Le tecnologie per il fotovoltaico: presente e futuro. Marco Bianucci

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Le tecnologie per il fotovoltaico: presente e futuro. Marco Bianucci"

Transcript

1 Le tecnologie per il fotovoltaico: presente e futuro Marco Bianucci Dipartimento di Fisica Università di Parma Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto Nazionale per la Fisica della Materia

2 Problemi nell uso delle fonti fossili Effetto serra Pioggie acide

3 L energia Solare L'energia solare è la fonte di energia primaria per eccellenza. Ogni anno il sole irradia sulla terra miliardi di tep (tonnellate equivalenti petrolio) mentre la domanda annua di energia è di circa 10 miliardi di tep. L energia solare può essere utilizzata sia in modo diretto (solare termico) che in modo indiretto (solare fotovoltaico). Dal rapporto TREC (Trans-Mediterranea Renewable Energy Cooperation) commissionato dal Ministero dell Ambiente tedesco.

4 FOTOVOLTAICO Il termine "photo" deriva dal greco "phos = luce, mentre "volt" prende le sue radici da Alessandro Volta ( ), primo a studiare il fenomeno elettrico. "Fotovoltaico", viene tradotto letteralmente come "luce-elettrica". L effetto fotovoltaico consiste nel trasformare direttamente la luce in energia elettrica È stato scoperto nel 1839 dal fisico francese Edmond Becquerel ( ) che presentò alla Accademia delle Scienze di Parigi la sua "Memoria sugli effetti elettrici prodotti sotto l'influenza dei raggi solari" Solo nel 1954, Person, Fuller e Chapin, ottennero la prima cella solare commerciale in silicio cristallino realizzata all'interno dei laboratori Bell.

5 Come funziona la cella FV La cella FV, sottoposta alla luce solare si comporta come una pila con una differenza di potenziale (ddp), a circuito aperto, che non dipende dalle dimensioni e dipende molto poco anche dall intensità di illuminazione. Per il silicio, ad esempio, tale ddp è circa 0,5 V. La corrente invece dipende fortemente dall illuminazione ed è proporzionale alla superficie della cella. Per esempio, una cella di silicio del diametro di circa 10 cm può dare una corrente massima di circa 2 Ampère quando è sottoposta a luce di intensità 1kw / m².

6 Dalla cella al modulo Object 91 Efficienza tipica del modulo [%] Massima efficienza del modulo [%] Record di efficienza in laboratorio [%] Silicio Monocristallino ,7 24,7 Silicio Policristallino ,3 19,8 Silicio Amorfo ,7 CdTe CIGS ,5 12,1 16,5 19,8

7 Il mercato del fotovoltaico P h o to v o lta ic s is o n e o f th e fa s te s t g ro w in g in d u s trie s a t p re s e n t. O v e r th e la s t fiv e y e a rs, th e p ro d u c tio n o f p h o to v o lta ic s o la r c e lls h a s s te a d ily in c re a s e d a t a n a n n u a l a v e ra g e o f 40%, d riv e n n o t o n ly b y th e p ro g re s s in m a te ria ls a n d p ro c e s s in g te c h n o lo g y, b u t b y m a rk e t in tro d u c tio n p ro g ra m m e s in m a n y c o u n trie s a ro u n d th e w o rld. [Arnulf JägerWaldau (European Commission, Joint Research Centre, Renewable Energies Unit ISPRA) Solar Energy 77 (2004) ]

8 Potenza installata nel Mondo Picture 1045

9 Confronto tra diversi Paesi

10 Principali produttori di celle

11 Distribuzione del mercato globale Dove si vendono i moduli FV

12 Quanto costano i moduli FV Source: Marketbuzz 2008

13 Tecnologie sul mercato

14 Le principali macro-tecnologie Cristallino Film Sottile

15 Quali moduli fotovoltaici? La percentuale di mercato dei Film Sottili rimane ancora marginale, ma la crescita risulta impressionante, soprattutto grazie alla First Solar.

16 Celle e moduli a base di silicio mono(poli)cristallino Tecnologia matura, uguale a quella per la produzione di circuiti integrati per l elettronica Assenza di ossigeno e alte temperature, assemblaggio delle celle in serie sul modulo: alti costi di produzione

17 Come sono realizzati i moduli fotovoltaici al silicio mono(poli)cristallino Picture 14 Picture 2 Assemblaggio delle celle nel modulo semi-automatico e laborioso

18 Come sono realizzati i moduli fotovoltaici al silicio mono(poli)cristallino Ingots/Wafer thickness and Cell Efficiency [μm] ,0% ,0% 14,5% ,5% ,0% ,5% ,0% [Efficiency in %] 17,5% Ingots/Wafer thickness (μm) % 19% 18% 17% 16% 15% 14% 13% 12% 11% 10% Cell efficiency (in percent)

19 Contributo del modulo al costo dell impianto Price Composition of a PV System in % 15% Installation BOS Module 70%

20 Moduli FV a film sottile i moduli a film sottili possono essere prodotti con l utilizzo di piccole quantità di materiali attivi rispetto a quelle impiegate per la produzione dei moduli a base di silicio mono e poli-cristallino: il costo dei materiali attivi diventa quindi minoritario nel costo di produzione del modulo; la produzione viene ottenuta con processi industriali su larga scala, automatizzabili e capaci di produttività (volumi di produzione) elevate; i moduli a film sottili, pur raggiungendo efficienze minori di quelli al silicio cristallino, sfruttano meglio la luce indiretta, fornendo quindi buon rendimento anche per orientazioni non ottimali della superficie del modulo rispetto al sole; vengono utilizzati substrati di basso costo tipo vetro soda-lime. Si prevede un costo di produzione di 0,6 /Wp per lo stato dell arte del film sottile. Tale costo permetterebbe alla produzione di energia elettrica fotovoltaica di entrare in vera competizione con quella da fonti fossili.

21 Moduli FV a film sottile Energy pay-back time Relazione DOE/GO January 2004 prodotta dall U.S. National Renewable Energy Laboratory, per U.S. Department of Energy Office of Energy Efficiency and Renewable Energy (http://www.nrel.gov/ncpv/energy_payback.html).

22 Moduli FV a film sottile La quota raggiunta dall intero settore dei film sottili è stata inferiore al 10% nel 2007 Le previsioni indicano un espansione entro il 2015 che va dal 35% al 50%, che, considerata rispetto alla crescita del mercato totale dei moduli fotovoltaici, significa un incremento assoluto davvero importante. Percentuali di mercato delle varie tecnologie a film sottile e costo medio del modulo (US Department of Energy) Thin Film Technology % of Thin Film Market Module Cost Amorphous silicon (a-si) 61% < $2,00 Cadmium Telluride (CdTe) 34% $1,25 Copper Indium Diselenide (CIS/CIGS) 4% < $2,00 Dye Sensitized Solar Cell (DSSC) <1% < $3,00 Nota: Le celle a coloranti organici, DSSC, possono essere considerate nella categoria dei film sottili, ma la loro produzione è ancora a livello sperimentale e si nutrono dubbi sulle effettive possibilità di produzione su vasta scala nel medio termine. Considerazioni il costo dei moduli al CdTe è il minore in assoluto. Si tratta di un costo esatto, e non di una stima, in quanto è quello dichiarato da una sola azienda, la First Solar, che in pochi anni ha raggiunto il 34% del settore di mercato e che sta incrementando velocemente la sua capacità produttiva.

23 Moduli FV a film sottile a-si Fase: Operazione: Contatto superiore Deposito a-si Contatto inferiore Deposito conduttori trasparenti (es ITO) su substrato, p.e. vetro Deposito struttura p-i-n (deposizione al plasma di SiH4) Deposito metallo, p.e. Ag

24 a-si Multigiunzione

25 a-si Multigiunzione Le principali aziende che producono in questo settore sono: Uni-Solar (modulo a tripla giunzione in silicio amorfo su supporto flessibile) è il leader assoluto per la versatilità di applicazione; capacità produttiva di 120 MWp/anno; produzione- Applied 2007 = 48 MWp; (USA) Materials - Oerlikon (Svizzera) Kaneca, leader del silicio amorfo monogiunzione a basso costo, produzioneoffrono 2007 =a45listino MWp linee ; complete chiavi in mano per la produzione di moduli a film sottili di dimensioni e con produttività Mitsubishi, produzione 2007 = 14 MWp. sempre maggiori (la linea di Applied Materials produce moduli di 5,2 metri quadrati). Il modulo a silicio amorfo multigiunzione è più efficiente di quello monogiuzione, arrivando anche vicino al 10%, ma i costi di produzione sono superiori a quelli del silicio monogiuzione, ben sopra i 2 /Wp.

26 Moduli FV a film sottile CIS - CIGS La grande attenzione dedicata a questo tipo di celle fotovoltaiche è dovuta alla alta efficienza raggiungibile, in laboratorio si sfiora il 20% (NREL), ma la tecnologia per ottenere questi risultati non è facilmente scalabile a livello industriale e così, nonostante la produzione di moduli CIS/CIGS sia iniziata, essa è limitata nei risultati (i moduli non superano l 11% di efficienza) e nella capacità produttiva, due fattori che mantengono alti i costi di produzione. Aziende che commercializzano moduli CIS/CIGS: - Wurth Solar, Germania - Sulfurcell, Germania - Global Solar, USA - Honda, Giappone - Showa Shell, Giappone, con capacità che variano dai 5 ai 27 MWp annui. Oltre a queste almeno altre 30 stanno sviluppando produzioni precompetitive. luce

27 Moduli FV a film sottile CdTe Il CdTe è un materiale che, ha una bandgap di circa 1,6eV, quindi è ideale per assorbire la radiazione solare (nella formazione dell eterogiunzione col CdS il gap puo variare leggermente). Vacanze e variazioni stechiometriche che si creano naturalmente, per questioni termodinamiche alle temperature di deposizione (circa 400 C) rendono il CdTe intrinsecamente eccedente di lacune, ovvero come fosse drogato p, mentre il CdS viene ad essere l elemento n nella formazione dell eterogiunzione. Il record di efficienza di laboratorio per celle a CdTe è di 16,5% (NREL 2004), minore di quello del CIGS, ma un valore comunque superiore al 16% è stato ottenuto con metodi di deposizione facilmente scalabili a livello industriale e per celle stabili nel tempo. Il CdTe risulta quindi oggi, tra il film sottile di seconda generazione, la tecnologia più matura per il mercato. luce

28 Moduli FV a film sottile CdTe Al momento l unico attivo nella produzione di moduli al CdTe è la First Solar. L azienda statunitense, con base in Ohio, ha iniziato il proprio progetto di ricerca alla fine degli anni 90 e inaugurato la produzione industriale nel 2005, con una linea da 25 MWp/anno. In seguito ha incrementato la produzione statunitense portandola a 90 MWp/anno e costruito uno stabilimento in Germania, a Francoforte sull Oder capace di ospitare linee per 250 MWp/anno. Lo stabilimento tedesco è entrato in produzione nel 2007 e nello scorso anno First Solar ha prodotto oltre 200 MWp di moduli. Nel frattempo l azienda ha iniziato la costruzione di un altro sito produttivo in Malesia e prevede, per il 2010, di raggiungere la produzione annua di 1 GWp. Il successo commerciale dei moduli First Solar, che attualmente sono i moduli meno costosi sul mercato nonostante possano vantare rendimenti variabili dal 7 al 10% e quindi migliori del silicio amorfo, e i conseguenti piani di espansione, hanno fatto sì che First Solar, dopo essere stata quotata al NASDAQ novembre 2006 con un prezzo di apertura di $24,50 abbia raggiunto nel maggio una quotazione Calyxo, nel azienda di proprietà di Q-Cell (dal 2007 il maggior produttore mondiale di celle e moduli2008 fotovoltaici), che massima e una corrispondente di 25 miliardi di dollari. entro quest anno; prevededidi$317 entrare in produzione con capitalizzazione una prima linea pilota da 25 MW/anno AVAAttualmente Solar, USA, First che ha avviato una un linea di produzione sperimentale e prevede di entrare in produzione nel 2009; Solar dichiara costo di produzione di circasolar, 1 /Wp, di gran lunga ilinpiù basso a livello mondiale, PimeStar USA, che lavora collaborazione con National Renewable Energy Laboratory (NREL) e prevede di ma, grazie alla grande domanda attuale, vende i moduli entrare in produzione nel 2009; ad un prezzo in linea con quello degli altri produttori. Arendi Srl (SPA), Italia, Newco composta, tra gli altri, da Marcegaglia SPA, Solar System and Equipments SSE srl, Banca Ifis. Avvierà nel 2009 il primo impianto da 17MWp presso Malpensa (Va). Arendi si avvale di un processo innovativo e semplificato sviluppato dal gruppo diretto dal prof. Romeo dell Università di Parma, e coperto da numerosi brevetti internazionali. Tali innovazioni dovrebbero consentire una maggiore riproducibilità, a livello industriale, di moduli con alta efficienza e grande stabilità. Una decina sono le aziende che stanno costruendo stabilimenti o sviluppando progetti di ricerca per la produzione di moduli CdTe. Tra queste:

29 Moduli FV a film sottile CdTe Un approfondimento sulla tecnologia

30 Moduli FV a film sottile CdTe Un approfondimento sulla tecnologia: il caso dell impianto Arendi La linea è lunga 160m, e produrrà un modulo 600x1200 mm2 ogni due minuti. Viene utilizzata solo tecnologia semplice ben collaudata a scala industriale. L efficienza prevista per i moduli è tra il 10% e il 12%. La produzione annua sarabbe quindi di circa 17MWp. L impianto, non appena sarà messo a punto sarà replicato rapidamente.

31 Moduli FV a film sottile CdTe Un approfondimento sulla tecnologia: il caso dell impianto Arendi

32 Moduli FV a film sottile DSSC In 1991, dye-sensitized nanocrystalline TiO2 solar cells (DSSCs) based on the mechanism of a fast regenerative photoelectrochemical process were first reported by Graetzel et Oregan (B. Oregan, M. Graetzel, Nature 353 (1991) 737). The overall efficiency of this new type of solar cell was % (under simulated solar light), which is comparable to that of amorphous silicon solar cells [1]. The main difference between this type of solar cell and conventional cells is that in the new cells the functional element, which is responsible for light absorption (the dye), is separated from the charge carrier transport. Such a feature makes it possible for DSSCs to use low- to medium-purity materials through low-cost processes, and exhibits a commercially realistic energy-conversion efficiency.

33 Moduli FV a film sottile DSSC Flexible, organic solar cells manufactured at the Fraunhofer ISE. Organic solar cells of the University of California in Santa Barbara (UCSB). Sources: ISE; UCSB

34 Moduli FV a film sottile DSSC Although DSSCs based on liquid electrolytes have reached efficiency as high as 10% under AM 1.5 (1000W/m2), the main problem is that the liquid electrolytes may limit device stability because the liquid may evaporate when the cell is imperfectly sealed, and more generally, permeation of water or oxygen molecules and their reaction with the electrolytes may worsen cell performance. Liquid electrolytes also makes the manufacture of multi-cell modules difficult because cells must be connected electrically yet separated chemically, preferably on a single substrate. Recently, many attempts have been made to solve the above problems by the replacement of liquid electrolyte with solid or quasi solid-state hole conductors. Benché le celle DSSC in laboratorio siano arrivate ad efficienze vicine al 10% (multicelle) in condizioni standard, ancora vi sono grossi problemi nella sabilità col tempo, nella riproducibilità e anche nel mettere a punto un processo che possa essere scalabile industrialmente. Uno dei problemi principali è che come Hole conductor viene usato un liquido elettrolitico, soggetto ad evaporazione e contaminazione con acqua o molecole di ossigeno. Inoltre il biossido di titano, reagendo con la luce per effetto fotoelettrico, tende a catturare gli elettroni formati nel processo di assorbimento da parte del colorante e trasferiti al TiO2, limitandone l efficienza. Recentemente sono stati fatti molti tentativi per sostituire l elettrolita con un quasi solid-state hole conductor e per trovare alternative all uso del TiO2. Va inoltre considerato il fatto che i coloranti organici sono soggetti ad essere danneggiati dalla radiazione elettromagnetica.

35 Moduli FV a contrazione Il vantaggio di utilizzare la concentrazione solare, attuata attraverso lenti o specchi, è di ottenere una maggiore efficienza da parte del dispositivo fotovoltaico, che può superare (teoricamente) anche il 50%, e quella di utilizzare meno materiale attivo, limitato ad una piccola quantità nel fuoco del concentratore, e quindi abbassare il costo complessivo del kwp. I sistemi a concentrazione, salvo rarissime eccezioni, devono essere montati su inseguitori solari (ossia su dispositivi meccanici capaci di orientarli sempre favorevolmente rispetto ai raggi solari), poiché il loro rendimento dipende quasi esclusivamente dalla radiazione diretta. Sempre per lo stesso motivo devono essere utilizzati in zone dove è alto l irraggiamento diretto (poca foschia e nebbia). Esistono varie stime sul costo di questi sistemi con proiezioni su volumi di produzione molto differenti tra loro. A ogni buon conto è interessante notare come, mentre oggi il costo delle celle fotovoltaiche è mediamente di circa 2,1 /Wp contro un costo del modulo di 3,3 /Wp (pari perciò al 75% circa), nei sistemi a concentrazione a 25 Soli il costo delle celle è di 0,2 /Wp contro un costo di modulo (compreso il sistema di inseguimento bi-assiale) di 1,7 /Wp (pari al 12%). Inoltre, considerando ad esempio un fattore di concentrazione di 50 Soli, si è in grado di produrre 50 MWp con solo 1 MWp equivalente di materia prima pregiata. Ad oggi l utilizzo di celle diverse da quelle al silicio risulta essere economicamente competitivo solo con concentrazioni sopra i 400 Soli, il che comporta notevoli problemi di natura tecnologica specie per quanto riguarda la parte di ottica.

36 Moduli FV a contrazione La via italiana, differenziandosi da quanto già fatto dagli altri attori internazionali, punta a raggiungere livelli competitivi di costo partendo inizialmente da concentrazioni medio basse (25 Soli) per poi salire gradualmente. Questo approccio sembra rivelarsi vincente alla luce del grande riscontro ottenuto con i primi prototipi realizzati (Cpower srl). Il volume produttivo minimo per questo tipo di sistemi è di circa 25 MWp: con produzioni di questo ordine di grandezza sono preventivabili costi al di sotto dei 2 /W per il sistema completo di moduli e inseguitore. Molti studi indicano costi inferiori a 1 /Wp per volumi di produzione intorno ai 200 MWp: va detto che queste stime non tengono conto del fatto che molti componenti usati sono realizzati con materiali comuni (plastiche, metalli, ecc.) raramente usati nel settore fotovoltaico e perciò le previsioni degli addetti ai lavori scontano una poca conoscenza dei costi di fornitura di tali materiali. Infatti ancora non ci sono precedenti di produzioni importanti che sfruttino questa tecnologia, benché proprio in Italia sia previsto che a breve entri in funzione un impianto, fra i primissimi al mondo, per la produzione su scala industriale di tali moduli.

37 Conclusione C è da dire che tutto il fotovoltaico installato nel mondo genera una quantità di energia, nella media annuale, paragonabile a quella di un paio di centrali termoelettriche convenzionali. Il mercato dell energia fotovoltaica non è ancora in competizione con quello effettivo dell energia. Ma se si vanno ad analizzare tutte le previsione che sono state fatte da dieci anni fino ad oggi, sullo sviluppo del mercato del fotovoltaico, ci si accorge che tutte, e sottolineo tutte, hanno avuto il difetto di sottostimare, e anche di molto, la crescita che effettivamente c e stata. Ogni anno le previsioni di crescita sono state riviste al rialzo, anche le più ottimistiche, e regolarmente questo si è ripetuto fino ad oggi. E vero che questa crescita è drogata dagli incentivi statali, e c e chi dice che questi incentivi costano troppo per quello che producono. Ma sono proprio gli incentivi che, in brevissimo tempo, hanno permesso a nuove tecnologie, fino ad oggi relegate in laboratorio, di svilupparsi rapidamente ed affacciarsi oggi sul mercato. Queste nuove tecnologie sembrano ora veramente ad un passo dal permettere quella drastica diminuzione nel costo dei dispositivi fotovoltaici che potrà consentirne un reale utilizzo su larga scala. E un po triste accorgersi che in questa fase di sviluppo e di cambiamento così radicale in Italia si stia pensando di puntare sul nucleare, che richiederà comunque ingenti finanziamenti e tempi di realizzazione che rischiano di incatenare il Paese per decenni, impedendogli di partecipare a questa competizione internazionale che probabilmente giocherà un ruolo importante nel ridefinire gli equilibri e le opportunità di sviluppo tra i paesi industrializzati di domani.

ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO

ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO INDICE DEI CONTENUTI 00. PREMESSA...3 01. L AMBIENTE...4 02. SALVAGUARDARE L AMBIENTE...5 03. L ENERGIA...6 04. FONTI DELL ENERGIA ELETTRICA...7 05. FOTO VOLTAICO...8

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Cos è il fotovoltaico?

Cos è il fotovoltaico? Cos è il fotovoltaico? Il termine fotovoltaico si spiega (quasi) da solo: è composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione

Dettagli

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI:

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: La cella solare è un spositivo per la trasformazione energia luminosa in energia elettrica. L applicazione più nota questi tipi spositivi

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

Produttori di Sistemi di Energia Rinnovabile

Produttori di Sistemi di Energia Rinnovabile Produttori di Sistemi di Energia innovabile SPAGNA Sede Aziendale Zueco Y Technology S.L. Pol. Ind. Centrovía C/. Janeiro, 12 50198 La Muela (Zaragoza) Spagna Tel. +34 976 141819 Fax +34 976 141818 info@zytechsolar.com

Dettagli

I CIRCUITI ELETTRICI

I CIRCUITI ELETTRICI I CIRCUITI ELETTRICI Ogni dispositivo elettronico funziona grazie a dei circuiti elettrici. Le grandezze che descrivono un circuito elettrico sono: l intensità di corrente elettrica (i), cioè la carica

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Università di Torino - Italia RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE Stefano Bechis Francesco Marangon

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES

Mod. VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES VALVOLE DI SFIORO E SICUREZZA RELIEF VALVES AND SAFETY DEVICES Mod VS/AM 65 1 2 VS/AM 65 STANDARD VS/AM 65 CON RACCORDI VS/AM 65

Dettagli

Tecnologia dei moduli

Tecnologia dei moduli Informazione tecnica Tecnologia dei moduli Gli inverter SMA offrono la soluzione adatta per ogni modulo Contenuto Oltre ai moduli FV in silicio cristallino si fanno costantemente largo sul mercato nuove

Dettagli

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione

Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Il cammino di un kwh: dalla centrale alla tua abitazione Come arriva l'energia a casa Siamo talmente abituati ad avere tutta l energia che vogliamo, che è ormai inconcepibile anche solo pensare di farne

Dettagli

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE

IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Università degli studi di Bergamo Anno accademico 2005 2006 IMPRENDITORIALITA E INNOVAZIONE Docente: Prof. Massimo Merlino Introduzione Il tema della gestione dell innovazione tecnologica è più che mai

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca

ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca ESAME DI STATO DI LICEO SCIENTIFICO 2006 Indirizzo Scientifico Tecnologico Progetto Brocca Trascrizione del testo e redazione delle soluzioni di Paolo Cavallo. La prova Il candidato svolga una relazione

Dettagli

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES

STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES STORIA DELL USO DELL ENERGIA IN ITALIA Cesare Silvi Presidente GSES NEW LIGHT ON ROME, ROMA, MERCATI DI TRAIANO, 2000 ARTISTA PETER ERSKINE Gruppo per la storia dell'energia solare (GSES) www.gses.it

Dettagli

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Prof. Paolo Redi Solar Energy Italia S.p.A. Prato Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni- Facolt dingegneria Universit di Firenze Dopo la crisi

Dettagli

Unità 12. La corrente elettrica

Unità 12. La corrente elettrica Unità 12 La corrente elettrica L elettricità risiede nell atomo Modello dell atomo: al centro c è il nucleo formato da protoni e neutroni ben legati tra di loro; in orbita intorno al nucleo si trovano

Dettagli

Lezione 12: La visione robotica

Lezione 12: La visione robotica Robotica Robot Industriali e di Servizio Lezione 12: La visione robotica L'acquisizione dell'immagine L acquisizione dell immagine Sensori a tubo elettronico (Image-Orthicon, Plumbicon, Vidicon, ecc.)

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico. Agosto 2012

Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico. Agosto 2012 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico DM 5 luglio 2012 5 Conto Energia Agosto 2012 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico

Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico Autorità per l energia elettrica il gas e il sistema idrico COMUNICATO Energia: da aprile ancora in calo la bolletta elettricità, -1,1%, e forte riduzione per il gas -4,0% sull anno risparmi per 75 euro

Dettagli

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014

SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 SOL terra Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2014 MADE IN ITALY SOL - Marco Zanuso Jr, Christophe Mathieu 2013 Sol è un sistema basato interamente sull interpretazione di innovativi principi di calcolo

Dettagli

Incendi e Fotovoltaico

Incendi e Fotovoltaico Incendi e Fotovoltaico 1/129 Indice generale Introduzione... 4 1 Tecnologia Fotovoltaica... 5 1.1 Effetto Fotovoltaico... 5 1.2 Impianti Fotovoltaici... 7 1.3 Evoluzione Impianti Fotovoltaici... 11 1.4.

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale

Pannelli Solari Termici. Parete esterna verticale. Tipologia di. inserimento. I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale I pannelli solari termici sono inseriti sulla parete esterna verticale dell edificio. Pannelli Solari Termici Parete esterna verticale e parapetti Legenda

Dettagli

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ

PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA COME E PERCHÉ Perché produrre energia elettrica Tutta la società moderna si basa sul consumo di energia, per fare qualsiasi attività necessitiamo di qualche forma di energia.

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

Guida alla progettazione

Guida alla progettazione Guida alla progettazione Introduzione Gli Smart Module ampliano significativamente le possibilità di progettazione degli impianti fotovoltaici. I moduli ottimizzati con la tecnologia Tigo Energy possono

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA

LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA LA CORRENTE ELETTRICA CONTINUA (Fenomeno, indipendente dal tempo, che si osserva nei corpi conduttori quando le cariche elettriche fluiscono in essi.) Un conduttore metallico è in equilibrio elettrostatico

Dettagli

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Comune di CELLE LIGURE (SV) REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE MAGAZZINO PALAZZETTO TRIBUNA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE GENERALE Impianto: Impianto

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Inizia presentazione

Inizia presentazione Inizia presentazione Che si misura in ampère può essere generata In simboli A da pile dal movimento di spire conduttrici all interno di campi magnetici come per esempio nelle dinamo e negli alternatori

Dettagli

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante

Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante trasporto pesante Guida alla sicurezza e alle prestazioni di un impianto frenante www.brembo.com trasporto pesante L i m p i a n t o f r e n a n t e d i u n v e i c ol o pesante per trasporto d i m e r

Dettagli

Progetto Obiettivo Ambiente, Risparmio Energetico Ed Energie Alternative G.A.I.A.

Progetto Obiettivo Ambiente, Risparmio Energetico Ed Energie Alternative G.A.I.A. Progetto Obiettivo Ambiente, Risparmio Energetico Ed Energie Alternative G.A.I.A. Scenario tecnico ed economico sulla produzione di energia da Fonti Rinnovabili Relatore Ing. Francesco Matera Realizzato

Dettagli

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12

Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Finanza Aziendale Decisioni di finanziamento e mercati finanziari efficienti BMAS Capitolo 12 Copyright 2003 - The McGraw-Hill Companies, srl 1 Argomenti Decisioni di finanziamento e VAN Informazioni e

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio?

Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Il mistero dei muoni: perché arrivano sulla terra e cosa c entra la relatività del tempo e dello spazio? Carlo Cosmelli, Dipartimento di Fisica, Sapienza Università di Roma Abbiamo un problema, un grosso

Dettagli

Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza

Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza Esercizi e considerazioni pratiche sulla legge di ohm e la potenza Come detto precedentemente la legge di ohm lega la tensione e la corrente con un altro parametro detto "resistenza". Di seguito sono presenti

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

IL TRASFORMATORE Prof. S. Giannitto Il trasformatore è una macchina in grado di operare solo in corrente alternata, perché sfrutta i principi dell'elettromagnetismo legati ai flussi variabili. Il trasformatore

Dettagli

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear

Protezione dal Fuoco. Vetri Resistenti al Fuoco. Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Protezione dal Fuoco Vetri Resistenti al Fuoco Pilkington Pyrostop Pilkington Pyrodur Pilkington Pyroclear Chicago Art Istitute, Chicago (USA). Chi siamo Produciamo e trasformiamo vetro dal 1826. Questa

Dettagli

TECNOLOGIA LCD e CRT:

TECNOLOGIA LCD e CRT: TECNOLOGIA LCD e CRT: Domande più Frequenti FAQ_Screen Technology_ita.doc Page 1 / 6 MARPOSS, il logo Marposs ed i nomi dei prodotti Marposs indicati o rappresentati in questa pubblicazione sono marchi

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA

LA CORRENTE ELETTRICA L CORRENTE ELETTRIC H P h Prima che si raggiunga l equilibrio c è un intervallo di tempo dove il livello del fluido non è uguale. Il verso del movimento del fluido va dal vaso a livello maggiore () verso

Dettagli

La corrente elettrica

La corrente elettrica PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE Fondo Sociale Europeo "Competenze per lo Sviluppo" Obiettivo C-Azione C1: Dall esperienza alla legge: la Fisica in Laboratorio La corrente elettrica Sommario 1) Corrente elettrica

Dettagli

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA

FONTI ENERGETICHE IN SICILIA PROGETTO COMENIUS FONTI ENERGETICHE IN SICILIA Energia Solare Energia da gas Energia Eolica Energia da biomassa Energia Termica Energia da carbone Energia Idrica Energia Geotermica Centrale idroelettrica

Dettagli

Solo il meglio sotto ogni profilo!

Solo il meglio sotto ogni profilo! Solo il meglio sotto ogni profilo! Perfetto isolamento termico per finestre in alluminio, porte e facciate continue Approfittate degli esperti delle materie plastiche Voi siete specialisti nella produzione

Dettagli

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico

Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. La nuova generazione di sistemi solari compatti con un design unico Acqua. Calda. Gratis. Questa è la visione di Solcrafte per il futuro. La tendenza in aumento ininterrotto, dei

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

GUIDA AL FINE VITA DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

GUIDA AL FINE VITA DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI GUIDA AL FINE VITA DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia Indice Introduzione 3 Tecnologie fotovoltaiche 4 Tipologie di impianti 11 Rilevanza economica e ambientale

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

ma: serve a qualcosa?

ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? ma: serve a qualcosa? Michael Faraday (1791-67): a proposito dei suoi studi sull induzione elettromagnetica, rispose al Primo Ministro Sir Robert Peel: I know not, but I wager that

Dettagli

SOLARE AEROVOLTAICO. R-Volt. L energia fronte-retro. www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA

SOLARE AEROVOLTAICO. R-Volt. L energia fronte-retro. www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA SOLARE AEROVOLTAICO L energia fronte-retro www.systovi.com FABBRICATO IN FRANCIA SISTEMA BREVETTATO IL PUNTO DI RIFERIMENTO PER IL RISPARMIO ENERGETICO E IL COMFORT TERMICO Effetto fronte-retro Recupero

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici

Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Facoltà di Ingegneria Università degli Studi di Firenze Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni Strumenti Elettronici Analogici/Numerici Ing. Andrea Zanobini Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni

Dettagli

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE

RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE RELAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE Fattori di impatto ambientale Un sistema fotovoltaico non crea un impatto ambientale importante, visto che tale tecnologia è utilizzata per il risparmio energetico. I fattori

Dettagli

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj

63- Nel Sistema Internazionale SI, l unità di misura del calore latente di fusione è A) J / kg B) kcal / m 2 C) kcal / ( C) D) kcal * ( C) E) kj 61- Quand è che volumi uguali di gas perfetti diversi possono contenere lo stesso numero di molecole? A) Quando hanno uguale pressione e temperatura diversa B) Quando hanno uguale temperatura e pressione

Dettagli

TIPOLOGIE DI PROCESSI PRODUTTIVI E CONTROLLO DI GESTIONE PRODUZIONE SU COMMESSA PRODUZIONE SU MODELLO PRODUZIONE A FLUSSO CONTINUO

TIPOLOGIE DI PROCESSI PRODUTTIVI E CONTROLLO DI GESTIONE PRODUZIONE SU COMMESSA PRODUZIONE SU MODELLO PRODUZIONE A FLUSSO CONTINUO TIPOLOGIE DI PROCESSI PRODUTTIVI E CONTROLLO DI GESTIONE PRODUZIONE SU COMMESSA PRODUZIONE SU MODELLO PRODUZIONE A FLUSSO CONTINUO 1 PRODUZIONE SU COMMESSA CARATTERISTICHE DELL ATTIVITA : - ORIGINA DAL

Dettagli

REOXTHENE TECHNOLOGY

REOXTHENE TECHNOLOGY REOXTHENE Patented REOXTHENE TECHNOLOGY MEMBRANE IMPERMEABILIZZANTI DALLA TECNOLOGIA RIVOLUZIONARIA INNOVATIVO COMPOUND BITUME POLIMERO INCREDIBILE LEGGEREZZA (fino a 4 mm = 38 kg) MAGGIORI PRESTAZIONI

Dettagli

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi

Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Irradiatori Ceramici ad Infrarossi Caratteristiche e Vantaggi Temperature superficiali fino a 750 C. La lunghezza d'onda degli infrarossi, a banda medio-ampia, fornisce un riscaldamento irradiato uniformemente

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

COSTRUISCI UN FORNO SOLARE

COSTRUISCI UN FORNO SOLARE COSTRUISCI UN FORNO SOLARE Obiettivi: Realizzare un semplice forno solare al fine di mostrare come il sole può essere una fonte di energia rinnovabile. Illustrare l'effetto serra Descrizione generale:

Dettagli

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente

Il miglior investimento che tu possa fare. Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Riscaldamento sottopavimento per ogni ambiente Il miglior investimento che tu possa fare Se progettate di rinnovare o costruire un nuovo bagno, una cucina o un

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi

Innovazione e investimenti in campo energetico. Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Innovazione e investimenti in campo energetico Le strategie ed i finanziamenti regionali per le imprese piemontesi Sommario Considerazioni sulle peculiarità del sistema energetico Italiano e Piemontese

Dettagli

Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica

Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica Storia dei generatori di tensione e della corrente elettrica Prof. Daniele Ippolito Liceo Scientifico Amedeo di Savoia di Pistoia 1778 Alessandro Volta, in analogia al potenziale gravitazionale definito

Dettagli

Quaderni di applicazione tecnica N.10 Impianti fotovoltaici

Quaderni di applicazione tecnica N.10 Impianti fotovoltaici Quaderni di applicazione tecnica N.10 Quaderni di Applicazione Tecnica Indice Introduzione... 4 1 Generalità sugli impianti fotovoltaici... 5 1.1 Principio di funzionamento... 5 1.2 Energia del sole...

Dettagli

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI

ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI ITALIA: PRESENTAZIONE DEL SOSTEGNO FINANZIARIO STIMATO E DELLE AGEVOLAZIONI TRIBUTARIE PER I COMBUSTIBILI FOSSILI Risorse energetiche e struttura del mercato L Italia produce piccoli volumi di gas naturale

Dettagli

LAVORAZIONE DI UTENSILI

LAVORAZIONE DI UTENSILI Creating Tool Performance A member of the UNITED GRINDING Group LAVORAZIONE DI UTENSILI Grinding Eroding Laser Measuring Software Customer Care WALTER ed EWAG sono aziende leader a livello mondiale per

Dettagli

1.Produzione e costo dell energia in Italia

1.Produzione e costo dell energia in Italia 1.Produzione e costo dell energia in Italia L Italia é ai primi posti in Europa per consumo energetico annuo dopo Germania, Regno Unito e Francia. Il trend dal 2000 al 2008 mostra un aumento del consumo

Dettagli

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.

Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx. Qual è l errore più comune tra i Trader sul Forex e come possiamo evitarlo? David Rodriguez, Quantitative Strategist drodriguez@dailyfx.com Avvertenza di Rischio: Il Margin Trading su forex e/o CFD comporta

Dettagli

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali

Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Sistemi di collaudo Sistem Elettrica Due Automazioni industriali Un Gruppo che offre risposte mirate per tutti i vostri obiettivi di produzione automatizzata e di collaudo ESPERIENZA, RICERCA, INNOVAZIONE

Dettagli

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it

LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it LA CORRENTE ELETTRICA Prof. Erasmo Modica erasmo@galois.it L INTENSITÀ DELLA CORRENTE ELETTRICA Consideriamo una lampadina inserita in un circuito elettrico costituito da fili metallici ed un interruttore.

Dettagli

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto

Detrazione Fiscale e Scambio sul Posto Gentile Cliente, il momento storico della fine del Conto Energia in Italia è arrivato lo scorso 6 luglio ed ha rappresentato un punto di svolta per tutti gli operatori del solare. La tanto discussa grid

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli