Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Quesito n. 1: Risposta a quesito n. 1: Quesito n. 2 Risposta al quesito n. 2 Quesito n. 3 Risposta al quesito n. 3 Quesito n. 4"

Transcript

1 Oggetto: Appalto integrato per la progettazione esecutiva e l'esecuzione dei lavori e delle forniture necessarie per la realizzazione dell'acquedotto del Sinni - III lotto. Con riferimento alle gare, mediante procedure aperte, per l affidamento dei servizi e dei lavori indicati in oggetto, si pubblicano, di seguito, i chiarimenti forniti con riguardo a specifici quesiti proposti da Operatori Economici che hanno manifestato interesse a produrre offerta: Quesito n. 1: In riferimento all appalto dei lavori in oggetto si prega di voler precisare quanto appresso: Il requisito di Ordine Speciale indicato al punto 2.2 del disciplinare di gara: art.3 co.3 e 4 del DPR 34/2000 Cifra d Affari deve riferirsi alla categoria OG6 dei lavori oggetto dell appalto, oppure all ammontare complessivo dichiarato e risultante dalle dichiarazioni IVA e dei Bilanci?. Risposta a quesito n. 1: La cifra d affari in lavori realizzata mediante attività diretta o indiretta (lavori svolti mediante consorzio o società operative, si riferisce all ammontare complessivo dichiarato e risultante dalle dichiarazioni IVA e dei bilanci. Quesito n. 2 Nel disciplinare di gara, è richiesto il possesso della Certificazione ISO nella categoria EA28; tanto premesso, ad una rapida verifica visiva del mio certificato, ho dovuto notare che tale certificazione attiene alla categoria EA28a. In buona sostanza, il quesito riguarda la possibilità che da questa "a" - che nella ns. certificazione c'è ma che non è richiesta dal disciplinare di gara - possa derivare qualche provvedimento a nostro carico. Risposta al quesito n. 2 In relazione al sottoindicato quesito, si precisa che a livello tecnico le lavorazioni oggetto dei lavori rientrano nelle opere di costruzione idraulica che fanno parte della sottofamiglia EA28a, pertanto non si evince nessun motivo tecnico ostativo all'accettazione di una impresa che ha solo la EA28 a. Quesito n. 3 con la presente siamo a richiedere se è possibile avvalersi di due diverse imprese per soddisfare con ciascuna un requisto di ordine speciale vale a dire: -con una la CIFRA D'AFFARI. (CAPACITA'ECONOMICA-FINANZIARIA) -con l'altra l'attestazione SOA (CAPACITA'TECNICA) Risposta al quesito n. 3 In riscontro al sottoindicato quesito, si evidenzia che è possibile avvalersi di due diverse imprese di cui una soddisfi il requisito della cifra d affari e l altra il requisito dell attestazione SOA. Quesito n. 4 In merito alla procedura di gara in oggetto, la scrivente impresa, in possesso di classifica VII per l esecuzione dei lavori ricadenti nella categoria OG6, chiede se ricorrendo all istituto dell avvalimento, quindi avvalendosi dei requisiti di un impresa ausiliaria, a sua volta in possesso di classifica VII per la medesima categoria, possa considerarsi complessivamente soddisfatto il requisito richiesto per l esecuzione dei lavori pari ad una classifica VIII.

2 Risposta al quesito n. 4 Si comunica che il concorrente in possesso della categoria OG6 Classifica VII può avvalersi di una impresa ausiliaria in possesso della medesima categoria e classifica. Si ribadisce, comunque, che entrambe le ditte devono dimostrare anche il possesso del requisito di capacità economico- finanziaria prescritto al paragrafo 2.2 pag. 8 del disciplinare di gara. Si precisa ulteriormente che il requisito di capacità economico finanziaria può essere dimostrato anche da una impresa ausiliaria diversa da quella che mette a disposizione del concorrente l attestazione SOA. Quesito n. 5 I Consorzi Stabili che svolgono la loro attività non direttamente, ma per il tramite delle Imprese Consorziate, il volume della cifra d affari in lavori di cui al punto 2.2. del disciplinare di gara dei lavori in oggetto, deve essere posseduto dalle Ditte indicate come esecutrici dei lavori, oppure da tutte le Imprese facenti parte del Consorzio? Risposta al quesito n. 5 In relazione al sottoindicato quesito, si riporta quanto precisato dall Autorità di Vigilanza nella determinazione n. 11 del 2004 che: per i consorzi stabili omissis nonostante la loro autonoma soggettività giuridica, possono cumularsi, come nelle associazioni temporanee di imprese, i requisiti tecnici, economici e finanziari delle varie imprese che ne fanno parte, ma non anche quelli d idoneità morale, che debbono essere posseduti da tutte le imprese consorziate (Cons. St. Sez. V, , n. 507). Quesito n. 6 Lo scrivente operatore economico intenderebbe partecipare alla gara in oggetto, indicando/associando per lo svolgimento dell attività di progettazione una società di ingegneria secondo quanto previsto dall ipotesi C del par. 2.4 del disciplinare di gara. Si richiedono i seguenti chiarimenti: 1) Con riferimento al par 2.4 pag. 12 ultimo capoverso ( Nella dichiarazione il concorrente deve dare atto che l attività di progettazione verrà svolta all interno dell impresa da soggetti professionalmente.. [..] ed archeologo.. [..].I requisiti sopra indicati sono riferibili alla struttura tecnica della ditta concorrente ), si richiede se tale dichiarazione dovrà essere redatta anche dalla società di ingegneria individuata/associata dal concorrente secondo quanto previsto dall ipotesi C del disciplinare di gara; in caso affermativo si chiede se il rapporto intercorrente tra la società di ingegneria e il soggetto archeologo possa essere una consulenza specifica per la gara in oggetto o debba necessariamente essere un rapporto professionale tra quelli previsti al par. 2.4 punto 2 lettera d ovvero: a. Dipendente; b. Consulente su base annua con rapporto esclusivo con il concorrente, iscritto ai relativi albi professionali, ove esistenti, muniti di partita IVA; c. Collaboratore a progetto di cui all art. 62 del D.L. 10/09/2003 n.276 in caso di soggetti non esercenti arti o professioni. 2) Nell ipotesi di associazione di una società di ingegneria all interno dell ATI concorrente, si richiede se è possibile utilizzare l istituto dell avvalimento per la società di ingegneria con riferimento al requisito del personale tecnico medio annuo utilizzato negli ultimi 3 anni.

3 Risposta al quesito n. 6 Con riferimento alla prima domanda si rappresenta che la dichiarazione in ordine alla presenza nel gruppo di lavoro del soggetto archeologo, deve essere rilasciata anche dalla società di ingegneria individuata o associata al concorrente. Il rapporto tra la società di ingegneria ed il soggetto archeologo, ove quest ultimo soggetto non sia in organico al soggetto professionale al quale venga affidato il servizio di progettazione, può intercorrere con un professionista consulente su base annua con un rapporto esclusivo con la società di ingegneria, oppure con un collaboratore a progetto di cui all art. 62 del d. lgs. n. 276/2003. Con riferimento al secondo quesito, si precisa che nell ipotesi in cui la società di ingengneria venga associata all interno dell ATI, il soggetto professionale associato potrà ricorrere all istituto dell avvalimento, al fine di ricoprire il requisito del personale tecnico medio annuo utilizzato negli ultimi 3 anni. Quesito n. 7 Lo scrivente operatore economico intenderebbe partecipare alla gara in oggetto associando per lo svolgimento dell attività di progettazione una società di ingegneria secondo quanto previsto dall ipotesi C del par. 2.4 del disciplinare di gara. Qualora la società di ingegneria associata soddisfi solo parzialmente il requisito di cui al par. 2.4 punto d, il quale prevede per il personale tecnico medio annuo utilizzato negli ultimi 3 anni antecedenti la pubblicazione del bando un numero minimo pari a 16 unità, e nell ipotesi in cui tale società di ingegneria intenda utilizzare l istituto dell avvalimento per soddisfare il requisito succitato, si richiede quanto segue: - L impresa ausiliaria deve possedere il requisito relativo al personale tecnico medio annuo nella misura minima richiesta dal bando, pari a 16 unità, oppure è sufficiente che possegga un numero di unità tale che la somma delle unità dell impresa ausiliata e delle unità dell impresa ausiliaria soddisfi il minimo richiesto dal bando? Risposta al quesito n. 7 In merito al sottoindicato quesito, al fine del soddisfacimento del requisito minimo richiesto dal bando, è sufficiente che le unità dell impresa ausiliaria sommate a quelle dell impresa ausiliata, coprano il suddetto requisito. Quesito n. 8 Nel caso in cui il soggetto economico per partecipare alla gara in oggetto si impegni a costituire un Raggruppamento Temporaneo di Imprese con la sola società di progettazione, come si andrebbe a configurare tale Raggruppamento? Orizzontale o verticale? Risposta al quesito n. 8 Trattasi di appalto misto di lavori e servizi dove i lavori vengono considerati prevalenti ed i servizi vengono considerati scorporabili. Pertanto, l Ati è di tipo verticale. Quesito n. 9 Con la presente vorrei chiarimenti in merito al quinquennio da utilizzare per partecipare alla gara in oggetto, mi conferma che i 5 anni da usare sono 2005/2006/2007/2008/2009.

4 Risposta al quesito n. 9 Si precisa che il quinquennio da prendere in considerazione al fine della dimostrazione di aver realizzato la cifra d affari, è quello relativo agli ultimi 5 esercizi disponibili precedenti alla pubblicazione del bando sulla GUUE. Quesito n. 10 Dal momento che l importo del computo metrico deve coincidere con il prezzo offerto e che i prezzi indicati nell elenco prezzi devono essere al netto del ribasso d asta offerto, si chiede se detti documenti debbano essere sottoscritti obbligatoriamente anche dal progettista indicato, evidenziando che in caso di conferma verrebbe violata la segretezza dell offerta stessa. Risposta quesito n. 10 I progettisti che, in ossequio a quanto indicato al capo 3.2 del disciplinare di gara, sono tenuti a sottoscrivere l elenco prezzi, il computo metrico estimativo, nonché il quadro economico, sono solo quelli associati in qualità di mandanti e non quelli ai quali è stato affidato l incarico di progettazione. Quesito n. 11 Se il soggetto incaricato della progettazione (ipotesi c del Bando) possiede tutti requisiti di cui al punto 2.4 comma 2 lettere a), b), c) e d), può soddisfare la richiesta che della struttura operativa facciano parte un Geologo ed un Archeologo indicando i soggetti cui verrà affidato l incarico per le specifiche prestazioni senza costituire un Raggruppamento Temporaneo con soggetti che non hanno, né possono avere, requisiti specifici per concorrere (per il 40%) ai requisiti di cui sopra? Con riferimento alle figure indicate come necessariamente facenti parte della struttura operativa, ovvero Ingegnere Idraulico, strutturista, impiantista, geotecnico (tutte figure riconducibili all ingegnere civile), la qualifica specifica, atteso che essa nella pratica tecnica usualmente deriva più dall esperienza professionale che non dall indirizzo dello specifico corso di Laurea, può essere dimostrato attraverso la sezione di iscrizione nell albo professionale (A- Civile Ambientale; B Industriale, C- Informazione) o deve essere dimostrata attraverso curricula dei soggetti che svolgeranno la prestazione? Risposta quesito n. 11 Il geologo e l archelogo, possono essere indicati senza essere associati in qualità di mandanti essendo sufficiente che il soggetto professionale indichi tali figure ai sensi dell art del c.c. con incarichi di collaborazione professionale. Inoltre la presenza dell Ingegnere Idraulico, strutturista, impiantista, geotecnico (tutte figure riconducibili all ingegnere civile) non necessita che sia dimostrata attraverso i curricula di detti soggetti. Quesito n. 12 In relazione ai requisiti del progettista richiesti al punto 2.4 del disciplinare di gara, nel caso in cui l operatore economico (impresa), disponendo direttamente solo parzialmente degli stessi, faccia avvilimento da professionista esterno alla sua struttura può, da solo firmare il progetto, o deve essere firmato anche da quest ultimo professionista esterno? Risposta al quesito n. 12 In relazione al quesito, si precisa che l offerta tecnica deve essere firmata dalla sola impresa concorrente. Quesito n. 13

5 1) Possono le imprese A e B ricorrerre all avvalimento del consorzio stabile di cui entrambe fanno parte? 2) In caso di aggiudicazione della gara in favore dell ATI con avvalimento del consorzio stabile quale documentazione presentare e da parte di quali imprese? a) in particolare i documenti relativi alla determinazione del volume d affari devono riferirsi alle imprese costituenti l ATI ed all ausiliaria, in quanto consorzio stabile, oppure alle imprese costituenti l ATI ed a tutte le altre imprese facenti parte del consorzio stabile? Risposta al quesito n. 13 In relazione al quesito pervenuto a mezzo fax, si rappresenta quanto segue: E possibile che le imprese A e B partecipino in ATI e ricorrano all avvalimento dei requisiti del consorzio stabile di cui fanno parte. La mandataria ha bisogno di qualificarsi tramite avvalimento per l importo residuo tra la qualificazione posseduta ed il 50,01% dell importo complessivo dell appalto indicato sul bando di gara, per la sola costruzione. La mandante ha bisogno di qualificarsi tramite avvalimento per l importo residuo tra la qualificazione posseduta e il 49,99% dell importo complessivo dell appalto indicato sul bando di gara, per la sola costruzione. I documenti relativi alla determinazione del volume d affari, possono riferirsi alle imprese della costituenda ATI e a quelli dell ausiliaria (consorzio stabile) oppure possono essere tutti dell ausiliaria, oppure di altra impresa ausiliaria esterna. Quesito n. 14 in merito alla possibilità di costituirsi in associazione con i progettisti, abbiamo la necessità di ricevere, stesso mezzo conferma, che SOLO IN CASO DI AGGIUDICAZIONE l'impegno a costituirsi in R.T.I.dovrà essere reso tramite scrittura privata autenticata dal notaio, e che quindi in questa fase è sufficiente una dichiarazione firmata in originale dalle parti. Risposta al quesito n. 14 Solo in caso di aggiudicazione l'impegno a costituirsi in R.T.I.dovrà essere reso tramite scrittura privata autenticata dal notaio, e che quindi in questa fase è sufficiente una dichiarazione firmata in originale dalle parti. Quesito n. 15 In riferimento alla procedura di gara indicata in oggetto, con la presente siamo a sottoporre il seguente quesito: 1. in riferimento all'ipotesi C viene richiesto ai progettisti indicati relativamente ai requisiti di capacità economica e tecnica "Nel caso di raggruppamenti temporanei, di cui all'art. 90, comma 1, lettera g), del D. Lgs. n. 163/06, detti requiusiti devono essere posseduti, ai sensi dell'art. 65, comma 4, del D.P.R. 554/99 nella misura pari al 60% dal capogruppo; la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dal o dai mandanti", si chiede se è giusta l'interpretazione che la Capogruppo possa coprire il 100% dei requisiti, in quanto i mandanti potrebbero essere liberi professionisti (geologo ed archeologa) sprovvisti dei requisiti di cui alle Classi e Categorie richieste ai progettisti. Risposta al quesito n. 15 In relazione al quesito inviato si evidenzia quanto segue:

6 l ipotesi delineata non rientra nell istituto del raggruppamento temporaneo previsto dal disciplinare di gara in quanto quest ultimo fa riferimento ai requisiti di progettazione prescritti espressamente dall art. 66 comma 1 del D.p.r. n. 554/99. Conseguentemente codesto soggetto professionale possiede tutti i requisiti per poter espletare da solo l incarico di progettazione. Relativamente alla figura nello staff di un geologo ed archelogo, il rapporto con codesto soggetto professionale potrebbe essere configurato ai sensi dell art del c.c. quale incarico di collaborazione professionale. Quesito n. 16 in riferimento all'ipotesi C viene richiesto ai progettisti indicati relativamente ai requisiti di capacità economica e tecnica "Nel caso di raggruppamenti temporanei, di cui all'art. 90, comma 1, lettera g), del D. Lgs. n. 163/06, detti requiusiti devono essere posseduti, ai sensi dell'art. 65, comma 4, del D.P.R. 554/99 nella misura pari al 60% dal capogruppo; la restante percentuale deve essere posseduta cumulativamente dal o dai mandanti", si chiede se è giusta l'interpretazione che la Capogruppo possa coprire il 100% dei requisiti, in quanto il mandante è un singolo libero professionista sprovvisto del 40% dei requisiti di cui al punto 2), lettera a), b) c) e d) dell'ipotesi A; 1. si chiede conferma che per l'inserimento nel gruppo di lavoro delle figure professionali dell'archeologo e del geologo possono essere utilizzati consulenti esterni alla Società, ai quali nel caso di aggiudicazione sarebbe fatto un incarico di collaborazione specifico all'oggetto dell'appalto. Risposta al quesito n. 16 Se il mandante è un libero professionista incaricato delle attività di progettazione (e non un archelogo o un geologo), lo stesso deve essere in possesso dei requisiti della citata ipotesi A nella misura del 40%. Si conferma che per l inserimento nel gruppo di lavoro delle figure professionali dell archeologo e del geologo possono essere utilizzati consulenti esterni alla società, ai quali in caso di aggiudicazione, dovrà essere conferito l incarico di collaborazione specifico all oggetto dell appalto. Quesito n Nel Disciplinare di gara al Paragrafo 2.4 punto 2 lett. a) Fatturato in servizi tecnici si fa riferimento a quinquennio di riferimento , al terzo capoverso si precisa che il requisito relativo al fatturato globale per i servizi di progettazione può essere dimostrato facendo riferimento ai migliori 5 anni del decennio precedente la pubblicazione del bando di gara mi confermate che si può ricorrere a questa seconda ipotesi? - Nel Disciplinare di gara al Paragrafo 2.4 punto 2 lett. d) personale tecnico medio annuo, al 5 capoverso si indica: Nella dichiarazione il concorrente deve dare atto che l attività di progettazione verrà svolta all interno dell impresa da soggetti professionalmente abilitati muniti dell iscrizione al relativo albo e che la struttura operativa sarà costituita dai seguenti professionisti: ingegnere idraulico; ; soggetto abilitato al coordinamento per la sicurezza ex art. 98 D.Lgs 81/2008 Si chiede se è possibile ricorrere all avvalimento del requisito, del soggetto abilitato al coordinamento per la sicurezza ex art. 98 D.Lgs 81/2008, da parte di un professionista terzo, oppure se è possibile indicarlo.

7 Risposta al quesito n. 17 In relazione al quesito si conferma la possibilità di ricorrere ai migliori 5 anni del decennio precedente al fine di dimostrare il requisito relativo al fatturato globale per i servizi di progettazione. In relazione al secondo quesito si rappresenta che non è possibile ricorrere all'avvalimento del requisito relativo al soggetto abilitato al coordinamento per la sicurezza da parte di un terzo soggetto professionale incaricato della progettazione. Pur tuttavia, è possibile che per l inserimento nel gruppo di lavoro della figura professionale del coordinatore della sicurezza possa essere indicato ed utilizzato un consulente esterno al professionista incaricato della progettazione. Quesito n. 18 In merito alla procedura di gara in oggetto, la scrivente impresa, in possesso di classifica VII per l esecuzione dei lavori ricadenti nella categoria OG6, e nel pieno possesso di tutti gli altri requisiti di capacità tecnica e di capacità economico-finanziaria, chiede se ricorrendo all istituto dell avvalimento, quindi avvalendosi dei requisiti di un impresa ausiliaria, a sua volta in possesso di classifica VII per la medesima categoria, possa considerarsi complessivamente soddisfatto il requisito richiesto per l esecuzione dei lavori pari ad una classifica VIII. Si chiede inoltre di precisare se, avendo la sottoscritta impresa già i requisiti di capacità economico-finanziaria (cifra d affari non inferiore ad ,40), gli stessi debbano essere posseduti anche dall impresa ausiliaria. Risposta al quesito n. 18 In relazione al quesito, si rappresenta che, diversamente da quanto precedentemente comunicato con l del , alla luce della sentenza del Consiglio di Stato Sez. VI n del , nell ambito dell istituto dell avvalimento non può considerarsi ammesso che l impresa principale, in possesso di parte del requisito di qualificazione, si avvalga dell impresa ausiliaria a sua volta titolare del medesimo requisito per l altra parte. Nel caso oggetto del quesito, quindi, è da escludersi che entrambi i soggetti (ausiliato ed ausiaria) in possesso della qualificazione della classifica VII, possano raggiungere attraverso detta sommatoria, la classifica VIII richiesta dal bando di gara. Ne consegue, che l impresa ausiliaria ai fini del ricorso all avvalimento deve essere in possesso del requisito di qualificazione in classe VIII individuato ai fini della partecipazione. Pertanto, per le argomentazioni sopra articolate, si intendono annullate le risposte formalizzate precedentemente al quesito richiesto in data In merito al requisito sulla capacità economico finanziaria, ove l impresa concorrente sia in possesso del requisito prescritto dal bando di gara, non è necessario che anche l impresa ausiliaria sia in possesso di detto requisito. Quesito n. 19 Lo scrivente operatore economico desidera partecipare alla gara in oggetto, quale soggetto capogruppo di un costituendo RTP, indicato dall impresa per l attività di progettazione, secondo quanto previsto dall ipotesi C del par 2.4 del disciplinare di gara. Si richiede il seguente chiarimento: Le QUOTE DI PARTECIPAZIONE all interno dell atto di impegno a costituire RTP devono corrispondere alla stessa misura prevista per le quote percentuali di DIMOSTRAZIONE DEI

8 REQUISITI per i progettisti (ovvero 60% per il capogruppo e il 40% cumulativamente le mandanti) oppure nelle QUOTE DI PARTECIPAZIONE del capogruppo progettista può superare il quota del 60%? In caso di risposta positiva, esiste una percentuale massima per il Mandatario/Capogruppo oppure una minima per ogni Mandante? Risposta al quesito n. 19 In relazione al quesito pervenuto a mezzo fax, si precisa quanto segue: il requisito per la mandataria è fissato nella misura pari al 60%; Le mandanti devono coprire la restante quota del limite stabilito per la mandataria e cioè pari al 40%. Dette percentuali servono per la dimostrazione dei requisiti minimi di partecipazione e non riguardano le quote di partecipazione al raggruppamento in quanto per i servizi di progettazione i soggetti professionali in caso di ATI orrizontale non possono che eseguire la prestazione congiuntamente (cfr. determinazione Autorità di Vigilanza n. 5 del ). Quesito n. 20 Se un'a.t.i. da costituirsi indica come progettista lo staff tecnico di una delle associate, quale delle 3 ipotesi A, B, C di cui al paragrafo 2.4 del disciplinare di gara si configura? Risposta al quesito n. 20 Nell'ipotesi prospettata si configura l'ipotesi A) di cui al paragrafo 2.4 del disciplinare di gara. Quesito n. 21 Per cortesia Vi chiediamo di confermare che l attestazione SOA puo essere presentata in fotocopia dichiarata conforme all originale ai sensi del DPR 445/2000. Risposta al quesito n. 21 In riscontro al quesito pervenuto, si conferma che l attestazione SOA può essere presentata in fotocopia conforme all originale ai sensi del D.P.R. 445/2000. Quesito n. 22 Nel caso in cui il soggetto economico per partecipare alla gara in oggetto si impegni a costituire un Raggruppamento Temporaneo di Imprese con altre imprese per quanto concerne i lavori, ed inoltre con la società incaricata della progettazione, è esatto consideralo raggruppamento di tipo MISTO? Risposta al quesito n. 22 In relazione al quesito pervenuto si conferma che è esatto considerare di tipo misto l ipotesi prospettata di raggruppamento temporaneo d imprese.

9 Quesito n. 23 Si chiede se nel computo metrico estimativo per l'offerta economica, devono essere riportate anche le offerte migliorative che si vanno ad aggiungere alla soluzione base oltre a quelle che vanno in sostituzioni di soluzioni originali. Risposta al quesito n. 23 L importo complessivo del computo metrico deve essere pari all importo a base d asta dei lavori, depurato del ribasso d asta, ossia con l applicazione dei prezzi unitari ribassati di cui all elenco prezzi. Quesito n. 24 Si chiedono chiarimenti in merito a: > elenco prezzi unitari e > computo metrico estimativo da inserire nella busta Offerta di prezzo di cui al paragrafo 3.2 del Disciplinare di gara. Nello specifico si chiede se l elenco prezzi d offerta deve contenere I NUOVI PREZZI rivenienti dalle proposte progettuali migliorative; se il computo metrico estimativo d offerta deve contemplare anche le QUANTITÀ delle proposte progettuali migliorative che si andrebbero così ad aggiungere e/o sostituire alle quantità del progetto definitivo posto a base di gara. Risposta al quesito n. 24 Con riferimento al quesito inviato a mezzo in data 20 luglio 2011 si rappresenta che l elenco prezzi d offerta deve contenere tutti i prezzi, compresi quelli nuovi rinvenienti dalle proposte progettuali migliorative. Inoltre il computo metrico estimativo d offerta deve contenere tutte le quantità offerte comprese le quantità delle proposte progettuali migliorative che si vanno ad aggiungere e/o sostituire alle quantità del progetto definitivo posto a base di gara. Quesito n. 25 Chiediamo la seguente precisazione. Siamo una costituenda ATI tra costruttori e progettista, il progettista ricorrerà all istituto dell avvalimento per soddisfare il requisito del personale; chiediamo se l avvalimento e quindi il contratto di avvalimento deve essere fatto soltanto tra il progettista e l ausiliario oppure è il costituendo raggruppamento che dichiara l avvalimento e quindi anche il contratto sarà fatto tra lo stesso costituendo raggruppamento e l ausiliario? Risposta al quesito n. 25 In riscontro a quanto formulato nel quesito sopra emarginato si rappresenta quanto segue. Nel raggruppamento temporaneo tra costruttori e progettista, a prescindere dalla sua formale costituzione, il soggetto professionale progettista ha lo status di concorrente e quindi è tenuto ad avere un minimo di qualificazione quantitativa per ogni requisito di idoneità economica e tecnica prescritta dal disciplinare di gara. L'articolo 49, comma 1, del d. lgs. 163/2006 ammette l'avvalimento, sotto il profilo soggettivo, per qualunque tipologia di concorrente, singolo o associato. Ciò significa che, nel caso di specie, è consentito il "prestito" dei requisiti sia a favore dell'operatore economico

10 costruttore (mandatario) che a favore del soggetto professionale associato (mandante). Quest'ultimo, quindi, potrà avvalersi dei requisiti di un altro soggetto professionale estraneo al raggruppamento. Ne consegue che il contratto di avvalimento deve essere stipulato tra il soggetto mandante (progettista) ed il soggetto professionale estraneo al raggruppamento.

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA

RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA RISPOSTE A QUESITI (21.01.2014) 1) DOMANDA Poiché risulta che alla gara possono partecipare anche imprese in possesso di attestazione SOA per la sola costruzione indicando i progettisti si chiede quale

Dettagli

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito.

RISPOSTA Il disciplinare di gara non contiene alcuna prescrizione in ordine alla natura dell agenzia di recapito. Tra le modalità di presentazione è prevista anche mediante agenzia di recapito: deve essere autorizzata o possiamo mandare anche un semplice pony di agenzie di recapito private? Il disciplinare di gara

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO APPALTO PROGETTAZIONE ED ESECUZIONE Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto, durata ed importo dell appalto...

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture

Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture BANDI-TIPO per l affidamento di lavori pubblici di importo superiore a 150.000 euro nei settori ordinari Documento di Consultazione

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Autorità Nazionale Anticorruzione

Autorità Nazionale Anticorruzione Autorità Nazionale Anticorruzione VIGILANZA CONTRATTI PUBBLICI Revisione ed aggiornamento della determinazione del 7 luglio 2010, n. 5 Linee guida per l affidamento dei servizi attinenti all architettura

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS

ISTRUZIONI MOD.COM6BIS ISTRUZIONI MOD.COM6BIS COMMERCIO ELETTRONICO 2 AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM6BIS, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA DELLA CIRCOLARE, ALLA QUALE

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per la regolazione e dei contratti pubblici Circolare prot. n.

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2

BUSINESS INTELLIGENCE (BI) PER L AUTORITÀ PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI RIF. CIG 03506093B2 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA SPECIALISTICA E DEI SERVIZI DI SVILUPPO, MANUTENZIONE ED EVOLUZIONE DEI SISTEMI DI BUSINESS PROCESS MANAGEMENT (BPM) E DI BUSINESS

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

Consiglio di Stato n. 1757 del 27/03/2013

Consiglio di Stato n. 1757 del 27/03/2013 MASSIMA nell appalto integrato, il concorrente alla gara è l appaltatore, il quale deve dimostrare il possesso dei requisiti professionali previsti nel bando per la redazione del progetto esecutivo in

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

Risposte ai quesiti. Segue pagina

Risposte ai quesiti. Segue pagina Bando di gara per l affidamento della progettazione esecutiva, della direzione lavori, della misurazione, della contabilizzazione e del coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione per il recupero

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA

FONDO DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELLA PUBBLICA SICUREZZA GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA. PREORDINATA ALL AFFIDAMENTO AI SENSI DEL D. LGS. 163/06 DEI SERVIZI DI PULIZIA DEI LOCALI, DEGLI IMPIANTI SPORTIVI E DELLE ATTREZZATURE PRESSO IL CENTRO SPORTIVO DELLA

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

CONSORZIO VALLE CRATI

CONSORZIO VALLE CRATI CONSORZIO VALLE CRATI ART. 31 Dlgs 267/2000 87036 RENDE (CS) Nr. 17 DETERMINAZIONE DELL UFFICIO TECNICO Del 16.10.2014 Prot. nr. 1833 OGGETTO: Gestione tecnica, operativa ed amministrativa di manutenzione

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

CAPITOLO IV I SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLE GARE

CAPITOLO IV I SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLE GARE CAPITOLO IV I SOGGETTI AMMESSI A PARTECIPARE ALLE GARE SOMMARIO: 1. L art. 34 del Codice degli appalti: elencazione dei soggetti ammessi alla gara. - 2. Consorzi tra società cooperative di produzione e

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/10 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:228385-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia di edifici 2015/S 124-228385 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Allegato A) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE (REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. 28.12.2000, N. 445) ------ OGGETTO: CONTRATTO AI SENSI DELL ART. 153, COMMI 1-14, DEL D.LGS. N. 163/2006 (FINANZA DI PROGETTO) DI COSTRUZIONE

Dettagli

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI

ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI ISTRUZIONI MOD.COM1 - COMUNICAZIONE - Esercizi di commercio al dettaglio di vicinato AVVERTENZE GENERALI SI AVVERTE CHE PER LA CORRETTA COMPILAZIONE DEL MOD.COM1, È NECESSARIA UNA PRELIMINARE ATTENTA LETTURA

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti

SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti SERVIZIO PATRIMONIO E AFFARI GENERALI Ufficio Gestione Patrimonio e Acquisti PROCEDURA APERTA n. 121/2009 Disciplinare di gara per l appalto, in quattro lotti, del servizio di pulizia, disinfezione ed

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA

AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA PRESENTAZIONE DELL OFFERTA AL COMUNE DI CARPENEDOLO SERVIZI ALLA PERSONA Mod. PRES 1. PRESENTAZIONE DELL OFFERTA Per la pubblica gara avente ad oggetto Procedura aperta per l affidamento del servizio di assistenza ad personam Periodo

Dettagli

VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO

VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO VERIFICA DEI PROGETTI DI OPERE PUBBLICHE AI FINI DELLA VALIDAZIONE CODICE DEGLI APPALTI E NUOVO REGOLAMENTO ATTUATIVO RELATORE : ING. PAOLO MOLAIONI ING. PIETRO FRATINI 1) LE ORIGINI DELLA VERIFICA DEL

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42

Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 Disciplinare di gara per l affidamento dei servizi di pulizia degli uffici e servizi annessi presso la sede di SACE S.p.A. in Roma, Piazza Poli 37/42 1 DISCIPLINARE DI GARA GARA EUROPEA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it ***

I chiarimenti della gara sono visibili sui siti www.mef.gov.it www.consip.it www.acquistinretepa.it *** Oggetto: Accordo Quadro con più operatori economici sul quale basare l aggiudicazione di appalti specifici, ai sensi e per gli effetti dell art. 2, comma 225, L.n. 191/2009, per l affidamento dei Servizi

Dettagli

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a

LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a LETTERA DI INVITO ALLA PROCEDURA NEGOZIATA SENZA BANDO Appalto di sola esecuzione - offerta economicamente più vantaggiosa Importo superiore a 150.000 euro ed inferiore a 1.000.000 euro 1 Sommario 1. Oggetto,

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA

PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI, 29 BANDO DI GARA Settore Contratti e Appalti Tel. 030-3749968 3749907 per info. tecniche Tel. 030-3749341 Fax. 030-3749211 per inf. amministrat. www.provincia.brescia.it (bandi di gara) PALAZZO BROLETTO PIAZZA PAOLO VI,

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE

LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE LINEE GUIDA PER GLI APPALTI DEI SERVIZI DI PULIZIE IN PROVINCIA DI COMO ED. 2009 Coordinamento del progetto: Osservatorio Territoriale per la provincia di Como per le Imprese di pulizia In collaborazione

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi

Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544. Avviso di gara Settori speciali. Servizi 1/19 Avviso nel sito web TED: http://ted.europa.eu/udl?uri=ted:notice:218544-2015:text:it:html Italia-Roma: Servizi di pulizia 2015/S 119-218544 Avviso di gara Settori speciali Servizi Direttiva 2004/17/CE

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO

Gara pubblica europea SERVIZI DI FACCHINAGGIO E TRASPORTO QUESITO n. 1 con riferimento all'elenco dei servizi analoghi prestati nell'ultimo triennio (2004/2005/2006) volevo cortesemente sapere se i certificati di buona esecuzione rilasciati dai committenti devono

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI AUTOMEZZI, MACCHINARI ED ATTREZZATURE, ALLESTITE PER USO PROTEZIONE CIVILE, ATTE A COSTITUIRE PARTE DELLA COLONNA MOBILE PER IL SERVIZIO PROTEZIONE

Dettagli

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare

CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare COMUNE DI BARLETTA CITTA DELLA DISFIDA Medaglia d oro al merito civile e militare BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA N. 1/2009 Il Comune di Barletta, in esecuzione della Determinazione Dirigenziale n.

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI. (Aggiornato al 1 gennaio 2008) Amministrazione Centrale Direzione Affari Contrattuali e Patrimoniali CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI RELATIVI A LAVORI, FORNITURE E SERVIZI D. Lgs. 163/06 e s.m.i. SINTESI (Aggiornato al 1 gennaio 2008)

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Rassegna delle massime dell Autorità in tema di Requisiti di partecipazione alle procedure di affidamento e avvalimento Anno 2013

Rassegna delle massime dell Autorità in tema di Requisiti di partecipazione alle procedure di affidamento e avvalimento Anno 2013 Rassegna delle massime dell Autorità in tema di Requisiti di partecipazione alle procedure di affidamento e avvalimento Anno 2013 di Nicoletta Torchio e Stefania Marcarelli Sommario: 1. Premessa 2. Requisiti

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta)

DISCIPLINARE DI GARA (Norme Integrative al bando di gara mediante procedura aperta) AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale S. Carlo di Potenza Ospedale S. Francesco di Paola di Pescopagano Via Potito Petrone 85100 Potenza Codice Fiscale e Partita IVA 01186830764 DISCIPLINARE

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI

REGIONE PUGLIA. Bari, LORO SEDI Prot. n. Area Politiche per la promozione della salute, delle persone e delle pari opportunità Servizio Politiche Benessere sociale e pari opportunità Bari, Ai Soggetti beneficiari dei finanziamenti di

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A

C O M U N E D I M O D I C A C O M U N E D I M O D I C A XI SETTORE Sezione 1 a - Manutenzione Strade e Illuminazione BANDO DI GARA Ai fini del presente bando-disciplinare si intende per: - CODICE : il D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE

PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE PROVINCIA DI CROTONE STAZIONE UNICA APPALTANTE AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI CROTONE Prot. n. 25161 del 21/05/2012 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA Fornitura di Prodotti Disinfestanti e Derattizzanti

Dettagli

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione

Categoria Servizi di Pulizia ed Igiene Ambientale Regolamento Sistema di Qualificazione ALBO FORNITORI POSTE ITALIANE S.P.A. CATEGORIA SERVIZI DI PULIZIA ED IGIENE AMBIENTALE REGOLAMENTO DEL SISTEMA DI QUALIFICAZIONE Pagina 1 di 20 INDICE 1. DISPOSIZIONI GENERALI...3 1.1. Premessa e ambito

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H. Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 DISCIPLINARE DI GARA

AZIENDA USL ROMA H. Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 DISCIPLINARE DI GARA AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Tel. 06 93.27.1 Fax 06 93.27.38.66 DISCIPLINARE DI GARA LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE E CONSOLIDAMENTO STATICO DEL PADIGLIONE EX FALEGNAMERIA

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE

INCENTIVI PER ATTIVITA DI PROGETTAZIONE E DI PIANIFICAZIONE II Commissario delegato per la ricostruzione - Presidente della Regione Abruzzo STRUTTURA TECNICA DI MISSIONE Azioni di supporto ai Comuni colpiti dal sisma del 6 aprile 2009 INCENTIVI PER ATTIVITA DI

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE)

QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE) QUESITI BANDO RISERVATO ALLE P.M.I. TEMATICA 2 (SECONDA TORNATA DI INVIO DI DOMANDE E RISPOSTE) Sono pervenuti in merito al Bando riservato alle P.M.I. pubblicato sul sito dell ASI in data 11 agosto 2010

Dettagli

Attualmente per il lotto 2 servizio di Pulizie, disinfestazioni e piccoli traslochi sono assunti nr 15 operatori così suddivisi:

Attualmente per il lotto 2 servizio di Pulizie, disinfestazioni e piccoli traslochi sono assunti nr 15 operatori così suddivisi: Quesito nr. 1 gara Global Service Siamo a chiedere, con la presente, di poter conoscere il nome degli attuali gestori dei servizi relativi ai lotti 1 e 2? Risposta al Quesito nr. 1 L'attuale gestore del

Dettagli

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate.

LETTERA D INVITO SI INVITA. codesta Ditta a partecipare alla procedura di gara in oggetto, secondo le modalità di seguito indicate. Roma, 5 marzo 2010 AREA COORDINAMENTO AFFARI AMMINISTRATIVI Ufficio Affari Amministrativi Contabilità e Bilancio Prot. UAA-AIFA F.3./a.23734/P OGGETTO: Gara d appalto mediante cottimo fiduciario per l

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a

Il Presidente. Pavia, 15 aprile 2015. EB/dc Prot. Spett.le. Alla cortese attenzione Sig. via fax. anticipata via mail a Il Presidente Pavia, 15 aprile 2015 EB/dc Prot. Spett.le Alla cortese attenzione Sig. via fax anticipata via mail a OGGETTO: Procedura negoziata per l affidamento del servizio di copertura assicurativa

Dettagli

Disciplinare di gara PREMESSO:

Disciplinare di gara PREMESSO: DISCIPLINARE DI GARA TELEMATICA PER L AFFIDAMENTO IN VIA NON ESCLUSIVA DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO PER L ANALISI, LA COPERTURA E LA GESTIONE DEI RISCHI RIGUARDANTI POLIZZE DI INTERESSE DELLA

Dettagli

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS

COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS COMUNE DI GONARS COMUNE DI LINGUA E CULTURA FRIULANE COMUN DI GONÂRS COMUN DI LENGHE E CULTURE FURLANIS UFFICIO LAVORI PUBBLICI LAVÔRS PUBLICS Tel. 0432 99 20 21 - Fax 0432 99 20 51 lavori.pubblici@com-gonars.regione.fvg.it

Dettagli

Oggetto: Parere legale sulla legittimità dell affidamento esterno di collaudi di opere pubbliche a dipendenti della Pubblica Amministrazione.

Oggetto: Parere legale sulla legittimità dell affidamento esterno di collaudi di opere pubbliche a dipendenti della Pubblica Amministrazione. A v v. V I T T O R I N O C A G N O N I PATROCINANTE IN CASSAZIONE A v v. S A N D R A B O N F E A v v. A L E S S A N D R O C A G N O N I A v v. E M I L I A N O C A G N O N I A v v. F E D E R I C O C A G

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli