Bilancio. al 31 dicembre 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Bilancio. al 31 dicembre 2009"

Transcript

1 Bilancio al 31 dicembre 2009

2 2 Bilancio al 31 dicembre 2009 VRWay Communication S.A. Bilancio separato e consolidato al 31 dicembre 2010 Sede sociale 15, boulevard F.D. Roosevelt L-2450 Luxembourg Capitale sociale Euro ,00 i.v. Numéro de Matricule

3 Bilancio al 31 dicembre Sommario Composizione degli organi di amministrazione e controllo... 4 Composizione del Gruppo... 5 Relazione degli amministratori sulla gestione... 6 Bilancio consolidato Prospetto della posizione patrimoniale finanziaria consolidata al 31 dicembre Prospetto del risultato economico consolidato complessivo Movimentazione del Patrimonio Netto Consolidato Rendiconto finanziario Consolidato Note illustrative al bilancio consolidato Relazione della società di revisione Compagnie Luxembourgeoise des Auditeurs Réunis (CLAR) S.A. sul bilancio consolidato Relazione della società di revisione PKF Italia S.p.A sul bilancio consolidato Bilancio separato Note al bilancio separato Prospetto della posizione patrimoniale finanziaria al 31 dicembre Prospetto del risultato economico complessivo Movimentazione del Patrimonio Netto Rendiconto finanziario Note illustrative al bilancio Relazione del Commissaire Relazione della società di revisione... 74

4 4 Bilancio al 31 dicembre 2009 Composizione degli organi di amministrazione e controllo Presidente Adalberto Alberici Amministratore Delegato Maurizio Marchetta Consiglieri Renzo Vanetti Johnny Vaccaro Consigliere indipendente Fabio Maria Garini Commissaire Revilux S.A. In conformità a quanto previsto dal diritto delle società commerciali lussemburghesi, la Società non dispone di un collegio sindacale bensì di un "commissaire ", un organo di controllo con il compito di verificare la conformità dei conti annuali, rilasciare la relazione sul bilancio d'esercizio e controllare la validità e la corretta tenuta dei documenti sociali. Società di revisione Compagnie Luxembourgeoise des Auditeurs Réunis (CLAR) S.A. PKF Italia S.p.A. Nomad Intermonte SIM S.p.A.

5 Bilancio al 31 dicembre Composizione del Gruppo VRWay Communication S.A. 15 Boulevard F.D.Roosevelt L-2450 Luxembourg Succursale svizzera Via Cantonale 28 Lamone (Lugano) 100% 100% VRWay Communication Italia S.r.l. Corso Sempione 32/a, Milano (Italia) VRWay Communication France SAS 54-56, avenue Hoche Paris (France)

6 6 Bilancio al 31 dicembre 2009 Relazione degli amministratori sulla gestione RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE Signori Azionisti, la seguente relazione fa riferimento sia al bilancio consolidato sia al bilancio della Società. Il bilancio consolidato al 31 dicembre 2009 che Vi sottoponiamo è redatto dalla società capogruppo VRWay Communication S.A. e include le controllate Vrway Communication Italia srl e Vrway Communication France SA, detenute al 100%. SITUAZIONE DELL ESERCIZIO E ANDAMENTO DELLA GESTIONE DELLA SOCIETA E DEL GRUPPO VRWAY COMMUNICATION SA Attività svolta da VRWAY Communication SA VRWay Communication S.A. (www.vrway.com) è una media company a capo di un gruppo attivo nel settore online, offline e mobile che si avvale di un modello editoriale esclusivo, basato sulla combinazione delle moderne tecnologie elettroniche e multimediali con immagini virtuali a 360 gradi immersive ed interattive, che consentono veri e propri tour virtuali di città o aree di interesse turistico, culturale e paesaggistico. In particolare VRWay realizza, elabora e pubblica immagini di realtà virtuale ad elevato contenuto tecnologico per enti pubblici e associazioni che intendono promuovere il territorio e aziende operanti nel settore turistico, alberghiero, commerciale. Il prodotto di punta del Gruppo è AROUNDER (www.arounder.com) che costituisce la pubblicazione dedicata alla copertura multimediale e virtuale del territorio. Uno degli aspetti importanti di Arounder, molto apprezzato dai visitatori Internet, è l esclusività del contenuto offerto. Le immagini panoramiche esclusive come quelle realizzate a Milano o in altre città, associate a testi multilingua, guide audio, immagini statiche e video hanno consentito di consolidare la propria leadership sul mercato. Arounder è un prodotto dedicato agli enti pubblici locali (comuni, province, regioni ed altri enti di gestione del territorio) che commissionano la realizzazione e pubblicazione di immagini virtuali dei siti di maggior interesse storico, artistico e culturale delle realtà locali al fine di promuovere l attività di promozione turistica delle risorse del territorio, ed ai titolari di attività economiche che intendono usufruire di un prodotto innovativo di comunicazione per raggiungere nuovi clienti e per migliorare la propria comunicazione aziendale Nell ambito delle immagini virtuali e panoramiche, inoltre, sono commercializzati i seguenti prodotti:

7 Bilancio al 31 dicembre VIRTUAL PANORAMIC BROCHURE (VPB): Il prodotto è indirizzato principalmente alle aziende (piccole medie imprese) ed esercizi commerciali che intendono presentare la propria attività ed i propri prodotti in maniera efficace, a costi ridotti e a basso impatto ambientale sfruttando inoltre la grande efficienza distributiva propria delle soluzioni che si basano sulla rete internet per la fruizione e la distribuzione. Stimolando l interesse di combinare il modo tradizionale e quello moderno di produrre le brochure, esse forniscono sia la possibilità di sfogliare la brochure in modo classico, sia la possibilità di immergersi nelle immagini che sono presenti, attraverso link alle immagini tridimensionali e, ove richiesto, di scaricarle in formato stampabile autonomamente da parte del lettore. AROUNDER-TOUCH è una pubblicazione e al contempo un software che permette di visualizzare contenuti panoramici digitali su telefono mobile iphone prodotto da Apple, migrando i propri contenuti pubblicati in Arounder e, sia quelli a copertura territoriale (Arounder Territory) che i componenti economici (Arounder Directory). Il softwarepubblicazione permette pure di geolocalizzare attorno al proprio raggio di posizione entità quali punti di interesse paesaggistico e storico, hotels, ristoranti, negozi ecc. VRMAG: è una rivista che pubblica il meglio ed i più importanti lavori prodotti dagli artisti della realtà virtuale (immagini panoramiche dello spazio, luoghi esotici, backstage di set cinematografici, oggetti) ed è accessibile dal sito La rivista Vrmag è attiva dal 2001 ed in poco tempo è diventato il punto di riferimento per fotografi, sviluppatori di applicazioni e per le industrie che si dedicano alla fotografia virtuale. Nella sezione VRartist vengono scambiate esperienze e pubblicate le recensioni dei prodotti più recenti e la segnalazione degli eventi internazionali di settore. PANOGAMES è il sito che pubblica a scopo pubblicitario le anteprime on line dei videogames interattivi per PC e console di prossimo rilascio da parte dei maggiori produttori mondiali di video giochi. Le maggiori case produttrici di video giochi (tra cui Atari, Sony, Activision Inc., 10tacle Studios) a partire dal 2006 hanno scelto VRWAY per la presentazione on line in anteprima commerciale di alcuni videogiochi. Negli ultimi anni, infatti, le maggiori case produttrici di videogiochi stanno sperimentando nuove modalità di promozione commerciale che siano sempre più vicine alla comunità degli utenti (principalmente giovani che dimostrano di prediligere le modalità di promozione commerciale via web on line rispetto a quelle più tradizionali via giornale o tv) e soprattutto sempre più accattivanti nelle modalità di presentazione del prodotto. Eventi significativi dell esercizio 2009 Nel corso dell esercizio 2009 la Vostra Società, in un ottica di consolidamento delle attività di ricerca e sviluppo, produzione e commercializzazione dei prodotti VRWay, ha operato un processo di ristrutturazione societaria, nonché di accentramento e razionalizzazione delle attività di produzione e commercializzazione, attraverso un operazione di ristrutturazione integrale dell assetto societario ed organizzativo del gruppo stesso al fine di concentrare nella

8 8 Bilancio al 31 dicembre 2009 Società dell intero ciclo produttivo e procedendo ad una acquisizione di tutti gli asset tecnologici utilizzati dalla Tech VRWay. A tal fine, in data 29 maggio 2009, la Società ha stipulato importanti accordi con la società controllante VRWay International Ltd per l acquisto di tutti i beni strumentali (marchi, pubblicazioni relative ai prodotti VRWay, hardware e software con relative applicazioni tecnologiche, processi tecnologici e know-how) necessari per la produzione e commercializzazione dei prodotti. In particolare in data 29 maggio 2009 sono stati stipulati 5 contratti per l acquisto da parte dell Emittente dei seguenti beni ceduti dalla VRWay International Ltd: marchi, pubblicazioni e immagini che costituiscono il contenuto dei prodotti VRWay, applicazioni per l architettura tecnica del web, software e hardware, tecnologia e know-how ed in generale tutti i contratti relativi all attività della Tech VRWay, nonché il trasferimento dei dipendenti della precedente succursale operativa svizzera, dei crediti commerciali e dei debiti finanziari. L insieme dei cespiti complessivamente acquisiti è stato valutato circa Euro 17,1 milioni e la congruità della valutazione è stata verificata da 5 perizie giurate prodotte da un perito indipendente con specifica competenza nei settori information technology e nei processi industriali e depositate presso il Tribunale di Torino. In data 13 e 14 luglio 2009 la Società ha stipulato due contratti per un ammontare complessivo di circa Euro migliaia relativi a: (i) contratto di vendita di spazi pubblicitari e realizzazione di prodotti Arounder Territory e Arounder Directory per la promozione di alcuni territori dell Austria e Liechtenstein; e (ii) cessione di licenze d uso di immagini di alta qualità in ambiti non concorrenti con l attività tipica della Società. La Società ha provveduto a cedere l intero credito derivante dai predetti contratti a copertura dei debiti di pari importo verso la controllante derivanti dalle suddette operazioni di riorganizzazione societaria. In data 13 luglio 2009 l Emittente ha stipulato un contratto di opzione per l acquisto del 100% della società di diritto italiano VRWay Media Solutions S.r.l., società, detenuta al 100% dalla società del Liechtenstein Goldanex AG, che in passato ha esercitato per conto di TechVRWay l attività di promozione e commercializzazione dei prodotti VRWay sul territorio italiano. In data 15 Settembre 2009 la Società ha rinunciato alla suddetta opzione di acquisto. In data 21 luglio 2009 VRWay è stata ammessa alle negoziazioni sul mercato AIM Italia, sistema multilaterale di negoziazione, gestito ed organizzato da Borsa Italiana, a partire dal 23 luglio In data 14 Agosto 2009 è stata costituita una società commerciale in Francia ed in data 8 Settembre 2009 una società commerciale in Italia. Entrambe le società, detenute interamente, sono titolari di licenza esclusiva di commercializzazione dei prodotti nel territorio ed operano sia attraverso strutture di vendita diretta, che attraverso strutture di vendita indiretta di nuova costituzione. La scelta di iniziare l attività in questi paesi è dovuta al fatto che si sono dimostrati finora particolarmente interessanti per l attività, come confermato da studi di mercato indipendenti, ed è stata sviluppata con successo la pubblicazione di alcuni prodotti ed, in particolare, Arounder Territory per le città principali.

9 Bilancio al 31 dicembre In data 10 Settembre 2009 è stata costituita la succursale operativa con sede in via Besso a Lugano che affianca gli uffici di Lamone (Svizzera) al fine di accentrare l attività di ricerca e sviluppo dei nuovi prodotti e di produzione dei prodotti rispetto ai clienti esistenti. In data 23 novembre 2009, il Consiglio di Amministrazione ha cooptato il Dott. Renzo Vanetti in sostituzione del dimissionario consigliere Dott. Enzo Landonio. Nel corso dell esercizio è stata esercitata, in due tranche di eguale importo, l opzione put sulle azioni della controllante VRway International Ltd che la società aveva acquisito per Euro 661 migliaia in data 29 maggio 2009 in conseguenza delle suddette operazioni di riorganizzazione dell assetto societario ed organizzativo del Gruppo, per un controvalore complessivo di Euro 2,8 milioni. Come già descritto nel paragrato 19.1 del Documento di Ammissione della Società, VRWay International Ltd aveva rilasciato al Consiglio di Amministrazione dell Emittente un attestazione con la quale la VRWay International Ltd si impegnava, al fine di garantire la sussistenza di un sufficiente capitale circolante per il periodo di almeno 12 mesi, ad acquistare irrevocabilmente, in tutto o in parte, la partecipazione detenuta dall Emittente nella VRWay International Ltd e corrispondente, alla data del Documento di Ammissione, a di azioni da nominali CHF (franchi svizzeri) cadauna. L acquisto delle azioni sarebbe stato effettuato a semplice richiesta scritta ed il prezzo di acquisto è irrevocabilmente fissato in Euro 2,80 per azione. Nel mese di dicembre 2009 è stato lanciato un nuovo ed importante prodotto scaricabile gratuitamente da APPS Store, denominato ArounderTouch che permette di fruire di tutti i contenuti di Arounder anche da dispositivi mobili di tipo iphone (Apple) con interessanti funzionalità aggiuntive legate alla possibilità di erogare informazioni location-based. Andamento della gestione Il bilancio d esercizio è stato redatto secondo Principi contabili Internazionali emessi dall International Accounting Standards Board e omologati dall Unione Europea (definiti come IFRS ). Di seguito si riportano i dati sintetici della Capogruppo e del Gruppo, indicati in migliaia di Euro

10 10 Bilancio al 31 dicembre 2009 Risultati della Capogruppo Risultati consolidati del Gruppo (in migliaia di euro) Ricavi Ebitda Ebit Risultato ante imposte Risultato netto Totale attività Patrimonio netto Totale passività Totale patrimonio netto e passività Posizione finanziaria netta I ricavi consolidati realizzati dal Gruppo nell esercizio 2009 ammontano a Euro migliaia mentre quelli della Capogruppo a Euro migliaia con un incremento di Euro migliaia rispetto all esercizio precedente. Tale variazione è principalmente attribuibile a due contratti: (i) contratto di vendita di spazi pubblicitari e realizzazione di prodotti Arounder Territory e Arounder Directory per la promozione di alcuni territori dell Austria e Liechtenstein pari ad Euro 1.077; e (ii) cessione di licenze d uso di immagini di alta qualità in ambiti non concorrenti con l attività tipica della Società per un controvalore di Euro L EBITDA del Gruppo ammonta a Euro 981 migliaia, mentre quello della capogruppo ammonta a Euro migliaia con un incremento di Euro migliaia rispetto al Nell esercizio 2009 sono stati integralmente spesati i costi di quotazione pari a Euro 589 migliaia. Nel corso dell esercizio sono stati registrati proventi finanziari pari a Euro migliaia, derivanti dalla cessione alla controllante VRWAY International Ltd di azioni della stessa detenute dalla Società a seguito delle operazioni di riorganizzazione societaria effettuate nel mese di maggio Il risultato netto del Gruppo ammonta a Euro migliaia mentre quello della capogruppo ammonta a Euro migliaia, con un incremento di Euro migliaia rispetto all esercizio precedente. Il capitale sociale della società ammonta a Euro ,00 composto da nr azioni del valore nominale di Euro 1 cadauna. Al 31 dicembre 2009 la posizione finanziaria netta della Capogruppo è positiva ed ammonta a Euro 339 migliaia con un incremento di Euro 81 migliaia rispetto all esercizio precedente. A livello consolidato la posizione finanziaria netta è positiva ed ammonta a Euro 531 migliaia. Organico della società La società Capogruppo al ha un organico di 15 persone dipendenti.

11 Bilancio al 31 dicembre Eventi successivi al 31 dicembre 2009 Nel mese di Febbraio 2010 è stata accesa presso UBS una linea di credito pari a CHF , garantita dalla controllante VRWAY International Ltd. Il tasso applicato in caso di utilizzo in CHF é del 3.50% per anno. Tale linea sostituisce due anticipazioni finanziarie, complessivamente di pari importo, concesse da Banca di Stato e da Credit Suisse per il finanziamento delle attività correnti e derivanti dall acquisto dei cespiti della società Tech VRWAY effettuati a seguito delle operazioni di riorganizzazioni aziendali del 29 maggio. Tali anticipazioni, indicate tra i Debiti finanziari correnti nel bilancio intermedio al , sono state estinte nel corso del mese di settembre Nel corso del mese di aprile 2010 è stata pubblicata una nuova versione di ArounderTouch, lanciato nel dicembre 2009 ed utilizzato da oltre 180 mila persone (dati a fine Aprile 2010, fonte: Vrway su dati itunes Apple), che introduce ancora nuove e più importanti novità funzionali anche in termini di social networking. Il prodotto Arounder è stato arricchito di 11 nuove città grazie ad un programma denominato guest photographers e sono state introdotte nuove offerte commerciali e nuove funzionalità operative: regions che permette di raggruppare diverse città (Territory) in una aggregazione sovraterritoriale, lite offerta alle attività economiche che hanno minori esigenze di rappresentazione, embedding per offrire ai clienti al possibilità di inserire le immagini Arounder direttamente nel loro sito web, mantenendo VRway la erogazione della immagine. Inoltre è stata modellata la offerta whitelabel-touch ovvero la possibilità per un cliente di avere una guida basata su iphone che illustra esclusivamente i contenuti Arounder interessanti per quel cliente. Nei primi mesi del 2010 sono anche state impostate e in parte realizzate importanti evoluzioni della struttura commerciale della vostra Società, con l inserimento di un manager di lunga esperienza nel settore specifico della comunicazione e della vendita di servizi analoghi a quelli prodotti e commercializzati dalla vostra Società, per un migliore governo ed indirizzo delle politiche di vendita sui diversi mercati in cui operiamo caratterizzate da una struttura prevalentemente di forza vendita diretta nella controllata francese, mentre la controllata italiana opera prevalentemente con una struttura commerciale indiretta costituita da franchisee che abbinano la vendita dei prodotti servizio VRWay alle loro attività prevalenti. La prevedibile evoluzione dei risultati commerciali fa intravedere la realizzazione di una crescita anche nell esercizio Nel mese di Aprile 2010 è stata completata la transazione per il passaggio della responsabilità gestionale sui clienti che erano stati precedentemente contrattualizzati attraverso Media Solution srl, e sono stati incassati, al netto degli incassi già effettuati nell anno, i crediti associati a questa posta ed iscritti in Bilancio nella voce crediti commerciali per Euro Sono in corso contatti commerciali con società estere per la commercializzazione dei prodotti VRWAY all estero.

12 12 Bilancio al 31 dicembre 2009 Evoluzione prevedibile della gestione La Società nel corso del 2010 continuerà con la sua azione di rafforzamento e potenziamento delle strutture commerciali, al fine di consolidare i risultati economici già ottenuti e porre le basi per una ulteriore espansione nel corso del 2011 e negli anni seguenti, sia in termini di fatturato che di presenza territoriale anche attraverso accordi di distribuzione. Rapporti con parti correlate (migliaia di ) Costi Ricavi Crediti Debiti Crediti Debiti comm.li comm.li finanz. finanz. Fardafid Fardagest Totale Nel corso dell esercizio 2009 la società ha intrattenuto rapporti finanziari con le società: (i) Fardafid Sa per quanto attiene alle attività di consulenza amministrativa fino al ottobre 2009 per complessivi Euro ; (ii) Fardafin Sa per le attività di consulenza relative alle prestazioni rese in fase di quotazione, per complessivi Euro ; (iii) Fardagest Sa per quanto riguarda l affitto della sede della Direzione in Lamone (CH) per CHF mensili. Il rapporto con Fardagest Sa resta attivo anche per il Rapporti con la società controllante (migliaia di ) Costi Ricavi VRWay International Crediti comm.li Debiti comm.li Crediti finanz. Debiti finanz. Nel corso dell esercizio è stata altresì esercitata per un controvalore complessivo di Euro 2,8 milioni, in due tranche di eguale importo, l opzione put sulle azioni della controllante VRway International Ltd che la società possedeva in conseguenza delle operazioni di riorganizzazione dell assetto societario ed organizzativo del Gruppo che erano state acquisite ad un valore di Euro , pari al valore di carico. Si veda Nota 22 (Proventi da partecipazioni). Rapporti con società controllate

13 Bilancio al 31 dicembre (migliaia di ) Costi Ricavi Crediti Debiti Crediti Debiti comm.li comm.li finanz. finanz. VRWay France VRWay Italia Totale Nel corso dell esercizio 2009 la società ha intrattenuto rapporti finanziari con la società VRWay Communication France SAS alla quale è stato concesso un finanziamento pari a per l avvio dell attività. Inoltre, si sono avuti rapporti commerciali sulla base del contratto in essere tra le parti per l addebito delle prestazioni effettuate nel periodo relative ai prodotti commercializzati dalla controllata francese. Azioni proprie Alla data odierna la Società non detiene azioni proprie né nel corso dell esercizio ha detenuto azioni proprie. Alla data odierna la Società non detiene azioni della controllante. Si segnala che nel corso dell esercizio 2009 la Società ha acquisito n azioni della controllante VRWay International Ltd. per un controvalore di Euro 661 migliaia nell ambito della riorganizzazione della struttura del gruppo realizzata in data 29 maggio Tali azioni che sono state successivamente cedute in due tranche per un ammontare complessivo di Euro 2,8 milioni. Si segnala, alla data odierna, non vi sono partecipazioni detenute, nella Società e/o nelle società da questa controllate, dai componenti degli organi di amministrazione e controllo, dai direttori generali e dai dirigenti con responsabilità strategiche, direttamente o per il tramite di società controllate, di società fiduciarie o per interposta persona, risultati dal libro soci, dalle comunicazioni ricevute e da altre informazioni acquisiste dagli stessi soggetti. Informazioni per gli Azionisti e andamento del titolo Le azioni ordinarie emesse da VRWAY Communication S.A. sono ammesse alle negoziazioni sul mercato AIM Italia con decorrenza dal 23 luglio Nominated Advisor (NOMAD) e Specialista: Intermonte SIM S.p.A. Capitale sociale: Euro ,00. Composizione del capitale sociale: n az. ord. da nominali Euro 1,00 cadauna. Esercizio Sociale: 01/01 31/12. Codice ISIN: LU Azionisti che detengono una partecipazione pari ad almeno il 3% del capitale: VRWay International Ltd., con sede in 100 New Bridge Street, ECAV 6JA Londra, che detiene n azioni, pari al 89,38% del capitale sociale della Società. La compagine societaria al 31 dicembre 2009, ed al 1 maggio 2010 non ha subito modifiche.

14 14 Bilancio al 31 dicembre 2009 Il grafico seguente evidenzia l andamento del titolo nel corso del 2009 (fonte: Fact Set). VRWAY Communication - Price & Volume (source: Bloomberg) N. shares Listing 29/07/ /08/ /08/ /08/ /08/ /09/ /09/ /09/ /09/ /09/ /10/ /10/ /10/ /10/ /11/ /11/ /11/ /11/ /12/ /12/ /12/ /12/ /01/ /01/ /01/ /01/ /02/ /02/ /02/ /02/ /03/ /03/ /03/ /03/ /03/ /04/ /04/ /04/ /04/ /05/ /05/2010 Il titolo azionari VRWAY Communication S.A. dal 23 luglio 2009, primo giorno di negoziazione, ha seguito un andamento crescente nelle prime settimane di negoziazione, alla luce della sua limitata liquidità, per poi sostanzialmente stabilizzarsi. Le quotazioni hanno evidenziato un valore massimo del prezzo di riferimento a Euro 11,99 in data 13 agosto 2009 ed un valore minimo 6,01 in data 23 luglio Alla data del 30 dicembre 2009 il prezzo di riferimento è stato pari a Euro 9,8 per azione, per una capitalizzazione complessiva di Euro 141,5 milioni. GESTIONE DEI RISCHI Il Gruppo è esposto a rischi finanziari connessi alla sua operatività: rischio di credito nell ambito dei normali rapporti commerciali con clienti; rischio di liquidità, con particolare riferimento alla disponibilità di risorse finanziarie e all accesso al mercato del credito e degli strumenti finanziari in generale; rischi dei tassi di cambio e di interesse, in quanto il Gruppo opera a livello internazionale in aree valutarie diverse Euro Il Gruppo monitora costantemente i rischi finanziari a cui è esposto, in modo da valutarne anticipatamente i potenziali effetti negativi ed intraprendere le opportune azioni per mitigarli.

15 Bilancio al 31 dicembre La seguente sezione fornisce indicazioni qualitative e quantitative di riferimento sull incidenza di tali rischi sul Gruppo. Rischio di credito La massima esposizione teorica al rischio di credito per il Gruppo al 31 dicembre 2009 è rappresentata dal valore contabile dei crediti commerciali rappresentati in bilancio come indicato nella Nota 5) a cui si rimanda per tutte le informazioni del caso. L erogazione dei crediti alla clientela è oggetto di specifiche valutazioni e sfrutta la conoscenza del management del mercato. Sono oggetto di svalutazione individuale le posizioni, se singolarmente significative, per le quali si rileva un oggettiva condizione di inesigibilità parziale o totale Rischio del tasso d interesse e di cambio Il Gruppo, alla data di riferimento del bilancio, non utilizzava risorse finanziarie esterne sotto forma di debito bancari (a breve e finanziamenti a medio - lungo periodo). La liquidità disponibile è depositata in conti correnti bancari presso primari istituti di credito. Il Gruppo non utilizza strumenti derivati in tassi. Relativamente alle posizioni finanziarie si veda la nota 9) a cui si rimanda per tutte le informazioni del caso. L attività preponderante condotta dal Gruppo VRWay nella Area Euro ne limita l esposizione a rischi di cambio derivante da operazioni a valute diverse da quella funzionale (Euro). Rischio di liquidità Il rischio di liquidità si può manifestare con l incapacità di reperire, a condizioni economiche, le risorse finanziarie necessarie per l operatività del Gruppo. I due principali fattori che determinano la situazione di liquidità del Gruppo sono da una parte le risorse generate o assorbite dalle attività operative e di investimento, dall altra le caratteristiche di scadenza e di rinnovo del debito o di liquidità degli impieghi finanziari e le condizioni di mercato. PROPOSTA DI APPROVAZIONE DEL BILANCIO E DI DESTINAZIONE DEL RISULTATO DI ESERCIZIO 2009 Signori Azionisti, sottoponiamo alla Vostra approvazione il Bilancio d esercizio chiuso al 31 dicembre 2009 che evidenzia un utile netto di Euro migliaia. Vi proponiamo, tenuto conto degli obblighi di legge e di statuto, di destinare integralmente l utile d esercizio ad Utili riportati a nuovo.

16 16 Bilancio al 31 dicembre Maggio Per il Consiglio di Amministrazione Adalberto Alberici Il Presidente

17 Bilancio al 31 dicembre VRWay Communication S.A. Bilancio consolidato REDATTO SECONDO PRINCIPI CONTABILI INTERNAZIONALI relativo all esercizio chiuso al 31 dicembre 2009

18 18 Bilancio al 31 dicembre 2009 Prospetto della posizione patrimoniale finanziaria consolidata al 31 dicembre 2009 (in migliaia di euro) ATTIVITA' Note 31-dic-09 ATTIVITA' NON CORRENTI Terreni e fabbricati 0 Impianti e macchinario 0 Attrezzature e mobili d'ufficio 1 62 Avviamento 0 Altre attività immateriali a vita indefinita Altre attività immateriali a vita definita Partecipazioni 0 Altre attività finanziarie non correnti 0 Attività per imposte anticipate 0 Altre attività non correnti 4 51 TOTALE ATTIVITA' NON CORRENTI ATTIVITA' CORRENTI Rimanenze 0 Crediti Commerciali Ratei e risconti attivi Altre attività correnti 7 17 Attività finanziarie correnti 0 Attività per imposte correnti 8 36 Cassa e altre disponibilità liquide equivalenti TOTALE ATTIVITA' CORRENTI TOTALE ATTIVITA'

19 Bilancio al 31 dicembre PATRIMONIO NETTO E PASSIVITA' Note 31-dic-09 PATRIMONIO NETTO Capitale Altre riserve 10 (10) Risultati portati a nuovo Risultato di periodo Patrimonio netto TOTALE PATRIMONIO NETTO PASSIVITA' NON CORRENTI Benefici ai dipendenti 0 Passività per imposte differite 0 Altre passività differite 0 Fondi per rischi e oneri futuri 0 TOTALE PASSIVITA' NON CORRENTI 0 PASSIVITA' CORRENTI Debiti finanziari 0 Debiti commerciali Ratei e risconti passivi 12 4 Passività per imposte Altre passività TOTALE PASSIVITA' CORRENTI TOTALE PATRIMONIO NETTO E PASSIVITA'

20 20 Bilancio al 31 dicembre 2009 Prospetto del risultato economico consolidato complessivo 2009 (in migliaia di euro) Note 31/12/2009 Ricavi delle vendite e delle prestazioni Variazione dei prodotti finiti 15 0 Altri ricavi e proventi 15 1 Totale ricavi netti Acquisti 16 (28) Prestazioni di servizi 17 (740) Locazioni e noleggi operativi 18 (106) Costi del personale 19 (585) Altri costi operativi 20 (151) Totale costi operativi della gestione ordinaria (1.610) Margine operativo lordo (EBITDA) 981 Ammortamenti e svalutazioni di immobilizzazioni 21 (592) Accantonamenti e altre svalutazioni 0 Risultato operativo (EBIT) 389 Proventi (oneri) da partecipazioni Proventi (oneri) finanziari Altri proventi (oneri) non ricorrenti 24 (589) Proventi (oneri) finanziari non ricorrenti 0 Risultato ante imposte Imposte sul reddito 25 (871) Risultato netto dell'esercizio Risultato netto dell'esercizio di terzi 0 Risultato netto dell'esercizio di pertinenza del Gruppo 1.102

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE

LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Modulo DATI INFORMATIVI FINANZIARI ANNUALI per gli emittenti industriali LINEE GUIDA PER LA COMPILAZIONE Data : 03/05/2011 Versione : 1.3 1 Revisioni Data Versione Cap./ Modificati 03/05/2010 1.0-13/05/2010

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

I contributi pubblici nello IAS 20

I contributi pubblici nello IAS 20 I contributi pubblici nello IAS 20 di Paolo Moretti Il principio contabile internazionale IAS 20 fornisce le indicazioni in merito alle modalità di contabilizzazione ed informativa dei contributi pubblici,

Dettagli

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO

OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI PRINCIPI CONTABILI. LA DISCIPLINA GENERALE DEL BILANCIO DI ESERCIZIO E CONSOLIDATO. OIC 10 RENDICONTO FINANZIARIO GABRIELE SANDRETTI MILANO, SALA

Dettagli

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15)

La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) La redazione del bilancio civilistico 2014 : le principali novità. La composizione e gli schemi del bilancio d esercizio (OIC 12), le imposte sul reddito (OIC 25) e i crediti (OIC 15) dott. Paolo Farinella

Dettagli

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014)

GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 marzo 2015 GRUPPO COFIDE: UTILE DEL TRIMESTRE A 13,6 MLN (PERDITA DI 2,3 MLN NEL 2014) Il risultato beneficia del positivo contributo

Dettagli

Valutazione di intangibili e impairment

Valutazione di intangibili e impairment IMPAIRMENT EVIDENZE DAI MEDIA ITALIANI Valutazione di intangibili e impairment -Valutazione di attività immateriali in aziende editoriali -Valutazioni per impairment test 1 La valutazione di asset si ha

Dettagli

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero

Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione. Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Banca Popolare di Sondrio Principi contabili e criteri di valutazione Camilla Burato Ilaria Fava Gloria Covallero Il profilo della Banca Fondata nel 1871, è una della prime banche popolari italiane ispirate

Dettagli

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A.

Comunicato Stampa. Methorios Capital S.p.A. Comunicato Stampa Methorios Capital S.p.A. Approvata la Relazione Semestrale Consolidata al 30 giugno 2013 Acquistato un ulteriore 16,2% del capitale di Astrim S.p.A. Costituzione della controllata Methorios

Dettagli

Rendiconto finanziario

Rendiconto finanziario OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Rendiconto finanziario Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

StarRock S.r.l. Bilancio 2014

StarRock S.r.l. Bilancio 2014 StarRock S.r.l. Bilancio 2014 Pagina 1 StarRock S.r.l. Sede legale in Milano 20135, Viale Sabotino 22 Capitale sociale sottoscritto Euro 35.910,84 i.v. Registro Imprese di Milano, Codice Fiscale, P.IVA

Dettagli

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE

RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE RATEI E RISCONTI INTRODUZIONE In fase di formazione del bilancio di esercizio spesso accade che l effetto economico delle operazioni e degli altri eventi posti in essere dall impresa, non si manifesti

Dettagli

Il consolidamento negli anni successivi al primo

Il consolidamento negli anni successivi al primo Il consolidamento negli anni successivi al primo Il rispetto del principio della continuità dei valori richiede necessariamente che il bilancio consolidato degli esercizi successivi sia strettamente dipendente

Dettagli

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2

CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 CORSO DI CONTABILITA E BILANCIO 2 La valutazione delle IMMOBILIZZAZIONI MATERIALI Prima lezione di Alberto Bertoni 1 IMMOBILIZZAZIONI Definizione Cod. Civ. art. 2424-bis, 1 c. Le immobilizzazioni sono

Dettagli

Il nuovo bilancio consolidato IFRS

Il nuovo bilancio consolidato IFRS S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Il nuovo bilancio consolidato IFRS La nuova informativa secondo IFRS 12 e le modifiche allo IAS 27 (Bilancio separato) e IAS 28 (Valutazione delle partecipazioni

Dettagli

BILANCIO AL 31/12/2012

BILANCIO AL 31/12/2012 BILANCIO AL 31/12/2012 S T A T O P A T R I M O N I A L E - A T T I V O - B IMMOBILIZZAZIONI I IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI 1 COSTI DI IMPIANTO E DI AMPLIAMENTO 12201 Spese pluriennali da amm.re 480,00

Dettagli

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes)

IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) IAS 12 Imposte sul Reddito (Income Taxes) INDICE INTRODUZIONE L EVOLUZIONE DELLO STANDARD OGGETTO, FINALITÀ ED AMBITO DI APPLICAZIONE DELLO STANDARD LA RILEVAZIONE DI IMPOSTE RILEVAZIONE DEGLI EFFETTI

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE

IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE IL MARCHIO E LE ALTRE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI LE IMMOBILIZZAZIONI IMMATERIALI NELLA LEGISLAZIONE CIVILISTICA E FISCALE Le immobilizzazioni immateriali sono caratterizzate dalla mancanza di tangibilità

Dettagli

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC

Il bilancio con dati a scelta. Classe V ITC Il bilancio con dati a scelta Classe V ITC Il metodo da seguire Premesso che per la costruzione di un bilancio con dati a scelta si possono seguire diversi metodi, tutti ugualmente validi, negli esempi

Dettagli

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni

LO STATO PATRIMONIALE. A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LO STATO PATRIMONIALE A cura di Fabrizio Bava, Donatella Busso, Piero Pisoni LE MODIFICHE ALLO SCHEMA STATO PATRIMONIALE ATTIVO C.II.4.BIS CREDITI TRIBUTARI C.II.4.TER IMPOSTE ANTICIPATE STATO PATRIMONIALE

Dettagli

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali

OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI OIC xx Passaggio ai principi contabili nazionali BOZZA PER LA CONSULTAZIONE Si prega di inviare eventuali osservazioni preferibilmente entro il

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina

Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica L origine della norma e l evoluzione della disciplina APPROCCIO PER COMPONENTI E SEPARAZIONE TERRENO- FABBRICATI NEI BILANCI REDATTI CON LE NORME CODICISTICHE ALLA LUCE DEI NUOVI PRINCIPI CONTABILI NAZIONALI di Matteo Pozzoli Inquadramento della problematica

Dettagli

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido

IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido IL PRINCIPIO CONTABILE N. 10 RENDICONTO FINANZIARIO di Nicola Lucido Sommario: 1. Il rendiconto finanziario 2. L OIC 10 ed il suo contenuto 3. La costruzione del rendiconto finanziario: il metodo diretto

Dettagli

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto

Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Bilancio consolidato e metodo del patrimonio netto Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37 Le novità civilistiche e fiscali per la stesura del bilancio di Stefano Chirichigno e Vittoria Segre Passività iscritte nei bilanci IAS: il coordinamento fiscale con le modifiche apportate allo IAS 37

Dettagli

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano

COLLEGIO dei SINDACI dell A.GE.S. S.p.A. di Paderno Dugnano A.GE.S. S.p.A. Sede in Paderno Dugnano (Mi) Via Oslavia 21 Capitale sociale euro 850.000,00 interamente versato Codice fiscale e Partita Iva : 02286490962 Iscritta al Registro delle Imprese di Milano Società

Dettagli

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI

INDICE. Relazione sulla Gestione RELAZIONE SULLA GESTIONE ORGANI SOCIALI STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI INDICE RELAZIONE SULLA GESTIONE PAG. ORGANI SOCIALI PAG. STRUTTURA DEL GRUPPO ANDAMENTO DELLA SOCIETÀ ALTRE INFORMAZIONI PROSPETTI CONTABILI AL 31 DICEMBRE 2013 PAG. SITUAZIONE PATRIMONIALE-FINANAZIARIA

Dettagli

Fondazione Luca Pacioli

Fondazione Luca Pacioli Fondazione Luca Pacioli LE NOVITÀ DELLA RIFORMA DEL DIRITTO SOCIETARIO SUL BILANCIO D ESERCIZIO BILANCIO IN FORMA ABBREVIATA Documento n. 15 del 28 aprile 2005 CIRCOLARE Via G. Paisiello, 24 00198 Roma

Dettagli

Capitolo 7 Le scritture di assestamento

Capitolo 7 Le scritture di assestamento Edizioni Simone - vol. 39 Compendio di economia aziendale Capitolo 7 Le scritture di assestamento Sommario 1. Il completamento. - 2. Le scritture di assestamento dei valori di conto secondo il principio

Dettagli

Indice. Cariche Sociali. Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008

Indice. Cariche Sociali. Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008 Indice Cariche Sociali Bilancio della Banca di Legnano dell'esercizio 2008 Consiglio di Amministrazione Presidente Corali Enrico ** Vice Presidenti Castelnuovo Emilio ** Martellini Maria ** Consiglieri

Dettagli

Lavori in corso su ordinazione

Lavori in corso su ordinazione OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Lavori in corso su ordinazione Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Imposte sul reddito. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Imposte sul reddito Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value

I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value I CRITERI DI VALUTAZIONE DELLE POSTE DI BILANCIO: una breve disamina sul fair value A cura Alessio D'Oca Premessa Nell ambito dei principi che orientano la valutazione del bilancio delle società uno dei

Dettagli

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE

Nome e cognome.. I beni strumentali. Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE Nome e cognome.. Classe Data I beni strumentali Esercitazione di economia aziendale per la classe IV ITE di Marcella Givone 1. Costituzione di azienda con apporto di beni strumentali, sia in natura disgiunti

Dettagli

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI

6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35. L originale. Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Associazione dei contabilicontroller diplomati federali 6963 Lugano-Cureggia Telefono/Fax 091 966 03 35 L originale Sterchi I Mattle I Helbling Piano dei conti svizzero per PMI Piano dei conti svizzero

Dettagli

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione

Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Comunicazione finanziaria: il ruolo del bilancio tra compliance e informazione Un informativa efficace e chiara è il presupposto per impostare su basi solide e durature il rapporto tra impresa e investitori.

Dettagli

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE

AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE 2006 AGOS: IL BILANCIO INDIVIDUALE BILANCIO INDIVIDUALE Capitale sociale E 60.908.120 interamente versato Sede legale in Milano, via Bernina 7 Registro delle Imprese di Milano n. 264551

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO:

LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: LA RICLASSIFICAZIONE DEL BILANCIO: STATO PATRIMONIALE ATTIVO: + ATTIVO IMMOBILIZZATO: Investimenti che si trasformeranno in denaro in un periodo superiore ad un anno + ATTIVO CIRCOLANTE: Investimenti che

Dettagli

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE

PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE REGIONE BASILICATA DIPARTIMENTO SALUTE, SICUREZZA E SOLIDARIETA SOCIALE, SERVIZI ALLA PERSONA E ALLA COMUNITA PRINCIPI CONTABILI per la redazione del BILANCIO D ESERCIZIO delle AZIENDE SANITARIE Documento

Dettagli

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio

ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE. Dott. Elbano De Nuccio ANALISI DI BILANCIO LA RICLASSIFICAZIONE FINANZIARIA E FUNZIONALE Dott. Elbano De Nuccio L analisi di bilancio si propone di formulare un giudizio sull EQUILIBRIO ECONOMICO e FINANZIARIO/PATRIMONIALE della

Dettagli

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere.

Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Prima di parlare di Bilancio consolidato è importante sapere. Cos è un gruppoaziendale L evoluzione del processo di armonizzazione contabile Le principali caratteristiche del bilancio IAS/IFRS a seguito

Dettagli

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO

PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO PRINCIPI DI REDAZIONE DEL BILANCIO D ESERCIZIO IL BILANCIO D ESERCIZIO E UN DOCUMENTO AZIENDALE DI SINTESI, DI DERIVAZIONE CONTABILE, RIVOLTO A VARI DESTINATARI, CHE RAPPRESENTA IN TERMINI CONSUNTIVI E

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati

La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi. dott. Gianluca Odetto. Eutekne Tutti i diritti riservati La compilazione del quadro RF per gli interessi passivi dott. Gianluca Odetto Eutekne Tutti i diritti riservati Interessi passivi soggetti a monitoraggio AMBITO OGGETTIVO Tutti gli interessi passivi sostenuti

Dettagli

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO

DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO DATA EFFETTO SCIOGLIMENTO Art 2484 Cause indipendenti dalla volontà dei soci Cause dipendenti dalla volontà dei soci Dichiarazione amministratori da eseguire senza indugio Delibera assembleare Iscrizione

Dettagli

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013

COSEV SERVIZI S.P.A. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Reg. Imp. 12815 Rea 104630 COSEV SERVIZI S.P.A. Sede in VIA PETRARCA, 6-64015 NERETO (TE) Capitale sociale Euro 471.621,00 I.V. Nota integrativa al bilancio al 31/12/2013 Premessa Signori Soci/Azionisti,

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013

Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS Relazione finanziaria annuale gruppo tamburi investment partners 2013 Pagina 1 GRUPPO TAMBURI INVESTMENT PARTNERS INDICE Organi sociali 3 Relazione sull andamento della

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Debiti. Agosto 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Debiti Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014

CIRCOLARE N. 14/E. Roma, 4 giugno 2014 CIRCOLARE N. 14/E Roma, 4 giugno 2014 OGGETTO: Le perdite e svalutazioni su crediti La nuova disciplina ai fini IRES e IRAP introdotta dall articolo 1, commi 158-161, della legge 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2012 NOTA INTEGRATIVA

BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2012 NOTA INTEGRATIVA MEP S.p.A. Sede in Milano (MI), Piazza del Liberty, n. 2 Capitale sociale Euro 10.372.791 interamente versato Codice Fiscale 13051480153 Iscritta al Registro dell Imprese di Milano al n. 1611128 BILANCIO

Dettagli

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012

ROMA SOLIDALE ONLUS. Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C. al bilancio chiuso il 31/12/2012 ROMA SOLIDALE ONLUS Codice fiscale 08060901009 Partita iva 09559981007 BORGO PIO 10-00193 ROMA RM Numero R.E.A. 1176430 Fondo di dotazione Euro 350.000 Nota integrativa abbreviata ex Art. 2435 bis C.C.

Dettagli

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione

OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione Luca Bilancini (Commercialista, Pubblicista, coordinatore scientifico MAP) OIC 23 - Lavori in corso su ordinazione 1 OIC 23 - Principali novità Non ci sono più i paragrafi relativi alle commesse in valuta

Dettagli

Composizione e schemi del bilancio d esercizio

Composizione e schemi del bilancio d esercizio OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Composizione e schemi del bilancio d esercizio Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Immobilizzazioni immateriali

Immobilizzazioni immateriali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Immobilizzazioni immateriali Gennaio 2015 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE

18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO 18. PARTECIPAZIONI ISCRITTE TRA LE IMMOBILIZZAZIONI FINANZIARIE CONTENUTO L utilizzo durevole è il criterio per classificare le partecipazioni come immobilizzazioni finanziarie. Le tipologie

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi

3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO. Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi 3 PASSI NELL IMPRESA E NEL LAVORO AUONOMO Gli elementi utili per aprire un attività imprenditoriale Rovigo, 14 maggio 2008 Appunti di Finanza Aziendale Dott. Vulpinari Gianluigi La scelta di intraprendere

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA DELLE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE Questa procedura definisce le modalità adottate di approvazione ed esecuzione delle operazioni poste in essere

Dettagli

Partecipazioni e azioni proprie

Partecipazioni e azioni proprie OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Partecipazioni e azioni proprie Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Titoli di debito. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Titoli di debito Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE

RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE RETTIFICHE SU ACQUISTI E SU VENDITE Le rettifiche su acquisti (vendite) determinano componenti positivi (negativi) di reddito corrispondenti ad una riduzione dei costi di acquisto (ricavi di vendita) rilevati

Dettagli

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE

GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO PER LE ANALISI FINANZIARIE GLI INDICI DI BILANCIO Gli indici sono rapporti tra grandezze economiche, patrimoniali e finanziarie contenute nello stato patrimoniale e nel conto economico

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013)

COMUNICATO STAMPA. Proposto un dividendo di 8 centesimi di euro per azione (6 centesimi nel 2013) COMUNICATO STAMPA Conferma della solida patrimonializzazione del Gruppo: Common Equity Tier 1 ratio phased in al 31 dicembre 2014: 12,33% 1 (13% al 30/09/2014) Common Equity Tier 1 ratio pro forma stimato

Dettagli

OIC 24 Immobilizzazioni immateriali Sintesi dei principali interventi

OIC 24 Immobilizzazioni immateriali Sintesi dei principali interventi OIC 24 Immobilizzazioni immateriali Sintesi dei principali interventi Svalutazioni per perdite durevoli di valore: attualmente la disciplina relativa alle svalutazioni per perdite durevoli di valore è

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015

PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE PER L ESERCIZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 2015 PROGETTO DI RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALEE PER L ESERCI IZIO AL 31 DICEMBRE 2014 Guanzate 13 marzo 20155 PAGINA BIANCA PAGINA BIANCA RATTI S.p.A. Sede in Guanzate (Como) Via Madonna, 30 Capitale Sociale

Dettagli

News per i Clienti dello studio

News per i Clienti dello studio News per i Clienti dello studio Ai gentili clienti Loro sedi Il nuovo regime forfettario previsto dalla legge di stabilità per il 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che con la

Dettagli

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010

PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 PROCEDURE PER LE OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ai sensi della delibera Consob 17221 del 12 marzo 2010 approvate dal Consiglio di Amministrazione di Davide Campari-Milano S.p.A. l 11 novembre 2010 e in

Dettagli

LE IMPOSTE SUL REDDITO

LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO LE IMPOSTE SUL REDDITO Il risultato che scaturisce dal bilancio redatto in base alla normativa del codice civile rappresenta il valore di partenza a cui fa riferimento la disciplina

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE IL DIRETTORE GENERALE Visto il decreto del Ministro dello sviluppo economico 8 marzo 2013, pubblicato nella Gazzetta

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE.

LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. LA TRASFORMAZIONE DEI SISTEMI AMMINISTRATIVI E CONTABILI: IL PASSAGGIO DALLA CONTABILITÀ FINANZIARIA AI NUOVI SISTEMI CONTABILI (CO.GE. E COAN) Prof.ssa Claudia SALVATORE Università degli Studi del Molise

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER LE POLITICHE DI INTERNAZIONALIZZAZIONE E LA PROMOZIONE DEGLI SCAMBI IL DIRETTORE GENERALE Visto l articolo 30 del Decreto Legge 12 settembre 2014,

Dettagli

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto

SVALUTAZIONI E PERDITE SU CREDITI. Dott. Gianluca Odetto Dott. Gianluca Odetto ART. 33 DL 83/2012 Novità Inserimento del piano di ristrutturazione del debito tra le procedure concorsuali. Inserimento tra le ipotesi di non sopravvenienza attiva della riduzione

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA DELLE IMMOBILIZZAZIONI

I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA DELLE IMMOBILIZZAZIONI S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO I NUOVI OIC: LA DISCIPLINA DELLE IMMOBILIZZAZIONI OIC 16: Immobilizzazioni materiali OIC 24: Immobilizzazioni immateriali OIC 9: Svalutazioni per perdite

Dettagli

Immobilizzazioni materiali

Immobilizzazioni materiali OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Immobilizzazioni materiali Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica

Dettagli

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM

LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM LA RICLASSIFICAZIONE DEL CONTO ECONOMICO: IL REPORT FORM Il conto economico che abbiamo esaminato fino ad ora si presenta a sezioni contrapposte: nella sezione del DARE vengono rilevati i costi, e nella

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Crediti. Giugno 2014. Copyright OIC

OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI. Crediti. Giugno 2014. Copyright OIC OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Crediti Giugno 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito, nella veste giuridica di fondazione,

Dettagli

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II

TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II TEMI SPECIALI DI BILANCIO MODULO II Lezione 6 IAS 19: Benefici per i dipendenti Marco Rossi Senior Manager Deloitte & Touche S.p.A. marrossi@deloitte.it Facoltà di Economia anno 2011 2012 24 aprile 2012

Dettagli

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A.

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE ITALIAONLINE S.P.A. DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Il è stato redatto ai sensi della Deliberazione Consob n. 11971 del 14 maggio 1999, come successivamente modificato e integrato, e dell art. 4 del Regolamento (CE) n. 809/2004

Dettagli