Positive Digital Marketing: l'uso di notizie positive su. dispositivi digitali come strumento di brand management

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Positive Digital Marketing: l'uso di notizie positive su. dispositivi digitali come strumento di brand management"

Transcript

1 Positive Digital Marketing 1 Positive Digital Marketing: l'uso di notizie positive su dispositivi digitali come strumento di brand management di Jacopo Bagni 1, Silvio Malvolti 2, e Giuseppe Riva 3 1 Marketing Specialist, Web Product Marketing presso WebAds Italia, Milano 2 Fondatore e Amministratore Unico di Buone Notizie Communication Farm Srl, Milano 3 Professore Associato di Psicologia della Comunicazione. Dipartimento di Psicologia, Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano Abstract Narrazione ed esperienza giocano un ruolo centrale nelle politiche di advertising e brand management. Attraverso la creazione di narrazioni/esperienze coerenti con i propri valori e prodotti i brand cercano di caratterizzarsi e di distinguersi dai concorrenti. Una particolare forma di narrazione che è in grado di produrre effetti emotivi e di emulazione è la "buona notizia": una narrazione i cui personaggi si caratterizzano per atti di eccellenza, coraggio o positività. Dopo aver introdotto e definito il concetto di "Positive Marketing" l'articolo analizza il potenziale delle "buone notizie" come strumento di brand management, in particolare quando integrate e associate a contenuti digitali in grado di rafforzarne la dimensione esperienziale (Positive Digital Marketing).

2 Positive Digital Marketing 2 1. Introduzione Gli esseri umani desiderano le storie e la pubblicità ha sempre fatto del suo meglio per utilizzare il business dei racconti per costruire un brand (Simon Bond, CMO BBDO). Sappiamo tutti che fin dalle origini del genere umano la narrazione ha avuto un ruolo centrale nella diffusione della cultura. Le entità tribali e poi le società si sono formate e hanno creato identità, comunanza e condivisione di tratti valoriali comuni intorno alle storie tramandate di generazione in generazione per dare una radice anche dove le radici erano relativamente incerte o vergini. Oggi come ieri tutti nel quotidiano relazionarci raccontiamo storie per trasmettere informazioni, emozioni e sentimenti, creando un legame con chi ci ascolta. La storia diventa il medium della comunicazione che travalica la mera vicenda raccontata e diventa espressione per creare comunanza di stato ed elemento di empatia e per sentirci più vicini gli uni agli altri. Un iter che è partito con nascita in Usa delle Soap Opera passando in Italia dal Carosello per arrivare agli spot di alcuni big spender dell Advertising che hanno fatto dello Storytelling il vero concept pubblicitario delle proprie comunicazioni. Ricordiamo tra gli altri Barilla, Telecom Italia, Enel Energia e Calzedonia. Ma come la narrazione può diventare uno strumento di brand management? Dopo aver analizzato il ruolo giocato dalla struttura e dal contesto della narrazione all interno delle strategie di marketing proveremo a sostenere che esiste una particolare forma di narrazione, la buona notizia, che ha un potenziale elevato di coinvolgimento del consumatore, in particolare se integrata e associata a contenuti digitali in grado di rafforzarne la dimensione esperienziale. Tali riflessioni confluiranno nella formulazione di una nuova strategia di marketing - il Positive Digital Marketing basata sulla creazione di prodotti editoriali digitali che uniscano l impatto positivo delle buone notizie con la dimensione esperienziale resa possibile dalla multimedialità e dall interazione per migliorare l immagine di un brand.

3 Positive Digital Marketing 3 2. La narrazione efficace nel marketing: struttura e contesto All interno delle strategie di marketing la pubblicità ha un ruolo centrale. La pubblicità può essere definita come un particolare messaggio comunicativo che mira a promuovere un determinato servizio o prodotto. Infatti lo scopo del messaggio pubblicitario è duplice: da una parte informare il consumatore sull esistenza e sulle principali caratteristiche del prodotto; dall altra convincere il consumatore all acquisto. Per questo motivo, il messaggio pubblicitario non è mai solo informativo: obiettivo critico per l efficacia del messaggio è quello di ottenere una risposta da parte del consumatore in termini di coinvolgimento, attenzione e motivazione. In questo paragrafo cercheremo di descrivere i due elementi che permettono di raggiungere tale obiettivo: una struttura corretta e un contesto adeguato. 2.1 La struttura di una narrazione efficace Perché una struttura narrativa è in grado di coinvolgere il consumatore? A che cosa servono le narrazioni? Un area emergente della psicologia, la narrative psychology (psicologia narrativa) ritiene che una parte significativa della conoscenza di sé venga organizzata all'interno di schemi narrativi (Bruner, 1996; Grazzani, 1995) con cui l'individuo interpreta la realtà e le attribuisce significato (Crossley, 2000; Rollo, 2007). Hutto (2008), che con la sua «Ipotesi della Pratica Narrativa» (Narrative Practice Hypothesis) è uno degli esponenti più rilevanti di questa posizione, definisce le narrative che ci permettono di interpretare efficacemente quanto accade intorno a noi come le «narrative del senso comune» (folk psychology narratives): narrative che permettono all ascoltatore o al lettore di comprendere i pensieri, azioni e sentimenti dei personaggi presenti e di prendere posizione rispetto ad essi. Tali narrative sono strutturate non come regole, ma come la descrizione di soggetti che agiscono in base a precisi obiettivi e le cui azioni producono modificazioni nei propri stati emotivi e

4 Positive Digital Marketing 4 nel rapporto con il mondo. In particolare, le più significative di queste narrazioni sono quelle in cui i soggetti agiscono in modo estremo, sia positivamente che negativamente. Da una parte i comportamenti e le vite di assassini, serial killer e criminali hanno sempre attratto la curiosità degli ascoltatori come evidenziato dal successo di biografie, romanzi e film che ne raccontano le opere. Lo stesso vale per eroi, atleti, scienziati e personaggi famosi. La possibilità di riconoscere nei loro atti una passione, una motivazione, un talento unico coinvolge il lettore e lo spettatore trasportandolo all interno della narrazione. Infatti il principale effetto psicologico di queste storie è il trasporto narrativo (narrative transportation): l esperienza di trasporto e presenza all interno della storia, prodotto del coinvolgimento in essa (Green & Brock, 2000; Green, Garst, & Brock, 2004). In pratica, come sottolineato da Gilbert e colleghi (Gilbert, 1991; Gilbert, Tafarodi, & Malone, 1993) il principale effetto del trasporto narrativo è un coinvolgimento attivo nella storia che porta il soggetto non solo a non metterne in discussione i contenuti ma anche a cercare di farli propri collocandoli all interno della propria struttura valoriale e intenzionale. In quest ottica gli effetti del trasporto narrativo possono essere utilizzati con finalità persuasiva all interno di una strategia di marketing (Green & Brock, 2000) per rafforzare il contenuto di un messaggio pubblicitario. Per esempio, Wang e Calder hanno dimostrato che se un messaggio pubblicitario viene presentato alla fine di una storia che ha indotto trasporto narrativo esiste una correlazione diretta tra il livello di trasporto e la positività dell atteggiamento verso il prodotto: maggiore è il livello di trasporto narrativo sperimentato, maggiore è l atteggiamento positivo nei confronti di quanto pubblicizzato (Wang & Calder, 2006). 2.2 Il contesto di una narrazione efficace

5 Positive Digital Marketing 5 Accanto alla struttura della narrazione, anche il contesto in cui questa viene presentata caratterizzato da una forte concorrenza e un elevato rumore di fondo - sta incominciando ad avere un ruolo fondamentale sull efficacia del messaggio trasmesso. Gli stessi utenti hanno soglie di attenzione molto più basse e, iperstimolati, hanno sviluppato da una parte la perdita di concentrazione e dall altra una maggiore difficoltà nella memorabilità del messaggio. In questa corsa alla conquista dell attenzione dell utente si stanno sviluppando soluzioni narrative che sono più legate alla parte quantitativa e statistica che alla valorizzazione del Brand, della Brand Awareness e della Brand Value. Con il risultato paradossale che il fuoco su click, interazioni, conversioni ha fatto dimenticare quello che è il principale obiettivo di un messaggio pubblicitario: associare significati positivi ad un brand. E possibile che la visualizzazione o il click su un messaggio abbiano invece un effetto opposto? Le riflessioni della semantica, quella parte della linguistica che studia il significato delle parole e dei loro insiemi, sostiene di si: una narrazione se inserita in un contesto sbagliato può trasmettere significati non voluti. Alla base di questa affermazione c è il concetto di campo associativo (Bally, 1940) introdotto da Charles Bally a partire dalle teorizzazioni di Ferdinand de Saussure, autore del celebre Corso di Linguistica Generale (De Saussure, 1916/2009). Secondo il concetto di campo associativo, infatti, una parte dei significati di una lingua vengono creati in base alla forma e alle modalità con cui vengono aggregati i segni linguistici. Vocaboli ed espressioni perdono identità e diventano campi associativi portatori di sensazioni, emozioni oltre che di concetti. In quest ottica, accanto ai contenuti di una narrazione, un ruolo fondamentale per il processo di brand management è giocato dalle associazioni create dal contesto in cui è inserito. Quante volte abbiamo visto comunicazioni che hanno perso efficacia e anzi hanno danneggiato l immagine del

6 Positive Digital Marketing 6 cliente perché inseriti in contesti editoriali insieme a contenuti non edificanti o con un messaggi negativi? Bastano pochi minuti di ricerca sulle principali testate italiane per trovare diversi esempi di associazioni poco efficaci (vedi le due immagini sotto) Figura 1. L accostamento di Dior alla Tragedia del Giglio Figura 2. A chi verrebbe voglia di investire negli ETF sui titoli di stato italiani pensando al dramma della Grecia?

7 Positive Digital Marketing 7 Ecco che quindi l investitore deve essere tutelato nel momento in cui espone il proprio Brand e non può rischiare che le emozioni negative generate dal contesto in cui è inserito il suo messaggio ne modifichino la Brand Awareness o il Brand Value. Per questo il Brand deve essere associato a significati che mettano il consumatore in una fase di predisposizione nella percezione dello stesso e nel caso all acquisto. La predisposizione si raggiunge nel momento in cui il media scelto crea empatia con il Brand o proponendo contenuti di interesse o un coinvolgimento emotivo emozionale, che poi è il cardine della comunicazione. Nel primo caso il Brand assume il ruolo di mecenate che con il proprio investimento permette alla testata di offrire contenuti di qualità. Nel secondo caso, e su questo ci concentreremo, il Brand va a sollecitare e presidiare il proprio target portando valori positivi, esperienze positive e rinforzando gli aspirazionali progetti di vita degli utenti. 3. Positive Marketing e Positive Digital Marketing In base a quanto abbiamo visto, creare un ponte tra Brand e consumatori differenziandosi dai competitor e creando elevazione e immedesimazione aspirazionale è possibile solo se il contesto di fondo in cui si appare è positivo. E a partire da queste considerazioni che si è sviluppato il Positive Marketing, una particolare forma di marketing esperienziale il cui principale obiettivo è realizzare esperienze positive e multisensoriali, capaci di coinvolgere contemporaneamente i sensi, l emotività e il pensiero razionale, e associarle ad uno specifico brand (Kaltcheva, Patino, Pitta, & Winsor, 2011). In particolare uno degli strumenti a disposizione del Positive Marketing sono le buone notizie : una narrazione i cui personaggi si caratterizzano per atti di eccellenza, coraggio o positività. 3.1 L uso delle buone notizie nel marketing

8 Positive Digital Marketing 8 Le Buone Notizie fanno bene? Una serie di ricerche realizzate all interno delle Scienze Cognitive dicono di sì. Per esempio, un recente studio pubblicato sulla prestigiosa rivista americana Journal of Personality and Social Psychology sottolinea come le buone notizie siano in grado di suscitare emozioni positive (Aquino, McFerran, & Laven, 2011). Questo effetto, che gli psicologi definiscono elevazione morale, oltre a produrre nell individuo specifiche reazioni fisiche, quali ad esempio - un diffuso senso di calore e una sensazione di nodo alla gola, può provocare cambiamenti comportamentali e predisporci all empatia e all interazione sociale. Ma le buone notizie possono fare bene anche a un brand. Come sottolineato recentemente dal brand strategist Valerio Franco, la relazione brand-consumatore sta cambiando e un fattore critico della strategia di comunicazione e di relazione dei brand sarà il fattore engagement (Valerio, 2011): Oggi questa nuova opportunità di identificazione e intesa si chiama Engagement e rappresenta un campo di gioco dai confini mobili, estensibili a seconda dell interazione che brand e consumatore, in maniera complice, riescono a costruire e mantenere. Un ambito di relazione che va oltre emozionalità e funzionalità, radicandosi in maniera più profonda e autentica attraverso l introduzione di una forte componente esperienziale e interattiva (p. 287). In quest ottica, l ipotesi principale del positive marketing è che le buone notizie, producendo emozioni positive e coinvolgimento possano giocare un ruolo centrale nelle future strategie di brand management attraverso la creazione di un patto fiduciario con il consumatore, fondato sullo scambio tra valori e fedeltà. 3.2 Dalle sponsorizzazioni al positive marketing In realtà il collegamento diretto tra buone notizie e brand non è una novità nel mondo del marketing: è attraverso le sponsorizzazioni i brand cercano di migliorare la propria immagine associandola a personaggi famosi, atleti o squadre in grado di raggiungere positivi e unici. Come sottolineano Nelli e Bensi (Nelli & Bensi, 2011): La sponsorizzazione si configura come una

9 Positive Digital Marketing 9 relazione di scambio nella quale un'impresa fornisce un supporto finanziario e/o in natura a una persona, a un gruppo o a un'organizzazione, al fine di permettere a questi di svolgere le loro attività e allo stesso tempo di ottenere una serie di controprestazioni definite in anticipo, in modo da favorire direttamente o indirettamente il perseguimento dei propri obiettivi di marketing e di comunicazione (p. 3). Detto in altre parole, l obiettivo delle sponsorizzazioni è quello di coinvolgere il consumatore raccontandogli delle storie positive e associando direttamente a tali storie il nome del brand: l atleta/personaggio X è riuscito a raggiungere il risultato positivo/significativo/unico attraverso l aiuto economico/il prodotto/il servizio offertogli dal brand. Secondo gli ultimi dati disponibili le sponsorizzazioni sono in Italia il secondo strumento di marketing più utilizzato dalle aziende, subito dopo la pubblicità (StageUp, 2012): nel 2011 nel mercato delle sponsorizzazioni in Italia si è chiuso a milioni di euro mentre il mercato pubblicitario italiano nel suo insieme è arrivato a circa milioni di euro, di cui il 50% è andato alla pubblicità televisiva. Gli studi più recenti delle Scienze Cognitive mostrano che anche l associazione indiretta tra buone notizie e brand ossia la presentazione di buone notizie non direttamente collegate al brand, insieme al brand stesso consente di ottenere lo stesso obiettivo di coinvolgimento del consumatore - con un costo significativamente inferiore a quello di una sponsorizzazione tradizionale. Il Positive Marketing permette infatti di connettere la narrazione positiva e tutte le sue conseguenze al Brand attraverso tre processi: la Persuasione, l Orientamento agli Altri e l Empatia. In primo luogo, grazie alla capacità di indurre trasporto narrativo, il consumatore è meno a spinto a mettere in discussione razionalmente i contenuti del messaggi pubblicitari associati alle buone notizie (Algoe & Haidt, 2009). In secondo luogo, gli studi di Ho e Dempsey (Ho & Dempsey, 2010) e poi di Berger e Milkman (Berger & Milkman, in press) hanno messo in evidenza l esistenza di un forte legame tra la positività e la tendenza a condividere contenuti (word-of-mouth): da una parte i soggetti altruistici tendono maggiormente a condividere contenuti online, dall altra i

10 Positive Digital Marketing 10 contenuti positivi sono più virali di quelli negativi. In questo gioco di elevazione la condivisione e il Buzz di Notizie Positive è un azione che le coscienze ricercano quasi fosse un esigenza alienabile di ribadire cosa sia giusto. Infine, l effetto positivo indotto dalle buone notizie non produce effetti solo nel soggetto che le legge ma anche nella rete sociale intorno a lui. Come dimostrato da Christakis and Fowler (Christakis & Fowler, 2008) se un amico che vive vicino a me (entro un miglio di distanza) sperimenta emozioni positive ciò aumenta del 25% la mia probabilità di sentirmi felice. 3.3 Dal Positive Marketing al Positive Digital Marketing Se il Positive Marketing si concentra sulla buona notizia come contesto al cui interno inserire il brand e i suoi messaggi, il Positive Digital Marketing cerca di aumentare l impatto della buona notizia cercando di renderla il più possibile simile a un esperienza. Se fino a qualche anno fa il cuore del Positive Digital Marketing era il mondo web, ora l attenzione si sta rivolgendo al mondo dell editoria digitale la cui crescente diffusione è legata al grande successo dei device mobili. L impatto dei device mobili, la nuova rivoluzione tecnologica che stiamo vivendo, è infatti una rivoluzione che sta producendo un significativo cambiamento nella relazione tra utente e tecnologia. All interno di questo processo il rapporto tra utente e tecnologia diventa di un intimità mai sviluppata da nessun oggetto - bene di massa o lusso nella storia dell uomo. I device mobili, smartphone e tablet, si stanno infatti trasformando da semplici tecnologie a vero e proprio prolungamento della propria identità e socialità, nonché riferimento operativo (e talvolta dispersivo) di funzionalità sintetizzate nelle App. In questo contesto gli smartphone prima e i tablet poi, sono in grado di trasmettere messaggi con una capacità persuasiva superiore a quella di qualunque altra piattaforma, se gestiti in modo non invasivo e associati a contenuti di tipo funzionale e/o emozionale.

11 Positive Digital Marketing 11 In sintesi l obiettivo del Positive Digital Marketing è la realizzazione di prodotti editoriali digitali che uniscano l impatto positivo delle buone notizie con la dimensione esperienziale intima resa possibile dalla multimedialità e dall interazione con i device mobili per migliorare l immagine di un brand. 4. Positive Marketing e Positive Digital Marketing in pratica 4.1 La comunicazione positiva di Coca Cola e Illy Caffè Due campagne con respiro internazionale che hanno lavorato sulla positività legando il proprio brand all emozione di Felicità sono Coca Cola con Happiness Factory e Illy Caffè con Live HappIlly. La multinazionale americana nel 2006 sull onda della teorizzazione dei LoveMarks di Kevin Roberts, Ceo di Saatchi & Saatchi, ha modificato il proprio posizionamento pubblicitario (Roberts, 2007). In particolare ha abbandonando la veste più vintage e tradizionale per sottolineare le dimensioni di ottimismo e positività, marchio di fabbrica della propria comunicazione. Il risultato è l esaltazione della gioia di vivere narrata rendendo il distributore di Coca Cola come il cancello di accesso alla Happiness Factory, un mondo fatto di immaginarie creature colorate e gioiose che producono la Coca Cola. In questo approccio ritroviamo la strategia del trasporto narrativo: l esperienza di trasporto e presenza all interno della storia, prodotto del coinvolgimento in essa (Green & Brock, 2000; Green, et al., 2004) è il principale strumento per trasmettere la brand experience. Un altra campagna internazionale di rilevo che sottolinea l importanza delle emozioni positive nella creazione della brand experience è quella lanciata nel 2011 da Saatchi & Saatchi per Illy Caffè, il brand italiano che produce miscele da caffè e le vende in 140 paesi nel mondo. La campagna LIVE HAPPIlly è stata l occasione per lanciare il nuovo posizionamento della marca attraverso il racconto di come i piccoli gesti quotidiani possano trasformarsi in istanti di pura

12 Positive Digital Marketing 12 rivelazione, dove tutto ciò che accade intorno all improvviso appare straordinario, dando vita a momenti di felicità. All interno della narrazione degustare una tazzina di buon caffè e lasciarsi andare al piacere dei sensi si fonde con il piacere intellettuale ed estetico. 4.2 Il Positive Digital Marketing di TED Un esempio particolarmente efficace di Positive Digital Marketing viene da TED (http://www.ted.com), un organizzazione non-profit che cerca di sostenere e diffondere le idee che meritano di essere diffuse - ideas worth spreading. TED è stato fondato nel 1984 e si svolge con cadenza annuale dal L'evento adesso è curato da Chris Anderson e gestito dalla sua fondazione non-profit, The Sapling Foundation, che cerca di "attivare il potere delle idee di cambiare il mondo". Nel 2006 la partecipazione costava $ ed era solo su invito. Nel gennaio del 2007 la modalità di associazione è stata trasformata in quota annuale di $, che comprendono partecipazione alla conferenza, comunicazioni postali del club, strumenti di network e DVD delle conferenze. Nata come una conferenza 25 anni fa, TED ha progressivamente integrato nella propria strategia comunicativa l utilizzo degli strumenti digitali. La strategia è molto semplice: nella Conferenza annuale di TED gli scienziati (vedi Figura 3), ricercatori e/o imprenditori che si caratterizzano per una particolare attività o visione vengono invitati a raccontare le loro idee in presentazioni di circa dieci minuti. Le conferenze sono affidate a speaker provenienti da comunità e discipline diverse. In ottemperanza a questo spirito multidisciplinare, gli interventi abbracciano un'ampia gamma di temi che, spesso travalicandone i confini, spaziano negli ambiti di scienza, arte, ambiente, economia, politica, temi globali, architettura, musica, ecc.

13 Positive Digital Marketing 13 Figura 3. Un momento della conferenza di TED Al TED Conference si è aggiunto il TED Global, che si svolge in varie località, da poco anche in Italia. Tra i tantissimi speaker, vi sono stati l'ex presidente degli Stati Uniti Bill Clinton, il Premio Nobel James Dewey Watson, il produttore televisivo e attivista politico Norman Lear, il fisico Murray Gell-Mann, il co-fondatore di Wikipedia Jimmy Wales e i co-fondatori di Google Sergey Brin e Larry Page. Le presentazioni vengono poi videoregistrate, sottotitolate in una ventina di linguaggi differenti e distribuite gratuitamente sul web. Il claim di TED è infatti proprio questo: diffondere idee con l obiettivo di rendere migliori le cose

14 Positive Digital Marketing 14 La grande diffusione delle conferenze in rete a livello globale ha richiamato investitori spingendo grandi aziende a sponsorizzare le iniziativa di Ted per condividerne la vision ed entrare in quell aurea di empatia che il progetto ha creato intorno a sé. 4.3 Il Positive Digital Marketing di BuoneNotizie.it BuoneNotizie Communication Farm srl è un provider di notizie positive su media digitali. Il progetto Buone Notizie nasce infatti con lo scopo di promovere un modello di informazione fatto di notizie positive in grado di diffondere in ciascuno di noi fiducia nel futuro e nel mondo che ci circonda. La linea editoriale è neutra: non segue e non promuove alcuna idea o movimento politico o religioso, ma si propone di creare un modello di informazione sostenibile, che si accorga dei fatti che non sempre riescono a trovare il meritato spazio sui mezzi di informazione. I redattori selezionano argomenti di attualità offrendo un informazione libera, raccontando gli eventi da un punto di vista diverso, senza allarmismo e senza scadere nel buonismo: un modello decisamente diverso da quello offerto oggi dai mass-media. In sintesi i principali obiettivi del progetto BuoneNotizie sono: - raccontare buone notizie in grado di rappresentare i reali progressi dell uomo, della società e della qualità della vita per trasmettere fiducia in un futuro migliore; - aumentare l impatto delle buone notizie attraverso la multimedialità e l interazione in modo da trasformarle in vere e proprie esperienze narrative; - organizzare le buone notizie secondo uno specifico campo associativo in modo da trasferire il valore positivo delle notizie sul marchio o prodotto dell inserzionista. Per raggiungere questi obiettivi BuoneNotizie ha lanciato una propria rivista digitale per ipad (http://itunes.apple.com/it/app/buonenotizie/id ), che al momento è l unica rivista gratuita presente nell Edicola del tablet più venduto in Italia (vedi Figura 4). La scelta del tablet, che affianca il sito (http://www.buonenotizie.it), come principale strumento di diffusione dei contenuti

15 Positive Digital Marketing 15 editoriali ha come obiettivo il raggiungimento della leadership in un settore ancora tendenzialmente vergine che conta attualmente in Italia un milione di utenti ma che nel corso dei prossimi tre anni potrebbe superare i cinque milioni di lettori. Figura 4. La copertina della rivista BuoneNotizie per ipad La rivista racconta ogni mese i fatti positivi che accadono in Italia e nel mondo, organizzando le buone notizie in base alle caratteristiche dello sponsor di riferimento e integrandole con contenuti multimediali interattivi. Alla linea redazionale unica si affianca quindi una sostenibilità economica dovuta al fatto di trasmettere al Brand sponsorizzante un valore e una superiore rispetto a quello tipico di altre realtà

16 Positive Digital Marketing 16 editoriali: l empatia e la fiducia nella positività delle notizie viene trasmessa anche sui Brand presenti. Conclusioni Il Positive Marketing, è una forma emergente di marketing esperienziale il cui principale obiettivo è realizzare esperienze positive e multisensoriali, capaci di coinvolgere contemporaneamente i sensi, l emotività e il pensiero razionale, e associarle ad uno specifico brand (Kaltcheva, et al., 2011). Tra i diversi strumenti a disposizione del Positive Marketing quello discusso all interno dell articolo sono le buone notizie : una narrazione i cui personaggi si caratterizzano per atti di eccellenza, coraggio o positività. L articolo ha infatti analizzato il potenziale delle "buone notizie" come strumento di brand management. I meccanismi a disposizione delle strategie di marketing sono tre: - la capacità delle buone notizie di indurre trasporto narrativo spinge il consumatore a non mettere in discussione razionalmente i contenuti del messaggi pubblicitari associati alle buone notizie. - esiste un legame diretto tra la positività e la tendenza a condividere contenuti: da una parte i soggetti altruistici tendono maggiormente a condividere contenuti online, dall altra i contenuti positivi sono più virali di quelli negativi. - l effetto positivo indotto dalle buone notizie non produce effetti solo nel soggetto che le legge ma anche nella rete sociale intorno a lui. Come dimostrato da Christakis and Fowler (Christakis & Fowler, 2008) se un amico che vive vicino a me (entro un miglio di distanza) sperimenta emozioni positive ciò aumenta del 25% la mia probabilità di sentirmi felice. Tra le diverse campagne che hanno cercato di legare la dimensione di positività e l emozione di felicità ai significati del brand l articolo ha presentato quelle di Coca Cola (Happiness Factory) e Illy Caffè (LIVE HAPPIlly).

17 Positive Digital Marketing 17 Se il Positive Marketing si concentra sulla buona notizia come contesto al cui interno inserire il brand e i suoi messaggi, il Positive Digital Marketing cerca di aumentare l impatto della buona notizia cercando di renderla il più possibile simile a un esperienza. Se fino a qualche anno fa il cuore del Positive Digital Marketing era il mondo web, ora l attenzione si sta rivolgendo al mondo dell editoria digitale la cui crescente diffusione è legata al grande successo dei device mobili, in particolare smartphone e tablet. In conclusione, l obiettivo del Positive Digital Marketing è la realizzazione di prodotti editoriali digitali come quelli realizzati da TED e BuoneNotizie, i due casi discussi nell articolo - che uniscano l impatto positivo delle buone notizie con la dimensione esperienziale intima resa possibile dalla multimedialità e dall interazione con i device mobili per migliorare l immagine di un brand. Bibliografia Algoe, S. B., & Haidt, J. (2009). Witnessing excellence in action: the other-praising emotions of elevation, gratitude, and admiration. Journal of Positive Psychology, 4(2), Aquino, K., McFerran, B., & Laven, M. (2011). Moral Identity and the Experience of Moral Elevation in Response to Acts of Uncommon Goodness. Journal of Personality and Social Psychology, 100(4), Bally, C. (1940). L arbitraire du signe. Le Français Moderne, 8, Berger, J., & Milkman, K. L. (in press). What Makes online Content Viral? Journal of Marketing Research, DOI: /jmr Bruner, J. (1996). La cultura dell'educazione. Milano: Feltrinelli. Christakis, N. A., & Fowler, A. J. (2008). Dynamic Spread of Happiness in a Large Social Network: Longitudinal Analysis Over 20 Years in the Framingham Heart Study. British Medical Journal, 337(2338), 1-9.

18 Positive Digital Marketing 18 Crossley, M. L. (2000). Introducing narrative psychology: Self, trauma and the construction of meaning. Buckingham: Open University Press. De Saussure, F. (1916/2009). Corso di Linguistica Generale. Bari: Laterza. Gilbert, D. T. (1991). How Mental Systems Believe. American Psychologist, 46(2), Gilbert, D. T., Tafarodi, R. W., & Malone, P. S. (1993). You can't not believe everything you read. Journal of Personality and Social Psychology, 65(2), Grazzani, I. (1995). La narrazione. In M. Groppo, V. Ornaghi, I. Grazzani & L. Carruba (Eds.), La psicologia culturale di Bruner: Aspetti teorici ed empirici (pp ). Milano: Raffaello Cortina Editore. Green, M. C., & Brock, T. C. (2000). The role of transportation in the persuasiveness of public narratives. Journal of Personality and Social Psychology, 79(5), Green, M. C., Garst, J., & Brock, I. (2004). The Power of Fiction: Determinants and Boundaries. In L. J. Shrum (Ed.), The Psychology of Entertainment Media. Blurring the Lines Between Entertainment and Persuasion (pp ). Mahwah, NJ: Lawrence Erlbaum Associates. Ho, J. Y. C., & Dempsey, M. (2010). Viral marketing: Motivations to forward online content. Journal of Business Research, 63(9-10), Hutto, D. D. (2008). Folk Psychological Narratives: The Sociocultural Basis of Understanding Reasons. Cambridge, MA: MIT Press. Kaltcheva, V., Patino, A., Pitta, D., & Winsor, R. (2011). Toward a working definition of positive marketing. Paper presented at the Conference for Positive Marketing, New York. Nelli, R. P., & Bensi, P. (2011). La sponsorizzazione e la sua pianificazione strategica. Modelli di funzionamento e processi di selezione. Milano: Vita e Pensiero. Roberts, K. (Ed.). (2007). Effetto Lovemarks. Vincere nella rivoluzione dei consumi. Milano: Franco Angeli.

19 Positive Digital Marketing 19 Rollo, D. (2007). Narrazione e sviluppo psicologico. Aspetti cognitivi, affettivi e sociali. Roma: Carocci. StageUp. (2012). Il Futuro della Sponsorizzazione - Decima Edizione. Bologna: StageUp Sport & Leisure Business Wang, J., & Calder, B. J. (2006). Media Transportation and Advertising. Journal of Consumer Research, 33,

MENU SERVIZI. marketing esperienziale

MENU SERVIZI. marketing esperienziale MENU SERVIZI marketing esperienziale Le ultime tendenze e studi nel mondo del marketing e della comunie hanno decretati una sempre maggiore diffusione del Marketing Esperienziale. Un esperienza ricca di

Dettagli

AMICI VIRTUALI E AMICI REALI: Aspetti Psicosociali dei Social Network. Prof. Giuseppe Riva. Università Cattolica del Sacro Cuore

AMICI VIRTUALI E AMICI REALI: Aspetti Psicosociali dei Social Network. Prof. Giuseppe Riva. Università Cattolica del Sacro Cuore AMICI VIRTUALI E AMICI REALI: Aspetti Psicosociali dei Social Network Prof. Giuseppe Riva Università Cattolica del Sacro Cuore www.isocialnetwork.info 1-1 Indice I social network sono una moda? SN come

Dettagli

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising

INTRODUZIONE. Research, April 1999. 1 B. Harvey, The expanded ARF model: bridge to the accountable advertising future, Journal of Advertising INTRODUZIONE Negli ultimi anni l accesso alla Rete e l uso attivo di Internet da parte di aziende e famiglie si è notevolmente allargato; questo media relativamente nuovo si sta rapidamente avviando a

Dettagli

INTERNAZIONALIZZAZIONE

INTERNAZIONALIZZAZIONE 1) 10 FEBBRAIO 2015 9:00 14:00 INTERNAZIONALIZZAZIONE Come aumentare il fatturato della Tua Azienda attraverso un approccio strategico ai mercati esteri Un metodo solido, strutturato, basato su una visione

Dettagli

Prodotto vs. Brand. Un prodotto si fabbrica. Un brand si compra (fiducia) Un brand (se ben costruito) è unico. Un prodotto si copia

Prodotto vs. Brand. Un prodotto si fabbrica. Un brand si compra (fiducia) Un brand (se ben costruito) è unico. Un prodotto si copia BRAND MANAGEMENT Prodotto vs. Brand Un prodotto si fabbrica Un brand si compra (fiducia) Un prodotto si copia Un brand (se ben costruito) è unico Un prodotto diventa obsoleto Un brand di successo vive

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

AV Communication Essere Comunicazione S2S

AV Communication Essere Comunicazione S2S AV Communication è una fucina creativa, il luogo d incontro tra idee e personalità. Ciascuna delle sue parti mette a disposizione la propria professionalità e genera valore attraverso l interrelazione.

Dettagli

Live Brand Experience

Live Brand Experience Live Brand Experience Live brand experience Mission Comunichiamo con le emozioni. Dei vostri clienti. Perché possano costruire con voi relazioni stabili e durature. Progettiamo e realizziamo occasioni

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli

MUSICA E IMMAGINE. musica e cinema. musica e cinema. musica e TV. musica e pubblicità. Copyright Mirco Riccò Panciroli MUSICA E IMMAGINE musica e cinema musica e TV musica e pubblicità Copyright Mirco Riccò Panciroli musica e cinema musica e cinema La colonna sonora colonna sonora Parlato inciso in varie lingue nelle sale

Dettagli

INTERNET SOLUTIONS SOCIAL SOLUTIONS MOBILE SOLUTIONS VIDEO SOLUTIONS MARKETING SOLUTIONS CONNETTITI CON NOI

INTERNET SOLUTIONS SOCIAL SOLUTIONS MOBILE SOLUTIONS VIDEO SOLUTIONS MARKETING SOLUTIONS CONNETTITI CON NOI INTERNET SOLUTIONS SOCIAL SOLUTIONS MOBILE SOLUTIONS VIDEO SOLUTIONS MARKETING SOLUTIONS CONNETTITI CON NOI INTERNET SOLUTIONS Sia che vogliate un nuovo sito completo e aggiornato secondo i nuovi criteri

Dettagli

Comunichiamo sui nuovi media. Positivamente.

Comunichiamo sui nuovi media. Positivamente. Comunichiamo sui nuovi media. Positivamente. 1 premio nella categoria Social Innovation a Start Cup Milano Lombardia 2011 1 premio nella categoria Social Innovation a Working Capital PNI Cube 2011 Edizione

Dettagli

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione -

BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - BUSINESS 2.0 LAB - seconda edizione - Laboratorio operativo sugli strumenti di Business, Marketing & Reputation,per aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende on-line SCENARIO Ogni giorno

Dettagli

La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro. Corso a cura di Agape Consulting

La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro. Corso a cura di Agape Consulting La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro Corso a cura di Agape Consulting La comunicazione per il successo nella vita e nel lavoro La capacità di comunicare e di negoziare è il principale

Dettagli

Le principali differenze psicologiche, comportamentali e di ruolo tra maschi e femmine.

Le principali differenze psicologiche, comportamentali e di ruolo tra maschi e femmine. Dott.ssa Panaghia Facchinelli, Pedagogista clinica Tel 348-8742827 panaghia@email PERCORSO DI EDUCAZIONE ALL AFFETTIVITA E ALLA SESSUALITA Questo progetto di educazione all affettività e sessualità è rivolto

Dettagli

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA

PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA PRESENTAZIONE DELLA NUOVA FIAT PANDA Intervento dell Amministratore Delegato della Fiat, Sergio Marchionne Pomigliano d Arco (NA) - 14 dicembre 2011 h 9:00 Signore e signori, buongiorno a tutti. E un piacere

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan)

Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) PROGETTO: Una vita, tante storie Possa tu costruire la scala che conduce alle stelle e percorrerne ogni gradino (Bob Dylan) Introduzione: Il racconto della propria vita è il racconto di ciò che si pensa

Dettagli

QUANTE EMOZIONI GESU

QUANTE EMOZIONI GESU SCUOLA DELL INFANZIA SACRA FAMIGLIA La Spezia PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA A.S. 2014-2015 QUANTE EMOZIONI GESU Al centro di qualsiasi programmazione nella scuola dell Infanzia ci deve

Dettagli

Videoproiezioni: Studio Materia sta sviluppando un circuito di videoproiezioni su alcuni muri significativi della città.

Videoproiezioni: Studio Materia sta sviluppando un circuito di videoproiezioni su alcuni muri significativi della città. Milano, novembre 2005 Chi Siamo Studio Materia è un agenzia di comunicazione urbana che nasce con l obiettivo di sviluppare un sistema di comunicazione specifico per il contesto urbano milanese. Per raggiungere

Dettagli

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO!

7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! MONDO GRAFICA 7mas ti aiuta a entrare nel mondo della grafica PASSO DOPO PASSO! IL MATTONE di ogni comunicazione Grafica La pubblicità è quella forma di comunicazione che raggruppa la diffusione di messaggi

Dettagli

Psicologia dei Nuovi Media. Andrea Farinet

Psicologia dei Nuovi Media. Andrea Farinet Psicologia dei Nuovi Media Andrea Farinet 1. Psicologia dei nuovi media: riferimenti teorici e oggetti di analisi 2. Comprendere i nuovi media: da Internet all embodiment 3. Applicare la psicologia dei

Dettagli

Area Marketing. Approfondimento

Area Marketing. Approfondimento Area Marketing Approfondimento LA COMUNICAZIONE LA COMUNICAZIONE CONOSCENZE La comunicazione è una delle politiche del marketing mix e può essere definita come il complesso di azioni poste in essere dall

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

Non è detto che Kublai Kan creda a tutto quel che dice Marco Polo quando gli descrive le città visitate nelle sue ambascerie, ma certo l imperatore

Non è detto che Kublai Kan creda a tutto quel che dice Marco Polo quando gli descrive le città visitate nelle sue ambascerie, ma certo l imperatore Non è detto che Kublai Kan creda a tutto quel che dice Marco Polo quando gli descrive le città visitate nelle sue ambascerie, ma certo l imperatore dei tartari continua ad ascoltare il giovane veneziano

Dettagli

Visual explosion Il potere dell immagine nella strategia di comunicazione

Visual explosion Il potere dell immagine nella strategia di comunicazione 1 Visual explosion Il potere dell immagine nella strategia di comunicazione di Erika Barbato Andrea Carnevali CEO di Republic+Queen e Co-Founder di Wannabe, Agenzia specializzata in Strategia e Advertising

Dettagli

PERSONE, STORIE E AMBIENTI DEL WEB

PERSONE, STORIE E AMBIENTI DEL WEB PERSONE, STORIE E AMBIENTI DEL WEB Flavia Rubino, 23 Gennaio 2016 1) La potenza della Rete Il web è, come tutti sappiamo, una grande ricchezza se usata bene, ma anche una causa di disinformazione se usata

Dettagli

Linee guida. Laboratorio Creativo. Progetto di Brand Identity. www.lab-up.it

Linee guida. Laboratorio Creativo. Progetto di Brand Identity. www.lab-up.it Laboratorio Creativo Linee guida Progetto di Brand Identity www.lab-up.it UN BRAND è un insieme di idee coerenti nella mente di un consumatore. (Bianca Cawthorne) Logo Il logo è solo la punta dell Iceberg

Dettagli

What you dream, is what you get.

What you dream, is what you get. What you dream, is what you get. mission MWWG si propone come punto di riferimento nella graduale costruzione di una immagine aziendale all'avanguardia. Guidiamo il cliente passo dopo passo nella creazione

Dettagli

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet

Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Promuovere con successo un attività utilizzando Internet Il piano operativo Quando si opera su Web non ci si deve lanciare in operazioni disorganizzate valutando solamente i costi. È fondamentale studiare

Dettagli

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.

Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino. Giuseppe Riva L come libro, T come tablet. Come si studia meglio? Il Mulino Anno LXIII, Numero 475, Pagine 790-794 http://www.rivistailmulino.it/ L approvazione della legge n. 128/2013 consente da quest

Dettagli

CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA

CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA CINEMA E FORMAZIONE IL CINEMA CHE STA NEL MONDO CHE STA NEL CINEMA appunti sul convegno tenutosi a Milano, Università degli studi Bicocca, il 17 e 18 ottobre 2003 venerdì 17 Intervento di Gianni Canova,

Dettagli

Aspetti di Marketing Sportivo

Aspetti di Marketing Sportivo Aspetti di Marketing Sportivo Università di Ferrara Corso di Laurea in Scienze Motorie Economia e gestione delle imprese sportive Cesare Mattei Definizione: IL MARKETING E UN INSIEME DI ATTIVITA PROGRAMMATE,

Dettagli

OLTRE LA CONSULENZA AGLI INVESTIMENTI

OLTRE LA CONSULENZA AGLI INVESTIMENTI OLTRE LA CONSULENZA AGLI INVESTIMENTI Immagine tratta da Freud, la finanza e la follia Economist 22 gennaio 2004 L intuizione umana è una pessima guida quando abbiamo a che fare con il rischio Ruggero

Dettagli

Riassunto. poetica (o estetica), metalinguistica, referenziale (o denotativa) e conativa (Jakobson, 1966).

Riassunto. poetica (o estetica), metalinguistica, referenziale (o denotativa) e conativa (Jakobson, 1966). Riassunto La comunicazione pubblicitaria è, nel mondo contemporaneo, una presenza costante, una realtà sempre più pervasiva che trova ampio spazio all interno dei media tradizionali e non, attraverso le

Dettagli

Reputazione online. Andrea Barchiesi, CEO Reputation Manager andrea.barchiesi@reputation-manager.it NEL CORSO DEL WEBINAR SCOPRIRAI:

Reputazione online. Andrea Barchiesi, CEO Reputation Manager andrea.barchiesi@reputation-manager.it NEL CORSO DEL WEBINAR SCOPRIRAI: Reputazione online NEL CORSO DEL WEBINAR SCOPRIRAI: FONDAMENTI DI COMUNICAZIONE DIGITALE: LE REGOLE DEL WEB NUOVI OBIETTIVI DI COMUNICAZIONE: DAL BRAND ALL IDENTITÀ DIGITALE DEFINIZIONE DI WEB REPUTATION

Dettagli

L AGENZIA, CHI SIAMO, LE NOSTRE QUALITÀ IL NOSTRO LAVORO I NOSTRI SERVIZI CI HANNO SCELTO CONTATTI

L AGENZIA, CHI SIAMO, LE NOSTRE QUALITÀ IL NOSTRO LAVORO I NOSTRI SERVIZI CI HANNO SCELTO CONTATTI L AGENZIA, CHI SIAMO, LE NOSTRE QUALITÀ Ma&Mi è un agenzia di comunicazione a servizio completo, dove differenti professionalità si mettono al servizio del cliente per creare valore e per supportare lo

Dettagli

PRESENTAZIONE N #9 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG

PRESENTAZIONE N #9 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG PRESENTAZIONE N #9 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG 16 gennaio 2015 OLTRE LA SCRITTURA: IL COMPORTAMENTO NELLA RETE SUI BLOG Introduzione Le attività dei blogger I social influencer

Dettagli

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini

Influenza e uso dei social network per il messaggio politico. alessandro scartezzini Influenza e uso dei social network per il messaggio politico alessandro scartezzini CHI SONO http://www.linkedin.com/pub/alessandro-scartezzini/0/393/721 alessandro@webperformance.it - Dal 2010 fondatore

Dettagli

Comunicazione persuasiva e manipolazione

Comunicazione persuasiva e manipolazione Comunicazione persuasiva e manipolazione Il messaggio persuasivo, tipico della comunicazione pubblicitaria o politica, è quel messaggio che induce il ricevente ad un certo comportamento, perché in grado

Dettagli

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA.

CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CYBER PR: TROVA I TUOI POTENZIALI FANS E LI RENDE PARTE ATTIVA DELLA TUA MUSICA. CHE COS'E' IL CYBER PR? Il CYBER PR è una campagna di promozione discografica digitale il cui scopo è quello di sfruttare

Dettagli

Moda e tendenze nel retail online. Una nuova passerella per i marchi della moda. tradedoubler.com

Moda e tendenze nel retail online. Una nuova passerella per i marchi della moda. tradedoubler.com Moda e tendenze nel retail online Una nuova passerella per i marchi della moda tradedoubler.com I consumatori stanno reinventando il modo in cui vivono e acquistano articoli di moda; i marchi che si rifiutano

Dettagli

IL MARKETING NON CONVENZIONALE: ANALISI DEL CASO COCA COLA. Tesi di laurea di Elisa De Filippi

IL MARKETING NON CONVENZIONALE: ANALISI DEL CASO COCA COLA. Tesi di laurea di Elisa De Filippi IL MARKETING NON CONVENZIONALE: ANALISI DEL CASO COCA COLA Tesi di laurea di Elisa De Filippi OBIETTIVO Comprendere le ragioni che hanno spinto la Coca Cola ad orientare le proprie strategie ad un ottica

Dettagli

PICCOLA? MEDIA? GRANDE!

PICCOLA? MEDIA? GRANDE! PICCOLA? MEDIA? GRANDE! UNA NUOVA REALTÀ PER LE IMPRESE Il mondo odierno è sempre più guidato dall innovazione, dall importanza delle nuove idee e dallo spirito di iniziativa richiesti dalla moltitudine

Dettagli

PROFILE. La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione:

PROFILE. La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione: PROFILE La Kick Off Group ha il suo core business in tre grandi aree di specializzazione: La Kick Off Group nasce con la prospettiva di offrire al mercato il proprio know how, basandosi sull esperienza

Dettagli

L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE:

L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE: L INTERVISIONE COME STRUMENTO E SOSTEGNO PER IL FACILITATORE: CARATTERISTICHE, SIGNIFICATO E POTENZIALITA' Villa d Almè, ottobre-novembre 2015 Maria Coelli 1 La supervisione e l'intervisione -Per supervisione

Dettagli

Marcello Comanducci. nato ad Arezzo il 20/02/1974 coniugato con due figli

Marcello Comanducci. nato ad Arezzo il 20/02/1974 coniugato con due figli Marcello Comanducci nato ad Arezzo il 20/02/1974 coniugato con due figli Marcello Comanducci nasce nel 1974 ad Arezzo. Non ancora ventenne, affianca al percorso di studi il lavoro all interno dell azienda

Dettagli

"Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te?

Gli Elementi del Successo non sono per Tutti. Sono per te? "Gli Elementi del Successo" non sono per Tutti. Sono per te? Stiamo cercando persone che possano avere successo nel MLM. Come abbiamo fatto noi. E come vogliamo fare ancora quando c'è il "business perfetto

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT

MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT MY PERSONAL BRANDING SOFIA SCATENA SOFIA@MYPERSONALBRANDING.IT CHE COS È IL MARKETING BRANCA DELL ECONOMIA CHE UNISCE PRODUTTORI CONSUMATORI PER UNO SCAMBIO RECIPROCAMENTE VANTAGGIOSO E IL MARKETING MIX

Dettagli

Pubblicità e strategie di comunicazione integrata A. a. 2013-2014

Pubblicità e strategie di comunicazione integrata A. a. 2013-2014 Pubblicità e strategie di comunicazione integrata A. a. 2013-2014 La sfida: individuare e costruire un consumer insight Una motivazione rilevanteper il target specifico, necessariaa comunicare il beneficio

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

PAROLE, TESTI E STORIE. 3 Modulo PENSARE PER STORIE

PAROLE, TESTI E STORIE. 3 Modulo PENSARE PER STORIE PAROLE, TESTI E STORIE 3 Modulo PENSARE PER STORIE E OGGI COSA MI RACCONTI? ASCOLTA.E LA MIA STORIA 20-21 Settembre 2010 1 Indice Tra le Indicazioni per il Curricolo 07e gli Orientamenti 91 Il pensiero

Dettagli

IL COACHING delle Ambasciatrici

IL COACHING delle Ambasciatrici IL COACHING delle Ambasciatrici European Commission Enterprise and Industry Coaching ambasciatrici WAI-Women Ambassadors in Italy, Ravenna, 20/05/2010 2 FASE 1 Le motivazioni e gli scopi FASE 2 L analisi

Dettagli

I N F O R M A PROMOZIONI 2 0 1 5 M A R Z O

I N F O R M A PROMOZIONI 2 0 1 5 M A R Z O INFORMA PROMOZIONI 2015 M A R Z O INFORMA Ciao a tutti, siamo lieti di presentarvi la nuova Rikorda Informa. Uno strumento di lavoro interamente rinnovato per comunicare, unire e coinvolgere tutto il team

Dettagli

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto

Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto Elena Giusta 1 Le attività di comunicazione e diffusione dei risultati di progetto La politica di comunicazione dell Unione Europea La comunicazione dei fondi strutturali Il piano di comunicazione di progetto

Dettagli

Team Building e Volontariato d impresa

Team Building e Volontariato d impresa Team Building e Volontariato d impresa LE MALATTIE RARE OGNI MINUT0 NEL MONDO NASCONO 10 BAMBINI COME TOMMASO, AFFETTI DA UNA MALATTIA GENETICA RARA. La Formazione di Valore produce VALORE Rebis e Zeta

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana)

Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) FICTION DI PROTOTIPI Intervista a Fabrizio Lucherini Vicedirettore OFI (Osservatorio sulla Fiction Italiana) Le location ed i poli produttivi della serialità televisiva in Italia: un sistema romanocentrico

Dettagli

Seminario sulle Sponsorizzazioni Stella Romagnoli. Lezione 4: valorizzazione delle sponsorizzazioni

Seminario sulle Sponsorizzazioni Stella Romagnoli. Lezione 4: valorizzazione delle sponsorizzazioni Seminario sulle Sponsorizzazioni Lezione 4: valorizzazione delle sponsorizzazioni Valorizzazione delle sponsorizzazioni Definizione: che vuol dire valorizzare le sponsorizzazioni Gli strumenti utilizzati

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO

ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 1 programmazionescinfdonmandirc14.15 ISTITUTO COMPRENSIVO LEONARDO DA VINCI LIMBIATE scuole dell infanzia don Milani e Andersen anno scolastico 2014-2015 ORGANIZZAZIONE DEL CURRICOLO 2 GIORNATA SCOLASTICA

Dettagli

Abstract. Paolo Rocca Comite Mascambruno 1

Abstract. Paolo Rocca Comite Mascambruno 1 Paolo Rocca Comite Mascambruno 1 Abstract La progressiva diffusione dei social network, sia generalisti (quali Twitter, Facebook o Google+, la recente piattaforma messa a punto da Google) sia specializzati

Dettagli

L ERA DELL ENGAGEMENT Nuova relazione tra utente e marca

L ERA DELL ENGAGEMENT Nuova relazione tra utente e marca L ERA DELL ENGAGEMENT Nuova relazione tra utente e marca Cos è L ENGAGEMENT? Come POSSIAMO OTTENERLO? Come capiamo SE L ABBIAMO OTTENUTO? Strategia dell engagement: IL POTERE DEL MOBILE MARKETING Cos è

Dettagli

FIABE, FAVOLE E FANTASIA

FIABE, FAVOLE E FANTASIA SCUOLA DELL INFANZIA SACRO CUORE DI NOVARA LABORATORIO DI STORIE FIABE, FAVOLE E FANTASIA ANNO SCOLASTICO 2015/2016 SEZIONE COCCINELLE (BAMBINI DI 4 ANNI) INSEGNANTE: BRUGNONE MARIA Il progetto laboratoriale

Dettagli

Marketing Multimedia Innovative Communication Technology

Marketing Multimedia Innovative Communication Technology Marketing Multimedia Innovative Communication Technology Chi siamo Marketing Multimedia nasce nel 1993, dall idea e dall entusiasmo di Roberto Silva Coronel. Roberto Silva Coronel, classe 1969, ha fatto

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

WORKING CAPITAL TOUR 2010 Panel Proposte per l innovazione Roma, Palazzo Valentini Mercoledì, 1 dicembre 2010. Dr. Franco Bernabè

WORKING CAPITAL TOUR 2010 Panel Proposte per l innovazione Roma, Palazzo Valentini Mercoledì, 1 dicembre 2010. Dr. Franco Bernabè WORKING CAPITAL TOUR 2010 Panel Proposte per l innovazione Roma, Palazzo Valentini Mercoledì, 1 dicembre 2010 Dr. Franco Bernabè Siamo molto contenti dei risultati di Working Capital. Oggi siamo alla decima

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

leonardogatti pubblicità & comunicazione

leonardogatti pubblicità & comunicazione leonardogatti pubblicità & comunicazione Sempre al vostro fianco. chi siamo Leonardo Gatti & Partner: sempre al vostro fianco. Siamo un gruppo di professionisti che operano nel mondo pubblicitario e del

Dettagli

a chi la racconti? laboratorio di storytelling per lo sviluppo organizzativo Gestire la complessità Trento, 9 ottobre - 12 dicembre 2015

a chi la racconti? laboratorio di storytelling per lo sviluppo organizzativo Gestire la complessità Trento, 9 ottobre - 12 dicembre 2015 Gestire la complessità Trento, 9 ottobre - 12 dicembre 2015 CFSI TCIC Centro Training per la Formazione Centre for alla Solidarietà International Internazionale Cooperation a chi la racconti? laboratorio

Dettagli

Come nasce ArreCasa. Numeri in crescita

Come nasce ArreCasa. Numeri in crescita Come nasce ArreCasa Numeri in crescita I nostri punti di forza I prossimi passi Arredamento è gusto e benessere! Casa è dove si sta bene e ci si esprime secondo i propri gusti! ArreCasa nasce dall incontro

Dettagli

PUBBLICITA ON LINE SEMPRE PIU ESPERIENZIALE - Un modello interpretativo delle tendenze più evolute della comunicazione d impresa on line.

PUBBLICITA ON LINE SEMPRE PIU ESPERIENZIALE - Un modello interpretativo delle tendenze più evolute della comunicazione d impresa on line. PUBBLICITA ON LINE SEMPRE PIU ESPERIENZIALE - Un modello interpretativo delle tendenze più evolute della comunicazione d impresa on line. Introduzione Gli investimenti pubblicitari delle aziende si stanno

Dettagli

Purple Program, capitolo 2 Mobile Garage: idee e strumenti per il Mobile

Purple Program, capitolo 2 Mobile Garage: idee e strumenti per il Mobile Purple Program, capitolo 2 Mobile Garage: idee e strumenti per il Mobile Si sono svolti a Milano e a Roma - organizzati da Mindshare e Google gli incontri dedicati ai clienti per anticipare e analizzare

Dettagli

[Digitare il testo] Pagina 1

[Digitare il testo] Pagina 1 [Digitare il testo] Pagina 1 Il concetto di gruppo si sviluppa a partire dal 1895 con Gustave Le Bon e la Psicologia delle folle, in cui i gruppi vengono considerati come forme pericolose ed irrazionali;

Dettagli

Se conduci una piccola azienda, devi vendere. Se sei un medico o un avvocato o un commercialista, devi vendere.

Se conduci una piccola azienda, devi vendere. Se sei un medico o un avvocato o un commercialista, devi vendere. Se conduci una piccola azienda, devi vendere. Se sei un medico o un avvocato o un commercialista, devi vendere. GLI IMPRENDITORI DEVONO VENDERE Qualunque sia la nostra attività, imprenditoriale o manageriale,

Dettagli

Il web marketing non è solo per i web guru

Il web marketing non è solo per i web guru Introduzione Il web marketing non è solo per i web guru Niente trucchi da quattro soldi È necessario avere competenze informatiche approfondite per gestire in autonomia un sito web e guadagnare prima decine,

Dettagli

Netnografia e PA. Social PA:come se la cava la PA sui social network. Forum PA Roma, 28 Maggio 2012

Netnografia e PA. Social PA:come se la cava la PA sui social network. Forum PA Roma, 28 Maggio 2012 Social PA:come se la cava la PA sui social network Netnografia e PA Forum PA Roma, 28 Maggio 2012 Netnografia, business intelligence & insight discover è un servizio di Viralbeat realizzato in esclusiva

Dettagli

INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP

INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP INTERNATIONAL VIDEO COMPETITION THIRD EDITION OPPORTUNITÀ SPONSORSHIP La luce è un patrimonio di tutti e l utilizzo, lo studio e la produzione di questa vitale risorsa, nei secoli, hanno superato i confini

Dettagli

Digital Marketing Area

Digital Marketing Area Digital Marketing Area Digital Strategy Web Communication Search Engine Optimization Online Advertising Social Media Marketing Web Copywriting Analytics and Web Reputation Ci hanno scelto: elogic s.r.l.

Dettagli

Comunicare per crescere Corso di formazione su comunicazione e il marketing sociale

Comunicare per crescere Corso di formazione su comunicazione e il marketing sociale Comunicare per crescere Corso di formazione su comunicazione e il marketing sociale In collaborazione con 15 e 22 aprile 2015 Programma 15 aprile 2015 Tecniche e strumenti di marketing e comunicazione

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013

A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Web e Social Network: non solo comunicazione ma condivisione A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it Gennaio 2013 Dal Web 1.0 al Web 2.0 WEB 1.0 USO LA RETE WEB 2.0 SONO IN RETE WEB 2.0 SIAMO

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA

COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA COMUNICAZIONE E ASCOLTO NELLA COPPIA Comunicare vuol dire scambiare informazioni legate a fatti o ad emozioni personali con un'altra persona. La vera comunicazione avviene quando uno riceve il messaggio

Dettagli

REPUTATION FORUM ITALIA

REPUTATION FORUM ITALIA Reputation Institute Barilla REPUTATION FORUM ITALIA Parma, 11 settembre 2012 La Reputazione è il #1 Driver di Valore Per quale motivo la Reputazione è il primo driver di valore per un azienda? Quali sono

Dettagli

La casa sull albero. Donare voci Una carta del lettore volontario

La casa sull albero. Donare voci Una carta del lettore volontario La casa sull albero Donare voci Una carta del lettore volontario La casa sull albero Donare voci Una carta del lettore volontario Iniziativa REGIONE DEL VENETO Assessorato alla Cultura Direzione Beni

Dettagli

/Creative agency for emerging media

/Creative agency for emerging media Nel 2002 quattro professionisti con esperienza decennale nella comunicazione danno vita a Imille, un agenzia creativa fortemente proiettata verso i media digitali. /Creative agency for emerging media Imille

Dettagli

Comunicazione d impresa

Comunicazione d impresa Comunicazione d impresa Lorenza Rossini Anno 2005-2006 Programma I concetti fondamentali Le aree della comunicazione d impresa Gli strumenti e i mezzi della comunicazione Il piano di comunicazione Alcuni

Dettagli

PROGETTO DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE DEI RAGAZZI SEGUITI DALLA FONDAZIONE AMILCARE Richiesta per 2 operatori al 50% come consulenti famigliari

PROGETTO DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE DEI RAGAZZI SEGUITI DALLA FONDAZIONE AMILCARE Richiesta per 2 operatori al 50% come consulenti famigliari PROGETTO DI SOSTEGNO ALLE FAMIGLIE DEI RAGAZZI SEGUITI DALLA FONDAZIONE AMILCARE Richiesta per 2 operatori al 50% come consulenti famigliari PREMESSA/RIFLESSIONI Da diversi anni, all interno della Fondazione

Dettagli

Giacomo Bruno RENDITE DA 32.400 AL MESE!

Giacomo Bruno RENDITE DA 32.400 AL MESE! Giacomo Bruno RENDITE DA 32.400 AL MESE! Report collegato a: FARE SOLDI ONLINE CON GOOGLE Il programma per inserire annunci pubblicitari su Google - Mini Ebook Gratuito - INVIALO GRATIS A TUTTI I TUOI

Dettagli

THE WAY OF THE LEADERS Sviluppo skill per il General Management

THE WAY OF THE LEADERS Sviluppo skill per il General Management THE WAY OF THE LEADERS Sviluppo skill per il General Management DESCRIZIONE EVENTO Project Hollywood La regia cinematografica: un esperienza di project management La produzione di un film rappresenta l

Dettagli

E il momento di iniziare: le fondamenta del fundraising

E il momento di iniziare: le fondamenta del fundraising ENGAGEDin propone corsi di formazione per le organizzazioni che vogliono avviare o sviluppare la propria attività di raccolta fondi attraverso la crescita delle proprie competenze, la discussione di casi

Dettagli

Cap.21 La comunicazione digitale. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.21 La comunicazione digitale. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it 1 Cap.21 La comunicazione digitale Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it 2 Capitolo 21 La comunicazione digitale La comunicazione digitale Complesso

Dettagli

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi 2 Pure Performance La nostra Cultura Alfa Laval è un azienda focalizzata sul cliente e quindi sul prodotto con una forte cultura

Dettagli

SOLUZIONE «EASY BLOGGING»:

SOLUZIONE «EASY BLOGGING»: CHEAT SHEET EASY BLOGGING SOLUZIONE «EASY BLOGGING»: L ATTUALITÀ DELLA TUA AZIENDA LA TUA AZIENDA É UNICA, RACCONTA PERCHÉ! Con il nuovo spazio NEWS della tua E*Page, puoi valorizzare l attualità della

Dettagli

Marketing e Comunicazione del settore bancario Il caso italiano dell Unicredit

Marketing e Comunicazione del settore bancario Il caso italiano dell Unicredit ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA SCUOLA DI LETTERE E BENI CULTURALI Corso di laurea magistrale in Scienze della comunicazione pubblica e sociale Marketing e Comunicazione del settore bancario

Dettagli

Anno scolastico 2014-2015

Anno scolastico 2014-2015 DIREZIONE DIDATTICA STATALE 17 CIRCOLO VIA CASTIGLIONE CAGLIARI POF Anno scolastico 2014-2015 VERIFICA E VALUTAZIONE DELLE ATTIVITA Nella cornice educativa delineata si è inserita la MACROPROGETTUALITÀ

Dettagli

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009

Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Bologna - Tel. & fax 051 543101 e-mail: e.communication@fastwebnet.it www.excellencecommunication.it Gestire le Risorse Umane - Costruire Fiducia Sospiro (Cremona) 19 giugno 2009 Docente: Antonella Ferrari

Dettagli