PRESENTAZIONE RISULTATI INDAGINE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PRESENTAZIONE RISULTATI INDAGINE"

Transcript

1 PRESENTAZIONE RISULTATI INDAGINE Risultati dell'indagine sul rapporto tra i giovani e il territorio, svolta attraverso la distribuzione di un questionario agli studenti delle Scuole secondarie di primo grado del territorio di Pianoro. a cura dei partecipanti allo scambio giovanile Let's get involved e delle volontarie del Servizio Civile del Comune di Pianoro

2 INTRODUZIONE In occasione del progetto di scambio giovanile Let s get involved. Youths, local cultural centres and municipalities for social inclusion and democratic involvement of young people realizzato nell'ambito del programma Gioventù in Azione, Azione Gioventù in Democrazia svoltosi a Pianoro dal 17 al 27 Aprile 12 e che ha visto coinvolti giovani di Pianoro e giovani di Milanówek (Polonia), è stata realizzata un indagine condotta sugli alunni delle scuole secondarie di primo grado (alunni dai 13 ai 1 anni) del territorio pianorese. Le tematiche principali dello scambio sono state: i centri culturali e di aggregazione giovanile; una maggiore partecipazione dei giovani alla vita della comunità come cittadini attivi; le politiche giovanili. Sulla base delle tematiche sopracitate, l indagine si componeva di una serie di quesiti legati al rapporto tra i giovani e il territorio di Pianoro e aveva l obiettivo principale di mettere in risalto i seguenti punti: in che modo i giovani vengono coinvolti nelle attività offerte sul territorio; le attività svolte nel tempo libero e i principali campi di interesse; cosa manca sul territorio e cosa potrebbe essere migliorato; eventuali proposte per coinvolgere maggiormente i giovani e migliorare il modo in cui vivono gli spazi. 1

3 INDAGINE DETTAGLIATA 1. Il primo quesito a cui i ragazzi hanno avuto modo di rispondere è: Quali sono i principali vantaggi offerti dalla città di Pianoro?. 4 Spazi verdi 43% 4 43% 3 28% % 1 % 4% 2% Strutture sportive 28% Pianoro Factory 18% Cinema % Vicinanza a Bologna 4% Biblioteca 2% Figura 1 Principali vantaggi offerti dalla città di Pianoro Come si può notare dai risultati del grafico, un'altissima percentuale di giovani ha individuato la presenza di spazi verdi come uno dei principali vantaggi, in quanto, come si vedrà dai risultati dei successivi grafici, permette di svolgere svariate attività, dallo sport al semplice svago. Oltre alla presenza di spazi verdi, un altro elemento messo in risalto è la presenza sul territorio di strutture sportive capaci di soddisfare le diverse esigenze giovanili in ambito sportivo, seguito dai vantaggi che derivano dalla presenza del Centro Culturale Giovanile Pianoro Factory, frequentato e apprezzato non solo come luogo di svago e di socializzazione, ma anche come luogo in cui poter svolgere diverse attività e seguire corsi e laboratori. 2

4 2. I risultati di questa prima domanda vengono confermati anche dal successivo grafico, relativo alla domanda Quali sono i luoghi che maggiormente frequenti durante il tempo libero?. 3 Spazi verdi 26% 26% 2% 2 Strutture sportive 2% Luoghi di svago 1% 1 1% 11% 9% 8% A passeggio per Pianoro 11% Pianoro Factory 9% Cinema 8% % 1% Casa % Biblioteca 1% Figura 2 Luoghi frequentati durante il tempo libero Anche in questo grafico, come nel precedente, si può notare come vengano messi in risalto principalmente gli spazi verdi e le strutture sportive, a cui seguono i luoghi di svago e in misura minore, il Centro Giovanile e il cinema. 3. Ancora, ai giovani è stato chiesto Quali sono i vostri principali ambiti di interesse?. L'obiettivo di questa domanda è quello di individuare le attività che si potrebbero realizzare per coinvolgerli maggiormente, o quali i luoghi da valorizzare per permettere una maggiore frequenza giovanile. I principali campi di interesse risultano essere: sport ambiente musica cultura (teatro, storia, letteratura) film 3

5 4. Strettamente legato alla domanda sugli ambiti di interesse è il terzo quesito, ovvero Qual è il primo evento che organizzeresti a Pianoro per coinvolgere i tuoi coetanei? % 32% Festa 39% 3 Sport 32% 2 16% Incontri 16% 1 % Concerto % 3% Rassegna cin. 3% Figura 3 Eventi da organizzare per coinvolgere i giovani Con questa domanda é stata data ai giovani l'occasione non solo di dar voce alle loro idee, ma anche l'opportunità di fare proposte significative che potrebbero essere prese in considerazione in futuro. Come si può osservare in questo grafico, gli eventi che i ragazzi organizzerebbero per coinvolgere i loro coetanei sono legati a cinque tematiche principali, che trovano conferma nelle risposte precedenti legate ai campi di interesse. L'organizzazione di feste viene considerata tra i modi migliori per attirare l'attenzione e coinvolgere i giovani, seguita dall'organizzazione di eventi sportivi (come tornei di calcio, di pallacanestro, di biliardino ecc) che potrebbero interessare gli adolescenti che vi partecipano in prima persona, coloro che vengono coinvolti nell'organizzazione di tali eventi, e gli spettatori. Un dato interessante è rappresentato dal desiderio di alcuni giovani di 4

6 organizzare alcuni incontri con personaggi importanti o che abbiano delle tematiche attuali e interessanti (multiculturalismo, sessualità, razzismo, problemi adolescenziali), che sta ad indicare che una buona parte della gioventù desidera anche affrontare tematiche di attualità che li coinvolgono in prima persona, nonché tematiche di tipo culturale. Segue poi l'organizzazione di concerti e di rassegne cinematografiche (anche con un cinema all'aperto).. Un altro risultato molto interessante è legato alla domanda Saresti disposto a svolgere attività di volontariato? Sì 8% No 42% Figura 4 Attività di volontariato Una buona maggioranza di giovani ha risposto che sarebbe disposta a fare volontariato, e questo è un dato importante e significativo, in quanto sta a indicare che i ragazzi sono disposti a farsi coinvolgere in attività di volontariato di loro interesse.

7 6. Tra i luoghi maggiormente frequentati dai giovani c'è il Centro Culturale Giovanile Pianoro Factory. Nello specifico due domande sono legate ad esso e alle attività svolte al suo interno. La prima domanda Partecipi alle attività organizzate dal Centro Culturale Giovanile Pianoro Factory? riguarda la loro partecipazione e il coinvolgimento ai corsi e laboratori offerti dal Pianoro Factory No 72% 4 3 Sì 28% Figura Partecipazione attività Centro Culturale Giovanile Un'altissima percentuale di giovani, pur frequentando il Centro Giovanile, non partecipa alle attività e ai laboratori offerti al suo interno, ma lo frequenta più come luogo di svago e dove poter incontrarsi con gli amici. Per capire i motivi della partecipazione o meno alle attività del Centro Culturale Giovanile, è stato chiesto, nella seconda domanda, Che tipo di offerta da parte del Centro Culturale Giovanile Pianoro Factory ti potrebbe interessare? A che tipo di attività vorresti partecipare? 6

8 3 Att. Sportive 29% 29% 2 23% 22% Cinema all'aperto 23% Concerti 22% 1 11% 7% % 3% Incontri 11% Cineforum 7% Spett. teatrali % Corsi formativi 3% Figura 6 Attività Centro Culturale Giovanile che potrebbero interessare Le attività sportive sicuramente anche qui svolgono un ruolo molto importante nel sensibilizzare i giovani alla partecipazione, insieme ai concerti e al cinema all'aperto. Di nuovo ritorna il dato sugli incontri e le conferenze, con una bassissima percentuale di ragazzi che vorrebbero avere la possibilità di partecipare a corsi di formazione all'interno del Centro Giovanile. Bisogna precisare che il Centro Culturale Giovanile Pianoro Factory è indirizzato a un target giovanile di età compresa tra i 1 e i 29 anni. Per questo motivo è difficile che vengano avviati corsi e laboratori specifici rivolti a ragazzi di età inferiore ai 1 anni, quindi alunni delle scuole medie. Tuttavia è un dato positivo osservare come il Centro Giovanile viene frequentato anche da ragazzi che rientrano in un target di riferimento diverso da quello per cui è stato pensato. 7. In conclusione, è stato posta la domanda Cosa dovrebbe offrire ai giovani la città di Pianoro?. Con questa domanda si è permesso nuovamente agli studenti di dare voce alle loro idee e a quelli che sono i loro bisogni e le loro esigenze. Le risposte sono di seguito elencate: cinema multisala centro commerciale 7

9 luoghi di svago (bar, sala giochi) strutture sportive biblioteche e musei skate park muri autorizzati per attività di writing scuole superiori Il dato più interessante qui sicuramente risulta essere il desiderio di avere degli spazi per svolgere attività con lo skate e dei muri autorizzati dove poter effettuare murales e disegni, in considerazione del fatto che negli ultimi anni queste sono attività che catturano molto l'interesse dei giovani. Interesse che si traduce nella richiesta di spazi specifici dove poter esprimere e svolgere liberamente le attività che più gli interessano. 8

giovani comune di campi bisenzio Questionario

giovani comune di campi bisenzio Questionario comune di campi bisenzio Questionario giovani Lo scopo principale del seguente questionario è quello di volgere la nostra attenzione al mondo giovanile per liberarne e investirne le risorse, ascoltandone

Dettagli

PROGETTO COMUNITA E QUARTIERE. Elaborazione questionari somministrati agli alunni della Scuola Media Inferiore di Codogno (Lodi) Maggio-giugno 2001

PROGETTO COMUNITA E QUARTIERE. Elaborazione questionari somministrati agli alunni della Scuola Media Inferiore di Codogno (Lodi) Maggio-giugno 2001 Comune di Codogno Progetto Comunità e Quartiere PROGETTO O COMUNITA E QUARTIERE Elaborazione questionari somministrati agli alunni della Scuola Media Inferiore di Codogno (Lodi) Maggio-giugno 2001 Domanda

Dettagli

La Medicina che vorrei 10 marzo 2016

La Medicina che vorrei 10 marzo 2016 Risultati finali del questionario proposto ai giovani di Medicina La Medicina che vorrei 0 marzo 206 Questionario rivolto ai giovani di Medicina di età compresa tra i 7 e i 25 anni. E stato scritto e curato

Dettagli

Progetto egocs. Progetto E-GOCS Giovani Oggi Cittadini Sempre. 1. Spazi dedicati alla danza (Votanti: 3) 33.3% Mi interessa. 33.3% Non mi interessa

Progetto egocs. Progetto E-GOCS Giovani Oggi Cittadini Sempre. 1. Spazi dedicati alla danza (Votanti: 3) 33.3% Mi interessa. 33.3% Non mi interessa Progetto egocs Facciamo un bel Macello Lo scorso novembre, un gruppo di ragazze e ragazzi monzesi, hanno partecipato a due workshop, da cui sono emerse alcune proposte su come utilizzare gli spazi dell

Dettagli

SCHEDA di presentazione progetto

SCHEDA di presentazione progetto Mod. A2 PGZ SCHEDA di presentazione progetto 1 Codice Progetto 1 2 Titolo del Progetto 3 Riferimenti del compilatore 2 Nome Cognome Recapito telefonico Recapito e-mail Funzione 4 Soggetto proponente 3

Dettagli

RINFORZARE LE COMUNITA LOCALI COME AGENTI DEL CAMBIAMENTO

RINFORZARE LE COMUNITA LOCALI COME AGENTI DEL CAMBIAMENTO Come voglio Como RINFORZARE LE COMUNITA LOCALI COME AGENTI DEL CAMBIAMENTO PASSARE DA QUESTO A QUESTO DA UN MODELLO LINEARE AD UN MODELLO CIRCOLARE AMMINISTRAZIONE AMMINISTRAZIONE cittadini cittadini imprese

Dettagli

RESOCONTO QUESTIONARI DI VALUTAZIONE 7^ RASSEGNA PROVINCIALE DELL ORIENTAMENTO ORIENTALAMENTE

RESOCONTO QUESTIONARI DI VALUTAZIONE 7^ RASSEGNA PROVINCIALE DELL ORIENTAMENTO ORIENTALAMENTE Settore Formazione Professionale Istruzione - Lavoro Interventi Sociali Politiche Giovanili Servizio Istruzione Corso Matteotti, 3 23900 Lecco, Italia RESOCONTO QUESTIONARI DI VALUTAZIONE 7^ RASSEGNA PROVINCIALE

Dettagli

LA COPPA QUARTIERI 2016 Arriva @PlayMore! Moscova

LA COPPA QUARTIERI 2016 Arriva @PlayMore! Moscova LA COPPA QUARTIERI 2016 Arriva @PlayMore! Moscova Iniziativa dedicata agli Allievi dei Corsi Sportivi PlayMore! fascia d età 11/12/13 anni Gare di qualificazione giocate @PlayMore! Finalissime all Arena

Dettagli

Comune di Pogliano Milanese Ricerca sul tempo libero luglio / dicembre 2010 Rivolta ai giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni

Comune di Pogliano Milanese Ricerca sul tempo libero luglio / dicembre 2010 Rivolta ai giovani di età compresa tra i 15 e i 25 anni Prof. a Contratto in Pedagogia Generale e Sociale Università Statale dell Insubria di Varese -A.A. 08-09- Comune di Pogliano Milanese Ricerca sul tempo libero luglio / dicembre 2010 Rivolta ai giovani

Dettagli

Contenuti Collaborazione con le scuole superiori Il progetto Direzione Futuro Laura Calisse - 7 maggio 2010 2

Contenuti Collaborazione con le scuole superiori Il progetto Direzione Futuro Laura Calisse - 7 maggio 2010 2 Lavorare con i Giovani Adulti Esperienze nel Sistema Bibliotecario Urbano di Monza Laura Calisse - 7 maggio 2010 Contenuti Collaborazione con le scuole superiori Il progetto Direzione Futuro Laura Calisse

Dettagli

Varese, come la vedi?

Varese, come la vedi? Varese, come la vedi? Realtà e tendenze della condizione giovanile a Varese. Il giudizio dei giovani sulla città 2 ottobre 2010 Dai un voto a Varese 3,22% 3,97% 13,67% 11,82% 0,76% 25,10% 41,46% 10, non

Dettagli

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI Proposto ai giovani rivaltesi delle scuole superiori di Orbassano (liceo, ITI, Sraffa) Comune di Rivalta di Torino Marzo 2014 1 2Comune di Rivalta di Torino - 1 -

Dettagli

Giovani e Volontariato

Giovani e Volontariato Giovani e Volontariato 1. Informazioni Comune 100,0% 42 Provincia: 100,0% 42 answered question 42 skipped question 0 2. Anagrafica 13-17 18-24 25-34+ Età 9,8% (4) 46,3% (19) 43,9% (18) 41 answered question

Dettagli

PROGETTO E TEMPO DI NONNI. Bando Benessere «da 0-100» Attività per bambini, ragazzi e genitori. valorizzare i nonni nel loro ruolo educativo

PROGETTO E TEMPO DI NONNI. Bando Benessere «da 0-100» Attività per bambini, ragazzi e genitori. valorizzare i nonni nel loro ruolo educativo «E TEMPO DI NONNI» Stefania Campestrini-Referente Tecnico Distretto Famiglia Valle dei Laghi Monica Pisoni-Coordinatrice Centro Famiglie della Valle dei Laghi PROGETTO Bando Benessere «da 0-100» Attività

Dettagli

ARCADIA Associazione Ricreativa Culturale Attività Dopolavoro Insubria Università degli Studi dell Insubria

ARCADIA Associazione Ricreativa Culturale Attività Dopolavoro Insubria Università degli Studi dell Insubria RISPOSTE QUESTIONARIO ATTIVITÀ ARCADIA All inizio del proprio mandato (settembre 2007), il Consiglio Direttivo di ARCADIA ha ritenuto opportuno effettuare un indagine tra il personale e i collaboratori

Dettagli

Giovani e cittadinanza partecipata: Quali ostacoli e quali opportunità?

Giovani e cittadinanza partecipata: Quali ostacoli e quali opportunità? AVIS Nazionale Progetto Se.Ci.Coinvol.Gi! Giovani e cittadinanza partecipata: Quali ostacoli e quali opportunità? Paolo Guiddi Maura Pozzi e Elena Marta Paolo Guiddi, Maura Pozzi e Elena Marta Università

Dettagli

ASAI descrizione e obiettivi

ASAI descrizione e obiettivi ASAI descrizione e obiettivi L ASAI (Associazione di Animazione Interculturale) ha sviluppato una lunga esperienza nella creazione, strutturazione e conduzione di luoghi di aggregazione e di coinvolgimento

Dettagli

PERCORSO PARTECIPATIVO A.U.R.I.S. ABBIAMO UNA RISORSA INSIEME VERSO UNA BIBLIOTECA ALL ASCOLTO DEI CITTADINI

PERCORSO PARTECIPATIVO A.U.R.I.S. ABBIAMO UNA RISORSA INSIEME VERSO UNA BIBLIOTECA ALL ASCOLTO DEI CITTADINI PERCORSO PARTECIPATIVO A.U.R.I.S. ABBIAMO UNA RISORSA INSIEME VERSO UNA BIBLIOTECA ALL ASCOLTO DEI CITTADINI - APPROFONDIMENTI - Relazione sui risultati dell indagine di customer satisfaction volta a rilevare

Dettagli

L ambiente scolastico e il suo ruolo nella promozione di una sana alimentazione e dell attività fisica

L ambiente scolastico e il suo ruolo nella promozione di una sana alimentazione e dell attività fisica L ambiente scolastico e il suo ruolo nella promozione di una sana alimentazione e dell attività fisica E dimostrato che la scuola può giocare un ruolo fondamentale nel migliorare lo stato ponderale dei

Dettagli

RELAZIONE RESTITUZIONE DATI INVALSI 2014/2015- PROVA NAZIONALE

RELAZIONE RESTITUZIONE DATI INVALSI 2014/2015- PROVA NAZIONALE RELAZIONE RESTITUZIONE DATI INVALSI 2014/2015- PROVA NAZIONALE L istituto Nazionale per la Valutazione del sistema di Istruzione (INVALSI), SU DIRETTIVA DEL Ministro dell istruzione, ha predisposto la

Dettagli

Attività 3 Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità

Attività 3 Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità Attività 3 Azioni di sensibilizzazione ed educazione alla mondialità II annualità Obiettivi. costruire capacità di comunicazione e dialogo interculturale tra gli studenti delle scuole di primo e secondo

Dettagli

TSSLCA85B60C469Z Conduzione e mediazione del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Cento

TSSLCA85B60C469Z Conduzione e mediazione del Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze di Cento F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome TASSINARI ALICE Indirizzo VIA ALDO MORO 34 40066 PIEVE DI CENTO (BO) Telefono +39 334/3218268 Codice Fiscale E-mail Nazionalità italiana

Dettagli

A Castelmassa. Con Tempo Ranea Mente Crescere, Imparare, Essere. PER INFO e ISCRIZIONI: Lisa Zucchini Tel ;

A Castelmassa. Con Tempo Ranea Mente Crescere, Imparare, Essere. PER INFO e ISCRIZIONI: Lisa Zucchini Tel ; Con Tempo Ranea Mente Crescere, Imparare, Essere A Castelmassa La Vita è una Torta - Disma Pestalozza PER INFO e ISCRIZIONI: Lisa Zucchini Tel-348.3403123 E-Mail; lisa.zucchini@libero.it Proposta Doposcuola

Dettagli

COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO Provincia di Treviso

COMUNE DI SAN PIETRO DI FELETTO Provincia di Treviso Ai Genitori degli alunni delle Scuole Primarie di San Pietro di Feletto OGGETTO: iscrizione al Centro Educativo Pomeridiano (doposcuola) e al corso di nuoto autunnale. a.s. 2015/2016 Gentili Genitori,

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria. Scuole Secondarie I grado. Viale Liguria Viale Campania

Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria. Scuole Secondarie I grado. Viale Liguria Viale Campania Istituto Comprensivo Statale Viale Liguria Scuole Secondarie I grado Viale Liguria Viale Campania Centralità del ragazzo Attenzione allo sviluppo globale della persona Dialogo costruttivo con le famiglie

Dettagli

CASA DELLA CULTURA W. A. MOZART IL CENTRO INTERCULTURALE DI TORINO

CASA DELLA CULTURA W. A. MOZART IL CENTRO INTERCULTURALE DI TORINO IL CENTRO INTERCULTURALE DI TORINO Aperto nel 1996 all interno del Settore Spettacolo, Manifestazioni e Formazione Culturale della Città di Torino, è un luogo di confronto, conoscenza, formazione e scambio

Dettagli

Punti Brescia Regioni Lazio e Umbria

Punti Brescia Regioni Lazio e Umbria Punti Brescia Regioni Lazio e Umbria Formazione tecnica Convegni Didattica Blu Camp Merchandising Referenti per le regioni Lazio e Umbria Giorgio Abeni e Letterio De Grazia Per info: 393.2065205 335.6484358

Dettagli

Risultati del questionario RSU sul welfare aziendale. Dati raccolti dal 14 marzo 2016 al 14 aprile 2016

Risultati del questionario RSU sul welfare aziendale. Dati raccolti dal 14 marzo 2016 al 14 aprile 2016 Risultati del questionario RSU sul welfare aziendale Dati raccolti dal 14 marzo 2016 al 14 aprile 2016 1 Obiettivi del sondaggio Obiettivo del sondaggio è cogliere le esigenze e preferenze dei lavoratori

Dettagli

TESINA DI DE ZOTTI JOHANNES. Percorso formativo Università del volontariato Anno

TESINA DI DE ZOTTI JOHANNES. Percorso formativo Università del volontariato Anno TESINA DI DE ZOTTI JOHANNES Percorso formativo Università del volontariato Anno 2015-2016 QUINTO SPAZIO GIOVANI, DAI GIOCHI AL SOCIALE. Articolo di giornale 2 3 DE ZOTTI JOHANNES Volontario e amministrativo

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PER LE POLITICHE GIOVANILI DEL COMUNE DI PIANORO

PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PER LE POLITICHE GIOVANILI DEL COMUNE DI PIANORO PRESENTAZIONE DELLE PROPOSTE PER LE POLITICHE GIOVANILI DEL COMUNE DI PIANORO A cura dei partecipanti allo scambio giovanile Let s get involved e delle volontarie del Servizio Civile del Comune di Pianoro

Dettagli

Piano assunzionale previsto dalla Legge n.107 del 13 luglio 2015 Buona Scuola

Piano assunzionale previsto dalla Legge n.107 del 13 luglio 2015 Buona Scuola Piano assunzionale previsto dalla Legge n.107 del 13 luglio 2015 Buona Scuola Gestione fabbisogno dell organico del potenziamento propedeutica Servizi di sviluppo e gestione del Sistema Informativo del

Dettagli

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. VI SETTORE Biblioteca, sport, politiche giovanili

PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014. VI SETTORE Biblioteca, sport, politiche giovanili PIANO ESECUTIVO DI GESTIONE 2014 VI SETTORE Biblioteca, sport, politiche giovanili SETTORE VI: BIBLIOTECA, SPORT, POLITICHE GIOVANILI Programma del servizio Biblioteca DEL SERVIZIO: Il servizio si incarica

Dettagli

RELAZIONE ANNULAE 2012

RELAZIONE ANNULAE 2012 RELAZIONE ANNULAE 2012 RELAZIONE ANNUALE DELLA CONSULTA GIOVANILE DI OSSI RIFLESSIONI È passato un anno dall ultimo incontro e la C.G.O. ha continuato a crescere. Anche se con un po di difficoltà siamo

Dettagli

ACCREDITAMENTO ENTI E AGENZIE DI FORMAZIONE

ACCREDITAMENTO ENTI E AGENZIE DI FORMAZIONE ACCREDITAMENTO ENTI E AGENZIE DI FORMAZIONE (D.M. N 177 del 10/7/2000) L allegato documento, che riguarda le dichiarazioni richieste dall art.2, comma 3, del D.M. 177/2000, è composto da due parti: scheda

Dettagli

PROGETTI EDUCATIVI DI. INTEGRAZIONE SOCIALE Per ultrasedicenni diversamente abili

PROGETTI EDUCATIVI DI. INTEGRAZIONE SOCIALE Per ultrasedicenni diversamente abili PROGETTI EDUCATIVI DI INTEGRAZIONE SOCIALE Per ultrasedicenni diversamente abili IL PROGETTO DI BIOSFERA Il Progetto RETE - Laboratori ricreativi e di socializzazione si inserisce in un quadro più complesso

Dettagli

Comune di San Lazzaro di Savena. II Area Programmazione e Gestione del Territorio QUESTIONARIO CAMPUS KID

Comune di San Lazzaro di Savena. II Area Programmazione e Gestione del Territorio QUESTIONARIO CAMPUS KID QUESTIONARIO CAMPUS KID 1. QUAL E LA TUA FASCIA DI ETA? 2. QUAL E IL TUO GENERE? 43% 57% 27% 43% 19% 4% 7% fino a 20 anni da 21 a 35 anni da 36 a 50 anni da 51 a 65 anni più di 65 anni M F 3. VIVI A SAN

Dettagli

PAROLE CHE RIVELANO LA DIMENSIONE SOCIALE DI QUESTA ESPERIENZA

PAROLE CHE RIVELANO LA DIMENSIONE SOCIALE DI QUESTA ESPERIENZA PROGETTO INTERCULTURALE/DOPOSCUOLA CENTRO ESTIVO CARRARA PAROLE CHE RIVELANO LA DIMENSIONE SOCIALE DI QUESTA ESPERIENZA PROGETTO MADRE / BAMBINO IMMIGRAZIONE CENTRO ESTIVO DISAGIO DOPOSCUOLA INTERCULTURA

Dettagli

Progetto: CON GLI ADULTI IN ADOLESCENZA: una ricerca azione nel territorio di Santarcangelo

Progetto: CON GLI ADULTI IN ADOLESCENZA: una ricerca azione nel territorio di Santarcangelo Progetto: LE RELAZIONI CON I COETANEI E CON GLI ADULTI IN ADOLESCENZA: una ricerca azione nel territorio di Santarcangelo Risultati preliminari dei focus group realizzati per la stesura del profilo di

Dettagli

IMOLA EXPRESS: UN TOUR LETTERARIO E ARTISTICO TRA IMOLA, PARIGI E L AMERICA LATINA

IMOLA EXPRESS: UN TOUR LETTERARIO E ARTISTICO TRA IMOLA, PARIGI E L AMERICA LATINA IMOLA EXPRESS: UN TOUR LETTERARIO E ARTISTICO TRA IMOLA, PARIGI E L AMERICA LATINA SCUOLA: Istituto comprensivo 7 di Imola (Bologna) ARCHIVIO: Archivio storico comunale di Imola ALTRI PARTNER: Musei civici

Dettagli

Concorso Nazionale per Cortometraggi realizzati da Under 19

Concorso Nazionale per Cortometraggi realizzati da Under 19 www.ragazziecinema.it Concorso Nazionale per Cortometraggi realizzati da Under 19 Bellaria Igea Marina Dal 4 al 7 maggio 2017 Il Festival Il Ragazzi e Cinema Festival nasce dal desiderio del Gruppo Ragazzi

Dettagli

1. Quale interesse hai per il cinema nessuno 1 4% poco 3 12% abbastanza 11 42% molto 10 38%

1. Quale interesse hai per il cinema nessuno 1 4% poco 3 12% abbastanza 11 42% molto 10 38% 25 risposte Riepilogo Questionario Cinema 1. Quale interesse hai per il cinema nessuno 1 4% poco 3 12% abbastanza 11 42% molto 10 38% 2. Quale interesse hai per il teatro nessuno 2 8% poco 9 35% abbastanza

Dettagli

RISULTATI MONITORAGGIO GENITORI SCUOLA PRIMARIA 2015/2016

RISULTATI MONITORAGGIO GENITORI SCUOLA PRIMARIA 2015/2016 RISULTATI MONITORAGGIO GENITORI SCUOLA PRIMARIA 2015/2016 RISULTATI MONITORAGGIO GENITORI SCUOLA PRIMARIA 2015/2016 RISULTATI MONITORAGGIO GENITORI SCUOLA PRIMARIA 2015/2016 RISPOSTE

Dettagli

Piano di studi per la classe L-3: Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda

Piano di studi per la classe L-3: Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda Piano di studi per la classe L-3: Discipline delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda Piano di studio - CLASSE L-3 (le note in basso sono parte integrante per una buona comprensione

Dettagli

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI

ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI ESITO QUESTIONARIO SUI CENTRI GIOVANI Proposto ai giovani rivaltesi delle scuole superiori di Orbassano (liceo, ITI, Sraffa) Marzo 2014 1 - 1 - Statistiche 2 Campione di popolazione Questionari raccolti.

Dettagli

con la concessione del patrocinio e del logo dell Osservatorio Permanente per l infanzia e l Adolescenza di San Benedetto del Tronto.

con la concessione del patrocinio e del logo dell Osservatorio Permanente per l infanzia e l Adolescenza di San Benedetto del Tronto. Smonta il Bullo PROGETTO SMONTA IL BULLO 2017 A cura dell Associazione Città dei Bambini con la concessione del patrocinio e del logo dell Osservatorio Permanente per l infanzia e l Adolescenza di San

Dettagli

Presentazione Bandi Fondazione Cariplo 31 gennaio 2013

Presentazione Bandi Fondazione Cariplo 31 gennaio 2013 Presentazione Bandi Fondazione Cariplo 31 gennaio 2013 Fondazione e Cariplo Bando 2012 - Fondazione Cariplo Rafforzare il legame delle sale culturali polivalenti con il territorio SALA ARGENTIA cinema

Dettagli

Regolamento Formazione

Regolamento Formazione Regolamento Formazione Ed. 2015 Art. 1 La LEGA NAZIONALE PATTINAGGIO si impegna a far rispettare, nell ambito delle proprie competenze, il presente Regolamento, lo Statuto, il Regolamento Nazionale nonché

Dettagli

2 dicembre 2015, Parma Assemblea Provinciale del Servizio Civile

2 dicembre 2015, Parma Assemblea Provinciale del Servizio Civile Primo gruppo: Luis Cesar Cesari Composto da 10 ragazzi Argomento di discussione: organizzazione e formazione. Non coincidenza dei progetti, discrepanza nelle responsabilità affidate ai volontari, scarso

Dettagli

SCHEDA PROPOSTA/ EVENTO PER ESTATE CITTANOVESE 2016

SCHEDA PROPOSTA/ EVENTO PER ESTATE CITTANOVESE 2016 SCHEDA PROPOSTA/ EVENTO PER ESTATE CITTANOVESE 2016 Con la presente trasmetto la proposta progettuale culturale ai sensi del presente invito. Dichiaro di aver ben compreso l invito e nello specifico gli

Dettagli

DIPARTIMENTO DIPENDENZE

DIPARTIMENTO DIPENDENZE LA RETE INTERISTITUZIONALE SARONNESE PER LE PROBLEMATICHE DEL GIOCO D AZZARDO PATOLOGICO: PIANO DELLE AZIONI INFORMATIVE VS GLI ADOLESCENTI E LA CITTADINANZA PER L ANNO 2015 Fabio Reina* Maria Raffaella

Dettagli

PROGETTO BASKET SENZA LIMITI Programma di educazione motoria e sportiva

PROGETTO BASKET SENZA LIMITI Programma di educazione motoria e sportiva PROGETTO BASKET SENZA LIMITI Programma di educazione motoria e sportiva In collaborazione con Associazione di Promozione Sociale IO CENTRO Giorgio Vagnini Allenatore Asd Misano Pirates Istruttore Minibasket

Dettagli

Inchiesta tra i ragazzi

Inchiesta tra i ragazzi Inchiesta tra i ragazzi Nel febbraio 2002 l équipe diocesana ACR della ha svolto una inchiesta tra i ragazzi delle medie, utilizzando una serie di questionari distribuiti a tappeto in alcune scuole grazie

Dettagli

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI.

PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI. PROGETTI DI SERVIZIO CIVILE PROVINCIALE UN ANNO PER ES.SER.CI. Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari Provincia Autonoma di Trento Via Degasperi, 79 38100 Trento 0461 902886 Titolo progetto: Biasi

Dettagli

SCUOLA DELL INFANZIA

SCUOLA DELL INFANZIA RISULTATI RILEVAZIONE DEI BISOGNI EDUCATIVI-FORMATIVI PER L ELABORAZIONE DEL POF TRIENNALE 2016/2019 SCUOLA DELL INFANZIA 1. Quali attività svolte in passato, oltre alle normali lezioni, ritenete siano

Dettagli

YEPP ALBENGA PIANO OPERATIVO 2008 INTRODUZIONE

YEPP ALBENGA PIANO OPERATIVO 2008 INTRODUZIONE YEPP Italia Comune di Albenga YEPP ALBENGA PIANO OPERATIVO 2008 INTRODUZIONE Versione 0.9 Bozza 9 maggio 2008 YEPP ALBENGA-PIANO OPERATIVO Pag. 1/6 Un'immagine del piano operativo Il Piano Operativo 2008

Dettagli

Roma, 05/02/2014. Alla Lega Nazionale Dilettanti

Roma, 05/02/2014. Alla Lega Nazionale Dilettanti Roma, 05/02/2014 Prot. n 20. 3273 LP/MT FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO Settore Giovanile e Scolastico Ai Presidenti dei Comitati Regionali della LND Ai Coordinatori Federali Regionali per l Attività

Dettagli

«PER CRESCERE UN BAMBINO SERVE UN INTERO VILLAGGIO»

«PER CRESCERE UN BAMBINO SERVE UN INTERO VILLAGGIO» «PER CRESCERE UN BAMBINO SERVE UN INTERO VILLAGGIO» Proposte di progettazione anni 2017/2018 presentazione a cura delle cooperative Attività educativa territoriale A febbraio è iniziata un attività educativa

Dettagli

Le attività di promozione Sociale

Le attività di promozione Sociale Le attività di promozione Sociale La Promozione Sociale è l'altro grande settore d'intervento di Auser che trattegtratteggia al meglio la vocazione pluritematica dell'associazione ed il suo approccio al

Dettagli

SPORT ANCH IO

SPORT ANCH IO SPORT ANCH IO LA NOSTRA REALTA La Polisportiva G.Masi propone da oltre 50 anni attività sportive, motorie e ricreativoeducative. Gli oltre 8000 soci, sia ragazzi sia adulti, possono decidere infatti di

Dettagli

PROGETTO ISOLE DEL BASKET UISP MODENA 2014/2015

PROGETTO ISOLE DEL BASKET UISP MODENA 2014/2015 PROGETTO ISOLE DEL BASKET UISP MODENA 2014/2015 Il progetto ISOLE DEL BASKET che viene presentato in questo documento ha come finalità primaria la diffusione del Basket nel nostro territorio. Con lo scopo

Dettagli

C1 ITALIANO (Questionario per il tutor del modulo)

C1 ITALIANO (Questionario per il tutor del modulo) C ITALIANO (Questionario per il tutor del modulo) Sezione A - Il contesto. Quale, fra le seguenti alternative, descrive meglio la zona in cui è situata la sua scuola? Un paese, una frazione o una comunità

Dettagli

Ragazze in Gioco. VALORI IN RETE Ragazze in Gioco SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO

Ragazze in Gioco. VALORI IN RETE Ragazze in Gioco SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO VALORI IN RETE 2016-2017 Ragazze in Gioco SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO A seguito delle iscrizioni al più ampio progetto, per le scuole secondarie di I grado è prevista la possibilità di aderire ad un ulteriore

Dettagli

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI INDAGINE SULLA CUSTOMER SATISFACTION NIDI E SCUOLE INFANZIA COMUNALI

DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI INDAGINE SULLA CUSTOMER SATISFACTION NIDI E SCUOLE INFANZIA COMUNALI DIREZIONE SCUOLA, SPORT E POLITICHE GIOVANILI INDAGINE SULLA CUSTOMER SATISFACTION NIDI E SCUOLE INFANZIA COMUNALI Il Comune di Genova da alcuni anni realizza indagini di customer satisfaction per valutare

Dettagli

PIANO DI ZONA 2012-2014. Annualità 2012

PIANO DI ZONA 2012-2014. Annualità 2012 PIANO DI ZONA 2012-2014 Annualità 2012 PROGETTO LUDOTECA Progetto a termine: Luglio 2012 1. Titolo del progetto SERVIZIO DI LUDOTECA 2. Nuovo progetto - No X 3. Progetto già avviato - Sì X 4. Se il progetto

Dettagli

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE

SI CONVIENE E SI STIPULA QUANTO SEGUE PROTOCOLLO DI INTESA FRA IL COMUNE DI FOLIGNO E LA DIOCESI DI FOLIGNO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI ED ATTIVITA SOCIALI, FORMATIVE, CULTURALI E RICREATIVE RIVOLTE AI GIOVANI DEGLI ORATORI DIOCESANI

Dettagli

www.ragazziecinema.it www.colonieragazziecinema.com Chi siamo Ragazzi e Cinema - Cooperativa Sociale - opera dal 1997 nel campo dell animazione e dell intrattenimento per le nuove generazioni, promuovendo

Dettagli

Città di Candelo Gemellata con La Roche sur Foron. Ricetto - Uno dei borghi più belli d Italia. Relazione sulle linee progettuali e programmatiche

Città di Candelo Gemellata con La Roche sur Foron. Ricetto - Uno dei borghi più belli d Italia. Relazione sulle linee progettuali e programmatiche REGIONE PIEMONTE PROVINCIA DI BIELLA Città di Candelo Gemellata con La Roche sur Foron Ricetto - Uno dei borghi più belli d Italia Relazione sulle linee progettuali e programmatiche del progetto sperimentale

Dettagli

Questionario per gli studenti del Liceo Scientifico Livi - Prato

Questionario per gli studenti del Liceo Scientifico Livi - Prato Questionario per gli studenti del Liceo Scientifico Livi - Prato 1. M F.. 2. Data di nascita 3. Che musica ti piace ascoltare? (elenco di generi tipo classica, rock, jazz, etc - oppure, meglio, elenco

Dettagli

Scuola e diabete QUESTIONARIO PER INSEGNANTI. 1 - E la prima volta che nella mia classe è presente un bambino/ragazzo con diabete?

Scuola e diabete QUESTIONARIO PER INSEGNANTI. 1 - E la prima volta che nella mia classe è presente un bambino/ragazzo con diabete? Scuola e diabete QUESTIONARIO PER INSEGNANTI Di seguito troverà alcune domande per le quali è possibile segnare una sola risposta. Non ci sono risposte giuste o sbagliate, l importante è che esprima la

Dettagli

PROGETTO CINEMA: I FILM IN SALA

PROGETTO CINEMA: I FILM IN SALA PROGETTO CINEMA: I FILM IN SALA TUTTE LE CLASSI DELLA SCUOLA SECONDARIA DI PRIMO GRADO DI CORTE FRANCA EDUCARE GLI ALUNNI ALLA VISIONE CORRETTA ED ALLA DECODIFICA DEL MESSAGGIO CINEMATOGRAFICO ACQUISIZIONE

Dettagli

COMUNE DI SERMIDE. Regolamento CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

COMUNE DI SERMIDE. Regolamento CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI COMUNE DI SERMIDE Regolamento CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Premessa Il consiglio Comunale dei Ragazzi è il luogo dove i ragazzi imparano ad essere cittadini protagonisti e responsabili; è la sede dove

Dettagli

Questionario anonimo di indagine (per insegnanti)

Questionario anonimo di indagine (per insegnanti) Questionario anonimo di indagine (per insegnanti) n 1. Quali tra i seguenti temi culturali giudica più interessanti nell ambito del programma scolastico? (esprima 2 preferenze) - D22 Mostre e musei d'arte

Dettagli

Il direttivo del Circolo e il parroco don Lorenzo Voltolin. 1. FREQUENTO IL PATRONATO? Sì, come volontario Sì, spesso Sì, qualche volta No, mai

Il direttivo del Circolo e il parroco don Lorenzo Voltolin. 1. FREQUENTO IL PATRONATO? Sì, come volontario Sì, spesso Sì, qualche volta No, mai Carissimo/a residente in Voltabrusegana o frequentante la parrocchia, nel nostro territorio la comunità, da molti anni, ha attivo un circolo ricreativo. Il Circolo S. Martino è stato fondato il 10 febbraio

Dettagli

PROVINCIA DI PESCARA. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI

PROVINCIA DI PESCARA. Domanda 1 DIRITTO A PARTECIPARE PARTECIPAZIONE ALLE DECISIONI Indagine campionaria sulle richieste dei bambini nella Provincia 1 PROVINCIA DI PESCARA Centro Provinciale di Documentazione e Analisi sull infanzia e l adolescenza Risultati del questionario sui bisogni

Dettagli

QUESTIONARIO OBIETTIVO AL FEMMINILE

QUESTIONARIO OBIETTIVO AL FEMMINILE QUESTIONARIO OBIETTIVO AL FEMMINILE Nell ambito del programma Marzo Donna 2016 la Municipalità di Favaro Veneto ha predisposto un questionario a partecipazione volontaria ed anonima rivolto alla cittadinanza

Dettagli

"ALCOL, DROGHE E GUIDA. RIFLESSIONI IN CORSO" PERCORSO FORMATIVO PER INSEGNANTI ED ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA

ALCOL, DROGHE E GUIDA. RIFLESSIONI IN CORSO PERCORSO FORMATIVO PER INSEGNANTI ED ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA "ALCOL, DROGHE E GUIDA. RIFLESSIONI IN CORSO" PERCORSO FORMATIVO PER INSEGNANTI ED ISTRUTTORI DI AUTOSCUOLA L Assessorato alla Sanità delle Regione Piemonte, rispondendo anche alle indicazioni della Legge

Dettagli

Piano Annuale per l Inclusività per l'anno scolastico 2015/2016

Piano Annuale per l Inclusività per l'anno scolastico 2015/2016 Scuola Secondaria di primo grado Fondazione Andrea Mandelli e Antonio Rodari a.s. 2014/2015 Piano Annuale per l Inclusività per l'anno scolastico 2015/2016 Obiettivi di incremento dell inclusività proposti

Dettagli

ORA e ALLORA: come sono cambiate le abitudini dei ragazzi di oggi rispetto a quelli di ieri.

ORA e ALLORA: come sono cambiate le abitudini dei ragazzi di oggi rispetto a quelli di ieri. ORA e ALLORA: come sono cambiate le abitudini dei ragazzi di oggi rispetto a quelli di ieri. Premessa L indagine statistica è stata condotta su un campione di 100 studenti di cui 50 maschi e 50 femmine.

Dettagli

PROGRAMMA DI FORMAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE

PROGRAMMA DI FORMAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO PROGRAMMA DI FORMAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE Società Delegazione Provinciale Comitato Regionale Stagione Sportiva 2014/2015 Pagina 1 di

Dettagli

DISTRETTO DI SAN LAZZARO DI SAVENA TAVOLO DISTRETTUALE POLITICHE GIOVANILI COMUNI DI SAN LAZZARO DI SAVENA, PIANORO, OZZANO, MONGHIDORO.

DISTRETTO DI SAN LAZZARO DI SAVENA TAVOLO DISTRETTUALE POLITICHE GIOVANILI COMUNI DI SAN LAZZARO DI SAVENA, PIANORO, OZZANO, MONGHIDORO. DISTRETTO DI SAN LAZZARO DI SAVENA TAVOLO DISTRETTUALE POLITICHE GIOVANILI COMUNI DI SAN LAZZARO DI SAVENA, PIANORO, OZZANO, MONGHIDORO. AVVISO CONCORSO DI IDEE CI FAI E CI SEI Concorso di idee su base

Dettagli

PROGRAMMA DI FORMAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE

PROGRAMMA DI FORMAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE FEDERAZIONE ITALIANA GIUOCO CALCIO SETTORE GIOVANILE E SCOLASTICO PROGRAMMA DI FORMAZIONE DEL SETTORE GIOVANILE Società Delegazione Provinciale Comitato Regionale Stagione Sportiva 2014/2015 Pagina 1 di

Dettagli

Proposta di avvio del progetto. «semi nella terra» Insieme per dare vita

Proposta di avvio del progetto. «semi nella terra» Insieme per dare vita Proposta di avvio del progetto «semi nella terra» Insieme per dare vita Chi propone il progetto La scuola Cesare Baronio, rappresentata dalla Onlus Generazione Baronio Emiliano e la sua famiglia Équipe

Dettagli

RELAZIONE GIORNATA DELLA TRASPARENZA 2015 MIUR. 25 Giugno 2015

RELAZIONE GIORNATA DELLA TRASPARENZA 2015 MIUR. 25 Giugno 2015 RELAZIONE GIORNATA DELLA TRASPARENZA 2015 MIUR 25 Giugno 2015 Relazione di sintesi In questa relazione di sintesi vengono presentati i risultati dell attività di monitoraggio effettuata sulla Giornata

Dettagli

F.I.B.S. Federazione Italiana Baseball Softball

F.I.B.S. Federazione Italiana Baseball Softball F.I.B.S. Federazione Italiana Baseball Softball PROGETTO COLLABORAZIONE SCUOLA/BSC ROVIGO ANNO 20015/20016 Rovigo, 09/09/2015 La F.I.B.S. propone un progetto rivolto alle Scuole primarie, Medie Inferiore

Dettagli

NETINEUROPE PER LA SCUOLA

NETINEUROPE PER LA SCUOLA NETINEUROPE PER LA SCUOLA ASSOCIAZIONE DI PROMOZIONE SOCIALE PER LO SVILUPPO DEI PROGRAMMI EUROPEI Siamo un organizzazione senza scopo di lucro nata per operare nel territorio europeo con lo scopo di promuovere

Dettagli

LICEO SCIENTIFICO e Classico G. Asproni LICEO ARTISTICO R. Branca

LICEO SCIENTIFICO e Classico G. Asproni LICEO ARTISTICO R. Branca LICEO SCIENTIFICO e Classico G. Asproni LICEO ARTISTICO R. Branca PIANO DI FORMAZIONE PER IL PERSONALE DOCENTE Premessa La comunicazione del MIUR n.2915, del 15/09/2016 sulla progettazione delle attività

Dettagli

RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SULLA DIDATTICA MUSEALE NELLA REGIONE PIEMONTE

RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SULLA DIDATTICA MUSEALE NELLA REGIONE PIEMONTE RISULTATI DELL INDAGINE CONOSCITIVA SULLA DIDATTICA MUSEALE NELLA REGIONE PIEMONTE A cura di Anna Maria Quagliato Direzione Regionale Beni Culturali Settore Musei e Patrimonio culturale Presento oggi i

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI SONDRIO E L ASSOCIAZIONE CAMPO LUNGO DI CHIAVENNA PER L'ORGANIZZAZIONE DELLA

CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI SONDRIO E L ASSOCIAZIONE CAMPO LUNGO DI CHIAVENNA PER L'ORGANIZZAZIONE DELLA CONVENZIONE TRA LA PROVINCIA DI SONDRIO E L ASSOCIAZIONE CAMPO LUNGO DI CHIAVENNA PER L'ORGANIZZAZIONE DELLA RASSEGNA CINEMATOGRAFICA ARRIVANO I FILM! 2009-2010 NEL DISTRETTO SCOLASTICO DI CHIAVENNA PREMESSO

Dettagli

SERVIZI DI POTENZIAMENTO SVILUPPARE...

SERVIZI DI POTENZIAMENTO SVILUPPARE... SERVIZI DI POTENZIAMENTO SVILUPPARE... OBIETTIVO SAPERSI MUOVERE NEL MONDO Offrire strumenti per comprendere i nuovi linguaggi e per decodificare una realtà complessa e in rapida evoluzione Far emergere

Dettagli

FINALITÀ : ORGANIZZARE UN CONTESTO ACCOGLIENTE CHE RISPONDA AI BISOGNI DEL BAMBINO/A DAI 3 AI 6 ANNI

FINALITÀ : ORGANIZZARE UN CONTESTO ACCOGLIENTE CHE RISPONDA AI BISOGNI DEL BAMBINO/A DAI 3 AI 6 ANNI Scuola dell infanzia di via S. Bartolomeo FINALITÀ : ORGANIZZARE UN CONTESTO ACCOGLIENTE CHE RISPONDA AI BISOGNI DEL BAMBINO/A DAI 3 AI 6 ANNI Composizione della scuola 4 sezioni di età eterogenea 3-6

Dettagli

13. CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI PROGETTI REALIZZATI:

13. CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI PROGETTI REALIZZATI: 13. CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Il Consiglio Comunale dei Ragazzi (C.C.R.) è un organo assembleare democratico rappresentativo degli studenti degli Istituti Secondari di Primo Grado del Comune di Torre

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA RELATIVO AD ATTIVITA DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO DI BARLETTA

PROTOCOLLO DI INTESA RELATIVO AD ATTIVITA DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO DI BARLETTA PROTOCOLLO DI INTESA RELATIVO AD ATTIVITA DI PROMOZIONE DELLA SALUTE NELLE SCUOLE DEL TERRITORIO DI BARLETTA tra Comune di Barletta ASLBT Dirigente Scolastico della Scuola Secondaria di primo grado De

Dettagli

Attività d insegnamento della quota dell autonomia didattica e curricolare

Attività d insegnamento della quota dell autonomia didattica e curricolare Attività d insegnamento della quota dell autonomia didattica e curricolare (quota del 20% dell orario scolastico) CORSO DI NUOTO Per le classi quinte Per le classi quinte è organizzato un corso di nuoto

Dettagli

C I T T A DI M O L F E T T A

C I T T A DI M O L F E T T A C I T T A DI M O L F E T T A PROVINCIA DI BARI DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE N. 275 del 14.12.2007 O G G E T T O Prosecuzione iniziative progetto interistituzionale : La città dei Ragazzi - di cinema.

Dettagli

From PEER to PEER educare ad una sessualità positiva

From PEER to PEER educare ad una sessualità positiva IL NOSTRO TEAM Siamo 4 colleghe ed amiche, di 23, 26, 25 e 27 anni. Ognuna di noi è impiegata in diversi lavori (a progetto) ma insieme ci occupiamo dal 2006 di interventi di Riduzione dei Rischi principalmente

Dettagli

Stage 4. "Espandere la percezione del Sé".

Stage 4. Espandere la percezione del Sé. Stage 4. "Espandere la percezione del Sé". Gli obiettivi Nella prima sezione del questionario si è chiesto ai partecipanti di esprimere un giudizio riguardo il raggiungimento degli obiettivi previsti dal

Dettagli

Progetto Job Club Orientativo affidato con Delibera N. 223 del 23.12.2003 1 RELAZIONE JOB CLUB ORIENTATIVO

Progetto Job Club Orientativo affidato con Delibera N. 223 del 23.12.2003 1 RELAZIONE JOB CLUB ORIENTATIVO 1 RELAZIONE Nel mese di Aprile u.s., con lo slogan Vuoi realizzare il tuo progetto professionale? Fai un salto al Comune, è stato organizzato dall Assessorato alle politiche giovanili del Comune di San

Dettagli

Tirocinio presso il centro Europe Direct. Open day LICOM - Modena, 22 maggio 2014 Daniela Lanzotti

Tirocinio presso il centro Europe Direct. Open day LICOM - Modena, 22 maggio 2014 Daniela Lanzotti Tirocinio presso il centro Europe Direct Open day LICOM - Modena, 22 maggio 2014 Daniela Lanzotti Cos'è il centro Europe Direct Il centro Europe Direct Modena è un servizio di informazione sulle attività

Dettagli

CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE TETRIS VIA DI GROTTAPERFETTA 607/B Per info e adesioni: FB: centrotetris

CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE TETRIS VIA DI GROTTAPERFETTA 607/B Per info e adesioni: FB: centrotetris CENTRO DI AGGREGAZIONE GIOVANILE TETRIS VIA DI GROTTAPERFETTA 607/B Per info e adesioni: 3701189374 0699924836 FB: centrotetris www.centrogiovaniletetris.it Il Centro di Aggregazione Giovanile Tetris è

Dettagli