Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1."

Transcript

1 Approvati dal Consiglio di Amministrazione i risultati relativi al primo semestre 2011 del Gruppo Bipiemme 1. L utile netto si posiziona a 42,7 milioni, mentre l utile netto normalizzato 2 si attesta a 49,3 milioni, in crescita del +39,9% a/a. Tale andamento riflette il trend positivo del margine di interesse (+15,2% a/a), l attenta gestione dei costi (-1,4% a/a) e il conseguente miglioramento del risultato della gestione operativa (+3,7% a/a) Margine di interesse 416 milioni (+15,2% a/a) Proventi operativi 747 milioni, stabili a/a Oneri operativi in calo dell 1,4%, in particolare le spese per il personale scendono del 2,3% a/a Cost/income 73,2% in discesa di 100 pb a/a Costo del credito del primo semestre 2011 a 63 pb (valore annualizzato), stabile a/a (+1pb) Raccolta diretta 37,7 miliardi (+2,9% rispetto a fine 2010), +5,3% su basi omogenee, deconsolidando a fine 2010 Bipiemme Vita Crediti verso clientela 35,8 miliardi (stabili rispetto a dicembre 2010 e +7,3 a/a) 1 A seguito dell accordo fra Banca Popolare di Milano e il Gruppo Covéa relativo alla partnership strategica nell attività di bancassurance, che prevede la cessione dell 81% del capitale sociale di Bipiemme Vita al gruppo assicurativo francese, le attività e passività della stessa sono state consolidate ai sensi dell IFRS 5 come attività non correnti e gruppi di attività in via di dismissione e passività associate. Le componenti di costo e ricavo, al netto dei relativi effetti fiscali afferenti a Bipiemme Vita, sono state interamente riesposte alla voce utile (perdita) dei gruppi di attività in via di dismissione al netto delle imposte, sia per il 2011 che per il Per un confronto omogeneo, i dati 2010 sono anche stati riesposti tenendo conto del deconsolidamento di Anima Sgr, a seguito della cessione avvenuta lo scorso dicembre. 2 L utile netto normalizzato del primo semestre 2010 è stato di 35,2 milioni e si ottiene depurando il risultato del periodo delle componenti non ricorrenti che erano state pari a circa 35 milioni. Per il primo semestre 2011 le componenti non ricorrenti pesano sull utile netto per 6,7 mln, al netto delle stesse l utile normalizzato si posiziona a 49,3 mln. 1

2 Il Consiglio di Amministrazione della Banca Popolare di Milano nella riunione odierna ha esaminato ed approvato i risultati del Gruppo Bipiemme al 30 giugno Nella parte finale del primo semestre 2011 la crescita economica ha visto venir meno i segnali di ripresa che avevano caratterizzato il 2010 e i primi tre mesi del corrente anno, con la conseguenza che la crescita della curva dei tassi è stata inferiore alle attese. I mercati finanziari hanno invece risentito delle turbolenze derivanti dalla preoccupazione degli investitori sulla situazione dei debiti pubblici di alcuni Paesi europei, della limitata capacità di ripresa dell Europa, della fase di rallentamento degli Stati Uniti e dell instabilità in Medio Oriente. Pur in presenza di questo scenario non favorevole, nel primo semestre 2011 sono proseguiti i trend positivi registrati nell ultima parte del 2010 e nel primo trimestre 2011: la raccolta diretta, su basi omogenee (deconsolidando cioè Bipiemme Vita dai valori di fine 2010), è cresciuta del 5,3% rispetto a fine 2010, mentre gli impieghi, sostanzialmente stabili, evidenziano un incremento nel segmento retail e piccole e medie imprese, a fronte di una contrazione del segmento corporate a spread marginali. Sul lato economico, è proseguita la crescita del margine di interesse (+15,2% a/a), oltre al buon andamento delle commissioni nette, la cui flessione è dovuta al venir meno delle commissioni di collocamento di titoli di terzi, in linea con la scelta strategica del Gruppo di concentrarsi maggiormente sull emissione di obbligazioni proprie. A ciò si unisce l attento controllo dei costi (-1,4% a/a) che ha consentito al risultato delle gestione operativa di crescere del 3,7%. Prima di proseguire con l analisi di dettaglio si evidenzia come nell ambito commerciale sono proseguite le attività volte alla realizzazione dei progetti contenuti nel Piano Strategico. In particolare nel segmento retail si segnala la nuova portafogliazione in base al potenziale della clientela, che ha portato oltre clienti mass market al segmento plus, e il rilascio della nuova piattaforma di consulenza finanziaria, volta a supportare il gestore nella formulazione di proposte di investimento adeguate, in linea con la normativa MIFID di terzo livello e ottimizzata rispetto al profilo del cliente. Nel segmento small business e PMI il Gruppo ha aderito a nuove iniziative promosse a livello nazionale e locale, volte al sostegno delle famiglie e delle realtà produttive dei territori di riferimento. Gruppo Bipiemme Raccolta diretta da clientela e titoli emessi La raccolta diretta (debiti verso clientela, titoli in circolazione e passività finanziarie valutate al fair value) si attesta a milioni di euro, in crescita del 2,9% rispetto a fine 2010 (+5,3% su basi omogenee deconsolidando cioè Bipiemme Vita dai dati di fine 2010). Nel dettaglio la componente debiti verso clientela ( milioni di euro) rimane, su basi omogenee, sostanzialmente stabile rispetto a fine 2010 (-0,9%). 2

3 In aumento i titoli in circolazione che si attestano a milioni di euro (+14,8% verso dicembre 2010), in particolare grazie alle emissioni realizzate nel semestre per 3,8 miliardi. Tale valore include sia le emissioni retail, che nel primo semestre 2011 crescono di 1,1 miliardi rispetto a fine 2010, sia le emissioni su clientela istituzionale, il cui saldo aumenta di circa 700 milioni rispetto a fine Le dinamiche sopra descritte hanno consentito al peso della raccolta retail sul totale della raccolta di mantenersi intorno all 80%. Raccolta indiretta da clientela Nel primo semestre 2011 l aggregato complessivo della raccolta indiretta da clientela si posiziona a milioni di euro, in flessione dell 1,9% rispetto a fine marzo e del 3,3% rispetto a fine Nel dettaglio il risparmio gestito si posiziona a milioni, in flessione dell 1,9% rispetto a marzo 2011 e del 4,7% 4 verso fine 2010, prevalentemente per l effetto negativo derivante dall andamento dei mercati finanziari e in minor misura dalla raccolta netta, negativa nel semestre per 158 milioni. Il risparmio amministrato da clientela ordinaria a valori di mercato si posiziona a milioni di euro, in flessione dell 1,9% e del 2,3% rispettivamente verso fine marzo 2011 e fine dicembre 2010, risentendo principalmente dell andamento negativo dei mercati finanziari. Impieghi Il totale dei crediti verso clientela si attesta a milioni, in crescita dell 1,3% rispetto a marzo 2011 e dello 0,7% verso fine dicembre In dettaglio a giugno 2011 gli impieghi alle PMI e small business (40% dei crediti complessivi che comprendono tutti i crediti alle aziende con fatturato inferiore a 50 milioni) si sono attestati a 14,6 miliardi, posizionandosi ad un livello ben al di sopra degli impegni che il Gruppo ha assunto con il MEF. Sul comparto mutui, la crescita del 5% rispetto a dicembre 2010, è stata sostenuta da erogazioni che nel semestre sono state pari a 2,2 miliardi, di cui 1,2 nel secondo trimestre Positivo anche il trend della componente carte di credito, prestiti personali e cessione del quinto che nel primo semestre 2011 ha segnato una crescita del 19,5%. Si segnala il buon contributo di WeBank e di ProFamily: la prima ha quasi raddoppiato i propri volumi che hanno raggiunto 355 milioni, la seconda, che ha iniziato a erogare prestiti a ottobre 2010, ha raggiunto 210 milioni di prestiti, grazie all accelerazione avuta nel secondo trimestre Il confronto è effettuato su basi omogenee, tenendo conto del deconsolidamento di Anima SGR, il cui patrimonio non captive ammontava a dicembre 2010 a circa 8 miliardi. 4 Vedere nota 3. 3

4 In merito alla qualità del credito, che continua a risentire del difficile contesto macroeconomico nazionale ed internazionale, si mantiene stabile, rispetto a marzo 2011, l incidenza dell esposizione netta (6%) e lorda (7,8%) delle attività deteriorate sul totale dei crediti. Più in dettaglio si registra una crescita delle sofferenze nette e delle posizioni ristrutturate, pressoché bilanciata dalla discesa degli incagli netti e delle posizioni scadute. Il valore lordo delle sofferenze sul totale degli impieghi si attesta al 2,8% (stabile rispetto a fine marzo 2011), mentre il valore netto è pari all 1,5%, mantenendosi a un livello inferiore alla media del sistema (2,6% a maggio 2011 fonte: ABI). Il grado di copertura delle sofferenze è pari al 48,9%. Il totale degli incagli lordi sul totale crediti si posiziona al 2,6%, mentre il valore netto degli stessi sempre sul totale dei crediti si posiziona al 2,3%, in flessione rispetto al 2,7% e al 2,4% registrati a fine marzo Le rettifiche totali (specifiche e di portafoglio) evidenziano una copertura complessiva del portafoglio crediti del 2,4% in linea rispetto a fine 2010 e a marzo In crescita il grado di copertura della attività deteriorate, che sale al 24,5% dal 24,2% di fine marzo Posizione interbancaria netta Lo sbilancio fra crediti e debiti verso banche presenta un saldo negativo di milioni. Il miglioramento rispetto a fine 2010 è pari a circa 344 milioni, grazie all ottimo andamento della raccolta diretta ( milioni nel semestre), che ha più che compensato la crescita degli impieghi (+ 263 milioni) e delle attività finanziarie nette ( milioni). Si evidenzia che buona parte dell esposizione sull interbancario è destinata a finanziare il portafoglio di attività finanziarie e, in particolare, il portafoglio di Titoli di Stato della Capogruppo. A fine semestre tale portafoglio è infatti in gran parte utilizzato come collateral in operazioni di PCT di raccolta e/o operazioni di mercato aperto (OMA) con la Banca Centrale Europea. Al netto di tali operazioni la posizione interbancaria netta al 30 giugno 2011 è negativa per 217 milioni, con un netto miglioramento rispetto alla posizione negativa di milioni di fine Si segnala inoltre che la posizione complessiva di liquidità del Gruppo è ben bilanciata e positiva a tre mesi (fonte: segnalazione settimanale a Banca d Italia). Inoltre non è previsto il ricorso al mercato wholesale (prima scadenza per il Gruppo settembre 2012, EMTN senior bond di 750 milioni). Patrimonio netto e patrimonio di vigilanza A fine semestre il patrimonio netto del Gruppo si posiziona a milioni di euro, mentre il patrimonio di vigilanza consolidato è pari a milioni. Il core tier 1 si attesta al 5,7%, il tier 1 al 6,2% ed il total capital ratio al 9,1%. I coefficienti patrimoniali del Gruppo a fine giugno 2011 incorporano gli effetti delle maggiori 4

5 ponderazioni richieste dalla Banca d Italia; complessivamente, a seguito delle maggiori ponderazioni, l incremento delle attività di rischio ponderate è stato pari a 8,3 miliardi, con un effetto pari a 124 p.b. sul Core Tier 1, 136 p.b. sul Tier 1 e di 199 p.b. sul Total Capital Ratio. Totale ricavi A fine giugno 2011 i proventi operativi del Gruppo Bipiemme si attestano a 746,7 milioni di euro, sostanzialmente stabili rispetto al primo semestre Nel dettaglio, il margine di interesse si posiziona a 416 milioni, in aumento del 15,2%. All interno del margine di interesse, si segnalano: - l ottimo andamento del margine commerciale (commercial e corporate banking) in crescita del 10,4% a 369,6 milioni; su tale dinamica ha contribuito l aumento dei volumi di raccolta e impiego, oltre all effetto positivo derivante dall aumento dei tassi di interesse; - il contributo del margine treasury & investment banking cresce a 71,7 milioni, grazie al significativo aumento del portafoglio titoli governativi della Capogruppo; - il contributo negativo di 25,2 milioni del margine di interesse del corporate center su cui ha pesato l aumento del costo del funding da istituzionali. Il comparto ricavi da servizi si posiziona a 330,7 milioni, in discesa del 14,4% rispetto a fine giugno Tale risultato risente essenzialmente: - dell andamento delle commissioni nette ( 278,3 milioni, - 41,7 milioni pari a -13% a/a), sostanzialmente per effetto della significativa riduzione delle commissioni di collocamento di titoli di terzi, scese da 50,4 milioni del primo semestre 2010 a 7,4 milioni del primo semestre Al netto di tale effetto, le altre commissioni nette hanno avuto un andamento positivo, compensando altresì il venir meno delle commissioni di banca depositaria, ceduta nel primo semestre 2010; - della flessione del risultato dell attività finanziaria, passato da 48,4 milioni del primo semestre 2010 a 34,3 del primo semestre 2011 (- 14,1 milioni a/a). Tale diminuzione è principalmente dovuta al minor contributo dell operatività in derivati su tassi di interesse della Capogruppo, oltre al minor risultato di Banca Akros, su cui pesa la generalizzata riduzione dei flussi provenienti dalla clientela istituzionale. Costi Operativi I costi operativi si posizionano a 546,5 milioni, in flessione dell 1,4% rispetto al primo semestre Nel dettaglio il costo del personale scende a 347,7 milioni (-2,3%), grazie alla diminuzione del costo del lavoro delle tre banche commerciali prevalentemente per effetto dell adesione al Fondo di solidarietà (- 8,3 milioni) e delle componenti 5

6 variabili di Banca Akros legate ai risultati cui si contrappone l aumento del costo del lavoro di ProFamily (+ 1,4 milioni) a seguito di assunzioni di personale specializzato (+43 unità). Il totale del personale è di unità, in flessione di 282 risorse rispetto a fine giugno Le altre spese amministrative si attestano a 158,8 milioni, stabili a/a. La rete distributiva al 30 giugno 2011 è composta da 832 punti vendita, in crescita di 4 sportelli rispetto a fine marzo 2011 e in flessione di 6 unità rispetto a fine 2010, essenzialmente per l attività di razionalizzazione effettuata nelle reti commerciali del gruppo, che ha portato alla chiusura di 12 sportelli. Accantonamenti e rettifiche L ammontare complessivo delle rettifiche e degli accantonamenti si attesta a 115,4 milioni di euro, in crescita rispetto a 105,6 milioni di giugno 2010; le rettifiche nette su crediti e altre operazioni si attestano a 113 milioni di euro (+ 9,9% a/a), che equivalgono a un costo del credito annualizzato di 63 pb, stabile rispetto ai 62 pb del giugno Si evidenzia inoltre che gli accantonamenti del secondo trimestre 2011 includono rettifiche di valore per circa 25 milioni riconducibili all esposizione verso due corporate classificate tra i crediti ristrutturati della Capogruppo. Utile (perdita) dei gruppi di attività in via di dismissione al netto delle imposte La perdita di 6,7 milioni include il contributo di Bipiemme Vita e Bipiemme Assicurazioni al risultato netto del Gruppo, per complessivi -3,9 milioni, cui si aggiungono ulteriori rettifiche di consolidamento per -2,7 milioni. Utile netto Dopo aver registrato imposte sul reddito per 34,8 milioni di euro, l utile netto del Gruppo nel primo semestre 2011 si attesta a 42,7 milioni di euro (-39,2% rispetto a fine giugno 2010). Capogruppo Si segnalano di seguito i principali aggregati economico-patrimoniali della Capogruppo Banca Popolare di Milano S.c.a r.l.: Raccolta diretta milioni di euro (+6% rispetto al ) Impieghi a clientela milioni di euro (-0,8%) Risparmio gestito milioni di euro (-5,6%) Risparmio amministrato milioni di euro (-2%) Proventi operativi 663,6 milioni di euro (+3,3% rispetto al ) Costi operativi -412,8 milioni di euro (-2,3%) Risultato di gestione 250,8 milioni di euro (+14,2%) 6

7 Utile netto 98,1 milioni di euro (-26,9%) Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, dott. Roberto Frigerio, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l'informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili. Si informa altresì che la Relazione Semestrale sulla Gestione del Gruppo Bipiemme al 30 giugno 2011 sarà disponibile, entro i termini di legge, presso la sede sociale, Borsa Italiana e sul sito internet della Banca (www.bpm.it) *** Inoltre, nella medesima riunione il Consiglio di Amministrazione nel confermare la tempistica dell operazione secondo il calendario a suo tempo definito - ha deliberato di esercitare la delega, conferitagli dall Assemblea Straordinaria dei soci del 25 giugno 2011, ad aumentare il capitale sociale della Banca per un importo massimo complessivo di Euro 1,2 miliardi, comprensivo di eventuale sovrapprezzo, mediante emissione di azioni ordinarie, prive del valore nominale, da offrire a pagamento in opzione agli azionisti e ai portatori delle obbligazioni del prestito Convertendo BPM 2009/2013 6,75%. Le condizioni definitive di emissione saranno fissate con una successiva delibera del Consiglio di Amministrazione, da convocarsi nei giorni immediatamente precedenti l avvio dell offerta, che provvederà a fissare, in particolare, l ammontare complessivo dell aumento di capitale (entro il limite sopra indicato), il prezzo di emissione e il rapporto di opzione a cui saranno offerte le azioni di nuova emissione agli aventi diritto. *** Infine, il Consiglio di Amministrazione ha proceduto alla verifica dei requisiti di professionalità, onorabilità e indipendenza dell'amministratore ing. Giovanni Massimello, cooptato lo scorso 26 luglio. Nel rispetto delle regole afferenti le comunicazioni societarie, si comunica che l ing. Massimello: all'esito dell'odierna verifica, risulta in possesso dei requisiti di professionalità e di onorabilità richiesti per la carica dalla normativa vigente; è stato qualificato amministratore indipendente sia ex art. 147-ter, comma 4, D.Lgs. 58/1998, sia ex art. 3 Codice di Autodisciplina delle società quotate; allo stato non è componente di alcun comitato consiliare; risulta possessore di n. 450 azioni della Bipiemme. Milano, 25 agosto

8 Allo scopo di consentire una più completa informativa sui risultati conseguiti nel primo semestre 2011, si allegano gli schemi riclassificati di conto economico e stato patrimoniale consolidato inclusi nella Relazione approvata dal Consiglio di Amministrazione. Ai fini gestionali le risultanze del semestre sono esposte su schemi di stato patrimoniale e conto economico riclassificati, nei quali i principali interventi riguardano aggregazioni di voci e riclassificazioni effettuate con finalità di garantire una più chiara lettura della dinamica gestionale, in linea con le prassi di mercato. Direzione Relazioni esterne ufficio stampa Barabino & Partners Sabrina Ragone Investor relations Claudio Cosetti

9 9

10 10

11 11

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008.

Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Approvati dal Consiglio di Amministrazione i Bilanci della Banca Popolare di Milano e del Gruppo Bipiemme al 31 dicembre 2008. Utile netto consolidato a 75,3 milioni di euro: risente dell andamento negativo

Dettagli

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria

Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Comunicato Stampa Risultati consolidati al 30 settembre 2006 Rafforzamento patrimoniale, elevato presidio del rischio, crescita dei ricavi complessivi e della redditività ordinaria Ricavi in crescita -

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 DATI CONSOLIDATI AL 30 GIUGNO

Dettagli

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013:

I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: I risultati economici del Gruppo nel 1 semestre del 2014 rispetto al 1 semestre 2013: Nei primi sei mesi dell anno, la gestione economica del Gruppo ha generato un risultato della gestione operativa in

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Relazione e Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati:

Dettagli

1 Relazione sulla gestione

1 Relazione sulla gestione Settore Bancario Andamento della gestione del Gruppo Unipol Banca Il 2013 è stato un anno caratterizzato da profondi cambiamenti che hanno riguardato sia la struttura direzionale della banca che la composizione

Dettagli

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1

BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 COMUNICATO STAMPA BANCA SISTEMA: +22% UTILE NETTO NEI PRIMI NOVE MESI DEL 2015 1 Performance commerciale: +20% turnover factoring nei primi nove mesi 2015 a/a Outstanding CQS/CQP al 30 settembre 2015 pari

Dettagli

Risultati di Gruppo 1H2013

Risultati di Gruppo 1H2013 Risultati di Gruppo 1H213 Conference Call Adolfo Bizzocchi 3 Agosto 213 Principali evidenze del semestre Margine di Intermediazione, al netto del risultato del Trading, in crescita sia trimestre su trimestre

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PRINCIPALI DATI PATRIMONIALI RACCOLTA

COMUNICATO STAMPA PRINCIPALI DATI PATRIMONIALI RACCOLTA COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO I RISULTATI PRELIMINARI DELL ESERCIZIO 1 AGOSTO 2014 31 DICEMBRE 2014 PRIMO BILANCIO D ESERCIZIO IN

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011

RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 DICEMBRE 2011 Costante supporto all economia reale dei territori di insediamento: circa 3 miliardi di euro di crediti erogati alle famiglie e alle PMI, in condizioni di liquidità

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29%

CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% CREDEM, RISULTATI 9M2014. PROSEGUE CRESCITA PER LINEE INTERNE: UTILE +28,1% A/A; PRESTITI +4,3% A/A (SISTEMA -2,3% A/A (1) ); CET 1 RATIO 11,29% Utile netto consolidato +28,1% a/a a 128,5 milioni di euro;

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014.

Consiglio di amministrazione del 28 agosto 2014: approvazione del bilancio consolidato semestrale abbreviato al 30 giugno 2014. Società cooperativa per azioni - Fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio SO - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 27 ottobre 2015 Approvata la relazione trimestrale al 30/09/2015 Utile netto a 244m, miglior risultato trimestrale degli ultimi 5 anni Margine di interesse

Dettagli

Risultati di Gruppo 2014. 12 Febbraio 2015

Risultati di Gruppo 2014. 12 Febbraio 2015 Risultati di Gruppo 214 12 Febbraio 215 Principali evidenze del 214 Superati tutti gli obiettivi di crescita per il 214: Impieghi in crescita di 1.57 milioni rispetto all obiettivo annunciato di un miliardo

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015

Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Informazione Regolamentata n. 0036-1-2015 Data/Ora Ricezione 27 Marzo 2015 18:58:41 MOT - DomesticMOT Societa' : BANCA NAZIONALE DEL LAVORO Identificativo Informazione Regolamentata : 55362 Nome utilizzatore

Dettagli

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A

COMUNICATO STAMPA CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A CREDEM, RISULTATI 1Q2015: UTILE +47,4% A/A, PRESTITI +6,6% A/A Raccolta da clientela (1) +11,8% a/a a 56.235 milioni di euro, con un incremento in valore assoluto di circa sei miliardi di euro a/a; raccolta

Dettagli

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO

Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati del primo trimestre 2007 GRUPPO MPS: UTILE NETTO A 253,6 MILIONI DI EURO In forte accelerazione i flussi commerciali, 56.000 nuovi clienti nei primi quattro mesi

Dettagli

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO

CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO CREDEM, RISULTATI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MILIONI DI EURO, DIVIDENDO +25% A/A A 0,15 EURO Prestiti (1) +7,9% a/a (vs -1,4% del sistema (2) ); rapporto sofferenze impieghi a 1,55% tra i più bassi del

Dettagli

RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RIFORMA DELLE BANCHE POPOLARI: IL CDA APPROVA LE MODIFICHE STATUTARIE OBBLIGATORIE

RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RIFORMA DELLE BANCHE POPOLARI: IL CDA APPROVA LE MODIFICHE STATUTARIE OBBLIGATORIE RISULTATI CONSOLIDATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RIFORMA DELLE BANCHE POPOLARI: IL CDA APPROVA LE MODIFICHE STATUTARIE OBBLIGATORIE RISULTATI COMMERCIALI IN ULTERIORE ACCELERAZIONE: I MUTUI A PRIVATI EROGATI

Dettagli

Risultati di Gruppo - 2011

Risultati di Gruppo - 2011 Risultati di Gruppo - 2011 Conference Call Adolfo Bizzocchi 16 Marzo 2012 Highlights del 2011 Il Margine Finanziario è salito (+3.3% a/a) a seguito di un significativo incremento dei volumi di impiego

Dettagli

Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano

Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano Esercizio 2007 335 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio del Gruppo Bipiemme Struttura del Gruppo Bipiemme al 31.12.2007 Premessa

Dettagli

Consiglio di Gestione di Mediobanca

Consiglio di Gestione di Mediobanca Consiglio di Gestione di Mediobanca Milano, 7 marzo 2008 Approvata la relazione semestrale al 31 dicembre 2007 * * * Redditività in aumento malgrado il deterioramento dei mercati Aperte le filiali di Francoforte

Dettagli

I RISULTATI AL 31 MARZO 2014

I RISULTATI AL 31 MARZO 2014 PRESS RELEASE COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI BANCA CARIGE I RISULTATI AL 31 MARZO 2014 VITTORIO ROCCHETTI SUBENTRA A DIEGO MAGGIO QUALE SINDACO EFFETTIVO Tenuta della raccolta

Dettagli

Risultati di Gruppo 1H2014

Risultati di Gruppo 1H2014 Risultati di Gruppo 1H214 Conference Call Adolfo Bizzocchi 8 Agosto 214 Principali evidenze del trimestre Forte sviluppo degli aggregati patrimoniali con gli Impieghi in crescita dell 4,2% nel trimestre

Dettagli

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006)

Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2007 (schemi riclassificati confronto con il 31 marzo 2006) UBI BANCA pro-forma (non inclusivi dell effetto dell appostazione della differenza di fusione)

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione Relazione economica Posso dire che ritengo oggi ci siano tutte le condizioni per riportare la Banca al ruolo che le compete anche grazie all impegno dei colleghi, che ho potuto apprezzare in questo periodo,

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A.

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008. NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2008 NASCE UGF ASSICURAZIONI S.p.A. RACCOLTA DANNI AGGREGATA IN CRESCITA A 2.182 MILIONI DI EURO (+3,4%) COMBINED RATIO DANNI STABILE A

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

Risultati di Gruppo 2013. 17 Marzo 2014

Risultati di Gruppo 2013. 17 Marzo 2014 Risultati di Gruppo 213 17 Marzo 214 Principali evidenze Margine di Intermediazione in crescita anno su anno (+2,5%) grazie al: Margine Finanziario sostanzialmente stabile, -,4% a/a, ed in significativo

Dettagli

GRUPPO BIPIEMME: RISULTATI 1 SEMESTRE 2013 INVESTOR RELATIONS

GRUPPO BIPIEMME: RISULTATI 1 SEMESTRE 2013 INVESTOR RELATIONS GRUPPO BIPIEMME: INVESTOR RELATIONS 28 agosto 2013 INDICE 1 Executive summary 2 Highlights 3 Risultati 1S 2013 4 Allegati IL PRESENTE DOCUMENTO NON È DESTINATO ALLA PUBBLICAZIONE, DISTRIBUZIONE O CIRCOLAZIONE,

Dettagli

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive

Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Advisory Bilanci dei gruppi bancari italiani: trend e prospettive Ricerca di efficienza, gestione del capitale e dei crediti non performing Esercizio kpmg.com/it Indice Executive Summary 4 Approccio metodologico

Dettagli

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%)

Primo semestre 2015 in crescita per il Gruppo Cattolica NEL PRIMO SEMESTRE RACCOLTA PREMI OLTRE I 3 MILIARDI E UTILE A 67 MILIONI (+19,6%) Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio

2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio Sommario L intero esercizio COMUNICATO STAMPA 2012, l anno migliore per i tre pilastri di Banca IFIS: Redditività, Liquidità, Patrimonio Proposto all Assemblea un dividendo di 0,37 euro per azione. Incremento

Dettagli

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1

UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014. Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Bologna, 11 febbraio 2015 UNIPOLSAI: IL CDA HA ESAMINATO I RISULTATI PRECONSUNTIVI DEL 2014 Utile netto consolidato a 783 milioni di euro (+12,9% rispetto al 2013) 1 Raccolta assicurativa diretta a 16.008

Dettagli

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014)

UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015. Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Bologna, 7 agosto 2015 UNIPOLSAI: APPROVATI I RISULTATI DEL PRIMO SEMESTRE 2015 Utile netto consolidato a 455 milioni di euro (+27,4% rispetto al primo semestre 2014) Raccolta diretta assicurativa a 7.284

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%)

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2009 FORTE CRESCITA DELLA RACCOLTA DIRETTA VITA A 2.772 MILIONI DI EURO (+71,2%) RACCOLTA DIRETTA DANNI IN ASSESTAMENTO A 2.163 MILIONI

Dettagli

Risultati di Gruppo - 2012

Risultati di Gruppo - 2012 Risultati di Gruppo 212 Conference Call Adolfo Bizzocchi 18 Marzo 213 Principali evidenze del 212 Margine Finanziario, al netto di poste straordinarie, in crescita nel trimestre (+,8% QoQ) grazie al buon

Dettagli

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI

Primi nove mesi 2014 positivi per il Gruppo Cattolica L UTILE CONSOLIDATO CRESCE DEL 27,7% A 83 MILIONI Società Cattolica di Assicurazione - Società Cooperativa Sede in Verona, Lungadige Cangrande n.16 C.F. 00320160237 Iscritta al Registro delle Imprese di Verona al n. 00320160237 Società iscritta all'albo

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2009 EBITDA positivo per 1 milione di Euro (negativo per 2,2 milioni di Euro nello stesso periodo

Dettagli

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione.

Convocata l Assemblea dei Soci per venerdì 25 e sabato 26 aprile, rispettivamente in prima e seconda convocazione. Veneto Banca rafforza il patrimonio promuovendo un operazione di aumento di capitale in opzione ai soci fino ad un massimo di 500 milioni di euro e la conversione del prestito obbligazionario convertibile

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei

COMUNICATO STAMPA. Focalizzazione su efficienza operativa del Gruppo» Costi amministrativi in calo dell 1,1% a termini omogenei COMUNICATO STAMPA PRESS OFFICE Tel. +39.040.671180 - Tel. +39.040.671085 press@generali.com INVESTOR RELATIONS Tel. +39.040.671202 - Tel. +39.040.671347 - generali_ir@generali.com www.generali.com RISULTATI

Dettagli

Gruppo Bipiemme: Risultati 1 trimestre 2014

Gruppo Bipiemme: Risultati 1 trimestre 2014 Gruppo Bipiemme: Risultati 1 trimestre 2014 Disclaimer Questo documento è stato preparato da Banca Popolare di Milano S.c.a r.l. (la Società o BPM e, insieme alle società controllate, il Gruppo ) a scopi

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007:

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 SETTEMBRE 2007: RICAVI AGGREGATI PRO-QUOTA * : 1.071,9 MLN DI EURO (+17%) RISULTATO OPERATIVO COMPRENSIVO DEI PROVENTI DA PARTECIPAZIONI: 164 MLN DI EURO;

Dettagli

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014

APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 Risultati annuali APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE E IL BILANCIO CONSOLIDATO RELATIVI ALL ESERCIZIO 2014 - Confermati i risultati preliminari consolidati già approvati lo scorso 11 febbraio

Dettagli

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008

CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 CONAFI PRESTITÒ Il Consiglio di Amministrazione approva il progetto di bilancio 2008 Approvata la proposta di autorizzazione all acquisto e disposizione di azioni proprie Margine di intermediazione consolidato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Bilancio d esercizio consolidato al 31 dicembre 2009 SOCIETÀ PER AZIONI Sede legale: Cagliari - Viale Bonaria 33 Sede amministrativa e Direzione generale: Sassari - Viale Umberto 36 Capitale sociale Euro 155.247.762,00 i.v. Cod. fisc. e num. iscriz. al Registro

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA Milano, 15 aprile 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ALBA PRIVATE EQUITY APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DI ESERCIZIO E IL BILANCIO CONSOLIDATO AL 31 DICEMBRE 2014 Bilancio Capogruppo:

Dettagli

PIANO INDUSTRIALE 2011-2013/2015

PIANO INDUSTRIALE 2011-2013/2015 COMUNICATO STAMPA PIANO INDUSTRIALE 2011-2013/2015 Qualità coniugata a redditività alla base del nuovo Piano Industriale di UBI UBI si pone come obiettivo un utile netto (escluso l effetto della PPA) pari

Dettagli

Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Risultati Comprehensive Assessment

Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Risultati Comprehensive Assessment Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Risultati Comprehensive Assessment Milano, 27 ottobre 2014 Agenda Sezione 1. Risultati trimestrali al 30 settembre 2014 Sezione 2. Risultati Comprehensive Assessment

Dettagli

Risultati consolidati al 31 marzo 2015. 13 maggio 2015

Risultati consolidati al 31 marzo 2015. 13 maggio 2015 Risultati consolidati al 31 marzo 2015 13 maggio 2015 Disclaimer Questo documento è stato preparato da Banca Carige S.p.A. a scopi esclusivamente informativi e solo per presentare i principali dati finanziari

Dettagli

REDDITIVITA Utile netto 151,8 mln, +31% a/a. Rapporto sofferenze/prestiti. Raccolta da clientela (1) Prestiti a clientela (1) Nuovi clienti (3)

REDDITIVITA Utile netto 151,8 mln, +31% a/a. Rapporto sofferenze/prestiti. Raccolta da clientela (1) Prestiti a clientela (1) Nuovi clienti (3) CREDEM, RISULTATI PRELIMINARI 2014: UTILE +31% A/A A 151,8 MLN EURO; PRESTITI (1) +7,9% A/A VALUTAZIONE BCE Stress test scenario avverso Prima banca italiana per CET1 Ratio REDDITIVITA Utile netto 151,8

Dettagli

Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano. Gregorio De Felice Chief Economist

Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano. Gregorio De Felice Chief Economist Il rapporto banca impresa nella crisi del debito sovrano Gregorio De Felice Chief Economist 1 Credito alle imprese in forte crescita negli ultimi 1 anni La recente flessione del credito segue un periodo

Dettagli

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011

STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2012 2011 STATO PATRIMONIALE CONSOLIDATO RICLASSIFICATO (in milioni di euro) ATTIVO 2011 Crediti verso clientela 30.712,6 29.985,5 727,1 2,4% Crediti verso banche 4.341,4 3.491,8 849,6 24,3% Attività finanziarie

Dettagli

Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia. Roma, 21 maggio 2013. Giovanni Sabatini

Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia. Roma, 21 maggio 2013. Giovanni Sabatini Rapporto ABI 2013 sul settore bancario in Italia Roma, 21 maggio 2013 Giovanni Sabatini Lo scenario di riferimento macro La dinamica del mercato del credito Risultati 2012 Primo trimestre 2013 Prospettive

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010

COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 COMUNICATO STAMPA APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2010 Combined Ratio a 103,5%, in miglioramento rispetto al 108% di fine 2009 ed al 105% del primo trimestre 2010 Raccolta Danni

Dettagli

UTILE NETTO A 132,4 MILIONI (+26%) ACCELERA LA RACCOLTA NETTA OLTRE GLI OBIETTIVI L INTEGRAZIONE DEL RAMO D AZIENDA DI CREDIT SUISSE

UTILE NETTO A 132,4 MILIONI (+26%) ACCELERA LA RACCOLTA NETTA OLTRE GLI OBIETTIVI L INTEGRAZIONE DEL RAMO D AZIENDA DI CREDIT SUISSE Risultati nove mesi UTILE NETTO A 132,4 MILIONI (+26%) - Utile del 3 trimestre a 43,9 milioni (+31%) - Commissioni di gestione a 262 milioni (+21%) - Cost/Income in calo al 35,4% ACCELERA LA RACCOLTA NETTA

Dettagli

Approvati i risultati al 31 marzo 2015

Approvati i risultati al 31 marzo 2015 COMUNICATO STAMPA Approvati i risultati al 31 marzo 2015 UTILE NETTO: 47,8 milioni ( 36,9 milioni al 31 marzo 2014, +29,4%) Ricavi totali: 137 milioni ( 113 milioni al 31 marzo 2014, +20,9%) Cost/Income

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. MILANO ASSICURAZIONI S.p.A.: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO ED IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2011.

COMUNICATO STAMPA. MILANO ASSICURAZIONI S.p.A.: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO ED IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2011. COMUNICATO STAMPA MILANO ASSICURAZIONI S.p.A.: APPROVATI IL PROGETTO DI BILANCIO D ESERCIZIO ED IL BILANCIO CONSOLIDATO DELL ESERCIZIO 2011. ESERCIZIO FORTEMENTE INFLUENZATO DA POSTE STRAORDINARIE NON

Dettagli

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 SCHEDA DI SINTESI E INDICATORI DI GESTIONE Situazione al Variazione % 31/12/09 30/9/09 31/12/08

Dettagli

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 PREMESSA Per quanto riguarda il presente bilancio di Banca Carige SpA si ricorda che nell anno

Dettagli

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%)

Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) 10/05/2013 COMUNICATO STAMPA Risultati consolidati al 31 marzo 2013 1 Risultato operativo oltre 1,3 mld (+8%) con forte crescita del segmento danni (+26,6%) Utile netto sale a 603 mln (+6,3%) Vita: solida

Dettagli

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato:

In merito ai punti all ordine del giorno della parte Ordinaria, l Assemblea ha deliberato: ASSEMBLEA ORDINARIA E STRAORDINARIA VENETO BANCA I Soci hanno approvato il bilancio al 31 dicembre 2014 e nominato quattro Consiglieri di Amministrazione. Si è svolta oggi a Villa Spineda, a Venegazzù

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2010

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2010 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2010 Margine di intermediazione consolidato pari a Euro 4,14 milioni (Euro 5,96 milioni al IH2009) Perdita netta di competenza del gruppo

Dettagli

Relazione trimestrale

Relazione trimestrale Relazione trimestrale (30 settembre 2003) SOCIETÀ PER AZIONI CAPITALE ¼ 389.275.207,50 VERSATO - RISERVE ¼ 3.189,1 MILIONI SEDE SOCIALE IN MILANO PIAZZETTA ENRICO CUCCIA, 1 ISCRITTA ALL ALBO DELLE BANCHE.

Dettagli

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011

Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 Azimut Holding: Semestrale al 30 giugno 2011 COMUNICATO STAMPA Nel 1H11: Ricavi consolidati: 174,0 milioni di euro (+1,4% sul 1H10) Utile ante imposte: 48,6 milioni di euro (+2,7% sul 1H10) Utile netto

Dettagli

Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano

Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano Bilancio Consolidato del Gruppo Bipiemme Banca Popolare di Milano Esercizio 2008 405 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio del Gruppo Bipiemme Struttura del Gruppo Bipiemme al 31.12.2008 Premessa

Dettagli

COMUNICATO STAMPA **********

COMUNICATO STAMPA ********** COMUNICATO STAMPA Il consiglio di Amministrazione di Dmail Group Spa approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 Settembre 2014 ********** Milano, 13 Novembre 2014 Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria semestrale

Dettagli

Andamento della gestione del Gruppo al 30 giugno 2015

Andamento della gestione del Gruppo al 30 giugno 2015 COMUNICATO STAMPA PRELIOS: APPROVATI DAL CDA I DATI AL 30 GIUGNO 2015 I RISULTATI SCONTANO LA TEMPORANEA FLESSIONE DELLE MASSE GESTITE IN ITALIA RIDOTTE A UN TERZO LA PERDITE RISPETTO ALLO STESSO PERIODO

Dettagli

BANCA ITALEASE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009

BANCA ITALEASE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 Comunicato Stampa BANCA ITALEASE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA LA RELAZIONE FINANZIARIA SEMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 GIUGNO 2009 1. RISULTATI AL 30 GIUGNO 2009 a. Principali dati economici e

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto intermedio di gestione

Dettagli

ROAD SHOW 2008 Company Results

ROAD SHOW 2008 Company Results ROAD SHOW 2008 Company Results Milano, 24 marzo 2009 1 Relatori Luca Bronchi Direttore Generale Ugo Borgheresi Investor Relator 2 Agenda Company Highlights 31 Dicembre 2008 Linee Guida Piano Industriale

Dettagli

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle

Viene confermata la focalizzazione della Banca sulla concessione del credito e sulla gestione delle COMUNICATO STAMPA Il Consiglio d Amministrazione di Banca del Mezzogiorno MedioCredito Centrale approva il nuovo Piano Industriale Triennale 2015 2017 e la Relazione Semestrale al 30 giugno 2015 Roma,

Dettagli

Il CDA propone ai soci di distribuire il 50% dell utile di esercizio

Il CDA propone ai soci di distribuire il 50% dell utile di esercizio CONAFI PRESTITò: Risultati 2007 Il CDA propone ai soci di distribuire il 50% dell utile di esercizio DATI ECONOMICI CONSOLIDATI 2007 2006 Variazione % (Euro ml) Margine di Intermediazione 22,6 14,4 +56,8%

Dettagli

Il presente documento è stato redatto da Banca Etruria Soc. Coop. a Responsabilità Limitata ( Banca Etruria e, unitamente alle sue controllate e

Il presente documento è stato redatto da Banca Etruria Soc. Coop. a Responsabilità Limitata ( Banca Etruria e, unitamente alle sue controllate e 4 Settembre 2012 Il presente documento è stato redatto da Banca Etruria Soc. Coop. a Responsabilità Limitata ( Banca Etruria e, unitamente alle sue controllate e consociate, il Gruppo Banca Etruria ).

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

Comunicato Stampa 28 agosto 2014

Comunicato Stampa 28 agosto 2014 Landi Renzo: marginalità e flussi finanziari di cassa in miglioramento al 30 giugno 2014; secondo trimestre 2014 caratterizzato da significativa crescita di fatturato e ritorno all utile Fatturato al 30

Dettagli

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008:

IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: CAMFIN s.p.a. COMUNICATO STAMPA IL CDA DI CAMFIN SPA APPROVA I RISULTATI AL 30 GIUGNO 2008: RISULTATO NETTO CONSOLIDATO: -42 MLN DI EURO (+9,1 MLN DI EURO NEL PRIMO SEMESTRE 2007). IL DATO RISENTE DEL

Dettagli

Gruppo IRIDE Il Consiglio di Amministrazione ha approvato i risultati dei primi nove mesi del 2009

Gruppo IRIDE Il Consiglio di Amministrazione ha approvato i risultati dei primi nove mesi del 2009 Gruppo IRIDE Il Consiglio di Amministrazione ha approvato i risultati dei primi nove mesi del RISULTATI OPERATIVI IN FORTE CRESCITA: - RICAVI: 1.625 MILIONI (1.740 NEI 9 MESI, -7%) - MARGINE OPERATIVO

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

Investimenti e Sviluppo spa

Investimenti e Sviluppo spa Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo S.p.A.: approvata la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2009; Paolo Bassi nominato consigliere per cooptazione; la società partecipata I Pinco Pallino

Dettagli

RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DI UNICREDIT BANCA MEDIOCREDITO S.P.A. E DELLE ATTIVITÀ DI SECURITIES SERVICES DEL GRUPPO UNICREDIT

RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DI UNICREDIT BANCA MEDIOCREDITO S.P.A. E DELLE ATTIVITÀ DI SECURITIES SERVICES DEL GRUPPO UNICREDIT Comunicato stampa RIORGANIZZAZIONE SOCIETARIA DI UNICREDIT BANCA MEDIOCREDITO S.P.A. E DELLE ATTIVITÀ DI SECURITIES SERVICES DEL GRUPPO UNICREDIT APPROVAZIONE DEI DATI ECONOMICI E PATRIMONIALI DI UNICREDIT

Dettagli

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA: APPROVATI I RISULTATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA: APPROVATI I RISULTATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA TELECOM ITALIA: APPROVATI I RISULTATI PRELIMINARI AL 31 DICEMBRE 2014 GRUPPO TELECOM ITALIA RISULTATI PRELIMINARI RICAVI CONSOLIDATI: 21,573 MILIARDI DI EURO (-5,4% IN TERMINI ORGANICI

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015

Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015 COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015 Risultati progressivi in forte miglioramento (EBITDA +23%). Indebitamento finanziario

Dettagli

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA

POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA POSTE ITALIANE: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA I RISULTATI AL 30 SETTEMBRE 2015 RICAVI E RISULTATO OPERATIVO IN CRESCITA Ricavi totali: 23,9 miliardi, +6,0% ( 22,6 miliardi al 30.09.2014) Risultato

Dettagli

Relazione sulla gestione dell impresa RISULTATI

Relazione sulla gestione dell impresa RISULTATI RISULTATI Gli schemi di conto economico e stato patrimoniale del Banco Popolare vengono di seguito rappresentati in forma riclassificata secondo criteri gestionali per fornire una lettura più immediata

Dettagli

IGD SIIQ SPA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015.

IGD SIIQ SPA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015. COMUNICATO STAMPA IGD SIIQ SPA: IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015. Principali risultati dei primi novi mesi del 2015: Utile Netto del Gruppo:

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ESAMINATA ED APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 31 DICEMBRE 2014

COMUNICATO STAMPA ESAMINATA ED APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 31 DICEMBRE 2014 COMUNICATO STAMPA ESAMINATA ED APPROVATA DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE LA RELAZIONE FINANZIARIA ANNUALE AL 31 DICEMBRE 2014 TELECOM ITALIA TORNA ALL UTILE DOPO 3 ANNI UTILE NETTO CONSOLIDATO: PARI A

Dettagli

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE

DOCUMENTO DI REGISTRAZIONE Banca Popolare di Milano Società Cooperativa a Responsabilità Limitata Sede legale e direzione generale in Milano, Piazza F. Meda, n. 4 Società capogruppo del Gruppo BIPIEMME Iscritta all albo delle banche

Dettagli

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15

BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 BANCA CARIGE SpA - Cassa di Risparmio di Genova e Imperia Sede legale in Genova, Via Cassa di Risparmio, 15 340 SCHEDA DI SINTESI E INDICATORI DI GESTIONE Situazione al Variazione % 31/12/11 30/09/11 31/12/10

Dettagli

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI COMUNICATO STAMPA YOOX S.P.A.: L ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI Parte ordinaria: Approva il Bilancio di esercizio al 31 dicembre 2013 Approva la prima sezione della Relazione sulla Remunerazione Approva il

Dettagli

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009

COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009 COMUNICATO STAMPA APPROVATI DAL CONSIGLIO D AMMINISTRAZIONE I RISULTATI DELL ESERCIZIO 2009 EBITDA IN LINEA CON LA GUIDANCE E MANTENIMENTO DI UNA ELEVATA MARGINALITA GRAZIE ALL EFFICACE AZIONE DI CONTENIMENTO

Dettagli

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita

Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Poste Italiane: fatturato e risultato operativo in crescita Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati semestrali 2015 Deliberata la domanda di ammissione in quotazione e l adozione del nuovo

Dettagli

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca

Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004. Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca Consiglio di Amministrazione di Mediobanca Milano, 28 ottobre 2004 Approvati i dati trimestrali al 30 settembre 2004 del Gruppo Mediobanca I primi tre mesi confermano la crescita registrata nel passato

Dettagli