AESVI. Rassegna Stampa del 04/01/2010

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "AESVI. Rassegna Stampa del 04/01/2010"

Transcript

1 AESVI Rassegna Stampa del 04/01/2010 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro contenuto per fini che esulano da un utilizzo di Rassegna Stampa è compiuta sotto la responsabilità di chi la esegue; MIMESI s.r.l. declina ogni responsabilità derivante da un uso improprio dello strumento o comunque non conforme a quanto specificato nei contratti di adesione al servizio.

2 INDICE VIDEOGIOCHI 02/01/2010 Corriere della Sera - NAZIONALE Videogiochi Diecimila titoli negli scaffali 02/01/2010 Il Riformista Meglio Pro Evolution o Fifa? Il pallone ai tempi del pc 03/01/2010 Il Riformista Tre dimensioni che non fanno un'emozione 02/01/2010 ItaliaOggi YouTube punta su tv e giochi online 02/01/2010 La Gazzetta dello Sport - NAZIONALE Modern Warfare II videogame da record Anche per i «pirati»

3 VIDEOGIOCHI 5 articoli

4 02/01/2010 Corriere della Sera Pag. 44 ED. NAZIONALE Io & tech (junior) Videogiochi Diecimila titoli negli scaffali Nuova filosofia Non più elemento di separazione ma di aggregazione dell'intera famiglia Federico Cella D iecimila, e in continuo aumento. È l'incredibile numero dei titoli di videogiochi presenti nei negozi nel corso dell'ultimo anno. Un esercito di giochi «sparatutto», di ruolo, adventure, gestionali e strategici, simulazioni sportive e non, puzzle e social, a piattaforme, casual o hardcore: i generi dei videogames, così come il loro numero, sono esplosi negli ultimi anni con la «rottura delle barriere» che ha portato i giochi elettronici a essere non più un fenomeno di separazione - i ragazzi, maschi, rintanati nelle loro stanze -, ma di aggregazione dell'intera famiglia davanti a una console di gioco. Oggetto del desiderio ormai posseduto da più di un terzo dei nuclei italiani. Come scegliere dunque il titolo giusto fra una miriade di offerte? La risposta unica non esiste, perché i videogiochi - a seguito del forte legame interattivo che creano con il giocatore - sono una forma di intrattenimento tra le più «soggettive» che ci sia. Ma qualche buona indicazione può venire dalla classifica dei titoli più popolari del 2009, tipica da fine anno, che abbiamo redatto seguendo le indicazioni di un sondaggio lanciato su Corriere.it e votato da diverse migliaia di lettori. Sotto vedete la Top 5, l'intera classifica potete leggerla online sul sito. A guidare, con un buon margine (il 17% dei voti), il rinascimentale «Assassin's Creed 2» (nella foto). A seguire il tattico «Modern Warfare 2» e l'immancabile titolo nazional-popolare «Pes 2010». 1.Assassin's Creed 2 (azione, avventura) 2.Modern Warfare 2 (azione, strategico) 3.Pes 2010 (simulazione calcistica) 4.Uncharted 2 (azione, avventura) 5.Wii Sports Resort (social) Vitadigitale.corriere.it RIPRODUZIONE RISERVATA VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 04/01/2010 4

5 02/01/2010 Il Riformista Pag. 14 CAMPIONI E VIDEOGAMES Meglio Pro Evolution o Fifa? Il pallone ai tempi del pc GIANLUCA AGATA Meglio la tattica o le acrobazie? È più spettacolare una grafica perfetta o un giocatore bruttino che vola sulla fascia? E che dire delle veroniche e delle lunghe sgroppate. Macché Mondiali in Sudafrica. La vera sfida del 2010 si combatte a colpi di joystick, quadrati e ics, pulsanti e barre, per assegnare nel 2010 a Fifa o Pes il titolo di videogioco calcistico dell'anno. In campo due squadre agguerrite. Per il titolo Konami, Pro evolution Soccer 2010, targato Uefa Champions League, giocano Lionel Messi e Alessandro Del Piero. Telecronache affidate a Pierluigi Pardo e José Altafini. L'avversaria è Fifa 2010, da sempre di rincorsa rispetto al prodotto della Konami. Ma quest'anno l'aggancio sembra essere riuscito grazie a Ronaldinho, Rooney, alle telecronache di Caressa e Bergomi, e a tutti i testimonial del gioco prodotto da Ea Sports e sponsorizzato dalla Federazione internazionale del potentissimo Blatter. E se le sfide si giocano anche a suon di soldi, i primi responsi sono per entrambi lusinghieri. In due mesi dal lancio avvenuto a ottobre, Pes ha venduto in Italia copie, in più rispetto all'edizione Nella prima settimana di vendite in tutta Europa, più o meno nello stesso periodo autunnale, Fifa 2010 annuncia vendite per 1,7 milioni di titoli. Piacciono di più i movimenti lunghi, le accelerazioni e le giocate fluide? Beh, per il mondo dei forum è Pes il gioco che fa per gli appassionati, amanti più del concreto che non del contorno. Se invece al proprio giocatore si chiede di scartare, triangolare ed effettuare movimenti da giocoliere, con effetti sonori quasi perfetti, è Fifa 2010 il prodotto da acquistare. A leggere le promesse dei due colossi del gioco virtuale, sembra quasi di imbattersi in una campagna elettorale. Chi vota per Play Evolution soccer ( ) sa che gli arbitri fermeranno meno il gioco, che sono state riviste le animazioni del dribbling, che c'è maggiore fluidità di ritmo nel passaggio e nel modo di far girare il giocatore, che la maggiore o minore capacità del singolo atleta in un momento della partita (tecnica, tiro o passaggi) si rifletterà su tutta la squadra. Per Fifa 2010 ( ) Cristiano Ronaldo presenta il primo vero sistema per i dribbling a 360 in gioco. Una novità introdotta quest'anno che permette di controllare il proprio giocatore con maggiore precisione mentre si fa largo fra i difensori avversari. Dribbling con tocchi di palla più ampi e il nuovo sistema per le collisioni danno vita a scontri meno prevedibili e più realistici fra il giocatore in possesso di palla e il proprio marcatore. Indiscutibile la miglior grafica degli stadi del gioco Fifa che si è dato anche un nuovo guardaroba. Il gioco di simulazione calcistica ha preparato infatti un aggiornamento interamente dedicato all'abbigliamento dei calciatori delle Nazionali in vista dei Mondiali di calcio di Sudafrica Si tratta delle nuove divise delle squadre che vestono Adidas, ovvero: Spagna, Argentina, Francia, Messico e Germania. Il derby sul costo finisce pari, in quanto i due videogiochi, versione per pc, costano entrambi intorno ai quaranta euro. E allora la parola agli appassionati. La lotta fra Pro Evolution Soccer e Fifa si è fatta ancora più serrata e siccome Konami sente il fiato sul collo del titolo Electronic Arts, preferito quest'anno dalla critica, la casa che produce Pes 10 ha organizzato un sondaggio online in cui dire la propria su elementi quali giocabilità, velocità d'azione e realismo, ma anche esprimere un parere su cosa si desidera per l'edizione dell'anno prossimo. Quando i consumatori hanno realmente voce in capitolo. Foto: Un'immagine di Arsenal-Chelsea. Non siamo in Premier ma su Fifa 2010 VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 04/01/2010 5

6 03/01/2010 Il Riformista Pag. 11 IL FILM Tre dimensioni che non fanno un'emozione AVATAR. Abbiamo visto negli Usa il kolossal di James Cameron, in Italia dal 15 gennaio. Una pellicola da cinquecento milioni di dollari, oltre 21 milioni di ore di lavoro al computer e occhiali tridimensionali. Ma la storia è normalissima, l'esperienza eccessivamente artificiale. E il finale non è proprio memorabile. FRANCESCO BONAMI me i film in 3D dove ti devi mettere gli occhiali da sole non sono mai piaciuti. È come se ti volessero obbligare a leggere Guerra e Pace in braille anche ci vedi benissimo. Non solo. A me non piacciono nemmeno i film di fantascienza, quelli con le astronavi e la gente alla quale per qualche strano motivo sono venute le orecchie a punta e degli strani bernoccoli sulla fronte. A me piace la fantascienza alla Philip Dick, quella di Blade Runner dove Harrison Ford ha il suo bell'impermiabilino classico e i robot sono gente come noi. Insomma, una fantascienza più credibile di quella da favola naturista che ci vuole raccontare James Cameron con il suo Avatar. Gli ci sono voluti per farlo 489 milioni di dollari, che probabilmente recupererà presto. Il primo fine settimana, il film, che uscirà in Italia il 15 gennaio, ha raccolto negli Stati Uniti 73 milioni di dollari. Per ogni secondo del film, che dura due ore e mezzo, sono state necessarie 2400 ore di computer. Quindi in totale ore di computer. Il risultato? Beh, senza voler fare il disfattista luddista pensavo meglio. Non che non mi sia divertito, ma mi sarei divertito uguale anche se fosse stato in 2D. Ma James Cameron è fissato con la tecnologia. Dalle interviste si ha l'impressione che consideri Godard un coglione e Orson Well con il suo Quarto Potere un incapace dal punto di vista tecnico. Per lui non ci sono dubbi: il futuro del cinema sarà in 3D. Che è un idea molto limitata. Il cinema fin dalla sua nascita ci ha trasportato in tantissime dimensioni diverse e sicuramente ben oltre la terza. Ma Cameron sembra essere principalmente interessato alla trasformazione dell'esperienza fisica dello spettatore. Quella spirituale, mistica e intima che invece il cinema è stato capace di attraversare con capolavori girati in 1D, lo stimola meno. Eppure La finestra sul cortile di Hitchcock non ha avuto certo bisogno del 3D per essere quella pietra miliare del cinema che si può vedere e rivedere all'infinito. Avatar, pur essendo infinito per lunghezza, basta vederlo una sola volta ed è già abbastanza. Io poi, forse per incipiente Alzheimer, o perché il film non è così incisivo sulla memoria, già non ricordo più come va a finire. Il popolo dei Na'Vi, aiutati dal paraplegico ex marine Jake Sully, non bastano a rendere il finale memorabile. Avatar si potrebbe descrivere come un minestrone dove c'è un mix di Apocalypse Now, il cartone animato Pocahontas, L'ultimo dei Mohicani, Jurassic Park e Transformers. Avatar è più o meno un enorme, sofisticato, videogame dove noi spettatori diventiamo parte del gioco. La terza dimensione non ci fa sentire come se fossimo veramente dentro la realtà del film, piuttosto trasforma la nostra esperienza visiva ed emotiva in un'esperienza artificiale. Diventiamo Avatar, ovvero i personaggi dei videogame che impersonano il giocatore. Anche se secoli prima che arrivassero i computer Avatar era anche uno come Gesù, ovvero un Dio che prende le sembianze umane. Oggi Avatar sono gli uomini che attraverso il computer credono di essere degli dei. Sicuramente mezza divinità deve sentirsi il regista Cameron, che è stato capace di creare un mondo così virtuale che non sembra per niente vero. Anche se, da qualche parte nel paradiso digitale di Hollywood, esiste. La storia è normalissima, quasi antica. È quella di un popolo puro, come erano i nativi americani, seduti su una terra ricchissima che fa gola agli impuri e violenti conquistatori che per il profitto se ne fregano di qualsiasi spiritualità e mito. È la storia dei Na'Vi, popolo di fuori misura che ha le sembianze dei ballerini del Musical Cats. Vivono sul pianeta Pandora che, a differenza dell'omonima scatola, non racchiude i mali del mondo ma tutte le sue meraviglie. Il loro piacere massimo si chiama "zahelu" che consiste nel connettere la punta della propria coda con la punta di altre code, da quelle degli alberi a quelle di creature volanti, implumi e schifose simili a dei lepidotteri preistorici. «Facciamoci un bel zahelu» corrisponde al nostro volgarissimo «facciamoci una bella scopata». I Na'Vi hanno anche qualche lontana somiglianza con i trans di Marrazzo. Le loro orecchie sono estremamente mobili così come la loro coda che non sta mai ferma. Alcuni dei Na'Vi, molto pochi a dir la verità, hanno, non si sa come, imparato a parlare VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 04/01/2010 6

7 03/01/2010 Il Riformista Pag. 11 inglese. Gli altri parlano una lingua strana che suona molto come tutte le altre lingue degli indigeni della storia del cinema. I sottotitoli sono titoli galleggianti, visto che grazie al 3D volteggiano nella sala buia sopra le nostre teste. I Na'Vi sono un popolo altamente spirituale, dove l'amore per la natura sembra predominare. Le armi a loro disposizione sono il classico arco con le frecce. Difesa del tutto inefficace contro gli elicotteri, i bazooka e gli enormi carri armati a forma di transformers guidati da spietati militari americani. Anche se misteriosamente alla fine le frecce diventano molto più lunghe e potenti, riuscendo a fracassare i parabrezza dei mezzi militari infilandosi nel petto dei feroci nemici. C'è anche il classico generale stronzo alla Robert Duval di Apocalypse Now, che pur di far sloggiare i Na'Vi da sopra il giacimento del preziosissimo minerale Unobtanium, è disposto a tutto, anche ad abbattere un immenso albero che conteneva il fulcro sacro del luogo. Ma prima di passare a mezzi sbrigativi e sanguinosi, l'esercito e la compagnia interessata al ricchissimo giacimento tentano la via della diplomazia mandando alcuni agenti speciali a trattare con gli irragionevoli selvaggi. Chiaramente non possono andarci così come sono perché i Na'Vi non si fiderebbero. Quindi, grazie alle ricerche di una scienziata, Sigourney Weaver, i corpi speciali, fra cui il paraplegico Jake al quale sono state promesse un paio di gambe nuove a fine missione, entrano in delle camere iperbariche che li trasportano ognuno dentro un corpo di un Na'Vi, il loro Avatar, appunto. Una sorta di trasmigrazione dell'anima temporanea. Per farli ritornare o uscire da quella dimensione virtuale basta premere un bottone rosso accanto al grosso cilindro dove i corpi originali riposano sognando la vita del proprio Avatar. Non sto a farla tanto lunga e non voglio dirvi proprio tutto, se no rischiate di non voler più andarlo a vedere il film, mettendo in pericolo i guadagni di Cameron e le prospettive per un inevitabile sequel. Comunque come era prevedibile Jake s'identifica un po' troppo con il suo Avatar e banalmente gli viene una voglia matta di zaheluarsi una Na'vi'zia. La quale sembra non disdegnare di unire la sua coda con quella del finto Na'Vi. Poi alla zaheluata segue l'amore vero. Jake sotto le spoglie del suo Avatar selvaggio si appassiona alla causa del popolo Na'Vi e diventa un po' uno Stokely Carmichael digitale, il leader delle Pantere Nere degli anni Sessanta in America. D'altronde i Na'Vi hanno proprio la faccia da felini, anche se sono bluastri e non neri. Ritornato nel suo corpo normale, Jake tenta di convincere i colleghi bianchi a non distruggere il mondo dei Na'Vi. Loro, per il bene del film, se ne fregano. Ma come la Corea, il Vietnam, l'iraq e l'afghanistan, anche Pandora si trasforma da terra di conquista in una trappola mortale. I Na'Vi si ribellano comandati da Jake che, dopo essere caduto in disgrazia, riguadagna la fiducia dei micioni indigeni arrivando a cavallo, come l'astolfo dell' Orlando Furioso, di una specie di orribile ippogrifo rosso che pare solo altre due persone nella storia dei Na'Vi fossero riusciti a cavalcare con successo. Tutto questo non scordatevelo sempre in 3D. Ve lo dico perché uno, guardando il film, si dimentica della maledetta terza dimensione e s'immerge come in ogni altro film d'azione nella storia. Solo ogni tanto, guardandosi attorno, si ha la sensazione, vedendo tutta la gente con gli occhiali neri, di essere in una sala dell'istituto per ciechi. Non c'è la musica dei Doors, This is the end, anche se a questo punto «we hope is the end», speriamo sia la fine, ad accompagnare le scene finali di Avatar. Non c'è nemmeno il volto di Brando-Kurtz che ci ricorda l'orrore. Ma ci sono gli enormi occhioni terrorizzati dei chernobyllati abitanti di Pandora, mentre vedono bruciare la propria foresta, dove ogni fiore è grande come la cupola di San Pietro. Non mi sorprenderei se James Cameron trovasse anche Cuore di Tenebra di Joseph Conrad un po' piatto rispetto alla sua wagneriana fatica tridimesionale. Dovrebbe però studiare, anche se qualche lacrimuccia reale riesce a strapparla, la possibilità di creare, con la sofisticatissima tecnologia a sua disposizione, anche il 4D, dove per quarta dimensione s'intende l'emozione che in Avatar lascia un po' a desiderare. Comunque è sicuramente un film che va visto. Non fosse altro per poter dire a coloro che per caso non lo vedranno che non avranno perso troppo. Anche perché un secondo costruito con 2400 ore un po' noioso lo è per forza. Se il futuro sarà tutto a tre dimensioni, come dice e spera James Cameron, chi era abituato ad avere più spazio nella propria fantasia dovrà abituarsi. Io, intanto, sto pensando di fargli causa. Uscendo dalla sala ancora in uno stato tridimensionale, ma privato degli occhiali scuri, ho pensato che la vetrata del cinema fosse ancora virtuale sbattendoci la testa contro. La reazione è stata da vero Na'Vi: «M'avatar a fan...». VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 04/01/2010 7

8 03/01/2010 Il Riformista Pag. 11 FRANCESCO BONAMI. Critico d'arte, autore di "Lo potevo fare anch'io" e "Irrazionalpopolare"; è stato il primo direttore della Biennale d'arte di Venezia con la cittadinanza americana. Sarà anche il primo cittadino italiano a dirigere la Biennale d'arte del Whitney Museum di New York che apre a marzo VATAR, POLEMICA PER OBAMA Anche la "first family", come tantissimi americani, ha approfittato delle feste natalizie e di un giorno piovoso alle Hawaii per vedere "Avatar" di James Cameron. Il presidente Barack Obama non ha esitato a portare le figlie Sasha e Malia, rispettivamente di 8 e 11 anni, a una proiezione che però nelle sale statunitensi è sconsigliata ai minori di 13 anni. Ma Obama non si è fatto scoraggiare. La mattina del 31 dicembre, verso le nove, dopo essersi nuovamente occupato delle strategie antiterrorismo, ha accompagnato la famiglia al multisala Windward Mall's a Kaneohe, prima dell'ora normale d'apertura per non creare disagio agli altri spettatori. Una mossa che comunque non è servita a evitare le polemiche negli Stati Uniti. Foto: In alto, una scena del film "Avatar". In basso, il regista James Cameron durante le riprese e la locandina del film VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 04/01/2010 8

9 02/01/2010 ItaliaOggi Pag. 15 Il portale di Google cerca nuovi ricavi dall'intrattenimento. Gaming: depositato il brevetto YouTube punta su tv e giochi online Offerte video per togliere tempo e pubblicità al piccolo schermo Desideri e business per l'anno nuovo. Alla propria lista, Google aggiunge due nuovi obiettivi: entrare nel mondo del gaming on-line attraverso YouTube e sottrarre minuti preziosi, in termini di pubblicità, al piccolo schermo. Una delle novità legate al portale di social networking per la condivisione video riguarda appunto la ricerca di nuove soluzioni, per indurre gli utenti a restare più tempo sulle proprie pagine. Minuti preziosi da sottrarre alla televisione e ai suoi spot, offrendo agli spettatori la propria pubblicità, insieme a contenuti più attrattivi. «Il nostro utente medio passa 15 minuti al giorno sul sito», ha detto al New York Times Hunter Walk, director product manager di YouTube, mentre «si passano circa cinque ore di fronte alla tv». Che nelle speranze del portale web 2.0 sono destinate a calare, forte delle analisi degli ultimi anni, secondo cui il pubblico, soprattutto quello più giovane, risulta apprezzare sempre più l'offerta del web, rispetto a quella televisiva.capitolo videogame. Dopo il fronte dell'editoria digitale, che tanto ha agitato i protagonisti del settore, la società che controlla il più diffuso motore di ricerca della rete e il maggior portale di condivisione video, avrebbe messo gli occhi da tempo su uno dei mercati più redditizi, vale a dire il mondo dei videogiochi, che non conosce crisi ed è sempre più legato a un concetto, la condivisione on-line di esperienze, contenuti ed entertainment, su cui molta parte dell'industria sta puntando. Lo scrive il Times di Londra, facendo riferimento a una crescente serie di indiscrezioni comparse su diversi siti dedicati a elettronica e tecnologia, ma soprattutto alla registrazione di un brevetto avvenuta nel febbraio scorso, ma emersa solo in questi giorni, a proposito di un «web-based system for generation of interactive games based on digital video». Espressione molto articolata e generica per definire una sorta di piattaforma web, progettata per la creazione di giochi interattivi, basati su un video interattivo che potrebbe cambiare a seconda delle scelte degli utenti.in cerca di un ipotetico modello da paragonare, la memoria torna a giochi come Dragon's Lair, pubblicato da Don Bluth, Cinematronics, e Rdi Video Systems nel lontano 1983 su laserdisc. Grande impatto visivo ma limitato nelle azioni da compiere: il gioco consisteva infatti nel muovere nei tempi giusti il protagonista attraverso un cartone animato con il joystick, imparando le mosse di tutti gli scenari presenti nel gioco. Un meccanismo che non è passato di moda, visto che è alla base di un successo planetario come Guitar Hero, in cui si suona la chitarra cliccando le note della canzone al momento giusto. Dall'83 a oggi, insomma, la tecnologia ha perfezionato l'idea. Fra le tante ipotesi, dal momento che oltre alla registrazione del brevetto non c'è molto di più, circola anche quella secondo cui YouTube potrà ospitare una sezione di giochi on-line sulla falsariga di quanto già fanno alcuni siti specializzati, come Club Penguin, acquisito da Disney on-line nel 2007 e pensato per i più piccoli, o World of Warcraft, che conta da anni un'affezionata community di giocatori on-line di ogni età. VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 04/01/2010 9

10 02/01/2010 La Gazzetta dello Sport Pag. 36 ED. NAZIONALE FENOMENO LA CLASSIFICA DEI TITOLI PIÙ COPIATI ILLEGALMENTE: LO SPIN OFF DI CALL OF DUTY BATTE TUTTI Modern Warfare II videogame da record Anche per i «pirati» GIULIO DI FEO d Il gioco dei record colpisce ancora. Modern Warfare II, spin off di Call of Duty, non è solo il titolo più venduto di sempre all'esordio (310 milioni di dollari il primo giorno, più dei libri di Harry Potter) e il più giocato online a dicembre. Per torrentfreak, blog sulla condivisione di file, è anche il più piratato dell'anno, con oltre 5 milioni di download (4,1 per pc, 970 mila per Xbox 360). Dato impressionante, se si pensa che il gioco è uscito il 10 novembre ed è stato venduto in 13 milioni di copie legali. Italia al top Il fenomeno dei videogame pirata è forte in Asia e in Brasile, ed è ben radicato anche in Italia. Secondo il report Esa 2009, il nostro è il Paese europeo che scarica di più illegalmente: su 13 titoli monitorati, il 17,1% del traffico è nostro. Le copie riguardano soprattutto i giochi per pc: dietro Modern Warfare II, ci sono The Sims 3 (3,2 milioni) e Prototype (2,35 milioni). Nuova frontiera Le console non si sottraggono al download selvaggio. New Super Mario Bros per Wii, per esempio, è stato scaricato volte, appena sotto il milione Punch Out e Wii Sport Resort. Ma per chi produce giochi non è sempre un male. Il piatto forte del business non è più il cd, ma i contenuti speciali scaricabili a pagamento. Quelli finora non li ha copiati nessuno. Foto: Un'immagine del videogioco Modern Warfare 2, della Infinity Ward VIDEOGIOCHI - Rassegna Stampa 04/01/

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile.

Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile. di Pier Francesco Piccolomini 1 Che cos è, dove si trova, e a cosa serve Internet? Possono sembrare domande banali, ma a pensarci bene la risposta non è tanto facile. Oggi attraverso questa gigantesca

Dettagli

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita

I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita I 6 Segreti Per Guadagnare REALMENTE Con Internet... E Trasformare La Tua Vita Come Guadagnare Molto Denaro Lavorando Poco Tempo Presentato da Paolo Ruberto Prima di iniziare ti chiedo di assicurarti di

Dettagli

Capitolo 1. Ivo e Caramella 1. Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. 2. Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi.

Capitolo 1. Ivo e Caramella 1. Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. 2. Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi. Capitolo Ivo e Caramella Completa il fumetto di Ivo con le parole della lista. DIECI NNI È IL MIO CNE MI CHIMO IN CMPGN CIO! IO IVO. HO. ITO. CRMELL! Leggi quello che dice Ivo, disegna e scrivi. COMINRE

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci

LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci LA FATTURA ELETTRONICA di Giuliano Marrucci FUORI CAMPO Luca Richelli insegna informatica musicale al conservatorio di Verona. E siccome di informatica ci capisce, quando a fine corso ha dovuto fare la

Dettagli

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo.

Estate_. - Se fosse per te giocheremmo solo a pallamuso. - aggiunse Morbidoso, ridendo. Estate_ Era una giornata soleggiata e piacevole. Né troppo calda, né troppo fresca, di quelle che ti fanno venire voglia di giocare e correre e stare tra gli alberi e nei prati. Bonton, Ricciolo e Morbidoso,

Dettagli

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo

Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo Il trailer di Handy sbarca al cinema: una mano protagonista sul grande schermo di Redazione Sicilia Journal - 09, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/il-trailer-di-handy-sbarca-al-cinema-una-mano-protagonista-sul-grandeschermo/

Dettagli

Articolo giornale campo scuola 2014

Articolo giornale campo scuola 2014 Articolo giornale campo scuola 2014 Condivisione, stare assieme sempre, conoscersi? In queste tre parole racchiuderei la descrizione del campo estivo. Sono sette giorni bellissimi in cui si impara prima

Dettagli

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19

Angeli - Voglio Di Piu' Scritto da Joel Lunedì 11 Agosto 2008 01:19 01 - Voglio Di Piu' Era li', era li', era li' e piangeva ma che cazzo hai non c'e' piu',non c'e' piu',non c'e' piu' e' andato se ne e' andato via da qui Non c'e' niente che io possa fare puoi pensarmi,

Dettagli

La Sagrada Famiglia 2015

La Sagrada Famiglia 2015 La Sagrada Famiglia 2015 La forza che ti danno i figli è senza limite e per fortuna loro non sanno mai fino in fondo quanto sono gli artefici di tutto questo. Sono tiranni per il loro ruolo di bambini,

Dettagli

FOOTVOLLEY PRESENTAZIONE

FOOTVOLLEY PRESENTAZIONE 1 IL Il Footvolley, sport emergente di origini brasiliane si colloca tra il calcio in quanto viene giocato senza l utilizzo delle mani e delle braccia e il beach volley in quanto oltre ad essere praticato

Dettagli

GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi

GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi GIOVANILI: SCHEMI OFFENSIVI Matteo Picardi Ogni squadra necessita di un attacco organizzato in maniera da creare spazi liberi per guadagnare punti facili. Tuttavia, soprattutto con le squadre giovani,

Dettagli

Programmazione Annuale

Programmazione Annuale Programmazione Annuale Scuola Calcio Milan di Vieste CATEGORIE Pulcini 2001-2002-2003 I BAMBINI IMPARANO CIÒ CHE VIVONO...: Se un bambino vive nella tolleranza impara ad essere paziente. Se un bambino

Dettagli

Attraversando il deserto un cammino di speranza

Attraversando il deserto un cammino di speranza Attraversando il deserto un cammino di speranza Kusi Evans e Albert Kwabena mi colpiscono da subito in una burrascosa giornata di febbraio lungo le rive di un canale che stanno disboscando con la loro

Dettagli

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire:

E ora, col cuore leggero per lo scampato pericolo, andiamo ad approfondire, e a scoprire: di Pier Francesco Piccolomini 1 Dopo aver spiegato come si accende il computer e come si usano mouse e tastiera, con questa terza puntata della nostra guida entriamo trionfalmente all interno del PC, dove

Dettagli

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA

IL PRIMO PASSO PER NON FARTI SCHIACCIARE DALLA CONCORRENZA Con questo special report vogliamo essere d aiuto e di supporto a tutte quelle aziende e professionisti che cercano nuovi spunti e idee illuminanti per incrementare il numero di clienti e di conseguenza

Dettagli

- 1 reference coded [2,49% Coverage]

<Documents\bo_min_13_M_16_ita_stu> - 1 reference coded [2,49% Coverage] - 1 reference coded [2,49% Coverage] Reference 1-2,49% Coverage sicuramente è cambiato il mondo. Perché è una cosa che si vede anche nei grandi fabbricati dove vivono

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone.

La nuova adozione a distanza della Scuola. Secondaria di Primo Grado di Merone. La nuova adozione a distanza della Scuola Secondaria di Primo Grado di Merone. Riflessione sull Associazione S.O.S. INDIA CHIAMA L' India è un' enorme nazione, suddivisa in tante regioni (circa 22) ed

Dettagli

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST -

RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - RICOMINCIARE UNA NUOVA VITA IN AUSTRALIA? - UN SIMPATICO TEST - INIZIO Ricominciare una nuova vita da zero mi spaventa peró so che tante persone ce la fanno, posso farcela anch io! preferirei continuare

Dettagli

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile

La TUA Grande Rete Sempre Disponibile La TUA Grande Rete Sempre Disponibile A chi ci rivolgiamo? Chi vuole mettersi in gioco sempre. Chi vuole raggiungere livelli altissimi di guadagno. Chi vuole essere il padrone di se stesso. Chi vuole

Dettagli

Per rendersi bene conto della specificità della canoa polo, è molto utile osservare i movimenti di ciascun giocatore nel corso di una intera partita.

Per rendersi bene conto della specificità della canoa polo, è molto utile osservare i movimenti di ciascun giocatore nel corso di una intera partita. Il metodo Sorin Questo intervento sulla canoa polo non ha un nome, non è un lavoro scientifico ma può considerarsi come il punto di vista di un allenatore di olimpica, nonché giocatore di canoa polo, che

Dettagli

Donna Ì : un milione di no

Donna Ì : un milione di no Ì : un milione di no IL NOSTRO TEAM Siamo un trio ma siamo anche una coppia di fidanzati, due fratelli, due amici che da qualche anno convive e condivide esperienze di vita ma anche interessi sociali e

Dettagli

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it

EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it EBOOK GIAN PAOLO MONTALI CREDERE NEL GIOCO DI SQUADRA. www.forumeccellenze.it 1. Del sogno dell essere sognatore Il primo dovere di un buon Capo è non accontentarsi, essere il più esigente possibile nella

Dettagli

Rassegna Stampa del 31/03/2009 08:06

Rassegna Stampa del 31/03/2009 08:06 AESVI Rassegna Stampa del 31/03/2009 08:06 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del loro

Dettagli

In realtà la vera domanda e : Come posso fare ad ottenere tutte quelle rivoluzioni?, ma la risposta ad entrambe le domande e la stessa.

In realtà la vera domanda e : Come posso fare ad ottenere tutte quelle rivoluzioni?, ma la risposta ad entrambe le domande e la stessa. Nella quarta parte di questi quattro articoli, andrò a rispondere alla domanda che mi viene posta più frequentemente: Come fanno i Professionisti ad ottenere tutte quelle rivoluzioni? In realtà la vera

Dettagli

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C

SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C SCUOLA DELL'INFANZIA REGINA MARGHERITA A.S. 2009 /2010 PROGETTO AMBIENTE INSEGNANTI SEZIONI A C Il percorso didattico dedicato agli alberi è iniziato il 19 11 2010, all'interno del progetto Ambiente dedicato

Dettagli

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE

Gruppo G.R.E.M. Piemonte e Valle d Aosta. Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Gruppo G.R.E.M Piemonte e Valle d Aosta Attività di animazione: LA FAMIGLIA KIT DI ANIMAZIONE Il kit, pensato per l animazione di bambini, ragazzi e adulti sul tema famiglia è così composto: - 1 gioco

Dettagli

Amore in Paradiso. Capitolo I

Amore in Paradiso. Capitolo I 4 Amore in Paradiso Capitolo I Paradiso. Ufficio dei desideri. Tanti angeli vanno e vengono nella stanza. Arriva un fax. Lo ha mandato qualcuno dalla Terra, un uomo. Quando gli uomini vogliono qualcosa,

Dettagli

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B,

Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Sarebbe bello se fosse così semplice, Se possiedi un albergo, un hotel, un B&B, Siamo a novembre, la bella stagione è terminata. Hai lavorato tanto e adesso ti si prospettano diversi mesi in cui potrai rilassarti in vista della prossima estate. Sarebbe bello se fosse così semplice,

Dettagli

IL MINIBASKET in ITALIA :

IL MINIBASKET in ITALIA : IL MINIBASKET in ITALIA : l Emozione, la Scoperta e il Gioco. I primi intervento per l angolo tecnico del nostro sito li voglio prendere da una delle esperienze professionalmente più gratificanti della

Dettagli

La sicurezza di Internet sei tu

La sicurezza di Internet sei tu La sicurezza di Internet sei tu Modena, 21-10-2011 Michele Colajanni Università di Modena e Reggio Emilia michele.colajanni@unimore.it http://weblab.ing.unimo.it/people/colajanni Le 3 dimensioni + 1 Tecnologie

Dettagli

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN

SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN 1 SCUOLA ITALIANA PIETRO DELLA VALLE TEHERAN Aprile 2013 ESAME FINALE LIVELLO 3 Nome: Cognome: E-mail & numero di telefono: Numero tessera: 1 2 1. Perché Maria ha bisogno di un lavoro? PROVA DI ASCOLTO

Dettagli

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO

ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO I primi Giochi Easy : Il Palleggio ALCUNE PROPOSTE PER INSEGNARLO Insalata Mista. (stimolare l abitudine all utilizzo del palleggio) Dal palleggio in libertà tuttocampo dei bambini, dividere il campo in

Dettagli

develon web d.social il potere della conversazione develon.com

develon web d.social il potere della conversazione develon.com develon web d.social il potere della conversazione develon.com Facebook, Twitter, Flickr, YouTube, forum tematici, blog, community... Qualcuno dice che il Web 2.0 ha cambiato il mondo. Qualcun altro, meno

Dettagli

La cenerentola di casa

La cenerentola di casa La cenerentola di casa Audrina Assamoi LA CENERENTOLA DI CASA CABLAN romanzo www.booksprintedizioni.it Copyright 2012 Audrina Assamoi Tutti i diritti riservati Questa storia è dedicata a tutti quelli che

Dettagli

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15

PROMUOVERSI MEDIANTE INTERNET di Riccardo Polesel. 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 Indice Introduzione pag. 9 Ringraziamenti» 13 1. Promuovere il vostro business: scrivere e gestire i contenuti online» 15 1. I contenuti curati, interessanti e utili aiutano il business» 15 2. Le aziende

Dettagli

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo.

Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il vuoto Una tazza di tè Un maestro giapponese ricevette la visita di un professore universitario (filosofo, ndr) che era andato da lui per interrogarlo. Il maestro servì il tè. Colmò la tazza del suo

Dettagli

La dura realtà del guadagno online.

La dura realtà del guadagno online. La dura realtà del guadagno online. www.come-fare-soldi-online.info guadagnare con Internet Introduzione base sul guadagno Online 1 Distribuito da: da: Alessandro Cuoghi come-fare-soldi-online.info.info

Dettagli

L economia: i mercati e lo Stato

L economia: i mercati e lo Stato Economia: una lezione per le scuole elementari * L economia: i mercati e lo Stato * L autore ringrazia le cavie, gli alunni della classe V B delle scuole Don Milanidi Bologna e le insegnati 1 Un breve

Dettagli

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione!

START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! START! Chicco, Nanà e la Magica Canzone della Super Attenzione! MATERIALE Un pupazzetto a forma di uccellino in un cestino, inizialmente nascosto da qualche parte. Stampa della diapositiva 8, incollata

Dettagli

Web. Meglio chiedere

Web. Meglio chiedere Di cosa si tratta Sono molti coloro che si divertono a creare software particolari al solo scopo di causare danni più o meno gravi ai computer. Li spediscono per posta elettronica con messaggi allettanti

Dettagli

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video)

TNT IV. Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) TNT IV Il Diavolo è meno brutto di come ce lo dipingono!!! (Guarda il video) Al fine di aiutare la comprensione delle principali tecniche di Joe, soprattutto quelle spiegate nelle appendici del libro che

Dettagli

IO, CITTADINO DEL MONDO

IO, CITTADINO DEL MONDO Scuola dell Infanzia S.Giuseppe via Emaldi13, Lugo (RA) IO, CITTADINO DEL MONDO VIAGGIARE E UN AVVENTURA FANTASTICA A.S. 2013 / 2014 INTRODUZIONE Quest anno si parte per un viaggio di gruppo tra le culture

Dettagli

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER DOCENTI di SCIENZE MOTORIE/ EDUCAZIONE FISICA

CORSO DI AGGIORNAMENTO PER DOCENTI di SCIENZE MOTORIE/ EDUCAZIONE FISICA CORSO DI AGGIORNAMENTO PER DOCENTI di SCIENZE MOTORIE/ EDUCAZIONE FISICA Programma PARTE PRIMA (tre ore) I N P A L E S T R A QUATTRO GIOCHI CON LA PALLA PER ARRIVARE AL BASEBALL/SOFTBALL 1. TIRA E CORRI

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2

Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Una parola per te Proprietà letteraria riservata 2015 RCS Libri S.p.A., Milano Originariamente pubblicato da Casa Editrice San Rafaele nel 2010. ISBN 978-88-915-1545-2 Prima edizione Fabbri Editori: aprile

Dettagli

Azienda 2.0. Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi. Stefano Ventura

Azienda 2.0. Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi. Stefano Ventura Azienda 2.0 Le imprese e i social networks, opportunità e gestione dei rischi Stefano Ventura 1. Il nuovo scenario social 2. Necessaria strategia 2.0 3. La nostra esperienza 4. La gestione dei rischi 1.

Dettagli

marketing highlights Google+ & Google+1 A cura di: dott.ssa Adelia Piazza

marketing highlights Google+ & Google+1 A cura di: dott.ssa Adelia Piazza marketing highlights Google+ & Google+1 A cura di: dott.ssa Adelia Piazza Google+ (Google Plus) è il Social Network firmato Google, lanciato in Italia nel 2011. Google + 1 Dal punto di vista dell utente,

Dettagli

Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN

Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN Progetto TRAMPOLINO ANIMAZIONE DI STRADA A POLIN Il progetto è nato nel 2005 dopo un confronto tra Servizio Sociale, l Amministrazione Comunale di Tione in collaborazione con la Cooperativa Sociale L Ancora.

Dettagli

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale

Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Internet i vostri figli vi spiano! La PAROLA-CHIAVE: cacao Stralci di laboratorio multimediale Ins: nel laboratorio del Libro avevamo detto che qui, nel laboratorio multimediale, avremmo cercato qualcosa

Dettagli

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco:

Con un gioco si possono lavorare diversi aspetti: Come proporre un gioco: Il gioco se usato e svolto in una maniera consona, farà si che l' allievo si diverta e nello stesso tempo raggiunga degli scopi precisi che voi vi siete proposti. Con un gioco si possono lavorare diversi

Dettagli

NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO

NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO Documento n. 6 TITOLI INDIVIDUATI DAI GRUPPI 1. AL FUOCO 2. REGOLE DA SEGUIRE IN CASO DI INCENDIO 3. ALLARME ANTI INCENDIO 4. UN INCENDIO A SCUOLA NB: la classe ha scelto il titolo REGOLE DA SEGUIRE IN

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER

SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER SLOWEAR A SLOW TALE CONTEST GIULIA MENICONZI UN AMORE IMPOSSIBILE PARTNER Idea Una ragazza è innamorata della sua istruttrice, ma è spaventata da questo sentimento, non avendo mai provato nulla per una

Dettagli

Incontra la Generation C

Incontra la Generation C incontra LA GENERAtion C 2 Incontra la Generation C Il GC rapporto tra utenti e mezzi di comunicazione è profondamente cambiato. Per la prima volta, un intera generazione é cresciuta costruendo una relazione

Dettagli

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri.

Obiettivo Principale: Spiegare come la stessa cosa possa essere realizzata in molti modi diversi e come, a volte, ci siano modi migliori di altri. 6 LEZIONE: Algoritmi Tempo della lezione: 45-60 Minuti. Tempo di preparazione: 10-25 Minuti (a seconda che tu abbia dei Tangram disponibili o debba tagliarli a mano) Obiettivo Principale: Spiegare come

Dettagli

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013

Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Come Creare un Guadagno Extra nel 2013 Tempo di lettura: 5 minuti Marco Zamboni 1 Chi sono e cos è questo Report Mi presento, mi chiamo Marco Zamboni e sono un imprenditore di Verona, nel mio lavoro principale

Dettagli

EDUCATION ACTIONAID - DOVE E COME?

EDUCATION ACTIONAID - DOVE E COME? EDUCATION ACTIONAID - DOVE E COME? Scuole coinvolte negli ultimi tre anni (Tutta Italia ma in particolare Lombardia, Lazio, Liguria, Umbria + Regioni ART): - 560 SCUOLE PRIMARIE - 145 SCUOLE SECONDARIE

Dettagli

F.I.G.C. Settore giovanile e scolastico Sardegna

F.I.G.C. Settore giovanile e scolastico Sardegna F.I.G.C. Settore giovanile e scolastico Sardegna CORSO CONI F.I.G.C. OTTANA TESINA INDIVIDUALE DI DONATELLA SANNA CATEGORIA PICCOLI AMICI OBIETTIVI FATTORE TECNICO COORDINATIVO colpire la palla e capacità

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

Indice. Imparare a imparare

Indice. Imparare a imparare Indice Imparare a imparare Perché fai una cosa? 8 Attività 1 Il termometro della motivazione 8 Attività 2 Quantità o qualità? 9 Attività 3 Tante motivazioni per una sola azione 10 Organizzare il tempo

Dettagli

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia.

1) Il mio avatar: uguali o diversi? L esercizio permette di apprendere il concetto di avatar e comprenderne la tipologia. DISCUSSION STARTERS - Definisci a parole tue cosa è un avatar. - Quali sono le funzioni psicologiche dell avatar? - L avatar può essere sempre come tu lo vorresti? - Quanti tipi di avatar conosci? - In

Dettagli

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web

5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web 5. Fondamenti di navigazione e ricerca di informazioni sul Web EIPASS Junior SCUOLA PRIMARIA Pagina 43 di 47 In questo modulo sono trattati gli argomenti principali dell universo di Internet, con particolare

Dettagli

Trasforma i LIKE in RISULTATI

Trasforma i LIKE in RISULTATI Trasforma i LIKE in RISULTATI Vuoi che il tempo impiegato sui tuoi social network frutti grandi risultati? Pubblicare contenuti ed ottenere qualche nuovo Like è solo il primo passo... Utilizza queste 10

Dettagli

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare.

Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso della mia vita è studiare. 1.1. Ognuno di noi si può porre le stesse domande: chi sono io? Che cosa ci faccio qui? Quale è il senso della mia esistenza, della mia vita su questa terra? Il Keisuke: Sono un ottimo studente e il senso

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e anche

Dettagli

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI

ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI EURO RUN: IL GIOCO www.nuove-banconote-euro.eu ANNA E ALEX ALLE PRESE CON I FALSARI - 2 - Anna e Alex sono compagni di classe e amici per la pelle. Si trovano spesso coinvolti in avventure mozzafiato e

Dettagli

Xbox 360, il divertimento è social.

Xbox 360, il divertimento è social. Customer case study / Entertainment an Media Xbox 360, il divertimento è social. Una soluzione creativa che unisce funzioni social, musica e tecnologia 3D per riportare Xbox nel mondo delle social console:

Dettagli

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali

Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Agire per modificare la nostra autostima - Valori e regole personali Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre ma nell avere nuovi occhi M.Proust Per migliorare la propria autostima

Dettagli

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari

Sedotta dal mondo del POKER. il punto G del gioco SPECIALE ENADA. Il gioco ritorna in fiera. POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari NUMERO 04 MARZO 2010 il punto G del gioco ZERO ASSOLUTO CASINÒ DI SANREMO SPECIALE ENADA SPECIALE ENADA Il gioco ritorna in fiera POKER FACE High Stakes con Fabrizio Baldassari numero 04 marzo 2010 PAMELA

Dettagli

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.

Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio. Illustrazioni, ideazione grafica e impaginazione realizzate da MoaiStudio di Canovi Christian e Roggerone Maurizio www.moaistudio.com Storia di Milena Lanzetta SE C È UN GIORNO DELLA SETTIMANA CHE FILIPPO

Dettagli

I.C.Sassoferrato, scuola dell'infanzia G.Rodari Sez.A4 (orsetti),docente Maria Rita Ascani

I.C.Sassoferrato, scuola dell'infanzia G.Rodari Sez.A4 (orsetti),docente Maria Rita Ascani UDIA: QUANTI SIAMO? I.C.Sassoferrato, scuola dell'infanzia G.Rodari Sez.A4 (orsetti),docente Maria Rita Ascani 1 giornata: Oggi è un giorno speciale, c'è un compleanno da festeggiare,la festeggiata assumerà

Dettagli

COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA

COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA COSA STA SUCCEDENDO IN LIBIA Un bambino ha raccontato ai suoi amici le immagini della guerra in Libia dicendo: Ho visto la guerra, ci sono delle persone che combattono e vogliono mandare via un uomo e

Dettagli

Noleggio. Giochi Sportivi

Noleggio. Giochi Sportivi Noleggio Giochi Sportivi PRIMA DI TUTTO PREPARARSI: CORPO E MENTE. COMINCIANO LE SFIDE CON I NOSTRI GIOCHI SPORTIVI. Adatti per tutti, danno la possibilità di misurarsi e di divertirsi in tutta sicurezza.

Dettagli

Alunni:Mennella Angelica e Yan Xiujing classe 3 sez. A. A. Metodo per l intervista: video intervista con telecamera. video intervista con cellulare

Alunni:Mennella Angelica e Yan Xiujing classe 3 sez. A. A. Metodo per l intervista: video intervista con telecamera. video intervista con cellulare Alunni:Mennella Angelica e Yan Xiujing classe 3 sez. A A. Metodo per l intervista: video intervista con telecamera intervista con solo voce registrata video intervista con cellulare intervista con appunti

Dettagli

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI

INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI INCONTRO CON L AUTORE JACOPO OLIVIERI Lo scrittore Jacopo Olivieri ha incontrato gli alunni delle classi quarte e quinte della scuola A. Aleardi del plesso di Quinto nelle giornate del 18 e 19 febbraio

Dettagli

LANCIAMO UN DADO PER DECIDERE CHI DEVE INIZIARE IL GIOCO. PARTIRA IL NUMERO PIU ALTO

LANCIAMO UN DADO PER DECIDERE CHI DEVE INIZIARE IL GIOCO. PARTIRA IL NUMERO PIU ALTO IL GIOCO DEL CALCIO I bimbi della sezione 5 anni sono molto appassionati al gioco del calcio. Utilizzo questo interesse per costruire e proporre un gioco con i dadi che assomigli ad una partita di calcio.

Dettagli

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia

Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? (un problema nascosto) di Marco De Veglia Un imprenditore capisce il marketing? Pensare che un imprenditore non capisca il marketing e' come pensare che una madre

Dettagli

Nicolò UGANDA Gapyear

Nicolò UGANDA Gapyear Nicolò, Diario dall Uganda Se c è il desiderio, allora il grande passo è compiuto, e non resta che fare la valigia. Se invece ci si riflette troppo, il desiderio finisce per essere soffocato dalla fredda

Dettagli

So quello che voglio! Compro quello che voglio!

So quello che voglio! Compro quello che voglio! So quello che voglio! Compro quello che voglio! Le persone con disturbi dell apprendimento hanno la capacità di scegliere i loro servizi di assistenza. Questo libricino è scritto in modo che sia facile

Dettagli

AL CENTRO COMMERCIALE

AL CENTRO COMMERCIALE AL CENTRO COMMERCIALE Ciao Michele, come va? Che cosa? Ciao Omar, anche tu sei qua? Sì, sono con Sara e Fatima: facciamo un giro per vedere e, forse, comprare qualcosa E dove sono? Voglio regalare un CD

Dettagli

C è chi la usa soprattutto come una rivista:

C è chi la usa soprattutto come una rivista: 1 C è chi la usa soprattutto come una rivista: uno sfoglio veloce al ricevimento alla ricerca delle novità le anteprime dei film e delle serie, soprattutto; per qualcuno (chi non segue lo sport in modo

Dettagli

IL MINIVOLLEY. MIUR Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Ambito Territoriale Vibo Valentia A.S. 2013-2014. Progetto: "UNA REGIONE IN MOVIMENTO

IL MINIVOLLEY. MIUR Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Ambito Territoriale Vibo Valentia A.S. 2013-2014. Progetto: UNA REGIONE IN MOVIMENTO MIUR Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria Ambito Territoriale Vibo Valentia A.S. 2013-2014 Progetto: "UNA REGIONE IN MOVIMENTO IL MINIVOLLEY Prof. Carmine Cavallaro GIOCOSPORT Premessa Mentre dagli

Dettagli

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002

Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno. 5 marzo 2002 . Associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia Scuola elementare Vivaldi Spinea (VE) marzo 2002 Classe prima Ins. Nadia Paterno 5 marzo 2002 Ho comunicato ai bambini che avremo

Dettagli

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre)

NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) NEMO (NEuroMuscular Omnicentre) A MULTI-SPECIALTY CLINICAL CENTRE FOR NEUROMUSCULAR DISEASES Dott.ssa Gabriella Rossi Psicologa Milano, 28/10/2011 Fortemente voluto da UILDM e AISLA, per contrastare il

Dettagli

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora

Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Parteciperò all evento: Sì No Forse Ignora Febbraio 2008 La nazionale egiziana è in finale: domenica si giocherà la Coppa d Africa. Non serve certo che io mi registri all evento su facebook, per ricordarmi

Dettagli

REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14

REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14 REGOLAMENTO UFFICIALE G.C.S.G. 2013/14 Ciao, tu non mi conosci ma io conosco te. Voglio fare un gioco. Regola numero uno: rispetta le regole del gioco! Regola numero due: ricorda, io sono l Enigmista:

Dettagli

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE)

TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) TEST DI LESSICO EMOTIVO (TLE) di Ilaria Grazzani, Veronica Ornaghi, Francesca Piralli 2009 Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione R. Massa, Università degli Studi di Milano Bicocca Adesso ti

Dettagli

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI

COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI SPECIAL REPORT COME FARE SOLDI E CARRIERA RA NEGLI ANNI DELLA CRISI Scopri i Segreti della Professione più richiesta in Italia nei prossimi anni. www.tagliabollette.com Complimenti! Se stai leggendo questo

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5.

L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. L INTERVISTA ESCLUSIVA CON LAURA BRUNO, A TU PER TU CON LA FORTE LATERALE DELLA FUTSAL P5. 1) Ciao Laura e ben trovata, parliamo del Campionato appena terminato, un ottimo risultato della vostra squadra

Dettagli

Augure Influencers Ranking Tutto sulla metodologia AIR

Augure Influencers Ranking Tutto sulla metodologia AIR Augure Influencers Ranking Tutto sulla metodologia AIR V1.0 Ottobre 2014 Oualid Abderrazek Product Marketing Augure Influencers Ranking 2 Contents 1. Contesto...4 2. L algoritmo...4 a. Esposizione...5

Dettagli

Trading con l arbitraggio

Trading con l arbitraggio Trading con l arbitraggio Tradare senza rischi? Un giorno il giovane apprendista di trading si avvicinò al suo maestro con l'aria sconfitta. "Maestro, ho capito che le perdite sono parte della mia vita

Dettagli

ISTRUZIONI PER L USO Sommario

ISTRUZIONI PER L USO Sommario ISTRUZIONI PER L USO Sommario PRESENTAZIONE... 2 DESCRIZIONE... 3 PROFILO UTENTE... 5 PAGINA AZIENDA... 6 PAGINA ASSOCIAZIONE... 9 DISCUSSIONI...12 GESTIONE AZIENDALE...13 DOMANDE...14 MERCATO DEL LAVORO...15

Dettagli

"#$"%&' (%&#((%! &#)'!*'"!+'$%(),!

#$%&' (%&#((%! &#)'!*'!+'$%(),! L Archivio liquido dell Identità arriva in Brasile, incontrando la comunità pugliese di San Paolo. Il cuore della città è l Edificio Italia, un altissimo palazzo che domina su l enorme estensione di questa

Dettagli