AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER L ATTUAZIONE DI ALCUNE OPERE PUBBLICHE PREVISTE NEL PIANO ANNUALE 2008 E 2009

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER L ATTUAZIONE DI ALCUNE OPERE PUBBLICHE PREVISTE NEL PIANO ANNUALE 2008 E 2009"

Transcript

1 Città di Martano Prov. di Lecce Хώρα Μαρτάνα Ελλάς τού ερεντού Piazzetta G. Matteotti n MARTANO (Lecce) - tel fax SETTORE 3 - AFFARI TECNICI Ufficio Tecnico AVVISO PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO DI INCARICHI PROFESSIONALI PER L ATTUAZIONE DI ALCUNE OPERE PUBBLICHE PREVISTE NEL PIANO ANNUALE 2008 E 2009 di importo inferiore ad articolo 91, comma 2, e art. 57, comma 6 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 articolo 62, comma 1, del regolamento generale approvato con D.P.R. n. 554 del 1999 art. 12 comma 3 L.R. n. 13 del Questo Ente, dovendo dare attuazione al - completamento del piano annuale 2008 la cui modifica è stata approvata dal C.C. n. 46 del parte del piano annuale 2009; intende conferire i seguenti incarichi professionali per la realizzazione delle opere pubbliche appresso indicate, ai sensi dell articolo 91, comma 2, e art. 57, comma 6, del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163, dell articolo 62, comma 1, del regolamento approvato con D.P.R. n. 554 del 1999 e dell art. 12 comma 3 Legge Regionale n. 13 del e delle determinazioni n. 1/2006 e n. 4/2007 dell Autorità per la vigilanza sui lavori pubblici: Direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, coordinamento della sicurezza nella fase esecutiva, certificato di regolare esecuzione per Adeguamento del recapito finale della fognatura pluviale nel Comparto C Importo del progetto come da progetto esecutivo approvato con deliberazione della G.C. n. 246 del CIG E3. Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della sicurezza nella fase progettuale ed esecutiva, direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, certificato di regolare esecuzione per Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare F. Galiotta e scuola media C. Antonaci Importo del progetto CIG D5; Con tale progetto dovranno essere realizzati interventi finalizzati alla ristrutturazione degli immobili al fine di eliminare situazioni di degrado che si riscontrano a causa della normale usura degli immobili ed all uso cui sono destinati. Inoltre, verranno previste tutte quelle opere occorrenti per l adeguamento degli impianti alle norme previste per legge ed in particolare impianto antincendio, elettrico, fognante, idrico, termico, segnaletica di sicurezza e quant altro occorrente per rendere i seguenti immobili perfettamente agibili all uso cui sono destinati: - scuola elementare F. Galiotta di via Buonarroti; - scuola media C. Antonaci di via Nizza; Il costo complessivo per risolvere i principali interventi di ristrutturazione e adeguamento degli edifici scolastici innanzi indicati è pari ad per i quali è prevista una copertura finanziaria con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti. Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della sicurezza nella fase progettuale ed esecutiva, direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, certificato di regolare esecuzione per Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare e materna F.lli Rosselli Importo del progetto CIG B; Con tale progetto dovranno essere realizzati interventi finalizzati alla ristrutturazione degli immobili al fine di eliminare situazioni di degrado che si riscontrano a causa della normale usura degli immobili ed all uso cui sono destinati. Inoltre, verranno previste tutte quelle opere occorrenti per l adeguamento degli impianti alle

2 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 2 di 13 norme previste per legge ed in particolare impianto antincendio, elettrico, fognante, idrico, termico, segnaletica di sicurezza e quant altro occorrente per rendere i seguenti immobili perfettamente agibili all uso cui sono destinati: - scuola materna ed elementare F.lli Rosselli di via Buonarroti. Il costo complessivo per risolvere i principali interventi di ristrutturazione e adeguamento dell edificio scolastico innanzi indicato è pari ad per i quali è prevista una copertura finanziaria con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti. Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della sicurezza nella fase progettuale ed esecutiva, direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, certificato di regolare esecuzione per Cimitero comunale completamento pavimentazioni e ristrutturazioni varie Importo del progetto Con tale progetto si dovrà prevedere sia il completamento della pavimentazione antistante la chiesetta Madonna degli Angeli sia dovranno essere realizzati interventi finalizzati alla ristrutturazione di parti di immobili necessarie per eliminare situazioni di degrado che si riscontrano a causa della normale usura degli stessi. Il costo complessivo dell intervento è fissato in per i quali è prevista la seguente copertura finanziaria: ,00 con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti; ,00 con fondi propri di bilancio. Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della sicurezza nella fase progettuale ed esecutiva, direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, certificato di regolare esecuzione per Sistemazione strade interne ed arredi urbani Importo del progetto Con tale progetto si dovrà prevedere la sistemazione di alcune strade interne mediante la sistemazione del manto stradale, dei cordoni e delle pavimentazioni dei marciapiedi oltre, alla sistemazione di alcune fontane ornamentali e degli arredi urbani. Detto intervento si rende necessario per garantire la sicurezza della viabilità esistente in fase di deterioramento stante la realizzazione di vari sottoservizi urbani. Il costo complessivo dell intervento è fissato in per i quali è prevista la seguente copertura finanziaria: ,00 con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti; ,00 con fondi di cui alla L. 10/77. Progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della sicurezza nella fase progettuale ed esecutiva, direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, certificato di regolare esecuzione per Ristrutturazione di parte del palazzo municipale per la realizzazione della caserma dei vigili urbani Importo del progetto Con tale progetto si dovrà realizzare un intervento finalizzato alla ristrutturazione di parte del piano terra della sede comunale al fine di eliminare situazioni di degrado e poter procedere alla realizzazione della nuova sede del Comando di Polizia Municipale. Il costo complessivo dell intervento di ristrutturazione e adeguamento di alcuni locali a piano terra della residenza comunale è pari ad per i quali è prevista una copertura finanziaria con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti. 1. Modalità e procedimento di selezione, prescrizioni e indicazioni generali La presente documentazione di selezione è integrata da quanto stabilito nel Disciplinare di Incarico, allegato alla presente quale parte integrante di essa. E quindi necessario che il concorrente, per una corretta presentazione dell offerta, provveda ad una attenta lettura sia del Disciplinare di Incarico che delle presenti norme. 2. Oggetto dell incarico L incarico ha per oggetto l espletamento delle seguenti prestazioni: - l attività di progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva come definita del Titolo III, Capo II del D.P.R. 554/99 e dell art. 93 del D.Lgs. 163/2006 (con esclusione dell intervento relativo a Adeguamento del recapito finale della fognatura pluviale nel Comparto C ); - l attività di coordinamento della sicurezza nella fase progettuale ed esecutiva, come da: Titolo III, Capo II del D.P.R. 554/99; art. 2, comma 1, lettera f), del D.Lgs. 14 agosto 1996, n. 494, modificato ed integrato dal D.Lgs. 19 novembre 1999, n. 528; Decreto del Presidente della Repubblica n. 222/2003;

3 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 3 di 13 Decreto Legislativo n. 81/2008; (con esclusione del coordinamento della sicurezza nella fase progettuale per l intervento relativo a Adeguamento del recapito finale della fognatura pluviale nel Comparto C ); - l attività di direzione lavori come definita dal Titolo IX, Capo I del D.P.R. n. 554/99; e nel rispetto di ogni altra norma nazionale e regionale vigente in materia, per la realizzazione delle opere pubbliche innanzi indicate. L incarico è inoltre regolato dal disciplinare d incarico allegato al presente avviso quale parte integrante e sostanziale. 3. Importo dei servizi professionali da affidare: L art. 2 del Decreto Legge n. 223 recita: Disposizioni urgenti per la tutela della concorrenza nel settore dei servizi professionali 1. In conformità al principio comunitario di libera concorrenza ed a quello di libertà di circolazione delle persone e dei servizi, nonché al fine di assicurare agli utenti un'effettiva facoltà di scelta nell'esercizio dei propri diritti e di comparazione delle prestazioni offerte sul mercato, dalla data di entrata in vigore del presente decreto sono abrogate le disposizioni legislative e regolamentari che prevedono con riferimento alle attività libero professionali e intellettuali: a) la fissazione di tariffe obbligatorie fisse o minime ovvero il divieto di pattuire compensi parametrati al raggiungimento degli obiettivi perseguiti; b) ecc. Secondo quanto previsto dall art. 91, comma 2 e dall art. 57, comma 6, del Decreto Legislativo , n. 163 tra gli aspiranti affidatari di incarichi professionali di cui al presente avviso pubblico verranno invitati cinque soggetti ritenuti idonei per ciascun incarico da affidare e saranno invitati a presentare la propria offerta economica. L affidamento verrà effettuato in favore del soggetto che avrà presentato le condizioni più vantaggiose, secondo il criterio del prezzo più basso, previa verifica dei requisiti di qualificazione previsti per l affidamento. L importo complessivo delle prestazioni professionali previste nel presente avviso pubblico non dovranno superare i seguenti importi, con esclusione del contributo previdenziale ed I.V.A.: ,00 per la direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, coordinamento della sicurezza nella fase esecutiva, certificato di regolare esecuzione per Adeguamento del recapito finale della fognatura pluviale nel Comparto C Importo del progetto come da progetto esecutivo approvato con deliberazione della G.C. n. 246 del ; ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare F. Galiotta e scuola media C. Antonaci Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare e materna F.lli Rosselli Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Cimitero comunale completamento pavimentazioni e ristrutturazioni varie Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Sistemazione strade interne ed arredi urbani Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Ristrutturazione di parte del palazzo municipale per la realizzazione della caserma dei vigili urbani Importo del progetto

4 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 4 di 13 i predetti importi si intendono omnicomprensivi si qualsiasi spesa ed onere accessorio, compresi rilievi accertamenti indagini e quant altro occorrente per espletare le prestazioni professionali di che trattasi. Si stabilisce che l espletamento di tutti i servizi di direzione lavori e coordinamento della sicurezza nella fase esecutiva sono subordinati, automaticamente, alla concessione definitiva dei rispettivi mutui da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma. Relativamente ai predetti servizi il mancato ottenimento dei rispettivi mutui non dà alcun diritto economico agli affidatari. Requisiti richiesti Possono partecipare alle procedure di affidamento del presente avviso pubblico i soggetti di cui all'art. 90, comma 1, lettere d), e), f), f bis), g) e h) del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163 in possesso di laurea in ingegneria, laurea di architettura, diploma di geometra (nel rispetto delle relative competenze) e sempre che abbiano conseguito l abilitazione del corso sulla legge 494/96 e nel rispetto della normativa vigente. 4. Soggetti ammessi a partecipare Possono partecipare alla selezione i seguenti soggetti di cui all'art. 90, comma 1, lettere d), e), f), f bis), g) e h) del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163: d) da liberi professionisti singoli od associati nelle forme di cui alla L. 23 novembre 1939, n. 1815, e successive modificazioni, ivi compresi, con riferimento agli interventi inerenti al restauro e alla manutenzione di beni mobili e delle superfici decorate di beni architettonici, i soggetti con qualifica di restauratore di beni culturali ai sensi della vigente normativa; e) dalle società di professionisti; f) dalle società di ingegneria; f-bis) da prestatori di servizi di ingegneria ed architettura di cui alla categoria 12 dell'allegato II A stabiliti in altri Stati membri, costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi; g) da raggruppamenti temporanei costituiti dai soggetti di cui alle lettere d), e) ed f), f-bis) e h) ai quali si applicano le disposizioni di cui all'articolo 37 in quanto compatibili; h) da consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria, anche in forma mista, formati da non meno di tre consorziati che abbiano operato nel settore dei servizi di ingegneria e architettura, per un periodo di tempo non inferiore a cinque anni, e che abbiano deciso di operare in modo congiunto secondo le previsioni del comma 1 dell'articolo 36. È vietata la partecipazione a più di un consorzio stabile. Ai fini della partecipazione alle gare per l'affidamento di incarichi di progettazione e attività tecnico-amministrative ad essa connesse, il fatturato globale in servizi di ingegneria e architettura realizzato da ciascuna società consorziata nel quinquennio o nel decennio precedente è incrementato secondo quanto stabilito dall'articolo 36, comma 6, della presente legge; ai consorzi stabili di società di professionisti e di società di ingegneria si applicano altresì le disposizioni di cui all'articolo 36, commi 4 e 5 e di cui all'articolo 253, comma 8. Vigendo il principio della responsabilità professionale, nel caso di liberi professionisti associati nelle forme di cui alla legge 1815/1939 e s.m.i. o di soggetti di cui alle lettere e), f), F bis), g) ed h) il concorrente dovrà indicare il professionista che effettivamente espleterà la funzione oggetto dell'incarico di cui trattasi e l affidamento sarà effettuato con la valutazione dei requisiti in riferimento al suddetto singolo professionista. 5. Limiti di partecipazione E' vietata la simultanea partecipazione di professionisti singoli e di soggetti di cui all art. 90, comma 1, lettere e), f), f bis), g) e h), con riferimento ai quali il professionista che presenta l invito sia amministratore, socio, dipendente o collaboratore con rapporto coordinato e continuativo. E' altresì vietata la simultanea partecipazione di professionisti singoli e di professionisti associati nelle forme di cui alla legge 1815/1939 e successive modificazioni ed integrazioni di cui il professionista singolo faccia parte. La violazione di tali divieti comporterà l esclusione dalla selezione di entrambi i concorrenti. L affidatario dell incarico in oggetto, nonché i loro collaboratori o dipendenti o eventuali società controllate, controllanti o collegate, non potranno partecipare al relativo appalto dei lavori, nonché ad eventuali subappalti o cottimi. Le situazioni di controllo e di collegamento si determinano con

5 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 5 di 13 riferimento a quanto previsto dall art del C.C. 6. Prescrizioni ed avvertenze per l aggiudicatario La stazione appaltante procederà a richiedere all aggiudicatario provvisorio l esibizione di tutta la documentazione, eventualmente non ancora acquisita, attestante il possesso dei requisiti generali e di quanto autodichiarato. Nel caso che tale verifica non dia esito positivo la stazione appaltante procede ad individuare nuovi aggiudicatari provvisori. Dovrà essere inoltre dimostrata la regolarità contributiva del soggetto affidatario ai sensi di quanto disposto dall art. 90, comma 7, del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n E esclusa la competenza arbitrale. Per ogni eventuale controversia è competente il foro di Lecce. 7. Cause di esclusione dalla partecipazione I concorrenti saranno esclusi dalla partecipazione nei casi in cui: - il plico non risulti pervenuto entro il termine prefissato o non risulti conforme a quanto prescritto nell avviso di selezione e nel presente disciplinare, oppure nel caso in cui manchi o risulti incompleto o irregolare taluno dei documenti richiesti; - le candidature siano condizionate o espresse in maniera incompleta o indeterminata; - ricorra una delle ipotesi di esclusione dalle procedure di affidamento di servizi, di cui all'art. 52 del D.P.R n è fatta salva la facoltà del presidente di gara di invitare i concorrenti, a fornire chiarimenti e documenti integrativi sempre che l onere di produzione documentale o dichiarativo, con riferimento ad ogni singola dichiarazione o documento richiesto, sia almeno in parte adempiuto. 8. Modalità di partecipazione Per partecipare alla selezione dovrà essere fatto pervenire - entro e non oltre le ore 12,00 del 08 maggio 2009, un plico contenente quanto previsto al successivo punto 11, portante all esterno la seguente dicitura "Selezione per l'affidamento dell'incarico di dell opera pubblica (indicare una delle opere a cui si intende partecipare ed i relativi servizi professionali da svolgere), oltre al nominativo e all indirizzo del soggetto partecipante. Non si darà pertanto corso al plico che non sia pervenuto ENTRO IL GIORNO E L'ORA FISSATI QUALE TERMINE PER LA PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE o sul quale non sia stato riportato l'oggetto dell'appalto e l'indicazione del mittente. Oltre il termine fissato per la presentazione non resta valida alcuna altra domanda di partecipazione, anche se sostitutiva o aggiuntiva a domanda precedente. La domanda potrà essere presentata tramite Raccomandata A.R. o direttamente consegnata a mano all ufficio protocollo tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 13,00. A maggior chiarimento si precisa che il termine di scadenza è perentorio e si riferisce alla data di arrivo della domanda al protocollo del Comune e non alla data del timbro postale. 9. Termine di esecuzione Il termini fissati per l effettuazione dei servizi professionali sono perentoriamente i seguenti: - per l attività di progettazione preliminare gg. 10; - per l attività di progettazione definitiva gg. 10; - per l attività di progettazione esecutiva gg. 10; - per l attività di direzione lavori e per il coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione è previsto il tempo utile affidato per la realizzazione delle opere, compresa la durata di eventuali sospensioni dei lavori e proroghe. 10. Finanziamenti e pagamenti I lavori sono finanziati come segue: Adeguamento del recapito finale della fognatura pluviale nel Comparto C Importo del progetto : ,86 mediante contributo POR Puglia 2000/2006 Misura 1.1 Azione 5; ,14 a carico del Comune di Martano, con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma;

6 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 6 di 13 Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare F. Galiotta e scuola media C. Antonaci Importo del progetto : ,00 a carico del Comune di Martano, con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma; Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare e materna F.lli Rosselli Importo del progetto : ,00 a carico del Comune di Martano, con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma; Cimitero comunale completamento pavimentazioni e ristrutturazioni varie Importo del progetto : ,00 con fondi propri di bilancio comunale; ,00 a carico del Comune di Martano, con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma; Sistemazione strade interne ed arredi urbani Importo del progetto : ,00 con fondi di cui alla Legge 10/77; ,00 a carico del Comune di Martano, con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma; Ristrutturazione di parte del palazzo municipale per la realizzazione della caserma dei vigili urbani Importo del progetto : ,00 a carico del Comune di Martano, con mutuo da contrarre con la Cassa Depositi e Prestiti di Roma; In caso di affidamento di incarico professionale a raggruppamento, la parcella sarà riconosciuta una sola volta per intero non configurandosi la riunione in collegio ex Legge n 143/1949. I compensi all aggiudicatario saranno corrisposti come segue: - a completamento della progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva e del coordinamento della sicurezza nella fase progettuale, con approvazione dei relativi atti, con acconto pari al 40% dell intero importo della prestazione offerta; - a completamento dell attività di direzione lavori, coordinamento della sicurezza nella fase di esecuzione, con acconto pari al 50% dell intero importo della prestazione offerta; - il restante 10% a redazione ed approvazione del certificato di regolare esecuzione. I pagamenti di cui sopra verranno liquidati solo dopo l accredito al Comune delle somme da parte della Regione Puglia e/o della Cassa Depositi e Prestiti di Roma. 11. Documenti e modalità di compilazione e presentazione dell offerta I candidati dovranno presentare una busta per ogni opera pubblica per la quale si intende prestare le propria candidatura ed il relativo plico deve contenere al suo interno i seguenti documenti: a) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA SELEZIONE CON ANNESSA DICHIARAZIONE (scheda 1), in carta resa legale, relativa al soggetto concorrente. Nel caso di società di professionisti o di società di ingegneria la scheda 1 dovrà essere compilata e firmata dal Legale Rappresentante; nel caso di studio associato, la scheda 1 dovrà essere compilata e firmata dai soggetti candidati che partecipano effettivamente al presente incarico. b) CURRICULUM PROFESSIONALE, redatto sulla scheda 2, relativo a prestazioni attinenti all incarico di cui al presente disciplinare svolte nei 5 anni antecedenti la data di pubblicazione del presente avviso, da cui desumere la copertura di tutte le competenze richieste per lo svolgimento dell incarico. N.B. Tutti i curriculum dovranno riferirsi esclusivamente al soggetto che, in caso di aggiudicazione, rivestirà il ruolo e/o le competenze oggetto del presente incarico. Si rileva che la documentazione da inserire nel plico deve essere redatta, a pena di esclusione, in conformità ai modelli allegati (Schede 1 e 2) al presente avviso, e contenere tutte le dichiarazioni riportate negli allegati stessi che formano parte integrante e sostanziale del bando di selezione. 12. Criteri di scelta, modalità e procedimento di selezione

7 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 7 di 13 Il Responsabile del Procedimento, provvederà all esame della documentazione presentata dai concorrenti e contestualmente redigerà apposito verbale in merito alla regolarità formale delle istanze, documentazioni e curricula. Successivamente il Responsabile del Procedimento ai sensi del Decreto Legislativo 12 aprile 2006, n. 163, sulla base della documentazione presentata dai concorrenti, verificato che siano in possesso dei requisiti tecnici minimi previsti dal presente avviso riferibili all incarico da conferire e che non abbiano in corso conflitti di interesse con l Amministrazione o altri motivi di incompatibilità, con proprio insindacabile giudizio, nel rispetto dei principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza (nel rispetto di quanto previsto dalla determinazione n. 1 del e n. 4 del 29 marzo 2007 dell Autorità per la vigilanza sui contratti pubblici di lavori, servizi e forniture), secondo quanto previsto dall art. 91, comma 2 e dall art. 57, comma 6, del Decreto Legislativo , n. 163 tra gli aspiranti affidatari di incarichi professionali di cui al presente avviso pubblico verranno invitati cinque soggetti ritenuti idonei all incarico da affidare per ogni opera pubblica e saranno invitati a presentare la propria offerta economica. L affidamento verrà effettuato per ogni opera pubblica in favore del soggetto che avrà presentato le condizioni più vantaggiose, secondo il criterio del prezzo più basso, previa verifica dei requisiti di qualificazione previsti per l affidamento. L importo complessivo delle prestazioni professionali richieste per ogni opera pubblica (con esclusione del contributo previdenziale ed I.V.A.), non dovrà superare i seguenti importi: ,00 per la direzione dei lavori, assistenza giornaliera e contabilità, coordinamento della sicurezza nella fase esecutiva, certificato di regolare esecuzione per Adeguamento del recapito finale della fognatura pluviale nel Comparto C Importo del progetto come da progetto esecutivo approvato con deliberazione della G.C. n. 246 del ; ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare F. Galiotta e scuola media C. Antonaci Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Edilizia scolastica sistemazione scuola elementare e materna F.lli Rosselli Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Cimitero comunale completamento pavimentazioni e ristrutturazioni varie Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Sistemazione strade interne ed arredi urbani Importo del progetto ,00 per la progettazione preliminare, definitiva ed esecutiva, coordinamento della contabilità, certificato di regolare esecuzione per Ristrutturazione di parte del palazzo municipale per la realizzazione della caserma dei vigili urbani Importo del progetto I predetti importi si intendono omnicomprensivi si qualsiasi spesa ed onere accessorio per espletare le prestazioni professionali di che trattasi. La pubblicazione della determinazione dirigenziale di affidamento dell incarico costituirà a tutti gli effetti avviso pubblico dell avvenuto affidamento del medesimo. 13. Notizie di carattere generale La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di procedere alla verifica prevista dall'art. 70, comma 1 del D.P.R. 554/99. I termini per la decorrenza dei tempi per lo svolgimento dell incarico decorrono dalla data di comunicazione dell aggiudicazione.

8 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 8 di 13 Il concorrente, in caso di affidamento dell incarico, non parteciperà agli appalti o alle concessioni di lavori pubblici, nonché eventuali subappalti o cottimi, per i quali ha svolto la suddetta attività di progettazione; ai medesimi appalti non parteciperà neanche alcun soggetto controllato, controllante o collegato all affidatario dell incarico con riferimento a quanto previsto dall art del codice civile. Il concorrente aggiudicatario si impegna altresì a non intrattenere rapporti professionali con il realizzatore dei lavori, dal momento dell'aggiudicazione e sino al collaudo, nel rispetto delle indicazioni fornite dalla determinazione dell'autorità di Vigilanza n. 4/2003. Qualora li abbia già in essere, è in ogni caso tenuto a darne immediata comunicazione all Amministrazione Comunale, la quale si riserva di valutarne l'oggettiva incidenza sull'incarico de quo. Il concorrente, qualora renda dichiarazioni mendaci ai sensi dell'art. 76 del D.P.R. n. 445/2000, sarà sanzionabile penalmente e sarà escluso dall affidamento. Per i chiarimenti di natura procedurale e per le informazioni tecniche necessarie il concorrente potrà rivolgersi, tramite richiesta scritta inviata via fax, all ufficio tecnico - fax non oltre 5 giorni prima la data di scadenza del presente avviso. Tali richieste di informazioni, pena la non considerazione delle stesse, dovranno pervenire esclusivamente via fax al numero sopraindicato e saranno riscontrate dall Ente Appaltante per iscritto via fax almeno due giorni prima del termine ultimo di presentazione della candidatura. 14. Ulteriori indicazioni In caso di decadenza o rinuncia dell affidatario, l incarico sarà affidato attingendo dai candidati già qualificati. La Stazione Appaltante si riserva la facoltà di non pervenire all'affidamento, e di non stipulare il contratto, senza incorrere in responsabilità e/o azioni di indennizzo o di risarcimento danni, neanche ai sensi degli articoli 1337 e 1338 del codice civile. All'atto dell'affidamento dell'incarico deve essere dimostrata la regolarità contributiva del soggetto affidatario (compresa INARCASSA). Nel caso in cui il concorrente debba effettuare prestazioni accessorie (rilievi, saggi, verifiche, ecc.), anche a mezzo di altri soggetti incaricati, dovrà produrre la documentazione comprovante gli adempimenti di cui al D.Lgs. n. 626/94 e s.m.i. per i propri dipendenti o per i soggetti chiamati ad effettuare tali prestazioni accessorie. Tutte le spese di contratto, bolli, ecc. sono a carico esclusivo dell'aggiudicatario, senza diritto di rivalsa. Ai sensi dell'art. 10, comma 1, della Legge n. 675 e s.m.i., si informa che i dati raccolti sono destinati alla valutazione dei requisiti di partecipazione alla selezione e possono essere comunicati: 1) al personale della Stazione Appaltante che cura il procedimento di selezione; 2) a coloro che presenziano alla seduta pubblica di selezione; 3) ad ogni altro soggetto che vi abbia interesse ai sensi della Legge 241/1990, nonché alle Autorità previste per legge (Prefetture, autorità di Vigilanza, etc..). Titolare del trattamento dei dati è il Comune di Martano. Responsabile del procedimento: ing. Raffaele Mittaridonna Responsabile del 3 Settore Affari Tecnici del Comune di Martano. Per tutto quanto non previsto o disciplinato dal presente avviso, si richiama e si conferma quanto contenuto nel disciplinare di incarico. Dichiarazioni, documenti, nonché il rispetto delle modalità di presentazione dei curricula sono richiesti a pena di esclusione. Il presente avviso viene pubblicato per tutta la sua durata all albo Pretorio del Comune, sul sito internet del Comune Martano, inviato all Ordine degli Ingegneri, Architetti e Collegio dei Geometri della provincia di Lecce ed inserito nel sito della Regione Puglia (Osservatorio dei LL.PP.) e nel sito del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Martano lì, 22 aprile 2009 IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Ing. Raffaele MITTARIDONNA

9 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 9 di 13 Scheda n. 1 ISTANZA DI AMMISSIONE ALLA SELEZIONE INFORMALE ED ANNESSA DICHIARAZIONE Marca da bollo da 14,62 Al COMUNE DI MARTANO Ufficio Protocollo Piazzetta Matteotti, MARTANO OPERA PUBBLICA: (indicare l opera pubblica per la quale si intende prestare le competenze professionali) Affidamento incarico per (indicare le prestazioni professionali richieste per l opera pubblica su indicata) Il sottoscritto 1 / P. IVA nato il a Residente a Prov. In via Num. in qualità di dello studio/società Con sede in via Tel. Fax Iscritto all ordine /Albo /collegio professionale della prov. di In data Con il n. Posizione professionale 2 CHIEDE di partecipare alla selezione per affidamento dell'incarico di A tal fine, ai sensi degli articoli 46 e 47 del D.P.R. n. 445/2000 recante il Testo Unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di documentazione amministrativa, consapevole delle sanzioni penali previste dall'articolo 76 del medesimo D.P.R. n. 445/2000, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci ivi indicate, DICHIARA: Di partecipare alla selezione in qualità di (barrare e completare l ipotesi corrispondente alle 1 In caso di raggruppamento temporaneo o di associazione tra professionisti già costituito o da costituirsi il presente modello dovrà essere predisposto da ognuno dei componenti il raggruppamento 2 Indicare la propria posizione di lavoro (libero professionista, dipendente pubblico / privato, docente, etc..)

10 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 10 di 13 caratteristiche del partecipante): libero professionista singolo; libero professionista in studio associato art. 90 comma 1 lett. d) Decreto Legislativo 163/2006; di società di professionisti art. 90 comma 1 lett. e) Decreto Legislativo 163/2006; di società di ingegneria art. 90 comma 1 lett. f) Decreto Legislativo 163/2006; da prestatori di servizi di ingegneria ed architettura di cui alla categoria 12 dell'allegato II A stabiliti in altri Stati membri, costituiti conformemente alla legislazione vigente nei rispettivi Paesi; di raggruppamento temporaneo di professionisti e/o società di professionisti e/o società di ingegneria art. 90 comma 1 lett. g) Decreto Legislativo 163/2006; di consorzi stabili di società di professionisti art. 90 comma 1 lett. h) Decreto Legislativo 163/2006; a) (riservato alle sole società di professionali o di ingegneria) in sostituzione del certificato della camera di commercio 3 che: l impresa è così denominata ha sede a.. in via n. codice fiscale n. partita iva n. il numero e la data di iscrizione alla CCIAA di. Sono i seguenti: n... data. L attività esercitata dall impresa e riportata nel certificato della CCIAA comprende anche l attività per servizi di progettazione relativa al conferimento dell incarico sopra indicato La carica di legale rappresentante è ricoperta da: nato il a Residente in Via Prov. (Indicare eventuali altre persone designate a rappresentare l impresa, come risultano depositate presso la CCIAA) nato il a Residente in Via Prov. nato il a Residente in Via Prov. nato il a Residente in Via Prov. b) (riservato alle sole società di ingegneria) che la carica di direttore tecnico che approverà e controfirmerà gli elaborati, iscritto all Albo degli ingegneri o architetti, o laureato in una disciplina tecnica attinente all attività prevalente svolta dalla società, abilitato all esercizio della professione da almeno dieci anni, ovvero abilitato all esercizio della professione secondo le norme dei paesi dell Unione Europea cui appartiene il soggetto, ai sensi dell art. 17, comma 7, della legge 109/94 e s.m.i. e dell art. 53 del D.P.R. n. 554/99 è ricoperta da: nato il a Titolo studio n. Ordine Profess. Prov. Dall anno L impresa si trova nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e non risulta in stato di liquidazione o di fallimento e a carico di essa non si sono verificate procedure di fallimento o concordato nel quinquennio precedente la data della scadenza del presente avviso (oppure dalla data della sua 3 Per il concorrente di altro stato CEE in luogo dei certificati si fa riferimento a documento equipollente o dichiarazione giurata

11 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 11 di 13 costituzione) Che la società non esercita e non è soggetta ad alcuna delle forme di controllo di cui all art del Codice civile c) Nel caso di studio associato, società di professionisti, società di ingegneria e nell ipotesi di aggiudicazione l'incarico sarà svolto da (indicare gli estremi di tutti i componenti della Società/Studio che partecipano effettivamente all incarico in caso di aggiudicazione): nato il a Titolo studio n. Ordine Profess. Data iscrizione Prov. Tel. Fax Prestazione svolta nato il a Titolo studio n. Ordine Profess. Data iscrizione Prov. Tel. Fax Prestazione svolta nato il a Titolo studio n. Ordine Profess. Data iscrizione Prov. Tel. Fax Prestazione svolta DICHIARA/DICHIARANO d) di non trovarsi in alcuna delle condizioni previste dagli art. 51 e 52 del D.P.R. n. 554/99 come espressamente individuate; e) di non essere stato sottoposto a provvedimenti disciplinari irrogati dal Competente Organo professionale di appartenenza; f) di accettare tutte le clausole e condizioni contenute nell avviso di selezione; g) di essere in regola con i versamenti contributivi previsti per legge ed al fine di consentire l accertamento di cui all art. 17 comma 8 L. 109/94 si comunicano le seguenti posizioni contributive: INPS INAIL Altro: h) che non sussistono nei propri confronti provvedimenti disciplinari o altra situazione di impedimento a contrattare con la Pubblica Amministrazione, né altro impedimento di legge; i) di non trovarsi in nessuna delle condizioni di cui all art. 12 D.Lgs. 157/95 e ss.mm.ii.; j) di aver visionato integralmente la documentazione relativa all incarico in oggetto, di averne preso piena ed approfondita visione e conoscenza e di accettare pertanto l incarico. k) (in riferimento ai piani individuali di emersione di cui alla L. 383/2001) di non essersi avvalso di piani individuali di emersione di cui alla legge n. 383/2001; ovvero di essersi avvalso di piani individuali di emersione di cui alla legge n. 383/2001 ma che il periodo di emersione si è concluso; l) (nel caso di concorrente che occupa non più di 15 dipendenti oppure da 15 a 35 dipendenti qualora non abbia effettuato nuove assunzioni dopo il 18 gennaio 2000) di non essere assoggettato agli obblighi di assunzioni obbligatorie di cui alla legge 68/99; in alternativa (nel caso di concorrente che occupa più di 35 dipendenti oppure da 15 a 35 dipendenti qualora abbia effettuato una nuova assunzione dopo il 18 gennaio 2000) di essere assoggettato alle disposizioni della legge 68/99 in tema di assunzioni obbligatorie e

12 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 12 di 13 di avere ottemperato ai conseguenti obblighi ivi previsti. m) di trovarsi in situazione di controllo diretto o come controllante o come controllato con le seguenti imprese (denominazione, ragione sociale e sede); n) di accettare che i pagamenti delle competenze professionali spettanti vengano liquidati solo dopo l accredito al Comune delle somme da parte della Regione Puglia e/o della Cassa Depositi e Prestiti di Roma. DATA, TIMBRO E FIRMA N.B. La dichiarazione deve essere corredata da fotocopia, non autenticata, di documento di identità del sottoscrittore. In caso di studio associato la presente dichiarazione deve essere sottoscritta da tutti i componenti lo studio che partecipano all incarico; In caso di Società di professionisti o di ingegneria la presente dichiarazione deve essere sottoscritta dal Legale Rappresentante della Società;

13 COMUNE DI MARTANO UFFICIO TECNICO Pagina 13 di 13 Scheda n. 2 CURRICULUM PROFESSIONALE RELATIVO ALLE COMPETENZE ATTINENTI ALL INCARICO DI (indicare le prestazioni professionali richieste per l opera pubblica su indicata) PER L OPERA PUBBLICA (indicare l opera pubblica per la quale si intende prestare le competenze professionali), SVOLTE NEGLI ULTIMI CINQUE ANNI DALL ING. - ARCH. - GEOM. La seguente tabella può essere riprodotta e, ove necessario, disaggregata per singole competenze, in un documento allegato alla presente dichiarazione evidenziando gli stessi contenuti); Num. progr. Competenze soddisfatte ai sensi del punto 2 dell avviso Committente Data di affidamento prestazione 4 Importo prestazione professionale nel periodo (IVA esclusa) DATA, TIMBRO E FIRMA 5 4 Tale data sarà desunta dai documenti contrattuali di cui il concorrente è tenuto a produrre copia conforme solo in caso di aggiudicazione 5 Nel caso di Soc. di Professionisti o di Società di ingegneria, la firma dovrà essere apposta dal L. Rappresentante e dal professionista candidato come evidenziato nella scheda n. 1; in caso di Studio associato dai candidati che parteciperanno effettivamente all incarico

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012

Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 Prot. n. 536 Settore: Tecnico Rif.: AP/AP Class. 10-9-0 Arbus, 10/01/2014 F: 1_2012 AVVISO DI INDAGINE DI MERCATO PER L INDIVIDUAZIONE DEI PROFESSIONISTI DA INVITARE ALLA PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO

AVVISO PUBBLICO RENDE NOTO Regione Puglia COMUNE DI VICO DEL GARGANO Provincia di Foggia - Ufficio Tecnico Comunale - III SETTORE - Largo Monastero, civ.6 e-mail aimolaelio@fastwebnet.it. e-mail aimolaelio@comune.vicodelgargano.fg.it

Dettagli

ART. 1 Ente appaltante

ART. 1 Ente appaltante La Scuola è sede di progetti Istituto Omnicomprensivo Statale San Demetrio Corone (CS) Dirigenza ed Uffici Amministrativi Via Dante Alighieri, n. 146 87069 San Demetrio Corone (CS) Tel. +39 0984 956086

Dettagli

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06

DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEI REQUISITI GENERALI DI CUI ALL ART. 38, C. 1 DEL D.LGS. N. 163/06 PROCEDURA APERTA, AI SENSI DELL ART. 124 DEL D.LGS. 163/2006 E DELL ART. 326 DEL DPR 207/2010, PER L AFFIDAMENTO QUADRIENNALE DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. CIG: 30590339E1 DICHIARAZIONE

Dettagli

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O

Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O Modello n. 1) Spett.le Comune di Schio Settore 04 Servizio Amministrativo di Settore Ufficio Appalti e Assicurazioni Via Pasini n. 33 36015 S C H I O AUTODICHIARAZIONE Oggetto: Appalto n. FNN2012/0003

Dettagli

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta

COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta COMUNE DI ACQUAVIVA PLATANI Provincia Regionale di Caltanissetta PIAZZA MUNICIPIO C.F.81000730853 P.IVA. 01556350856 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE (periodo dall 01/01/2011

Dettagli

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO

COMUNE DI MONTOPOLI IN VAL D'ARNO Paragrafo 1a D ATI GENERALI (singoli professionisti) Cognome e nome Comune di nascita Comune di Residenza Codice Fiscale Data Indirizzo Partita IVA Titolo di Studio Iscritto all'ordine/collegio Provincia

Dettagli

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via

Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via Prefettura - U.T.G. di Roma Bando di Gara Procedura ristretta. Determina 2707/09. Sezione I: Amministrazione Aggiudicatrice: I.1) Prefettura di Roma UTG - Via IV Novembre 119/A- 00187 Roma (Italia) Punti

Dettagli

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA

cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA VÉÅâÇx w MARIGLIANO cüéä Çv t w atñéä SETTORE POLIZIA MUNICIPALE Tel.081 8851605 Fax 081 8852867 BANDO DI GARA D'APPALTO - PROCEDURA APERTA ENTE APPALTANTE: Comune di Marigliano Corso Umberto 1-80034 Marigliano

Dettagli

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale.

9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. 9. Le disposizioni di cui al presente articolo non comportano aumenti di spesa a carico del bilancio regionale. Art. 27 Adeguamento della legge regionale n.3/2007 alla normativa nazionale 1. Alla legge

Dettagli

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85

AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO. ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 MOD. 2 - Busta A AVVALIMENTO DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DEL SOGGETTO AUSILIATO ALL AUTORITA NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M. Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il

LETTERA DI PRESENTAZIONE E MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO SOPRA ELENCATO. Il sottoscritto nato a il SCHEMA DI MANIFESTAZIONE D INTERESSE Spett.le COMUNE DI SANTA LUCIA DI PIAVE Ufficio Lavori Pubblici Piazza 28 ottobre 1918, n. 1 31025 Santa Lucia di Piave (TV) comune.santaluciadipiave.tv@pecveneto.it.

Dettagli

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI.

DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. MODULO PER DICHIARAZIONI REQUISITI TECNICI/ECONOMICI E DI IDONEITÀ MORALE DA COMPILARSI DA PARTE DI CIASCUN COMPONENTE IL RTI. OGGETTO: Gara per l affidamento del servizio di pulizia delle sedi del Ministero

Dettagli

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017.

OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PER IL QUINQUENNIO 2013-2017. Prot. n. 0000 /2013 Torrebelvicino, 07 febbraio 2013 SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO RACCOMANDATA A.R. Spett.le OGGETTO: RICHIESTA DI FORMULAZIONE DI MIGLIORE OFFERTA PER L ESPLETAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA

Dettagli

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA

PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA PIEMONTE SERVIZI DI TRASLOCO E FACCHINAGGIO PRESSO LE SEDI DELL EDISU PIEMONTE CIG 0143309652 DISCIPLINARE DI GARA 1 Art. 1 Premessa Il presente disciplinare costituisce, con il bando e il capitolato speciale

Dettagli

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO

COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO R E G I O N E V E N E T O R E J O N V E N E T O P R O V I N C I A D I B E L L U N O P R O V I N Z I A D E B E L U N COMUNE DI CORTINA D AMPEZZO COMUN DE ANPEZO CAP 32043 Corso Italia, 33 Tel. 0436 4291

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O.

UNIONE TERRED ACQUA IL RESPONSABILE P.O. SERVIZIO PERSONALE SCADENZA 13/08/2015 AVVISO DI MOBILITA PER EVENTUALE ASSUNZIONE A TEMPO INDETERMINATO E TEMPO PIENO, DI N. 1 POSTO DI ISTRUTTORE DIRETTIVO AMMINISTRATIVO CAT. GIUR. D1, DEL COMUNE DI

Dettagli

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano.

Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i. Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Associazione intercomunale del Gemonese Gestione associata dell Ufficio Opere Pubbliche tra i Comuni di Gemona del Friuli, Montenars e Bordano. Prot. n. 5789 Bordano, 04.12.2014 POR FESR 2007 2013 Obiettivo

Dettagli

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711

ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 1 ALL UFFICIO DI PIANO Via Garibaldi n. 1 08048 Tortolì ( Og ) Telefono 0782 600 715 Fax 0782 600711 www.plusogliastra.it plusogliastra@pec.it ISTANZA DI PARTECIPAZIONE LOTTO DESCRIZIONE BARRARE IL LOTTO

Dettagli

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045

1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via. Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA 1)La Fondazione Arena di Verona, con sede in Verona (Italia), Via Roma 7/d (in seguito denominata Fondazione) telefono 045 8051811 fax 045 8011566 - sito internet www.arena.it

Dettagli

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito

chiede l ammissione dell impresa medesima alla gara indetta per l affidamento del servizio in oggetto. Al proposito ALLEGATO 1 Via A. Picco Oggetto: istanza di ammissione alla gara relativa servizio di manutenzione ordinaria e straordinaria delle macchine operatrici di ACAM Ambiente s.p.a.. Il sottoscritto...., nato

Dettagli

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE

MODELLO D - DICHIARAZIONI PROGETTISTI MANDANTI R.T.I. o di cui si AVVALE IL CONCORRENTE Al Comune di Lamporecchio Ufficio Tecnico Lavori Pubblici - Piazza Berni, 1-51035 Lamporecchio (PT) OGGETTO: CONCESSIONE DEI LAVORI DI COSTRUZIONE E GESTIONE DI UN IMPIANTO DI TELERISCALDAMENTO ALIMENTATO

Dettagli

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica

ed attesta numero iscrizione del forma giuridica . (FAC-SIMILE ISTANZA DI PARTEZIPAZIONE) AL COMUNE DI PIANA DEGLI ALBANESI DIREZIONE A.E.S. LAVORI PUBBLICI E PROGETTAZIONE VIA P. TOGLIATTI, 2 90037 PIANA DEGLI ALBANESI (PA) Il sottoscritto.... nato

Dettagli

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec...

Il sottoscritto... nato il.. a... in qualità di... dell impresa... con sede in... via. n. telefono...n. fax... indirizzo e-mail...pec... ALLEGATO A Istanza di inserimento nell Elenco operatori economici consultabile dall AGC 14 Trasporti e Viabilità Settore Demanio Marittimo Opere Marittime nelle procedure negoziate di cui all art. 125

Dettagli

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20

Provincia di Sassari. C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 C O M U N E D I M A R A Provincia di Sassari C.A.P. 07010 Via A. Mariani n 1 tel. 079 80 50 68 Fax 079 80 53 20 Email: protocollo@comune.mara.ss.it Pec: protocollo@pec.comune.mara.ss.it SERVIZIO AFFARI

Dettagli

Comune di Grado Provincia di Gorizia

Comune di Grado Provincia di Gorizia Comune di Grado Provincia di Gorizia REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DEGLI INCENTIVI PER LA PROGETTAZIONE E LA REALIZZAZIONE DI LAVORI PUBBLICI, AI SENSI DELL ART.11 DELLA LEGGE REGIONALE 31 MAGGIO 2002,

Dettagli

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C

COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C COMUNE DI CAGLIARI PROCEDURA APERTA BANDO DI CONCORSO DI PROGETTAZIONE N. 23/2011 CIG. N. 2963254A8C Il presente concorso è disciplinato dalla Direttiva 2004/18/CE. I.1) DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI

MODELLO-BASE CONVENZIONE-CONTRATTO PER LA REALIZZAZIONE DELL INTERVENTO NUOVI PERCHORSI Assessorato alla f amiglia, all Educazione ed ai Giov ani Municipio Roma III U.O. Serv izi Sociali, Educativ i e Scolastici Allegato n. 3 al Bando d Istruttoria Pubblica per l intervento Nuovi PercHorsi

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALE NIGUARDA CA GRANDA MILANO Atti 184/10 all. 45/8 Riapertura termini riferimento 122 INGECLI AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICO LIBERO-PROFESSIONALE SI RENDE NOTO

Dettagli

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU)

REGIONE TOSCANA. AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) REGIONE TOSCANA AZIENDA U.S.L. N. 12 di VIAREGGIO (LU) AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO DI LAVORO AUTONOMO LIBERO PROFESSIONALE A T. D. PER L'ACQUISIZIONE DI PRESTAZIONI

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

L'anno duemilaquattordici, il giorno ventidue del mese di agosto, nel proprio ufficio, IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO C O M U N E D I A L A N N O (PROVINCIA DI PESCARA) DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DEL SERVIZIO AREA AFFARI GENERALI - UFFICIO PERSONALE N. 162 del Reg. Oggetto: PROCEDURA DI MOBILITA, PER TITOLI E COLLOQUIO

Dettagli

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA

Comune di Lecco AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI ABILE CATEGORIA Comune di Lecco Prot. n. 50286 AVVISO DI MOBILITA VOLONTARIA FRA ENTI PUBBLICI PER LA EVENTUALE COPERTURA RA A TEMPO INDETERMINATO DI UN POSTO DI FUNZIONARIO DA INQUADRARE NEL PROFILO AMMINISTRATIVO, O

Dettagli

DISCIPLINARE CIG: 5153273767

DISCIPLINARE CIG: 5153273767 DISCIPLINARE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEI LOCALI DOVE HANNO SEDE GLI UFFICI DELLA CASSA NAZIONALE DEL NOTARIATO CIG: 5153273767 1. NORME PER LA PARTECIPAZIONE ALLA

Dettagli

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME)

MOD. A DOMANDA TIPO. Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) MOD. A DOMANDA TIPO Al Comune di Mandanici Via Roma n. 20 98020 Mandanici (ME) Il sottoscritto (cognome e nome)..., nato a..., prov...., il... codice fiscale..., partita I.V.A.... e residente a..., prov....,

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG

REPUBBLICA ITALIANA SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG REPUBBLICA ITALIANA COMUNE DI LOMAGNA (Prov. di Lecco) Contratto Rep. n. del SERVIZIO DI MANUTENZIONE AREE VERDE PUBBLICO 1.1.2016 31.12.2018. CIG 6170496661 L anno duemilaquindici addì del mese di presso

Dettagli

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI

REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI REGOLAMENTO DISCIPLINANTE L ACCESSO AGLI ATTI DELLE PROCEDURE DI AFFIDAMENTO E DI ESECUZIONE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI FORNITURE E SERVIZI ART. 1 Campo di applicazione e definizioni 1. Il presente regolamento

Dettagli

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA

AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA Viabilità Via Frà Guittone, 10 52100 Arezzo Telefono +39 0575 3354272 Fax +39 0575 3354289 E-Mail rbuffoni@provincia.arezzo.it Sito web www.provincia.arezzo.it C.F. 80000610511 P.IVA 00850580515 AVVISO

Dettagli

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991

Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 C 1 I V I T A S E M P L I T Settore Sviluppo Socio Economico e Culturale Servizio Pubblica Istruzione Tel. 079679952 Fax 079679991 SCUOLA CIVICA DI MUSICA DI TEMPIO PAUSANIA In collaborazione con i comuni

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 760 DEL 08/07/2014 SETTORE SEGRETARIO GENERALE SERVIZIO ELABORAZIONE DATI OGGETTO: 97.404,80 I.C. SERVIZIO DI ASSISTENZA TECNICA INTEGRALE E FORNITURA DI MATERIALE CONSUMABILE

Dettagli

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA

PRESIDÈNTZIA PRESIDENZA AVVISO PUBBLICO PER UNA INDAGINE DI MERCATO FINALIZZATA ALL AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DIREZIONE DELL ESECUZIONE DELL APPALTO PER LA FORNITURA, INSTALLAZIONE E MESSA IN OPERA DI UN SISTEMA DI RADIOCOMUNICAZIONI

Dettagli

Comune di Isola del Liri

Comune di Isola del Liri SERVIZIO 1 - SEGRETERIA DEL SINDACO U.R.P. AFFARI GENERALI E PERSONALE AVVISO DI SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO, AI SENSI DELL ART. 110, COMMA 1, DEL D. LGS. 267/2000, DI N. 1

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE

IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE, ORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE SELEZIONE PUBBLICA PER ESAMI, PER LA FORMAZIONE DI UNA GRADUATORIA PER ASSUNZIONI A TEMPO DETERMINATO DI ASSISTENTE AI SERVIZI AMMINISTRATIVI E CONTABILI CAT. C1. IL DIRETTORE DELL AREA RISORSE UMANE,

Dettagli

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI

COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI COMUNE DI CIVITAVECCHIA Provincia di Roma SERVIZIO LAVORI PUBBLICI AVVISO PUBBLICO PER L USO TEMPORANEO E SUPERFICIARIO DI UN AREA PUBBLICA SITA NEL PZ9 POLIGONO DEL GENIO Vista: IL DIRIGENTE la presenza

Dettagli

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara

fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara fac-simile dichiarazione di cui alla Busta 1) punto 1.2 dell art. 2 del disciplinare di gara Oggetto: Procedura aperta per la fornitura di generatori di molibdeno tecnezio per l U.O.C. di Medicina Nucleare

Dettagli

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari

DIPARTIMENTO DI SCIENZE NEUROLOGICHE E PSICHIATRICHE Eugenio Ferrari Decreto Direttoriale n. 51 del 20.06.2011 SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI E COLLOQUIO, PER IL CONFERIMENTO DI UN INCARICO INDIVIDUALE CON CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA VISTA DEL

Dettagli

PROVINCIA DI PESARO E URBINO

PROVINCIA DI PESARO E URBINO PROVINCIA DI PESARO E URBINO Regolamento interno della Stazione Unica Appaltante Provincia di Pesaro e Urbino SUA Provincia di Pesaro e Urbino Approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n 116 del

Dettagli

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N.

SELEZIONI INTERNE PER LA COPERTURA A TEMPO INDETERMINATO DI N.5 POSTI DI OPERATORE TECNICO SPECIALIZZATO-AUTOMEZZI, N. Azienda Ospedaliera Nazionale SS. Antonio e Biagio e Cesare Arrigo Alessandria Via Venezia, 16 15121 ALESSANDRIA Tel. 0131 206111 www.ospedale.al.it asoalessandria@pec.ospedale.al.it C. F. P. I. 0 1 6

Dettagli

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV.

Ente Appaltante: Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE - VIA PISA - P.ZZA GIOVANNI XXIII - 95037 - SAN GIOVANNI LA PUNTA (PROV. All. 2) al Disciplinare di gara Spett.le Istituto Comprensivo Statale GIOVANNI FALCONE Via Pisa - P.zza Giovanni XXIII 95037 - San Giovanni La Punta Oggetto: GARA PER L AFFIDAMENTO DEI LAVORI RELATIVI

Dettagli

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AREA INNOVAZIONE E TERRITORIO SETTORE ASSETTO TERRITORIALE, PARCHI E VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA PER ATTIVITA

Dettagli

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE

COMUNICAZIONE INIZIO LAVORI PERMESSO DI COSTRUIRE Modello da compilarsi a cura del dichiarante, direttore lavori e impresa esecutrice opere Sportello per l Edilizia COMUNE DI VENEZIA DIREZIONE SPORTELLO UNICO EDILIZIA Sede di Venezia - San Marco 4023

Dettagli

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE

Allegato sub. A alla Determinazione n. del. Rep. CONVENZIONE Allegato sub. A alla Determinazione n. del Rep. C O M U N E D I T R E B A S E L E G H E P R O V I N C I A D I P A D O V A CONVENZIONE INCARICO PER LA PROGETTAZIONE DEFINITIVA - ESECUTIVA, DIREZIONE LAVORI,

Dettagli

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione

COMUNE DI ALBIATE SOMMARIO. Provincia di Monza e della Brianza. 1. Oggetto del regolamento. 2. Ambito oggettivo di applicazione COMUNE DI ALBIATE Provincia di Monza e della Brianza REGOLAMENTO COMUNALE PER LA RIPARTIZIONE TRA IL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E GLI INCARICATI DELLA REDAZIONE DEL PROGETTO, DEL COORDINAMENTO PER LA

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA DISCIPLINARE DI GARA Oggetto: procedura aperta indetta ai sensi dell'art. 124 del D.Lgs 163/2006 e s.m.i. per l'affidamento del servizio di pulizia della sede della Fondazione E.N.P.A.I.A. di viale Beethoven,

Dettagli

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE

DOMANDA DI PARTECIPAZIONE MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA AL COMUNE DI OLGIATE MOLGORA VIA STAZIONE 20 - OLGIATE MOLGORA (LC) GARA A PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI RACCOLTA E TRASPORTO

Dettagli

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri

PUBBLICO INCANTO. TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE Sagarriga Visconti Volpi di BARI Capitolato d oneri Ministero per i Beni e le Attività Culturali DIPARTIMENTO PER I BENI ARCHIVISTICI E LIBRARI DIREZIONE GENERALE PER I BENI LIBRARI E GLI ISTITUTI CULTURALI PUBBLICO INCANTO TRASLOCO della BIBLIOTECA NAZIONALE

Dettagli

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II.

AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. AVVISO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI COLLABORAZIONE A NORMA DELL ARTICOLO 7 COMMA 6, D.LGS N. 165 DEL 30.03.2001 E SS.MM.II. In esecuzione della deliberazione del Direttore generale n. 765 del 30.04.2013,

Dettagli

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera

COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera COMUNE DI CALCIANO Provincia di Matera Cap. 75010 Via Sandro Pertini, 11 Tel. 0835672016 Fax 0835672039 Cod. fiscale 80001220773 REGOLAMENTO COMUNALE RECANTE NORME PER LA RIPARTIZIONE DELL INCENTIVO DI

Dettagli

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine)

IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) IL DIRETTORE DEI LAVORI RUOLO E RESPONSABILITA (Alcune note del Consiglio dell Ordine) La figura giuridica del Direttore dei Lavori compare per la prima volta nel R.D. del 25.05.1895 riguardante il Regolamento

Dettagli

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13

SEZIONE PRIMAVERA PROGETTO DI AMPLIAMENTO DELL OFFERTA FORMATIVA RIVOLTO AI BAMBINI DAI 24 36 MESI A.S. 2012/13 Con l Europa investiamo nel vostro futuro DIREZIONE DIDATTICA STATALE Circolo San Giovanni Bosco C.so Fornari, 68-70056 - MOLFETTA (Ba) Tel 080809 Fax 0808070 Codice Fiscale N 80047079 Distretto n. 6 Molfetta

Dettagli

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA

AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA AL COMUNE DI PIAZZA ARMERINA Settore Attività Produttive 94015 - PIAZZA ARMERINA ESERCIZIO DI SOMMINISTRAZIONE AL PUBBLICO DI ALIMENTI E BEVANDE TIPOLOGIA C " art. 3 c. 6 SEGNALAZIONE CERTIFICATA DI INIZIO

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Il Consiglio di Istituto

Il Consiglio di Istituto Prot. n. 442/C10a del 03/02/2015 Regolamento per la Disciplina degli incarichi agli Esperti Esterni approvato con delibera n.7 del 9 ottobre 2013- verbale n.2 Visti gli artt.8 e 9 del DPR n275 del 8/3/99

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano

COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano COMUNE DI INVERUNO Provincia di Milano REGOLAMENTO PER IL DIRITTO ALL INFORMAZIONE E ALL ACCESSO AGLI ATTI E DOCUMENTI AMMINISTRATIVI Approvato dal Consiglio Comunale con atto n. 8 in data 9/2/1995 Annullato

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA. All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari ISTANZA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA All Università degli Studi di Bari ALDO MORO Piazza Umberto I n. 1 70121 Bari CIG: 55637729E4 Procedura aperta per l affidamento del servizio di raccolta,

Dettagli

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012

Pubblicata in G.U. n. 265 del 13.11.2012 Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti DIPARTIMENTO PER LE INFRASTRUTTURE, GLI AFFARI GENERALI ED IL PERSONALE Direzione Generale per la regolazione e dei contratti pubblici Circolare prot. n.

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO

AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO 1 PUBBLICATO ALL ALBO DELL ASL 2 SAVONESE IL 08.01.2010 SCADE IL 28.01.2010 AZIENDA SANITARIA LOCALE 2 SAVONESE BANDO DI CONCORSO PUBBLICO RISERVATO In attuazione della deliberazione del Direttore Generale

Dettagli

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici?

Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quadro legislativo: Quali sono le leggi che regolamentano gli appalti pubblici? Quali regolamenti si applicano per gli appalti sopra soglia? Il decreto legislativo n. 163 del 12 aprile 2006, Codice dei

Dettagli

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO

BANDO DI GARA PER LA VENDITA MEDIANTE ASTA PUBBLICA DEL FABBRICATO EX SEDE DELLA SCUOLA ELEMENTARE SOARZA IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNE DI VILLANOVA SULL ARDA PROVINCIA DI PIACENZA ---------------------- Tel. 0523/837927 (n. 3 linee a ric. autom.) Codice Fiscale 00215750332 Fax 0523/837757 Partita IVA 00215750332 Prot. n 2868 BANDO

Dettagli

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo.

LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27. dalle fondamenta alla copertura un organismo edilizio funzionalmente autonomo. 17875 LEGGE REGIONALE 20 maggio 2014, n. 27 Disposizioni urgenti in materia di prevenzione del rischio e sicurezza delle costruzioni Istituzione del fascicolo del fabbricato. IL CONSIGLIO REGIONALE HA

Dettagli

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari.

ama S.p.A. L AQUILA servizio acquisti e contratti Azienda della Mobilità Aquilana OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. servizio acquisti e contratti L Aquila 14 luglio 2014 Prot. 924 acq./dnc Spett.le Lotto CIG: Z111026FC0 OGGETTO: locazione spazi pubblicitari. Questa azienda intende locare gli spazi, utilizzabili a fini

Dettagli

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F.

ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. ENTE DI ASSISTENZA PER IL PERSONALE DELL AMMINISTRAZIONE PENITENZIARIA Largo Luigi Daga, 2 00164 ROMA Tel.06/665911 fax 06/66165233 C.F. 96154220584 BANDO PER ISTITUZIONE ELENCO IMPRESE DA INVITARE ALLE

Dettagli

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e:

per la durata di seguito indicata: nel periodo dal al nella/e giornata/e: Marca da bollo 14,62 AL SIGNOR SINDACO DEL COMUNE DI BERTINORO OGGETTO: Richiesta licenza di spettacolo o trattenimento pubblici di cui all art. 68/ 69 del regio decreto 18 giugno 1931, n. 773, a carattere

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA. (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MODENA E REGGIO EMILIA DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA Modena, il _ 11.01.2012 Prot. N 9 Pos. N /_ (Avviso al pubblico) IL DIRETTORE DEL DIPARTIMENTO DI BIOLOGIA VISTO il DPR 22 dicembre

Dettagli

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale).

DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). Allegato al MOD. PRES. Mod. DICH/14. DICHIARAZIONE REQUISITI DI AMMISSIONE IL SOTTOSCRITTO... NATO A... IL. IN QUALITA DI (carica sociale). DELLA IMPRESA (denominazione e ragione sociale). SEDE LEGALE

Dettagli

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10

IL DIRETTORE. Data 20.03.2015. Protocollo 7481-VII.1. Rep. DDIP n. 169. Settore Amministrazione e contabilità. Oggetto 1/10 Protocollo 7481-VII.1 Data 20.03.2015 Rep. DDIP n. 169 Settore Amministrazione e contabilità Responsabile Maria De Benedittis Oggetto Procedura selettiva pubblica per titoli e colloquio per la stipula

Dettagli

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA

MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA MODELLO DELLA DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA Spett.le ACSM-AGAM S.p.A. Via P. Stazzi n. 2 22100 COMO CO Oggetto: Dichiarazione sostitutiva in merito al possesso dei requisiti di ordine generale prescritti dall

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO

GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO GUARDIA DI FINANZA QUARTIER GENERALE BANDO DI GARA SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE I.1)DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Quartier Generale della Guardia di

Dettagli

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA

AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA AVVISO PUBBLICO DI TRATTATIVA PRIVATA PER LA CESSIONE DELLA FARMACIA COMUNALE IN LOCALITA BUSTA In esecuzione della deliberazione di Giunta Comunale n. 17 del 14.02.2011 è indetta trattativa privata per

Dettagli

Regione Marche ERSU di Camerino (MC)

Regione Marche ERSU di Camerino (MC) DELIBERA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELL ERSU DI CAMERINO N. 261 DEL 29/03/2011: OGGETTO: APPROVAZIONE DEL BANDO DI SELEZIONE PER IL CONCORSO PUBBLICO PER ESAMI PER L ASSUNZIONE A TEMPO DETERMINATO

Dettagli

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C

Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C Procedura aperta per l affidamento della fornitura di disinfestanti e derattizzanti. ALLEGATO C ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE La dichiarazione che segue deve essere resa dall Impresa concorrente completa

Dettagli

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI

BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE LA REGISTRAZIONE DI MARCHI COMUNITARI E INTERNAZIONALI Dipartimento per l impresa e l internazionalizzazione Direzione Generale per la Lotta alla Contraffazione Ufficio Italiano Brevetti e Marchi BANDO PER LA CONCESSIONE DI AGEVOLAZIONI ALLE IMPRESE PER FAVORIRE

Dettagli

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA

COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO. DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA COMUNITÀ MONTANA ALTO SANGRO ALTOPIANO DELLE CINQUEMIGLIA Castel di Sangro (AQ). BANDO DI GARA Oggetto: Affidamento, mediante appalto integrato e con procedura aperta, degli interventi per la Valorizzazione

Dettagli

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA

AVVISO PUBBLICO SPORTELLO SOCIALE PER MINORI E GIOVANI ADULTI A RISCHIO PENALE CON PROBLEMI DI TOSSICODIPENDENZA AVVISO PUBBLICO E DISCIPLINARE DI GARA D APPALTO Affidamento di servizio di cui all allegato II B Art. 20 D. Lgs. 163/2006 e ss.mm.ii. Affidamento di n. 1 azione progettuale denominata Sportello sociale

Dettagli

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : /

Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa. Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / Da compilare da parte del personale del Garda Uno Spa Codice Anagrafico: Codice Utenza: ODI: / Contratto N : / GARDA UNO SPA Spazio per timbro e data di protocollo Via I. Barbieri, 20 25080 PADENGHE s/g

Dettagli

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA

COMUNE DI COLLESANO. Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA COMUNE DI COLLESANO Provincia di Palermo AREA TECNICO - MANUTENTIVA DETERMINAZIONE N. _791_ DEL _16.12.2013 (n int. _299_ del _16.12.2013_) OGGETTO: Lavori di Riqualificazione Quartiere Bagherino-Stazzone

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI

REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI REGOLAMENTO PER L ACCESSO AGLI ATTI AMMINISTRATIVI Art. 1 - Oggetto del Regolamento Il presente documento regolamenta l esercizio del diritto di accesso ai documenti amministrativi in conformità a quanto

Dettagli

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA

COMUNE DI SORAGA COMUN DE SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA BANDO DI CONCORSO PER LA REALIZZAZIONE DI UN OPERA D ARTE PER L ABBELLIMENTO DE LA GRAN CIASA NEL COMUNE DI SORAGA ai sensi dell art. 20 della L.P. 3 gennaio 1983 n.2 e s.m. e i. e del relativo Regolamento

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra-

BANDO DI GARA D'APPALTO. Economiche - Direzione per la gestione dei procedimenti connessi alle Entrate Extra- . ROMA CAPITALE BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. 1.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale - Dipartimento Risorse Economiche - Direzione per la

Dettagli