Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4"

Transcript

1 Oggetto: Appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori e delle forniture necessarie per la realizzazione dell'acquedotto del Sinni - III lotto. Con riferimento alle gare, mediante procedure aperte, per l affidamento dei servizi e dei lavori indicati in oggetto, si pubblicano, di seguito, i chiarimenti forniti con riguardo a specifici quesiti proposti da Operatori Economici che hanno manifestato interesse a produrre offerta: Quesito n. 1: In riferimento all appalto dei lavori in oggetto si prega di voler precisare quanto appresso: Il requisito di Ordine Speciale indicato al punto 2.2 del disciplinare di gara: art.3 co.3 e 4 del DPR 34/2000 Cifra d Affari deve riferirsi alla categoria OG6 dei lavori oggetto dell appalto, oppure all ammontare complessivo dichiarato e risultante dalle dichiarazioni IVA e dei Bilanci?. Risposta a quesito n. 1: La cifra d affari in lavori realizzata mediante attività diretta o indiretta (lavori svolti mediante consorzio o società operative, si riferisce all ammontare complessivo dichiarato e risultante dalle dichiarazioni IVA e dei bilanci. Quesito n. 2 Nel disciplinare di gara, è richiesto il possesso della Certificazione ISO nella categoria EA28; tanto premesso, ad una rapida verifica visiva del mio certificato, ho dovuto notare che tale certificazione attiene alla categoria EA28a. In buona sostanza, il quesito riguarda la possibilità che da questa "a" - che nella ns. certificazione c'è ma che non è richiesta dal disciplinare di gara - possa derivare qualche provvedimento a nostro carico. Risposta al quesito n. 2 In relazione al sottoindicato quesito, si precisa che a livello tecnico le lavorazioni oggetto dei lavori rientrano nelle opere di costruzione idraulica che fanno parte della sottofamiglia EA28a, pertanto non si evince nessun motivo tecnico ostativo all'accettazione di una impresa che ha solo la EA28 a. Quesito n. 3 con la presente siamo a richiedere se è possibile avvalersi di due diverse imprese per soddisfare con ciascuna un requisto di ordine speciale vale a dire: -con una la CIFRA D'AFFARI. (CAPACITA'ECONOMICA-FINANZIARIA) -con l'altra l'attestazione SOA (CAPACITA'TECNICA) Risposta al quesito n. 3 In riscontro al sottoindicato quesito, si evidenzia che è possibile avvalersi di due diverse imprese di cui una soddisfi il requisito della cifra d affari e l altra il requisito dell attestazione SOA. Quesito n. 4 In merito alla procedura di gara in oggetto, la scrivente impresa, in possesso di classifica VII per l esecuzione dei lavori ricadenti nella categoria OG6, chiede se ricorrendo all istituto dell avvalimento, quindi avvalendosi dei requisiti di un impresa ausiliaria, a sua volta in possesso di classifica VII per la medesima categoria, possa considerarsi complessivamente soddisfatto il requisito richiesto per l esecuzione dei lavori pari ad una classifica VIII.

2 Risposta al quesito n. 4 Si comunica che il concorrente in possesso della categoria OG6 Classifica VII può avvalersi di una impresa ausiliaria in possesso della medesima categoria e classifica. Si ribadisce, comunque, che entrambe le ditte devono dimostrare anche il possesso del requisito di capacità economico- finanziaria prescritto al paragrafo 2.2 pag. 8 del disciplinare di gara. Si precisa ulteriormente che il requisito di capacità economico finanziaria può essere dimostrato anche da una impresa ausiliaria diversa da quella che mette a disposizione del concorrente l attestazione SOA. Quesito n. 5 I Consorzi Stabili che svolgono la loro attività non direttamente, ma per il tramite delle Imprese Consorziate, il volume della cifra d affari in lavori di cui al punto 2.2. del disciplinare di gara dei lavori in oggetto, deve essere posseduto dalle Ditte indicate come esecutrici dei lavori, oppure da tutte le Imprese facenti parte del Consorzio? Risposta al quesito n. 5 In relazione al sottoindicato quesito, si riporta quanto precisato dall Autorità di Vigilanza nella determinazione n. 11 del 2004 che: per i consorzi stabili omissis nonostante la loro autonoma soggettività giuridica, possono cumularsi, come nelle associazioni temporanee di imprese, i requisiti tecnici, economici e finanziari delle varie imprese che ne fanno parte, ma non anche quelli d idoneità morale, che debbono essere posseduti da tutte le imprese consorziate (Cons. St. Sez. V, , n. 507). Quesito n. 6 Lo scrivente operatore economico intenderebbe partecipare alla gara in oggetto, indicando/associando per lo svolgimento dell attività di progettazione una società di ingegneria secondo quanto previsto dall ipotesi C del par. 2.4 del disciplinare di gara. Si richiedono i seguenti chiarimenti: 1) Con riferimento al par 2.4 pag. 12 ultimo capoverso ( Nella dichiarazione il concorrente deve dare atto che l attività di progettazione verrà svolta all interno dell impresa da soggetti professionalmente.. [..] ed archeologo.. [..].I requisiti sopra indicati sono riferibili alla struttura tecnica della ditta concorrente ), si richiede se tale dichiarazione dovrà essere redatta anche dalla società di ingegneria individuata/associata dal concorrente secondo quanto previsto dall ipotesi C del disciplinare di gara; in caso affermativo si chiede se il rapporto intercorrente tra la società di ingegneria e il soggetto archeologo possa essere una consulenza specifica per la gara in oggetto o debba necessariamente essere un rapporto professionale tra quelli previsti al par. 2.4 punto 2 lettera d ovvero: a. Dipendente; b. Consulente su base annua con rapporto esclusivo con il concorrente, iscritto ai relativi albi professionali, ove esistenti, muniti di partita IVA; c. Collaboratore a progetto di cui all art. 62 del D.L. 10/09/2003 n.276 in caso di soggetti non esercenti arti o professioni. 2) Nell ipotesi di associazione di una società di ingegneria all interno dell ATI concorrente, si richiede se è possibile utilizzare l istituto dell avvalimento per la società di ingegneria con riferimento al requisito del personale tecnico medio annuo utilizzato negli ultimi 3 anni.

3 Risposta al quesito n. 6 Con riferimento alla prima domanda si rappresenta che la dichiarazione in ordine alla presenza nel gruppo di lavoro del soggetto archeologo, deve essere rilasciata anche dalla società di ingegneria individuata o associata al concorrente. Il rapporto tra la società di ingegneria ed il soggetto archeologo, ove quest ultimo soggetto non sia in organico al soggetto professionale al quale venga affidato il servizio di progettazione, può intercorrere con un professionista consulente su base annua con un rapporto esclusivo con la società di ingegneria, oppure con un collaboratore a progetto di cui all art. 62 del d. lgs. n. 276/2003. Con riferimento al secondo quesito, si precisa che nell ipotesi in cui la società di ingengneria venga associata all interno dell ATI, il soggetto professionale associato potrà ricorrere all istituto dell avvalimento, al fine di ricoprire il requisito del personale tecnico medio annuo utilizzato negli ultimi 3 anni. Quesito n. 7 Lo scrivente operatore economico intenderebbe partecipare alla gara in oggetto associando per lo svolgimento dell attività di progettazione una società di ingegneria secondo quanto previsto dall ipotesi C del par. 2.4 del disciplinare di gara. Qualora la società di ingegneria associata soddisfi solo parzialmente il requisito di cui al par. 2.4 punto d, il quale prevede per il personale tecnico medio annuo utilizzato negli ultimi 3 anni antecedenti la pubblicazione del bando un numero minimo pari a 16 unità, e nell ipotesi in cui tale società di ingegneria intenda utilizzare l istituto dell avvalimento per soddisfare il requisito succitato, si richiede quanto segue: - L impresa ausiliaria deve possedere il requisito relativo al personale tecnico medio annuo nella misura minima richiesta dal bando, pari a 16 unità, oppure è sufficiente che possegga un numero di unità tale che la somma delle unità dell impresa ausiliata e delle unità dell impresa ausiliaria soddisfi il minimo richiesto dal bando? Risposta al quesito n. 7 In merito al sottoindicato quesito, al fine del soddisfacimento del requisito minimo richiesto dal bando, è sufficiente che le unità dell impresa ausiliaria sommate a quelle dell impresa ausiliata, coprano il suddetto requisito. Quesito n. 8 Nel caso in cui il soggetto economico per partecipare alla gara in oggetto si impegni a costituire un Raggruppamento Temporaneo di Imprese con la sola società di progettazione, come si andrebbe a configurare tale Raggruppamento? Orizzontale o verticale? Risposta al quesito n. 8 Trattasi di appalto misto di lavori e servizi dove i lavori vengono considerati prevalenti ed i servizi vengono considerati scorporabili. Pertanto, l Ati è di tipo verticale. Quesito n. 9 Con la presente vorrei chiarimenti in merito al quinquennio da utilizzare per partecipare alla gara in oggetto, mi conferma che i 5 anni da usare sono 2005/2006/2007/2008/2009.

4 Risposta al quesito n. 9 Si precisa che il quinquennio da prendere in considerazione al fine della dimostrazione di aver realizzato la cifra d affari, è quello relativo agli ultimi 5 esercizi disponibili precedenti alla pubblicazione del bando sulla GUUE. Quesito n. 10 Dal momento che l importo del computo metrico deve coincidere con il prezzo offerto e che i prezzi indicati nell elenco prezzi devono essere al netto del ribasso d asta offerto, si chiede se detti documenti debbano essere sottoscritti obbligatoriamente anche dal progettista indicato, evidenziando che in caso di conferma verrebbe violata la segretezza dell offerta stessa. Risposta quesito n. 10 I progettisti che, in ossequio a quanto indicato al capo 3.2 del disciplinare di gara, sono tenuti a sottoscrivere l elenco prezzi, il computo metrico estimativo, nonché il quadro economico, sono solo quelli associati in qualità di mandanti e non quelli ai quali è stato affidato l incarico di progettazione. Quesito n. 11 Se il soggetto incaricato della progettazione (ipotesi c del Bando) possiede tutti requisiti di cui al punto 2.4 comma 2 lettere a), b), c) e d), può soddisfare la richiesta che della struttura operativa facciano parte un Geologo ed un Archeologo indicando i soggetti cui verrà affidato l incarico per le specifiche prestazioni senza costituire un Raggruppamento Temporaneo con soggetti che non hanno, né possono avere, requisiti specifici per concorrere (per il 40%) ai requisiti di cui sopra? Con riferimento alle figure indicate come necessariamente facenti parte della struttura operativa, ovvero Ingegnere Idraulico, strutturista, impiantista, geotecnico (tutte figure riconducibili all ingegnere civile), la qualifica specifica, atteso che essa nella pratica tecnica usualmente deriva più dall esperienza professionale che non dall indirizzo dello specifico corso di Laurea, può essere dimostrato attraverso la sezione di iscrizione nell albo professionale (A- Civile Ambientale; B Industriale, C- Informazione) o deve essere dimostrata attraverso curricula dei soggetti che svolgeranno la prestazione? Risposta quesito n. 11 Il geologo e l archelogo, possono essere indicati senza essere associati in qualità di mandanti essendo sufficiente che il soggetto professionale indichi tali figure ai sensi dell art del c.c. con incarichi di collaborazione professionale. Inoltre la presenza dell Ingegnere Idraulico, strutturista, impiantista, geotecnico (tutte figure riconducibili all ingegnere civile) non necessita che sia dimostrata attraverso i curricula di detti soggetti. Quesito n. 12 In relazione ai requisiti del progettista richiesti al punto 2.4 del disciplinare di gara, nel caso in cui l operatore economico (impresa), disponendo direttamente solo parzialmente degli stessi, faccia avvilimento da professionista esterno alla sua struttura può, da solo firmare il progetto, o deve essere firmato anche da quest ultimo professionista esterno? Risposta al quesito n. 12 In relazione al quesito, si precisa che l offerta tecnica deve essere firmata dalla sola impresa concorrente. Quesito n. 13

5 1) Possono le imprese A e B ricorrerre all avvalimento del consorzio stabile di cui entrambe fanno parte? 2) In caso di aggiudicazione della gara in favore dell ATI con avvalimento del consorzio stabile quale documentazione presentare e da parte di quali imprese? a) in particolare i documenti relativi alla determinazione del volume d affari devono riferirsi alle imprese costituenti l ATI ed all ausiliaria, in quanto consorzio stabile, oppure alle imprese costituenti l ATI ed a tutte le altre imprese facenti parte del consorzio stabile? Risposta al quesito n. 13 In relazione al quesito pervenuto a mezzo fax, si rappresenta quanto segue: E possibile che le imprese A e B partecipino in ATI e ricorrano all avvalimento dei requisiti del consorzio stabile di cui fanno parte. La mandataria ha bisogno di qualificarsi tramite avvalimento per l importo residuo tra la qualificazione posseduta ed il 50,01% dell importo complessivo dell appalto indicato sul bando di gara, per la sola costruzione. La mandante ha bisogno di qualificarsi tramite avvalimento per l importo residuo tra la qualificazione posseduta e il 49,99% dell importo complessivo dell appalto indicato sul bando di gara, per la sola costruzione. I documenti relativi alla determinazione del volume d affari, possono riferirsi alle imprese della costituenda ATI e a quelli dell ausiliaria (consorzio stabile) oppure possono essere tutti dell ausiliaria, oppure di altra impresa ausiliaria esterna. Quesito n. 14 in merito alla possibilità di costituirsi in associazione con i progettisti, abbiamo la necessità di ricevere, stesso mezzo conferma, che SOLO IN CASO DI AGGIUDICAZIONE l'impegno a costituirsi in R.T.I.dovrà essere reso tramite scrittura privata autenticata dal notaio, e che quindi in questa fase è sufficiente una dichiarazione firmata in originale dalle parti. Risposta al quesito n. 14 Solo in caso di aggiudicazione l'impegno a costituirsi in R.T.I.dovrà essere reso tramite scrittura privata autenticata dal notaio, e che quindi in questa fase è sufficiente una dichiarazione firmata in originale dalle parti. Quesito n. 15 In riferimento alla procedura di gara indicata in oggetto, con la presente siamo a sottoporre il seguente quesito: 1. in riferimento all'ipotesi C viene richiesto ai progettisti indicati relativamente ai requisiti di capacità economica e tecnica "Nel caso di raggruppamenti temporanei, di cui all'art. 90, comma 1, lettera g), del D. Lgs. n. 163/06, detti requiusiti devono essere posseduti, ai sensi dell'art. 65, comma 4, del D.P.R. 554/99 nella misura pari al 60% dal capogruppo; la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dal o dai mandanti", si chiede se è giusta l'interpretazione che la Capogruppo possa coprire il 100% dei requisiti, in quanto i mandanti potrebbero essere liberi professionisti (geologo ed archeologa) sprovvisti dei requisiti di cui alle Classi e Categorie richieste ai progettisti. Risposta al quesito n. 15 In relazione al quesito inviato si evidenzia quanto segue:

6 l ipotesi delineata non rientra nell istituto del raggruppamento temporaneo previsto dal disciplinare di gara in quanto quest ultimo fa riferimento ai requisiti di progettazione prescritti espressamente dall art. 66 comma 1 del D.p.r. n. 554/99. Conseguentemente codesto soggetto professionale possiede tutti i requisiti per poter espletare da solo l incarico di progettazione. Relativamente alla figura nello staff di un geologo ed archelogo, il rapporto con codesto soggetto professionale potrebbe essere configurato ai sensi dell art del c.c. quale incarico di collaborazione professionale. Quesito n. 16 in riferimento all'ipotesi C viene richiesto ai progettisti indicati relativamente ai requisiti di capacità economica e tecnica "Nel caso di raggruppamenti temporanei, di cui all'art. 90, comma 1, lettera g), del D. Lgs. n. 163/06, detti requiusiti devono essere posseduti, ai sensi dell'art. 65, comma 4, del D.P.R. 554/99 nella misura pari al 60% dal capogruppo; la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dal o dai mandanti", si chiede se è giusta l'interpretazione che la Capogruppo possa coprire il 100% dei requisiti, in quanto il mandante è un singolo libero professionista sprovvisto del 40% dei requisiti di cui al punto 2), lettera a), b) c) e d) dell'ipotesi A; 1. si chiede conferma che per l'inserimento nel gruppo di lavoro delle figure professionali dell'archeologo e del geologo possono essere utilizzati consulenti esterni alla Società, ai quali nel caso di aggiudicazione sarebbe fatto un incarico di collaborazione specifico all'oggetto dell'appalto. Risposta al quesito n. 16 Se il mandante è un libero professionista incaricato delle attività di progettazione (e non un archelogo o un geologo), lo stesso deve essere in possesso dei requisiti della citata ipotesi A nella misura del 40%. Si conferma che per l inserimento nel gruppo di lavoro delle figure professionali dell archeologo e del geologo possono essere utilizzati consulenti esterni alla società, ai quali in caso di aggiudicazione, dovrà essere conferito l incarico di collaborazione specifico all oggetto dell appalto. Quesito n Nel Disciplinare di gara al Paragrafo 2.4 punto 2 lett. a) Fatturato in servizi tecnici si fa riferimento a quinquennio di riferimento , al terzo capoverso si precisa che il requisito relativo al fatturato globale per i servizi di progettazione può essere dimostrato facendo riferimento ai migliori 5 anni del decennio precedente la pubblicazione del bando di gara mi confermate che si può ricorrere a questa seconda ipotesi? - Nel Disciplinare di gara al Paragrafo 2.4 punto 2 lett. d) personale tecnico medio annuo, al 5 capoverso si indica: Nella dichiarazione il concorrente deve dare atto che l attività di progettazione verrà svolta all interno dell impresa da soggetti professionalmente abilitati muniti dell iscrizione al relativo albo e che la struttura operativa sarà costituita dai seguenti professionisti: ingegnere idraulico; ; soggetto abilitato al coordinamento per la sicurezza ex art. 98 D.Lgs 81/2008 Si chiede se è possibile ricorrere all avvalimento del requisito, del soggetto abilitato al coordinamento per la sicurezza ex art. 98 D.Lgs 81/2008, da parte di un professionista terzo, oppure se è possibile indicarlo.

7 Risposta al quesito n. 17 In relazione al quesito si conferma la possibilità di ricorrere ai migliori 5 anni del decennio precedente al fine di dimostrare il requisito relativo al fatturato globale per i servizi di progettazione. In relazione al secondo quesito si rappresenta che non è possibile ricorrere all'avvalimento del requisito relativo al soggetto abilitato al coordinamento per la sicurezza da parte di un terzo soggetto professionale incaricato della progettazione. Pur tuttavia, è possibile che per l inserimento nel gruppo di lavoro della figura professionale del coordinatore della sicurezza possa essere indicato ed utilizzato un consulente esterno al professionista incaricato della progettazione. Quesito n. 18 In merito alla procedura di gara in oggetto, la scrivente impresa, in possesso di classifica VII per l esecuzione dei lavori ricadenti nella categoria OG6, e nel pieno possesso di tutti gli altri requisiti di capacità tecnica e di capacità economico-finanziaria, chiede se ricorrendo all istituto dell avvalimento, quindi avvalendosi dei requisiti di un impresa ausiliaria, a sua volta in possesso di classifica VII per la medesima categoria, possa considerarsi complessivamente soddisfatto il requisito richiesto per l esecuzione dei lavori pari ad una classifica VIII. Si chiede inoltre di precisare se, avendo la sottoscritta impresa già i requisiti di capacità economico-finanziaria (cifra d affari non inferiore ad ,40), gli stessi debbano essere posseduti anche dall impresa ausiliaria. Risposta al quesito n. 18 In relazione al quesito, si rappresenta che, diversamente da quanto precedentemente comunicato con l del , alla luce della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI n del , nell ambito dell istituto dell avvalimento non può considerarsi ammesso che l impresa principale, in possesso di parte del requisito di qualificazione, si avvalga dell impresa ausiliaria a sua volta titolare del medesimo requisito per l altra parte. Nel caso oggetto del quesito, quindi, è da escludersi che entrambi i soggetti (ausiliato ed ausiaria) in possesso della qualificazione della classifica VII, possano raggiungere attraverso detta sommatoria, la classifica VIII richiesta dal bando di gara. Ne consegue, che l impresa ausiliaria ai fini del ricorso all avvalimento deve essere in possesso del requisito di qualificazione in classe VIII individuato ai fini della partecipazione. Pertanto, per le argomentazioni sopra articolate, si intendono annullate le risposte formalizzate precedentemente al quesito richiesto in data In merito al requisito sulla capacità economico finanziaria, ove l impresa concorrente sia in possesso del requisito prescritto dal bando di gara, non è necessario che anche l impresa ausiliaria sia in possesso di detto requisito. Quesito n. 19 Lo scrivente operatore economico desidera partecipare alla gara in oggetto, quale soggetto capogruppo di un costituendo RTP, indicato dall impresa per l attività di progettazione, secondo quanto previsto dall ipotesi C del par 2.4 del disciplinare di gara. Si richiede il seguente chiarimento: Le QUOTE DI PARTECIPAZIONE all interno dell atto di impegno a costituire RTP devono corrispondere alla stessa misura prevista per le quote percentuali di DIMOSTRAZIONE DEI

8 REQUISITI per i progettisti (ovvero 60% per il capogruppo e il 40% cumulativamente le mandanti) oppure nelle QUOTE DI PARTECIPAZIONE del capogruppo progettista può superare il quota del 60%? In caso di risposta positiva, esiste una percentuale massima per il Mandatario/Capogruppo oppure una minima per ogni Mandante? Risposta al quesito n. 19 In relazione al quesito pervenuto a mezzo fax, si precisa quanto segue: il requisito per la mandataria è fissato nella misura pari al 60%; Le mandanti devono coprire la restante quota del limite stabilito per la mandataria e cioè pari al 40%. Dette percentuali servono per la dimostrazione dei requisiti minimi di partecipazione e non riguardano le quote di partecipazione al raggruppamento in quanto per i servizi di progettazione i soggetti professionali in caso di ATI orrizontale non possono che eseguire la prestazione congiuntamente (cfr. determinazione Autorità di Vigilanza n. 5 del ). Quesito n. 20 Se un'a.t.i. da costituirsi indica come progettista lo staff tecnico di una delle associate, quale delle 3 ipotesi A, B, C di cui al paragrafo 2.4 del disciplinare di gara si configura? Risposta al quesito n. 20 Nell'ipotesi prospettata si configura l'ipotesi A) di cui al paragrafo 2.4 del disciplinare di gara. Quesito n. 21 Per cortesia Vi chiediamo di confermare che l attestazione SOA puo essere presentata in fotocopia dichiarata conforme all originale ai sensi del DPR 445/2000. Risposta al quesito n. 21 In riscontro al quesito pervenuto, si conferma che l attestazione SOA può essere presentata in fotocopia conforme all originale ai sensi del D.P.R. 445/2000. Quesito n. 22 Nel caso in cui il soggetto economico per partecipare alla gara in oggetto si impegni a costituire un Raggruppamento Temporaneo di Imprese con altre imprese per quanto concerne i lavori, ed inoltre con la società incaricata della progettazione, è esatto consideralo raggruppamento di tipo MISTO? Risposta al quesito n. 22 In relazione al quesito pervenuto si conferma che è esatto considerare di tipo misto l ipotesi prospettata di raggruppamento temporaneo d imprese.

9 Quesito n. 23 Si chiede se nel computo metrico estimativo per l'offerta economica, devono essere riportate anche le offerte migliorative che si vanno ad aggiungere alla soluzione base oltre a quelle che vanno in sostituzioni di soluzioni originali. Risposta al quesito n. 23 L importo complessivo del computo metrico deve essere pari all importo a base d asta dei lavori, depurato del ribasso d asta, ossia con l applicazione dei prezzi unitari ribassati di cui all elenco prezzi. Quesito n. 24 Si chiedono chiarimenti in merito a: > elenco prezzi unitari e > computo metrico estimativo da inserire nella busta Offerta di prezzo di cui al paragrafo 3.2 del Disciplinare di gara. Nello specifico si chiede se l elenco prezzi d offerta deve contenere I NUOVI PREZZI rivenienti dalle proposte progettuali migliorative; se il computo metrico estimativo d offerta deve contemplare anche le QUANTITÀ delle proposte progettuali migliorative che si andrebbero così ad aggiungere e/o sostituire alle quantità del progetto definitivo posto a base di gara. Risposta al quesito n. 24 Con riferimento al quesito inviato a mezzo in data 20 luglio 2011 si rappresenta che l elenco prezzi d offerta deve contenere tutti i prezzi, compresi quelli nuovi rinvenienti dalle proposte progettuali migliorative. Inoltre il computo metrico estimativo d offerta deve contenere tutte le quantità offerte comprese le quantità delle proposte progettuali migliorative che si vanno ad aggiungere e/o sostituire alle quantità del progetto definitivo posto a base di gara. Quesito n. 25 Chiediamo la seguente precisazione. Siamo una costituenda ATI tra costruttori e progettista, il progettista ricorrerà all istituto dell avvalimento per soddisfare il requisito del personale; chiediamo se l avvalimento e quindi il contratto di avvalimento deve essere fatto soltanto tra il progettista e l ausiliario oppure è il costituendo raggruppamento che dichiara l avvalimento e quindi anche il contratto sarà fatto tra lo stesso costituendo raggruppamento e l ausiliario? Risposta al quesito n. 25 In riscontro a quanto formulato nel quesito sopra emarginato si rappresenta quanto segue. Nel raggruppamento temporaneo tra costruttori e progettista, a prescindere dalla sua formale costituzione, il soggetto professionale progettista ha lo status di concorrente e quindi è tenuto ad avere un minimo di qualificazione quantitativa per ogni requisito di idoneità economica e tecnica prescritta dal disciplinare di gara. L'articolo 49, comma 1, del d. lgs. 163/2006 ammette l'avvalimento, sotto il profilo soggettivo, per qualunque tipologia di concorrente, singolo o associato. Ciò significa che, nel caso di specie, è consentito il "prestito" dei requisiti sia a favore dell'operatore economico

10 costruttore (mandatario) che a favore del soggetto professionale associato (mandante). Quest'ultimo, quindi, potrà avvalersi dei requisiti di un altro soggetto professionale estraneo al raggruppamento. Ne consegue che il contratto di avvalimento deve essere stipulato tra il soggetto mandante (progettista) ed il soggetto professionale estraneo al raggruppamento.

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 02/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO

Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Direzione Regionale Lombardia AVVALIMENTO Quesito 1 In riferimento al Bando per i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria biennale LOTTO 2 - " lavori SOA I e II classifica" (interventi manutentivi

Dettagli

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture

F.A.Q. PROVINCIA DI PRATO Area Ambiente e Infrastrutture PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE LAVORI DI MESSA IN SICUREZZA DEFINITIVA DEI TRATTI DI S.R. N. 325 INTERESSATI DA EVENTI FRANOSI (C.I.G. 549945884D) F.A.Q. RISPOSTE

Dettagli

QUESITI RELATIVI AL BANDO MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE DELLE DISCARICHE PARITI 1 - RSU E CONTE DI TROIA IN COMUNE DI MANFREDONIA (FG)

QUESITI RELATIVI AL BANDO MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE DELLE DISCARICHE PARITI 1 - RSU E CONTE DI TROIA IN COMUNE DI MANFREDONIA (FG) QUESITI RELATIVI AL BANDO MESSA IN SICUREZZA PERMANENTE DELLE DISCARICHE PARITI 1 - RSU E CONTE DI TROIA IN COMUNE DI MANFREDONIA (FG) QUESITO N. 1 Si chiede di ricevere la documentazione relativa al bando

Dettagli

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

9. È possibile considerare equipollente alla OG9, ai fini della partecipazione alla gara in oggetto altra/altre categoria/categorie quale\i OG10, OG11 oppure OS30? No, non vi sono categorie equipollenti

Dettagli

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale?

1. altra Ditta in possesso di attestazione SOA OS22 classifica II, sprovvista di Sistema di Qualità Aziendale? QUESITO N 1 La ns. Ditta, attestata SOA nelle categorie OG1, OG6 e OS22, tutte in classifica II, sprovvista del Sistema di Qualità Aziendale ISO 9000, può partecipare alla procedura aperta per i lavori

Dettagli

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto : procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. -QUESITO N: 1 RISPOSTE A QUESITI

Dettagli

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%.

Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. RISPOSTE A QUESITI (28 Gennaio 2015) 1) DOMANDA Nel bando di gara viene indicata per la categoria scorporabile OS21 una incidenza del 12,53%. Nel disciplinare di gara viene riportato come lavori appartenenti

Dettagli

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art.

D. In riferimento alla gara in oggetto indicata, visto il comma 3 bis dell art. 82 D.L. 163/2006, così come modificato dall art. D. in riferimento alla gara in oggetto con la presente chiediamo: gli importi delle singole categorie che formano tutto l importo a base d asta. e possibile partecipare alla gara con l attestazione soa

Dettagli

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II.

Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Appalto: Agro di Rodi Garganico e Vico del Gargano località San Menaio sostituzione della diramazione primaria tratta Rodi Garganico Peschici fase II. Quesito n. 1: La scrivente impresa avendo acquistato

Dettagli

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI)

GARA PER LA REALIZZAZIONE DEL POLO OSPEDALIERO UNIVERSITARIO NUOVO SANTA CHIARA IN CISANELLO (PI) RISPOSTE AI QUESITI PERVENUTI SINO AL 2 OTTOBRE 2014, Q1: Si chiede di voler confermare che in sostituzione delle categorie OS3, OS28, OS30 si possa partecipare con la categoria OG11 classifica VIII così

Dettagli

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi.

---------------------- In riferimento alla procedura sopraindicata, con la presente vorremmo sapere cosa si intende per servizi. Quesito 1: In riferimento alla gara in oggetto siamo a richiedere un chiarimento in merito al punto 5. Categorie di cui si compongono i lavori oggetto dell'accordo Quadro - del Bando di Gara, ove viene

Dettagli

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI

ERRATA CORRIGE CHIARIMENTI Oggetto: GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DI SANIFICAZIONE ED ALTRI SERVIZI PER GLI ENTI DEL SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE ID 1460 L errata corrige e i chiarimenti della

Dettagli

PRG30 - ADEGUAMENTI SICUREZZA E UMANIZZAZIONE DEGENZE. Lavori e Progettazione Esecutiva CIG 5306236C75 CUP J41I12000020002.

PRG30 - ADEGUAMENTI SICUREZZA E UMANIZZAZIONE DEGENZE. Lavori e Progettazione Esecutiva CIG 5306236C75 CUP J41I12000020002. Tel 02 2394 2325 Fax 02 2394 2359 gare.tecnico@istituto-besta.it ATTI 35/ 2013 PRG30 - ADEGUAMENTI SICUREZZA E UMANIZZAZIONE DEGENZE. Lavori e Progettazione Esecutiva CIG 5306236C75 CUP J41I12000020002

Dettagli

RISPOSTE AI QUESITI. 02 - Quesito Si richiedono informazioni in merito a:

RISPOSTE AI QUESITI. 02 - Quesito Si richiedono informazioni in merito a: RISPOSTE AI QUESITI ALLA PROCEDURA APERTA PER APPALTO DI LAVORI DI BONIFICA PER RIMOZIONE DELLE LASTRE ONDULATE DI CEMENTO-AMIANTO (TIPO ETERNIT) E LA SUCCESSIVA POSA IN OPERA DI UN NUOVO MANTO DI COPERTURA

Dettagli

Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi.

Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. COMUNE DI VOLLA Provincia di Napoli Oggetto: procedura aperta - Efficientamento energetico di un complesso immobiliare residenziale di proprietà comunale sito in via Rossi. RISPOSTE A QUESITI QUESITO N.16

Dettagli

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta

QUESITO n. 1 Quesito n. 1 Risposta Dichiarazione esclusione automatica QUESITO n. 2 Quesito n. 2 Risposta ai quesiti pervenuti, in merito alla richiesta di chiarimento di carattere amministrativo, alla Stazione Appaltante in ordine alla Gara n. 03/2014 Lavori di realizzazione di nuove piazzole di emergenza

Dettagli

FAQ AVVISO IMPORTANTE

FAQ AVVISO IMPORTANTE INTERPORTO CENTRO ITALIA ORTE S.p.A. OGGETTO: Procedura competitiva ad evidenza pubblica da svolgersi tramite procedura aperta, ai sensi degli artt. 53 comma 2 lett. a) e 55 del D.Lgs. n. 163 del 2006,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA S. MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA S. MARIA DELLA MISERICORDIA DI UDINE Procedura aperta ad unico e definitivo incanto per l affidamento, con il criterio dell OEPV, di: CONTRATTO APERTO TRIENNALE PER L ESECUZIONE DI LAVORI DI MANUTENZIONE DI TIPO ELETTRICO, TELEFONICO, TRASMISSIONE

Dettagli

OGGETTO: Appalto per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di completamento del Corpo A3 dell Ospedale di Belcolle.

OGGETTO: Appalto per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di completamento del Corpo A3 dell Ospedale di Belcolle. U.O.C. GESTIONE ATTIVITA TECNICHE PRESIDI EXTRA-OSPEDALIERI Via Enrico Fermi, 15 01100 Viterbo tel. 0761.237692 Fax 0761-237307 PEC prot.gen.asl.vt.it@legalmail.it CENTRALINO 0761 3391 OGGETTO: Appalto

Dettagli

QUESITO NR. 1 RISPOSTA NR 1

QUESITO NR. 1 RISPOSTA NR 1 QUESITO NR. 1 Si chiede se un partecipante in possesso di attestazione SOA nella categoria OG1 class. V e OG11 Class. II possa partecipare all appalto come impresa singola qualora indichi la volontà di

Dettagli

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera

Stazione Appaltante Procedura di gara: Luogo di esecuzione, descrizione dei lavori e sistema di realizzazione dell opera INSULA S.p.A. Società per la manutenzione urbana di Venezia indirizzo: Venezia - Dorsoduro 2050 telefono: 041/2724.354 - telefax: 041/2724.244 Internet: http://www.insula.it e-mail: appalti@insula.it BANDO

Dettagli

CIG 55550658A6 CHIARIMENTI

CIG 55550658A6 CHIARIMENTI BANDO DI GARA Appalto di progettazione esecutiva ed esecuzione lavori mediante procedura ristretta, art.53 comma 2 lett. b) del Codice dei contatti pubblici CIG 55550658A6 CHIARIMENTI 1. La gara si suddivide

Dettagli

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460.

OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. OGGETTO: PROCEDURA APERTA PER L'APPALTO DEI LAVORI DI REALIZZAZIONE DELLA CASSA DI ESPANSIONE SUL TORRENTE GRAVA. CIG 5539088803, GARA 5395460. Risposta ai questi posti dalle ditte concorrenti (art. 4.1

Dettagli

Risposte ai quesiti Quesiti posti a questo Soggetto aggiudicatore Quesito n. 1 Risposta al Quesito n. 1 categoria prevalente categoria prevalente

Risposte ai quesiti Quesiti posti a questo Soggetto aggiudicatore Quesito n. 1 Risposta al Quesito n. 1 categoria prevalente categoria prevalente Risposte ai quesiti Oggetto: Bando di gara n. 02/15 - Lavori di completamento del IV Sporgente e della Darsena Ovest del IV Sporgente, con annessa rete impiantistica, e sistemazioni ambientali e paesaggistiche

Dettagli

ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI

ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI ASSOCIAZIONE LABORATORIO DI DIAGNOSTICA PER I BENI CULTURALI Oggetto della procedura: Bando di gara per l affidamento della progettazione esecutiva e esecuzione dei lavori di movimentazione, pronto intervento

Dettagli

Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti.

Restando in attesa di un Vs. gentile riscontro, ringraziamo e porgiamo cordiali saluti. QUESITO N. 1 Sono un professionista singolo che fa parte di uno Studio Associato formato da me e da un Professore dell Università degli Studi di Firenze a tempo definito. Si richiede quanto segue: 1) Visti

Dettagli

Quesito n. 1 Risposta quesito n. 1 Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3

Quesito n. 1 Risposta quesito n. 1 Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Oggetto: Appalto integrato per la progettazione esecutiva e l esecuzione di tutti i lavori e forniture necessarie per la Realizzazione del collettore emissario dell impianto depurativo di Bisceglie. Quesito

Dettagli

costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo stradale dalla progr. Km. 1+700

costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo stradale dalla progr. Km. 1+700 Spett.le PROVINCIA di TORINO Via Maria Vittoria, 12 10123 TORINO Oggetto dell'appalto: S.P. n. 118 di Sciolze - Diramazione per Vernone. Lavori di costruzione muro di contenimento e ricostruzione corpo

Dettagli

FAQ DOMANDA: RISPOSTA:

FAQ DOMANDA: RISPOSTA: FAQ 1) requisiti di capacità tecnica progettisti punti c2.1 c3.1: viene richiesto l espletamento di servizi relativi ad opere analoghe a quelle oggetto della procedura di gara (piazze storiche categoria

Dettagli

HERA S.P.A. - PROCEDURA RISTRETTA PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1312000050

HERA S.P.A. - PROCEDURA RISTRETTA PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1312000050 HERA S.P.A. - PROCEDURA RISTRETTA Fornitura e installazione di un sistema di isole interrate e dei relativi mezzi di svuotamento da ******************** Nel caso di utilizzo delle versioni IE 8.0 e 9.0

Dettagli

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un

QUESITO Si chiede conferma che, ai fini della partecipazione alla gara, non è prevista l effettuazione di un nell ipotesi che lo scrivente consorzio partecipi avvalendosi di altra impresa per il possesso di requisiti tecnico professionali (per servizi prestati con buon esito nella categoria portierato), e necessario

Dettagli

DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA

DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA RISPOSTA DOMANDA in caso di RTI tutti i partecipanti debbano possedere la SOA per progettazione e lavori ovvero se può bastare che la possieda anche la mandante per ovviare all'associazione o indicazione di progettista

Dettagli

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011

Quesiti ricevuti in data 09 novembre 2011 GARA PER APPALTO OPERE DI URBANIZZAZIONE PROGETTAZIONE ESECUTIVA ED ESECUZIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE OPERE DI URBANIZZAZIONE LOTTIZZAZIONE SACELIT ITALCEMENTI (C.U.P. I19D09000150007 - C.I.G. 3392214F88)

Dettagli

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato.

RISPOSTA a concorrente può correttamente partecipare alla gara nel modo indicato. ci occorreva sapere se alla cauzione provvisoria deve essere allegata una autodichiarazione circa i poteri di firma oppure occorre necessariamente l'autentica notarile Alla cauzione provvisoria rilasciata

Dettagli

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico.

In relazione alle richieste di chiarimenti pervenute, si forniscono le relative risposte che si rendono disponibili per ogni Operatore Economico. RISPOSTE A QUESITI Direzione Legale S.O. Legale Bologna Sede di Bologna OGGETTO: CIG 2922060032 Procedura Aperta n. DLE.BO.2011.023 - Lavori di completamento delle opere, degli impianti e dei presidi di

Dettagli

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo

Descrizione: opere di adeguamento della ferrovia a cremagliera Principe - Granarolo AZIENDA MOBILITA E TRASPORTI S.p.A. - GENOVA BANDO DI GARA PER PROCEDURA RISTRETTA SETTORI SPECIALI LAVORI DI ADEGUAMENTO DELLA FERROVIA A CREMAGLIERA PRINCIPE - GRANAROLO Ente Aggiudicatore: Azienda Mobilità

Dettagli

Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria

Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria Affidamento dei servizi attinenti all architettura ed all ingegneria di Stefania Marcarelli Sommario: 1. Premessa; 2. I raggruppamenti di professionisti e società di ingegneria; 3. Determinazione dell

Dettagli

COMUNE DI GOVONE F.A.Q. CHIARIMENTI

COMUNE DI GOVONE F.A.Q. CHIARIMENTI COMUNE I GOVONE Piazza oma, 1-12040 Govone (CN) Tel. +39017358103 - Fax: +39017358558 http://www.comune.govone.cn.it e-mail: info@pec.comune.govone.cn.it ISCIPLINAE I GAA procedura: negoziata artt. 57

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA APPALTO INTEGRATO Strada Vecchia per Bosco Marengo 15067 NOVI LIGURE (Alessandria) Tel. 0143 744516 - Fax 0143 321556 - E-mail: srtspa@srtspa.it Codice Fiscale/Partita IVA: 02021740069 - R.E.A. n 219668 BANDO DI GARA MEDIANTE

Dettagli

Quesito 1 Risposta: Quesito 2 Risposta Quesito 3 Risposta Quesito 4 Risposta: Quesito 5 Risposta

Quesito 1 Risposta: Quesito 2 Risposta Quesito 3 Risposta Quesito 4 Risposta: Quesito 5 Risposta Quesito 1 Con riferimento alla gara indicata in oggetto si chiede il seguente chiarimento: 1) nel punto III.2.3) viene richiesto il possesso della certificazione di qualità En Iso 9001:2008. ( ) Vorremmo

Dettagli

PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ

PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ PROCEDURA APERTA CIG 6042708862 - Ristrutturazione della cabina elettrica di trasformazione MT/BT Edificio RM049 Palazzo Baleani FAQ 28 DOMANDA A seguito dell'avviso di rettifica del bando e proroga del

Dettagli

S.A.I. STAZIONE APPALTANTE INTERCOMUNALE

S.A.I. STAZIONE APPALTANTE INTERCOMUNALE RICHIESTA DI CHIARIMENTO From: omissis To: sai.roveresca@pecitaly.it Sent: Wednesday, August 06, 2014 10:23 AM Subject: Avviso di Gara SAI 9/2014 - Scuola San Giorgio - Appalto 1 In riferimento all avviso

Dettagli

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0

LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 LAVORI DI COSTRUZIONE DELLA NUOVA SCUOLA MATERNA DI ROVERA CIG n 61655840E0 RISPOSTE AI QUESITI POSTI Quesito n 1 : Si chiede se il sopralluogo inerente gara di cui CIG in oggetto, può essere effettuato

Dettagli

SCHEDA IN CASO DI RTI

SCHEDA IN CASO DI RTI Domanda 1 Modello Istanza di partecipazione Si chiede di confermare che trattasi di refuso quanto indicato al punto 5 delle Note Cause di esclusione Non è ammessa la partecipazione in RTI di due o più

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2010 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI RELATIVI AL DISASTER RECOVERY DEI SISTEMI INFORMATIVI PRIMARI DEGLI ISTITUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI INTERESSATI (INPS, INAIL, INPDAP)

Dettagli

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti:

La costituzione di raggruppamenti d imprese è finalizzata a dimostrare uno o più dei seguenti requisiti: SCHEDA FORME ASSOCIATIVE DI PARTECIPAZIONE Nessun concorrente partecipante a RTI può presentare più offerte, né potrà subentrare successivamente alla gara ove abbia presentato offerta in una qualsiasi

Dettagli

Bando di gara a procedura aperta

Bando di gara a procedura aperta Bando di gara a procedura aperta Denominazione, indirizzo, punti di contatto Autorità Portuale di Catania - Via Cardinale Dusmet 2/Piazzale Circumetnea 95131 Catania Tel.: 095.535888 - Fax: 095.7463594

Dettagli

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA

Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA Comune di Cremona LAVORI DI BITUMATURA STRADE 2 LOTTO MANUTENZIONE STRAORDINARIA DISCIPLINARE DI GARA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO (NORME INTEGRATIVE AL BANDO) 1. MODALITA DI PRESENTAZIONE E CRITERI DI AMMISSIBILITA

Dettagli

Il sottoscritto. Comune Prov. Tel n. Cellulare n. * Legale rappresentante della ditta. Comune Prov. Cod.Fisc. P.IVA. Tel. n. Fax n.

Il sottoscritto. Comune Prov. Tel n. Cellulare n. * Legale rappresentante della ditta. Comune Prov. Cod.Fisc. P.IVA. Tel. n. Fax n. ALLEGATO 1/c Bollo 16,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE IMPRESE ADERENTI A CONTRATTO DI RETE all art. 34, comma 1, lett. e-bis) del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i. (da rendere sottoscritta ed in bollo) Alla Provincia

Dettagli

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito.

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito. Tra le modalità di presentazione è prevista anche mediante agenzia di recapito: deve essere autorizzata o possiamo mandare anche un semplice pony di agenzie di recapito private? Il disciplinare di gara

Dettagli

Il sottoscritto Nato (luogo e data di nascita) Residente in Via/P.zza Comune Prov Tel.n. Cellulare n*

Il sottoscritto Nato (luogo e data di nascita) Residente in Via/P.zza Comune Prov Tel.n. Cellulare n* ALLEGATO 1/c Bollo 16,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE IMPRESE ADERENTI A CONTRATTO DI RETE all art. 34, comma 1, lett. e-bis) del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i. (da rendere sottoscritta ed in bollo) Alla Provincia

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3.

QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. QUESITO N. 1: E stato chiesto se la percentuale di ribasso da applicare al lotto 1 rimarrà tale anche per i lotti 2 e 3. Ciascun concorrente può presentare la propria offerta, relativamente a uno o più

Dettagli

Provincia di Cagliari

Provincia di Cagliari l COMUNE di ASSEMINI Provincia di Cagliari AREA TECNICA Servizi Manutentivi, Patrimonio e Igiene urbana manutentiva@comune.assemini.ca.it servizitecnici@pec.comune.assemini.ca.it ambientale@comune.assemini.ca.it

Dettagli

QUESITI E CHIARIMENTI

QUESITI E CHIARIMENTI COMUNE DI BUTTIGLIERA ALTA PROVINCIA DI TO RINO v i a R e a n o, 3 1 0 0 9 0 B u t t i g l i e r a A l t a ( T O ) P. I V A / C. F. 0 3 9 0 1 6 2 0 0 1 7 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

Dettagli

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1

RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 RISPOSTA A RICHIESTA DI INFORMAZIONI COMPLEMENTARI N. 1 D.1 Con riferimento alla gara in oggetto, sono pervenuti i seguenti quesiti: per la seguente gara puo' essere applicato quanto previsto dall'articolo

Dettagli

APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE

APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE APPALTO N. 358 DISCIPLINARE DI QUALIFICAZIONE Con riferimento al sistema di qualificazione relativo al servizio di raccolta, trasporto e smaltimento dei rifiuti speciali, pericolosi e non, prodotti nei

Dettagli

RISPOSTA QUESITO 4) RISPOSTA raggruppamento orizzontale raggruppamento verticale indicato nell offerta QUESITO 5) RISPOSTA No

RISPOSTA QUESITO 4) RISPOSTA raggruppamento orizzontale raggruppamento verticale  indicato nell offerta QUESITO 5) RISPOSTA No QUESITO 1) Per la partecipazione alla gara per la gestione del centro cottura Pescetti, ipotizziamo la costituzione di un ATI orizzontale, in cui: 1. L impresa A che è una società di ristorazione ha requisiti

Dettagli

Quesito n. 1 Casa delle Pareti Rosse Risposta: Quesito n. 2 Casa del Marinaio Casa di Sirico Casa dei Dioscuri Casa delle Pareti Rosse

Quesito n. 1 Casa delle Pareti Rosse Risposta: Quesito n. 2 Casa del Marinaio Casa di Sirico Casa dei Dioscuri Casa delle Pareti Rosse Quesito n. 1 26 luglio 2012 Con riferimento alla gara d appalto relativa alla Casa delle Pareti Rosse si chiede, in merito al sistema di aggiudicazione, se si procede all esclusione automatica della gara

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI Torino Nuova Economia S.p.A., via Livorno 60-10144 Torino (presso Environment Park Palazzina B2 Uffici) APPALTO DEI LAVORI INERENTI LA REALIZZAZIONE DELLE OPERE DI URBANIZZAZIONE E CONSORTILI NELLA ZONA

Dettagli

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta.

Sulla busta va indicata, oltre all oggetto, la data di scadenza di presentazione dell offerta. RISPOSTE AI QUESITI PROGETTO DEFINITIVO DI RECUPERO DELLA FUNICOLARE DI ROCCA DI PAPA, RESTAURO DELLA STAZIONE DI VALLE E DI MONTE, PARCHEGGIO DI SCAMBIO E NUOVA VIABILITA DI COLLEGAMENTO CON VIA DI FRASCATI.

Dettagli

ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA. nato a... il... residente nel Comune di...(...) Stato... via..

ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA. nato a... il... residente nel Comune di...(...) Stato... via.. ALLEGATO 1 - DICHIARAZIONE DI PARTECIPAZIONE ALLA PROCEDURA APERTA Codice CUP: E29D09000100007 Codice CIG: 0985907C2E (1) Il /la sottoscritto/a...... nato a...... il... residente nel Comune di......(...)

Dettagli

... - Impresa Mandante... ... categorie di lavoro e percentuale delle medesime che dovrà realizzare... ... - Impresa Mandante...

... - Impresa Mandante... ... categorie di lavoro e percentuale delle medesime che dovrà realizzare... ... - Impresa Mandante... (schema di domanda di partecipazione in lingua italiana) Oggetto: Domanda di partecipazione alla Procedura Aperta indetta per l appalto dei "Lavori di costruzione di n. 1 fabbricato a n. 4 alloggi di E.

Dettagli

QUESITO N. 1 RISPOSTA QUESITO N. 1

QUESITO N. 1 RISPOSTA QUESITO N. 1 Bando per l affidamento di attività sperimentali per l elaborazione di metodologie operative finalizzate allo sviluppo dell apprendimento nelle imprese in contesti interregionali QUESITO N. 1 La possibilità

Dettagli

D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1.

D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1. D. Si chiede se per l appalto in progetto, sia previsto un sopralluogo/presa visione con rilascio attestato. R. Come riportato al punto 1.11 lettera c di pagina 26 del Disciplinare di gara, l operatore

Dettagli

COMUNE di PRESICCE Città degli Ipogei PROVINCIA DI LECCE Ufficio Tecnico

COMUNE di PRESICCE Città degli Ipogei PROVINCIA DI LECCE Ufficio Tecnico COMUNE di PRESICCE Città degli Ipogei PROVINCIA DI LECCE Ufficio Tecnico CAP.73054 via Roma, 161 telefono 0833-726405 fax 0833-726170 Sito internet : www.comune.presicce.le.it e-mail: utc@comune.presicce.le.it

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

ERRATA CORRIGE. A. L ultimo capoverso del par. 4.1 ( Condizioni di partecipazione ) del Disciplinare di gara, il quale recita:

ERRATA CORRIGE. A. L ultimo capoverso del par. 4.1 ( Condizioni di partecipazione ) del Disciplinare di gara, il quale recita: Gara per l affidamento dei servizi di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro e della funzionalità degli immobili, per gli Istituti Scolastici di ogni ordine e grado e per i centri di

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE. Sono pervenuti i seguenti quesiti:

QUESITI E RISPOSTE. Sono pervenuti i seguenti quesiti: Gara di appalto per lavori di sostituzione copertura esistente in cemento e amianto su immobili della società siti in: Perugia Strada S. Lucia; Gualdo Cattaneo Bastardo (PG) Z.I. Villarode; Città della

Dettagli

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati:

D13) Vi richiedo chiarimenti riguardanti gli argomenti di sotto riportati: Protocollo OGGETTO: Appalto Concorso per la progettazione definitiva, esecutiva e l esecuzione dei lavori di realizzazione di un laboratorio chimico presso la sede di Via Tiburtina 1250 Roma - Con riferimento

Dettagli

PROVINCIA DI TARANTO SETTORE N. 10

PROVINCIA DI TARANTO SETTORE N. 10 CHIARIMENTI del 01/12/2015. E possibile assimilare la categoria OS3 class. 1 ad una OG 11 class. 1 indicando la qualificazione di un impresa che possiede quest ultima categoria generale come impresa a

Dettagli

COMUNE DI CASTEL ROZZONE PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI CASTEL ROZZONE PROVINCIA DI BERGAMO AVVISO PUBBLICO ESPLORATIVO PER MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL AFFIDAMENTO DI LAVORI PUBBLICI TRAMITE PROCEDURA NEGOZIATA ART. 122 COMMA 7, E ART. 57, COMMA 6 DEL D.LGS. N. 163/06 E S.M.I - PROGRAMMA

Dettagli

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I

I 38 163/2006, 5 19 2009 2014. I FAQ (Domande poste frequentemente): di seguito si forniscono le risposte alle domande che sono risultate essere più ricorrenti nel contesto del bando Servizi di educazione ambientale per l'anno scolastico

Dettagli

Decreto Dirigenziale n. 33 del 27/02/2013

Decreto Dirigenziale n. 33 del 27/02/2013 Decreto Dirigenziale n. 33 del 27/02/2013 Approvazione capitolato d'oneri e disciplinare di gara per l'affidamento del servizio di assistenza organizzativa presso gli uffici giudiziari della Campania terza

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1

QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 [Digitare il testo] QUESITI E RISPOSTE QUESITO N.1 La scrivente intenzionata a partecipare alla gara in oggetto, chiede, essendo qualificata con Attestazione SOA di sola costruzione per categoria OG3 VII,

Dettagli

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA

ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA GARA FAC-SIMILE - MOD. A Al S.I.O.R. - SISTEMA INTEGRATO OSPEDALI REGIONALI Associazione Aziende USL progetto NUOVI OSPEDALI 4Prato-3Pistoia-2Lucca-1Massa e Carrara c/o ASL 4 Prato - Viale della Repubblica,

Dettagli

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE

COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA. Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE COMUNE DI RECANATI AREA TECNICA Procedura aperta per: REALIZZAZIONE DI N. 12 ALLOGGI DI EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA NEL PEEP I LOTTO F LOCALITÀ LE GRAZIE (FOGLIO 58 PART. 805) DISCIPLINARE DI GARA Requisiti

Dettagli

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE

DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE DISCIPLINARE SISTEMA DI QUALIFICAZIONE 1. ENTE AGGIUDICATORE: Nome: Azienda Napoletana Mobilità S.p.A. S Indirizzo : Via G.B. Marino, 1-80125 NAPOLI - Settore: Gare e Appalti Numeri di telefono: +39 0817632104

Dettagli

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta:

Risposta: Risposta: Risposta: Risposta: RISPOSTE AI QUESITI - I recenti pareri rilasciati dall'avcp in merito alla richiesta di requisiti economici\finanziari per le aziende che partecipino a procedure di gara, stabiliscono che la stazione appaltante

Dettagli

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO

AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO AVVISO DI GARA DI PROCEDURA APERTA SETTORI SPECIALI - PER L AFFIDAMENTO DELLA REALIZZAZIONE DEL AMPLIAMENTO E POTENZIAMENTO DELL IMPIANTO DI DEPURAZIONE ACQUE REFLUE DI PONTE SASSO COMUNE DI FANO 1 STRALCIO

Dettagli

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P.

Provincia di Milano. Area Gestione Territorio BANDO DI GARA. 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. BANDO DI GARA 1.STAZIONE APPALTANTE: COMUNE DI BARANZATE Via Conciliazione, 19 C.A.P. 20021 2.PROCEDURA DI GARA: procedura aperta ai sensi dell art. 55 del D.Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. CODICE IDENTIFICATIVO

Dettagli

HERA S.P.A. PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000203. Servizi ambientali nel territorio dei Comuni delia Provincia di Forlì-Cesena.

HERA S.P.A. PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000203. Servizi ambientali nel territorio dei Comuni delia Provincia di Forlì-Cesena. HERA S.P.A. PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000203 Servizi ambientali nel territorio dei Comuni delia Provincia di Forlì-Cesena. ******************** Si pubblicano, al fine di garantire parità di trattamento

Dettagli

Le Associazioni temporanee. L Avvalimento

Le Associazioni temporanee. L Avvalimento Le Associazioni temporanee L Avvalimento Relatore: Arch. Sara Iori 11 luglio 2014 - Asolo Le ATI sono regolamentate: Codice dei Contratti (D.Lgs. 163/2006) all art.37 Regolamento (D.P.R. 207/2010) all

Dettagli

HERA S.p.A. - SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000211

HERA S.p.A. - SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000211 HERA S.p.A. - SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PROCEDIMENTO ON LINE SRM N. 1512000211 Sistema di Qualificazione relativo alla costituzione di due distinti elenchi di Imprese qualificate per l'esecuzione di lavori

Dettagli

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE:

TERMINE, INDIRIZZO DI RICEZIONE, MODALITA DI PRESENTAZIONE E DATA DI APERTURA DELLE OFFERTE: I. N. P. D. A. P. Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell'amministrazione Pubblica Via C. Beccaria n 29-00196 Roma Tel. 06/77351-06/77352734/3114/3115 BANDO DI GARA 1. STAZIONE APPALTANTE:

Dettagli

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza.

1. Non è prevista la ricerca dei PCB sui 341 campioni di suolo a meno del caso previsto nel Capitolato Tecnico a pag. 53 e riportato in precedenza. Quesito 1: Si chiede : se sui 341 campioni di suolo debbano essere ricercati i PCB; se sui 13 campioni di top-soil debbano essere ricercati i PCB; se i PCB debbano essere ricercati in alta risoluzione;

Dettagli

FONDAZIONE MILANO CIG. 4483870E90

FONDAZIONE MILANO CIG. 4483870E90 Procedura aperta sotto soglia per l affidamento delle opere e i lavori di manutenzioni e riparazioni immobili, edili, elettriche e dati per le sedi di FONDAZIONE MILANO CIG. 4483870E90 con aggiudicazione

Dettagli

Gara a procedura aperta per l affidamento del servizio di pulizia, igiene ambientale, minuta manutenzione e facchinaggio interno per la sede dell AGCOM di Via Isonzo n. 21/B 00198 Roma Risposte a quesiti:

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Parere n.62 del 28-30/4/2015 PREC 29/15/S Autorità Nazionale Anticorruzione OGGETTO: Istanza di parere per la soluzione delle controversie ex art. 6, comma 7, lettera n), del d.lgs. 163/2006 presentata

Dettagli

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati.

La risposta è affermativa L acquisto del CD è alternativo alla presa visione degli elaborati. QUESITI E RISPOSTE 1. Non risulta scaricabile il bando di gara; Il bando di gara pubblicato nella GURI del 04/07/2014 al n. T14BFM11431 ed il successivo corrispondente avviso di rettifica pubblicato nella

Dettagli

Dichiarazione. Dichiarazione di idoneità professionale e requisiti di capacità economicofinanziaria

Dichiarazione. Dichiarazione di idoneità professionale e requisiti di capacità economicofinanziaria Dichiarazione Dichiarazione di idoneità professionale e requisiti di capacità economicofinanziaria e tecnico organizzativa articoli 37, 38, 40, 49 e 118 del decreto legislativo n. 163 del 2006; art. 106

Dettagli

1 di 6 CHIARIMENTI. Risposta:

1 di 6 CHIARIMENTI. Risposta: 1 di 6 CHIARIMENTI Oggetto: SERVIZIO DI SUPPORTO ALLE ATTIVITA DEL WORK PACKAGE 4 ECONOMIC ASSESSMENT NELL AMBITO DEL PROGETTO BLUE MED CIG n. 0569631A5C. A seguito delle richieste di chiarimenti pervenute

Dettagli

Quesito n. 2. Autorità ATO dei Rifiuti Comunità di Ambito Toscana Sud

Quesito n. 2. Autorità ATO dei Rifiuti Comunità di Ambito Toscana Sud Quesito n. 1 In risposta al precedente quesito in cui venivano richiesti chiarimenti riguardo alla ripartizione del possesso dei requisiti tecnico organizzativi relativi alla gestione del servizio tra

Dettagli

BANDO EUROPEO PER LA FORMAZIONE DEL REPERTORIO DI PROGETTI DI EDILIZIA RESIDENZIALE A ELEVATE PRESTAZIONI E BASSO COSTO. Spett.le

BANDO EUROPEO PER LA FORMAZIONE DEL REPERTORIO DI PROGETTI DI EDILIZIA RESIDENZIALE A ELEVATE PRESTAZIONI E BASSO COSTO. Spett.le ALLEGATO A BANDO EUROPEO PER LA FORMAZIONE DEL REPERTORIO DI PROGETTI DI EDILIZIA RESIDENZIALE A ELEVATE PRESTAZIONI E BASSO COSTO Spett.le Segreteria Organizzativa Housing Contest Via San Maurilio 21

Dettagli

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655

ISTITUTO DI SANTA MARGHERITA Piazza Santa Balbina, 8-00153 Roma, Tel 06 5750955 Fax 0657138655 DISCIPLINARE DI GARA Art. 1 - OGGETTO DELL APPALTO L'appalto ha per oggetto il servizio di pulizia dei locali della sede dell Istituto di Santa Margherita. Art. 2 - LUOGO DI ESECUZIONE DELL'APPALTO I servizi

Dettagli

Il sottoscritto. Comune Prov. Tel n. Cellulare n. * Legale rappresentante della ditta. Comune Prov. Cod.Fisc. P.IVA. Tel. n. Fax n.

Il sottoscritto. Comune Prov. Tel n. Cellulare n. * Legale rappresentante della ditta. Comune Prov. Cod.Fisc. P.IVA. Tel. n. Fax n. ALLEGATO 1/c Bollo 16,00 DOMANDA DI PARTECIPAZIONE IMPRESE ADERENTI A CONTRATTO DI RETE all art. 34, comma 1, lett. e-bis) del D.Lgs. n.163/2006 e s.m.i. (da rendere sottoscritta ed in bollo) Alla Provincia

Dettagli

SERVIZIO DI PORTIERATO

SERVIZIO DI PORTIERATO QUESITO n. 1 Siamo con la presente a richiedere se, per quanto attiene la capacità economica e finanziaria delle società partecipanti, nel caso in cui il concorrente (sia esso in solitaria o in RTI) non

Dettagli

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia.

BANDO DI GARA. Le offerte vanno inviate a: Comune di Praiano, Ufficio Protocollo, Via Umberto I n.12 84010 Praiano Italia. BANDO DI GARA procedura aperta : art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio:offerta economicamente più vantaggiosa art. 83 del decreto legislativo n. 163 del 2006

Dettagli