Fascicolo Informativo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Fascicolo Informativo"

Transcript

1 Inter Hannover Ltd Compagnia del Gruppo Hannover Re Rappresentanza Generale per l Italia Sede Legale 1 Arlington Square, Bracknell, RG12 1WA, UK Sede della Rappresentanza Italiana Via San Vito, Milano Italia Tel Sede Operativa All Risks Via L. Bissolati, Roma Italia Tel CONTRATTO DI ASSICURAZIONE PER LE PERDITE PECUNIARIE ABBINATE A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE E DELEGAZIONE DI PAGAMENTO PRO-SOLVENDO DI QUOTE DI STIPENDIO Fascicolo Informativo IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE LA NOTA INFORMATIVA, LA PROPOSTA DI ADESIONE, IL GLOSSARIO E LE CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE DEVE ESSERE CONSEGNATO AL CONTRAENTE ED ALL ASSICURATO PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA DI ADESIONE Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Nota Informativa Mod.FascInfCQS10.01

2 Polizza PERDITE PECUNIARIE abbinata a prestiti personali rimborsabili mediante Cessione e Delegazione di pagamento pro-solvendo di quote di Stipendio NOTA INFORMATIVA La presente Nota Informativa è redatta secondo lo schema predisposto dall ISVAP, ma il suo contenuto non è soggetto alla preventiva approvazione dell ISVAP. Il Contraente e l Assicurato devono prendere visione delle Condizioni di Assicurazione prima della sottoscrizione della polizza. A. INFORMAZIONI SULL'IMPRESA DI ASSICURAZIONE 1. Informazioni generali International Insurance Company of Hannover Limited (Inter Hannover) Rappresentanza Generale per l Italia (gruppo Hannover Re) Sede Legale 1 Arlington Square, Bracknell, RG12 1WA, UK Sede della Rappresentanza Italiana Via San Vito Milano Italia Tel Sede Operativa All Risks Via Bissolati, Roma Italia Tel Sito Internet Sito Internet parte operativa Informazioni Inter Hannover è iscritta al Registro delle imprese in Gran Bretagna al numero e la Rappresentanza Generale per l Italia è iscritta al Registro delle Imprese di Milano ed avente partita IVA R.E.A e iscritta nell Elenco I annesso all Albo delle Imprese di Assicurazione e Riassicurazione al n. I Inter Hannover in Italia opera in regime di stabilimento ed è sottoposto al controllo dell Autorità di Vigilanza Inglese Financial Services Authority (FSA). 2. Informazioni sulla situazione patrimoniale dell impresa Patrimonio Netto: 124,586 milioni di Euro di cui 74,860 milioni di Euro di Capitale Sociale e 49,726 milioni di Euro di Riserve Patrimoniali. Indice di Solvibilità pari a 2,78%. Tale indice rappresenta il rapporto tra l ammontare del margine di solvibilità disponibile e l ammontare del margine di solvibilità richiesto dalla normativa vigente. B. INFORMAZIONI SUL CONTRATTO La durata del contratto di assicurazione, ossia l arco di tempo che intercorre fra la data di decorrenza e la data di scadenza, è pari alla durata del rapporto di finanziamento senza nessun obbligo di disdetta. 3. Coperture assicurative offerte Limitazioni ed esclusioni Sono oggetto della presente copertura assicurativa esclusivamente le perdite pecuniarie subite dal Contraente per la mancata estinzione, parziale o totale del prestito concesso all Assicurato escluso il decesso dell Assicurato vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Prestiti Oggetto della Convenzione, Oggetto della Garanzia Assicurativa. La copertura assicurativa può essere soggetta, laddove previsto, a limitazioni ed esclusioni che possono dar luogo alla riduzione o al mancato pagamento dell indennizzo vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Esclusioni. Mod.FascInfNICQSim10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 1 di 4

3 La copertura assicurativa può essere soggetta, laddove previsto nelle singole Convenzioni, alla presenza di franchigie, scoperti e massimali vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Capitale Assicurato, Obbligazioni del Contraente e degli Assicuratori in caso di sinistro per altri rischi d impiego - Pagamento dell indennizzo. Esempio Richiesta di Indennizzo: Euro ,00 Scoperto 15%: Euro 1.500,00 Somma Indennizzata: Euro 8.500,00 4. Dichiarazioni dell Assicurato in ordine alle circostanze del rischio - Nullità Eventuali dichiarazioni false o reticenti sulle circostanze del rischio rese in sede di conclusione del contratto potrebbero comportare effetti sulla prestazione vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Esclusioni. La copertura assicurativa può essere soggetta, laddove previsto, a cause di nullità vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Esclusioni. 5. Aggravamento e diminuzione del rischio L Assicurato non ha l obbligo di dare comunicazione agli Assicuratori di eventuali aggravamenti e diminuzioni del rischio. 6. Premi Il contratto prevede la corresponsione di un premio unico anticipato il cui importo è indicato nell Applicazione consegnata al Contraente. Il premio assicurativo verrà versato con bonifico bancario dal Contraente agli Assicuratori o all Intermediario di assicurazione da questi incaricato. Gli Assicuratori possono applicare sconti di premio, in funzione delle specifiche peculiarità operative e strutturali del Contraente. Il Premio può prevedere l applicazione di accessori. Allo stato della normativa vigente il Premio è soggetto all imposta del 2,5%. Nel computo del premio vengono considerati i seguenti fattori con relativa valorizzazione percentuale: Caricamento Percentuale Costi di Acquisizione 13% Costi di Amministrazione 10% Accessori in percentuale (eventuali) 5% Tabella Illustrativa comprensiva della quota parte percepita in media dall intermediario Premio di Riferimento Lordo Euro 500,00 Imposte Euro 12,19 Premio Imponibile Euro 487,81 Accessori in valore assoluto (eventuali) Euro 23,22 Premio netto Euro 464,59 Quota percepita in media dall Intermediario in Valore Assoluto Euro 60,39 Mod.FascInfNICQSim10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 2 di 4

4 In caso di estinzione anticipata del finanziamento, gli Assicuratori restituiscono all Assicurato la parte di premio pagato relativo al periodo residuo rispetto alla scadenza originaria, in funzione della durata originaria del contratto di prestito e degli anni trascorsi dalla decorrenza della copertura assicurativa. Gli Assicuratori potranno trattenere dall importo dovuto le spese amministrative effettivamente sostenute per l emissione del contratto e per il rimborso del Premio come quantificate nelle Condizioni di Assicurazione. In alternativa gli Assicuratori, su richiesta dell Assicurato, hanno la possibilità di mantenere in vita la copertura assicurativa fino alla scadenza contrattuale a favore del nuovo Beneficiario designato e, in tal caso, gli Assicuratori non provvederanno alla restituzione del premio non goduto. Nello specifico l Assicurato avrà la facoltà di designare un nuovo Beneficiario con comunicazione da inoltrarsi agli Assicuratori a mezzo lettera raccomandata con Avviso di Ricevimento. vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Estinzione Anticipata del Prestito. 7. Rivalse Gli Assicuratori laddove previsto nelle singole Convenzioni e consentito dalla normativa, possono esercitare azioni di rivalsa/surroga. In tal caso gli Assicuratori che liquidano l indennizzo a seguito di sinistro al Contraente/Beneficiario, rimangono surrogati nei diritti e nei privilegi del Contraente/Beneficiario verso l Assicurato nell ipotesi di imputabilità colposa o dolosa all Assicurato nell evento vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Diritto di surroga e/o rivalsa. 8. Diritto di recesso Entrambe le Parti (Assicuratori/Contraente), possono recedere in qualsiasi momento dal contratto vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Durata della convenzione e delle singole applicazioni - Esclusiva. 9. Prescrizione e decadenza dei diritti derivanti dal contratto Ai sensi e per gli effetti dell art del Codice Civile, i diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in 24 mesi dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui si fonda il diritto. 10. Legge applicabile al contratto Al contratto si applica la legge italiana. 11. Regime fiscale Imposta sul premio: il premio assicurativo è soggetto all applicazione di un imposta attualmente in vigore del 2,50%. C. INFORMAZIONI SULLE PROCEDURE LIQUIDATIVE E SUI RECLAMI 12. Sinistri Liquidazione dell indennizzo In caso di perdita di impiego dell Assicurato, il Contraente dovrà darne avviso agli Assicuratori entro centoventi giorni dalla data di effettiva conoscenza del sinistro a pena di decadenza della garanzia. Tale avviso dovrà essere corredato di adeguata evidenza probatoria della risoluzione del rapporto di lavoro del Cedente/Delegante e relative cause dell estinzione del rapporto vedi titolazione articoli delle Condizioni di Assicurazione sub: Obbligazioni del Contraente e degli Assicuratori in caso di sinistro per altri rischi d impiego - Pagamento dell indennizzo. Mod.FascInfNICQSim10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 3 di 4

5 13. Reclami Reclami sul contratto o inerenti i sinistri andranno inoltrati per iscritto agli Assicuratori presso International Insurance Company of Hannover Limited Rappresentanza Generale per l Italia presso la Sede Operativa - ALL RISKS, Via Leonida Bissolati Roma, oppure all indirizzo Ove l esponente non si ritenga soddisfatto dall esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro entro il termine massimo di quarantacinque giorni, potrà rivolgersi all Autorità di Vigilanza della Gran Bretagna - The Financial Services Authority (FSA) - 25 The North Colonnade Canary Wharf London England E14 5HS, corredando l esposto della documentazione relativa al reclamo trattato dagli Assicuratori. In relazione alle controversie inerenti la qualificazione delle prestazioni e l attribuzione della responsabilità si ricorda che permane la competenza esclusiva dell Autorità Giudiziaria, oltre alla facoltà di ricorrere a sistemi conciliativi ove esistenti. Per la risoluzione delle liti transfrontaliere è possibile presentare reclamo direttamente al sistema estero competente, individuabile accedendo al sito internet: chiedendo l attivazione della procedura FIN-NET oppure all FSA che provvede ad inoltrarlo al suddetto sistema estero competente dandone notizia al reclamante. 14. Arbitrato Il contratto non prevede l arbitrato per la risoluzione di eventuali controversie tra le parti. *** Aggiornamento dei documenti precontrattuali, modifiche delle informazioni contenute nel Fascicolo Informativo Per la consultazione dell aggiornamento dei documenti precontrattuali e delle modifiche alle informazioni contenute nel Fascicolo Informativo non derivanti da innovazioni normative, si rinvia al sito International Insurance Company of Hannover Limited (Inter Hannover) Rappresentanza Generale per l Italia è responsabile della veridicità e della completezza dei dati e delle notizie contenuti nella presente Nota Informativa. Il Legale Rappresentante p.p. ALL RISKS S.r.l. Dr. Stefano Bucci Mod.FascInfNICQSim10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 4 di 4

6 POLIZZA PERDITE PECUNIARIE ABBINATA A PRESTITI PERSONALI RIMBORSABILI MEDIANTE CESSIONE PRO-SOLVENDO DI QUOTE DI STIPENDIO CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE Fra International Insurance Company of Hannover Limited (Inter Hannover) Rappresentanza Generale per l Italia (gruppo Hannover Re) - Sede Legale 1 Arlington Square, Bracknell, RG12 1WA, UK - Sede della Rappresentanza Italiana Via San Vito Milano Italia e il Contraente indicato nella Proposta di Adesione (mod. FascInfPA10.01) si pattuiscono le seguenti Condizioni di Assicurazione. GLOSSARIO APPLICAZIONE ASSICURATORI ciascuna singola copertura assicurativa emessa in forza del Contratto di Assicurazione stipulato tra gli Assicuratori ed il Contraente. International Insurance Company of Hannover Limited (Inter Hannover), per il tramite della propria Rappresentanza Generale per l Italia. A.R.S. (ADVANCED RATING SYSTEM) il sistema di rating delle ATC degli Assicuratori. ASSICURAZIONE ASSICURATO BENEFICIARIO CONVENZIONE CEDENTE/DELEGANTE CEDUTO/DELEGATO/ATC il contratto di assicurazione stipulato tra il Contraente e gli Assicuratori. il Cedente/Delegante. l Ente erogante che concede il prestito o l Ente terzo da esso designato. testo negoziale stipulato con i singoli contraenti mirato alla definizione dei criteri assuntivi del rischio e correlata quotazione dei premi. la persona fisica lavoratore dipendente di amministrazioni pubbliche, para pubbliche od aziende di diritto privato, in servizio con contratto di lavoro a tempo indeterminato, con la quale il Contraente ha stipulato un contratto di mutuo rimborsabile mediante cessione/delegazione di pagamento ( pro-solvendo ) di quote della retribuzione mensile. il datore di lavoro dell Assicurato/Cedente, impegnato verso il Contraente a versare a favore di questi la quota dello stipendio dell Assicurato/Cedente. CESSIONE CONTRAENTE DELEGA ENTE EROGANTE FSA mutuo a breve e/o medio termine conteggiato sullo stipendio del lavoratore richiedente, regolamentato e disciplinato, anche in via analogica, dalla Legge 180. colui che stipula il contratto di assicurazione. prestiti personali rimborsabili mediante delegazione di pagamento di quote dello stipendio ai sensi dell Art e seguenti del Codice Civile. colui che eroga il finanziamento. L acronimo di Financial Services Authority, ossia l Organo di Vigilanza e di Controllo sulle Imprese esercenti l attività di Assicurazione con sede in Gran Mod.FascInfCA10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 1 di 7

7 Bretagna. L FSA ha sede in 25 The North Colonnade Canary Wharf London E14 5HS. FASCICOLO INFORMATIVO INDENNIZZO ISVAP LEGGE 180 PREMIO PRESTITO PROPOSTA DI ADESIONE L insieme della documentazione informativa, redatta secondo le disposizioni dell ISVAP da consegnare al Contraente ed all Assicurato, composto da: 1. Nota Informativa; 2. Glossario e Condizioni di Assicurazione; 3. Proposta di Adesione. la somma, dovuta dagli Assicuratori in caso di sinistro. L acronimo di Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo, ossia l Organo di Vigilanza e di Controllo sulle Imprese esercenti l attività di Assicurazione con sede in Italia. L ISVAP ha sede in Roma Via del Quirinale, 21 Tel Fax il D.P.R. del 05/01/1950 n. 180 ed il relativo Regolamento di esecuzione approvato con D.P.R. del 28/07/1950 n. 895, integrato dalle successive disposizioni legislative e regolamentari in materia. l importo dovuto dal Contraente agli Assicuratori per delega dell Assicurato. contratto di mutuo rimborsabile mediante cessione/delegazione di pagamento ( pro-solvendo ) di quote della retribuzione mensile. la formale domanda agli Assicuratori di prestare la copertura assicurativa secondo i termini del Contratto di Assicurazione. * * * Mod.FascInfCA10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 2 di 7

8 Art. 1 Impegno delle Parti Il Contraente provvederà a far sottoscrivere la Proposta di Adesione ed a richiedere agli Assicuratori la relativa copertura assicurativa, ai sensi della presente Convenzione, a coloro i quali sono descritti alla voce Cedente/Delegante precedentemente indicata nel Glossario, impegnandosi a pagare il premio assicurativo per delega dell Assicurato ed a raccogliere e custodire la completa documentazione necessaria all attivazione della copertura assicurativa sul singolo finanziamento. Gli Assicuratori applicheranno l assicurazione prevista nella Convenzione, emettendo la relativa Applicazione con la quale garantiranno le prestazioni assicurative in essa specificata nei modi e nei termini indicati. Art. 2 Prestiti oggetto della Convenzione Sono oggetto della Convenzione esclusivamente le concessioni di prestiti di durata minima di 24 mesi e di durata massima di 120 mesi, a favore di lavoratori dipendenti, in servizio, con contratto di lavoro a tempo indeterminato presso Amministrazioni Pubbliche ed aziende di diritto privato. Sono in ogni modo escluse dalla Convenzione - salvo deroghe approvate dagli Assicuratori - le concessioni di prestiti in favore di lavoratori dipendenti di Amministrazioni Pubbliche o di aziende di diritto privato rientranti nelle seguenti tipologie: organizzazioni sindacali; qualsiasi tipo di associazione e/o ONLUS e/o fondazioni; partiti politici; imprese edili e di costruzione (assumibili operazioni dei soli dipendenti amministrativi); imprese di pulizie, società interinali (assumibili operazioni dei soli dipendenti diretti), call center, sale bingo, personale imbarcato di società marittime; cooperative; tutte le tipologie di contratto part-time ed i contratti ad ore. Art. 3 Oggetto della garanzia assicurativa Oggetto della garanzia prestata dal presente contratto di assicurazione, secondo i limiti ed i termini di seguito descritti, sono le perdite pecuniarie subite dal Contraente per la mancata estinzione, parziale o totale, del prestito erogato al Cedente/Delegante a seguito di sinistro costituito da cessazione del diritto del Cedente/Delegante allo stipendio per risoluzione definitiva del relativo rapporto di lavoro con il Ceduto/Delegato ed il pensionamento anticipato, escluso il decesso del Cedente/Delegante. In caso di pensionamento del Cedente/Delegante prima della scadenza del prestito, il riconoscimento dell indennizzo è subordinato all impraticabilità, ai sensi di legge, dell estensione della trattenuta sulla pensione. L eventuale ritardo dell attivazione delle trattenute sulla pensione non costituisce motivo sufficiente per il riconoscimento dell indennizzo. Nei casi di cui sopra, gli Assicuratori provvederanno a liquidare al Beneficiario, quale indennizzo, un importo pari al debito residuo in linea capitale del Cedente/Delegante come da conteggio estintivo che sarà presentato dal Contraente e quindi controllato dagli Assicuratori. L indennizzo sarà commisurato al valore in linea capitale residuo, cioè decontato il debito del Cedente/Delegante del medesimo tasso di interesse convenuto fra il Contraente e lo stesso Cedente/Delegante per il finanziamento oggetto della copertura assicurativa, alla data di maturazione del diritto all indennizzo. Nel conto estintivo potranno includersi le rate insolute relative al periodo di temporanea interruzione del diritto del Cedente/Delegante allo stipendio, interruzione a cui ha fatto necessariamente seguito, con o senza soluzione di continuità, la risoluzione definitiva del rapporto di lavoro del Cedente/Delegante medesimo. Art. 4 Capitale Assicurato La presente assicurazione si intende prestata a copertura dei rischi indicati al precedente Art. 3 Oggetto della garanzia assicurativa, fino alla concorrenza del Capitale Assicurato (Montante) indicato nelle singole Proposte di Adesione. Il Capitale Assicurato (Montante) indicato nelle suddette Proposte di Adesione, al netto degli interessi di dilazione, rappresenta il massimo indennizzo che gli Assicuratori potranno essere tenuti a pagare. Art. 5 Esclusioni Sono esclusi dalla garanzia assicurativa i casi di morosità costituiti dal mancato o ritardato versamento delle quote, da parte del Ceduto/Delegato, a beneficio del Contraente (o di relativo Istituto di credito mandatario) per cause diverse da quelle elencate nell Art. 3 Oggetto della garanzia assicurativa, nonché per causa di perdita temporanea o riduzione temporanea del diritto allo stipendio da parte del Cedente/Delegante. Costituiscono causa di nullità del contratto di assicurazione relativo al singolo finanziamento erogato dal Contraente e comportano comunque l esclusione della garanzia assicurativa: l invalidità, l inefficacia o l inesistenza del contratto di prestito; la mancata erogazione dell importo mutuato; la falsificazione, nelle cifre e nei contenuti, dei documenti necessari all attivazione della singola copertura assicurativa, descritti all Art. 7 Modalità di attuazione della singola Applicazione della Convenzione; Mod.FascInfCA10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 3 di 7

9 il mancato rispetto, anche parziale, della procedura di attivazione della singola copertura assicurativa, descritta nel successivo Art. 7 Modalità di attuazione della singola Applicazione della Convenzione, in conseguenza del quale l Applicazione non viene emessa dagli Assicuratori; la falsità delle dichiarazioni rese dall Assicurato Cedente/Delegante in via preliminare all assunzione del rischio; Art. 6 Durata della Convenzione e delle singole Applicazioni - Esclusiva La Convenzione ha durata annuale, a partire dalla data di effetto descritta nel Modulo e s intenderà tacitamente rinnovata per i successivi periodi annuali, salvo la disdetta da comunicare da una delle parti tre mesi prima della scadenza a mezzo lettera raccomandata con Avviso di Ricevimento. Le singole Applicazioni, se comunicate agli Assicuratori nei modi e nei termini previsti nel presente documento, hanno decorrenza dalla data di erogazione del prestito e piena efficacia solo dopo l esecuzione degli obblighi previsti per il Ceduto/Delegato e cessano con lo scadere del piano di ammortamento originario del prestito stesso. La garanzia sarà comunque estesa anche a dodici mesi dopo la scadenza naturale del prestito a causa di eventuali rate in accodo. La Convenzione non vincola le Parti ad alcun obbligo di esclusiva. Gli Assicuratori si riservano la facoltà di modificare le condizioni di assicurazione e di assunzione del rischio. In tale ipotesi gli Assicuratori dovranno comunicarlo al Contraente in forma scritta e lo stesso Contraente avrà facoltà di recedere dalla Convenzione entro sessanta giorni dall avvenuta conoscenza delle nuove condizioni. La Convenzione stessa sarà da considerarsi cessata alla data di notifica, mentre tutte le singole Applicazioni emesse rimarranno valide ed operanti fino alla loro scadenza. Gli Assicuratori possono inoltre recedere dalla Convenzione con preavviso di 30 giorni, anche per le singole Applicazioni già in copertura assicurativa, qualora il Contraente non provveda al pagamento dei premi nei termini previsti nel presente documento. Art. 7 Modalità di attuazione della singola Applicazione Al fine di attivare la copertura assicurativa di un singolo prestito, il Contraente dovrà verificare che siano pienamente rispettati i criteri assuntivi indicati nei singoli allegati alla Convenzione. Le singole Applicazioni se comunicate agli Assicuratori nei modi e nei termini previsti nel presente documento vedi Art. 8 Flusso dei dati - Documentazione hanno copertura con effetto dalle ore 24 del giorno di erogazione del prestito inteso come erogazione dell intero prestito. Art. 8 Flusso dei dati - Documentazione Al fine di applicare al singolo finanziamento la copertura assicurativa prevista nelle Convenzioni, il Contraente dovrà obbligatoriamente utilizzare il software (programma informatico) che gli Assicuratori hanno predisposto a tal fine. In particolare si dovrà necessariamente seguire la seguente procedura: 1. per poter procedere alla coperture assicurative verrà inviato dal Contraente agli Assicuratori un flusso telematico, recante le coperture che si richiedono agli Assicuratori, e comprensivo di tutti i dati necessari all emissione della copertura assicurativa, e che compongono il tracciato txt del flusso telematico; 2. Il Contraente riceverà a sua volta un flusso telematico di risposta, che confermerà l emissione delle Applicazioni di copertura assicurativa; tali Applicazioni saranno così contestualmente visibili in piattaforma, e stampabili dal Contraente. A titolo esemplificativo e non esaustivo, la documentazione inerente il finanziamento dovrà contenere: a) la notifica all amministrazione terza ceduta a mezzo ufficiale giudiziario o servizio postale a mezzo lettera raccomandata con Avviso di Ricevimento, del contratto di prestito (nel caso di presenza di TFR versato ai vari Fondi, la notifica sarà fatta anche ai Fondi stessi); b) il certificato di stipendio e la busta paga; c) l eventuale estinzione di posizione debitorie pendenti in capo al Cedente/Delegante con trattenuta alla fonte; d) l atto di benestare del Ceduto/Delegato, (non obbligatorio in fase assuntiva) che, dove presente, dovrà essere allegato tra i documenti richiesti in caso di sinistro; e) la scheda di valutazione sul Ceduto elaborata tramite sistema di rating degli Assicuratori A.R.S. ; f) la Proposta di Adesione debitamente sottoscritta e compilata in ogni sua parte; g) un documento di riconoscimento dell Assicurato. 3. Dopo aver strettamente eseguito quanto sopra il Contraente consegnerà al Cedente/Delegante l Applicazione, assumendo il Contraente stesso l obbligo alla corresponsione agli Assicuratori del relativo premio, in proprio e per delega, della singola Applicazione, attraverso le regolazioni di premio periodiche, di seguito descritte. 4. Il Contraente dovrà custodire la documentazione di cui sopra per ciascuna Applicazione eseguita; resta comunque facoltà degli Assicuratori stessi richiedere a proprio piacimento la consegna e/o la consultazione di tutti i documenti in custodia presso il Contraente. Art. 9 Premio di assicurazione Premio della singola Applicazione Per ciascuna singola Applicazione, il premio verrà calcolato sulla base delle indicazioni descritte nei singoli allegati alle Convenzioni e l Assicurato s impegna a versare un premio unico, in proprio o per delega, per l intera durata del singolo finanziamento. Appendici di regolazione Il primo giorno lavorativo successivo al giorno 10 di ciascun mese, gli Assicuratori emetteranno l appendice di regolazione del premio relativa all incasso della somma dei premi di tutte le singole Applicazioni emesse nel mese Mod.FascInfCA10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 4 di 7

10 precedente. Il Contraente s impegna a versare il premio, in proprio o per delega, di ciascuna appendice di regolazione entro e non oltre sette giorni lavorativi a far data dal giorno di consegna dell appendice di regolazione stessa. L ultima appendice di regolazione dell anno oltre a rappresentare l incasso delle Applicazioni emesse nel mese precedente così come descritto in precedenza nel presente paragrafo, ove possibile conteggerà anche il saldo definitivo annuale, sia a credito che a debito del Contraente. Art. 10 Estinzione anticipata del prestito In caso di estinzione anticipata del finanziamento, il premio non goduto al netto delle imposte, sarà restituito al Cedente/Delegante previa comunicazione dello stesso agli Assicuratori anche via fax e/o telematica, specificante i dati bancari (IBAN) dove operare l accredito dovuto. Gli Assicuratori provvederanno al rimborso del premio non goduto entro trenta giorni dalla ricezione della suddetta comunicazione. In alternativa il Cedente/Delegante potrà delegare il Contraente alla riscossione del premio non goduto sempre tramite comunicazione agli Assicuratori anche via fax e/o telematica. Il tal caso l importo del rimborso corrispondente al premio non goduto, si otterrà applicando al premio pagato al netto delle imposte, la percentuale indicata nella seguente Tabella per la Determinazione della Percentuale di Premio da Rimborsare nel caso di Recesso Anticipato del Contratto di Cessione del Quinto, in funzione dell anno in cui il Cedente richiede l estinzione anticipata del prestito e la durata originaria del prestito stesso. Gli Assicuratori tratterranno dall importo dovuto, a titolo di spese amministrative effettivamente sostenute, Euro 13,00 per l emissione del contratto ed Euro 22,00 per il rimborso del Premio. Gli Assicuratori, su richiesta dell Assicurato, hanno la possibilità di mantenere in vita la copertura assicurativa fino alla scadenza contrattuale a favore del nuovo Beneficiario designato e, in tal caso, gli Assicuratori non provvederanno alla restituzione del premio non goduto. Nello specifico l Assicurato avrà la facoltà di designare un nuovo Beneficiario con comunicazione da inoltrarsi agli Assicuratori a mezzo lettera raccomandata con Avviso di Ricevimento. Ove si verifichi il caso di operazioni rinnovate con lo stesso Contraente, sarà effettuata la compensazione tra premio pagato e non goduto della vecchia operazione ed il premio della nuova operazione Il Contraente si impegna a comunicare trimestralmente agli Assicuratori, con apposito tabulato, cartaceo od informatico, le operazioni estinte anticipatamente. Per ulteriori informazioni, l Assicurato può contattare il Servizio Clienti al numero (attivo dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00 alle ore 18.00). Tabella per la Determinazione della Percentuale di Premio da Rimborsare nel caso di Recesso Anticipato del Contratto di Cessione del Quinto Anno di Recesso Mesi Durata Finanziamento % 30% 35% 40% 45% 50% 55% 60% 65% 2 0% 6% 20% 25% 30% 32% 35% 40% 50% 3 0% 0% 5% 15% 20% 25% 27% 28% 30% 4 0% 0% 0% 5% 10% 13% 15% 18% 20% 5 0% 0% 0% 0% 4% 8% 10% 13% 15% 6 0% 0% 0% 0% 0% 4% 7% 9% 10% 7 0% 0% 0% 0% 0% 0% 3% 6% 8% 8 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 3% 5% 9 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 3% 10 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% 0% Mod.FascInfCA10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 5 di 7

11 Art. 11 Obbligazioni del Contraente in merito alla consegna del Fascicolo Informativo all Assicurato Cedente/Delegante Il Contraente si impegna a consegnare all Assicurato Cedente/Delegante il Fascicolo Informativo antecedentemente alla sottoscrizione della copertura assicurativa da parte dell Assicurato Cedente/Delegante, ricevendo e conservando per ogni richiesta di esibizione la richiesta di avvenuta consegna. Il Contraente si impegna inoltre ad indicare nella Proposta di Adesione contenuta nel suddetto Fascicolo Informativo, l ammontare dei costi effettivamente sostenuti dall Assicurato Cedente/Delegante con l evidenza dell importo percepito dall Intermediario. Art. 12 Obbligazioni del Contraente e degli Assicuratori in caso di sinistro per altri rischi d impiego - Pagamento dell indennizzo Qualora venga a cessare, per un evento di cui all Art. 3 Oggetto della garanzia Assicurativa della Convenzione, la corresponsione mensile delle quote di stipendio, il Contraente dovrà darne avviso agli Assicuratori entro 120 giorni dalla data di effettiva conoscenza del sinistro a pena di decadenza della garanzia. Tale avviso dovrà essere corredato di adeguata evidenza probatoria della risoluzione del rapporto di lavoro del Cedente/Delegante e, ove possibile, relative cause dell estinzione del rapporto. Prima della richiesta dell indennizzo agli Assicuratori, il Contraente si obbliga ora per allora ed a propria cura e spese a: a) effettuare immediata richiesta stragiudiziale (lettera di messa in mora) nei confronti sia del Ceduto/Delegato che del Cedente/Delegante, avvalendosi di tutti i diritti derivanti dal contratto di prestito, dalla Legge 180 e successive modifiche nonché dalle norme di legge; b) in caso di fallimento, concordato preventivo, liquidazione coatta amministrativa, Amministrazione Straordinaria del Ceduto/Delegato: - effettuare immediata istanza di insinuazione al passivo del proprio credito sul TFR; - notificare al Fondo di Garanzia INPS copia del contratto di prestito; c) effettuare immediata rinotifica del contratto di prestito al nuovo datore di lavoro del Cedente/Delegante; d) effettuare immediata richiesta all Ente previdenziale di competenza di estensione della trattenuta sulla pensione; ciò in caso di risoluzione del rapporto di lavoro del Cedente/Delegante per pensionamento di questi ed avvalendosi, in tal sede, di tutti i diritti derivanti dal contratto di prestito, dalla Legge 180 e dalle norme di legge; e) a negoziare, previa richiesta degli Assicuratori, un piano di rientro del debito direttamente con il Cedente/Delegante, ferma restando l obbligazione degli Assicuratori a corrispondere l indennizzo nel caso in cui il piano di rientro non venga rispettato dal Cedente/Delegante Prescrizione Ai sensi e per gli effetti dell art del Codice Civile, i diritti derivanti dal contratto di assicurazione si prescrivono in 24 mesi dal giorno in cui si è verificato il fatto su cui si fonda il diritto Pagamento dell indennizzo Gli Assicuratori: riscontrata la regolarità della posizione assicurativa; ricevuta la documentazione di cui all Art. 8 Flusso dei dati - Documentazione; ricevuta dal Contraente la menzionata evidenza probatoria dell avvenuta risoluzione del rapporto di lavoro del Cedente/Delegante e relativa motivazione; ricevuto dal Contraente il conto estintivo del prestito e la copia del contratto di prestito in garanzia; accertata la scadenza, senza esito, dopo 30 giorni, della costituzione in mora di cui alla lettera a) del presente articolo; accertato, anche con l ausilio della corrispondenza intervenuta, quanto indicato alle lettere b), c), e d) del presente articolo; verificato l esito dell ammissione del passivo fallimentare; provvedono, entro 60 giorni dalla completa ricezione della suddetta documentazione, al pagamento dell indennizzo nell ammontare e nel limite previsto nelle singole Convezioni, anche con applicazione, se e dove previsto, di scoperti e/o franchigie di polizza. Il Contraente si impegna, ad avvenuta definizione dell indennizzo a trasferire agli Assicuratori qualsiasi somma successivamente a qualsiasi titolo riscossa ed inoltre l importo delle quote di stipendio, di pensione, di indennità di anzianità o di previdenza da esso Contraente direttamente od indirettamente recuperati in forza di legge e/o di contratto di prestito, nonché a rilasciare agli Assicuratori ogni altra documentazione di legge. Art. 13 Imposte di Assicurazione Tutte le imposte, presenti e future, inerenti alla presente assicurazione sono a carico del Contraente. Art. 14 Diritto di surroga e/o rivalsa Non è previsto il diritto di surroga e/o rivalsa, salvo che, liquidato l indennizzo al Beneficiario da parte degli Assicuratori, venga accertato il dolo e/o la colpa per diretta e volontaria riferibilità dell evento a fatto dell Assicurato Cedente/Delegante. Art. 15 Rinvio alle norme di legge Per quanto non è qui diversamente regolato valgono le norme di legge vigenti. Mod.FascInfCA10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 6 di 7

12 Art. 16 Trasferimento di Agenzia ed operazioni societarie straordinarie Nel caso di cessazione di agenzia o assegnazione di portafoglio ad un nuovo intermediario, gli Assicuratori forniranno al Contraente ed agli aventi diritto apposita informativa da rendere scritta entro il termine di 10 giorni dalla data di efficacia della modifica. Tale informativa dovrà recare l indicazione della nuova sede (indirizzo e recapito telefonico) e generalità del nuovo intermediario. Nel caso di modifiche statutarie attinenti al cambio di denominazione sociale o al trasferimento di sede sociale, gli Assicuratori entro il termine di 10 giorni dalla data di efficacia della modifica, comunicheranno per iscritto al Contraente ed agli aventi diritto di beneficio irrevocabile la variazione intervenuta. Nel caso di trasferimento di portafoglio, di fusione e di scissione, gli Assicuratori che avranno acquisito il contratto forniranno al Contraente ed agli aventi diritto specifica informativa. Tale informativa da rendere scritta entro il termine di 10 giorni dalla data di pubblicazione del provvedimento o dell avviso del FSA (Financial Services Authority) dovrà recare l indicazione in merito alla nuova denominazione sociale ed alla sede degli Assicuratori che hanno acquisito il contratto, all intermediario cui viene assegnato il contratto e, qualora previsto, al diritto di recesso del Contraente. L efficacia del recesso è condizionata al perfezionamento dell operazione societaria straordinaria. Art. 17 Foro competente Al presente contratto è applicabile la legge italiana; per le controversie riguardanti il contratto è competente in via esclusiva l Autorità Giudiziaria di Roma, salvo le competenze di Fori alternativi se ex lege disciplinate. *** Mod.FascInfCA10.01 redatto il 01 dicembre 2010 Pagina 7 di 7

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI

SCHEDA INFORMATIVA PRODOTTO: DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI : DELEGAZIONE DI PAGAMENTO RETRIBUZIONE NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI INFORMAZIONE SULL INTERMEDIARIO INFORMAZIONI SUL FINANZIATORE ISTITUTO BANCARIO DEL

Dettagli

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva

FIN+A Vita. Aviva S.p.A. Gruppo Aviva Aviva S.p.A. Gruppo Aviva FIN+A Vita Creditor Protection a Premio Unico ed a Premio Annuo Limitato abbinata a Finanziamenti - Contratto di Assicurazione in forma Collettiva ad Adesione Facoltativa. Il

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ

PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ Società del Gruppo ALLIANZ S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI PROTEZIONE E CRESCITA PIÙ IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: SCHEDA SINTETICA

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5038/01 e 5343/02 Creditor Protection Insurance (data dell ultimo aggiornamento: 31.05.2012) IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013

postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 postafuturo partecipa special Ed. ottobre 2013 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Il presente Fascicolo Informativo contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02

CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE 5043/01 e 5349/02 ALTER EGO (data dell ultimo aggiornamento: 31.12.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTIENE: -

Dettagli

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili

Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili Aviva Top Valor Contratto di Assicurazione a Vita Intera a Premio Unico a Prestazioni Rivalutabili IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO CONTENENTE: Scheda Sintetica; Nota Informativa; Condizioni di Assicurazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance BNP PARIBAS CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia Creditor Protection Insurance Polizze Collettive N. 5296

Dettagli

POPOLARE VITA S.p.A.

POPOLARE VITA S.p.A. CONTRATTO DI ASSICURAZIONE SULLA VITA IN FORMA MISTA, A PREMIO UNICO CON RIVALUTAZIONE ANNUALE DEL CAPITALE (TARIFFA N. 560) Orizzonte Sicuro Il presente Fascicolo Informativo, contenente: la Scheda Sintetica;

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

Guaranteed Asset Protection INSURANCE

Guaranteed Asset Protection INSURANCE CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZA COLLETTIVA N. 5253/02 Guaranteed Asset Protection INSURANCE (data dell ultimo aggiornamento: 31.01.2012) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTENENTE LA NOTA

Dettagli

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU

Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU Allianz S.p.A. Divisione Allianz Subalpina Società appartenente al gruppo Allianz SE CONTRATTO DI ASSICURAZIONE A VITA INTERA A PREMIO UNICO E PRESTAZIONI RIVALUTABILI GLOBAL FUTURO PIU IL PRESENTE FASCICOLO

Dettagli

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008)

NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) NOTA INFORMATIVA E CONDIZIONI DI ASSICURAZIONE delle Polizze Collettive n. 5008/01 e n. 5250/02 (ed. Ottobre 2008) N O T A I N F O R M A T I V A INFORMAZIONI RELATIVE ALLE IMPRESE Cardif Assurance Vie

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato

VALORE 2.0. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato VALORE 2.0 Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili e a premio annuo indicizzato Il presente Fascicolo informativo, contenente: Scheda sintetica Nota informativa Condizioni di

Dettagli

La polizza Capital 5 con Bonus

La polizza Capital 5 con Bonus Risparmio & Sicurezza La polizza Capital 5 con Bonus Codice F001001 - Edizione dicembre 2014 Contratto di assicurazione sulla vita a capitale differito, con premio annuo costante e capitale rivalutabile

Dettagli

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali

Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali ED. LUGLIO 2013 Eurovita Forza 15 Coupon Contratto di assicurazione mista a prestazioni rivalutabili a premio unico con erogazione di cedole annuali Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda

Dettagli

Creditor Protection Insurance

Creditor Protection Insurance CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5027/01 e 5333/02 Creditor Protection Insurance Polizze per il Canale Non Banking (data dell ultimo aggiornamento:

Dettagli

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE

DELEGAZIONE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE 2015 Milano - Via Caldera, 21 - Telefono 02 7212.1 - Fax 02 7212.74 - www.compass.it - Capitale euro 0086450159; Iscritta all Albo degli Intermediari Finanziari e all Albo degli Istituti di Moneta Elettronica

Dettagli

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited

Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Fascicolo Informativo Sicuro Lineare Sogecap S.A. Sogecap Risques Divers S.A. Alico Italia S.p.A. MetLife Insurance Limited Convenzione assicurativa n. SG/11/003 Sicuro Lineare stipulata da Fiditalia S.p.A.

Dettagli

POLIZZA ASSICURA MUTUO

POLIZZA ASSICURA MUTUO CARDIF ASSURANCE VIE Rappresentanza Generale per l Italia CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS Rappresentanza Generale per l Italia POLIZZA ASSICURA MUTUO Contratto di assicurazione sulla vita di Cardif Assurance

Dettagli

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI

> IL RIMBORSO PARTE VI DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI PARTE VI > IL RIMBORSO DELLE IMPOSTE 1. COME OTTENERE I RIMBORSI Rimborsi risultanti dal modello Unico Rimborsi eseguiti su richiesta 2. LE MODALITÀ DI EROGAZIONE DEI RIMBORSI Accredito su conto corrente

Dettagli

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM)

Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Certezza Più Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CM) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa

Prima della sottoscrizione leggere attentamente la Scheda Sintetica e la Nota Informativa Certezza 10 Contratto di assicurazione mista a premio unico con rivalutazione del capitale e cedola annua (Tariffa 21CNA) Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Scheda Sintetica, la Nota Informativa,

Dettagli

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa

Roma, 11 marzo 2011. 1. Premessa CIRCOLARE N. 13/E Direzione Centrale Accertamento Roma, 11 marzo 2011 OGGETTO : Attività di controllo in relazione al divieto di compensazione, in presenza di ruoli scaduti, di cui all articolo 31, comma

Dettagli

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO

PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO CONVENZIONE POLIZZA DI RESPONSABILITA CIVILE PROFESSIONALE ORDINE DEGLI INGEGNERI DI TREVISO FOR INSURANCE BROKER SRL, Società di Brokeraggio con sede principale a Castelfranco V.to, Ha stipulato con i

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION

PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Linea Investimento Garantito PIÙ VALORE PRIVATE EDITION Assicurazione in caso di morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa, Condizioni

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Fascicolo informativo Aedifica Assicura Polizza Fideiussoria per la Tutela dei Diritti Patrimoniali degli Acquirenti di Immobili da costruire. L. 210 del 02.08.2004/D.LGS.122 del 20.06.2005 Il presente

Dettagli

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI

LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Circolare N. 21 Area: TAX & LAW Periodico plurisettimanale 18 marzo 2011 LA COMPENSAZIONE DEI RUOLI ERARIALI Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del DM 10 febbraio 2011, trovano piena attuazione

Dettagli

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale;

CIRCOLARE N. 1276. a) istituiti per soddisfare specificatamente esigenze di interesse generale, aventi carattere non industriale o commerciale; CIRCOLARE N. 1276 Condizioni generali per l accesso al credito della gestione separata della Cassa depositi e prestiti società per azioni (CDP), ai sensi dell art. 5 comma 7 lettera a), primo periodo,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria)

FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) FOGLIO INFORMATIVO Finanziamenti import, anticipi export, finanziamenti liberi (con e senza garanzia ipotecaria) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Alto Adige Società cooperativa per azioni Via

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

GRANDE AVVENIRE CON LODE

GRANDE AVVENIRE CON LODE GRANDE AVVENIRE CON LODE Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica Nota Informativa Condizioni di Assicurazione, comprensive del Regolamento della Gestione separata RISPAV Glossario

Dettagli

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI

MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI MOD. 7A 7B, E PRIVACY UNIFICATI Mod. 7A COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI La preghiamo di leggere con attenzione il

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT

FINANZIAMENTI IMPORT Aggiornato al 01/01/2015 N release 0004 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA INTERPROVINCIALE S.p.A. Forma giuridica: Società per Azioni Sede legale e amministrativa:

Dettagli

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue:

TUTTO CIO PREMESSO, si conviene e si stipula quanto segue: CONTRATTO DI GARANZIA CONDIZIONI GENERALI 1 Sviluppo Artigiano Società Consortile Cooperativa di Garanzia Collettiva Fidi, (d ora in avanti Confidi), con sede in 30175 Marghera Venezia - Via della Pila,

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia

5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia Normativa sulla Trasparenza Bancaria Foglio informativo sulle operazioni e servizi offerti alla clientela 5b Fido per anticipazione di documenti sull Italia INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Valconca

Dettagli

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI );

CONVENZIONE TRA. Associazione Bancaria Italiana, con sede in Roma, Piazza del Gesù 49, Codice fiscale n. 02088180589 (di seguito l ABI ); CONVENZIONE TRA il Ministero dello Sviluppo Economico, con sede in Roma, Via Vittorio Veneto 33, Codice fiscale n. 80230390587 (di seguito il Ministero ); E Associazione Bancaria Italiana, con sede in

Dettagli

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili

BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili BNP Paribas CARDIF VITA Compagnia di Assicurazione e Riassicurazione S.p.A. Contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili Mod. T915 Ed. 07/2014 BNL Risparmio Prodotto EVPH Il presente

Dettagli

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002)

del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) Legge federale sul credito al consumo (LCC) 221.214.1 del 23 marzo 2001 (Stato 10 dicembre 2002) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera, visti gli articoli 97 e 122 della Costituzione federale

Dettagli

Condizioni per l utilizzo dei contenuti

Condizioni per l utilizzo dei contenuti Condizioni per l utilizzo dei contenuti Condizioni generali Le presenti disposizioni regolano l uso del servizio del sito web di Internet (di seguito, la "Pagina Web" o il Sito Web ) che CIGNA Life Insurance

Dettagli

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI WEB INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. Identità e contatti del finanziatore/ intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email Fax Sito web Creditis Servizi Finanziari

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express

Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Regolamento Generale Carte di Pagamento American Express Testo aggiornato a febbraio 2015 FOGLIO INFORMATIVO E DOCUMENTO DI SINTESI 10INFCHG0215 PER LE SEGUENTI CARTE DI PAGAMENTO EMESSE DA AMERICAN EXPRESS

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO

FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo a SCONTO DI PORTAFOGLIO BANCA DEGLI ERNICI di Credito Cooperativo SCpA VIA ROMANA SELVA, SNC - 03039 - SORA (FR) Tel. : 07768520 - Fax: 0776852030 Email:info@bancadegliernici.it

Dettagli

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE

ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE Pag. 1 / 5 Anticipi import export ANTICIPI IMPORT EXPORT IN EURO E/O VALUTA ESTERA FINANZIAMENTI IN VALUTA ESTERA SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

Roma, 23/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 82

Roma, 23/04/2015. e, per conoscenza, Circolare n. 82 Direzione Centrale Entrate Direzione Centrale Bilanci e Servizi Fiscali Direzione Centrale Prestazioni a Sostegno del Reddito Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Roma, 23/04/2015 Circolare

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli

FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli FOGLIO INFORMATIVO Apertura di credito per finanziamenti a fronte di certificati/dichiarazioni di conformità di autoveicoli INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Credito Emiliano SpA Iscrizione in albi

Dettagli

Fascicolo informativo

Fascicolo informativo Polizza Auto Fascicolo informativo Contratto di Assicurazione per Autovetture Il presente Fascicolo Informativo, contenente la Nota Informativa comprensiva del Glossario e le Condizioni di Assicurazione,

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI LOCOROTONDO Cassa Rurale ed Artigiana - Società Cooperativa Piazza Marconi, 28-70010 Locorotondo (BA) Tel.: 0804351311 - Fax:

Dettagli

Profilo Rendimento Garantito

Profilo Rendimento Garantito Profilo Rendimento Garantito Contratto di Assicurazione sulla vita in caso di morte a vita intera a premio unico e capitale rivalutabile annualmente Tariffa IUP498 Il presente Fascicolo Informativo, contenente:

Dettagli

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO

OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Numero circolare 3 Data 16/03/2011 Abstract: OPERATIVA LA COMPENSAZIONE DEI DEBITI ERARIALI ISCRITTI A RUOLO Entrano a regime le modalità per la compensazione delle somme iscritte a ruolo per debiti erariali,

Dettagli

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO

PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO PROXILIA CREDIT STANDARD FASCICOLO INFORMATIVO Convenzione assicurativa n. FI/12/791 Proxilia Credit Standard stipulata da Fiditalia S.p.A. per l assicurazione dei rischi: vita caso morte, invalidità permanente

Dettagli

CREDITO AI CONSUMATORI

CREDITO AI CONSUMATORI CREDITO AI CONSUMATORI DOMANDE E RISPOSTE con la collaborazione scientifica di 1 L utente di queste FAQ è inteso essere il consumatore medio, con una competenza finanziaria ridotta (molto spesso aggravata

Dettagli

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297)

REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) REGOLAMENTO PER L ANTICIPAZIONE DEL TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO DI LAVORO (LEGGE 29 MAGGIO 1982, N. 297) 1) Beneficiari Hanno titolo a richiedere l anticipazione i lavoratori che abbiano maturato almeno

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTO IMPORT IN EURO O DIVISA NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato

Re: Cessione di crediti pubblici assistiti da garanzia dello Stato ORRICK, HERRINGTON & SUTCLIFFE CORSO MATTEOTTI, 10 20121 MILANO, ITALIA TEL +39 02 45 41 3800 FAX +39 02 45 41 3801 PIAZZA DELLA CROCE ROSSA, 2 00161 ROMA, ITALIA TEL +39 06 45 21 3900 FAX +39 06 68 19

Dettagli

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express.

Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit, Carta Gold Credit, Carta Explora e Blu American Express. Regolamento Generale delle Carte di Credito ad Opzione Carta Platinum Credit,

Dettagli

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente

Regolamento per il riscatto degli anni di laurea ex art. 22 Regolamento dell Ente E.P.A.P. Ente di Previdenza ed Assistenza Pluricategoriale Via Vicenza, 7-00185 Roma Tel: 06 69.64.51 - Fax: 06 69.64.555 E-mail: info@epap.it - Sito web: www.epap.it Codice fiscale: 97149120582 Regolamento

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI VADEMECUM BREVE GUIDA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI 28 luglio 2014 Sommario 1 Cos è la certificazione dei crediti... 3 1.1 Quali crediti possono essere certificati... 3 1.2 A quali amministrazioni o

Dettagli

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE

JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Lavoro Modena, 02 agosto 2014 JOBS ACT : I CHIARIMENTI SUL CONTRATTO A TERMINE Legge n. 78 del 16 maggio 2014 di conversione, con modificazioni, del DL n. 34/2014 Ministero del Lavoro, Circolare n. 18

Dettagli

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A.

CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. CARDIF ASSURANCE VIE S.A. CARDIF ASSURANCES RISQUES DIVERS S.A. e CARDIF ASSURANCE VIE S.A. POLIZZE COLLETTIVE N. 5018/01 e N. 5328/02 (data dell ultimo aggiornamento: 01.12.2010) IL PRESENTE FASCICOLO INFORMATIVO, CONTIENE: -

Dettagli

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5

SEZIONE I - DISPOSIZIONI GENERALI. 1 di 5 CONTRATTO QUADRO PER LO SVOLGIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO A VALERE SUL CONTO CORRENTE (Contratto per persone fisiche che agiscono per scopi estranei all attività imprenditoriale o professionale) Mod.

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico DIREZIONE GENERALE PER GLI INCENTIVI ALLE IMPRESE Circolare 10 febbraio 2014, n. 4567 Termini e modalità di presentazione delle domande per la concessione e l erogazione

Dettagli

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI

DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI DIREZIONE PROVINCIALE INPS DI TERAMO PRESTAZIONI CREDITIZIE INPS GESTIONE DIPENDENTI PUBBLICI Marzo 2014 Con il presente riepilogo si forniscono indicazioni di dettaglio sulle prestazioni creditizie erogate

Dettagli

Area Vigilanza AVVISA

Area Vigilanza AVVISA COMUNE DI VILLASOR Provincia di Cagliari Area Vigilanza P.zza Matteotti, 1 - C.A.P. 09034 Part. IVA 00530500925 Tel 070 9648023 - Fax 070 9647331 www.comune.villasor.ca.it C.F: 82002160925 MANIFESTAZIONE

Dettagli

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013

Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Ai Gentili Clienti Fatturazione verso soggetti non residenti: le nuove regole dal 1 gennaio 2013 Con i co. da 324 a 335 dell unico articolo della L. 24.12.2012 n. 228 (Legge di Stabilità 2013), l ordinamento

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI

GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI GUIDA PRATICA ALLA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI (CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA PROCEDURA TELEMATICA) Versione 1.3 del 26/11/2012 Sommario Premessa... 3 1 Introduzione... 4 1.1 Il contesto normativo...

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life

Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life Regolamento per depositi azionisti di Swiss Life 3 Indice 1. Autorizzazione e valori depositati 4 2. Apertura di un deposito 4 3. Autorizzazione di iscrizione

Dettagli

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l.

di seguito verrà utilizzato il termine ENTE per Certification International UK (Ltd) e SEDE LOCALE per Divulgazione e Accreditamento DeA S.r.l. Certification International (UK) Limited [CI UK] è un Organismo di Certificazione accreditato UKAS che fornisce i propri servizi di certificazione attraverso una rete di uffici di rappresentanza in tutto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO

REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO COMUNE DI CISTERNA DI LATINA Medaglia d argento al Valor Civile REGOLAMENTO PER IL SERVIZIO DI ECONOMATO Approvato con Deliberazione di Consiglio Comunale n. 52 del 11.05.2009 a cura di : Dott. Bruno Lorello

Dettagli

Domanda di concessione dell assegno integrativo

Domanda di concessione dell assegno integrativo mod. Ass. integrativo COD. SR91 Domanda di concessione dell assegno integrativo (Art. 9, comma 5, della legge n. 223/1991) La presente domanda deve essere presentata per la concessione dell assegno integrativo.

Dettagli

Aggiornato al 19/12/2014 1

Aggiornato al 19/12/2014 1 SERVIZI Estero Foglio Informativo n. 041108 Finanziamenti Import TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI Titolo VI (artt. 115-128) Testo Unico Bancario FOGLI INFORMATIVI INFORMAZIONI SULLA BANCA

Dettagli

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011

CIRCOLARE N. 45/E. Roma, 12 ottobre 2011 CIRCOLARE N. 45/E Roma, 12 ottobre 2011 Direzione Centrale Normativa OGGETTO: Aumento dell aliquota IVA ordinaria dal 20 al 21 per cento - Articolo 2, commi da 2-bis a 2-quater, decreto legge 13 agosto

Dettagli

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche

Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Modulo di richiesta chiusura conto corrente BancoPosta Persone Fisiche Il presente modulo, sottoscritto e corredato della documentazione necessaria, può essere: consegnato in un qualunque Ufficio Postale

Dettagli

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego

Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego Il decreto spiega tutte le possibilità e i limiti dell'eventuale cumulo Pensione più lavoro part-time, i criteri nel pubblico impiego (Dm Funzione pubblica 331 del 29.7.1997) da CittadinoLex del 12/9/2002

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA CREMASCA Credito Cooperativo Società Cooperativa Piazza Garibaldi 29 26013 Crema (CR) Tel.: 0373/8771 Fax: 0373/259562

Dettagli

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015

Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 Termini e Condizioni di Prenotazione Valide da Aprile 2015 1 CONDIZIONI GENERALI DI NOLEGGIO Termini e Condizioni di Prenotazione I servizi di noleggio di veicoli Europcar in Italia sono erogati da Europcar

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura

Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura Condizioni generali per il Commercio all'ingrosso di Prodotti di floricoltura adottate dall'associazione olandese Grossisti di Prodotti di Floricoltura ( Vereniging van Groothandelaren in Bloemkwekerijproducten

Dettagli

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition

Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition Società Cattolica di Assicurazione Società Cooperativa Cattolica&Investimento Più Capitale Limited Edition ASSICURAZIONE MISTA A PREMIO UNICO E PREMI UNICI AGGIUNTIVI CON RIVALUTAZIONE ANNUA DEL CAPITALE

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import)

FOGLIO INFORMATIVO. 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) Pagina 1/7 FOGLIO INFORMATIVO 4va - Pagamento di documenti all importazione (documenti import) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende)

RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing. (Enti e Aziende) RICHIESTA DI ABBONAMENTO AL SERVIZIO DI CAR SHARING Genova Car Sharing (Enti e Aziende) Richiesta di abbonamento del Il/La sottoscritta Nome Cognome Legale Rappresentante dell Azienda Attività Sede Legale

Dettagli

REGIME FORFETARIO 2015

REGIME FORFETARIO 2015 OGGETTO: Circolare 4.2015 Seregno, 19 gennaio 2015 REGIME FORFETARIO 2015 La Legge di Stabilità 2015, L. 190/2014 articolo 1 commi da 54 a 89, ha introdotto a partire dal 2015 un nuovo regime forfetario

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli