Influenza suina: l influenza A (H1N1)

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Influenza suina: l influenza A (H1N1)"

Transcript

1 . Influenza suina: l influenza A (H1N1)

2 Il virus: lui chi è Ad aprile si sono registrati in Messico casi di infezione nell uomo da nuovo virus influenzale di tipo A (H1N1), precedentemente identificato come influenza suina, mai rilevato prima nell uomo. L'Oms ha sottolineato il carattere "moderato" di questa pandemia, infatti il massimo livello di allerta per la nuova influenza non è dovuto alla gravità clinica dei sintomi, ma alla grande diffusione geografica del virus. Le aree maggiormente colpite dall infezione sono Stati Uniti, Messico e Sud America (Argentina in particolare). L Italia non è stata indicata dall OMS tra i paesi a rischio, per ora non ci sono particolari restrizioni, ma massima attenzione: l importante è aumentare al massimo gli sforzi per contenere e rallentare la diffusione della malattia con l obiettivo di guadagnare tempo per attuare tutte le possibili contromisure

3 E importante sapere. Come si trasmette Da persona a persona per mezzo delle goccioline emesse con la tosse o gli starnuti, o a seguito di contatti diretti o indiretti con le secrezioni respiratorie di persone infette. Il periodo di incubazione è di 5 giorni. I sintomi Come ogni influenza: febbre superiore a 38, tosse, mal di gola, malessere, dolori muscolari. Cosa fare In caso di sintomi contattare il proprio medico curante senza improvvisare trattamenti antivirali e/o antibiotici. Per ulteriori informazioni chiamare il Call Center 1500 attivato dal Ministero della Salute.

4 Call Center 1500 E il servizio di informazione sull influenza A (H1N1) attivato dal Ministero della Salute. Il call center 1500 risponde dal lunedì al venerdì dalle ore 8:00 alle ore 18:00 ed offre informazioni sui seguenti argomenti: chiarimenti su disposizioni del Ministero della Salute misure di prevenzione terapie e corretto uso dei farmaci informazioni per i viaggiatori sull influenza A (H1N1) situazione nazionale ed internazionale sui casi di influenza A (H1N1)

5 E per chi parte? Anche in fase pandemica, non sono raccomandate restrizioni ai viaggi da parte dell'oms, che invita però le persone già affette da malattie, come diabete, tumore o altre malattie croniche o donne in gravidanza alla prudenza e a rinviare i viaggi internazionali. Inoltre, chi presenta sintomi influenzali collegabili a una infezione da virus A (H1N1), dopo viaggi internazionali, dovrebbe rivolgersi a un medico..

6 Assistenza sanitaria Nei Paesi dell Unione Europea, dello Spazio economico Europeo (Islanda, Liechtenstein, Norvegia) e in Svizzera è prevista la copertura delle spese sanitarie per tutti gli iscritti al Servizio Sanitario Nazionale in possesso di Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM), ovvero la nostra tessera sanitaria. Per quanto riguarda il resto il resto del mondo, con alcuni Paesi quali Argentina, Australia, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Capoverde, Città del Vaticano e Santa Sede, Croazia, Macedonia, Principato di Monaco, San Marino, Serbia, Montenegro, Tunisia sono vigenti accordi di sicurezza sociale che prevedono una copertura di spese sanitarie dietro presentazione di appositi modelli, rilasciati dalle ASL di appartenenza, all istituzione competente del paese ospitante; è necessario quindi, prima di un viaggio, recarsi alla propria ASL per munirsi del modello per l assistenza sanitaria all estero. Per i Paesi con i quali non esistono convenzioni, come ad esempio gli Stati Uniti d America, è consigliabile la stipula di una polizza sanitaria prima del viaggio.

7 Misure di prevenzione per i viaggiatori in zone a rischio e per chi entra in contatto con persone potenzialmente contagiose Lavare regolarmente e frequentemente le mani con acqua e sapone; in alternativa possono essere usate soluzioni detergenti a base di alcol o salviettine disinfettanti o amuchina. Evitare di portare le mani a contatto con occhi, naso e bocca Coprire la bocca e il naso con un fazzoletto di carta quando si tossisce e starnutisce e gettare immediatamente il fazzoletto usato nella spazzatura. Evitare luoghi affollati e manifestazioni di massa

8 Misure di prevenzione per i viaggiatori in zone a rischio e per chi entra in contatto con persone potenzialmente contagiose Aerare regolarmente le stanze di soggiorno In caso di febbre superiore a 38 C, tosse, mal di gola, malessere, consultare un medico L uso delle mascherine non è raccomandato come misura protettiva a livello collettivo; esso ha significato soltanto in determinati ambiti: ospedali/strutture sanitarie in cui siano ricoverati pazienti infetti In caso di necessità contattare l Ambasciata o il Consolato

9 Per chi ritorna da un viaggio all estero Si consiglia di prestare attenzione al proprio stato di salute per almeno 7 giorni dall arrivo in Italia. Se durante questo periodo dovessero manifestarsi febbre e sintomatologia similinfluenzale (come mal di gola, tosse secca, mal di testa, malessere, ecc), si raccomanda di consultare telefonicamente il proprio medico di fiducia, informandolo del recente viaggio. Nel frattempo è possibile assumere farmaci sintomatici (antipiretici, antinfiammatori, già assunti precedentemente) ed è opportuno rispettare il riposo e le misure di distanziamento nei confronti di soggetti sani.

10 E vero o non è vero? Le persone possono prendere l influenza suina mangiando carne di maiale? No, il virus dell influenza suina non è trasmesso dal cibo; non si può contrarre l influenza suina mangiando maiali o prodotti a base di carne di maiale. In ogni caso è bene, a titolo precauzionale, cuocere la carne in modo da uccidere il virus dell influenza suina così come gli altri batteri e virus. La mascherina serve a non essere contagiati dal virus? Poco, perché lo spray infettante è composto di goccioline di pochi micron e può essere trasportato anche a distanza. Ci sono rischi per la permanenza o il passaggio in aeroporto? No, non ci sono rischi particolari. Per i viaggiatori diretti in zone con focolai di influenza A (H1N1) valgono le raccomandazioni del Ministero della Salute diffuse negli aeroporti con opuscoli e poster. E consigliabile acquistare farmaci antivirali via internet? Il Ministero sconsiglia i cittadini dall acquisto dell antivirale Tamiflu, e di tutti i farmaci in genere, via Internet, e ricorda che in Italia l unico canale legale per l acquisto di farmaci con obbligo di ricetta sono le farmacie. I farmaci venduti via Internet possono essere contraffati e quindi fortemente dannosi per la salute.

11 Ulteriori informazioni Ministero della salute &area=influenzaa&colore=2 Viaggiare sicuri _news]=4292

NAPOLI - Via Toledo, 156 - Tel. 081 5510703 - Fax 081 5519297 - www.federfarmanapoli.it. La nuova influenza A(H1N1) Informazioni per il cittadino

NAPOLI - Via Toledo, 156 - Tel. 081 5510703 - Fax 081 5519297 - www.federfarmanapoli.it. La nuova influenza A(H1N1) Informazioni per il cittadino Associazione Sindacale dei Titolari di Farmacia della Provincia di Napoli NAPOLI - Via Toledo, 156 - Tel. 081 5510703 - Fax 081 5519297 - www.federfarmanapoli.it La nuova influenza A(H1N1) Informazioni

Dettagli

Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others. www.euro.who.int/influenza

Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others. www.euro.who.int/influenza Influenza A(H1N1) How to protect yourself and others www.euro.who.int/influenza INFLUENZA A(H1N1) COSA E QUESTA NUOVA INFLUENZA 1. Cosa è l Influenza A(H1N1)? L influenza A(H1N1) è un nuovo virus influenzale

Dettagli

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita

Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Iniziativa di comunicazione della Regione Piemonte. Sito dell Assessorato alla tutela della salute e sanità www.regione.piemonte.it/sanita Non farti influenzare Contro l A/H1N1 scegli la prevenzione www.regione.piemonte.it/sanita

Dettagli

RACCOMANDAZIONI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO ESPOSITIVO IN CORSO DI PANDEMIA INFLUENZALE

RACCOMANDAZIONI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO ESPOSITIVO IN CORSO DI PANDEMIA INFLUENZALE RACCOMANDAZIONI PER LA RIDUZIONE DEL RISCHIO ESPOSITIVO IN CORSO DI PANDEMIA INFLUENZALE Introduzione Ad aprile del 2009, si sono registrati in Messico casi di infezione nell uomo da nuovo virus influenzale

Dettagli

Per qualunque ed ulteriore informazione si faccia riferimento al proprio Medico.

Per qualunque ed ulteriore informazione si faccia riferimento al proprio Medico. F.A.R.O. S.R.L. Formazione - Antinfortunistica - Ricerche - Orientamenti Via Lavoratori Autobianchi, 1 20033 Desio (Mi) C.F. e P. IVA 02502170968 C.C.I.A.A. n. 1482084 Telefono (0362) 306216 fax (0362)

Dettagli

L influenza pandemica: tutto ciò che dovete sapere

L influenza pandemica: tutto ciò che dovete sapere Sigla editoriale Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Editore: Ufficio federale della sanità pubblica Data di pubblicazione: settembre 2009 L opuscolo è pubblicato anche nelle seguenti lingue: Tedesco

Dettagli

GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1

GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1 I.T.I. OMAR GESTIONE SCOLASTICA DEL VIRUS INFLUENZALE A/H1N1 Procedure igienico sanitarie OTTOBRE 2009 REVISIONE 01 SOMMARIO La sindrome influenzale da virus A/H1N1 3 Misure di prevenzione 3 Come lavare

Dettagli

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Agg Agosto 2009 Questo documento si propone di fornire indicazioni sull uso

Dettagli

Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K

Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K V O L U M E 8, N U M E R O 8 Bollettino sanitario D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G I E N E M E N T A L E D E L L A C I T T À D I N E W Y O R K D I P A R T I M E N T O D I S A N I T A E I G

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

FAQ Influenza stagionale

FAQ Influenza stagionale Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 17.09.2013 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

SITUAZIONE MATERIALI DA DISINFETTARE PROCEDURE

SITUAZIONE MATERIALI DA DISINFETTARE PROCEDURE Il 5 luglio scorso l Organizzazione mondiale della Sanità (OMS) ha dichiarato contenuta in tutto il mondo l epidemia di SARS. Ciononostante occorre mantenere alta la vigilanza globale. A questo proposito

Dettagli

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

Guida contro l influenza A

Guida contro l influenza A Guida contro l influenza A Guida realizzata con la collaborazione di Medikron srl articoli medicali e forniture ospedaliere Il più grande cash & carry della salute d Italia pagina 2 pagina3 Che cos è e

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio,

Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio, Dall'1 gennaio 2006 ricevere cure sanitarie mentre ci si trova in un paese europeo diverso dal proprio per motivi di lavoro studio o vacanza è diventato più semplice grazie alla tessera sanitaria europea

Dettagli

gratuita per alcune categorie:

gratuita per alcune categorie: DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE MEDICA Vaccinazione antinfluenzale stagionale 2010-2011 l ASL organizza LA CAMPAGNA ANTINFLUENZALE in collaborazione con i Medici di Medicina Generale con inizio il giorno 2

Dettagli

ASSISTENZA SANITARIA ITALIANI ALL ESTERO E STRANIERI IN ITALIA

ASSISTENZA SANITARIA ITALIANI ALL ESTERO E STRANIERI IN ITALIA ASSISTENZA SANITARIA ITALIANI ALL ESTERO E STRANIERI IN ITALIA Direzione Amministrativa dell Ospedale Rasotto dott. Giancarlo Tel. 0445.572015 (int. 2015) Cell. 3491870360 E-mail: giancarlo.rasotto@ulss4.veneto.it

Dettagli

Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri

Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri Percorsi per l'assistenza sanitaria a cittadini stranieri FLUSSO A per Cure ambulatoriali in ambito ospedaliero e/o territoriale FLUSSO B per Accessi al Pronto soccorso e ricoveri ospedalieri Percorsi

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Cod. Fiscale e P. IVA 02573090236 Accredited - Agréé U.O.C. SERVIZIO CONVENZIONI Via G. Murari

Dettagli

INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI

INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI INDICAZIONI PER IL LAVAGGIO DELLE MANI (Ministero della Salute - http://www.salute.gov.it) INTRODUZIONE Le mani sono un ricettacolo di germi; circa il 20% è rappresentato da microrganismi non patogeni,

Dettagli

Linee guida Regione Toscana assistenza sanitaria cittadini non italiani

Linee guida Regione Toscana assistenza sanitaria cittadini non italiani Linee guida Regione Toscana assistenza sanitaria cittadini non italiani 5 Parte quinta - Mobilità nei Paesi in cui vigono accordi bilaterali Argentina limitato all assistenza sanitaria per i pensionati

Dettagli

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA

AZIENDA ULSS 20 DI VERONA AZIENDA ULSS 20 DI VERONA Sede legale: via Valverde n. 42-37122 Verona - tel. 045/8075511 Fax 045/8075640 Cod. Fiscale e P. IVA 02573090236 Accredited - Agréé U.O.C. SERVIZIO CONVENZIONI Via G. Murari

Dettagli

Nuova influenza da virus A (H1N1) : proposta di linea guida per la gestione ospedaliera dei casi sospetti e confermati

Nuova influenza da virus A (H1N1) : proposta di linea guida per la gestione ospedaliera dei casi sospetti e confermati Rivista Scientifica fondata nel 1945 da Gaetano Del Vecchio già diretta da Gaetano e Vittorio Del Vecchio Custodit vitam qui custodit sanitatem Sed prior est sanitas quam sit curatio morbi (Flos Medicinae

Dettagli

Protezione delle vie respiratorie per l esposizione al virus dell influenza suina / nuova influenza umana A/H1N1: Domande Frequenti (FAQ)

Protezione delle vie respiratorie per l esposizione al virus dell influenza suina / nuova influenza umana A/H1N1: Domande Frequenti (FAQ) 3M Prodotti per la Sicurezza sul Lavoro 3M Italia S.p.A. via San Bovio, 3 Loc. San Felice (MI) Protezione delle vie respiratorie per l esposizione al virus dell influenza suina / nuova influenza umana

Dettagli

Contro. Speciale viaggi. facciamoci in in. Tutto quello che i viaggiatori devono sapere per difendersi meglio dalle malattie trasmesse dalle zanzare

Contro. Speciale viaggi. facciamoci in in. Tutto quello che i viaggiatori devono sapere per difendersi meglio dalle malattie trasmesse dalle zanzare Contro la la zanzara tigre tigre Speciale viaggi 4 facciamoci in in 4 Tutto quello che i viaggiatori devono sapere per difendersi meglio dalle malattie trasmesse dalle zanzare conosciamo meglio le malattie

Dettagli

Diritto alla salute. Christian Ciaralli 25/ 07/ 2006 6WUDQLHULLQ,WDOLD

Diritto alla salute. Christian Ciaralli 25/ 07/ 2006 6WUDQLHULLQ,WDOLD Diritto alla salute Christian Ciaralli Riferimenti norm ativi Testo Unico immigrazione (D.lgs. 286 del 1998) Art. 34 Art. 35 Iscrizione obbligatoria e volontaria al S.S.N. Assistenza sanitaria per gli

Dettagli

INDICAZIONI SULLE MODALITA COMPILAZIONE RICETTA E RENDICONTAZIONE ALL ASL PRESTAZIONI PRESCRITTE A CITTADINI COMUNITARI - Aggiornamento giugno 2013 -

INDICAZIONI SULLE MODALITA COMPILAZIONE RICETTA E RENDICONTAZIONE ALL ASL PRESTAZIONI PRESCRITTE A CITTADINI COMUNITARI - Aggiornamento giugno 2013 - INDICAZIONI SULLE MODALITA COMPILAZIONE RICETTA E RENDICONTAZIONE ALL ASL PRESTAZIONI PRESCRITTE A CITTADINI COMUNITARI - Aggiornamento giugno 2013 - Premessa A far data dal 1 maggio 2010 sono entrati

Dettagli

Influenza pandemica (A/H1N1p)

Influenza pandemica (A/H1N1p) Influenza pandemica (A/H1N1p) Aggiornamento del 27.11.10 1 INFLUENZA UMANA PANDEMICA - A/H1N1p Aggiornamento al 27 Novembre 2010 Si comunica che a seguito degli ultimi comunicati emessi dall Organizzazione

Dettagli

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma

Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma Istituto Nazionale per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Via Portuense, 292-00149 Roma PROCEDURA PER LA SORVEGLIANZA SANITARIA DEGLI OPERATORI

Dettagli

Presentazione dell opuscolo Viaggiare in Salute per i Viaggiatori Internazionali. Chiara Liera. S. Bonifacio, 11 novembre 2006

Presentazione dell opuscolo Viaggiare in Salute per i Viaggiatori Internazionali. Chiara Liera. S. Bonifacio, 11 novembre 2006 Presentazione dell opuscolo Viaggiare in Salute per i Viaggiatori Internazionali Chiara Liera Centro di Riferimento Regionale per i Viaggiatori Internazionali S. Bonifacio, 11 novembre 2006 Caratteristiche

Dettagli

Malattie a trasmissione sessuale

Malattie a trasmissione sessuale Malattie a trasmissione sessuale 1 Definizione Sono infezioni che colpiscono sia gli organi genitali che altre parti del corpo e che si trasmettono mediante i rapporti sessuali con persone infette. 2 Inquadramento

Dettagli

INFLUENZA A/H1N1 E DONAZIONE DI SANGUE

INFLUENZA A/H1N1 E DONAZIONE DI SANGUE INFLUENZA A/H1N1 E DONAZIONE DI SANGUE note informative La nuova influenza A/H1N1 è una normale sindrome influenzale che essendo presente in molte aree del mondo assume l aspetto della pandemia. L infezione

Dettagli

GESTIONE INFORMATIVA DEGLI UTENTI STRANIERI IN REGIME DI PRONTO SOCCORSO, DI RICOVERO E AMBULATORIALE

GESTIONE INFORMATIVA DEGLI UTENTI STRANIERI IN REGIME DI PRONTO SOCCORSO, DI RICOVERO E AMBULATORIALE U.o.s. Sistema Informativo Ospedaliero (SIO) GESTIONE INFORMATIVA DEGLI UTENTI STRANIERI IN REGIME DI PRONTO SOCCORSO, DI RICOVERO E AMBULATORIALE ACCETTAZIONE, DIMISSIONE, PRENOTAZIONE (per la corretta

Dettagli

sintomi,decorso coinfezioni

sintomi,decorso coinfezioni 2007 L epatite è un infiammazione del fegato; se è causata da un virus l epatite può essere trasmessa da una persona all altra.invece l epatite non è contagiosa se ha origine da abuso di alcool o medicamenti,

Dettagli

Troverà di seguito le informazioni relative alle principali malattie, le zone a rischio e i vaccini adatti.

Troverà di seguito le informazioni relative alle principali malattie, le zone a rischio e i vaccini adatti. Vaccinazioni Troverà di seguito le informazioni relative alle principali malattie, le zone a rischio e i vaccini adatti. Difterite Tetano Polio Encefalite da zecche Febbre gialla Febbre tifoide Epatite

Dettagli

L'INFLUENZA AVIARIA: ISTRUZIONI PER L'USO

L'INFLUENZA AVIARIA: ISTRUZIONI PER L'USO L'INFLUENZA AVIARIA: ISTRUZIONI PER L'USO A cura di: Ministero della Salute Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie Redazione e progetto editoriale: Intermedia per la Comunicazione

Dettagli

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL

Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico. Il neutrofilo PHIL Istituto Oncologico Veneto Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Il neutrofilo PHIL Informazioni utili sulla NEUTROPENIA durante il trattamento chemioterapico NEUTROFILO PHIL La tua guardia

Dettagli

Trieste 28, 29 Settembre 2010 Area Science Park relatrice Sicuro Anna

Trieste 28, 29 Settembre 2010 Area Science Park relatrice Sicuro Anna PROCEDURE DI INGRESSO PER RICERCA SCIENTIFICA E PER MOTIVI DI STUDIO - DISCIPLINA DELL ASSISTENZA SANITARIA - Trieste 28, 29 Settembre 2010 Area Science Park relatrice Sicuro Anna ASSISTENZA SANITARIA

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola

Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia. scuola Campagna Regionale di vaccinazione contro morbillo, parotite e rosolia scuola morbillo vaccino parotite rosolia Piano Nazionale di eliminazione del morbillo e della rosolia congenita 2004 Il morbillo è

Dettagli

REGIONE VENETO HANNO DIRITTO ALL' ASSISTENZA SANITARIA:

REGIONE VENETO HANNO DIRITTO ALL' ASSISTENZA SANITARIA: REGIONE VENETO U.O.C. SERVIZIO AMMINISTRATIVO DISTRETTUALE: DIRETTORE RAG. LUIGI FERRARINI Tel. 0442.632341 Fax 0442.632710 e-mail: conv.med.leg.@aulsslegnago.it ASSISTENZA SANITARIA A PERSONE CHE SI RECANO

Dettagli

Come Proteggere i tuoi Prodotti Seguendo Metodi Sicuri di Trattamento degli Alimenti

Come Proteggere i tuoi Prodotti Seguendo Metodi Sicuri di Trattamento degli Alimenti Come Proteggere i tuoi Prodotti Seguendo Metodi Sicuri di Trattamento degli Alimenti 4 C (39 F) -21 C (-5 F) -21 C (-5 F) 4 C (39 F) 4 C (39 F) -21 C (-5 F) 4 C (39 F) -21 C (-5 F) Quando il pesce entra

Dettagli

IGIENE DELLE MANI METROLOGIKA HANDS. Tecnologia innovativa di osservazione dell igiene delle mani NELL ASSISTENZA SANITARIA

IGIENE DELLE MANI METROLOGIKA HANDS. Tecnologia innovativa di osservazione dell igiene delle mani NELL ASSISTENZA SANITARIA IGIENE DELLE MANI NELL ASSISTENZA SANITARIA METROLOGIKA HANDS Tecnologia innovativa di osservazione dell igiene delle mani. SOMMARIO - Cosa sono le infezioni correlate all assistenza sanitaria e qual è

Dettagli

Quando e come informare i genitori

Quando e come informare i genitori Quando e come informare i genitori Obiettivi dell informazione Aumentare le conoscenze Modificare le false convinzioni Rispondere alle domande poste Aumentare la capacità di gestione autonoma delle diverse

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

Oggetto: Proposte Fimmg Lazio per fronteggiare la Pandemia Influenzale.

Oggetto: Proposte Fimmg Lazio per fronteggiare la Pandemia Influenzale. Il Segretario Generale Regionale del Lazio Roma,31.8.09 Pagina 1 di 6 Prot. PLB 839/09 Alla cortese attenzione del Commissario Ad acta per la Sanità Della Regione Lazio Presidente Piero Marrazzo Via Cristoforo

Dettagli

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali

Le Convenzioni Internazionali. Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali Le Convenzioni Internazionali Sede Regionale Piemonte Team Convenzioni Internazionali La normativa internazionale in materia di sicurezza sociale Regolamenti comunitari Accordi e Convenzioni Bilaterali

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 7 novembre 2001, n.465 Regolamento che stabilisce le condizioni nelle quali è obbligatoria la vaccinazione antitubercolare, a norma dell'articolo 93, comma 2, della

Dettagli

La salute in carcere. Prevenzione e riduzione delle malattie trasmissibili in carcere. per il personale penitenziario

La salute in carcere. Prevenzione e riduzione delle malattie trasmissibili in carcere. per il personale penitenziario La salute in carcere Prevenzione e riduzione delle malattie trasmissibili in carcere Informazioni per il personale penitenziario Indice Questa pubblicazione è disponibile nelle seguenti lingue: Tedesco

Dettagli

La salute in carcere. Prevenzione e riduzione delle malattie trasmissibili in carcere. per il personale penitenziario

La salute in carcere. Prevenzione e riduzione delle malattie trasmissibili in carcere. per il personale penitenziario La salute in carcere Prevenzione e riduzione delle malattie trasmissibili in carcere Informazioni per il personale penitenziario Questa pubblicazione è disponibile nelle seguenti lingue: Tedesco Francese

Dettagli

Foglio di approfondimento Virus

Foglio di approfondimento Virus Foglio di approfondimento Virus VIRUS DELL INFLUENZA L influenza è una malattia virale acuta del tratto respiratorio causata da virus appartenenti alla famiglia Orthomyxoviridae, suddivisi in 3 generi

Dettagli

VACCINAZIONI INTERNAZIONALI

VACCINAZIONI INTERNAZIONALI VACCINAZIONI INTERNAZIONALI DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Servizio Igiene e Sanità Pubblica I viaggi internazionali possono rappresentare un rischio per la salute, a seconda delle caratteristiche del viaggiatore

Dettagli

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco

Unità Scompenso. Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 641D001 All.1 Azienda USL 1 di Massa e Carrara Unità Scompenso Cardiaco Unità Scompenso Il tuo Medico di Famiglia e l Ospedale alleati per battere lo scompenso cardiaco 2 Unità scompenso cardiaco a. All'interno

Dettagli

Infezioni (Meningite, Tubercolosi, Febbre Di Q, Raffreddore comune, Epatite)

Infezioni (Meningite, Tubercolosi, Febbre Di Q, Raffreddore comune, Epatite) Infezioni (Meningite, Tubercolosi, Febbre Di Q, Raffreddore comune, Epatite) Gli organismi contagiosi che sono stati trovati nell aria degli ambienti chiusi. Meningite Tubercolosi Febbre di Q Raffreddore

Dettagli

INDICAZIONI PER IL CONTROLLO E PREVENZIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE NELLE SCUOLE. Inserimento al nido

INDICAZIONI PER IL CONTROLLO E PREVENZIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE NELLE SCUOLE. Inserimento al nido Servizio Igiene e Sanità Pubblica INDICAZIONI PER IL CONTROLLO E PREVENZIONE DELLE MALATTIE INFETTIVE NELLE SCUOLE Il Servizio di Igiene e Sanità Pubblica dell Azienda ULSS 9 di Treviso, ha ritenuto opportuno

Dettagli

GUIDA PRATICA PER GLI OPERATORI DEI SERVIZI SOCIOSANITARI

GUIDA PRATICA PER GLI OPERATORI DEI SERVIZI SOCIOSANITARI Direzione Regionale Politiche della Prevenzione e dell Assistenza Sanitaria Territoriale Area Programmazione dei Servizi Territoriale, delle Attività distrettuali e dell Integrazione Socio sanitaria Assistenza

Dettagli

MAL DI GOLA Che cos'è Come si manifesta

MAL DI GOLA Che cos'è Come si manifesta MAL DI GOLA Che cos'è Il mal di gola può essere dovuto ad una malattia, come una infezione virale e batterica, o il segno di una irritazione dovuta al fumo, ad un eccessivo uso di bevande alcoliche oppure

Dettagli

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv

Capitolo 6 infezione da hiv e aids sindrome da immunodeficienza acquisita SIDA acquired immune defi- ciency syndrome AIDS hiv Infezione da HIV e AIDS Capitolo 6 La sindrome da immunodeficienza acquisita (SIDA) o acquired immune deficiency syndrome (AIDS) è una malattia del sistema immunitario umano causata dal virus dell immunodeficienza

Dettagli

INFORMA DP INFORMA DP. Progetto alcol e lavoro. www.ulss13mirano.ven.it CONTATTI CON LA REDAZIONE

INFORMA DP INFORMA DP. Progetto alcol e lavoro. www.ulss13mirano.ven.it CONTATTI CON LA REDAZIONE www.ulss13mirano.ven.it Dolo, settembre 2009 dipartimentoprevenzione@ulss13mirano.ven.it num. 05 / 2009 Progetto alcol e lavoro Nel mese di aprile si è concretizzata la collaborazione tra il ervizio PAL

Dettagli

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM Alta tecnologia Made in Germany per una nuova terapia di Herpes Labialis - senza sostanze chimiche! Che cosa è HERPOTHERM? HERPOTHERM è un nuovo, ma soprattutto innovativo,

Dettagli

che la Giunta Regionale della Campania ha approvato, con delibera n.1203 del 3/07/2009, il piano pandemico

che la Giunta Regionale della Campania ha approvato, con delibera n.1203 del 3/07/2009, il piano pandemico A.G.C. 20 - Assistenza Sanitaria - Deliberazione n. 1457 del 11 settembre 2009 Linee di indirizzo per le attività cliniche dell'influenza da virus A/H1N1 PREMESSO che negli ultimi anni il rischio di una

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI

AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI AZIENDA OSPEDALIERA SAN CAMILLO FORLANINI Delegato per l Ospedale Culturalmente Competente Dr.ssa Maura Cossutta ASSISTENZA SANITARIA STRANIERI NON COMUNITARI 1. REGOLARMENTE SOGGIORNANTI ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

Dettagli

Per rispondere correttamente a tali interrogativi occorre innanzitutto analizzare il vigente assetto normativo di riferimento:

Per rispondere correttamente a tali interrogativi occorre innanzitutto analizzare il vigente assetto normativo di riferimento: LEGISLAZIONE L assistenza sanitaria agli stranieri Un problema sempre più cogente Sirio Simplicio*, Regina Cirone** * medico legale ** tecnico della riabilitazione psichiatrica INTRODUZIONE L articolo

Dettagli

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 28 maggio 2010

NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 28 maggio 2010 NUOVA INFLUENZA UMANA - A/H1N1 Aggiornamento al 28 maggio 2010 Dagli ultimi Comunicati emessi dal Ministero della Salute Italiano, dall Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) e dal Centro Europeo di

Dettagli

a cura di Gianluca Cassuto

a cura di Gianluca Cassuto Il visto di ingresso è l autorizzazione ad entrare in Italia Viene rilasciato dall Ambasciata Italiana o Consolati Italiani nel Paese di origine Si distinguono in visti di breve periodo (visti di tipo

Dettagli

IGIENE E PREVENZIONE PER GLI OPERATORI DEI CENTRI PER MIGRANTI

IGIENE E PREVENZIONE PER GLI OPERATORI DEI CENTRI PER MIGRANTI IGIENE E PREVENZIONE PER GLI OPERATORI DEI CENTRI PER MIGRANTI FER - Fondo Europeo Rifugiati 2011 - Azione 4 Coordinatore nazionale Progetto Praesidium, responsabile sanitario: Alessandra Diodati alessandra.diodati@cri.it

Dettagli

I problemi del viaggiatore

I problemi del viaggiatore Ordine dei Farmacisti Pesaro & Urbino Farmaci in giro per il mondo: istruzioni e consigli Pesaro, 12 maggio 2013 I problemi del viaggiatore Necessità di trovare un farmaco per un urgenza improvvisa Necessità

Dettagli

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015.

Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche. Circolare n. 28. Roma, 6 febbraio 2015. Direzione generale Direzione centrale rischi Direzione centrale prestazioni economiche Circolare n. 28 Roma, 6 febbraio 2015 Al Ai Direttore generale vicario Responsabili di tutte le Strutture centrali

Dettagli

Informazioni generali. Tessera europea di assicurazione malattia dimenticata o smarrita?

Informazioni generali. Tessera europea di assicurazione malattia dimenticata o smarrita? In giro per l Islanda Finalmente è giunto il momento di godersi una vacanza in Islanda, del tutto meritata! Ma cosa succede se si ammala o se ha un infortunio mentre si trova lì in vacanze? Ecco alcuni

Dettagli

Patologia infettiva oculare coesistente

Patologia infettiva oculare coesistente Azienda Ospedaliera Pediatrica SANTOBONO PAUSILIPON ANNUNZIATA S.S.D. Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi ed il Trattamento della Retinopatia della Prematurità Direttore dott. Salvatore Capobianco

Dettagli

ELABORAZIONE Dott. Macor A.; ICI Bonfanti M., ICI Fanton C. Data: luglio 2004

ELABORAZIONE Dott. Macor A.; ICI Bonfanti M., ICI Fanton C. Data: luglio 2004 SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE Cso. Svizzera, 164 10149 TORINO Tel. PROCEDURA OPERATIVA DA ADOTTARE IN CASO DI ESPOSIZIONE A PAZIENTE CON Pag. 1 di Pag. 16 TIPO DI DOCUMENTO Procedura Operativa ELABORAZIONE

Dettagli

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C!

Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! Test Verificate le vostre conoscenze sull epatite C! L Epatite C può essere trasmessa attraverso: L uso comune di aghi e siringhe L uso comune di filtri, cucchiai e acqua al momento del consumo di droghe

Dettagli

Incontro informativo

Incontro informativo Incontro informativo La pensione dei lavoratori dipendenti Venezia 24 marzo 2012 V E N E Z I A Il sistema pubblico Tutti i lavoratori versano i contributi per la pensione (obbligo) I contributi vengono

Dettagli

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANZARO

REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANZARO Organismo di Staff Immigrazione REGIONE CALABRIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANZARO Direzione Aziendale SCHEMA SINTETICO ASSISTENZA SANITARIA PER I MIGRANTI EXTRACOMUNITARI ISCRIZIONE OBBLIGATORIA

Dettagli

Epatite A. La conosciamo veramente?

Epatite A. La conosciamo veramente? Epatite A. La conosciamo veramente? u... Oggi l'epatite A è la malattia preveni bile tramite vaccino più comune tra i wl.ggi.lori... Ess. è 100 volle più fre' quenle del Ilfo e 1000 volle più fre quente

Dettagli

Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie

Centro Nazionale per la Prevenzione ed il Controllo delle Malattie PROGETTO INDOOR SCHOOL Esposizione ad inquinanti indoor: linee guida per la valutazione dei fattori di rischio in ambiente scolastico e definizione delle misure per la tutela della salute respiratoria

Dettagli

EPIDEMIOLOGIA & SALUTE PUBBLICA

EPIDEMIOLOGIA & SALUTE PUBBLICA EPIDEMIOLOGIA & SALUTE PUBBLICA a cura del Medico Cantonale - vol. IV no. 10 Vaccino antinfluenzale 2000/01: istruzioni per l'uso Influenza: una malattia severa Ogni anno in Svizzera si ammalano di influenza

Dettagli

Immigrazione, come dove e quando

Immigrazione, come dove e quando Immigrazione, come dove e quando Manuale d uso per l integrazione Edizione 2008 a cura del Ministero del lavoro, della Salute e Politiche Sociali Settore Politiche Sociali www.solidarietasociale.gov.it

Dettagli

REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica

REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica REGIONE PIEMONTE Assessorato alla Sanità Direzione Sanità Pubblica La febbre catarrale degli ovini o bluetongue è una malattia virale delle pecore, che si diffonde attraverso la puntura di insetti. Minuscole

Dettagli

Rapporto sull andamento epidemiologico dell influenza nella Regione Veneto, stagione 2014-2015

Rapporto sull andamento epidemiologico dell influenza nella Regione Veneto, stagione 2014-2015 Rapporto sull andamento epidemiologico dell influenza nella Regione Veneto, stagione 2014-2015 STRUTTURE COMPETENTI REDAZIONE A CURA DI Sezione Attuazione Programmazione Sanitaria Settore Promozione e

Dettagli

IMPFDIENST. Opuscolo informativo per genitori e allievi

IMPFDIENST. Opuscolo informativo per genitori e allievi IMPFDIENST Opuscolo informativo per genitori e allievi Servizio polmonare Argovia Gentili genitori Cari allievi e allieve Il servizio vaccinazioni, in collaborazione con i medici scolastici e il servizio

Dettagli

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione.

Il Documento è diviso in tre parti e dotato di un indice per agevolare la consultazione. L erogazione dell assistenza in favore dei cittadini stranieri non può prescindere dalla conoscenza, da parte degli operatori, dei diritti e dei doveri dei cittadini stranieri, in relazione alla loro condizione

Dettagli

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK

Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK Comune di Ferrara Assessorato Cultura, Turismo e Giovani AGENZIA INFORMAGIOVANI - EURODESK a cura di Sara Ferrari volontaria del Servizio Civile Nazionale Garanzia Giovani progetto ed elaborazione grafica

Dettagli

Autismo. Potrebbe iniziare già in gravidanza. Ecco lo studio USA

Autismo. Potrebbe iniziare già in gravidanza. Ecco lo studio USA Autismo. Potrebbe iniziare già in gravidanza. Ecco lo studio USA http://www.quotidianosanita.it/stampa_articolo.php?articolo_id=20640 Pagina 1 di 2 28/03/2014 quotidianosanità.it Venerdì 28 MARZO 2014

Dettagli

se la conosci, la previeni!

se la conosci, la previeni! EPATITE se la conosci, la previeni! HEALTHY FOUNDATION HEALTHY FOUNDATION Epatiti, cosa sono? 2 L epatite, o meglio le epatiti sono tra le malattie infettive più comuni e gravi del mondo. Si tratta di

Dettagli

GUIDA ALLA PRESTAZIONI INAIL ISTRUZIONI PER L'USO

GUIDA ALLA PRESTAZIONI INAIL ISTRUZIONI PER L'USO GUIDA ALLA PRESTAZIONI INAIL ISTRUZIONI PER L'USO Questa guida descrive le prestazioni INAIL dirette al lavoratore che subisce un infortunio o contrae una malattia a causa dell'attività lavorativa. Il

Dettagli

Azienda Ospedaliera Universitaria Senese Dipartimento Oncologico U.O.S.A Centro trapianti e terapia cellulare Responsabile Dott. Giuseppe Marotta Il trapianto di midollo osseo allogenico La dimissione

Dettagli

www.pediatric-rheumathology.printo.it FEBBRE REUMATICA E ARTRITE REATTIVA DA STREPTOCOCCO.

www.pediatric-rheumathology.printo.it FEBBRE REUMATICA E ARTRITE REATTIVA DA STREPTOCOCCO. www.pediatric-rheumathology.printo.it FEBBRE REUMATICA E ARTRITE REATTIVA DA STREPTOCOCCO. Che cosa è? La febbre reumatica è una malattia scatenata da un infezione streptococcica. La malattia può causare

Dettagli

TRASFERIMENTO ALL ESTERO PER CURE

TRASFERIMENTO ALL ESTERO PER CURE SERVIZIO AMMINISTRATIVO DISTRETTUALE SEZIONE STRANIERI ANAGRAFE SANITARIA ASSISTENZA INTEGRATIVA E PROTESICA Tel. 0442.622610-2767 Fax 0442.622710 - e-mail: sezione.stranieri@aulsslegnago.it TRASFERIMENTO

Dettagli

La TBC (tubercolosi) è una malattia infettiva generalmente a carico dei polmoni, anche se può colpire qualsiasi parte del corpo.

La TBC (tubercolosi) è una malattia infettiva generalmente a carico dei polmoni, anche se può colpire qualsiasi parte del corpo. Tuberculosis Italian Page 1 La tubercolosi TBC - malattia, cura e prevenzione Immunizzazione Il modo più sicuro di proteggere la vostra salute Page 2 LA TUBERCOLOSI La TBC (tubercolosi) è una malattia

Dettagli

TRADUZIONI ASSEVERATE

TRADUZIONI ASSEVERATE TRADUZIONI ASSEVERATE (presso il Tribunale di Torino) DEFINIZIONE DI ASSEVERAZIONE L asseverazione (giuramento della traduzione) di un documento viene richiesta sia per documenti privati (certificati,

Dettagli

Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO

Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO Evento Fad Ecm GLI STILI DI VITA NELLE MALATTIE CRONICHE: BPCO DATA INIZIO 18 DICEMBRE 2015-DATA FINE 18 DICEMBRE 2016 Destinatari dell iniziativa: Il corso Ecm fad è destinato a 1.500 utenti Target di

Dettagli

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali

Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali UFFICIO STAMPA I CONFERENZA NAZIONALE SULL ALCOL Più salute meno rischi Costruire alleanze per il benessere e la sicurezza SCHEDA ALCOL: L ATTIVITA

Dettagli

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA

DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA DIABETE: LE REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI MALATTIA È importante sapere come comportarsi in caso di malattia. Evitate le situazioni a rischio e stabilite preventivamente le regole da seguire. Ricordate:

Dettagli

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tattoo e piercing La protezione dell operatore Parma 18 marzo 2013 Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tutti i pazienti possono essere portatori di microorganismi trasmissibili

Dettagli

Visiting Da Paesi Extra Ue (che permangono per più di tre mesi)

Visiting Da Paesi Extra Ue (che permangono per più di tre mesi) Area Risorse Umane e Organizzazione Professor Welcome Office Da Paesi Extra Ue (che permangono per più di tre mesi) PRIMA DELL ARRIVO DEL VISITING Politecnico di Milano Area Risorse Umane e Organizzazione

Dettagli

More information >>> HERE <<<

More information >>> HERE <<< More information >>> HERE http://urlzz.org/hbritalian/pdx/port3788/ Tags: download, download

Dettagli

SCHEDA DI SEGNALAZIONE DI SOSPETTA REAZIONE AVVERSA A SEGUITO DI UTILIZZO DI SIGARETTA ELETTRONICA

SCHEDA DI SEGNALAZIONE DI SOSPETTA REAZIONE AVVERSA A SEGUITO DI UTILIZZO DI SIGARETTA ELETTRONICA SCHEDA DI SEGNALAZIONE DI SOSPETTA REAZIONE AVVERSA A SEGUITO DI UTILIZZO DI SIGARETTA ELETTRONICA Codice segnalazione Codice centro Dati del segnalatore Data compilazione Nome e Cognome del segnalatore

Dettagli

Presente e futuro del sistema previdenziale italiano nel tempo dell incertezza

Presente e futuro del sistema previdenziale italiano nel tempo dell incertezza Presente e futuro del sistema previdenziale italiano nel tempo dell incertezza Pollenzo 20 Aprile 2012 Luca Valdameri Riferimenti normativi Riforma Amato (decreto legislativo 503/1992 e decreto legislativo

Dettagli