ADS ASI Distributor & ASI Switch 16/07/2013 ADS. Manuale Utente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ADS ASI Distributor & ASI Switch 16/07/2013 www.elber.com elber@elber.it ADS. Manuale Utente"

Transcript

1 ASI Distributor & ASI Switch 16/07/2013 ADS Manuale Utente Elber S.r.l. Via Pontevecchio, 42W Phone Carasco (GE) Italy Fax

2 SOMMARIO. MANUALE UTENTE... 1 SOMMARIO INDICE DELLE FIGURE NORME DI PRIMO SOCCORSO TRATTAMENTO DEGLI SHOCK ELETTRICI TRATTAMENTO DELLE USTIONI ELETTRICHE DESCRIZIONE GENERALE SPECIFICHE TECNICHE SEAMLESS SWITCH DISTRIBUTORE ASI CONTROLLO SPECIFICHE ELETTRICHE SPECIFICHE MECCANICHE AMBIENTALI INSTALLAZIONE DESCRIZIONE MODULI DISTRIBUTORE SWITCH ASI INTERFACCIA UTENTE MENU PRINCIPALE MENU UPROCESSOR Sottomenu microprocessor Menu Setup - System Time Menu Setup - Touch Screen Calibration Menu Setup - Reset Menu Net - Parametri di rete Menu Misc - informazioni generali 1/ Menu Misc - informazioni generali 2/ Menu Misc - Modules Menu Misc - Modules - Controller MENU POWER SUPPLY INTERFACCIA WEB STATUS Pagina 2 di 31 Versione 1.0

3 8.1.1 Status-Controller Status-Moduli CONTROLLER Controller Customer Controller Network Controller Traps Manager Controller Tools Controller Password management TAB BOARDS TAB UPGRADE TAB LOG PANNELLI PANNELLO FRONTALE PANNELLO RETRO Pagina 3 di 31 Versione 1.0

4 1 Indice delle figure. FIGURA 1: DETTAGLIO RIANIMAZIONE FIGURA 2: DETTAGLIO RIANIMAZIONE FIGURA 3: DETTAGLIO RIANIMAZIONE FIGURA 4: DETTAGLIO RIANIMAZIONE FIGURA 5: DETTAGLIO RIANIMAZIONE FIGURA 6: MENU PRINCIPALE FIGURA 7: SOTTOMENU MICROPROCESSOR FIGURA 8: MENU SETTAGGIO ORARIO FIGURA 9: TASTIERA VIRTUALE FIGURA 10: MENU TOUCH SCREEN CALIBRATION FIGURA 11: MENU RESET FIGURA 12: MENU PARAMETRI DI RETE FIGURA 13: MENU INFORMAZIONI GENERALI 1/ FIGURA 14: MENU INFORMAZIONI GENERALI 2/ FIGURA 15: INFORMAZIONI GENERALI CONTROLLER FIGURA 16: MENU POWER SUPPLY FIGURA 17: ICONA ALIMENTATORE IN CONTINUA, POSIZIONE PRIMARIA FIGURA 18: ICONA ALIMENTATORE IN CONTINUA, POSIZIONE SECONDARIA FIGURA 19: ICONA ALIMENTATORE IN ALTERNATA, POSIZIONE PRIMARIA FIGURA 20: ICONA ALIMENTATORE IN ALTERNATA, POSIZIONE SECONDARIA FIGURA 21: PAGINA INIZIALE INTERFACCIA WEB FIGURA 22: WEB STATUS FORM CONTROLLER FIGURA 23: WEB STATUS FORM ASI SEAMLESS SWITCH SS FIGURA 24: ASI DISTRIBUTOR FIGURA 25: WEB CONTROLLER FORM CUSTOMER INFO FIGURA 26: WEB CONTROLLER FORM PARAMETRI DI RETE FIGURA 27: WEB CONTROLLER FORM CONFIGURAZIONE TRAP SNMP, SELEZIONE AMBITO FIGURA 28: WEB CONTROLLER FORM CONFIGURAZIONE TRAP SNMP SCHEDA ASI2D FIGURA 29: WEB CONTROLLER FORM CONFIGURAZIONE TRAP SNMP SCHEDA SS FIGURA 30: WEB CONTROLLER FORM CONFIGURAZIONE TRAP SNMP GENERALI FIGURA 31: WEB CONTROLLER FORM CONFIGURAZIONE TRAP SNMP RICEVITORE FIGURA 32: WEB CONTROLLER FORM STRUMENTI GENERALI FIGURA 33: WEB CONTROLLER FORM GESTIONE PASSWORD FIGURA 34: WEB BOARDS FORM BITRATE GRAPH FIGURA 35: WEB BOARDS FORM PID BITRATE GRAPH FIGURA 36: WEB BOARDS FORM SWITCH MANAGEMENT FIGURA 37: WEB BOARDS FORM - HISTORICAL BITRATE FIGURA 38: WEB UPGRADE Pagina 4 di 31 Versione 1.0

5 FIGURA 39: WEB LOG FORM AVAILABLE LOG FIGURA 40: WEB LOG FORM AVAILABLE LOG ESPANSO FIGURA 41: WEB LOG FORM LOG FIGURA 42: WEB LOG FORM FILTRI FIGURA 43: WEB LOG FORM FILTRI (SELEZIONE NUMERO RECORD PER PAGINA) FIGURA 44: PANNELLO FRONTALE REBLE FIGURA 45: PANNELLO RETRO REBLE FIGURA 46: DETTAGLIO PANNELLO POSTERIORE ASI2D4 - PANNELLO SINISTRO FIGURA 47: DETTAGLIO PANNELLO POSTERIORE ASI2D4 - PANNELLO DESTRO FIGURA 48: DETTAGLIO PANNELLO POSTERIORE SS01 - PANNELLO SINISTRO FIGURA 49: DETTAGLIO PANNELLO POSTERIORE SS01 - PANNELLO DESTRO Pagina 5 di 31 Versione 1.0

6 2 Norme di primo soccorso. Il personale impegnato nell installazione, nell uso e nella manutenzione dell apparecchiatura deve avere familiarità con la teoria e le pratiche di primo soccorso. 2.1 Trattamento degli shock elettrici. Se la vittima ha perso conoscenza: Seguire i principi di primo soccorso riportati qui di seguito. Posizionare la vittima sdraiata sulla schiena su una superficie rigida. Aprire le vie aeree sollevando il collo e spingendo indietro la fronte (Figura 1). Se necessario, aprire la bocca e controllare la respirazione. Se la vittima non respira, iniziare immediatamente la respirazione artificiale (Figura 2): inclinare la testa, chiudere le narici, fare aderire la bocca a quella della vittima e praticare 4 respirazioni veloci. Figura 1: Dettaglio rianimazione 1. Figura 2: Dettaglio rianimazione 2. Controllare il battito cardiaco (Figura 3); in assenza di battito, iniziare immediatamente il massaggio cardiaco (Figura 4) comprimendo lo sterno approssimativamente al centro del torace (Figura 5). Figura 3: Dettaglio rianimazione 3. Figura 4: Dettaglio rianimazione 4. Pagina 6 di 31 Versione 1.0

7 Figura 5: Dettaglio rianimazione 5. Nel caso di un solo soccorritore, questo deve tenere un ritmo di 15 compressioni alternate a 2 respirazioni veloci. Nel caso in cui i soccorritori siano due, il ritmo deve essere di una respirazione ogni 5 compressioni. Non interrompere il massaggio cardiaco durante la respirazione artificiale. Chiamare un medico prima possibile. Se la vittima è cosciente Coprire la vittima con una coperta. Cercare di tranquillizzarla. Slacciare gli abiti e sistemare la vittima in posizione coricata. Chiamare un medico prima possibile. 2.2 Trattamento delle ustioni elettriche. Vaste ustioni e tagli alla pelle Coprire l area interessata con un lenzuolo o un panno pulito. Non rompere le vesciche; rimuovere il tessuto e le parti di vestito che si fossero attaccati alla pelle; applicare una pomata adatta. Trattare la vittima come richiede il tipo d infortunio. Trasportare la vittima in ospedale il più velocemente possibile. Se le braccia e le gambe sono state colpite, tenerle sollevate. Se l aiuto medico non è disponibile prima di un ora e la vittima è cosciente e non ha conati di vomito, somministrare una soluzione liquida di sale e bicarbonato di sodio: 1 cucchiaino di sale e mezzo di bicarbonato di sodio ogni 250 ml d acqua. Far bere lentamente mezzo bicchiere circa di soluzione per quattro volte e per un periodo di 15 minuti. Interrompere qualora si verificassero conati di vomito. Non somministrare alcolici Ustioni Meno gravi Applicare compresse di garza fredde (non ghiacciate) usando un panno il più possibile pulito. Non rompere le vesciche; rimuovere il tessuto e le parti di vestito che si fossero attaccati alla pelle; applicare una pomata adatta. Se necessario, mettere abiti puliti e asciutti. Pagina 7 di 31 Versione 1.0

8 Trattare la vittima come richiede il tipo d infortunio. Trasportare la vittima in ospedale il più velocemente possibile. Se le braccia e le gambe sono state colpite, tenerle sollevate. 3 Descrizione generale. L'ADS è un apparato accessorio per le reti di ponti radio a microonde per il broadcast, derivato dalla serie REBLE610 dalla quale eredita tecnologia, modularità e filosofia. L'apparato possiede un doppio alimentatore estraibile a caldo, disponibile nei due modelli AC e DC. Inoltre sono disponibili due slot dove è possibile installare due tipi di schede, una avente funzione di distribuzione di due segnali DVB-ASI/BTS e uno avente funzione di scambio seamless tra due sorgenti DVB-ASI. La scheda di distribuzione ASI, denominata ASI2D4, presenta due ingressi e 4 uscite per ciascuno; il segnale viene ricevuto, equalizzato e ri-clockato prima di passare all'elaborazione per le informazioni di monitoring e alla amplificazione per la distribuzione in uscita. La scheda di scambio seamless, denominata SS01, accetta due ingressi provenienti da ponti radio operanti sulla stessa tratta e fornisce 8 uscite, la prima delle quali "passante" sull'ingresso 1 in caso di apparato spento o in fault. I criteri di commutazione sono numerosi e gestiscono parametri critici del Transport Stream quali il Sync Loss o il PAT Loss. Un nuovo software di gestione offre controllo completo dei parametri dell'apparato, gestendo una intuitiva interfaccia utente dotata di TFT touch-screen, per un semplice ed immediato controllo degli errori. Il controllo dell'apparato può essere fatto anche attraverso interfaccia WEB, curata in particolar modo per la semplicità ed immediatezza, e attraverso SNMP. 4 Specifiche Tecniche. 4.1 Seamless Switch. Tabella 1 Nome modulo SS01 Tipo interfaccia ingresso: DVB-ASI Numero ingressi 2 Connettori ingresso BNC (f) 75 Ohm Tipo interfaccia uscita DVB-ASI Numero di uscite 8 (1 pass-through) Connettori uscita BNC (f) 75 Ohm Modalità funzionamento Automatico (Scambio) - Con priorità (reversibile) - Senza priorità (non reversibile) Forzato (Selettore) Priorità Input 1 > Input 2 (solo se in modalità automatica) Criteri di qualità PAT Loss TS Unstable Sync Loss Sync Unstable Transport Error Altri su richiesta Pagina 8 di 31 Versione 1.0

9 4.2 Distributore ASI. Tabella 2 Nome modulo ASI2D4 Tipo interfaccia ingresso DVB-ASI Numero di ingressi 2 Connettori ingresso BNC (f) 75 Ohm Tipo interfaccia uscita DVB-ASI Numero uscite 4 per ingresso (1 pass-trough) Connettori uscita BNC (f) 75 Ohm Tabella 3 Caratteristiche tecniche: Equalizzazione automatica dell ingresso Silenziamento automatico dell uscita con ingresso assente Basso jitter: 270 Mbps su 200 m di cavo coassiale Belden Eccellente return loss di ingresso: MHz 4.3 Controllo. Tabella 4 Pannello Frontale (Display TFT con touchscreen) SNMP Web browser 4.4 Specifiche elettriche. Tabella 5 Alimentazione V~ 50/60 Hz IEC 320 Consumo massimo 4.5 Specifiche meccaniche. Tabella 6 DC V Morsettiera 2 poli 40 W Contenitore Rack 19 1U Rack Dimensioni Larghezza mm Altezza 43.6 mm Profondità mm Peso Kg Ambientali. Tabella 7 Range Operativo di Temperatura C Umidità Relativa 0-95% senza condensa 5 Installazione. Disimballare l apparato e prima di ogni altra operazione verificare l assenza di eventuali danni dovuti al trasporto. La scatola deve contenere: o L apparato ADS o Uno o due cavi di alimentazione AC a seconda del numero di alimentatori AC ordinati Pagina 9 di 31 Versione 1.0

10 o Uno o due cavi di alimentazione DC (non terminati) a seconda del numero di alimentatori DC ordinati o Il manuale utente Installare l apparato su un armadio rack. Lo spazio richiesto è quello di una unità. Verificare che ci sia una separazione sufficiente da apparati funzionanti ad alta temperatura e che non vi siano ostacoli al flusso di aerazione (Il funzionamento è garantito in un range di temperatura -10 ºC +55 ºC). Il dispositivo deve essere messo correttamente a terra, per garantire la sicurezza di funzionamento, avvalendosi dell opportuna vite (si veda Pannello retro.). Assicurarsi della corretta tensione di alimentazione leggendo i dati sul manuale o sulla targhetta adesiva posta su ogni apparato, contenente il numero di matricola. Collegare il/i cavi di rete alle prese IEC320 sul retro dell apparato o il cavo batteria all apposito connettore. L ultima configurazione programmata sarà caricata. Collegare i connettori BNC posti sul pannello retro dell apparato ai cavi di collegamento appositi per la connessione con i sistemi utilizzati. Configurare l apparato secondo l esigenza avvalendosi del manuale utente. 6 Descrizione moduli. L ADS è composto da due moduli principali e installabili opzionalmente: il distributore e lo switch ASI. Possono essere installati uno o due distributori, uno o due switch o una scheda per tipo. 6.1 Distributore. La funzione del distributore è, come dice il nome, distribuire su più uscite il segnale di ingresso. La scheda prevede la gestione di due segnali separati, gestendo quindi due ingressi e quattro uscite per ciascuno. 6.2 Switch ASI. Lo switch ha due ingressi ASI che sono analizzati per verificare la presenza di eventuali errori nei flussi e determinare quello corretto da inviare in uscita. Durante l analisi: Viene verificata la presenza del segnale. Viene valutata la qualità del segnale trasportato. Per verificare la qualità del segnale: Viene verificata la presenza del SYNC e del PAT. Lo switch verifica che non siano presenti TEI (transport error indicator). Viene verificato che i SYNC non siano instabili (mancanza di 5 sync byte non consecutivi in un secondo). Lo switch accerta che non vi siano pacchetti non previsti. Viene riscontrato l esatto ordine del continuity counter. Questo modulo è in grado di commutare in maniera automatica o manuale (tramite display, web o SNMP), può essere reversibile sul segnale giudicato prioritario oppure non reversibile. Pagina 10 di 31 Versione 1.0

11 7 Interfaccia utente. L interfaccia utente è costituita da un led di allarme generale e da un display grafico TFT dotato di funzione TOUCH SCREEN. E consigliato utilizzare lo stick in dotazione per l accesso ai vari menu. L accesso al display con la possibilità di modificare i parametri dell apparato è protetto; per la modifica dei parametri dell apparato occorre connettere alla porta USB disponibile sul frontale un dispositivo di archiviazione con il corretto token. 7.1 Menu principale. All accensione dell apparato, dopo il caricamento del software embedded, il display visualizza il menu principale, mostrato in Figura 6. Il menu riporta sommariamente lo schema a blocchi dell alimentazione e del micro processore, e nel resto del display mostra le informazioni principali della scheda selezionata (B1 = Board 1, B2 = Board 2). Figura 6: Menu principale. Aree attive: per accedere al menu Power Supply. per accedere al menu MicroProcessor. per accedere alle informazioni relative ai PID rilevati nei TS. I checkbox per l abilitazione delle configurazioni relative. o per selezionare la slot da visualizzare (se presente) Tabella 8 Per ogni ingresso viene visualizzato un indicatore luminoso (verde = ok, rosso= fault) per ciò che concerne la presenza del Carrier (C), il lock (L) e la condizione di aggancio (T), nonché la bitrate in cifre. Tale riquadro vale sia per l opzione SS01 che per l opzione ASI2D4. I checkbox riportati in questo riquadro permettono la configurazione dello SS01; la colonna di sinistra riporta i criteri di commutazione, ossia: PAT Loss: mancanza della tabella PAT secondo i criteri della ETR TEI: Bit di Transport Error Indication a 1 Sync Un.: Instabilità del Sync, ossia assenza di 8 byte di sync non consecutivi in 1 secondo TS unst.: Instabilità del TS, ossia rilevamento di 16 continuity counter error in Pagina 11 di 31 Versione 1.0

12 un secondo. La colonna di destra riporta le configurazioni dello scambio: Revert.: abilità la reversibilità del flusso selezionato, ossia al ritorno del prioritario da un fault, lo si seleziona in uscita. Se disabilitato, l uscita rimane sull ingresso precedentemente selezionato. Auto: abilita la funzione di scambio; se disabilitato, forza in uscita il flusso selezionato nel successivo checkbox. In1 Master: configura l ingresso 1 come prioritario. Viene considerato in caso di abilitazione della reversibilità (checkbox Revert.) e in caso di non automatico (per forzare In 1 o In 2 in uscita). 7.2 Menu uprocessor Sottomenu microprocessor. Il sottomenu permette un rapido accesso agli elementi da monitorare. Le icone riguardanti le varie foglie sono intuitive. Figura 7: Sottomenu microprocessor. Pagina 12 di 31 Versione 1.0

13 7.2.2 Menu Setup - System Time. Tale menu consente di assegnare la data e l ora esatta, utilizzate dal sistema per il log degli allarmi. Le informazioni circa l ora e la data sono mantenute dal Real Time Clock con la batteria. Aree attive: Figura 8: Menu settaggio orario. Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. Tasti direzionali LEFT e RIGHT per navigazione tra menu del micro processor. Ciascuna casella di testo, la quale apre la tastiera virtuale per la digitazione dei caratteri (Figura 9). Figura 9: Tastiera virtuale Menu Setup - Touch Screen Calibration. Il menu permette di effettuare la calibrazione del Touch Screen. Munirsi di uno stecchino e centrare la croce che è proposta tre volte, una volta selezionato il tasto Calibrate. Pagina 13 di 31 Versione 1.0

14 Figura 10: Menu Touch Screen Calibration. Aree attive: Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. Tasti direzionali LEFT e RIGHT per navigazione tra menu del micro processor Menu Setup - Reset. Il menu permette di effettuare i reset dei microcontrollori e delle logiche a bordo del sistema. Aree attive: Figura 11: Menu reset. Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. Tasti direzionali LEFT e RIGHT per navigazione tra menu del micro processor. Icone di reset Il reset della SLOT comporta un reset di tutta la parte modem e interfaccia dati; il reset della CONTROLLER comporta solo il reset del supervisore di sistema, il reset di SYSTEM comporta il reset completo della macchina Menu Net - Parametri di rete. Il menu permette di modificare i parametri di rete per la comunicazione con la porta di management. In particolare si possono settare l indirizzo IP, la Subnet Mask ed il Gateway IP. Il MAC Address invece è di sola lettura. Pagina 14 di 31 Versione 1.0

15 Figura 12: Menu parametri di rete. Aree attive: Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. Tasti direzionali LEFT e RIGHT per navigazione tra menu del micro processor. Ciascuna casella di testo, la quale apre la tastiera virtuale per la digitazione dei caratteri (Figura 9) Menu Misc - informazioni generali 1/2. Il menu riporta informazioni di carattere generale, in particolar modo: Modello Serial Number Part Number Figura 13: Menu informazioni generali 1/2. Aree attive: Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. Tasto direzionale RIGHT per navigazione tra menu del micro processor. Icona Modules. Pagina 15 di 31 Versione 1.0

16 7.2.7 Menu Misc - informazioni generali 2/2. Il menu riporta informazioni di carattere generale, in particolar modo: Nome del cliente (su due righe) Postazione (Loc.) Postazione da cui riceve e postazione a cui trasmette (eventualmente filtrate in caso di monodirezionale). Figura 14: Menu informazioni generali 2/2. Aree attive: Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. Tasti direzionali LEFT e RIGHT per navigazione tra menu del micro processor Menu Misc - Modules Menu Misc - Modules - Controller. Il menu riporta informazioni di carattere generale per la controller, in particolar modo: Modello Versione Revisione Figura 15: Informazioni generali controller. Pagina 16 di 31 Versione 1.0

17 Aree attive: Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. Tasti direzionali LEFT e RIGHT per navigazione tra menu del micro processor. 7.3 Menu Power Supply. Il menu del Power Supply consente di verificare se ciascuno dei due cassetti di alimentazione è alimentato, di che tipo sia e se le tensioni secondarie (+5V e +6V) sono corrette. Figura 16: Menu Power Supply. Aree attive: Tasto direzionale UP per ritorno a menu principale. E altresì presente un indicatore di allarme generale se uno qualunque dei valori di tensione non è rispettato. La zona superiore del menu è riempita dinamicamente dall icona del cassetto di alimentazione corrispondente, che può essere in corrente alternata o in corrente continua. E quindi possibile vedere le varie combinazioni delle icone riportate nelle figure seguenti. Figura 17: Icona alimentatore in continua, posizione primaria. Figura 19: Icona alimentatore in alternata, posizione primaria. Figura 18: Icona alimentatore in continua, posizione secondaria. Figura 20: Icona alimentatore in alternata, posizione secondaria. Pagina 17 di 31 Versione 1.0

18 8 Interfaccia WEB. L apparato ADS è provvisto d interfaccia WEB per una più semplice e intuitiva modalità di monitoraggio e di configurazione dell apparato. La connessione al Web Server avviene attraverso il connettore RJ-45 posto sul pannello frontale; con un comune browser Web (quale Internet Explorer, Mozilla Firefox, Google Chrome, Opera, Safari ) è possibile controllare lo stato dell apparato e verificare le performance anche da remoto semplicemente digitando nella barra degli indirizzi l indirizzo IP della macchina. Per controllare l indirizzo IP della macchina, fare riferimento al par Figura 21: Pagina iniziale interfaccia Web. La Figura 21 mostra la pagina iniziale dell interfaccia Web, la quale invita a digitare una password per accedere al resto. 8.1 Status. Una volta effettuato l accesso, si apre la pagina di status generale che permette all utente di individuare immediatamente eventuali parti in allarme; la schermata è divisa in 3 moduli che sono descritti di seguito. Pagina 18 di 31 Versione 1.0

19 8.1.1 Status-Controller. Figura 22: Web Status form controller. Tabella 9: Controller Information. Board Model Version Revision Customer Location Device Serial Number Part Number Modello della scheda controller Versione del firmware Revisione della versione firmware Nome del cliente Sito d installazione Nome dell apparato Numero di matricola Es.: ADS/10/00002/2012 Codice magazzino Es.: ADS/FD1010-C/HP Tabella 10: Power supply status. Primary AC/DC Livello 12 V in uscita all alimentatore principale e indicazione se AC/DC o DC/DC. La riga è verde se il valore è ok o rossa se in allarme. Secondary DC/DC Livello 12 V in uscita all alimentatore backup e indicazione se AC/DC o DC/DC. La riga è verde se il valore è ok o rossa se in allarme. Voltage 2 (5 V) Livello 5 V. La riga è verde se il valore è ok o rossa se in allarme. Voltage 3 (6 V) Livello 6 V. La riga è verde se il valore è ok o rossa se in allarme Status-Moduli. I due moduli dell ADS possono essere configurati in diverse combinazioni (ASI Switch - ASI Switch, ASI distributor - ASI Distributor, ASI Distributor- ASI Switch). A seconda della configurazione dei moduli le altre due finestre che compaiono in Status saranno Pagina 19 di 31 Versione 1.0

20 Figura 23: Web Status form ASI seamless switch SS01. Model Configurazione del modulo Version Versione del modulo Revision Versione del firmware ASI 1 Presenza del segnale 1 ASI 1 lock Segnala se il segnale 1 è agganciato o non agganciato ASI 1 bitrate Bit rate (Mb/s) del flusso 1 PAT loss Presenza del PAT TEI Presenza TEI (Transport Error Indicator) Sync unstable Presenza Sync TS unstable Presenza di errori nel continuity counter Unexpected PID Presenza di PID non previsti nel flusso ASI ASI 2 Presenza del segnale 2 ASI 2 lock Segnala se il segnale 2 è agganciato o non agganciato ASI 2 bitrate Bit rate (Mb/s) del flusso 2 PAT loss Presenza del PAT TEI Presenza TEI (Transport Error Indicator) Pagina 20 di 31 Versione 1.0

21 Sync unstable Presenza Sync TS unstable Presenza di errori nel continuity counter Unexpected PID Presenza di PID non previsti nel flusso ASI Transport stream ID Indirizzo del transport stream Figura 24: ASI Distributor. Model Configurazione del modulo Version Versione del modulo Revision Versione del firmware ASI 1 Presenza del segnale 1 ASI 1 lock Segnala se il segnale 1 è agganciato o non agganciato ASI 1 bitrate Bit rate (Mb/s) del flusso 1 ASI 2 Presenza del segnale 2 ASI 2 lock Segnala se il segnale 2 è agganciato o non agganciato ASI 2 bitrate Bit rate (Mb/s) del flusso Controller Controller Customer. Figura 25: Web Controller form Customer info. Tabella 11: Informazioni di apparato per il cliente. Customer name Nome del cliente. Location Sito d installazione. Pagina 21 di 31 Versione 1.0

22 8.2.2 Controller Network. Figura 26: Web Controller form Parametri di rete. Tale frame permette di consultare e modificare i parametri di rete dell interfaccia di controllo. Ip Address, Netmask e Gateway Address sono modificabili dall utente scrivendo nell opportuna casella di testo mentre il Mac Address è in sola lettura Controller Traps Manager. Questo frame consente di accedere al management delle trap SNMP; per ogni possibile allarme disponibile,dal significato intuitivo, è possibile abilitare o disabilitare l invio di trap SNMP di allarme. Figura 27: Web Controller form Configurazione trap SNMP, selezione ambito. Figura 28: Web Controller form Configurazione trap SNMP scheda ASI2D4. Pagina 22 di 31 Versione 1.0

23 Figura 29: Web Controller form Configurazione trap SNMP scheda SS01. Figura 30: Web Controller form Configurazione trap SNMP generali. Pagina 23 di 31 Versione 1.0

24 8.2.4 Controller Tools. Figura 31: Web Controller form Configurazione trap SNMP ricevitore. Figura 32: Web Controller form strumenti generali. Tabella 12: Strumenti generali. System Time Ora di sistema. Local Time Ora locale. New Time Casella di testo per la modifica dell ora locale. La sottosezione Reset Command permette all utente di inviare un reset separatamente alle sottosezioni relative, ossia al microcontroller del modem, al controller di sistema, a tutto il sistema o alla calibrazione del TFT. Pagina 24 di 31 Versione 1.0

25 La sottosezione USB Token consente di generare una password a uso singolo da installare su supporto USB, che consente all utente di modificare i parametri da display previa connessione del supporto stesso alla porta USB sul frontale dell apparato Controller Password management. Figura 33: Web Controller form gestione password. Tale form permette la modifica delle password di accesso all interfaccia web. Le password devono essere di almeno sei caratteri e non possono superare la lunghezza di quindici caratteri. Il livello di password che un utente può cambiare dipende dal tipo di accesso che ha eseguito. L utente User non può cambiare password. L utente Super-User può cambiare le proprie password e quelle dell utente User. L utente Administrator può cambiare tutte le password. 8.3 Tab Boards. Figura 34: Web Boards form bitrate graph. Sia per la scheda ASI2D4 che per la scheda SS01, nella tab Boards viene visualizzato un grafico della bitrate rilevata sul o sugli ingressi; i grafici sono sovrapposti per effettuare un confronto agevole. Figura 35: Web Boards form PID bitrate graph. Pagina 25 di 31 Versione 1.0

26 Sia per la scheda ASI2D4 che per la scheda SS01, nella tab Boards viene visualizzato anche un grafico della distribuzione dei PID con relativa bitrate, visualizzato ad istogramma come mostrato in Figura 35 rilevata sul o sugli ingressi; i grafici sono sovrapposti per effettuare un confronto agevole. Figura 36: Web Boards form Switch management. Figura 37: Web Boards form - Historical Bitrate. 8.4 Tab Upgrade. Questa Tab web permette l aggiornamento della macchina. Figura 38: Web Upgrade. Cliccando sul pulsante Full Upgrade è possibile scegliere il file da caricare; la barra di avanzamento mostrerà lo stato di upload del file e le operazioni di unpacking e installazione del firmware nuovo. E possibile che sia richiesto un reboot della macchina dopo questa operazione. Pagina 26 di 31 Versione 1.0

27 8.5 Tab Log. Figura 39: Web Log form available log. Figura 40: Web Log form available log espanso. L apparato offre un servizio di logging delle operazioni, consultabile in questa pagina dell interfaccia web. Nella parte sinistra della pagina Web è presente il form riguardante i log disponibili, riassunti per comodità in: - Odierni - Giorno precedente - Ultima settimana - Ultimo mese Per evitare che s occupi molto spazio in memoria, è opportuno provvedere alla cancellazione sfruttando il form di Erase until e selezionando l intervallo desiderato ( 40). Nella parte centrale della pagina, sono invece riportati i messaggi di log, organizzati in una tabella che può essere ordinata, filtrata e ridimensionata in termini di numero di righe per pagine. I record sono differenziati per 4 tipi ed evidenziati con colori diversi per comodità dell utente: 1. Messages 2. Configurations 3. Alarms 4. Warnings Ogni record ha una data, una descrizione e un origine; l evento di allarme è descritto in appendice con la scritta OCCURRED, mentre il rientro da una condizione di allarme è un Message con l appendice RECOVERED. I record possono essere ordinati per ciascuno di questi campi e filtrati in base al tipo (tramite gli appositi checkbox) e anche in base alla descrizione. Il log può essere salvato come file.csv con il bottone SAVE TO DISK. Pagina 27 di 31 Versione 1.0

28 Figura 41: Web Log form log. Figura 42: Web Log form filtri. Pagina 28 di 31 Versione 1.0

29 Figura 43: Web Log form filtri (selezione numero record per pagina). 9 Pannelli. 9.1 Pannello frontale Figura 44: Pannello frontale REBLE610. Elemento Descrizione Funzione 1 Connettore DB15 Telecontrollo 2 Connettore RJ-45 Porta Ethernet 10/100 per Management 3 Connettore USB Upgrade firmware, connessione token per accesso scrittura su TFT. 4 Led verde Alimentazione 5 Led tre colori Verde: ok Giallo: warning Rosso: allarme 6 Display TFT touchscreen Interfaccia utente Pagina 29 di 31 Versione 1.0

30 9.2 Pannello retro Figura 45: Pannello retro REBLE610. Figura 46: Dettaglio pannello posteriore ASI2D4 - pannello sinistro. Figura 47: Dettaglio pannello posteriore ASI2D4 - pannello destro. Figura 48: Dettaglio pannello posteriore SS01 - pannello sinistro. Figura 49: Dettaglio pannello posteriore SS01 - pannello destro. Elemento Descrizione Funzione 1 Connettore BNC 75 (f) Ohm Ingresso DVB-ASI 2 Connettore BNC 75 (f) Ohm Ingresso DVB-ASI 3 Connettore BNC 75 (f) Ohm Uscita DVB-ASI 4 Connettore BNC 75 (f) Ohm Uscita DVB-ASI Pagina 30 di 31 Versione 1.0

Guida rapida all uso di ECM Titanium

Guida rapida all uso di ECM Titanium Guida rapida all uso di ECM Titanium Introduzione Questa guida contiene una spiegazione semplificata del funzionamento del software per Chiputilizzare al meglio il Tuning ECM Titanium ed include tutte

Dettagli

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione

E-VISION Tempo. Timer luci a microprocessore. Manuale d uso e installazione E-VISION Tempo Timer luci a microprocessore Manuale d uso e installazione ELOS E-VISION - Tempo Controllo Luci Acquario a Microprocessore. 1. Semplice da programmare 2. Gestisce sia lampade a led sia lampade

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale

MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale MINI GUIDA SINTETICA per l uso della lavagna interattiva multimediale InterWrite SchoolBoard è un software per lavagna elettronica di facile utilizzo. Può essere adoperata anche da studenti diversamente

Dettagli

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264

SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 SERVER VIDEO 1-PORTA H.264 MANUALE UTENTE DN-16100 SALVAGUARDIA IMPORTANTE Tutti i prodotti senza piombo offerti dall'azienda sono a norma con i requisiti della legge Europea sulla restrizione per l'uso

Dettagli

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A

MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A MANUALE UTENTE DEL SOFTWARE DI GESTIONE DEGLI ART. SDVR040A/SDVR080A/SDVR160A Leggere attentamente questo manuale prima dell utilizzo e conservarlo per consultazioni future Via Don Arrigoni, 5 24020 Rovetta

Dettagli

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto!

Manuale d uso. Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Manuale d uso Congratulazioni per aver scelto e-tab. Ti ringraziamo per la Tua fiducia e la decisione di comprare il nostro prodotto! Giacchè noi costantemente aggiorniamo e miglioriamo il Tuo e-tab, potrebbero

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16

Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo norma CEI 0-16 Sepam Serie 20: note per la regolazione da tastierino frontale o da software SFT2841 secondo

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+

Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ Manuale per l utilizzo di Orderman Sol e Sol+ 2010 by Orderman GmbH Bachstraße 59, 5023 Salisburgo Austria www.orderman.it Salvo errori e refusi. Non è consentita la copia - anche di estratti - senza l'autorizzazione

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE.

AUDIOSCOPE Mod. 2813-E - Guida all'uso. Rel. 1.0 DESCRIZIONE GENERALE. 1 DESCRIZIONE GENERALE. DESCRIZIONE GENERALE. L'analizzatore di spettro Mod. 2813-E consente la visualizzazione, in ampiezza e frequenza, di segnali musicali di frequenza compresa tra 20Hz. e 20KHz. in

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis

Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis Descrizione Generale Manuale tecnico Stazione Meteo Eolo Davis EOLO DAVIS rappresenta una soluzione wireless di stazione meteorologica, basata su sensoristica Davis Instruments, con possibilità di mettere

Dettagli

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280

Manuale d'istruzioni. Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 Manuale d'istruzioni Alimentatore DC Programmabile 200 Watt (40 Volt / 5 Amp) Modello 382280 382280 Introduzione Congratulazioni per aver acquistato l'alimentatore DC Programmabile 382280 della Extech.

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE ATA MEDIATRIX 2102 GUIDA ALL INSTALLAZIONE Mediatrix 2102 ATA Guida all installazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL MEDIATRIX 2102...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci

Manuale di Remote Desktop Connection. Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci Manuale di Remote Desktop Connection Brad Hards Urs Wolfer Traduzione: Luciano Montanaro Traduzione: Daniele Micci 2 Indice 1 Introduzione 5 2 Il protocollo Remote Frame Buffer 6 3 Uso di Remote Desktop

Dettagli

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC

GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC GUIDA RAPIDA emagister-agora Edizione BASIC Introduzione a emagister-agora Interfaccia di emagister-agora Configurazione dell offerta didattica Richieste d informazioni Gestione delle richieste d informazioni

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink

Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Guida all'installazione ed uso dell'app RXCamLink Questa guida riporta i passi relativi all'installazione ed all'utilizzo dell'app "RxCamLink" per il collegamento remoto in mobilità a sistemi TVCC basati

Dettagli

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente

Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1. Manuale utente Uninterruptible Power Supply ERA LCD 0.65 ERA LCD 0.85 ERA LCD 1.1 Manuale utente Indice Avvisi di Sicurezza... 2 1 Introduzione... 3 2 Caratteristiche Generali... 3 3 Ricevimento e Collocazione... 4

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI

VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI VIDEOREGISTRATORE DIGITALE STAND ALONE H264 CON 4 8 16 INGRESSI ART. SDVR040A SDVR080A SDVR160A Leggere questo manuale prima dell uso e conservarlo per consultazioni future 0 Indice Capitolo 1 - Descrizione

Dettagli

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA

Dell Smart-UPS 1500 3000 VA Dell Smart-UPS 100 000 VA 0 V Protezione interattiva avanzata dell'alimentazione per server e apparecchiature di rete Affidabile. Razionale. Efficiente. Gestibile. Dell Smart-UPS, è l'ups progettato da

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba

Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Configurazione Area51 e Bilance Bizerba Ultimo Aggiornamento: 20 settembre 2014 Installazione software Bizerba... 1 Struttura file bz00varp.dat... 5 Configurazione Area51... 6 Note tecniche... 8 Gestione

Dettagli

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium

Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Procedura corretta per mappare con ECM Titanium Introduzione: In questo documento troverete tutte le informazioni utili per mappare correttamente con il software ECM Titanium, partendo dalla lettura del

Dettagli

Il software per la gestione smart del Call Center

Il software per la gestione smart del Call Center Connecting Business with Technology Solutions. Il software per la gestione smart del Call Center Center Group srl 1 Comunica : per la gestione intelligente del tuo call center Comunica è una web application

Dettagli

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM

XM100GSM SCHEDA GSM PER CENTRALI SERIE XM 1 Stato del combinatore direttamente sul display della Consolle XM Interrogazione credito residuo tramite SMS e inoltro SMS ricevuti Messaggi di allarme pre-registrati Completa integrazione con centrali

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148

MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 MODULO TERMOSTATO A PANNELLO VM148 Modulo termostato a pannello 4 COLLEGAMENTO 9-12V DC/ 500mA L1 L2 ~ Riscaldatore/Aria condizionata Max. 3A Max. 2m Sensore di temperatura Per prolungare il sensore, utilizzare

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI

ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI ALICE BUSINESS GATE 2 PLUS WI-FI MODEM/ROUTER ADSL / ADSL2+ ETHERNET / USB / WI-FI GUIDA D INSTALLAZIONE E USO Contenuto della Confezione La confezione Alice Business Gate 2 plus Wi-Fi contiene il seguente

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1

Configuration Managment Configurare EC2 su AWS. Tutorial. Configuration Managment. Configurare il servizio EC2 su AWS. Pagina 1 Tutorial Configuration Managment Configurare il servizio EC2 su AWS Pagina 1 Sommario 1. INTRODUZIONE... 3 2. PROGRAMMI NECESSARI... 4 3. PANNELLO DI CONTROLLO... 5 4. CONFIGURARE E LANCIARE UN ISTANZA...

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE

SOCCORRITORE IN CORRENTE CONTINUA Rev. 1 Serie SE Le apparecchiature di questa serie, sono frutto di una lunga esperienza maturata nel settore dei gruppi di continuità oltre che in questo specifico. La tecnologia on-line doppia conversione, assicura la

Dettagli

Istruzioni per l uso Guida software

Istruzioni per l uso Guida software Istruzioni per l uso Guida software Leggere subito Manuali per questa stampante...8 Preparazione per la stampa Installazione rapida...9 Conferma del metodo di connessione...11 Connessione di rete...11

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Telefono Sirio lassico

Telefono Sirio lassico GUIDA USO Telefono Sirio lassico 46755H Aprile 2013 3 Indice INTRODUZIONE...1 CARATTERISTICHE TECNICHE E FUNZIONALI...1 CONTENUTO DELLA CONFEZIONE...1 INSTALLAZIONE...2 DESCRIZIONE DELL APPARECCHIO...3

Dettagli

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT)

COPERTURA WI-FI (aree chiamate HOT SPOT) Wi-Fi Amantea Il Comune di Amantea offre a cittadini e turisti la connessione gratuita tramite tecnologia wi-fi. Il progetto inserisce Amantea nella rete wi-fi Guglielmo ( www.guglielmo.biz), già attivo

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione

Assistenza. Contenuto della confezione. Modem router Wi-Fi D6200B Guida all'installazione Assistenza Grazie per aver scelto i prodotti NETGEAR. Una volta completata l'installazione del dispositivo, individuare il numero di serie riportato sull'etichetta del prodotto e utilizzarlo per registrare

Dettagli

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione

Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Nota di applicazione: impostazione della comunicazione Questa nota di applicazione descrive come installare e impostare la comunicazione tra l'inverter e il server di monitoraggio SolarEdge. Questo documento

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

WEB Conference, mini howto

WEB Conference, mini howto Prerequisiti: WEB Conference, mini howto Per potersi collegare o creare una web conference è necessario: 1) Avere un pc con sistema operativo Windows XP o vista (windows 7 non e' ancora certificato ma

Dettagli

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic

Termometri portatili. Temp 16 RTD Basic. Temp 10 K Basic Per sonde a termocoppia K. Temp 6 Basic Temp 360 Professional Datalogger, per sonde Pt100 RTD - 0,01 C Temp 300 Professional Datalogger, a doppio canale, per sonde a termocoppia K, T, J, B, R, E, S, N Temp 16 RTD Basic Per sonde Pt100 RTD Temp

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1

UPS Communicator. UPS Communicator - Manuale Italiano Release 1.16 1 UPS Communicator 1 Licenza d uso L'uso del SOFTWARE prodotto da Legrand (il PRODUTTORE) è gratuito. Procedendo di spontanea volontà all'installazione l UTENTE (persona fisica o giuridica) accetta i rischi

Dettagli

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA

GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA GESTIRE LA BIBLIOGRAFIA STRUMENTI DI GESTIONE BIBLIOGRAFICA I software di gestione bibliografica permettono di raccogliere, catalogare e organizzare diverse tipologie di materiali, prendere appunti, formattare

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP.

WAN 80.80.80.80 / 24. L obiettivo è quello di mappare due server web interni (porta 80) associandoli agli indirizzi IP Pubblici forniti dall ISP. Configurazione di indirizzi IP statici multipli Per mappare gli indirizzi IP pubblici, associandoli a Server interni, è possibile sfruttare due differenti metodi: 1. uso della funzione di Address Translation

Dettagli

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master

Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Industry Test di comunicazione tra due LOGO! 0BA7: Master - Master Dispositivi utilizzati: - 2 LOGO! 0BA7 (6ED1 052-1MD00-0AB7) - Scalance X-208 LOGO! 0BA7 Client IP: 192.168.0.1 LOGO! 0BA7 Server IP:

Dettagli

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode

Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Aggiornamento del firmware per iphone con connettore Lightning compatibile con AppRadio Mode Istruzioni sull aggiornamento per i modelli di navigazione: AVIC-F40BT, AVIC-F940BT, AVIC-F840BT e AVIC-F8430BT

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor

NetMonitor. Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor NetMonitor Micro guida all uso per la versione 1.2.0 di NetMonitor Cos è NetMonitor? NetMonitor è un piccolo software per il monitoraggio dei dispositivi in rete. Permette di avere una panoramica sui dispositivi

Dettagli

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano

AMICO CI SENTO. Manuale di istruzioni - Italiano AMICO CI SENTO Manuale di istruzioni - Italiano 1. Per iniziare 1.1 Batteria 1.1.1 Installare la batteria Rimuovere il coperchio della batteria. Allineare i contatti dorati della batteria con i relativi

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S.

Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. Guida alla configurazione dell'e-mail di altri provider sul cellulare Galaxy S. All accensione del Tab e dopo l eventuale inserimento del codice PIN sarà visibile la schermata iniziale. Per configurare

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Chi può accedere? Il servizio è riservato a tutti gli utenti istituzionali provvisti di account di posta elettronica d'ateneo nel formato nome.cognome@uninsubria.it

Dettagli

maggiorii quando costituita Expo2015 Team In sicurezza Comunicazione Leadership Cittadinanza attiva

maggiorii quando costituita Expo2015 Team In sicurezza Comunicazione Leadership Cittadinanza attiva Sommario 1. Come faccio ad accedere alla formazione?... 2 2. Come è organizzata e quando viene considerata conclusa la formazione?... 3 3. C'è un punteggio finale?... 5 4. Sono a metà della formazione

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino

Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino TITOLO ESPERIENZA: Controllare un nastro trasportatore fischertechnik con Arduino PRODOTTI UTILIZZATI: OBIETTIVO: AUTORE: RINGRAZIAMENTI: Interfacciare e controllare un modello di nastro trasportatore

Dettagli

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail

Windows Mail Outlook Express 6 Microsoft Outlook 2003 Microsoft Outlook 2007 Thunderbird Opera Mail Mac Mail Configurare un programma di posta con l account PEC di Il Titolare di una nuova casella PEC può accedere al sistema sia tramite Web (Webmail i ), sia configurando il proprio account ii nel programma di

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012

explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 explorer 2 Manuale dell Installatore e Technical Reference Ver. 2.2.6 del 14 Dicembre 2012 1 Indice 1. Descrizione del sistema e Requisiti hardware e software per l installazione... 4 1.1 Descrizione del

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli