GLI STRUMENTI PER L INNOVAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GLI STRUMENTI PER L INNOVAZIONE"

Transcript

1 GLI STRUMENTI PER L INNOVAZIONE Giugno 2010

2 Imprese x Innovazione = IxI 3 L innovazione aumenta la produttività. La produttività aumenta la competitività. Il Progetto IxI è finalizzato ad aiutare le imprese a crescere attraverso l innovazione. Il progetto, classificatosi al 1 posto nella graduatoria del bando del 19/01/2006 per la selezione di progetti per La formazione sull innovazione per imprenditori e manager delle PMI, pubblicato dal Dipartimento per la digitalizzazione e l innovazione tecnologica (DIT) della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è cofinanziato dal DIT per tutta la sua durata. Gli OBIETTIVI del progetto sono : Sensibilizzare alla cultura dell Innovazione a 360. Fornire elementi per la costruzione di scenari e strategie attraverso l organizzazione di almeno 100 tra corsi di formazione e seminari. Diffondere modelli operativi attraverso l utilizzo di Best Practices. Coinvolgere almeno imprenditori/managers. Creare un Portale dedicato all informazione ed al confronto sull Innovazione a 360. L INNOVAZIONE A 360 POGGIA SU: Idea centrale del Progetto è che l innovazione sia un processo a 360, che riguarda sia l innovazione più strettamente tecnologica, rivolta a nuovi prodotti e più efficienti processi produttivi, sia l organizzazione e le strategie, e più in generale tutti i processi operativi. Tra questi sono stati individuati cinque temi su cui concentrare l attività del progetto: Innovazione di prodotto e di processo L uso efficiente delle tecnologie digitali La gestione totale della qualità L efficienza ambientale ed energetica L internazionalizzazione

3 Il Progetto prevede diverse forme di comunicazione e diffusione di idee e informazioni utili per introdurre innovazione nelle imprese. Gli strumenti del Progetto sono: I workshop, i corsi di formazione e i seminari tematici Il toolkit dell innovazione Lo starbook dell innovazione Il premio Imprese x Innovazione Il Portale del Progetto WORKSHOP,CORSI DI FORMAZIONE E SEMINARI TEMATICI Sono eventi specialistici organizzati con l obiettivo di approfondire tematiche afferenti ad uno dei temi dell Innovazione a 360 sui quali il Progetto si articola. Un network di esperti nazionali ed internazionali e un ampia rete di testimonianze di successo, permettono di organizzare incontri limitati a 30/40 persone nel caso dei workshop e corsi di formazione e oltre 300 nel caso dei seminari tematici, per discutere e approfondire i singoli temi. Il linguaggio non è accademico e ampio spazio viene dato al confronto tra imprenditori. Ad ogni Associazione viene proposto di organizzare almeno 4 incontri nel corso dell anno, anche per favorire la creazione di un Club degli Innovatori. Fino ad oggi sono stati realizzati 163 incontri sul territorio, coinvolgendo oltre imprenditori e managers.

4 GLI EVENTI REALIZZATI 163 eventi oltre 20 eventi da 10 a 19 eventi da 4 a 9 eventi da 1 a 3 eventi

5 IL TOOLKIT DELL INNOVAZIONE A supporto degli eventi IxI vengono realizzate alcune guide per l orientamento e l approfondimento delle scelte innovative proposte durante gli incontri. Le guide sono rivolte a piccoli e medi imprenditori, con un linguaggio non tecnico, orientate a rispondere alle domande e ai dubbi più ricorrenti. Vengono evidenziati i vantaggi e i costi connessi agli specifici interventi innovativi. Le guide sono raccolte in cinque collane: "Uso efficiente delle tecnologie digitali", "Gestione totale della qualità", "Ambiente e risparmio energetico", "Internazionalizzazione" e "Innovazione di prodotto e di processo". Fino ad oggi sono state prodotte 36 guide tematiche. Uso efficiente delle tecnologie digitali Aumentare la competitività attraverso l innovazione digitale L integrazione globale al servizio dell impresa. L ERP Le tecnologie digitali per la logistica integrata: creare valore aggiunto ai clienti e vantaggio competitivo per l azienda Migliorare la gestione delle relazioni con i clienti aumentando il fatturato: il Customer Relationship Management RFID e sensori ovunque. Verso un mondo sinergico, efficiente e interattivo Sicurezza e Privacy on line La sicurezza dei dati nelle PMI. Conoscerla, gestirla e ottimizzarla Utilizzare la larga banda: crescere e ridurre i costi La fatturazione elettronica. Il passaggio dall analogico al digitale: ORA SI PUO Business continuity La continuità operativa dell IT all interno di un azienda La rivoluzione IP: vantaggi ed opportunità per le PMI La firma digitale: un nuovo programma per aumentare la fiducia e la sicurezza del business La posta elettronica certificata. Risparmiare attraverso il passaggio dall affrancatura al digitale Ufficio digitale: mito o progetto realizzabile? Modellizzazione e prototipazione virtuale Migliorare la produttività di chi utilizza il computer: una proposta per ridurre i costi dell ignoranza informatica in azienda Competenze e professionalità aziendali per l innovazione digitale Governare l innovazione ICT La conservazione a norma dei documenti E-learning innovativa

6 IL TOOLKIT DELL INNOVAZIONE Gestione totale della qualità Ambiente e risparmio energetico Il processo di innovazione: modelli, metodi e strumenti Fare qualità oggi: strumenti e vantaggi per le piccole e medie imprese Qualità, eccellenza e competitività Il miglioramento: il significato, l urgenza, le tecniche e il processo per realizzarlo Sei Sigma: una strategia per la competitività Empowerment delle risorse umane= Improvement Customer Service nei multimedia contact center ISO 9001: da commodity a strumento di innovazione Internazionalizzazione L Efficienza Energetica L Audit energetico e le E.S.Co. Guida alla micro-cogenerazione: efficienza energetica e benefici ambientali con la produzione elettrica distribuita Motori elettrici più efficienti: un opportunità di risparmio Risparmiare energia nell illuminazione Sistemi fotovoltaici e loro applicazioni Innovazione di prodotto e di processo Percorsi di internazionalizzazione. La Cina: opportunità per le PMI Percorsi di internazionalizzazione. Made in Vietnam: sfide per un nuovo mercato Dall idea al mercato innovando l impresa. Un percorso per focalizzare e accrescere know how e opportunità

7 IMPRESE Elconmegarad X INNOVAZIONE SpA = I 3 Imprese x Innovazione = IxI 3 LO STARBOOK DELL INNOVAZIONE Nello Starbook dell'innovazione vengono raccolte le storie dei tanti casi di successo operanti in Italia. Sono schede sulle imprese, che, nonostante i vincoli e gli ostacoli alla crescita, hanno registrato un forte aumento della competitività e dei risultati, grazie a strategie di innovazione a 360. La caratteristica è quella di evidenziare i passaggi critici che hanno permesso un salto qualitativo alle imprese. Lo scopo è di fornire alle piccole e medie imprese un'occasione di confronto e di imitazione delle "best practices attraverso l analisi e l approfondimento dei comportamenti, delle scelte e delle iniziative che gli imprenditori hanno posto in essere per avviare e mantenere nel tempo un processo di sviluppo consistente e redditizio. Nello Starbook sono attualmente presenti 83 schede di aziende di successo. Acotel Group SpA Adler Plastic Advanced Devices SpA Aermec Aerosoft Spa Air Liquide Italia Spa Angelantoni Industrie SpA Askoll SpA AVS SAS Axxam Srl Binda Group Bolzoni SpA Brasilia SpA Capua Srl Ciro Paone SpA CMS Srl Costruzioni Meccaniche Comer Industries SpA Con.Nexò Srl Dalmine Spa Datalogic Spa Eldasoft SpA Elettromar Spa Elica Spa Endura Spa Europeo SpA Eurotech SpA Faam Group FM Srl Fattorie Garofalo SpA Filati Maclodio SpA Fontana Pietro Gigliotto Tenute Home Srl Imer International SpA Impa Srl Industrie Cotto Possagno SpA Inglass Srl Inox Veneta SpA Iri Infoscan Iseo Serrature SpA Laboratori Archa Srl Lima SPa Lotto Sport Italia SpA Maggi Catene SpA Mariella Burani Fashion Group Masmec Spa MSA Mediter Schock Absorbers Merlo Mer Mec SPa Minerva Scpa Molmed Nice SpA Novartis Vaccines & Diagnostics Pea Sas Permasteelisa Pirelli Tyre SPa Poliglass SpA Proteo SpA Robur SpA Sabaf SpA Scatolificio Ondulkart SpA Seven SpA Sirman SpA Smi Group Spa Solvay Solexis Spa Stonefly Tacchella Macchine SpA Tama Spa Tec.Inn. Srl Tellure Rota Spa Tenax SpA Tenuta di Donnafugata Srl Tessilform SpA Tiscali Spa Venchi SpA Villa Massa Srl VM Motori SpA Walter Tosto Spa Whirlpool Europe Spa Zml Industries Spa

8 IL PREMIO IMPRESE X INNOVAZIONE Il Progetto intende portare un contributo strategico ad un processo di consapevolezza e di cultura d impresa che deve coinvolgere tutto il sistema produttivo italiano. Un Premio aperto a tutte le imprese che hanno evidenziato performance elevate in termini di sviluppo di nuovi prodotti, crescita in termini dimensionali, di fatturato, di redditività, di livello di internazionalizzazione, dovute all introduzione di innovazioni. Obiettivo del Premio è anche quello di far conoscere e diffondere modelli organizzativi e strategici specificatamente orientati alla crescita attraverso l innovazione. Il modello di riferimento è quello dell European Foundation for Quality Management (EFQM). Le imprese debbono convincersi che l innovazione paga, produce risultati, rafforza la competitività. E un investimento che conviene. Per questo è necessario rendere visibili i casi di successo delle imprese che hanno creduto nell innovazione, l hanno praticata e possono esibirne i risultati in termini di performance aziendali, allo scopo di sviluppare un processo di emulazione diffuso che consenta a tutte le imprese italiane analoghi risultati. I vincitori vengono proclamati in occasione della Giornata Nazionale dell Innovazione, che si tiene a Roma ogni anno, e premiati durante la Giornata della Ricerca di Confindustria. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito

9 IL PREMIO IMPRESE X INNOVAZIONE CRITERI DI SELEZIONE: Innovazione di prodotto o servizio (incrementale o radicale) Innovazione di processo Innovazione organizzativa, gestionale o tecnica Innovazione strategica o di modello di business CATEGORIE: < 50 dipendenti 51<dipendenti< <dipendenti<1.500 > dipendenti MICRO IMPRESE PICCOLE IMPRESE MEDIE IMPRESE GRANDI AZIENDE Il Premio IxI è stato inserito tra i premi per la categoria Industria e Servizi considerati dal Premio Nazionale per l Innovazione istituito dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri su mandato del Presidente della Repubblica, con l obiettivo di assegnare un riconoscimento alle eccellenze nell innovazione nei settori: Industria e Servizi, Pubblica Amministrazione, Università, Commercio. La premiazione del Premio Nazionale per l Innovazione si svolge presso il Quirinale, alla presenza del Presidente della Repubblica.

10 PREMIO IXI RISULTATI AZIENDE FINALISTE: 2 AWARDS 5 PRIZE 9 MENZIONI SPECIALI PREMIO IXI RISULTATI AZIENDE FINALISTE: 4 AWARDS 8 PRIZE 12 MENZIONI SPECIALI 5 MENZIONI AWARDS Endura Spa Sotral Spa PRIZE Fontana Pietro Spa Lima LtoSPa Mer Mec Spa Solvay Solexis Spa Tama SPa MENZIONI SPECIALI Acroplastica Srl Edilclima Srl Eles Semiconductor Equipment Spa Lpe Spa Micro-Vett Spa Robur Spa Selitunnel Spa Sms Engineering Srl Xaltia Spa AWARDS Datalogic Spa Pirelly tyre Spa Whirpool Europe Spa Villa Massa Srl MENZIONI SPECIALI Avs Sas Con.Nexò Srl Elettromar Spa F.M.Srl Faam Group Iri Infoscan Laboratori Archa Srl Minerva Scpa Novartis Vaccines & Dignostics Srl Smi Spa Tellure Rôta Spa Zml Industries Spa PRIZE Air Liquide Italia Spa Dalmine Spa Elica Spa Masmec Srl Msa Spa Invatec Spa Tama Spa Walter Tosto Spa MENZIONI Aereospft Spa Impa Spa Pea Sas Tec. Inn. Srl Tenute Gigliotto di Savoca Elio

11 PREMIO IXI EDIZIONE 2010 Dopo il successo delle passate edizioni, Confindustria ha lanciato la terza edizione del Premio Imprese per l Innovazione. Come nelle due edizioni precedenti il Premio intende assegnare un riconoscimento alle migliori aziende in grado di mantenere ed accrescere il proprio vantaggio competitivo attraverso l innovazione a 360 gradi e offrire l opportunità di effettuare un check-up approfondito sul loro processo di innovazione.

12 Imprese x Innovazione = IxI 3 IL PORTALE DELL INNOVAZIONE CONFINDUSTRIAIXI.IT è il Portale del Progetto, luogo di incontro e di aggregazione virtuale, nel quale manager e imprenditori possono confrontarsi, consultare, scaricare e inserire documenti multimediali sulle tematiche dell Innovazione a 360. Lo scopo è quello di integrare costantemente questi strumenti, sia in termini qualitativi che quantitativi, mettendo in relazione tra loro i contenuti disponibili con l obiettivo di offrire un panorama ampio e dettagliato sulle risorse disponibili e correlate a ciascuna delle tematiche richieste dagli utenti. L avanzata infrastruttura tecnologica del Portale assicura la piena fruibilità dei contenuti in qualsiasi contesto (streaming live e on-demand, podcasting, mobile), facilitando l interattività e il dialogo tra esperti, imprenditori e tutti gli attori interessati alle tematiche del mondo dell Innovazione. Sul portale, oltre alla documentazione relativa a ciascun evento realizzato sul territorio (interventi filmati dei relatori e documentazione didattica), è possibile trovare i seguenti servizi e contenuti multimediali: Il Toolkit dell Innovazione; Le Interviste agli Imprenditori, brevi clip ad esperti ed imprenditori di successo sul tema dell innovazione; I Club degli Innovatori, sezione che informa sulle principali attività dei Club attualmente costituiti, con l obiettivo di stimolare la nascita di nuovi; La Libreria tematica on-line, raccolta di pubblicazioni selezionate i cui contenuti toccano gli aspetti più strategici del tema dell innovazione; Lo StarBook dell Innovazione; IxI News, la newsletter periodica che informa sulle principali attività del progetto.

13 SURVEY MANAGER Il Survey Manager è un applicativo sviluppato sul portale Imprese x Innovazione per la gestione e la somministrazione di indagini e sondaggi on line alle imprese. L elevata flessibilità dello strumento permette di strutturare ciascun sondaggio domanda per domanda (a risposta libera, a scelta singola o multipla, ordine di preferenza o matrici di risposte) e di definire nei dettagli il panel dei destinatari. La capacità di elaborazione dell applicativo permette di generare ed analizzare in tempo reale i risultati dei sondaggi, attraverso un ampia varietà di report in forma di grafici e di tabelle. Le risposte fornite dai partecipanti ai sondaggi possono essere analizzate in tempo reale attraverso l estrazione di report organizzati in tabelle, istogrammi, grafici a torta, a linee, a dispersione di punti, a radar. È inoltre possibile l estrazione dei dati totali in formato Excel per ulteriori elaborazioni statistiche offline, al fine di costruire veri e propri rapporti di settore.

14 IL PORTALE

15 GLI ACCESSI AL PORTALE

16

17

18 ATTIVITÀ IN CANTIERE Il Progetto Imprese X Innovazione ha fornito importanti risultati nella diffusione della cultura dell innovazione tra le imprese, generando nuovi impulsi vitali per il rilancio dell industria e dell intera economia del Paese. Proseguendo con l attività di diffusione e sensibilizzazione sul territorio sui 5 pilastri del Progetto sono state pianificate ed avviate le seguenti attività: un ciclo di incontri con gli imprenditori per fornire informazioni ed esperienze concrete su come sfruttare efficacemente le opportunità offerte dall utilizzo Banda Larga e dei servizi innovativi che essa rende accessibile; eventi sul Design che produce innovazione e competitività per l impresa; seminari finalizzati a trasferire agli imprenditori un quadro aggiornato sugli strumenti di finanza per l innovazione, al fine di agevolare le imprese nel ricorso agli investimenti in tecnologie innovative; la IV edizione del Premio IxI 2011, inserito nel Premio dei Premi per la categoria Industria e Servizi, istituito dalla Presidenza del Consiglio, su mandato del Presidente della Repubblica; avvio di una Survey sui distretti industriali per fotografare lo stato di digitalizzazione delle aziende ad esse appartenenti e lo stato di copertura del servizio Banda Larga, al fine di quantificare e stimolare gli investimenti necessari ad eliminare l eventuale digital divide presente.

CONFINDUSTRIA PREMIO IMPRESE PER L INNOVAZIONE

CONFINDUSTRIA PREMIO IMPRESE PER L INNOVAZIONE Associazione Qualità Italia CONFINDUSTRIA PREMIO IMPRESE PER Per informazioni rivolgersi a: Imprese per l' Innovazione Segreteria organizzativa Viale dell'astronomia, 30 00144 Roma Tel: 065903376 Email:

Dettagli

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Innovare i territori. Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Innovare i territori Ennio Lucarelli Vice Presidente Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 1 La Federazione CSIT Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra

Dettagli

Accenture Innovation Center for Broadband

Accenture Innovation Center for Broadband Accenture Innovation Center for Broadband Il nostro centro - dedicato alla convergenza e alla multicanalità nelle telecomunicazioni - ti aiuta a sfruttare al meglio il potenziale delle tecnologie broadband.

Dettagli

DARE VALORE ALLE IMPRESE

DARE VALORE ALLE IMPRESE DARE VALORE ALLE IMPRESE Estero, crescita, nuova imprenditoria Accordo Intesa Sanpaolo - Confindustria Piccola Industria indice 2 UN IMPEGNO COMUNE PER LA CRESCITA 3 I PUNTI CHIAVE DEL NUOVO ACCORDO 4

Dettagli

Documento di sintesi del programma I-Start 2013... Premessa... Analisi delle attività a totale carico pubblico...

Documento di sintesi del programma I-Start 2013... Premessa... Analisi delle attività a totale carico pubblico... Umbria Innovazione Scarl Documento di sintesi del programma I-Start 2013 Risultati dei progetti a totale carico pubblico e a costi condivisi Sommario Documento di sintesi del programma I-Start 2013...

Dettagli

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa

Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Finanziamenti comunitari Castelfranco città d Europa Lo scenario: Il punto di partenza L isolamento che Castelfranco Veneto soffre da anni è testimoniato anche dalla mancanza di strategia e di progettualità

Dettagli

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici

Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici 51 Associazioni di Categoria (fra soci effettivi e soci aggregati) 62 Sezioni Territoriali (presso le Unioni Provinciali di Confindustria) Oltre 1 milione

Dettagli

Club per le Tecnologie dell Informazione delle Marche

Club per le Tecnologie dell Informazione delle Marche Club per le Tecnologie dell Informazione delle Marche Nazzareno Bordi Presidente ClubTI Marche Nazzareno.Bordi@ Serenella Ruggieri Vice Presidente ClubTI Marche Serenella.Ruggieri@ Luca Giacconi Organizzazione

Dettagli

Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione

Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione Corso di Alta Formazione Comunicazione per l innovazione della Pubblica Amministrazione I contenuti La comunicazione organizzativa leva del cambiamento (I sessione) - L articolazione delle strutture nelle

Dettagli

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI

REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI REGIONE MARCHE LEGGE 598/94 ART. 11 INNOVAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI SOGGETTI BENEFICIARI Piccole e medie imprese con unità produttiva ubicata nella Regione Marche PROGETTI AGEVOLABILI 1) Progetti relativi

Dettagli

COMUNICAZIONE ITALIANA

COMUNICAZIONE ITALIANA COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su carta, interagisce su internet, decide di persona. Edizioni Servizi Eventi COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su

Dettagli

PIANO DI COMUNICAZIONE

PIANO DI COMUNICAZIONE ALLEGATO 1 DIREZIONE POLITICHE AGRICOLE --------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- PROGRAMMA DI SVILUPPO RURALE 2007-2013 PIANO

Dettagli

http:www.e-oncology.it

http:www.e-oncology.it http:www.e-oncology.it Il prototipo e-oncology strumento operativo di Rete di interconnessione tra gli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Oncologici costituita per iniziativa del Ministero

Dettagli

Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB

Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB Lean Excellence Center Operational Excellence TOP CLUB Prof. Alberto Por,oli Staudacher alberto.por,oli@polimi.it Lean Excellence Center del Politecnico di Milano www.lean-excellence.it Il nostro gruppo

Dettagli

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento

Finalità. Requisiti soggetto proponente. Attività oggetto di finanziamento Bando di concorso per la concessione di contributi alle pmi per favorire lo sviluppo di progetti, prodotti, servizi, processi e modelli organizzativi innovativi nonche l adozione di tecnologie e servizi

Dettagli

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it

IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE OINT. Percorsi e servizi per nuove imprese innovative. www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE i OINT Percorsi e servizi per nuove imprese innovative www.trentinosviluppo.it IMPRESA INNOVAZIONE MARKETING TERRITORIALE Trentino Sviluppo è l agenzia creata

Dettagli

Laboratorio Efficienza Energetica

Laboratorio Efficienza Energetica Laboratorio Efficienza Energetica Incentiviamo le soluzioni vincenti Presentazione del Progetto 1 Laboratorio Efficienza Energetica Incentiviamo le soluzioni vincenti La crisi economica e la modifica strutturale

Dettagli

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE COMUNICAZIONE PER L INNOVAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Corso di Alta Formazione - Pubblica Amministrazione, Sanità e No Profit Premessa E comprovato che in ogni organizzazione la formazione riveste

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

Il Network di Business International

Il Network di Business International Il Network di Business International 2014 Il network di Business International Business International ha attivato dal 1998 un network riservato ai manager di Imprese nazionali e multinazionali con l obiettivo

Dettagli

VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ

VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ COMPETITIVITA 2.0? VERSO LA SMART SPECIALIZATION TRE LEVE MOLTO IMPORTANTI PER UNA NUOVA COMPETITIVITÀ F.Boccia/B.IT sas 1 SOMMARIO PROGETTAZIONE ASSISTITA DA CAE/SIMULAZIONE/SUPERCALCOLO LOGISTICA INTELLIGENTE

Dettagli

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE

RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE RELAZIONE PREVISIONALE E PROGRAMMATICA 2011-2013 DIREZIONE CENTRALE ATTIVITA PRODUTTIVE POLITICHE DEL LAVORO E DELL OCCUPAZIONE PROGRAMMA: Innovazione e capitale umano Responsabile Ing. Marco Lobina (Direttore

Dettagli

Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG. Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione

Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG. Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione Maturità delle organizzazioni Progetto Management & Innovazione PMI-NIC e Politecnico di Milano - DIG Verso un osservatorio permanente sulla gestione dei progetti di innovazione Tommaso Buganza_DIG_Politecnico

Dettagli

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro

Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT. Dai il via al tuo futuro Master in innovazione di Reti e Servizi nel Settore ICT Dai il via al tuo futuro ACCENDI NUOVE OPPORTUNITÀ Il tuo futuro parte adesso. Perché il mondo delle telecomunicazioni è il futuro. E Telecom Italia

Dettagli

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa

IL PIANO FORMATIVO PIVOT. Avviso 2/08 Fondimpresa IL PIANO FORMATIVO PIVOT Avviso 2/08 Fondimpresa INDICE Sintesi del Progetto Finalità Obiettivi Destinatari Fasi del Progetto Risultati Attesi Il Piano Formativo PIVOT FINALITA' SINTESI DEL PROGETTO FINALITA'

Dettagli

21 Giugno 2011 Estratto pag. 13 Sezione Salerno Il tema di quest anno è L innovazione tra rischio e opportunità e l evento è promosso dal Gruppo Servizi Innovativi e Tecnologici di Confindustria Salerno,

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese toscane: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop

LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop LOGICAL Con i dati tra le nuvole Presentazione della piattaforma informatica di servizi logistici Business Workshop Marino Cavallo Provincia di Bologna PROGETTO LOGICAL Transnational LOGistics' Improvement

Dettagli

---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

--------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------- --------------------------------------------- www.vargroup.it Da 40 anni accompagniamo gli imprenditori. Sviluppare insieme progetti che partono dall innovazione pura per tradursi in processi più efficienti

Dettagli

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese

P.A. in tema di rinnovabili. Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese Sinergie i tra aziende private e P.A. in tema di rinnovabili Franco Colombo Presidente CONFAPI Varese La sfida industriale dell energia rinnovabile Tecnologie a basso impatto ambientale ancora poco competitive

Dettagli

Piano Nazionale Scuola Digitale

Piano Nazionale Scuola Digitale Il Piano Nazionale per la Scuola Digitale nasce 3 anni fa con un obiettivo: trasformare gli ambienti scolastici in laboratori virtuali consentire a docenti e studenti di costruire percorsi collaborativi

Dettagli

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo I trend tecnologici che influenzano le nostre imprese? Collaboration Sentiment

Dettagli

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011

Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 Premio Innovazione ICT Smau business Bari 2011 0 La metodologia Rilevanza per l impresal Innovatività Benefici di business Candidature 81 Imprese e PA finaliste 16 Imprese e PA vincitrici 6 1 Le categorie

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

Social Learning E.T.I.CA. PUBBLICA NEL SUD

Social Learning E.T.I.CA. PUBBLICA NEL SUD Social Learning E.T.I.CA. PUBBLICA NEL SUD Indice: 1 Social Learning 2 Social Learning per E.T.I.CA. 3 RiusaLO 4 Percorsi integrati 5 Community 6 Best, la Banca dati delle Esperienze Trasferibili 7 Social

Dettagli

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE!

HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! HAI UNA PICCOLA IMPRESA? INSIEME A NOI PUOI FARLA CRESCERE! 2014 FORMAPER SVILUPPO DELL IMPRENDITORIALITÀ Formaper è un azienda speciale della Camera di Commercio di Milano nata nel 1987 con la missione

Dettagli

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012

L Azienda Digitale. Viaggio nell'italia che compete. Executive Summary. Novembre 2012 L Azienda Digitale Viaggio nell'italia che compete Executive Summary Novembre 2012 Realizzato da NetConsulting per Repubblica Affari&Finanza e Samsung Evento Territoriale di Verona NetConsulting 2012 1

Dettagli

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007

REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY PROFILO AZIENDALE 2007 REPLY Company Profile 2007 1 CARATTERI IDENTIFICATIVI DEL GRUPPO Reply è una società di Consulenza, System Integration e Application Management, leader nella progettazione

Dettagli

Il Progetto Efficienza Energetica

Il Progetto Efficienza Energetica Alleanze tra imprese: creare reti e aggregazioni per creare valore aggiunto Il Progetto Efficienza Energetica Ing. Stefano Nicolodi Amministratore unico e partner Enertech Solution S.r.l. Milano, 5 luglio

Dettagli

Fornitori d Eccellenza

Fornitori d Eccellenza Fornitori d Eccellenza Dal 1994 Consulenza e Formazione Aziendale www.gestaonline.it Sistemi gestionali Sicurezza sul lavoro Ambiente Modelli 231 Direzione aziendale La nostra missione è quella di aiutare

Dettagli

Formazione e Conoscenza

Formazione e Conoscenza Formazione e Conoscenza Internazionalizzazione, Nuova Imprenditoria, Laboratori per il cambiamento, Responsabilità Sociale d Impresa (CSR), Regolazione del Mercato e Tutela del Consumatore, Servizio Stage,

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

La Coppa per il clima delle Imprese Europee (European Enterprises Climate Cup - EECC)

La Coppa per il clima delle Imprese Europee (European Enterprises Climate Cup - EECC) La Coppa per il clima delle Imprese Europee (European Enterprises Climate Cup - EECC) La competizione Europea per il risparmio energetico nelle piccole e medie imprese SPES Consulting Srl Galleria Mazzini,

Dettagli

Il Sistema Integrato di Gestione della Conoscenza dell Agenzia

Il Sistema Integrato di Gestione della Conoscenza dell Agenzia Il Sistema Integrato di Gestione della Conoscenza dell Agenzia Roma, 15 aprile 2003 (ver. 1.0) Indice IL CONTESTO DI RIFERIMENTO DELL AGENZIA CRITICITA ED ESIGENZE DELL AGENZIA I PROGETTI AVVIATI IL MOADEM

Dettagli

Percorso di Certificazione Lean Six Sigma Green Belt

Percorso di Certificazione Lean Six Sigma Green Belt Accademia Italiana del Sei Sigma Percorso di Certificazione Lean Six Sigma Green Belt 19/20/21 novembre 2014 17/18/19 dicembre 2014 dalle 9,30 alle13 e dalle 14 alle 17,30 Prato Viale Vittorio Veneto,

Dettagli

GAT.crm Customer Solution Case Study

GAT.crm Customer Solution Case Study GAT.crm Customer Solution Case Study SET Contact Center di Successo con VoIp e Crm In breve Profilo aziendale La storia di SET inizia nel 1989 dalla ferma volontà di Valter Vestena, che dopo aver creato

Dettagli

Sapere e Saper fare: il Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze e gli orientamenti Europei

Sapere e Saper fare: il Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze e gli orientamenti Europei UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SALERNO CONGRESSO NAZIONALE AICA 2013 Sapere e Saper fare: il Sistema Nazionale di Certificazione delle Competenze e gli orientamenti Europei Fisciano, 19 settembre 2013 Rosamaria

Dettagli

Osservatorio Multicanalità 2007 La multicanalità paga allo scaffale?

Osservatorio Multicanalità 2007 La multicanalità paga allo scaffale? Osservatorio Multicanalità 2007 Main Sponsor Associate Sponsor Media Partner Agenda Progetto multicanalità nel largo consumo Chi è il consumatore multicanale oggi Obiettivi Struttura del progetto Metodologie

Dettagli

Competitività e Sostenibilità

Competitività e Sostenibilità Stakeholder Engagement Co-Design Competitività e Sostenibilità CSR Management Smart City Social Innovation Green Economy Management Comunicazione per la Sostenibilità Formazione per la Sostenibilità Ricerca

Dettagli

L ICT e l innovazione

L ICT e l innovazione Il valore del Project Management nei Progetti di Innovazione nelle Piccole e Medie Imprese L ICT e l innovazione Milano, 15 dicembre 2006 Enrico Masciadra, PMP emasciadra@libero.it Le cinque forze competitive

Dettagli

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende:

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende: Servizi e Soluzioni Software per le PMI Soluzioni IT Aiutiamo a concretizzare le Vostre idee di Business. Nella mia esperienza oramai ventennale ho compreso come i processi delle imprese spesso non siano

Dettagli

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE

GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE 118 GLI INTERVENTI PER LA DIFFUSIONE E LO SVILUPPO DELL INNOVAZIONE IL PROGETTO DIADI La diffusione dell innovazione presso le piccole e medie imprese è una costante delle politiche dei Fondi Strutturali

Dettagli

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica

Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Sezione Elettronica ed Elettrotecnica Assemblea 17 giugno, ore 11.30 Date: 2011-06-17 1 (11) Ericsson Internal Premessa La Sezione Elettronica ed Elettrotecnica intende rappresentare un importante elemento

Dettagli

INTERATTIVA PARTNER'S MEETING. Rimini, 29 30 Marzo 2012

INTERATTIVA PARTNER'S MEETING. Rimini, 29 30 Marzo 2012 INTERATTIVA PARTNER'S MEETING Rimini, 29 30 Marzo 2012 Rimini, 29-30 Marzo 2012 Telecom Italia Canale VAR ITIS 1 !!! tutto gira intorno a questa parola. Perche abbinandola al concetto di nasce un'idea.

Dettagli

@Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share. www.archittettidiapprendimento.it

@Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share. www.archittettidiapprendimento.it @Architetti di Apprendimento The meeting point to learn, experience and share www.archittettidiapprendimento.it FINALITÀ DESTINATARI ORGANIZZAZIONE L Hdemia@ArchitettidiApprendimento si colloca fra le

Dettagli

Il Progetto Italia Digitale Tecnologie e Servizi: un rapporto in continua evoluzione. 18 Maggio 2010 - Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari - Milano

Il Progetto Italia Digitale Tecnologie e Servizi: un rapporto in continua evoluzione. 18 Maggio 2010 - Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari - Milano Il Progetto Italia Digitale Tecnologie e Servizi: un rapporto in continua evoluzione 18 Maggio 2010 - Palazzo Mezzanotte, Piazza Affari - Milano 1 Italia Digitale oggi: Le Famiglie La penetrazione della

Dettagli

E X P O T R A I N I N G 2 0 1 2

E X P O T R A I N I N G 2 0 1 2 Nuove frontiere per le attività formative E X P O T R A I N I N G 2 0 1 2 Fiera Milano, 26 Ottobre 2012 Obiettivo Il Project Management può rappresentare per gli organismi formativi un ambito di business

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI

COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI COME RIDURRE I COSTI ED I RISCHI NEI TRASPORTI E NELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI Recuperare efficacia ed efficienza nelle vendite e negli acquisti AREA TRANSPORT MANAGEMENT Seminario Specialistico COME

Dettagli

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE

PROTOCOLLO DI INTESA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE PROTOCOLLO DI INTESA TRA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO PER LA DIGITALIZZAZIONE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE E L INNOVAZIONE TECNOLOGICA E ENGINEERING INGEGNERIA INFORMATICA S.p.A.

Dettagli

Governare il cambiamento per creare valore condiviso

Governare il cambiamento per creare valore condiviso ALTA SCUOLA IMPRESA E SOCIETÀ Percorsi formativi per una nuova Pubblica Amministrazione Governare il cambiamento per creare valore condiviso Corsi settembre - dicembre 2012: 1. Il nuovo governo locale

Dettagli

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale

Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre. Servizio Gateway Confidi. Claudio Mauro. Direttore Centrale Relazione Banche Confidi: rafforzare il rapporto di garanzia e andare oltre Servizio Gateway Confidi Claudio Mauro Direttore Centrale RA Computer Roma, 29 Novembre 2013 RA Computer In cifre Più di 300

Dettagli

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE...

UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... UN NOSTRO PROFESSIONISTA SI RICONOSCE... consulman Il gruppo Consulman nasce nel 1991 dall aggregazione di professionisti provenienti da qualificate esperienze nell ambito del management, della consulenza

Dettagli

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati

Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Nono Rapporto UniCredit sulle piccole imprese La digitalizzazione delle imprese pugliesi: efficienza, innovazione e conquista di nuovi mercati Presentati oggi i risultati dello studio di UniCredit, dedicato

Dettagli

Il sostegno europeo alle PMI:

Il sostegno europeo alle PMI: Il sostegno europeo alle PMI: COSME e Horizon 2020 1. La strategia Europa 2020 Il contesto: Europa 2020 CRESCITA INTELLIGENTE CRESCITA SOSTENIBILE CRESCITA SOLIDALE La programmazione finanziaria 2014-20202020

Dettagli

Le reti di imprese e i bacini di finanziamento nazionale ed europeo

Le reti di imprese e i bacini di finanziamento nazionale ed europeo Le reti di imprese e i bacini di finanziamento nazionale ed europeo AGGREGAZIONE PERCHE aggregarsi SOPRAVVIVENZA SINERGIE ECONOMIE DI SCALA diminuzione dei margini operativi e dei volumi assoluti condividere

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA

PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA ASSESSORATO DELL INDUSTRIA Allegato alla Delib.G.R. n. 63/7 del 15.12.2015 PICCOLE E MEDIE IMPRESE EFFICIENTI Programma per migliorare l efficienza energetica nelle piccole e medie imprese RELAZIONE TECNICA

Dettagli

Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR

Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR Per valorizzare e dare visibilità alle iniziative di responsabilità sociale, stimolando l innovazione e contribuendo allo sviluppo della CSR Il Sodalitas Social Award acquista respiro europeo Promuovere

Dettagli

REAL ESTATE Laboratory

REAL ESTATE Laboratory REAL ESTATE Laboratory Organismo accreditato per la formazione professionale UNI EN ISO 9001: 2008 (634/001 del 11/7/05) 2011 RE.Lab REAL ESTATE Laboratory SAA, Scuola di Amministrazione Aziendale dell

Dettagli

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO

IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO IL MOLISE D ECCELLENZA STRATEGIE E LOGICHE COMPETITIVE PER LE IMPRESE AGROALIMENTARI E TURISTICHE DEL TERRITORIO PERCORSO FORMATIVO PART TIME E MODULARE IN COLLABORAZIONE CON MAGGIO LUGLIO 2016 CUOA Business

Dettagli

Polo formativo per l IFTS Economia del Mare FORMARE. Azione di sistema numero 2. Piano di promozione comunicazione e sensibilizzazione.

Polo formativo per l IFTS Economia del Mare FORMARE. Azione di sistema numero 2. Piano di promozione comunicazione e sensibilizzazione. Polo formativo per l IFTS Economia del Mare FORMARE Azione di sistema numero 2 Piano di promozione comunicazione e sensibilizzazione dell utenza 1 INDICE 1. Premessa...3 2. Obiettivi comunicativi...4 3.

Dettagli

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a

C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a C S R N E W S N o t i z i a r i o s u l l a r e s p o n s a b i l i t à s o c i a l e d i m p r e s a N.. VIIIIII/03 Marrzzo 2013 I N D I C E FOCUS 1. Università di Padova, Master in gestione ambientale

Dettagli

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati

Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato. OBIETTIVI: Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Tecniche avanzate di vendita Livello avanzato Padroneggiare le tecniche di vendita e migliorarle con metodi di negoziazione affermati Direttori e Commerciali; Tutti coloro che devono gestire un gruppo

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Export manager per il settore della nautica da diporto

Export manager per il settore della nautica da diporto PROGETTO COFINANZIATO DALL UNIONE EUROPEA Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica da diporto FORMAZIONE SUPERIORE Progetto formativo per Export manager per il settore della nautica

Dettagli

OUTPLACEMENT INDIVIDUALE E COLLETTIVO

OUTPLACEMENT INDIVIDUALE E COLLETTIVO La nostra Società è nata nel 1992 e negli anni si è particolarmente radicata nei territori dell Emilia Romagna e Toscana. Dal 2012 ha sede anche in Veneto. Abbiamo sviluppato una profonda competenza nelle

Dettagli

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica

La tua Software House in Canton Ticino. La piattaforma per garantire l efficienza energetica La tua Software House in Canton Ticino La piattaforma per garantire l efficienza energetica Il CRM: controllo e performance Il CRM, customer relationship management, è una strategia competitiva basata

Dettagli

INCUBATORE D IMPRESA. Conferenza stampa. Un aiuto concreto per trasformare le idee in impresa. Bergamo, 15 novembre 2012

INCUBATORE D IMPRESA. Conferenza stampa. Un aiuto concreto per trasformare le idee in impresa. Bergamo, 15 novembre 2012 INCUBATORE D IMPRESA Un aiuto concreto per trasformare le idee in impresa Conferenza stampa Bergamo, 15 novembre 2012 www.giornaledellisola.it novembre 2012 Il progetto Ente finanziatore: Camera di Commercio

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

Programma ELISA - Proposta progettuale

Programma ELISA - Proposta progettuale Macro descrizione del progetto Il progetto intende fornire alle amministrazioni locali gli strumenti per un ottimale governo dell erogazione dei servizi sui diversi canali e per la definizione di concrete

Dettagli

Linee di intervento della Coalizione Italiana. RosaMaria Barrese Giuseppe Iacono Salvatore Marras Franco Patini

Linee di intervento della Coalizione Italiana. RosaMaria Barrese Giuseppe Iacono Salvatore Marras Franco Patini Linee di intervento della Coalizione Italiana RosaMaria Barrese Giuseppe Iacono Salvatore Marras Franco Patini 1 Agenda 1. Obiettivi e linee di intervento 2. Competenze per la cittadinanza digitale 3.

Dettagli

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato

LEAN MANAGEMENT. AREA Area Supply Chain Flow & Network Management. Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT AREA Area Supply Chain Flow & Network Management Modulo Avanzato LEAN MANAGEMENT Il corso mira a fornire le pratiche organizzative necessarie per creare, gestire e coordinare sia i team

Dettagli

RETI TRANSFRONTALIERE NEL SETTORE ICT Gorizia, 25 maggio 2012. Simone Puksic Project Manager DITEDI

RETI TRANSFRONTALIERE NEL SETTORE ICT Gorizia, 25 maggio 2012. Simone Puksic Project Manager DITEDI RETI TRANSFRONTALIERE NEL SETTORE ICT Gorizia, 25 maggio 2012 Simone Puksic Project Manager DITEDI COS È UN DISTRETTO una agglomerazione di imprese ubicate in un ambito territoriale circoscritto specializzate

Dettagli

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE.

E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. E-LEARNING 24 IMPARARE È SEMPLICE. OVUNQUE. Oltre 5.000 partecipanti hanno scelto E-Learning24! DEMO WWW.ELEARNING24.ILSOLE24ORE.COM NOVITÀ 2014 MULTI-DEVICE E MULTI-BROWSER PC SMARTPHONE TABLET 02 IL

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

Puglia: il POR FESR 2007-2013

Puglia: il POR FESR 2007-2013 Agevolazioni Finanziarie 25 di Bruno Pagamici - Dottore commercialista, Revisore contabile, Pubblicista - Studio Pagamici - Macerata Finanziamenti regionali Puglia: il POR FESR 2007-2013 Per il programma

Dettagli

SDA Bocconi School of Management per Unindustria Reggio Emilia. Percorso formativo per Responsabili Sistemi Informativi"

SDA Bocconi School of Management per Unindustria Reggio Emilia. Percorso formativo per Responsabili Sistemi Informativi SDA Bocconi School of Management per Unindustria Reggio Emilia Percorso formativo per Responsabili Sistemi Informativi" 1 Il percorso formativo 2 L idea della formazione per Unindustria Reggio Emilia In

Dettagli

CREAMODA EXPO - BOLOGNA FIERE TERZA EDIZIONE 13-15 OTTOBRE 2015 CREATIVITA E INNOVAZIONE STORIA E FUTURO NELLA MODA

CREAMODA EXPO - BOLOGNA FIERE TERZA EDIZIONE 13-15 OTTOBRE 2015 CREATIVITA E INNOVAZIONE STORIA E FUTURO NELLA MODA CREAMODA EXPO - BOLOGNA FIERE TERZA EDIZIONE 13-15 OTTOBRE 2015 CREATIVITA E INNOVAZIONE STORIA E FUTURO NELLA MODA CREAMODA: COME NASCE Una fiera fatta da imprenditori, per imprenditori CREAMODAEXPO è

Dettagli

Ut Occat ora et eaquam esed modisit.

Ut Occat ora et eaquam esed modisit. Ut Occat ora et eaquam esed modisit. Go International! The UniCredit Learning Experience L offerta formativa UniCredit al servizio delle Imprese Catalogo 2014 Company Profile 2013 Benvenuto in Go International!

Dettagli

Incontro seminario progetto @quem

Incontro seminario progetto @quem Incontro seminario progetto @quem ENEA, 29 ottobre 2007 Luciano Blasi Energy Manager - Gruppo Poste Italiane RE Energy Management Pag. 1 Poste Italiane: la gestione energetica Nell aprile 2004 Poste Italiane

Dettagli

Servizi per il turismo e la cultura

Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Servizi per il turismo e la cultura Il meglio dell Italia cresce ogni giorno insieme a noi. Marketing del territorio Siamo un network di professionisti che integrano

Dettagli

ISTUD e la Green Economy

ISTUD e la Green Economy ISTUD e la Green Economy Attività di formazione e ricerca 2013 ISTUD e la Green Economy ISTUD presidia dal 2003 le tematiche legate alla sostenibilità e ha consolidato la sua presenza in area green con

Dettagli

Profilazione visitatori Smau

Profilazione visitatori Smau Progetto Smau 2015 2015 BERLINO, 12-13 marzo PADOVA, 1-2 aprile TORINO, 29-30 aprile BOLOGNA, 4-5 giugno FIRENZE, 14-15 luglio MILANO, 21-22-23 ottobre NAPOLI, 10-11 dicembre www.smau.it - tel. +39 02

Dettagli

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale

Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Innovazione in produzione e logistica nell era dell economia digitale Andrea Sianesi 17 maggio 2010 L innovazione ICT, una leva strategica per la competitività del sistema Italia I benefici della banda

Dettagli

Banda larga. Asset strategico per la competitività del territorio

Banda larga. Asset strategico per la competitività del territorio Banda larga Asset strategico per la competitività del territorio La strategia digitale di Confindustria Verona Iniziative volte a promuovere la riduzione del digital divide culturale e infrastrutturale:

Dettagli

lundquist. Academy 1 CORSO DI FORMAZIONE PER CORPORATE DIGITAL PROJECT ENABLERS

lundquist. Academy 1 CORSO DI FORMAZIONE PER CORPORATE DIGITAL PROJECT ENABLERS 1 CORSO DI FORMAZIONE PER CORPORATE DIGITAL PROJECT ENABLERS LUNDQUIST ACADEMY Il digitale è entrato sempre più a far parte della comunicazione corporate rendendo necessaria la formazione specifica delle

Dettagli

POR FESR Calabria 2007/2013 Informativa sul Piano di Comunicazione (Punto 13 OdG) IX Comitato di Sorveglianza. (Catanzaro, 31 Luglio 2015)

POR FESR Calabria 2007/2013 Informativa sul Piano di Comunicazione (Punto 13 OdG) IX Comitato di Sorveglianza. (Catanzaro, 31 Luglio 2015) POR FESR Calabria 2007/2013 Informativa sul Piano di Comunicazione (Punto 13 OdG) IX Comitato di Sorveglianza (Catanzaro, 31 Luglio 2015) 2 Informativa sull attuazione del Piano di Comunicazione (Punto

Dettagli

IL MODELLO EFQM IN APSS

IL MODELLO EFQM IN APSS Auditorium del Centro per i Servizi Sanitari giovedì 13.12.2007 IL MODELLO EFQM IN APSS Carlo Favaretti, direttore generale Ospedale S.Chiara la governance il modello EFQM l approccio APSS IL MODELLO EFQM

Dettagli