SC_IT_V10_ M a n u a l e d u s o

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SC_IT_V10_02-25. M a n u a l e d u s o"

Transcript

1 SC_IT_V10_02-25 M a n u a l e d u s o SC Standard / SC Professional

2 Indice SC Standard / SC Professional Struttura e uso del regolatore Dispositivi di comando Maschere Schermata iniziale Schermata di processo Menu principale Simboli e relativo significato Descrizione ed impostazione dei parametri Allarmi e valori limite Funzioni del dispositivo Regolazione Valori offset Interfaccia EcoTemp Configurazione Impostazioni parametri di regolazione Determinazione delle grandezze caratteristiche nel circuito di regolazione chiuso L auto-ottimizzazione Spiegazione della configurazione d allarme Esempi applicativi Impostazione del regolatore a programma Configurazione delle ricette Rappresentazione grafica della ricetta Modulo clock Timer Visualizzazione dell intervallo di servizio Funzione EcoTemp Descrizione della funzione Impostazione della funzione Diagramma di flusso Ricette di utensili Denominazione degli utensili Salvare e caricare ricette di utensili Dati tecnici e interfaccia Dati tecnici Schema dei collegamenti SC-Standard Schema dei collegamenti SC-Professional... 24

3 1 Struttura e uso del regolatore 1.1 Dispositivi di comando Tasti F: I tasti da F1 ad F4 sono tasti funzione. Durante il funzionamento ad essi sono assegnate diverse funzioni. La funzione di volta in volta assegnata è visualizzata nel display sovrastante. -Tasto (P) Premendo il tasto P si apre il menu principale. Nel menu principale i tasti F sono utilizzati per la navigazione. -Tasto (+) Il tasto (+) serve per aumentare i valori dei parametri reali e nominali. Ogni cambiamento deve essere confermato con il tasto. fig Tasto ( ) Il tasto (-) serve per diminuire i valori dei parametri reali e nominali. Ogni cambiamento deve essere confermato con il tasto. -Tasto (Enter) Tutti i cambiamenti devono essere confermati con questo tasto. (Valori nominali e parametri) -Tasto (ON) Il sistema lavora, pompa e regolazione sono attive. -Tasto (OFF) Tutti i sistemi sono OFF. Fino a quando vi è alimentazione di tensione appare la schermata iniziale. 1.2 Maschere Le tre maschere più importanti Schermata iniziale All accensione dell interruttore principale della centralina appare il logo dell azienda come schermata iniziale. (vedi fig. 1-2) A seconda della programmazione del regolatore e/o dell attrezzatura del termoregolatore sulla schermata iniziale possono apparire i seguenti simboli: fig. 1-2 accensione manuale accensione del dispositivo accensione del dispositivo tramite il tasto ON tramite timer attiva attivata dall esterno

4 1.2.2 Schermata di processo La schermata di processo (fig. 1-3) appare in seguito all accensione del termoregolatore. Su essa sono indicati i valori e le condizioni di funzionamento attualmente impostati. Valore effettivo temp. Simbolo risc. ovvero raffr. Valore nominale temp. Simbolo senso rotaz. pompa Simbolo chiusura sistema Informazioni di processo Simbolo timer F1: funzione arresto perdita F2: funzione svuotamento fig. 1-3 F3: funzione Remote F4: orologio tempo relale o allarme P: menu principale ( ):riduzione valore (+): incremento valore ( ):conf. variazione valore fig Menu principale Premendo il tasto P si apre il menu principale. (fig. 1-4). fig. 1-4 Caratterizzazione dei singoli punti: Valori di processo, prospetto: prospetto dei valori attualmente impostati Diagrammi visualizzazione in sequenza dei diagrammi di flusso di valore reale, temperatura di mandata, di ritorno e della pellicola, flusso e pressione di mandata Rappresentazione regolatore a programma rappresentazione grafica delle ricette Registro allarmi elenco delle segnalazioni di allarme Impostazione: Allarmi, Limiti elenco dei parametri relativi ad allarmi e valori limite

5 Impostazione: Funzioni dispositivo elenco dei parametri relativi alle funzioni del dispositivo Impostazione: Regolazione elenco dei parametri relativi alla regolazione Impostazione: valori di offset elenco parametri relativi ai valori di offset Impostazione: Interfaccia elenco dei parametri relativi alle interfacce Impostazione: Programmregler programmazione di ricette Impostazione: Timer programmazione del timer Impostazione: ECOTEMP programmazione della funzione ECOTEMP Impostazione: ricette di utensili Regolazione e gestione di venti ricette di utensili Info: Produttore, Assistenza dati per il contato, versione software Schema di processo uscita dal menu principale, ritorno alla schermata di processo 1.3 Simboli e relativo significato Sul display appaiono, durante il funzionamento, diversi simboli e caratteri. Il relativo significato è riportato nell elenco seguente. Simboli Sagnificato Riscaldamento Raffreddamento Timer attiva Chiusura sistema attiva Symbol Sagnificato Pompa in funzionamento normale Pompa in modalità arresto perdite Funzione ECOTEMP attiva

6 2 Descrizione ed impostazione dei parametri L accesso al livello parametri è possibile tramite il menu principale. Premendo il tasto P si apre il menu principale. Con il tasto F3 si può spostare il cursore verso il basso e con il testo F2 lo si può muovere verso l alto. Una volta raggiunta la voce di menu desiderata, con l ausilio del tasto ( ) la si potrà aprire. Il tasto F1 consente di tornare indietro di un passo per volta. I parametri sono inseriti nelle prime quattro voci del menu di Impostazione. Il cambiamento dei parametri si effettua tramite i tasti (+) e (-). Una volta raggiunto il valore desiderato, esso può essere confermato con il tasto ( ). fig Allarmi e valori limite All apertura del menu Allarmi e valori limite appare la schermata a fronte. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Nota bene: la temperatura e la pressione nelle tabelle seguenti possono essere visualizzate anche in F e psi. I valori numerici indicati sono in C e bar e, all occorrenza, si possono convertire. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. fig. 2-2

7 Allarmi e valori limite Parametro Campo di valori Inizio Fine Unità Sagnificato Allarme Limite OFF, Valore di regolazione = valore di risposta o punto di attivazione dell allarme 1 valore nominale vedi limitazione massima del valore nominale 2 valore nominale vedi limitazione minima del valore nominale 3 valore nominale attivo solo se il sensore esterno è passato a rottura Allarme mandata OFF, C - Aqua Timer Allarme Flusso OFF, 1 OFF, l/min Valore di impostazione = cicli di riempimento max. ammessi dopo 1 ora di servizio Valore di impostazione = quantità minima desiderata; in caso di mancato raggiungimento scatta l'allarme Allarme pressione alta OFF, bar valore d'allarme massimo Allarme pressione bassa OFF, bar valore d'allarme minimo Allarme 2 OFF, l/min = Allarme Limite Limite max valore nom. Limite min valore nom. Allarme temp. pellicola C C Valore terminale del campo di impostazione del valore nominale Valore iniziale del campo di impostazione del valore nominale OFF, C Valore limite temperatura pellicola Allarme T OFF, K Monitoraggio Delta-T temp. VL/RL Valore limite ritorno C - Regolazione in cascata OFF, K Limitazione uscita di funzionamento con sensore termico esterno = attivo Valore = differenza di temperatura in K rispetto al valore nominale impostato. Controllo costante della temperatura di mandata a seconda del valore nom. (valore=5 corrisp. 5 K) Possibilità di selezione relativamente all andamento oscillatorio in caso di sonda esterna temperatura Extern Sensor Logic Temp. di chiusura del sistema =b 1.#b - OFF, C = b nella fase di avviamento e dopo una modifica del valore nominale, il limite APE (banda di temperatura interna) resta sempre attivo 1. = b nella fase di avviamento e dopo una modifica del valore nominale, la temperatura interna può oscillare una volta al di fuori della banda Limite di banda attivo solo quando valore nominale = temperatura reale

8 2.2 Funzioni del dispositivo Aprendo il menu Funzioni del dispositivo appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. Funzioni del dispositivo Campo di valori Parametro Unità Inizio Fine Tempo di Sec. svuotamento Riempimento Cambio acqua configurazione Tempo cambio acqua Intervallo cambio acqua Cambio acqua manuale Raffr. prima di spegnimento Tipo raffred. Selezione valore nominale Manuale Automatico Manuale Regolato a tempo Sagnificato fig. 2-3 Tempo di scarico e di aspirazione nei dispositivi con svuotamento utensile Manuale corrisponde al riempimento manuale dei dispositivi Automatico corrisponde al riempimento automatico dei dispositivi. Automatico impossibile negli impianti di trasmissione del calore! manuale: il cambio dell'acqua viene avviato manualmente dopo accensione: il cambio dell'acqua viene effettuato dopo ogni reset della rete ed accensione a controllo temporale: il cambio dell'acqua viene effettuato ad intervalli 1 30 Sec. Durata temporale del cambio dell'acqua Min. Tempo che passerà fino al prossimo cambio dell'acqua ON OFF Avvio al cambio manuale dell'acqua OFF co.of Indiretto Bloccato OFF significa che il dispositivo viene direttamente spento tramite il tasto 0. Co.OF significa che il dispositivo tramite il tasto 0 viene prima raffreddato e poi spento (controllo postcircolazione pompa) - - Valore nominale 1, 2 ed esterno

9 Funzioni del dispositivo Campo di valori Parametri Inizio Fine Sensore esterno OFF ON Emissione del valore effettivo / PB (profibus) Temperatura spegnimento - - OFF, C Unità Aquatimer ora avvio Min. Blocco alla riaccensione OFF ON Blocco parametri OFF ALL Funz. scrittura: tempo sample 1 Sek. 10 Min Lingua - - Timer Attivo Inattivo Orario 00:00 23:59 hh:mm Giorno settimana Lun. Dom. Giorno Anno Anno Mese 1 12 Mese Giorno 1 31 Giorno Intervallo di servizio ore d esercizio Intervallo di servizio anno* Intervallo di servizio mese* Intervallo di servizio giorno* OFF, Ora OFF, Anno 1 12 Mese 1 31 Giorno Sagnificato Sensore di regolazione corrente: emissione del valore effettivo corrente tramite profibus e uscita di corrente Sensore esterno: emissione del sensore esterno tramite profibus e uscita di corrente Sensore interno: emissione del sensore interno tramit profibus e uscita di corrente si attiva allo scadere del tempo impostato, dopo on/off inizia di nuovo il conteggio del tempo Dopo il reset di rete il controllo rimane spento. La riaccensione avviene premendo i tasti "0" e "I". per confermare il cambiamento del valore premere a lungo "Enter" (5-10 sec.) Esempio: impostazione 1 sec. Significa che ogni secondo viene memorizzato un valore. Ceco, Cinese, Francese, Inglese, Italiano, Olandese, Polacco, Russo, Spagnolo, Tedesco attivo: il termoregolatore viene acceso e spento mediante i tempi programmati del timer. Impostazione dell'ora locale nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del giorno della settimana nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del numero dell'anno nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del mese nelle centraline con orologio di tempo reale Impostazione del giorno nelle centraline con orologio di tempo reale Regolazione dell intervallo di servizio secondo le ore d esercizio Regolazione dell intervallo di servizio secondo l anno Regolazione dell intervallo di servizio secondo la data bloccato se l intervallo di servizio anno è disattivato Regolazione dell intervallo di servizio secondo la data bloccato se l intervallo di servizio anno è disattivato

10 Funzioni del dispositivo Parametri Campo di valori Unità Sagnificato Configurazione comparatore di soglia Contatto di apertura Contatto di chiusura - - Configurazione allarme collettivo Configurazione OUT13 Programmazione c. OFF Contatto di apertura Contatto di apertura Contatto di chiusura Contatto di chiusura c.off c.gr - Unità di pressione off, bar psi - Unità di flusso off, l/min gal/min - Impost. di fabbrica OFF ON Denominazione degli apparecchi * Questa regolazione è possibile solo sugli apparecchi con clock in tempo reale. c.off: allo spegnimento tramite il controllo dell inerzia della pompa si ha il raffreddamento al 100% fino al raggiungimento della temperatura di raffreddamento. c.gr: allo spegnimento tramite il controllo dell inerzia della pompa si ha il raffreddamento con il gradiente fino al raggiungimento della temperatura di raffreddamento. Attivazione e resettaggio dei paramenti all'impostazione di fabbrica A selezione libera tramite tastiera (vedi denominazione degli utensili cap ) La denominazione appare sulla videata iniziale e nella maschera Prospetto dei valori di processo.

11 2.3 Regolazione Aprendo il menu Regolazione appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. Regolazione Parametro Limitaz. grado/regol. riscal. Limitaz. grado/regol. raffr. Campo di valori Inizio Fine % % Unità Sagnificato fig. 2-4 La limitazione del grado di regolazione interviene quando il grado di regolazione calcolato dal regolatore supera il grado di regolazione massimo (limitato) ammesso. Riscaldamento XP OFF, % Banda proporzionale del sistema di regolazione RiscaldamentoTV OFF, Sec. Tempo di azione derivativa del sis. di regolazione Riscaldamento TN OFF, Sec. Tempo di azione integrale del sis. di regolazione Raffreddamento XP OFF, % Banda proporzionale del sistema di regolazione Raffreddamento TV OFF, Sec. Tempo di azione derivativa del sis. di regolazione Raffreddamento TN OFF, Sec. Tempo di azione integrale del sis. di regolazione Isteresi di commut.risc./raffr OFF, C Il valore nominale per il raffreddamento viene aumentato del valore impostato; eventuali cambi frequenti di commutazione fra riscaldamento e raffreddamento in questo modo sono impediti. Tempo ciclo di Sec. commut. risc. Il tempo del ciclo di funzionamento determina la frequenza di commutazione massima dell'organo Tempo ciclo di Sec. di regolazione commut. raff. Unità di temperatura C F Preselezione C, F e 0,1 C Autoottimizzazione OFF ON Rampa valori nom. ascend. OFF, Rampa valori nom. discend. OFF, Attivare ist. raffreddamento Disattivare ist. raffreddamento Uscita valore nom. val. Max Uscita valore nom. val. min 0,5 10,0 K 0,5 10,0 K Vmin C Isteresi attivare raffreddamento ; il raffreddamento viene attivato con temperatura valore nominale + valore di regolazione Isteresi disattivare raffreddamento ; il raffreddamento viene disattivato con temperatura valore nominale - valore di regolazione Campo valori inizio = min. graduazione scal Vmax-80 C Campo valori fine = max. graduazione scal. - 80

12 2.4 Valori offset All apertura del menu valori offset appare la schermata riportata qui a lato. Il parametro attuale viene visualizzato evidenziato in grigio. Nel campo contornato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella seguente tabella sono riportati tutti i parametri ed i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono presenti solo nella versione Professional. fig. 2-5 Valori offset Parametri Campo valori Inizio Fine Unità Offset valore nominale K sensore interno Offset valore nominale sensore K esterno Offset valore nom. ritorno K Offset valore nom. sensore di mandata K Offset valore nom. sensore pellicola K Offset flusso l/min Soglia flusso dp off, mv Raffreddamento offset potenza di uscita off, % Significato Valore di soglia a partire dal quale la visualizzazione del flusso indica un valore. In caso di raffreddamento continuo e bassa potenza di uscita è possibile impostare un offset di modo che la valvola a corsa continua non si apra subito.

13 2.5 Interfaccia Aprendo il menu Interfaccia appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Attenzione: i parametri evidenziati in grigio sono disponibili solo nella versione professional. fig. 2-6 Interfaccia Parametro Campo di valori Inizio Fine Indirizzo interfaccia Protocollo OFF St Baud rate OFF, Formato dati 7E1 8n2 Unità Sagnificato Per più dispositivi nella stessa interfaccia sono necessari diversi indirizzi OFF = Funzionamento dell interfaccia disattivato Arburg = Protocollo Arburg Boy = Protocollo Boy Engel = Protocollo Engel Krauss-Maffei = Protocollo Krauss-Maffei Elotech Standard = SINGLE Protocollo Profibus Gateway = Protocollo Profibus SPI = Serial Peripheral Interface Profibus-DP = Protocollo Profibus-DP Euromap 66 = Protocollo Euromap Modbus RTU = Protocollo Modbus

14 2.6 EcoTemp Aprendo il menu EcoTemp appare la schermata illustrata qui accanto. Il parametro attuale è evidenziato in grigio. Nel campo bordato di blu è riportata l impostazione attuale. Nella tabella seguente sono elencati tutti i parametri con i relativi campi di regolazione di questo livello. Ulteriori dettagli relativi alla funzione EcoTemp sono contenuti nel capitolo 4.3. fig. 2-7 EcoTemp Parametro Campo di valori Inizio Fine Unità Sagnificato EcoTemp Aus Ein Zeit s Beginn der Nicht-Kühl-Zeit Zeit s Dauer der Nicht-Kühl-Zeit Zeit s Timer für den Standby-Modus

15 3 Configurazione 3.1 Impostazioni parametri di regolazione Determinazione delle grandezze caratteristiche nel circuito di regolazione chiuso Se la temporizzazione del sistema regolato non è nota e se il circuito di regolazione è reso instabile per un breve lasso di tempo, il regolatore viene azionato con xp=0 (on-off, senza temporizzazione). Dal modo di vibrazione risultante i parametri di regolazione vengono determinati nel seguente modo: X ( C) Δx T Δx = durata delle oscillazioni = ampiezza delle oscillazioni del valore reale t (sec.) Tempo di ritardo: Tempo di azione derivativa: Tv = 4 10 Tu = Tu 1 T 4 Tempo di azione integrale: Tn = 5 Tv Banda proporzionale: Δx 2 xp = 100% Meßbereichsumfang Ampiezza campo di misura SC : 430 K Si consiglia di impostare la banda proporzionale raffreddamento sul valore doppio.

16 3.1.2 L auto-ottimizzazione L algoritmo di ottimizzazione determina nel circuito di regolazione chiuso i dati caratteristici del sistema e calcola i parametri di riconduzione (xp, Tv, Tn) validi in un ampio campo ed il tempo del ciclo di funzionamento (C = 0,3 x Tv) di un regolatore PD/I. Se il regolatore viene usato come regolatore riscaldamento-off-raffreddamento, i valori dei parametri determinati in riscaldamento saranno adottati per raffreddamento. L ottimizzazione si effettua all avviamento poco prima del valore nominale impostato. Quest ultimo deve corrispondere ad almeno il 5% dell ampiezza del campo di misurazione. Durante l ottimizzazione ad un valore nominale già raggiunto si verifica per prima cosa un abbassamento della temperatura del 5% circa del campo di misurazione per rilevare in modo ottimale il guadagno del sistema. L algoritmo di ottimizzazione può essere azionato in qualsiasi momento mediante la selezione di auto-ottimizzazione = ON e confermando con il tasto Enter. Durante l operazione di ottimizzazione sul display appare Ott. attiva. Nei regolatori a 3 punti (riscaldamento- off raffreddamento) l abbassamento della temperatura è accelerato attivando brevemente il raffreddamento. Una volta calcolati parametri di riconduzione il regolatore porta il valore reale all attuale valore nominale. X w X w y y OTT on t OTT on t Ottimizzazione al Ottimizzazione al riscaldamento del sistema valore nominale già raggiunto Selezionando auto-ottimizzazione = OFF ed azionando il tasto Enter si può interrompere l operazione di ottimizzazione.

17 3.2 Spiegazione della configurazione d allarme I contatti di segnalazione vengono immessi e visualizzati relativamente al valore nominale selezionato Modalità d innesto: Configurazione: Valore di segnalazione Grenzkontakte werden als absolute Werte eingegeben und angezeigt Modalità d innesto: Valore limite Configurazione: off on 1 off on 2 on off 4 on off 5 VALORE NOMINAL VALORE REALE VALORE REALE Il comparatore di valore limite viene immesso e visualizzato relativamente al valore nomi-nale selezionato. Il valore impostato è attivo al di sotto e al di sopra del valore nominale. Modalità d innesto: Configurazione: Per il comparatore di valore limite con modalità d emergenza, il relè d allarme si eccita all inserimento del regolatore e si diseccita solo una volta che il valore reale ha raggiunto il campo accettabile e poi se ne discosta nuovamente. Campo di valore limite Modalità d innesto: Configurazione: off off 3 on on off on 6 on off Campo di valore limite on off 7 VALORE NOMINAL VALORE REALE VALORE NOMINAL VALORE REALE

18 4 Esempi applicativi I seguenti sottocapitoli spiegano le modalità d uso di regolatore a programma e timer. 4.1 Impostazione del regolatore a programma La voce del menu Impostazione regolatore a programma si trova direttamente nel menu principale. Premendo il tasto ( ) si apre il prospetto riportato qui accanto (fig. 4-1). fig. 4-1 Qui sono elencate le dieci ricette che si possono impostare Configurazione delle ricette Le figure 4-2 e 4-3 illustrano una ricetta configurata: I campi dei valori impostabili si basano sui campi di parametri prestabiliti per il valore nominale (vedi capitolo 2.1). Lo stesso vale per la visualizzazione del tempo. Nella prima colonna (temperatura) sono inserite le temperature nominali valide per le rispettive fasi. Nella seconda colonna è riportato il tempo durante il quale il valore nominale deve essere raggiunto. Al riguardo occorre notare che l intervallo di tempo impostato è comprensivo anche del cambio del valore della temperatura. Nel livello 6 di conseguenza nei 6 minuti nei quali il valore nominale 12 C dovrà valere deve essere compreso anche il tempo di cui il regolatore ha bisogno per raffreddare il mezzo da 155 C a 12 C. La navigazione tramite cursore avviene in verticale di nuovo tramite i tasti F2 ed F3. Il passaggio da una colonna all altra si effettua tramite il tasto F4. Nella figura 4-2 il cursore è sulla temperatura 1; di conseguenza il cursore premendo F4 si sposta al tempo 1. L esatto contrario dicasi per la figura 4-3. Il cursore è sulla temperatura 10; tramite il tasto F4 temp. si ferma. Premendo F4 il cursore salta di nuovo indietro nella colonna della temperatura. Il cambiamento del valore si effettua in ogni caso tramite i tasti (+) e (-); la conferma del valore cambiato si effettua, come di consueto, tramite ( ). fig. 4-2 fig Rappresentazione grafica della ricetta Le ricette del menu regolatore a programma sono visualizzate anche mediante sviluppo grafico. A tal fine è necessario ritornare indietro al menu principale. Tramite la posizione rappresentazione regolatore a programma si apre il menu della grafica (fig. 4-4). Le diverse ricette possono essere richiamate in successione con il tasto F3. Il tasto F2 avvia la ricetta. fig. 4-4 Se è attiva una ricetta la curva si riempie di blu (fig. 4-5). Contemporaneamente la funzione del tasto F2 passa a pausa e quella del tasto F3 a fine. Successivamente al termine manuale o automatico della ricetta appare di nuovo l assegnazione dei tasti di fig. 4-4 consentendo così il riavvio o il cambio di ricetta. fig. 4-5

19 4.2 Modulo clock Il modulo clock permette di attivare e disattivare l apparecchio in un determinato momento. Inoltre questo componente consente di preparare un intervallo di servizio Timer Con l ausilio del timer è possibile attivare e disattivare il dispositivo ad un determinato orario. Anche il timer è comodamente e direttamente raggiungibile tramite il menu principale. Gli orari di inizio e fine si impostano e modificano nello stesso modo illustrato nel capitolo 4.1 per le ricette. La scelta verticale si effettua con F2 o F3. La variazione del valore tramite (+) e (-) e la conferma del valore con ( ). Anche qui si può passare da una colonna all altra tramite F3. fig Visualizzazione dell intervallo di servizio Se il modulo clock è disponibile, allora nel menu Regolazione: funzioni degli apparecchi sono presenti 3 voci o parametri: Intervallo di servizio anno, Intervallo di servizio mese e Intervallo di servizio giorno. Qui si può, seguendo la consueta procedura (modifica di valori con (+) e (-), conferma con ( )), registrare la scadenza di servizio successiva. Al termine dell intervallo appare Servizio sulla videata base. fig. 4-7

20 4.3 Funzione EcoTemp La voce del menu Impostazione EcoTemp si trova direttamente nel menu principale. Premendo il tasto ( ) si apre il prospetto riportato qui accanto (fig. 4-8) Descrizione della funzione Il modulo EcoTemp produce un flusso intermittente attraverso lo stampo. Nel fare questo esso controlla il tempo di raffreddamento e non raffreddamento del termoregolatore. La termoregolazione appositamente graduata tramite un andamento ciclico dello stampo per stampaggio ad iniezione comporta una serie di vantaggi per il processo, per la superficie e resistenza dei pezzi stampati ed in termini economici. Inoltre è disponibile un watchdog che commuta il sistema di termoregolazione in modalità stand-by allo scadere di un tempo preimpostato Impostazione della funzione Il primo parametro nel sottomenu decide in merito alla attivazione o disattivazione della funzione EcoTemp. Se l EcoTemp è attivo ciò è segnalato dalla presenza della scritta EcoTemp nella schermata di processo in alto a destra. Una volta selezionato il valore da modificare mediante i tasti freccia, è possibile modificare i valori mediante i tasti (+) e (-). La conferma dei valori modificati si effettua mediante ( ). fig. 4-8 Parametro tempo1: tempo1 ritarda l inizio del tempo di non raffreddamento. Di norma questo tempo è impostato sul valore 0. In alcune applicazioni, tuttavia, può essere necessario continuare a refrigerare anche successivamente al segnale di inizio ciclo. Parametro tempo2: tempo2 determina la durata del tempo di non raffreddamento. Parametro tempo3: tempo3 è il timer per la modalità stand-by. La regolazione del parametro tempo3 deve essere più lunga del tempo di ciclo. Se il segnale di ciclo non viene emesso, l apparecchio allo scadere dell intervallo di tempo impostato, passa in modalità stand-by. fig Diagramma di flusso Tempo1 Ritardo tempo di non raffreddamento Tempo2 Tempo di non raffreddamento Inizio ciclo Tempo3 Ritardo stand-by Inizio ciclo Non inizio di nuovo ciclo

21 4.4 Ricette di utensili Anche nel menu principale è presente la voce Regolazione ricette di utensili. Se con un regolatore di temperatura vengono gestiti diversi utensili a seconda della necessità, allora questa funzione appare in primo piano. Le ricette permettono di archiviare parametri specifici per massimo 20 utensili. Attenzione: Il livello Regolazione ricette di utensili è completamente bloccato durante il funzionamento dell apparecchio. Le regolazioni e modifiche possono essere eseguite solo quando l apparecchio è nello stato di riposo! fig Denominazione degli utensili Le ricette di utensili sono state numerate in fabbrica da 1 a 20. Tuttavia è sempre possibile sostituire, eliminare o cancellare questi nomi, ossia selezionando la ricetta desiderata con il cursore e poi premendo il tasto F4. In questo caso viene aperto un set di caratteri (fig. 4-9) con le seguenti funzioni dei tasti: verso l alto verso il basso verso sinistra verso destra - inserire carattere cancellare carattere confermare input Selezionare i caratteri tramite i tasti F; confermare i caratteri con (+), cancellare i caratteri con (-) e confermare l input con ( ). Il carattere selezionato è rosso. fig. 4-11

22 4.4.2 Salvare e caricare ricette di utensili Le ricette di utensili possono essere selezionate tramite i tasti freccia e aperte con ( ). Se il regolatore non è nello stato di riposo (regolazione della temperatura attivata), sul display appare l indicazione rossa Bloccato. Il menu può essere aperto nello stato di riposo. Vengono visualizzati i parametri preimpostati della ricetta (fig. 4-10). La lista può essere sfogliata tramite i tasti F2 e F3. Premendo F4, i valori visualizzati possono essere memorizzati, caricati o sovrascritti con le impostazioni correnti. fig Lo schermo è vuoto se nella ricetta selezionata non è stato configurato alcun parametro. In questo caso si può passare ad un menu di dialogo premendo F4 (Save) (fig. 4-11). Tramite F2 vengono acquisiti i parametri impostati del regolatore per la ricetta selezionata. fig Se i parametri sono già archiviati, F4 (Save/Load) riporta al menu di dialogo. Qui tramite F2 si possono sostituire i valori memorizzati con le impostazioni correnti (fig. 4-12) oppure caricare i valori memorizzati premendo F3. La ricetta viene eseguita dopo il restart dell apparecchio. Modificando i parametri durante il processo di lavoro, la ricetta attiva viene disattivata e poi lavorata con i nuovi valori impostati. Per regolare nuovamente la temperatura con una ricetta, bisogna disattivare il sistema di comando e ricaricare la ricetta. fig. 4-14

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller.

Istruzioni per l uso. Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. Istruzioni per l uso Controller B 170 (MB 1) Leggere attentamente le presenti istruzioni per l uso prima di mettere in funzione il controller. T( C) Controller B 170 T1 7 4 8 5 9 6 Eurotherm 2132i start

Dettagli

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM

UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM MANUALE DEL CONTROLLO ELETTRONICO UNITA DI RINNOVO ARIA E RECUPERO TERMICO CON CIRCUITO FRIGORIFERO INTEGRATO A POMPA DI CALORE SERIE RFM Il sistema di controllo elettronico presente a bordo delle unità

Dettagli

-250 Controllo filtro 400V con regolazione dell energia solare

-250 Controllo filtro 400V con regolazione dell energia solare Istruzioni per l uso e di montaggio -250 Controllo filtro 400V con regolazione dell energia solare Art. Nr.: 3100000440 Dati Tecnici: Dimensioni: Tensione di esercizio: Assorbimento di potenza del controllo:

Dettagli

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia

Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Regolatore per gruppo compatto di collegamento e gestione energia Serie 2850.. Manuale di installazione e messa in servizio Grazie per aver acquistato questo apparecchio. Leggere attentamente queste istruzioni

Dettagli

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007

DUEMMEGI. VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso. Versione 1.0 - Gennaio 2007 DUEMMEGI minidisp2 minidisp2 VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI Manuale d'uso Versione 1.0 - Gennaio 2007 HOME AND BUILDING AUTOMATION Via Longhena 4-20139 MILANO Tel. 02/57300377 - FAX 02/55213686 www.duemmegi.it

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 2 Manuale d uso Note: Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. Per ulteriori informazioni contattare: DUEMMEGI

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali

MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE. Funzione. Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici. Caratteristiche funzionali 28111.03 www.caleffi.com Regolatore digitale SOLCAL 1 Copyright 2012 Caleffi Serie 257 MANUALE DI INSTALLAZIONE E MESSA IN SERVIZIO INDICE Funzione 1 Dati tecnici Dimensioni Collegamenti elettrici 3 Caratteristiche

Dettagli

Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ

Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ 01911 Cronotermostato a cursori - Istruzioni CLIMAPIÙ Spazio riservato per annotare le tre cifre del PIN dell eventuale password di protezione.......... ATTENZIONE! Quando il display visualizza il simbolo

Dettagli

Manuale per configurazione ed uso

Manuale per configurazione ed uso Controllo pco 2 per chiller e pompe di calore Applicativo FLBB0MP20A Manuale 101704A01 Emissione 04.03 Sostituisce 07.01 Manuale per configurazione ed uso 1370 Versione UTILIZZATORE 2 INDICE 1 GENERALE...4

Dettagli

Cronotermostato con protocollo OpenTherm

Cronotermostato con protocollo OpenTherm Cronotermostato con protocollo OpenTherm Guida rapida In questa sezione vengono descritte le principali operazione per l utilizzo del cronotermostato. Per approfondimenti e per le istruzioni di installazione

Dettagli

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai.

Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Unità di ricircolo Istruzioni per l uso Modello del prodotto: RCD-XH Codice prodotto: RCD-XH(F) Indice del manuale: Grazie per aver scelto un prodotto Rinnai. Componenti... 1 Modalità di utilizzo... 2

Dettagli

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm)

Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER. Dimensioni (mm) EV87 EV87 Centralina di regolazione multifunzione espandibile con telegestione, con ingresso 4-20mA - MASTER Il regolatore climatico è adatto alla termoregolazione climatica con gestione a distanza di

Dettagli

Centralina SC3. cod.3401005

Centralina SC3. cod.3401005 cod.3401005 Descrizione Centralina per sistemi di riscaldamento e di riscaldamento ad energia solare, a 3 circuiti 3 uscite con regolazione del numero di giri e 1 uscita a potenziale zero, 8 ingressi per

Dettagli

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X

MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MULTIPLEXER 4 CANALI CON FUNZIONAMENTO DUPLEX E VIDEO A COLORI AXECD4X MANUALE D INSTALLAZIONE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PRESENTE MANUALE PRIMA DI METTERE IN FUNZIONE L'APPARECCHIATURA. INDICE Caratteristiche

Dettagli

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE

LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE LP 2000 INSTALLAZIONE E MANUTENZIONE INDICATORE, REGOLATORE DI LIVELLO PER IL COMANDO DI DUE POMPE CON SENSORE PIEZORESISTIVO TIPO LP 2000 Questo strumento è stato studiato per dare una soluzione tecnologicamente

Dettagli

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE

CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE CONTROLLO ELETTRONICO CLIMATIZZAZIONE TH500 Pannello autista semplice TH505 Pannello autista completo TH510 Control box THERMOBUS MANUALE D ISTRUZIONI PER L OPERATORE Dicembre 2005 / Rev.C Versione software

Dettagli

ENA 50-60 Appendice. Istruzioni d'installazione e d'impiego. Flamco www.flamcogroup.com

ENA 50-60 Appendice. Istruzioni d'installazione e d'impiego. Flamco www.flamcogroup.com ENA 50-60 Appendice d'impiego Flamco www.flamcogroup.com Edizione 2010 / IT Indice Pagina 1. Messa in servizio 3 1.1. Messa in servizio di ENA 50/60 3 1.2. Parametri per la messa in servizio 3 2. Voci

Dettagli

3.2 Collegamento elettrico

3.2 Collegamento elettrico Evco S.p.A. Codice 104K404I114 pag. 1/8 EVK404 Controllore digitale universale a quattro uscite versione 1.1 I ITALIANO INDICE GENERALE 1 IMPORTANTE... pag. 1 2 DIMENSIONI E INSTALLAZIONE... pag. 1 3 COLLEGAMENTO

Dettagli

IMPIEGO FUNZIONAMENTO

IMPIEGO FUNZIONAMENTO FANTINI COSMI S.p.A. Via dell Osio, 6 20090 Caleppio di Settala, Milano - ITALY Tel. +39 02 956821 Fax +39 02 95307006 info@fantinicosmi.it SUPPORTO TECNICO Tel. +39 02 95682225 supportotecnico@fantinicosmi.it

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma.

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso - fusibile esterno 1,0 A. Assorbimento di corrente : ma 100 + potenza consumata dal sensore. V ma. V ma. 89 550/110 ID EWM-PQ-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DELLA PRESSIONE / PORTATA IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO La scheda EWM-PQ-AA è stata

Dettagli

MultiControl Manuale d uso. Versione software 1.2

MultiControl Manuale d uso. Versione software 1.2 MultiControl Manuale d uso Versione software 1.2 Indice 1. Introduzione........................................... 3 1.1 Indicazioni di sicurezza................................... 3 1.2 Montaggio.........................................

Dettagli

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme.

WIN6. Limitatore di carico. Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. WIN6 Limitatore di carico Limitazione del carico rilevato tramite l intervento di soglie di allarme e preallarme. Limitazione del carico a doppia sicurezza mediante connessione di 2 unità. Limitazione

Dettagli

MANUALE SY250 Idro LCD. Pag. 1 / 48. DMAN802000055-Manuale SY250 Idro

MANUALE SY250 Idro LCD. Pag. 1 / 48. DMAN802000055-Manuale SY250 Idro MANUALE SY250 Idro LCD Pag. 1 / 48 1 INTRODUZIONE... 5 2 INSTALLAZIONE... 5 2.1 COLLEGAMENTI...5 3 INGRESSI DIGITALI... 8 3.1 SICUREZZA ALTA TENSIONE 1 (TERMOSTATO SICUREZZA)...8 3.2 SICUREZZA ALTA TENSIONE

Dettagli

PolyGard Single Point Controller SPC-X3-34XX per gas combustibili

PolyGard Single Point Controller SPC-X3-34XX per gas combustibili PolyGard Single Point Controller SPC-X-XX per gas combustibili DESCRIZIONE Centralina di misurazione, segnalazione e comando a base di microtecnologia moderna con sensore integrato e cicalino interno serve

Dettagli

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione

CE1_AD/P2 DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE. Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione DISPOSITIVO ELETTRONICO PROGRAMMABILE CE1_AD/P2 Caratteristiche tecniche Collegamenti elettrici Calibratura Note di funzionamento e installazione Versione 01.10/12 CE1_AD/P2: dispositivo elettronico programmabile

Dettagli

1. INTRODUZIONE ETH-BOX

1. INTRODUZIONE ETH-BOX Software ETH-LINK 10/100 Manuale d uso ver. 1.0 1. INTRODUZIONE Il Convertitore Ethernet/seriale ETH-BOX, dedicato alla connessione Ethernet tra PC (TCP/IP e UDP) e dispositivi di campo (RS-232, RS-485),

Dettagli

Centralina di regolazione con gestione a distanza

Centralina di regolazione con gestione a distanza Centralina di regolazione con gestione a distanza L apparecchio regola la temperatura dell acqua di mandata dell impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti di riscaldamento di condomini,

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI DISP 16D Manuale d uso Note Rel.: 1.2 Gennaio 2001 Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza preavviso. MS-DOS e WINDOWS sono

Dettagli

Sound Switch Interface

Sound Switch Interface Sound Switch Interface Manuale d uso Versione 1.0 FST/dicembre 2012 Legenda 1. Prefazione... 3 2. Messa in esercizio... 4 2.1. Alimentazione elettrica dell apparecchio... 4 2.2. Sostituzione della batteria...

Dettagli

Istruzioni di funzionamento. Flussostati elettronici statici SID 701935/01 07/2010

Istruzioni di funzionamento. Flussostati elettronici statici SID 701935/01 07/2010 Istruzioni di funzionamento R Flussostati elettronici statici ID 70935/0 07/200 Brevi istruzioni Installazione ontaggio pagina 6, collegamento elettrico pagina 8. -Teach Inserire la tensione di alimentazione.

Dettagli

LOGO! Avvio alla programmazione. Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO!

LOGO! Avvio alla programmazione. Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO! LOGO! Avvio alla programmazione Versione 1.0 Guida pratica per compiere i primi passi con LOGO! [Digitare il testo] [Digitare il testo] [Digitare il testo] CONTENUTI 1 INTRODUZIONE... 3 2 PRIMI PASSI PER

Dettagli

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso

VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB. Manuale d uso VISUALIZZATORE DI ALLARMI E MESSAGGI CON INGRESSI IN CODICE BINARIO DISP XXXB Manuale d uso Note Rel.: 1.2 Gennaio 2001 Le informazioni contenute in questa documentazione possono essere modificate senza

Dettagli

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0

I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 I.B.S. Intelligent Building System Ver. 1.0 Pagina 1 di 31 I.B.S. Intelligent Building System Pagina 2 di 31 INDICE I.B.S. INTELLIGENT BUILDING SYSTEM 1. Cosa è I.B.S. Descrizione pag. 4 2. Componenti

Dettagli

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A.

INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. INFORMAZIONI TECNICHE per C.A.T. e R.T.A. CORNELIA PELLET ECO PELLET Autoapprendimento Radiocomando L autoapprendimento è quella funzione che permette al ricevitore del Pannello Emergenza di autoapprendere

Dettagli

Manuale utente. MIra. venitem.com

Manuale utente. MIra. venitem.com Manuale utente MIra venitem.com INDICE TASTIERA 1. Segnalazione sulla tastiera 2. Segnalazione sul display durante il normale funzionamento 3. Segnalazione sul display dopo la digitazione di un Codice

Dettagli

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori

Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Componenti di regolazione, collettori e cassette per collettori Panoramica dei componenti di regolazione Termostati Termostato ambiente a

Dettagli

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1.

LEC. Procedura di avviamento LEC. Termoregolatore. Funzionamento di base/configurazione avanzata/ Interventi di ripristino C K. Versione 1. Procedura di avviamento LEC Ciclo a secco stampo, applicare la massima forza di chiusura, ripetere - volte (chiudere tutti i conduttori prima di iniziare). Accendere l interruttore principale (posizione

Dettagli

Manuale d uso Giove PM2 versione per CA4

Manuale d uso Giove PM2 versione per CA4 Manuale d uso Giove PM2 versione per CA4 Linea GIOVE GIOVE C Allarm Configurazione e uso di PM2 On/off system La base microfonica PM2 consente l invio di messaggi per zona (max 192 zone) o per gruppi di

Dettagli

VIPA FM355 / R355 Unità di regolazione a 4/8 canali per Siemens S7-300 e VIPA System 300V

VIPA FM355 / R355 Unità di regolazione a 4/8 canali per Siemens S7-300 e VIPA System 300V Istruzioni per l uso VIPA FM355 / R355 Unità di regolazione a 4/8 canali per Siemens S7-300 e VIPA System 300V 3-349-328-10 14/8.06 Indice Pagina 1 Messa in servizio...5 1.1 Istruzioni di sicurezza...5

Dettagli

MANUALE OPERATIVO PER GLI STRUMENTI DIN DIGITAL CD

MANUALE OPERATIVO PER GLI STRUMENTI DIN DIGITAL CD Questo manuale contiene importanti informazioni relative alla sicurezza per l installazione e il funzionamento dell apparecchio. Attenersi scrupolosamente a queste informazioni per evitare di arrecare

Dettagli

Istruzioni per l uso Orologio programmatore giornaliero/settimanale/annuale 230V~ 442023GSR Serie LIFE 44

Istruzioni per l uso Orologio programmatore giornaliero/settimanale/annuale 230V~ 442023GSR Serie LIFE 44 Istruzioni per l uso Orologio programmatore giornaliero/settimanale/annuale 230V~ 442023GSR Serie LIFE 44 1.Generalità L articolo 442023GSR è un programmatore orario elettronico, contenuto in 2 moduli

Dettagli

GW 90 762: ATTUATORE ANALOGICO

GW 90 762: ATTUATORE ANALOGICO FUNZIONE MONTAGGIO L Attuatore Analogico a due canali serve a estendere la gamma di applicazione dell EIB tramite l elaborazione di grandezze analogiche. Per controllare variabili differenti (es. servomotore)

Dettagli

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de

Centralina Compatta. Manuale d istruzioni. 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che. info@psg-online.de www.psg-online.de Centralina Compatta 04/2015 Dati tecnici soggetti a modifi che info@psg-online.de www.psg-online.de Manuale d istruzioni Messa in funzione Il regolatore viene fornito con le impostazioni standard pronto

Dettagli

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP

SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA. Asciugabiancheria a condensa con pompa di calore ENV06 HP SERVICE MANUAL ASCIUGABIANCHERIA Electrolux Home Italia S.p.A. Numero di pubblicazione Corso Lino Zanussi, 30 I - 33080 Porcia PN - 599 71 61 36 Fax: + 39 0434 394096 IT Asciugabiancheria a condensa con

Dettagli

CLIMA. Il clima a tua misura.

CLIMA. Il clima a tua misura. CLIMA Il clima a tua misura. CLIMAPIÙ Da oggi il clima è più facile, più semplice, più immediato. ClimaPiù: innovare vuol dire semplificare. Con ClimaPiù tutto diventa più semplice. Impostare la temperatura

Dettagli

Termometro portatile Modello CTH6200

Termometro portatile Modello CTH6200 Calibrazione Termometro portatile Modello CTH6200 Scheda tecnica WIKA CT 51.01 Applicazioni Società di calibrazione ed assistenza tecnica Laboratori di misura e controllo Industria (laboratori, officine

Dettagli

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06)

Manuale Easy Tronic Micro II (firmware V06) (firmware V06) Il presente manuale prende in esame la scheda Easy Troni Micro II, prodotto che si prefigge di controllare e di eseguire il processo di funzionamento di un compressore d aria a vite. Definizione

Dettagli

Istruzioni per l uso Display grafico per SINEAX CAM

Istruzioni per l uso Display grafico per SINEAX CAM Istruzioni per l uso Display grafico per SINEAX CAM CAM Display Bi 162 602 06.10 Camille Bauer AG Aargauerstrasse 7 CH-5610 Wohlen / Svizzera Telefono +41 56 618 21 11 Fax +41 56 618 35 35 e-mail: info@camillebauer.com

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW

QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO (ACP) Serie GBW QUADRO DI CONTROLLO MANUALE/AUTOMATICO () Generalità Quadro di comando e controllo manuale/automatico () fornito a bordo macchina, integrato e connesso al gruppo elettrogeno. Il quadro utilizza un compatto

Dettagli

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI

CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI CENTRALINA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI IMPIANTI A PANNELLI SOLARI GENERALITA Questo dispositivo è una centralina per il controllo di impianti a pannelli solari termici. Dotata di 3 Uscite (2 relè dei

Dettagli

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613

CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 CENTRALINA ELETTRONICA FAR Art. 9600-9612 - 9613 MANUALE D ISTRUZIONE SEMPLIFICATO La centralina elettronica FAR art. 9600-9612-9613 è adatta all utilizzo su impianti di riscaldamento dotati di valvola

Dettagli

- INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI -

- INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI - INDICATORE PROGRAMMABILE/ TRASMETTITORE - INGRESSO LINEARE - FILTRO DI INGRESSO - RITRASMISSIONE PV ISOLATA - ALIMENTAZIONE AUSILIARIA 24V C.C. PER TRASMETTITORI - 2 ALLARMI INDIPENDENTI - MEMORIZZAZIONE

Dettagli

Il documento che descrive la mappatura ed il significato dei registri Modbus implementati sul DDC è disponibile su richiesta.

Il documento che descrive la mappatura ed il significato dei registri Modbus implementati sul DDC è disponibile su richiesta. Pannello Digitale di Controllo 4.4.1.13 Selezione protocollo di comunicazione L opzione consente di impostare il protocollo di comunicazione che il DDC utilizza sulle porte di connessione seriale RS-232

Dettagli

Strumento AG SELECT R ph RX - CL

Strumento AG SELECT R ph RX - CL Strumento AG SELECT R ph RX - CL Indice. 1. Descrizione...3 2. Caratteristiche Tecniche...3 3. Schema di collegamento....4 3.1. Collegamenti connettore sonda Cloro...4 3.2. Morsettiera Rete...5 3.3. Morsettiera

Dettagli

10. Funzionamento dell inverter

10. Funzionamento dell inverter 10. Funzionamento dell inverter 10.1 Controllo prima della messa in servizio Verificare i seguenti punti prima di fornire alimentazione all inverter: 10.2 Diversi metodi di funzionamento Esistono diversi

Dettagli

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST

SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST SISTEMA DI REGOLAZIONE NEST La regolazione è il cuore efficiente del sistema NEST di riscaldamento e di raffrescamento degli ambienti. Il sistema permette in primo luogo di tenere sotto controllo continuamente

Dettagli

Lista di controllo per la messa in servizio

Lista di controllo per la messa in servizio Sempre al tuo fianco Lista di controllo per la messa in servizio Thesi R Condensing 45 kw - 65 kw Tecnico abilitato Sede dell impianto Tecnico del Servizio di Assistenza Clienti Nome Nome Nome Via/n.

Dettagli

PRESENTAZIONE. 1. Schermo touch screen 2. Porta USB 3. Porta Ethernet

PRESENTAZIONE. 1. Schermo touch screen 2. Porta USB 3. Porta Ethernet INDICE PRESENTAZIONE... 3 CONFIGURAZIONE... 4 Panoramica... 4 Interazioni di base... 7 Descrizione dei Menù... 8 Misure... 8 Dati storici... 9 Configurazione... 12 Allarmi e stati... 24 Azioni... 25 Informazioni...

Dettagli

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35

Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Accessori Indicatori digitali per montaggio a pannello Modello DI35 Scheda tecnica WIKA AC 80.03 Applicazioni Costruzione di macchine e impianti Banchi prova Misura di livello Applicazioni industriali

Dettagli

Pannello comandi a distanza

Pannello comandi a distanza Pannello comandi a distanza 6-7 1-5 Istruzioni d uso INFORMAZIONI GENERALI PER UN USO CORRETTO DEL PANNELLO COMANDI A DISTANZA VI INVITIAMO A LEG- GERE ATTENTAMENTE IL CONTENUTO DEL PRESENTE MANUALE. AVVERTENZE

Dettagli

Compressori serie 134-XS e 134-S Dispositivi Elettrici (EA_05_09_I)

Compressori serie 134-XS e 134-S Dispositivi Elettrici (EA_05_09_I) Compressori serie 134-XS e 134-S Dispositivi Elettrici (EA_05_09_I) 5. MOTORE ELETTRICO 2 5.1 GENERALITÀ 2 5.2 DISPOSITIVI DI PROTEZIONE 5 5.2.1 Termistori motore 5 5.2.2 INT 69 VS 5 5.2.3 INT 69 RCY 6

Dettagli

NOTE D'IMPIEGO E TECNICHE PER L'INSTALLAZIONE. Modello. Centralina di controllo Solare

NOTE D'IMPIEGO E TECNICHE PER L'INSTALLAZIONE. Modello. Centralina di controllo Solare NOTE D'IMPIEGO E TECNICHE PER L'INSTALLAZIONE Modello Centralina di controllo Solare SOMMARIO 1 PREMESSA... 3 1.1 INFORMAZIONI...3 1.2 NORMATIVE...3 1.3 INDICAZIONI PER LA SICUREZZA...3 2 INTRODUZIONE...4

Dettagli

Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw

Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw Gruppi Frigo a Pompa di Calore Digital Scroll 230/400V 05 16 Kw 1 2 3 4 5 1. Adotta refrigerante R410A, amico del nostro ambiente. 2. Design compatto: Unità con pompa acqua e vaso di espansione, basta

Dettagli

MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5

MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5 MANUALE UTENTE MITOS VT6 AIR Versione per software release 3.5 1 / 17 Manuale_MITOS_VT6_AIR_ver3p2_ita Sommario: DESCRIZIONE GENERALE...3 CARATTERISTICHE GENERALI...3 PARAMETRI DI FUNZIONAMENTO...4 TIPI

Dettagli

ASCON REGOLATORI E INDICAT

ASCON REGOLATORI E INDICAT BC. 02.05 G2/I Regolatori universali, Regolatori-Programmatori ed Indicatori serie gammadue Tutti i formati dal 48x24 al 96x96 DIN Numerose funzioni ausiliarie: Timer, Start-up, Controllo del carico Aperto

Dettagli

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili

A-4-3-CTxx. Modelli disponibili A-4-3-CTxx Monitor domotico: Cronotermostato, Umidità e Scenari in un unico dispositivo da incasso a colori con tecnologia Hi Bus Modelli disponibili A-4-3-CT1 (1 zona ) A-4-3-CT2 ( 2 zone indipendenti

Dettagli

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza

EV80 Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza Centralina digitale per termoregolazione climatica con gestione a distanza L'apparecchio regola la temperatura dell'acqua di mandata dell'impianto di riscaldamento. Adatte per tutti i tipi di impianti

Dettagli

1 Menu utente. Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1

1 Menu utente. Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1 Fratelli La Cava Sas Manuale Programmazione Stufe Pag 1 IL MENU Con pressione sul tasto P3 (MENU) si accede al menu. Questo è suddiviso in varie voci e livelli che permettono di accedere alle impostazioni

Dettagli

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W

Schema del terminale di potenza. Inverter MONOFASE 230V 0.2~0.75kW. L1 L2 P B U V W ITALIANO TT100 Adattamento dal manuale esteso dell operatore degli inverter serie TT100 Collegamenti di potenza Nei modelli con ingresso trifase, collegare i terminali R/L1, S/L2 e T/L3 alla linea trifase

Dettagli

MANUALE D'USO. Copertina

MANUALE D'USO. Copertina MANUALE D'USO Copertina 1 VL300 FIGURA 1 FIGURA 2 2 INDICE GENERALE MANUALE D'USO 1 DESCRIZIONE GENERALE DEL VL300 1.0 Accensione 1.1 Regolazione del Contrasto 1.2 Variometro Grafico Principale 1.3 Variometro

Dettagli

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.

-V- Novità. Unità operative FED, Front End Display 7.1. Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6. D07_01_010_F-FED D07_01_009_E-FED Unità operative FED, Interfaccia Ethernet (opzionale) Semplice progettazione con l editor designer 6.02 Interfaccia PC/stampante (FED-90) Clock interno 2003/10 Con riserva

Dettagli

3554-3555 PROVA BATTERIE

3554-3555 PROVA BATTERIE 3554-3555 PROVA BATTERIE 3555 3554 Prova le batterie anche senza scollegarle dal circuito di mantenimento = RISPARMIO di tempo e costo!! Resistenza interna Capacità di scarica L efficienza di molti dispositivi

Dettagli

Manuale Termostato. Simbologia: Attenzione! Pericolo. Nota. La sezione contrassegnata con questo simbolo contiene informazioni aggiuntive importanti.

Manuale Termostato. Simbologia: Attenzione! Pericolo. Nota. La sezione contrassegnata con questo simbolo contiene informazioni aggiuntive importanti. Manuale Termostato 1. Informazioni sul manuale Leggere attentamente il presente manuale prima di usare il dispositivo. Il manuale contiene importanti informazioni sull uso previsto per il dispositivo.

Dettagli

COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO

COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO COROLLA SERIE 500 COMANDO REMOTO Manuale tecnico di installazione ed uso 92/42/CEE SOMMARIO 1 IL COMANDO REMOTO PER LA SERIE COROLLA 500... 3 1.1 PRINCIPALI CARATTERISTICHE... 4 2 CONFIGURAZIONE DEL COMANDO

Dettagli

TeleButler FHS C2. Istruzioni per l uso Versione 3.0 / 1130

TeleButler FHS C2. Istruzioni per l uso Versione 3.0 / 1130 TeleButler FHS C2 Istruzioni per l uso Versione 3.0 / 1130 Indice PRIMA MESSA IN FUNZIONE... -3- DESCRIZIONE DEL PRODOTTO... -3- AVVISI DI SICUREZZA... -3- CONTENUTO DELLA CONFEZIONE... -3- CONTROLLO TRAMITE

Dettagli

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet

Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet Da RS232/RS485 a LAN 10/100BaseT Ethernet APICE S.r.l. Via G.B. Vico, 45/b - 50053 Empoli (FI) Italy www.apice.org support@apice.org BUILDING AUTOMATION CONTROLLO ACCESSI RILEVAZIONE PRESENZE - SISTEMI

Dettagli

Technical Support Bulletin No. 20 Funzioni Speciali AC

Technical Support Bulletin No. 20 Funzioni Speciali AC Technical Support Bulletin No. 20 Funzioni Speciali AC Sommario! Introduzione! Regolatore Hot Start! Regolatore Adaptive! Regolatore Compensazione temperatura inizio sbrinamento! Regolatore Anti-Sticking!

Dettagli

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE

EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE Curtarolo (Padova) Italy MANUALE DI INSTALLAZIONE EG4 Star CENTRALE A MICROPROCESSORE IST0571V1.3-1 - Generalità Indice Generalità... pag. 2 Caratteristiche tecniche... pag. 2 Scheda della centrale...

Dettagli

JDICON 401/501 Programmatore/Regolatore universale Programmatore universale

JDICON 401/501 Programmatore/Regolatore universale Programmatore universale M.K. JUCHHEIM GmbH & Co M. K. JUCHHEIM GmbH & Co JUMO Italia s.r.l. Moltkestrasse 13-31 P.zza Esquilino, 5 36039 Fulda, Germany 20148 Milano Tel.: 06 61-60 03-7-25 Tel.: 02-40092141 Bollettino 70.3580

Dettagli

Installazione del trasmettitore. ACom6

Installazione del trasmettitore. ACom6 Installazione del trasmettitore CBC (Europe) Ltd. Via E.majorana, 21 20054 Nova Milanese (MI) tel: +39 (0)362 365079 fax: +39 (0)362 40012 1 Precauzioni Il dispositivo non deve essere esposto a pioggia

Dettagli

Manuale d uso e funzionamento

Manuale d uso e funzionamento Manuale d uso e funzionamento Comando Remoto per Caldaria 55.1 e 100.1 Condensing A B C Selezione stato funzionamento Impostazione orologio e temperature Programma settimanale D E F G Modifica valore visualizzato

Dettagli

CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI

CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI CARATTERISTICHE TECNICHE GENERALI Il controllore è composto da due schede assemblate su un pannello frontale d alluminio di 3mm di spessore. Sul pannello viene posizionata anche la serigrafia su poliestere,

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções

feeling feeling rf Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi Instruzioni per l uso Instrucciones de uso Manual de instruções feeling feeling rf D GB F E P NL CZ Bedienungsanleitung Operating Manual Mode d emploi nstruzioni per l uso nstrucciones de uso Manual de instruções Bedieningshandleiding Návod k obsluze 2 42 82 122 162

Dettagli

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso. Assorbimento di corrente A 60 + corrente al solenoide. V ma

Alimentazione V CC 12 30 ripple incluso. Assorbimento di corrente A 60 + corrente al solenoide. V ma 89 500/115 ID EWM-P-AA SCHEDA DIGITALE PER IL CONTROLLO DI PRESSIONE (FORZA) IN SISTEMI AD ANELLO CHIUSO PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO MONTAGGIO SU GUIDA TIPO: DIN EN 50022 La scheda EWM-P-AA è pensata per

Dettagli

GUIDA RAPIDA INDICATORE WIN 22 PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONSULTARE IL MANUALE COMPLETO DISPONIBILE NELL AREA DOCUMENTI:

GUIDA RAPIDA INDICATORE WIN 22 PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONSULTARE IL MANUALE COMPLETO DISPONIBILE NELL AREA DOCUMENTI: info@asmi-italy.it tel./fax 041-5190439 www.asmi-italy.it GUIDA RAPIDA INDICATORE WIN 22 PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONSULTARE IL MANUALE COMPLETO DISPONIBILE NELL AREA DOCUMENTI: PW220902: CARATTERISTICHE

Dettagli

CENTRALE REPORTER UNIT CONSOLLE PER LA GESTIONE MANUALE PER L UTENTE Cod. 301050 Revisione 1.0 INDICE Accesso al menu... 11 Attivazione con sistema non pronto all inserimento... 8 Attivazione e disattivazione

Dettagli

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA

MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA MANUALE DEL CONTROLLO A DISTANZA ITALIANO SODDISFARE PRECAUZIONI...1-2 USO DEL TELECOMANDO...3 OPERAZIONE...4-9 Grazie per aver comprato il nostro condizionatore d aria Prima di utilizzare il condizionatore,

Dettagli

Sistema di gestione e controllo interno del compressore

Sistema di gestione e controllo interno del compressore Sistema di gestione e controllo interno del compressore L intelligenza nel compressore: la nuova generazione Con un sistema modulare completamente nuovo, KAESER segna il futuro dei sistemi di gestione

Dettagli

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2

MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 MANUALE RADIOCOMANDO SY250 IDRO STD3 2ways2 Pag. 1 / 10 SOMMARIO: 1 INTRODUZIONE... 3 2 PANNELLO DI CONTROLLO... 4 2.1 I TASTI... 4 2.2 IL DISPLAY... 4 3 I MENU... 5 3.1 MODIFICA TERMOSTATO AMBIENTE RADIO...

Dettagli

ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010. Manuale dell utente. Versione Software: dalla V6.0 142680999-3

ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010. Manuale dell utente. Versione Software: dalla V6.0 142680999-3 ADVISOR CD 7210 CD 9510/15010 Manuale dell utente Versione Software: dalla V6.0 142680999-3 COPYRIGHT SLC BV 1996. Tutti i diritti riservati. La riproduzione della presente pubblicazione, la sua trasmissione

Dettagli

Sistema di controllo per tracciamento elettrico

Sistema di controllo per tracciamento elettrico DIGITRACE HTC-915-CONT Sistema di controllo per tracciamento elettrico Descrizione del prodotto Il sistema DigiTrace HTC-915 è un unità di controllo compatta per circuiti di tracciamento elettrico, funzionalmente

Dettagli

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...

ITALIANO. Manuale del telecomando. Sommario. Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO... Manuale del telecomando ITALIANO Sommario PRECAUZIONI... 1-2 USO DEL TELECOMANDO...3... 4-12 Grazie per aver scelto il nostro condizionatore d aria Prima di avviare il climatizzatore, leggere con attenzione

Dettagli

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS

ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS ABE_1500 ANALIZZATORE PORTATILE PER BIOGAS BROCHURE Pagina 1 di 9 Brochure ABE_1500 Caratteristiche principali ABE_1500 analizzatore per Metano (CH4), Biossido di carbonio (CO2), Monossido di carbonio

Dettagli

Serie CLF. Compressore rotativo a vite lubrificato BOGE SERIE CLF con Inverter

Serie CLF. Compressore rotativo a vite lubrificato BOGE SERIE CLF con Inverter Compressore rotativo a vite lubrificato BOGE SERIE CLF con Inverter Prestazioni e specifiche tecniche Vedere le relative schede tecniche allegate. Descrizione dell impianto Compressore a vite BOGE Serie

Dettagli

Sartorius Combics 3 Dosaggio Extra (Opzione H4)

Sartorius Combics 3 Dosaggio Extra (Opzione H4) Manuale d istruzioni Sartorius Combics 3 Dosaggio Extra (Opzione H4) Modelli CISL3 CIS3 CW3P CW3S Dosaggio automatico di un componente 98646-002-25 Impiego previsto L applicazione «Dosaggio Extra» per

Dettagli

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione

Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione MANUALE UTENTE G-MOD Manuale di installazione, uso e manutenzione A Gennaio 2015 Prima Versione S. Zambelloni M. Carbone Rev. Data Descrizione Redazione Approvazione Rev.A Pag. 1 di 16 Le informazioni

Dettagli