroup Italia è un marchio Tec Security LISTINO CAVI E CONNETTORI 02/2010P Energroup Italia è un marchio Tec Security Via Milano, 85-20013 Magenta (MI) Italy Tel. +39 02.97299740 Fax. +39 02.97284753 E-mail: sales@energroup-italia.it www.energroup-italia.it

Dettagli

1. OGGETTO...1 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE...2

1. OGGETTO...1 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE...2 INDICE pag. 1. OGGETTO...1 2. DESCRIZIONE DELLE OPERE...2 2.1 PREMESSA... 2 2.2 CABINA MT/BT... 2 2.3 IMPIANTO DI TERRA... 3 2.4 QUADRI ELETTRICI... 3 2.5 DISTRIBUZIONE ELETTRICA... 5 2.6 APPARECCHI DI

Dettagli

Industrial Ethernet. Indice. Introduzione. Introduzione Campi d impiego di Industrial Ethernet A.2 Industria automobilistica A.4

Industrial Ethernet. Indice. Introduzione. Introduzione Campi d impiego di Industrial Ethernet A.2 Industria automobilistica A.4 Indice Industrial Ethernet.2 Industria automobilistica.4 Meccanica generale.5 Macchine - In dettaglio.6 Processo.8.1 La tendenza al collegamento in rete dei componenti degli impianti industriali con protocolli

Dettagli

Catalogo 2014/2015. Sistemi di riscaldamento www.puntoqualita.com

Catalogo 2014/2015. Sistemi di riscaldamento www.puntoqualita.com Catalogo 2014/2015 Infrarossi Sistemi di riscaldamento www.puntoqualita.com SOLUZIONI PER RISCALDAMENTO LAMPADE A INFRAROSSI La linea di lampade a infrarossi rappresentano una valida alternativa ai tradizionali

Dettagli

2011/2012 CATALOGO GENERALE MOTORI ASINCRONI. Via Lenin 32 41012 Carpi (Modena) www.amre.it. Via Lenin N 32 41012 Carpi (MO)

2011/2012 CATALOGO GENERALE MOTORI ASINCRONI. Via Lenin 32 41012 Carpi (Modena) www.amre.it. Via Lenin N 32 41012 Carpi (MO) Via Lenin N 32 41012 Carpi (MO) Tel.: 059-690055 Fax: 059-641469 2011/2012 CATALOGO GENERALE MOTORI ASINCRONI La ditta A.M.R.E S.r.l è presente nel settore Elettromeccanico da più di 50 anni. Ha iniziato

Dettagli

AVVOLGICAVI INDUSTRIALI

AVVOLGICAVI INDUSTRIALI AVVOLGICAVI 117 INFORMAZIONI GENERALI SUGLI AVVOLGICAVI La durata dell avvolgitore e la sua funzionalità dipendono, oltre che da un corretto dimensionamento, da alcuni criteri base che bisogna tenere presente

Dettagli

TIlluminazione. Trasformare la notte in giorno. I sistemi di illuminazione di Wacker Neuson.

TIlluminazione. Trasformare la notte in giorno. I sistemi di illuminazione di Wacker Neuson. TIlluminazione BS BM Trasformare la notte in giorno. I sistemi di illuminazione di Wacker Neuson. Chiaramente potente per ogni cantiere. L applicazione notturna diventa un piacere luminoso. MOMENTI LUMINOSI

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA ALLEGATO "C" Comune di Novara Provincia di NO STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA (Allegato XV e art. 100 del D.Lgs. 9 aprile 2008, n. 81 e s.m.i.) (D.Lgs. 3 agosto 2009, n. 106) OGGETTO: Opere di rifacimento

Dettagli

COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV)

COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) AREA POLITICHE DELLE INFRASTRUTTURE IMPIANTO FOTOVOLTAICO IN ZONA INDUSTRIALE A SAN GIACOMO DI VEGLIA IN COMUNE DI VITTORIO VENETO (TV) 2. RELAZIONE TECNICA IMPIANTO ELETTRICO

Dettagli

SUHNER to go - senza fili per la levigatura più fine. Potatili, durature e potenti SUHNER presenta le nuove levigatrici a batteria

SUHNER to go - senza fili per la levigatura più fine. Potatili, durature e potenti SUHNER presenta le nuove levigatrici a batteria Comunicato stampa SUHNER to go - senza fili per la levigatura più fine Potatili, durature e potenti SUHNER presenta le nuove levigatrici a batteria SUHNER Abrasive Expert amplia la propria gamma di prodotti

Dettagli

Sicurezza nella progettazione e nella realizzazione degli impianti elettrici. Gulisano Antonino

Sicurezza nella progettazione e nella realizzazione degli impianti elettrici. Gulisano Antonino Sicurezza nella progettazione e nella realizzazione degli impianti elettrici Infortuni Ogni giorno si verificano quasi quattro (4) infortuni mortali sul lavoro. Di questi uno (1) avviene per cause elettriche.

Dettagli

STRUMENTI DI MISURA E CONTROLLO

STRUMENTI DI MISURA E CONTROLLO SONDA HENNESSY RESA CARNE SUINA PH-METRO K21 COMPUTERIZZATO DATA LOGGERS PH-METRI PORTATILI TERMOMETRI TERMOIGROMETRI CANNULA ASPORTAZIONE MIDOLLO 53 4 TERMOMETRI PORTATILI, AD INFRAROSSI - TERMOIGROMETRI

Dettagli

Omniplast Sabiana. La gamma comprende 6 diametri (60-80-110-125-160-200 mm) Canne Fumarie in PPs

Omniplast Sabiana. La gamma comprende 6 diametri (60-80-110-125-160-200 mm) Canne Fumarie in PPs Omniplast Sabiana Canne Fumarie in PPs Il sistema Omniplast Sabiana è un sistema progettato e realizzato espressamente per l evacuazione dei prodotti della combustione a bassa temperatura provenienti da

Dettagli

ASL 1 2 TORINO 2008 LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI. Dipartimento di Prevenzione Struttura Semplice EPIDEMIOLOGIA ED EDUCAZIONE SANITARIA CORSO

ASL 1 2 TORINO 2008 LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI. Dipartimento di Prevenzione Struttura Semplice EPIDEMIOLOGIA ED EDUCAZIONE SANITARIA CORSO Dipartimento di Prevenzione Struttura Semplice EPIDEMIOLOGIA ED EDUCAZIONE SANITARIA CORSO LA SICUREZZA DEGLI IMPIANTI DOMESTICI 1 Edizione: 9 e 11 giugno 2008 2 Edizione: 29 settembre e 1 ottobre 2008

Dettagli

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali

La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Seminario di Ingegneria Clinica 2013 La Tecnologia in Sala Operatoria: dalla fase di progettazione agli aspetti gestionali Con il Patrocinio di Cagliari, Facoltà di Ingegneria Aula V 14 Giugno 2013 ore

Dettagli

illumina il tuo giardino a 12 volt e fai tutto da te!

illumina il tuo giardino a 12 volt e fai tutto da te! illumina il tuo giardino a 12 volt e fai tutto da te! illumina il tuo giardino a 12 volt e fai tutto da te! Progetta e realizza il tuo impianto di illuminazione, è facile e sicuro. Collega i cavi e le

Dettagli

Linee guida per l emissione dei permessi di lavoro

Linee guida per l emissione dei permessi di lavoro Permessi Linee guida per l emissione dei permessi Nella redazione dei permessi e nell assegnazione delle prescrizioni di sicurezza, occorre tenere conto delle varie tipologie di lavori descritte nella

Dettagli

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti

Norma CEI 64-8 e aggiornamenti Norma CEI 64-8 e aggiornamenti Arcavacata Rende, 8 ottobre 2010 La luce come requisito di legge negli ambienti di lavoro Come riconoscere un apparecchio di illuminazione Direttiva ECOdesign e possibili

Dettagli

2.3.1 Condizioni ambientali

2.3.1 Condizioni ambientali 2.3 impianti elettrici delle macchine CEI EN 60204-1 /06 L impianto elettrico delle macchine riveste, ai fini della sicurezza, un importanza rilevante. Al momento dell acquisto della macchina o in caso

Dettagli

LA SICUREZZA ELETTRICA NELLE AZIENDE AGRICOLE la normativa di riferimento e la prevenzione dai rischi

LA SICUREZZA ELETTRICA NELLE AZIENDE AGRICOLE la normativa di riferimento e la prevenzione dai rischi LA SICUREZZA ELETTRICA NELLE AZIENDE AGRICOLE la normativa di riferimento e la prevenzione dai rischi Bergamo 10 febbraio 2012 dott. Giuseppe Trapletti Quali sono le principali situazioni di rischio elettrico?

Dettagli

Una ricca gamma: Samsung, Genesis, BRIDGlux, Epistar, Cree, sanan cob

Una ricca gamma: Samsung, Genesis, BRIDGlux, Epistar, Cree, sanan cob Data Speed nasce nel 1985. I 30 anni di esperienza nel settore ci pongono come Leader tra i Rivenditori di Prodotti Informatici per l'azienda, l'ufficio e la Scuola. Data Speed è in grado di proporre una

Dettagli

Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2

Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2 Datasheet Kit Fotovoltaico KIT-FV10W-2 KIT-FV20W-2 Rev. 2 1 Descrizione del KIT I Kit fotovoltaici Wave sono pensati per alimentare in modo continuo 24 ore su 24 sia gli apparati wireless WaveNet sia telecamere

Dettagli

Relazione Tecnica Progetto dell Impianto Elettrico

Relazione Tecnica Progetto dell Impianto Elettrico Relazione Tecnica Progetto dell Impianto Elettrico Rotatoria ingresso cittadella universitaria Premessa: La presente relazione tecnica è finalizzata ad indicare la caratteristiche dei principali componenti

Dettagli

fasis Morsetti Wieland. fasis WTP New Generation Wieland Electric, l inventore delle connessioni sicure. PUSH-IN, fatto!

fasis Morsetti Wieland. fasis WTP New Generation Wieland Electric, l inventore delle connessioni sicure. PUSH-IN, fatto! Morsetti Wieland. fasis WTP New Generation Wieland Electric, l inventore delle connessioni sicure. PUSH-IN, fatto! fasis WTP Morsetti con attacco Push-In Basta inserire il conduttore ed è fatto. Semplice,

Dettagli

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4

Rivelatori di fughe gas Serie CIVIC1 - CIVIC4 Rivelatori di fughe gas Serie - Caratteristiche principali - Adatti per applicazioni domestiche e industriali. - Funzionamento mediante elettronica con autodiagnostica. - Collegabili fino a 4 sensori IP44

Dettagli

furyo DESCRIZIONE CARATTERISTICHE VANTAGGI OTTICO/AUSILIARI FURYO 1

furyo DESCRIZIONE CARATTERISTICHE VANTAGGI OTTICO/AUSILIARI FURYO 1 furyo +flo furyo Design: Michel Tortel DESCRIZIONE Furyo, apparecchio d illuminazione pubblica Sealsafe IP 66, è disponibile in due taglie e può essere equipaggiato con numerosi tipi di lampade: Cosmopolis,

Dettagli

Manuale Istruzioni CaricaBatterie Automatico 12V 0,8/3,8A Modello: 4506070

Manuale Istruzioni CaricaBatterie Automatico 12V 0,8/3,8A Modello: 4506070 Manuale Istruzioni CaricaBatterie Automatico 12V 0,8/3,8A Modello: 4506070 IMPORTANTE: LEGGERE ATTENTAMENTE LE ISTRUZIONI CONTENUTE NEL PRESENTE MANUALE E CONSERVARLO PER RIFERIMENTI FUTURI INDICE 1) ISTRUZIONI

Dettagli

L evoluzione dei terminali Thuraya. Intermatica S.p.A. - Thuraya Service Provider

L evoluzione dei terminali Thuraya. Intermatica S.p.A. - Thuraya Service Provider Thuraya XT L evoluzione dei terminali Thuraya 2005 2006 2007 2008 2009 Pag. 2 Thuraya XT Pag. 3 Thuraya XT è il nuovo terminale satellitare che completa la gamma dei telefoni satellitari Thuraya: si tratta

Dettagli

Impianto di illuminazione e forza motrice di Buraccio

Impianto di illuminazione e forza motrice di Buraccio sezione: IMPIANTI ELETTRICI titolo e contenuto della tavola: Computo metrico estimativo Studio Associato di Ingegneria NEW ENERGY di Ing. Mancini e Ing. Mannucci Viale Marconi, 117A 56028 San Miniato (PI)

Dettagli

Locali contenenti riscaldatori per saune Norme di installazione

Locali contenenti riscaldatori per saune Norme di installazione Protezione contro i contatti diretti e indiretti Interruzione automatica dell alimentazione mediante interruttore differenziale con I dn non superiore a 30 ma. Norma CEI 64-8 sezione 703 - Art. 703.412.5

Dettagli

3.3 Sezione AVVOLGICAVO PER USO INDUSTRIALE. Serie AUTOROLLER Serie ROLLER 330 Serie ROLLER-BLOCK 330 Serie ROLLER 450 Serie ROLLER-BLOCK 450

3.3 Sezione AVVOLGICAVO PER USO INDUSTRIALE. Serie AUTOROLLER Serie ROLLER 330 Serie ROLLER-BLOCK 330 Serie ROLLER 450 Serie ROLLER-BLOCK 450 AVVOLGI PER USO INDUSTRIALE CIT Centro di Informazioni Tecniche Una linea diretta con il nostro cliente! Serie AUTOROLLER Serie ROLLER 330 Serie ROLLER-BLOCK 330 Serie ROLLER 50 Serie ROLLER-BLOCK 50 50

Dettagli

Comune di Livorno. UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA

Comune di Livorno. UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA Comune di Livorno UNITÀ ORGANIZZATIVA MANUTENZIONI Ufficio Prevenzione e Protezione Gestione Impianti Elettrici e Ascensori RELAZIONE TECNICA OGGETTO: NUOVA SEDE SCUOLA MATERNA PESTALOZZI IMPIANTI ELETTRICI

Dettagli

Dal monte alla valle... nella nostra storia la velocità di un fiume e l energia di una cascata.

Dal monte alla valle... nella nostra storia la velocità di un fiume e l energia di una cascata. LUCE E BELLEZZA LUCE E BELLEZZA Dal monte alla valle... nella nostra storia la velocità di un fiume e l energia di una cascata. La storia di Kartel System parte da lontano. A monte di tutto l unione delle

Dettagli

Estratto. ANAS S.p.A. Condirezione Generale Tecnica Direzione Centrale Progettazione

Estratto. ANAS S.p.A. Condirezione Generale Tecnica Direzione Centrale Progettazione ANAS S.p.A. Condirezione Generale Tecnica Direzione Centrale Progettazione Linee Guida per la progettazione della sicurezza nelle Gallerie Stradali secondo la normativa vigente Ottobre 2009 Pag. 71 di

Dettagli

il Ca n t i e r e Sic u r o Notiziario del Comitato Paritetico Territoriale di Brescia e provincia per l edilizia

il Ca n t i e r e Sic u r o Notiziario del Comitato Paritetico Territoriale di Brescia e provincia per l edilizia il Ca n t i e r e Sic u r o Notiziario del Comitato Paritetico Territoriale di Brescia e provincia per l edilizia informazioni per la sicurezza in cantiere 03 I LUOGHI DI LAVORO Comitato paritetico territoriale

Dettagli

Contenitori. Involucri per apparecchiature elettriche

Contenitori. Involucri per apparecchiature elettriche Contenitori Involucri per apparecchiature elettriche Contenitori Involucri per apparecchiature elettriche La nostra gamma: Serie SCABOX pag. 4 Scatole di derivazione da parete IP44 IP55 IP56 Realizzate

Dettagli

RISCHIO ELETTRICO Come passare dalla sicurezza sulla carta alla reale sicurezza in azienda

RISCHIO ELETTRICO Come passare dalla sicurezza sulla carta alla reale sicurezza in azienda salute e sicurezza nei luoghi di lavoro RISCHIO ELETTRICO Come passare dalla sicurezza sulla carta alla reale sicurezza in azienda Relatore: Marino Zalunardo LAVORIAMO CON IL CUORE per garantire la salute

Dettagli

Sicurezza degli impianti elettrici di cantiere

Sicurezza degli impianti elettrici di cantiere Sicurezza degli impianti elettrici di cantiere a cura di Tobia Piccoli tratto dal D.Lgs 81/01 ed integrato 1 Generalità Denizione: insieme dei componenti elettrici (condutture, apparecchiature di manovra

Dettagli

Comune di: Provincia di: Oggetto:

Comune di: Provincia di: Oggetto: Manuale d'uso Comune di: Provincia di: Oggetto: Corigliano Calabro Cosenza LAVORI DI RIPRISTINO E DI ADEGUAMENTO NORMATIVO DELL'IMPIANTO D'ILLUMINAZIONE AREE PORTUALI E DI ALIMENTAZIONE SEGNALAMENTI MARITTIMI

Dettagli

STILIS. armatura stradale a LED

STILIS. armatura stradale a LED armatura stradale a LED Informazioni Generali Lo STILIS è un apparecchio brevettato innovativo e d eccezionale potenza caratterizzato da un fascio luminoso generato da led sapientemente orientati (sistema

Dettagli

COMUNE DI CIVATE PROVINCIA DI LECCO

COMUNE DI CIVATE PROVINCIA DI LECCO COMUNE DI CIVATE PROVINCIA DI LECCO PROGETTO PER LA RIQUALIFICAZIONE ED ADEGUAMENTO PALESTRA COMUNALE DI VIA A. LONGONI. CAPITOLATO OFFERTA STRUTTURE IN ACCIAIO IL PROGETTISTA Dr. Ing. Daniele Colombo

Dettagli

lavori di riparazione, trasformazione, ampliamento o demolizione di edifici esistenti;

lavori di riparazione, trasformazione, ampliamento o demolizione di edifici esistenti; 1 GENERALITÀ Il cantiere è considerato uno dei luoghi più pericolosi, in quanto è soggetto a continue movimentazioni e variazioni ed inoltre è presente qualunque tipo di personale, anche quello non addestrato.

Dettagli

1 IMPIANTI DI MESSA A TERRA. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com

1 IMPIANTI DI MESSA A TERRA. PDF created with pdffactory trial version www.pdffactory.com 1 IMPIANTI DI MESSA A TERRA 1 2 IMPIANTI DI MESSA A TERRA INTRODUZIONE Il momento più opportuno per iniziare l installazione dell impianto di messa a terra coincide con le fasi di scavo delle fondamenta.

Dettagli