Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica"

Transcript

1 Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica (a cura dell Area Comunicazione e Servizi al cittadino, con il supporto dell Ufficio Monitoraggio e Ricerca di FormezPA)

2 INDICE 1. Introduzione pag Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica pag Il profilo delle PA pag La collaborazione degli enti della rete con il contact center Linea Amica pag I livelli di gradimento pag Le motivazioni e la scala dei giudizi pag Il giudizio sul Portale degli italiani pag La valutazione sul servizio Linea Amica e gli sviluppi futuri pag Questionario elaborato per l indagine pag. 12 2

3 1. Introduzione L indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica è stata effettuata nel periodo 3 novembre febbraio 2012 ed ha coinvolto la rete delle pubbliche amministrazioni italiane che hanno aderito al progetto a partire dal 29 gennaio Ad oggi sono quasi le strutture di contatto con il pubblico che fanno parte del Network e che collaborano con il Contact Center per migliorare la qualità dei rapporti tra cittadini e PA. Questa rete sviluppa annualmente circa 60 milioni di contatti, di cui più di 50 milioni attraverso operatore. L indagine è stata realizzata con l obiettivo di valutare le diverse linee di attività del Network per individuarne i punti di forza, gli ambiti da perfezionare e gli sviluppi futuri. Nel corso della rilevazione è stato somministrato un questionario ai responsabili dei 914 centri di contatto delle amministrazioni che collaborano più attivamente con Linea Amica. Le PA che hanno compilato il questionario sono 143, pari al 15,6% dell universo di riferimento. La percentuale dei rispondenti è da considerarsi significativa ai fini dell indagine perché rappresentativa di circa il 60% dei contatti giornalieri gestiti dalle amministrazioni del Network. Tra i questionari compilati infatti sono presenti quelli dei centri di contatto che prendono in carico la maggior parte delle istanze presentate dai cittadini: Agenzia delle Entrate, Inail, Inpdap, Roma Capitale, Regioni, Ministeri e Province. La rilevanza del campione degli intervistati è confermata anche dai dati emersi dal Rapporto di Monitoraggio su Linea Amica aggiornato al 31 dicembre Sul totale delle istanze giornaliere del Network, infatti, la quota degli Enti pubblici è pari al 34%, mentre quella delle Regioni e Aziende sanitarie è del 31,2%. Seguono gli Enti locali con il 22,7% e i Ministeri con il 9,5%. Nei paragrafi che seguono vengono illustrati, nel dettaglio, i risultati emersi dalla rilevazione. Tuttavia è possibile sintetizzare a livello generale i giudizi espressi per ciascuna area di contenuto. La valutazione delle amministrazioni del Network sul Servizio Linea Amica è ampiamente positiva ed è determinata in larga misura dalla percezione dell utilità del Contact Center e dall apprezzamento per i servizi forniti dal Portale degli italiani. Incidono sull alto gradimento anche i percorsi formativi dedicati alle strutture della rete e la collaborazione con il back office di Linea Amica. In generale, tutte le linee di attività sviluppate nell ambito del rapporto tra pubbliche amministrazioni e Linea Amica sono giudicate con soddisfazione ed oscillano tra il 7,9 e l 8,9 in una scala di valori compresa tra 1 e 10. Anche il giudizio sul Portale degli italiani è più che positivo: è ritenuto di estrema utilità perché consente al cittadino di avere notizie e pareri e di usufruire in modo semplice e veloce dei servizi della PA. Le strutture del Network partecipano attivamente all arricchimento e alla promozione del Portale. Buona parte di esse infatti ha pubblicato sul proprio sito istituzionale il logo del Portale ed ha verificato l esattezza e la completezza delle informazioni dell ente pubblicate nella sezione "Pagine della PA". Al fine di rendere più proficua la collaborazione con Linea Amica, la maggior parte delle amministrazioni reputa essenziali sia la creazione di una vera e propria comunità professionale (che possa condividere conoscenze ed esperienze) sia l incremento dei rapporti di collaborazione tra gli operatori addetti alla soluzione dei casi più complessi. 1 a cura di Nicoletta Bevilacqua, con la collaborazione di Fernando Cinquegrani e Rita Serusi, per le elaborazioni statistiche (Ufficio Monitoraggio e Ricerca di FormezPA) 3

4 Anche il rafforzamento della comunicazione a livello nazionale (tesa ad individuare testimonianze di successo, veicolare contenuti innovativi e valorizzare servizi replicabili in altri contesti) viene percepita come strategica per migliorare la qualità dei servizi erogati ai cittadini. 2. Risultati dell indagine conoscitiva sul Network di Linea Amica 2.1 Il profilo delle PA Le strutture di contatto con il pubblico che hanno risposto al questionario sono 143. Tra queste la maggior parte fa capo ai Comuni (39,9%) ma è significativa anche la presenza di servizi informativi delle Aziende sanitarie (18,9%), degli Enti Pubblici (13,3%), delle Regioni (11,2%) e delle Province (10,5%). Il 4,2% è rappresentato dalle strutture che afferiscono ai Ministeri (Graf. 2.1). Tab. 2.1 Distribuzione delle strutture per tipologia di ente Tipologia ente Valore numerico Valore % Aziende sanitarie 27 18,9% Comuni 57 39,9% Enti pubblici 19 13,3% Ministeri 6 4,2% Province 15 10,5% Regioni 16 11,2% Altro 3 2,0% totale ,0% Graf. 2.1 Distribuzione delle strutture per tipologia di ente Delle 143 amministrazioni, 104 dispongono di un ufficio Urp. Più limitata la quota degli Enti che hanno attivato un contact center (14). 24 tra i rispondenti dispongono di entrambi i servizi informativi e 1 di un call center (Graf. 2.2). 4

5 Tab. 2.2 Tipologia dei servizi informativi delle strutture Servizio informativo Valore numerico Valore % Urp ,7% contact center 14 9,8% Urp e contact center 24 16,8% call center 1 0,7% totale ,0% Graf. 2.2 Tipologia dei servizi informativi delle strutture Per quanto riguarda la misurazione del gradimento dei servizi offerti all utenza emerge che il 76,2% degli intervistati fa ricorso a sistemi di rilevazione. Questo dato è indicativo di un attenzione particolare che le pubbliche amministrazioni prestano alla qualità percepita dagli utenti che usufruiscono dei servizi informativi. Gli emoticon risultano tra gli strumenti meno diffusi: solo il 13,3% degli intervistati li utilizza. Il 40% delle PA dichiara di affidare al singolo operatore la registrazione del gradimento dei clienti, mentre il 35% effettua periodicamente indagini campionarie di customer satisfaction (Tab. 2.3). Alcune strutture (11,2%) impiegano anche altri strumenti per monitorare la soddisfazione dei cittadini: questionari e sondaggi on line o inviati via mail, contatori di telefonate e di persone, schede cartacee compilate dagli utenti, raccolta di lettere di ringraziamento. Tab. 2.3 Tipologia dei sistemi di rilevazione e di gradimento dell utenza Sistemi di rilevazione e di gradimento Emoticon Affidati all'operatore Indagini periodiche Nessun sistema Si 13,3% 40% 35% 23,8% 11,2% No 86,7% 60% 65% 76,2% 88,8% totale 100,0% 100% 100% 100,0% 100,0% Altro 5

6 2.2 La collaborazione degli enti della rete con il Contact Center Linea Amica I livelli di gradimento Il primo dato significativo che emerge dalla rilevazione è che la maggior parte delle strutture del Network ha collaborato con il Contact Center Linea Amica per la risoluzione di problemi complessi posti dai cittadini. Il 53,9% dichiara infatti di aver lavorato insieme agli operati del front end e del back office dell per portare ad esito positivo le istanze presentate dagli utenti. Il 45,4% dei rispondenti sostiene di non aver mai collaborato con Linea Amica. L assenza del contatto si potrebbe imputare a due motivazioni: Linea Amica non ha mai preso in carico quesiti di competenza degli enti in questione; la risposta fornita in prima battuta dagli operatori dell è stata esaustiva e non ha richiesto un confronto con l ente competente. 1. Il suo servizio ha collaborato con Linea Amica per la risoluzione di problemi complessi posti dai cittadini? si, frequentemente 7,7% si, raramente 46,2% no 45,4% non risponde 0,7% totale 100,0% I giudizi delle PA sul servizio Linea Amica sono ampiamente positivi: il 93,8% dà un giudizio positivo (67,8%) o molto positivo (26%). Solo il 2% esprime una valutazione in parte negativa. Nessuno invece dà un giudizio del tutto negativo (Graf. 2.4). 2. Che giudizio può esprimere, in generale, sul servizio Linea Amica? molto positivo 26,0% abbastanza positivo 67,8% abbastanza negativo 2,0% assolutamente negativo 0,0% non risponde 4,2% totale 100,0% Graf. 2.4 Giudizio sul servizio Linea Amica 6

7 2.2.2 Le motivazioni e la scala dei giudizi Gli aspetti che incidono maggiormente sull alto gradimento di Linea Amica (Graf. 2.4) sono la percezione dell'utilità del contact center per i cittadini (24,5%) e l apprezzamento dei servizi forniti dal Portale degli italiani (23,8%), il sito che raccoglie indirizzi, servizi, faq, pareri e informazioni opportunamente vagliate che semplificano la risposta agli utenti che si rivolgono all'ente. Le PA del Network motivano il giudizio positivo anche sulla base dei percorsi formativi a loro dedicati (18,9%) e della collaborazione con lo staff del back office di Linea Amica per portare a soluzione i problemi dei cittadini (18,9%). 3. Qual è la principale motivazione del giudizio espresso? (giudizio molto o abbastanza positivo) Percezione dell'utilità per i cittadini che si rivolgono al contact center 24,5% Utilità dei servizi forniti da LA all'ente per la formazione dei propri addetti attraverso corsi ad hoc 18,9% Utilità dei servizi forniti dal Portale Linea Amica (indirizzi, servizi, faq, pareri e informazioni opportunamente vagliate che semplificano la risposta agli utenti che si rivolgono all'ente) 23,8% Collaborazione con lo staff del BO di LA per portare a soluzione i problemi dei cittadini 18,9% Utilità della newsletter Linea Amica Informa 5,6% Utilità degli eventi organizzati da LA 2,8% Non risponde 5,5% totale 100,0% Le motivazioni che invece hanno spinto 3 intervistati ad esprimere un giudizio negativo (Graf. 2.4) sono legate alla mancanza o scarsa numerosità di contatti con Linea Amica. Anche in questo caso l assenza di una collaborazione con lo staff di Linea Amica potrebbe dipendere dalla mancanza di richieste (di competenza degli enti insoddisfatti) pervenute al Contact Center; oppure dalla risoluzione immediata di tali istanze da parte degli esperti di Linea Amica. 4. Qual è la principale motivazione del giudizio espresso? (giudizio abbastanza negativo) Scarsa numerosità dei contatti con LA per attivare una collaborazione nella risoluzione dei problemi segnalati dagli utenti Nessun contatto con Linea Amica nonostante l'accordo iniziale di collaborazione Mancata conoscenza dei servizi di Linea Amica Scarsa soddisfazione per i servizi di formazione di cui si è usufruito

8 Scarsa soddisfazione per gli altri servizi di Linea Amica 0 Non risponde 1 totale 3 I giudizi emersi sono confermati dalle indicazioni offerte circa la rilevanza assegnata ai principali aspetti del servizio Linea Amica. Al primo posto vi sono la cortesia e la disponibilità degli operatori (la media del voto, tra 1 e 10, è pari a 8,9). Seguono, in ordine di importanza, le attività formative dedicate alle amministrazioni del Network (8,2), la competenza degli operatori di Linea Amica che seguono l iter della pratica degli utenti (8), gli eventi realizzati da Linea Amica (7,9) e, infine, il supporto e l orientamento offerti dallo staff del Network e le informazioni rese disponibili attraverso la Newsletter Linea Amica Informa (7,8). Il voto medio espresso sulle linee di attività sviluppate nell ambito del rapporto tra pubbliche amministrazioni e Linea Amica conferma il giudizio più che positivo sul servizio Infatti la valutazione media è pari a 8,1 (in un intervallo compreso tra 1 e 10). 5. Può darci un voto sui seguenti aspetti del servizio Linea Amica? (giudizio nella scala da 1 a 10) Competenza degli operatori di LA che si sono rivolti al suo ente o seguito l'iter della pratica degli 8 utenti Cortesia e la disponibilità degli operatori 8,9 Attività formative offerte alle amministrazioni del Network 8,2 Informazioni rese disponibili attraverso "Linea Amica Informa" 7,8 Attività di supporto ed orientamento offerte dallo staff 7,8 del Network di Linea Amica Eventi realizzati da Linea Amica 7,9 Sintetico 8,1 2.3 Il giudizio sul Portale degli italiani Il 14 aprile 2011 è stato presentato il Portale degli italiani, frutto dell integrazione della competenza e del know how di Linea Amica. Il portale è una porta di accesso unica alla Pubblica Amministrazione e consente al cittadino di avere informazioni e usufruire in modo semplice e veloce dei servizi della PA. Attraverso il Portale è possibile: fare una ricerca nei siti web della PA; inviare una richiesta di informazioni o contattare il servizio Linea Amica ( ) via Skype; accedere ai servizi on line della PA; trovare una soluzione ai quesiti consultando le Domande e Risposte frequenti; conoscere i diritti e le procedure innovative per interagire con la PA; consultare le notizie utili per il cittadino (testuali, radio o video) e una rubrica con i numeri verdi e i riferimenti degli uffici pubblici; visualizzare gli uffici su mappe navigabili e trovare quelli più vicini. I giudizi delle PA sul Portale degli italiani confermano quelli espressi in relazione alle attività del servizio Linea Amica (Graf. 2.4). E infatti ampiamente positivo (Graf. 2.5). Nello specifico, il 93,7% delle PA dà un giudizio positivo (72,7%) o molto positivo (21%). Solo l 1,4% esprime una valutazione in parte negativa. Nessuno invece dà un giudizio del tutto negativo. 8

9 6. Il servizio Linea Amica è stato integrato nel Portale degli italiani (www.lineaamica.gov.it), la porta di accesso unica alla Pubblica Amministrazione Italiana. Che giudizio può esprimere sul Portale? molto positivo 21,0% abbastanza positivo 72,7% abbastanza negativo 1,4% assolutamente negativo 0,0% non risponde 4,9% totale 100,0% Graf. 2.5 Giudizio sul Portale degli italiani Le amministrazioni del Network contribuiscono all arricchimento e promozione del Portale degli italiani attraverso diverse linee di attività. Dall indagine emerge infatti che il 49% dei rispondenti ha pubblicato sul proprio sito istituzionale il logo del Portale degli italiani, il 30,8% ha verificato l esattezza e completezza delle informazioni dell ente pubblicate sul Portale (nella sezione "Pagine della PA"), mentre il 9,8% ha inviato le faq (domande e risposte più frequenti). Il 9% ha inoltrato sia i servizi on line attivati dall ente sia le notizie di pubblica utilità prodotte. 7. Quali delle seguenti attività di scambio e condivisione tra la sua amministrazione e lo staff del Network di LA sono state già attivate per perfezionare e far conoscere ai cittadini italiani il Portale Pubblicazione del logo sul Portale Invio dei servizi on line attivati dall ente Invio delle FAQ (domande e risposte) Invio delle notizie di pubblica utilità prodotte dall ente Verifica Rubrica PA Si 49% 9% 9,8% 9% 30,8% No 51% 91% 90,2% 91% 69,2% totale 100% 100% 100,0% 100% 100,0% 9

10 2.4 La valutazione sul servizio Linea Amica e gli sviluppi futuri Dall analisi dei questionari emerge un giudizio positivo anche rispetto all evoluzione di Linea Amica. Infatti nessuna PA riscontra un peggioramento del servizio, mentre il 55,9% dei rispondenti individua un miglioramento e il 32,2% nessun cambiamento. 8. Le pare che il servizio sia migliorato o peggiorato nel tempo? Migliorato 55,9% Peggiorato 0,0% Nessun cambiamento 32,2% Non risponde 11,9% totale 100,0% Graf. 2.6 Giudizio sul servizio Linea Amica In relazione all ottimizzazione del rapporto di collaborazione con Linea Amica le PA individuano degli aspetti su cui concentrare maggiormente l attenzione. Al primo posto vi è la creazione di una vera e propria comunità professionale che possa condividere conoscenze ed esperienze (in una scala di valori compresa tra 1 e 10, la graduatoria di importanza per questo aspetto è pari a 8,1). Seguono, in ordine di importanza, l incremento dei rapporti di collaborazione tra gli operatori addetti alla soluzione dei casi più complessi (7,8) e il rafforzamento della comunicazione a livello nazionale, per individuare testimonianze di successo, veicolare contenuti innovativi e valorizzare servizi replicabili in altri contesti (7,7). Anche il potenziamento dell offerta formativa (7,6) e l ampliamento delle opportunità di aggiornamento professionale (7,5) vengono percepiti come strategici per migliorare la qualità del servizi erogati ai cittadini. Infine, le PA ritengono utile creare più opportunità d'incontro tra le amministrazioni della rete e lo staff di gestione del programma Linea Amica (7,5) e, da ultimo, potenziare la Newsletter "Linea Amica Informa" (6,6). 10

11 9. A suo parere, come sarebbe possibile rendere più proficuo un rapporto di collaborazione con LA? (graduatoria di importanza nella scala da 1 a 10) Ampliare le opportunità formative 7,5 Creare e promuovere una vera e propria comunità professionale che possa condividere conoscenze 8,1 ed esperienze Incrementare i rapporti di collaborazione tra gli operatori addetti alla soluzione dei casi più 7,8 complessi Potenziare la Newsletter "Linea Amica Informa" 6,6 Potenziare l'offerta formativa 7,6 Creare più opportunità d'incontro tra le amministrazioni della rete e lo staff di gestione del programma 7,5 Linea Amica Rafforzare la comunicazione a livello nazionale, per individuare testimonianze di successo, veicolare contenuti innovativi e 7,7 valorizzare servizi replicabili in altri contesti 11

12 3. Questionario elaborato per l indagine INDAGINE CONOSCITIVA SUL NETWORK DI LINEA AMICA Il Programma Linea Amica ha sviluppato una rete di collaborazioni con i principali servizi delle amministrazioni pubbliche d Italia. Ad oggi circa tra Urp, Call e Contact Center della PA hanno aderito al Network Linea Amica e collaborano con il Contact Center Attraverso il presente questionario il Ministero per la PA e la Semplificazione intende svolgere un indagine conoscitiva sulla percezione che gli enti della rete hanno del Progetto Linea Amica. Il termine ultimo per la restituzione dei questionari compilati, all indirizzo mail è fissato al 24 febbraio Per qualsiasi richiesta di informazioni è possibile contattare il Formez PA ai numeri oppure Sezione 1 Dati dell ente, dotazioni e contatti dei servizi informativi (Urp, Contact center, sito web) Dati Ente e referente Denominazione Ente Tipologia Ente Tipologia servizio informativo (Urp, Contact Center, altro) Denominazione Servizio informativo Referente (cognome, nome) Ruolo Telefono altro Indicare il numero di operatori, la stima dei contatti gestiti nel 2010 (telefono, , sms) e il numero di visitatori del portale dell amministrazione numero operatori impiegati contatti in entrata gestiti da operatore nel 2010 visitatori portale web nel 2010 Contact Center Contact Center Urp Urp altro altro 12

13 Indicare i sistemi di rilevazione e gradimento utilizzati Altro, specificare utilizzo di emoticon rilevazione immediata affidata all operatore rilevazioni periodiche con indagini campionarie nessun sistema Sezione 2 Indagine sulla percezione degli enti della rete sui servizi offerti dal Progetto Linea Amica 1. Il suo servizio ha collaborato con Linea Amica per la risoluzione di problemi complessi posti dai cittadini? sì, frequentemente sì, raramente no 2. Che giudizio può esprimere, in generale, sul servizio Linea Amica? A. molto positivo B. abbastanza positivo C. abbastanza negativo D. assolutamente negativo 3. Qual è la principale motivazione del giudizio espresso? (individuare una sola voce) 3.1. In caso di risposta A e B al quesito 2 percezione della utilità per i cittadini che si rivolgono al contact center utilità dei servizi forniti da Linea Amica all ente per la formazione dei propri addetti attraverso corsi ad hoc utilità dei servizi forniti dal Portale Linea Amica (indirizzi, servizi, FAQ, pareri e informazioni opportunamente vagliate che semplificano la risposta agli utenti che si rivolgono all ente) collaborazione con lo staff del Back Office di Linea Amica per portare a soluzione i problemi dei cittadini utilità della newsletter Linea Amica informa utilità degli eventi organizzati da Linea Amica Altro, specificare 13

14 3.2. In caso di risposta C e D al quesito 2 scarsa numerosità dei contatti con Linea Amica per attivare una collaborazione nella risoluzione dei problemi segnalati dagli utenti nessun contatto con Linea Amica nonostante l accordo iniziale di collaborazione mancata conoscenza dei servizi di Linea Amica scarsa soddisfazione per i servizi di formazione di cui si è usufruito scarsa soddisfazione per gli altri servizi di Linea Amica Altro, specificare 4. Può darci un voto sui seguenti aspetti del servizio Linea Amica? (giudizio nella scala da 1 a 10 + non saprei) la competenza degli operatori di Linea Amica che si sono rivolti al suo ente o seguito l iter della pratica degli utenti la cortesia e la disponibilità degli operatori le attività formative offerte alle amministrazioni del Network le informazioni rese disponibili da Linea Amica con la Newsletter Linea Amica informa le attività di supporto ed orientamento offerte dallo staff del Network di Linea Amica gli eventi realizzati da Linea Amica Altro, specificare 5. Dall aprile 2011 il servizio Linea Amica è stato integrato nel Portale degli Italiani (www.lineaamica.gov.it), la porta di accesso unica alla Pubblica Amministrazione Italiana. Che giudizio può esprimere sul Portale? A. molto positivo B. abbastanza positivo C. abbastanza negativo D. assolutamente negativo 14

15 6. Quali delle seguenti attività di scambio e condivisione tra la sua amministrazione e lo staff del Network di Linea Amica sono state già attivate per perfezionare e far conoscere ai cittadini italiani il Portale (è possibile individuare più di una voce pertinente) pubblicazione del logo del Portale degli Italiani sul sito Web dell amministrazione della rete invio dei servizi on line attivati dall ente invio delle FAQ (domande e risposte frequenti) prodotte dall ente invio delle notizie di pubblica utilità prodotte dall ente verifica dell esattezza e completezza delle informazioni dell ente pubblicate sul Portale degli Italiani, nella sezione Pagine della PA 7. Le pare che il servizio sia migliorato o peggiorato nel tempo? migliorato peggiorato nessun cambiamento 8. A suo parere, come sarebbe possibile rendere più proficuo un rapporto di collaborazione con Linea Amica? (graduatoria d importanza nella scala da 1 a 10 + non saprei) ampliare le opportunità formative Altro, specificare creare e promuovere una vera e propria comunità professionale che possa condividere conoscenze ed esperienze incrementare i rapporti di collaborazione tra gli operatori addetti alla risoluzione dei casi più complessi potenziare la Newsletter Linea Amica Informa potenziare l offerta formativa creare più opportunità di incontro tra le amministrazioni della rete e lo staff di gestione del programma Linea Amica rafforzare la comunicazione a livello nazionale, per individuare testimonianze di successo, veicolare contenuti innovativi e valorizzare servizi replicabili in altri contesti NOTE La ringraziamo della sua disponibilità 15

803.001 www.lineaamica.gov.it. Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana

803.001 www.lineaamica.gov.it. Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana 803.001 www.lineaamica.gov.it Linea Amica Il contact center multicanale della PA italiana 1 LINEA AMICA Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai cittadini informazioni e assistenza nei rapporti

Dettagli

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010

Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 803.001 www.lineaamica.gov.it Prima Convention nazionale degli operatori di Front Office ForumPA 18 maggio 2010 1 LINEA AMICA: CONCEPT DEL SERVIZIO Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai

Dettagli

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma

Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 803.001 www.lineaamica.gov.it Conferenza stampa sui primi sei mesi di attività di Linea Amica 29 luglio 2009 - Palazzo Vidoni Roma 1 Il Concept del servizio Linea Amica LINEA AMICA è un iniziativa del

Dettagli

La Rete multicanale dei Centri di Contatto della P.A. italiana

La Rete multicanale dei Centri di Contatto della P.A. italiana La Rete multicanale dei Centri di Contatto della P.A. italiana Iniziativa del Ministro per la Pubblica Amministrazione e l Innovazione, in collaborazione con tutte le amministrazioni pubbliche che hanno

Dettagli

803.001 www.lineaamica.gov.it

803.001 www.lineaamica.gov.it 803.001 www.lineaamica.gov.it Linea Amica: il contact center multicanale della PA italiana Formez PA, 6 settembre 2011 1 FILOSOFIA DEL PROGETTO LINEA AMICA Linea Amica è il Contact Center multicanale della

Dettagli

IL PERCORSO DELLA DIREZIONE REGIONALE SICILIA INPS - GESTIONE EX INPDAP NEL PROGETTO MIGLIORAPA

IL PERCORSO DELLA DIREZIONE REGIONALE SICILIA INPS - GESTIONE EX INPDAP NEL PROGETTO MIGLIORAPA IL PERCORSO DELLA DIREZIONE REGIONALE SICILIA INPS - GESTIONE EX INPDAP NEL PROGETTO MIGLIORAPA PELLEGRINO MARINELLI (DIRIGENTE UFFICIO RELAZIONI CON L UTENZA, D.C. COMUNICAZIONE, GESTIONE EX INPDAP) La

Dettagli

Indagine di customer satisfaction per la valutazione del sito internet dell Agenzia

Indagine di customer satisfaction per la valutazione del sito internet dell Agenzia Dicembre 2015 Indagine di customer satisfaction per la valutazione del sito internet dell Agenzia Sommario MODALITÀ DI SVOLGIMENTO DELL INDAGINE... 3 1.1 OBIETTIVO DELL INDAGINE... 3 1.2 MODALITÀ DI DEFINIZIONE

Dettagli

LINEA AMICA Linea Amica mettendo al centro della sua azione l ascolto, la cortesia e l accompagnamento del cliente 803.001

LINEA AMICA Linea Amica mettendo al centro della sua azione l ascolto, la cortesia e l accompagnamento del cliente 803.001 LINEA AMICA Linea Amica, attiva dal 29 gennaio 2009, fornisce ai cittadini informazioni e assistenza nei rapporti con la Pubblica Amministrazione, mettendo al centro della sua azione l ascolto, la cortesia

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE REPORT INDAGINE Roma, 16 maggio 2102 Comune di Cosenza RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO Ufficio Relazioni con il Pubblico Strumento n 9: modello report

Dettagli

3. Rilevazione di aspettative in relazione ai requisiti principali del servizio.

3. Rilevazione di aspettative in relazione ai requisiti principali del servizio. SINTESI DEI RISULTATI DELL INDAGINE PILOTA DELL AUTORITA PER L ENERGIA ELETTRICA E IL GAS SUI CALL CENTER COMMERCIALI DELLE PRINCIPALI IMPRESE DI VENDITA DI ELETTRICITA E DI GAS Finalità e obiettivi I

Dettagli

La P.A. cambia e ti semplifica la vita

La P.A. cambia e ti semplifica la vita La P.A. cambia e ti semplifica la vita Cambio di residenza, rinnovo del passaporto, PEC, pratiche burocratiche, servizi on line... Vuoi informazioni o assistenza nei tuoi rapporti con la Pubblica Amministrazione?

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION 2011

CUSTOMER SATISFACTION 2011 DIREZIONE REGIONALE MOLISE CUSTOMER SATISFACTION 2011 REPORT DI SINTESI DELLE SEDI DELLA REGIONE MOLISE CAMPOBASSO e sedi di pertinenza ( Isernia e Termoli) Rilevazione 2011 della soddisfazione dell utenza

Dettagli

Modalità e processo di rilevazione della customer satisfaction in Inail

Modalità e processo di rilevazione della customer satisfaction in Inail Modalità e processo di rilevazione della customer satisfaction in Inail PREMESSA L Inail da sempre fonda la sua attività su una cultura aziendale che pone l utente al centro del proprio sistema organizzativo;

Dettagli

Analisi del Questionario di gradimento del Servizio di Assistenza Domiciliare erogato nell ambito territoriale del Comune di Spinea

Analisi del Questionario di gradimento del Servizio di Assistenza Domiciliare erogato nell ambito territoriale del Comune di Spinea Analisi del Questionario di gradimento del Servizio di Assistenza Domiciliare erogato nell ambito territoriale del Comune di Spinea Indagine 2013 A cura di Àncora Servizi Società Coop. Sociale 1 Premessa

Dettagli

Linea Amica. Progetto. Linea Amica. Il Contact Center multicanale della P.A. italiana

Linea Amica. Progetto. Linea Amica. Il Contact Center multicanale della P.A. italiana Progetto Linea Amica 803 999 Il Contact Center multicanale della P.A. italiana Formez Centro di Formazione Studi Ufficio Comunicazione ed Editoria 1 Concept del Servizio Linea Amica è il Contact Center

Dettagli

Report di monitoraggio al 31 dicembre 2013 Consuntivo quinquennale e annuale

Report di monitoraggio al 31 dicembre 2013 Consuntivo quinquennale e annuale Report di monitoraggio al 31 dicembre 2013 Consuntivo quinquennale e annuale (a cura di Valentina Cagnacci e Antonella Lombardi) Roma, gennaio 2014 Indice: Introduzione... 3 Sezione 1 - Il consuntivo del

Dettagli

RISULTATI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

RISULTATI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO COMUNE DI CASTELFRANCO VENETO Provincia di Treviso RISULTATI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO DEL SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA ANNO 200 Luglio 200 RISULTATI QUESTIONARI DI GRADIMENTO DEL SERVIZIO EDILIZIA PRIVATA

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA REPORT RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE DI SASSARI e pertinenze (OLBIA) ANNO 2013 RISULTATI FINALI DEL QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE. Indagine di soddisfazione per il Comune di XY

ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE. Indagine di soddisfazione per il Comune di XY ESEMPIO SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS ON LINE Indagine di soddisfazione per il Comune di XY Indice Introduzione: le fasi per la realizzazione dell indagine di customer satisfaction...2 L indagine del

Dettagli

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO REPORT INDAGINE Provincia di Lecce RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO Dicembre 2013 REPORT: UFFICIO DI STATISICA FONTE DATI: UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO INDICE

Dettagli

Report. Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli. Indice

Report. Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli. Indice Report SPERIMENTAZIONE DEL MODELLO CS OFF-LINE Indagine di soddisfazione relativa al Servizio Ufficio Relazioni con il Pubblico (URP) Comune di Napoli Indice Le fasi per la realizzazione dell indagine...2

Dettagli

Il Portale Web del Comune di Roma

Il Portale Web del Comune di Roma IL PORTALE WEB DEL COMUNE DI ROMA on line PREMESSA Le trasformazioni conseguenti alla diffusione delle tecnologie della comunicazione e dell'informazione (I.C.T.) contribuiscono in maniera sempre più determinante

Dettagli

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA

DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA DIREZIONE REGIONALE SARDEGNA REPORT RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE DI CAGLIARI e pertinenze (CARBONIA) ANNO 2013 RISULTATI FINALI DEL QUESTIONARIO SULLA SODDISFAZIONE

Dettagli

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO

COLOGNO MONZESE INDICE ART. 1 DEFINIZIONE E PRINCIPI GENERALI ART. 2 FINALITA E FUNZIONI DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO CRITERI PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO U.R.P. (art. 8 c. 2 della Legge n. 150/2000) Disciplina delle attività di informazione e di comunicazione delle pubbliche

Dettagli

CUSTOMER SATISFACTION

CUSTOMER SATISFACTION PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA Denominata Libero Consorzio comunale ai sensi della LR n. 8/214 I Dipartimento 2 Servizio Bilancio e Partecipate Indagine di ricerca condotta tra il personale dipendente

Dettagli

PROGETTO BASE 2011-2012 MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SERVIZIO CON L ASCOLTO DELL UTENTE III FASE DEL PIANO OPERATIVO

PROGETTO BASE 2011-2012 MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SERVIZIO CON L ASCOLTO DELL UTENTE III FASE DEL PIANO OPERATIVO MIGLIORARE LA QUALITÀ DEL SERVIZIO CON L ASCOLTO DELL UTENTE III FASE DEL PIANO OPERATIVO LINEE GUIDA PER LA SOMMINISTRAZIONE DEL QUESTIONARIO CONDIVISIONE. FORMAZIONE E INFORMAZIONE Per l attuazione dell

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico INDAGINE SULLA CUSTOMER SATISFACTION DELL "HELPDESK REACH 214 Sintesi dei risultati Roma, febbraio 215 Indagine sulla customer satisfaction dell Helpdesk REACH - 214

Dettagli

Risultati Indagine di Customer Satisfaction on line

Risultati Indagine di Customer Satisfaction on line Sportello del Cittadino http: //cittadino.comune.livorno.it Risultati Indagine di Customer Satisfaction on line (Giugno - Luglio 2012) Alcuni dati sull indagine: Il questionario è stato pubblicato sulla

Dettagli

Comune di San Giuliano Milanese

Comune di San Giuliano Milanese Comune di San Giuliano Milanese REGOLAMENTO PER L ORGANIZZAZIONE E IL FUNZIONAMENTO DELL UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO (Art. 8 c.2 della Legge n 150/00) Approvato con Deliberazione di Giunta Comunale

Dettagli

Indagine sulla Qualità percepita: la biblioteca vista dagli utenti

Indagine sulla Qualità percepita: la biblioteca vista dagli utenti Obiettivi di Progetto BdA Biennio 2009/10 Progetto Front Office Indagine sulla Qualità percepita: la biblioteca vista dagli utenti Rapporto di Ilaria Moroni Premessa L indagine si colloca all interno di

Dettagli

RILEVAZIONE DI CUSTOMER SATISFACTION SUI SERVIZI DI SEDE. Periodo ottobre 2014 REPORT DIREZIONE REGIONALE LAZIO

RILEVAZIONE DI CUSTOMER SATISFACTION SUI SERVIZI DI SEDE. Periodo ottobre 2014 REPORT DIREZIONE REGIONALE LAZIO DIREZIONE REGIONALE LAZIO UFF. P.O.A. I. - Processo Organizzazione RILEVAZIONE DI CUSTOMER SATISFACTION SUI SERVIZI DI SEDE Periodo ottobre 2014 REPORT DIREZIONE REGIONALE LAZIO 1. OBIETTIVO DEL DOCUMENTO

Dettagli

Report finale sul 3 anno di gestione (01.04.2011 31.03.2012)

Report finale sul 3 anno di gestione (01.04.2011 31.03.2012) RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA PER L APPALTO DEL SERVIZIO DI MANUTENZIONE DEGLI IMMOBILI IN PROPRIETÀ ED IN GESTIONE ALLA PROVINCIA DI MANTOVA (GLOBAL SERVICE) Report finale sul 3 anno di gestione

Dettagli

L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it. Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010

L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it. Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010 L esperienza della Banca Dati BuoniEsempi.it Rita Pastore Roma, 4 marzo 2010 Mission Il progetto fin dal 2001 si è posto un duplice obiettivo: offrire alle P.A. - in particolare alle amministrazioni locali

Dettagli

Risultati dell indagine di customer satisfaction sullo Sportello del Cittadino

Risultati dell indagine di customer satisfaction sullo Sportello del Cittadino Risultati dell indagine di customer satisfaction sullo Sportello del Cittadino Indagine on line realizzata nel periodo Giugno - Luglio 2013 U. Org.va Personale, Organizzazione e controllo Ufficio Controllo

Dettagli

INDAGINE RISULTATI 'UFFICIO RELAZIONI ELABORAZIONE QUALITÀ DEI SERVIZI CAMERALI A CURA DELL'U CON IL PUBBLICO U. R. P.

INDAGINE RISULTATI 'UFFICIO RELAZIONI ELABORAZIONE QUALITÀ DEI SERVIZI CAMERALI A CURA DELL'U CON IL PUBBLICO U. R. P. INDAGINE TRIMESTRALE PER RILEVARE IL LIVELLO DI SODDISFAZIONE ESPRESSO DAI PROPRI UTENTI SULLA QUALITÀ DEI SERVIZI CAMERALI RISULTATI A CURA DELL'U 'UFFICIO RELAZIONI CON IL PUBBLICO ELABORAZIONE ULTIMATA

Dettagli

SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI

SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI SERVIZIO [TO]BIKE INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DEGLI UTENTI 25 febbraio 2013 indagine eseguita a Novembre 2012 curata dalla dott.ssa Elena Amistà in collaborazione con il Servizio Qualità della Città di

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE REPORT INDAGINE Roma, 11 maggio Comune di Bisceglie RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO FRONT OFFICE "Accesso e utilizzo dei servizi di sportello" Strumento

Dettagli

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI

LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI LA MISURA DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA AGLI UTENTI Gruppo di monitoraggio INAIL Abstract È illustrata l esperienza INAIL di monitoraggio di contratti di servizi informatici in cui è prevista l assistenza

Dettagli

Abruzzo Aperto. Comunicazione di servizio al cittadino: Standard Linea Amica. Trasparenza Comunicativa. Il team building chiave del successo

Abruzzo Aperto. Comunicazione di servizio al cittadino: Standard Linea Amica. Trasparenza Comunicativa. Il team building chiave del successo Abruzzo Aperto Comunicazione di servizio al cittadino: Standard Linea Amica Trasparenza Comunicativa Il team building chiave del successo Ruolo centrale del back office specializzato: i referenti regionali

Dettagli

Customer Satisfaction Arpa Emilia-Romagna

Customer Satisfaction Arpa Emilia-Romagna Customer Satisfaction Arpa Emilia-Romagna Indagine a frequenza triennale Anno 2014 Sintesi regionale dei risultati Istruttoria per il processo di pianificazione 2015 APSCD DG Michele Banzi, Adriano Libero

Dettagli

Usabilità banca dati RisorsePerLaGiustizia.it

Usabilità banca dati RisorsePerLaGiustizia.it Usabilità banca dati RisorsePerLaGiustizia.it Analisi dei risultati del questionario sull usabilità della banca dati RisorsePerLaGiustizia.it Progetto Il Miglioramento delle Performance per la Giustizia

Dettagli

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE

STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE STRUMENTO N 9 REPORT INDAGINE città, data REPORT INDAGINE Nome ente RILEVAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION DEL SERVIZIO "XXXX" Strumento n 11: modello report di rilevazione della soddisfazione degli utenti

Dettagli

Il servizio di Teleassistenza: rilevazione della soddisfazione degli utenti

Il servizio di Teleassistenza: rilevazione della soddisfazione degli utenti Provincia di Milano Direzione Centrale Cultura e Affari Sociali Settore Sostegno e Prevenzione delle Emergenze Sociali Ufficio Teleassistenza Il servizio di Teleassistenza: rilevazione della soddisfazione

Dettagli

STEP 5 CONDURRE IL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE: LA RACCOLTA DELLE EVIDENZE

STEP 5 CONDURRE IL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE: LA RACCOLTA DELLE EVIDENZE STEP 5 CONDURRE IL PROCESSO DI AUTOVALUTAZIONE: LA RACCOLTA DELLE EVIDENZE Italo Benedini Esperto del Centro Risorse CAF ARGOMENTO DEL WEBINAR FORMATIVO 3: STEP 1 Wf STEP 2 Wf STEP 3 Wf Decidere Come organizzare

Dettagli

INDICE del documento. Contact Center

INDICE del documento. Contact Center INDICE del documento 1 Descrizione del servizio di... 2 1.1 Obiettivi del... 2 1.2 Servizi del in Fase Transitoria... 2 1.3 Supporti informativi per il... 3 2 Modello Organizzativo del servizio di... 4

Dettagli

AZIONI MIRATE PER LA TRASPARENZA

AZIONI MIRATE PER LA TRASPARENZA ALLEGATO C PROVINCIA DI MANTOVA SETTORE RISORSE SVILUPPO ORGANIZZATIVO E AFFARI ISTITUZIONALI AZIONI MIRATE PER LA TRASPARENZA 1 Mattiamoci la faccia: customer sui L ente ha già attivato un sistema di

Dettagli

Qualità percepita nell ambulatorio della Terapia del Dolore dell Ospedale G. Salvini di Garbagnate M.se nell anno 2014

Qualità percepita nell ambulatorio della Terapia del Dolore dell Ospedale G. Salvini di Garbagnate M.se nell anno 2014 AZIENDA OSPEDALIERA GUIDO SALVINI GARBAGNATE MILANESE Direzione Generale Ufficio Marketing e Comunicazione Relazioni con il Pubblico Tel. 02/994302600 Fax 02/994302078 E-mail: marketing@aogarbagnate.lombardia.it

Dettagli

Esercitazione. la valigia del rientro: ricordi, souvenir e sviluppi

Esercitazione. la valigia del rientro: ricordi, souvenir e sviluppi Esercitazione la valigia del rientro: ricordi, souvenir e sviluppi dicembre 2012 La traccia Premessa Questo viaggio ha avuto lo scopo di fornire una panoramica su alcune tendenze in atto nei servizi di

Dettagli

CM0089_0403_039. Palermo 13/03/2015

CM0089_0403_039. Palermo 13/03/2015 CM0089_0403_039 Workshop Il nuovo Portale del monitoraggio: opportunità di integrazione tra diversi strumenti a supporto del monitoraggio strategico dei fondi di investimento Palermo 13/03/2015 Programma

Dettagli

I.C. ALCMEONE - CROTONE A.S. 2012/2013 RELAZIONE FINALE. Funzione strumentale Area 2: VALUTAZIONE e AUTOANALISI D ISTITUTO

I.C. ALCMEONE - CROTONE A.S. 2012/2013 RELAZIONE FINALE. Funzione strumentale Area 2: VALUTAZIONE e AUTOANALISI D ISTITUTO I.C. ALCMEONE - CROTONE A.S. 2012/2013 RELAZIONE FINALE Funzione strumentale Area 2: VALUTAZIONE e AUTOANALISI D ISTITUTO Insegnanti incaricate: Muraca Rita Silvana, Raffaela Messina e Giuseppina Elicrisio

Dettagli

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente

Azienda Sanitaria ULSS 3 Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Risultati dell indagine 2014 sul benessere del personale dipendente Sommario Premessa 1 L indagine e il questionario di rilevazione 1 La partecipazione e le caratteristiche dei rispondenti 2 I risultati

Dettagli

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14

RAPPORTO MENSILE. Periodo di riferimento Gennaio 14 RAPPORTO MENSILE Periodo di riferimento Gennaio 14 Indice Sezione 1 - Riepilogo mensile Linea Amica... 2 Tab. 1.1 - Numero di contatti gestiti da operatore per canale e destinazione... 2 Graf. 1.2 - Linea

Dettagli

Questionario di customer satisfaction per le Aziende IPPC

Questionario di customer satisfaction per le Aziende IPPC Questionario di customer satisfaction per le Aziende IPPC Settore Attività industriali, Controlli e Coordinamento Laboratori Viale Restelli, 3/1-20124 Milano Tel. 02-69666385 Fax. 0269666254 e-mail: d.cristofaro@arpalombardia.it

Dettagli

SOMMARIO. Art. 8 Conoscenza dei bisogni e valutazione del gradimento dei servizi

SOMMARIO. Art. 8 Conoscenza dei bisogni e valutazione del gradimento dei servizi Regolamento per il funzionamento dell Ufficio relazioni con il Pubblico Approvato con deliberazione della Giunta Provinciale N.128 del 15.09.2005 SOMMARIO Art. 1 Principi generali Art. 2 Finalità e funzioni

Dettagli

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA

SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA SCHEDA PROGETTO PER L IMPIEGO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN TOSCANA ENTE 1) Ente proponente il progetto: Provincia di Pisa U.O. Politiche Giovanili e Sport 2) Codice regionale: RT S00171 2bis)

Dettagli

LA CARTA DEI SERVIZI DEL C.D.R. MOBILITA

LA CARTA DEI SERVIZI DEL C.D.R. MOBILITA LA CARTA DEI SERVIZI DEL C.D.R. MOBILITA La Carta dei Servizi trova fondamento dalla direttiva emanata dal Presidente del Consiglio dei Ministri nel gennaio 1994. Essa costituisce uno dei principali supporti

Dettagli

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera

PROVINCIA DI MATERA. Regolamento per il funzionamento. dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera PROVINCIA DI MATERA Regolamento per il funzionamento dell Ufficio Relazioni con il Pubblico della Provincia di Matera SOMMARIO Art. 1 Principi generali Art. 2 Finalità e funzioni dell Ufficio Relazioni

Dettagli

COMUNE DI VIGONZA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE

COMUNE DI VIGONZA COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE COMUNE DI VIGONZA Provincia di Padova REGOLAMENTO DI DISCIPLINA DELL ATTIVITA DI COMUNICAZIONE ISTITUZIONALE Approvato con delibera di C.C. n. 22 del 12.03.2012 TITOLO I PRINCIPI GENERALI Art. 1 Oggetto

Dettagli

Formazione azione Front office chiavi in mano

Formazione azione Front office chiavi in mano Formazione azione Front office chiavi in mano Oggi, più che nel passato, è fondamentale far percepire una maggiore Attenzione al Cittadino attraverso una P.A. unitaria, coerente, gentile, moderna, trasparente

Dettagli

Città di SalsomaggioreTerme Ufficio Relazioni con il Pubblico - Anagrafe. Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE

Città di SalsomaggioreTerme Ufficio Relazioni con il Pubblico - Anagrafe. Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione Città di SalsomaggioreTerme Ufficio Relazioni con il Pubblico - Anagrafe Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE - 1 - - 2 -

Dettagli

PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2

PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2 PIATTAFORMA COMUNE ED INTEGRAZIONE TRA LE AMMINISTRAZIONI LINEA AMICA FASE 2 Evoluzione del Network di Linea Amica Meno costi per le PA, più efficienza per il cittadino 15 Marzo 2011 OGGI Linea Amica:

Dettagli

I servizi web e mobile del Cassetto Previdenziale Aziende Interventi innovativi per le Aziende

I servizi web e mobile del Cassetto Previdenziale Aziende Interventi innovativi per le Aziende I servizi web e mobile del Cassetto Previdenziale Aziende Interventi innovativi per le Aziende INPS - Direzione Centrale Sistemi Informativi e Tecnologici Settembre 2014 Obiettivi Aumentare l accessibilità

Dettagli

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD COM-003. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi Scolastici. Servizio: Gestione mensa

CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD COM-003. Tipo Ente: Comune. Ufficio: Servizi Scolastici. Servizio: Gestione mensa CASSETTA DEGLI ATTREZZI STANDARD COM-003 Tipo Ente: Comune Ufficio: Servizi Scolastici Servizio: Gestione mensa 1 INDICE 1 OGGETTO E CONTENUTI... 3 1.1 DESCRIZIONE DEL SERVIZIO OGGETTO DI CUSTOMER SATISFACTION...

Dettagli

analisi informazione assistenza l organizzazione di eventi formativi (anche non convenzionali), monitorare

analisi informazione  assistenza l organizzazione di eventi formativi (anche non convenzionali), monitorare Ministero dello sviluppo economico Altroconsumo/Acu/ Codici/La Casa del Consumatore CHECK- UP DIRITTI DESCRIZIONE DEGLI OBIETTIVI GENERALI DEL PROGETTO Da un importante studio qualitativo - pubblicato

Dettagli

La voce dei cittadini I risultati dell indagine sulla soddisfazione degli utenti degli asili nido comunali

La voce dei cittadini I risultati dell indagine sulla soddisfazione degli utenti degli asili nido comunali 64 La voce dei cittadini I risultati dell indagine sulla soddisfazione degli utenti degli asili nido comunali Nell ambito del processo di formazione del bilancio sociale, il Comune ha affidato ad una società

Dettagli

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA

STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG REGIONE CAMPANIA SETTORE POLITICHE GIOVANILI E DEL FORUM REGIONALE DELLA GIOVENTU STANDARD DI QUALITA DEI SERVIZI INFORMAGIOVANI SIRG ALLEGATO REGIONE 1 CAMPANIA AZIONE A DI SISTEMA COMUNE DI Allegato F SETTORE POLITICHE

Dettagli

C O M U N E D I M O D I C A Provincia di Ragusa Patrimonio SEGRETERIA GENERALE

C O M U N E D I M O D I C A Provincia di Ragusa Patrimonio SEGRETERIA GENERALE dell Unità C O M U N E D I M O D I C A Provincia di Ragusa Patrimonio SEGRETERIA GENERALE LA CREAZIONE DELL URP DEL COMUNE DI MODICA 1. Intro L introduzione degli Uffici per le Relazioni con il Pubblico

Dettagli

Una ricerca sulla Menopausa Precoce

Una ricerca sulla Menopausa Precoce Una ricerca sulla Menopausa Precoce PREMESSA Le D.sse Ann Bises (psicoterapeuta) e Giovanna Testa (ginecologa specialista in endocrinologia ginecologica) del sito www.menopausaprecoce.it e l Associazione

Dettagli

7.2 Indagine di Customer Satisfaction

7.2 Indagine di Customer Satisfaction 7.2 Indagine di Customer Satisfaction Il campione L indagine è stata condotta su un campione a più stadi di 373 clienti di Tiemme Spa sede operativa di Piombino (errore di campionamento +/- 2%) rappresentativo

Dettagli

UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Mettiamoci la Faccia a DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI 1 PARTE I CARATTERISTICHE E OBIETTIVI DI METTIAMOCI LA FACCIA 2 OBIETTIVI DELL

Dettagli

I SERVIZI ONLINE E MOBILE

I SERVIZI ONLINE E MOBILE I SERVIZI ONLINE E MOBILE Focus servizi on line UniSalute: registrazione Sul sito www.unisalute.it per accedere alle funzionalità dell area riservata è necessario inserire user e password personali nel

Dettagli

Valutazione della customer satisfaction

Valutazione della customer satisfaction Valutazione della customer satisfaction Estratto da Piano della performance 2011-2013: relazione sulla performance 2011 e piano operativo 2012 RELAZIONE SULLA PERFORMANCE 2011 PIANO OPERATIVO 2012 3. VALUTAZIONE

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION Settore Pianificazione Strategica e Sviluppo Sistemi di Qualità INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SETTORE APPROVAZIONE PROGETTI E CONTROLLO ATTIVITA EDILIZIA ex Edilizia Privata Periodo dal 22 giugno al

Dettagli

Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005

Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005 Il salone Mestieri in Mostra 2005: le opinioni degli stakeholder - Luglio 2005 Indagine effettuata dal Servizio Organizzazione e Qualità in collaborazione con l Ufficio Relazioni con il Pubblico Pagina

Dettagli

GESTIONE COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON IL PUBBLICO

GESTIONE COMUNICAZIONE E RELAZIONI CON IL PUBBLICO rev. 03 Data: 04-12-2012 pag. 1 11 SOMMARIO 1. PIANIFICAZIONE... 2 1.1. SCOPO DELLA PROCEDURA GESTIONALE... 2 1.2. OBIETTIVI E STANDARD DEL PROCESSO... 2 1.3. RESPONSABILITÀ E RISORSE COINVOLTE... 2 2.

Dettagli

Servizio Laboratorio di Prevenzione. INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION su prestazioni di Laboratorio

Servizio Laboratorio di Prevenzione. INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION su prestazioni di Laboratorio Servizio Laboratorio di Prevenzione INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION su prestazioni di Laboratorio anno 2014 Pag. 1 di 6 Indice 1 Introduzione... 2 2 Percorso attuato... 2 3 Analisi dei dati... 3 4 Valutazione

Dettagli

U.R.P. ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL EMILIA ROMAGNA BRUNO UBERTINI ENTE SANITARIO DI DIRITTO PUBBLICO

U.R.P. ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL EMILIA ROMAGNA BRUNO UBERTINI ENTE SANITARIO DI DIRITTO PUBBLICO ISTITUTO ZOOPROFILATTICO SPERIMENTALE DELLA LOMBARDIA E DELL EMILIA ROMAGNA BRUNO UBERTINI ENTE SANITARIO DI DIRITTO PUBBLICO U.R.P. U f f i c i o r e l a z i o n i c o n i l p u b b l i c o Febbraio 2015

Dettagli

R S U E S S E L U N G A CORBETTA

R S U E S S E L U N G A CORBETTA Analisi questionario Questa relazione nasce dalla necessità di sintetizzare ed analizzare il risultato del questionario proposto ai lavoratori Esselunga di Corbetta. Il sondaggio (anonimo) ideato e realizzato

Dettagli

7.2 Indagine di Customer Satisfaction

7.2 Indagine di Customer Satisfaction 7.2 Indagine di Customer Satisfaction Il campione L indagine è stata condotta su un campione a più stadi di 795 clienti TIEMME SpA (errore di campionamento +/ 2%) rappresentativo della popolazione obiettivo,

Dettagli

INTRODUZIONE LA VALUTAZIONE TRAMITE QUESTIONARIO

INTRODUZIONE LA VALUTAZIONE TRAMITE QUESTIONARIO INTRODUZIONE Anche quest anno, Piscine Forlì S.S.D. A.R.L. ha proposto ai suoi utenti un questionario per rilevarne la soddisfazione. L intento del gestore è stato molto ambizioso, non si è limitato infatti

Dettagli

La comunicazione della cooperazione internazionale per lo sviluppo in Piemonte

La comunicazione della cooperazione internazionale per lo sviluppo in Piemonte Osservatorio sulla Comunicazione Politica, Dipartimento di Culture Politica e Società La comunicazione della cooperazione internazionale per lo sviluppo in Piemonte ricerca condotta da Sara Minucci (Osservatorio

Dettagli

Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda

Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda Analizzare e gestire il CLIMA e la MOTIVAZIONE in azienda tramite lo strumento e la metodologia LA GESTIONE DEL CLIMA E DELLA MOTIVAZIONE La spinta motivazionale delle persone che operano in azienda è

Dettagli

INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA IN MERITO AI SERVIZI OFFERTI DAGLI UFFICI RELAZIONI CON IL PUBBLICO, ANAGRAFE E TRIBUTI PRESENTAZIONE DATI

INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA IN MERITO AI SERVIZI OFFERTI DAGLI UFFICI RELAZIONI CON IL PUBBLICO, ANAGRAFE E TRIBUTI PRESENTAZIONE DATI INDAGINE SULLA SODDISFAZIONE DELL UTENZA IN MERITO AI SERVIZI OFFERTI DAGLI UFFICI RELAZIONI CON IL PUBBLICO, ANAGRAFE E TRIBUTI PRESENTAZIONE DATI Periodo di rilevazione dell indagine L indagine si è

Dettagli

Comune di Parma. La rilevazione della CS tramite emoticon

Comune di Parma. La rilevazione della CS tramite emoticon Comune di Parma La rilevazione della CS tramite emoticon Gli emoticon come strumento per conoscere la soddisfazione dei cittadini Il Comune di Parma ha cominciato ad occuparsi di Customer Satisfaction

Dettagli

Contact Center Manuale CC_Contact Center

Contact Center Manuale CC_Contact Center Contact Center Manuale CC_Contact Center Revisione del 05/11/2008 INDICE 1. FUNZIONALITÀ DEL MODULO CONTACT CENTER... 3 1.1 Modalità di interfaccia con il Contact Center... 3 Livelli di servizio... 4 1.2

Dettagli

L'idea nasce dal proverbio: l'unione fa la forza e perché non utilizzarlo adesso per far fronte al periodo di crisi che stiamo attraversando?

L'idea nasce dal proverbio: l'unione fa la forza e perché non utilizzarlo adesso per far fronte al periodo di crisi che stiamo attraversando? L'idea nasce dal proverbio: l'unione fa la forza e perché non utilizzarlo adesso per far fronte al periodo di crisi che stiamo attraversando? Si tratta di organizzare un pool di attività con caratteristiche

Dettagli

GENERALITÀ SULLA CUSTOMER SATISFACTION

GENERALITÀ SULLA CUSTOMER SATISFACTION GENERALITÀ SULLA CUSTOMER SATISFACTION Giuseppe Cicconi IL MODELLO DI GENERAZIONE DELLA CUSTOMER SATISFACTION Caratteristica dell'offerta Funzionalita' "Immagine - esperienze passate con l azienda Valore

Dettagli

PIANO DI MIGLIORAMENTO RESPONSABILE:

PIANO DI MIGLIORAMENTO RESPONSABILE: PIANO DI MIGLIORAMENTO DI.. RESPONSABILE:.. PRIMA SEZIONE SCENARIO DI RIFERIMENTO Caratteristiche del contesto, vincoli e opportunità interne ed esterne L Istituto.. nasce nel. come Istituto Professionale

Dettagli

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI

REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI REPORT DI SINTESI RELATIVO ALL INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION ESEGUITA PRESSO LA SEDE AOU SASSARI Settembre/Ottobre 2009 QUESTIONARIO: Analisi della soddisfazione del paziente sul servizio. U.O. coinvolte

Dettagli

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE

Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE Ministero per la pubblica amministrazione e l innovazione Concorso Premiamo i risultati DOCUMENTO DI PARTECIPAZIONE - 1 - PREMESSA Il documento di partecipazione ha come oggetto la progettazione esecutiva

Dettagli

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. ART 1 Principi generali: oggetto e finalità

REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA. ART 1 Principi generali: oggetto e finalità REGOLAMENTO SULLE ATTIVITA DI COMUNICAZIONE E DI INFORMAZIONE DEL COMUNE DI ANCONA ART 1 Principi generali: oggetto e finalità Il Comune di Ancona, con il presente regolamento, disciplina le attività d

Dettagli

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Mettiamoci la Faccia DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA UFFICIO PER LA MODERNIZZAZIONE DELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI 1 PARTE I CARATTERISTICHE E OBIETTIVI DI METTIAMOCI LA FACCIA 2 OBIETTIVI DELL INIZIATIVA

Dettagli

Le ICT nella costruzione della Società dell'informazione Rapporto Cittadini 2010

Le ICT nella costruzione della Società dell'informazione Rapporto Cittadini 2010 sistema Osservatorio ICT - Piemonte Le ICT nella costruzione della Società dell'informazione Rapporto Cittadini 2010 sistema INDICE Capitolo 1. Introduzione... 2 Capitolo 2. La diffusione delle tecnologie

Dettagli

QUESTIONARIO SUL GRADIMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA

QUESTIONARIO SUL GRADIMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA QUESTIONARIO SUL GRADIMENTO DEL SERVIZIO DI REFEZIONE SCOLASTICA Di seguito viene presentata la sintesi del lavoro di rilevazione delle risposte al questionario sul gradimento del servizio mensa, somministrato

Dettagli

Quale ruolo per le Strutture di comunicazione e informazione istituzionale del SSR?

Quale ruolo per le Strutture di comunicazione e informazione istituzionale del SSR? ORGANIZZAZIONE Quale ruolo per le Strutture di comunicazione e informazione istituzionale del SSR? Lo stato dell arte della legislazione nazionale e regionale in materia. La necessità di raccordare le

Dettagli

Indagine sul grado di conoscenza dei nuovi cittadini italiani dei diritti di cittadinanza europea. Novembre 2013 Aprile 2014

Indagine sul grado di conoscenza dei nuovi cittadini italiani dei diritti di cittadinanza europea. Novembre 2013 Aprile 2014 Indagine sul grado di conoscenza dei nuovi cittadini italiani dei diritti di cittadinanza europea Novembre 2013 Aprile 2014 Indice Report e analisi dei dati... 3 La rilevazione presso gli Uffici Cittadinanza

Dettagli

Forum PA, 8 maggio 2006

Forum PA, 8 maggio 2006 Forum PA, 8 maggio 2006 Perché servire i contribuenti? L Agenzia deve perseguire il massimo livello di adesione agli obblighi fiscali (tax compliance) attraverso l attività di informazione ed assistenza

Dettagli

CANTIERI: UNA GUIDA ALLA COMPILAZIONE dei questionari di customer satisfaction

CANTIERI: UNA GUIDA ALLA COMPILAZIONE dei questionari di customer satisfaction CANTIERI: UNA GUIDA ALLA COMPILAZIONE dei questionari di customer satisfaction Per realizzare in modo adeguato una qualunque indagine di customer satisfaction occorre, anzitutto, preparare la rilevazione:

Dettagli

Federfarma. Background. www.federfarma.it. Industry Salute / Farmacie private d Italia

Federfarma. Background. www.federfarma.it. Industry Salute / Farmacie private d Italia Federfarma www.federfarma.it Background Federfarma, con oltre 16.000 farmacie aderenti, è la federazione nazionale di titolari di farmacia. Oltre alla funzione di rappresentanza della categoria verso le

Dettagli