LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE."

Transcript

1

2

3 LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE. GIULIO BONAZZI CEO, GRUPPO AQUAFIL Immaginate di poter trasformare i rifiuti in qualcosa di nuovo ed eccezionale. Proprio di questo si occupa il brand ECONYL : rigeneriamo i rifiuti di Nylon in filati di prima qualità, che saranno impiegati nella produzione industriale di prodotti tessili. I rifiuti sono l inevitabile conseguenza di qualunque produzione industriale. Ma se potessimo capovolgere questo concetto, eliminando l idea di scarto? L essenza di ECONYL sta proprio nel ridurre progressivamente la quantità di rifiuti del nostro pianeta, recuperandoli e rigenerandoli, per inserirli nuovamente nel ciclo produttivo, quali materie prime di qualità con caratteristiche pari al prodotto vergine. Tutti quanti noi che lavoriamo per il brand ECONYL investiamo impegno, determinazione e capacità per fare in modo che le nostre idee e i nostri progetti diventino realtà concrete. Ci impegniamo a creare processi e prodotti che contribuiscano a rendere il pianeta un luogo migliore in cui vivere oggi e domani. Un luogo, dove la produzione industriale va di pari passo con il rispetto per l ambiente. Un luogo, dove tecnologie sostenibili, processi e prodotti a basso impatto ambientale dominano lo scenario dei mercati globali.

4 ECONYL REGENERATION SYSTEM UN PERCORSO INNOVATIVO E SOSTENIBILE, IN GRADO DI CREARE NUOVI PRODOTTI DAI RIFIUTI, DANDO IL VIA AD UN CICLO INFINITO. L ECONYL REGENERATION SYSTEM È UN PROCESSO FORMATO DA 6 STEP.

5 Ri-commercializzazione Recupero globale di rifiuti di PA6 Stoccaggio e preparazione di rifiuti pre- e post-consumer BCF NTF BUSINESS UNIT Trasformazione dei polimeri di PA6 Polimerizzazione Impianto di depolimerizzazione ECONYL AJDOVSCINA, SLOVENIA (UE) POLIMERI PA6 LJUBLJANA (SLO) / ARCO (IT) LJUBLJANA, SLOVENIA (UE)

6 1 ECONYL RECUPERO DEI RIFIUTI Recupero globale di rifuti di PA6 RECUPERO GLOBALE DI RIFUTI DI POLIAMMIDE 6 Il programma di recupero ECONYL è il primo dei 6 step che costituiscono il Regeneration System. I rifiuti di Nylon vengono raccolti in località differenti, sparse in tutto il mondo ed inviati al centro di raccolta e trattamento di Ajdovščina (Slovenia). Da lì, vengono destinati allo stabilimento di rigenerazione che si trova nella vicina Ljubljana (Slovenia). I rifiuti pre-consumer comprendono scarti di produzione, componenti plastiche industriali e oligomeri. Il programma di recupero ECONYL si occupa anche della raccolta di rifiuti postconsumer, ed è proprio su questi che si gioca la sfida ambientale. Nelle sedi di raccolta vengono quindi radunati prodotti alla fine del loro ciclo di vita, come le reti da pesca, tessuti e il fluff proveniente dalla pavimentazione tessile. Intendiamo lavorare in sinergia con i nostri clienti e le istituzioni, in particolare per il settore BCF, dove collaboriamo per riciclare vecchie moquette e tappeti. Il recupero è attivo in Canada (British Columbia), Stati Uniti, Grecia, Egitto, Pakistan, Turchia, Tailandia e Norvegia. E siamo sempre alla ricerca di nuove opportunità di collaborazione. TRA IL 2011 E IL 2013 ABBIAMO RIMOSSO PIÙ DI TONNELLATE DI RIFIUTI

7 2 ECONYL PREPARAZIONE DEI RIFIUTI Stoccaggio e preparazione di rifiuti pre- e post-consumer AJDOVSCINA, SLOVENIA (UE) STOCCAGGIO E PREPARAZIONE DEI RIFIUTI Ad Ajdovščina (Slovenia) inizia il viaggio dei rifiuti raccolti verso una nuova vita. All interno del sistema di trattamento dei rifiuti, i diversi materiali vengono puliti e preparati per la depolimerizzazione. In questa fase di pulizia, i materiali differenti dal Nylon 6, come rifiuti organici, plastica o elementi metallici, vengono divisi e inviati in altri stabilimenti di smaltimento. I rifiuti di Nylon ripuliti sono poi triturati, compattati e imballati, per essere trasportati all impianto di rigenerazione ECONYL di Ljubljana (Slovenia). La produzione di polimeri e filati ECONYL è cominciata nel 2011, con un rapporto del 70% di rifiuti pre-consumer, e il 30% di rifiuti post-consumer. Oggi il filo ECONYL è prodotto garantendo un minimo del 50% di rifiuti post-consumer. Continuiamo giorno dopo giorno nel nostro intento di raggiungere l obiettivo di arrivare ad utilizzare il 100% di rifiuti post-consumer. IL NOSTRO OBIETTIVO: 100% RIFIUTI POST-CONSUMER TRATTIAMO NEL NOSTRO STABILIMENTO PIÙ DI TONNELLATE DI POLIMERI ECONYL OGNI MESE LIBERIAMO IL PIANETA DA PIÙ DI TONNELLATE DI RIFIUTI PA6

8 3 ECONYL DEPOLIMERIZZAZIONE Impianto di depolimerizzazione ECONYL LJUBLJANA, SLOVENIA (UE) L IMPIANTO DI DEPOLIMERIZZAZIONE ECONYL Al centro dell ECONYL Regeneration System vi è il processo chimico di depolimerizzazione. Ciò che rende questa fase così unica ed innovativa rispetto alle esperienze passate di altri è che a parità di rifiuti utilizzati, riusciamo ad estrarre una quantità di caprolattame più elevata. Fino a poco tempo fa, l operazione di depolimerizzazione, in ottica di economia di scala, era ritenuta impossibile per il settore delle fibre sintetiche. I costi erano troppo alti e la quantità di Nylon era molto limitata. Il brand ECONYL ha trovato la chiave per rendere possibile l impossibile. Innanzitutto, abbiamo sviluppato una catena di forniture efficace, in grado di garantire la raccolta di rifiuti con il 90-95% di poliammide. Abbiamo ideato un nuovo, innovativo sistema di purificazione, meno complesso di quello che normalmente si applica nel settore industriale. Il risultato finale ci permette di produrre molto più Nylon di prima qualità, utilizzando meno energia e meno acqua, con uno scarto di rifiuti residui molto basso. UN MIRACOLO: 100% REGENERATION PER ARRIVARE AL RICICLO DI QUALITÀ

9 4 ECONYL POLIMERIZZAZIONE Polimerizzazione POLIMERI PA6 LJUBLJANA (SLO) / ARCO (IT) GLI STABILIMENTI DI POLIMERIZZAZIONE ECONYL I nostri due stabilimenti di polimerizzazione si trovano a Ljubljana (Slovenia) e ad Arco (Italia). Il caprolattame che viene prodotto possiede le stesse caratteristiche chimiche e prestazionali di quello proveniente dalle materie prime fossili. Il processo chimico e i metodi di trasformazione del caprolattame ECONYL in polimeri di Nylon 6 è quindi identico al processo di polimerizzazione del caprolattame vergine.

10 5 ECONYL TRASFORMAZIONE Trasformazione dei polimeri di PA6 BCF NTF BUSINESS UNIT TRASFORMAZIONE DEI POLIMERI DI NYLON 6 I polimeri di PA6 prodotti da caprolattame ECONYL sono distribuiti ai nostri impianti di produzione, dove vengono trasformati in filo BCF (per pavimentazione tessile) e filo NTF (per tessili e abbigliamento).

11 6 ECONYL RI-COMMERCIALIZZAZIONE Ri-commercializzazione COMMERCIALIZZAZIONE DI FILATI Dal caprolattame ECONYL ricaviamo due tipi di prodotto: filo BCF, per la realizzazione di pavimentazioni sintetiche e filo NTF, per la produzione di tessili e abbigliamento. I nostri fili ECONYL saranno poi usati dai nostri clienti che li utilizzeranno per produrre manufatti destinati a diversi mercati finali. Quando parliamo di ri-commercializzazione, intendiamo riscrivere le regole della produzione di fibre sintetiche. Il nostro obiettivo è quello di fabbricare prodotti che non solo siano interamente realizzati in materiale rigenerato, ma che siano a loro volta completamente, infinitamente rigenerabili. Il processo ECONYL ambisce ad andare oltre la rigenerazione dei rifiuti, fino alla progettazione di prodotti che siano disegnati per essere riciclabili più facilmente ed in modo più efficace. PRODOTTI RIGENERABILI CHE GUARDANO AL FUTURO

12 NUMERI IL PROCESSO DI PRODUZIONE DI CAPROLATTAME ECONYL QUATTRO ANNI E 20MLN SONO STATI INVESTITI IN RICERCA E SVILUPPO, NELLA PROGETTAZIONE E NELLA COSTRUZIONE DELL IMPIANTO CHIMICO E DI DEPOLIMERIZZAZIONE (Fonte: Dati interni Aquafil) ABBIAMO RECUPERATO RIFIUTI DI NYLON 6 DA TUTTO IL MONDO: CANADA, USA, NORVEGIA, GRECIA, TURCHIA, EGITTO, PAKISTAN, TAILANDIA SULLA BASE DEI RISULTATI DEL PRIMO QUADRIMESTRE 2014, RACCOGLIEREMO CIRCA TONNELLATE DI RIFIUTI PRE- E POST-CONSUMER (Fonte: Dati interni Aquafil) SULLA BASE DEI RISULTATI DEL PRIMO QUADRIMESTRE 2014, ALMENO TONNELLATE DI RIFIUTI SARANNO POST-CONSUMER (Fonte: Dati interni Aquafil)

13 PRODOTTI NEL 2014 PRODURREMO TONNELLATE DI CAPROLATTAME RIGENERATO, CHE AQUAFIL TRASFORMERÀ IN FILI DI NYLON (Fonte: Dati interni Aquafil) NEL 2014 I PRODOTTI ECONYL SARANNO RICAVATI PER IL 50% MINIMO DA RIFIUTI POST-CONSUMER, AUMENTANDO LA PERCENTUALE DEL 2013, CHE ERA ATTORNO AL 30% (Fonte: Dati interni Aquafil)

14 Scrivici 2014 Aquafil S.p.A. ECONYL is a trademark of Aquafil S.p.A.

15

16

LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE.

LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE. LA SOSTENIBILITA NON È UN OBIETTIVO DA RAGGIUNGERE. È UN MODO DI PENSARE, UN MODO DI ESSERE, UN PRINCIPIO CHE CI DEVE GUIDARE. GIULIO BONAZZI CEO, GRUPPO AQUAFIL Immaginate di poter trasformare i rifiuti

Dettagli

ECONYL. Un viaggio, una nuova idea di futuro. Un viaggio, una nuova idea di futuro

ECONYL. Un viaggio, una nuova idea di futuro. Un viaggio, una nuova idea di futuro ECONYL. Un viaggio, una nuova idea di futuro Un viaggio, una nuova idea di futuro 2 Econyl. Un viaggio, una nuova idea di futuro Econyl. Un viaggio, una nuova idea di futuro Quando parliamo di Econyl

Dettagli

Local circular ECOnomy by an innovative approach for recycling paper industry PULper waste into new PLASTic pallets

Local circular ECOnomy by an innovative approach for recycling paper industry PULper waste into new PLASTic pallets Local circular ECOnomy by an innovative approach for recycling paper industry PULper waste into new PLASTic pallets With the contribution of the LIFE programme of the European Union Serv.eco IL PROGETTO

Dettagli

Attrezzature da pesca dismesse: inquadramento normativo e problematiche relative al loro recupero

Attrezzature da pesca dismesse: inquadramento normativo e problematiche relative al loro recupero Attrezzature da pesca dismesse: inquadramento normativo e problematiche relative al loro recupero Foto: ARPAV Foto: VERITAS Foto: ARPAV Venezia, 11 Dicembre 2015 ARPAV - Osservatorio Regionale Rifiuti

Dettagli

SLH S.r.l. PROGETTO SMARTOIL

SLH S.r.l. PROGETTO SMARTOIL SLH S.r.l. PROGETTO SMARTOIL Confidenziale 2016 1 Processo di raffinazione di prodotti di derivazione animale e vegetale per : - la produzione di bio-combustibile, impiegabile in generatori di calore ed

Dettagli

polistirene espanso sinterizzato EPS FOR GREEN

polistirene espanso sinterizzato EPS FOR GREEN polistirene espanso sinterizzato EPS FOR GREEN EPS Il simbolo che permette alle aziende associate di dichiarare la qualità e la sostenibilità dell EPS trasformato in Italia Cosa dichiara EPS FOR GREEN

Dettagli

Le fibre tessili naturali sono quelle esistenti in natura, le tecnofibre - più comunemente conosciute come fibre chimiche - invece sono quelle

Le fibre tessili naturali sono quelle esistenti in natura, le tecnofibre - più comunemente conosciute come fibre chimiche - invece sono quelle Le fibre tessili. La fibra tessile è l'insieme dei prodotti fibrosi che, per la loro struttura, lunghezza, resistenza ed elasticità, hanno la proprietà di unirsi, attraverso la filatura, in fili sottili,

Dettagli

La sfida dell ambiente per la chimica

La sfida dell ambiente per la chimica La sfida dell ambiente per la chimica Tullia Aquila ITI Basilio Focaccia Piano Offerta Formativa a.s. 2011/2012 Dai Polimeri Sintetici alle Plastiche Biodegradabili Non abbiamo ereditato il mondo dai nostri

Dettagli

EICMA 09 novembre Sviluppo Prodotti, Approvazioni e «Green Impact»

EICMA 09 novembre Sviluppo Prodotti, Approvazioni e «Green Impact» EICMA 09 novembre 2016 Sviluppo Prodotti, Approvazioni e «Green Impact» Viscolube è l azienda leader in Europa nel settore della riraffinazione degli oli usati e in Italia ha due stabilimenti di produzione

Dettagli

Attività di recupero in Italia: alcune buone pratiche settoriali. Massimo Ramunni Assocarta

Attività di recupero in Italia: alcune buone pratiche settoriali. Massimo Ramunni Assocarta Attività di recupero in Italia: alcune buone pratiche settoriali Massimo Ramunni Assocarta L industria cartaria italiana Nel corso del 2012 in Italia nel 2012 si è registrato: 9,9 milioni di ton. di carta

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RadiciGroup festeggia i 50 e 40 anni di attività di due eccellenze nel settore delle fibre sintetiche: Radicifil e Radici Yarn.

COMUNICATO STAMPA. RadiciGroup festeggia i 50 e 40 anni di attività di due eccellenze nel settore delle fibre sintetiche: Radicifil e Radici Yarn. COMUNICATO STAMPA 1 4 giugno - 2 1 giugno 2 0 1 4 RadiciGroup festeggia i 50 e 40 anni di attività di due eccellenze nel settore delle fibre sintetiche: Radicifil e Radici Yarn. Nel 2014 RadiciGroup festeggia

Dettagli

Tecnico tessile - Tecnologo perito tessile

Tecnico tessile - Tecnologo perito tessile Denominazione Figura / Profilo / Obiettivo Professioni NUP/ISTAT correlate Tecnico tessile - Tecnologo perito tessile 3.1.3.7.2 - Disegnatori tessili 3.3.1.5.0 - Tecnici dell'organizzazione e della gestione

Dettagli

Udine, 7 giugno Innovazione italiana per l economia circolare: «il Riciclo della vetroresina»

Udine, 7 giugno Innovazione italiana per l economia circolare: «il Riciclo della vetroresina» Udine, 7 giugno 2017 Innovazione italiana per l economia circolare: «il Riciclo della vetroresina» Franco Mioni, AD Gees Recycling S.r.l. Alvise Bonica, Architetto Lo scenario: mezzo secolo di produzione

Dettagli

Cresce sempre di più l utilizzo delle fibre di carbonio, vantaggi e problematiche

Cresce sempre di più l utilizzo delle fibre di carbonio, vantaggi e problematiche Cresce sempre di più l utilizzo delle fibre di carbonio, vantaggi e problematiche Le fibre di carbonio sono comparse sul mercato nel 1960 e, insieme alle fibre di vetro, hanno iniziato l era dei materiali

Dettagli

Corso di Laurea in INGEGNERIA CHIMICA E DEI MATERIALI

Corso di Laurea in INGEGNERIA CHIMICA E DEI MATERIALI DIPARTIMENTO DI INGEGNERIA INDUSTRIALE Corso di Laurea in INGEGNERIA CHIMICA E DEI MATERIALI www.icm.dii.unipd.it Introduzione Questa presentazione ti aiuterà a rispondere a queste domande: Cosa fa l Ingegnere

Dettagli

freeformer Freeforming di materie plastiche www.arburg.com

freeformer Freeforming di materie plastiche www.arburg.com freeformer Freeforming di materie plastiche www.arburg.com Libertà per il futuro Prima la leggendaria C4/b, poi l ALLROUNDER. E ora un nuovo sistema che ridefinisce totalmente il concetto di lavorazione

Dettagli

Local circular economy by an innovative approach for recycling paper industry pulper waste into new plastic pallets

Local circular economy by an innovative approach for recycling paper industry pulper waste into new plastic pallets Local circular economy by an innovative approach for recycling paper industry pulper waste into new plastic pallets Capannori 10 Dicembre 2016 With the contribution of the LIFE programme of the European

Dettagli

Tabella codici CER, operazioni di recupero R13

Tabella codici CER, operazioni di recupero R13 Allegato 1 Tabella codici CER, operazioni di recupero R13 Codice CER (t/g) 020103 scarti di tessuti vegetali prodotti da agricoltura, orticoltura, acquacoltura, selvicoltura, caccia e pesca R13 0,6 20

Dettagli

ECONOMIA CIRCOLARE E GESTIONE SOSTENIBILE DEI RIFIUTI NELLE MARCHE. Francesca Damiani REGIONE MARCHE Dirigente PF Ciclo rifiuti

ECONOMIA CIRCOLARE E GESTIONE SOSTENIBILE DEI RIFIUTI NELLE MARCHE. Francesca Damiani REGIONE MARCHE Dirigente PF Ciclo rifiuti ECONOMIA CIRCOLARE E GESTIONE SOSTENIBILE DEI RIFIUTI NELLE MARCHE Francesca Damiani Dirigente PF Ciclo rifiuti 27 gennaio 2017 UNICAM- Grandinetti srl Progetto LIFE ECO-TILES Civitanova Marche ECONOMIA

Dettagli

NASTRI A SPIRALE: LA NOSTRA SCELTA DI SUCCESSO.

NASTRI A SPIRALE: LA NOSTRA SCELTA DI SUCCESSO. LA NOSTRA SCELTA NASTRI A SPIRALE: LA NOSTRA SCELTA DI SUCCESSO. Nel mercato ci sono 3 tipi di nastri trasportatori a spirali: a tamburo, autoportanti e piano a piano. Ognuno è supportato da una tecnologia

Dettagli

Returned Concrete with Zero Impact

Returned Concrete with Zero Impact Returned Concrete with Zero Impact La produzione mondiale di calcestruzzo è di circa 10 miliardi di m 3 /anno. Di questi, circa 50 milioni di m 3 non vengono posti in opera, ma sono restituiti all impianto

Dettagli

La Gomma Naturale Aspetti critici per l industria dei pneumatici

La Gomma Naturale Aspetti critici per l industria dei pneumatici La Gomma Naturale Aspetti critici per l industria dei pneumatici ECOMONDO Rimini 7-11-13 Marco Nahmias - Pirelli Tyre SpA Agenda Situazione mercato Opportunità Sostituzione Riciclo Sfide e Conclusioni

Dettagli

Soluzioni per rifiniture di Interni

Soluzioni per rifiniture di Interni Soluzioni per rifiniture di Interni PRESENTAZIONE SOCIETA Sinergie Srl nasce dall esperienza e dalla ventennale competenza di un giovane ed affiatato gruppo di operatori del settore, i quali, unendo le

Dettagli

Packaging per il futuro: vetro O-I

Packaging per il futuro: vetro O-I Packaging per il futuro: vetro O-I Ottobre 2013 www.o-i.com Owens-Illinois, Inc. Leader di mercato in tutte le are in cui operiamo Nord America America Latina Europa Asia Pacifico Packaged for the Future

Dettagli

RAPPORTO DI SOSTENIBILITà

RAPPORTO DI SOSTENIBILITà 11 RAPPORTO DI SOSTENIBILITà 211 RAPPORTO DI SOSTENIBILITà RAPPORTO DI 11 SOSTENIBILITà Sede centrale del Gruppo Aquafil, Arco (Italia). 1 Lettera del Presidente Sogni, tappe, ostacoli e soddisfazioni

Dettagli

Impianti di pretrattamento per rifiuti in cementeria. Opportunità per l ambiente e per l economia j

Impianti di pretrattamento per rifiuti in cementeria. Opportunità per l ambiente e per l economia j Master Diffuso Forum PA 2010 Impianti di pretrattamento per rifiuti in cementeria. Opportunità per l ambiente e per l economia j Massimo Panzeri Agenda Rifiuti in cementeria: la situazione italiana Impianti

Dettagli

1. INDIVIDUAZIONE DEL MATERIALE E SPECIFICHE MERCEOLOGICHE

1. INDIVIDUAZIONE DEL MATERIALE E SPECIFICHE MERCEOLOGICHE 1. INDIVIDUAZIONE DEL MATERIALE E SPECIFICHE MERCEOLOGICHE 1.1 NOME COMMERCIALE COMPLETO E NUMERO DI RIFERIMENTO Voce 430 RESIDUI DA TRASFORMAZIONE INDUSTRIALE IN POLIAMMIDE (PA) BASE 6,6 TECNOPOLIMERO

Dettagli

Sommario. La piattaforma in sintesi... 3 La soluzione proposta... 4 I vantaggi in sintesi... 7

Sommario. La piattaforma in sintesi... 3 La soluzione proposta... 4 I vantaggi in sintesi... 7 PIATTAFORMA INNOVATIVA PER TRATTAMENTO DEI RIFIUTI SOLIDI URBANI INDIFFERENZIATI E NON, FINALIZZATO ALLA VALORIZZAZIONE DELLA FRAZIONE ORGANICA ED ALLA PRODUZIONE DI CSS PER LA SUCCESSIVA CONVERISONE IN

Dettagli

IL SETTORE DEL RICICLO E DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN SARDEGNA: ANALISI E TENDENZE DELL OCCUPAZIONE

IL SETTORE DEL RICICLO E DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN SARDEGNA: ANALISI E TENDENZE DELL OCCUPAZIONE IL SETTORE DEL RICICLO E DELLE ENERGIE RINNOVABILI IN SARDEGNA: ANALISI E TENDENZE DELL OCCUPAZIONE Analisi dei dati di fonte SIL Sardegna per il convegno Discaricat Mores - Aprile 2008 L occupazione nelle

Dettagli

PAVIMENTO NATURALE ECOSOSTENIBILE. linoville

PAVIMENTO NATURALE ECOSOSTENIBILE. linoville PAVIMENTO NATURALE ECOSOSTENIBILE linoville Linoville: tradizione ed innovazione Il linoleum Tarkett viene prodotto nello storico stabilimento di Narni, in Italia, con la stessa ricetta dal 1898. Il team

Dettagli

STAPPIAMO... LA FANTASIA!!!!!!!!!

STAPPIAMO... LA FANTASIA!!!!!!!!! STAPPIAMO..... LA FANTASIA!!!!!!!!! 1 RELAZIONE Tantissimi oggetti del nostro vivere quotidiano, vengono buttati nella spazzatura senza sapere che potrebbero essere trasformati e riutilizzati creando oggetti

Dettagli

TECNOLOGIA IN ARMONIA CON L AMBIENTE

TECNOLOGIA IN ARMONIA CON L AMBIENTE TECNOLOGIA IN ARMONIA CON L AMBIENTE BETTER PRODUCTS FOR A BETTER FUTURE Nella scelta della tecnologia più adatta, affidabilità e impatto ambientale sono due aspetti prioritari per le aziende. Ed è proprio

Dettagli

AIPEF Aziende Italiane Poliuretani Espansi Flessibili

AIPEF Aziende Italiane Poliuretani Espansi Flessibili AIPEF Aziende Italiane Poliuretani Espansi Flessibili le qualità del poliuretano espanso flessibile www.aipef.it numero 15 Ottobre 10 il Materiale Benessere 1 il Materiale Da rifiuto a risorsa 2 la Tecnologia

Dettagli

Cosmesi sostenibile e Packaging. Il caso Giflex. 24 settembre 2015

Cosmesi sostenibile e Packaging. Il caso Giflex. 24 settembre 2015 24 settembre 2015 SOMMARIO L associazione Giflex Packaging flessibile e Sostenibilità Packaging monostrato / multistrato L efficienza delle risorse inizia dalla prevenzione Packaging flessibile nel settore

Dettagli

Qualità e risparmio nel rispetto dell ambiente

Qualità e risparmio nel rispetto dell ambiente Qualità e risparmio nel rispetto dell ambiente La società LABORPLAST Srl che vanta due stabilimenti, la sede storica di Bienate di Magnago (MI), e la nuova unità produttiva di Busto Arsizio (VA), presente

Dettagli

7 programma europeo d azione per l ambiente 2013/2020

7 programma europeo d azione per l ambiente 2013/2020 7 programma europeo d azione per l ambiente 2013/2020 VII programma d azione europeo per l ambiente Il rapporto è edito dall ISPRA con la collaborazione ed in concorso con le Agenzie per la protezione

Dettagli

POLIAMMIDI. A - ammidazione diretta: B apertura di lattami: C ammidazione del cloruro dell acido carbossilico con ammina:

POLIAMMIDI. A - ammidazione diretta: B apertura di lattami: C ammidazione del cloruro dell acido carbossilico con ammina: Le poliammidi sono polimeri lineari caratterizzati dalla presenza del gruppo ammidico -C-. L applicazione più studiata è la fibra, l impianto industriale Du Pont iniziò la sua attività di produzione di

Dettagli

L ENERGIA. Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia

L ENERGIA. Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Al servizio di gente unica L ENERGIA Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Direzione centrale ambiente ed energia Definizioni L energia è la grandezza fisica che misura la capacità di un corpo o di un

Dettagli

FOCUS ON. Radyarn UV Stabilized: massime performance e personalizzazione per i tuoi tessuti.

FOCUS ON. Radyarn UV Stabilized: massime performance e personalizzazione per i tuoi tessuti. FOCUS ON Bergamo, 20 marzo 2014 Radyarn UV Stabilized: massime performance e personalizzazione per i tuoi tessuti. Altamente performanti. Personalizzabili. Garanzia di elevata qualità. Nelle versioni tinto

Dettagli

NORMA UNI EN 295 FEBBRAIO 2013 COSA C È DI NUOVO?

NORMA UNI EN 295 FEBBRAIO 2013 COSA C È DI NUOVO? NORMA UNI EN 295 FEBBRAIO 2013 COSA C È DI NUOVO? Ing. Vincenzo D Angelo Servizio tecnico Società del Gres Cagliari 9 ottobre 2014 NORMA UNI EN 295 FEBBRAIO 2013 UNI EN 295 Parte 1: 1992 Specificazioni

Dettagli

Scenari energetici nazionali ed internazionali 09/04/2016

Scenari energetici nazionali ed internazionali 09/04/2016 Scenari energetici nazionali ed internazionali 09/04/2016 Chi è Sartec SARTEC è la società del gruppo Saras dedicata allo sviluppo tecnologico... SARTEC è una società per azioni, controllata da Saras S.p.A.,

Dettagli

FORREC INFORMA NEWSLETTER N 5

FORREC INFORMA NEWSLETTER N 5 FORREC INFORMA NEWSLETTER N 5 2013 NEWSLETTER N 5 2013 In questo numero 1 TRITURATORE MOBILE TQ1300 PRATICO E VERSATILE 2 MESSICO: PRODUZIONE DI COMBUSTIBILE PER CEMENTIFICI 3 TAILANDIA: IMPIANTO PILOTA

Dettagli

BANCA D ITALIA. Torino, 4 aprile 2014

BANCA D ITALIA. Torino, 4 aprile 2014 BANCA D ITALIA E U R O S I S T E M A Il settore dei rifiuti in Italia alcune considerazioni economiche Ivan Faiella* Banca d Italia Servizio Struttura economica Torino, 4 aprile 2014 * Le opinioni espresse

Dettagli

INDICE. 3. LA SOSTENIBILITÀ IN AQUAFIL 3.1 La sostenibilità in Aquafil 3.2 Gli ambiti di azione di Aquafil

INDICE. 3. LA SOSTENIBILITÀ IN AQUAFIL 3.1 La sostenibilità in Aquafil 3.2 Gli ambiti di azione di Aquafil 1 Impianti di Arco (TN) INDICE 1. IL GRUPPO AQUAFIL 1.1 Storia ed organizzazione del Gruppo 1.2 Aquafil in Italia e nel mondo 1.3 La Governance 1.4 Le attività e i prodotti 1.5 Gli stabilimenti 1.6 Mappa

Dettagli

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA

REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA REPERTORIO DELLE QUALIFICAZIONI PROFESSIONALI DELLA REGIONE CAMPANIA SETTORE ECONOMICO PROFESSIONALE 1 TAC (Tessile Abbigliamento Calzature) e Sistema Moda Processo Produzione di fibre e tessuti Sequenza

Dettagli

1. Overview Mission Attività Sintesi 13

1. Overview Mission Attività Sintesi 13 2 1. Overview 4 2. Mission 5 3. Attività 8 4. Sintesi 13 3 1. Overview Il Gruppo SAMA è presente con le proprie aziende sul mercato da oltre 30 anni con grande sviluppo in settori diversi usando sempre

Dettagli

GTTS2: Sistemi per la sostenibilità. Strategie, metodi e strumenti per la sostenibilità industriale R-0353-D0415-CI-I 1

GTTS2: Sistemi per la sostenibilità. Strategie, metodi e strumenti per la sostenibilità industriale R-0353-D0415-CI-I 1 GTTS2: Sistemi per la sostenibilità Strategie, metodi e strumenti per la sostenibilità industriale R-0353-D0415-CI-I 1 Facts and figures Produzione di beni e servizi, per effetto di incremento demografico

Dettagli

Progetto: LIFE10 ENV/IT/346 «SASIES» «Sludges from agglomerated stones industry for environmental sustainability»

Progetto: LIFE10 ENV/IT/346 «SASIES» «Sludges from agglomerated stones industry for environmental sustainability» Progetto: LIFE10 ENV/IT/346 «SASIES» «Sludges from agglomerated stones industry for environmental sustainability» Aumentare il riciclo dei Protezione dei depositi Riduzione delle immissioni di rifiuti

Dettagli

Imparare a produrre rifiuti ad inquinamento zero

Imparare a produrre rifiuti ad inquinamento zero Al di fuori di tutti gli sforzi legati alla sostenibilità ed all'efficienza che le grandi multinazionali ed aziende più o meno blasonate hanno adottato, uno dei più grandi cambiamenti "del modo di pensare"

Dettagli

CHIMICA VERDE 2. Anna Paterlini. Docente di Chimica

CHIMICA VERDE 2. Anna Paterlini. Docente di Chimica CHIMICA VERDE 2 Anna Paterlini Docente di Chimica http://www.epa.gov/greenchemistry/ Un passato da correggere Un futuro da progettare Un Ruolo Chiave LE ISTITUZIONI http://www.unipro.org/home/it/ http://www.unipro.org/home/it/

Dettagli

Matteo Strano - Tecnologia Meccanica Processi di fonderia - 2 FONDERIA

Matteo Strano - Tecnologia Meccanica Processi di fonderia - 2 FONDERIA Matteo Strano - Tecnologia Meccanica Processi di fonderia - 1 Matteo Strano - Tecnologia Meccanica Processi di fonderia - 2 FONDERIA Nella tecnica di fonderia il metallo, fuso nei forni, viene colato o

Dettagli

PLASTICHE SCONOSCIUTA. La vita delle materie. Perché oggi molti prodotti sono confezionati con materiali plastici?

PLASTICHE SCONOSCIUTA. La vita delle materie. Perché oggi molti prodotti sono confezionati con materiali plastici? La vita delle materie SCONOSCIUTA PLASTICHE Perché oggi molti prodotti sono confezionati con materiali plastici? E che fine fa l imballaggio quando diventa rifiuto? LE MATERIE PLASTICHE SONO PREZIOSE Durante

Dettagli

technovania il filo che ci lega al futuro

technovania il filo che ci lega al futuro technovania il filo che ci lega al futuro Il filo che ci lega al futuro è quello destinato ai più moderni prodotti, frutto della ricerca sui nuovi materiali e sulle loro applicazioni. Il nostro lavoro

Dettagli

PROGETTIAMO IL FUTURO

PROGETTIAMO IL FUTURO Gruppo di Azione Locale VALLI DEL CANAVESE PROGETTIAMO IL FUTURO verso il nuovo Piano di Sviluppo Locale LEADER PSR 2014-2020 DAL PSR REGIONALE AL PSL LOCALE RISORSE il volume d investimento assegnato

Dettagli

Soluzioni, servizi e prodotti a basso impatto ambientale

Soluzioni, servizi e prodotti a basso impatto ambientale Soluzioni, servizi e prodotti a basso impatto ambientale Un laboratorio di Idee dove l innovazione diventa lo strumento per raggiungere il traguardo La progettazione rappresenta un supporto efficace per

Dettagli

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento D048144/02.

Si trasmette in allegato, per le delegazioni, il documento D048144/02. Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 25 gennaio 2017 (OR. en) 5610/17 ENV 61 NOTA DI TRASMISSIONE Origine: Commissione europea Data: 24 gennaio 2017 Destinatario: n. doc. Comm.: D048144/02 Oggetto:

Dettagli

Education Training sui 10 passi Rifiuti Zero

Education Training sui 10 passi Rifiuti Zero Education Training sui 10 passi Rifiuti Zero Presentazione Selene Spa (www.selene-spa.it) Progetto Europeo Life Eco PulPlast (Local circular ECOnomy by an innovative approach for recycling paper industry

Dettagli

VEICOLI A BIOMETANO, LA SFIDA DEL FUTURO

VEICOLI A BIOMETANO, LA SFIDA DEL FUTURO VEICOLI A BIOMETANO, LA SFIDA DEL FUTURO IL BIOMETANO : COS E Il termine Biometano si riferisce a un biogas che ha subito un processo di raffinazione per arrivare ad una concentrazione di metano del 95%

Dettagli

FURNITURE SUSTAINABILITY TOOLS

FURNITURE SUSTAINABILITY TOOLS FURNITURE SUSTAINABILITY TOOLS Consulenza innovativa e Strumenti software avanzati per la concreta Federico sostenibilità Brugnoli del mondo del legno arredo Federico Brugnoli IL CONTESTO Cercando sustainability

Dettagli

Nuova tecnologia di stampa ad acqua

Nuova tecnologia di stampa ad acqua 2016 Nuova tecnologia di stampa ad acqua Analisi dell impatto ambientale Rev. 2 Dott. Chim. Gabriele Levantini IMBALL CENTER SRL 1 UN PROGETTO AMBIZIOSO Tra la fine del 2015 e l inizio del 2016, Imball

Dettagli

CALENDARIO

CALENDARIO CALENDARIO 2014 Lo sai che... PER FARE UNA TONNELLATA DI CARTA DALLA CELLULOSA VERGINE SERVONO 440.000 LITRI D'ACQUA E CHE PER FARE UNA TONNELLATA DI CARTA DA CELLULOSA RICICLATA BASTANO 1.00 LITRI D'ACQUA.

Dettagli

Ceramica: il settore strategico Durst e lo stato dell arte

Ceramica: il settore strategico Durst e lo stato dell arte Ceramica: il settore strategico Durst e lo stato dell arte VII Meeting Annuale Acimac sulle Tecnologie di smaltatura e decorazione digitale di piastrelle ceramiche Fiorano, 25 novembre 2015 Norbert von

Dettagli

Press Release SUPER-TECNOPOLIMERI ELESA 17/03/2014. L utilizzo dei tecnopolimeri

Press Release SUPER-TECNOPOLIMERI ELESA 17/03/2014. L utilizzo dei tecnopolimeri Press Release 17/03/2014 SUPER-TECNOPOLIMERI ELESA L utilizzo dei tecnopolimeri Nonostante la diffusione dei polimeri per l utilizzo in prodotti tecnici risalga a un epoca relativamente recente (ad esempio

Dettagli

!!!! Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile - (B.L.)

!!!! Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile - (B.L.) Se pensi che una cosa sia impossibile, la renderai impossibile - (B.L.) Storia I.M.G.2 nasce nel 2009 da un idea di Fabio Meloni. Le attività della società si basano sull esperienza acquisita dal suo fondatore

Dettagli

«Benvenuti nel Futuro»

«Benvenuti nel Futuro» DAL MODELLO 3D ALLA STAMPA 3D «Benvenuti nel Futuro» 1 2 3 RISULTATO NO PROFIT = COSTO 4 MAKE IT 3D: CONOSCERE IL 3D LA TECNOLOGIA FFF LE TECNOLOGIE DEL 3D STAMPIAMO UN OGGETTO 5 CONOSCERE IL 3D Spesso

Dettagli

LTL S.r.l. Un modo per essere più vicini al cliente e alle sue esigenze

LTL S.r.l. Un modo per essere più vicini al cliente e alle sue esigenze LTL S.r.l. Grazie al costante orientamento, alla qualità e alla innovazione tecnologica, LTL oggi vanta un elevato know how nella lavorazione di precisione nel settore della deformazione della lamiera.

Dettagli

VISITA AL CNR DI CATANIA 07/05/2015

VISITA AL CNR DI CATANIA 07/05/2015 VISITA AL CNR DI CATANIA 07/05/2015 STORIA CNR L istituto di Chimica e Tecnologia dei Materiali Polimerici(ICTMP), fu fondato nel 1981. Nell ottobre del 2002,ICTMP e IRTEMP (istituto di Ricerca e Tecnologia

Dettagli

L insediamento delle PMI nei parchi Ecoindustriali: il progetto Ecomark

L insediamento delle PMI nei parchi Ecoindustriali: il progetto Ecomark L insediamento delle PMI nei parchi Ecoindustriali: il progetto Ecomark Marino Cavallo, Provincia di Bologna Ecomondo Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile

Dettagli

Convegno Zero Waste del 22 maggio 16

Convegno Zero Waste del 22 maggio 16 Convegno Zero Waste del 22 maggio 16 Presentazione Selene Spa (www.selene-spa.it) Progetto Europeo Life Eco PulPlast (Local circular ECOnomy by an innovative approach for recycling paper industry PULper

Dettagli

Progetti sostenibili Ristrutturazione Cascina Triulza EXPO Vista esterna New Holland Agriculture

Progetti sostenibili Ristrutturazione Cascina Triulza EXPO Vista esterna New Holland Agriculture PADIGLIONE NEW HOLLAND AGRICULTURE EXPO 2015 Padiglione espositivo e showroom Rho (MI), Italia (Durante EXPO 2015) Vista esterna New Holland Agriculture La New Holland Agriculture, una delle principali

Dettagli

PON Ricerca & Competitività 2007-2013 Gli appalti pre-commerciali come forma di sostegno dell innovazione

PON Ricerca & Competitività 2007-2013 Gli appalti pre-commerciali come forma di sostegno dell innovazione PON Ricerca & Competitività 2007-2013 Gli appalti pre-commerciali come forma di sostegno dell innovazione Avviso pubblico per la rilevazione dei fabbisogni di innovazione all interno del settore pubblico

Dettagli

Il mercato del PVC e dei sistemi di trasporto per acqua. Ferrara, 18 maggio 2006

Il mercato del PVC e dei sistemi di trasporto per acqua. Ferrara, 18 maggio 2006 Il mercato del PVC e dei sistemi di trasporto per acqua Ferrara, 18 maggio 2006 La missione del Centro di Informazione sul PVC Realizzazione e diffusione di studi e documentazione sulle performance tecniche,

Dettagli

FORMULAZIONE VOCI DI CAPITOLATO per l uso nelle opere di ingegneria civile degli aggregati riciclati sciolti ai fini del rispetto delle norme relative all introduzione dei c.d. acquisti verdi avente voce

Dettagli

WASTE END L economia circolare e i Raee

WASTE END L economia circolare e i Raee WASTE END L economia circolare e i Raee Duccio Bianchi Lo studio Waste End è stato promosso da Gli obiettivi un sistema di gestione dei rifiuti nella logica dell economia circolare e della dematerializzazione.

Dettagli

di cui contributo Fep (quota Ue): ,11 euro Progetto (indicare il nome del progetto e inserire una breve descrizione dell intervento)

di cui contributo Fep (quota Ue): ,11 euro Progetto (indicare il nome del progetto e inserire una breve descrizione dell intervento) Best practices Interventi più significativi (o che hanno permesso di ottenere i risultati migliori) tra quelli realizzati nell ambito del Po Fep 2007-2013 dall inizio della programmazione ad oggi. Territorio

Dettagli

Tecnologia Meccanica

Tecnologia Meccanica Università di Bergamo Facoltà di Ingegneria Corso di Laurea in Ingegneria Gestionale Anno Accademico 2008-09 1 La TECNOLOGIA MECCANICA, o meglio le TECNOLOGIE DI LAVORAZIONE MECCANICA, costituiscono l

Dettagli

Lo scenario macroeconomico e il private equity

Lo scenario macroeconomico e il private equity Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Imprese e finanza: idee per la ripresa a confronto Lo scenario macroeconomico e il private equity Innocenzo Cipolletta Presidente, Bologna, 9 maggio 2014

Dettagli

Materiali Mezzi Metodo

Materiali Mezzi Metodo Materiali Mezzi Metodo Il Mondo ecoacciai Un player internazionale dalle molte competenze. Ecoacciai, player importante che ha il suo core business nel recupero e fornitura di rottami metallici ferrosi

Dettagli

Una strategia per l idrogeno, dalla produzione all impiego

Una strategia per l idrogeno, dalla produzione all impiego Una strategia per l idrogeno, dalla produzione all impiego Franco Donatini Enel - Ricerca Torino 7 Luglio 2006 Alcune domande Perché l idrogeno? H H H H Come e dove utilizzarlo? Come produrlo? H H C H

Dettagli

Audizione RILEGNO. Senato della Repubblica, 13 Commissione. Roma, 9 maggio 2017

Audizione RILEGNO. Senato della Repubblica, 13 Commissione. Roma, 9 maggio 2017 1 Audizione RILEGNO Senato della Repubblica, 13 Commissione Roma, 9 maggio 2017 Rilegno 2 Il Consorzio rappresenta la filiera industriale degli imballaggi in legno destinati al consumo sul territorio nazionale.

Dettagli

1.Edifici 2.Trasporti 3. Industria 23/03/2013 SOMMARIO. Emissioni di CO 2 per settore: MACRO DESIGN STUDIO srl

1.Edifici 2.Trasporti 3. Industria 23/03/2013 SOMMARIO. Emissioni di CO 2 per settore: MACRO DESIGN STUDIO srl PROGETTAZIONE INTEGRATA E REALIZZAZIONE CONSAPEVOLE GLI ELEMENTI DELLA FILIERA Arch. Paola Moschini - LEED AP BD+C MACRO DESIGN STUDIO srl MACRO DESIGN STUDIO srl Arch. Paola Moschini - LEED AP BD+C Roma,

Dettagli

STUDIO DI SETTORE UD14U ATTIVITÀ 17.11.0 ATTIVITÀ 17.12.1 PREPARAZIONE DELLE FIBRE DI LANA E ATTIVITÀ 17.12.2 FILATURA DELLA LANA CARDATA E DI ALTRE

STUDIO DI SETTORE UD14U ATTIVITÀ 17.11.0 ATTIVITÀ 17.12.1 PREPARAZIONE DELLE FIBRE DI LANA E ATTIVITÀ 17.12.2 FILATURA DELLA LANA CARDATA E DI ALTRE STUDIO DI SETTORE UD14U ATTIVITÀ 17.11.0 PREPARAZIONE E FILATURA DI FIBRE TIPO COTONE ATTIVITÀ 17.12.1 PREPARAZIONE DELLE FIBRE DI LANA E ASSIMILATE, CARDATURA ATTIVITÀ 17.12.2 FILATURA DELLA LANA CARDATA

Dettagli

Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» GLOSSARIO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» GLOSSARIO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» GLOSSARIO GREEN JOBS Formazione e Orientamento Commerciante: qualsiasi impresa che agisce in qualità di committente al fine di acquistare e successivamente

Dettagli

ERGON ASSEMBLAGGI ASSEMBLIAMO I TUOI PROGETTI NEL CUORE DEL TRENTINO

ERGON ASSEMBLAGGI ASSEMBLIAMO I TUOI PROGETTI NEL CUORE DEL TRENTINO WWW.ERGONASSEMBLAGGI.IT ERGON ASSEMBLAGGI ASSEMBLIAMO I TUOI PROGETTI NEL CUORE DEL TRENTINO Via della rupe, 35-38017 Mezzolombardo (tn) - Italia Commerciale@ergonassemblaggi.it ERGON ASSEMBLAGGI di ASTUDILLO

Dettagli

electrolux professional lavaggio ad ad acqua lagoon 2

electrolux professional lavaggio ad ad acqua lagoon 2 Lavaggio ad acqua eco-sostenibile electrolux professional lavaggio ad ad acqua lagoon 2 electrolux professional lavaggio ad acqua lagoon 3 Un nuovo approccio al lavaggio Lagoon, il sistema di lavaggio

Dettagli

I massetti nelle costruzioni civili e commerciali. Fonisocal, Fonisocal plus Caratteristiche e Vantaggi

I massetti nelle costruzioni civili e commerciali. Fonisocal, Fonisocal plus Caratteristiche e Vantaggi I massetti nelle costruzioni civili e commerciali Fonisocal, Fonisocal plus Caratteristiche e Vantaggi ing. Giuseppe Marchese g.marchese@calcestruzzi.it Riorganizzazione Tecnologica a cura di G. MARCHESE

Dettagli

Gaetano Zoccatelli, Global Power, energia verde per tutti

Gaetano Zoccatelli, Global Power, energia verde per tutti Gaetano Zoccatelli, Global Power, energia verde per tutti La S.p.A. del Gruppo Vittoria, presieduto da Gaetano Zoccatelli, espande la sua offerta alle aziende e alle famiglie. Global Power è un azienda

Dettagli

Un sistema chiuso per il riciclo di WEEE (Waste Electric and Electronic Equipment) utilizzando grafene ossido come adsorbente.

Un sistema chiuso per il riciclo di WEEE (Waste Electric and Electronic Equipment) utilizzando grafene ossido come adsorbente. Roma, 13.12.16 Un sistema chiuso per il riciclo di WEEE (Waste Electric and Electronic Equipment) utilizzando grafene ossido come adsorbente. Speaker: Alessandro Migliavacca -Dipartimento di Chimica, Materiali

Dettagli

SILVER.

SILVER. SILVER www.armstrong-ceilings.co.uk/greenbuilding www.armstrong-ceilings.ie/greenbuilding Cradle to Cradle - la via da seguire Cradle to Cradle è un concetto innovativo che si fonda sul modello della natura.

Dettagli

Ancora oggi, materie plastiche e polimeri sintetici sono ottenuti da idrocarburi e non decomponendosi sono una fonte di inquinamento ambientale.

Ancora oggi, materie plastiche e polimeri sintetici sono ottenuti da idrocarburi e non decomponendosi sono una fonte di inquinamento ambientale. Ancora oggi, materie plastiche e polimeri sintetici sono ottenuti da idrocarburi e non decomponendosi sono una fonte di inquinamento ambientale. Con la produzione industriale di PHAs, può essere prodotto

Dettagli

Uso ecologico del legno

Uso ecologico del legno seminario: Arch. Chiara Piccazzo Uso ecologico del legno Aspetti ecologici, economici ed energetici nell impiego dei manufatti in legno Ecologia del legno e della tecnologia di produzione garantite da:

Dettagli

APPUNTI DI TECNOLOGIA

APPUNTI DI TECNOLOGIA APPUNTI DI TECNOLOGIA FIBRE TESSILI Definizione e classificazione Cotone e Lino Lana e Seta Rayon e Sintetiche DOWNLOAD MAPPA CONCETTUALE published by Danilo Eandi 2013 NOTA dell autore Prof. Danilo Eandi,

Dettagli

>> Trave reticolare Freespan con nodi di giunzione brevettati

>> Trave reticolare Freespan con nodi di giunzione brevettati SPREAD YOUR IDEAS TIMBER CONSTRUCTION >> Trave reticolare Freespan con nodi di giunzione brevettati La nostra competenza consiste nel realizzare strutture portanti e tetti completi di campate ineguagliabili

Dettagli

PROGETTO EDUCAZIONE AMBIENTALE. Istituto Comprensivo Diaz. Vaprio D Adda e Pozzo D Adda. Classi prime CONSUMISMO E GESTIONE DEI RIFIUTI

PROGETTO EDUCAZIONE AMBIENTALE. Istituto Comprensivo Diaz. Vaprio D Adda e Pozzo D Adda. Classi prime CONSUMISMO E GESTIONE DEI RIFIUTI PROGETTO EDUCAZIONE AMBIENTALE Istituto Comprensivo Diaz Vaprio D Adda e Pozzo D Adda Classi prime CONSUMISMO E GESTIONE DEI RIFIUTI Relatore: Graziana Covini febbraio 2016 Progetto di Educazione Ambientale

Dettagli

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998)

Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) Tavola 16.1 - Interscambio commerciale della Puglia - Anni 1994-2004 (dati in migliaia di euro - eurolire fino al 1998) ANNI Interscambio commerciale Esportazioni Var. % Importazioni Var. % Saldi 1994

Dettagli

Una esperienza di coincenerimento

Una esperienza di coincenerimento Colacem Qualità del fare ECOMONDO 29 Ottobre 2009 Relatore: Ing. A.N. Farneti _ COLACEM - E il terzo gruppo cementiero italiano; - possiede sette impianti a ciclo completo per la produzione di cemento,

Dettagli

Aspetti tecnici e gestionali: inerti da demolizioni e terre di scavo

Aspetti tecnici e gestionali: inerti da demolizioni e terre di scavo Aspetti tecnici e gestionali: inerti da demolizioni e terre di scavo Attuale contesto e nuovi orizzonti di sviluppo per la sostenibilità ambientale www.ravenna2016.it www.ravenna2016.it 1 Il contesto:

Dettagli

IL LABORATORIO.CLASSE 3

IL LABORATORIO.CLASSE 3 IL LABORATORIO.CLASSE 3 Il problema dello smaltimento dei rifiuti urbani è quanto mai attuale. Ogni famiglia in media produce 3 kg di immondizia al giorno (quasi 10 quintali di rifiuti l anno) con gravi

Dettagli

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago

Esportazioni Importazioni Saldi. Gen-Ago Gen-Ago Scambi per settori - Tavola 1 Paese dichiarante: Italia Mercato selezionato: Kazakistan Periodo: Gennaio - Agosto (valori in migliaia di euro) Settori Predefiniti 2005 Esportazioni Importazioni Saldi Var.%

Dettagli

STUDIO E REALIZZAZIONE IMBALLAGGI. lavorazione polistirene

STUDIO E REALIZZAZIONE IMBALLAGGI. lavorazione polistirene STUDIO E REALIZZAZIONE IMBALLAGGI lavorazione polistirene lavorazione polistirene Termoblok è un azienda leader della lavorazione del polistirene espanso. TERMOBLOK nasce nel 1973 come piccola realtà artigiana.

Dettagli