La rivoluzione digitale negli store

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La rivoluzione digitale negli store"

Transcript

1 PDV 2.0 La rivoluzione digitale negli store E-commerce, social network, promozioni digitali e telefonia mobile stanno cambiando la società dei consumi. Come i retailer fisici possono integrare il punto di vendita nel customer journey multicanale? Estratto da Largo Consumo n. 1/2014 I FORUM DI LARGO CONSUMO Editoriale Largo Consumo srl

2 I FORUM DI LARGO CONSUMO PDV 2.0 DISTRIBUZIONE La rivoluzione digitale negli store E-commerce, social network, promozioni digitali e telefonia mobile stanno cambiando la società dei consumi. Come i retailer fisici possono integrare il punto di vendita nel customer journey multicanale? di Leonardo Rastelli e Armando Garosci Largo Consumo organizza delle Tavole Rotonde non aperte al pubblico (a porte chiuse) i cui partecipanti, su invito, sono chiamati a confrontarsi su temi di carattere organizzativo o gestionale riguardanti il mercato dei beni di consumo food e non food nei suoi aspetti progettuali, industriali, distributivi. I resoconti ragionati di tali Tavole Rotonde sono pubblicati in questa serie di articoli denominata I Forum di Largo Consumo. Percorso di lettura: (La multicanalità nel largo consumo) I Guarda la sintesi video degli interventi dei partecipanti alla tavola rotonda su: l concetto di multicanalità applicata al retail è ormai acquisito nel dibattito collettivo. Passare dalla teoria dei convegni alla pratica delle imprese distributive è tuttavia altra cosa. Come è noto, la questione non è tanto se i retailer debbano aprirsi alle opportunità del commercio elettronico o del marketing digitale, quanto piuttosto come integrare il loro principale asset, i punti di vendita, nel customer journey del consumatore multicanale. Con l obiettivo di ascoltare la viva voce degli operatori attorno questi temi, Largo Consumo, con il supporto di GS1 Italy Indicod-Ecr, ha promosso un gruppo di discussione sul tema: Punto di vendita e multicanalità: come si relazionano in e out store, moderato dal nostro giornalista Armando Garosci, di cui in queste pagine vi diamo conto. Il video-resoconto ragionato dell'incontro è sul nostro canale GS1 ITALY: PIÙ INFORMAZIONI AI CONSUMATORI «Se fino a qualche anno fa ha esordito Andrea Ausili, project manager di GS1 Italy Indicod-Ecr, aprendo i lavori le attività di GS1 Italy erano limitate agli ambiti del business, ovve- ro allo sviluppo e alla manutenzione di standard che portano efficienza nella relazione tra le aziende, è innegabile che oggi tali strumenti sono concepiti per assicurare informazione e soddisfazione anche a un consumatore sempre più esigente». In questo senso, il progetto più concreto è GS1 Source, un infrastruttura sulla quale i titolari dei marchi collezionano informazioni sui prodotti, che diventeranno patrimonio dei consumatori che ne faranno richiesta, sfruttando i device a loro disposizione. «GS1 Source ha l obiettivo di creare una vera e propria trusted source of data, che indica come a essere certificata sia proprio la fonte delle informazioni, ovvero l industria». GS1 Italy guarda con attenzione anche al mondo dei pure player quali Amazon, Google, ebay. «Un progetto ancora in embrione ha annunciato Ausili è GS1 Digital, che mira all affermazione di uno strumento di identificazione universale per tutto il mondo online. Il mondo tradizionale di GS1 va sempre più verso questa dimensione». Resta sullo sfondo la necessità della convergenza su uno strumento che accomuni le aziende, che metta d accordo tutti i player del mercato: una soluzione conveniente per l intero sistema. AUCHAN: NUOVI STRUMENTI DI INGAGGIO Il retail, al pari dell industria, sta approcciando gli strumenti della multicanalità a caccia di nuove opportunità per ingaggiare il consumatore. Marino Vignati, direttore dei sistemi informativi di Auchan Italia, ha confermato che «c è coscienza che bisogna lavorare in questa direzione: i nostri clienti vanno coinvolti attraverso vari media e diverse modalità. Le iniziative legate alla multicanalità sono gestite dai sistemi e dal marketing: è dalla collaborazione tra queste due funzioni, strette oggi in un rapporto fluido, concreto, che possono nascere progetti utili e innovativi». Tra gli strumenti per instaurare un dialogo più stretto con i 52 LARGO CONSUMO n. 1/2014

3 consumatori, le app sono andate acquisendo un ruolo importante. «Il nostro rapporto con le app è buono: ci siamo resi conto che si tratta di una modalità nuova, con potenzialità più elevate rispetto alla comunicazione tradizionale rappresentata dal volantino o dai manifesti pubblicitari classici, ai quali può quindi affiancarsi con efficacia. Senza dimenticare che secondo alcune indagini il volantino cartaceo è destinato entro a scomparire entro il 2020: la strada, insomma, appare segnata. Quanto a Auchan, siamo partiti tre anni con una applicazione di tipo essenzialmente informativo, arricchita nel tempo con info sulla carta Nectar, fino ad arrivare a sviluppare una app che integra le funzioni di self scanning». Qui il problema più importante ha riguardato la sicurezza, visto che l utilizzo di uno smartphone per questa funzione «mette potenzialmente più persone nella condizione di accedere al server della nostra rete, che custodisce informazioni connesse con la lettura di un barcode. Il test è stato effettuato all Auchan di Piacenza e quindi esteso ai punti di vendita dotati di self scanning. Adesso ha concluso Vignati stiamo mettendo a punto una soluzione per quelli che sono ancora privi di questo servizi». COIN: IL CLIENTE DEVE VIVERE IL BRAND OVUNQUE Nel retail non alimentare i meccanismi di coinvolgimento del consumatore seguono gli stessi canali, ma modalità e ritmi diversi. «L approccio che mi piace definire omnichannel ha confermato Monica Gagliardi, responsabile Crm ed e-commerce di Coin è connaturato con l esperienza del nostro cliente. Ci poniamo l obiettivo di raggiungerlo anche quando non è nel punto di vendita o di creare un iniziativa in store e comunicargliela opportunamente, al fine di attirarlo in negozio. In ogni caso, per noi è fondamentale intercettare il cliente facendogli vivere il brand su qualsiasi canale si trovi: ecco perché quando sono apparsi sulla scena l e-commerce ed i social network, abbiamo ritenuto che non potessimo restarne fuori. Da qui nasce l approccio di utilizzo di più canali di comunicazione interattivi con il cliente». È ovviamente strategico capire quali siano i touch-point più interessanti per ciascun cliente: salvando i canali più tradizionali, Coin ha deciso di investire su altri, a cominciare dal mondo delle app e dall e-commerce: «Le vendite online rappresentano un canale strategico in chiave di sviluppo anche internazionale, tanto che la nostra strategia è quella di consolidare l e-commerce innanzitutto in Italia e quindi entrare in certi mercati esteri proprio attraverso questo canale, investire in digital e infine capire come lavorare sul mondo fisico». Nel contempo, Coin due anni fa ha lanciato una app per dematerializzare la carta fedeltà: «Puntiamo ha spiegato Gagliardi a sviluppare un applicazione che rappresenti uno strumento efficace e concreto di fidelizzazione, che garantisca, in altre parole, un ritorno misurabile». Dal canto loro, i social network si confermano preziosi anche per Coin più come strumento di comunicazione che non come canale commerciale. «Per creare viralità, oltre a Facebook attribuiamo un ruolo importante anche a YouTube ed Instagram». TOSHIBA: VISIONE MULTICHANNEL DEL RETAIL Resta il fatto che, a giudizio di Roberto Rocchi, direttore commerciale di Toshiba Global Commerce Solutions Italia, società nata a fine 2012 dall acquisizione, da parte del Gruppo Toshiba, delle attività di IBM nell ambito dello Store System (strutture, asset, prodotti, applicativi, hardware, oltre al personale) a livello mondiale, «anche le aziende più illuminate spesso hanno sistemi che, per quanto consolidati e ben congegnati, non Le motivazioni della tavola rotonda il concetto di multicanalità applicata al retail è ormai acquisito; i retailer hanno la necessità di decidere come integrare i punti di vendita nel customer journey del consumatore multicanale; non mancano i tentativi e le iniziative delle singole catene: dalle app alle promozioni digitali, dal mobile all e-commerce; senza tralasciare peraltro strumenti tradizionali quali il classico mailing, talvolta ancora molto efficaci per raggiungere certi target; a prescindere dagli strumenti, è comunque essenziale per i retailer disegnare una vera e propria digital strategy, ovvero un approccio sistemico ai nuovi canali. I partecipanti nome funzione azienda Marino Vignati Direttore dei Sistemi Informativi Auchan Italia Alessandro Volpato Direttore Sistemi Informativi Bennet Moreno Baldini Responsabile Sistemi Informativi Butali Euronics Monica Gagliardi Responsabile CRM ed e-commerce Coin Maurizio Barsacchi Direttore Sistemi Informativi Conad del Tirreno Giovanni Battista Responsabile Organizzativo Coop Liguria Clavarino Canale Iper Valerio Cortese Direttore Sistemi Informativi Finiper Renato Marchi Corporate CIO Gruppo Pam Andrea Ausili Project Manager GS1 Italy Indicod Ecr Sabrina Lucini e-commerce Manager Ikea Adriano Costantino Responsabile IT Self Italia Stefano Trentini Responsabile Marketing Sigma Gianmario Braidotti Responsabile Toshiba Global Commerce Solutions Roberto Rocchi Direttore Commerciale Toshiba Global Commerce Solutions Servizio fotografico: Michele Ravasio. Servizio video: Paolo Vecchi (Phid srl) sono pensati per la multicanalità. Oggi il marketing è sempre più attento alle opportunità offerte da attività quali la mobile promotion loyalty, il mobile service o il couponing, che per essere gestite al meglio necessitano a monte di un approccio diverso da parte dei sistemi. In altre parole, l architettura dei punti di contatto va ridisegnata: basti pensare alle problematiche relative alla sicurezza, un tema ancora molto trascurato eppure di fondamentale importanza». Un altro tema caldo, a fronte dell affermarsi di una logica multicanale e del moltiplicarsi dei touch point a disposizione del consumatore, è il rapporto che i retailer con reti di negozi fisici vivono nei confronti dell online: temerlo o trasformarlo in un occasione? «Intanto stiamo osservando ha rimarcato Rocchi la nascita anche in Italia delle cosiddette coalition, ovvero realtà strutturate che condividono l approccio di business con strutture collegate con business complementari. Questo scenario, se affrontato nella maniera giusta, potrebbe rivelarsi un opportunità. Si stanno affermando anche piattaforme che permettono con dei portali di business di fare in modo tale che anche il piccolo negoziante possa configurare il proprio negozio in una logica di fidelizzazione ed e-commerce. Il retail sta prendendo consapevolezza che chi ha un network distributivo ha una rete di accettazione: un fenomeno che non è ancora sufficientemente sfruttato». L INNOVAZIONE, UNA SCELTA STRATEGICA Sviluppare soluzioni nelle aree innovative appare una scelta strategica indifferibile per le aziende che vorranno competere in un mercato omnichannel. «Tra queste spiccano ovviamente la LARGO CONSUMO n. 1/

4 multicanalità ha esordito Gianmario Braidotti, responsabile Toshiba Global Commerce Solutions Italia e il mobile che ne è elemento fondamentale, con tutte le nuove frontiere che è in grado di aprire. Per esempio, le interazioni mobile-negozio e mobile-web sono ancora percentualmente ridotte rispetto a quelle che avvengono nel punto di vendita, ma è facile prevedere che esploderanno in futuro, anche se il negozio fisico si conferma il principale centro di relazione tra il consumatore e l azienda distributiva». In effetti, la potenzialità del mobile non è ancora sfruttata appieno. «Basti pensare alle sue applicazioni nell ambito del micro marketing e della profilazione del cliente, attività di crescente importanza: oggi capire quali sono le sue esigenze e le sue richieste nel preciso momento in cui, per esempio, si trova nel punto di vendita, è sempre più strategico. Allo stesso tempo, osserviamo che i retailer sfruttano ancora troppo poco la loro rete di accettazione per proporre iniziative nel mobile. Molto più innovative, in questo senso, appaiono altre realtà come le banche, molte delle quali fanno ormai marketing attivo, magari offrendo ai clienti prodotti di largo consumo». Come sempre, un ruolo centrale in questa evoluzione lo ricopre la tecnologia che, se in passato serviva a ottimizzare processi consolidati in ambito aziendale, oggi permette di introdurre nuovi processi di business. «Naturalmente ha chiarito Braidotti le tecnologie vanno inserite in quella che definiamo digital strategy. Vorrei sottolineare che tra quelle che non stiamo ancora utilizzando al meglio vi è la NFC (Near Field Communication), che ci permette un individuazione sicura della persona e può essere utilizzata in negozio dal consumatore per raccogliere informazioni su un prodotto, mentre noi possiamo capire quali sono le esigenze del cliente proprio in quel momento. Senza contare i vantaggi della NFC nell ambito dei pagamenti». PAM: MANCA UNA DIGITAL STRATEGY Anche per Renato Marchi, corporate CIO Gruppo Pam, ancor prima che di tecnologia si dovrebbe parlare di strategia. «Per me ha esordito il digitale non è un problema tecnologico: la tecnologia è in continua evoluzione, con moltiplicatori che di anno in anno rendono sempre più potenti integrazione e capacità. La questione vera è che tutto il sistema è inadeguato e manca nelle aziende una vera digital strategy. Ecco perché Gruppo Pam ha deciso di andare proprio in quella direzione: non lanceremo app o soluzioni di alcun tipo prima di aver disegnato una vera strategia digitale, in grado di affrontare un mercato e un consumatore sempre più multicanale». Già nel 2007 Pam aveva dato vita a Dunnhamby Italia azienda leader nella personalizzazione dell esperienza d acquisto dei retailer e dei brand, oggi 100% proprietà di Tesco implementando Da sinistra, Andrea Ausili (GS1 Italy Indicod Ecr), Marino Vignati (Auchan Italia), Monica Gagliardi (Coin) e Roberto Rocchi (Toshiba Global Commerce Solutions). Da sinistra, Renato Marchi (Gruppo Pam), Sabrina Lucini (Ikea) e Gianmario Braidotti (Toshiba Global Commerce Solutions). 54 LARGO CONSUMO n. 1/2014 una strategia chiamata cliente al centro. «Allora decidemmo un programma di loyalty molto tradizionale, basato su voucher, per capire meglio il comportamento d acquisto del cliente. Va detto che in questi ambiti il digital sarebbe di grande aiuto, ma ha bisogno in ogni caso di forti investimenti: basti pensare cosa comporta la gestione dei social network. Oggi siamo tra i pochi ad avere un borsellino in circolarità e in sicurezza, abbiamo una tessera loyalty e stiamo studiando come evolverla, tenendo sempre il cliente al centro. Emettiamo circa 70 milioni di voucher cartacei all anno. L importante, secondo Marchi, è che tutta l azienda, non le singole funzioni, deve orientarsi al cliente. «Un altro problema ha aggiunto è che, soprattutto in Italia, non vedo misurare le attività di marketing, comprese quelle digitali, forse perché non vogliamo essere misurati, laddove i paesi anglosassoni vivono sulla misurazione e, quando parte un progetto, definiscono innanzitutto i relativi kpi». IKEA PUNTA SULLA MULTICANALITA Ikea, protagonista di un settore con un vissuto tradizionale come l arredamento, sta sviluppando un assetto sempre più multicanale. L e-commerce ne è un esempio: per Ikea le vendite online rappresentano un business che cresce e fa crescere l azienda. «Il cuore di Ikea è il negozio: il piacere della visita così come la ricchezza di idee e soluzioni offerte nel punto vendita sono uniche e insostituibili ha spiegato Sabrina Lucini, e-commerce manager Ma non tutti possono visitare facilmente e frequentemente un nostro negozio e le abitudini di consumo degli italiani stanno cambiando rapidamente. Le persone si aspettano di poter accedere ai prodotti di un brand in modo continuo e trasversale, anche grazie alla crescente diffusione di tablet e smarthphone». Per Ikea la multicanalità «è proprio un tema di accessibilità e di moltiplicazione dei punti di contatto con i clienti. «Così per incrementare la nostra vicinanza anche fisica ai clienti sul territorio abbiamo aggiunto ai 20 negozi esistenti 3 punti di ritiro, uno a Palermo, uno a Sassari ed uno a Cagliari che stanno riscuotendo molto entusiasmo». In parallelo Ikea sta investendo anche su nuovi strumenti per interfacciarsi con i propri clienti. «Di recente, oltre all e-commerce che ha appena compiuto 1 anno, abbiamo lanciato la piattaforma mobile che permette di comprare facilmente i nostri prodotti anche dallo smarthphone. Inoltre a supporto sia dell e-commerce che dell acquisto tradizionale, abbiamo un call center interno nel quale sono occupate circa 100 persone. Tutto questo senza dimenticare i 6 milioni di carte Family, i fans su Facebook e la presenza su YouTube, Pinterest e Twitter, a conferma dell importanza dei social network». Siamo sicuri che grazie all approccio multicanale potremo

5 creare un rapporto più stretto con i clienti migliorandone la soddisfazione, conquistandone di nuovi e sviluppando una maggiore retention. L obiettivo di Ikea per il 2015 è quello di raggiungere online il 5% del fatturato mondiale (per il 2020 l obiettivo è di arrivare al 20%) con i circa 6000 articoli attualmente disponibili il cui numero è destinato a crescere presto». Da sinistra, Moreno Baldini (Butali Euronics), Giovanni Battista Clavarino (Coop Liguria) e Maurizio Barsacchi (Conad del Tirreno). BUTALI EURONICS: IL CLIENTE INNANZITUTTO Dal canto suo, il mercato dei beni durevoli vive anni difficili: se nel 2000 si contavano circa punti di vendita specializzati in questo ampio comparto, oggi si è scesi a meno di 6000 negozi. «Per noi la centralità del cliente ha puntualizzato Moreno Baldini, responsabile sistemi informativi di Butali, il più grande socio Euronics è un valore fondamentale da sempre e ancor più in questi frangenti. Se decenni or sono il nostro primo slogan fu Casa dello sconto, negli anni ci siamo concentrati sul servizio nel pdv e soprattutto nel post vendita. Siamo stati tra i primi ad avere un centro servizi autonomo, che consente al cliente di avere un unico interlocutore». Euronics è molto attiva sul fronte dell e-commerce, grazie a un progetto lanciato alla fine del «Lo shop online, creato per fronteggiare la concorrenza dei maggiori competitor, è partito un po in sordina ma nel tempo ha conquistato spazio. Oggi rappresenta il 2% del fatturato e viene gestito con una formula molto efficiente: la sede di Milano cura la parte dell erogazione, mentre i soci fungono da piattaforma logistica». Sempre in chiave di servizio, da qualche mese gli addetti vendita sono stati dotati di ipad «per supportare un consumatore molto esigente con informazioni dettagliate quali le schede prodotto fornite dalle aziende e gestite da una banca dati interna e i filmati dedicati all articolo. Infine, nel segmento degli elettrodomestici bianchi, dove l esposizione fisica va incontro a problemi di spazio, è in fase di studio un progetto finalizzato a mostrare gli articoli in formato originale con video wall, in versione tridimensionale». Sullo sfondo resta comunque la difficoltà di analizzare e utilizzare la mole di dati che la tecnologia mette a disposizione. COOP LIGURIA: I RISCHI DI UN PUSH ECCESSIVO Giovanni Battista Clavarino è responsabile organizzativo del canale Iper di Coop Liguria: 7 ipermercati mediamente da mq e circa 200 persone ciascuno. «Oggi il mio compito è quello di gestire e organizzare il lavoro del personale, ottimizzandone i costi in un ottica di servizio al cliente e di costante miglioramento della sua shopping experience». In questo senso, la società ha sviluppato un modello di sondaggio online istantaneo, che si avvale di postazioni ad hoc. «Per il momento ha spiegato Clavarino rivolgiamo al consumatore una sola domanda, consentendogli di esprimere la propria opinione in termini di mi piace o non mi piace. Dal punto di vista del cliente intendiamo quindi riprodurre l esperienza tipica del social network. La prima domanda, che riguardava il servizio di self scanning salva tempo, ha raccolto un 90% di soddisfatti. Le postazioni colonnina si possono spostare nelle aree dell ipermercato che di volta in volta ci interessano». E come alternativa al self scanning, anche Clavarino è convinto che «il mobile scanning può crescere, si svilupperà e potrà essere un ottima alternativa al self scanning». Resta il fatto che un push eccessivo nei confronti del cliente, sia all interno del punto di vendita sia attraverso il mobile, potrebbe rivelarsi rischioso: «Francamente non so dove possa portare e se possa essere gradito: il rischio concreto è che tutto diventi spam, come è già successo a molte newsletter. Pensiamo alla suoneria che scatta magari passando accanto a un certo scaffale: pian piano crescerà il numero di consumatori che la disattiverà». Insomma, se la tecnologia è utilizzata per liberare da vincoli il consumatore va bene, altrimenti l iperprofilazione può portarci fuori stada. CONAD TIRRENO: IL DIGITAL È UN COMPLEMENTO Quello di Conad è un modello che si sviluppa su tre livelli: una rete di soci imprenditori associati in cooperative, a loro volta organizzate nel consorzio nazionale. «Questa struttura è il nostro punto di forza ha sottolineato Maurizio Barsacchi, direttore sistemi informativi di Conad del Tirreno anche se può non favorire la rapidità dei processi decisionali. Ad ogni modo, come Conad del Tirreno, sul digital abbiamo convenuto che si tratta di un complemento, non di un alternativa allo store fisico. In altre parole, l e-commerce in senso stretto per adesso non interessa: Conad continua a lavorare per dare visibilità al punto di vendita e sulla sua valorizzazione nel contesto territoriale in cui è inserito. In questa realtà il socio è figura centrale di riferimento e le variabili prodotto/prezzo fanno la differenza. Confermo in ogni caso che la logica del push sta vivendo una fase di rigetto, a tutto vantaggio della logica del cliente che può scegliere». Secondo Barsacchi, il canale digitale va interpretato quindi come uno dei diversi modi per accedere ai servizi offerti dal retailer: «Per esempio, stiamo valutando anche noi il drive come nuovo servizio. L accesso dovrà poter avvenire tramite i diversi canali digitali, ma non necessariamente seguendo un percorso precostituito. Si dovrà poter iniziare l'ordine in un modo e gestirlo in un altro, secondo preferenze o necessità: la logica della tecnologia, infatti, dev essere inclusiva. Per abilitare l'azienda al nuovo contesto operativo aperto al digitale, abbiamo anche intrapreso un percorso puntando su due cose: da un lato abbiamo stressato il concetto dell online, centralizzando dati e servizi applicativi, dall altro abbiamo eliminato le finestre di indisponibilità dei servizi ICT: tutto sarà sempre disponibile 24 ore su 24». PRÈMIATY, IL NUOVO MONDO DI SIGMA Sigma è uno storico protagonista della do italiana, con 50 anni di attività e una forte trasformazione vissuta nell ultimo triennio, che ha portato a un gruppo composto da 11 Cedi, di cui 6 nuovi, circa imprenditori associati in tutta Italia. «Il percorso fatto a partire dal 2009 ha spiegato Stefano Trentini, responsabile marketing ha avuto come primo obiettivo la creazione di un nuovo modello di centrale e quindi di gruppo, partendo dalla consapevolezza che la realtà interna, ma anche di LARGO CONSUMO n. 1/

6 potenziale sviluppo si presentava molto diversificata e disomogenea: abbiamo varato così il progetto network, che ha definito le attività erogate dalla centrale e quelle di competenza dei soci, individuando nel famoso omino l immagine unificante dei punti di vendita. Tale consapevolezza si è tradotta in un progetto unitario, che trova nelle pecularità dei singoli soci la capacità di adattarle al proprio territorio e alle proprie esigenze: ne è un esempio la gestione del Crm legato alla fidelity card, che abbiamo deciso di affidare ai soci». In particolare, Sigma ha creato un mondo delimitato dal brand Prèmiaty, che include tutto ciò che non è legato a un prezzo di vendita, ma rientra in un dialogo più ampio con i consumatori. «Partito con un progetto loyalty, Prèmiaty si è sviluppata attraverso iniziative dapprima tradizionali e quindi trasferite sul web, in un portale di contenuti e servizi proposti con un linguaggio moderno. L account al portale ha oggi oltre registrazioni, mentre la pagina Facebook creata contestualmente ha like e oltre persone che quotidianamente ne discutono. A tutto ciò si affianca un magazine bimestrale, che raggiunge clienti. L obiettivo di fondo del progetto è quindi analizzare non cosa il cliente compra, ma cosa gli interessa: ciò ci consentirà di creare un mondo di web loyalty on top rispetto a quello fisico nei punti di vendita». FINIPER: ATTENTI AL FATTORE ORGANIZZAZIONE Secondo Valerio Cortese, direttore sistemi informativi di Finiper, viviamo una situazione favorevole alla multicanalità, sulla quale peraltro ci stiamo ancora muovendo con strumenti tradizionali. «Emerge in generale che non si sta inventando nulla di veramente innovativo, ma semmai si stanno spostando sul digitale azioni, processi, modelli spesso vecchi di 15 anni. Anche in azienda ci stiamo chiedendo se questa sia la strada giusta. Osserviamo che, da un lato, abbiamo una struttura applicativa delle aziende nata in un tempo diverso rispetto alle esigenze attuali e che stiamo cercando di adattare; dall altro, avendo ancora una quota di clienti che usa strumenti tradizionali, dobbiamo far coesistere sistemi vecchi e nuovi, il che determina un ulteriore complessità». L approccio omnichannel al consumatore e i nuovi strumenti del Crm vanno necessariamente tenuti in conto, ma resta il fatto che si può fare business ancora in modo tradizionale. «Ne è un esempio l every day low price applicato con successo da Unes, la catena di supermercati del gruppo Finiper che, nonostante l aver eliminato le promozioni e le carte fedeltà, realizza risultati di vendite più che lusinghieri: a dimostrazione del fatto che per un retailer il fattore organizzativo conta più degli strumenti, che in questa fase rispondono spesso a un esigenza tattica. In altre parole, non è richiesto di subire strumentalmente il nuovo, ma governare il cambiamento con le idee e il pragmatismo. Penso per esempio al successo delle operazioni basate sulla raccolta di bollini recentemente reintrodotte dal marketing, che di fatto sono in controtendenza con il modello digitale che tende a dematerializzare la relazione con il cliente. Perché è lo stesso cliente a vivere una fase di passaggio dove vecchie e nuove tecnologie richiedono ancora di essere gestite in coesistenza». Da sinistra, Stefano Trentini (Sigma), Valerio Cortese (Finiper), Alessandro Volpato (Bennet) e Adriano Costantino (Self Italia). 56 LARGO CONSUMO n. 1/2014 BENNET: L INNOVAZIONE DEV ESSERE EFFICIENTE Bennet è stata tra le prime aziende a importare dagli Usa un modello di centro commerciale composto da ipermercato e galleria. Alessandro Volpato, direttore sistemi informativi, ha rimarcato che «in questi anni la società, molto centralizzata e cresciuta a ritmi assai elevati negli ultimi anni, ai sistemi informativi ha richiesto la massima efficienza nell ambito di un modello di business rigorosamente replicabile».in Bennet l innovazione è nata dove ha portato efficienza ed è stata in grado di giustificarsi, dal punto di vista dell investimento, a fronte di un ritorno ben definito. E non è detto che l input sia sempre arrivato dall imprenditore: «Recentemente ho portato avanti un progetto, acquisito dall azienda e adesso in fase di roll-out, che riguarda la comunicazione al cliente, nel punto di vendita, del classico cartello informativo del prezzo e della promozione, che in passato veniva fatto in manuale e adesso è stato automatizzato, all insegna dell efficienza di un processo sempre più industrializzato. Come sempre, si tratta di sfruttare al meglio le tecnologie oggi disponibili. In tema di informazione al cliente, penso per esempio alle schede prodotto nell ambito dell elettronica: un valore aggiunto che l e-commerce offre rispetto ai canali tradizionali». Proprio in tema di e-commerce, Bennet sta valutando se e come approcciarlo: sul tappeto c è la necessità di «trovare il modo di non essere concorrenti di noi stessi e non favorire i competitor- ha concluso Volpato individuando nel contempo una formula che sia comunque redditizia ed efficiente». SELF: LA MULTICANALITÀ FA LA DIFFERENZA Self Italia è una delle realtà più vivaci e dinamiche del comparto fai-da-te, con 175 milioni di euro e circa il 4% di market share. «Nel 2012 l azienda ha avuto la forza di fare un investimento ha esordito Adriano Costantino, ICT manager della società che ha generato un completo cambiamento dei sistemi informativi: un grande impegno che ha portato a concentrare il budget 2013 sulla struttura aziendale, senza tralasciare il mondo della multicanalità, che l azienda ritiene strategico e a breve sarà affrontato anche dai nostri competitor. Stiamo scegliendo prima di tutto un partner per affrontare l e-commerce nella maniera migliore, al di là della tecnicità del sito, consci del fatto che nel nostro mercato la multicanalità giocherà un ruolo di primo piano. Infatti, dovremo offrire al cliente un vero e proprio servizio/progetto che vada al di là del singolo prodotto: in altre parole, non solo il trapano, ma anche consulenza, servizi e un approccio propositivo». Guardando al futuro dell e-commerce, ad oggi sono già presenti piccole realtà che vendono prodotti fai-da-te su internet. «È entrata in gioco anche Amazon, un colosso con cui non possiamo ovviamente confrontarci in termini di visibilità. Come catena specializzata, peraltro, noi abbiamo due vantaggi oggettivi: da un lato il know-how sul prodotto, che ci permette di vendere non un semplice articolo ma un progetto a tutto tondo; dall altro la multicanalità, ovvero il fatto di poter disporre di una catena di negozi fisici sul territorio, che ci permette un approccio unico con il consumatore».

Creare traffico sul pdv

Creare traffico sul pdv DRIVE TO STORE Creare traffico sul pdv Come sfruttare le ampie opportunità offerte dalla crescente dimensione digitale e dalla crosscanalità per attrarre i consumatori nei pdv fisici? Estratto da Largo

Dettagli

EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY

EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY EURONICS: IL NUOVO PORTALE ECOMMERCE FIRMATO REPLY Per Euronics la scelta di intervenire radicalmente sul proprio portale web è frutto di un cambiamento che mette al centro il presidio delle tecnologie

Dettagli

Anteprima del Report#6 GDO: Grande distribuzione organizzata

Anteprima del Report#6 GDO: Grande distribuzione organizzata Anteprima del Report#6 GDO: Grande distribuzione organizzata CLASSIFICA GENERALE La classifica è stata redatta ponderando i parametri quantitativi estrapolati nel mese di analisi (maggio 2014): in particolare

Dettagli

Il retail multicanale al centro di una strategia orientata al cliente

Il retail multicanale al centro di una strategia orientata al cliente 20 maggio 2014, Milano Marco Titi Marketing Director Il retail multicanale al centro di una strategia orientata al cliente SGM Distribuzione Consumer Electronics Multichannel Retailer In store On-line

Dettagli

20 maggio 2014, Milano. Marcello Messina. E-commerce Manager Percassi E-commerce Srl. Percassi

20 maggio 2014, Milano. Marcello Messina. E-commerce Manager Percassi E-commerce Srl. Percassi 20 maggio 2014, Milano Marcello Messina E-commerce Manager Percassi E-commerce Srl Percassi INDICE Gruppo Percassi House of Brands Retail Development Real Estate I nostri numeri Il caso KIKO Espansione

Dettagli

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con

STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS. in collaborazione con STRATEGIE DIGITALI PER IL BUSINESS in collaborazione con FACEBOOK PER IL BUSINESS MODULO BASE A giugno 2014 Facebook festeggia 30 milioni di piccole imprese attive con una pagina aziendale sui propri canali.

Dettagli

LE CARTE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE: IL PAGAMENTO QUALE ELEMENTO DI FIDELIZZAZIONE. Cristina Botter

LE CARTE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE: IL PAGAMENTO QUALE ELEMENTO DI FIDELIZZAZIONE. Cristina Botter LE CARTE NELLA GRANDE DISTRIBUZIONE: IL PAGAMENTO QUALE ELEMENTO DI FIDELIZZAZIONE Cristina Botter CHI SIAMO Trade Business è testata leader del commercio moderno, letto dai protagonisti dell'industria

Dettagli

La gestione operativa della promozionalità omnichannel, la soluzione Di.Tech

La gestione operativa della promozionalità omnichannel, la soluzione Di.Tech Claudio Lattanzi La gestione operativa della promozionalità omnichannel, la soluzione Di.Tech Bologna, 23 giugno 2015 Perché siamo qui oggi a parlare di couponing? Per due principali motivi! 1. Innanzi

Dettagli

Fidelizzare il Cliente La nostra esperienza

Fidelizzare il Cliente La nostra esperienza Fidelizzare il Cliente La nostra esperienza CONVEGNO SUL MICROMARKETING UNIVERSITA DI PARMA - 21 OTTOBRE 2011 Finiper: la storia 1974 Marco Brunelli apre il primo ipermercato italiano a Montebello della

Dettagli

TRONY. Profilo dell insegna

TRONY. Profilo dell insegna TRONY Profilo dell insegna Chi è Trony La mission L offerta sul punto vendita E-Commerce e CRM Trony e i fattori di successo Il nuovo modello di vendita L importanza del personale di vendita La comunicazione

Dettagli

Comunicazione digitale, Interazioni ed Engagement nei punti vendita e in mobilità. 2014 2015 Copyright CircleSrl

Comunicazione digitale, Interazioni ed Engagement nei punti vendita e in mobilità. 2014 2015 Copyright CircleSrl Comunicazione digitale, Interazioni ed Engagement nei punti vendita e in mobilità 2014 2015 Copyright CircleSrl Srl Circle: un interlocutore qualificato Consulenza Innovazione Integrazione e sinergia Marketing

Dettagli

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato

ssctsp OFFERTA FORMATIVA PER LE IMPRESE DEL TERZIARIO Le relazioni con il mercato Le relazioni con il mercato 1 IL SISTEMA CLIENTE E IL PRESIDIO DELLA RELAZIONE CONSULENZIALE Nella situazione attuale, il venditore deve fornire un servizio sempre più di qualità, trasformandosi nel gestore

Dettagli

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail:

SdHotel Consulting di Santagapita Daniel Via Stranghe 13 39041 Brennero (BZ) Italia mobile +39 3406444757 fax +39 0472766522 mail: CONTENUTO DEL DOCUMENTO 1. Presentazione 2. La Nostra Missione 3. Perché affidarsi ad Sd hotel? 4. 5 motivi per scegliere Sd hotel 5. I Nostri Partner 6. I Nostri Servizi a) Attivazione e Gestione Portali

Dettagli

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico

Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa. Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Evouzione del modello di servizio retail: da Filiale Estesa a Relazione Estesa Laura Furlan Responsabile Marketing Strategico Divisione Banca dei Territori Roma, 8-9 Aprile 2014 Intesa Sanpaolo, come tutti

Dettagli

Axioma Business Consultant Program

Axioma Business Consultant Program Axioma Business Consultant Program L esclusivo programma Axioma riservato a Consulenti di Direzione, Organizzazione e Gestione Aziendale Le nostre soluzioni, il tuo valore Axioma da 25 anni è partner di

Dettagli

Vi siete mai chiesti quanta importanza hanno, nella comunicazione odierna, INTERNET e MOBILE?

Vi siete mai chiesti quanta importanza hanno, nella comunicazione odierna, INTERNET e MOBILE? Vi siete mai chiesti quanta importanza hanno, nella comunicazione odierna, INTERNET e MOBILE? SCHIARITEVI UN ATTIMO LE IDEE Ecco dei dati fondamentali Il mercato della comunicazione nel XX SECOLO Il mercato

Dettagli

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni

Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Multicanalità in Ferrovie: alcune riflessioni Alessandro Musumeci Direttore Centrale Sistemi Informativi Roma, 18 aprile 2013 Ora esiste il Web 2.0: le persone al centro. Interconnesse Informate Disintermediate

Dettagli

INNOVATIVE RETAIL L innovazione al servizio della distribuzione orientata al cliente

INNOVATIVE RETAIL L innovazione al servizio della distribuzione orientata al cliente INNOVATIVE RETAIL L innovazione al servizio della distribuzione orientata al cliente DESIGN CONOSCENZA DEL CLIENTE (Fonte Osservatorio Mobile Politecnico Milano) GEOREFERENZIAZIONE MULTICANALITà (Fonte

Dettagli

www.keepintouchsrl.it Keep in Touch consolidiamo le tue relazioni, ampliamo i tuoi mercati

www.keepintouchsrl.it Keep in Touch consolidiamo le tue relazioni, ampliamo i tuoi mercati Keep in Touch consolidiamo le tue relazioni, ampliamo i tuoi mercati Informazioni e contatti E-commerce a risultato: una proposta Per le PMI Keep In Touch è agenzia di marketing e comunicazione con particolare

Dettagli

Soluzioni. e CRM per Grandi Aziende

Soluzioni. e CRM per Grandi Aziende Soluzioni di LOYALTY e CRM per Grandi Aziende NEXUSCOM Nexuscom è un agenzia nata nel 2005 e focalizzata nella realizzazione di progetti che consentono alle aziende di entrare in contatto con i propri

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 2 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web LE BASI INDEX 3 7 13 16 Come creare e gestire con semplicità un sito web Le fasi da seguire per costruire

Dettagli

The Future Trade. Ne discutono e si confrontano i leader della distribuzione, i fornitori di prodotti e soluzioni,

The Future Trade. Ne discutono e si confrontano i leader della distribuzione, i fornitori di prodotti e soluzioni, The Future Trade QUATTRO giornate di dimostrazioni, workshop, casi di successo per anticipare e capire cosa vogliono i consumatori del terzo millennio, come evolve il commercio e cosa di più avanzato offre

Dettagli

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende:

L unione di più competenze per essere concreti: Il nostro slogan è Esperti di Processi, Non informatici. Il nostro approccio alle aziende: Servizi e Soluzioni Software per le PMI Soluzioni IT Aiutiamo a concretizzare le Vostre idee di Business. Nella mia esperienza oramai ventennale ho compreso come i processi delle imprese spesso non siano

Dettagli

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B

L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online. Venditori online per il B2B L equipaggio giusto per navigare lungo le rotte del commercio online Venditori online per il B2B Indietro non si torna Secondo alcune autorevoli fonti, le Aziende non sono sempre state come le conosciamo

Dettagli

Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927

Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927 Via Liguria, 22 09005 Sanluri (VS) - Tel. 370 10 44 389 posta@net-me.it - www.net-me.it - P. IVA 03521950927 Net-Me Net-Me Net-Me nasce da un idea di Marco C. Bandino: sviluppare la sua passione per l

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Migliora la customer experience in store

Migliora la customer experience in store Migliora la customer experience in store Siamo una azienda specializzata in marketing relazionale e nella fidelizzazione del consumatore. Attraverso le nostre soluzioni, potrai: aumentare la pedonalità

Dettagli

Dynamics CRM for Design e Furnishing Materials La soluzione CRM per le aziende nel settore arredo, materiali per interno, finiture, prodotti per

Dynamics CRM for Design e Furnishing Materials La soluzione CRM per le aziende nel settore arredo, materiali per interno, finiture, prodotti per Dynamics CRM for Design e Furnishing Materials La soluzione CRM per le aziende nel settore arredo, materiali per interno, finiture, prodotti per architettura Microsoft Dynamics CRM è la soluzione aziendale

Dettagli

Loyalty.CRM Sempre più clienti, sempre più fedeli

Loyalty.CRM Sempre più clienti, sempre più fedeli Loyalty.CRM Sempre più clienti, sempre più fedeli Microsoft Dynamics CRM è la soluzione aziendale per la gestione delle relazioni con i clienti che consente di aumentare la produttività delle vendite e

Dettagli

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano

Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM in Camomilla Milano Facoltà di lingua e cultura italiana CORSO DI LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE PUBBLICITARIA Lo sviluppo della comunicazione di marketing e del CRM nelle imprese. Evidenze empiriche e il progetto CRM

Dettagli

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012

Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca. Roma 15 novembre 2012 Il Mobile: creare valore aggiunto nei pagamenti valorizzando il ruolo della Banca Roma 15 novembre 2012 Lo scenario di mercato 25 milioni di smartphone in Italia a cui si collegano nuove soluzioni di pagamento

Dettagli

OnScreen Communication è creatività e innovazione per il marketing e la comunicazione.

OnScreen Communication è creatività e innovazione per il marketing e la comunicazione. NOI OnScreen Communication è creatività e innovazione per il marketing e la comunicazione. Primi a puntare sulla realtà aumentata, siamo leader in Italia per la tecnologia. Realizziamo performance coinvolgenti

Dettagli

I Gruppi di Lavoro settoriali sono una delle iniziative che Assintel sviluppa per i propri associati.

I Gruppi di Lavoro settoriali sono una delle iniziative che Assintel sviluppa per i propri associati. NUOVI SISTEMI DI PAGAMENTO ELETTRONICO L impatto sul punto cassa A cura del Gruppo di Lavoro Assintel Innovazione nel Retail Claudio Carli Marketing & Communication Manager Ingenico Italia Spa Federico

Dettagli

Questa ricerca evidenzia il dinamismo e la capacità di cambiamento del settore vinicolo italiano. Tuttavia

Questa ricerca evidenzia il dinamismo e la capacità di cambiamento del settore vinicolo italiano. Tuttavia Ecco quanto è digitale il Vino italiano Scritto da: Francesco Russo http://www.franzrusso.it/condividere-comunicare/ecco-quanto-e-digitale-il-vino-italiano-infografica/ Oggi, grazie alla ricerca di FleishmanHillard

Dettagli

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa

Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa Il cliente multicanale, le sfide e le opportunità per la distribuzione assicurativa I comportamenti in evoluzione dei clienti assicurativi Milano, 11 ottobre 2012 Uno scenario complesso La grande depressione

Dettagli

1995 IMPRESE ITALIANE SOLUZIONI SOFTWARE leader in Italia nei software gestionali/erp

1995 IMPRESE ITALIANE SOLUZIONI SOFTWARE leader in Italia nei software gestionali/erp COMPANY PROFILE Dal 1995 supportiamo le IMPRESE ITALIANE nella gestione con SOLUZIONI SOFTWARE di ultima generazione dotate di un ampia COPERTURA FUNZIONALE per rispondere a tutte le esigenze dettate dalle

Dettagli

livinglabs.regione.puglia.it SMARTWALLET Borsellino ele*ronico e WiFi 2.0

livinglabs.regione.puglia.it SMARTWALLET Borsellino ele*ronico e WiFi 2.0 livinglabs.regione.puglia.it SMARTWALLET Borsellino ele*ronico e WiFi 2.0 ConfCommercio Lecce 27.04.2015 Borsellino elettronico (Laboratorio PRISCO Unisalento) APP per la promozione commerciale delle aziende

Dettagli

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence

Il caso Brix distribuzione: monitorare le. supermercati attraverso un sistema di Business Intelligence I casi di successo dell Osservatorio Smau e School of Management del Politecnico di Milano * Il caso Brix distribuzione: monitorare le performance economicofinanziarie di una rete di supermercati attraverso

Dettagli

DON T FORGET TO LOOK AROUND YOU

DON T FORGET TO LOOK AROUND YOU DON T FORGET TO LOOK AROUND YOU PROFILO AGENZIA Maste Eventi è un agenzia di servizi dinamica ed innovativa che si propone come partner ideale nella realizzazione di soluzioni personalizzate per tutte

Dettagli

Integrated Multichannel Commerce: nuove modalità di gestione della clientela

Integrated Multichannel Commerce: nuove modalità di gestione della clientela Integrated Multichannel Commerce: nuove modalità di gestione della clientela Angela Perego Unit Sistemi Informativi Verso nuove forme di multicanalità Multichannel Integrated Multichannel Single -channel

Dettagli

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu.

DIGITAL MOBILE MARKETING. la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. DIGITAL MOBILE MARKETING la comunicazione è cambiata, cambia anche tu. In uno scenario dominato da profondi cambiamenti, crediamo nell integrazione di funzionalità, strumenti e canali di comunicazione.

Dettagli

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag.

Guida ai Concorsi a Premio Digital. www.aladino-net.com. pag. 1 L obiettivo di questo e-book è quello di creare uno strumento semplice ma molto utile per comprendere quali sono le opportunità per raggiungere e premiare i propri consumatori attraverso i concorsi a

Dettagli

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show.

MEDIAKIT. Suoni GPS GPS. Comunicazione. Multimediale. Comunicazione. Facebook. Facebook. YouTube. YouTube. Show. Slide. Twitter. Slide Show. Comunicazione Video Testi Slide Show Twitter Brochure Linkedin Slide Portale Immagini Editoria Newsletter Show Web Portale Editoria Editoria Flickr Digitale Device Mappe Cataloghi GPS Facebook Magazine

Dettagli

I Social Media per il Marketing Digitale C H I E F M A R KETING O F F I C ER S P I DW I T

I Social Media per il Marketing Digitale C H I E F M A R KETING O F F I C ER S P I DW I T I Social Media per il Marketing Digitale PAOLA MIRONE C H I E F M A R KETING O F F I C ER S P I DW I T Cos é il marketing Per marketing mix si intende la combinazione (mix) di 4 variabili pianificabili

Dettagli

Omnicanalità e negozio del futuro: ecco cosa guiderà l innovazione digitale nel Retail

Omnicanalità e negozio del futuro: ecco cosa guiderà l innovazione digitale nel Retail Omnicanalità e negozio del futuro: ecco cosa guiderà l innovazione digitale nel Retail Le innovazioni di back-end sono le più diffuse e consolidate tra i top retailer; omnicanalità e customer experience

Dettagli

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile

Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Osservatorio Cloud & ICT as a Service Collaborative business application: l evoluzione dei sistemi gestionali Tra cloud, social e mobile Mariano Corso Stefano Mainetti 17 Dicembre 2013 Collaborative Business

Dettagli

e-commerce Management

e-commerce Management CORSO ONLINE IN: e-commerce Management Strategie e piattaforme per vendere online DOCENTI Roberto Fumarola Founder B2Commerce Francesco Varuzza CTO FullyCommerce Gabriele Taviani e-commerce Director Wishdays

Dettagli

Mobile Loyalty Suite

Mobile Loyalty Suite Mobile Loyalty Suite Caratteristiche dell offerta Mobile Loyalty Suite è la soluzione di mobile loyalty che Olivetti propone integrata con le proprie soluzioni per il PoS. E modulare, scalabile e personalizzabile

Dettagli

Email marketing, Facebook strategy (b2c), LinkedIn strategy (b2b) Concorsi Web e Contest su siti e social network Video e APP virali

Email marketing, Facebook strategy (b2c), LinkedIn strategy (b2b) Concorsi Web e Contest su siti e social network Video e APP virali Studio, design e creazione di siti web e mobile efficaci. Redazione contenuti e gestione di siti web Sviluppo e gestione di siti di ecommerce, blog, forum, portali e press online. Creazione social media

Dettagli

// soluzioni innovative su misura per te //

// soluzioni innovative su misura per te // ... // soluzioni innovative su misura per te //... ... // Progettazione e sviluppo web //... La tua identità online Progettiamo e realizziamo siti web fatti per garantire alle attività prestigio e visibilità

Dettagli

Enova - web è un prodotto di Studio Lodetti

Enova - web è un prodotto di Studio Lodetti INDICE: 04 per comunicare e crescere 05 cos è - non solo un CRM 06 l importanza 07 caratteristiche 08 applicazione 10 versiona base 11 versione master 12 moduli e versioni personalizzate 15 per la pubblica

Dettagli

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si 2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si incomincia ad utilizzare YouTube (canale Video) per pubblicizzare

Dettagli

Digital Marketing + Venerdì 14 Ottobre 2016. 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016

Digital Marketing + Venerdì 14 Ottobre 2016. 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016 Venerdì 14 Ottobre 2016 1 MODULO - Social Media Training Kit (3 weekend) 14-15 ottobre 2016 18-19 novembre 2016 2-3 dicembre 2016 Comprendere le dinamiche del social networking e del social media management

Dettagli

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader

The retail customer journey. Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader The retail customer journey Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 7 opinion leader Chi abbiamo intervistato GENERAZIONE GENERE +480 interviste telefoniche

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Padova 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BRIX DISTRIBUZIONE Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.15

Dettagli

Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi

Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi Rassegna Stampa Estratti dagli articoli più significativi SMS A TUTTA FORZA Pubblicità: cresce quella sul cellulare. Perché una campagna sms è efficace, immediata ed economica. È l invenzione preferita

Dettagli

Il dialogo tra Store e Web

Il dialogo tra Store e Web KIKI LAB CONSULENZA, RICERCHE, FORMAZIONE Italian member of Il dialogo tra Store e Web La tecnologia mobile come strumento di cross canalità Roberto Cuccaroni DG Davide Surace Head od digital & e-commerce

Dettagli

Lux It. Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale

Lux It. Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale Lux It Federica Ciccone Riccardo Esposito Linda Grisanti Luciano Latina Alessandro Norrito Lisa Spreafico Valentina Vitale 1729474 1536564 1521889 1495423 1729193 1525963 1730076 AGENDA Contesto di riferimento

Dettagli

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare

Ecommerce. di Gianluca Diegoli. 1. Alcune leggende da sfatare 7 Ecommerce di Gianluca Diegoli 1. Alcune leggende da sfatare Si pensa spesso, da parte di un imprenditore, all ecommerce come a una panacea per un fatturato stagnante, o peggio come un arma magica che

Dettagli

Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 6 opinion leader

Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 6 opinion leader Cosa dicono i retailer, cosa fa la gente: 1200 interviste, 400 osservazioni a punto vendita, 6 opinion leader Il percorso di customer journey Influenza e ricerca Loyalty Valutazione acquisto Post vendita

Dettagli

mobile solution Entra nel cuore delle evoluzioni del mondo IT e TLC nel punto di incontro annuale dei BIG dell Information Technology cyber security

mobile solution Entra nel cuore delle evoluzioni del mondo IT e TLC nel punto di incontro annuale dei BIG dell Information Technology cyber security 24 febbraio 2015 - Milano, Atahotel Executive Entra nel cuore delle evoluzioni del mondo IT e TLC nel punto di incontro annuale dei BIG dell Information Technology I temi al centro del dibattito byod cyber

Dettagli

LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK. www.mycityweb.info

LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK. www.mycityweb.info LA TUA CITTA A PORTATA DÌ CLICK www.mycityweb.info Giulia si trova a Milano per un appuntamento di lavoro, le servono un paio di scarpe rosse e non sa in quale negozio trovarle. Allora decide di affidarsi

Dettagli

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA

SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA SAVA: LA TECNOLOGIA PORTA IL CLIENTE IN AZIENDA Per supportare SAVA nello sviluppo di un offerta finanziaria sempre più multicanale ed in linea con le esigenze del singolo cliente, Blue Reply ha creato

Dettagli

COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN

COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN COME PRESENTARE UN PROFILO COMPLETO E PIÙ VISIBILE SU LINKEDIN Marina Fantini Talent Solutions Marketing Manager, LinkedIn Italy & Iberia L uso dei social network e la crescente velocità dello scambio

Dettagli

L utilizzo di E-commerce per le imprese in ambito rurale. A cura di Salvatore Salerno

L utilizzo di E-commerce per le imprese in ambito rurale. A cura di Salvatore Salerno L utilizzo di E-commerce per le imprese in ambito rurale Salvatore Salerno Web Manager www.campagnamicacosenza.com linkedin.com/in/salvatoresalerno salvatoresalerno.wordpress.com @salernoweb Scenario NUMERO

Dettagli

Gestire l esperienza nell era del cliente

Gestire l esperienza nell era del cliente Gestire l esperienza nell era del cliente Clienti sempre più informati, con aspettative crescenti e alla ricerca della libertà di canale. È questa la fotografia del cliente tipo di Intesa Sanpaolo. Per

Dettagli

la nuova Farmacia corsi workshop consulenze

la nuova Farmacia corsi workshop consulenze la nuova Farmacia corsi workshop consulenze CORSO La Farmacia 4 ore + coffee break su Internet Sito, la porta di ingresso nel mondo dei servizi e delle opportunità Facebook, la casa della community dei

Dettagli

Percorsi Digital Marketing

Percorsi Digital Marketing Percorsi Digital Marketing Percorsi di di Digital Academy, in area Marketing Luglio 2015 Indice DIGITAL ACADEMY... 3 1 DIGITAL MARKETING ESSENTIALS... 3 2 SOCIAL MEDIA MARKETING... 4 3 SVILUPPARE CONTENUTI

Dettagli

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa

Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa Il Social Media Marketing: introduzione all uso dei social media nella comunicazione d impresa CODICE CORSO: CMISM Conoscere le caratteristiche dei principali social networks e imparare a utilizzare i

Dettagli

Big Data e Customer Engagement

Big Data e Customer Engagement 2013 Big Data e Customer Engagement Una Ricerca di: Novembre 2013 SOMMARIO PRINCIPALI RISULTATI DELLO STUDIO 2 INTRODUZIONE 5 COSA SONO I BIG DATA 5 PERCHÉ I BIG DATA SONO DIVENTATI IMPORTANTI 6 ADOZIONE

Dettagli

CRM: solo un inizio per la Customer Experience www.cdirectconsulting.it

CRM: solo un inizio per la Customer Experience www.cdirectconsulting.it CRM: solo un inizio per la Customer Experience www.cdirectconsulting.it Omar Zampollo INDICE CUSTOMER EXPERIENCE: DA SERVIZIO A ESPERIENZA CEM-CRM: il nuovo modo di intendere l organizzazione aziendale

Dettagli

A personalized rule-based and cross-devices solution for Adaptive Retail. Andrea Pini CEO Inera S.r.l.

A personalized rule-based and cross-devices solution for Adaptive Retail. Andrea Pini CEO Inera S.r.l. A personalized rule-based and cross-devices solution for Adaptive Retail Andrea Pini CEO Inera S.r.l. Analisi del mercato Il 75% degli italiani fa showrooming: ricerca in negozio e acquista online, ma

Dettagli

Nativi digitali e new media: istruzioni per l'uso. Milano 06 Giugno 2012

Nativi digitali e new media: istruzioni per l'uso. Milano 06 Giugno 2012 Nativi digitali e new media: istruzioni per l'uso Milano 06 Giugno 2012 I NATIVI SONO UNA SPECIE IN VIA DI APPARIZIONE! Rappresentano una vera e propria rivoluzione media@ca I nativi digitali cresciuti

Dettagli

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT

INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT INNOVARE E TRASFORMARSI PER COMPETERE LA FORMAZIONE DI LIQUID PER IL CHANGE MANAGEMENT Introdurre nuove competenze e applicarle rapidamente al ruolo per ottenere risultati rapidi e tangibili sul business:

Dettagli

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro.

L attenzione verso i collaboratori e la loro formazione, perché l azienda non cresce se i collaboratori restano indietro. 1 Chi siamo Mericom è una delle più consolidate realtà nell ambito delle vendite, del marketing e della comunicazione. Siamo sul mercato con successo da 15 anni e abbiamo realizzato grandi progetti anche

Dettagli

FASHION RETAIL EVOLUTION:

FASHION RETAIL EVOLUTION: Articolo KNET Project www.knetproject.com FASHION RETAIL EVOLUTION: LA RISPOSTA AL CONSUMATORE DEL FUTURO. Aprile 2015 Andrea Gallo L opportunità. Negli ultimi quarant anni il settore moda ha subìto una

Dettagli

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria

[Type text] L evoluzione delle associazioni di categoria La suite a supporto dell Associazione di Categoria che si rinnova Afea srl Via Montefiorino / 8 05100 / Terni Tel +39.0744.20631 Fax +39.0744.206311 www.afea.eu info@afea.eu L evoluzione delle associazioni

Dettagli

CORSO DI ALTA FORMAZIONE

CORSO DI ALTA FORMAZIONE CORSO DI ALTA FORMAZIONE IN SOCIAL E DIGITAL MARKETING LAB www.gruppomidi.it Sede di svolgimento Strada della Repubblica 21 43121 Parma Informazioni & Contatti Gruppo Midi - Formazione Permanente Strada

Dettagli

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento

Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Approfondimento APPROFONDIMENTO ICT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Approfondimento OBIETTIVI, STRATEGIE E TATTICHE DI MARKETING ON-LINE: L INTERNET MARKETING PLAN ORGANISMO BILATERALE

Dettagli

DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI. Dos Media 2013

DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI. Dos Media 2013 DOS MEDIA VISION, SOLUZIONI & CLIENTI 2013 dos-media.net #1 DOS MEDIA PROFILO & VISION 2013 dos-media.net è un progetto ispirato ad una filosofia Open che fornisce prodotti e servizi di comunicazione digitale

Dettagli

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi 01 MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi Contenuti 1.0 1.1 1.2 Marketing Automation, un introduzione Cosa e quanto cambia in azienda Le prestazioni Le aziende che utilizzano la marketing

Dettagli

MARKETING La gestione dei canali distributivi. Marketing - Prof. Giovanni Mattia Roma Tre, Economia

MARKETING La gestione dei canali distributivi. Marketing - Prof. Giovanni Mattia Roma Tre, Economia MARKETING La gestione dei canali distributivi Che cosa è un canale distributivo? E un insieme di imprese il cui compito è trasferire un bene fisico o un servizio dal produttore al consumatore, generando

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 ASPETTATIVE E SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 MISURARE

Dettagli

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere

Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale. Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere Comunicazione e Marketing Organizzazione Aziendale Industria & ICT Energia Consumer Hi-Tech Cosmesi Turismo & Benessere MultiPiani si occupa dal 1994 di Comunicazione e Marketing strategico, rivolgendosi

Dettagli

The Last Mile Media. Drive-to-store e decisione d acquisto

The Last Mile Media. Drive-to-store e decisione d acquisto The Last Mile Media Drive-to-store e decisione d acquisto PROMO Lo scenario: Mobile & Acquisti in negozio Il trend: Internet sposta acquisti in negozio 6X l e-commerce Nel 2014 Internet negli USA condiziona

Dettagli

VMX CONSULTING Comunication Solutions & Mobile Marketing. New Web Editor 2.0. Il nuovo ecosistema MOBILE

VMX CONSULTING Comunication Solutions & Mobile Marketing. New Web Editor 2.0. Il nuovo ecosistema MOBILE VMX CONSULTING Comunication Solutions & Mobile Marketing Il nuovo ecosistema MOBILE Il Mobile cambia il modo in cui Consumatori ed Imprese interagiscono. Cresce, giorno dopo giorno, un sistema complesso

Dettagli

Teleperformance Italia

Teleperformance Italia Teleperformance Italia Customer acquisition e gestione della relazione con il Cliente Gabriele Albani 0 Roma, 13 febbraio 2007 1978-2006 Teleperformance All rights reserved Indice Il Gruppo Teleperformance

Dettagli

Club Fedeltà. Per incentivare l acquisto del TUO marchio, in punti vendita multi-marca

Club Fedeltà. Per incentivare l acquisto del TUO marchio, in punti vendita multi-marca Premessa Moltissimi brand, che vendono i loro prodotti in punti vendita multimarca, difficilmente riescono a entrare in contatto diretto con i loro acquirenti. Da questa problematica, e dalla conseguente

Dettagli

Che cos è? Che cosa fa?

Che cos è? Che cosa fa? Che cos è? Mobile Bridge è una soluzione innovativa che permette alle aziende di creare e gestire campagne di mobile marketing in tempi molto rapidi e a costi contenuti. Che cosa fa? Mobile Bridge potenzia

Dettagli

Questa versione dell agenda è da intendersi come provvisoria. I temi e l ordine degli interventi potranno subire delle variazioni.

Questa versione dell agenda è da intendersi come provvisoria. I temi e l ordine degli interventi potranno subire delle variazioni. 1 DIMENSIONE CLIENTE 2015 LA RELAZIONE CON IL CLIENTE NELL ECOSISTEMA FISICO E DIGITALE SCHEMA DELLE SESSIONI GIOVEDÌ 9 APRILE SESSIONE D APERTURA (9.30 11.00) I CLIENTI DI DOMANI: NUOVE MODALITÀ DI RELAZIONE

Dettagli

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo

EMC Documentum Soluzioni per il settore assicurativo Funzionalità EMC Documentum per il settore assicurativo La famiglia di prodotti EMC Documentum consente alle compagnie assicurative di gestire tutti i tipi di contenuto per l intera organizzazione. Un

Dettagli

CRM [E] SHOP EXPERIENCE CASE HISTORY NEL SETTORE COIFFURE

CRM [E] SHOP EXPERIENCE CASE HISTORY NEL SETTORE COIFFURE Brainstorming Unipro, 22 Aprile 2013 CRM [E] SHOP EXPERIENCE CASE HISTORY NEL SETTORE COIFFURE Con la collaborazione di QPX Network Customer Experience & Loyalty Focus group, Analisi, Education & Consulting,

Dettagli

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW

Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011. Speciale: I casi. Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Estratto dell'agenda dell'innovazione e del Trade Bari 2011 Speciale: I casi Introduzione dell'area tematica IL CASO BOOKINGSHOW Innovare e competere con le ICT: casi di successo - PARTE II Cap.9 Far evolvere

Dettagli

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale VoipNet La soluzione per la comunicazione aziendale grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende:

Dettagli

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese

ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese ALYANTE Start Le grandi prestazioni di POLYEDRO arrivano alle piccole imprese 1 Indice TeamSystem 2 POLYEDRO 4 ALYANTE Start 8 Accessibilità, collaboration e funzionalità condivise 11 Aree funzionali

Dettagli

Opportunity. Il nostro valore aggiunto nella gestione della fidelizzazione

Opportunity. Il nostro valore aggiunto nella gestione della fidelizzazione Opportunity Il nostro valore aggiunto nella gestione della fidelizzazione grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La

Dettagli