RELAZIONE SOCIALE DEL GRUPPO BPM GRI futuri destinati a rafforzare sempre di più il nostro rapporto con

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "RELAZIONE SOCIALE DEL GRUPPO BPM GRI 4.14. futuri destinati a rafforzare sempre di più il nostro rapporto con"

Transcript

1

2 RELAZIONE SOCIALE DEL GRUPPO BPM GRI getti futuri destinati a rafforzare sempre di più il nostro rapporto con 63

3 CLIENTI

4 SAPER ASCOLTARE E PARLARE AI CLIENTI È UNO DEI NOSTRI VALORI. Per un azienda di servizi come la nostra, il vantaggio competitivo deriva essenzialmente dalla qualità del servizio e dalla relazione con la propria clientela. A queste si aggiungono due aspetti fondamentali come la e la trasparenza. dopo giorno. Per questo motivo ci impegniamo a essere un punto di riferimento sul territorio per cittadini e imprese, attraverso la delle diverse fasce di clientela, instaurando con loro una relazione dialogo e l ascolto. CARTA D IDENTITÀ (DATI A FINE 2012) Numero totale clienti: oltre 1,4 milioni Privati: 89,4% Residenti Milano e provincia: 38,5% Telematici(*): 44,7% Stranieri: 3,8% Con fondi etici(*): 0,6% GRI FS6 65

5 GRI 4.16, 4.17 ASPETTATIVE DEI CLIENTI: L ATTIVITÀ DI ASCOLTO L attenzione alla relazione costituisce un elemento essenziale per conoscere i alle loro segnalazioni. GRI PR5 CUSTOMER SATISFACTION L appuntamento annuale con la rilevazione della Customer Satisfaction rappresenta per il Gruppo un importante strumento di ascolto e di coinvolgimento del cliente. dal punto di vista del cliente accoglienza del personale, relazione con il consulente, offerta di prodotti e L indagine restituisce i principali indicatori di soddisfazione e la propensione pro- 8 edizione ), Private e Small Business. 66

6 noramica sullo scenario di riferimento e sul posizionamento strategico e competitivo di BPM. dello di Customer Satisfaction a un livello operativo strati sulla rete territoriale nel suo complesso. center, ATM, etc ) per: raggiungere il cliente attraverso gli stessi mezzi con cui lui stesso si del servizio offerto con cadenza non più annuale, ma continuativa. - progressivamente piani di intervento e azioni mirate in una logica di customer retention. GESTIONE RECLAMI Favoriamo lo sviluppo di una cultura aziendale improntata su un ria di reclami e segnalazioni, quali mezzi di tutela per il cliente stesso. GRI HR11, PR8 cesso di gestione della controversia tra la Banca e il cliente, rappresen- 67

7 un trend crescente all interno della Capogruppo per il forte tavolo di conciliazione con le principali Associazioni di Consumatori. Sono aumentate le controversie relative alla monetica - pre più mirata interpretazione della Payment Service Directive menti dei reclami sul credito (in particolare su accolli e polizze assicurative a copertura di mutui), mentre sono diminuite le contestazioni sui titoli in default e assegni. Permane il fenomeno te dalla clientela di WeBank, in particolare per quanto attiene ai reclami aventi ad oggetto i servizi di investimento. Tale de- evidenziate successivamente alla fusione di Wetrade in WeBank Rispetto all anno precedente, è aumentata la percentuale dei reclami evasi, mentre è in diminuzione l incidenza di quelli con esito positivo per il cliente. Il tempo medio di evasione sale a circa Trend reclami Totale reclami del Gruppo Reclami evasi/reclami in ingresso Reclami evasi con esito positivo per il cliente Tempo medio di evasione 68

8 onerose e delicate. Non si registrano contestazioni in tema di diritti umani. È proseguita la presenza di BPM al tavolo ABI RECLARA, il gruppo di lavoro in- ALTRI CANALI DI ASCOLTO E CONTATTO - favoriscono una maggiore interazione con gli utenti, clienti e non, e tempi tela più giovane. GRI FS5 Banca Popolare di Milano Product Support e Crediamo nei Giovani rivolte in particolare a un target di clientela giovane. È inoltre sempre attivo il canale degli annunci online a pagamento, è stata realizzata un indagine sui clienti migranti (clienti residenti in Italia, ricerca è avvenuta tramite focus group gno inevase allo scopo di rimodulare l attuale offerta dedicata e sviluppare BPM Mobile è proseguita l evoluzione di BPM4U per l offerta commerciale dedicata ai - Per maggiori dettagli sui gruppi di lavoro a cui partecipa il Gruppo BPM, consultare il sito 69

9 Per far questo sono state seguite due strategie volte, da un lato, a svi- è proseguita la partecipazione al Gruppo di Lavoro ABI Indicatori di GRI 2.10 WeBank guardia, un percorso avviato da tempo attraverso il presidio pionieristico - WeBank Customer Experience re quotidianamente con la Banca, esprimendo opinioni su prodotti, servizi e processi e a WeBank di valutare il suo Net Promoter Score, ovvero il numero dei clienti promoter propensi a consigliarla. contenuti di alcuni prodotti e funzioni del sito sono stati preventivamente Dialogo con PMI Gruppo di Lavoro in sinergia con ABI 70 Per maggiori dettagli sui riconoscimenti ottenuti dal Gruppo BPM, consultare il sito

10 71

11 GRI FS16 Banca Akros - dire la conoscenza dei clienti e condividere passioni e valori (le Invitational di golf mostra d arte contemporanea, annualmente organizzata presso la Sede di Milano e quest anno organizzata presso la prestigiosa sede del Castello Sforzesco, conferenze ecc..). menti di interazione. Un importante progetto al quale la Banca sta lavorando riguarda l organizzazione di un maggior numero di incontri formativi e conoscitivi tenuti da tecnici, analisti, giornalisti ne e valorizzazione del patrimonio rurale all interno di progetti di 72

12 ProFamily permea i più rilevanti processi aziendali, in primis vendita e post-vendita. Nel pro- - - garantire opportuna informativa e celere esecuzione. 73

13 GRI PR3, PR4 TRASPARENZA ED ETICA DEL RAPPORTO stra clientela, sanciti nel Codice Etico e nel Codice di Comportamento del Settore Bancario e Finanziario a cui aderiamo da anni. Quest ultimo impegna a comportamenti volti a rendere più soddisfacente la relazione con la clientela, agevolare la comprensione delle condizioni economi- miglioramento della documentazione di trasparenza (fogli informativi, do- prodotti venduti alla clientela: sono stati rivisti strumenti e regolamenti interni a supporto, prevedendo zioni dei Consumatori, il corpo dei principali contratti della Banca, prevedendo in particolare una corrispondenza univoca tra il prodot- - - clientela coinvolta. Consorzio Patti Chiari 74

14 - gettati negli anni precedenti. ProFamily to come operatore deontologicamente corretto: nelle proprie insegne la dicitura Il Credito Genuino adottato procedure interne volte a fornire al consumatore tutte le informazioni utili e gli strumenti per valutare l adeguatezza del contratto di credito. In tuitamente al servizio di assistenza clienti di ProFamily per ottenere spiegazio- più in generale, sugli effetti economici legati alla conclusione del contratto. dell andamento del rapporto. 75

15 GRI FS15, PR6 PRODOTTI E SERVIZI - aziende. re, il prodotto è dapprima sottoposto tramite procedura dedicata alle - all interno del Gruppo, assicura il coordinamento con riferimento ai canali, prodotti, comunicazione, promozione commerciale e prezzi. Solo dopo l approvazione da parte di tale Comitato, il prodotto/progetto può effettivamente essere commercializzato e promosso alla clientela. GRI FS7 PRODOTTI A SOSTEGNO DELLE FASCE DEBOLI In linea con la missione di Gruppo di riferimento sul territorio per lo sviluppo con l adesione a iniziative mirate promosse da Istituzioni. Misure rivolte alle fasce deboli in generale lotta all utilizzo del contante e promozione di strumenti di pagamento proposte commerciali: prepagate e Conto di Base te da apposita Convenzione (sottoscritta dal Ministero dell Economia e Finanza, Banca d Italia, ABI, Poste Italiane e Associazione Istituti di pagamento e moneta elettronica), è riservata alle fasce socialmente svan- 76

16 Sono inoltre proseguite le seguenti iniziative: concessione di microcredito a tasso agevolato garantito da un Fondo - Microcredito Milano realizzato in gestione del Fondo Nasko - - nuovo progetto Cresco commercializzazione del Servizio Bancario di Base, la linea dedica Conto di Base Nr. clienti totali - Microcredito Milano Fondo Nasko Servizio Bancario di Base Importi erogati Nr. nuovi clienti dell anno Nr. clienti totali 77

17 78 ESSERE AL FIANCO DEI CLIENTI FA PARTE DELLA NOSTRA NATURA.

18 Azienda: Coccodì Amministratore Delegato: Gianpietro Seghezzi (al centro) Gestore: Roberto Bianchi - della natura di Banca Popolare di Milano. 79

19 Immigrati È continuato il presidio di questo segmento attraverso: Extraordinario, la linea dedicata di prodotti e servizi composta da conti correnti, mutui e prestiti, carte prepagate e servizi importanti adeguamenti normativi e successivi provvedimenti po di lavoro ABI per l individuazione di prodotti adatti al target Terzo Settore zioni di volontariato, cooperative sociali, ONG, enti religiosi sia Faresolidale, la linea commerciale multifunzionale pensata per infor- - una linea di prodotti dedicati alle Associazioni aderenti ad ANPAS Convenzioni con atenei milanesi BE1start e BE1home Diritto al Futuro Giovani studenti universitari. della prima casa e a sostenere lo studio universitario o l avvio Con riferimento alla convenzione tra il Ministero della Gioventù - al credito per l acquisto della prima casa ai giovani precari. 80

20 Lavoratori atipici Diamogli Futuro relativa al pie con contratti di lavoro atipico. L iniziativa rientra nel programma Diritto al futuro, un insieme di azioni del Ministro della Gioventù rivolte alle nuove generazioni, sui temi del lavoro, della casa, della formazione e dell autoimpiego. Diversamente abili Da oltre un decennio riserviamo a questo target di clientela una - particolarmente favorevoli. Soggetti colpiti dall usura Oltre agli accordi siglati con i maggiori consorzi di garanzia con cui sono state studiate linee dedicate per la prevenzione dell usura, sono in essere altre convenzioni con enti locali o provinciali Onlus, Adiconsum Fondo Prevenzione Usura, Fondazione Adven- carato a Roma) Prestiti d onore Conto Extraordinario Fondo Garanzia Nr. nuovi clienti dell anno 7mila Nr. totale clienti Nr. prestiti erogati nell anno Nr. prestiti totali erogati Nr. nuovi clienti dell anno Nr. clienti totali 3 81

21 FRONTEGGIARE SITUAZIONI DI CRISI ED EMERGENZE - con particolare riferimento alle popolazioni colpite dagli milia Romagna e delle province di Mantova e di Rovigo. Nel seguito si riportano i principali interventi realizzati Iniziative a favore di privati e famiglie A sostegno di privati e famiglie colpiti dalla crisi economica sono proseguite le misure straordinarie - nanziamenti in essere si sono trovati in condizioni tem- SOSTEGNO A 510 FAMIGLIE CON UN NUOVO FIGLIO ATTRAVERSO IL FONDO NUOVI NATI SOSTEGNO A 365 GIOVANI LAUREATI O LAUREANDI CON PRESTITI D'ONORE CONVENZIONATI CON GLI ATENEI MILANESI SOSTEGNO A IMMIGRATI, CON LA LINEA EXTRAORDINARIO, E AL TERZO SETTORE CON FARESOLIDALE Piano Famiglia: - eventi (perdita del lavoro, cassa integrazione, mor- L iniziativa è stata promossa da ABI, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dal Ministero del Lavoro delle Regioni e delle Province autonome, dalla CEI e Prestito della Speranza: programma nazionale di microcredito a favorire quelle famiglie in situazione di particolare - condizioni agevolate garantiti da un Fondo straordi- SOSTEGNO A FAMIGLIE E 600 AZIENDE COLPITE DAL TERREMOTO DELL EMILIA ROMAGNA SOSTEGNO A FAMIGLIE E AZIENDE COLPITE DALLA CRISI (+60% RISPETTO AL 2011) 82

22 Azienda: Latteria Vo Grande Presidente: Luigi Panarelli (a sinistra) Gestore: Barbara Zanichelli Lorenzo Andrini cliente di Banca Popolare di Mantova colpito dal sisma, promuovendo la vendita di parmigiano 83

23 - - Fondo Gasparrini salto rata Tremonti: Fondo Nuovi Nati: della Famiglia della Presidenza del Consiglio dei Ministri volta a favorire aderito all accordo stanziando un plafond da utilizzare mediante concessione di prestiti personali a tassi agevolati dell importo massimo di CIGS: dagni Straordinaria a favore di lavoratori e lavoratrici dipendenti di aziende del territorio nazionale. - peranza alle ordinanze della Presidenza del Consiglio dei Ministri. Iniziative a favore di aziende Sospensioni rate mutui(*) Prestito della Speranza Fondo Nuovi Nati CIGS Importi sospesi 7 Importi anticipati (*) Include il Piano Famiglia, il Fondo Gasparrini e il salto rata Tremonti. 84

24 Moratoria PMI, accordo promosso da ABI, dal Ministero dell Economia e delle Finanze (MEF) e è continuata sia la commercializzazione del prodotto per favorire il rafforzamento della liquidità aziendale promosso da ABI e MEF sia accordo ABI-CEI a sostegno di microimprese Per quest ultima non sono state effettuate erogazioni nell anno. delle Piccole Medie Imprese, è stato predisposto Credito per riduzione termini di pagamento limiti imposti dalla nuova direttiva Moratoria PMI Rafforzamento patrimoniale Accordo ABI-CEI a sostegno di microimprese Importi sospesi Credito per riduzione termini di pagamento - Soltanto in casi eccezionali, come ad esempio in materia sanitaria, è previsto un termine se non risultano iniqui per il creditore. Trascorsi i termini in modo infruttuoso, il creditore può 85

25 VOGLIAMO ESSERE LA MATERIA PRIMA DI CHI LAVORA PER COSTRUIRE IL DOMANI.

26 Azienda: SerFruit Amministratore Unico: Ludovico Magni (a destra) Gestore: Stefano Bestetti

27 - leggi Regionali, per favorire investimenti a start up e cooperative/onlus. BPM è stata fra i primi istituti ad aderire all iniziati- Fondi della Banca Europea di Investimenti a favore delle PMI - Fondi Cassa Depositi e Prestiti per favorire investimenti e liqui- Investimenti un accordo storico e innovativo per aiutare le microimprese nella loro fase di start up e di investimento, con il - sono state adottate misure straordinarie per favorire la continui- Comuni colpiti dalle calamità euro di rate sospese Fondi BEI Fondi CDP Importi sospesi 88

28 PRODOTTI DI INVESTIMENTO SOCIALMENTE RESPONSABILI L impegno del Gruppo BPM rispetto ai prodotti di investimento socialmente - GRI FS11, FS7 - viata negli ultimi mesi dell anno. - si è svolto a giugno presso la Sala delle Colonne di Banca Popolare di Milano. partecipazione di un centinaio di persone. GRI FS16 - Numero clienti del Gruppo con fondi etici cooperative, progetti di microcredito socio assistenziale e imprenditoriale. 89

29 VE LE TOGLIAMO DAL FUOCO. FINANZIAMO LE PMI PER FAR FRONTE ALLA RIDUZIONE DEI TERMINI DI PAGAMENTO A TRENTA GIORNI*. Gli impegni non ammettono ritardi. Noi di Banca Popolare di Milano arriviamo puntuali con il finanziamento a 6 o 12 mesi utile alle imprese per rispettare gli impegni con i propri fornitori. È il nostro modo di fare banca, favorendo in maniera concreta e tempestiva l accesso al credito. Perché crediamo che siano le piccole e medie imprese a fare grande il nostro futuro. Per maggiori informazioni su condizioni e modalità di richiesta del finanziamento chiedi nelle agenzie BPM o consulta (area AZIENDE). SPEZIA IL FONDO. ANIMA TRAGUARDO 2018 ALTO POTENZIALE PER UN RISULTATO PIÙ GUSTOSO. INGREDIENTI Portafoglio diversificato. Attenzione particolare alla tutela del capitale. Selezione accurata della componente azionaria. 3 cedole fisse e 1 variabile*. Scadenza 5 anni. PREPARAZIONE Prendete un portafoglio obbligazionario ben diversificato e aggiungeteci una selezione delle più profumate azioni internazionali. Cucinate il tutto affidandovi ad una gestione attiva e professionale. Servite le quattro cedole annuali, tre fisse e una variabile a seguire. Al quinto anno apprezzate l intero risultato. (*) D. Lgs. 192 del 9 novembre 2012 (pubblicato sulla G.U. n. 267 del 15 novembre). Prendere visione delle condizioni economiche mediante i Fogli Informativi disponibili presso ogni agenzia BPM (D.Lgs. 385/93) e sul sito alla sezione (*) Con riferimento ai primi tre anni (2013, 2014, 2015) la Sgr riconoscerà annualmente ai partecipanti un ammontare unitario predeterminato pari a 0,13 Euro per quota. Qualora l importo così determinato fosse superiore all effettivo risultato di gestione, tale distribuzione rappresenterebbe un rimborso parziale del valore delle quote mediante diminuzione del valore unitario delle stesse. Con riferimento all anno 2016 la Sgr potrà riconoscere una cedola fino al 100% dei proventi maturati, in proporzione al numero di quote possedute, al netto di eventuali perdite. Messaggio promozionale. Prima dell adesione leggere il prospetto pubblicato e disponibile presso le agenzie Banca Popolare di Milano, presso la sede di ANIMA Sgr e sul sito Il collocamento del prodotto è sottoposto alla valutazione di adeguatezza o appropriatezza prevista dalla normativa vigente. Anima Traguardo 2018 Alto Potenziale è disponibile dall 11 Aprile al 24 Maggio PROMOZIONE STILI DI VITA AMBIENTALMENTE SOSTENIBILI 90

30 PRESTA ESTATE : IL FINANZIAMENTO FINO A CON RATE A PARTIRE DA 100 * AL MESE E TASSO CONGELATO AL 7,50%. Per maggiori informazioni entra in agenzia, chiama il numero verde o visita (*) Esempio di finanziamento di 5.000,00 in 60 mesi con rata di 100,69 a tasso fisso TAN 7,50%, TAEG 8,94%. Importo totale del credito 5.025,00 euro. Importo totale dovuto pari a 6.165,07 euro, che include: imposta di bollo 14,62 euro, interessi 1.016,40 euro, spese di istruttoria pari a 25,00 euro, spese di invio comunicazioni annuali e di fine rapporto 2,00 euro, oltre a imposta di bollo 1,81 euro per importi superiori a 77,47 euro, spese mensili di gestione prestito 1,50 euro. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali prendere visione delle Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori disponibili presso le agenzie delle banche del Gruppo Bipiemme. Le banche del Gruppo Bipiemme operano come intermediarie del credito per la promozione ed il collocamento dei prestiti personali di ProFamily S.p.A., senza costi aggiuntivi per il Cliente. L erogazione del prestito è subordinata ad approvazione da parte di ProFamily S.p.A., società del Gruppo Bipiemme. Offerta valida fino al Veniamo incontro alle esigenze dei nostri clienti con iniziative e prodotti al passo con i tempi GUSTA IL QUINTO. CESSIONE DEL QUINTO DELLA PENSIONE : IL PRESTITO CON DURATA FINO A 120 MESI E DAL TASSO VANTAGGIOSO IN CONVENZIONE INPS. INGREDIENTI Prestito da a Piano di rimborso da 24 a 120 mesi. Tasso fissato dalla Convenzione INPS. Zero spese d istruttoria. Prestito garantito da assicurazione. Offerta valida fino al 31 agosto Maggiori informazioni nelle agenzie BPM, chiamando il numero verde o visitando PREPARAZIONE Siete pensionati INPS? Prendete un prestito da a , scegliete la durata che preferite fino a un massimo di 120 mesi, aggiungete il tasso vantaggioso definito dalla convenzione INPS, trovate la rata mensile che più vi aggrada anche in funzione della vostra pensione e sottoscrivete entro il 31 agosto 2013 il prestito garantito da assicurazione. Gustate il tutto in tranquillità per un estate senza pensieri. Esempio di finanziamento di ,00 in 120 rate mensili da 178,00 a tasso fisso TAN 8,63%, TAEG 9,37%. Importo totale del credito pari a ,91. Importo totale dovuto pari a ,00, che include: imposta di bollo 14,62, interessi 7.088,47, oneri incasso quota (dovuti all INPS) pari a 198,00. L esempio si riferisce a un pensionato nato il 01/01/1945. Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Per le condizioni contrattuali prendere visione delle Informazioni Europee di Base sul Credito ai Consumatori disponibili presso le agenzie delle banche del Gruppo Bipiemme. Le banche del Gruppo Bipiemme operano come intermediarie del credito per la promozione ed il collocamento dei prestiti personali di ProFamily S.p.A., senza costi aggiuntivi per il Cliente. L erogazione del prestito è subordinata ad approvazione da parte di ProFamily S.p.A., società del Gruppo Bipiemme. Offerta valida fino al 31/08/

31 GRI 4.16, 4.17 SERVIZI ONLINE innovativa capace di offrire un servizio completo, tecnologie di eccellenza e - ragrafo Altri canali di ascolto e contatto. Canali di supporto Risultati nel 2012 la navigazione del sito, accompagnandolo alle pagine di suo interesse e fornendogli informazioni di natura generale sulle tempi- Canale di contatto con appuntamento te- della fascia oraria per il ricontatto. Numero verde per offrire assistenza alla navigazione e alle operazioni nella gestione del conto, dei risparmi e degli investimenti. Numero verde per i potenziali clienti per la ni e per un supporto alla compilazione dei moduli online. Assistente virtuale Call me back Servizio clienti Servizio promozioni l utilizzo. - - la campagna di acquisizione di nuovi clienti. Twitter Team tori, consente agli utenti di ricevere risposte immediate. Trend operatività online N. clienti telematici N. clienti acquisiti Accessi totali annui (saldo c/c, movimenti, esito disposizioni) 92

32 OPERATIVITÀ IN MERCATI CONTROVERSI GRI FS1, FS tazione e transito di materiali di armamento) e giudicate non coe tranti nel programma di co-produzione intergovernativa per la produzione di materiale di armamento EFA. Trend operatività tecnica triennio (milioni di euro) Nr. autorizzazioni ministeriali Relativi importi autorizzati (mln euro) Incassi dell anno (mln euro) esportare sia per i Paesi destinatari degli armamenti medesimi. 93

33 Per quanto riguarda il processo di revisione della policy di cui si è fatto cenno nelle precedenti edizioni del Bilancio Sociale, si segnala la temporanea sospen- - GRI PR1, PR8 SICUREZZA E PRIVACY - sioni di formazione per tutto il personale coinvolto e partecipiamo a gruppi di lavoro esterni prevalentemente promossi da ABI. - delle impronte digitali, sistema di videoregistrazione, installazione dei disposi- - - Trend agenzie con sistema biometrico e rapine subite Rapine 94

34 Sicurezza informatica - Sicurezza delle carte Grazie all adozione di Geoblock ternazionali. L impatto sui clienti è stato infatti positivo in termini di percezione, disposizione della clientela di WeBank. ATM e incrementare ulteriormente la - Continuità operativa - - Relativamente ai servizi online, in corso d anno è stata realizzata presso WeBank un infrastruttura di disaster recovery ad alto contenuto tecnologico e innovati- Privacy siano un patrimonio da tutelare. Per questo motivo adottiamo idonee e preventive misure di sicurezza di tipo tecnico, informativo, organizzativo, logistico e procedurale, in linea con l apposito Regolamento interno di Gruppo. M 95

35 SOCI E AZIONISTI

36 STABILITÀ, FIDUCIA E TRASPARENZA: ECCO LE PAROLE ALLA BASE DEL RAPPORTO. In una banca popolare cooperativa come Banca Popolare di Milano assume un ruolo fondamentale il rapporto con i soci e gli azionisti, nel rispetto della missione di sostegno e sviluppo socio-economico del territorio italiano e delle esigenze delle altre - CARTA D IDENTITÀ (DATI A FINE 2012) Numero totale azionisti: (compresi i soci) Numero totale azioni: Soci: 48,7% Clienti BPM azionisti: 41,0% 98,4% Residenti Milano e provincia azionisti: 35,5% Investitori istituzionali esteri azionisti*: 0,1% 3. Giuseppe Coppini Presidente pro tempore del Consiglio di Sorveglianza di BPM 97

37

38 99

39 GRI 2.6 CAPITALE SOCIALE DI BPM COMPOSIZIONE DEL CAPITALE SOCIALE Il capitale sociale di BPM è costituito da azioni nominative e indi- patrimoniali (ad es., dividendo e diritti di opzione). Solo dopo aver presentato, a norma di legge e di Statuto, la domanda di ammis- Consiglio di Gestione (clausola di gradimento) e la relativa iscrizio- - informazioni a disposizione della Banca, in assenza di operazioni ta, fondata sulla partecipazione alla vita societaria e sul principio centrate, con particolare riferimento ai soci, nei territori tipici di l elevata frammentazione derivante dal limite del possesso azionario previsto dalla normativa e dallo Statuto. Investitori istituzionali Grandi azionisti Azionisti partner Altri azionisti Risparmio di Alessandria. 100

40 Rispetto all anno precedente, il possesso azionario degli investitori - All interno di questa categoria, gli investitori istituzionali esteri con - Investindustrial iv (BI Invest Gp LLP*), (si veda capitolo Governance). Trend composizione del capitale sociale (% di possesso) 2012 (*) Investitori istituzionali Grandi azionisti Azionisti partner Altri azionisti 101

41 102

42 103

43 GRI 2.8 LIMITI AL POSSESSO AZIONARIO non si applica agli OICVM, per i quali valgono i limiti previsti dalla disciplina propria di ciascuno di essi. pervenute alla Banca e alle segnalazioni CONSOB, detenevano Azionisti rilevanti al 31 dicembre 2012 Azioni % di possesso BI INVEST GP LLP IFG Trust Company Ltd Investment Trust) CAISSE FEDERALE DU CREDIT MUTUEL DIMENSIONAL FUND ADVISORS NORGES BANK azioni) del capitale sociale. 104

44 CLAUSOLE DI AMMISSIONE ED ESCLUSIONE DEI SOCI presentazione di formale domanda di ammissione formulata dall azionista. L applicazione della normativa dei soci e, più in generale, la gestione del rapporto, sono demandati dal Consiglio di Gestione e dal Consiglio di Sorveglianza della Banca, attraverso la De- la programmazione delle iniziative dedicate. de, così come i provvedimenti di esclusione, vengono assunte dal Consiglio di disciplina della Commissione per i Rapporti con i Soci clausola del silenzio-assenso: in caso di mancata assunzione della de- possesso minimo di azioni: la domanda di ammissione a socio può to a sostegno della condivisione dello spirito cooperativistico. zione all azione di sviluppo presso la clientela a opera della rete commerciale gioranza dei quali per perdita del possesso azionario. 105

45 CREAZIONE DI VALORE E REMUNERAZIONE DEL CAPITALE - nonostante la prima parte dell anno fortemente condizionata da timo N. azioni in circolazione (milioni di euro) 106

46 In presenza di questo scenario non favorevole, e nonostante i solidi zo di riserve patrimoniali Patrimonio al netto del risultato d esercizio (migliaia euro) Risultato di esercizio (migliaia euro) EPS (euro) Prezzo medio/eps (P/E) n.s. n.s. Dividendo per azione Rendimento per azione (rapportato al prezzo medio titolo) Prezzo/patrimonio (P/BV) media ponderata delle azioni in circolazione tenuto conto delle classi di strumenti aventi effetti diluitivi. 107

47 net aziendale.

48 aumento di capitale sociale a pagamento per un importo complessivo massimo. 109

49 Andamento del titolo BPM nel ,6 0,4 Performance 0,2 0,0 +48% BPM FTSE Italia liana All shares Banks GRI 4.16, 4.17 COMUNICAZIONE CON SOCI, AZIONISTI E COMUNITÀ FINANZIARIA ferenziati strumenti: il Bilancio Economico e Sociale, la lettera ai soci e azionisti inviata 110

50 LA COMUNITÀ FINANZIARIA - accurato con il mercato e, attraverso un approccio attivo, cerca di instaurare un rapporto continuo, rie, sito aziendale e contatto telefonico quotidiano. 111

51 avvenuta con singoli investitori o con gruppi di piccole dimensioni, - Collocamento di un Bond Senior Unsecured di 750 milioni di euro collocare sul mercato istituzionale un Bond Senior Unsecured per un importo corso intrapreso dal Gruppo: la nuova Governance, la presen- - nuovi manager esterni. Trend coperture analisti

52 RATING Ormai da anni, per meglio valutare l andamento della nostra performance, ci sottoponiamo al giudizio di analisti indipendenti con - Agenzie di rating Debito a lungo termine Debito a breve termine Prospettiva Data ultima revisione del 2012 Baa3 (RuR) P-3 (RuR) negativo BBB- F3 negativo Standard B negativo 113

53 GRI 4.16, 4.17 COINVOLGIMENTO DEI SOCI

54 115

55 GRI 4.4 PARTECIPAZIONE ALLE ASSEMBLEE SOCIETARIE lo Statuto garantiscono per tutte le importanti decisioni di carattere ordinario e straordinario. dai più come un appuntamento tradizionale e sentito, un occa- partecipazione. L attenzione della Banca all organizzazione di tali momenti favorisce una partecipazione numerosa e consapevole alle assem- scelte societarie. - (si veda capitolo Governance). GRI LA8 PROGETTO SOCI - - Club Soci - miglioramento dei canali di comunicazione con i soci, in particolare con il 116

56 fermato e/o aggiornato il proprio indirizzo di posta elettronica. Un altra Sono proseguiti i seminari mensili dedicati ai soci, con incontri sulla sa- - del Presidente del Consiglio di Gestione, del Presidente del Consiglio di - del Salone Centrale di BPM, al cui interno si trova l unica riproduzione al mondo a dimensione originale dell opera leonardesca. zione di nuovi fornitori per offerte commerciali relative a iniziative teatrali, ASSOCIAZIONI DEI SOCI Il confronto e la partecipazione dei soci alla vita della cooperativa della Banca, possono fungere da catalizzatore di interessi omogenei. M 117

57 118

58 club tv club& V I NC I salone 119

59 PERSONALE

60 IL PATRIMONIO UMANO È QUELLO CHE CI STA A CUORE. Sono le persone sono al servizio della clientela al successo non solo del Gruppo, ma di tutto il territorio. - valori e quello spirito mutualistico CARTA D IDENTITÀ (DATI A FINE 2012) Numero totale dipendenti: In rete: 68,2% Donne: 46,5% Laureati: 27,2% Part-time: 13,5% Neoassunti: 0,5% anni 15,3 anni 43,9 121

61 BPM ON AIR 1 febbraio 2013 Newsletter Cari colleghi, abbiamo lavorato tutti molto nell anno passato e grazie a voi abbiamo ottenuto risultati insperati. Ci resta ancora un lungo percorso: insieme possiamo fare grandi cose per portare a compimento il piano che abbiamo immaginato a favore della nostra Banca. Siete stati i veri protagonisti del cambiamento e vogliamo che sempre più forte sia la capacità, da parte della Banca, di comunicare e dialogare con voi in relazione agli obiettivi raggiunti, ai piani di sviluppo e ai progetti per il futuro. Per questo abbiamo deciso di mettere a punto un nuovo strumento, una LEGGI TUTTO newsletter che sarà il giornale di bordo del percorso intrapreso da BPM verso il rilancio. All interno di questo documento troverete notizie utili e informazioni circa le attività della Banca, ma anche punti di vista e approfondimenti sul settore in cui operiamo. Speriamo di fornirvi in questo modo un prodotto utile, facilmente fruibile e interessante. Minisito. Anche tu protagonista. Il futuro è di chi fa è lo slogan della campagna istituzionale che Banca Popolare di Milano ha lanciato nei mesi scorsi. Un invito a fare, ad essere attivi e propositivi, nel rispetto dei nostri valori e con lo sguardo rivolto al futuro. I colleghi Giorgia, Lucia, Marco e Riccardo, hanno prestato il loro volto alla campagna, diventando protagonisti della pubblicità che nei mesi scorsi è apparsa sui giornali, sui mezzi pubblici, per strada. Oggi è arrivato il tuo momento: registrati al minisito ilfuturoedichifa.it e diventa protagonista del nostro futuro. Perché BPM sei anche tu. Per vedere il backstage con i 4 protagonisti della campagna, insieme a tutti gli altri colleghi che hanno Backstage preso parte ai casting, dai un occhiata a questo video! BPM Intervista a Giovanni Rossi Responsabile Risorse Umane Quali sono stati i criteri che hanno guidato la riorganizzazione della rete in Hub & Spoke, soprattutto per quanto riguarda la scelta delle persone? I mesi autunnali hanno visto le persone della Rete Commerciale impegnate in un importante processo di assessment e di valutazione delle competenze. Si è trattato di una innovativa attività per il nostro Gruppo che ha permesso in MOSTRACI COSA SAI FARE. PARTECIPA AL PROGETTO B.I.G. (BANCA IN GRANDE) INVIANDO LA TUA ADESIONE A INGREDIENTI PREPARAZIONE Entusiasmo. Mescolate la voglia di fare e l entusiasmo in incontri periodici. Aggiungete la Voglia di fare e condividere esperienze e strategie. collaborazione del Marketing, delle società prodotto, degli specialisti crm e della 6 distretti, 2 distaccamenti e le Aree Commerciali. Direzione Mercato. Raccogliete gli ingredienti, studiate e preparate la ricetta per 4 team formati da 6 gestori coordinati da un tutor. poi servirla a luglio. Incontri periodici. e delle risorse umane. Concretamente quali sono i comportamenti da attuare perché il nuovo modo di fare banca funzioni? La forza del cambiamento si fonderà sulla capacità di costruire squadre che Quali progetti si concretizzeranno nel 2013? La riorganizzazione delle strutture centrali: migliorando le funzioni di servizio della Sede, LEGGI TUTTO 122

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA

ANTICIPO IMPORT / EXPORT FINANZIAMENTI IN DIVISA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Etica Società Cooperativa per Azioni Via Niccolò Tommaseo, 7 35131 Padova Tel. 049 8771111 Fax 049 7399799 E-mail: posta@bancaetica.it Sito Web: www.bancaetica.it

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale

AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale AIM Italia / Mercato Alternativo del Capitale Agenda I II III AIM Italia Il ruolo di Banca Finnat Track record di Banca Finnat 2 2 Mercati non regolamentati Mercati regolamentati AIM Italia Mercati di

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso.

Deutsche Bank Easy. db contocarta. Guida all uso. Deutsche Bank Easy. Guida all uso. . Le caratteristiche. è il prodotto di Deutsche Bank che si adatta al tuo stile di vita: ti permette di accedere con facilità all operatività tipica di un conto, con

Dettagli

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE)

71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) 71 MICROCREDITO E GARANZIA PER I GIOVANI: UN BINOMIO POSSIBILE (SE SI VUOLE) di TIZIANA LANG * Finalmente è partita: dal 1 maggio i giovani italiani possono iscriversi on line al programma della Garanzia

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio

BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti Erogatori di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio BUONI DI SERVIZIO Procedura di richiesta di inserimento nell Elenco dei Soggetti di Servizi attraverso lo Strumento Buoni di Servizio Aprile 2011 INDICE 1. ACCESSO ALLA PROCEDURA... 1 2. INSERIMENTO DATI...

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente

PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE Diritto all apprendimento permanente Articolo 1 (Principi generali) 1. Ogni persona ha diritto all apprendimento permanente. 2. Per apprendimento permanente si

Dettagli

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z

Il Credito. in parole semplici. La SCELTA e i COSTI. I DIRITTI del cliente. I CONTATTI utili. Il credito ai consumatori dalla A alla Z LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il Credito ai consumatori in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il credito ai consumatori dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

Guida 2014 Attività & Progetti

Guida 2014 Attività & Progetti Guida 2014 Attività & Progetti Sommario pag. Premessa... 4 Obiettivo di questa GUIDA... 4 Lista Progetti... 4 Referenti Progetti... 5 I. Progetto UN FIOCCO IN AZIENDA... 6 Benefici del Programma II. Progetto

Dettagli

Il mutuo per la casa in parole semplici

Il mutuo per la casa in parole semplici LE GUIDE DELLA BANCA D ITALIA Il mutuo per la casa in parole semplici La SCELTA e i COSTI I DIRITTI del cliente I CONTATTI utili Il mutuo dalla A alla Z ISSN 2384-8871 (stampa) ISSN 2283-5989 (online)

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo

MANUALE OPERATIVO INTRODUZIONE. Manuale Operativo Pagina 1 di 24 INTRODUZIONE SEZ 0 Manuale Operativo DOCUMENTO TECNICO PER LA CERTIFICAZIONE DEL PROCESSO DI VENDITA DEGLI AGENTI E RAPPRESENTANTI DI COMMERCIO OPERANTI PRESSO UN AGENZIA DI RAPPRESENTANZA:

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO

ACCORDI EXPO PER IL LAVORO ACCORDI EXPO PER IL LAVORO Milano, 27 aprile 2015 Il 26 marzo scorso tra Unione Confcommercio Milano e le organizzazioni sindacali di categoria Filcams-CGIL, Fisascat-CISL e Uiltucs-UIL di Milano e di

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

riduzioni di disagio L Associazione

riduzioni di disagio L Associazione ASSOCIAZIONE ITALIANA PER LAA PREVIDENZA E ASSISTENZAA COMPLEMENTARE Studio per un PROGETTO di WELFARE integrato - Primi risultati Ipotesi di intervento tramite un fondoo pensione per fronteggiare eventuali

Dettagli

Allegato A COMUNE DI ALANO DI PIAVE Provincia di Belluno PIANO TRIENNALE DI AZIONI POSITIVE PER LE PARI OPPORTUNITÀ 2015-2017 (ART. 48, COMMA 1, D.LGS. 11/04/2006 N. 198) Il Decreto Legislativo 11 aprile

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96

Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Il Fondo di Garanzia per le PMI L. 662/96 Incontro formativo con gli operatori del territorio Lo stato dell arte del Fondo di Garanzia per le PMI Le attività di informazione e formazione operativa per

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE

CONTRATTO CON LO STUDENTE Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE Il presente

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO

PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO PROMOZIONI SU TASSI E CONDIZIONI APPLICATE AI SERVIZI BANCARI E D INVESTIMENTO Edizione n. 26 del 03.07.2015 A. TASSO CREDITORE ANNUO NOMINALE GIACENZE FRUTTIFERE CONTO CORRENTE FREEDOM PIU... 1 B. TASSO

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A.

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE AI SENSI DELL ART. 2501 QUINQUIES C.C. SULLA FUSIONE PER INCORPORAZIONE DI INVESP S.P.A. E PROSPETTIVE 2001 S.P.A. IN SANPAOLO IMI S.P.A... Si presenta il progetto

Dettagli

Bando speciale BORSE LAVORO 2015

Bando speciale BORSE LAVORO 2015 Bando speciale BORSE LAVORO 2015 PREMESSA La Fondazione Cassa di Risparmio di Pistoia e Pescia considera la mancanza di occasioni di lavoro per i giovani, in misura non più conosciuta da decenni, come

Dettagli

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO

in collaborazione con BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO in collaborazione con Il contesto di riferimento BANDO 2015 UN NIDO PER OGNI BAMBINO L obiettivo fissato dall Unione Europea che si prefiggeva di raggiungere una ricettività del 33% dei nidi e in generale

Dettagli

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking.

Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Foglio informativo n. 060/011. Servizi di Home Banking. Servizi via internet, cellulare e telefono per aziende ed enti. Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza

Dettagli

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015

POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI. Versione 9.0 del 9/03/2015. Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 POLICY SUI CONFLITTI DI INTERESSI Versione 9.0 del 9/03/2015 Approvata dal CDA nella seduta del 7/04/2015 Policy conflitti di interesse Pag. 1 di 14 INDICE 1. PREMESSA... 3 1.1 Definizioni... 4 2. OBIETTIVI...

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa

REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA. Premessa REGOLAMENTO DEI DIPARTIMENTI AD ATTIVITA INTEGRATA (DAI) DELL'AZIENDA OSPEDALIERA - UNIVERSITA' DI PADOVA Premessa La struttura dipartimentale rappresenta il modello ordinario di gestione operativa delle

Dettagli

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio.

Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. Provvedimento 20 settembre 1999 Regolamento recante disposizioni per le società di gestione del risparmio. IL GOVERNATORE DELLA BANCA D ITALIA Visto il decreto legislativo del 24 febbraio 1998, n. 58 (testo

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione

Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Commissione indipendente per la Valutazione, la Trasparenza e l Integrità delle amministrazioni pubbliche Autorità Nazionale Anticorruzione Delibera n.12/2013: Requisiti e procedimento per la nomina dei

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

La carta dei servizi al cliente

La carta dei servizi al cliente La carta dei servizi al cliente novembre 2013 COS E LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei Servizi dell ICE Agenzia si ispira alle direttive nazionali ed europee in tema di qualità dei servizi e rappresenta

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time

Decreto Part-time. Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time Decreto Part-time Decreto legislativo varato il 28-1-2000 dal Consiglio dei ministri in base alla direttiva 97/81/Ce sul lavoro part-time ARTICOLO 1 Definizioni 1.Nel rapporto di lavoro subordinato l assunzione

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO

FOGLIO INFORMATIVO. Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO FOGLIO INFORMATIVO Redatto ai sensi del Testo Unico Bancario - Decreto legislativo 1 settembre 1993, n. 385 MUTUO CHIROGRAFARIO VOLT MUTUO INFORMAZIONI SULLA BANCA CREDITO TREVIGIANO Banca di Credito Cooperativo

Dettagli

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail

Nome e cognome/ragione sociale Sede (indirizzo) Telefono e e-mail INFORMAZIONI SULLA BANCA Cassa di Risparmio di Cento S.p.A. Sede Legale e Direzione generale: Via Matteotti 8/B - 44042 CENTO (FE) Tel. 051 6833111 - Fax 051 6833237 CODICE FISCALE, PARTITA IVA e Numero

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi.

La FLI si rinnova per essere sempre al passo con i tempi. Carissimi Soci, anche quest anno di vita associativa si avvia gradualmente a conclusione con moltissimi obiettivi raggiunti, moltissime iniziative a tutela e promozione della nostra Professione concluse

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1

NORME GENERALI PRINCIPI ETICI REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 REGOLAMENTO INTERNO 2013 1 NORME GENERALI Art. 1 Validità del regolamento interno Il presente regolamento, derivante dai principi espressi dallo Statuto da cui discende, rappresenta le regole e le concrete

Dettagli

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n.

Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. Bologna, 25 maggio 2006 Comunicato al mercato ex art. 114 TUF del D.Lgs. n. 58/1998 e ex art. 66 del Regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971/1999 Gli organi amministrativi di Lopam Fin S.p.A.

Dettagli

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011

Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Contratto-tipo di cui all articolo 28, comma 1, lettera e), del Decreto legislativo n. 28/2011 Codice identificativo n. [numero progressivo da sistema] CONTRATTO per il riconoscimento degli incentivi per

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

1. Premessa. Il contesto generale.

1. Premessa. Il contesto generale. Linee di indirizzo del Comitato interministeriale (d.p.c.m. 16 gennaio 2013) per la predisposizione, da parte del Dipartimento della funzione pubblica, del PIANO NAZIONALE ANTICORRUZIONE di cui alla legge

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO

PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO PROGETTO PROVINCIA DI TORINO FORMA.TEMP DESCRIZIONE DEL PROCESSO Questo documento descrive le principali fasi del progetto congiuntamente promosso dalla Provincia di Torino e da Forma.Temp nei termini

Dettagli

I provvedimenti anti-crisi del Governo italiano adottati nel 2009. PARTE 1

I provvedimenti anti-crisi del Governo italiano adottati nel 2009. PARTE 1 I provvedimenti anti-crisi del Governo italiano adottati nel 2009. PARTE 1 A cura dell Avv. Laura Lunghi *** Nel corso del 2009, il Governo italiano ha continuato ad agire nell ambito di un azione concertata

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM

Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program. Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Pagina1 Direzione Centrale Credito e Welfare Progetto High School Program Bando di Concorso HIGH SCHOOL PROGRAM Per i figli e gli orfani dei dipendenti e dei pensionati della pubblica amministrazione utenti

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli