Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le parole per dirlo. Emigranti -Migranti. Immigrati. Rifugiato. Clandestino-irregolare. Aree di accoglienza. Flussi migratori"

Transcript

1 In viaggio

2 Le parole per dirlo Emigranti -Migranti Immigrati Rifugiato Clandestino-irregolare Aree di accoglienza Flussi migratori

3 Carta dei flussi migratori

4 Condizioni di vita insostenibili Le cause economia Calamità naturali Persecuzioni e conflitti Profughi ambientali rifugiati

5 Verso dove Flussi migratori tipo Emigrazione economica Emigrazione politica destinazione Paesi ricchi Altri P.v.s. Paesi di accoglienza (campi di insediamento)

6 Africa subsahariana Condizioni economiche precarie Paesi arabi del Mediterraneo Conseguenze regime apartheid Sudafrica Paesi arabi del golfo Persico India, Pakistan, Nepal, Bangladesh, Filippine ed Estremo Oriente

7

8 Contributo al PIL (ad es. in Italia 1/10 dell intera ricchezza prodotta proviene dal lavoro degli immigrati regolari) Arresto dell invecchiamento della popolazione Manodopera attiva e in crescita Rimesse alle famiglie Possibile sviluppo

9 Gli europei, da migranti ad ospiti Per un secolo, a partire dal 1820, la maggior parte degli immigrati negli U.S.A. era di provenienza europea Dal 1900 al 1910 arrivarono negli Stati Uniti circa di europei migranti, che rimasero comunque predominanti fino agli anni 60. Oggi l Europa è una delle aree di accoglienza più ambite, insieme all America settentrionale, al Giappone ed all Australia ( circa il 60% dei migranti, di cui almeno 70 milioni in Europa).

10 1/3 La convenzione di Ginevra sui rifugiati dove : Ginevra, Svizzera Quando : luglio 1951 (ratificazione, nel tempo, da parte di 146 Paesi in tutto il mondo) Cosa : Articolo 1 : si definisce «rifugiato» colui che temendo a ragione di essere perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza ad un determinato gruppo sociale o per le sue opinioni politiche, si trova fuori del Paese di cui è cittadino e non può o non vuole, a causa di questo timore, avvalersi della protezione di questo Paese, oppure che, non avendo cittadinanza e trovandosi fuori del Paese in cui aveva cittadinanza abituale a seguito di tali avvenimenti, non può o non vuole tornarvi per i motivi di cui sopra.» Chi : Unhcr ( Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati)

11 2/3

12 FUGGIRE DA GUERRE E CONFLITTI Il fenomeno dei campi profughi è molto grave nel continente africano, a causa delle numerose guerre civili e guerre tra Stati. Tra le aree più turbolente, violente ed instabili Corno d Africa, in particolare la zona della Somalia; Africa centro- occidentale( Guinea-Bissau, Costa d Avorio, Liberia e Gabon) Africa equatoriale( Repubblica Democratica del Congo, Ruanda ed Uganda) In queste zone danno assistenza, in condizioni eroiche, gli operatori delle Organizzazioni non governative 3/3

13 APARTHEID Regime di segregazione razziale imposto in Sudafrica dalla popolazione bianca al potere alla popolazione nera e meticcia. Iniziò formalmente nel 1948 con la proclamazione di alcune leggi che vietavano i matrimoni interrazziali e l accesso alle strutture pubbliche alle persone di colore, così come venne imposto ai neri l obbligo di risiedere nei ghetti controllati dal governo. I neri e gli asiatici non godevano di diritti politici e civili, erano discriminati soprattutto per quanto riguarda il lavoro e l istruzione. Era soprattutto vietata ogni opposizione al governo, quali quelle promosse dall ANC, il cui leader più famoso è Nelson Mandela

14 Nei P.v.s. Gli immigrati svolgono i lavori più umili e pesanti, in condizioni difficili, sono privi di assistenza sanitaria ed alla mercé dei datori di lavoro senza scrupoli Purtroppo anche molti immigrati irregolari nei Paesi ricchi sono costretti a vivere in queste condizioni

15 I grattacieli di Dubai Migliaia di nepalesi, indiani ed africani hanno costruito i più alti grattacieli di Dubai e gli enormi centri commerciali, lavorando spesso per meno di 1 dollaro all ora. Vivono ai margini della città, ammassati in villaggi, dove vengono portati ogni sera dopo ore di lavoro.

16

17

18 from to

19

20

21

22

23

24

25

Cristina Scarpocchi, Università della Valle d Aosta, AIIG Piemonte I rifugiati nel mondo: le dimensioni del fenomeno e le implicazioni geopolitiche

Cristina Scarpocchi, Università della Valle d Aosta, AIIG Piemonte I rifugiati nel mondo: le dimensioni del fenomeno e le implicazioni geopolitiche Cristina Scarpocchi, Università della Valle d Aosta, AIIG Piemonte I rifugiati nel mondo: le dimensioni del fenomeno e le implicazioni geopolitiche AIIG Associazione Italiana Insegnanti di Geografia Torino,

Dettagli

Sociologia delle migrazioni I RIFUGIATI. A.a. 2003/2004. Gottardi Elisabetta, Medeghini Bibiana, Pollino Simona

Sociologia delle migrazioni I RIFUGIATI. A.a. 2003/2004. Gottardi Elisabetta, Medeghini Bibiana, Pollino Simona 1 Sociologia delle migrazioni I RIFUGIATI A.a. 2003/2004 Gottardi Elisabetta, Medeghini Bibiana, Pollino Simona 2 IRO e UNRRA 1943: nasce l UNRRA, Amministrazione delle Nazioni Unite per i soccorsi e la

Dettagli

RICORDIAMO. la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani

RICORDIAMO. la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani 10 dicembre 2013 oggi RICORDIAMO la Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (Parigi 10 dicembre 1948) La Dichiarazione universale dei diritti umani è un documento sui diritti individuali, firmato a

Dettagli

RECORD DI MIGRAZIONI FORZATE

RECORD DI MIGRAZIONI FORZATE RECORD DI MIGRAZIONI FORZATE Il 2015 potrebbe essere un anno record per le migrazioni forzate in tutto il mondo Secondo l'ultimo rapporto "Global Trends" dell'unhcr sono quasi 60 milioni le persone costrette

Dettagli

Le migrazioni forzate a livello internazionale ed europeo 1

Le migrazioni forzate a livello internazionale ed europeo 1 Capitolo 4 / Le migrazioni forzate a livello internazionale ed europeo 1 Non fu il mare a raccoglierci Noi raccogliemmo il mare a braccia aperte. Calati da altopiani incendiati da guerre e non dal sole,

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2015

Dossier Statistico Immigrazione 2015 Dossier Statistico Immigrazione 2015 I paradossi dell immigrazione a cura di IDOS in partenariato con Confronti e in collaborazione con l UNAR Con il sostegno dei fondi Otto per Mille della Chiesa Valdese

Dettagli

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la

Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la Migranti nel mondo Dalla presentazione Ocse di Berlino Integration von Zuwanderern: OECD-Indikatoren 2012, 03/12/2012. Sviluppo del tasso di occupazione tra la popolazione immigrata periodo 2000/2001

Dettagli

CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA INDICAZIONI ALLE DIOCESI ITALIANE CIRCA L ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI GLOSSARIO

CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA INDICAZIONI ALLE DIOCESI ITALIANE CIRCA L ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI GLOSSARIO CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA INDICAZIONI ALLE DIOCESI ITALIANE CIRCA L ACCOGLIENZA DEI RICHIEDENTI ASILO E RIFUGIATI GLOSSARIO GLOSSARIO Convenzione di Ginevra La Convenzione di Ginevra sullo Statuto

Dettagli

MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO

MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO MATERIA: Geografia Generale e Turistica ANNO SCOLASTICO 2014/2015 PROGRAMMA SVOLTO CLASSE: Prima C Unità 1 GLI STRUMENTI DI BASE Forma e misura della terra Le carte geografiche L informatica applicata

Dettagli

INVASIONE? Le cifre del problema

INVASIONE? Le cifre del problema INVASIONE? Le cifre del problema 114.285 richiedenti asilo in Italia nei primi 8 mesi dell anno (2.000 in più rispetto allo stesso periodo del 2014 L Italia accoglie un numero molto modesto di profughi

Dettagli

MILANO PER IL CO-SVILUPPO

MILANO PER IL CO-SVILUPPO MILANO PER IL CO-SVILUPPO Contributi a favore della solidarietà e della cooperazione internazionale 2009-2010 Comune di Milano Il Bando Milano per il co-sviluppo del Comune di Milano Obbiettivi chiave

Dettagli

I migranti forzati nel mondo 1

I migranti forzati nel mondo 1 33. i migranti forzati Nel mondo Capitolo 3 / I migranti forzati nel mondo 1 1 A cura di UNHCR in collaborazione con Cittalia. 175 I migranti forzati nel mondo 13,9 milioni I nuovi migranti forzati nel

Dettagli

Rifugiati, vite nell ombra

Rifugiati, vite nell ombra Rifugiati, vite nell ombra Perché sono costretti a fuggire, quanti sono nel mondo e in Italia, quali le forme di protezione e assistenza Le cause delle migrazioni forzate Il genocidio del Ruanda, l esodo

Dettagli

Crisi economica e migrazioni nella realtà europea

Crisi economica e migrazioni nella realtà europea XIII CONVEGNO Italian National Focal Point Infectious Diseases and Migrant Salute e Migrazione: nuovi scenari internazionali e nazionali Roma, 17 Febbraio 2015 Crisi economica e migrazioni nella realtà

Dettagli

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ...

VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE. Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: ... ... ... ... ... ... L AFRICA VOLUME 3 CAPITOLO 7 MODULO D LE VENTI REGIONI ITALIANE 1. Parole per capire Alla fine del capitolo scrivi il significato di queste parole nuove: deserto...... Sahara...... altopiano...... bacino......

Dettagli

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana.

Come italiani, salviamo esseri umani, perché crediamo nei valori umani e nel rispetto della vita umana. signore e signori, è un grande onore per il mio Paese, per l Italia, essere qui oggi. Vorrei ringraziare la Repubblica Federale Democratica d Etiopia e il Presidente dell Assemblea Generale, Sam Kutesa,

Dettagli

Note riviste sull applicazione dell Articolo 1D della Convenzione del 1951 riguardante lo Status di Rifugiato per i Rifugiati Palestinesi 1

Note riviste sull applicazione dell Articolo 1D della Convenzione del 1951 riguardante lo Status di Rifugiato per i Rifugiati Palestinesi 1 Note riviste sull applicazione dell Articolo 1D della Convenzione del 1951 riguardante lo Status di Rifugiato per i Rifugiati Palestinesi 1 Articolo 1D della Convenzione del 1951 riguardante lo status

Dettagli

CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA

CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA CONVENZIONE DELL'ORGANIZZAZIONE DELL'UNITÀ AFRICANA (OUA) CHE REGOLA GLI ASPETTI SPECIFICI DEI PROBLEMI DEI RIFUGIATI IN AFRICA Adottata dalla Conferenza dei Capi di Stato e di Governo dell'oua riuniti

Dettagli

Migrazioni forzate e nuovi italiani

Migrazioni forzate e nuovi italiani Anno 2010 Numero 5 Agosto 2010 Migrazioni forzate e nuovi italiani DOSSIER Asilo Dall asilo alla cittadinanza: la terza via C O M U N E, P R O V I N C I A, P R E F E T T U R A - U. T. G. D I B O L O G

Dettagli

L AZIONE DELL UNICEF Francesco GENTILE UNICEF Cosenza. Università della Calabria III Corso Multidisciplinare di Educazione ai Diritti 16 marzo 2010

L AZIONE DELL UNICEF Francesco GENTILE UNICEF Cosenza. Università della Calabria III Corso Multidisciplinare di Educazione ai Diritti 16 marzo 2010 BAMBINI E GUERRA: L AZIONE DELL UNICEF Francesco GENTILE UNICEF Cosenza Università della Calabria III Corso Multidisciplinare di Educazione ai Diritti 16 marzo 2010 CONVEZIONE SUI DIRITTI DELL INFANZIA

Dettagli

L'Asia Il continente più vasto del mondo

L'Asia Il continente più vasto del mondo L'Asia Il continente più vasto del mondo Morfologia L Asia è il continente più vasto del mondo. Si estende dal Polo Nord all Equatore e dal Mediterraneo all oceano Pacifico. È separata dall Europa dai

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2014

Dossier Statistico Immigrazione 2014 Dalle discriminazioni ai diritti Dossier Statistico Immigrazione 2014 Rapporto UNAR a cura del Centro Studi e Ricerche IDOS Obiettivi del Rapporto Superare i luoghi comuni sulle migrazioni, a partire dal

Dettagli

IL GLOSSARIO DELLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE

IL GLOSSARIO DELLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE IL GLOSSARIO DELLA PROTEZIONE INTERNAZIONALE Asilo a livello internazionale l asilo costituisce la forma di protezione riconosciuta da uno Stato sul proprio territorio, fondata sui diritti del/lla rifugiato/a

Dettagli

Prefettura di Vicenza Ufficio Territoriale del Governo

Prefettura di Vicenza Ufficio Territoriale del Governo Prefettura di Vicenza Ufficio Territoriale del Governo COMUNE DI VICENZA tra: PROTOCOLLO D INTESA PER L'ATTUAZIONE DI ATTIVITA' DI VOLONTARIATO DEI RICHIEDENTI ASILO NELLA CITTA' DI VICENZA Prefettura

Dettagli

Scuola Media Piancavallo, classe III Pagina 1

Scuola Media Piancavallo, classe III Pagina 1 Scuola Media Piancavallo, classe III Pagina 1 Dopo la scoperta dell America, la coltivazione delle estese piantagioni, richiedeva un ampia manodopera. Avvenne così che fu avviato un commercio di schiavi

Dettagli

Sintesi dati. sull Immigrazione

Sintesi dati. sull Immigrazione Sintesi dati XXIII Rapporto sull Immigrazione 2013 Cresce la popolazione mondiale, crescono i migranti Oltre 232 milioni di persone più del 3% della popolazione mondiale hanno lasciato il proprio paese

Dettagli

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino Prefettura di Torino Ufficio Territoriale di Governo Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino a cura di Donatella Giunti 27 Il rifugiato

Dettagli

Migrazioni, viaggi, globalizzazione

Migrazioni, viaggi, globalizzazione Migrazioni, viaggi, globalizzazione e salute umana Con particolare riguardo alle malattie infettive e alla salute mentale Giovanni Rezza Significato moderno del termine migrazione Movimento di individui

Dettagli

IMMIGRAZIONE E ACCOGLIENZA

IMMIGRAZIONE E ACCOGLIENZA Consiglio Regionale del Molise IMMIGRAZIONE E ACCOGLIENZA BREVE ANALISI DELLA SITUAZIONE IN ITALIA GRUPPO DI LAVORO IMMIGRAZIONE, POLITICHE SOCIALI E DIRITTI UMANI Le migrazioni forzate provocate da guerre,

Dettagli

FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO

FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO FONDO EUROPEO PER I RIFUGIATI 2008 2013 Convenzione 2010/FER/PROG-5021 Azione 1.1.B AP 2010 FORMAZIONE PERSONALE SOCIO SANITARIO RICHIEDENTI ASILO,RIFUGIATI E TITOLARI DI PROTEZIONE UMANITARIA nel Mondo,

Dettagli

MIGRAZIONI DEI POPOLI JUGOSLAVI ALLA FINE DEL XX SECOLO

MIGRAZIONI DEI POPOLI JUGOSLAVI ALLA FINE DEL XX SECOLO MIGRAZIONI DEI POPOLI JUGOSLAVI ALLA FINE DEL XX SECOLO Le migrazioni esistono. La morte non esiste! Miloš Crnjanski, Migrazioni II 1 Introduzione Le migrazioni per motivi di lavoro non rappresentavano

Dettagli

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI

STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI STATUTO DELL ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI L ASSEMBLEA GENERALE Vista la propria risoluzione 319 A (IV) in data 3 dicembre 1949, 1. Adotta l allegato alla presente risoluzione

Dettagli

di guerra e d Senza spettatori SIERRA LEONE

di guerra e d Senza spettatori SIERRA LEONE 26 Senza spettatori SIERRA LEONE La guerra in Sierra Leone DDal 1991 al 2001 la Sierra Leone ha vissuto 10 anni di una guerra fratricida scatenata dall interesse per le ricche miniere di diamanti presenti

Dettagli

La presenza straniera (specie in Lombardia)

La presenza straniera (specie in Lombardia) La presenza straniera (specie in Lombardia) Stranieri residenti in Italia (Fonte: Istat) I cittadini stranieri residenti in Italia al 1 gennaio 2009 sono 3.891.295 (pari al 6,5% del totale dei residenti).

Dettagli

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti

Istituto d Istruzione Superiore Francesco Algarotti Istituto d Istruzione Superiore Istituto Tecnico Turistico MATERIA: disciplina alternativa alla RC CLASSE IV Sezione I A.S. 2014/15 L educazione un processo continuo Educazione e comunicazione La comunicazione

Dettagli

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti

Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Mare Nostrum o di tutti? Italia e Unione europea alla prova dell emergenza migranti Seminario organizzato dalla Friedrich-Ebert-Stiftung e dalla Fondazione Italianieuropei Roma, venerdì 14 novembre ore

Dettagli

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione

Emergenza Iraq. Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Emergenza Iraq Protezione e assistenza umanitaria agli sfollati iracheni in fuga dal conflitto e dalla discriminazione Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati Report finale Il progetto finanziato

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

richiedente asilo. DUBLINO,

richiedente asilo. DUBLINO, Nota su asilo politico di Donatella Giunti Il rifugiato politico è un cittadino straniero il quale, per il timore fondato di essere perseguitato per motivi di razza, religione, nazionalità, appartenenza

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

Scuola Media Piancavallo www.scuolapiancavallo.it pagina 1 di 5

Scuola Media Piancavallo www.scuolapiancavallo.it pagina 1 di 5 L Africa è il terzo continente della terra per superficie. Ha una forma simile a un triangolo, le coste sono poco articolate. A ovest è bagnata dall Oceano Atlantico, a sud è bagnata dall Oceano Indiano

Dettagli

L'Africa La culla dell'umanità

L'Africa La culla dell'umanità L'Africa La culla dell'umanità Morfologia L Africa è un continente completamente circondato dal mare, a eccezione di una piccola zona in corrispondenza con l istmo di Suez, dove la penisola del Sinai lo

Dettagli

Focus Siria: i numeri dell emergenza

Focus Siria: i numeri dell emergenza Focus Siria: i numeri dell emergenza Overview* 3.984.393 RIFUGIATI numero totale individui registrati da UNHCR, è la popolazione di rifugiati più grande al mondo assistita delle Nazioni Unite 7,6 MILIONI

Dettagli

La prima mappa mondiale delle falde di acqua potabile

La prima mappa mondiale delle falde di acqua potabile ACQUA POTABILE La prima mappa mondiale delle falde di acqua potabile L acqua potabile è una risorsa molto preziosa e lo sarà sempre di più. Finora non esisteva nessun quadro complessivo circa le riserve

Dettagli

Saldo Migratorio - Anno 2007. Saldo Migratorio Emigrati Immigrati -1050-900 -750-600 -450-300 -150 0 150 300 450 600 750. Estero.

Saldo Migratorio - Anno 2007. Saldo Migratorio Emigrati Immigrati -1050-900 -750-600 -450-300 -150 0 150 300 450 600 750. Estero. Reports statistici relativi all immigrazione nella città di Aosta. I grafici di cui sotto, riguardano il lavoro svolto dal personale dell Ufficio di Statistica del Comune di Aosta e sono stati estratti

Dettagli

L immigrazione straniera in Italia e il ruolo della statistica

L immigrazione straniera in Italia e il ruolo della statistica L immigrazione straniera in Italia e il ruolo della statistica Luigi Biggeri Roma, 15-16 dicembre 2005 Circondati dai paesi poveri con vasti eserciti di giovani che reclamano lavori modesti nei paesi sviluppati

Dettagli

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati

Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati OMI Guida a principi e pratiche da applicarsi a migranti e rifugiati Introduzione Il fenomeno dell arrivo via mare di rifugiati e migranti non è nuovo. Fin dai tempi più antichi, molte persone in tutto

Dettagli

PERSONE IN FUGA MENSCHEN AUF DER FLUCHT. Binario1 - Bahngleis1. www.binario1bz.it FREIWILLIGE DER ZIVILGESELLSCHAFT VOLONTARI DELLA SOCIETÀ CIVILE

PERSONE IN FUGA MENSCHEN AUF DER FLUCHT. Binario1 - Bahngleis1. www.binario1bz.it FREIWILLIGE DER ZIVILGESELLSCHAFT VOLONTARI DELLA SOCIETÀ CIVILE PERSONE IN FUGA MENSCHEN AUF DER FLUCHT FREIWILLIGE DER ZIVILGESELLSCHAFT VOLONTARI DELLA SOCIETÀ CIVILE Binario1 - Bahngleis1 www.binario1bz.it DES IGN - ide eng arten.it COS È UN RIFUGIATO? RIFUGIATO:

Dettagli

A Ovest, il Canale di Suez, il Mar Rosso e il Golfo di Aden; A Est, le montagne sugli orli degli altipiani iranico e afgano.

A Ovest, il Canale di Suez, il Mar Rosso e il Golfo di Aden; A Est, le montagne sugli orli degli altipiani iranico e afgano. IL MEDIO ORIENTE Medio Oriente è una denominazione convenzionale, di origine francese, che viene data all Asia occidentale, a quella parte compresa tra l Africa e l India. I suoi confini sono: A Nord il

Dettagli

Moneta: Popolazione: Area: Forma di governo Lingua: Capitali Confini Territorio e clima Storia

Moneta: Popolazione: Area: Forma di governo Lingua: Capitali Confini Territorio e clima Storia SWAIZLAND Moneta: Rand Popolazione: 50 milioni Area: 1.200.000 km² Forma di governo:repubblica parlamentare Lingua: Zulu, afrikaans e inglese Capitali:Pretoria(amministrativa), Bloemfontein(giudiziaria),

Dettagli

Dossier Statistico Immigrazione 2014

Dossier Statistico Immigrazione 2014 Dalle discriminazioni ai diritti Dossier Statistico Immigrazione 2014 Rapporto UNAR a cura del Centro Studi e Ricerche IDOS Obiettivi del Rapporto Superare i luoghi comuni sulle migrazioni, a partire dal

Dettagli

L EDUCAZIONE A TUTTO MONDO

L EDUCAZIONE A TUTTO MONDO L EDUCAZIONE A TUTTO MONDO Impariamo a capire chi siamo MODULO 1 DIVERSAMENTE Cose in Comune OBIETTIVI Questo gioco attivizza i ragazzi e mostra loro che è possibile incontrare altre persone simili a loro

Dettagli

Il Diritto Internazionale Umanitario. Istruttore DIU Martina Negri

Il Diritto Internazionale Umanitario. Istruttore DIU Martina Negri Il Diritto Internazionale Umanitario Istruttore DIU Martina Negri Blulandia e Rossolandia sono due stati in guerra. Le truppe di Rossolandia hanno occupato parte del territorio di Blulandia. Quali delle

Dettagli

Andrea T. Torre. L Italia e le migrazioni mediterranee

Andrea T. Torre. L Italia e le migrazioni mediterranee Andrea T. Torre L Italia e le migrazioni mediterranee Le migrazioni in Europa La crisi ha rallentato ma non fermato le migrazioni internazionali Nel mondo: 232 milioni di migranti (ONU, 2012) Nell UE:

Dettagli

MORTALITA INFANTILE E SOTTOSVILUPPO Due dei problemi più gravi nel mondo Cerchiamo insieme una soluzione!

MORTALITA INFANTILE E SOTTOSVILUPPO Due dei problemi più gravi nel mondo Cerchiamo insieme una soluzione! MORTALITA INFANTILE E SOTTOSVILUPPO Due dei problemi più gravi nel mondo Cerchiamo insieme una soluzione! Il concetto di sottosviluppo è stato introdotto, al termine della seconda guerra mondiale, da H.S.Truman

Dettagli

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001

Sito internet: http://www.disp.let.uniroma1.it/basili2001 Bollettino di sintesi della Banca Dati BASILI a cura di Maria Senette Banca Dati degli Scrittori Immigrati in Lingua Italiana fondata da Armando Gnisci nel 1997 Dipartimento di Italianistica e Spettacolo

Dettagli

Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di

Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di Buongiorno a tutti voi! Oggi è la giornata dei diritti dell infanzia. Noi sappiamo che ogni bambino ha diritto di giocare, di andare a scuola, di avere una famiglia. Ognuno di loro ha diritto al cibo,

Dettagli

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010

Legenda dei Paesi. Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Legenda dei Paesi Classifica dell ISU 2010 e variazioni 2005-2010 Afghanistan 155 h 1 Albania 64 i 1 Algeria 84 h 1 Andorra 30 h 2 Angola 146 h 2 Argentina 46 h 4 Armenia 76 Australia 2 Austria 25 i 1

Dettagli

La Condizione giuridica dei minori stranieri in Italia

La Condizione giuridica dei minori stranieri in Italia La Condizione giuridica dei minori stranieri in Italia Laura De Carlo La Laura De Carlo 22.04.2015 2.2015 Nozione di Minore Straniero Minore Straniero o Straniero Minorenne? Minore: accertamento dell et

Dettagli

Accoglimento totale del 03/11/2015 RG n. 2031/2014

Accoglimento totale del 03/11/2015 RG n. 2031/2014 R.G. n. 2031/2014 Accoglimento totale del 03/11/2015 RG n. 2031/2014 TRIBUNALE ORDINARIO DI TRIESTE SEZIONE CIVILE Il Tribunale in composizione monocratica, in persona del giudice dottor Mauro Sonego nel

Dettagli

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo

Incontri per far crescere la pace in un mondo nuovo Comitato Selma Associazione di solidarietà al popolo Saharawi ONLUS - C.F. 94098480489 www.comitatoselma.it Progetto PER LA PROMOZIONE DI UNA CULTURA DI PACE Rivolto agli alunni delle scuole italiane e

Dettagli

Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione

Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione Dipartimento federale di giustizia e polizia DFGP Segreteria di Stato della migrazione SEM Scheda informativa Data: 18.09.2015 Situazione odierna, reinsediamento e ricollocazione 1.1 Situazione in Siria

Dettagli

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora

Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E. Prof.ssa Fulvia Spatafora !1 Programma svolto Storia, Geografia, Cittadinanza e Costituzione Anno scolastico 2013-2014 Classe 3E Storia L Italia dopo l unificazione Prof.ssa Fulvia Spatafora I problemi del Regno d Italia I grandi

Dettagli

CLASSE V SCHEDE DI LAVORO STORIA LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE EMIGRANTI DI IERI, EMIGRANTI DI OGGI

CLASSE V SCHEDE DI LAVORO STORIA LA RIVOLUZIONE INDUSTRIALE EMIGRANTI DI IERI, EMIGRANTI DI OGGI Scheda 10 EMIGRANTI DI IERI, EMIGRANTI DI OGGI Negli ultimi anni la situazione dell'emigrazione in Italia è cambiata. Sono diminuiti gli Italiani che vanno all'estero per un lungo periodo di tempo in cerca

Dettagli

L ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI

L ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI Scheda n.11 L ALTO COMMISSARIATO DELLE NAZIONI UNITE PER I RIFUGIATI Nel 1951 l Assemblea generale dell ONU decideva di istituire l Ufficio dell Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati.

Dettagli

FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA. Regione Umbria - Giunta Regionale

FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA. Regione Umbria - Giunta Regionale FLUSSI MIGRATORI BINOMIO MIGRAZIONE/ACCOGLIENZA Regione Umbria - Giunta Regionale 232 milioni i migranti nel mondo, il 3,2% della popolazione del pianeta, di cui 17,9 milioni rifugiati e richiedenti asilo

Dettagli

Sbarchi in aumento La situazione reale in Italia

Sbarchi in aumento La situazione reale in Italia Sbarchi in aumento La situazione reale in Italia La crescente instabilità politico-economica-sociale di tanti Paesi dell'africa sembra avere un effetto immediato sugli sbarchi degli migranti. Il peggioramento

Dettagli

Diritti bambini. I dati riportati sono tratti da un

Diritti bambini. I dati riportati sono tratti da un Diritti bambini L assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1959 ha stilato la Dichiarazione dei Diritti del Fanciullo ampliata e integrata nel 1989 con la Dichiarazione dei Diritti del Bambino

Dettagli

3. La salute INDICE 3. La salute

3. La salute INDICE 3. La salute 3. La salute INDICE 3. La salute pag. 1 3.1 I numeri della salute 2 3.2 I servizi sanitari 4 3.3 Che cosa vuol dire assistenza sanitaria di base 6 3.4 Nuovi casi di malattie a trasmissione sessuale non

Dettagli

VALENTINA GASPARIN, MARTINA BOSCO

VALENTINA GASPARIN, MARTINA BOSCO VALENTINA GASPARIN, MARTINA BOSCO Il 21 marzo si celebra la Giornata Internazionale per l Eliminazione della Discriminazione Razziale che rappresenta un occasione per chiunque di riprendere contatto con

Dettagli

Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014

Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014 Cittadini stranieri a Bologna Le tendenze 2014 aprile 2015 Capo Dipartimento Programmazione: Direttore Settore Statistica: Redazione a cura di: Gianluigi Bovini Franco Chiarini Brigitta Guarasci L'uso

Dettagli

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota *

Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina. Paese Visto richiesto/non richiesto Nota * Obbligo di visto per gli stranieri che entrano in Ucraina Paese /non richiesto Nota * 1. Austria Visto non richiesto per un soggiorno 2. Afghanistan DP titolari di passaporti diplomatici SP titolari di

Dettagli

1. Concetti chiave della formazione

1. Concetti chiave della formazione 1. Concetti chiave della formazione Obiettivi di apprendimento I partecipanti acquisiranno una conoscenza di base su: - l ONU e le istituzioni internazionali competenti sulla disabilità ed i diritti -

Dettagli

LA MUSICA ETNICA Dal vivo

LA MUSICA ETNICA Dal vivo I caratteri della musica I caratteri della musica dell Europa dell Europa I caratteri della musica dell Africa e del Medio Oriente dell Africa nera è basata sul ritmo. Tipici sono i gruppi di percussionisti

Dettagli

L Africa. I paesi colonizzati dall Italia

L Africa. I paesi colonizzati dall Italia L Africa I paesi colonizzati dall Italia La Libia Nel 1911 l'italia di Giolitti dichiarò guerra all'impero ottomano per ottenere il controllo della Libia. Nel 1934, con l'unione della Tripolitania e della

Dettagli

INDICE. INTRODUZIONE. PIANO DELL INDAGINE pag. 1 PARTE PRIMA CAPITOLO I L INGERENZA UMANITARIA UNILATERALE TRA LA DOTTRINA E LA PRASSI

INDICE. INTRODUZIONE. PIANO DELL INDAGINE pag. 1 PARTE PRIMA CAPITOLO I L INGERENZA UMANITARIA UNILATERALE TRA LA DOTTRINA E LA PRASSI INDICE INTRODUZIONE. PIANO DELL INDAGINE pag. 1 PARTE PRIMA CAPITOLO I L INGERENZA UMANITARIA UNILATERALE TRA LA DOTTRINA E LA PRASSI 1. Il significato giuridico di ingerenza umanitaria pag. 9 2. Grozio:

Dettagli

Presentare le operazioni militari e le capacità militari

Presentare le operazioni militari e le capacità militari Presentare le operazioni militari e le capacità militari Military PESD mission Rafforzare capacità dell Unione Europea ad agire in ambito esterno attraverso lo sviluppo delle capacità civili e militari

Dettagli

RIFUGIATI AMBIENTALI. QUALI SBOCCHI IN EUROPA E IN ITALIA? Seminario di studio sulla. Custodia del Creato. (Roma, 20 marzo 2010) NGO DINH Lê Quyên

RIFUGIATI AMBIENTALI. QUALI SBOCCHI IN EUROPA E IN ITALIA? Seminario di studio sulla. Custodia del Creato. (Roma, 20 marzo 2010) NGO DINH Lê Quyên RIFUGIATI AMBIENTALI. QUALI SBOCCHI IN EUROPA E IN ITALIA? Seminario di studio sulla Custodia del Creato (Roma, 20 marzo 2010) NGO DINH Lê Quyên I cambiamenti climatici sono destinati ad avere sempre più

Dettagli

I DISCORSI DELLA LIBERTÀ (7) NELSON MANDELA Discorso in difesa di se stesso e dei suoi obiettivi, 20 aprile 1964

I DISCORSI DELLA LIBERTÀ (7) NELSON MANDELA Discorso in difesa di se stesso e dei suoi obiettivi, 20 aprile 1964 506 I DISCORSI DELLA LIBERTÀ (7) NELSON MANDELA Discorso in difesa di se stesso e dei suoi obiettivi, 20 aprile 1964 11 dicembre 2013 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia

Dettagli

Protocollo d intesa in materia di richiedenti asilo e rifugiati

Protocollo d intesa in materia di richiedenti asilo e rifugiati Protocollo d intesa in materia di richiedenti asilo e rifugiati LA REGIONE TOSCANA e gli ENTI LOCALI: Premesso che: Secondo la Convenzione sullo status di rifugiato delle Nazioni Unite di Ginevra ( 1951),

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia NOI E L AFRICA 1 agosto 2013 Quando i nigeriani saranno più dei cinesi Geologicamente parlando, l Africa, nella sua avanzata verso nord, farà letteralmente a

Dettagli

Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica. Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città

Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica. Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città Comune di Bologna Settore Programmazione, Controlli e Statistica Cittadini stranieri a Bologna: Il profilo delle donne straniere in città Direttore: Gianluigi Bovini Coordinamento: Franco Chiarini Redazione

Dettagli

Migrazioni e linguaggio dei media Migranti, clandestini, profughi, esuli ed altri: storia di storie e di parole Dossier di documenti - ridotto

Migrazioni e linguaggio dei media Migranti, clandestini, profughi, esuli ed altri: storia di storie e di parole Dossier di documenti - ridotto Migrazioni e linguaggio dei media Migranti, clandestini, profughi, esuli ed altri: storia di storie e di parole Dossier di documenti - ridotto per discutere lo stereotipo 1: docc. 1 e 3 1.Non è più come

Dettagli

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE

QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE COSVILUPPO 1 e QUADRO NAZIONALE DELL IMMIGRAZIONE LORENZO TODESCHINI IMMIGRATI: PROBLEMA O RISORSA? L immigrazione è spesso percepita come fatto negativo e non è facile cambiare mentalità 2 solo di recente

Dettagli

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE Progetto di mediazione linguistica e culturale per l integrazione di richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale in Italia attraverso il volontariato

Dettagli

Disponibilità annuale pro capite di acqua dolce

Disponibilità annuale pro capite di acqua dolce EMERGENZA ACQUA Disponibilità annuale pro capite di acqua dolce Le società umane si sono sviluppate laddove c era disponibilità d acqua. Le prime civiltà furono, infatti, civiltà fluviali. Il Nilo, il

Dettagli

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento

L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento L Impronta Ecologica delle nazioni Aggiornamento E stato recentemente redatto un nuovo rapporto sulle impronte ecologiche delle nazioni, sempre a cura dei ricercatori dell associazione californiana Redefining

Dettagli

Allegato A. Integrazione della Programmazione annuale 2015 della. Giunta Provinciale riferita alle iniziative di solidarietà internazionale

Allegato A. Integrazione della Programmazione annuale 2015 della. Giunta Provinciale riferita alle iniziative di solidarietà internazionale Allegato parte integrante Integrazione della Programmazione annuale 2015 della Giunta Provinciale riferita alle iniziative di solidarietà internazionale Allegato A Integrazione della Programmazione annuale

Dettagli

Bukavu (R. D. Congo) Comitati di federazione di solidarietà con l'africa nera http://www.umoya.org

Bukavu (R. D. Congo) Comitati di federazione di solidarietà con l'africa nera http://www.umoya.org Bukavu (R. D. Congo) Comitati di federazione di solidarietà con l'africa nera http://www.umoya.org Africa, Congo, Guerra, COLTÁN e.. IL TUO TELEFONINO Dove si trova la Repubblica Democratica del Congo?

Dettagli

PROGETTO FINESTRE FOCUS

PROGETTO FINESTRE FOCUS Obiettivo Fornire, alle classi che hanno già realizzato negli anni precedenti il progetto Finestre, la possibilità di approfondire il tema del diritto d asilo attraverso specifici percorsi. La musica,

Dettagli

PROGRAMMA D ESAME STORIA E GEOGRAFIA Classe III A

PROGRAMMA D ESAME STORIA E GEOGRAFIA Classe III A Scuola Media Seghetti Figlie del sacro Cuore di Gesù Piazza Cittadella, 10 VERONA PROGRAMMA D ESAME E Classe III A ANNO SCOLASTICO 2012-2013 Prof.ssa Ruffo Laura DIRITTI UMANI E VIOLAZIONI, LIBERTÀ, FORME

Dettagli

Flussi di cittadini nella UE

Flussi di cittadini nella UE Flussi di cittadini nella UE Immigrazione UE-27, 2009-2011. Fonte Eurostat. Immigrati ogni 1000 abitanti, 2011. Fonte Eurostat. Quota di immigrati per gruppo cittadinanza, UE-27, 2011. Fonte Eurostat.

Dettagli

1974-79 % 1980-89 % 1990-99 % rimesse % pil mondiale

1974-79 % 1980-89 % 1990-99 % rimesse % pil mondiale Caritas Diocesana di Roma IL RISPARMIO DEGLI IMMIGRATI E I PAESI DI ORIGINE: IL CASO ITALIANO Ricerca curata dall equipe del Dossier Statistico Immigrazione della Caritas con il patrocinio dell ILO e il

Dettagli

Materiale per gli alunni

Materiale per gli alunni Testi semplificati di storia Materiale per gli alunni LIVELLO DI COMPETENZA LINGUISTICA RICHIESTA: A2- B1 SI RIVOLGE A: studenti della scuola secondaria di I grado al 3 anno Prerequisiti: Gli alunni sanno

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COPIA DELL ORIGINALE Deliberazione n 19 in data 08/07/2014 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazione di Giunta Comunale Oggetto: APPROVAZIONE CONVENZIONE PER IMPIEGO DI VOLONTARIATO

Dettagli

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà

Caritas/Migrantes. Dossier Statistico Immigrazione 2009. XIX Rapporto. Immigrazione: conoscenza e solidarietà Caritas/Migrantes Dossier Statistico Immigrazione 2009 XIX Rapporto Immigrazione: conoscenza e solidarietà In Europa, e specialmente nel nostro Paese, l immigrazione continua a crescere nonostante la crisi,

Dettagli

Da Il tutto è falso di G. Gaber

Da Il tutto è falso di G. Gaber ma noi siamo talmente toccati da chi sta soffrendo, ci fanno orrore la fame, la guerra e le ingiustizie nel mondo. Com è bello occuparsi dei dolori di tanta, tanta gente, dal momento che in fondo non ce

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato LIVIA TURCO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE. d iniziativa del deputato LIVIA TURCO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3047 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato LIVIA TURCO Norme per la promozione della partecipazione dei giovani immigrati al servizio

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO STORIA e GEOGRAFIA Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014

PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO STORIA e GEOGRAFIA Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014 1 PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO e Biennio Scienze Umane a.s. 2013-2014 OBIETTIVI GENERALI Le discipline di Storia e Geografia sono finalizzate a Approfondire il legame tra la Geografia e la Storia, portando

Dettagli

La questione curda CHI SONO I CURDI?

La questione curda CHI SONO I CURDI? Il conflitto politico culturale tra il governo turco e la minoranza curda nel paese ha una lunga storia alle spalle, che risale agli accordi di pace dopo il primo conflitto mondiale quando, dopo lo scioglimento

Dettagli