Redditi online: un occasione perduta

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Redditi online: un occasione perduta"

Transcript

1 Rdditi onlin: un occasion prduta Marco Pirani In un analisi a mnt frdda dll vari qustioni sollvat dalla diffusion onlin di dati sui rdditi non si può ch rilvar com, purtroppo, prmanga nl nostro pas un incapacità di fondo a portar a compimnto politich riformist in modo linar con rsponsabilità. C è ancora molta strada da far pr comprndr com Intrnt possa mutar in snso positivo i nostri rapporti con la pubblica amministrazion. Prmssa: i fatti l prim razioni 84 Quando lo scorso 30 april l Agnzia dll Entrat ha rso disponibili sul proprio sito Intrnt i rdditi dichiarati da tutti i cittadini italiani nl 2006 rlativi all anno d imposta prcdnt, in brvissimo tmpo spinta dal tam tam dlla rt, poi, propagata anch dai mdia mainstram, la notizia si diffondva sul wb non solo. Apriti cilo! In un crscndo di contagioso voyurismo fiscal, gli accssi al sito risultavano talmnt numrosi, un vro proprio assalto, ch il srvr andava in crash dopo poch or ancora prima ch, nlla stssa giornata, intrvniss il Garant pr la Protzion di Dati Prsonali. Qust ultimo, all sito di una prliminar vrifica, valutava non conform alla normativa di sttor la pubblicazion sul wb di prdtti lnchi invitava, quindi, in via d urgnza l Agnzia a sospndr tal diffusion onlin di dati prsonali contnuti ngli lnchi di contribunti, oltr a chidr ultriori chiarimnti alla Agnzia stssa. Si apriva così un vidnt conflitto tra du organi dllo Stato sull intrprtazion dlla normativa vignt in matria, ma non ra solo tanto qusto il punto più discusso. La qustion di rdditi onlin, ch avrbb continuato a campggiar sull prim pagin di quotidiani tlgiornali pr tutto il pont dl primo maggio ni giorni succssivi, dava luogo a un accso più ampio dibattito nl pas sull opportunità di utilizzar Intrnt pr rndr conoscibili a tutta la cittadinanza i dati di rdditi in funzion di dtrrnza contro l lvatissimo tasso di vasion fiscal, su qual costo in trmini di prdita dlla risrvatzza di qusti dati si ra disposti a transigr, com consgunza, con quali modalità accorgimnti tcnologici avrbbro dovuto ssr mssi a disposizion dl pubblico i dati fiscali pr vitar abusi. Indubbiamnt la matria risultava difficil da trattar con toni pacati costruttivi, considrato il novro di diffrnti problmatich snsibilità ch Marco Pirani Altroconsumo Associazion Indipndnt di Consumatori

2 scatnava; pochissimi risultavano così gli intrvnti ch, sppur riconducibili all du fazioni ch si confrontavano (pro o contro i rdditi onlin), facvano lo sforzo di vitar l invttiva basandosi su argomntazioni solid ragionat. Tra qusti par util richiamar l opinion di Stfano Rodotà, padr dlla disciplina italiana sulla privacy, di cui notoriamnt ha smpr fornito un intrprtazion rigorosa d stnsiva spsso prvalnt risptto ad altri intrssi pur garantiti dall Ordinamnto ch, in qusto caso, abbastanza inaspttatamnt, facva lo sforzo di rammntar un po a tutti (, fors, anch al suo succssor alla prsidnza dll Autorità Garant) ch i rdditi diffusi onlin, quali dati conomici, non rano da considrarsi snsibili prtanto non dovvano ritnrsi mritvoli, ai snsi dl codic privacy, di particolari d ccssiv tutl attnzioni. 1 In altri casi, purtroppo in prvalnza, in un clima di vro proprio pandmonio mdiatico, si è scaduti in razioni incontrollat 2, a gttar ultrior bnzina sul fuoco, è stato l annuncio - da part di un associazion di consumatori - di un azion lgal volta ipotticamnt a far ottnr a tutti i cittadini italiani un risarcimnto di 520 uro pr lsion dlla loro privacy, pr un total di 20 miliardi di uro! 3 Ma il fatto ch, in raltà, in grand maggioranza i contribunti italiani rano favorvoli alla pubblicazion onlin di loro rdditi, com avrbbro indicato di lì a poco i sondaggi onlin di du maggiori quotidiani nazionali, Corrir Rpubblica, rndva pals ch la prtsa di rapprsntarli tutti in un azion vidntmnt più mdiatica ch non giudiziaria, oltr a fondarsi su basi giuridich francamnt vllitari, non godva nanch dl consnso di soggtti ch intndva tutlar. A mttr provvisoriamnt la parola fin alla vicnda è stato il provvdimnto dfinitivo dl Garant pr la Protzion di Dati Prsonali dl 6 maggio ch, confrmando sostanzialmnt il suo prcdnt intrvnto d urgnza, ribadiva l illgittimità dlla diffusion onlin di rdditi di contribunti con qull modalità da part dll Agnzia dll Entrat. Inoltr ammoniva quanti fossro ntrati nl frattmpo in posssso di tali lnchi a non mttrli ultriormnt in circolazion, cosa qust ultima ch, mssa in qusti trmini, appariva priva di significato, considrato ch, sbbn fossro stati accssibili sul sito dll Agnzia dll Entrat solo pr poch or, i dati fiscali di contribunti pr l anno 2005 sarbbro rimasti probabilmnt pr smpr scaricabili dall rti pr to pr, 4 dov qualcuno avva trovato tmpo modo di rivrsarli. 1 Vdi intrvista a Stfano Rodotà su Rpubblica TV php?playmod=playr&cont_id= Uno pr tutti in tal snso è il post la colonna infam sul blog di Bpp Grillo. 3 Vdi comunicato stampa Codacons dl 3 maggio Dfinizion di pr to pr su Wikipdia: «gnralmnt pr pr to pr (o P2P) si intnd una rt di computr o qualsiasi rt informatica ch non possid nodi grarchizzati com clint o srvr fissi (clinti srvnti), ma un numro di nodi quivalnti (pari, in ingls pr appunto) ch fungono sia da clint sia da srvnt vrso altri nodi dlla rt. Qusto modllo di rt è l antitsi dll architttura clint-srvr. Mdiant qusta configurazion qualsiasi nodo è in grado di avviar o compltar una transazion. I nodi quivalnti possono diffrir nlla configurazion local, nlla vlocità di laborazion, nlla ampizza di banda nlla quantità di dati mmorizzati. L smpio classico di P2P è la rt pr la condivision di fil (fil sharing)». 85

3 Il quadro giuridico i punti dboli dlla dcision dl Garant 86 In sostanza la dcision dl Garant si fondava sul fatto ch, ai snsi dl codic privacy, è ammssa la comunicazion diffusion di dati prsonali ancorché non snsibili da part dlla pubblica amministrazion solo ov sprssamnt prvisto dalla lgg ch, nl caso di spci, l art. 69 dl D.P.R. 600/1973 non prvdva, tra l form di conoscibilità dgli lnchi di rdditi di contribunti, la diffusion onlin. Un ragionamnto, a dtta di chi scriv, troppo formalistico ch, soprattutto, non tnva adguatamnt conto di quanto prscritto succssivamnt dal Codic dll Amministrazion Digital, D.Lgs. 82/2005. È vro, infatti, ch l art. 69 dl D.P.R. 600/1973 si limitava a indicar ch gli lnchi di rdditi di contribunti «sono dpositati pr la durata di un anno, ai fini dlla consultazion da part di chiunqu, sia prsso lo stsso ufficio dll impost sia prsso i Comuni intrssati», ma è altrttanto vro ch l art. 1, ltt. n) dl Codic dll Amministrazion Digital stabiliva ch pr dato pubblico dv intndrsi il dato conoscibil da chiunqu. Non c è dubbio, prtanto, ch, qual primo lmnto, pr il combinato disposto dll du norm citat i dati rlativi al rddito di cittadini italiani dovssro ritnrsi dati pubblici. L art. 2 dl Codic dll Amministrazion Digital stabilisc ch «lo Stato, l Rgioni l autonomi locali assicurano la disponibilità, la gstion, l accsso, la trasmission, la consrvazion la fruibilità dll informazion in modalità digital si organizzano d agiscono a tal fin utilizzando con l modalità più appropriat l tcnologi dll informazion dlla comunicazion», mntr il succssivo art. 12, comma 5, prvd ch «l pubblich amministrazioni utilizzano l tcnologi dll informazion dlla comunicazion, garantndo, nl risptto dll vignti normativ, l accsso alla consultazion, la circolazion lo scambio di dati informazioni, nonché l introprabilità di sistmi l intgrazion di procssi di srvizio fra l divrs amministrazioni». Qusto induc a ritnr ch la disposizion contnuta nl ssto comma dll art. 69 dl D.P.R. 600/1973, scondo cui gli lnchi di dati vanno dpositati prsso i Comuni intrssati, dovss intndrsi rifrita com minimo anch ai siti Intrnt di tali Comuni. Occorr qui frmarsi almno pr un attimo a riflttr su com qusto prctto normativo introdotto nl nostro Ordinamnto dal Codic dll Amministrazion Digital, un smpio di lgislazion nl suo complsso tanto innovativa da portar la pubblica amministrazion nlla socità dll informazion, quanto purtroppo spsso ancora dimnticata nll su implmntazioni implicazioni pratich, non intrvnga sul rgim di pubblicità di dati dlla pubblica amministrazion ma, più smplicmnt, imponga a qust ultima di utilizzar anch l nuov tcnologi pr consntir ai cittadini di accdr a dati già dichiarati pubblici dalla disciplina vignt. In qusto modo, l difficoltà pratich ch la burocrazia il rgim cartaco dlla documntazion amministrativa hanno rapprsntato storicamnt, pr chi a qui dati avva diritto di accdr, possono vnir mno, pr quanto riguarda il sttor ch qui ci intrssa più da vicino, il fatto ch prcdntmnt

4 in pochi si rcassro prsso l Agnzia dll Entrat o prsso i comptnti Comuni a chidr di conoscr il rddito di collghi, amici, parnti o chicchssia non significa ch l accsso a qui dati potss considrarsi ristrtto, vincolato a particolari portatori di intrssi o lgittimazioni soggttiv o, addirittura, illcito. Ecco prché, com è stato corrttamnt rilvato (Arna), l Agnzia dll Entrat ha intrprtato corrttamnt il proprio ruolo la normativa di rifrimnto, pubblicando anch su Intrnt l dichiarazioni di rdditi, dando ai cittadini la possibilità di passar dalla mra conoscibilità, alla conoscnza ral, vra, di tal attività, quindi, alla comprnsion al possibil controllo diffuso sull srcizio dl potr ch qull attività comporta. Oggi, insomma, grazi al Codic dll Amministrazion Digital, pubblico - in assnza di ultriori rstrizioni dtrminat x lg - non può ch significar ffttivamnt accssibil da chiunqu anch via wb. Scondo la lgislazion vignt, dunqu, non solo rndr disponibili i dati di rdditi su Intrnt non potva ritnrsi illgittimo ma, al contrario, ra dovroso. È proprio su qust basi ch, in una dll più illuminat - a dtta di chi scriv - tra l analisi giuridich dlla vicnda, gli autori (Scorza, Giurdanlla) auspicavano ch, passata la bufra, il Garant dttass a tutti i Comuni agli uffici dll Agnzia dll Entrat sul trritorio, rgol dirttiv pr rndr accssibili onlin gli lnchi dlla discordia nl risptto, ovviamnt, dlla privacy. Appar opportuno aggiungr ch solo ordinando di rimttr onlin i dati di rdditi il Garant avrbb potuto anch fornir una risposta concrta risolutiva alla problmatica costituita dalla prsnza ni circuiti pr to pr di fil rlativi all dichiarazioni di rdditi pr il 2005 scaricati il 30 april dal sito dll Agnzia dll Entrat, sulla cui vridicità conformità agli originali non sussistva più alcuna garanzia. L Agnzia dll Entrat avva, infatti, msso a disposizion sul suo sito i fil in formato txt, purtroppo libramnt modificabili. Di consgunza, solo la ripubblicazion in forma ufficial, qusta volta vntualmnt prsso i siti di Comuni comptnti pr trritorio, con modalità più idon pr vitar vntuali trattamnti di tali dati ccdnti i limiti di conoscibilità fissati dall art. 69 dl D.P.R. 600/1973 (pr smpio tramit formati lttronici non manipolabili, a sclusion dll funzioni di stampa di salvataggio su PC, vntualmnt anch con l idntificazion dl cittadino italiano richidnt tramit codic fiscal o carta d idntità lttronica), sarbb stato l unico modo pr ovviar alla prsnza, comunqu invitabil ni circuiti pr to pr, di fil rlativi all dichiarazioni di rdditi pr il 2005 parziali o, addirittura, manipolati. La trasparnza dv prvalr sulla risrvatzza, ma il diavolo sta ni dttagli Sgombrato il campo dall polmich dall divrs intrprtazioni sugli asptti strttamnt giuridici sollvat dalla diffusion di rdditi onlin, in un analisi a bocc frm a mnt frdda non si può vitar di affrontar il nodo ssn- 87

5 88 zial più politico dlla qustion. Dobbiamo allora chidrci s sia giusto opportuno aggiungr un ultrior tassllo, qullo dlla trasparnza dlla consapvolzza diffusa, nlla lotta sacrosanta all vasion fiscal ch, pr l dimnsioni proccupanti raggiunt da tmpo nl nostro pas, dtrmina un lvato diffrnzial tra prssion fiscal apparnt prssion fiscal ffttiva: qulla sostnuta da chi ffttivamnt paga l tass. L ISTAT misura, infatti, la prssion fiscal com rapporto tra l impost pagat il PIL, calcolato al lordo dll conomia sommrsa. Qusto significa ch solo una quota dll conomia, qulla dichiarata, sopporta ffttivamnt l impost. Scondo dati ISTAT dll Agnzia dll Entrat, si può stimar l conomia sommrsa intorno a un valor dl 20% dl PIL; su qust basi è dunqu possibil calcolar ch la prssion fiscal ffttiva ch grava sull conomia ufficial sia maggior di circa 10 punti prcntuali risptto alla prssion fiscal apparnt, ch si attsta intorno al 40% dl PIL (Fiorillo, Gallgati). Qual prima consgunza, ov anch vi foss una diminuzion dlla prssion fiscal apparnt, qulla ffttiva si ridurrbb di poco, visto ch una plata più piccola di cittadini dv sopportar l ffttivo onr contributivo. Il diffrnzial sistnt tra prssion fiscal apparnt prssion fiscal ffttiva, qual ultrior consgunza ngativa, inficia di fatto rnd prssoché inutil, s non dltria, qualunqu oprazion di riquilibrio/rdistribuzion di rdditi. Tali manovr, infatti, nll form tntat timidamnt in passato al fin di favorir i cittadini mno abbinti, proprio a causa dll lvata vasion fiscal hanno rischiato di dannggiar ultriormnt il c.d. cto mdio, in particolar, qui lavoratori dipndnti ch più dgli altri hanno scontato, in qusti ultimi anni, la prdita di potr d acquisto ch sono sostanzialmnt coloro ch admpiono - anch prché non potrbbro far altrimnti - all obbligo di «concorrr all sps pubblich in ragion dlla capacità contributiva» prvisto dall art. 53 dlla Costituzion, garantndo così l risors ncssari all cass dllo Stato. L apporto ch potrbb drivar alla lotta all vasion fiscal dalla consapvolzza diffusa di qusto grav fnomno attravrso l implmntazion in form adguat di una maggior trasparnza di dati fiscali, grazi allo straordinario vicolo di informazion ch rapprsnta Intrnt, par insomma important. O, al contrario, dovrbb fors ancora ritnrsi prvalnt, nl bilanciamnto dgli intrssi in gioco, la risrvatzza di dati conomici, com qulli sui rdditi, pr i quali lo stsso codic privacy assicura una tutla mno intnsa risptto a qulli snsibili, non richidndo il consnso dl soggtto intrssato (art. 24, c. 1, ltt. d) pr il loro trattamnto? Com è già stato giustamnt ricordato da altri Autori (Arna, Gurra), pr rispondr a tal qusito occorr intrrogarsi su com vada intsa la cittadinanza, nl suo dlicato quilibrio di diritti di dovri, quilibrio risptto al qual il già richiamato obbligo costituzional di concorrr all sps pubblich in ragion dlla propria capacità contributiva rapprsnta un passaggio ssnzial pr la tnuta dl patto social in uno Stato di diritto. Ecco, allora, ch un

6 rgim di trasparnza più ffttiva ral di dati fiscali rapprsntrbb uno strumnto fondamntal pr garantir, attravrso un controllo diffuso, ch tal obbligo sia quamnt ripartito tra tutti i consociati. Sbbn scontato, non smbra inutil ribadir ch chi vad il fisco, oltr a violar la lgg, ld dirttamnt gli intrssi di tutti gli altri consociati. Di consgunza ogni strumnto util a scardinar qull attggiamnto miop illogico, ma diffusissimo, ch consist nlla scarsa disapprovazion social ch circonda gli vasori ad affiancar al controllo vrtical srcitato dall Autorità statal, una dimnsion di controllo social orizzontal dv ritnrsi util bn acctta. Potrbb anch contribuir, nl mdio trmin, ad attnuar alcuni ccssi ni potri di controllo dll amministrazion finanziaria smpr più intrusivi, riavviando, in dfinitiva, un rcupro di librtà dmocrazia (Salvini). Qusta, d altra part, è stata la lina politica rivndicata in una sorta di intrprtazion autntica nll dichiarazioni dll allora Vicministro dll Economia a sguito dll prim critich dopo la diffusion onlin lo scorso 30 april di dati di rdditi di tutti gli italiani: «si tratta di un fatto di trasparnza, di dmocrazia». Bn, ma allora prché un oprazion di qusto tipo - ch andava a impattar su comportamnti dprcabili, ma diffusi radicati, pr la qual ra normal attndrsi una razion fort, critich riprcussioni - è stata lanciata da un Govrno già ampiamnt dimissionario a ridosso dll lzioni politich? Non ra possibil farlo prima mglio? Prché l oprazion non è stata anticipata da un adguata campagna informativa, vntualmnt da una consultazion pubblica, com si è soliti far in qusti casi ni pasi a dmocrazia voluta? Prché non c è stata una condivision anch informal dll modalità di implmntazion con il Garant dlla Privacy? Prché si sono sclti strumnti tcnologici a tal punto rudimntali nlla diffusion onlin di rdditi da far addirittura balnar l ida ch si trattass di un autogol prcostituito ad art? Com è possibil pnsar di mttr onlin normi fil in formato txt, contnnti i dati alfabtici di migliaia di prson libramnt scaricabili modificabili? Non si conoscva l sistnza di circuiti P2P il rischio ch qusti ponvano pongono risptto a dati ch, sppur non snsibili, non possono non dbbono ssr lasciati alla distribuzion di circuiti non ufficiali, con il rischio di modifich oprat ad art? Sarbb stato così difficil crar una smplic intrfaccia di intrrogazion dl databas nom pr nom, in modo ch il dato richisto potss apparir a vido snza la crazion in automatico di alcun fil? Non sarbb stato fors opportuno crar un smplic mccanismo di autnticazion, ch consntiss all Agnzia dll Entrat di conoscr chi domandava i dati di chi? Non ricvrmo probabilmnt mai alcuna risposta a tali qusiti. Crto è ch un implmntazion dll oprazion con modalità almno prsntabili avrbb limitato snsibilmnt l polmich, mantnndo intatti i vantaggi i dscritti asptti positivi lgati alla diffusion di rdditi onlin. Il diavolo sta ni dt- 89

7 tagli, ma qui non è chiaro s vi sia finito intnzionalmnt o pr nglignza sciattria. Poco conta s i problmi riscontrati possano ssr drivati a causa di contrasti intrni all allora maggioranza di Govrno o s il tutto volva smplicmnt limitarsi a ssr un tranllo pr il Govrno ntrant, oppur ntramb l cos insim: non intrssa in qusta sd discutr di ditrologia gossip dlla politica. Ciò ch appar comunqu sconfortant è dovr constatar l incapacità dl nostro pas di portar a compimnto in modo linar rsponsabil politich riformist nll intrss gnral di cittadini. Conclusioni: cala il sipario sui rdditi onlin offlin 90 Al nuovo Govrno alla nuova maggioranza è stata così offrta l opportunità di dimostrar com, su un tma ch avva fatto tanto discutr coinvolgndo anch motivamnt tutta la cittadinanza, avrbb saputo fornir soluzioni stabili d quilibrat. Nint di tutto qusto, purtroppo. Con l art. 42 dl Dcrto Lgg 25 giugno 2008, n. 112, in un silnzio quasi total da part di mdia, sono stat apportat modifich sostanziali al rgim di pubblicità di dati sui rdditi dttato dall art. 69 dl D.P.R. 600/1973, ch n prcludono in modo quasi assoluto la comunicazion la diffusion, non solo onlin, ma anch nll form tradizionali prsso i comuni gli uffici dll impost. Tali dati, infatti, non sono più consultabili da chiunqu, anzi, n è ora solo «ammssa la vision l strazion di copia ni modi con i limiti stabiliti dalla disciplina in matria di accsso ai documnti amministrativi di cui agli articoli 22 sgunti dlla Lgg 7 agosto 1990, n. 241». Il ch, fuori dal lgals, significa ch l accsso ai dati sui rdditi di contribunti sarà prmsso solo a chi potrà dimostrar di ssr portator di un lgittimo dirtto intrss. Con l aggiunta dl comma 6-bis all art. 69 si introduc, inoltr, una sanzion amministrativa ad hoc: «fuori di casi prvisti dal comma 6, la comunicazion o diffusion, total o parzial, con qualsiasi mzzo, dgli lnchi o di dati prsonali ivi contnuti, ov il fatto non costituisca rato, è punita con la sanzion amministrativa dl pagamnto di una somma da cinqumila uro a trntamila uro. La somma può ssr aumntata sino al triplo quando risulta infficac in ragion dll condizioni conomich dl contravvntor». Una sclta drastica, dunqu, ch fa pndr il ncssario bilanciamnto tra trasparnza risrvatzza tutto vrso qusto scondo lato, con buona pac dll apporto ch il controllo diffuso avrbb invc potuto confrir alla lotta all vasion fiscal. E i rdditi pr l anno d imposta 2005 diffusi pr qualch ora sul sito dll Agnzia dll Entrat lo scorso 30 april da allora libramnt accssibili da chiunqu ni circuiti dl pr to pr? Una piccola dimnticanza, alla qual il lgislator ovviava, insrndo in sd di convrsion in lgg dl Dcrto n. 112/2008 un ultrior comma all art. 69 dl D.P.R. 600/1973, ch prvd

8 una sanatoria spcifica: la consultazion di dati rlativi al priodo d imposta 2005 «può ssr ffttuata anch mdiant l utilizzo dll rti di comunicazion lttronica». Una ciligina sulla torta dll incornza approssimazion con l quali il tma è stato affrontato anch dal nuovo Govrno ch, non avndo contmporanamnt ordinato all Agnzia dll Entrat /o ai Comuni di ripubblicar tali dati sui loro siti wb, affidava sostanzialmnt pr smpr ai circuiti pr to pr la loro diffusion, con licnza a chiunqu di apporr ogni modifica di sorta, snza porsi alcun problma sulla garanzia di vridicità di dati stssi, ch solo un comptnt organo dllo Stato potrbb dovrbb assicurar. Al lordo di garanti ch non garantiscono (Mantllini), di govrni ch non sanno o non vogliono corrttamnt implmntar l propri sclt di trasparnza, di altri govrni ch, pr timor dl nuovo, impongono invc l oscurantismo, i dati di rdditi dl 2005 rimarranno ad atrnum disponibili lgittimamnt ni circuiti pr to pr qual simbolo vidnt dl fatto ch la strada dlla comprnsion di com Intrnt potrbb mutar in snso positivo i nostri rapporti con la pubblica amministrazion divntando uno di motori dll innovazion dl nostro pas sia ancora tutta da prcorrr. Rifrimnti bibliografici Arna, G., Trasparnza vasori, dmocrazia, com_contnt&task=viw&id=1022&itmid=40 Arna, G., Gurra, M. P., Contribunti fra trasparnza privacy, LaVoc.info, lavoc.info/articoli/pagina html Fiorillo, F., Gallgati, M., Contribunti d vasori, chi com quando, LaVoc.info, Mantllini, M., Contrappunti / I rdditi sul P2P? E allora?, Punto Informatico, punto-informatico.it/ /pi/commnti/contrappunti-rdditi-sul-p2p-allora.aspx Salvini, L., Dichiarazioni trasparnza, NlMrito.com, indx.php?option=com_contnt&task=viw&id=184&itmid=66 Scorza, G., Giurdanlla, C., Qui rdditi dvono tornar onlin, Punto Informatico, punto-informatico.it/ /pi/commnti/qui-rdditi-dvono-tornar-onlin.aspx 91

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta

Procedura Operativa Standard. Internal Dealing. Rev. 0 In vigore dal 28 marzo 2012 COMITATO DI CONTROLLO INTERNO. Luogo Data Per ricevuta REDATTO: APPROVATO: APPROVATO: INTERNAL AUDITOR COMITATO DI CONTROLLO INTERNO C.D.A. Luogo Data Pr ricvuta INDICE 1.0 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE 2.0 RIFERIMENTI NORMATIVI 3.0 DEFINIZIONI 4.0 RUOLI

Dettagli

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano

Big Switch: prospettive nel mercato elettrico italiano Big Switch: prospttiv nl mrcato lttrico italiano Ottavio Slavio I mrcati lttrici libralizzati non smpr consntono ai consumatori finali di trarr vantaggio dalla concorrnza tra i produttori. Il caso ingls

Dettagli

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base

La Formazione in Bilancio delle Unità Previsionali di Base La Formazion in Bilancio dll Unità Prvisionali di Bas Con la Lgg 3 april 1997, n. 94 sono stat introdott l Unità Prvisionali di Bas (di sguito anch solo UPB), ch rapprsntano un di aggrgazion di capitoli

Dettagli

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale

Il punto sulla liberalizzazione del mercato postale Il punto sulla libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Il punto di vista di Post Italian sul procsso di libralizzazion l implicazioni concorrnziali; l carattristich dl srvizio univrsal nll ambito

Dettagli

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane

Accordo quadro-operativo. tra. ICE - Agenzia per la promozione all estero e l internazionalizzazione delle imprese italiane Accordo quadro-oprativo ICE - Agnzia pr la promozion all stro l intrnazionalizzazion dll imprs italian RtImprsa, Agnzia Confdral pr l Rti di Imprsa L ICE - Agnzia pr la promozion all stro intrnazionalizzazion

Dettagli

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa

Le evoluzioni del Corporate Banking interbancario in Italia e in Europa Convgno ABI Tavola rotonda L voluzioni dl Corporat Banking intrbancario in Italia in Europa 11 cmbr 2009 Luigi Prissich DG Confindustria Srvizi innovativi Tcnologici Il Progtto Italia Digital Costruir

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...)

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE. Progetto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE. del (...) COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxlls, xxx COM (2001) yyy final Progtto di RACCOMANDAZIONE DELLA COMMISSIONE dl (...) modificando la raccomandazion 96/280/CE rlativa alla dfinizion dll piccol mdi

Dettagli

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n.

MATER NITÀ. La legge recentemente approvata non si limita ad emanare. eciale. congedi parentali. Legge sui congedi parentali. Legge 8 marzo2000 n. Lcco Sp ciale congdi parntali Lgg 8 marzo2000 n. 53 Lgg sui congdi parntali La lgg rcntmnt approvata non si limita ad manar disposizioni spcifich pr il sostgno dlla matrnità dlla patrnità, pr il diritto

Dettagli

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie.

Regimi di cambio. In questa lezione: Studiamo l economia aperta nel breve e nel medio periodo. Studiamo le crisi valutarie. Rgimi di cambio In qusta lzion: Studiamo l conomia aprta nl brv nl mdio priodo. Studiamo l crisi valutari. Analizziamo brvmnt l Ar Valutari Ottimali. 279 Il mdio priodo Abbiamo visto ch gli fftti di politica

Dettagli

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8

1 Il concetto di funzione 1. 2 Funzione composta 4. 3 Funzione inversa 6. 4 Restrizione e prolungamento di una funzione 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica 1 Funzioni Indic 1 Il conctto di funzion 1 Funzion composta 4 3 Funzion invrsa 6 4 Rstrizion prolungamnto di una funzion 8 5 Soluzioni dgli srcizi

Dettagli

Ulteriori esercizi svolti

Ulteriori esercizi svolti Ultriori srcizi svolti Effttuar uno studio qualitativo dll sgunti funzioni ) 4 f ( ) ) ( + ) f ( ) + 3) f ( ) con particolar rifrimnto ai sgunti asptti: a) trova il dominio di f b) indica quali sono gli

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA Informazioni rlativ ai piani di stock option di ITALMOBILIARE S.p.A. ITALCEMENTI S.p.A. già sottoposti alla dcision di rispttivi organi comptnti antcdntmnt

Dettagli

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29

Repubblica di Malta - Legge sull identità di genere Traduzione italiana di Roberto De Felice per ARTICOLO29 - Rpubblica di Malta - Rpubblika ta' Malta - Rpublic of Malta - LEGGE pr il riconoscimnto la rgistrazion dl gnr di una prsona pr rgolar gli fftti di tal cambiamnto, nonché il riconoscimnto la tutla dll

Dettagli

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB

le Segreterie degli Organi di Coordinamento delle rr.ss.aa. FABI DIRCREDITO SINFUB In rlazion a quanto prvisto dall art.2120 C.C., dall norm di lgg dagli accordi collttivi vignti, convngono ch, in aggiunta alla casistica sprssamnt prvista, il dipndnt possa chidr la anticipazion dl proprio

Dettagli

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I

AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I AGE.AGEDREMR.REGISTRO UFFICIALE.0056784.20-12-2013-I Comun di Forlì COMUNE DI RAVENNA Convnzion pr la promozion dlla lgalità fiscal abitativa dgli studnti dll Univrsità di Bologna Poli Romagna pr il rilascio

Dettagli

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità

SERVIZIO LUCE 3 - Criteri di sostenibilità SERVIZIO LUCE 3 - Critri sostnibilità 1. Oggtto dll iniziativa La Convnzion ha com oggtto l attività acquisto dll nrgia lttrica, srcizio manutnzion dgli impianti illuminazion pubblica, nonché gli intrvnti

Dettagli

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno

TEMPI SOGGETTI AZIONI Gennaio- Docenti dei due ordini di scuola e Pianificazione del progetto ponte per gli Anno PROGETTO PONTE TRA ORDINI DI SCUOLA Pr favorir la continuità ducativo didattica nl momnto dl passaggio da un ordin di scuola ad un altro, si labora un pont, sul modllo di qullo sottolncato. TEMPI SOGGETTI

Dettagli

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo

Il Codice di deontologia in tema di crediti al consumo Il Codic di dontologia in tma di crditi al consumo Fabio Picciolini La rfrnza crditizia riguarda tutti i cittadini l imprs poiché, a front di ogni richista di aprtura di un rapporto crditizio, gli opratori

Dettagli

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello

Concorrenza e scelte informate nel settore Rc auto 1. Paolo Martinello Concorrnza sclt informat nl sttor Rc auto 1 Paolo Martinllo I canali distributivi vincolati hanno limitato la concorrnza l informazioni a disposizion di consumatori nl mrcato dll polizz Rc auto. L rcnti

Dettagli

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani;

b) promuovere e diffondere la cultura della legalità e della cittadinanza responsabile fra i giovani; CONVENZIONE FRA IL COMUNE DI CASTEL MAGGIORE, L UNIONE RENO GALLIERA E I COMUNI DI ARGELATO, BENTIVOGLIO, SAN GIORGIO DI PIANO, SAN PIETRO IN CASALE, CASTELLO D ARGILE, PIEVE DI CENTO, GALLIERA, PER LA

Dettagli

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci

Tariffe delle prestazioni sanitarie nelle diverse regioni italiane. Laura Filippucci Consumatori in cifr Tariff dll prstazioni sanitari nll divrs rgioni italian Laura Filippucci La rcnt proposta dl Govrno di aggiornar il tariffario dll prstazioni sanitari di laboratorio ha sollvato un

Dettagli

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO

INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE. Estensore TENNENINI MASSIMO. Responsabile del procedimento TENNENINI MASSIMO REGIONE LAZIO Dirzion Rgional: Ara: SVILUPPO ECONOMICO E ATTIVITA PRODUTTIVE INTERNAZIONALIZZ. E MARKETING TERRITORIALE DETERMINAZIONE N. G09834 dl 08/07/2014 Proposta n. 11437 dl 01/07/2014 Oggtto: Attuazion

Dettagli

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering

EUCENTRE. European Centre for Training and Research in Earthquake Engineering Europan Cntr for Rsarch in Earthquak Enginring Parr sulla vntual obbligatorità di un intrvnto di adguamnto sismico nll ambito dll intrvnto di ristrutturazion, adguamnto ampliamnto dlla Casa Albrgo pr Anziani

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata

PROTOCOLLO D INTESA. tra. Prefettura di Roma. Università di Roma La Sapienza. Università degli Studi di Roma Tor Vergata PROTOCOLLO D INTESA tra Prfttura di Roma Univrsità di Roma La Sapinza Univrsità dgli Studi di Roma Tor Vrgata Univrsità dgli Studi Roma Tr 1 PREMESSO ch con dcrto dl Prsidnt dl Consiglio di Ministri dl

Dettagli

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17

Comunità Europea (CE) International Accounting Standards, n. 17 Scopo contnuto dl documnto Comunità Europa (CE) Intrnational Accounting Standards, n. 17 Lasing Lasing Finalità SOMMARIO Paragrafi 1 Ambito di applicazion 2-3 Dfinizioni 4-6 Classificazion dll oprazioni

Dettagli

Documento tratto da La banca dati del Commercialista

Documento tratto da La banca dati del Commercialista Documnto tratto da La banca dati dl Commrcialista Intrnational Accounting Standards Board Intrnational Accounting Standards, n. 17 SCOPO E CONTENUTO DEL DOCUMENTO Lasing Il prsnt Principio sostituisc lo

Dettagli

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna

La popolazione in età da 0 a 2 anni residente nel comune di Bologna Sttor Programmazion, Controlli La popolazion in tà da 0 a 2 anni rsidnt nl comun di Bologna Maggio 2007 La prsnt nota è stata ralizzata da un gruppo di dirignti funzionari dl Sttor Programmazion, Controlli

Dettagli

dossier a cura di Alessandro Massari

dossier a cura di Alessandro Massari I REFERENDUM REGIONALI ABROGATIVI, CONSULTIVI, PROPOSITIVI dossir a cura di Alssandro Massari PREMESSA... 2 1. RIMBORSI SPESE... 2 2. REFERENDUM PREVISTI NELLE DISPOSIZIONI STATUTARIE DELLE REGIONI A STATUTO

Dettagli

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città

COMUNE DI BOLOGNA Dipartimento Economia e Promozione della Città COMUNE DI BOLOGNA Dipartimnto Economia Promozion dlla Città Allgato C all Avviso pubblico pr la prsntazion di progtti di sviluppo alla Agnda Digital di Bologna Modllo di dichiarazion sul posssso di rquisiti

Dettagli

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie

L impatto delle liberalizzazioni sull economia delle famiglie Consumatori in cifr L impatto dll libralizzazioni sull conomia dll famigli Michl Cavuoti Marco Pirani Uno dgli asptti pr i quali si è fino a ora cotraddistinto il scondo Govrno Prodi è qullo dl rilancio

Dettagli

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO

Prot. n. AOODGEFID/7724 Roma, 12/05/2016. Al Dirigente Scolastico I.C. 1^ CASSINO VIA BELLINI, 1 03043 CASSINO FROSINONE LAZIO Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr la Programmazion la gstion dll risors uman, finanziari strumntali Dirzion Gnral pr intrvnti in matria di dilizia scolastica, pr la gstion

Dettagli

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue

Tecniche per la ricerca delle primitive delle funzioni continue Capitolo 4 Tcnich pr la ricrca dll primitiv dll funzioni continu Nl paragrafo.7 abbiamo dato la dfinizion di primitiva di una funzion f avnt pr dominio un intrvallo I; abbiamo visto ch s F 0 è una primitiva

Dettagli

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento

COMUNE DI PALERMO. c.a.p. 90133 c.f. 80016350821. la quale - seppure la scrivente continui a ritenere strategico il potenziamento COMUNE DI PALERMO Ara dll Politich di Sviluppo Fondi Strutturali Palazzo Calltti - Piazza Marìna, n.46-90133 PALERMO Tl.0917406363 Sito inlrnt h h h.comun.!alrmo it c.a.p. 90133 c.f. 80016350821 Al Sig.

Dettagli

Class action e danno antitrust: il caso traghetti

Class action e danno antitrust: il caso traghetti Argomnti Class action danno antitrust: il caso traghtti Giorgio Affrni L azion di class promossa da Altroconsumo contro l compagni di traghtti pr il sosptto cartllo sull rott pr la Sardgna offr l occasion

Dettagli

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione

ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Centro Regionale di Programmazione ASSESSORATO DELLA PROGRAMMAZIONE, BILANCIO, CREDITO E ASSETTO DEL TERRITORIO Cntro Rgional di Programmazion I n t r POR Sardgna FESR 2007/2013 - ASSE VI COMPETITIVITÀ Lina di attività 6.1.1.A Promozion

Dettagli

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO

13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO 132 13 - LA PROGRAMMAZIONE DELL'ALLENAMENTO La prparazion complta dl calciator si ralizza sottoponndo il suo organismo, la sua prsonalità la sua potnzialità motoria, ad una gran quantità di stimoli ch

Dettagli

Focus. Crisi finanziaria e tutela del risparmiatore. Emilio Barucci

Focus. Crisi finanziaria e tutela del risparmiatore. Emilio Barucci Crisi finanziaria tutla dl risparmiator Emilio Barucci La crisi pon tr problmi sul front dlla tutla dl risparmiator: il limit dll attual asstto di tutla fondato sulla trasparnza-rsponsabilità, il salto

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI

ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA LA REGIONE VENETO E L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI PADOVA, L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI VERONA, L UNIVERSITA IUAV DI VENEZIA, L UNIVERSITA CA FOSCARI E L AZIENDA REGIONALE PER

Dettagli

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico

Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nel mercato elettrico britannico Argomnti Big Switch: un nuovo gruppo d acquisto nl mrcato lttrico britannico Pt Moory Il Big Switch ralizzato da Which? - organizzazion di consumatori ingls - è la dimostrazion ch un gruppo d acquisto

Dettagli

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio

emercato Telefonia e controversie: regolamento Agcom Argomenti Chiara Faracchio Argomnti Tlfonia controvrsi: rgolamnto Agcom Chiara Faracchio Controvrsi in matria di comunicazioni lttronich: l Autorità pr l garanzi nll comunicazioni ha introdotto nuovi critri di calcolo pr la dtrminazion

Dettagli

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi

Le problematiche processuali dell azione collettiva. Giulio Cataldi L problmatich procssuali dll azion collttiva Giulio Cataldi Un lungo dibattito parlamntar ch ha attravrsato du lgislatur, intrssando a più riprs anch la dottrina, è stato alla fin bruscamnt intrrotto dalla

Dettagli

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni

La politica degli incentivi al consumo: dimensioni, caratteristiche, valutazione, problemi 1. Augusto Ninni La politica dgli incntivi al consumo: dimnsioni, carattristich, valutazion, problmi 1 Augusto Ninni Nll articolo si discut la politica dgli incntivi al consumo, insriti nl Dcrto lgg n. 40 dl 25 marzo 2010.

Dettagli

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon

Il paradosso dei carburanti in Italia. Marco Bulfon Consumatori in cifr Il paradosso di carburanti in Italia Marco Bulfon I carburanti hanno un norm incidnza sull inflazion gnral. È pr qusta ragion ch la dinamica di loro przzi è così important. Nl momnto

Dettagli

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero

Mercato globale delle materie prime: il caso Ferrero Mrcato global dll matri prim: il caso Frrro Mauro Fontana In un priodo di fort crisi, com qullo ch attualmnt stiamo vivndo, il vincolo dl potr di acquisto di consumatori assum un importanza fondamntal

Dettagli

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza

Sicurezza informativa: verso l integrazione dei sistemi di gestione per la sicurezza Sicurzza informativa: vrso l intgrazion di sistmi di gstion pr la sicurzza Convgno ABI Banch Sicurzza 2006 Roma, 7 Giugno 2006 Raoul Savastano, Rsponsabil Srvizi Sicurzza KPMG Irm Advisory Agnda Il problma

Dettagli

Le problematiche della consulenza finanziaria

Le problematiche della consulenza finanziaria L problmatich dlla consulnza finanziaria Anna Vizzari MIFID: una dirttiva a tutla di piccoli risparmiatori? MIFID è l acronimo di Markt in Financial Instrumnts Dirctiv. Individua una dirttiva dll Union

Dettagli

Liberalizzazioni, consumatori e produttori

Liberalizzazioni, consumatori e produttori Argomnti Libralizzazioni, consumatori produttori Francsco Silva Pr una più fficint qualificata offrta di srvizi è ncssario libralizzar, ma l libralizzazioni sono fficaci solo s sono molto mirat non dmagogich.

Dettagli

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie

Fornitura di energia elettrica e clausole vessatorie Argomnti Fornitura di nrgia lttrica clausol vssatori Eliana Romano 1 La rcnt libralizzazion dl mrcato dll nrgia lttrica pr gli utnti domstici dl luglio 2007 impon all socità fornitrici dl srvizio particolar

Dettagli

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE

VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE MINISTERO DELL'ISTRUZIONE DELL'UN IVERSITÀ E DELLA RICERCA Istituto Rgional Vill Vnt VILLEVENET E AS S O C IAZ IO NE PROTOCOLLO D'INTESA TRA l'ufficio Scolastico Rgional pr il Vnto l' A~sociazion pr l

Dettagli

Il credito al consumo

Il credito al consumo Il crdito al consumo Anna Vizzari Scnario di rifrimnto I lttori di ricordranno ch abbiamo ddicato il focus dl numro 2/2006 proprio al crdito al consumo. Oggi, a distanza di circa du anni, aggiorniamo i

Dettagli

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI

UTILIZZO TASTI E FUNZIONI wb Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil wb è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado di

Dettagli

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo

L acqua del rubinetto è buona, ma non ci fidiamo Argomnti L acqua dl rubintto è buona, ma non ci fidiamo Massimo Labra Maurizio Casiraghi Ch rapporto hanno gli italiani con l acqua? Molti prfriscono qulla in bottiglia. Cosa li guida nlla sclta? Il gusto

Dettagli

Politiche fiscali per la famiglia

Politiche fiscali per la famiglia Politich fiscali pr la famiglia Tatiana Onta Lo Stato social fonda l su radici nlla Costituzion: infatti, compito dllo Stato è il sostgno alla famiglia alla matrnità, 1 utilizzando l ntrat gnrat da un

Dettagli

Tra. di seguito le Parti

Tra. di seguito le Parti Protocollo di intsa SERVIRE CON LODE Tra il Politcnico di Torino C.F. n. 00518460019, con sd lgal in Torino, Corso Duca dgli Abruzzi, 24, rapprsntato dal Vic Rttor pr la Didattica Prof.ssa Anita Tabacco

Dettagli

Donare ai tempi della crisi

Donare ai tempi della crisi Argomnti Donar ai tmpi dlla crisi Domnico Chirico Non è smplic districarsi all intrno dll numros richist opportunità di donazion ch, soprattutto in tmpi di crisi, provngono da molti fronti. L articolo

Dettagli

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto

Impresa sociale vs altre forme non profit: costi gestionali e amministrativi a confronto Gstion Imprsa social vs altr form non profit: costi gstionali amministrativi a confronto di Maurizio Stti Lo studio di un caso Tra imprsa social form giuridich concorrnti (ONLUS, associazioni di promozion

Dettagli

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni

Tassare i redditi o i consumi? Giampaolo Arachi e Massimo D Antoni Tassar i rdditi o i consumi? Giampaolo Arachi Massimo D Antoni Divrs ragioni sono stat avanzat a favor di uno spostamnto dll imposizion dal rddito al consumo, in particolar vrso l Iva: la possibilità di

Dettagli

Unità didattica: Grafici deducibili

Unità didattica: Grafici deducibili Unità didattica: Grafici dducibili Dstinatari: Allivi di una quarta lico scintifico PNI tal ud è insrita nllo studio dll funzioni rali di variabil ral. Programmi ministriali dl PNI: Dal Tma n 3 funzioni

Dettagli

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio

Sanità e federalismo fiscale. Maria Flavia Ambrosanio Sanità fdralismo fiscal Maria Flavia Ambrosanio Qusto contributo illustra l voluzion dlla spsa sanitaria a livllo rgional i principali fattori ch l hanno dtrminata, l diffrnz, talvolta anch profond, ch

Dettagli

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni.

Generali operative. Ausiliario Sui compiti Semplice Interne con pochi soggetti. Di tipo indiretto. Discreta ampiezza delle soluzioni. ,352),/,352)(66,21$/,1(*/,(17,/2&$/,813266,%,/(02'(//2', '(6&5,=,21('(//$9252 GL5LFFDUGR*LRYDQQHWWL&H3$±/,8& A distanza di circa quattro anni dalla introduzion dl nuovo sistma di inquadramnto dl prsonal

Dettagli

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA

isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA prot2581_14.pdf http://www.istruzion.it/allgatì/2014/prot2581 M1URAOODGOS prot. 2581 Roma, 09/04/2014 isrrrutc COS/JPRENSÌVG DJ SCUOLA MATERNA ELftfctfTArtE H MEDIA «WALETTO (CTl Ai Dirttori Gnrali dgli

Dettagli

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO

PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO ISTITUTO TECNICO PER IL TURISMO EUROSCUOLA ISTITUTO TECNICO PER GEOMETRI BIANCHI SCUOLE PARITARIE PROGRAMMA DI RIPASSO ESTIVO CLASSI MATERIA PROF. QUARTA TURISMO Matmatica Andra Brnsco Làvor ANNO SCOLASTICO

Dettagli

Opuscolo sui sistemi. Totogoal

Opuscolo sui sistemi. Totogoal Opuscolo sui sistmi Totogoal Più info Conoscnz calcistich pr vincr Jackpot alti Informazioni dttagliat costantmnt aggiornat sul Totogoal, sui programmi Toto sui risultati rpribili su Tltxt, a partir dalla

Dettagli

I limiti della pubblicità televisiva

I limiti della pubblicità televisiva Consumatori in cifr I limiti dlla pubblicità tlvisiva Lucia Canzi Michl Cavuoti Prmssa 134 In Italia la rgolamntazion dlla pubblicità in tlvision è costituita da una sri di lggi, dcrti, rgolamnti codici

Dettagli

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente

Responsabilità del posteggiatore e diritti dell utente Rsponsabilità dl postggiator diritti dll utnt Danil Monsi Qusto articolo tratta dlla qualificazion giuridica dl contratto atipico di postggio dlla sua assimilabilità al contratto di dposito. La rsponsabilità

Dettagli

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA

MAGAZZINO EX GUALA VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA CITTÀ DI ALESSANDRIA SERVIZIO DI PREVENZIONE E PROTEZIONE PIAZZA DELLA LIBERTÀ n. 1 MAGAZZINO EX VIA S. GIOVANNI BOSCO, - ALESSANDRIA PROCEDURA DI CONTROLLO DEGLI ACCESSI ALL INTERNO DELL AREA FILE: procdura

Dettagli

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida.

SCHEMA PER LA STESURA DEL PIANO DI MIGLIORAMENTO INTRODUZIONE. Per la predisposizione del piano, è necessario fare riferimento alle Linee Guida. INTRODUZIONE Pr la prdisposizion dl piano, è ncssario far rifrimnto all Lin Guida. Lo schma proposto di sguito è stato sviluppato nll ambito dl progtto Miglioramnto dll prformanc dll istituzioni scolastich

Dettagli

LA NOSTRA AVVENTURA NEL CREARE UN LIBRO

LA NOSTRA AVVENTURA NEL CREARE UN LIBRO LA NOSTRA AVVENTURA NEL CREARE UN LIBRO Abbiamo iniziato a lggr in class Nonno Tano la casa dll strgh. Lo scopo ra ascoltar comprndr. Sguir la mastra ch dava sprssività alla lttura imparar da lla a lggr.

Dettagli

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8

1 Derivate parziali 1. 2 Regole di derivazione 5. 3 Derivabilità e continuità 7. 4 Differenziabilità 7. 5 Derivate seconde e teorema di Schwarz 8 UNIVR Facoltà di Economia Sd di Vicnza Corso di Matmatica Drivat dll funzioni di più variabili Indic Drivat parziali Rgol di drivazion 5 3 Drivabilità continuità 7 4 Diffrnziabilità 7 5 Drivat scond torma

Dettagli

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi.

Grazie per aver scelto un telecomando Meliconi. IT I Grazi pr avr sclto un tlcomando Mliconi. Consrvar il prsnt librtto pr futur consultazioni. Il tlcomando Facil 1 è stato studiato pr comandar un tlvisor. Grazi alla sua ampia banca dati è in grado

Dettagli

Decreto salva-italia e misure antievasione

Decreto salva-italia e misure antievasione Dcrto salva-italia misur antivasion Francsco Tundo Il Dcrto Monti cambia profondamnt il rapporto fisco-contribunt, favorndo un flusso costant talora indiscriminato di informazioni. In qusto snso, saranno

Dettagli

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015

Circolare n. 1 Prot. n. 758 Roma 29/01/2015 Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Dipartimnto pr il sistma ducativo di istruzion formazion Dirzion Gnral pr gli ordinamnti scolastici la valutazion dl sistma nazional di istruzion Circolar

Dettagli

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii

( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii SETTORE ( iii \ IDf\4jE1 \ Patrirnont, dcii I )I I \\l( rtanit (tttà d art I Affari Gnrali Finanziari DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE Sttor I Affari Gnrali Finanziari Proposta di dtrminazion dl Dirignt prot.

Dettagli

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione

Lezione 16 (BAG cap. 15) Corso di Macroeconomia Prof. Guido Ascari, Università di Pavia. Schema Lezione Lzion 6 (BAG cap. 5) Mrcati finanziari aspttativ Corso di Macroconomia Prof. Guido Ascari, Univrsità di Pavia Schma Lzion Ruolo dll aspttativ nl dtrminar ii przzi di azioni obbligazioni Sclta fra tanti

Dettagli

Agcm: autorità garante dei consumatori e del mercato?

Agcm: autorità garante dei consumatori e del mercato? Agcm: autorità garant di consumatori dl mrcato? Francsco Silva Srgio Di Nola La lina d intrvnto dll Autorità Garant dlla Concorrnza dl è mutata ngli ultimi cinqu anni. L sanzioni pr abusi cartlli hanno

Dettagli

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali

IL TESTO UNICO. Decreto Legislativo del 9 Aprile 2008 n 81. Modificato dal. Decreto Legislativo del 3 Agosto 2009 n 106. Obiettivi principali Dcrto Lgislativo n. 81/08 Miglioramnto sut sicurzza di lavoratori Dvrto Lgislativo N 106/09 Attuazion dll articolo 1 lgg 3 agosto 2007 n 123 in matria di tutla sut sicurzzani luoghi di lavoro Dirttiva

Dettagli

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A.

17 settembre 2008 Palazzo della Cultura e dei Congressi di Bologna Dott. Fabrizio Zecchin SCS Azioninnova S.p.A. I SGSL il Modllo Organizzativo L lin guida INAIL la OHSAS 18001: carattristich spcificità 17 sttmbr 2008 Palazzo dlla Cultura di Congrssi di Bologna Dott. Fabrizio Zcchin SCS Azioninnova S.p.A. OBIETTIVO

Dettagli

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo

La liberalizzazione del mercato postale. Andrea Grillo La libralizzazion dl mrcato postal Andra Grillo Dal 1 o gnnaio 2011 è in vigor la dirttiva uropa pr la libralizzazion di srvizi postali. Già dal 1997 il lgislator uropo ha cominciato a dlinar un gradual

Dettagli

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi

emercato Pendolari in ferrovia e danni esistenziali Argomenti La prima sentenza piacentina Umberto Fantigrossi Pndolari in frrovia danni sistnziali Umbrto Fantigrossi Il pndolar è un utnt particolar di srvizi frroviari subisc più dl viaggiator occasional l consgunz ngativ di dissrvizi cronici. Paradossalmnt, prò,

Dettagli

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI

ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI ISTITUTO ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE G. CIGNA - G. BARUFFI - F. GARELLI PROGRAMMAZIONE INDIVIDUALE PIANO DIDATTICO ANNUALE A.S. 2015/2016 Matria: Tcnologi Informatich Class (docnt) 1^ACH - Prof. Musumci

Dettagli

ACCORDO DI COLLABORAZIONE

ACCORDO DI COLLABORAZIONE ACCORDO DI COLLABORAZIONE TRA EXPO 2015 S.p.A. Rgion Lombardia il Ministro dll Istruzion, dll Univrsità dlla Ricrca Ufficio Scolastico Rgional pr la Lombardia in accordo con ANCI Lombardia Rgion Ecclsiastica

Dettagli

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1

Conciliazione delle controversie: il ruolo delle associazioni di consumatori 1 Argomnti Conciliazion dll controvrsi: il ruolo dll associazioni di consumatori 1 Pitro Pradri Il CNCU (Consiglio Nazional di Consumatori Utnti) ha approvato il documnto con il qual si chid al Ministro

Dettagli

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1

Impegni Telecom: una questione scottante sul tavolo di AGCOM 1 Argomnti Impgni Tlcom: una qustion scottant sul tavolo di AGCOM 1 Stfano Quintarlli Gli impgni procomptitivi prsntati da Tlcom Italia all AGCOM sono, snza alcun dubbio, da rspingr o prché già dovuti in

Dettagli

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO

IL RESPONSABILE DEL SERVIZIO Rprtorio n. 712/2014 Prot. n. 39292/X/4 dl 19.12.2014 Oggtto: dtrminazioni in ordin al subntro dll Univrsità di Brgamo, mdiant la cssion dl contratto disciplinata dal cod.civ. artt. 1406 sgg., ni contratti

Dettagli

Dalla Tv analogica al digitale terrestre

Dalla Tv analogica al digitale terrestre Dalla Tv analogica al digital trrstr Marco Bulfon Il sistma di trasmission dl sgnal tlvisivo italiano sta volvndo da una tcnologia analogica a una digital. È un procsso ch coinvolgrà il nostro pas pr oltr

Dettagli

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta

Alcune definizioni correnti di curricolo. Umberto Margiotta Alcun dfinizioni corrnti Umbrto Margiotta Di cosa è fatto intanto un? Di una squnza apparntmnt smplic linar lmnti ch, anch s vrsamnt dfiniti d splicitati, ricorrono in ogni contsto istruzion o progtto

Dettagli

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale.

Teoria dell integrazione secondo Riemann per funzioni. reali di una variabile reale. Capitolo 2 Toria dll intgrazion scondo Rimann pr funzioni rali di una variabil ral Esistono vari tori dll intgrazion; tutt hanno com comun antnato il mtodo di saustion utilizzato dai Grci pr calcolar l

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chilesotti. Elettronica ed Elettrotecnica-Informatica e Telecomunicazioni-Trasporti e Logistica PIANO DI MATERIA 1. Dati gnrali ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO Giacomo Chsotti PIANO DI MATERIA Indirizzo lttronica Matria Rligion Cattolica o att. alt. Class quinta Anno scolastico: 2015/2016 2. : Sulla bas dll Indicazioni

Dettagli

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch

Politica dei consumi e federalismo in Germania 1. Cornelia Tausch Politica di consumi fdralismo in Grmania 1 Cornlia Tausch La Grmania è un smpio di Stato fdral in cui si è riusciti a conciliar l signz di 16 diffrnti Ländr. Tal organizzazion fa sì ch ci siano divrsi

Dettagli

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA

Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA Il DIPARTIMENTO DI ECONOMIA SCIENZE E DIRITTO DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI EMANA il sgunt bando pr la coprtura di insgnamnti dl Dipartimnto di ECONOMIA, SCIENZE E DIRITTO mdiant contratti di diritto privato

Dettagli

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO)

UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) 10.11.2010 IT Gazztta ufficial dll'union uropa C 304 A/1 V (Avvisi) PROCEDIMENTI AMMINISTRATIVI UFFICIO EUROPEO DI SELEZIONE DEL PERSONALE (EPSO) BANDO DI CONCORSI GENERALI EPSO/AST/109-110/10 CORRETTORI

Dettagli

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT

APPROFONDIMENTO MANAGEMENT APPROFONDIMENTO MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fas IT G2 CAM - 017 Futuro Rmoto Approfondimnto LIQUIDAZIONI E VERSAMENTI IVA ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA LIQUIDAZIONE

Dettagli

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici

Il mercato elettrico dopo la liberalizzazione per i clienti domestici Il mrcato lttrico dopo la libralizzazion pr i clinti domstici Paolo Cazzaniga Introduzion: struttura dl mrcato lttrico dlla tariffa Dal 1 luglio 2007 la libralizzazion dl mrcato lttrico è compltata: anch

Dettagli

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione

04/11/2014. Coordinatore per la progettazione. Coordinatore per l esecuzione Committnt /o Rsponsabil di lavori Imprsa affidataria, Imprs scutrici Lavoratori autonomi 1 Committnt CHI E : soggtto pr conto dl qual l intra opra vin ralizzata, indipndntmnt da vntuali frazionamnti dlla

Dettagli

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO

IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO. PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO e ULTIMO ANNO IPOTESI ESEMPLIFICATIVA DI ORGANIZZAZIONE DEI CONTENUTI DELLA PROGRAMMAZIONE DI DIPARTIMENTO PRIMO BIENNIO/SECONDO BIENNIO ULTIMO ANNO In cornza con i critri di validazion dlla programmazion di ass (o

Dettagli

PRAMAC S.P.A. in liquidazione

PRAMAC S.P.A. in liquidazione PRAMAC S.P.A. in liquidazion RELAZIONE SULLA REMUNERAZIONE 2012 Rdatta ai snsi dll art. 123-tr dl D. Lgs. 24 fbbraio 1998 n. 58 (TUF), dll art. 84 quatr dl Rgolamnto Emittnti d in conformità allo schma

Dettagli

VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzare Aedes

VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzare Aedes Tutla AmbintalE Vrd PROTEZIONE CIVILE VIRUS PATOGENI PER L UOMO: il rischio da zanzar Ads Rita Di Domnicantonio. Tutla Ambintal vrd Protzion Civil Tutla AmbintalE Vrd PROTEZIONE CIVILE Com è arrivata si

Dettagli

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO:

LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: LA CONDIVISIONE DELL IRPEF TRA LIVELLI DI GOVERNO: ALCUNE QUESTIONI APERTE Francsca Gastaldi, Ernsto Longobardi Albrto Zanardi Introduzion La riforma dl sistma di finanziamnto dll rgioni dll autonomi locali,

Dettagli

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali

Le Reti di Impresa: aspetti operativi e commerciali L Rti Imprsa: asptti oprativi commrciali Stfano COCCHIERI Had of Soft Loans Contributions & Subsis Prugia, 21 Novmbr 2012 IL CONTRATTO DI RETE ll Contratto rapprsnta una forma aggrgativa ibrida aggiuntiva

Dettagli

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE AVVISO PER LA RACCOLTA DI MANIFESTAZIONE DI INTERESSE ALL ASSEGNAZIONE TEMPORANEA AI SENSI DELL ART. 39 C. 1 LR 31/1998 PRESSO L ENTE FORESTE DELLA SARDEGNA RISERVATO AI DIPENDENTI DEL SISTEMA REGIONE

Dettagli