PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO"

Transcript

1 PARETI CON SINGOLA LASTRA PER LATO N / EI30 PARETE W111 orditura metallica C 50x47. rivestimento 1+1 lastra GKB 12,5 Hmax= 3,00 m 06/ /09/2006 EI 45 PARETE W111 orditura metallica C 75x50 doppia, schiena-schiena rivestimento 1+1 Ignilastra GKF 15 Hmax= 3,40 m 11-v-314 EFECTIS (traduzione 19/05/2011 Fascicolo Tecnico per estensione in altezza fino a 12,05 m Montanti da dimensionare in base all altezza e secondo le NTC 2008 Fascicolo Tecnico 11/W11/01 disponibile SINTESI FASCICOLO TECNICO EI 45 E 60 PARETE W111 orditura metallica C 50x47. rivestimento 1+1 Ignilastra GKF 15 Hmax= 3,00 m 06/ /10/2006 EI60 PARETE W111 orditura metallica C 50x47. rivestimento 1+1 Ignilastra GKF 12,5 isolante Isoroccia 40; 40 Hmax= 3,00 m /3190FR 02/04/2010 EI 60 PARETE W361 orditura metallica C 50x50. rivestimento 1+1 lastra Vidiwall 12,5 isolante Isoroccia 70; 40 86/C/12-142FR LAPI 18/06/2012 EI 60 PARETE W111 orditura metallica C 75x50 doppia, schiena-schiena rivestimento 1+1 Ignilastra GKF 15 isolante Isoroccia 70, 60 Hmax= 3,40 m 11-v-314 EFECTIS (traduzione 19/05/2011 Disponibile Fascicolo Tecnico per altezze fino a 12,05 m Fascicolo Tecnico per estensione in altezza fino a 12,05 m Montanti da dimensionare in base all altezza e secondo le NTC 2008 Fascicolo Tecnico 11/W11/01 disponibile SINTESI FASCICOLO TECNICO 1

2 N / PARETE K234 FIREBOARD orditura metallica C 50x50 rivestimento 1+1 lastra Fireboard 20. isolante lana min. 40.; 70 kg/m 3 Hmax= 3,00 m /3208FR 17/06/2010 PARETI CON DOPPIA LASTRA PER LATO N / EI 60 orditura metallica C 50x50 rivestimento 2+2 lastre GKB 12,5 Hmax= 6,20 m 07-A-234 EFECTIS (trad. 30/08/2007 EI 60 orditura metallica C 50x50 rivestimento 1 lastra GKB 12,5 + 1 lastra Aquapanel Indoor 12,5 per lato Hmax= 6,20 m 07-A-234 EFECTIS 30/08/2007 EI 60 curva orditura metallica C 50x50 rivestimento 1 lastra GKB 12,5 + 1 Ignilastra GKF 12,5 per lato per raggi di curvatura tra 2,5 m e 10 m Hmax= 6,20 m 07-A-234 EFECTIS (trad. 30/08/2007 CURVA orditura metallica C 50x50 doppia, schiena-schiena rivestimento 4+4 Flexilastre isolante lana di roccia sp. 40 ; 40 kg/m 3 07-E-160 EFECTIS (trad. 14/06/2007 EI90 orditura metallica C 50x47. rivestimento 2+2 lastra GKB /07 AFITI (traduzione 06/06/2007 2

3 N / E 120 PARETE W322 orditura metallica C 75x50 rivestimento per lato 1 Ignilastra GKF 12,5 + 1 lastra Vidiwall 12,5 (a vista) isolante Isoroccia 40, 70 71/C/11-122FR LAPI 16/09/2011 orditura metallica C 50x50. rivestimento 2+2 Ignilastra GKF 12,5 isolante Isoroccia 70, /3237FR 14/10/2010 orditura metallica C 75x50. rivestimento 2+2 Ignilastra GKF 12,5 BOTOLA su entrambi i lati /3462FR 09/10/2012 Ignilastra GKF orditura metallica C 75x50. rivestimento 2+2 Ignilastra GKF 12,5 Fascicolo Tecnico per estensione in altezza fino a 12,80 m Guida superiore con ala maggiorata da 100 o 150, sp. 1,0 Montanti da dimensionare in base all altezza e secondo le NTC 2008 orditura metallica C 75x50 doppia, schiena-schiena rivestimento 1 Ignilastra GKF 12,5 + Ignilastra GKF 15 (a vista) per lato Hmax= 5,00 m /3262FR 28/12/2010 Fascicolo Tecnico 12/W11/04 disponibile SINTESI 11-g-310 EFECTIS (trad. 19/05/2011 FASCICOLO TECNICO Fascicolo Tecnico per estensione in altezza fino a 7,10 m Montanti da dimensionare in base all altezza e secondo le NTC 2008 Fascicolo Tecnico 11/W11/02 disponibile SINTESI FASCICOLO TECNICO plus orditura metallica C 75x50. rivestimento per lato 1 lastra Diamant Ignilastra GKF 15 (a vista) isolante Isoroccia 70, 60 72/C/11-124FR LAPI 20/09/2011 Riduzione a Fascicolo Tecnico per estensione in altezza fino a 11,90 m Montanti da dimensionare in base all altezza e secondo le NTC 2008 Fascicolo Tecnico in elaborazione FASCICOLO TECNICO 3

4 Diamant PARETI CON TRIPLA LASTRA PER LATO PARETE W152 orditura metallica C 50x50. rivestimento 2+2 lastre Diamant 12,5. PARETE W312 orditura metallica C 75x50 rivestimento per lato 1 lastra Knauf Vidiwall 12,5 a contatto con l orditura + 1 Ignilastra GKF 15 a vista isolante Isoroccia 70, 60 N / EF/VF/1237 Università di Liegi (Belgio) -Dipartimento ArGEnCo (traduzione 17/04/ /C/11-123FR LAPI 16/09/2011 N / EUROPEO (*) EI180 PARETE W113 orditura metallica C 75x50. rivestimento 3+3 Ignilastra GKF /06 AFITI (traduzione 08/08/2008 EI240 PARETE W113 Doppia (schiena contro schiena) orditura metallica C 100x50. rivestimento 3+3 Ignilastra GKF 15 isolante lana min. 100 ; 65 kg/m 3 Hmax= 5,76 m LP-677.1/03 Originale Instytut Techniki Budowlanej + traduzione asseverata 12/01/2004 PARETI CON DOPPIA ORDITURA METALLICA E DOPPIA LASTRA PER LATO N / PARETE W115 Doppia serie parallela di montanti C 50x50. rivestimento 2+2 lastra GKB 12, /3209FR 18/06/2010 Ignilastra GKF PARETE W115 Doppia serie parallela di montanti C 50x50, distanziati di 10 rivestimento 2+2 Ignilastra GKF 12,5. Spessore totale 160. Hmax= 3,00 m /3442FR 18/07/2012 4

5 PARETI CON DOPPIA ORDITURA METALLICA E DOPPIA LASTRA PER LATO + 1 LASTRA CENTRALE PARETE W115+1 Doppia orditura metallica C 50x47. rivestimento 2+2 lastra GKB 12,5 + 1 Ignilastra GKF 12,5 centrale lana min. 40, 40 kg/m 3 N / 8238/10+009RES/10 Afiti Licof (traduzione 29/03/2010 CONTROPARETI R CONTROPARETE W611 GKB HD 18 sul lato esposto al fuoco Parete portante in X-Lam da 85, rivestimento 1 lastra GKB HD 18 direttamente avvitata sul lato esposto al fuoco del pannello. N / 17/01/2012FR IVALSA 13/06/2012 R CONTROPARETE K62 FIREBOARD sul lato esposto al fuoco Parete portante in X-Lam da 85, rivestimento 1 lastra Fireboard 20 direttamente avvitata sul lato esposto al fuoco del pannello e rasata con Fireboard Spachtel. 17/02/2012FR IVALSA 27/06/2012 CONTROPARETE K62 FIREBOARD sul lato NON esposto al fuoco Parete in forati da 8 cm + intonaco sp. 10 sulla faccia non esposta al fuoco, rivestimento sul lato non esposto a fuoco con 1 lastra Fireboard 12,5 incollata con Perlfix e fissata con tasselli metallici ø8. Hmax= 3,00 m CONTROPARETE K62 FIREBOARD sul lato esposto al fuoco Parete in laterizio da 8 cm + intonaco sp. 10 sulla faccia non esposta al fuoco, rivestimento sul lato esposto al fuoco con una lastra Fireboard 12,5 incollata con Perlfix e fissata con tasselli metallici ø8 Hmax= 4,00 m /3446FR 02/08/ /3440FR 13/07/2012 CONTROPARETE W623 sul lato esposto al fuoco Parete in forati da 8 cm con intonaco 1 cm sulla faccia non esposta al fuoco Ord.metallica C 50/27 rivestimento 1 Ignilastra GKF /3280FR 29/03/11 5

6 CONTROPARETE W625 sul lato esposto al fuoco Parete in forati da 8 cm con intonaco 1 cm sulla faccia non esposta al fuoco Ord.metallica C 50x50 rivestimento 1 Ignilastra GKF 15 N / /3281FR 29/03/11 EUROPEO (*) (**) RIVESTIMENTO antincendio sul lato esposto al fuoco di una generica parete in cartongesso tipo W111 mediante 2 Ignilastre GKF 12,5, avvitate sul lato esposto al fuoco. 85/C/12-141FR LAPI 15/06/2012 CONTROPARETE W623 sul lato esposto al fuoco Parete in forati da 8 cm con intonaco 1 cm su entrambe le facce Ord.metallica C 50/27 rivestimento 1 Ignilastra GKF 12,5 CONTROPARETE W625 Estensione /3297FR /3297FR 12/05/ /3297FR /11/2011 EUROPEO (*) EI 30 SETTO AUTOPORTANTE W628 Rivestimento con 2 lastre GKB 12,5 Ord. metallica C 50x50 Fuoco sul lato interno 10/ /06/2011 EI 60 CONTROPARETE W625 Ord.metallica C 50x47 rivestimento 2 Ignilastra GKF 15 BOTOLA CONTROPARETE W625 Fuoco sul lato interno Estensione 7233/ /06 AFITI (traduzione 01/12/06 10/ /01/2011 CONTROPARETE W625 orditura metallica C 75x47 rivestimento 3 Ignilastra GKF 15 BOTOLA CONTROPARETE W625 Fuoco sul lato interno Estensione 7234/ /06 AFITI (traduzione 01/12/06 10/ /01/2011 6

7 N / SETTO AUTOPORTANTE W625 orditura metallica C 75x50 rivestimento 2 lastre Fireboard 20 BOTOLE Fuoco su entrambi i lati Hmax= 3,00 m 16 PB IBMB MPA (trad. 27/08/2004 SETTO AUTOPORTANTE W625 orditura metallica C 75x50x0,6 rivestimento 2 lastre Fireboard 25 BOTOLE 7235/06 01/12/2006 SETTO AUTOPORTANTE K251 Rivestimento 2 lastre Fireboard 25 Orditura metallica C 75x50x0,6 Fuoco sul lato interno 10/ /06/2011 CONTROSOFFITTI TIPOLOGIA (R)E.I CL. DESCRIZIONE N / R Solaio in laterizio armato sp cm protetto inferiormente con una lastra Knauf Fireboard sp. 12,5 incollata con Perlfix e tassellata Rapporto di prova in elaborazione R CONTROSOFFITTO D111 su solaio in laterizio armato 16+4, Orditura metallica 50x27 + gancio semplice Rivestimento con 1 Ignilastra GKF sp /3288FR 04/04/11 R CONTROSOFFITTO D112 su solaio in laterizio armato 16+4, ribass.150, str. primaria 27/50/27 int. 750, str. secondaria 27/50/27 int. 400, rivestimento con 1 Ignilastra GKF sp.12, /3291FR 19/04/11 R CONTROSOFFITTO D111 su solaio Predalles composto da 5cm di soletta + 10 cm di polistirolo + 5cm di soletta Ord. metall. 50x27 Rivestimento 1 Ignilastra GKF /3322FR 04/07/2011 7

8 TIPOLOGIA (R)E.I CL. DESCRIZIONE R REI 180 SOFFITTO D112 + BOTOLA su soletta in C.A. spessore 60 e travi HEB 160 orditura C 50x27 rivestimento 1 Ignilastra GKF15 posta a 20 cm dall ala delle travi BOTOLA CONTROSOFFITTO D111 su solaio PLASTBAU METAL C: solaio portante piano a nervature parallele in c.a. e pannelli autoportanti in polistirene espanso autoestinguente Ord. metall. 50x15 Rivestimento 1 Ignilastra GKF 15 N / Rapporto di prova in elaborazione CSI1833FR CSI 11/12/2012 CONTROSOFFITTI A MEMBRANA EI 60 CONTROSOFFITTO D113 orditura metall. 60x27. rivestimento 2 Ignilastre GKF15 BOTOLA N / 06/ /01/07 CONTROSOFFITTO D113 orditura metallica 60x27 rivestimento con 3 Ignilastre GKF 15 07/ /07/2010 CONTROSOFFITTO D112 orditura metall.primaria 50x27.- int orditura metall. secondaria a 50x27.- int rivestimento con 2 lastre FIREBOARD /3465FR 10/10/2012 CONTROSOFFITTO D113 orditura metallica 60x27 rivestimento con 2 lastre FIREBOARD 25. BOTOLA 06/ /02/07 a b b a a b CONTROSOFFITTO AUTOPORTANTE D117 orditura metallica C 75x50 schiena-schiena int rivestimento 1+1 lastra FIREBOARD 20. lana minerale 60, 50 kg/m 3. BOTOLA Fuoco dall alto e dal basso Luce max = 3,00 m K-3226/979/09-MPA BS IBMB MPA (traduzione 06/10/2009 8

9 CONTROSOFFITTO AUTOPORTANTE K219 orditura metallica 75x50 - int rivestimento 1+1 lastra FIREBOARD 25. Botola + tappo 600x600 Fuoco SOLO dal basso Luce max = 3,00 m N / /3467FR 10/10/2012 CONTROSOFFITTI ISPEZIONABILI R R Soffitto AMF THERMATEX SYMETRA RG 4-10 solaio predalles cm orditura metallica seminascosta con profili T 24X37. THERMATEX - sistema VT24-600x600x15. posti a 20 cm dall intradosso del solaio ESTENSIONE SU: Tipologie di solaio con sp. min: - Predalles, c.a., 90 - c.a., 90 + IPE140 - c.a. nervato (soletta 90 ) - grecata con cls, 90 + IPE140 Pannelli AMF Thermatex, bordi SK, VT24 o VT15 Spessori dei pannelli Peso dei pannelli 3,75 8,7 kg/m 2 PLAFOND REI Protezione di Plafoniere N / /3220FR 29/07/2010 Fascicolo Tecnico AMF C1524/ /10/2012 Relazione tecnica /10/ /3220FR 29/07/2010 R Soffitto AMF THERMATEX ALPHA solaio in laterizio armato sp cm orditura metallica a vista con profili T 24X38. THERMATEX ALPHA - sistema SK- 600x600x19. posti a 25 cm. da solaio /3077FR 16/10/2008 R PLAFOND REI Protezione di plafoniere /3077FR 16/10/2008 9

10 R R Soffitto AMF THERMATEX THERMOFON solaio in laterizio armato sp cm orditura metallica a vista con profili T 24X38. THERMOFON - sistema SK- 600x600x15. posti a 25 cm. dall intradosso del solaio PLAFOND REI Protezione di plafoniere N / /3080FR 21/10/ /3080FR 21/10/2008 R Soffitto AMF THERMATEX solaio predalles cm orditura metallica a vista con profili T 24X37. THERMATEX - sistema SK- 600x600x15. posti a 20 cm dall intradosso del solaio /3131FR 16/10/2008 R PLAFOND REI Protezione di Plafoniere /3131FR 16/10/2008 R Soffitto AMF ECOMIN solaio predalles cm orditura metallica a vista con profili T 24X37. ECOMIN - sistema SK- 600x600x13. posti a 20 cm dall intradosso del solaio /3129FR 01/07/2009 R PLAFOND REI Protezione di Plafoniere /3129FR 01/07/2009 PROTEZIONE RETI IMPIANTISTICHE N / Attraversamenti Vari risultati da EI 60 a ATTRAVERSAMENTI PARETE W112: orditura metallica C 75/50, rivestimento 2 GKF- 12,5 ATTRAVERSAMENTI: F-Panel, F-Collar, F-Streep, F-Seal, F- Sleeve, F-Box Rapporto di prova in elaborazione 10

11 N / Aquapanel EI 30 Protezione sotto MODULI FOTOVOLTAICI doppio strato di lastre Aquapanel Outdoor montate su profili omega 22x /3452FR 09/08/2012 EI120 CONDOTTE DI VENTILAZIONE orizzontali e verticali Lastre Knauf Thermax spessore 45 CTICM n 05-A-145 CTICM (traduzione 22/06/05 EI120 CONDOTTE DI EVACUAZIONE FUMI orizzontali e verticali Lastre Knauf THERMAX spessore 45 CTICM n 05-A-146 CTICM (traduzione 28/06/05 EI120 RIVESTIMENTO DI CONDOTTE DI VENTILAZIONE ORIZZ. Rivestimento con doppia lastra Fireboard sp. 25, fuoco interno Estensione per il rivestimento con Fireboard 25 montate su profili angolari invece che graffati Cidemco Tecnalia (trad. 05/08/ / /03/2012 EI120 RIVESTIMENTO DI CONDOTTE DI VENTILAZIONE VERT. Rivestimento con doppia lastra Fireboard sp. 25, fuoco interno Estensione per il rivestimento con Fireboard 25 montate su profili angolari invece che graffati Tecnalia R&I 23/05/ / Applus 13/03/2012 EI180 RIVESTIMENTO DI CONDOTTE DI VENTILAZIONE ORIZZ. Rivestimento con doppia lastra Fireboard sp. 25, fuoco esterno Estensione per il rivestimento con Fireboard 25 montate su profili angolari invece che graffati Tecnalia R&I 02/05/ / Applus 13/03/

12 N / Fireboard EI180 RIVESTIMENTO DI CONDOTTE DI VENTILAZIONE VERT. Rivestimento con doppia lastra Fireboard sp. 25, fuoco esterno Estensione per il rivestimento con Fireboard 25 montate su profili angolari invece che graffati Tecnalia R&I 31/05/ / Applus 13/03/2012 PROTEZIONE STRUTTURALE Ignilastra GKF R ASSESSMENT per la protezione di travi e pilastri in acciaio con Ignilastre GKF. Spessore da determinare in base a: classe di resistenza al fuoco, massività del profilo, temperatura critica di progetto. Estensione dell Assessment 11- U-762 per utilizzo con Morsetti Knauf Stalfix N / 11-U-762 Efectis France 08/04/2012 Rapporto di prova in elaborazione Fireboard R Rivestimento di travi e pilastri con lastre Fireboard Spessore da determinare in base a: classe di resistenza al fuoco, massività del profilo, temperatura critica di progetto PB III/B Originale MFPA 18/09/07 PB III/B Traduzione INTONACI N / FP 120 spessore di 30 di intonaco FP120 applicato sulla faccia esposta al fuoco di una parete in muratura di forati da 8 cm. 91/C/12-150FR LAPI 27/07/2012 FP 120 spessore di di intonaco FP 120 applicato su ciascuna faccia di una parete in muratura di forati da 8 cm 97/C/12-157FR LAPI 30/10/

13 CERTIFICATI SCADUTI I seguenti rapporti di prova possono essere utilizzati anche oltre la data di scadenza, nel caso in cui il progetto antincendio sia stato presentato al competente Comando provinciale dei vigili del fuoco prima di tale data (Lettera Circolare Ministero dell Interno Prot. n ). N / FINE DI VALIDITA 90/120 Parete Knauf W112 con protezioni di ATTRAVERSAMENTI Giordano 12/06/06 Istituto 120 CANALIZZAZIONI PER IMPIANTI K 262 rivestimento con 2 lastre FIREBOARD /1161RF del 08/11/ CONDOTTE DI VENTILAZIONE K271 rivestimento con 2 lastre FIREBOARD /1160RF del 08/11/ Soffitto AMF THERMATEX su soletta in C.A. sp. cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica seminascosta con profili VT-15 15x38. THERMATEX - sistema VT x600x15. posti a 20 cm. dall ala delle travi /2381RF 14/05/ PLAFOND REI 180 Protezione di Plafoniere /2381RF 14/05/ Soffitto AMF PERFORMANCE RANGE su soletta in C.A. cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica a vista con profili a T 24x38. PERFORMANCE RANGE SK e VT24-600x600x19. posti a 25 cm. dall ala delle travi /2666RF 22/09/

14 180 Soffitto AMF su soletta in C.A. spessore 10 cm e travi HEB 200 orditura metallica nascosta con profili a T 24x38 600x600x19 posti a 30 cm dall ala delle travi N / /2858FR 05/06/2006 FINE DI VALIDITA 180 PLAFOND REI 180 Protezione di Plafoniere /06/ Soffitto AMF THERMATEX su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica a vista con profili a T 24x38. THERMATEX - C SK e VT x1200x15. posti a 20 cm. dall ala dell ala delle travi 49926/0924RF del 12/09/ Soffitto AMF THERMATEX su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica a vista con profili a T 24x38. THERMATEX - C SK e VT x600x15. posti a 20 cm. dall ala delle travi 83971/1324RF del 16/11/ SOFFITTO YESYFORMA/SOFIPAN su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica seminascosta con profili a T 24x38. rivestimento pannelli YESYFORMA 600x600x22 con bordo SF (ribassato) posti a 20 cm. dalle travi /2135RF 09/10/ Soffitto AMF ECOMIN su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica a vista con profili a T 24x38. ECOMIN - SK x600x13. posti a 20 cm. dall ala delle travi /1763RF 16/12/ PLAFOND REI Protezione di Plafoniere /1763RF Bellaia 16/12/97 14

15 SOFFITTO SOFIPAN (con bordo VK ) su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica a vista con profili a T 24x38. rivestimento pannelli Knauf Sofipan 600x600 con bordo VK (diritto) posti a 20 cm. dall intradosso delle travi. SOFFITTO SOFIPAN (con bordo SF ) su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica a vista con profili a T 24x38. rivestimento pannelli Knauf Sofipan 600x600 con bordo SF (ribassato) posti a 20 cm. dall intradosso delle travi. SOFFITTO YESYFORMA (con bordo VK) su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metallica a vista con profili a T 24x38. rivestimento pannelli YESYFORMA 600x600 con bordo VK (diritto) posti a 20 cm. dalle travi. SOFFITTO AUTOPORTANTE D117 orditura metallica 75x50 - int rivestimento 1+1 lastra FIREBOARD 20. N / 89070/1400RF del 23/05/ /1401RF del 26/05/ /1349RF del 20/01/ /1532RF 12/04/96 FINE DI VALIDITA 90 SOFFITTO MEMBRANE CEILING Ord. metall.primaria 50x27.- int Ord. metall. secondaria a 50x27.- int rivestimento con 2 lastre FIREBOARD 20 posto a 104. dall ala delle travi 97872/1531RF Istituto Giordano 12/04/ SOFFITTO MEMBRANE CEILING orditura metall.primaria 50x27.- int orditura metall. secondaria a 50x27.- int rivestimento con 2 lastre FIREBOARD 25 posto a 150. dall ala delle travi /2818FR 06/02/06 15

16 60 R/90 SOFFITTO D111 su solaio in legno e travi in legno Orditura metall. 50x15 distanziata di 1 cm dalle travi, ancorate alle stesse con gancio dritto. Rivestimento una Lastra Fireboard da 20. N / CSI0978RF CSI Milano 05/12/01 FINE DI VALIDITA 120 SOFFITTO D112 + BOTOLA su soletta in C.A. spessore cm. 6 e travi HEB 160 orditura C 50x27 rivestimento 1 Ignilastra GKF15 posta a 20 cm dall ala delle travi BOTOLA /2043RF 16/12/ SOFFITTO D111 su solaio Predalles composto da 4cm di soletta +16cm di polistirolo+4cm di soletta Ord. metall. 50x27 Rivestimento una Lastra Fireboard da \2255RF 18/05/ solaio in laterizio armato sp cm protetto inferiormente con una lastra KNAUF FIREBOARD sp incollata con Perlfix e tassellata /2836FR 10/04/ SOFFITTO D112 su solaio in tegoli di C.A. precompresso orditura metall. C 50x27. rivestimento 1 Ignilastra F15 (GKF15 ) posta a 80 dalle nervature del 14/01/88 90 SOFFITTO D112 su solaio in lamiera grecata e cemento e travi IPE 160 orditura metall. C 50x27. rivestimento 1 Ignilastra F15 (GKF15 ) posta a 15 dall ala delle travi (in orizzontale) e lungo i fianchi in aderenza (in verticale) del 13/01/ SOFFITTO D112 su soletta in C.A. spessore cm. 10 e travi HEB 200 orditura metall. 50x27. rivestimento 1 Ignilastra F15 (GKF15 ) posta a 30 cm. dall ala delle travi del 14/04/87 16

17 N / FINE DI VALIDITA 120 SETTO AUTOPORTANTE W625 orditura metallica C 50x50 interasse 400 rivestimento 2 Fireboard /2221RF 08/05/ SETTO AUTOPORTANTE K247 + BOTOLA orditura metallica a forma di L sezione 30x30. rivestimento 2 Fireboard 25 + BOTOLA /2809FR 30/12/ CONTROPARETE W623 a protezione di una parete in laterizio da cm.8 intonacata sulle due facce con intonaco a base cemento dello spessore di 10 orditura metallica C 50x15 posta a 3 cm dalla parete rivestimento 1 Ignilastra F15 (GKF 15 ) CONTROPARETE K62 FIREBOARD Parete in laterizio da 8 cm + intonaco sp. 10 sulla faccia non esposta al fuoco, protezione con una FIREBOARD sp. 12,5 incollata con Perlfix e fissata con tasselli metallici ø del 15/06/ /2837FR 10/04/06 60 CONTROPARETE W625 orditura metallica C 50x47. rivestimento 2 Ignilastra F15 (GKF 15 ) lana min. 40.; 60 kg/m del 06/04/ PARETE W113 orditura metallica C 75x50. rivestimento 3+3 Ignilastra F13 (GKF 12,5 ) lana min. 40 ; 40 kg/m3 CSI0423RF del 20/07/94 CSI Milano 180 PARETE K235 FIREBOARD orditura metallica C 75x50 rivestimento 2+2 lastre FIREBOARD 15. CSI0426RF del 29/07/94 CSI Milano 17

18 N / FINE DI VALIDITA 180 orditura metallica C 75x50. rivestimento 2+2 lastre GKB /2170RF 11/01/ orditura metallica C 50x40. rivestimento 2+2 lastre 3 (GKB 12,5 ) del 15/03/83 CSEA Roma Capannelle 25/09/ orditura metallica C 50x40. rivestimento 2+2 lastre 3 (GKB 12,5 ) lana min. 40.; 70 kg/m del 02/05/83 CSEA Roma Capannelle 25/09/ PARETE W 115/50 doppia orditura metallica C 50x47. distanziata di cm.6 rivestimento 2+2 Ignilastra F13 (GKF 12,5 ) 45969/0140 del 12/05/ PARETE W 115/75 doppia orditura metallica C 75x47. distanziata di cm.1 rivestimento 2+2 lastre 3 (GKB 12,5 ) 45971/0142 del 11/05/ PARETE K 23 - FIREBOARD orditura metallica 75x50. rivestimento 1+1 lastra Fireboard /1159RF del 17/09/ PARETE W111 orditura metallica C 75x47. rivestimento 1+1 Ignilastra F15 (GKF 15 ) lana min. 40.; 60 kg/m3 incollata con uno spessore di gesso pari a /0019 del 27/04/ orditura metallica C 50x47. rivestimento 2+2 Ignilastra F13 (GKF 12,5 ) del 30/09/88 18

19 120 PARETE W 112 orditura metallica C 75x50. distanziata di 600 rivestimento 2+2 Ignilastra GKF 12,5 BOTOLA 400x400 N / /2340RF 08/03/2002 FINE DI VALIDITA 90 PARETE W362i Profilo metallico C 50x50. rivestimento per lato 1 lastra GKB 12,5 +1 lastra Vidiwall 12,5 (a vista) isolante lana di roccia sp. 40, densità 40 kg/m³ /2860FR 09/06/ PARETE W111 orditura metallica C 50x40. rivestimento 1+1 lastra 3 (GKB 12,5 ) lana min. 40 ; 40 kg/m del 19/03/83 CSEA Roma Capannelle 25/09/ PARETE W111 orditura metallica C 50x47. rivestimento 1+1 Ignilastra F15 (GKF 15 ) lana min. 40.; 60 kg/m del 05/04/88 45 PARETE W111 orditura metallica C 50x40. rivestimento 1+1 lastra 3 (GKB 12,5 ) del 15/03/83 CSEA Roma Capannelle 25/09/ FP 120 spessore intonaco. 20 applicato sulla faccia esposta al fuoco di una parete in muratura di forati da 8 cm /2225RF 16/05/ FP 120 spessore intonaco. 30 applicato sulla faccia esposta al fuoco di una parete in muratura di forati da 8 cm /2187RF 15/02/ FP 120 spessore intonaco. 40 applicato sulla faccia esposta al fuoco di una parete in muratura di forati da 8 cm /2301RF 22/11/01 19

PROTEZIONE AL FUOCO. Le tecnologie più avanzate per un futuro più sicuro

PROTEZIONE AL FUOCO. Le tecnologie più avanzate per un futuro più sicuro PROTEZIONE AL FUOCO Le tecnologie più avanzate per un futuro più sicuro Evolvere insieme Sviluppare con e per il cliente tecnologie innovative ed ecosostenibili che permettano ad entrambi di raggiungere

Dettagli

Sistema Comfort Acustico Il controllo assoluto del suono

Sistema Comfort Acustico Il controllo assoluto del suono Sistema Comfort Acustico Il controllo assoluto del suono Manuale Tecnico 08/2010 Un Sistema ad alte prestazioni di isolamento e di assorbimento acustico Knauf, da sempre sensibile alle tematiche del comfort

Dettagli

W 11 Pareti Knauf ad orditura metallica

W 11 Pareti Knauf ad orditura metallica W 11 Pareti 01/2009 W 11 Pareti Knauf ad orditura metallica W 111 - Parete Knauf a singola orditura metallica e singolo rivestimento W 112 - Parete Knauf a singola orditura metallica e doppio rivestimento

Dettagli

Solai osservazioni generali

Solai osservazioni generali SOLAI Struttura orizzontale posta ad ogni piano di un edificio. Ha lo scopo di sostenere il proprio peso, dei pavimenti, delle pareti divisorie e dei carichi di esercizio. Per orizzontamento si intende

Dettagli

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso

Isolamento termico dall interno. Pannelli RP e soluzioni in cartongesso QUANDO ISOLARE DALL INTERNO L isolamento dall interno delle pareti perimetrali e dei soffitti rappresenta, in alcuni contesti edilizi e soprattutto nel caso di ristrutturazioni, l unica soluzione perseguibile

Dettagli

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI

OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI Cap. XIV OPERE PREFABBRICATE INDUSTRIALI PAG. 1 14.1 OPERE COMPIUTE Opere prefabbricate in cemento armato. Prezzi medi praticati dalle imprese specializzate del ramo per ordinazioni dirette (di media entità)

Dettagli

Istruzioni di Posa. Edizione 11/04. Le Contropareti

Istruzioni di Posa. Edizione 11/04. Le Contropareti Istruzioni di Posa Edizione 11/04 Le Contropareti LA SCUOLA DI POSA LA SCUOLA DI POSA KNAUF Knauf mette a disposizione di tutti gli operatori, nelle proprie Scuole di Posa, la propria esperienza tecnica

Dettagli

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE

PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri PRODOTTI DA COSTRUZIONE CON L OBBLIGO DI DOP E MARCATURA CE (elenco aggiornato al 31 luglio 2014) ACCIAI e altri Acciai per la realizzazione di strutture metalliche e di strutture composte (laminati, tubi senza saldatura, tubi

Dettagli

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997)

CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) CERTIFICATO ACUSTICO DI PROGETTO (D.P.C.M. 5 dicembre 1997) Progetto per la realizzazione di: Edificio residenziale Località: Ancona Indirizzo: via Menicucci, 3 Il tecnico competente Ancona, 20/09/2011

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE

CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN ABS PER SOLAI MONODIREZIONALI. skyrail. sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE CASSAFORMA RIUTILIZZABILE IN PER SOLAI MONODIREZIONALI skyrail sistema per solai monodirezionali RIUTILIZZABILE MODULARE RESISTENTE w w w. g e o p l a s t. i t SOLAI 02 VISION Con la Sapienza di costruisce

Dettagli

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE

TOP SOL TOP BRIDGE IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI E S S E INFRASTRUTTURE TOP SOL TOP BRIDGE E S S E D I V I S I O N E INFRASTRUTTURE E D INF IMPALCATI IN C.A.P. AD ELEVATISSIME PRESTAZIONI giulianedmp SOLUZIONI COSTRUTTIVE PER L EDILIZIA giulianedmp TOP SOL / TOP BRIDGE Impalcati

Dettagli

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI

GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI GUIDA ALLA REALIZZAZIONE DEI VANI TECNICI PER ASCENSORI E PIATTAFORME ELEVATRICI Introduzione Le dimensioni delle cabine degli ascensori debbono rispettare valori minimi stabiliti dalle normative vigenti,

Dettagli

cimosa di sormonto autoadesiva

cimosa di sormonto autoadesiva Polietilene reticolato fisicamente sp. 8 mm nominale cimosa di sormonto autoadesiva. Massa elastoplastomerica Lato posa CARATTERISTICHE TECNICHE Acustic System 10, è un manto bistrato con cimosa adesiva,

Dettagli

Guida alla protezione passiva dal fuoco. Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain

Guida alla protezione passiva dal fuoco. Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain Guida alla protezione passiva dal fuoco Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain ED. FEBBRAIO 2012 Guida alla protezione passiva dal fuoco Le soluzioni Gyproc Saint-Gobain Nell ambito edile, la protezione dal

Dettagli

RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE

RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE RESISTENZA AL FUOCO DELLE STRUTTURE 1 CLASSIFICAZIONE DI RESISTENZA AL FUOCO DI ELEMENTI COSTRUTTIVI SECONDO NORME, LEGGI E DIRETTIVE IN VIGORE 2 1. CLASSIFICAZIONE DELLA RESISTENZA AL FUOCO 2. CERTIFICAZIONE

Dettagli

Costruzioni in legno: nuove prospettive

Costruzioni in legno: nuove prospettive Costruzioni in legno: nuove prospettive STRUZION Il legno come materiale da costruzione: origini e declino Il legno, grazie alla sua diffusione e alle sue proprietà, ha rappresentato per millenni il materiale

Dettagli

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa

Trasmissione del suono attraverso una parete. Prof. Ing. Cesare Boffa Trasmissione del suono attraverso una parete Prof. ng. Cesare offa W t W i scoltatore W r orgente W a La frazione di energia trasmessa dalla parete è data dal fattore di trasmissione t=w t /W i. Più spesso

Dettagli

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO

MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO L innovativo sistema per la ristrutturazione delle pareti dall interno LEADER MONDIALE NELLE SOLUZIONI PER L ISOLAMENTO Costi energetici elevati e livello di comfort basso: un problema in crescita La maggior

Dettagli

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA

Sistema a soffitto. Leonardo. Il rivoluzionario sistema a soffitto. Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA IT Sistema a soffitto Il rivoluzionario sistema a soffitto Sistema radiante selezionato: INTERGAZIONE ENERGIA - ARCHITETTURA Il rivoluzionario sistema a soffitto Resa certificata Adduzione inserita nella

Dettagli

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA

RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA Comune della Spezia MARIO NIRO 5S a.s. 2013/2014 RELAZIONE TECNICO DESCRITTIVA RELATIVA AL PROGETTO DI ABITAZIONE UNIFAMILIARE DA EDIFICARE PRESSO IL COMUNE DELLA SPEZIA, VIA MONTALBANO CT FOGLIO 60, MAPPALE

Dettagli

Aquapanel é anche Facciata Ventilata

Aquapanel é anche Facciata Ventilata Aquapanel é anche Facciata Ventilata 1FACCIATA VENTILATA AQUAPANEL 01/2014 Facciata Ventilata AQUAPANEL : Sistema Knauf AQUAPANEL e Sistema SmartAir - INTRODUZIONE Tagliati per le costruzioni. Sistemi

Dettagli

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.

S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp. CATTANEO & Co. - BG SC_I 01/2005 S.p.a. 24050 ZANICA (BG) Italia Via Stezzano, 16 tel +39 035 671 013 fax +39 035 672 265 www.styl-comp.it infostylcomp@styl-comp.it Realizzare un connubio perfetto fra

Dettagli

SEMINARIO INFORMATIVO SULL EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA ANTINCENDIO

SEMINARIO INFORMATIVO SULL EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA ANTINCENDIO SEMINARIO INFORMATIVO SULL EVOLUZIONE DELLA NORMATIVA ANTINCENDIO Parma 16 novembre 2012 S.D.A.C. Arch. Fabrizio Finuoli L evoluzione della Prevenzione Incendi 2 Panorama normativo della Prevenzione incendi

Dettagli

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro

Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Soluzioni complete e innovative per l Habitat del futuro Saint-Gobain, attraverso i suoi marchi, sviluppa e produce nuove generazioni di materiali con un approccio moderno e completo al mercato delle costruzioni:

Dettagli

Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici

Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici Allegato 1 Interventi privi di rilevanza per la pubblica incolumità ai fini sismici 1. Premessa 1.1 Ambito di applicazione ed efficacia. Ai sensi dell art. 9, comma 3, della legge regionale n. 19 del 2008,

Dettagli

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI

PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI PROGETTO DI TOMBINATURA DEL RIO SALSO IN LOC. FRATTA TERME tratto con sponde libere ( m. 65 circa ) OPERE COMPUTATE 1 - SCAVI E DEMOLIZIONI N. VOCE DESCRIZIONE LAVORAZIONE QUANTITA' PREZZO UNIT. TOTALE

Dettagli

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO

OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO CORSO DI INFORMAZIONE PER STUDENTI PREVENZIONE E SICUREZZA NEI CANTIERI EDILI OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Servizio Prevenzione Ambienti Lavoro RISCHI DI CADUTA

Dettagli

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza

Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars. Trave Angelina TM. Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Long Carbon Europe Sections and Merchant Bars Trave Angelina TM Perfetta combinazione di forza, leggerezza e trasparenza Trave Angelina TM Un idea brillante, applicata ad un prodotto industriale Slanciata,

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50

RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA DI EDIFICIO PER CIVILE ABITAZIONE ANNI '50 L'edificio oggetto dell'intervento, si trova a Bolzano in via Dalmazia ai numeri 60, 60A e 62 E' stato costruito nei primi anni '50

Dettagli

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790

SCHEDA RIEPILOGATIVA INTERVENTO OPCM n. 3779 e 3790 SCHEDARIEPILOGATIVAINTERVENTO OPCMn.3779e3790 A)Caratteristicheedificio Esitodiagibilità: B-C (OPCM 3779) E (OPCM 3790) Superficielordacomplessivacoperta( 1 ) mqnum.dipiani Num.UnitàImmobiliaritotali B)Contributorichiestoaisensidi

Dettagli

IL MINISTRO DELL INTERNO

IL MINISTRO DELL INTERNO D.M. 16 maggio 1987, n. 246 (G.U. n. 148 del 27 giugno 1987) NORME DI SICUREZZA ANTINCENDI PER GLI EDIFICI DI CIVILE ABITAZIONE IL MINISTRO DELL INTERNO Vista la legge 27 dicembre 1941, n. 1570: Vista

Dettagli

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali

LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali LA PROTEZIONE DA RISCHI DI CADUTA DAI LUCERNARI nelle coperture industriali MANUALE TECNICO APPLICATIVO A CURA DI ASSOCOPERTURE PERCHÈ PROTEGGERE I VUOTI Riteniamo necessario parlare ai tecnici del settore

Dettagli

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE

CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE CONSIGLI UTILI PER UNA CORRETTA ESECUZIONE DELLE MURATURE a cura del Consorzio POROTON Italia VERSIONE ASPETTI GENERALI E TIPOLOGIE MURARIE Le murature si dividono in tre principali categorie: murature

Dettagli

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II

Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI. Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II Sussidi didattici per il corso di PROGETTAZIONE, COSTRUZIONI E IMPIANTI Prof. Ing. Francesco Zanghì FONDAZIONI - II AGGIORNAMENTO 12/12/2014 Fondazioni dirette e indirette Le strutture di fondazione trasmettono

Dettagli

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti

PRESCRIZIONI ANTISISMICHE E CRITERI DI CALCOLO: Interazione tra strutture e tamponamenti Convegno CRITICITÀ DELLA PROGETTAZIONE TERMICA E ACUSTICA DEGLI EDIFICI IN RAPPORTO ALLE PRESCRIZIONI STRUTTURALI ANTISISMICHE Saie 2009, Sala Topazio, Sabato 31 ottobre ore 9.00 PRESCRIZIONI ANTISISMICHE

Dettagli

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w

N O EATR THI. NO LC A B ER I P TEM IS S etra.it.m w w w www.metra.it SISTEMI PER BALCONI. THEATRON METRA. LO STILE CHE DA VALORE AL TUO HABITAT METRA. Design, Colore, Emozione. Lo stile italiano che il mondo ci invidia. I sistemi integrati METRA sono stati

Dettagli

Edifici in muratura in zona sismica

Edifici in muratura in zona sismica Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati Reggio Emilia - 26 novembre 2010 Edifici in muratura in zona sismica Dott. Ing. Nicola GAMBETTI, Libero Professionista EDIFICI IN MURATURA IN ZONA SISMICA

Dettagli

Relazione tecnica. Interferenze

Relazione tecnica. Interferenze Relazione tecnica L autorimessa interrata di Via Camillo Corsanego, viene realizzata nel V Municipio ai sensi della Legge 122/89 art.9 comma 4 (Legge Tognoli). Il dimensionamento dell intervento è stato

Dettagli

TETTO IN LEGNO PIANO ED INCLINATO

TETTO IN LEGNO PIANO ED INCLINATO 13 TETTO IN LEGNO PIANO ED Tetto caldo e tetto freddo (ventilato) Impermeabilizzazione e isolamento termico dei tetti in legno con manto a vista Il presente documento riguarda l impermeabilizzazione delle

Dettagli

dai vita alla tua casa

dai vita alla tua casa dai vita alla tua casa SEMPLICE MENTE ENERGIA bioedilizia Una STRUTTURA INNOVATIVA PARETE MEGA PLUS N 10 01 struttura in legno 60/60 mm - 60/40 mm 02 tubazione impianto elettrico ø 21 mm 03 struttura portante

Dettagli

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA

STIMA DEI COSTI DELLA SICUREZZA COMUNE DI SANTA MARGHERITA LIGURE Piazza Mazzini, 46 16038 SANTA MARGHERITA LIGURE (GE) REALIZZAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI SULLE COPERTURE DELLA SCUOLA PRIMARIA A.R. SCARSELLA, DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA

Dettagli

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22

Recuperatore di calore compatto CRE-R. pag. E-22 pag. E- Descrizione Recuperatore di calore compatto con configurazione attacchi fissa (disponibili 8 varianti. Cassa autoportante a limitato sviluppo verticale con accesso laterale per operazioni d ispezione/manutenzione.

Dettagli

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. E. Cosenza NORME TECNICHE Costruzioni di calcestruzzo Edoardo Cosenza Dipartimento di Ingegneria Strutturale Università di Napoli Federico II 4.1 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO.. 7.4 COSTRUZIONI DI CALCESTRUZZO..

Dettagli

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio.

Carichi unitari. Dimensionamento delle sezioni e verifica di massima. Dimensionamento travi a spessore. Altri carichi unitari. Esempio. Carichi unitari delle sezioni e verifica di massima Una volta definito lo spessore, si possono calcolare i carichi unitari (k/m ) Solaio del piano tipo Solaio di copertura Solaio torrino scala Sbalzo piano

Dettagli

STRUTTURE MISTE E CONNETTORI

STRUTTURE MISTE E CONNETTORI STRUTTURE MISTE E CONNETTORI Quando due materiali diversi sono tenuti uniti in modo efficace si comportano, da un punto di vista strutturale, come un elemento unico. In edilizia si utilizza questo principio

Dettagli

4 CAPITOLO 4. STRUTTURA ESISTENTE A TELAIO IN CA

4 CAPITOLO 4. STRUTTURA ESISTENTE A TELAIO IN CA 123 4 CAPITOLO 4. STRUTTURA ESISTENTE A TELAIO IN CA Il presente esempio è finalizzato a guidare il progettista alla compilazione del SI-ERC per un edificio con struttura a telaio in CA per il quale è

Dettagli

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net

... Printed by Italsoft S.r.l. - www.italsoft.net ........... COMUNITA' MONTANA MUGELLO Oggetto dei lavori: REALIZZAZIONE DI NUOVO LOCALE TECNICO - I DIACCI II LOTTO Progettista: Geom. Francesco Minniti COMPUTO METRICO ESTIMATIVO 2 LOTTO - COMPUTO METRICO

Dettagli

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI

RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI RELAZIONE TECNICA 1. 1 - DESCRIZIONE GENERALE DELLE LAVORAZIONI Le lavorazioni oggetto della presente relazione sono rappresentate dalla demolizione di n 14 edifici costruiti tra gli anni 1978 ed il 1980

Dettagli

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare

NUOVO! Sempre più semplice da utilizzare NUOVO! NUOVO AF/ARMAFLEX MIGLIORE EFFICIENZA DELL ISOLAMENTO Sempre più semplice da utilizzare L flessibile professionale Nuove prestazioni certificate. Risparmio energetico: miglioramento di oltre il

Dettagli

Valutazione della vulnerabilità e interventi per le costruzioni ad uso produttivo in zona sismica

Valutazione della vulnerabilità e interventi per le costruzioni ad uso produttivo in zona sismica Valutazione della vulnerabilità e interventi per le costruzioni ad uso produttivo in zona sismica 1 Ambito operativo e inquadramento normativo Tenuto conto del rilevante impatto che gli eventi sismici,

Dettagli

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro)

COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) COMUNE DI TROPEA (Provincia di Catanzaro) PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO Comune di TROPEA Interventi manutentivi alla rete idrica comunale per fronteggiare l emergenza idrica sul territorio di Tropea Completamento,

Dettagli

Non brucia. Lana di roccia la naturale protezione antincendio. www.flumroc.ch

Non brucia. Lana di roccia la naturale protezione antincendio. www.flumroc.ch Non brucia. Lana di roccia la naturale protezione antincendio. www.flumroc.ch Ogni giorno si registrano più di 50 allarmi incendio Pagina 4 Ecco cosa blocca la propagazione di un incendio Pagina 7 Combustibile

Dettagli

Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact

Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact Resistenza agli urti Acoustichoc e sistemi Impact Nuova dimensione : pannello 600 x 600 mm Assorbimento Acustico Elevato Una scelta di 7 colori Resistenza al Ball Test www.eurocoustic.com Un offerta dedicata

Dettagli

7 PROGETTAZIONE PER AZIONI SISMICHE

7 PROGETTAZIONE PER AZIONI SISMICHE 7 PROGETTAZIONE PER AZIONI SISMICHE Il presente capitolo disciplina la progettazione e la costruzione delle nuove opere soggette anche all azione sismica. Le sue indicazioni sono da considerare aggiuntive

Dettagli

Manuale per la corretta POSA in OPERA

Manuale per la corretta POSA in OPERA Manuale per la corretta POSA in OPERA LINEA MAKE by Tecnasfalti SECONDA EDIZIONE MANUALE PER LA CORRETTA POSA IN OPERA DEI MATERIALI PER L ISOLAMENTO TERMOACUSTICO NUOVE COSTRUZIONI PAVIMENTO 1. L ISOLAMENTO

Dettagli

Risposta esatta. Quesito

Risposta esatta. Quesito 1 2 Quesito Si definisce gas compresso: A) un gas conservato ad una pressione maggiore della pressione atmosferica; B) un gas liquefatto a temperatura ambiente mediante compressione; C) un gas conservato

Dettagli

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI

OPERE SPECIALI PREFABBRICATI OPERE SPECIALI PREFABBRICATI (Circ. Min. 13/82) ISTRUZIONI SCRITTE (Articolo 21) Il fornitore dei prefabbricati e della ditta di montaggio, ciascuno per i settori di loro specifica competenza, sono tenuti

Dettagli

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm

Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20 mm CT LISCIATURE C40-F10 A2 fl CONFORME ALLA NORMA EUROPEA Nivorapid EN 13813 Rasatura cementizia tissotropica ad asciugamento ultrarapido per applicazione anche in verticale a spessore variabile da 1 a 20

Dettagli

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista

Aquaflex Roof. Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista Membrana elastica liquida con fibre, pronta all uso, per impermeabilizzare in continuo superfici da lasciare a vista CAMPI DI APPLICAZIONE Impermeabilizzazione di: coperture piane; balconi e terrazzi;

Dettagli

Strutture, cenni. 11011\(, i11 /,.l. Kill~tz, tzc.11i1 p(~xit~i/ ipli (ic(.(it//o.

Strutture, cenni. 11011\(, i11 /,.l. Kill~tz, tzc.11i1 p(~xit~i/ ipli (ic(.(it//o. Strutture, cenni La struttura portante di una casa unifamiliare è normalmente in muratura o a gabbia di cemento armato, salvo rare eccezioni (strutture metalliche, lignee, ibride, etc.,) che qui non sono

Dettagli

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE

Scatole da incasso. Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Scatole da incasso Scatole da incasso per pareti in muratura - CARATTERISTICHE TECNICHE Principali caratteristiche tecnopolimero ad alta resistenza e indeformabilità temperatura durante l installazione

Dettagli

Isolamento termico dall interno senza barriera al vapore

Isolamento termico dall interno senza barriera al vapore Versione 1 settembre 2013 Isolamento termico dall interno senza barriera al vapore via Savona 1/B, 20144 Milano - tel 02 89415126 - fax 02 58104378 - info@anit.it Tutti i diritti sono riservati. Nessuna

Dettagli

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile

Elegant ECM. La serie è composta da 12 modelli: la versione RE-ECM, Condizionatore Pensile Elegant ECM Condizionatore Pensile I condizionatori Elegant ECM Sabiana permettono, con costi molto contenuti, di riscaldare e raffrescare piccoli e medi ambienti, quali negozi, sale di esposizione, autorimesse,

Dettagli

1. LA SICUREZZA STRUTTURALE IN SITUAZIONI D INCENDIO I. Definizioni II. Obiettivi

1. LA SICUREZZA STRUTTURALE IN SITUAZIONI D INCENDIO I. Definizioni II. Obiettivi Ing. Antonino Gerardi 1 1. LA SICUREZZA STRUTTURALE IN SITUAZIONI D INCENDIO I. Definizioni II. Obiettivi 2. QUADRO NORMATIVO NAZIONALE I. Settori di regolamentazione II. Livelli di prestazione III. Criteri

Dettagli

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio.

loro sedi OGGETTO: Risposta a quesiti su questioni antincendio. Milano lì Ns. Rif.: 13 novembre 2013 820038.309 Agli Ordini e Collegi aderenti al C.I.P.I. loro sedi K:\Ufficio\07 Documenti\CIPI\820038 Comitato interpr. prevenzione incendi\820038 corrispondenza dal

Dettagli

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA.

FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTeM dal 1984 eleganza e SIcurezzA. FIA SISTEM nasce nel 1984 come azienda sotto casa, occupandosi principalmente della realizzazione di impianti elettrici e di installazione e motorizzazione di

Dettagli

Modelli di dimensionamento

Modelli di dimensionamento Introduzione alla Norma SIA 266 Modelli di dimensionamento Franco Prada Studio d ing. Giani e Prada Lugano Testo di: Joseph Schwartz HTA Luzern Documentazione a pagina 19 Norma SIA 266 - Costruzioni di

Dettagli

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini

S.F.S. Scuola per la Formazione e Sicurezza in Edilizia della provincia di Massa Carrara - Ing. Antonio Giorgini CADUTE DALL ALTO CADUTE DALL ALTO DA STRUTTURE EDILI CADUTE DALL ALTO DA OPERE PROVVISIONALI CADUTE DALL ALTO PER APERTURE NEL VUOTO CADUTE DALL ALTO PER CEDIMENTI O CROLLI DEL TAVOLATO CADUTE DALL ALTO

Dettagli

Trattasi di un edificio monopiano con sito d impianto su suolo costituito da n. 4

Trattasi di un edificio monopiano con sito d impianto su suolo costituito da n. 4 1. Descrizione della struttura portante Trattasi di un edificio monopiano con sito d impianto su suolo costituito da n. 4 terrazzamenti delimitati da preesistenti muri di sostegno. L edificio è suddiviso

Dettagli

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013

Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Seminario Tecnico Piacenza 31/01/2013 Misure di prevenzione e protezione collettive e individuali in riferimento al rischio di caduta dall alto nei cantieri edili A cura dei Tec. Prev. Mara Italia, Marco

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI DI COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

ELENCO PREZZI UNITARI DI COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Oggetto: DI COMPUTO METRICO ESTIMATIVO R.11.a 02 Revisione 01 Revisione 00 Eissione Progetto: Dicebre 2013 Giugno 2012 Marzo 2012 Binini Partners S.r.l. via Gazzata, 4 42121 Reggio Eilia tel. +39.0522.580.578

Dettagli

BENVENUTI. Introduzione alla norma SIA 118/262. CFP-SSIC TI: martedì 30 maggio 2006

BENVENUTI. Introduzione alla norma SIA 118/262. CFP-SSIC TI: martedì 30 maggio 2006 BENVENUTI Introduzione alla norma SIA 118/262 CFP-SSIC TI: martedì 30 maggio 2006 PROGRAMMA INTRODUZIONE NORMA SIA 118/262 Introduzione generale 10 Ing. Anastasia Confronto diretto SIA 220 SIA 118/262

Dettagli

Protezione antincendio nell edilizia in legno

Protezione antincendio nell edilizia in legno Protezione antincendio nell edilizia in legno Manuale per la progettazione Nozioni di base Soluzioni pratiche Catalogo degli elementi costruttivi La forza naturale della roccia Sommario Progettare una

Dettagli

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20

Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 Catalogo Tecnico 2012 OLA 20 CATALOGO TECNICO SCARICATO DA WWW.SNAIDEROPARTNERS.COM IL CATALOGO È SOGGETTO AD AGGIORNAMENTI PERIODICI SEGNALATI ALL INTERNO DI EXTRANET: PRIMA

Dettagli

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe

06/09/2013. Gianfranco Tripi. Deroghe CORSO BASE DI SPECIALIZZAZIONE DI PREVENZIONE INCENDI Analisi di rischio e individuazione delle misure di sicurezza equivalenti. Individuazione delle misure di prevenzione e/o di protezione che permettono

Dettagli

1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E

1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E 1 SEMESTRE 2013 N 1 P R E Z Z I I N F O R M ATIVI D DELLEE L L E OPERE EDILI IN BOLOGNA C A M E R A D I C O M M E R C I O I N D U S T R I A, A R T I G I A N AT O E A G R I C O LT U R A D I B O L O G N

Dettagli

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA

REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA REC HRA 350 UNITA' DI RECUPERO ATTIVA Unita' di climatizzazione autonoma con recupero calore passivo efficienza di recupero > 50% e recupero di calore attivo riscaldamento, raffrescamento e ricambio aria

Dettagli

Strutture in muratura e a telaio

Strutture in muratura e a telaio Strutture in muratura e a telaio Inroduzione alla teoria delle strutture Nel campo delle costruzioni il termine struttura è spesso usato per indicare qualcosa di più specifico di un sistema di relazioni.

Dettagli

PROGETTO ESECUTIVO PIANO DI MANUTENZIONE DELL'OPERA E DELLE SUE PARTI

PROGETTO ESECUTIVO PIANO DI MANUTENZIONE DELL'OPERA E DELLE SUE PARTI REGIONE PIEMONTE COMUNE DI FUBINE PROVINCIA DI ALESSANDRIA LAVORI DI RIQUALIFICAZIONE E MESSA A NORMA DELLA SCUOLA DELL'INFANZIA SOFIA DI BRICHERASIO IN VIA SAN GIOVANNI BOSCO 15 NEL COMUNE DI FUBINE (AL).

Dettagli

Elettrificatori per recinti

Elettrificatori per recinti Elettrificatori per recinti 721 Cod. R315527 Elettri catore multifunzione PASTORELLO SUPER PRO 10.000 Articolo professionale, dotato di rotoregolatore a 3 posizioni per 3 diverse elettroscariche. Può funzionare

Dettagli

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1

Modell 8108.1 H D. Modell 8108.1. Modell 8108.1. Modell 8108.1 ie gelieferten bbildungen sind teilweise in arbe. Nur die Vorschaubilder sind in raustufen. ei ruckdatenerstellung bitte beachten, dass man die ilder ggf. in raustufen umwandelt. 햽 햾 Vielen ank 12.0/2010

Dettagli

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare

glazer union soluzioni per il rispetto delle norme HACCP nel settore alimentare CHE COS'È L'HACCP? Hazard Analysis and Critical Control Points è il sistema di analisi dei rischi e di controllo dei punti critici di contaminazione per le aziende alimentari. Al fine di garantire la completa

Dettagli

MapeWrap Resilient System

MapeWrap Resilient System C.P. MK707910 (I) 12/13 INNOVATIVO SISTEMA DI PROTEZIONE PASSIVA DEGLI EDIFICI NEI CONFRONTI DELLE AZIONI SISMICHE L unione delle tecnologie Mapei per la protezione in caso di sisma Applicazione di un

Dettagli

Riferimenti Iconografici

Riferimenti Iconografici Corso di Aggiornamento per Geometri su Problematiche Strutturali Calcolo agli Stati Limite Aspetti Generali 18 novembre 005 Dr. Daniele Zonta Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Strutturale Università

Dettagli

- Seminario tecnico -

- Seminario tecnico - Con il contributo di Presentano: - Seminario tecnico - prevenzione delle cadute dall alto con dispositivi di ancoraggio «linee vita» Orario: dalle 16,00 alle 18,00 presso GENIOMECCANICA SA, Via Essagra

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

10 CALCOLO AGLI STATI LIMITE DELLE STRUTTURE IN C.A.

10 CALCOLO AGLI STATI LIMITE DELLE STRUTTURE IN C.A. 10 CALCOLO AGLI STATI LIMITE DELLE STRUTTURE IN C.A. Il capitolo fa riferimento alla versione definitiva dell'eurocodice 2, parte 1.1, UNI EN 1992-1-1, recepito e reso applicabile in Italia dal DM del

Dettagli

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2

Resistenza a compressione (EN 196-1) 80 N/mm 2 Resistenza a flessione (EN 196-1) 17 N/mm 2 Densità 1,65 Kg/dm 2 MIT-SE Plus 300 e 400 Ancorante Chimico Strutturale Vinilestere/Epossiacrilato certificato ETA/CE DESCRIZIONE Mungo MIT-SE Plus è un ancorante chimico strutturale ad alte prestazioni e rapido indurimento,

Dettagli

La CASA ENERGETICAMENTE EFFICIENTE: GUIDA alla COSTRUZIONE. e alla GESTIONE

La CASA ENERGETICAMENTE EFFICIENTE: GUIDA alla COSTRUZIONE. e alla GESTIONE La CASA ENERGETICAMENTE EFFICIENTE: GUIDA alla COSTRUZIONE e alla GESTIONE Presentazione... 5 L importanza di una casa che fa risparmiare energia... 6 Come si costruisce una casa a basso consumo di energia...

Dettagli

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover

Imprese, Progettisti e Rivenditori. I servizi Isover Imprese, Progettisti e Rivenditori I servizi Isover 70 persone sul territorio per rispondere ad ogni esigenza specifica dei Clienti I servizi Isover per Imprese, Progettisti e Rivenditori Questa brochure

Dettagli

BOZZA. a min [mm] A min =P/σ adm [mm 2 ]

BOZZA. a min [mm] A min =P/σ adm [mm 2 ] ezione n. 6 e strutture in acciaio Verifica di elementi strutturali in acciaio Il problema della stabilità dell equilibrio Uno degli aspetti principali da tenere ben presente nella progettazione delle

Dettagli

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI

DEMOLIZIONE EDIFICI RAFFORZAMENTI E PUNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OPERE ADIACENTI DEMOLIZIONE EDIFICI 1. DEMOLIZIONI MANUALI E1 DEMOLIZIONI STRUTTURE RAFFORZAMENTI E UNTELLAMENTI (RISANAMENTI) DISTACCO OERE ADIACENTI DEMOLIZIONE VOLTE; DEMOLIZIONE SOLAI IN LEGNO; DEMOLIZIONE SOLAI LATERO-

Dettagli

Il corretto approccio per l isolamento dall interno e dall esterno

Il corretto approccio per l isolamento dall interno e dall esterno Seminario 8 novembre 2012 Die Naturkraft aus Schweizer Stein Il corretto approccio per l isolamento dall interno e dall esterno Mirko Galli Arch. Dipl. ETH physarch sagl, Viaganello FLUMROC AG Postfach

Dettagli

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile

...LEGGETE I DATI TECNICI E CAPIRETE... intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO. per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile MATERIALI A BASE DI CALCE NATURALE PER IL RESTAURO E IL RISANAMENTO scheda tecnica per restauro, ristrutturazioni e nuova edilizia civile intonaco idrofobizzato colorato IL MASSETTO CALDO PRODOTTO PER

Dettagli

Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza.

Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza. Tema Isolamento termico ad alta efficienza energetica Isolamento termico ad alta efficienza energetica Un investimento per il futuro che rende da subito. Costruire con coscienza. Le informazioni, le immagini,

Dettagli

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti

MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS. Membrane impermeabilizzanti MEMBRANA IMPERMEABILIZZANTE ELASTOMERICA ARMATA AD ALTA CONCENTRAZIONE DI BITUME DISTILLATO E POLIMERI SBS Membrane impermeabilizzanti L L ERFLEX HELASTO M INERAL LIGHTERFLEX HELASTO LIGHTERFLEX HPCP SUPER

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

Guida alla protezione sottotegola con fogli traspiranti

Guida alla protezione sottotegola con fogli traspiranti Guida alla protezione sottotegola con fogli traspiranti La corretta scelta e la corretta posa dei fogli traspiranti sottotegola (per coperture situate in zone di pianura e fino ad un altezza massima di

Dettagli

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI

Tubi rigidi CARATTERISTICHE GENERALI Tubi rigidi Tubo medio RK 15 Sigla: RK15 Colore: grigio RA 735 Materiale: PVC unghezza di fornitura: verghe da 2 e 3 metri (±,5%) Normativa: EN 61386-1 (CEI 23-8); EN 61386-21 (CEI 23-81) CARATTERISTICHE

Dettagli