SC_IT_V10_ M a n u a l e d u s o

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SC_IT_V10_02-25. M a n u a l e d u s o"

Transcript

1 SC_IT_V10_02-25 M a n u a l e d u s o SC Standard / SC Professional

2 Indice SC Standard / SC Professional Struttura e uso del regolatore Dispositivi di comando Maschere Schermata iniziale Schermata di processo Menu principale Simboli e relativo significato Descrizione ed impostazione dei parametri Allarmi e valori limite Funzioni del dispositivo Regolazione Valori offset Interfaccia EcoTemp Configurazione Impostazioni parametri di regolazione Determinazione delle grandezze caratteristiche nel circuito di regolazione chiuso L auto-ottimizzazione Spiegazione della configurazione d allarme Esempi applicativi Impostazione del regolatore a programma Configurazione delle ricette Rappresentazione grafica della ricetta Modulo clock Timer Visualizzazione dell intervallo di servizio Funzione EcoTemp Descrizione della funzione Impostazione della funzione Diagramma di flusso Ricette di utensili Denominazione degli utensili Salvare e caricare ricette di utensili Dati tecnici e interfaccia Dati tecnici Schema dei collegamenti SC-Standard Schema dei collegamenti SC-Professional... 24

3 1 Struttura e uso del regolatore 1.1 Dispositivi di comando Tasti F: I tasti da F1 ad F4 sono tasti funzione. Durante il funzionamento ad essi sono assegnate diverse funzioni. La funzione di volta in volta assegnata è visualizzata nel display sovrastante. -Tasto (P) Premendo il tasto P si apre il menu principale. Nel menu principale i tasti F sono utilizzati per la navigazione. -Tasto (+) Il tasto (+) serve per aumentare i valori dei parametri reali e nominali. Ogni cambiamento deve essere confermato con il tasto. fig Tasto ( ) Il tasto (-) serve per diminuire i valori dei parametri reali e nominali. Ogni cambiamento deve essere confermato con il tasto. -Tasto (Enter) Tutti i cambiamenti devono essere confermati con questo tasto. (Valori nominali e parametri) -Tasto (ON) Il sistema lavora, pompa e regolazione sono attive. -Tasto (OFF) Tutti i sistemi sono OFF. Fino a quando vi è alimentazione di tensione appare la schermata iniziale. 1.2 Maschere Le tre maschere più importanti Schermata iniziale All accensione dell interruttore principale della centralina appare il logo dell azienda come schermata iniziale. (vedi fig. 1-2) A seconda della programmazione del regolatore e/o dell attrezzatura del termoregolatore sulla schermata iniziale possono apparire i seguenti simboli: fig. 1-2 accensione manuale accensione del dispositivo accensione del dispositivo tramite il tasto ON tramite timer attiva attivata dall esterno

4 1.2.2 Schermata di processo La schermata di processo (fig. 1-3) appare in seguito all accensione del termoregolatore. Su essa sono indicati i valori e le condizioni di funzionamento attualmente impostati. Valore effettivo temp. Simbolo risc. ovvero raffr. Valore nominale temp. Simbolo senso rotaz. pompa Simbolo chiusura sistema Informazioni di processo Simbolo timer F1: funzione arresto perdita F2: funzione svuotamento fig. 1-3 F3: funzione Remote F4: orologio tempo relale o allarme P: menu principale ( ):riduzione valore (+): incremento valore ( ):conf. variazione valore fig Menu principale Premendo il tasto P si apre il menu principale. (fig. 1-4). fig. 1-4 Caratterizzazione dei singoli punti: Valori di processo, prospetto: prospetto dei valori attualmente impostati Diagrammi visualizzazione in sequenza dei diagrammi di flusso di valore reale, temperatura di mandata, di ritorno e della pellicola, flusso e pressione di mandata Rappresentazione regolatore a programma rappresentazione grafica delle ricette Registro allarmi elenco delle segnalazioni di allarme Impostazione: Allarmi, Limiti elenco dei parametri relativi ad allarmi e valori limite

5 Impostazione: Funzioni dispositivo elenco dei parametri relativi alle funzioni del dispositivo Impostazione: Regolazione elenco dei parametri relativi alla regolazione Impostazione: valori di offset elenco parametri relativi ai valori di offset Impostazione: Interfaccia elenco dei parametri relativi alle interfacce Impostazione: Programmregler programmazione di ricette Impostazione: Timer programmazione del timer Impostazione: ECOTEMP programmazione della funzione ECOTEMP Impostazione: ricette di utensili Regolazione e gestione di venti ricette di utensili Info: Produttore, Assistenza dati per il contato, versione software Schema di processo uscita dal menu principale, ritorno alla schermata di processo 1.3 Simboli e relativo significato Sul display appaiono, durante il funzionamento, diversi simboli e caratteri. Il relativo significato è riportato nell elenco seguente. Simboli Sagnificato Riscaldamento Raffreddamento Timer attiva Chiusura sistema attiva Symbol Sagnificato Pompa in funzionamento normale Pompa in modalità arresto perdite Funzione ECOTEMP attiva

6 2 Descrizione ed impostazione dei parametri L accesso al livello parametri è possibile tramite il menu principale. Premendo il tasto P si apre il menu principale. Con il tasto F3 si può spostare il cursore verso il basso e con il testo F2 lo si può muovere verso l alto. Una volta raggiunta la voce di menu desiderata, con l ausilio del tasto ( ) la si potrà aprire. Il tasto F1 consente di tornare indietro di un passo per volta. I parametri sono inseriti nelle prime quattro voci del menu di Impostazione. Il cambiamento dei parametri si effettua tramite i tasti (+) e (-). Una volta raggiunto il valore desiderato, esso può essere confermato con il tasto ( ). fig Allarmi e valori limite All apertura del menu Allarmi e valori limite appare la schermata a fronte. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Nota bene: la temperatura e la pressione nelle tabelle seguenti possono essere visualizzate anche in F e psi. I valori numerici indicati sono in C e bar e, all occorrenza, si possono convertire. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. fig. 2-2

7 Allarmi e valori limite Parametro Campo di valori Inizio Fine Unità Sagnificato Allarme Limite OFF, Valore di regolazione = valore di risposta o punto di attivazione dell allarme 1 valore nominale vedi limitazione massima del valore nominale 2 valore nominale vedi limitazione minima del valore nominale 3 valore nominale attivo solo se il sensore esterno è passato a rottura Allarme mandata OFF, C - Aqua Timer Allarme Flusso OFF, 1 OFF, l/min Valore di impostazione = cicli di riempimento max. ammessi dopo 1 ora di servizio Valore di impostazione = quantità minima desiderata; in caso di mancato raggiungimento scatta l'allarme Allarme pressione alta OFF, bar valore d'allarme massimo Allarme pressione bassa OFF, bar valore d'allarme minimo Allarme 2 OFF, l/min = Allarme Limite Limite max valore nom. Limite min valore nom. Allarme temp. pellicola C C Valore terminale del campo di impostazione del valore nominale Valore iniziale del campo di impostazione del valore nominale OFF, C Valore limite temperatura pellicola Allarme T OFF, K Monitoraggio Delta-T temp. VL/RL Valore limite ritorno C - Regolazione in cascata OFF, K Limitazione uscita di funzionamento con sensore termico esterno = attivo Valore = differenza di temperatura in K rispetto al valore nominale impostato. Controllo costante della temperatura di mandata a seconda del valore nom. (valore=5 corrisp. 5 K) Possibilità di selezione relativamente all andamento oscillatorio in caso di sonda esterna temperatura Extern Sensor Logic Temp. di chiusura del sistema =b 1.#b - OFF, C = b nella fase di avviamento e dopo una modifica del valore nominale, il limite APE (banda di temperatura interna) resta sempre attivo 1. = b nella fase di avviamento e dopo una modifica del valore nominale, la temperatura interna può oscillare una volta al di fuori della banda Limite di banda attivo solo quando valore nominale = temperatura reale

8 2.2 Funzioni del dispositivo Aprendo il menu Funzioni del dispositivo appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. Funzioni del dispositivo Campo di valori Parametro Unità Inizio Fine Tempo di Sec. svuotamento Riempimento Cambio acqua configurazione Tempo cambio acqua Intervallo cambio acqua Cambio acqua manuale Raffr. prima di spegnimento Tipo raffred. Selezione valore nominale Manuale Automatico Manuale Regolato a tempo Sagnificato fig. 2-3 Tempo di scarico e di aspirazione nei dispositivi con svuotamento utensile Manuale corrisponde al riempimento manuale dei dispositivi Automatico corrisponde al riempimento automatico dei dispositivi. Automatico impossibile negli impianti di trasmissione del calore! manuale: il cambio dell'acqua viene avviato manualmente dopo accensione: il cambio dell'acqua viene effettuato dopo ogni reset della rete ed accensione a controllo temporale: il cambio dell'acqua viene effettuato ad intervalli 1 30 Sec. Durata temporale del cambio dell'acqua Min. Tempo che passerà fino al prossimo cambio dell'acqua ON OFF Avvio al cambio manuale dell'acqua OFF co.of Indiretto Bloccato OFF significa che il dispositivo viene direttamente spento tramite il tasto 0. Co.OF significa che il dispositivo tramite il tasto 0 viene prima raffreddato e poi spento (controllo postcircolazione pompa) - - Valore nominale 1, 2 ed esterno

9 Funzioni del dispositivo Campo di valori Parametri Inizio Fine Sensore esterno OFF ON Emissione del valore effettivo / PB (profibus) Temperatura spegnimento - - OFF, C Unità Aquatimer ora avvio Min. Blocco alla riaccensione OFF ON Blocco parametri OFF ALL Funz. scrittura: tempo sample 1 Sek. 10 Min Lingua - - Timer Attivo Inattivo Orario 00:00 23:59 hh:mm Giorno settimana Lun. Dom. Giorno Anno Anno Mese 1 12 Mese Giorno 1 31 Giorno Intervallo di servizio ore d esercizio Intervallo di servizio anno* Intervallo di servizio mese* Intervallo di servizio giorno* OFF, Ora OFF, Anno 1 12 Mese 1 31 Giorno Sagnificato Sensore di regolazione corrente: emissione del valore effettivo corrente tramite profibus e uscita di corrente Sensore esterno: emissione del sensore esterno tramite profibus e uscita di corrente Sensore interno: emissione del sensore interno tramit profibus e uscita di corrente si attiva allo scadere del tempo impostato, dopo on/off inizia di nuovo il conteggio del tempo Dopo il reset di rete il controllo rimane spento. La riaccensione avviene premendo i tasti "0" e "I". per confermare il cambiamento del valore premere a lungo "Enter" (5-10 sec.) Esempio: impostazione 1 sec. Significa che ogni secondo viene memorizzato un valore. Ceco, Cinese, Francese, Inglese, Italiano, Olandese, Polacco, Russo, Spagnolo, Tedesco attivo: il termoregolatore viene acceso e spento mediante i tempi programmati del timer. Impostazione dell'ora locale nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del giorno della settimana nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del numero dell'anno nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del mese nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del giorno nelle centraline con orologio di tempo reale Regolazione dell intervallo di servizio secondo le ore d esercizio Regolazione dell intervallo di servizio secondo l anno Regolazione dell intervallo di servizio secondo la data bloccato se l intervallo di servizio anno è disattivato Regolazione dell intervallo di servizio secondo la data bloccato se l intervallo di servizio anno è disattivato

10 Funzioni del dispositivo Parametri Campo di valori Unità Sagnificato Configurazione comparatore di soglia Contatto di apertura Contatto di chiusura - - Configurazione allarme collettivo Configurazione OUT13 Programmazione c. OFF Contatto di apertura Contatto di apertura Contatto di chiusura Contatto di chiusura c.off c.gr - Unità di pressione off, bar psi - Unità di flusso off, l/min gal/min - Impost. di fabbrica OFF ON Denominazione degli apparecchi * Questa regolazione è possibile solo sugli apparecchi con clock in tempo reale. c.off: allo spegnimento tramite il controllo dell inerzia della pompa si ha il raffreddamento al 100% fino al raggiungimento della temperatura di raffreddamento. c.gr: allo spegnimento tramite il controllo dell inerzia della pompa si ha il raffreddamento con il gradiente fino al raggiungimento della temperatura di raffreddamento. Attivazione e resettaggio dei paramenti all'impostazione di fabbrica A selezione libera tramite tastiera (vedi denominazione degli utensili cap ) La denominazione appare sulla videata iniziale e nella maschera Prospetto dei valori di processo.

11 2.3 Regolazione Aprendo il menu Regolazione appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. Regolazione Parametro Limitaz. grado/regol. riscal. Limitaz. grado/regol. raffr. Campo di valori Inizio Fine % % Unità Sagnificato fig. 2-4 La limitazione del grado di regolazione interviene quando il grado di regolazione calcolato dal regolatore supera il grado di regolazione massimo (limitato) ammesso. Riscaldamento XP OFF, % Banda proporzionale del sistema di regolazione RiscaldamentoTV OFF, Sec. Tempo di azione derivativa del sis. di regolazione Riscaldamento TN OFF, Sec. Tempo di azione integrale del sis. di regolazione Raffreddamento XP OFF, % Banda proporzionale del sistema di regolazione Raffreddamento TV OFF, Sec. Tempo di azione derivativa del sis. di regolazione Raffreddamento TN OFF, Sec. Tempo di azione integrale del sis. di regolazione Isteresi di commut.risc./raffr OFF, C Il valore nominale per il raffreddamento viene aumentato del valore impostato; eventuali cambi frequenti di commutazione fra riscaldamento e raffreddamento in questo modo sono impediti. Tempo ciclo di Sec. commut. risc. Il tempo del ciclo di funzionamento determina la frequenza di commutazione massima dell'organo Tempo ciclo di Sec. di regolazione commut. raff. Unità di temperatura C F Preselezione C, F e 0,1 C Autoottimizzazione OFF ON Rampa valori nom. ascend. OFF, Rampa valori nom. discend. OFF, Attivare ist. raffreddamento Disattivare ist. raffreddamento Uscita valore nom. val. Max Uscita valore nom. val. min 0,5 10,0 K 0,5 10,0 K Vmin C Isteresi attivare raffreddamento ; il raffreddamento viene attivato con temperatura valore nominale + valore di regolazione Isteresi disattivare raffreddamento ; il raffreddamento viene disattivato con temperatura valore nominale - valore di regolazione Campo valori inizio = min. graduazione scal Vmax-80 C Campo valori fine = max. graduazione scal. - 80

12 2.4 Valori offset All apertura del menu valori offset appare la schermata riportata qui a lato. Il parametro attuale viene visualizzato evidenziato in grigio. Nel campo contornato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella seguente tabella sono riportati tutti i parametri ed i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono presenti solo nella versione Professional. fig. 2-5 Valori offset Parametri Campo valori Inizio Fine Unità Offset valore nominale K sensore interno Offset valore nominale sensore K esterno Offset valore nom. ritorno K Offset valore nom. sensore di mandata K Offset valore nom. sensore pellicola K Offset flusso l/min Soglia flusso dp off, mv Raffreddamento offset potenza di uscita off, % Significato Valore di soglia a partire dal quale la visualizzazione del flusso indica un valore. In caso di raffreddamento continuo e bassa potenza di uscita è possibile impostare un offset di modo che la valvola a corsa continua non si apra subito.

13 2.5 Interfaccia Aprendo il menu Interfaccia appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. fig. 2-6 Interfaccia Parametro Campo di valori Inizio Fine Indirizzo interfaccia Protocollo OFF St Baud rate OFF, Formato dati 7E1 8n2 Unità Sagnificato Per più dispositivi nella stessa interfaccia sono necessari diversi indirizzi OFF = Funzionamento dell interfaccia disattivato Arburg = Protocollo Arburg Boy = Protocollo Boy Engel = Protocollo Engel Krauss-Maffei = Protocollo Krauss-Maffei Elotech Standard = SINGLE Protocollo Profibus Gateway = Protocollo Profibus SPI = Serial Peripheral Interface Profibus-DP = Protocollo Profibus-DP Euromap 66 = Protocollo Euromap Modbus RTU = Protocollo Modbus

14 2.6 EcoTemp Aprendo il menu EcoTemp appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Ulteriori dettagli relativi alla funzione EcoTemp sono contenuti nel capitolo 4.3. fig. 2-7 EcoTemp Parametro Campo di valori Inizio Fine Unità Sagnificato EcoTemp Aus Ein Zeit s Beginn der Nicht-Kühl-Zeit Zeit s Dauer der Nicht-Kühl-Zeit Zeit s Timer für den Standby-Modus

15 3 Configurazione 3.1 Impostazioni parametri di regolazione Determinazione delle grandezze caratteristiche nel circuito di regolazione chiuso Se la temporizzazione del sistema regolato non è nota e se il circuito di regolazione è reso instabile per un breve lasso di tempo, il regolatore viene azionato con xp=0 (on-off, senza temporizzazione). Dal modo di vibrazione risultante i parametri di regolazione vengono determinati nel seguente modo: X ( C) Δx T Δx = durata delle oscillazioni = ampiezza delle oscillazioni del valore reale t (sec.) Tempo di ritardo: Tempo di azione derivativa: Tv = 4 10 Tu = Tu 1 T 4 Tempo di azione integrale: Tn = 5 Tv Banda proporzionale: Δx 2 xp = 100% Meßbereichsumfang Ampiezza campo di misura SC : 430 K Si consiglia di impostare la banda proporzionale raffreddamento sul valore doppio.

16 3.1.2 L auto-ottimizzazione L algoritmo di ottimizzazione determina nel circuito di regolazione chiuso i dati caratteristici del sistema e calcola i parametri di riconduzione (xp, Tv, Tn) validi in un ampio campo ed il tempo del ciclo di funzionamento (C = 0,3 x Tv) di un regolatore PD/I. Se il regolatore viene usato come regolatore riscaldamento-off-raffreddamento, i valori dei parametri determinati in riscaldamento saranno adottati per raffreddamento. L ottimizzazione si effettua all avviamento poco prima del valore nominale impostato. Quest ultimo deve corrispondere ad almeno il 5% dell ampiezza del campo di misurazione. Durante l ottimizzazione ad un valore nominale già raggiunto si verifica per prima cosa un abbassamento della temperatura del 5% circa del campo di misurazione per rilevare in modo ottimale il guadagno del sistema. L algoritmo di ottimizzazione può essere azionato in qualsiasi momento mediante la selezione di auto-ottimizzazione = ON e confermando con il tasto Enter. Durante l operazione di ottimizzazione sul display appare Ott. attiva. Nei regolatori a 3 punti (riscaldamento- off raffreddamento) l abbassamento della temperatura è accelerato attivando brevemente il raffreddamento. Una volta calcolati parametri di riconduzione il regolatore porta il valore reale all attuale valore nominale. X w X w y y OTT on t OTT on t Ottimizzazione al Ottimizzazione al riscaldamento del sistema valore nominale già raggiunto Selezionando auto-ottimizzazione = OFF ed azionando il tasto Enter si può interrompere l operazione di ottimizzazione.

17 3.2 Spiegazione della configurazione d allarme I contatti di segnalazione vengono immessi e visualizzati relativamente al valore nominale selezionato Modalità d innesto: Configurazione: Valore di segnalazione Grenzkontakte werden als absolute Werte eingegeben und angezeigt Modalità d innesto: Valore limite Configurazione: off on 1 off on 2 on off 4 on off 5 VALORE NOMINAL VALORE REALE VALORE REALE Il comparatore di valore limite viene immesso e visualizzato relativamente al valore nomi-nale selezionato. Il valore impostato è attivo al di sotto e al di sopra del valore nominale. Modalità d innesto: Configurazione: Per il comparatore di valore limite con modalità d emergenza, il relè d allarme si eccita all inserimento del regolatore e si diseccita solo una volta che il valore reale ha raggiunto il campo accettabile e poi se ne discosta nuovamente. Campo di valore limite Modalità d innesto: Configurazione: off off 3 on on off on 6 on off Campo di valore limite on off 7 VALORE NOMINAL VALORE REALE VALORE NOMINAL VALORE REALE

18 4 Esempi applicativi I seguenti sottocapitoli spiegano le modalità d uso di regolatore a programma e timer. 4.1 Impostazione del regolatore a programma La voce del menu Impostazione regolatore a programma si trova direttamente nel menu principale. Premendo il tasto ( ) si apre il prospetto riportato qui accanto (fig. 4-1). fig. 4-1 Qui sono elencate le dieci ricette che si possono impostare Configurazione delle ricette Le figure 4-2 e 4-3 illustrano una ricetta configurata: I campi dei valori impostabili si basano sui campi di parametri prestabiliti per il valore nominale (vedi capitolo 2.1). Lo stesso vale per la visualizzazione del tempo. Nella prima colonna (temperatura) sono inserite le temperature nominali valide per le rispettive fasi. Nella seconda colonna è riportato il tempo durante il quale il valore nominale deve essere raggiunto. Al riguardo occorre notare che l intervallo di tempo impostato è comprensivo anche del cambio del valore della temperatura. Nel livello 6 di conseguenza nei 6 minuti nei quali il valore nominale 12 C dovrà valere deve essere compreso anche il tempo di cui il regolatore ha bisogno per raffreddare il mezzo da 155 C a 12 C. La navigazione tramite cursore avviene in verticale di nuovo tramite i tasti F2 ed F3. Il passaggio da una colonna all altra si effettua tramite il tasto F4. Nella figura 4-2 il cursore è sulla temperatura 1; di conseguenza il cursore premendo F4 si sposta al tempo 1. L esatto contrario dicasi per la figura 4-3. Il cursore è sulla temperatura 10; tramite il tasto F4 temp. si ferma. Premendo F4 il cursore salta di nuovo indietro nella colonna della temperatura. Il cambiamento del valore si effettua in ogni caso tramite i tasti (+) e (-); la conferma del valore cambiato si effettua, come di consueto, tramite ( ). fig. 4-2 fig Rappresentazione grafica della ricetta Le ricette del menu regolatore a programma sono visualizzate anche mediante sviluppo grafico. A tal fine è necessario ritornare indietro al menu principale. Tramite la posizione rappresentazione regolatore a programma si apre il menu della grafica (fig. 4-4). Le diverse ricette possono essere richiamate in successione con il tasto F3. Il tasto F2 avvia la ricetta. fig. 4-4 Se è attiva una ricetta la curva si riempie di blu (fig. 4-5). Contemporaneamente la funzione del tasto F2 passa a pausa e quella del tasto F3 a fine. Successivamente al termine manuale o automatico della ricetta appare di nuovo l assegnazione dei tasti di fig. 4-4 consentendo così il riavvio o il cambio di ricetta. fig. 4-5

19 4.2 Modulo clock Il modulo clock permette di attivare e disattivare l apparecchio in un determinato momento. Inoltre questo componente consente di preparare un intervallo di servizio Timer Con l ausilio del timer è possibile attivare e disattivare il dispositivo ad un determinato orario. Anche il timer è comodamente e direttamente raggiungibile tramite il menu principale. Gli orari di inizio e fine si impostano e modificano nello stesso modo illustrato nel capitolo 4.1 per le ricette. La scelta verticale si effettua con F2 o F3. La variazione del valore tramite (+) e (-) e la conferma del valore con ( ). Anche qui si può passare da una colonna all altra tramite F3. fig Visualizzazione dell intervallo di servizio Se il modulo clock è disponibile, allora nel menu Regolazione: funzioni degli apparecchi sono presenti 3 voci o parametri: Intervallo di servizio anno, Intervallo di servizio mese e Intervallo di servizio giorno. Qui si può, seguendo la consueta procedura (modifica di valori con (+) e (-), conferma con ( )), registrare la scadenza di servizio successiva. Al termine dell intervallo appare Servizio sulla videata base. fig. 4-7

20 4.3 Funzione EcoTemp La voce del menu Impostazione EcoTemp si trova direttamente nel menu principale. Premendo il tasto ( ) si apre il prospetto riportato qui accanto (fig. 4-8) Descrizione della funzione Il modulo EcoTemp produce un flusso intermittente attraverso lo stampo. Nel fare questo esso controlla il tempo di raffreddamento e non raffreddamento del termoregolatore. La termoregolazione appositamente graduata tramite un andamento ciclico dello stampo per stampaggio ad iniezione comporta una serie di vantaggi per il processo, per la superficie e resistenza dei pezzi stampati ed in termini economici. Inoltre è disponibile un watchdog che commuta il sistema di termoregolazione in modalità stand-by allo scadere di un tempo preimpostato Impostazione della funzione Il primo parametro nel sottomenu decide in merito alla attivazione o disattivazione della funzione EcoTemp. Se l EcoTemp è attivo ciò è segnalato dalla presenza della scritta EcoTemp nella schermata di processo in alto a destra. Una volta selezionato il valore da modificare mediante i tasti freccia, è possibile modificare i valori mediante i tasti (+) e (-). La conferma dei valori modificati si effettua mediante ( ). fig. 4-8 Parametro tempo1: tempo1 ritarda l inizio del tempo di non raffreddamento. Di norma questo tempo è impostato sul valore 0. In alcune applicazioni, tuttavia, può essere necessario continuare a refrigerare anche successivamente al segnale di inizio ciclo. Parametro tempo2: tempo2 determina la durata del tempo di non raffreddamento. Parametro tempo3: tempo3 è il timer per la modalità stand-by. La regolazione del parametro tempo3 deve essere più lunga del tempo di ciclo. Se il segnale di ciclo non viene emesso, l apparecchio allo scadere dell intervallo di tempo impostato, passa in modalità stand-by. fig Diagramma di flusso Tempo1 Ritardo tempo di non raffreddamento Tempo2 Tempo di non raffreddamento Inizio ciclo Tempo3 Ritardo stand-by Inizio ciclo Non inizio di nuovo ciclo

21 4.4 Ricette di utensili Anche nel menu principale è presente la voce Regolazione ricette di utensili. Se con un regolatore di temperatura vengono gestiti diversi utensili a seconda della necessità, allora questa funzione appare in primo piano. Le ricette permettono di archiviare parametri specifici per massimo 20 utensili. Attenzione: Il livello Regolazione ricette di utensili è completamente bloccato durante il funzionamento dell apparecchio. Le regolazioni e modifiche possono essere eseguite solo quando l apparecchio è nello stato di riposo! fig Denominazione degli utensili Le ricette di utensili sono state numerate in fabbrica da 1 a 20. Tuttavia è sempre possibile sostituire, eliminare o cancellare questi nomi, ossia selezionando la ricetta desiderata con il cursore e poi premendo il tasto F4. In questo caso viene aperto un set di caratteri (fig. 4-9) con le seguenti funzioni dei tasti: verso l alto verso il basso verso sinistra verso destra - inserire carattere cancellare carattere confermare input Selezionare i caratteri tramite i tasti F; confermare i caratteri con (+), cancellare i caratteri con (-) e confermare l input con ( ). Il carattere selezionato è rosso. fig. 4-11

22 4.4.2 Salvare e caricare ricette di utensili Le ricette di utensili possono essere selezionate tramite i tasti freccia e aperte con ( ). Se il regolatore non è nello stato di riposo (regolazione della temperatura attivata), sul display appare l indicazione rossa Bloccato. Il menu può essere aperto nello stato di riposo. Vengono visualizzati i parametri preimpostati della ricetta (fig. 4-10). La lista può essere sfogliata tramite i tasti F2 e F3. Premendo F4, i valori visualizzati possono essere memorizzati, caricati o sovrascritti con le impostazioni correnti. fig Lo schermo è vuoto se nella ricetta selezionata non è stato configurato alcun parametro. In questo caso si può passare ad un menu di dialogo premendo F4 (Save) (fig. 4-11). Tramite F2 vengono acquisiti i parametri impostati del regolatore per la ricetta selezionata. fig Se i parametri sono già archiviati, F4 (Save/Load) riporta al menu di dialogo. Qui tramite F2 si possono sostituire i valori memorizzati con le impostazioni correnti (fig. 4-12) oppure caricare i valori memorizzati premendo F3. La ricetta viene eseguita dopo il restart dell apparecchio. Modificando i parametri durante il processo di lavoro, la ricetta attiva viene disattivata e poi lavorata con i nuovi valori impostati. Per regolare nuovamente la temperatura con una ricetta, bisogna disattivare il sistema di comando e ricaricare la ricetta. fig. 4-14

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700

74 319 0350 0 B3144x2. Controllore universale RMU7... Istruzioni operative. Synco 700 74 319 0350 0 B3144x2 74 319 0350 0 Istruzioni operative Synco 700 Controllore universale RMU7... Sommario B3144x2...1 Elementi operativi...4 Display...4 Pulsante INFO...4 Manopola per selezione e conferma

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE

TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE TRACER218 MODULO DATALOGGER RS485 MODBUS SPECIFICA PRELIMINARE V.00 AGOSTO 2012 CARATTERISTICHE TECNICHE Il modulo TRACER218 485 è un dispositivo con porta di comunicazione RS485 basata su protocollo MODBUS

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31

Serie 12 - Interruttore orario 16 A. Caratteristiche SERIE 12 12.01 12.11 12.31 Serie - nterruttore orario 16 A SERE Caratteristiche.01.11.31 nterruttore orario elettromeccanico - Giornaliero * - Settimanale ** Tipo.01-1 contatto in scambio 16 A larghezza 35.8 mm Tipo.11-1 contatto

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO

MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Schede tecniche Moduli Solari MODULO SOLARE A DUE VIE PER IMPIANTI SVUOTAMENTO Il gruppo con circolatore solare da 1 (180 mm), completamente montato e collaudato, consiste di: RITORNO: Misuratore regolatore

Dettagli

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER

FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER FORNASIER TIZIANO & C. S.a.s. Manuale d uso HUMITESTER Versione 1.0 del 18.08.2009 Sommario Schermata iniziale Pag. 3 Descrizione tasti del menu Pag. 3 Pagina principale Pag. 4 Pagina set allarmi Pag.

Dettagli

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07

TB-SMS. Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso. Ver. 1.6.10 31/07/07 TB-SMS Combinatore telefonico GSM-SMS Manuale di installazione ed uso Ver. 1.6.10 31/07/07 MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore TB-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

Istruzioni per l uso Sartorius

Istruzioni per l uso Sartorius Istruzioni per l uso Sartorius Descrizione dell interfaccia per le bilance Entris, ED, GK e GW Indice Impiego previsto Indice.... 2 Impiego previsto.... 2 Funzionamento.... 2 Uscita dati.... 3 Formato

Dettagli

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I)

Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) Compressori serie P Dispositivi elettrici (PA-05-02-I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 Generalità 2 CONFIGURAZIONE PART-WINDING 2 CONFIGURAZIONE STELLA-TRIANGOLO 3 Isolamento del motore elettrico 5 Dispositivi di

Dettagli

Caratteristiche principali

Caratteristiche principali Il regolatore semaforico Hydra nasce nel 1998 per iniziativa di CTS Engineering. Ottenute le necessarie certificazioni, già dalla prima installazione Hydra mostra sicurezza ed affidabilità, dando avvio

Dettagli

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma

Ingresso mv c.c. Da 0 a 200 mv 0,01 mv. Uscita di 24 V c.c. Ingresso V c.c. Da 0 a 25 V 0,001 V. Ingresso ma c.c. Da 0 a 24 ma 0,001 ma 715 Volt/mA Calibrator Istruzioni Introduzione Il calibratore Fluke 715 Volt/mA (Volt/mA Calibrator) è uno strumento di generazione e misura utilizzato per la prova di anelli di corrente da 0 a 24 ma e

Dettagli

Descrizione del prodotto

Descrizione del prodotto Dati tecnici 2CDC501067D0901 ABB i-bus KNX Descrizione del prodotto Gli alimentatori di linea KNX con bobina integrata generano e controllano la tensione del sistema KNX (SELV). Con la bobina integrata

Dettagli

Controllo industriale SE-609

Controllo industriale SE-609 Controllo industriale SE-609 Controllo e visualizzazione uniti come soluzione per l automazione con comandi mediante touch Controlli industriali all avanguardia per impianti per il trattamento termico

Dettagli

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa

Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp. Erkopress 300 Tp-ci. Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Istruzioni di impiego: Erkopress 300 Tp Erkopress 300 Tp-ci Apparecchio di termostampaggio da collegare a sistemi di aria compressa Apparecchio di termostampaggio con compressore integrato e riserva di

Dettagli

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE

Manuale istruzioni. 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Manuale istruzioni 01913 Cronotermostato GSM. CLIMAPHONE Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell'eventuale password di protezione. Indice Principali operazioni a cura dell'utente............................................

Dettagli

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless

Aladino Vision, il nuovo concetto di cordless Gentile Cliente, Ti ringraziamo per aver scelto Aladino Vision. Aladino Vision è unico, essenziale, elegante e definisce un nuovo concetto per la telefonia cordless assegnando un ruolo attivo alla stazione

Dettagli

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W

AC Anywhere. Inverter. Manuale utente. F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W AC Anywhere Inverter (prodotto di classe II) Manuale utente F5C400u140W, F5C400u300W F5C400eb140W e F5C400eb300W Leggere attentamente le istruzioni riguardanti l installazione e l utilizzo prima di utilizzare

Dettagli

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700

Trattamento aria Regolatore di pressione proporzionale. Serie 1700 Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria +24VDC VDC OUTPUT MICROPROCESS. E P IN EXH OUT Trattamento aria Serie 7 Serie 7 Trattamento aria 7 Trattamento

Dettagli

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/...

G722/... G723/... G723H/... G724/... G725/... F80/MC F80/MCB F80/MMR F80/SG F80/SGB F7FA0AP-0W0 F9H0AP-0W0 = Led indicazione di guasto per cortocircuito = Led Indicazione di guast o verso terra = Pulsante interfaccia utente = Indicazione sezionamento

Dettagli

1. Instruzioni d uso 2

1. Instruzioni d uso 2 1. Instruzioni d uso 2 1.0 Prefazione Leggere attentamente queste instruzione d uso per utilizzare in modo ottimale tutte le funzioni dell interruttore orario. Il progetto di questo interruttore orario

Dettagli

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234

Document Name: RIF. MonoMotronic MA 3.0 512 15/54 30 15 A 10 A 10 M 1 234 MonoMotronic MA.0 6 7 8 9 / 0 8 7 6 0 9 A B A L K 7 8 6 9 0 8 0 A 0 0 C E D 6 7 7 M - 6 0 9 7-9 LEGENDA Document Name: MonoMotronic MA.0 ) Centralina ( nel vano motore ) ) Sensore di giri e P.M.S. ) Attuatore

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

EV40 CENTRALINA DI REGOLAZIONE DIFFERENZIALE PER IMPIANTI A PANNELLI SOLARI TERMICI

EV40 CENTRALINA DI REGOLAZIONE DIFFERENZIALE PER IMPIANTI A PANNELLI SOLARI TERMICI Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel.:02956821 Fax:0295307006 e-mail: info@fantinicosmi.it suppoto tecnico: supportotecnico@fantinicosmi.it EV40 CENTRALINA DI REGOLAZIONE

Dettagli

Guida alle funzioni GOLD versione E, SMART Link DX

Guida alle funzioni GOLD versione E, SMART Link DX Guida alle funzioni GOLD versione E, SMART Link DX 1. Generalità La funzione SMART Link DX è progettata per il controllo della temperatura dell'aria di mandata tramite l'interconnessione di un'unità di

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione

Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Technical Support Bulletin No. 15 Problemi Strumentazione Sommario! Introduzione! Risoluzione dei problemi di lettura/visualizzazione! Risoluzione dei problemi sugli ingressi digitali! Risoluzione di problemi

Dettagli

Manuale d Uso. Ref: 04061

Manuale d Uso. Ref: 04061 Manuale d Uso Ref: 04061 1 Grazie per aver acquistato il lettore digitale ENERGY SISTEM INNGENIO 2000. Questo manuale fornisce istruzioni operative dettagliate e spiegazioni delle funzioni per godere al

Dettagli

MANUALE TECNICO 080406 E SMS

MANUALE TECNICO 080406 E SMS IT MANUALE TECNICO 080406 E SMS MANUALE DI INSTALLAZIONE ED USO INTRODUZIONE. Il combinatore E-SMS offre la possibilità di inviare sms programmabili a numeri telefonici preimpostati e di attivare uscite

Dettagli

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche:

OGGETTO: PAROS GREEN. Vi indichiamo le principali caratteristiche tecniche: OGGETTO: Egregi, a breve verrà commercializzata una nuova gamma di caldaie a condensazione, chiamata Paros Green, che andranno a integrare il catalogo listino attualmente in vigore. Viene fornita in tre

Dettagli

EOLO Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili istantanee

EOLO Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili istantanee Pensili istantanee EOLO Superior kw è la caldaia pensile istantanea a camera stagna e tiraggio forzato omologata per il funzionamento sia all'interno che all'esterno in luoghi parzialmente protetti; per

Dettagli

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ...

SIRe Competent Fan Heater Electric. SIReFCX. With quick guide. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 70 ... 155 ... Original instructions SIRe Competent Fan Heater Electric With quick guide SIReFCX SE... 2 GB... 19 DE... 36 FR... 53 ES... 70 IT... 87 NL... 104 NO... 121 PL... 138 RU... 155 For wiring diagram, please

Dettagli

Milliamp Process Clamp Meter

Milliamp Process Clamp Meter 771 Milliamp Process Clamp Meter Foglio di istruzioni Introduzione La pinza amperometrica di processo Fluke 771 ( la pinza ) è uno strumento palmare, alimentato a pile, che serve a misurare valori da 4

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000

DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 DATA: 20/02/2014 DOC.MII11166 REV. 2.21 GUIDA APPLICATIVA PER L ANALIZZATORE DI INTERRUTTORI E MICRO-OHMMETRO MOD. CBA 1000 Doc. MII11166 Rev. 2.21 Pag. 2 di 138 REVISIONI SOMMARIO VISTO N PAGINE DATA

Dettagli

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN

MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Sistemi di Rivelazione Incendio MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN MAGIC.SENS rivelatore d'incendio automatico LSN Proprietà del rivelatore adatte all'utilizzo in ambienti interni Regolazione

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche

Manuale d uso. Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche Manuale d uso Regolatore di carica EP5 con crepuscolare Per abitazioni, baite, camper, caravan, barche ITALIANO IMPORTANTI INFORMAZIONI SULLA SICUREZZA Questo manuale contiene importanti informazioni sulla

Dettagli

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ...

SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide. SIReAC. For wiring diagram, please see last pages SE... 2 ES... 78 ... 173 ... Original instructions SIRe Competent Air Curtains Electric With quick guide SIReAC SE... 2 GB... 21 DE... 40 FR... 59 ES... 78 IT... 97 NL... 116 NO... 135 PL... 154 RU... 173 For wiring diagram, please

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP

COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI 7,5-10 - 15-20 HP LABORATORI INDUSTRIA COMPRESSORE ROTATIVO A VITE CSM MAXI HP SERVIZIO CLIENTI CSM Maxi la Gamma MAXI HP Una soluzione per ogni esigenza Versione su Basamento Particolarmente indicato per installazioni

Dettagli

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus

Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo WAGO INGRESSI/USCITE remoti e Fieldbus Sistema AirLINE per il pilotaggio ed il Controllo Remoto del Processo 86-W Sistema integrato compatto di valvole con I/O elettronici Sistemi personalizzati premontati e collaudati per il pilotaggio del

Dettagli

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE

INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE INDICE ANALISI MISURAZIONE TERMOREGOLAZIONE Pagina. M 1 Cronotermostati M 3 Termostati.. M 4 Centraline climatiche M 4 Orologi M 6 Accessori abbinabili a centraline Climatiche e termoregolatori M 7 M 01

Dettagli

Volume HUMIGRAIN SYSTEM. Manuale d uso

Volume HUMIGRAIN SYSTEM. Manuale d uso Volume 1 HUMIGRAIN SYSTEM Manuale d uso Manuale d uso Fornasier Tiziano & C. S.a.s. Via Mercatelli Maglio, 26 31010 Ponte della Priula (TV) - ITALY tel. +39 0438 445354 fax +39 0438 759210 Sommario Principio

Dettagli

Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento

Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento Controllo Elettronico MACROLogic per Dat Air Manuale 201713A01 Emissione 10.99 Sostituisce --.-- Specifiche tecniche standard MACROLogic per condizionatori con/senza batteria di riscaldamento 1370 Controllo

Dettagli

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna

Unità monoblocco aria - aria. Scroll : solo unità NE. modello 65 a 155 GAMMA LIMITI OPERATIVI. Batteria interna. Batteria esterna Unità monoblocco Potenza frigorifera: da 11 a 70.6 kw Potenza calorifica: da 11.7 a 75.2 kw Unità verticali compatte Ventilatori centrifughi Aspirazione e mandata canalizzate Gestione free-cooling con

Dettagli

Programmazione TELXXC

Programmazione TELXXC Manuale Programmazione Versione 5.0 Programmazione TELXXC TELLAB Via Monviso, 1/B 24010 Sorisole (Bg) info@tellab.it INDICE Programmazione e comandi... 2 Messaggio comando multiplo.. Formato... 3 Messaggi

Dettagli

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING

CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING CONDIZIONATORI DI PRECISIONE AD ESPANSIONE DIRETTA E ACQUA REFRIGERATA PER CENTRALI TELEFONICHE CON SISTEMA FREE-COOLING POTENZA FRIGORIFERA DA 4 A 26,8 kw ED.P 161 SF E K 98 FC La gamma di condizionatori

Dettagli

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo

5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI. 5.5.2.3 Configurazione 410 controllo sensorless a orientamento di campo 5.5.2.2 Configurazione 111 controllo sensorless semplice con regolatore PI La configurazione 111 amplia la configurazione di controllo con un controllore PI per applicazioni specifiche tipiche di regolazione

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

VAV-EasySet per VARYCONTROL

VAV-EasySet per VARYCONTROL 5/3.6/I/3 per VARYCONTROL Per la sanificazione di regolatori di portata TROX Italia S.p.A. Telefono 2-98 29 741 Telefax 2-98 29 74 6 Via Piemonte 23 C e-mail trox@trox.it 298 San Giuliano Milanese (MI)

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA

GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA GRUPPI REFRIGERANTI ALIMENTATI AD ACQUA CALDA 1 Specifiche tecniche WFC-SC 10, 20 & 30 Ver. 03.04 SERIE WFC-SC. SEZIONE 1: SPECIFICHE TECNICHE 1 Indice Ver. 03.04 1. Informazioni generali Pagina 1.1 Designazione

Dettagli

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5

Manuale d istruzioni Termometro PCE-TH 5 PCE Italia s.r.l. Via Pesciatina 878 / B-Interno 6 55010 LOC. GRAGNANO - CAPANNORI (LUCCA) Italia Telefono: +39 0583 975 114 Fax: +39 0583 974 824 info@pce-italia.it www.pce-instruments.com/italiano Manuale

Dettagli

The Future Starts Now. Termometri portatili

The Future Starts Now. Termometri portatili Termometri portatili Temp 70 RTD Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD 0,01 C da -99,99 a +99,99 C 0,1 C da -200,0 a +999,9 C Temp 7 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD 0,1 C da -99,9 a +199,9 C 1 C da

Dettagli

ZEUS Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili con boiler

ZEUS Superior kw 1 CARATTERISTICHE. Pensili con boiler 1 CARATTERISTICHE ZEUS Superior kw Pensili con boiler Nuova gamma di caldaie pensili a camera stagna e tiraggio forzato con bollitore in acciaio inox da 60 litri disponibili in tre versioni con potenza

Dettagli

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT

BOATRONIC M-420. Indice. Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT Manuale di istruzioni 7134.8/5--IT BOATRONIC M-2, M-420 BOATRONIC M-2 BOATRONIC M-420 Indice Pagina 1 Generalità... 2 2 Sicurezza... 2 2.1 Contrassegni delle indicazioni nel manuale... 2 2.2 Qualifica

Dettagli

VICTRIX Superior kw VICTRIX Superior kw Plus

VICTRIX Superior kw VICTRIX Superior kw Plus Pensili a condensazione VICTRIX Superior kw è la caldaia pensile istantanea a camera stagna con potenzialità di 26 kw e 32 kw che, grazie alla tecnologia della condensazione, si caratterizza per l'elevato

Dettagli

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T

Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T Valvole di zona Serie 571T, 560T, 561T Attuatore elettrotermico Serie 580T 02F051 571T 560T 561T 566T 565T 531T 580T Caratteristiche principali: Comando funzionamento manuale/automatico esterno Microinterruttore

Dettagli

Guida di riferimento per l'utente

Guida di riferimento per l'utente Guida di riferimento per l'utente Italiano Sommario Sommario 1 Precauzioni generali di sicurezza 2 1.1 Note relative alla documentazione... 2 1.1.1 Significato delle avvertenze e dei simboli... 2 1.2 Per

Dettagli

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione

Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione WWW.FUHR.DE Modulo di ricezione radio NBFP490 con telecomando master Istruzioni di montaggio, uso e manutenzione Le presenti istruzioni dovranno essere trasmesse dall addetto al montaggio all utente MBW24-IT/11.14-8

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower

Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Informazione Tecnica Derating termico per Sunny Boy e Sunny Tripower Mediante il derating termico l inverter riduce la propria potenza per proteggere i propri componenti dal surriscaldamento. Il presente

Dettagli

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano

Bravo Gold. Manuale istruzioni - italiano Bravo Gold Manuale istruzioni - italiano 1. INSTALLAZIONE DEL TELEFONO 1.1 Connessione della base Connettore cavo telefonico Connettore alimentazione 1) Collegate l alimentazione e la linea telefonica

Dettagli

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE

idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE idee per essere migliori SISTEMA ANTINTRUSIONE UN SISTEMA INTEGRATO COMUNICAZIONE VERSO L ESTERNO Istituti di vigilanza Invio allarmi con protocollo CONTACT ID Comunicatore PSTN Espansione GSM Telefono

Dettagli

Interruttori di posizione precablati serie FA

Interruttori di posizione precablati serie FA Interruttori di posizione precablati serie FA Diagramma di selezione 01 08 10 11 1 15 1 0 guarnizione guarnizione esterna in esterna in gomma gomma AZIONATORI 1 51 5 54 55 56 5 leva leva regolabile di

Dettagli

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica

Serie Motorola D1110. Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Serie Motorola D1110 Telefono Cordless Digitale con Segreteria Telefonica Avvertenza Servirsi unicamente di batterie ricaricabili. Caricare il portatile per 24 ore prima dell uso. Benvenuti... al vostro

Dettagli

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente

Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Garmin Dash Cam 10/20 Manuale Utente Dicembre 2013 190-01711-31_0A Stampato a Taiwan Tutti i diritti riservati. Ai sensi delle norme sul copyright, non è consentito copiare integralmente o parzialmente

Dettagli

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR

Manuale d Istruzioni. Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Manuale d Istruzioni Extech EX820 Pinza Amperometrica 1000 A RMS con Termometro IR Introduzione Congratulazioni per aver acquistato la Pinza Amperometrica Extech EX820 da 1000 A RMS. Questo strumento misura

Dettagli

Accuratezza di uno strumento

Accuratezza di uno strumento Accuratezza di uno strumento Come abbiamo già accennato la volta scora, il risultato della misurazione di una grandezza fisica, qualsiasi sia lo strumento utilizzato, non è mai un valore numerico X univocamente

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA

U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA U.D. 6.2 CONTROLLO DI VELOCITÀ DI UN MOTORE IN CORRENTE ALTERNATA Mod. 6 Applicazioni dei sistemi di controllo 6.2.1 - Generalità 6.2.2 - Scelta del convertitore di frequenza (Inverter) 6.2.3 - Confronto

Dettagli

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE

D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE D-CAM 500 SENSORE PIROELETTRICO CON TELECAMERA AUDIO INTEGRATA MANUALE DI INSTALLAZIONE 1 MORSETTIERA INTERNA Qui di seguito è riportato lo schema della morsettiera interna: Morsettiera J1 12 V + - N.C.

Dettagli

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN

MODBUS-RTU per. Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie. Expert NANO 2ZN per Expert NANO 2ZN Specifiche protocollo di comunicazione MODBUS-RTU per controllo in rete dispositivi serie Expert NANO 2ZN Nome documento: MODBUS-RTU_NANO_2ZN_01-12_ITA Software installato: NANO_2ZN.hex

Dettagli

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser

Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser Manuale d Istruzioni Termometro Infrarossi ad Alte Temperature con Puntatore Laser MODELLO 42545 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato il Termometro IR Modello 42545. Il 42545 può effettuare

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR

3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR Ã Ã 3ODQW:DWFK 0DQXDOHG LQVWDOOD]LRQHHXVR 9RJOLDPRIDUYLULVSDUPLDUHWHPSRHGHQDUR 9LDVVLFXULDPRFKHODFRPSOHWDOHWWXUDGLTXHVWRPDQXDOHYLJDUDQWLUjXQD FRUUHWWDLQVWDOOD]LRQHHGXQVLFXURXWLOL]]RGHOSURGRWWRGHVFULWWR

Dettagli

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi

INDUSTRY PROCESS AND AUTOMATION SOLUTIONS. Lo strumento universale per la messa in esercizio e la diagnosi Con Vplus, BONFIGLIOLI VECTRON offre uno strumento per la messa in esercizio, la parametrizzazione, il comando e la manutenzione. VPlus consente di generare, documentare e salvare le impostazioni dei parametri.

Dettagli

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione

ESEMPI APPLICATIVI. esempi di progettazione ed installazione lighting management ESEMPI APPLICATIVI esempi di progettazione ed installazione 2 INDICE LIGHTING MANAGEMENT ESEMPI APPLICATIVI 04 L offerta di BTICINO 05 ORGANIZZAZIONE DELLA GUIDA CONTROLLO LOCALE -

Dettagli

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali

FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Sistemi di Rivelazione Incendio FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali FCS-320_TM rivelatori di fumo ad aspirazione convenzionali Per il collegamento a centrali di rivelazione incendio

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H

Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H Istruzioni rapide per l esercizio di pompe idrauliche tipo LP azionate con aria compressa secondo D 7280 e D 7280 H 1. Aria compressa e attacco idraulico Fluido in pressione Azionamento Aria compressa,

Dettagli

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni

IL SAMPLE AND HOLD UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO. Progetto di Fondamenti di Automatica. PROF.: M. Lazzaroni UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI MILANO FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE, FISICHE E NATURALI Corso di Laurea in Informatica IL SAMPLE AND HOLD Progetto di Fondamenti di Automatica PROF.: M. Lazzaroni Anno Accademico

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili

Videocitofonia a colori con cablaggio a 2 fili IT MANUALE TECNICO MT SBC 0 Videocitofonia a colori con cablaggio a fili Assistenza tecnica Italia 046/750090 Commerciale Italia 046/75009 Technical service abroad (+9) 04675009 Export department (+9)

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti!

Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! L innovazione ad un prezzo interessante Altre novità della nostra ampia gamma di strumenti! Exacta+Optech Labcenter SpA Via Bosco n.21 41030 San Prospero (MO) Italia Tel: 059-808101 Fax: 059-908556 Mail:

Dettagli

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09

Istruzioni per l uso. GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Istruzioni per l uso GEOHM 5 Misuratore di Terra 3-349-418-10 1/6.09 Significato dei simboli sullo strumento Isolamento continuo doppio o rinforzato Segnalazione di un pericolo, (Attenzione, consultare

Dettagli

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente

La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente Unità G16 - La corrente elettrica continua La corrente elettrica La resistenza elettrica La seconda legge di Ohm Resistività e temperatura L effetto termico della corrente 1 Lezione 1 - La corrente elettrica

Dettagli

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC

METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC METODO PER LA STESURA DI PROGRAMMI PER IL CENTRO DI LAVORO CNC Riferimento al linguaggio di programmazione STANDARD ISO 6983 con integrazioni specifiche per il Controllo FANUC M21. RG - Settembre 2008

Dettagli