DENDRODATAZIONE con Synchro Search versione 2.2.1

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "DENDRODATAZIONE con Synchro Search versione 2.2.1"

Transcript

1 ANGELO MONDINO MATTEO AVALLE NUOVA PROCEDURA DI DENDRODATAZIONE con Synchro Search versione S E M I N A R I O C O L L O Q U I E S E R C I T A Z I O N I Q U A D E R N I DI DENDROCRONOLOGIA APPLICATA ALLA DATAZIONE DI STRUMENTI MUSICALI E REPERTI ARCHEOLOGICI PER LE SCUOLE DI LIUTERIA, OPERATORI MUSEALI E PERITI

2 a Luigina Teodora, in memoria CREDITI Ugo Avalle (Università di Torino) per la consulenza informatica e multimediale Carla Mondino per il progetto grafico e la foto di copertina Stefano Marconi (Museo Civico di Rovereto), e Roberto Zanuttini (Università di Torino) per la lettura critica del manoscritto INFO Potrete ricevere come free-ware via Internet la nuova versione del programma Synchro Search e del data-base delle cronologie in formato Synchro Search impiegate nelle Esercitazioni, facendone richiesta con una indirizzata a questi indirizzi di posta elettronica: e, dopo che vi sarete registrati, uno di noi provvederà all invio. Buona lettura! Angelo e Matteo PIANO DELL OPERA 1. FONDAMENTI 2. STATISTICA RAGIONATA, STANDARDIZZAZIONE, SEGMENTAZIONE 3. TUTORIAL 4. ESERCITAZIONI 5. SEMINARIO COLLOQUI ESERCITAZIONI Prima edizione giugno 2012

3 DENDRODATAZIONE 3

4 4 DENDRODATAZIONE

5 Indice 7 INTRODUZIONE 9 SEMINARIO PRESENTAZIONE 21 SEMINARIO QUESTIONS AND ANSWERS Che cosa intende Baillie per mobilità del campione? Perché non si può parlare di precisione delle misure della ampiezze anulari di una serie? É vero, come si dice da più parti, che non ha più alcun senso servirsi dell analisi della Gleichläufigkeit poiché è obsoleta in quanto appartiene all era pre-computer? É vero che ancora oggi la scuola di Tucson usa il metodo dello Skeleton Plot? Come è possibile verificare che le due serie a confronto siano correlabili? Perché il valore del t di Student non deve essere inferiore a 3,5? Perché ritenete che l osservazione del trend delle due serie a confronto è tanto importante, mentre alcuni sostengono che questo parametro non va preso in alcuna considerazione? Che cosa si può obbiettare a coloro che sostengono che il trend di una serie anulare non ha alcuna importanza per quanto riguarda lo studio della correlazione, perché un albero cresciuto ai margini di una foresta e scelto da un liutaio, può avere un trend di senso opposto a quello dei vicini? Come si procede per effettuare l analisi per segmenti (segmentazione) di una crossdatazione con Synchro Search? Qual è la funzione del pulsante Logaritmic Correction che si trova nel menù della routine Match Screening? Dove si possono trovare i valori di sensitività e autocorrelazione? È possibile trovare i valori di autocorrelazione di una serie anulare senza ricorrere all impiego di Excell? Come risulta dalla lettura dell articolo di Dendrochronologia, esistono problemi per valutare il senso di crescita della serie anulare? Quali previsioni si possono fare sull impiego della dendrocronologia applicata alla datazione degli strumenti musicali? Accettereste di fare delle expertise dendrocronologiche su degli strumenti? 39 COLLOQUI QUESTIONS AND ANSWERS Perché non intendete sottoporre a peer reviewing i vostri lavori? Si dice che non date importanza all'uso dei pointer years e dei pointer intervals Perché avete introdotto nel Quaderno 2 lo studio dell analisi della covarianza? Quali difficoltà presenta la misurazione degli anelli di crescita su immagini fotografiche? Ci sono state novità circa l uso della r di Pearson personalizzata? E' vero che Synchro Search non è stato sufficientemente validato? Qual è il numero minimo di anelli necessario per una crossdatazione? Quale giudizio date sui lavori di Lars Achen Larsson e di Douglas Keenan pubblicati in Internet? 66 ESERCITAZIONE 1 TRE VIOLINI TIROLESI E CONTRABBASSO CHILTON 72 ESERCITAZIONE 2 RIVALUTAZIONE DELLA DATAZIONE1686 DEL MESSIAH COMPLETAMENTO 5

6 6 DENDRODATAZIONE

7 INTRODUZIONE Abbiamo deciso di pubblicare come Quaderno 5 la trascrizione di tutti gli interventi che sono stati registrati nel corso del seminario che si è tenuto a Ivrea il 15 settembre 2011, su richiesta di un gruppo di liutai che già avevano iniziato o stavano per iniziare ad usare la nostra nuova metodologia di dendrocronologia applicata alla datazione di strumenti musicali, rivolta in special modo alle scuole di liuteria. Il seminario ebbe inizio con la presentazione dei quattro Quaderni che costituiscono La Nuova Procedura di Dendrodatazione di Strumenti Musicali con Synchro Search versione 2.2.1, alla quale fece seguito una lunga serie di domande che non solo vertevano sull interpretazione delle nostre linee guida, ma anche su certe critiche infondate, traendo sostanzialmente origine dallo scetticismo che abbiamo cercato di contrastare con la nuova impostazione proposta nel Quaderno 2, con il proposito di restituire credibilità alle datazioni dendrocronologiche di strumenti musicali. Il liutaio infatti si trova spesso nell opportunità di mettere in vendita uno strumento antico di cui è venuto in possesso dopo avere proceduto ad un avveduto e ponderato restauro. Il suo occhio esperto, supportato quasi sempre da giudizi di altri colleghi altrettanto esperti, gli ha permesso di valutare l attendibilità dell etichetta e in mancanza di quella di attribuirne la sua costruzione ad un maestro liutaio di una particolare scuola, mai trascurando, cosa di massima importanza, quando l acquirente è un violinista, la qualità del suono, che è la caratteristica che più è ricercata dall acquirente. Oggi, purtroppo, essendo gli strumenti d autore antichi acquistati sempre più spesso da persone che li considerano beni rifugio e non tengono in dovuto conto le loro qualità foniche, è subentrata la prassi di avere expertise, basate sulla DENDRODATAZIONE I INTRODUZIONE 7

8 dendrocronologia che vengono ad assumere un importanza spesso indebita a cui fanno seguito, spesso, inconcludenti discussioni a livello legale. Abbiamo pertanto cercato di chiarire, in risposta alle domande che sono state poste, i molti dubbi che stanno maturando nel mondo della liuteria circa l affidabilità dell applicazione della dendrocronologia per la datazione, spesso non univoca, degli strumenti ad arco, rimandando l uditorio alla guide-line numero 9, dove è riportato il concetto di Peter Klein: Nessuno scienziato è obbligato a trovare a tutti i costi una datazione, a differenza forse di chi esegue le datazioni a fini commerciali e, aggiungiamo noi, anche a differenza di coloro che hanno eseguito certe datazioni discutibili di oggetti d arte, proposte e finanziate dai Ministeri dei Beni Culturali sia italiani che stranieri. Di qui sorge il dubbio che la dendrocronologia, a nostro parere, non possa ancora essere definita scienza (come d altronde non lo è la medicina, come sostiene lo stesso Veronesi). Arriverà ad esserlo il giorno in cui, come sosteneva Baillie e la sua scuola, il risultato di una dendrodatazione sarà uno e uno solo confermato da più ricercatori. Operare per il raggiungimento di questo traguardo è stato lo scopo della nostra decennale fatica che ha portato alla stesura del nostro trattato. La parte principale di questo Quaderno è costituita dalla trascrizione del testo dell intervento di Angelo Mondino sul tema del Seminario e delle risposte date alle domande dei partecipanti. Abbiamo però ritenuto opportuno trascrivere altri colloqui che abbiamo scambiato con ricercatori che stanno approfondendo lo studio della nostra procedura utilizzando la nuova versione del programma Synchro Search. Riportiamo inoltre due nuove Esercitazioni che abbiamo ritenuto molto importanti. 8 DENDRODATAZIONE I INTRODUZIONE

9 1 SEMINARIO* PRESENTAZIONE Cari amici, vi ringrazio per avermi chiesto questo incontro in cui cercherò di chiarire la filosofia sulla quale si basa la nostra metodologia di dendrodatazione di strumenti musicali, descritta e esemplificata nei primi quattro Quaderni del Trattato, che alcuni di voi già conoscono almeno nelle sue parti essenziali riassunte nelle guide-lines pubblicate sia in italiano che in inglese sul nostro sito Web le quali prevedono l uso della versione del programma Synchro Search. Mi soffermerò particolarmente sullo stato dell arte di questa disciplina, che, a nostro parere, non ha fatto passi avanti sostanziali negli ultimi vent anni per assurgere alla dignità di scienza dallo stato di pratica empirica, non codificata da regole precise, che troppo spesso produce risultati non univoci, tanto che un noto ricercatore, costretto a scegliere fra le molte date ottenute per una crossdatazione (tutte apparentemente sostenibili statisticamente), ha dato ad un suo intervento questo titolo: Dendrochronology: Tool or Deception? * Seminario tenuto da Angelo Mondino ad Ivrea il 15 settembre 2011 sulla Nuova Procedura di Dendrodatazione con Synchro Search Per superare questo inconveniente, la nostra metodologia, con l impiego della Segmentazione, che è stata implementata nella nuova versione del programma Synchro Search, ci permette di eseguire in tempo reale l analisi per segmenti di ogni confronto fra serie, al fine di trovare la crossdatazione più attendibile, ossia quella caratterizzata dalla più alta probabilità statistica, tanto da essere considerata la più vicina al vero in modo univoco. Riteniamo che la nostra filosofia sia stata espressa in modo chiaro e comprensibile nella Premessa del Quaderno 2 riportata nel nostro sito Web in italiano e inglese. Sostanzialmente si è sostenuta la necessità di mettere in pratica gli insegnamenti di Moroney di usare la poca statistica classica, ne- DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE 9

10 cessaria ai nostri scopi in modo ragionato, verificando soprattutto se il test di correlazione tra le serie anulari messe a confronto fosse ammissibile prima di valutarlo statisticamente, cosa che, non a caso, la scuola di Belfast aveva posto come pietra d angolo per un applicazione ragionata della dendrocronologia alla datazione di manufatti lignei artistici, purtroppo raramente tenuta in debita considerazione. Nel Quaderno 4, dedicato alle Esercitazioni, si trovano le Linee guida nonché il consiglio che ne deriva su Come condurre in modo ragionato una dendrodatazione, costituenti una sintesi pratica delle basi teoriche del nostro metodo che si trovano nel Quaderno 2 dedicato a Statistica Ragionata, Standardizzazione, Segmentazione e Linee Guida Conseguenti, dove abbiamo cercato di definire, nel modo più semplice possibile, i presupposti che secondo noi sono indispensabili affinchè la pratica della dendrodatazione possa uscire dal vicolo cieco in cui si è venuta a trovare e di cui parlerò più avanti, tanto che, come voi ben sapete, sta diventando opinione corrente che la dendrocronologia sia assai poco affidabile per datare uno strumento musicale, Questi presupposti non costituiscono una nostra invenzione, bensì derivano dalla rivalutazione delle linee guida che Michael Baillie proponeva nei lontani anni fra il 1970 e il 1982 ai ricercatori di lingua inglese, poiché prima di allora, come egli stesso mi ha spiegato, non era ancora disponibile in quella lingua una letteratura completa sulla pratica della dendrodatazione. Ma quelle linee guida, che stanno alla base della nostra metodica, sono state irrobustite dall analisi per segmenti che Richard Holmes nel 1983 aveva elaborato per valutare la qualità delle crossdatazioni volte alla costruzione delle cronologie di riferimento, pubblicandole in un articolo intitolato Computer Assisted Quality Control in Tree-Ring Dating e messe in pratica nel programma COFECHA realizzato dallo stesso Holmes. Grissino-Mayer che a quanto mi risulta è l unico dendrocronologo ad applicare COFECHA a scopi di dendrodatazione di manufatti lignei, nel Tutorial che ha pubblicato per la sua applicazione, nel sottolineare l evoluzione che l analisi per segmenti ha significato per la diagnoi dendrocronologia, continua:...this evolution has resulted in a program that is extensively powerfull in its diagnostic and functions, but its operation and interpretation of its output remain complex. [...Questa evoluzione è stata possibile grazie ad un programma che è enormemente potente per le sue funzioni diagnostiche, ma il suo uso e l interpretazione dei suoi output risulta complessa]. Gli articoli di Holmes e di Grissino-Mayer si possono trovare nel Tree- 10 DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE

11 Ring Bulletin come Research Reports rispettivamente nei numeri del 1983 e del Il mio coautore e nipote Matteo, (ora dottorando in Ingegneria Informatica e insegnante al Politecnico di Torino), è riuscito a superare le difficoltà di applicazione e di interpretazione dei risultati che caratterizzano il programma COFECHA, scrivendo un programma di Segmentazione semplificato, adatto all obbiettivo della dendrodatazione. In tempo reale, premendo il tasto Segment (che compare nella barra delle subroutine dei grafici Match Screening di ogni crossdatazione) esso analizza e documenta il matching di ogni segmento del campione contro il corrispondente segmento del master, che Sychro Search trova automaticamente iniziando dai primi top ten, calcolati e proposti sempre in tempo reale per ogni periodo di crossdatazione richiesto (ad esempio , e così via) spostando la scrolling bar. La sinergia che scaturisce dall abbinamento della nuova procedura con la versione di Synchro Search ci permette pertanto di ottenere crossdatazioni i cui risultati saranno resi univoci e, per quanto possibile allo stato attuale dell arte, altamente probabili. Il programma, infatti, inizia l operazione di Match Screening confrontando le due serie (entrambe in formato raw) e, basandosi sull analisi della covarianza, ci informa sull eventuale segno negativo della correlazione, che farebbe risultare non-significativo il calcolo della stessa, avvertendoci di ciò con un semaforo che in tal caso diventa rosso. Viene inoltre visualizzato sul diagramma, in formato raw, l andamento anisotropo dei trend delle due cronologie, campione e master, che dà origine alla negatività della correlazione, la quale, se portata a termine verrebbe definita mis-matched, poiché in dendrocronologia non si possono accettare correlazioni negative risultanti dal fatto che mentre una delle due serie ha un andamento crescente, l altra è caratterizzata da un andamento decrescente, come viene detto testualmente nell articolo di Baillie e Pilcher del Le indicazioni che Synchro Search ci fornisce in tal modo, sono pertanto indispensabili per un applicazione ragionata della statistica della correlazione e della stessa segmentazione, che applicheremo nella successiva crossdatazione dei valori delle ampiezze anulari delle due serie in formato standard ottenuti per indicizzazione con il modello autoregressivo delle medie mobili dei valori in formato raw. La crossdatazione che sottoposta all esame della segmentazione presenterà per il maggior numero dei segmenti della serie del campione un alto indice di correlazione con i corrispondenti segmenti della serie del master, potrà essere considerata, secondo la teoria di DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE 11

12 Holmes, la migliore in quanto univoca e per conseguenza, allo stato dell arte attuale, la più probabile. Non dimentichiamo che questo è esattamente il criterio secondo il quale sono state accettate le 6000 cronologie di riferimento che troviamo a tutt oggi in ITRDB, costruite con le cronologie di decine di alberi che devono essere congrue tra di loro e verificate appunto con il programma COFECHA, tutt ora impiegato, ad eccezione delle poche cronologie di strumenti musicali costituite dalle misure degli anelli della loro tavola. Siamo quindi fermamente convinti che la nostra metodica può essere considerata una svolta nella ricerca di crossdatazioni affidabili, ma soprattutto univoche (cronologie di riferimento permettendo) di oggetti artistici e di strumenti musicali. Vorrei anche sottolineare la differenza di impostazione fra la prima versione del Manuale del 2005 e l impostazione di quest ultima. Nell edizione del 2005 avevamo già dato molta importanza agli insegnamenti di Baillie, il quale pur continuando ad avvalorare l approccio visuale di Elicott Douglass, aveva fortemente sostenuto il ricorso all uso della statistica già previsto da Huber e altri per la datazione dei legni europei a causa della morfologia compiacente delle loro serie anulari, tanto più difficile da interpretare rispetto a quella sensitiva delle conifere poco evolute delle zone semiaride dell Arizona. Ma, in quella edizione facemmo anche ricorso, spesse volte, a certe soluzioni proprie della scuola climatologica di Tucson basate sugli insegnamenti di Fritts e in particolare alla sua statistica, anche se avevamo rilevato ed esplicitamente sottolineato che in tutta la sua opera Fritts non aveva mai nominato il glorioso metodo dello Skeleton Plot di Douglass. Ovviamente non avevamo colto il messaggio che consisteva appunto nel fatto che le sue teorie erano rivolte esclusivamente alla soluzione di problemi dendroclimatologici. Cosa che invece non era sfuggita al collaboratore di Baillie, Martin Munro, che nel 1984 affermava:...it is important to bear in mind that filters constructed for other purposes (such as dendroclimatology) will not necessarily be the best ones to use for crossdating problems. [...è importante tenere a mente che filtri costruiti per altri scopi (come ad esempio la Dendroclimatologia) non saranno necessariamente i migliori da usarsi per problemi di crossdatazione.] In questa nuova edizione del Trattato ci siamo invece attenuti esclusivamente agli insegnamenti della scuola di Belfast. 12 DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE

13 Infatti, dovendo spesso rispondere a imbarazzanti domande circa la credibilità delle risposte che la dendrocronologia può offrire alla datazione di strumenti musicali, abbiamo ritenuto che, seguendo l approccio che fin dagli ultimi anni 70 del secolo scorso Michael Baillie aveva elaborato con Pilcher e Munro e poi chiaramente espresso e commentato nei suoi libri Archaeology and Tree-Ring Dating pubblicato nel 1982 e A Slice through Time. Denrochronology and Precision Dating pubblicato nel 1995, avremmo in pratica potuto uscire dall impasse, contando soprattutto sull analisi per segmenti che la nuova versione del programma Synchro Search calcola automaticamente su nostra richiesta in tempo reale per ogni crossdatazione che lo stesso programma ci presenta nella top ten list. Di conseguenza la nuova versione del Manuale, pur mantenendo in linea generale lo stesso approccio della prima, intende rivalutare concetti, che non sono mai stati recepiti da coloro che si sono occupati della dendrodatazione di manufatti lignei artistici e che spesso si sono lasciati attrarre dalle impostazioni della scuola climatologica americana, non adatte a quegli scopi. A tal proposito mi permetto di riportare una comunicazione personale di Michael Baillie al quale avevo sottoposto il testo della lettera aperta e della sua appendice, prima di renderle pubbliche, affinché potesse giudicare la validità del nostro approccio alla dendrodatazione basato sui suoi insegnamenti. Dear Angelo, I finally got round to having a look at the attachments you sent. It is very interesting for me to see things I wrote in 1982 being subjected to such scrutiny. You have to remember that back in 1982 there was no developed literature on European dendrochronology in English; my book was an attempt to lay down some basic principles and to show how we had gone about things during a robust chronology building exercise. I like to think that I was on the right lines given the time and place. Mike. Con queste parole egli mi comunica che finalmente è riuscito a trovare il tempo per leggere la nostra lettera aperta e la sua appendice ed è stato molto interessante per lui vedere che i concetti che aveva espresso nel 1982 siano stati oggetto di un approfondito esame. Mi ricorda che nel 1982 la letteratura in lingua inglese sulla dendrocronologia in Europa non era ancora molto sviluppata e quindi il suo libro era un tentativo di enunciare alcuni principi basilari e dimostrare come aveva condotto un esercizio per la costruzione di una robusta cronologia, concludendo col dire che gli fa piacere constatare come fosse sulla giusta strada, considerati i tempi e il luogo. Siamo molto orgogliosi ovviamente di questo autorevole giudizio, in quanto è una conferma che la nostra procedura, frutto di un lavoro DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE 13

14 solitario di tanti anni, è pertanto anch essa sulla strada giusta. Baillie, forse per consolarmi, mi ha fatto inoltre sapere, che dopo essere stato coinvolto nella controversia riguardante la datazione di alcuni quadri celeberrimi, che gli costò tempo e fatica per la stesura di parecchi articoli che possiamo trovare nella sua bibliografia, decise di abbandonare quel campo e dedicarsi esclusivamente alle indagini dendroarcheologiche condotte su antichi tronchi trovati nelle torbiere e di nessun valore commerciale anziché su oggetti il cui immenso valore non permette un discorso scientificamente obbiettivo dal momento che anche perché sembra più importante la reputazione di un esperto che ne affermi il valore e la attribuzione che non la loro vera datazione. [In the mid-1980s of course I ran into the English and N European art-historical dating controversy. This showed (to me) how dangerous it is to stray into the issue of the dating of valuable art historical objects. There are layers of vested interest (financial and art historical) which are usually not present in archaeological dating. Moreover the art historical timbers had not grown in the area where they were being studied. The same seems to be the case with musical instruments where values and attributions and reputations seem more important than the actual dating]. Evidentemente, con l abbandono di quel campo di ricerca, a Baillie venne meno l interesse di dare una forma più organica agli insegnamenti che nel libro Archaeology and Tree-Ring Dating egli riportava in parte nel capitolo Practicalities, ma sparsi anche in altre pagine, nonché nel capitolo intitolato: Arthistorical dendrochronology and the limitations of oak dendrochronology contenuto nel libro A slice thrugh Time dei quali, purtroppo, i ricercatori europei, ma anche inglesi, non fecero dovuto tesoro, per non parlare dei dendroclimatologi americani che, non le tengono in alcun conto quando si apprestano ad affrontare la dedrodatazione di piccoli manufatti. Tutto ciò mi ha pertanto convinto di quanto sprovveduto io sia stato nell aver rivolto la mia attenzione allo spinoso argomento della datazione del Messiah che mi ha tirato addosso tanti fulmini e giudizi offensivi da personaggi, alcuni dei quali, come ben si sa, sono gli esperti su cui si appoggiano alcuni grandi dealers di strumenti antichi. Baillie ha anche voluto ricordarmi che, essendo la mobilità, la caratteristica principale degli oggetti di interesse storico-artistico-musicale, la loro crossdatazione è spesso resa difficile e spesso impossibile quando non sono disponibili cronologie di riferimento localizzate e sicure e soprattutto contigue (vedi pag.62). Di conseguenza, sempre secondo Baillie, chi opera in questo campo della dendrocronologia dovrebbe più che mai lavorare in collaborazione con al- 14 DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE

15 tri laboratori per trovare una datazione accettabile, poiché come ha più volte sottolineato nel suo libro, se c è disaccordo fra dendrocronologi, ciò sta a significare che qualcosa non funziona in alcuni degli approcci che sono stati seguiti, e che non manca di raccomandarmi in una sua lettera. Dal canto mio, come ho sempre fatto nella mia lunga carriera di scienziato, cercai di aprire il dialogo con i ricercatori americani e mi rivolsi a uno dei ricercatori che avevano studiato il Messiah per conoscere come applicavano in pratica la statistica della loro scuola, che abbiamo descritta ampiamente nel Quaderno 2 e quali fossero i filtri impiegati nel loro modello autoregressivo di indicizzazione. Ma Cleaveland, che avevo interpellato, anziché rispondere alle mie precise domande su quali fossero le working equations impiegate nei loro programmi (che, chi usa scientemente un programma statistico, dovrebbe conoscere), mi rimandò a studiare i testi di Cook e di Fritt che io conoscevo benissimo, chiudendo poi il discorso dicendomi, che io stavo reinventando la ruota...i think that you are reiventing the wheel. Quando poi, alcuni anni dopo pubblicammo in Internet i risultati di nuove possibili datazioni ottocentesche del Messiah, in contrasto con quella di Topham, la quale era stata in precedenza duramente e pubblicamente condannata da Grissino-Mayer e su cui si era poi inspiegabilmente ricreduto senza dare alcuna motivazione (Carlisle 2001), invece di ribattere dialetticamente le nostre tesi con una corretta discussione scientifica - come si usa fra scienziati nel modo che anche Baillie auspica in questi casi controversi - questo professore emerito, ritenuto un luminare della dendroclimatologia, scatenò il finimondo inviando a me e ad altri una mail piena di insulti e di citazioni errate che iniziava così, come potete vedere nelle slides: You are clearly talking through a haze of a lack of knowledge that is mind-boggling. May I cite Munro where he says: "Raw tree ring series do not lend themselves to crossdating, except in the case of people comparing graphs by eye. [Voi state chiaramente parlando attraverso una confusione mentale dovuta ad una ignoranza che è sorprendente. Potrei citare Munro dove dice: Le serie anulari raw non si prestano ad essere crossdatate, tranne nel caso di chi compara i grafici visualmenente.] Cosa che noi facciamo con Synchro Search a scopo informativo, esattamente come fanno loro che impiegano il metodo Skeleton Plot (molto meno informativo del nostro), eseguendo poi, sempre come fanno loro, la crossdatazione definitiva in formato indicizzato, che noi confermiamo in tempo reale con il nostro metodo di segmentazione implementato in Synchro Search e che loro invece confermano con la segmentazione impiegando COFECHA estremamente e inutilmente più complicato per questi scopi e i cui risultati, secondo quanto afferma Grissino-Mayer nel DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE 15

16 suo Tutorial, non sono di facile interpretazione. E proseguiva: He [Munro] goes on to suggest autoregressive and moving average methods and discusses a number of digital filters essential to normalising series under study." [ Egli (Munro) prosegue suggerendo un modello autoregressivo basato su medie mobili e propone un numero di filtri numerici essenziali per normalizzare le serie in studio ]. Ciò dicendo, non si rendeva conto che è esattamente quanto prevede la nostra procedura che usa le medie mobili impiegando filtri opportuni seguendo proprio i concetti espressi da Munro e Baillie e Pilcher, per cui sembrerebbe che sia lui, professore emerito, a parlare through a haze of a lack of knowledge that is mind-boggling, per usare la sua espressione, e non noi.va detto, a scanso di equivoci per una più facile comprensione e una maggior aderenza al concetto matematico, useremo il termine indicizzazione anziché normalizzazione (normalization) per indicare il risultato del nostro modello autoregressivo che è quello di Baillie e non di Munro (per la precisione). Tralascio di citare tutte le critiche pesanti e ingiuriose a quelle che sono vere e proprie misinterpretazioni delle nostre tesi, che si direbbero appositamente costruite a scopi polemici, ma riporto soltanto, a titolo paradigmatico, la risposta alla mia mail con la quale cercavo di riportalo a discutere,a livello scientifico, sui dati delle datazioni da noi ottenute : You may be right about the new dates [! ], but your fundamental lack of understanding of dendrochronology in general and crossdating in particular [giudizio basato sulle misinterpretazioni di cui dicevo] does not inspire confidence... As for my "failure" to drop everything and test your new dates, why should I do that? I have already spent a lot of time on that project, far more than has been justified by any monetary compensation I received [da chi?]. I did it because it was interesting, but that was a long time ago and I am doing other projects. Are you offering to pay me as a consultant? If not, you have incredible chutzpah in questioning my use of my time. If so, please inform me and I will give you an estimate of the total cost. M. C. [Potete anche avere ragione circa la nuova datazione (del Messia), ma la vostra fondamentale incapacità di comprendere la dendrocronologia in generale e la crossdatazione in particolare non ispira fiducia... Per quanto riguarda la mia mancanza di non avere smesso di fare altro e di non avere testato le vostre nuove datazioni, mi chiedo perché avrei dovuto farlo. Io ho già speso molto tempo su quel progetto, molto di più di quanto fosse giustificato da ogni compenso in moneta che io ho ricevuto. Lo feci perché era interessante, ma questo fu molto tempo fa e ora sto lavorando ad altri progetti.vi offrite forse di pagarmi come consulente? Se la rispo- 16 DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE

17 sta è no, avete una bella faccia tosta a chiedermi l uso del mio tempo. Se la risposta è sì, fatemelo sapere e vi farò avere un preventivo del costo totale]. M. C. E con ciò terminò il mio tentativo di collaborazione con la scuola americana, dal momento che, come avete sentito, certi grandi baroni non vanno disturbati, se non per chiedere loro consulenze a pagamento. Non è il luogo di commentare i comportamenti di quelli che conoscono i nostri studi e il nostro programma solo per sentito dire o attraverso l articolo di Dendrochronologia e che inspiegabilmente ci dileggiano nei loro forum, nonché di commentare i comportamenti di persone totalmente digiune di dendrocronologia che diffondono in Internet l articolo di Dendrochronologia, come fa un famoso dealer sul suo sito - non so a quale scopo, poiché non credo stia trattando l acquisto del Messiah - e di molti altri esperti. Va da sé che tutta questa campagna non ha un movente scientifico dal momento che tutti costoro non citano mai la nostra risposta contenuta della nostra lettera aperta con relativa appendice pubblicata in Internet sul nostro sito e che ha avuto l autorevole consenso di Mike Baillie che abbiamo citato. Questo è un esempio parziale dei giudizi offensivi a me rivolti per avere messo in dubbio la validità della datazione di quel violino che a quanto pare sta raccogliendo inspiegabilmente sempre più consensi, compreso quello del Direttore della rivista Dendrochronologia e coautore dell articolo Ma nel chiudere l argomento mi preme far conoscere a questo proposito il giudizio che Baillie mi ha personalmente comunicato: Philosophically the base problem is that people are determined that the ring patterns of instruments like The Messiah will date. In reality, such an instrument may not date uniquely and no agreed date may ever be forthcoming. In Belfast we had to face the fact that some superb long, even ring patterns never dated or 'dated' at many positions. They reside in the undated files. [Filosoficamente parlando il problema di fondo sta nel fatto che quelle persone sono convinte che le serie anulari di strumenti come il Messia siano databili univocamente. In realtà tale strumento può non essere databile in modo univoco e quindi non ci sarebbe giammai possibilità di trovare un accordo su alcuna data. In Belfast ci siamo trovati di fronte al fatto che alcune serie anulari superbamente lunghe e uniformi non furono mai databili oppure datavano in molte diverse posizioni temporali. Esse hanno trovato posto fra i file non datati.] DENDRODATAZIONE I SEMINARIO I PRESENTAZIONE 17

U Corso di italiano, Lezione Ventinove

U Corso di italiano, Lezione Ventinove 1 U Corso di italiano, Lezione Ventinove U Oggi, facciamo un altro esercizio M Today we do another exercise U Oggi, facciamo un altro esercizio D Noi diciamo una frase in inglese e tu cerca di pensare

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Quindici

U Corso di italiano, Lezione Quindici 1 U Corso di italiano, Lezione Quindici U Buongiorno, anche in questa lezione iniziamo con qualche dialogo formale M Good morning, in this lesson as well, let s start with some formal dialogues U Buongiorno,

Dettagli

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34

Scritto da DEApress Lunedì 14 Aprile 2014 12:03 - Ultimo aggiornamento Martedì 26 Maggio 2015 09:34 This week I have been walking round San Marco and surrounding areas to find things that catch my eye to take pictures of. These pictures were of various things but majority included people. The reason

Dettagli

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza.

Le metafore della scienza. di Tommaso Castellani. S. Ho saputo che hai fatto un seminario intitolato Le metafore della scienza. Le metafore della scienza di Tommaso Castellani Un dialogo tra: F. Un fisico che fa ricerca all università. I. Un fisico che si occupa di insegnamento a scuola. S. Uno studente sulla strada della fisica.

Dettagli

English-Medium Instruction: un indagine

English-Medium Instruction: un indagine English-Medium Instruction: un indagine Marta Guarda Dipartimento di Studi Linguistici e Letterari (DiSLL) Un indagine su EMI presso Unipd Indagine spedita a tutti i docenti dell università nella fase

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Diciotto

U Corso di italiano, Lezione Diciotto 1 U Corso di italiano, Lezione Diciotto U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? M Excuse-me, what time do shops open in Bologna? U Scusi, a che ora aprono i negozi a Bologna? D Aprono alle nove F

Dettagli

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making)

consenso informato (informed consent) processo decisionale condiviso (shared-decision making) consenso informato (informed consent) scelta informata (informed choice) processo decisionale condiviso (shared-decision making) Schloendorff. v. Society of NY Hospital 105 NE 92 (NY 1914) Every human

Dettagli

NORME E CONSIGLI PER LA COMPILAZIONE DELLE TESI DI LAUREA MAGISTRALE

NORME E CONSIGLI PER LA COMPILAZIONE DELLE TESI DI LAUREA MAGISTRALE NORME E CONSIGLI PER LA COMPILAZIONE DELLE TESI DI LAUREA MAGISTRALE TESI ED ESAME DI LAUREA Per essere ammesso all esame di laurea lo studente deve aver superato tutti gli esami di profitto previsti dal

Dettagli

L esperto come facilitatore

L esperto come facilitatore L esperto come facilitatore Isabella Quadrelli Ricercatrice INVALSI Gruppo di Ricerca Valutazione e Miglioramento Esperto = Facilitatore L esperto ha la funzione principale di promuovere e facilitare la

Dettagli

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo)

Dott.ssa GIULIA CANDIANI. (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Dott.ssa GIULIA CANDIANI (Coordinatore Settore Sanità Associazione Altroconsumo) Innanzitutto due parole di presentazione: Altroconsumo è una associazione indipendente di consumatori, in cui io lavoro

Dettagli

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27.

Unit 01: Welcome. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27. Il materiale semplificato è tratto dal testo: M. Hobbs e J. Starr Keddle YOUR SPACE ed Loescher. Pp. 8-19, 21, 22, 24-27 01 Welcome Pagina 8. Es. 1: Tante parole della lingua inglese le senti anche quando

Dettagli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli

La fiducia. alle scelte di risparmio. Educare i giovani alla finanza e. consapevoli dicembre 2010 Percorso formativo sperimentale di educazione economico-finanziaria Educare i giovani alla finanza e alle scelte di risparmio consapevoli La fiducia 2 La fiducia Durata: 1 ora. Obiettivo

Dettagli

Come si fa una tesi di laurea Vademecum per gli studenti EPELM a.a. 2013 14

Come si fa una tesi di laurea Vademecum per gli studenti EPELM a.a. 2013 14 Come si fa una tesi di laurea Vademecum per gli studenti EPELM a.a. 2013 14 Versione 26 dicembre 2013 Questa guida fornisce qualche consiglio di metodo per l impostazione e la stesura della tesi di laurea

Dettagli

Il modello delle 3P per il debriefing nella formazione esperienziale

Il modello delle 3P per il debriefing nella formazione esperienziale Il modello delle 3P per il debriefing nella formazione esperienziale di Walter Allievi Come molti di voi probabilmente già sapranno, una delle chiavi di un intervento formativo di successo, svolto attraverso

Dettagli

sdforexcontest2009 Tool

sdforexcontest2009 Tool sdforexcontest2009 Tool Guida all istallazione e rimozione. Per scaricare il tool del campionato occorre visitare il sito dell organizzatore http://www.sdstudiodainesi.com e selezionare il link ForexContest

Dettagli

CLM BELL. Istruzioni Generali per i Sorveglianti

CLM BELL. Istruzioni Generali per i Sorveglianti Istruzioni Generali per i Sorveglianti Si prega di tener presente che questo documento è da considerarsi integrativo e non sostituisce il libretto ufficiale delle istruzioni della Cambridge ESOL Examination

Dettagli

GerbView. 25 novembre 2015

GerbView. 25 novembre 2015 GerbView GerbView ii 25 novembre 2015 GerbView iii Indice 1 Introduzione a GerbView 2 2 Schermo principale 2 3 Top toolbar 3 4 Barra strumenti sinistra 4 5 Comandi nella barra del menu 5 5.1 File menu.......................................................

Dettagli

L IMPORTANZA DELLA EDUCAZIONE FINANZIARIA

L IMPORTANZA DELLA EDUCAZIONE FINANZIARIA L IMPORTANZA DELLA EDUCAZIONE FINANZIARIA La Sicurezza Economica nell Età Anziana: Strumenti, Attori, Rischi e Possibili Garanzie. Courmayeur, 20 settembre 2008 Annamaria Lusardi Dartmouth College, NBER,

Dettagli

Design of Experiments

Design of Experiments Design of Experiments Luigi Amedeo Bianchi 1 Introduzione Cominciamo spiegando cosa intendiamo con esperimento, ossia l investigare un processo cambiando i dati in ingresso, osservando i cambiamenti che

Dettagli

La scelta appropriata dei testi ALT

La scelta appropriata dei testi ALT La scelta appropriata dei testi ALT Pubblicato da Michele Diodati il giorno 6 agosto 2002 Ha osservato Callie nella Pagina dei commenti: Molti autori non hanno capito esattamente cosa stanno cercando di

Dettagli

BOLOGNA CITY BRANDING

BOLOGNA CITY BRANDING BOLOGNA CITY BRANDING La percezione di Bologna Web survey su «testimoni privilegiati» FURIO CAMILLO SILVIA MUCCI Dipartimento di Scienze Statistiche UNIBO MoodWatcher 18 04 2013 L indagine Periodo di rilevazione:

Dettagli

CONFRONTO TRA TECNICHE DI PREVISIONE: Processi regressivi e reti neurali artificiali

CONFRONTO TRA TECNICHE DI PREVISIONE: Processi regressivi e reti neurali artificiali Paolo Mezzera Ottobre 2003 CONFRONTO TRA TECNICHE DI PREVISIONE: Processi regressivi e reti neurali artificiali Questo lavoro ha lo scopo di confrontare previsioni ottenute mediante processi regressivi

Dettagli

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato

Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato Società per la Biblioteca Circolante Programma Inglese Potenziato STRUTTURE GRAMMATICALI VOCABOLI FUNZIONI COMUNICATIVE Presente del verbo be: tutte le forme Pronomi Personali Soggetto: tutte le forme

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE

Telefono: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE EPOCH BUSINESS ANALYSIS Azienda: Indirizzo: Nome Persona: Mansione: Telefono: E Mail: ALLA CORTESE ATTENZIONE : AMMINISTRATORE, PROPRIETA O DIRETTORE GENERALE ISTRUZIONI: Questa è un analisi del potenziale

Dettagli

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS)

-PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) Visitaci su: http://englishclass.altervista.org/ -PRONOMI PERSONALI- (PERSONAL PRONOUNS) PREMESSA: RICHIAMI DI GRAMMATICA Il pronome (dal latino al posto del nome ) personale è quell elemento della frase

Dettagli

Il Workshops di Wine Pleasures. Alcuni pratici suggerimenti su come trarre il meglio dal Workshop di Wine Pleasures: prima, durante e dopo...

Il Workshops di Wine Pleasures. Alcuni pratici suggerimenti su come trarre il meglio dal Workshop di Wine Pleasures: prima, durante e dopo... Il Workshops di Wine Pleasures Alcuni pratici suggerimenti su come trarre il meglio dal Workshop di Wine Pleasures: prima, durante e dopo... Il Workshop di Wine Pleasures: che cos'è? Gli Workshop di Wine

Dettagli

dal laboratorio libri in presenza alla collaborazione online

dal laboratorio libri in presenza alla collaborazione online Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa Centro Sovrazonale di Comunicazione Aumentativa dal laboratorio libri in presenza alla collaborazione online a cura di Antonio Bianchi sommario L'impostazione

Dettagli

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello

RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT. Compilare in stampatello RAPPORTO DEL MEDICO DI FAMIGLIA PRIVATE MEDICAL ATTENDANT S REPORT Si prega il medico di famiglia di rispondere con accuratezza ad ogni singola domanda The Medical Attendant is requested to take particular

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale

Area 1: storia e cultura politico-istituzionale 20 quesiti ripartiti nelle aree: storia e cultura politico-istituzionale, ragionamento logico, lingua italiana, lingua inglese. 5 quesiti supplementari nell area matematica per chi volesse iscriversi in

Dettagli

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla?

In che modo ripagherà l investimento di tempo e di denaro che è stato necessario per crearla e per gestirla? Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES

ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES ESPERIENZA ITALIA GUIDELINES Il 150 dell unità d Italia rappresenta un evento di cruciale importanza per Torino e il Piemonte. La prima capitale d Italia, come già fece nel 1911 e nel 1961 per il Cinquantenario

Dettagli

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC

http://www.homeaway.it/info/guida-proprietari Copyright HomeAway INC Cambiare il testo in rosso con i vostri estremi Esempi di lettere in Inglese per la restituzione o trattenuta di acconti. Restituzione Acconto, nessun danno all immobile: Vostro Indirizzo: Data

Dettagli

POPULLAR PARTE 1. GUIDA DELLO STUDENTE UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO

POPULLAR PARTE 1. GUIDA DELLO STUDENTE UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO POPULLAR GUIDA DELLO STUDENTE PARTE 1. UNA GUIDA PASSO DOPO PASSO CONTENUTO INTRODUZIONE ALLA GUIDA DELLO STUDENTE...2 1 PER INIZIARE POPULLAR...3 1.1 PopuLLar per Passi... 4 1.2 Fase 1 Selezionare e Registrare

Dettagli

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF

Get Instant Access to ebook Venditore PDF at Our Huge Library VENDITORE PDF. ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF ==> Download: VENDITORE PDF VENDITORE PDF - Are you searching for Venditore Books? Now, you will be happy that at this time Venditore PDF is available at our online library. With our complete

Dettagli

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo:

Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: Sperimentazione tratta dalla tesi di Gaia Olivero dal titolo: ACCESSO AI CODICI MATEMATICI NELLA SCUOLA DELL INFANZIA ATTRAVERSO UNA DIDATTICA INCLUSIVA CENTRATA SUCAMPI DI ESPERIENZA E GIOCO. Anno accademico

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Ventotto

U Corso di italiano, Lezione Ventotto 1 U Corso di italiano, Lezione Ventotto M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione di spaghetti M I would like to eat a portion of spaghetti U Vorrei mangiare una porzione

Dettagli

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal

Portale Materiali Grafiche Tamburini. Grafiche Tamburini Materials Portal Portale Materiali Grafiche Tamburini Documentazione utente italiano pag. 2 Grafiche Tamburini Materials Portal English user guide page 6 pag. 1 Introduzione Il Portale Materiali è il Sistema Web di Grafiche

Dettagli

Il software Open Source

Il software Open Source Il software Open Source Matteo Baroni Open source non significa semplicemente accesso al codice sorgente. Secondo quanto stabilito nelle definizioni date dalla OSI (Open Source Initiative) e riportate

Dettagli

MANUALE MONEY MANAGEMENT

MANUALE MONEY MANAGEMENT 1 MANUALE MONEY MANAGEMENT BY SNIPERTRADING 2 Disclaimer Le opinioni qui espresse sono quelle dell autore e non sono da intendersi come un offerta o una sollecitazione alla vendita o all acquisto di strumenti

Dettagli

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici

sono dello stesso colore i colori delle caselle A e B risultano identici Eccoci qui. Vi trovo agguerriti e un po'... tesi, del resto come me, come se fosse il primo giorno di scuola o, meglio, il giorno di nascita di un'amicizia. Io sono molto più fortunato di voi: guardate

Dettagli

Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2006-07. Comunicazione ed interazione. Cosa so fare adesso?

Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2006-07. Comunicazione ed interazione. Cosa so fare adesso? Facoltà di Lettere e Filosofia Università di Verona A.A. 2006-07 Comunicazione ed interazione Cosa so fare adesso? 1 Note La seguente lezione è stata ispirata dai seguenti tutorial. Nell ordine: http://www.adobe.com/education/webtech/cs2/unit_planning1/dp_home_id.htm

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE. Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI FIRENZE Relazione elaborato di progettazione e produzione multimediale AllPainters.Net SISTEMA PER LA GENERAZIONE DI SITI GRATUITI PER PITTORI Autori: - Bandini Roberto - Ercoli

Dettagli

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI

Capitolo 9: PROPAGAZIONE DEGLI ERRORI Capitolo 9: PROPAGAZIOE DEGLI ERRORI 9.1 Propagazione degli errori massimi ella maggior parte dei casi le grandezze fisiche vengono misurate per via indiretta. Il valore della grandezza viene cioè dedotto

Dettagli

Quale tipo di società scegliere parte 3

Quale tipo di società scegliere parte 3 Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Convegno. Strategie di compensation delle risorse umane: lo scenario nazionale e internazionale

Convegno. Strategie di compensation delle risorse umane: lo scenario nazionale e internazionale Convegno E-JOB 2002 FLESSIBILITÀ, INNOVAZIONE E VALORE DELLE RISORSE UMANE Strategie di compensation delle risorse umane: lo scenario nazionale e internazionale Prof. Luigi Prosperetti Ordinario di Economia

Dettagli

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente.

1. SIMPLE PRESENT. Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. 1. SIMPLE PRESENT 1. Quando si usa? Il Simple Present viene anche detto presente abituale in quanto l azione viene compiuta abitualmente. Quanto abitualmente? Questo ci viene spesso detto dalla presenza

Dettagli

Anno di studio all estero

Anno di studio all estero Anno di studio all estero Premessa Durante il periodo di studio all estero l alunno è regolarmente iscritto alla scuola di appartenenza e, quindi, la scuola deve mettere in atto una serie di misure di

Dettagli

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG

Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Giacomo Bruno I 5 SEGRETI DEI BLOG Report tratto da: Fare Soldi Online con Blog e MiniSiti Puoi distribuire gratuitamente questo ebook a chiunque. Puoi inserire i tuoi link affiliato. I segreti dei Blog

Dettagli

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004

Materia: INGLESE Data: 24/10/2004 ! VERBI CHE TERMINANO IN... COME COSTRUIRE IL SIMPLE PAST ESEMPIO e aggiungere -d live - lived date - dated consonante + y 1 vocale + 1 consonante (ma non w o y) cambiare y in i, poi aggiungere -ed raddoppiare

Dettagli

Non esiste un tipo di struttura aziendale che sia migliore a priori e la scelta dipende da come voi intendete condurre il vostro business.

Non esiste un tipo di struttura aziendale che sia migliore a priori e la scelta dipende da come voi intendete condurre il vostro business. Tutti i documenti digitali di questo corso (PDF, MP3, QuickTime, MPEG, eccetera) sono firmati con firma digitale e marcatura temporale ufficiali e sono di proprietà dell'autore. Qualsiasi tentativo di

Dettagli

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D

Present Perfect SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D SCUOLA SECONDARIA I GRADO LORENZO GHIBERTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PELAGO CLASSI III C/D Present Perfect Affirmative Forma intera I have played we have played you have played you have played he has played

Dettagli

U Corso di italiano, Lezione Due

U Corso di italiano, Lezione Due 1 U Corso di italiano, Lezione Due U Ciao, mi chiamo Osman, sono somalo. Tu, come ti chiami? M Hi, my name is Osman. What s your name? U Ciao, mi chiamo Osman, sono somalo. Tu, come ti chiami? D Ciao,

Dettagli

La relazione cliente/fornitore dal punto di vista del cliente: quali vantaggi sensibili rappresenta il fornitore certificato

La relazione cliente/fornitore dal punto di vista del cliente: quali vantaggi sensibili rappresenta il fornitore certificato CAPITOLO 3 Anna Rita Bove Ministero della Pubblica Istruzione La relazione cliente/fornitore dal punto di vista del cliente: quali vantaggi sensibili rappresenta il fornitore certificato QUALI VANTAGGI

Dettagli

Apprendimento Automatico

Apprendimento Automatico Metodologie per Sistemi Intelligenti Apprendimento Automatico Prof. Pier Luca Lanzi Laurea in Ingegneria Informatica Politecnico di Milano Polo regionale di Como Intelligenza Artificiale "making a machine

Dettagli

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE

CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE CURRICULUM SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO COMUNICAZIONE NELLE LINGUE STRANIERE Competenza di profilo: Nell incontro con persone di diverse nazionalità è in grado di esprimersi a livello elementare in lingua

Dettagli

Prova : 2002-2003 F 03 Definire i metodi per risolvere DUE degli esercizi.

Prova : 2002-2003 F 03 Definire i metodi per risolvere DUE degli esercizi. QUALITÀ e CULTURA d'impresa Politecnico di Torino DATA... NOME... Prova : 2002-2003 F 03 Definire i metodi per risolvere DUE degli esercizi. Esercizio n. 1 Recentemente sono state lanciate due "sonde spaziali"

Dettagli

Perché un altra pubblicazione sulla gestione di progetti?

Perché un altra pubblicazione sulla gestione di progetti? 4 Perché un altra pubblicazione sulla gestione di progetti? Nell agosto 2000, facendo una ricerca in Internet sulla gestione di progetti uno dei principali motori di ricerca ha individuato 579.232 siti

Dettagli

Long tail e SEO, il grande equivoco

Long tail e SEO, il grande equivoco Long tail e SEO, il grande equivoco Di Articolo originale: The Great Misconception of Long-Tail Keywords and SEO http://www.highrankings.com/long-tail-keywords-292 20 ottobre 2010 Mentre scrivo, sono appena

Dettagli

IL SICILIANO CHRISTIAN GRECO DIRETTORE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO

IL SICILIANO CHRISTIAN GRECO DIRETTORE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO IL SICILIANO CHRISTIAN GRECO DIRETTORE DEL MUSEO EGIZIO DI TORINO di Redazione Sicilia Journal - 28, gen, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-siciliano-christian-greco-direttore-del-museo-egizio-di-torino/

Dettagli

Note sull esperienza Misura di g versione 1, Francesco, 7/05/2010

Note sull esperienza Misura di g versione 1, Francesco, 7/05/2010 Note sull esperienza Misura di g versione 1, Francesco, 7/05/010 L esperienza, basata sullo studio di una molla a spirale in condizioni di equilibrio e di oscillazione, ha diversi scopi e finalità, tra

Dettagli

Lezione 3. Il software libero. Linux avanzato. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Lezione 3. Il software libero. Linux avanzato. Marco Cesati System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata Lezione 3 Linux avanzato 15 marzo 2013 System Programming Research Group Università degli Studi di Roma Tor Vergata LA 13 3.1 Di cosa parliamo in questa lezione? Il movimento del software libero 1 Nascita

Dettagli

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione

Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Alberto Bartoli Presidente Corso di Studi Ingegneria Informatica Coordinatore Dottorato di Ricerca Ingegneria dell Informazione Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica, Informatica Università di Trieste

Dettagli

di Sara Baroni Produzione e logistica >> Sistemi di management

di Sara Baroni Produzione e logistica >> Sistemi di management ASCOLTARE LA VOCE DEL PROCESSO di Sara Baroni Produzione e logistica >> Sistemi di management LA VARIABILITÀ ESISTE La comprensione della variabilità da cui sono affetti i processi costitutivi di un sistema

Dettagli

Sfidare o non sfidare: uno studio sperimentale sulle dinamiche della disobbedienza e della denuncia

Sfidare o non sfidare: uno studio sperimentale sulle dinamiche della disobbedienza e della denuncia Sfidare o non sfidare: uno studio sperimentale sulle dinamiche della disobbedienza e della denuncia di Piero Bocchiaro, Philip G. Zimbardo & Paul A. M. Van Lange, 2012 La ricerca scientifica in ambito

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 CLASSE SECONDA

PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 CLASSE SECONDA Presentazione della classe PROGRAMMAZIONE DI LINGUA INGLESE ANNO SCOLASTICO 2012-2013 CLASSE SECONDA All inizio dell anno scolastico vengono effettuate prove d ingresso e osservazioni sistematiche che

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli

Come scrivere una Review

Come scrivere una Review Come scrivere una Review Federico Caobelli per AIMN Giovani Fondazione Poliambulanza - Brescia federico.caobelli@gmail.com SOMMARIO Nel precedente articolo, scritto da Laura Evangelista per AIMN Giovani,

Dettagli

INSTALLAZIONE ed USO VUZE per DOWNLOAD FILE TORRENT

INSTALLAZIONE ed USO VUZE per DOWNLOAD FILE TORRENT INSTALLAZIONE ed USO VUZE per DOWNLOAD FILE TORRENT Questa guida vuole essere un breve tutorial su come installare VUZE sul proprio PC in modo da riuscire a scaricare i file torrent che troviamo su Internet.

Dettagli

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr

Verona Innovazione 19/06/2015. Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi. Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr Verona Innovazione Chiara Remundos Responsabile Servizio Orientamento Verona Innovazione CCIAA Vr 19/06/2015 Giovani e Imprese Valorizziamo i saperi La parola ai nostri protagonisti Diario descrittivo

Dettagli

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO

www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO www.oktradesignal.com SANTE PELLEGRINO Una semplice strategia per i traders intraday Simple strategy for intraday traders INTRADAY TRADER TIPI DI TRADERS TYPES OF TRADERS LAVORANO/OPERATE < 1 Day DAY TRADER

Dettagli

Corsi di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche

Corsi di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Corsi di Laurea in Scienze e Tecnologie Informatiche Carla Piazza Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali Università degli Studi di Udine www.dimi.uniud.it/piazza/salone_studente_2012.pdf Corsi

Dettagli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli

progetto di riqualificazione urbana dei Lidi di Comacchio sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Allegato 1 PUNTO N. 6 all'o.d.g.: Progetto di Riqualificazione urbana Lidi di Comacchio in sostituzione del progetto di Riqualificazione Lido degli Scacchi Prestito obbligazionario "Comune di Comacchio

Dettagli

APP TUTTI PAZZI PER L'...!

APP TUTTI PAZZI PER L'...! PPROFESSIONE FARMACIA APP TUTTI PAZZI PER L'...! PROFESSIONE FARMACIA di Alessandro Fornaro, giornalista e farmacista Alcuni siti propongono a negozi, ristoranti e qualsiasi altra sorta di attività commerciale

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

Questionario Insegnante Matematica

Questionario Insegnante Matematica Anno Scolastico 2014-2015 Questionario Insegnante Matematica ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Il presente questionario è rivolto agli insegnanti di Italiano e Matematica delle classi del

Dettagli

Guida alla stesura della. Tesi di Laurea

Guida alla stesura della. Tesi di Laurea Guida alla stesura della Tesi di Laurea 1 Sommario 1 Introduzione... 3 2 La Tesi di Laurea... 3 2.1 Classificazione... 3 2.1.1 Le Tesi Triennali... 3 2.1.2 Le Tesi Magistrali... 3 2.2 La struttura... 4

Dettagli

Self Publishing - Crea, Promuovi e Vendi il tuo e-book su 102 siti web!!!

Self Publishing - Crea, Promuovi e Vendi il tuo e-book su 102 siti web!!! Copyright 2012 by Roberto Travagliante Email: info@travagliante.com Sito web: http://www.travagliante.com Tutti i diritti sono riservati a norma di legge e a norma delle convenzioni internazionali. Nessuna

Dettagli

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò

Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Docente: Federica Marcianò Programma svolto di Lingua Inglese A.S. 2014-15 Classe: 1F Units 1-2 Pronomi personali soggetto be: Present simple, forma affermativa Aggettivi possessivi Articoli: a /an, the Paesi e nazionalità Unit

Dettagli

Paola Pasqualino. Corso di Direzione d Impresa

Paola Pasqualino. Corso di Direzione d Impresa Paola Pasqualino Corso di Direzione d Impresa Esiste un processo creativo? C è differenza tra la creatività artistica, quella scientifica e quella legata all impresa? Creatività individuale o creatività

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 2 -

Informatica per la comunicazione - lezione 2 - Informatica per la comunicazione" - lezione 2 - Diamo una rapida occhiata al momento e al personaggio storico che vengono visti come l inizio dell informatica come la conosciamo oggi, pur dovendo riconoscere

Dettagli

Conoscere gli strumenti per incrementare i ricavi della propria attività!

Conoscere gli strumenti per incrementare i ricavi della propria attività! Conoscere gli strumenti per incrementare i ricavi della propria attività! Breve guida su come sfruttare i servizi offerti dal Portale del Commercio POWERED BY WEB 66 HTTP: INDICE Capitolo Pagina Perché

Dettagli

Fasi. Relazione finale della Progettazione Learning English through podcasting Docente Roberta Pizzullo Classe E12- Progettazione I anno Corso DOL-

Fasi. Relazione finale della Progettazione Learning English through podcasting Docente Roberta Pizzullo Classe E12- Progettazione I anno Corso DOL- Relazione finale della Progettazione Learning English through podcasting Docente Roberta Pizzullo Classe E12- Progettazione I anno Corso DOL- Contenuti I contenuti del progetto sono stati discussi e poi

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2

ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE. CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 ISTITUTO COMPRENSIVO R. MORZENTI SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO CURRICOLO DI LINGUA INGLESE CLASSE PRIMA: CONOSCENZE ABILITA COMPETENZE Ricezione orale A2 - capire frasi ed espressioni relative ad aree di

Dettagli

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA

SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA SCHEDA DI PROGRAMMAZIONE DIDATTICA PER SINGOLA DISCIPLINA Anno scolastico 2014-2015 DOCENTE: Prof.ssa Antonella Di Giannantonio Disciplina: Lingua Inglese Classe: 1 Sez.: D A) Strumenti di verifica e di

Dettagli

Capitolo 1 Introduzione a Gambas

Capitolo 1 Introduzione a Gambas Capitolo 1 Introduzione a Gambas Gambas è stato creato inizialmente da Benoit Minisini, un residente della periferia di Parigi. Secondo Benoit, Gambas è un linguaggio Basic con estensioni per la programmazione

Dettagli

Introduzione a VBA. programmazione appartenente alla famiglia del Visual Basic.

Introduzione a VBA. programmazione appartenente alla famiglia del Visual Basic. Introduzione a VBA La suite da ufficio Microsoft Office è sicuramente uno dei software più diffusi al mondo, molti ne apprezzano le potenzialità, ma tanti ignorano che è possibile estenderne le capacità

Dettagli

www.autoscout24.it Inserire le auto in Internet E' davvero semplice

www.autoscout24.it Inserire le auto in Internet E' davvero semplice Inserire le auto in Internet E' davvero semplice Imparate a conoscere tutte le funzioni ed i servizi Anmelden: AutoScout24 facilita la vendita delle vostre auto tramite Internet. In questa guida troverete

Dettagli

I Modelli della Ricerca Operativa

I Modelli della Ricerca Operativa Capitolo 1 I Modelli della Ricerca Operativa 1.1 L approccio modellistico Il termine modello è di solito usato per indicare una costruzione artificiale realizzata per evidenziare proprietà specifiche di

Dettagli

PROF CARLA FRASCAROLI.. DATA DI PRESENTAZIONE:

PROF CARLA FRASCAROLI.. DATA DI PRESENTAZIONE: PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE DOCENTE ANNO SCOLASTICO 2013-14 PROF CARLA FRASCAROLI.. MATERIA: LINGUA INGLESE. CLASSE 3 E DATA DI PRESENTAZIONE: 30.11.13 OBIETTIVI TRASVERSALI E COMPORTAMENTALI Si rimanda

Dettagli

Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014

Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014 Presentazione del sostegno linguistico on line, Sonia Peressini Conferenza per la Giornata europea delle Lingue, Firenze, 25 settembre 2014 Mobilità in Erasmus+ - Sostegno Linguistico Online: Dimostrazione

Dettagli

Riassunto primo focus (senior)

Riassunto primo focus (senior) Riassunto primo focus (senior) Il focus group si è svolto giovedì 25 marzo dalle 17.00 alle 18.30. I partecipanti erano persone in pensione appartenenti all associazione Amici della biblioteca. Sebbene

Dettagli

CODICE INTERNAZIONALE DI CONDOTTA ICC/ESOMAR RELATIVO ALLE RICERCHE DI MERCATO E SOCIALI

CODICE INTERNAZIONALE DI CONDOTTA ICC/ESOMAR RELATIVO ALLE RICERCHE DI MERCATO E SOCIALI CODICE INTERNAZIONALE DI CONDOTTA ICC/ESOMAR RELATIVO ALLE RICERCHE DI MERCATO E SOCIALI CODICE INTERNAZIONALE DI CONDOTTA ICC/ESOMAR RELATIVO ALLE RICERCHE DI MERCATO E SOCIALI CONTENUTO 2 PREMESSA 3

Dettagli

Presentiamo dunque un lavoro progettato per chi crede in una scuola per tutti, per chi si pone domande e per chi cerca risposte.

Presentiamo dunque un lavoro progettato per chi crede in una scuola per tutti, per chi si pone domande e per chi cerca risposte. Introduzione Il manuale La scuola inclusiva nell Italia che cambia. si propone di accompagnare e sostenere l insegnante in ogni fase dell inserimento scolastico di un allievo non madrelingua nella scuola

Dettagli

Premessa. Le figure per fare esperimenti

Premessa. Le figure per fare esperimenti Copyright Alessandro de Simone 2003 2004 2005 (www.alessandrodesimone.net) - È vietato trascrivere, copiare, stampare, tradurre, riprodurre o divulgare il presente documento, anche parzialmente, senza

Dettagli

rappresentazione alchemica

rappresentazione alchemica La moderna diagnostica esige una impostazione sistematica del monitoraggio della qualità del dato di laboratorio, una impostazione che deve avere caratteristiche di razionalità, di globalità, di integrazione.

Dettagli

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons

Manuale. Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Manuale Gestione biblioteca scolastica by Rosset Pier Angelo is licensed under a Creative Commons Premessa Gestione Biblioteca scolastica è un software che permette di gestire in maniera sufficientemente

Dettagli

3) UTENTI E GRUPPI: USER ID = l user ID con il quale l utente dovrà effettuare il log on. PASSWORD = password di autenticazione per fare il log on

3) UTENTI E GRUPPI: USER ID = l user ID con il quale l utente dovrà effettuare il log on. PASSWORD = password di autenticazione per fare il log on INTRODUZIONE AL PANNELLO DI CONTROLLO: Appena effettuato il Log On alla gestione del sito, Vi appare il pannello di controllo principale, strutturato in 7 sezioni: ECM, UTENTI E GRUPPI, IMPOSTAZIONI PORTALE,

Dettagli

I.C. "L.DA VINCI" LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE

I.C. L.DA VINCI LIMBIATE CURRICOLO IN VERTICALE ANNO SCOLASTICO 2014/2015 INGLESE INGLESE Comprende brevi messaggi orali relativi ad ambiti familiari Descrive oralmente, in modo semplice, aspetti del proprio vissuto Interagisce nel gioco seguendo semplici istruzioni Individua alcuni

Dettagli