CITTA DI PORTICI (PROVINCIA DI NAPOLI) Settore Politiche Sociali AMBITO TERRITORIALE N 17

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "CITTA DI PORTICI (PROVINCIA DI NAPOLI) Settore Politiche Sociali AMBITO TERRITORIALE N 17"

Transcript

1 CITTA DI PORTICI (PROVINCIA DI NAPOLI) Settore Politiche Sociali AMBITO TERRITORIALE N 17 (PORTICI, SAN GIORGIO A CREMANO, SAN SEBASTIANO AL V.) Procedura aperta - art.3 co. 37 Dlgs 163/06 Capitolato Speciale per l affidamento del seguente servizio / intervento: ADS SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA PdZ triennale 1a e 2a annualità Oggetto dell appalto Art. 1 Oggetto della gara è l affidamento dei Servizi/Interventi sopra specificati, per il raggiungimento delle finalità, modalità e specifiche tecniche definite dal presente Capitolato Speciale d Appalto e dalle schede progetto allegate al presente capitolato di cui ne formano parte integrante e sostanziale, nonché dall apposito bando di gara. Art. 2 Durata dell appalto La durata dell appalto del servizio/intervento è indicata nella scheda tecnica di progetto, con decorrenza dalla data d affidamento del servizio, che sarà formalizzato con comunicazione da parte dell Amministrazione Comunale. L affidamento è rinnovabile per ulteriori periodi, pari, al massimo, al triennio di attuazione del Piano Sociale di Zona, fatta salva l'adozione di apposita determinazione e stipulazione di specifico atto di rinnovo, previa verifica dei contenuti, della modalità di contratto, dei risultati conseguiti in relazione alle spese sostenute, nonché verifica, a richiesta documentata dell Aggiudicataria, della variazione dei costi relativi alla gestione dei Servizi/Interventi affidati, a tutela dei destinatari dei Servizi/Interventi. E' esclusa la possibilità di rinnovo tacito. Il Soggetto aggiudicatario è tenuto ad assicurare la gestione oltre i termini sopraindicati, per un tempo non superiore a sei mesi, alle stesse condizioni, a seguito di apposita determinazione dell Amministrazione aggiudicatrice. L Amministrazione aggiudicatrice, nel caso che gli attuali presupposti generali, legislativi, normativi o di ordinamento interno, in base ai quali si è provveduto all'affidamento del Servizio/Intervento, con particolare riferimento alle forme di finanziamento e alle modalità di gestione stabilite dagli Enti superiori all Amministrazione aggiudicatrice, dovessero subire variazioni, gravemente incidenti sul Servizio/Intervento stesso, si riserva la facoltà, previa assunzione di provvedimento motivato, di recedere dal contratto, con preavviso di giorni trenta, ovvero con preavviso corrispondente a quello determinato da eventuali decisioni degli Enti superiori all Amministrazione aggiudicatrice, senza che il Soggetto aggiudicatario possa pretendere risarcimento danni o compensazioni di sorta, ai quali esso dichiara fin d'ora di rinunciare. Art. 3 Ambito Territoriale Il Servizio/Intervento, oggetto del Capitolato, deve essere svolto nel territorio dell ambito N17. Art.4 Procedura d aggiudicazione

2 L Amministrazione aggiudicatrice è quella del Comune di Portici, in qualità di Comune Capofila e Tesoreria Unica dell Ambito Territoriale Napoli Diciassette. La gestione del servizio/intervento sarà affidata mediante procedura aperta- art. 3 co. 37 del Dlgs 163/06, in base al criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa (art. 83 del Dlgs 163/06) aperta ai soggetti ex art.1 comma 5 L. 328/00 con esclusione delle organizzazioni di volontariato per le quali (L.266/91), non si può prevedere la configurazione di veri e propri rapporti di esternalizzazione. I Soggetti ai quali è aperta la gara devono essere in regola con ogni adempimento cui sono sottoposti dalla normativa vigente, a pena di esclusione dalla gara stessa. Possono partecipare alla gara anche le associazioni temporanee di impresa (A.T.I.), i consorzi e i raggruppamenti (associazioni temporanee di scopo - A.T.S. - aggregazioni previste dalla normativa vigente). I soggetti partner dell associazione temporanea d impresa e del raggruppamento sono tenuti, in ogni caso, a svolgere le sole funzioni previste dalla normativa di settore che ne regola il funzionamento. Ove la gara vada deserta, al primo esperimento, essa verrà nuovamente esperita, sempre sulla base delle stesse modalità. La nomina dei Commissari e la Costituzione della commissione avverranno dopo la scadenza del termine fissato per la presentazione delle offerte Art. 5 Organizzazioni di volonariato L attività del volontariato può avere le caratteristiche della sussidiarietà e della complementarietà e, in nessun caso, il lavoro del volontariato può sostituire in tutto o in parte quello di operatori professionali o il loro impiego o svolgere funzioni di rappresentanza tra la società affidataria e altre associazioni del pubblico o del privato. Le organizzazioni di volontariato, pertanto, non possono concorrere direttamente per la gestione dei servizi/interventi previsti dal presente Capitolato. Le stesse, invece, possono partecipare alla gestione dei servizi/interventi in qualità di partner, non capofila, di raggruppamenti, all interno dei quali possono svolgere, esclusivamente, le attività previste dalla L. 266/91 ed innanzi richiamate. Art. 6 Importo L importo presunto totale dei servizi/interventi è di ,00 oltre iva al 20%. Per il finanziamento del presente Servizio sono utilizzate risorse economiche erogate dalla Regione Campania, assegnate al Comune di Portici, in qualità di Comune Capofila e Tesoreria Unica dell Ambito Territoriale Napoli Diciassette, secondo quanto previsto dal Piano di zona. Art. 7 Cauzione provvisoria e definitiva I concorrenti devono presentare una cauzione provvisoria pari al 2 % dell importo complessivo a base d asta, a garanzia delle attività affidate., avente validità per almeno i 60 gg. successivi al termine previsto per la presentazione dell offerta. La garanzia nella forma di fideiussione bancaria o assicurativa deve prevedere espressamente la rinuncia al beneficio della preventiva escussione del debitore principale, la rinuncia all eccezione di cui all art.1957, comma 2 del codice civile e l operatività entro 15 giorni a semplice richiesta scritta della stazione appaltante. In caso di associazione temporanea di concorrenti non ancora costituita, la fideiussione bancaria o la polizza fideiussoria devono essere intestate, a pena d esclusione, sia alla capogruppo che alla mandante ( C.d. St. Adunanza plenaria, n.8) Attenzione: i modelli approvati con D.M. n.123 del 12/03/04 non sono aggiornati e non contengono tutte le clausole sopra richieste. Si richiama, in particolare, l attenzione sulla necessità della prova scritta (prevista per le polizze assicurative, dall art.1888 c.c.- si vedano le indicazioni dall ISVAP con circolare n.393d del 17/01/2000 punto 4.9); non saranno

3 considerate valide le fideiussioni che non siano sottoscritte in originale dal garante. Le imprese che intendano avvalersi del beneficio della riduzione del 50% dell importo della garanzia ai sensi dell art.75, comma 7 del D.l.vo 163/2006 devono essere in possesso della certificazione del sistema di qualità in corso di validità; in caso di associazione temporanea di concorrenti tale riduzione è consentita proporzionalmente alla percentuale di fornitura eseguita dalle imprese che possiedono la certificazione. L aggiudicatario è obbligato a presentare nel termine di sette giorni dalla comunicazione dell avvenuta aggiudicazione provvisoria, cauzione bancaria o assicurativa pari al 10% dell importo di aggiudicazione. Art. 8 Procedura di aggiudicazione e griglia di valutazione La gara è aggiudicata all'offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell articolo 83, DLgs 163/06, nei limiti di quanto previsto dal D.P.C.M 30/03/01 Atto di indirizzo e coordinamento sui sistemi di affidamento dei servizi alla persona ai sensi dell art. 5 della L. 08/11/03, n La Commissione Giudicatrice per determinare, tra i Soggetti in possesso dei requisiti di partecipazione, l Aggiudicatario della gestione dei Servizi/Interventi previsti dal Capitolato si avvarrà della griglia di valutazione di seguito riportata. La valutazione dell offerta sarà effettuata mediante i seguenti indicatori di qualità: 1. Qualità Progettuale max punti Qualità organizzativa max punti Qualità economica max punti 15 Punteggio minimo da conseguire punti Qualità Progettuale max punti 43 Qualora l indice per il presente indicatore non raggiunga il punteggio minimo di 23 punti, non si procederà ad alcuna valutazione dell offerta ritenendola insufficiente. Per procedere all assegnazione del punteggio previsto per la qualità di progetto, secondo gli indicatori di seguito specificati, occorre che il Soggetto partecipante dichiari innanzitutto la propria adesione alle specifiche tecniche della scheda progetto. Il punteggio assegnato sarà dato dalla sommatoria dei parametri di seguito indicati: 1.1 Descrizione del problema generale nel contesto territoriale max punti 5 indicatori: assente. punti 0 appena definito... punti 1 definito parzialmente. punti 2 sufficientemente definito punti 3 definito con competenza.. punti 4 ottimamente definito... punti 5

4 1.2 Oggetto di lavoro: individuazione della parte specifica del problema generale, considerata trattabile dal progetto max punti 10 indicatori: assente. punti 0 appena definito... punti 2 definito parzialmente. punti 4 sufficientemente definito.. punti 6 definito con competenza.. punti 8 ottimamente definito.... punti Indicatore di coerenza tra il punto 1.1 e 1.2 max punti 5 indicatori: non coerente. punti 0 parzialmente coerente... punti 3 coerente... punti Definizione dei destinatari degli interventi previsti max punti 4 indicatori: assente. punti 0 appena definito... punti 1 definito parzialmente. punti 2 definito con competenza.. punti 3 ottimamente definito punti Definizione degli obiettivi del progetto max Punti 4 indicatori: assente. punti 0 appena definito... punti 1 definito parzialmente. punti 2 definito con competenza.. punti 3 ottimamente definito punti Descrizione delle attività previste max Punti 4 indicatori: assente. punti 0 appena definito... punti 1 definito parzialmente. punti 2 definito con competenza.. punti 3

5 ottimamente definito punti Attività inerenti aggiuntive max punti 2 Punti 1 per ogni attività realmente aggiuntiva fino a un massimo di punti Indicatore di coerenza tra il punto 1.4, 1.5, 1.6, max punti 4 indicatori: non coerente...punti 0 appena coerente punti 1 parzialmente coerente...punti 2 pienamente coerente. punti 3 più che coerente...punti Metodi e strumenti di monitoraggio e valutazione max punti 5 indicatori: insufficiente punti 0 sufficiente...punti 3 buono. punti 5 2. Qualità organizzativa max punti 42 Il punteggio assegnato sarà dato dalla sommatoria dei parametri riportati nella griglia di seguito indicata: 2.1 Esperienza max punti Esperienza specifica max punti 12 Per esperienza specifica si intende lo svolgimento di servizi sulla materia specifica indicata nella scheda tecnica di progetto di seguito riportata. L esperienza è da intendersi maturata nello svolgimento di servizi / interventi eseguiti esclusivamente per conto di Enti Pubblici. Per la valutazione del presente requisito si terrà conto della durata del periodo di attività resa, secondo la griglia di seguito riportata: Periodo 1 ANNO: PUNTI 2 2 ANNI: PUNTI 4 3 ANNI: PUNTI 6 4 ANNI: PUNTI 8 5 ANNI: PUNTI 10 6 ANNI ED OLTRE: PUNTI 12

6 2.1.2 Esperienza generale max punti 8 Per esperienza generale si intende l esperienza maturata nello svolgimento di servizi / attività / interventi nel settore sociale, per quel che riguarda l area d intervento delle responsabilità familiari e minori non riconducibili all esperienza specifica, resi, esclusivamente, per conto di Enti Pubblici. La Commissione prenderà in considerazione unicamente la documentazione riguardante le cooperative o società che hanno una quota di partecipazione nel progetto in esame. Per la valutazione del presente requisito si terrà conto della durata del periodo di attività resa, secondo la griglia di seguito riportata: Periodo 1 ANNO: PUNTI 1 2 ANNI: PUNTI 2 3 ANNI: PUNTI 3 4 ANNI: PUNTI 4 5 ANNI: PUNTI 5 6 ANNI : PUNTI 6 7 ANNI: PUNTI 7 8 ANNI ED OLTRE: PUNTI 8 In sede di attribuzione dei punteggi il periodo di riferimento sarà il mese; per esempio, per quanto riguarda l esperienza specifica un periodo di 2 anni e 7 mesi avrà il seguente punteggio: 5,16= 4+ (4/24 x 7) Al fine dell attribuzione dei punteggi i soggetti partecipanti alla procedura di gara dovranno documentare la propria esperienza mediante dichiarazione sostitutiva di notorietà ovvero autocertificazione ai sensi del D.P.R. 445/00 o, in alternativa, previa presentazione di attestati, rilasciati dagli Enti medesimi, che dimostrino servizi e/o attività per conto di Enti Pubblici (ciò vale anche nel caso dell A.T.I. in cui gli attestati possono essere presentati anche da una sola delle Ditte e/o APS consorziate), che dovranno indicare, per ciascun servizio. 1. La ragione sociale dell Ente committente; 2. la durata ed il periodo dello svolgimento; 3. una sintetica descrizione delle attività svolte; 4. eventuali contestazioni o rilievi ed il loro esito, nonché eventuali revoche di contratti. Tale informazione deve essere fornita in modo tassativo. In mancanza anche di uno solo degli elementi indicati, non si procederà all attribuzione del punteggio. Una stessa esperienza potrà essere valutata o per la dimensione qualitativa esperienza specifica oppure per la dimensione qualitativa esperienza generale. A tal proposito i concorrenti dovranno suddividere le certificazioni a seconda che appartengano alla dimensione qualitativa esperienza specifica o alla dimensione qualitativa esperienza generale. La mancanza di attestati di servizio rilasciati dagli Enti pubblici, richiesti per dimostrare la capacità tecnica dell impresa ai sensi dell art.41 del D.Lgs 163/06 determinerà la non assegnazione del punteggio previsto.

7 2.2 Qualità del personale utilizzato max punti 22. E riferito alla esperienza e formazione del personale che verrà utilizzato e per l attribuzione è indispensabile allegare i curricula del personale che sarà utilizzato nello svolgimento delle attività. Per le figure professionali previste occorre fare riferimento alla scheda tecnica di progetto allegata al presente Capitolato di cui ne forma parte integrante e sostanziale. L attribuzione del punteggio valuterà le seguenti caratteristiche del personale richiesto dal C.S.A.: Esperienza nel settore specifico, per almeno sei mesi continuativi, nell ultimo triennio fino a punti 10 Possesso di attestato di formazione e/o aggiornamento e/o specializzazione per attività coincidenti o assimilabili a quelle richieste, rilasciato da Ente pubblico o da Associazione o Società legalmente riconosciute per i fini di cui sopra. fino a punti 10 Per operatori aggiuntivi fino a punti 2 Il punteggio finale scaturirà dalla media aritmetica dei curricula presentati delle sole figure professionali richieste dalla scheda tecnica di progetto. Il personale che espleterà il servizio dovrà essere quello indicato in sede di gara e per il quale è stata effettuato la valutazione dei curricula. E ammessa la possibilità di sostituzione entro il limite del 20% nel caso si superi questo limite l amministrazione potrà procedere alla risoluzione del contratto 3. Qualità economica max punti 15 Per consentire la valutazione è necessario presentare l offerta economica distinta per voci che specifichino: a) Costi risorse professionali per attività di front office; b) Costi risorse professionali per attività di back office; c) Costi risorse strumentali e tecnologiche; d)costi di gestione (trasporto, materiali di consumo, utenze). Il punteggio assegnato sarà dato dalla sommatoria dei parametri di seguito indicati: L offerta economica è misurata attraverso il prezzo più basso offerto dai partecipanti alla gara rispetto al prezzo posto a base d asta con il seguente calcolo: punteggio= miglior prezzo X 10 Prezzo offerto Max punti 10 La congruenza economica valuterà se l investimento economico è congruo con l entità del problema assunto, con l oggetto di lavoro, con gli obiettivi e i risultati prefigurati. Max punti 5 TOT punti 15 Il punteggio finale sarà la sommatoria dei singoli punteggi parziali. Non saranno prese in considerazione offerte al rialzo. Per le offerte anomale trova applicazione l art. 86 del D.Lgs. n.163/06.

8 Le offerte dovranno essere sottoscritte dal legale rappresentante del Soggetto partecipante. Art. 9 Documentazione da produrre per la partecipazione alla gara I soggetti interessati alla gara dovranno far pervenire al Protocollo Generale del Comune di Portici - Via Campitelli cap nei termini fissati dall Avviso di gara un plico con l indicazione del mittente, debitamente sigillata e controfirmato su tutti lembi di chiusura, con la seguente indicazione: Gara di appalto per l affidamento dei seguenti servizi/interventi: ADS SOSTEGNO ALLA GENITORIALITA PdZ triennale 1à e 2à annualità VI^e VII^annualità Detto plico dovrà contenere: 1. BUSTA A - DOCUMENTI Tale busta dovrà contenere: una ulteriore busta contenente, a pena di esclusione dalla gara, la dimostrazione della capacità finanziaria ed economica delle imprese concorrenti ( art.41 D.Lgs163/06), che può essere fornita mediante uno o più dei seguenti documenti: 1. idonee dichiarazioni bancarie; 2. bilanci o estratti di bilanci dell impresa; 3. dichiarazione concernente il fatturato globale d impresa e l importo relativo ai servizi identici a quello oggetto di gara, realizzati negli ultimi tre esercizi. Autodichiarazione ai sensi del D.P.R. 445/00 art. 45 e 46 secondo il modello allegato al presente capitolato, ALLEGATO A o B MODULO DOMANDA DI PARTECIPAZIONE, nel quale sono riportate (alla lettera s dell Allegato A ed alla lettera u dell Allegato B) le clausole n del Protocollo di legalità sugli appalti, sottoscritto nel mese di novembre 2007 dall Amministrazione comunale di Portici 2. BUSTA B - PROGETTO/ OFFERTE Tale busta dovrà contenere: 1. il progetto, sottoscritto dal titolare o legale rappresentante, siglato in ogni sua pagina, con l esplicita articolazione nei seguenti punti, secondo quanto indicato nella scheda ex ante allegata al C.S.A.: o Descrizione del problema generale nel contesto territoriale o Oggetto di lavoro: individuazione della parte specifica del problema generale, considerata trattabile dal progetto o Definizione dei destinatari degli interventi previsti o Definizione degli obiettivi del progetto o Descrizione delle attività previste o Metodi e strumenti di monitoraggio e valutazione o Servizi realmente aggiuntivi 3. BUSTA C - CURRICULA E ATTESTAZIONI Tale busta dovrà contenere: 1. Il curriculum dell offerente, con allegate: 1. Attestazioni degli Enti Pubblici, o autodichiarazione ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 445/2000, circa lo svolgimento di servizi / attività relative alla esperienza specifica così come determinata al punto del C.S.A.;

9 2. Attestazioni degli Enti Pubblici, o autodichiarazione ai sensi e per gli effetti del D.P.R. 445/2000, circa lo svolgimento di servizi / attività relative alla esperienza generale così come determinata al punto del C.S.A.. 3. Documento di riconoscimento dell offerente 1. I curricula delle persone fisiche, che saranno coinvolte nel servizio, tutti debitamente sottoscritti rispettivamente dal titolare o legale rappresentante della Ditta e dagli operatori/figure professionali e contenenti l autorizzazione all utilizzo dei dati sx L.675/96, pena esclusione dalla gara stessa, con allegate le seguenti documentazioni o Attestati comprovanti la esperienza nel settore specifico, per almeno sei mesi continuativi, nell ultimo triennio; o Attestati di partecipazione a corsi di formazione e/o aggiornamento e/o specializzazione per attività coincidenti o assimilabili a quelle richieste, rilasciato da Ente pubblico o da Associazione o Società legalmente riconosciute In mancanza della sottoscrizione dei curricula o della copia del documento di riconoscimento saranno attribuiti punti BUSTA D OFFERTA ECONOMICA Tale busta dovrà contenere l offerta economica della Ditta partecipante secondo le seguenti specificazioni: o costo complessivo, non superiore al costo di cui al precedente art. 6 del presente C.S.A., indicato sia in cifre che in lettere, senza abrasioni o correzioni di sorta, sottoscritto con firma leggibile e per esteso dal titolare o legale rappresentante, rispetto all importo a base d asta; o Costi risorse professionali per attività di front office; o Costi risorse professionali per attività di back office; o Costi risorse strutturali o Costi risorse strumentali e tecnologiche; o Costi di gestione (trasporto, materiali di consumo, utenze). Si farà luogo all esclusione dalla gara nel caso in cui i plichi risultino incompleti dei documenti richiesti. Tutti i plichi dovranno riportare l indicazione del mittente, l oggetto della gara e l indicazione di quale busta trattasi, e dovranno essere debitamente sigillati e controfirmati su tutti lembi di chiusura, pena l esclusione dalla gara. Si avverte che oltre il termine indicato non resta valida alcuna offerta anche se sostitutiva o aggiuntiva di offerta precedente e non si farà luogo a gara di miglioria né sarà consentita in sede di gara la presentazione di altra offerta o documentazione integrativa. A parità di punteggio complessivo, ovvero a parità di graduatoria, si procederà all'aggiudicazione a norma del 2 comma dell'art.. 77 del R.D. 23/5/1924 n 827, e cioè mediante sorteggio. Resta inteso che: il recapito del plico rimane ad esclusivo rischio del mittente ove, per qualsiasi motivo, il plico stesso non giunga a destinazione in tempo utile; trascorso il termine fissato, non verrà riconosciuta valida alcuna altra offerta, anche se sostitutiva od aggiuntiva di offerta precedente; non saranno ammesse le offerte condizionate o quelle espresse in modo indeterminato o con riferimento ad offerta relativa ad altro appalto; in caso di discordanza tra l'importo indicato in cifre e quello indicato in lettere sarà ritenuto valido quello più vantaggioso per l'amministrazione; non si darà corso ai plichi che non risultino pervenuti entro le ore 12,00 del giorno fissato per la gara o sul quale non sia apposta la indicazione del mittente (con numero di telefono e fax) e quella relativa alla specificazione dell'oggetto della gara, ovvero non sia sigillato e controfirmato sui lembi di chiusura; non sarà ammessa alla gara l'offerta nel caso che manchi o risulti incompleto o irregolare alcuno dei documenti richiesti; parimenti determina l'esclusione dalla gara il fatto che le offerte e i documenti non siano contenuti nelle apposite buste interne, debitamente sigillate, controfirmate sui lembi di chiusura, complete delle indicazioni prescritte;

10 non saranno ammesse, altresì, le offerte che recheranno correzioni non espressamente confermate e sottoscritte; Il presidente della Commissione di gara si riserva la facoltà di non dar luogo alla gara stessa e di prorogarne la data, dandone comunque comunicazione ai concorrenti anche via fax, senza che gli stessi possano accampare alcuna pretesa al riguardo; L apertura delle buste contenenti i documenti amministrativi avverrà in seduta pubblica alla data indicata nell avviso pubblico; successivamente la Commissione procederà alla valutazione dei plichi B) e C) in seduta segreta e in seduta pubblica per l apertura della busta D e all aggiudicazione provvisoria della gara. La seduta di gara potrà essere sospesa ed aggiornata ad altra ora o a altro giorno. Il Comune capofila si riserva, altresì, in sede di gara, la facoltà di acquisire pareri presso gli uffici competenti, dandone comunicazione ai presenti, o di non procedere all aggiudicazione a favore di alcuna ditta per comprovati motivi. L Amministrazione Comunale si riserva la facoltà di effettuare gli accertamenti relativi alle dichiarazioni richieste prima di stipulare il contratto con l aggiudicatario. Dopo l aggiudicazione, la ditta aggiudicataria sarà invitata a presentare, entro 15 giorni dalla data di ricezione della comunicazione a mezzo raccomandata a.r., pena la decadenza dell aggiudicazione, la documentazione prescritta per la stipula del contratto; Ove, nel termine fissato, la ditta non abbia ottemperato a quanto richiesto e non si sia presentata alla stipulazione del contratto nel giorno all uopo stabilito, l Amministrazione Comunale avrà la facoltà di dichiarare unilateralmente, senza bisogno di messa in mora, la decadenza dall aggiudicazione e di dare inizio alla procedura in danno. L Amministrazione potrà aggiudicare la gara al concorrente che segue in graduatoria. Sono a carico dell'appaltatore le spese contrattuali di registrazione, di bollo e quelle di diritti di rogito. Art. 10 Modalità d espletamento delle attività Tutte le attività sopracitate e le modalità organizzative di esse saranno svolte in linea con gli indirizzi generali d intervento e di programma dell Amministrazione Comunale di Portici, quale Comune capofila. Tutta la documentazione, gli archivi e le banche dati acquisite e/o create dall affidataria nell ambito del servizio dovranno essere fornite alla Stazione Appaltante a semplice richiesta e sono di proprietà della Pubblica Amministrazione senza che l affidataria possa avanzare alcuna pretesa. Art. 11 Personale L affidataria è tenuta a coprire, con idonea polizza assicurativa, le proprie unità impegnate nel servizio, contro gli infortuni e le malattie connesse allo svolgimento dell attività di cui alla presente convenzione, nonché per RC verso terzi. Copia di dette polizze dovrà essere depositata presso l Ufficio di Piano all atto dell inizio del servizio. Gli operatori dell affidataria, fermo restando il rispetto delle competenze indicate in premessa e l obbligo di fattiva collaborazione, necessaria per il regolare funzionamento dell attività convenzionata, prestano il loro lavoro senza vincoli di subordinazione nei confronti dell Ente a favore del quale sono erogate le prestazioni. In ogni caso nessun rapporto lavorativo di dipendenza s instaura tra l affidataria ed i suoi associati, o suoi dipendenti, e l Amministrazione Comunale. Considerata la riservatezza che deve caratterizzare il Servizio, il personale incaricato è tenuto, compatibilmente con le esigenze del servizio, a mantenere il segreto sui dati di cui viene in possesso. L accesso ai dati memorizzati, o ripartiti sulle schede individuali, è precluso agli estranei con la sola esclusione dei responsabili dei servizi sociali, degli assistenti sociali o di chiunque altro verrà indicato ed autorizzato dal legale rappresentante dell Ente.

11 L affidataria è responsabile dei danni che dovessero occorrere all utenza, agli operatori o a terzi nel corso dello svolgimento dell attività convenzionata ed imputabili a colpa dei propri operatori come previsto dall art del C.C., o derivanti da gravi irregolarità o carenze nelle prestazioni. La stessa è responsabile del buon andamento dei servizio e dei buoni rapporti con l utenza ed è tenuta a sostituire entro cinque giorni quelle persone che si rendessero colpevoli di atti e comportamenti che compromettessero il buon andamento del servizio. Art. 12 Trasporti, Locali e utenze, Materiali di consumo, Attrezzature, Arredi 12.1 Trasporti Il servizio di trasporto ed accompagnamento dei destinatari dei Servizi/Interventi, se richiesto dall Amministrazione aggiudicatrice, ovvero previsto dal progetto del Soggetto aggiudicatario, deve essere adeguato al tipo di utenza servita e svolto con mezzi in possesso dei requisiti tecnici e costruttivi, nonché assicurativi e normativi previsti dalla normativa vigente. La descrizione dei mezzi utilizzati e la copia della documentazione attestante la loro conformità alla normativa vigente deve essere fornita, prima dell avvio del servizio, all Amministrazione aggiudicatrice. Qualsiasi onere relativo al servizio di trasporto è a carico del soggetto aggiudicatario, il quale, in caso di imprevista ed imprevedibile impossibilità ad utilizzare i mezzi appositamente previsti per il Servizio/Intervento, può utilizzare mezzi pubblici, se in grado di garantire il servizio relativamente alla tipologia di utenza servita; è inteso che i relativi costi sono comunque a carico del Soggetto Aggiudicatario Locali e utenze L affidataria dovrà mettere a disposizione idonei locali, se previsto dal progetto del Soggetto aggiudicatario, ubicati nel territorio dell ambito 17, per lo svolgimento delle attività previste dal capitolato ed in particolare dalla scheda tecnica di progetto allegata. A tal fine, entro 7 giorni dalla comunicazione dell aggiudicazione provvisoria, consegnerà apposita documentazione che ne attesti i requisiti strutturali secondo le previsioni della normativa vigente, unitamente alle autorizzazioni al funzionamento, laddove è richiesto, con riferimento alla specifica destinazione, con partcolare attenzione all accessibilità, nonché apposita pianta in scala degli stessi. Tutte le spese di gestione e utenze sono a carico del destinatario Materiali di consumo I materiali di consumo sono a totale carico dell'aggiudicataria, che a tal fine prevede specifica voce di spesa nel Progetto e provvede ad approvvigionarsi di tutti i materiali necessari a dare esecuzione ai Servizi/Interventi previsti dal Capitolato. I materiali da usarsi per l esecuzione dei Servizi/Interventi affidati devono presentare tutte le caratteristiche ritenute in commercio essenziali per dichiararsi ottime, devono, inoltre, possedere tutti i requisiti stabiliti dalle vigenti norme in materia di sicurezza Attrezzature La strumentazione acquistata dal Soggetto Gestore dei Servizi/Interventi alla fine verrà trasferita all Ente Appaltante. Per quanto riguarda le attrezzature da impiegare, le stesse devono necessariamente essere dotate delle opportune certificazioni, nazionali e comunitarie, se previste, nonché di ogni certificazione di conformità prevista dalla normativa vigente. Il Soggetto aggiudicatario deve trasmettere, all Amministrazione aggiudicatrice, specifico elenco con l indicazione delle attrezzature impiegate. Il Soggetto aggiudicatario è responsabile di qualsiasi danno procurato a persone o cose in ragione dei lavori che esegue.

12 Lo stesso deve, in ogni caso, adottare tutti gli accorgimenti tecnici procedurali, nonché quant'altro necessario, per prevenire che si verifichino danni a terzi, con particolare riferimento ai destinatari, all Amministrazione aggiudicatrice e al personale impiegato Arredi Per quanto riguarda gli arredi acquistati da impiegare, gli stessi devono necessariamente essere dotati delle opportune certificazioni, nazionali e comunitarie, se previste, nonché di ogni certificazione di conformità prevista dalla normativa vigente. Il Soggetto aggiudicatario deve trasmettere, all Amministrazione aggiudicatrice, specifico elenco con l indicazione degli arredi impiegati, e della funzione che svolgono per il soddisfacimento del Servizio/Intervento gestito. Il Soggetto aggiudicatario è responsabile di qualsiasi danno procurato a persone o cose in ragione degli arredi utilizzati. Art. 13 Efficacia del contratto Il contratto è impegnativo per l Aggiudicatario dalla data della stipula del contratto stesso, ovvero, nel caso di urgenza e necessità e sotto riserva di legge, nelle more della stipula formale del contratto, dalla data di aggiudicazione e di inizio delle attività comunicata dal Dirigente responsabile con proprio provvedimento. Il contratto non può essere ceduto a pena di nullità. Art. 14 Verifiche e controlli Verifiche e controlli, anche a campione, saranno realizzati dall Amministrazione aggiudicatrice per tutta la durata del contratto, sia presso i luoghi dove si attuano i servizi/interventi, sia in occasione delle riunioni di équipe, supervisione sui processi, tavoli di concertazione e partecipazione. Le azioni di verifica e controllo saranno realizzate e/o integrate con percorsi di valutazione della qualità dei servizi/interventi, anche avvalendosi di soggetti esterni all Amministrazione aggiudicatrice, appositamente incaricati da quest ultima. L Aggiudicataria, con l accettazione del presente Capitolato, è edotta ed accetta le azioni di verifica e controllo sulle attività oggetto del presente Capitolato. Le azioni di verifica e controllo saranno comunicate all Aggiudicatario, anche a mezzo di vie brevi, per consentire allo stesso di partecipare con il proprio rappresentante alle fasi relative alla verifica e controllo delle attività/azioni affidate e/o delle strutture, delle attrezzature, dei mezzi e dei materiali all uopo utilizzati. Qualora, entro il termine previsto dalla sopra citata comunicazione, nessun rappresentante dell Aggiudicatario, formalmente incaricato, si presenti sul luogo della verifica e del controllo, l assenza vale a tutti gli effetti come accettazione delle operazioni di verifica e controllo. Le operazioni di verifica e controllo sono oggetto di specifico verbale, a cura dell Amministrazione aggiudicatrice. L Aggiudicatario ha facoltà, durante le operazioni di verifica e controllo, di chiedere che vengano verbalizzate proprie dichiarazioni in merito alle operazioni stesse. Gli esiti delle operazioni di verifica e controllo non esonerano l Aggiudicatario da eventuali responsabilità relative ad inadempienze, imperfezioni e/o difformità circa l attuazione dei servizi/interventi affidati che, pur essendo emerse durante le operazioni di verifica e controllo, vengono accertate successivamente. Nel caso che inadempienze, imperfezioni e/o difformità circa l attuazione del servizio/intervento siano rese evidenti da verifiche o controlli, ovvero emergano successivamente agli stessi, l Aggiudicatario ha l obbligo di ripetere e/o rifare, nei termini indicati formalmente dall Amministrazione aggiudicatrice, per intero, o parzialmente a seconda dei casi, i servizi/interventi per i quali sono state riscontrate inadempienze, imperfezioni e/o difformità rispetto a quanto previsto dal presente Capitolato.

13 Qualora i servizi/interventi, per intero ovvero parzialmente, contestati dall Amministrazione aggiudicatrice non sono tempestivamente ripetuti e/o rifatti dall Aggiudicatario, l Amministrazione aggiudicatrice applica le penali previste dal presente Capitolato. Art.15 Referenti del servizio L'Amministrazione Comunale individua quale Responsabile del procedimento, ai sensi e per le attribuzioni tutte derivanti dalla Legge 241 / 90, L affidataria a sua volta indica, nella persona del presidente o persona da lui designata, il proprio referente tecnico-organizzativo. Art. 16 Modalità di pagamento L Aggiudicatario, al momento della sottoscrizione del contratto, deve dichiarare se l'importo delle fatture relative al servizio/intervento reso è soggetto, o meno, all'aliquota I.V.A., indicando l eventuale normativa di esenzione. L Aggiudicatario, con cadenza mensile, deve trasmettere all Amministrazione aggiudicatrice idonea fattura relativa all attuazione dei servizi/interventi affidati. Alla fattura devono essere allegati, quale parte integrante della stessa: elenco delle presenze del personale, a contatto e non diretto con l utenza, impiegato per lo svolgimento dei servizi/interventi relazione degli interventi effettuati. L elenco delle presenze del personale impiegato deve essere firmato per ciascuna giornata di prestazione dal personale stesso, nonché contro firmate, in ciascun foglio, dal responsabile individuato a tal fine e formalmente dall Aggiudicatario. L Amministrazione aggiudicatrice provvede, a cadenza mensile, a porre in pagamento gli importi delle fatture verificate e valutate congrue rispetto ai servizi/interventi eseguiti. Non sono, in ogni caso, posti in pagamento importi non previsti dal provvedimento di affidamento dei servizi/interventi. Non si dà corso ad alcun pagamento se il Soggetto aggiudicatario non ha curato, presso l'amministrazione aggiudicatrice, gli adempimenti stabiliti per la validità del contratto stesso. I pagamenti sono disposti su presentazione di regolari fatture mensili sulle quali è dichiarato, dal responsabile del procedimento in capo all Amministrazione aggiudicatrice, l'esatto adempimento delle prestazioni e la corrispondenza con i servizi/interventi previsti dal contratto. Art. 17 Penalità e cause d rescissione Nel caso di gravi e persistenti inadempienze nella gestione dei servizi/interventi, compresa l'impossibilità a garantirne il regolare e corretto svolgimento, l'amministrazione aggiudicatrice ha facoltà di risolvere il contratto mediante semplice dichiarazione stragiudiziale intimata a mezzo raccomandata A.R., incamerando la cauzione definitiva a titolo di penale e di indennizzo, fatto salvo l'accertamento dei maggiori danni. In casi meno gravi il Comune si riserva comunque la facoltà di risoluzione del contratto con le modalità suindicate quando, dopo aver intimato almeno due volte all'aggiudicatario, a mezzo di raccomandata A.R., una più puntuale osservanza degli obblighi di contratto, questi ricada nuovamente nelle irregolarità contestategli o non abbia prodotto contro deduzioni accettate, se richieste. In caso di negligenze o inadempienze l'amministrazione aggiudicatrice procederà all'immediata contestazione formale dei fatti rilevati, invitando l'aggiudicatario a formulare le proprie contro deduzioni entro 48 ore a decorrere dal primo giorno lavorativo successivo a quello di ricezione della contestazione.

14 Nel caso entro il suddetto termine non pervengano elementi idonei a giustificare le inadempienze contestate si disporrà, a titolo di penale, la riduzione del compenso globale mensile da un minimo del 5% ad un massimo del 15% della somma prevista. La suddetta penale è pertanto da intendersi complessivamente riferita ad uno od a più motivi. Nel caso di gravi e persistenti carenze nell'effettuazione dei servizi/interventi l'amministrazione aggiudicatrice, per garantirne la continuità, può, con mero atto dirigenziale: farli effettuare da altri Soggetti aventi i necessari requisiti giuridici e tecnici previsti dal presente Capitolato, anche ricorrendo a procedura d urgenza, imputando i conseguenti oneri a carico dell'aggiudicatario stesso, fatto salvo, in ogni caso, quanto previsto nel presente articolo e nel successivo; rescindere il contratto ed affidare, immediatamente, il servizio/intervento ad altri Soggetti aventi i necessari requisiti giuridici e tecnici previsti dal presente Capitolato, dando priorità agli eventuali Soggetti idonei che hanno partecipato all aggiudicazione dei servizi/interventi previsti dal presente Capitolato, ovvero ricorrendo a procedura d urgenza, con incameramento della cauzione e fatto salvo il risarcimento dei danni, nonché quanto previsto nel presente articolo e nel successivo. Il Soggetto aggiudicatario, qualora non adempia agli obblighi assunti, è soggetto a tutte le ulteriori conseguenze, sia penali sia civili, previste dalla normativa vigente. L'ammontare delle penalità è addebitato sui crediti dell'aggiudicatario, dipendenti dal contratto cui essi si riferiscono. Mancando crediti o essendo insufficienti, l'ammontare delle penalità viene addebitato sulla cauzione. In tali casi, l'integrazione dell'importo della cauzione deve avvenire entro cinque giorni, a partire dal primo giorno lavorativo seguente al ricevimento della formale richiesta da parte dell Amministrazione aggiudicatrice. L'ammontare delle penalità è addebitato nel momento in cui viene disposto il pagamento del servizio/intervento, con corrispondente introito finanziario. Le penalità non possono essere abbandonate, nemmeno parzialmente, a meno che, all'atto della liquidazione, esse siano riconosciute inapplicabili a seguito di relazione motivata dell Amministrazione aggiudicatrice. L Aggiudicatario può chiedere, formalmente, l'abbandono di penalità, applicabili in dipendenza dell'esecuzione del presente Capitolato, all Amministrazione aggiudicatrice, allegando alla richiesta la documentazione ritenuta necessaria a comprovare le ragioni giustificative dell'abbandono. Non possono essere abbandonate penalità applicate in relazione ad inadempienze determinate per causa di forza maggiore ma non debitamente e tempestivamente notificate all Amministrazione aggiudicatrice. Oltre ai casi di decadenza dall'affidamento, sopra citati, nel caso di rifiuto di esecuzione del servizio/intervento e di abituale trascuratezza nello svolgimento dello stesso, l Amministrazione aggiudicatrice può dichiarare la decadenza dall'affidamento, e l addebito delle maggiori spese causate dalle inadempienze dell'aggiudicatario. L Aggiudicatario si obbliga ad assumere ogni responsabilità per i casi di infortuni e danni arrecati all Amministrazione aggiudicatrice in dipendenza di manchevolezze o di trascuratezze commesse durante l esecuzione della prestazione contrattuale. A salvaguardia della reale tutela degli utenti, qualsiasi modificazione della percentuale di budget economico che ciascun partner partecipante gestisce, in caso di aggiudicazione ed effettiva gestione dei servizi/interventi affidati, è causa di rescissione del contratto, nonché di applicazione delle ulteriori forme di tutela da parte dell Amministrazione aggiudicatrice. E fatta salva la possibilità - successivamente all aggiudicazione dei servizi/interventi, nei soli casi previsti dalla normativa vigente, agli stessi patti e condizioni, nonché percentuale di gestione del budget economico previsti dal presente Capitolato - per l associazione temporanea d impresa o il raggruppamento, di sostituire uno o più partner partecipanti con altri soggetti, che siano in possesso di pari, o superiori, requisiti qualitativi, certificati e misurati ai sensi della griglia di valutazione di cui al presente Capitolato.

15 Art. 18 Risoluzione di diritto del contratto Quando, nel corso del contratto, l Amministrazione aggiudicatrice accerta che l esecuzione non procede secondo le condizioni stabilite, la stessa può fissare un congruo termine entro il quale il Soggetto aggiudicatario dei servizi/interventi si deve uniformare a tali condizioni. Trascorso inutilmente il termine stabilito, il contratto é risolto di diritto. La risoluzione opera in ogni caso di inadempimento degli obblighi contrattuali assunti dal Soggetto aggiudicatario dei servizi/interventi. Art. 19 Osservanza della normativa L'Aggiudicatario si impegna all'osservanza della normativa, di carattere normale e/o eccezionale, vigente o emanata anche in corso di gestione dei servizi/interventi da Autorità competenti e relativa ad ogni questione pertinente con il presente Capitolato; eventuali sanzioni previste dalla normativa vigente sono a carico del contravventore sollevando da ogni responsabilità l Amministrazione aggiudicatrice. Art. 20 Divieto di subappalto E vietato in modo assoluto all Affidataria cedere, subappaltare o dare a cottimo il servizio assunto, ai sensi dell art.46 del Regolamento approvato con R.D n.278. Art. 21 Spese contrattuali Tutte le spese inerenti la stipula del contratto relativo all affidamento del servizio presente convenzione, comprese quelle per la sua registrazione, saranno a carico dell affidataria. Art. 22 Domicilio e Foro competente L'Aggiudicatario deve eleggere domicilio legale presso la propria sede, il Foro competente per eventuali controversie è quello di Napoli. Art. 23 Tutela della privacy Ogni documento relativo all esecuzione del presente Capitolato è trattato nel rispetto della L. 675/96 e successive modificazione ed integrazioni. E fatto obbligo di fornire i dati relativi alle attività del presente Capitolato da parte del soggetto aggiudicatario al personale appositamente incaricato dall Amministrazione Appaltante con comunicazione del Dirigente responsabile. Normativa di riferimento D. Lgs. N.358/92 D.lgs n. 157/95 Attuazione della direttiva 92/50/CEE in materia di appalti pubblici di servizi D.Lgs. N.163/06 Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE e successive modificazioni D.P.C.M Atto di indirizzo e coordinamento sui sistemi di affidamento dei servizi alla persona previsti dall art. 5 della legge 8 novembre 2000, n. 328 D.P.R Piano nazionale degli interventi e dei servizi sociali

16 T.U.E.L. - D.lgs.vo 267/2000 D.G.R.C. 1079/02 Indirizzi ai Comuni per la selezione di soggetti del Terzo Settore ai fini della gestione della rete integrata di interventi e servizi sociali, ai sensi della legge 328/00 L. 328/2000 Legge quadro per la realizzazione del sistema integrato d interventi e servizi sociali L. 626/94 e successive modificazioni ed integrazioni Normativa sulla sicurezza del lavoro L. 142/01 Revisione della legislazione in materia cooperativistica L. 675/96 Tutela delle persone e di altri soggetti rispetto al trattamento dei dati personali L. 575/65 e successive modificazioni e integrazioni

17 Allegato A) Il presente modello deve essere utilizzato dai Soggetti che partecipano singolarmente All ufficio di piano Ambito n 17 _l_ sottoscritt_..... Nat_ a.. il Residente nel Comune di Provincia Stato Via/Piazza. N.. Legale rappresentante del/della(denominazione del Soggetto partecipante)..... con sede legale nel Comune di. Provincia. Stato Via/Piazza. N. E con sede operativa nel Comune di. Provincia Stato Via/Piazza. N. Con codice fiscale.. E con partita I.V.A. n (se prescritta)... Telefono. Fax sito web: Con espresso riferimento al Soggetto che rappresenta, C H I E D E Di essere ammesso a partecipare alla gara per l affidamento del Servizio/Intervento., relativo al Piano Sociale di Zona dell Ambito territoriale N 17 L. 328/00. Inoltre, in qualità di rappresentante legale del Soggetto partecipante e con espresso riferimento alla gara per la quale ha chiesto di essere invitato, consapevole che, in caso di mendace dichiarazione, verranno applicate nei suoi riguardi, ai sensi dell art. 76 del D.P.R. 28/12/00 n 445, le sanzioni previste dal Codice Penale e dalle leggi speciali in materia di falsità degli atti, oltre alle conseguenze amministrative previste per le procedure relative agli appalti di servizi,

18 D I C H I A R A 1. Di concorrere per l affidamento del Servizio/Intervento denominato...; 2. di partecipare alla gara esclusivamente in forma individuale; 3. Di essere legale rappresentante del/della, ragione sociale.., con sede legale in..codice fiscale., partita I.V.A. n (se prescritta).., iscritta nel (indicare se registro, albo, o specificare se si tratta di altro).. di (specificare il luogo ove l iscrizione è tenuta).... con il numero (specificare gli estremi dell iscrizione)..; le persone che ricoprono cariche istituzionali all interno dell Organizzazione (in conformità a quanto previsto dalla disciplina che regola la specifica natura giuridica del Soggetto partecipante) sono le seguenti: nominativo carica ricoperta 4. Che l attività del Soggetto partecipante è regolata da: atto costitutivo statuto, regolamento, provvedimenti di riconoscimento, ogni altra documentazione istituzionale iscrizione alla camera di commercio con riferimento al settore di attività, attivazione dell oggetto sociale; iscrizione all albo degli Enti Ausiliari;.- (indicare la tipologia e gli estremi di tali atti) :.. 5. l'inesistenza delle cause ostative di cui alla L. 575/65 e successive modificazioni (normativa antimafia); 6. l'insussistenza delle condizioni di cui all'art. 38 del D.lgs 163/06; 7. l iscrizione nei registri professionali di cui all art.39 del D.lgs 163/06 e successive modificazioni; 8. (barrare il quadratino se ricorre la condizione) di possedere una sede operativa stabilmente funzionante sul territorio del Piano Sociale di Zona, ubicata in.. via, intestata formalmente al Soggetto che partecipa alla gara (indicare estremi dell atto formale di proprietà, locazione, altro negozio giuridico riconosciuto dalla normativa vigente).. 9. di impegnarsi ad individuare il Coordinatore responsabile del Servizio/Intervento per il quale si concorre, abilitato a prendere decisioni immediate rispetto alla soluzione delle questioni derivanti dal contratto e dallo svolgimento del Servizio/Intervento; 10. di impegnarsi, in caso di aggiudicazione, a dotarsi di operatori in possesso dei requisiti professionali previsti dal Capitolato da destinare al Servizio/Intervento; 11. di accettare tutte le condizioni previste dal Capitolato; 12. di impegnarsi a rispettare per tutti i propri addetti, anche se in possesso della qualifica di soci, gli standard di trattamento lavorativo previsti dai CC.NN.LL. di categoria, nonché la normativa, previdenziale ed assicurativa che regola il settore; 13. di impegnarsi a rispettare la normativa che disciplina il diritto al lavoro per i disabili da cui risulti l ottemperanza alle norme della L. 68/99 Norme per il diritto al lavoro dei disabili, ovvero di non essere tenuto al rispetto di tali norme avendo alle proprie dipendenze un numero di lavoratori inferiore a 15;

19 14. di impegnarsi ad osservare le norme in materia di prevenzione, protezione e sicurezza del lavoro contenute nella L. 626/94 e successive modificazioni; 15. di impegnarsi a stipulare opportune polizze assicurative per la responsabilità civile, relativamente all esecuzione dei Servizi/Interventi previsti dal Capitolato; 16. (barrare il quadratino a cura delle sole cooperative) di adeguarsi, alla L. 3 aprile 2001, n. 142 Revisione della legislazione in materia cooperativistica, con particolare riferimento alla posizione del socio lavoratore, con particolare riferimento all art. 6 Regolamento interno ; 17. che non esistono sentenze penali di condanna, passate in giudicato, a carico del personale impiegato, e dei loro eventuali sostituti, per l esecuzione dei Servizi/Interventi previsti dal Capitolato, salvo quanto previsto dalla L. 381/91 e successive modificazioni ed integrazioni per il re-inserimento dei soggetti svantaggiati; 18. di non trovarsi, con altri concorrenti alla gara, in una situazione di controllo o di collegamento di cui all art del c.c.; 19. di aderire al Protocollo di Legalità sottoscritto con l ufficio Territoriale di Governo in cui CLAUSOLA 1: la sottoscritta impresa offerente dichiara di essere a conoscenza di tutte le norme patrizie di cui al protocollo di legalità, sottoscritto nell anno 2007 dalla stazione appaltante con la Prefettura di Napoli, tra l altro consultabili sul sito e che qui si intendono integralmente riportate e di accettarne incondizionatamente il contenuto e gli effetti., CLAUSOLA 2 : la sottoscritta impresa si impegna a denunciare immediatamente alle Forze di Polizia e all autorità Giudiziaria ogni illecita richiesta di denaro, prestazione o altra utilità ovvero offerta di protezione nei confronti dell imprenditore, degli eventuali componenti la compagnia sociale o dei rispettivi familiari ( richiesta di tangenti, pressioni per indirizzare l assunzione di personale o l affidamento di lavorazioni, forniture o servizi a determinate imprese, danneggiamenti, furti di beni personali o di cantiere) CLAUSOLA 3 : la sottoscritta impresa offerente si impegna a segnalare alla Prefettura l avvenuta formalizzazione della denuncia di cui alla precedente clausola 2 e ciò al fine di consentire, nell immediato, la parte dell Autorità di pubblica sicurezza, l attivazione di ogni conseguente iniziativa CLAUSOLA 4: la sottoscritta impresa dichiara di conoscere ed accettare la clausola espressa che prevede la risoluzione automatica ed immediata del contratto ovvero la revoca dell autorizzazione al subappalto o subcontratto, qualora dovessero essere comunicate alla Prefettura successivamente alla stipula del contratto o subcontratto informazioni interdittive di cui all articolo 10 del DPR 252/98, ovvero la sussistenza di ipotesi di collegamento formale e/o sostanziale o di accordi con altre ditte partecipanti alle procedure concorsuali di interesse. Qualora il contratto sia stato stipulato nelle more delle acquisizioni delle informazioni del prefetto, sarà applicata a carico dell impresa oggetto dell informativa interdittiva successiva, anche una penale nella misura del 10% del valore del contratto ovvero, qualora lo stesso non sia determinato determinabile, una penale pari al valore delle prestazioni al momento eseguite ; le predette penali saranno applicate mediante automatica detrazione da parte della stazione appaltante del relativo importo di somme dovute all impresa in relazione alla prima erogazoione utile CLAUSOLA 5: la sottoscritta impresa dichiara di conoscere ed accettare la clausola risolutiva espressa che prevede la risoluzione automatica ed immediata del contratto ovvero la revoca dell autorizzazione al subappalto o subcontratto, in caso di grave e reiterato inadempimento delle disposizioni in materia di collocamento, igiene, sicurezza sul lavoro, anche con riguardo alla nomina del responsabile della sicurezza e di tutela dei lavoratori in materia contrattuale e sindacale CLAUSOLA 6: la sottoscritta impresa dichiara di essere a conoscenza del divieto per la stazione appaltante di autorizzare subappalti a favore delle imprese partecipanti alla gara e non risultate aggiudicatarie, salvo ipotesi di lavorazioni altamente specialistiche CLAUSOLA 7: la sottoscritta impresa dichiara di conoscere ed accettare la clausola risolutiva espressa che prevede la risoluzione automatica ed immediata del contratto ovvero la revoca dell autorizzazione al subappalto o subcontratto, nonché l applicazione di una penale a titolo di liquidazione danni salvo comunque il maggio danno- nella misura del 10% del valore del contratto o quando lo stesso non sia determinato o determinabile, delle prestazioni al momento eseguite, qualora venga effettuata una movimentazione finanziaria in entrata o in uscita senza avvalersi degli intermediari di cui al Decreto Legge n143/91 CLAUSOLA 8: la sottoscritta impresa dichiara di conoscere ed accettare l obbligo di effettuare incassi e i pagamenti di importo superiore a tremila euro relativi ai contratti di cui al presente protocollo attraverso conti dedicati accesi presso un intermediario bancario ed esclusivamente tramite bonifico bancario; in caso di violazione di tale obbligo senza giustificato motivo la stazione appaltante applicherà una penale nella misura del 10% del valore di ogni singola

20 movimentazione finanziaria cui la violazione si riferisce detraendo automaticamente l importo dele somme dovute in relazione alla prima erogazione utile 20. che il recapito per la spedizione dell invito a partecipare alla gara (indicare anche il numero di fax)-..; 21. di allegare la seguente documentazione: data / / Firma leggibile N. B. Allegare copia del documento d identità in corso di validità, ai sensi del D.P.R. 445/00. Allegato B) Il presente modello deve essere utilizzato dai Soggetti che partecipano in forma associata (A.T.I. e Aggregazioni) All ufficio di piano Ambito n17 _l_sottoscritto nat_ a.. il...residente nel Comune di Provincia... Stato Via/Piazza. N.Legale rappresentante del (denominazione del Soggetto partecipante, che ricopre il ruolo di Soggetto mandatario/capofila dell A.T.I./aggregazione)

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o

COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o COMUNE DI FRABOSA SOTTANA P r o v i n c i a d i C u n e o Via IV Novembre, 12 C.A.P. 12083 - Tel.0174/244481-2 - Fax.0174/244730 e-mail: comune@comune.frabosa-sottana.cn.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO

Dettagli

C O M U N E D I P I A N O R O

C O M U N E D I P I A N O R O CAPITOLATO RELATIVO ALLA GESTIONE DELLE ATTIVITA DI ASSISTENZA PER ALUNNI DISABILI Art. 1 - Oggetto e modalità di svolgimento del servizio Oggetto del presente capitolato è la gestione delle attività di

Dettagli

FAC SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

FAC SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 Modello B Gara 3-f-2015 FAC SIMILE DOMANDA DI PARTECIPAZIONE E DICHIARAZIONI SOSTITUTIVE AI SENSI DEGLI ARTICOLI 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II UFFICIO GARE E

Dettagli

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A

COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A COMUNE DI CALTAGIRONE AREA 6 ---------------------------------------- BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA CIG:Z4012C736A Oggetto: Affidamento in LOCAZIONE degli spazi pubblicitari esistenti su pensiline

Dettagli

COMUNE DI PIETRAPERZIA

COMUNE DI PIETRAPERZIA COMUNE DI PIETRAPERZIA PROVINCI DI ENNA BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento del servizio Assistenza domiciliare anziani nel Comune di Pietraperzia in esecuzione della Delibera di Giunta Comunale n. 105

Dettagli

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010

BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA UFFICI E SERVIZI COMUNALI E DI CUSTODIA DI PALAZZO CUSANO ANNO 2010 ENTE APPALTANTE: Comune di Cusano Milanino Piazza Martiri di

Dettagli

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA

Articolo 1 PROCEDURA DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI PULIZIA DEGLI STABILI SEDE DEGLI UFFICI DEL CONSIGLIO REGIONALE IN TRIESTE LOTTO UNICO PERIODO TRE ANNI Articolo 1 PROCEDURA DI GARA L aggiudicazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO CENTRO SOCIALE POLIFUNZIONALE IN FAVORE DI PERSONE DIVERSAMENTE ABILI DI ETA COMPRESA TRA I 18-65 ANNI COMUNE DI MUGNANO DEL CARDINALE (Provincia di Avellino) AMBITO TERRITORIALE A6 ISTITUZIONE SOCIALE BAIANESE VALLO di LAURO Organismo di gestione del Piano di zona sociale L.n. 328/00 Prot. n. 2576 del

Dettagli

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39

COMUNE DI BARLASSINA BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 COMUNE DI BARLASSINA Prot. 13057 (PROVINCIA DI MONZA E BRIANZA) BANDO DI GARA PER L ASSEGNAZIONE IN LOCAZIONE IMMOBILE DI PROPRIETA COMUNALE SITO IN CORSO MILANO 39 1. ENTE LOCATORE Comune di Barlassina

Dettagli

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R.

Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le. Mail. Raccomandata A.R. Catanzaro, 10 aprile 2015 Spett.le Mail Raccomandata A.R. OGGETTO: Invito per l'affidamento dei servizi di noleggio di n. 8 Stampanti Multifunzione SCANNER/COPIA/STAMPA - Procedimento in economia a mezzo

Dettagli

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti

2) Categoria di servizio 6 alleg. II A - decreto legislativo 12.4.2006, n. 163; 3) Luogo di esecuzione: Roccaspinalveti COMUNE DI ROCCASPINALVETI (CHIETI) PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL COMUNE DI ROCCASPINALVETI-PERIODO 01/01/2012-31/12/2016 IN ESECUZIONE DELLA DETERMINAZIONE A CONTRATTARE

Dettagli

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE

ALLEGATO B. Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE ALLEGATO B Capitolato Speciale d Appalto (C.S.A.) relativo a FORNITURA IMBARCAZIONE AD USO DI POLIZIA LOCALE 1 INDICE ART. 1 ART. 2 ART. 3 ART. 4 ART. 5 ART. 6 ART. 7 ART. 8 ART. 9 ART. 10 ART. 11 ART.

Dettagli

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina

COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina COMUNE DI FORMIA Provincia di Latina GARA D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MONITORAGGIO, RAZIONALIZZAZIONE E CONTABILIZZAZIONE DEI COSTI RELATIVI AI SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E MOBILE, ENERGIA

Dettagli

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla

Disciplinare di gara. Il plico contenente la domanda di partecipazione unitamente alle offerte, pena l esclusione dalla PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LAVAGGIO E SISTEMAZIONE DELLA VETRERIA E DEI MATERIALI DI LABORATORIO, PULIZIA DELLA STRUMENTAZIONE E DELLE SUPPELLETTILI DI LABORATORIO DELL AGENZIA

Dettagli

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE

CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE CAPITOLATO D'ONERI PER SERVIZI DI INTERPRETARIATO E TRADUZIONE 1. Oggetto della gara Oggetto del presente capitolato è la fornitura di servizi di interpretariato e traduzione per le attività della Provincia

Dettagli

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO

BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO COMUNE DI LUSERNA SAN GIOVANNI Provincia di Torino BANDO DI GARA PER PUBBLICO INCANTO In esecuzione della D.C.C. n. 28 del 30/07/2015 e della determinazione n. 274 del 21/09/2015 si rende noto che il Comune

Dettagli

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D

Via Roma 20 21047 Saronno (VA) Tel. 02.962.88.220 Fax 02.962.48.896 www.saronnoservizi.it CIG: ZD1100E36D Saronno, 07 luglio 2014 Prot. 1666 / 2014 OGGETTO: Invito alla procedura negoziata per la messa in sicurezza definitiva del pozzo dismesso Amendola e trasformazione in piezometro del pozzo ad uso potabile

Dettagli

1. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

1. INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE Procedura Aperta per l affidamento dei Servizi di Copertura Assicurativa per il Rischio di Responsabilità Civile del Gestore Aeroportuale CIG: 623794965B Base di Gara 107.500,00 ai fini dell affidamento

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PER IL PERIODO 01/07/2015-31/12/2019 CIG Z441113766 In esecuzione delle deliberazioni di Giunta Comunale n. n. 148 del 17 settembre 2014

Dettagli

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014.

AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SORVEGLIANZA SANITARIA E MEDICO COMPETENTE AI SENSI DEL D.LGS 81/2008 PER IL PERIODO 1/1/2014 31/12/2014. CAPITOLATO D ONERI Art. 1 Oggetto del servizio, durata e compenso.

Dettagli

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA

MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA MODELLO DI ISTANZA DI AMMISSIONE E DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DELLA DOCUMENTAZIONE AMMINISTRATIVA Spett.le Trasporti Pubblici Monzesi S.P.A. Via Borgazzi, 35 20052 MONZA. OGGETTO : Istanza di ammissione

Dettagli

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif.

DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. DISCIPLINARE DELLA PROCEDURA AD EVIDENZA PUBBLICA PER LA CESSIONE DEL 11,65 % DELLE QUOTE DELLA SOCIETA MIOGAS SRL N rif. GUUE: 2012-155687 L Azienda Servizi Gaggiano s.r.l. (di seguito Asga) con sede

Dettagli

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA

COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA COMUNE DI TRIGOLO PROVINCIA DI CREMONA ALLEGATO ALLA DETERMINAZIONE R.F N. 91 DEL 30.11.2015_ BANDO/DISCIPLINARE DI GARA PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO DALL 01/01/2016

Dettagli

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta

Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Servizio Provveditorato TEL.0823/445189 - FAX 0823/279581 AVVISO DI GARA CIG: LOTTO N. 1 CIG 5758272460 LOTTO N. 2 CIG 57582870C2 Questa ASL di Caserta indice procedura

Dettagli

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno

ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno ESA S.p.A. Elbana Servizi Ambientali Provincia di Livorno Bando di gara per l affidamento del servizio di raccolta differenziata di carta e cartone BANDO DI GARA PROCEDURA APERTA INDICE 1. STAZIONE APPALTANTE...

Dettagli

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica

COMUNE DI CINISELLO BALSAMO. Piazza Confalonieri,3. 20092 Cinisello Balsamo. Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO. Ufficio Urbanistica COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Piazza Confalonieri,3 20092 Cinisello Balsamo Provincia di Milano SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO Ufficio Urbanistica BANDO DI GARA A PUBBLICO INCANTO Per l affidamento del

Dettagli

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA

COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA COMUNE DI DIANO MARINA PROVINCIA DI IMPERIA AVVISO PER L AFFIDAMENTO DELL ATTIVITA DI ADDETTO STAMPA DEL COMUNE DI DIANO MARINA Cod. CIG Z08148E207 In esecuzione della deliberazione della Giunta Comunale

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA

PROVINCIA DELL AQUILA PROVINCIA DELL AQUILA BANDO PROVINCIA MEDIANTE PUBBLICO INCANTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO,

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO

DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO DISCIPLINARE DI GARA CESSIONE DEL CREDITO PRO SOLUTO ART. 1 - OGGETTO DEL SERVIZIO Napoli Sociale S.p.A. di seguito più semplicemente Azienda, ha indetto gara, a mezzo procedura aperta ai sensi del D.lgs.

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO RIGUARDANTE GLI AUTOMEZZI DI PROPRIETA DELL AMMINISTRAZIONE PER LA COPERTURA DEL RISCHIO RC AUTO, INCENDIO,

Dettagli

Casa di Riposo " Gottardo Delfinoni "

Casa di Riposo  Gottardo Delfinoni Prot. n. 318 Casorate Primo, 28 Settembre 2015 Spett.le... RACCOMANDATA A. R. ANTICIPATA A MEZZO E-MAIL Oggetto: Invito a partecipare alla procedura per l affidamento della gestione del servizio prestazioni

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA

PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA COMUNE DI FIRENZE DIREZIONE SISTEMI INFORMATIVI PROCEDURA APERTA PER: FORNITURA DI CARTOGRAFIA NUMERICA ALLA SCALA 1:500 DEL TERRITORIO DEL COMUNE DI FIRENZE E SUO AGGIORNAMENTO DISCIPLINARE DI GARA Il

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005

BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE CAMPANIA - N. 67 DEL 19 DICEMBRE 2005 REGIONE CAMPANIA - Settore Provveditorato ed Economato - Via P. Metastasio, 25 80125 Napoli - Bando di gara proceduraper l affidamento per un biennio del servizio di stampa e distribuzione dei cedolini

Dettagli

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA

FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA FACOLTA DI MEDICINA E CHIRURGIA DISCIPLINARE DI GARA OGGETTO DELLA FORNITURA Il presente appalto è relativo alla fornitura, consegna e installazione di attrezzature cardiovascolari, isotoniche e altro

Dettagli

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE

COMUNE DI CASTEL BOLOGNESE IL RESPONSABILE DEL SETTORE In esecuzione della determinazione nr. 01 del 08/01/2015, esecutiva, RENDE NOTO Che il giorno 10 FEBBRAIO 2015, alle ore 9.00, in n una sala della residenza comunale di Castel

Dettagli

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile

COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile COMUNE DI SASSARI Sistemi informativi, Statistica e Protezione Civile A V V I S O P U B B L I C O Affidamento incarico di Responsabile esterno del Servizio di Prevenzione e Protezione di cui al D.Lgs.vo.

Dettagli

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque

Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque Agenzia Regionale per i Rifiuti e le Acque 1 Settore Regolazione delle Acque GARA PER LA FORNITURA CONTINUA DI GAS NATURALE (METANO) A SERVIZIO DELL IMPIANTO DI DISSALAZIONE E POTABILIZZAZIONE DELL ACQUA

Dettagli

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria.

DISCIPLINARE. La procedura è in attuazione alla Determinazione n. 81 del 25/02/2014 del Dirigente dell Area Economico Finanziaria. FORNITURA DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE ATTREZZATURE INFORMATICHE DI PROPRIETA DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI NAPOLI AL DI FUORI DEL PERIODO DI GARANZIA INIZIALE ON SITE - CIG: 5654825D33 DISCIPLINARE Il

Dettagli

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo

PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo PALERMO B A N D O D I G A R A 1-Ente appaltante: AMAP S.p.A. - Via Volturno n. 2 90138 - PALERMO- tel. 091-279316/279225 - fax 091-279228; indirizzo e-mail: info@amapspa.it; indirizzo internet: www.amapspa.it;

Dettagli

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A

PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A PROVINCIA DELL AQUILA ALLEGATO A DISCIPLINARE PROVINCIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO ASSICURATIVO PER LA COPERTURA RCT/RCO E RC PATRIMONIALE AMMINISTRATORI DELLA PROVINCIA DELL AQUUILA LOTTO UNICO ART.

Dettagli

RETTIFICA BANDO DI GARA

RETTIFICA BANDO DI GARA AREA TECNICA SETTORE 7 URBANISTICA E AMBIENTE PEC: edilizia@pec.comune.roggianogravina.cs.it Via Bufaletto n 18-87017 Roggiano Gravina Tel. 0984/501538 Fax 0984/507389 C.F. 00355760786 Prot. 3418 del 17/04/

Dettagli

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino

COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino COMUNE DI MANOCALZATI Provincia Avellino Prot. n. 2275 BANDO DI GARA A PROCEDURA APERTA OGGETTO: procedura aperta con il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio

Dettagli

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE

MODALITÀ DI PRESENTAZIONE DELL OFFERTA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE ALL. A AFFIDAMENTO AI SENSI DELL ART. 125 COMMI 10 E 11 DEL D.LGS. 163/2006 E S.M.I. DEL SERVIZIO DI PULIZIA E FACCHINAGGIO PER LA SEDE DELLA SOGESID S.P.A. DI ROMA E PER LA FORESTERIA MODALITÀ DI PRESENTAZIONE

Dettagli

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA

COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA COMUNE DI LECCO SETTORE LAVORI PUBBLICI - BANDO DI GARA : PROCEDURA APERTA OGGETTO: CONCESSIONE DI SERVIZIO RELATIVA ALL AREA DI PARCHEGGIO PUBBLICO DI PIAZZA SASSI. CIG: 356459 In pubblicazione dal 06/02/2009

Dettagli

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce

COMUNE DI GALATINA Provincia di Lecce BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO ASSICURATIVO 1. AMMINISTRAZIONE APPALTANTE COMUNE di GALATINA Corso Umberto I, 40 73013 Galatina (LE) Tel. 0836/633111 Fax 0836/561543, ogni

Dettagli

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa

Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Capitolato di gara per l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa Articolo 1 Oggetto del servizio Il presente capitolato di gara ha per oggetto l assegnazione del servizio di tesoreria e cassa per

Dettagli

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa.

4. PROCEDURA E CRITERIO DI AGGIUDICAZIONE: Procedura aperta, da aggiudicarsi utilizzando il criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa. BANDO DI GARA CON PROCEDURA APERTA SOTTO SOGLIA PER L AFFIDAMENTO A TITOLO GRATUITO DELLA CONCESSIONE DEL SERVIZIO DI TESORERIA DEL CONSORZIO INTERUNIVERSITARIO ALMALAUREA PERIODO 01.01.2014-31.12.2017

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CITTA DI VITTORIO VENETO Provincia di Treviso Comando Polizia Locale e Protezione Civile CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO SERVIZI DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE PER IL PERSONALE DELLA POLIZIA LOCALE ART. 1 OGGETTO

Dettagli

ParmaInfanzia S.p.A.

ParmaInfanzia S.p.A. Sede Legale: via Tonale n. 6, 43100 Parma - Tel. 0521/709511; Sede Amministrativa: via Colorno n. 63, 43100 Parma; Tel. 0521/600611, Fax 0521/606260; Bando di gara mediante Pubblico Incanto per la gestione

Dettagli

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA

COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA 1 COMUNE DI CELICO PROVINCIA DI COSENZA SETTORE ECONOMICO FINANZIARIO Prot.3143 Celico, 03.12.2013 BANDO REINDIZIONE GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE PERIODO: 01/01/1014-31/12/2016.

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, Decreto Legislativo n. 163 del 2006 e ss.mm.ii. criterio: offerta economicamente più vantaggiosa, ai sensi dell art.

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SUPERIORE G.Garibaldi CESENA e-mail certificata: fois00300n@pec.istruzione.it Prot. 7646/C14 Cesena, lì 16 novembre 2012 Codice G.I.G. 4708872C17 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 36 MESI Bando n. 6/2012 Questa Istituzione

Dettagli

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano

Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Azienda Ospedaliera Ospedale San Carlo Borromeo Via Pio II, n 3 20153 Milano Oggetto: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato Art. 1 Procedura semplificata ai

Dettagli

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013

NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 SISTEMA DI QUALIFICAZIONE PER FORNITURE DI GAS NATURALE NORME DI QUALIFICAZIONE 2013 Premessa: Brescia Trasporti S.p.A. intende istituire un proprio sistema di qualificazione al fine di selezionare operatori

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA

DISCIPLINARE DI GARA A1993/08-3 DISCIPLINARE DI GARA Allegato B) Alla determina n. del OGGETTO: Disciplinare di gara per il servizio di somministrazione lavoro a tempo determinato. Art. 1 Procedura semplificata ai sensi degli

Dettagli

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli)

COMUNE DI GRAGNANO (Provincia di Napoli) Allegato A BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA IL COMUNE DI GRAGNANO RENDE NOTO che in esecuzione della Deliberazione C.C. n. 85 del 26.10.2015 e della Determinazione Settore Finanziario n del (R.G. n.

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DELL APPALTO INTEGRATO DI SERVIZI E FORNITURE RELATIVI ALLA COMUNICAZIONE ESTERNA DEL COMUNE DI SARONNO 1. Stazione appaltante Comune di Saronno, Piazza Repubblica, 7 21047

Dettagli

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina

BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina BANDO DI GARA per l appalto del servizio di tesoreria Articolo 1 Amministrazione aggiudicatrice Denominazione: Consorzio Gestione Area Marina Protetta Torre del Cerrano C.F. e P.Iva: 90013490678 Indirizzo:

Dettagli

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI

COMUNE DI ANZIO. Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI COMUNE DI ANZIO Provincia di Roma c.f. 82005010580 P.IVA 02144071004 SERVIZIO DI PRELIEVO E RECAPITO POSTALE CIG Z511544602 CAPITOLATO D ONERI Art. 1 - OGGETTO L appalto ha per oggetto il servizio di prelievo

Dettagli

COMUNE DI BORDIGHERA (IM)

COMUNE DI BORDIGHERA (IM) COMUNE DI BORDIGHERA (IM) Repertorio n. APPALTO DEI SERVIZI DI (CIG ). ============= R E P U B B L I C A I T A L I A N A ============== L anno duemila, il giorno del mese di ( / / ), in Bordighera (Im),

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing.

DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO di call//contact center telefonico in outsourcing. Comune di Rimini Settore Contratti, Servizi Generali e Attività Economiche P.zza Cavour n. 27-47900 Rimini tel. 0541 704239 fax 0541 704230 www.comune.rimini.it c.f.-p.iva 00304260409 C DISCIPLINARE DI

Dettagli

C o m u n e d i B a r i

C o m u n e d i B a r i C o m u n e d i B a r i DISCIPLINARE DI GARA Servizi assicurativi polizze rischi: incendio, furto, rca/ard/infortuni, responsabilità civile patrimoniale dell ente, tutela legale, dal 1 gennaio 2012 al

Dettagli

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA

COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA COMUNE DI ZIANO PIACENTINO PROVINCIA DI PIACENZA AVVISO DI SELEZIONE PER CONFERIMENTO INCARICO DI SERVIZI ATTINENTI L INGEGNERIA E L ARCHITETTURA DI IMPORTO INFERIORE A 100.000,00 EURO MEDIANTE PROCEDURA

Dettagli

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO

AVVISO PUBBLICO CUP C83D15001140005 CIG 63626511B5 1) OGGETTO DELL APPALTO AVVISO PUBBLICO UNIONCAMERE LAZIO: AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA IN ECONOMIA A MEZZO DI COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO IN ECONOMIA DEL SERVIZIO STUDIO, ANALISI, MONITORAGGIO, ASSISTENZA TECNICA, COMUNICAZIONE

Dettagli

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato

OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA Economato GARA DA ESPERIRE MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA (LICITAZIONE PRIVATA) PER L AFFIDAMENTO ANNUALE DEL SERVIZIO DI PULIZIA DELLA SEDE DELL OSSERVATORIO ASTRONOMICO DI ROMA SITA IN MONTE PORZIO CATONE (RM) E

Dettagli

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO

ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI. Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO ASSET CAMERA REGOLAMENTO PER LA GESTIONE DELL ELENCO DEI FORNITORI Art. 1 ISTITUZIONE E FINALITÀ DELL ELENCO Ai sensi dell art. 125 comma 12 del D. Lgs. n. 163 del 2006 e s.m.i., avente ad oggetto il Codice

Dettagli

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a

C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a C O M U N E D I S E R R A R I C C O 1 6 0 1 0 P r o v i n c i a d i G e n o v a CODICE FISCALE/PARTITA IVA 00853850105 sito: www.comune.serraricco.ge.it tel.0107267331 fax.010752275 e-mail : personale@comune.serraricco.ge.it

Dettagli

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale

Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale Città di La Maddalena Provincia di Olbia Tempio Area Amministrativa Settore Socio Assistenziale dirigente.malu@comunelamaddalena.it PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE

Dettagli

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI

DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI DISCIPLINARE DI GARA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE E PER LA GESTIONE DEI SERVIZI CONNESSI 1. ENTE APPALTANTE: COMUNE DI CASTEL DI SANGRO (AQ) C.so Vittorio Emanuele, 10 tel.0864/82421

Dettagli

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI

ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DEL LAZIO E DELLA TOSCANA M. ALEANDRI ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTAL ALLEGATO 4 CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO PER ANNI 3 DEL SERVIZIO DI BROKERAGGIO

Dettagli

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA

BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA BANDO PUBBLICO PER LOCAZIONE DI UN IMMOBILE AD USO COMMERCIALE DI PROPRIETA COMUNALE POSTO IN PIAZZA CAVOUR PIANO TERRA L Amministrazione Comunale di Levanto intende concedere in locazione una unità immobiliare

Dettagli

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città

Allegato B. Spett. le. Via Cap - Città Prot. n. Cagliari, Spett. le Via Cap - Città OGGETTO: Procedura di affidamento diretto del servizio in economia inerente all imputazione sul SIL Sardegna dei dati relativi allo stato di attuazione degli

Dettagli

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO

C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO C O M U N E DI P RIOLO GARGALLO Provincia di Siracusa Via Fabrizi, sn - 96010 Priolo Gargallo Tel. 0931779287 Fax. 0931769987 C.F. e P.I. 00282190891 www.comune.priologargallo.sr.it Posta Elettronica Certificata:

Dettagli

BANDO DI GARA OGGETTO:

BANDO DI GARA OGGETTO: Casa COMUNE di FRANCOLISE BANDO DI GARA OGGETTO: Affidamento in comodato d uso dello stabile sito nel Comune di Francolise alla via Roma, 13 della frazione S. Andrea del Pizzone da adibire a Casa Albergo

Dettagli

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione

Amministrazione Aggiudicatrice Oggetto dell appalto : Esclusa Condizioni partecipazione DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MENSA SCOLASTICA PER LE SCUOLE PRIMARIE DI PRIMO GRADO SITE NEL COMUNE DI BORZONASCA PER GLI ANNI SCOLASTICI 2010/2011, 2011/2012 E 2012/2013 Amministrazione

Dettagli

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014

BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO PER CITTADINI DELLA TERZA ETA - 2014 Casa COMUNE di FRANCOLISE provincia di Caserta Tel. 0823 881330 - Fax 0823 877049 - C.F. 83001080619 All. a Det. AA. n. 101 del 21.08.2014 BANDO DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI UN SOGGIORNO CLIMATICO

Dettagli

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA CIG. N. 483514470C BANDO DI GARA PER PROCEDURA APERTA 1) STAZIONE APPALTANTE: Città di Mesagne Servizio Affari generali Appalti e Contratti - Via Roma n. 4-72023 Mesagne (BR), tel. 0831 732241 0831 732253,

Dettagli

SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI

SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI AVVISO DI PUBBLICO INCANTO PER LA COPERTURA ASSICURATIVA DELLA TUTELA GIUDIZIARIA DI AMMINISTRATORI COMUNALI, SEGRETARIO GENERALE, DIRIGENTI E DIPENDENTI. LA RESPONSABILE SETTORE AFFARI GENERALI ED ISTITUZIONALI

Dettagli

Città di Casorate Primo

Città di Casorate Primo Prot. n. 1937 Casorate Primo lì, 16/02/2010 All. > A: LETTERA D INVITO OGGETTO: Procedura negoziata senza pubblicazione di bando ai sensi dell art. 57 c. 6 del D.Lgs 12.4.2006 n. 163 e s.m.i. per

Dettagli

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA

AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA AZIENDA TERRITORIALE EDILIZIA RESIDENZIALE PUBBLICA DEL COMUNE DI ROMA DISCIPLINARE DI ASTA PUBBLICA PER LA LOCAZIONE DI N. 53 IMMOBILI EXTRARESIDENZIALI IN ROMA DI PROPRIETA DELL A.T.E.R. DEL COMUNE DI

Dettagli

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO

COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO COMUNE DI GROSSETO DIREZIONE PROVVEDITORATO Appalto per la fornitura di cancelleria, oggettistica per ufficio e carta per fotocopie e buste. DISCIPLINARE DI GARA Il presente disciplinare di gara, che costituisce

Dettagli

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018

CAPITOLATO D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CONSULENZA E BROKERAGGIO ASSICURATIVO. periodo dal 01/03/2016 al 31/12/2018 SEUS SICILIA EMERGENZA-URGENZA SANITARIA SCpA Sede Legale: Via Villagrazia, 46 Edificio B - 90124 Palermo Registro delle Imprese di Palermo Codice Fiscale e Partita Iva. 05871320825 CAPITOLATO D APPALTO

Dettagli

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO

COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO COMUNE DI LAS PLASSAS Provincia del Medio Campidano UFFICIO TECNICO Via Cagliari, 18-09020 Las Plassas tel. 070/9364006 fax 070/9364606 Email: utc.lasplassas@gmail.com Prot. 1515 Las Plassas, 16 Maggio

Dettagli

C O M U N E D I L O N G A R E

C O M U N E D I L O N G A R E C O M U N E D I L O N G A R E Provincia di Vicenza PREMESSA AVVISO PER LA SELEZIONE DI COOPERATIVE SOCIALI DI TIPO B) A CUI AFFIDARE IL SERVIZIO DI PULIZIA IMMOBILI COMUNALI PER IL PERIODO 01/07/2014 30/06/2017

Dettagli

COMUNE DI QUINTO VICENTINO

COMUNE DI QUINTO VICENTINO ALLEGATO 1) AL BANDO DI GARA DISCIPLINARE DI GARA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA COMUNALE DAL 01.01.2015 AL 31.12.2019 Art. 1 Modalità di presentazione delle offerte. I concorrenti dovranno

Dettagli

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA)

COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) COMUNE DI CORTEMAGGIORE (Provincia di PIACENZA) Affidamento dei servizi cimiteriali del comune di Cortemaggiore, da eseguirsi nel cimitero del Capoluogo e nei cimiteri ubicati nelle località di Chiavenna

Dettagli

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3)

BUSTA A: chiusa e sigillata con scritto Documentazione amministrativa : 1) da fac simile allegato; 2) 3) 89900 - Vibo Valentia - Piazza Martiri d Ungheria - P.I. 00302030796 Telefono 0963/599111 - Telefax 0963/43877 DISCIPLINARE DI GARA INFORMALE Procedura per l individuazione di una ditta cui affidare il

Dettagli

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA

ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA ENTE PARCO REGIONALE MIGLIARINO SAN ROSSORE MASSACIUCCOLI BANDO DI GARA L Ente-Parco Regionale Migliarino San Rossore Massaciuccoli intende esperire pubblica gara a norma dell art. 6 lett. a) del d.lgs

Dettagli

3. ORGANICO DELL ENTE Attualmente l organico del Comune di Villaricca è dotato di circa 90 unità lavorative.

3. ORGANICO DELL ENTE Attualmente l organico del Comune di Villaricca è dotato di circa 90 unità lavorative. AVVISO PUBBLICO DI PROCEDURA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI MEDICO COMPETENTE PER LA SICUREZZA E LA SALUTE DEI LAVORATORI SUL LUOGO DI LAVORO AI SENSI DEL D. LGS. N. 81 DEL 09.04.2008. CIG Z3C1636038.

Dettagli

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802

AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 AUTOMOBILE CLUB PIACENZA Via Chiapponi n. 37 29100 Piacenza Tel. 0523.327114 Fax 0523.332802 Bando di gara per l affidamento del Servizio di Tesoreria e/o Cassa dell Ente per il periodo 01/07/2009 30/06/2013

Dettagli

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni

I S T I T U T O T E C N I C O C O M M E R C I A L E E G E O M E T R I Filippo Corridoni Prot. n. 6046/C14 Civitanova Marche, 23/10/2015 BANDO DI GARA PER STIPULA DI CONVENZIONE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA DELLA DURATA DI 48 MESI C.I.G. Z0216B8E8E Questa Istituzione Scolastica,

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO E DICHIARAZIONI

PROCEDURA APERTA PER DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALLA GARA D APPALTO E DICHIARAZIONI ALLEGATO A (in carta libera) PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO SERVIZIO ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E COORDINAMENTO APPLICAZIONE D. LGS N. 8/008 E S.M.I. ED ALTRE ATTIVITA COMPLEMENTARI DEL COMUNE DI ROSETO

Dettagli

CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli Ufficio di Piano Via Salute, 45 80055 Portici tel. 0817862710 fax 0817862709

CITTÀ DI PORTICI Provincia di Napoli Ufficio di Piano Via Salute, 45 80055 Portici tel. 0817862710 fax 0817862709 BANDO DI GARA PUBBLICO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO ASSISTENZA DOMICILIARE DI SOSTEGNO ALLA FAMIGLIA E ALLA GENITORIALITÀ CIG 62838984AC Procedura aperta - art. 125 co. 1 lett.b) co. 11 Dlgs 163/06 1) Committente

Dettagli

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014

COMUNE DI LORETO. (Provincia di Ancona) Settore III. Loreto, 30/05/2014 COMUNE DI LORETO (Provincia di Ancona) Settore III Loreto, 30/05/2014 AVVISO PUBBLICO BANDO PER L AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA GESTIONE DELLA PALESTRA COMUNALE SITA IN VIA BERSAGLIERI D ITALIA Articolo

Dettagli

DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE

DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE ALLEGATO A DICHIARAZIONI PER LA PARTECIPAZIONE Oggetto: Procedura aperta per il servizio di Tesoreria del Comune di Lezzeno (CO) per il periodo dal 01/01/2010 AL 31/12/2018 Il sottoscritto:.. Nato (luogo

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE.

CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO PER L'AFFIDAMENTO AREA DIVERSABILI TRASPORTO SOCIALE AI CENTRI DI RIABILITAZIONE. Art. l - PRINCIPI GENERALI Il presente capitolato ha per oggetto la gestione del servizio

Dettagli

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE

AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE AVVISO A PRESENTARE OFFERTA PER IL SERVIZIO DI RECUPERO CREDITI STRAGIUDIZIALE L Azienda Servizi Integrati S.p.A., con sede in San Donà di Piave (VE), Via N. Sauro, 21 - Tel. 0421/481111, e-mail: info@asibassopiave.it.,

Dettagli

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA

BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA procedura: art. 3, comma 37 e art. 55, comma 5, decreto legislativo n. 163 del 2006 criterio: offerta economicamente più vantaggiosa ai sensi dell art. 83 del decreto

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici

CAPITOLATO SPECIALE. Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici CAPITOLATO SPECIALE Fornitura ed installazione di Personal Computer ed attrezzature hardware per il VI settore del Comune di Portici ART. 1 OGGETTO DELL APPALTO L appalto ammonta ad. 10250 oltre IVA al

Dettagli

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna

Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna Comune di Castel Maggiore Provincia di Bologna AVVISO DI GARA AD ASTA PUBBLICA Questa Amministrazione indice per il giorno 28/11/2005 alle ore 9,30, presso la Sala delle riunioni 1 piano del Municipio,

Dettagli