INDICE FOTOVOLTAICO: CELLE, TECNOLOGIE, MERCATI. ERSE Enea Ricerca sul Sistema Elettrico. Caratteristiche della radiazione solare...

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICE FOTOVOLTAICO: CELLE, TECNOLOGIE, MERCATI. ERSE Enea Ricerca sul Sistema Elettrico. Caratteristiche della radiazione solare..."

Transcript

1 Energia e Fonti Rinnovabili ERSE Enea Ricerca sul Sistema Elettrico FOTOVOLTAICO: CELLE, TECNOLOGIE, MERCATI ENEA 51% CESI 49% Pavia Fabrizio PALETTA ERSE Fondi governativi EU research projects 12 Maggio INDICE Caratteristiche della radiazione solare Caratteristiche della radiazione solare... La produzione di energia in Italia nel 2009 Italia - Dati di produzione GWh % Anno 2009 Generazione totale ,0 Generazionedarinnovabili ,0 Fonte rinnovabile idroelettrico ,0 biomasse e rifiuti biodegradabili ,5 eolico ,2 geotermia ,1 fotovoltaico 750 1,1 Totale rinnovabili geotermia fotovoltaico eolico biomasse e rifiuti biodegradabili idroelettrico 5 6

2 La tecnologia fotovoltaica Celle fotovoltaiche in silicio monocristallino Sono ottenute da un unico cristallo di silicio ed hanno uno spessore di circa μ TIPI DI CELLE FOTOVOLTAICHE Celle al silicio (mono e poli) Celle a film sottile (amorfo, CIS, CdTe) Celle a multigiunzione (composti III-V) Celle organiche (numerosi sottogruppi) 7 8 Celle fotovoltaiche in silicio policristallino Sono ottenute mediante fusione e solidificazione del silicio in appositi crogioli ed hanno uno spessore di circa μ Celle fotovoltaiche in silicio di altissima efficienza Cella UNSW > 19% 23.4% 9 10 Celle fotovoltaiche ibride (Si + strato intrinseco amorfo) Struttura della cella Sanyo HIT con efficienza = 23% Celle fotovoltaiche in silicio amorfo (1) Sono ottenute mediante deposizione del silicio su un substrato conduttivo ed hanno uno spessore di qualche μ Processo USS roll to roll : foglio arrotolato di acciaio lungo 800 m e largo 35 cm 11 12

3 Celle fotovoltaiche in silicio amorfo (2) Celle fotovoltaiche in silicio amorfo (3) Produttore: Sanyo Produttore: Unisolar Celle fotovoltaiche a film sottile CIS (Copper( Indium (di)selenide) il film CIS/CIGS è creato con un processo tecnologico a due stadi: prima un processo di sputtering deposita il materiale su un foglio di supporto, poi si effettua una successiva cottura in forno a 500 C Celle fotovoltaiche a film sottile CIGS (Copper Indium Gallium (di)selenide) Celle fotovoltaiche a film sottile al Cadmium Telluride (CdTe) (1) I film di CdTe/CdS sono depositati con tecnica VTD (Vapor Transport Deposition): il processo prevede la vaporizzazione di polveri di CdTe e CdS, il loro trasporto mediante un gas e la successiva distribuzione su un substrato di vetro. Celle fotovoltaiche a film sottile al CdTe (2) Produttore: First Solar 17 18

4 Celle fotovoltaiche a film sottile al CdTe (3) Celle a multigiunzione III-V AM0 Solar Spectrum Produttore: Arendi (Italia) I 1 I2 TOP CELL BOTTOM V=V CELL 1 +V 2 I=min(I 1,I 2 ) V 1 V Celle solari a multigiunzione Celle fotovoltaiche di nuova generazione: celle sferiche Celle fotovoltaiche di nuova generazione: celle organiche Per ora efficienze basse ma costi ridotti e processi molto semplificati: il futuro? Semicondutto ri organici Nanotubes Struttura microcella Produttore: Kyosemi Nanocristalli Plastiche Celle Q.D. Celle Q.W. CELLE ORGANICHE Curva I-V di cella sferica Gruppi di celle organiche a maggiore efficienza Gruppi di celle organiche abassa efficienza ma con buone prospettive 23 24

5 Celle fotovoltaiche organiche di nuova generazione: celle organiche DSSC (sensitized liquid and solid) EPFL /Gratzel Univ. Tor Vergata - Roma 25 Rendimenti record delle celle fotovoltaiche (2010) Record di efficienza di celle solari aggiornati al 2010 Laboratorio di misura Classificazione Efficienza (%) Anno Area (cm2) Produttore CELLE AL SILICIO Si (crystalline) 24, ,0 Sandia UNSW Si (crystalline - large area) 23, ,0 NREL SUNPOWER Si (multicrystalline) 20, ,0 NREL Fraunhofer Si (multicrystalline - very large area) 18, ,0 JQA Kyocera HIT-Si (a-si/c-si) ,0 JQA Sanyo f-si (thin Si, 0.45 um) 16, ,00 FhG ISE Univ. Stuttgart CELLE THIN FILM CdTe 16, ,0 NREL NREL CIS 18, ,0 NREL NREL CIGS 20, ,5 FhG ISE ZSW CIGS (on plastic polymide) 14, FhG ISE ETH Amorphous Silicon 14, NREL United Solar Amorphous Silicon / CIS 15, NREL Shell Solar CELLE MULTIJUNCTION III-V GaAs singola giunzione 24, ,25 NREL IMEC GaInP 2/GaAs/Ge 32, ,0 NREL Spectrolab Ga 0.35In 0.65P/ Ga 0.83In 0.17As/Ge 41, Fraunhofer Fraunhofer concentrazione 454X ISE ISE GaInP 2/InGaAs/Ge concentrazione 364 X 41, NREL Spectrolab 0,25 3 J GaInP/InGaAs/Ge concentrazione 490 X 38, NEDO Sharp CELLE ORGANICHE Printed single layer organic cells 5, NREL Plextronics Hybrid cells (organic/inorganic) 6, UC Berkeley Celle dye sensitized 9, Hitachi Celle dye > STM Misura: 1000W/m 2, T=25 C, Spettro AM Rendimenti record delle celle fotovoltaiche (2009) Voc = 3,192 V Isc = 1,696 A FF = 88,74% Vmp = 2,851 V Imp = 1,686 A Pmp = 4,805 W Efficienza = 41,6% ± 2.5% a 364,2 soli area 0,3174 cm2 Rendimenti record delle celle fotovoltaiche (2009) Cella multigiunzione di GaInP/GaInAs/ Ge che detiene il record europeo di efficienza (Fraunhofer Institut.) 41.1% a concentrazione di 454 soli Celle ad altissima efficienza basate sui composti III-V La tecnologia fotovoltaica Utilizzo della cella a multigiunzione UHE del gruppo III-V f IL MODULO FOTOVOLTAICO Con le celle prodotte da un wafer di diametro di 100 mm aventi η=30%, si genera a 500 x, la stessa potenza generata da 10 m 2 di silicio 29 30

6 Ripartizione dei costi di fabbricazione di un modulo al silicio modulo Silicio cella wafer Confronto processo Si e CdTe First Solar Composizione dei moduli fotovoltaici standard al Silicio cristallino I moduli fotovoltaici sono composti da un certo numero di celle collegate tra loro in serie (normalmente 36 o 72) La dimensione delle celle (quadrate) varia tra 10.0 e 16.5 cm di lato Alcuni moduli sono composti da 2 sezioni, che possono essere collegate traloroinserieoinparallelo Cassetta di terminazione I collegamenti elettrici verso l esterno sono realizzati attraverso la cassetta di terminazione posta sul retro del modulo fotovoltaico. Nella cassetta trovano posto i morsetti positivo e negativo ed i diodi di by-pass. In ogni modulo sono normalmente presenti i diodi di by-pass, per evitare che ombreggiamenti locali possano dar luogo a polarizzazioni inverse delle celle e a possibili danneggiamenti L ombreggiamento, anche di una sola cella, penalizza la resa di tutte le altre celle collegate in parallelo al medesimo diodo di by-pass 35 36

7 In parallelo alle celle fotovoltaiche è necessario inserire dei diodi di by pass per evitare polarizzazioni inverse accidentali a tensione elevata Assemblaggio dei moduli fotovoltaici I moduli fotovoltaici rigidi, più diffusi, sono composti da: Un vetro anteriore di 3-4 mm di spessore ad elevata trasmittanza Le celle fotovoltaiche con i relativi collegamenti, disposte tra due strati di EVA trasparente Un rivestimento posteriore di vetro o tedlar Una cornice esterna in alluminio (eventuale) Assemblaggio dei moduli fotovoltaici I moduli fotovoltaici possono anche essere flessibili Assemblaggio dei moduli fotovoltaici.oppure semitrasparenti e variamente colorati Normative di riferimento per i moduli fotovoltaici CEI EN Moduli fotovoltaici in silicio cristallino per applicazioni terrestri - Qualifica del progetto e omologazione del tipo CEI EN Moduli fotovoltaici (FV) a film sottile per usi terrestri - Qualifica del progetto e omologazione del tipo In preparazione (2010): CEI Caratterizzazione moduli (kwh/kwp) Altre normative, importanti, sono: Moduli CIS di diverso colore CEI EN Prova all UV dei moduli FV CEI EN Prove di corrosione da nebbia salina dei moduli FV CEI EN e CEI EN per la sicurezza e robustezza dei materiali utilizzati. Guida CEI (Ed. 12/2008) 41 42

8 Caratterizzazione elettrica Curva tensione-corrente La curva tensione-corrente di un modulo fotovoltaico deriva da quella delle celle che lo compongono La curva di un modulo in silicio cristallino è più rettangolare di quella di un modulo in amorfo (Fill Factor più elevato) Parametri caratteristici di un modulo fotovoltaico I valori sono definiti a STC (Standard Test Condition), ossia a 1000 W/m 2 e 25 C Potenza di picco (Wp) V M : Tensione nel punto di massima potenza I M : Corrente nel punto di massima potenza V OC : Tensione a circuito aperto I SC : Corrente di corto circuito Variazione della V OC con la temperatura (C T ): circa -80 mv/ C per i moduli cristallini da 36 celle in serie circa -160 mv/ C per i moduli cristallini da 72 celle in serie Prestazioni dei due migliori moduli al Silicio commerciali (2009) Prestazioni dei due migliori moduli al Silicio commerciali (2009) SANYO HIT-240HDE4 17,3% SUNPOWER 320 (febbraio 2009) Efficienza: 19.6% SUNPOWER 333 (ottobre 2009) Efficienza: 20.4% In commercio nel x Prestazioni certificate dei migliori moduli commerciali a film sottile (3 tipologie) Efficienze misurate su moduli in film sottile di tipo commerciale (2010) Produttore Tecnologia Potenza mod. Efficienza (W) % , , , ,3 Stima capacità produttive in MW di moduli con tecnologia a film sottile Tipo di film sottile Capacità 2008 Capacità Silicioamorfo(a-Si) Telloruro di Cadmio (CdTe) CIS e CIGS totale Produttori di a-si con produzione > 1 MW Nazione Numero prod. USA 4 Giappone 5 Germania 5 Cina 4 altri 9 totale 27 Produttori di CdTe con produzione > 0 MW Nazione Numero prod. USA 3 Germania 2 Italia 1 totale 6 Produttori di CIS e CIGS con produzione > 1 MW Nazione Numero prod. USA 7 Giappone 2 Germania 5 Netherland 1 totale

9 La tecnologia fotovoltaica Mercato mondiale celle (2008) 2008 I 6 principali produttori mondiali di celle solari IEA-PVPS: MW e % del totale (7284 MW nel 2008) CAPACITÀ PRODUTTIVE E MERCATO FOTOVOLTAICO MONDIALE Rank Produttore Paese % prod. MW mondiale Q-Cells Germania 10,0% First Solar USA 9,0% Sharp Giappone 8,0% Kyocera Giappone 5,0% Solarworld Germania 4,0% Sanyo Giappone 4,0% 291 Totale 40% Mercato mondiale celle (2009) Mercato mondiale moduli (2008) 2008 Capacità I 10 Principali produttori mondiali di moduli fotovoltaici 2009 (stima) Nuovoleader mondiale %prod. Produttore Paese mondiale MW 2009 Incremento % First Solar (CdTe) USA 8,9% % Rank Produttore Paese % prod. MW Capacità MW Capacità MW mondiale First Solar (CdTe) USA 6,9% Suntech Cina 6,8% Sharp Giappone 6,4% Kyocera Giappone 4,0% Yingli Cina 3,8% JASolar Cina 3,7% Motech Solar Taiwan 3,7% SunPower USA 3,2% Sanyo Giappone 2,9% Trina Solar Cina 2,7% Altri 55,9% 4100 Totale Mercato mondiale moduli a film sottile (2008) La tecnologia fotovoltaica Silicio amorfo (a-si): 600 MW 8,3% CdTe: 500 MW 6,9% CIS, CIGS: MW 2,1% La tecnologia del silicio detiene circa 82% del mercato I film sottili guadagnano quote significative ogni anno % Quota % di mercato dei moduli a film sottile POTENZA FOTOVOLTAICA INSTALLATA NEL MONDO E IN ITALIA anno 53 54

10 Potenza fotovoltaica installata nel mondo.. Potenza fotovoltaica installata nel mondo Potenza fotovoltaica (MW) installata nel mondo a fine 2008 Potenza fotovoltaica installata nei principali paesi (2007 e 2008) Potenzafotovoltaicainstallata (MW) Anno POTENZA FOTOVOLTAICA INSTALLATA NEI PRIMI 6 MERCATI MONDIALI ANNI 2007 E 2008 Anno 2007 Anno 2008 Crescita % MW MW Spagna ,8 Germania ,2 USA ,0 Korea ,2 Italia ,4 Giappone , Potenza fotovoltaica installata nel mondo.. Potenza fotovoltaica installata nel mondo.. Potenza fotovoltaica cumulata nei principali paesi (2007 e 2008) Potenza fotovoltaica installata per paesi Stime di installato per il 2009 POTENZA FOTOVOLTAICA C UMULATA NEI PRIMI 6 MERCATI MONDIALI: ANNI 2007 E 2008 Cumulata al 2007 Cumulata al 2008 Germania Spagna Giappone USA Italia Korea Germania: Italia: USA: Giappone: Rep. Ceca: Cina: Belgio: Francia: Korea: Spagna: Altri 3000 MW (forte crescita) 740 MW (forte crescita) 450 MW (lieve crescita) 450 MW (crescita) 400 MW (fortissima crescita) 250 MW (crescita, dato incerto) 200 MW (fortissima crescita) 190 MW (crescita) 170 MW (diminuzione) 150 MW (forte calo) 900 MW La potenza installata nel mondo nel 2009 dovrebbe così essere pari almeno a 7000 MW (dato conservativo) Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Potenza fotovoltaica installata in Italia.. 1,2 GWp potenza cumulata alla fine del 2009 Anno kwp Installazioni fotovoltaiche nel 2009 Potenza totale installata 739 MWp (+ 218% vs 2008) grid-connected distribuita 501 MWp grid-connected centralizzata 229 MWp off-grid 8MWp Totale Potenza FV Potenza totale cumulata 1190 MWp Installazioni previste in Italia dal GSE nel 2010 Potenza installata MWp 59 60

11 Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Distribuzione (%) del numero di impianti e della potenza kw/km 2 and W/a Dati GSE 2009 non ancora definitivi Dati GSE 2009 non ancora definitivi Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Tariffe incentivanti attuali Nuove tariffe per il FV dal 2011 Sono previste riduzioni delle tariffe fino al 25/30 % per i grandi impianti Valori più alti per i piccoli impianti, a tetto o su serre, integrati negli edifici, con moduli innovativi, per pubbliche installazioni Saranno accettati i sistemi CPV Le Tariffe resteranno valide per un periodo di 20 anni e decresceranno del 6% all anno dopo il NB Alla tariffa deve essere aggiunto il valore dell energia venduta (8-13 c /kwh) o autoconsumata (15 c /kwh) Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Impianti in esercizio: nuovo conto energia e primo conto energia Totale risultati nuovo conto energia: n. impianti in esercizio e potenza Aggiornamento GSE 31/01/2010 Taglia n. impianti potenza (kw) % su potenza , , ,1 TOTALE Totale risultati primo conto energia: n. impianti in esercizio e potenza Aggiornamento GSE 31/01/2010 Taglia n. impianti potenza (kw) % su potenza , , ,2 TOTALE ,0 Puglia Lombardia Emilia Romagna Lazio Potenza fotovoltaica cumulativa in esercizio: effetto conto energia Le 5 principali regioni italiane per installazioni fotovoltaiche Piemonte MW numero impianti nuovo c.e. 83, primo c.e. 27,3 570 totale 110, nuovo c.e. 93, primo c.e. 7,9 702 totale 101, nuovo c.e. 64, primo c.e. 12,8 653 totale 77, nuovo c.e. 64, primo c.e. 7,9 332 totale 71, nuovo c.e. 58, primo c.e. 6,4 280 totale 65,

12 Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Potenza fotovoltaica installata in Italia.. Conto Energia (EU ) Commercial plants (>20 kw) Residential plants (<3 kw) /kwh 0,60 0,50 0,40 0,30 Feed in tariff comparison ,9 95,4 59,3 Feed in tariff comparison ,9 75,1 44 0,20 0 Italy Germany Spain France 0 Italy Germany Spain France 0,10 Country Country 0,00 Austria Germania Italia Lussemburgo Portogallo Spagna Slovenia Cipro Rep. Ceca Belgio Francia Lettonia Svizzera Grecia Ungheria Estonia Paesi Bassi Lituania Danimarca Finlandia Irlanda Malta Polonia Regno Unito Rep. Slovacca Svezia La tecnologia fotovoltaica Mercato fotovoltaico in Italia Dati 2009 (non definitivi) industria moduli Si Costruttori Produzione Crescita attesa per 2010 moduli FV celle e wafer 24 5>10MW MW 40 MW >400 MW >80 MW Silicon Feedstocks, ingots industria CdTe moduli 0 Costruttori 1 0 Produzione ton Silfab (TO) 4000 ton Estelux (RA) 2500 ton Italsilicon (AN) Crescita attesa per MW Mercato fotovoltaico in Italia Mercato fotovoltaico in Italia PRODUTTORI DI CELLE/MODULI/SILICIO Produttore Sede Tecnologia FV Produzione Produzione Capacità (MW) E ARENDI Busto Arsizio (VA) CdTe Brandoni Castelfidardo (AN) Si moduli 20,0 Depasol Eco Energy Trinitapoli (FG ) Si lingotti Systems celle/moduli Electro Solar Carmignano (VI) Si moduli Elettro Sannio Pietrelcina (BN) Si m oduli 4,0 4,0 EMS Rieti Energy Glass Como Si & thin film Enerqos Navacchio Si moduli Enipower Nettuno (LT) Si celle/moduli 4,0 15,0 15,0 EU Energy Concorezzo (MI) Si moduli FVG Energy Carlino (Ud) 0,5 2,0 GD Cells Trinitapoli (FG ) Si celle Global Service Garaguso Scalo (MT) Si moduli 7,0 15,0 Helios T. Carmignano (VI) Si celle/moduli 60,0 27,0 Invent srl Venezia Si moduli Istar solar Tito Scalo (PZ) Si moduli 4,5 4,5 Omnia Solar Benevento Si celle 10,0 10,0 RA NRG S. Canzian (GO) Si moduli 3,0 Renergies Urbisaglia (MC) Si moduli 3,5 5,0 30,0 Saiphil Sunny Agrigento Si moduli 2,0 Solarday Mezzago (MB) Si moduli 15,0 20,0 30,0 SOLON - SE Project S. Pietro in Gu (VI) Si moduli 30,0 50,0 110,0 Solsonica Rieti Si celle/moduli 8,0 30,0 Soluxia Roma Si moduli Tonnellate ESTELUX Ferrara Poli-Silicon 4000,0 ITALSILICON Abruzzo/Valle Peligna Poli-Silicon 2500,0 SILFAB Borgofranco d'ivrea Poli-Silicon 2500,0 Xgroup + Marchi Ind. 2000,0 Depasol Silicon Trinitapoli (FG) SI ingots/wafers Totale 11000,0 Sunerg Solar Città di Castello (PG) Si celle/moduli 1,4 Vipiemme Solar Isso (BG) Si m oduli 5,0 Xgroup S.Pietro Vim. (PD) Si celle/moduli 2,0 10,0 25,0 Totale 67,9 149,0 365,

13 Mercato fotovoltaico in Italia Mercato fotovoltaico in Italia Dati 2009 (non definitivi) industria Inverter Grid connected Costruttori 6 Produzione 900 MW Crescita attesa per MW Prezzomoduli (2008) SILICIO silicio monocristallino ad alta efficienza silicio cristallino a media efficienza FILM SOTTILI a-si (silicio amorfo) CdTe: CIS/CIGS Mercato fotovoltaico in Italia Mercato fotovoltaico in Italia Prezzi sistemi chiavi in mano in Italia Previsione di costo al 2030 del kw e del kwh FV in 6300 /kw kw 3-20 kw kw Prezzodel Sistema ( /Wp) 5 3-3, Prezzodel Modulo ( /Wp) 3 1,8-2 <1 <0,5 Costo Elettricità ( /kwh) Irraggiamento: 900 kwh/kwp 0,5 0,3 0,19 0,12 Irraggiamento: 1800 kwh/kwp 0,25 0,15 0,1 0, Anno Mercato fotovoltaico in Italia Mercato fotovoltaico in Italia 1,2 Riduzione costo del ( ) Riduzione del costo del kwh fotovoltaico ( ) 1,1 1 0,8 Fonte EPIA Euro/kWh 0,6 0,5 0,6 900 h/anno 0,4 0,37 0, h/anno 0,22 0,2 0,181 0,14 0,11 0,1 0,07 0, Anno VALUTAZIONI ECONOMICHE 77 78

14 La tecnologia fotovoltaica 1983 CICLO DI VITA DEGLI IMPIANTI FV E RECYCLING Lo smaltimento dell impianto fotovoltaico entra nell analisi del ciclo di vita dell impianto fotovoltaico. Dall analisi del Life Cycle Assesment (LCA) risulta che il costo dello smaltimento finale è trascurabile in termini energetici e di emissione di gas serra con un incidenza minore di 1% del totale dell energia consumata dall impianto nella sua vita

15 Il consumo di energia primaria richiesto per arrivare ad installare e mettere in funzione l impianto fotovoltaico corrisponde a circa anni di funzionamento dello stesso se realizzato con moduli al silicio (14% di efficienza 1700 kwh/m 2 anno). Questa energia è consumata per circa l 85% nella costruzione del modulo. Tutti questi elementi hanno effetto sulle problematiche di riciclaggio del sistema fotovoltaico a fine vita. Lavitadei moduli e dei componenti è assunta pari a anni esi ammette che i convertitori e i trasformatori richiedano, ogni anni, parti di ricambio importanti o la loro sostituzione Non esistono dati specifici di costi sulla dismissione di impianti, però è evidente che il componente importante è il modulo. Le rimanenti parti del sistema non sono critiche poiché già esistono procedure consolidate per il recupero del ferro, del rame nei cavi e per lo smaltimento di apparati elettronici. Anche il cemento non è tecnicamente un problema Al momento tra i grandi produttori di moduli fotovoltaici solo Deutsche Solar, che produce moduli in silicio cristallino e First Solar che produce moduli al CdTe prevedono una dettagliata procedura di smaltimento del modulo che consiste nel recupero delle sue parti nobili: vetro da 3-5 mm di copertura, materiali semiconduttori costituenti la cella solare cornici di alluminio Sunicon in Germania offre il riciclaggio del moduloa1 /pezzo(2010) COSTO di smaltimento a fine vita Caso 1: Impianto su terreno agricolo Taglia : kw Moduli al silicio (efficienza = 14%) Costo impianto chiavi in mano: 3000 /kw In queste ipotesi, considerando il costo per lo smaltimento del modulo a carico del produttore, si può stimare un costo residuo di riciclaggio pari a: /kw o equivalentemente 5-12 /m2 (2% costo impianto) COSTO di smaltimento a fine vita Caso 2: impianto a tetto parzialmente integrato su abitazione. Potenza: 3 kw Moduli al silicio da 200 W cadauno (Totale 15 moduli) Costo impianto: totale 15000, pari a 5000 /kw costo minimo di 200 /kw (almeno 4% del costo al kw dell impianto)

16 Sperimentazione ERSE su moduli fotovoltaici Vista dei 6 moduli innovativi in prova Attivita sperimentale su moduli innovativi di ERSE Sperimentazione ERSE su moduli fotovoltaici Sperimentazione ERSE su moduli fotovoltaici Tipi di moduli scelti per la sperimentazione Vista dei nuovi sottocampi Sigla Tecnologia Potenza (W) Rendimen to % Si poli silicio policristallino CdTe CdTe a-si amorfo-si CIS CIS Si HE1 silicio monocristallino + amorfo Si HE2 silicio monocristallino con contatti posteriori Sperimentazione ERSE su moduli fotovoltaici La tecnologia fotovoltaica Specifiche sottocampi Sezione\ Tecnologia del modulo Numer odi stringh e Numero di moduli per stringa Potenza di picco nominale (*) [Wp] Tensione nominale stringa [V] Potenza nominale inverter [kw] GFV11 GFV12 Silicio cristallino ad alta efficienza (Si HE1) Silicio amorfo (a-si) GFV13 Silicio policristallino (Si poli) GFV14 Seleniuro di rame e indio (CIS) GFV15 Telloruro di cadmio (CdTe) GFV16 Silicio cristallino ad alta efficienza (Si HE2)

17 Impianto FV sperimentale della Test facility di ERSE Centrale fotovoltaica da 3 MW di Serre Persano (1992) BRANDIS (Germania) 40 MW JUMILLA (Spain) 23 MW

18 10 MW 3.26 MW Impianto FV di Sempra (2008) realizzato con moduli al CdTe Impianto di Albacete (Spagna) realizzato con moduli CIS Sede Sanyo in Giappone

19 Un progetto innovativo: IEA PVPS task 8 Potenziale FV dei deserti nel mondo analysis area 10 4 km 2 Gobi Sahara Thar Negev Sonora Great Sandy Sonora Negev Gobi Thar Sahara Sandy 111 Study 112 Potenziale FV dei deserti nel mondo PV potential world map (10 3 TWh) Grazie per l attenzione Negev = 1.4 Sonora = 6.0 Sahara = 315 Thar = 13 Gobi = 67 World primary energy supply in EJ PV energy supply from 6 deserts EJ Sandy =

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI

IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI IMPIANTI FOTOVOLTAICI PER LA PRODUZIONE DI ENERGIA ELETTRICA INSTALLATI SU EDIFICI LINEE D INDIRIZZO PER LA VALUTAZIONE DEI RISCHI CORRELATI ALL INSTALLAZIONE DI IMPIANTI FOTOVOTAICI SU EDIFICI DESTINATI

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO

ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO ENERGIE RINNOVABILI FOTO VOLTAICO INDICE DEI CONTENUTI 00. PREMESSA...3 01. L AMBIENTE...4 02. SALVAGUARDARE L AMBIENTE...5 03. L ENERGIA...6 04. FONTI DELL ENERGIA ELETTRICA...7 05. FOTO VOLTAICO...8

Dettagli

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA

LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA LE FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE IN ITALIA Prof. Federico Rossi UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PERUGIA Polo Scientifico Didattico di Terni PRINCIPALI RIFERIMENTI NORMATIVI DLgs 16 marzo 1999 n. 79 (Decreto Bersani):

Dettagli

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE

REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE Comune di CELLE LIGURE (SV) REALIZZAZIONE DI N 3 IMPIANTI FOTOVOLTAICI CONNESSI ALLA RETE ELETTRICA DI DISTRIBUZIONE MAGAZZINO PALAZZETTO TRIBUNA PROGETTO ESECUTIVO RELAZIONE GENERALE Impianto: Impianto

Dettagli

Tecnologia dei moduli

Tecnologia dei moduli Informazione tecnica Tecnologia dei moduli Gli inverter SMA offrono la soluzione adatta per ogni modulo Contenuto Oltre ai moduli FV in silicio cristallino si fanno costantemente largo sul mercato nuove

Dettagli

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA

IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA IMPIANTI FOTOVOLTAICI IN CONTO ENERGIA Un impianto solare fotovoltaico consente di trasformare l energia solare in energia elettrica. Non va confuso con un impianto solare termico, che è sostanzialmente

Dettagli

Impianti Solari Fotovoltaici

Impianti Solari Fotovoltaici Impianti Solari Fotovoltaici Sono da considerarsi energie rinnovabili quelle forme di energia generate da fonti che per loro caratteristica intrinseca si rigenerano o non sono "esauribili" nella scala

Dettagli

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale

RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE. Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Dipartimento di Economia e Ingegneria Agraria, Forestale e Ambientale Università di Torino - Italia RELAZIONE ANALISI DELLE EMISSIONI DI CO 2 NELLE DIVERSE FONTI ENERGETICHE Stefano Bechis Francesco Marangon

Dettagli

fotovoltaico chiavi in mano

fotovoltaico chiavi in mano chiavi in mano 1 Tetto a falda - silicio monocristallino ad altissima efficienza / disponibile da 1 a 20KWp I moduli fotovoltaici più efficienti al mondo (19,5%) ed inverters di stringa SUNPOWER garantiti

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

Quaderni di applicazione tecnica N.10 Impianti fotovoltaici

Quaderni di applicazione tecnica N.10 Impianti fotovoltaici Quaderni di applicazione tecnica N.10 Quaderni di Applicazione Tecnica Indice Introduzione... 4 1 Generalità sugli impianti fotovoltaici... 5 1.1 Principio di funzionamento... 5 1.2 Energia del sole...

Dettagli

GUIDA AL FINE VITA DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI

GUIDA AL FINE VITA DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI GUIDA AL FINE VITA DEGLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Federazione Italiana per l uso Razionale dell Energia Indice Introduzione 3 Tecnologie fotovoltaiche 4 Tipologie di impianti 11 Rilevanza economica e ambientale

Dettagli

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti

L UNIONE EUROPEA. L Unione europea, invece, è una grande famiglia di 27 Stati 1 europei con più di 450 milioni di abitanti L UNIONE EUROPEA Prima di iniziare è importante capire la differenza tra Europa e Unione europea. L Europa è uno dei cinque continenti, insieme all Africa, all America, all Asia e all Oceania. Esso si

Dettagli

Cos è il fotovoltaico?

Cos è il fotovoltaico? Cos è il fotovoltaico? Il termine fotovoltaico si spiega (quasi) da solo: è composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico. Agosto 2012

Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico. Agosto 2012 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico DM 5 luglio 2012 5 Conto Energia Agosto 2012 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione

Dettagli

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità

RISORSE ENERGETICHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità 25 Gennaio 2012, Roncegno Terme Workshop: la micro-cogenerazione con celle a combustibile SOF e i progetti in corso in Italia RISORSE ENERGETIHE DISTRIBUITE e SMART GRID problematiche e opportunità Omar

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

I CIRCUITI ELETTRICI

I CIRCUITI ELETTRICI I CIRCUITI ELETTRICI Ogni dispositivo elettronico funziona grazie a dei circuiti elettrici. Le grandezze che descrivono un circuito elettrico sono: l intensità di corrente elettrica (i), cioè la carica

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR)

PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) PROGETTO DI UN IMPIANTO FOTOVOLTAICO GRID-CONNECTED PER IL MUNICIPIO DI PRIOLO GARGALLO (SR) RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 0 PREMESSA... 2 1 IDENTIFICAZIONE DELLA TIPOLOGIA D IMPIANTO... 3 2 COMPONENTI

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

3 Conto Energia. DM 6 Agosto 2010. Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico

3 Conto Energia. DM 6 Agosto 2010. Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico 3 Conto Energia DM 6 Agosto 2010 Guida alle applicazioni innovative finalizzate all integrazione architettonica del fotovoltaico 2010 - GSE Gestore dei Servizi Energetici S.p.A. consultazione.ftv@gse.it

Dettagli

LE FONTI ENERGETICHE.

LE FONTI ENERGETICHE. LE FONTI ENERGETICHE. Il problema La maggior parte dell'energia delle fonti non rinnovabili è costituita dai combustibili fossili quali carbone, petrolio e gas naturale che ricoprono l'80% del fabbisogno

Dettagli

I dati Import-Export. 1 semestre 2014

I dati Import-Export. 1 semestre 2014 I dati Import-Export 1 semestre 2014 Import, Export e bilancia commerciale (valori in euro) Provincia di Mantova, Lombardia e Italia, 1 semestre 2014 (dati provvisori) import 2014 provvisorio export saldo

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie

Agricoltura Bio nel mondo: la superficie Agricoltura Bio nel mondo: la superficie L agricoltura biologica occupa una superficie di circa 37,04 milioni di ettari nel 2010. Le dimensioni a livello globale sono rimaste pressoché stabili rispetto

Dettagli

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia

La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia Območna zbornica za severno Primorsko E.I.N.E. La Green Economy e le fonti rinnovabili in Italia A CURA DI INFORMEST Indice 1 INTRODUZIONE... 3 2 - IL RUOLO DELLE FONTI RINNOVABILI: IL CONTESTO NAZIONALE

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine

Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Foglio Informativo Conto Deposito Pronti contro Termine Informazioni su CheBanca! Denominazione Legale: CheBanca! S.p.A. Capitale Sociale: Euro 220.000.000 i.v. Sede Legale: Via Aldo Manuzio, 7-20124 MILANO

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it

ISPRA - Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Via Vitaliano Brancati, 48 00144 Roma www.isprambiente.gov.it Informazioni legali L istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale (ISPRA) e le persone che agiscono per conto dell Istituto non sono responsabili per l uso che può essere fatto delle informazioni

Dettagli

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo.

< 3-4 metri/secondo. 3-4 metri/secondo. 4-5 metri/secondo. 5-6 metri/secondo. 6-7 metri/secondo. 7-8 metri/secondo. Chi abita in una zona ventosa può decidere di sfruttare il vento per produrre energia elettrica per gli usi domestici. In modo simile al fotovoltaico godrà di incentivi per la realizzazione, ma prima è

Dettagli

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici

Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici RISCALDATORI DI ACQUA IBRIDI LOGITEX LX AC, LX AC/M, LX AC/M+K Gamma di modelli invenzione brevettata Riscaldamento dell acqua con pannelli fotovoltaici Catalogo dei prodotti Riscaldatore dell acqua Logitex

Dettagli

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020

Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 6 luglio 2010 Il sistema energetico italiano e gli obiettivi ambientali al 2020 L Istat presenta un quadro sintetico del sistema energetico italiano nel 2009 e con riferimento all ultimo decennio. L analisi

Dettagli

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013

Energia Italia 2012. Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Energia Italia 2012 Roberto Meregalli (meregalli.roberto@gmail.com) 10 aprile 2013 Anche il 2012 è stato un anno in caduta verticale per i consumi di prodotti energetici, abbiamo consumato: 3 miliardi

Dettagli

SVILUPPO SOSTENIBILE L ENERGIA FOTOVOLTAICA

SVILUPPO SOSTENIBILE L ENERGIA FOTOVOLTAICA SVILUPPO SOSTENIBILE L ENERGIA FOTOVOLTAICA 22 3 sommario L energia...................................................... 3 Energia dal sole................................................. 4 Quanta energia?..................................................

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012...

Indice. Introduzione... 2. Definizioni... 3. Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4. L irraggiamento solare in Italia nel 2012... Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Tecnologia degli Impianti fotovoltaici... 4 La fonte solare L irraggiamento solare in Italia nel 2012... 6 Mappa della radiazione solare nel 2011 e nel 2012...

Dettagli

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile

Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile POR FESR LAZIO 2007-2013 Avviso pubblico Fondo di promozione dell efficienza energetica e della produzione di energia rinnovabile FAQ Quesito n. 1 Il Bando PSOR al punto n delle premesse definisce impianti

Dettagli

Incendi e Fotovoltaico

Incendi e Fotovoltaico Incendi e Fotovoltaico 1/129 Indice generale Introduzione... 4 1 Tecnologia Fotovoltaica... 5 1.1 Effetto Fotovoltaico... 5 1.2 Impianti Fotovoltaici... 7 1.3 Evoluzione Impianti Fotovoltaici... 11 1.4.

Dettagli

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca

Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione titolo della form di ricerca Per una ricerca rapida nel database, copiare il titolo della tabella e incollarlo nella sezione "titolo" della form di ricerca CATEGORIA TITOLO AREA GEOGRAFICA Vigneto/produzione/consumi Superfici vitate

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili

Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Le risorse energetiche e il futuro delle rinnovabili Prof. Paolo Redi Solar Energy Italia S.p.A. Prato Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni- Facolt dingegneria Universit di Firenze Dopo la crisi

Dettagli

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica

Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Materiale didattico di supporto al corso di Complementi di macchine Statistiche su produzione e consumo di energia primaria e di energia elettrica Michele Manno Dipartimento di Ingegneria Industriale Università

Dettagli

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1

CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA. Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 CAPITOLO I CORRENTE ELETTRICA Copyright ISHTAR - Ottobre 2003 1 INDICE CORRENTE ELETTRICA...3 INTENSITÀ DI CORRENTE...4 Carica elettrica...4 LE CORRENTI CONTINUE O STAZIONARIE...5 CARICA ELETTRICA ELEMENTARE...6

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI:

ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: ESPERIENZA N 8: UNA CELLA SOLARE CASALINGA PROPRIETÀ E APPLICAZIONI: La cella solare è un spositivo per la trasformazione energia luminosa in energia elettrica. L applicazione più nota questi tipi spositivi

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

ECC-Net: Travel App2.0

ECC-Net: Travel App2.0 ECC-Net: Travel App2.0 In occasione del 10 anniversario dell ECC- Net, la rete dei centri europei per i consumatori lancia la nuova versione dell ECC- Net Travel App. Quando utilizzare questa applicazione?

Dettagli

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici

Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica. Alessandro Clerici Risorse energetiche, consumi globali e l ambiente: la produzione di energia elettrica Alessandro Clerici Presidente FAST e Presidente Onorario WEC Italia Premessa La popolazione mondiale è ora di 6,7 miliardi

Dettagli

Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig

Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig Nuovi obiettivi di pianificazione energetica Il ruolo delle fonti energetiche rinnovabili nel soddisfacimento dei fabbisogni energetici: situazione attuale e possibili scenari Elisa Tomasinsig Fonti rinnovabili

Dettagli

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti

Tavola 1 Incidenti stradali, morti e feriti PRINCIPALI EVIDENZE DELL INCIDENTALITÀ STRADALE IN ITALIA I numeri dell incidentalità stradale italiana Nel 2011, in Italia si sono registrati 205.638 incidenti stradali, che hanno causato 3.860 morti

Dettagli

Italia e Unione Europea: una valutazione comparata della gestione dei rifiuti

Italia e Unione Europea: una valutazione comparata della gestione dei rifiuti una valutazione comparata della gestione dei rifiuti Parte una valutazione comparata della gestione dei rifiuti La Commissione europea nell Aprile del 01 ha presentato gli esiti di una ricerca eseguita

Dettagli

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager

L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena: le motivazioni delle scelte progettuali dal punto di vista dell Energy Manager Workshop Tecnico Efficientamento energetico nelle strutture ospedaliere e residenziali sanitarie Area Science Park Padriciano, Trieste 29 aprile 2015 L impianto di trigenerazione del Policlinico di Modena:

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE

MANUALE DI INSTALLAZIONE MANUALE DI INSTALLAZIONE La soluzione in nero La soluzione Comax La soluzione Quadmax La soluzione universale La soluzione estetica La soluzione Utility Il modulo Honey Versione IEC TSM_IEC_IM_2011_RevA

Dettagli

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia

L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia L evoluzione delle energie rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa ALTHESYS Presentazione IREX Annual Report 2013 GSE Roma, 18 aprile 2013 Non solo energia elettrica INDICE

Dettagli

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI

1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI 1.3 IMPORTAZIONE/ESPORTAZIONE DEI RIFIUTI SPECIALI L analisi dettagliata del rapporto tra importazione ed esportazione di rifiuti speciali in Veneto è utile per comprendere quali tipologie di rifiuti non

Dettagli

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte

Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Si autorizza la riproduzione a fini non commerciali e con citazioni della fonte Indice Introduzione... 2 Definizioni... 3 Quadro di sintesi sugli impianti a fonti rinnovabili in Italia... 5 Numerosità

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO

IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO IMPIANTI OFF GRID E SISTEMI DI ACCUMULO VIDEO SMA : I SISTEMI OFF GRID LE SOLUZIONI PER LA GESTIONE DELL ENERGIA Sistema per impianti off grid: La soluzione per impianti non connessi alla rete Sistema

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri

EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO. Efficienza energetica e Certificati Bianchi. Maurizio Fauri Mercoledì 22 gennaio 2014 Sala Rosa del palazzo della Regione Piazza Dante - Trento EFFICIENZA ENERGETICA E CONTO TERMICO Maurizio Fauri Efficienza energetica e Certificati Bianchi Introduzione Anomalie

Dettagli

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA

LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA LO SCAMBIO SUL POSTO E IL RITIRO DEDICATO DELL ENERGIA ENERGIA ELETTRICA GESTORE DEI SERVIZI ELETTRICI GSE SPA Direzione Operativa www.gse.it www.gsel.it 2 Commercializzazione dell energia energia elettrica

Dettagli

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI

REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI REGIONE ABRUZZO ARAEN ENERGIOCHI Presentazione per le scuole primarie A cura di Enrico Forcucci, Paola Di Giacomo e Alessandra Santini ni Promuovere la conoscenza e la diffusione delle energie provenienti

Dettagli

Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia

Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia Le Risorse Energetiche Mondiali ed il caso Italia Alessandro Clerici Presidente Onorario WEC Italia Delegato ANIE 1 CONTENUTO Survey of energy resources del WEC Nucleare: il caso Finlandia Il costo dell

Dettagli

Attività e professionalità nel settore veneto delle energie rinnovabili e del risparmio energetico

Attività e professionalità nel settore veneto delle energie rinnovabili e del risparmio energetico Attività e professionalità nel settore veneto delle energie rinnovabili e del risparmio energetico Osservatorio sul Mercato Locale del Lavoro dell Università degli Studi di Padova Progetto PHAROS (Pursuing

Dettagli

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano

Opere di ristrutturazione edilizia e risanamento conservativo - variante essenziale relative all'immobile sito in via Millelire n 10/c - Milano Comune di MILANO Provincia di MILANO Regione LOMBARDIA RELAZIONE TECNICA Rispondenza alle prescrizioni in materia di contenimento del consumo energetico Deliberazione Giunta Regionale 22 dicembre 2008

Dettagli

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER

Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER Osservazioni su bozza di Decreto di incentivazione altre FER 15 giugno 2015 Il Decreto di incentivazione delle FER non fotovoltaiche in via di emanazione dal Ministero dello Sviluppo Economico dovrebbe

Dettagli

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili

Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Incentivazione dell energia elettrica da altre fonti rinnovabili Beneficiari Riferimenti normativi Finalità dello strumento Regime transitorio Impianti, alimentati da fonti rinnovabili diverse da quella

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV)

IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) IMPIANTO FOTOVOLTAICO DELLA POTENZA DI 540kWp DA REALIZZARSI A RESANA (TV) Individuazione del sito di installazione Il sito individuato per la realizzazione dell Impianto Fotovoltaico si trova nel Comune

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere.

Bonifici provenienti dall estero. Il servizio consente di incassare i propri crediti attraverso bonifici provenienti da banca estere. 18/05/2009 FOGLIO INFORMATIVO ai sensi della delibera CICR 4.3.2003 e istruzioni di vigilanza di Banca d Italia in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Bonifici provenienti dall

Dettagli

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013

Istituto per l Energia Rinnovabile. Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Bolzano, Gennaio 2013 Istituto per l Energia Rinnovabile Catasto Solare Alta Val di Non Relazione Versione: 2.0 Autori: David Moser, PhD; Daniele Vettorato, PhD. Coordinamento e Revisione: dott. Daniele Vettorato, PhD (daniele.vettorato@eurac.edu)

Dettagli

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici

SOFTWARE PV*SOL. Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici SOFTWARE PV*SOL Programma di simulazione dinamica per calcolare dimensionamento e rendimento di impianti fotovoltaici Introduzione PV*SOL è un software per il dimensionamento e la simulazione dinamica,

Dettagli

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL

USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL USI ENERGETICI DELL IDROGENO E DELL IDROMETANO: L ESPERIENZA DEL GRUPPO SOL Ing. Maurizio Rea (Gruppo SOL) ECOMONDO - Sessione Tecnologie di Produzione Rimini, 3 Novembre 2010 IL GRUPPO SOL Profilo aziendale

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014

FOGLIO INFORMATIVO 150 BONIFICI ITALIA ED ESTERO (import/export) Aggiornamento al 03 novembre 2014 INFORMAZIONI SU CREDIVENETO Denominazione e forma giuridica CREDITO COOPERATIVO INTERPROVINCIALE VENETO Società Cooperativa Società Cooperativa per Azioni a Resp. Limitata Sede Legale e amministrativa:

Dettagli

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA

Prot. n. 505 Verona, 11/02/2015 LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA LA FONDAZIONE ARENA DI VERONA procede alla raccolta di domande al fine di effettuare selezioni per eventuali assunzioni con contratto subordinato, a tempo determinato, relativamente al Festival Areniano

Dettagli

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1

ESEDRA ENERGIA. S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 ESEDRA ENERGIA S o c i e t à C o o p. S o c. SISTEMI DI FISSAGGIO PER PANNELLI SOLARI C A T A L O G O 2 0 1 1 La decennale esperienza di Esedra nel mondo delle energie rinnovabili ha dato vita alla linea

Dettagli

Consigli per la compilazione del questionario

Consigli per la compilazione del questionario Istruzioni per l accesso al SIAD e la compilazione della scheda Normativa Il Decreto Ministeriale del 14 gennaio 2012 ha definito che il GSE si occupi della rilevazione degli impianti con potenza fino

Dettagli

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second life" Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191

Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di second life Francesco D'Annibale, Francesco Vellucci. Report RdS/PAR2013/191 Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l energia e lo sviluppo economico sostenibile MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO Analisi termografica su celle litio-ione sottoposte ad esperienze di "second

Dettagli

Un partner affidabile? WINAICO è il partner su cui posso contare.

Un partner affidabile? WINAICO è il partner su cui posso contare. Un partner affidabile? WINAICO è il partner su cui posso contare. CERTIFICATO CONTRO L AMMONIACA ANTI-PID DIRETTAMENTE DAL COSTRUTTORE VERIFICATO EL ALTA RESA BASSA DE- GRADAZIONE PROTEZIONE CONTRO HOT-SPOT

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA VINCERE LA SFIDA DEL CLIMA E DARE SICUREZZA ENERGETICA AL PAESE RISPARMIARE ENERGIA E PUNTARE SULLE RINNOVABILI DUE NECESSITA CHE SI TRASFORMANO IN OCCASIONE DI SVILUPPO INDUSTRIALE e CRESCITA PER L ITALIA

Dettagli

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE

Wolly 2 EDILIZIA VERTICALE LIMITED WARRANTY EDILIZIA VERTICALE Wolly 2 La centrale che per la sua versatilità di installazione ha rivoluzionato il concetto di aspirapolvere centralizzato, consentendo la sua installazione anche nei

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria

Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria Potenzialità e benefici dall impiego dei Combustibili Solidi Secondari (CSS) nell industria A cura di NE Nomisma Energia Srl Responsabile di Ricerca: Davide Tabarelli (Presidente), Carlo Bevilacqua Ariosti

Dettagli

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE)

ITER AUTORIZZATIVO per un GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO ISCRIVERSI AL REGISTRO GRANDI IMPIANTI (E RISULTARE ISCRITTI NELLA GRADUATORIA GSE) Per accedere al IV Conto Energia è necessario superare 4 step per i grandi impianti. Questo documento ha lo scopo di analizzare in dettaglio ognuna delle fasi, presentandovi il quadro generale e offrendovi

Dettagli

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA

RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA RESISTIVITA ELETTRICA DELLE POLVERI: MISURA E SIGNIFICATO PER LA SICUREZZA Nicola Mazzei - Antonella Mazzei Stazione sperimentale per i Combustibili - Viale A. De Gasperi, 3-20097 San Donato Milanese Tel.:

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici. Descrizione, tecnologie, rischi e aspetti assicurativi

Gli impianti fotovoltaici. Descrizione, tecnologie, rischi e aspetti assicurativi Gli impianti fotovoltaici Descrizione, tecnologie, rischi e aspetti assicurativi Indice Pagina Introduzione 1 Celle fotovoltaiche 2 Pannelli fotovoltaici 4 Stringhe, campo, impianto fotovoltaico 4 Tipologie

Dettagli