Celle solari fotovoltaiche a film sottile: progressi, opportunità e sfide.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Celle solari fotovoltaiche a film sottile: progressi, opportunità e sfide."

Transcript

1 Celle solari fotovoltaiche a film sottile: progressi, opportunità e sfide. Maurizio Acciarri Via Cozzi 53, Milano Milano-Bicocca Solar Energy Research Center Dipartimento di Scienza dei Materiali Università degli Studi di Milano Bicocca

2 La direttiva % Riduzione del consumo di energia dal 2020

3 La direttiva % Energia rinnovabile dal 2020

4 La direttiva % Riduzione di emissione di CO 2 dal 2020

5 La direttiva % Energia rinnovabile nel trasporto dal 2020

6 Fotovoltaico Quali potenzialità? Come il fotovoltaico potrà contribuire a questo target? Quali azioni sono necessarie affinché questo avvenga? Il ruolo delle nuove tecnologie a film sottile. Immagini: EPIA

7 Produzione di energia elettrica mondiale

8 Produzione di energia elettrica mondiale Fonte: IEA

9 Produzione di energia mondiale da fonti rinnovabili Fonte: IEA Fotovoltaico 3,8 TWh = 0,01 %

10 Dipendenza energetica dall estero EU Diversificazione delle fonti Jan-Oct 2005 Jan-Oct 2006 Jan-Oct GWh Combustible Fuels Nuclear Hydro Geoth./Wind/ Germania Solar/Other Jan-Oct 2005 Jan-Oct 2006 Jan-Oct 2007 Jan-Oct 2005 Jan-Oct 2006 Jan-Oct GWh GWh Combustible Fuels Nuclear Hydro Geoth./Wind/ Francia Fonte: Rapporto IEA Energia Ambiente 2006 Solar/Other Combustible Fuels Nuclear Hydro Geoth./Wind/ Solar/Other Italia

11 Il mercato fotovoltaico: passato e presente L industria fotovoltaica ha avuto un forte sviluppo nel passato. L aumento è stato di circa il 30% all anno. In particolare l Europa ha avuto una parte importante in questa crescita. Fonte: Global Market Outlook for Photovoltaics until 2013

12 EPIA: Nuovi posti di lavoro ipotizzati in funzione degli impianti PV installati 38.5 Miliardi di $ nel 2009

13 Il mercato fotovoltaico: il futuro La UE27 ha come target il12% fornito da PV nel 2020 Il 12% dell elettricità della UE27 significa 462TWh Questo corrisponde a circa 390 GW di potenza installata supponendo un insolazione media di 1200kWh/Wp Nel 2009 la potenza installata è di 16 GW! Cumulated 10 13,57 18,42 24,99 33,91 46,02 Growth cumulated ( ) % 35,70 35,74 35,67 35,69 35,71 New installation GW 3,57 4,85 6,57 8,92 12, Cumulated 62,45 84, ,6 211,78 287, Growth cumulated ( ) % 35,70 35,71 35,69 36,17 35,24 35,70 35,70 New installation GW 16,43 22,3 30,25 41,6 55,18 75,61 102,61 Fonte: Set for 2020

14 Il mercato fotovoltaico: il futuro La UE27 ha come target il12% fornito da PV nel 2020 Il 12% dell elettricità della UE27 significa 462TWh Questo corrisponde a circa 390 GW di potenza installata supponendo un insolazione media di 1200kWh/Wp Nel 2009 la potenza installata è stata di 16 GW! L Europa può arrivare ad installare 390GW nel 2020? Cumulated (GW) 10 13,57 18,42 24,99 33,91 46,02 Growth cumulated ( ) % 35,70 35,74 35,67 35,69 35,71 New installation GW 3,57 4,85 6,57 8,92 12, Cumulated (GW) 62,45 84, ,6 211,78 287, Growth cumulated ( ) % 35,70 35,71 35,69 36,17 35,24 35,70 35,70 New installation GW 16,43 22,3 30,25 41,6 55,18 75,61 102,61 Fonte: Global Market Outlook for Photovoltaics until 2013

15 Il fotovoltaico: stato e prospettive L energia fotovoltaica è una fonte di energia il cui costo è in continua diminuzione all aumentare del mercato. 10 Euro/Wp ,5 /Wp Euro = 1,2 USD Source: PSE GmbH, 2005 Fonte: EU Photex-project Cumulative production MWp 80% learning curve, i.e. il comportamento aspettato se il costo della cella decresce al 80% del valore originale per ogni raddoppio del volume di produzione 2020

16 Attuali costi di generazione di energia elettrica da fonti rinnovabili e proiezione nel lungo termine (costi diretti) da World Energy Assessment: Energy and the challenge of Sustainability, UNDP, New York, ISBN (Chapter 5: Energy Resources) Enorme potenziale per l energia solare

17 Elettricità da FV: costi attuali Assunzioni: 4 /Wp; 4% Interesse; 0.5%/yr O&M; 25 anni di operatività Fonte: H. Hossenbrink JRC

18 Costo elettricità FV [ /kwh] = c /kwh = Calibration Percentage Change since start of outdoor operations No Prior Conditioning OC04 OC03 OB02 JA08 JA07 JA06 JA05 JA04 JA03 JA02 JA01 J003 HB02 HB01 HA04 H003 Artificial -60 Ageing -80 Temp Cycling Humidity Freeze OA01 M002 J002 J001 HA02 HA01 H002 H001 Damp Heat Hot Spot Mech Load Hail % % % % % % % H04A J04A OA02 OC02 OB03 OB04 OA03 M003 HA03 HA05 M04A OA04 OB01 Ozone & SO 2 HA % High Temp M % UV Test OC % Cost / Std-Power [ /Wstd] / Lifetime [years] / Solar yield [kwh/wstd/year] PV-GIS Immagini = H. Hossenbrink JRC

19 Fotovoltaico: riduzione dei costi /Wp Ridurre costo materiale Aumentare l efficienza Aumentare produttività

20 Le celle solari ll termine fotovoltaica é composto dalla parola greca phos (=luce) e Volt (=unitá di misura della tensione elettrica). Si tratta dunque della trasformazione di luce in energia elettrica La scoperta è dovuta a Becquerel nel Prime applicazioni negli anni 50 sui satelliti, terrestri tardo 70. Luce Contatto fronte AR Coating + n + n-emitter Regione carica spaziale 180 um Campo Elettrico Carico p-base (drogata boro) Contatto retro

21 Fotovoltaico: alcune definizioni Il watt di picco (Wp): è la potenza che la cella (modulo) produce in condizioni di irraggiamento standard (STC): 1000 watt per metro quadrato a 25 gradi di temperatura con uno spettro AM1.5G, ovvero lo spettro standard della luce solare alla superficie terrestre (1 sun). Efficienza (η): rapporto tra la massima potenza prodotta dalla cella (modulo) in STC e la potenza incidente sulla cella (modulo). Voc = tensione di circuito aperto Isc = corrente di corto circuito Pmax= Vmax Imax FF = (Vmax Imax)/(Voc Isc) η = Pmax/Pin

22 Celle solari giunzione singola: il gap Limite teorico di conversione 95% (Carnot) η = 1-T D /T S Spettro solare AM1.5 ~ 74% Limite teorico giunzione singola 31% (gap 1.3eV) Fonte: Sze Physics of Semiconductor Devices; Second Edition; John Wiley & Sons;New York; 1981

23 Celle solari giunzione singola: il gap Energia incidente 24% Fotoni con energia sotto soglia (Hν > Eg) 4 % 32% Riflessione Eccesso di energia dei fotoni (Hν - Eg) 7 % Derivazione della corrente nella giunzione (Vm*Im/Voc*Isc) 5% 14% Conversione di Eg in energia elettrica (Voc < Eg/q) Ricombinazione 13 % 1 % Perdite resistive Efficienza limite 31% Energia utile Fonte: Sze Physics of Semiconductor Devices; Second Edition; John Wiley & Sons;New York; 1981

24 Efficienze record laboratorio giunzione singola Prog. Photovolt: Res. Appl. 2010; 18:

25 Efficienze record moduli Passando dalla cella al modulo si ha una diminuzione di efficienza Nel caso di celle di Si cristallino la perdita è minore del 5% I moduli a film sottile hanno un maggior margine di miglioramento

26 Caratteristiche ideali del materiale fotovoltaico e della tecnologia produttiva Energy band gap tra 1.1 e 1.7 ev Coefficiente di assorbimento della luce elevato Efficiente conversione dell energia solare Alta disponibilità di materiale non tossico Tecniche di deposizione adatte per estensione a larga scala e ad alta produttività Basso utilizzo di materiale e di energia Stabilità sul lungo periodo Alta riciclabilità Produzione a basso impatto ambientale

27 Celle al silicio cristallino: 80% mercato (2010) Amorphous Si CIS Cadmium Telluride Elemento Concentrazione (ppm) Si Silicon Others Ga Gallium 19 As Arsenic 1.8 Ribbon Si Single cystalsi Cd Cadmium 0.15 In Indium 0.25 Multi crystal Si Se Selenium 0.05 Te Tellurium Vantaggi del Si: Abbondanza di materiale in natura Buona efficienza di conversione dell energia solare in elettrica Basso impatto ambientale Relativo basso costo del materiale Elevata qualità del materiale Tecnologia derivata dalla microelettronica Problemi: Efficienza Costo Fonte: Shah. et al. Thin Solid Films, 179, 403 (2002)

28 Silicio: purezza e prezzo del materiale Se il costo del feedstock fosse 0 Euro/kg, il costo del modulo diminuirebbe dell 11% Impurezze Fonte: del Coso G., del Cañizo C. and Sinke W.C. workshop Crystal Clear Dicembre 2008 Efficienza! EG-Si

29 Riduzione del consumo di silicio Silicon consumption Tons/MW year Spessore film Si 30um -> 90% assorbimento fotoni Il silicio è un materiale a gap indiretto basso assorbimento Fonte: T.H. Wang et al. Solar Energy Mat. and Solar Cells 41/42, 19 (1996)

30 Tecnologia cella Si Stato dell arte n-contact ARC n-emitter pn- Junction p-base Al-BSF Copertura griglie Anti riflettente Ricombinazione sup. Qualità e quantità Si Ricombinazione retro Processo p-contact Saw Damage Removal Texture + Cleaning Diffusion PSG Removal ARC Screenprinting Firing, Finger) Isolation Source: Stefan Glunz, FHG-ISE, Francesca Ferrazza ENI

31 Evoluzione dell efficienza di celle Si (25%) (1974) (1985) (1991- ) (1961) First 20% cell UNSW (1954) Efficiency, % Source: M. Green UNSW (1941)

32 Efficienza dei moduli commerciali al Si Ribbon Source: Photon International Feb mc-si c-si Hi-Effic. Schott300 Evergreen180/195 Efficiency, %. Photowatt140/175 Mitsubishi175/190 BP210/230 Schott232 REC205/235 Sharp216/230 Kyocera205/210 Suntech220/80 Photowatt165/80 Sharp180 Isofoton210/230 Suntech240/280 BP7175/95 Sanyo205/215 SunPower290/320 Max teorico 31%

33 1 a generazione: limitazioni I costi nella tecnologia delle celle solari di prima generazione sono dominati dalle materie prime I wafer di silicio I vetri di copertura L incapsulante e isolante Nel futuro si prevede che questi aumenteranno fino a coprire il 70% del costo del modulo 2010 per 10GW = 20TWh (0,27%) servono circa Ton di Si per 390GW = 462TWh (12%) serviranno circa Ton di Si!

34 Le tecnologie: presente e futuro Fonte EPIA

35 2 a generazione : film sottili Tecnologie Film sottile Silicio Amorfo Microciystallino policristallino Calcogenuri (policristallino) CIS, CIGS [Cu(In,Ga)(Se,S) 2 ] CdTe Dye sensitised, Organici CIS Organiche CdTe a-si-h

36 Film sottili inorganici: potenzialità Adatte a produzione di massa ma il mercato non ha ancora individuato la tecnica vincente. Sono disponibili pochi impianti industriali chiavi in mano ad alta produttività (Applied Materials, Oerlikon, Centrotherm, Von Ardenne,..) Buone potenzialità di ingresso sia nel mercato delle applicazioni a basso costo sia in quello dell alta efficienza (40% nel 2012!) Nel caso di materiali non silicio problemi di tossicità e disponibilità da risolvere Ulteriori riduzioni dei costi richiedono materiali a basso costo con tecniche di deposizione e assemblaggio estremamente semplici o un aumento dell efficienza

37 Film sottili pro e contro Silicio Fetta Cella Modulo CIGS CdTe Si amorfo Efficienza elevata in produzione Mercato consolidato Linee di produzione automatizzate con elevata produttività Step di produzione differenti e separati Costo dominato dal costo della materia e dell energia Materia prima (Si) di elevata purezza Incapsulamento con vetro e polimeri I wafer devono essere connessi in stringhe Payback time maggiore (3 anni) Step di produzione integrati in una sola linea Dalla materia prima al prodotto finale (modulo) Utilizzo ridotto di materia prima Ampie aree di deposizione, elevata produttività Integrazione monolitica Ridotto payback time (1 anno) Efficienza a-si bassa, CdTe media CIGS alta Scarsità, tossicità e costo materia prima (In, Te, Se, Cd)

38 Celle solari a film sottile: inorganiche NiAl NiAl n-type ZnO:Al um i-type ZnO nm i-type CdS nm p-type CIGS um Molybdenum um Isolating layer Metal 18% mercato 2010 CIGS : Cu(In, Ga) Se 2 Alta efficienza (η = 19.4 %) Modulazione del band gap Alta densità di difetti Alti costi, alte temperature Tossicità e rarità del materiale Tecnica deposizione vincente? CdTe : Alta efficienza (η = 16.7 %) Band gap diretto of 1.5 ev Alta velocità di deposizione (circa 10 micron / min). Problematiche ambientali Attualmente bassa resa di produzione Disponibilità del materiale a-si/ micro-amorfo (a-si-h): Buone proprietà elettriche Può essere depositato su substrati a basso costo anche di grandi dimensioni Degrado delle proprietà elettriche di trasporto dopo l esposizione alla luce (leffetto Stabler-Wronsky) Bassa efficienza (η = 9.5 % %) Tassi deposizione

39 Proprietà chimico-fisiche del CIS (Copper Indium diselenide) Band gap diretto, E g = 1.04 ev Soluzione solida di rame, indio e selenio Fase semiconduttiva CuInSe 2 calcopirite (tetragonale) Drogaggio intrinseco p-type

40 Effetti dell addizione di gallio a CIS -> CIGS Parziale sostituzione Ga/In all interno della struttura cristallina: formazione del sistema quaternario Cu(In,Ga)Se 2 Aumento dell energy gap secondo la formula empirica E g ( x ) = (1 x) E ( CIS) + x E ( CGS) b x (1 x) Ga g g Aumento delle dimensioni dei grani, con diminuzione 1,8 densità bordi di grano 1,7 1,6 Eg (ev) 1,5 1,4 1,3 1,2 b=0,15 b=0,24 1,1 1 0,9 0 0,2 0,4 x(ga) 0,6 0,8 1

41 Perché il CIGS è speciale Elevato coefficiente d assorbimento (gap diretto) La segregazione di fasi durante la crescita non induce importanti distorsioni nella struttura cristallina Le proprietà elettriche del CIGS sono estremamente tolleranti ai difetti; deviazioni dalla stechiometria, imperfezioni cristallografiche e bordi di grano danno luogo a difetti poco attivi Le vacanze di Cu diminuiscono la banda di valenza: deviazioni dalla stechiometria [Cu/(Ga+In)] da luogo a complessi di difetti neutri Quindi: alti livelli di deviazione dalla stechiometria e impurezze possono essere tollerate, in particolare per efficienze moderate < 15% Ma: il controllo delle proprietà elettroniche mediante doping estrinseco è difficile o impossibile - la formazione di giunzioni pn si affida ai difetti intrinseci. Ha ampi margini di miglioramento dell efficienza e riduzione dei costi Utilizzo di substrati flessibili

42 Evoluzione efficienza PV Si CIGS CdTe a-si

43 Sequenza deposizione strati cella CIGS Vuoto Non vuoto Sputtering, CVD PVD, CVD PVD, Sputtering Selenizzazione Mo sputtering (PVD, SiN, SiO x,..) Ni:Al Finestra TCO (ITO, ZnO(Al) Buffer ZnO-i Eterogiunzione n-p (CdS, ZnS) CIGS Back contact / (Barrier) Vetro soda-lime/ Acciaio/ kapton 0.5 μm 300 nm 100 nm APCVD, Chimica(?) nmchemical Elettrodeposizione/ 2 μm printing, Selenizzazione 1 μm PVD Mo, Cr (Sol gel, SiN, SiO x,..) 12

44 Realizzazione modulo

45 Deposizione CIGS Vuoto Non vuoto Sputtering, CVD PVD, CVD PVD, Sputtering Selenizzazione Mo sputtering (PVD, SiN, SiO x,..) Ni:Al Finestra TCO (ITO, ZnO(Al) Buffer ZnO-i Eterogiunzione n-p (CdS, ZnS) CIGS Back contact / (Barrier) Vetro soda-lime/ Acciaio/ kapton 0.5 μm 300 nm 100 nm APCVD, Chimica(?) nmchemical Elettrodeposizione/ 2 μm printing, Selenizzazione 1 μm PVD Mo, Cr (Sol gel, SiN, SiO x,..) 12

46 Metodi deposizione: co-evaporazione Co-evaporazione - Rate costanti Cu Ga In Se Film attivo CIGS Contatto retro Substrato T> 500 C Multi stage process Cu ricca, In ricca Gradiente di In/Ga e Se Record di efficienza K. RAMANATHAN ET AL. Prog. Photovolt: Res. Appl. 2003; 11:

47 Metodi deposizione: precusrori Metodo basato sui precursori - Film metallico + gas Cu Ga In Se Evaporazione + selenizzazione Cu Ga In Se Film metallico Cu Contatto retro Substrato Sputtering Annealing CIGS Contatto retro Substrato T> 500 C Selenizzazione Se Film metallico Cu/In/Ga Contatto retro Substrato Sputtering Annealing CIGS Contatto retro Substrato

48 CIGS alta efficienza Area 0.5 cm 2 ZSW 1 NREL 2 HZB 3 Valori migliori Voc (mv) Jsc (ma) FF (%) η (%) ? Massima efficienza simile Si cristallino? 1 ZSW annucio sito I. Repins et al. Progress in Photovoltaic: Research and Appl. 16 (3) , HZB, 24th PVSEC Hamburg 2010

49 Tecnologia CIGS: quo vadis? Convergerà la tecnica di deposizione? Capacità produttiva attuale 300 MW Co-evaporazione Co-sputtering 1000 MW costo < 0.5 W/ Cristallo singolo Evaporazio ne da sorgente singola Substrato: vetro, Fogli metallici o polimerici Sputtering Printing Elettrodeposizione Aumento della diversificazione processi Nuovi Processi? Vetro o flessibile Efficienza modulo 20%

50 Industrie produtrici CIGS Produzione moduli CIGS 300MW/anno Solyndra, CA Global Solar Energy, AZ MiaSole, CA SoloPower, CA NanoSolar Inc. CA Ascent, CO DayStar Technologies, CA Energy Photovoltaics, NJ HelloVolt, TX ISET, CA Stiori, CA RESI, NJ JNL, Solar, CA Telio Solar, CA Aqt, CA Nuvo Sun, CA XSunX, CA Sun King Solar, CA Amelio Solar, NJ Showa Shell (Solar Frontier)Japan AVANCIS, Germany Wurth Solar, Germany Solibro, Sweden Honda, Japan SULFURCELL, Germany CISEL, France Filsom, Switzerland Johanna Solar Tech, Germany Odersun, Germany Pvflex, Germany Scheuten Solar, Holand Solarion, Germany Centrotherm, Equipment, Germany Manz, Equipment, Germany Veeco, Equipment, MN

51 Film sottili: riduzione dei costi Sean E. Shaheen et All. MRS BULLETIN VOLUME 30 JANUARY 2005

52 Film sottili: problematiche Con l aumentare della maturità della tecnologia a film sottile, i costi saranno dominati dal materiale La copertura in vetro L incapsulante Supponendo il limite inferiore per il costo del materiale di circa 24 /m 2, un efficienza di conversione del 15% (150 W/m 2 ), determinano un costo minimo del modulo di circa 0.16 /W p e di un costo di generazione dell energia di circa /kwh Ulteriori riduzioni dei costi richiedono materiali a basso costo con tecniche di deposizione e assemblaggio estremamente semplici o un aumento dell efficienza

53 Efficienza Limite termodinamico~ 94% Spettro solare AM1.5~ 74% Limite di Shockley Queisser Mancato assorbimento dei fotoni a bassa energia Termalizzazione dei portatori fotogenerati Ricombinazione

54 Multigiunzioni Una conversione ideale dell energia richiederebbe che l energia del fotone fosse leggermente maggiore del gap Utilizzando una sovrapposizione di celle a gap decrescente ottimizzeremmo la conversione Per una sovrapposizione infinita il limite teorico è 68% Problema importante è l adattamento delle correnti in uscita. Celle TANDEM

55 Celle solari tandem Film sottili a composti inorganici Celle solari doppie e triple a base silicio Bassi costi medio-basse efficienze Applicazioni terrestri Celle solari doppie e triple InGaP/GaInAs/Ge Alti costi alte efficienze Applicazioni spaziali (32%) Concentrazione (41.1%) η = 12 % A. Gordijn MRS Spring Meeting San Francisco 2005 η = 41% 454 sun area 5 mm² Fraunhofer ISE (DE)

56 Film sottili con composti organici Film sottili a composti organici Stabilità Celle solari a colorante organico e metallorganico (Dye sensitized solar cells) Celle solari a base di nano-strutture ibride organico/inorganico Efficienza = 10,4% Efficienza = 7,6% Tempi applicativi medi Tempi applicativi lunghi

57 CIGS per l alta efficienza/basso costo >25% efficienza Strutture tandem 1.7 ev 1.0 ev CIGS CIS 1.7 ev 1.0 ev Organiche CIGS Strutture tandem monolitiche Strutture tandem ibride

58 Possibilità per le differenti tecnologie Bassi costi: La riduzione dei costi è potenzialmente possibile per tutte le tecnologie, le celle sottili annoverano il vantaggio di riduzione del materiale necessario Particolarmente promettenti sono le celle CIGS Efficienza elevata: Le celle bulk di silicio si stanno avviando verso il limite teorico di conversione (31%). Le celle solari a film sottile promettono nuovi traguardi (celle tandem, triple..) Nuove applicazioni: I film sottili possono ampliare le applicazioni (flessibili, trasparenza selettiva) esempio integrazione architettonica Nel mercato c è spazio per le diverse tecnologie! Alcune aspetti quali durabilità, tossicità e scarsità del materiale potrebbero influenzare questo sviluppo E il futuro?

59 3 a generazione Alta efficienza Film sottile Abbondanza Non-tossico Durata 59

60 3 a generazione Materiali a Quantum Dots Celle a portatori caldi Materiali a banda intermedia metallica 60

61 Bandgap controllato da quantum dots X = Si or Ge or Sn SiO 2 (or Si 3 N 4, SiC) SiO 2 (or Si 3 N 4, SiO 2 +X (or Si 3 N 4, SiC) SiC) X Normalised PL Spectra (2-5nm dots; 300K) MA QUESTA E RICERCA! 5nm (270s) 4nm (240s) 3nm (180s) 2nm (120s) Photon energy, ev 100nm Zacharias et al., APL80, 661, 200

62 La ricerca in Italia Fonte: F. Ferrazza, J. Tonziello Quale Energia Anno VI, n

63 Produttori di silicio e celle Rank 2009 Fornitore Produzio ne (MW) Market Produzione Share (MW) Market Share Italia 1 First Solar (CdTe) 503 7,5% ,8 2 Suntech 494 7,3% 595 6,9 3 Sharp Electronics 511 7,6% 480 6,8 4 Q-Cells 574 8,5% 540 6,3 5 Yingli Gree Energy 282 4,2% JA Solar 277 4,1% 400 4,7 L Italia? Sarà solo un mercato o potrà avere un ruolo industriale? Produttori silicio (<5000T) Produttori celle (<100MW) LUX X GROUP Estelux Solsonica NedSilicon ENIPower Ray-Solar Helios Technology Italsolar OmniaSolar Silfab CESI Italsilicon ARENDI (CdTe) 7 SunPower 236 3,5% 390 4,6 8 Kyocera 300 4,5% 390 4,6 9 Motech Industries 272 4,0% 360 4,2 10 Gintech Energy 220 3,3% 350 4,1 Altri ,5% ,1 Totale

64 Conclusioni Attualmente il mercato è dominato dal silicio cristallino ma le celle sottili a film sottili hanno ampio margine di crescita Esistono diverse opzioni per il fotovoltaico a film sottile. Alcuni aspetti quali durabilità, tossicità e scarsità dei materiali devono essere risolti I film sottili CdTe, micromorph/ amorphous Si e CIGS rappresentano l immediato futuro E crescente l interesse per celle organiche e dyesensitised.

65 Conclusioni Per raggiungere la piena potenzialità il fotovoltaico richiede alta efficienza e bassi costi Questi target sono l obiettivo per celle tandem a film sottile I nano-materiali offrono nuove strade per concetti avanzati. Per il futuro è richiesto un rinnovato impegno nella ricerca, insieme alla promozione dell uso del fotovoltaico e alla creazione di una piattaforma nazionale, come auspicato dalla Commissione Europea. Il fotovoltaico può diventare una fonte di energia importante, ma questo non avverrà per caso.

66 Grazie

67

68 Un iniziativa italiana 1. Sviluppo di un metodo di crescita roll to roll di film di CIGS su acciaio e/o kapton scalabile a dimensioni industriali 2. Strutturazione dei moduli mediante tecnologia laser

69 Metodo di deposizione utilizzato Tecnica sperimentale di sputtering ibrido : Dc- sputtering dei metalli Evaporazione di selenio Geometria dell impianto studiata per deposizione roll-to-roll Substrati: vetro, acciaio, capton Parametri fondamentali di crescita: Rate di sputtering Temperatura di crescita ( C) Evaporazione selenio (260 C) 6

70 Tecniche di crescita e caratterizzazione Deposizione Sputtering Mo, CIGS Sputtering ZnO, ITO, CdS Evaporatore (Al, Ni, Au) Bagno chimico CdS Deposizione SiO 2 o Allumina da sol gel (isolamento acciaio) Caratterizzazione Microscopia elettronica con EDX (morfologia e composizione) Microscopia Raman (composizione) Diffrazione raggi X (fasi cristalline -Dipartimento di Geologia) Misure resistività Banco ottico risposta spettrale Profilometro (spessore deposizioni) Spettrofotometro (assorbimento, trasmissione) Simulatore solare + I/V (parametri elettrici cella) SIMS (composizione Università di Trento)

71 Metodi di caratterizzazione XRD Tape-test Morfologia e composizione: SEM / EDX Campione di CIGS su vetro-molibdeno: 10 x 15 cm cella sezione spessore Dimensione 15x9 cm 2 7

72 Evoluzione risultati 12 Max efficiency 10 8 Efficiency (%) Sample

Tecnologie di Seconda Generazione: CdTe e CIS/CIGS.

Tecnologie di Seconda Generazione: CdTe e CIS/CIGS. Tecnologie di Seconda Generazione: CdTe e CIS/CIGS. Nicola Romeo Dipartimento di Fisica - Università degli Studi di Parma e ARENDI s.r.l. e-mail: nicola.romeo@unipr.it Tel: +39 0521 905257 Organizzazione

Dettagli

Celle solari a film sottili policristallini: Verso l applicazione l

Celle solari a film sottili policristallini: Verso l applicazione l Celle solari a film sottili policristallini: Verso l applicazione l di massa Nicola Romeo Dipartimento di Fisica - Università degli Studi di Parma e ARENDI s.r.l. e-mail: nicola.romeo@unipr.it Tel: +39

Dettagli

Impianti fotovoltaici di seconda generazione http://www.impresaoggi.com/it/articoli/er13.pdf

Impianti fotovoltaici di seconda generazione http://www.impresaoggi.com/it/articoli/er13.pdf Impianti fotovoltaici di seconda generazione http://www.impresaoggi.com/it/articoli/er13.pdf 1. Premessa Il settore dell energia fotovoltaica, fino a oggi, è stato dominato dal silicio. Le ragione di questo

Dettagli

Le potenzialità del fotovoltaico: lo stato dell arte e la ricerca in ENEA

Le potenzialità del fotovoltaico: lo stato dell arte e la ricerca in ENEA Agenzia Nazionale per le Nuove tecnologie, l Energia l e lo Sviluppo economico sostenibile Le potenzialità del fotovoltaico: lo stato dell arte e la ricerca in ENEA Paola Delli Veneri ENEA - Centro Ricerche

Dettagli

Energia fotovoltaica. Quale realtà? Quale Futuro?

Energia fotovoltaica. Quale realtà? Quale Futuro? Energia fotovoltaica. Quale realtà? Quale Futuro? Maurizio Acciarri Dipartimento di Scienza dei Materiali and Solar Energy Research Center (MIB-SOLAR) Università degli Studi Milano Bicocca 1 La direttiva

Dettagli

Impatto Ambientale dei Processi Produttivi Associati alle Fonti Energetiche Rinnovabili

Impatto Ambientale dei Processi Produttivi Associati alle Fonti Energetiche Rinnovabili Impatto Ambientale dei Processi Produttivi Associati alle Fonti Energetiche Rinnovabili prof. ing. Alfonso Damiano Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Università degli Studi di Cagliari

Dettagli

La Filiera Fotovoltaica. e le varie tipologie di pannelli fotovoltaici

La Filiera Fotovoltaica. e le varie tipologie di pannelli fotovoltaici La Filiera Fotovoltaica e le varie tipologie di pannelli fotovoltaici prof. ing. Alfonso Damiano alfio@diee.unica.it 1 La cella fotovoltaica è l elemento base per la realizzazione di un sistema fotovoltaico

Dettagli

Le nuove tecnologie per il PROF.SSA ANNUNZIATA SANSEVERINO DIEI-UNICLAM

Le nuove tecnologie per il PROF.SSA ANNUNZIATA SANSEVERINO DIEI-UNICLAM Le nuove tecnologie per il fotovoltaico PROF.SSA ANNUNZIATA SANSEVERINO DIEI-UNICLAM Celle solari di prima generazione Diffusionei Detengono l 85 % del mercato. Materiali Si basano sull utilizzo dei wafer

Dettagli

Stato dell arte della tecnologia fotovoltaica e tipologie di prodotti

Stato dell arte della tecnologia fotovoltaica e tipologie di prodotti Udine, 19 Ottobre 2007 L utilizzo dell energia fotovoltaica: opportunita e prospettive 1 Stato dell arte della tecnologia fotovoltaica e tipologie di prodotti Alessandro Virtuani Commissione Europea, Centro

Dettagli

Analisi e Prospettive di Sviluppo del Fotovoltaico in Sardegna

Analisi e Prospettive di Sviluppo del Fotovoltaico in Sardegna Analisi e Prospettive di Sviluppo del Fotovoltaico in Sardegna prof. ing. Alfonso Damiano Dipartimento di Ingegneria Elettrica ed Elettronica Università degli Studi di Cagliari media dell'estensione della

Dettagli

Le celle solari ad arseniuro di gallio per applicazioni spaziali

Le celle solari ad arseniuro di gallio per applicazioni spaziali Le celle solari ad arseniuro di gallio per applicazioni spaziali Carlo Flores AEI Giornata di Studio 2/12/2004 1 La cella solare Le cella solare è un dispositivo a semiconduttore in cui una giunzione converte

Dettagli

NUOVA COPERTURA DELL EDIFICIO BARATTA

NUOVA COPERTURA DELL EDIFICIO BARATTA NUOVA COPERTURA DELL EDIFICIO BARATTA Per individuare una soluzione alla copertura in eternit dell edificio in data 4 febbraio 2009 abbiamo potuto partecipare alla fiera made expo di Milano sull architettura

Dettagli

FILM SOTTILE QUALI I VANTAGGI? Le differenze tra la tecnologia > FV TESTATI E PROVATI PER VOI

FILM SOTTILE QUALI I VANTAGGI? Le differenze tra la tecnologia > FV TESTATI E PROVATI PER VOI > FV TESTATI E PROVATI PER VOI FILM SOTTILE QUALI I VANTAGGI? A CURA DI GABI FRIESEN E IVANO POLA ISAAC QUANTUNQUE OCCUPI ANCORA UNA PICCOLA FETTA DI MERCATO, LE PREVISIONI INDICANO UNA FORTE CRESCITA

Dettagli

ENEA - Centro Ricerche PORTICI

ENEA - Centro Ricerche PORTICI ENEA - Centro Ricerche PORTICI L ENEA e la ricerca di sistema elettrico: Il fotovoltaico innovativo - 12 luglio 211 Film sottili di silicio: Sviluppo di substrati di ZnO per un efficace intrappolamento

Dettagli

OLED: Struttura. NB la maggior parte del peso della struttura è dovuta al substrato. I elettrodo: catodo metallico 1 (Mg-Al o Li-Al o Ca, 200 nm)

OLED: Struttura. NB la maggior parte del peso della struttura è dovuta al substrato. I elettrodo: catodo metallico 1 (Mg-Al o Li-Al o Ca, 200 nm) OLED: Struttura I elettrodo: catodo metallico 1 (Mg-Al o Li-Al o Ca, 200 nm) Anodo (polimero o molecola organica, 100 nm) II elettrodo ITO 2 (Indium Tin Oxide 200 nm) Substrato trasparente 1 Metalli con

Dettagli

TEMATICHE DI RICERCA E SVILUPPI FUTURI NEL CAMPO DEI SISTEMI FOTOVOLTAICI

TEMATICHE DI RICERCA E SVILUPPI FUTURI NEL CAMPO DEI SISTEMI FOTOVOLTAICI TEMATICHE DI RICERCA E SVILUPPI FUTURI NEL CAMPO DEI SISTEMI FOTOVOLTAICI Prof. Ing. Simone Castellan Dipartimento di Elettrotecnica, Elettronica ed Informatica, Università di Trieste simone.castellan@deei.units.it

Dettagli

Progetto Luce. Come catturare l energia della luce solare

Progetto Luce. Come catturare l energia della luce solare Progetto Luce Come catturare l energia della luce solare Luce - Energia Tutta l energia disponibile sulla terra ci proviene dal sole Il sole emette energia come un corpo nero Solo una parte di questa energia

Dettagli

ENERGIA DA FOTOVOLTAICO: PROSPETTIVE, INNOVAZIONE E RICERCA

ENERGIA DA FOTOVOLTAICO: PROSPETTIVE, INNOVAZIONE E RICERCA FIERA DEL LEVANTE, 17 SETTEMBRE 2009 ENERGIA DA FOTOVOLTAICO: PROSPETTIVE, INNOVAZIONE E RICERCA Prof. GIUSEPPE GRASSI UNIVERSITA DEL SALENTO 1 FONTI ENERGETICHE Negli ultimi 300 anni l umanità ha cambiato

Dettagli

Il fotovoltaico. Piercarlo Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 30123 Venezia

Il fotovoltaico. Piercarlo Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 30123 Venezia Il fotovoltaico Piercarlo Romagnoni Università IUAV di Venezia Dorsoduro 2206 30123 Venezia La cella solare è un dispositivo elettronico capace di convertire direttamente la luce solare in elettricità

Dettagli

Energia solare: che cos è, come si produce, materiali attualmente in uso e prospettive future

Energia solare: che cos è, come si produce, materiali attualmente in uso e prospettive future Progetto Lauree Scientifiche Università degli Studi di Milano Bicocca Scuola per insegnanti : ENERGIA e TECNOLOGIE DI PRODUZIONE ENERGETICA Energia solare: che cos è, come si produce, materiali attualmente

Dettagli

Solare III Fotovoltaico

Solare III Fotovoltaico Solare III Fotovoltaico Corso: Sistemi per la produzione di energia da fonti rinnovabili Anno accademico: 2014/2015 Docente: Mirko Morini Il principio di funzionamento La cella fotovoltaica, che è l elemento

Dettagli

Produzione di silicio per il fotovoltaico: presente e futuro

Produzione di silicio per il fotovoltaico: presente e futuro MEMC Electronic Materials SpA - Merano Produzione di silicio per il fotovoltaico: presente e futuro Maria Porrini Crystal Technology Merano La Società MEMC MEMC è un leader globale nella produzione e vendita

Dettagli

due mondi sempre più vicini TECHNOLOGY

due mondi sempre più vicini TECHNOLOGY due mondi sempre più vicini Il mondo del fotovoltaico è stato fino ad oggi dominato dal silicio. Tuttavia, una grossa potenzialità di riduzione dei costi del FV risiede in quella che viene definita la

Dettagli

Vetro e risparmio energetico 29 ottobre 2009 Fiera Milano Rho

Vetro e risparmio energetico 29 ottobre 2009 Fiera Milano Rho Vetro e risparmio energetico 29 ottobre 2009 Fiera Milano Rho Il settore fotovoltaico: Quadro della situazione tecnica e normativa Argomenti trattati 2 La conversione fotovoltaica della luce solare Le

Dettagli

Materiali per l energia solare: la ricerca eni

Materiali per l energia solare: la ricerca eni Materiali per l energia solare: la ricerca eni Roberto Fusco Istituto eni Donegani 3 a Conferenza Nazionale su Chimica & Energia: Milano, 17/10/2012 Record di efficienza delle celle fotovoltaiche R&D eni

Dettagli

Massimo Rapisarda. L energia solare. massimo rapisarda: l energia solare frascati scienza 2009 www.maxrap.it

Massimo Rapisarda. L energia solare. massimo rapisarda: l energia solare frascati scienza 2009 www.maxrap.it Massimo Rapisarda L energia solare Poiché il disco ha un area di 127 milioni di Km 2 ogni secondo arrivano su di esso: 127 000 000 000 000 x 1370 W = 170 000 TW costante solare Meno il 30% che viene riflesso

Dettagli

Solare fotovoltaico Fonti rinnovabili G.V. Fracastoro

Solare fotovoltaico Fonti rinnovabili G.V. Fracastoro Solare fotovoltaico Il fotovoltaico Generalità e dati statistici di mercato Principi fisici Tecnologia del fotovoltaico Sistemi stand-alone e grid connected Criteri e metodi di dimensionamento degli impianti

Dettagli

è un dispositivo elettronico capace di convertire direttamente la luce solare in elettricità

è un dispositivo elettronico capace di convertire direttamente la luce solare in elettricità La cella solare è un dispositivo elettronico capace di convertire direttamente la luce solare in elettricità sfruttando le proprietà di conduzione sotto illuminazione di alcuni materiali semiconduttori

Dettagli

Progetto Luce. Come catturare l energia della luce solare

Progetto Luce. Come catturare l energia della luce solare Progetto Luce Come catturare l energia della luce solare Luce - Energia Tutta l energia disponibile sulla terra ci proviene dal Sole Il Sole emette energia con la distribuzione spettrale di un corpo nero

Dettagli

Room 2005 Zhongshang Building No.100 HongKong Middle Road Qingdao China code 266071 tel 008653285891039 e-mail: fazio@cinaservizi.

Room 2005 Zhongshang Building No.100 HongKong Middle Road Qingdao China code 266071 tel 008653285891039 e-mail: fazio@cinaservizi. Qingdao VERSOEST International MODULI FOTOVOLTAICI FLESSIBILI a- Si 2012 Intensità relativa Qingdao VERSOEST International Nel settore del fotovoltaico oggi il costo di acquisto del sistema si aggira intorno

Dettagli

La soluzione energetica solare piu economica ed ecologica al mondo

La soluzione energetica solare piu economica ed ecologica al mondo La soluzione energetica solare piu economica ed ecologica al mondo L energia intelligente L obiettivo di e quello di offrire prodotti su scala industriale che permettano di realizzare le soluzioni energetiche

Dettagli

Fotovoltaico (photovoltaic PV) Impianto SERPA SOLAR da 11 MW, Alentejo, Portogallo

Fotovoltaico (photovoltaic PV) Impianto SERPA SOLAR da 11 MW, Alentejo, Portogallo Fotovoltaico (photovoltaic PV) Impianto SERPA SOLAR da 11 MW, Alentejo, Portogallo Energia Solare Il sole fornisce alla terra luce solare che oltre l atmosfera (sunlight at top of the atmosphere) ha una

Dettagli

ID5143/2008 PROGETTO R&S Celle solari a film sottile CulnGase2: sviluppo di nuove tecnologie di deposizione e di strutturazione laser.

ID5143/2008 PROGETTO R&S Celle solari a film sottile CulnGase2: sviluppo di nuove tecnologie di deposizione e di strutturazione laser. DG Industria, Artigianato, Edilizia e Cooperazione SCHEDE TECNICHE INTERVENTI CONCLUSI ATI VOLTASOLAR - VOLTASOLAR Srl Turate (CO) - G2L Srl Marone (BS) - LASER POINT Srl Vimodrone (MI) - UNIVERSITÀ DEGLI

Dettagli

www.rosaisas.com studiorosai@hotmail.it Al momento c è una disponibilita di moduli fino a una potenza di 1100 Kwp.

www.rosaisas.com studiorosai@hotmail.it Al momento c è una disponibilita di moduli fino a una potenza di 1100 Kwp. MODULI FOTOVOLTAICI IN PRONTA CONSEGNA A PREZZO D OCCASIONE A SOLI 0,30/WATT www.rosaisas.com studiorosai@hotmail.it Si tratta di moduli fotovoltaici della ditta PRAMAC Qui a seguire sono riportate tutte

Dettagli

e le varie tipologie di pannelli fotovoltaici

e le varie tipologie di pannelli fotovoltaici La Filiera Fotovoltaica e le varie tipologie di pannelli fotovoltaici prof. ing. Alfonso Damiano alfio@diee.unica.it 1 La cella fotovoltaica è l elemento base per la realizzazione di un sistema fotovoltaico

Dettagli

LA TECNOLOGIA DEL FOTOVOLTAICO. La cella

LA TECNOLOGIA DEL FOTOVOLTAICO. La cella LA TECNOLOGIA DEL FOTOVOLTAICO La cella La conversione della radiazione solare in una corrente di elettroni avviene nella cella fotovoltaica, un dispositivo costituito da una sottile fetta di materiale

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento degli impianti fotovoltaici La tecnologia fotovoltaica permette di trasformare direttamente l energia solare incidente sulla superficie terrestre

Dettagli

La ricerca eni sull energia solare

La ricerca eni sull energia solare La ricerca eni sull energia solare Roberto Fusco Istituto eni Donegani Novara 16 Workshop T.A.C.E.C.: Efficienza Energetica e Tecnologie Chimiche nelle Produzioni Elettriche e Energetiche Milano, 23/05/2013

Dettagli

Energia Fotovoltaica

Energia Fotovoltaica Energia Fotovoltaica Sviluppi tecnici e innovazione, effetti sulla competitività Il contributo dell ENEA Carlo Privato Coordinatore Attività di Ricerca Industriale FV&Solare Convegno «Verso una maggiore

Dettagli

Incontri per l innovazione. Fonti rinnovabili d energia per le imprese: la tecnologia fotovoltaica. Amaro, 24 marzo 2006

Incontri per l innovazione. Fonti rinnovabili d energia per le imprese: la tecnologia fotovoltaica. Amaro, 24 marzo 2006 La tecnologia stato dell arte e prospettive Luca Tommasoni impianti fotovoltaici L impianto fotovoltaico è composto da: Moduli fotovoltaici Strutture di sostegno Inverter di conversione Collegamenti impianti

Dettagli

G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI

G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI G.B. ZORZOLI INTRODUZIONE ALLE FONTI RINNOVABILI Pisa, 03.02.09 ENERGIA SOLARE COME FONTE DELLE ENERGIE RINNOVABILI RADIAZIONE SOLARE VERSO TERRA: 173.000 TW RIFLESSIONE VERSO LO SPAZIO (SOPRATTUTTO NUBI):

Dettagli

Tecnologie verdi. Riduzione rifiuti da smaltire (0,03%) Prodotti verdi. Eliminazione sostanze pericolose. Fabbriche verdi

Tecnologie verdi. Riduzione rifiuti da smaltire (0,03%) Prodotti verdi. Eliminazione sostanze pericolose. Fabbriche verdi SHARP One-of-a-kind product e RISPETTO AMBIENTALE OTTOBRE 2007 1 Sharp e l ambiente - Strategie Tecnologie verdi Prodotti verdi Fabbriche verdi Riduzione gas effetto serra Riduzione rifiuti da smaltire

Dettagli

Laboratorio di Fisica dello Stato Solido. a.a. 2011. Introduzione alle celle Solari di III generazione

Laboratorio di Fisica dello Stato Solido. a.a. 2011. Introduzione alle celle Solari di III generazione Laboratorio di Fisica dello Stato Solido a.a. 2011 Introduzione alle celle Solari di III generazione 1 Introduzione Dipartimento di Energetica Nonostante la crisi economica globale iniziata nel 2008 la

Dettagli

M05 - Fotovoltaico. Franco Bua franco.bua@ecd.it

M05 - Fotovoltaico. Franco Bua franco.bua@ecd.it M05 - Fotovoltaico LPQI is a member of Leonardo Energy LPQI has been co-financed by Franco Bua franco.bua@ecd.it Impianti di produzione e distribuzione dell'energia INGEGNERIA DEI SISTEMI E DEI SERVIZI

Dettagli

Appunti & trasparenze - Parte 7

Appunti & trasparenze - Parte 7 CdL Scienza dei Materiali - Fisica delle Nanotecnologie - a.a. 2003/4 Appunti & trasparenze - Parte 7 Versione 2, Novembre 2003 Francesco Fuso, tel 0502214305, 0502214293 - fuso@df.unipi.it http://www.df.unipi.it/~fuso/dida

Dettagli

INDICE FOTOVOLTAICO: CELLE, TECNOLOGIE, MERCATI. ERSE Enea Ricerca sul Sistema Elettrico. Caratteristiche della radiazione solare...

INDICE FOTOVOLTAICO: CELLE, TECNOLOGIE, MERCATI. ERSE Enea Ricerca sul Sistema Elettrico. Caratteristiche della radiazione solare... Energia e Fonti Rinnovabili ERSE Enea Ricerca sul Sistema Elettrico 2009-2010 FOTOVOLTAICO: CELLE, TECNOLOGIE, MERCATI ENEA 51% CESI 49% Pavia Fabrizio PALETTA ERSE Fondi governativi EU research projects

Dettagli

L impianto fotovoltaico sperimentale all aereoporto di Bolzano (ABD) TIS Innovation Park, 01.07.2011

L impianto fotovoltaico sperimentale all aereoporto di Bolzano (ABD) TIS Innovation Park, 01.07.2011 L impianto fotovoltaico sperimentale all aereoporto di Bolzano (ABD) TIS Innovation Park, 01.07.2011 AGENDA Istituto per le Energie Rinnovabili (EURAC) L impianto fotovoltaico Confronto resa energetica

Dettagli

La fabbricazione delle celle solari

La fabbricazione delle celle solari La fabbricazione delle celle solari Roberta Campesato AEI Giornata di studio 2/12/2004 1 Fabbricazione delle celle solari Wafer epitassiale Cella solare n-contacts Monolithic Diode n-contacts AEI Giornata

Dettagli

Elenco impianti IN ESERCIZIO al 27/01/2013. Classe di potenza = Tutte Numero Impianti = 14.431 Potenza Impianti = 377.640 kw

Elenco impianti IN ESERCIZIO al 27/01/2013. Classe di potenza = Tutte Numero Impianti = 14.431 Potenza Impianti = 377.640 kw Elenco impianti IN ESERCIZIO al 27/01/2013 Ambito territoriale = Calabria Ambito territoriale = Calabria Classe di potenza = Tutte Numero Impianti = 14.431 Potenza Impianti = 377.640 kw http://atlasole

Dettagli

Seminario Tecnico a cura della CDS Consulting. 09 Luglio 2009 - Investire in fotovoltaico: vantaggi ed opportunità - Alessandro Candio CDS Consulting

Seminario Tecnico a cura della CDS Consulting. 09 Luglio 2009 - Investire in fotovoltaico: vantaggi ed opportunità - Alessandro Candio CDS Consulting Investire in fotovoltaico: vantaggi ed opportunità Seminario Tecnico a cura della CDS Consulting L Energia Solare Fotovoltaica e il Conto Energia Come diventare autoproduttori di energia All interno del

Dettagli

Candidato: Giacomo Argentero Relatore: Prof. Paolo Gambino. 20 Luglio 2010

Candidato: Giacomo Argentero Relatore: Prof. Paolo Gambino. 20 Luglio 2010 Candidato: Giacomo Argentero Relatore: Prof. Paolo Gambino 20 Luglio 2010 Converte l energia luminosa proveniente dal sole in energia elettrica mediante effetto fotovoltaico. È costituito da più celle

Dettagli

FOTOVOLTAICO DI PRIMA GENERAZIONE: IL PUNTO

FOTOVOLTAICO DI PRIMA GENERAZIONE: IL PUNTO 1 FOTOVOLTAICO DI PRIMA GENERAZIONE: IL PUNTO Domenico Coiante, Amici della Terra (Giugno 2010) 1 Cella fotovoltaica al silicio La tecnologia fotovoltaica, detta di prima generazione ebbe inizio a Murray

Dettagli

Producibilità. Nord 1.000 1.200 kwh/kwp. Centro 1.100 1.300 kwh/kwp. Sud 1.300 1.500 kwh/kwp

Producibilità. Nord 1.000 1.200 kwh/kwp. Centro 1.100 1.300 kwh/kwp. Sud 1.300 1.500 kwh/kwp La fonte di energia: il sole 2 La fonte di energia: il sole Potenza emessa dal sole: 175.000.000.000.000.000 W (175 miliardi di megawatt). Potenza che raggiunge terrestre:1.350 W/m 2. l atmosfera Potenza

Dettagli

Centro Congressi Frentani Workshop Il fotovoltaico in Italia nel triennio 2011-2013

Centro Congressi Frentani Workshop Il fotovoltaico in Italia nel triennio 2011-2013 Relatore: Ph.D.dott.Ing. Eleonora Petrolati - CEO Azienda: Dyers Centro Congressi Frentani Workshop Il fotovoltaico in Italia nel triennio 2011-2013 Contenuti: Il fotovoltaico organico: stato dell arte

Dettagli

Energia e Fonti Rinnovabili. Fotovoltaico: celle ed efficienza

Energia e Fonti Rinnovabili. Fotovoltaico: celle ed efficienza Energia e Fonti Rinnovabili Almo Collegio Borromeo, Pavia, a.a. 2011-2012 corso riconosciuto dall Università degli Studi di Pavia Fotovoltaico: celle ed efficienza Lucio Claudio Andreani Dipartimento di

Dettagli

IL FOTOVOLTAICO SOSTENIBILE

IL FOTOVOLTAICO SOSTENIBILE IL FOTOVOLTAICO SOSTENIBILE Giovanni Palmisano 16 Aprile 2011 13 TW : potenza utilizzata dall uomo mediata su un anno. 120000 TW: potenza che arriva alla superficie della terra. 1600 kwh/m 2 la densità

Dettagli

Scienza dei Materiali. Nanotecnologie. Celle solari. Dipartimento di Scienza dei Materiali. Università degli Studi di Milano Bicocca

Scienza dei Materiali. Nanotecnologie. Celle solari. Dipartimento di Scienza dei Materiali. Università degli Studi di Milano Bicocca Scienza dei Materiali & Nanotecnologie Celle solari Dipartimento di Scienza dei Materiali Università degli Studi di Milano Bicocca Storia delle celle solari 1839 Alexandre E. Becquerel osserva per la prima

Dettagli

GESTIONE DEI PANNELLI FOTOVOLTAICI A FINE VITA

GESTIONE DEI PANNELLI FOTOVOLTAICI A FINE VITA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI NAPOLI FEDERICO II Dipartimento di Ingegneria Civile Edile ed Ambientale Corso di Laurea in Ingegneria per l'ambiente e il Territorio Tesi di laurea GESTIONE DEI PANNELLI FOTOVOLTAICI

Dettagli

ENERGIA SOLARE FOTOVOLTAICA MODULI MONOCRISTALLINI - SI-ESF-M-M156-60

ENERGIA SOLARE FOTOVOLTAICA MODULI MONOCRISTALLINI - SI-ESF-M-M156-60 Solar Innova utilizza materiali di ultima generazione per la fabbricazione dei suoi moduli fotovoltaici. I nostri moduli sono ideali per qualsiasi applicazione che utilizzi l'effetto fotoelettrico come

Dettagli

Tecniche di produzione del Silicio. Silicio monocristallino: Processo Czochralski e metodo del floating zone

Tecniche di produzione del Silicio. Silicio monocristallino: Processo Czochralski e metodo del floating zone Tecniche di produzione del Silicio Silicio monocristallino: Processo Czochralski e metodo del floating zone Processo Czochralski Il processo consiste nel sollevamento verticale a bassissima velocità di

Dettagli

MODULI MONO E POLICRISTALLINI. d installazione

MODULI MONO E POLICRISTALLINI. d installazione Seminario Tecnico GLI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Aggiornamenti legislativi, Problematiche tecniche, Problematiche di installazione, Rapporti con gli enti MODULI MONO E POLICRISTALLINI Stato dell arte e problematiche

Dettagli

V/ C = - 0,09 W/ C = -0,93 ma/ C = 4

V/ C = - 0,09 W/ C = -0,93 ma/ C = 4 MONOCRISTALLINO La cella formata da silicio monocristallino è realizzata a partire da un wafer (lingotto di materia prima) la cui struttura è omogenea, cioè costituita da un unico cristallo di silicio.

Dettagli

Energenia sponsorizza eventi a favore della bioagricoltura e dello sport per ragazzi

Energenia sponsorizza eventi a favore della bioagricoltura e dello sport per ragazzi Energenia sponsorizza eventi a favore della bioagricoltura e dello sport per ragazzi Via Positano 21, 70014 Conversano (BA) Tel.080 2141618 Fax 080 4952302 WWW.ENERGENIA.NET www.energenia.net 1 EDUCARSI

Dettagli

Evoluzione della tecnologia FV. Sauro Secci

Evoluzione della tecnologia FV. Sauro Secci Evoluzione della tecnologia FV Sauro Secci Orientamenti di ricerca e sviluppo nel fotovoltaico Nuove tecnologie per ridurre i cos7 industriali Miglioramento dell efficienza delle celle solari esisten7

Dettagli

FOTOVOLTAICO DI SECONDA GENERAZIONE: LIMITI E POSSIBILITA. Domenico Coiante - 5/luglio/2010

FOTOVOLTAICO DI SECONDA GENERAZIONE: LIMITI E POSSIBILITA. Domenico Coiante - 5/luglio/2010 1 FOTOVOLTAICO DI SECONDA GENERAZIONE: LIMITI E POSSIBILITA Domenico Coiante - 5/luglio/2010 Pubblicato su www.aspoitalia.it 1 Introduzione Nel precedente lavoro dedicato al fotovoltaico di prima generazione

Dettagli

Materiali per Energia e Sensoristica: Alessandro Abbotto, Simona Binetti, Dario Narducci

Materiali per Energia e Sensoristica: Alessandro Abbotto, Simona Binetti, Dario Narducci Materiali per Energia e ensoristica: Alessandro Abbotto, imona Binetti, Dario arducci Materiali per energia solare c-ilicon solar cells Today, approximately 87 % of cumulative installed PV modules are

Dettagli

Intesa Sanpaolo per le Piccole e Medie Imprese: le soluzioni finanziarie per gli impianti fotovoltaici

Intesa Sanpaolo per le Piccole e Medie Imprese: le soluzioni finanziarie per gli impianti fotovoltaici Intesa Sanpaolo per le Piccole e Medie Imprese: le soluzioni finanziarie per gli impianti fotovoltaici Carlo Buonfrate Intesa Mediocredito Gruppo Intesa Sanpaolo Roma, 30 gennaio 2008 I vincoli per uno

Dettagli

La Tecnologia. Le tecnologie solari. Le diverse tecnologie che sfruttano l energia solare sono:

La Tecnologia. Le tecnologie solari. Le diverse tecnologie che sfruttano l energia solare sono: La Tecnologia Il presente modulo offre una panoramica sulle tecnologie disponbili per convertire la radiazione solare in energia elettrica. Partendo dalle caratteristiche di una cella fotovoltaica, saranno

Dettagli

Il fotovoltaico oggi e domani

Il fotovoltaico oggi e domani Il fotovoltaico oggi e domani Panoramica dell evoluzione del PV e previsioni per il futuro Antonella Realini SUPSI, DACD, ISAAC EN3.13 29 Maggio 28 1 Evoluzione mondiale Il mercato del solare fotovoltaico

Dettagli

Indice. Energia e Fonti Rinnovabili. Fotovoltaico: celle ed efficienza. Dalla cella singola al sistema. Effetto fotoelettrico e fotovoltaico

Indice. Energia e Fonti Rinnovabili. Fotovoltaico: celle ed efficienza. Dalla cella singola al sistema. Effetto fotoelettrico e fotovoltaico Energia e Fonti Rinnovabili Almo Collegio Borromeo, Pavia, a.a. 2011-2012 corso riconosciuto dall Università degli Studi di Pavia Fotovoltaico: celle ed efficienza Lucio Claudio Andreani Dipartimento di

Dettagli

Nanotecnologie per il fotovoltaico organico

Nanotecnologie per il fotovoltaico organico 4 convegno tematico "Energia solare" 23 settembre 2011 Camera di Commercio - Trieste Nanotecnologie per il fotovoltaico organico Enrico Sovernigo, Simone Dal Zilio, Alessandro Pozzato, Massimo Tormen Sommario:

Dettagli

Coating solare : strategie per migliorare le prestazioni e ridurre i costi

Coating solare : strategie per migliorare le prestazioni e ridurre i costi Accordo di Programma MiSE-ENEA RICERCA DI SISTEMA ELETTRICO Coating solare : strategie per migliorare le prestazioni e ridurre i costi Alessandro Antonaia ENEA, UTTP-FOS Workshop Roma, 27 Maggio 2015 2003-1

Dettagli

Perché SunPower? Tecnologia e vantaggi competitivi. Garanzie e Moduli

Perché SunPower? Tecnologia e vantaggi competitivi. Garanzie e Moduli Perché SunPower? Tecnologia e vantaggi competitivi. Garanzie e Moduli Stefano G. Alberici, PhD Cesena, 4 Aprile 14 SistemiFotovoltaici.com Srl FotoVoltaico in Italia: dati GSE / Terna N. impianti FV ~

Dettagli

PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO DI UNA CELLA FOTOVOLTAICA

PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO DI UNA CELLA FOTOVOLTAICA PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO DI UNA CELLA FOTOVOLTAICA Una cella fotovoltaica è costituita da materiale semiconduttore opportunamente trattato in relazione alla struttura atomica e alla relativa conduzione

Dettagli

TECNOLOGIE FOTOVOLTAICHE MODERNE

TECNOLOGIE FOTOVOLTAICHE MODERNE TECNOLOGIE FOTOVOLTAICHE MODERNE Indice 1- Prefazione... 3 2- Introduzione al fotovoltaico 2.1- Storia del fotovoltaico 4 2.2- Principali applicazioni... 5 2.3- Prospettive future... 6 3- Nozioni Fondamentali

Dettagli

Sistema di generazione di potenza elettrica a gel fotovoltaico. Ing. Alessandro Cariani R&D Modutech S.r.l.

Sistema di generazione di potenza elettrica a gel fotovoltaico. Ing. Alessandro Cariani R&D Modutech S.r.l. Sistema di generazione di potenza elettrica a gel fotovoltaico Ing. Alessandro Cariani R&D S.r.l. Primo test funzionale Gel fotovoltaico Problema: Come realizzare un sistema di generazione di energia rinnovabile

Dettagli

L industria fotovoltaica in Italia

L industria fotovoltaica in Italia L industria fotovoltaica in Italia Arturo Lorenzoni IEFE, 5 febbraio 2010 Fonte EPIA Il FV: un settore giovane! I mercati nazionali Fonte EPIA La stima di crescita del mercato Fonte EPIA Le previsioni

Dettagli

Soluzioni superiori per impianti fotovoltaici su tetto

Soluzioni superiori per impianti fotovoltaici su tetto Soluzioni superiori per impianti fotovoltaici su tetto First Solar Globale Ad oggi sono state realizzate installazioni su tetti con moduli First Solar per oltre 400 megawatt in tutto il mondo, grazie a

Dettagli

Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna

Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna Cagliari, 15 luglio 2011 T Hotel, Via dei Giudicati, Cagliari Convegno Regionale della CGIL e della FILCTEM sul tema Energia: una necessità e un opportunità di sviluppo per la Sardegna Allegato 4 IL SOLARE

Dettagli

Gli impianti fotovoltaici

Gli impianti fotovoltaici Gli impianti fotovoltaici 1. Principio di funzionamento Il principio di funzionamento dei pannelli fotovoltaici è detto "effetto fotovoltaico". L' effetto fotovoltaico si manifesta nel momento in cui una

Dettagli

LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105

LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 LIFE+ PROJECT ACRONYM ETA-BETA LIFE09 ENV IT 000105 Scheda n 6 Tecnologie ambientali per le Apea FOTOVOLTAICO Aspetti ambientali interessati dalla tecnologia emissioni aria scarichi acqua rifiuti rumore

Dettagli

La tecnologia del silicio

La tecnologia del silicio La tecnologia del silicio Attualmente il materiale più usato è lo stesso silicio adoperato dall industria elettronica, il cui processo di fabbricazione presenta costi molto alti, non giustificati dal grado

Dettagli

Tecnologie fondamentali dei circuiti integrati:panoramica

Tecnologie fondamentali dei circuiti integrati:panoramica Tecnologie fondamentali dei circuiti integrati:panoramica Riferimenti Bibliografici: Paolo Spirito Elettronica digitale, Mc Graw Hill Capitolo 2 Zs. M. Kovàcs Vajna Tecnologia planare del silicio I sistemi

Dettagli

1. Effetto fotovoltaico

1. Effetto fotovoltaico Sommario 1. Effetto fotovoltaico... 4 1.1. Principio fisico... 4 2. Cella fotovoltaica... 7 2.1.1. Caratteristiche di cella fotovoltaica... 7 2.2. Mercato delle celle solari... 9 2.3. Tipologie di celle...

Dettagli

HIT-240HDE4 HIT-235HDE4. Modulo fotovoltaico HIT

HIT-240HDE4 HIT-235HDE4. Modulo fotovoltaico HIT Modulo fotovoltaico HIT HIT-240HDE4 HIT-235HDE4 La tecnologia HIT ( Heterojunction with Intrinsic Thin layer) delle celle fotovoltaiche SANYO è basata su un sottile wafer di silicio monocristallino circondato

Dettagli

PRESTAZIONI ENERGETICHE ECCEZIONALI

PRESTAZIONI ENERGETICHE ECCEZIONALI PRESTAZIONI ENERGETICHE ECCEZIONALI I test indipendenti dimostrano che i moduli SunPower offrono le migliori prestazioni energetiche (kwhs/kwp) in impianti installati in tutto il mondo 9% in più rispetto

Dettagli

Le innovazioni di processo per il silicio cristallino

Le innovazioni di processo per il silicio cristallino Le innovazioni di processo per il silicio cristallino Luca Serenelli M. Tucci, S. De Iuliis, M. Izzi, L. Pirozzi, A. Mittiga ENEA- C.R. Casaccia PV ROME Mediterranean 2010 Roma 10 Settembre 2010 Outline

Dettagli

IL FOTOVOLTAICO -FUNZIONAMENTO- -TIPOLOGIE- -DIMENSIONAMENTO PRELIMINARE-

IL FOTOVOLTAICO -FUNZIONAMENTO- -TIPOLOGIE- -DIMENSIONAMENTO PRELIMINARE- IL FOTOVOLTAICO -FUNZIONAMENTO- -TIPOLOGIE- -DIMENSIONAMENTO PRELIMINARE- IL FENOMENO FTV: LA SCOPERTA L intensità della corrente in una cella elettrolitica con elettrodi in platino aumenta con l esposizione

Dettagli

Panoramica Aziendale. Fondata Società U.S.A. nel 2007. HQ & R&D in Fremont, CALIFORNIA

Panoramica Aziendale. Fondata Società U.S.A. nel 2007. HQ & R&D in Fremont, CALIFORNIA Introduzione Silevo Panoramica Aziendale Fondata Società U.S.A. nel 2007 Sedi Fondatori Technologia HQ & R&D in Fremont, CALIFORNIA Produzione in Hangzhou, Cina Magazzino x Europa in Rotterdam. Dr. Zheng

Dettagli

Collettore non vetrato Sono privi del vetro esterno Hanno un costo decisamente inferiore Installazione e gestione molto semplice Rendimento molto basso Temperature acqua comprese fra 10 C e 40 C Utilizzo

Dettagli

TECNOLOGIE FOTOVOLTAICHE MODERNE

TECNOLOGIE FOTOVOLTAICHE MODERNE TECNOLOGIE FOTOVOLTAICHE MODERNE Indice 1- Prefazione. 3 2- Introduzione al fotovoltaico 2.1- Storia del fotovoltaico. 4 2.2- Principali applicazioni. 5 2.3- Prospettive future 6 3- Nozioni Fondamentali

Dettagli

CORSO SULLA TECNOLOGIA DEL SOLARE FOTOVOLTAICO

CORSO SULLA TECNOLOGIA DEL SOLARE FOTOVOLTAICO Nel dimensionamento di massima di un impianto fotovoltaico si deve tenere conto diduedue aspetti: - la superficie utile disponibile, dalla quale dipende la potenza massimainstallabile; -il fabbisogno elettrico

Dettagli

Figura 1 Potenza mondiale fotovoltaica espressa in MW a fine 2007. Fonte: IEA - Report IEA-PVPS T1-17:2008

Figura 1 Potenza mondiale fotovoltaica espressa in MW a fine 2007. Fonte: IEA - Report IEA-PVPS T1-17:2008 Scheda tecnologica: FOTOVOLTAICO Descrizione e stato dell arte Le tecnologie fotovoltaiche realizzano la conversione della radiazione solare in energia elettrica, permettendo una produzione diretta e modulare

Dettagli

INDICE. Perché il fotovoltaico. Perché SunPower. Perché adesso. La scelta giusta. Foto

INDICE. Perché il fotovoltaico. Perché SunPower. Perché adesso. La scelta giusta. Foto INDICE Perché il fotovoltaico Perché SunPower Perché adesso La scelta giusta Foto 2 IL VOLTAICO 2011 SunPower Corporation IL VOLTAICO Come funziona il fotovoltaico 1 Moduli fotovoltaici SunPower 2 Inverter

Dettagli

Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica. Marcello Antinucci antinucci@ecuba.

Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica. Marcello Antinucci antinucci@ecuba. Provincia di Olbia Tempio Attività di formazione inerenti le energie rinnovabili e l efficienza energetica Marcello Antinucci antinucci@ecuba.it www.ecuba.it Decreto Legislativo 29 dicembre 2003, n. 387

Dettagli

Le tecnologie per il fotovoltaico: presente e futuro. Marco Bianucci

Le tecnologie per il fotovoltaico: presente e futuro. Marco Bianucci Le tecnologie per il fotovoltaico: presente e futuro Marco Bianucci Dipartimento di Fisica Università di Parma Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto Nazionale per la Fisica della Materia Problemi

Dettagli

Indice. unimetal.net. 2 Silicio amorfo Profilo fotovoltaico unimetal 3 I moduli fotovoltaici UNI-SOLAR

Indice. unimetal.net. 2 Silicio amorfo Profilo fotovoltaico unimetal 3 I moduli fotovoltaici UNI-SOLAR Indice 2 Silicio amorfo Profilo fotovoltaico unimetal 3 I moduli fotovoltaici UNI-SOLAR 7 Laminati fotovoltaici flessibili PVL 68 - PVL 144 10 Fotovoltaico silicio cristallino TH Solar monocristallino

Dettagli

O&M&P : OPERATION & MAINTENANCE & PERFORMANCE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI. Fiera Milano 9 maggio 2014

O&M&P : OPERATION & MAINTENANCE & PERFORMANCE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI. Fiera Milano 9 maggio 2014 O&M&P : OPERATION & MAINTENANCE & PERFORMANCE DI IMPIANTI FOTOVOLTAICI Fiera Milano 9 maggio 2014 Analisi del degrado delle caratteristiche dei moduli di nuova generazione affetti dai fenomeni bave di

Dettagli