Il private cloud utilizzerà un'infrastruttura ibrida

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il private cloud utilizzerà un'infrastruttura ibrida"

Transcript

1 Un Thought Leadership Paper ideato da Forrester Consulting su commissione IBM Il ruolo dei mainframe nel cloud: per soddisfare tutte le esigenze di affidabilità e sicurezza Gennaio 2013

2 Sommario Sintesi del documento... 2 Situazione attuale: il Cloud Computing sta spiccando il volo all'interno delle aziende... 3 Problematica: i carichi di lavoro aziendali generano nuovi requisiti... 5 Soluzione: architetture ibride per i cloud aziendali Suggerimenti chiave Appendice A: Metodologia Appendice B: Note finali , Forrester Research, Inc. Tutti i diritti riservati. È severamente proibita la riproduzione non autorizzata. Le informazioni si basano sulle migliori risorse disponibili. Le opinioni riflettono il giudizio al momento della redazione e sono soggette a cambiamenti. Forrester, Technographics, Forrester Wave, RoleView, TechRadar e Total Economic Impact sono marchi di Forrester Research, Inc. Tutti gli altri marchi sono di proprietà delle rispettive società. Per ulteriori informazioni, visitare il sito [1-L2MIOL] Informazioni su Forrester Consulting Forrester Consulting offre servizi di consulenza indipendenti e obiettivi basati sulla ricerca e destinati ai leader che desiderano affermarsi con successo all'interno delle loro organizzazioni. I servizi di Forrester Consulting, il cui ambito può variare da brevi sessioni di strategia a progetti personalizzati, mettono direttamente in comunicazione il cliente con esperti nella ricerca di mercato che applicano le loro competenze alle specifiche problematiche aziendali. Per ulteriori informazioni, visitare Pagina 1

3 Sintesi del documento La vostra strategia relativa al private cloud aspira semplicemente a supportare le applicazioni leggere e di priorità bassa in esecuzione sui server commerciali o a gestire tutti i tipi di carichi di lavoro? Nell'ottobre 2012 IBM ha affidato a Forrester Consulting il compito di valutare I private cloud possono e devono offrire diversi tipi di la domanda delle aziende di ambienti cloud per carichi di lavoro aziendali business servizi delle infrastrutture per e mission-critical in modo da determinare se sono sufficienti infrastrutture soddisfare le svariate esigenze dell'azienda tipica. commerciali non strutturate. Ipotesi di Forrester: i requisiti emergenti degli ambienti cloud includono infrastrutture specifiche e maggiori caratteristiche di sicurezza, affidabilità e resilienza. Abbiamo ideato le domande del sondaggio per verificare tale ipotesi e le abbiamo rivolte a 200 decision-maker IT delle organizzazioni con almeno 500 dipendenti del Nord America, Regno Unito, Germania e Brasile. Il sondaggio rivela che le aziende desiderano che i private cloud siano in grado di gestire un'ampia serie di applicazioni che in molti casi richiedono hardware specializzato, sicurezza elevata, infrastruttura altamente resiliente e altre funzionalità che non possono essere fornite completamente dall'infrastruttura commerciale da sola. In risposta a tali requisiti, i private cloud possono e devono impiegare tipi di servizi delle infrastrutture ibridi per soddisfare l'ampia gamma di esigenze dell'azienda tipica. Tali "infrastrutture ibride" non consentiranno soltanto di ridefinire la grande quantità di infrastrutture complesse e incompatibili odierne: i private cloud astraggono i carichi di lavoro, quali le applicazioni aziendali, dalla struttura sottostante. I sistemi cloud offrono servizi relativi alle infrastrutture, non solo la stessa infrastruttura grezza: ciò significa che è possibile distribuire carichi di lavoro ovunque all'interno del servizio dell'infrastruttura. Le infrastrutture cloud ibride non sono mera teoria; i cloud IaaS pubblici stanno facendo esattamente questo oggi. 1 Principali risultati Lo studio svolto da Forrester ha evidenziato i seguenti principali risultati: Le applicazioni di ultima generazione trasferite nel cloud presentano requisiti specifici. La seconda generazione di applicazioni cloud è più business e mission-critical, con requisiti specifici di sicurezza, prestazioni e affidabilità che l'infrastruttura commerciale non è in grado di soddisfare facilmente. 2 Forrester ha rilevato che le aziende desiderano fortemente che i propri ambienti cloud consentano di accedere a servizi di infrastrutture specializzati per la gestione di una più ampia serie di applicazioni ed esigenze. I clienti Cloud desiderano una più ampia scelta di infrastrutture e sono aperti alle infrastrutture ibride. I clienti aziendali desiderano portare nel cloud un'ampia serie di applicazioni, molte con requisiti specifici. Inoltre, i decision-maker IT sono disposti ad accettare questi ambienti ibridi che incorporano i mainframe, fintanto che il mix di infrastrutture viene celato da servizi astratti. Il sondaggio rivela una notevole preclusione nei confronti dei cloud basati su una singola piattaforma. L'utilizzo di infrastrutture ibride da parte dei sistemi cloud è inevitabile, in modo particolare per gli ambienti privati. Sebbene i cloud basati sulle infrastrutture commerciali stiano continuamente migliorando le proprie prestazioni, non sono ancora in grado di soddisfare esigenze specifiche in modo efficace dal punto di vista dei costi; cosa che può essere consentita da infrastrutture particolari. Ad esempio, i mainframe possono consentire una notevole resilienza delle risorse delle infrastrutture, una forma più sicura di isolamento dei carichi di lavoro rispetto agli approcci basati sulla multi-tenancy commerciale e maggiori garanzie di impegno in termini di risorse. Sono inoltre in grado di offrire questi valori più elevati con un'elevata densità di elaborazione, consentendo una notevole efficienza dal punto di vista dei costi dei carichi di lavoro applicabili. Pagina 2

4 Situazione attuale: il Cloud Computing sta spiccando il volo all'interno delle aziende Non dovrebbe sorprendere che le aziende investano oggi in private cloud, ma la priorità da esse conferita a tali private cloud e le implicazioni che tale fatto ha per le infrastrutture private cloud future non erano forse prevedibili. Gli investimenti nel private cloud sono cresciuti fino a diventare una priorità cruciale per il 1 delle aziende e una priorità elevata per il ; sommando tali percentuali, si giunge alla conclusione che quasi la metà di tutte le aziende del Nord America e dell'europa attribuisce una priorità elevata all'implementazione di un private cloud (vedere la Figura 1). 3 Figura 1 La creazione di un private cloud costituisce una priorità per quasi la metà di tutte le aziende "Quali delle seguenti iniziative relative all'infrastruttura IT potrebbero avere la più elevata priorità nella sua azienda/organizzazione nei prossimi 12 mesi?" (Creare un private cloud interno attuato dal team IT [non da un provider di servizi]) Non so/nd Non all'ordine del giorno Priorità bassa Priorità elevata Priorità cruciale 2012 (N = 1 036) 23% 29% (N = 1 240) 3% 33% 26% 10% Base: dirigenti IT e decision-maker della tecnologia del Nord America e dell'europa Fonte: Forrsights Hardware Survey, Q3 2012, Forrester Research, Inc. I private cloud devono essere cloud, non mere risorse virtualizzate Non è ancora il momento di gioire troppo per tali numeri: la distanza tra il desiderio di fornire private cloud e l'effettivo provisioning di cloud interni è ancora molto grande. Molte aziende, purtroppo, si limitano a definire cloud i propri ambienti virtualizzati, una pratica che Forrester chiama "cloudwashing". Un ambiente cloud deve avere le caratteristiche indicate di seguito in grado di distinguerlo chiaramente dagli ambienti di virtualizzazione statici: Procedure operative standardizzate. La standardizzazione dei processi rende i sistemi cloud molto più efficienti degli ambienti virtualizzati tradizionali (o di qualsiasi opzione di distribuzione delle infrastrutture precedente al cloud). I sistemi cloud richiedono l'implementazione coerente delle principali attività operative, tra cui la distribuzione delle infrastrutture e dei carichi di lavoro, patch e aggiornamenti, migrazione live e (infine) l'estrazione del carico di lavoro dall'ambiente quando non è più necessario. Qualsiasi elemento ripetibile, modelli di carichi di lavoro, servizi di infrastrutture o applicazioni condivise (ad esempio un tipo specifico di servizio di archiviazione o un livello di messaggistica), standard delle architetture aziendali e immagini principali, deve essere documentato per una distribuzione coerente. Pagina 3

5 Operazioni completamente automatizzate. Se si standarizzano le principali procedure operative, tali processi possono (e dovrebbero) essere completamente automatizzati. Gli ambienti cloud completamente automatizzati danno ai clienti l'autonomia di distribuire velocemente i carichi di lavoro. Conferiscono fiducia e affidabilità ai leader IT perché soltanto le funzionalità automatizzate possono essere distribuite in modo autonomo senza provocare caos nell'ambiente. Questo è particolarmente vero quando è possibile automatizzare interi carichi di lavoro e modelli di distribuzione completi, insieme ai processi di approvazione interni ad essi associati. Nel momento in cui viene richiesto un modello o un flusso di lavoro automatizzato non dovrebbe rendersi necessario l'intervento manuale da parte degli architetti dell'it, delle applicazioni o perfino dei responsabili aziendali e finanziari nelle distribuzioni dei carichi di lavoro cloud. Accesso self-service per il cliente. Gli sviluppatori adorano i cloud IaaS pubblici perché sono in grado di utilizzare in modo autonomo questi servizi e di essere subito produttivi. Si aspettano la stessa cosa dai private cloud, che è il motivo per cui tutti i private cloud dovrebbero offrire il self-service attraverso un portale e, se possibile, un'api (Application Programming Interface). Idealmente, tale API sarà un'interfaccia standard condivisa da molti ambienti pubblici e privati, ad esempio l'iniziativa emergente OpenStack. 4 Ciò consente agli sviluppatori di configurare le applicazioni una sola volta e di distribuirle in più ambienti. Tenancy condivisa e utilizzo massimo. Affinché il private cloud risulti un utile investimento, deve essere condiviso quanto più largamente possibile all'interno dell'azienda. Ciò significa la condivisione dello stesso pool di infrastrutture da parte delle risorse tecniche, marketing e perfino finanziarie. Con una tenancy logica (anziché una tenancy fisicamente isolata), è possibile ottimizzare l'utilizzo delle risorse e le allocazioni di risorse flessibili tra i reparti in base alle fasi di picco e di stasi dei cicli di business: un requisito essenziale della gestione cloud. La multitenancy consente inoltre di configurare sulla stessa infrastruttura ambienti con requisiti di sicurezza e conformità diversi (una distribuzione standard e automatizzata ne semplifica il controllo). Bonus: trasparenza dei costi. La tenancy condivisa consente inoltre di tenere traccia e di giustificare più facilmente le risorse utilizzate da ciascun reparto. Tutti gli ambienti cloud risultano utili nel momento in cui rivelano liberamente le allocazioni di risorse agli utenti e ai reparti e sono in grado di allocare i costi in base all'utilizzo. Anche la gestione delle licenze software viene semplificata perché tali licenze possono essere destinate solo a ambienti (o reparti) tenant specifici. L'esperienza con i cloud pubblici dimostra che tale trasparenza ridurrà il parcheggio dei carichi di lavoro che non vengono utilizzati: un problema principale delle infrastrutture aziendali odierne. La trasparenza dei costi consente inoltre alle organizzazioni di distinguere gli ambienti pubblici, privati, cloud e non cloud in base alle corrispondenze esistenti tra il costo e il carico di lavoro. Le soluzioni ibride sono in ultima analisi più efficienti in termini di costi rispetto a qualsiasi ambiente esclusivamente cloud o non cloud. Le aziende che desiderano creare private cloud studieranno come implementare tali funzionalità e sfruttare appieno i vantaggi del cloud computing all'interno dei propri data center per la prima generazione di applicazioni. Devono però prendere in considerazione una progettazione dei propri ambienti che consenta di gestire le applicazioni cloud di ultima generazione; le applicazioni aziendali sono per natura diverse e richiedono speciali considerazioni relative alla sicurezza, alle prestazioni e all'affidabilità. Pagina 4

6 Problematica: i carichi di lavoro aziendali generano nuovi requisiti Oggi la maggior parte delle aziende ha iniziato il viaggio verso il cloud con applicazioni a basso rischio e requisiti di elevata agilità. Tali applicazioni di solito consentono di istruire e informare i clienti, i partner e dipendenti utilizzando i dati pubblicamente disponibili. Le applicazioni tendono a utilizzare le tecnologie Web e le architetture moderne che possono essere facilmente scalate nelle infrastrutture commerciali tramite il bilanciamento dei carichi e la clonazione dei servizi. Anche i carichi di lavoro batch sono diffusi nei sistemi cloud e presentano lo stesso facile adattamento alle infrastrutture commerciali. 5 Sempre più spesso, tuttavia, i professionisti I&O portano le applicazioni basate sulle transazioni nel cloud, lasciando intendere di avere una fiducia crescente nelle piattaforme cloud, fino al punto di considerare il cloud una destinazione adatta per il disaster recovery. 6 I dati del sondaggio suggeriscono che il prossimo La maggior parte delle aziende ha iniziato il viaggio verso il cloud con applicazioni a rischio inferiore con requisiti di elevata agilità. anno assisteremo a un notevole aumento del numero di applicazioni aziendali "di base", vale a dire applicazioni business e mission-critical, che vengono trasferite in ambienti private cloud (vedere le Figure 2 e 3). Tali applicazioni di base creano grossi problemi ai professionisti I&O che implementano i private cloud: Le applicazioni aziendali di base elaborano le transazioni, molte transazioni, quindi non possono essere scalate tramite l'aggiunta di bilanciatori dei carichi e la generazione di nuove copie di servizi. Vengono scalate aumentando la capacità del motore di elaborazione delle transazioni e dei relativi database. Ospitano i dati aziendali più importanti, quindi sono altamente protette e per sostenere i volumi di transazioni da esse elaborati richiedono spesso hardware specializzato. Le applicazioni mission-critical devono mantenere una solida integrità transazionale e dei processi e presentano quindi requisiti di resilienza delle infrastrutture più rigidi rispetto ad altri carichi di lavoro. Con il trasferimento delle applicazioni aziendali di base (compresi i carichi di lavoro mission-critical) nel cloud, i team I&O dovranno affrettarsi a garantire che i rispettivi private cloud siano in grado di offrire SLA del più elevato livello possibile se, come o quando necessario. Questo non significa che l'intero cloud deve offrire SLA elevatissimi, soltanto che tali livelli di servizio devono essere disponibili come parte del private cloud. Un metodo chiave per offrire SLA elevati consiste nell'aggiunta di infrastrutture più resilienti al private cloud. Man mano che i private cloud maturano, non devono limitarsi all'offerta della mera resilienza. Pagina 5

7 Figura 2 Molte aziende intendono portare le applicazioni di base nel cloud nel 2013 "Quali tipi di applicazioni intendete ospitare nelle piattaforme cloud?" Intendete distribuire nei prossimi 6 mesi Intendete distribuire nei prossimi 12 mesi Carichi di lavoro aziendali principali Intendete distribuire, ma non disponete di un preciso quadro temporale Nessuna distribuzione in programma Nessun programma perché non riteniamo che tale carico di lavoro sia adatto agli ambienti cloud Non so/non applicabile Applicazioni per clienti/partner 43% 26% 20% 9% 3% Applicazioni interne per dipendenti (intranet, collaborazione, produttività, ecc.) 40% 41% 11% 6% 1% 1% Applicazioni interne di back-office (contabilità, ERP, gestione supply chain, ecc.) 35% 18% 10% 3% 1% Applicazioni di business reporting e analisi di dati SQL e di altri dati strutturati 31% 23% 13% 1% Elaborazione di transazioni online (OLTP) 25% 2 18% 5% Carichi di lavoro altamente distribuiti (Hadoop, analisi in tempo reale, dati non strutturati) 2 20% 3% 3% Applicazioni di business reporting e analisi di dati non strutturati 20% 21% 16% 3% 1% Rendering, modifica delle immagini o simulazione compute-intensive (applicazioni che richiedono un utilizzo elevato della CPU con poche richieste di I/O) 19% 31% 17% 5% Base: 200 dirigenti IT e decision-maker della tecnologia del Nord America, Brasile e Europa (la somma delle percentuali non è 100 a causa dell'arrotondamento) Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 Pagina 6

8 Figura 3 Tendenza: le aziende intendono portare le applicazioni mission-critical nel cloud "Quante sono approssimativamente le applicazioni mission-critical attualmente nel cloud e come cambierà tale numero nei prossimi 12 mesi?" Attualmente Prossimi 12 mesi Più di 50 6% 7% Che non utilizzano il cloud Che utilizzano il cloud Più di % % 6% % % 16% % 19% % % 49% Nessuna 11% 29% Nessuna 5% 1 Non so 0% 1% Non so 6% 0% Base: 197 dirigenti IT e decision-maker della tecnologia del Nord America, Brasile e Europa (la somma delle percentuali non è 100 a causa dell'arrotondamento) Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 Le aziende hanno bisogno di altre opzioni di configurazione Il nostro sondaggio mostra che man mano che gli ambienti cloud maturano e che una buona parte del portafoglio delle applicazioni viene trasferito in questi ambienti, la richiesta di opzioni specifiche di configurazione delle infrastrutture aumenterà su diversi fronti. Esaminando le esigenze relative alla resilienza, il nostro sondaggio indica che i clienti aziendali desiderano opzioni per la selezione delle risorse virtuali da un pool progettato per evitare a tutti i costi guasti dei componenti e per eseguire un rapido ripristino di quelli che si verificano (vedere la Figura 4). Priorità principali evidenziate dal nostro sondaggio: I clienti aziendali desiderano essere in grado di scegliere le risorse virtuali progettate per evitare guasti o perlomeno per risolvere rapidamente tali guasti. Rapido ripristino dai guasti. Alcune applicazioni aziendali di base dispongono di SLA per il ripristino delle applicazioni in pochi minuti, compresi i dati delle applicazioni. L'88% degli intervistati ha affermato che questa caratteristica dei private cloud è di importanza cruciale o molto importante. Ambienti con tempi di inattività uguali a zero. Il cliché del cloud computing è che le architetture devono consentire un rapido ripristino dai guasti inevitabili dell'infrastruttura. L'86% degli intervistati ritiene che è di importanza cruciale o molto importante che i servizi all'interno del proprio ambiente cloud vengano progettati per evitare guasti: una visione più tradizionale dell'affidabilità dei sistemi. Pagina 7

9 Prestazioni delle applicazioni garantite (prevedibili). Le garanzie relative alle prestazioni delle applicazioni costituiscono una priorità anche tra gli intervistati del nostro sondaggio; l'8 ha riferito che sono di importanza cruciale o molto importanti. Le garanzie delle prestazioni vengono in genere espresse in termini di tempi di risposta degli utenti e finestre batch e forniscono ai professionisti I&O una base per garantire tali impegni di qualità del servizio ai propri partner IT e aziendali. Figura 4 I clienti Cloud desiderano che i private cloud dispongano di opzioni di affidabilità migliori "Quanto è importante che la piattaforma cloud abbia le seguenti caratteristiche di affidabilità?" Per nulla importante Di importanza cruciale 5 Progettata per un rapido ripristino dai guasti 8% 36% 5 1% Progettata per evitare qualsiasi tipo di errore 10% 48% 3% Prestazioni delle applicazioni garantite (QoS) 1 40% 4 Massimo livello di sicurezza (HIPAA, FedRAMP, PCI, ecc.) Trasparenza delle infrastrutture (visibilità all'interno delle infrastrutture (tipo, fornitore, CPU, ecc.) su cui vengono eseguite le applicazioni) Elevati livelli di elasticità (ad esempio, da un numero basso a migliaia di macchine virtuali semplicemente in base alla richiesta) Scelta di infrastrutture garantita (consente di specificare il tipo di infrastruttura su cui vengono eseguite le applicazioni) 3% 1 21% 1% 6% 20% 4 41% 39% 56% 30% Estensione geografica (data center in più continenti e/o in più paesi) 9% 1 2 Possibilità di ridurre il consumo di energia elettrica per risparmiare costi 5% 9% 2 Base: 200 dirigenti IT e decision-maker della tecnologia del Nord America, Brasile e Europa (le risposte "Non so" sono state escluse) Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 Pagina 8

10 I dati aziendali nel cloud accrescono la necessità di un rafforzamento della sicurezza Man mano che le applicazioni business e mission-critical vengono trasferite nel cloud, generano requisiti per una maggiore sicurezza dei dati (vedere la Figura 5). Dato che i sistemi cloud gestiscono pool di risorse che servono numerosi tenant, tali requisiti esercitano un'ulteriore pressione sulla progettazione di sistemi private-cloud in grado di garantire che i carichi di lavoro siano ben separati gli uni dagli altri. Le priorità principali evidenziate dal nostro sondaggio sono state: Man mano che le applicazioni business e mission-critical vengono trasferite nel cloud, portano con sé i propri requisiti relativi a una maggiore sicurezza. Architetture a prova di hacker. Quando si mettono i gioielli in una cassaforte, si riesce a dormire di notte se si è certi che la cassaforte è inaccessibile e che i gioielli sono al sicuro. I professionisti I&O impiegano apparecchiature di sicurezza e altro hardware specifico e sistemi di progettazione ottimizzati per garantire un'elevata sicurezza in modo da rendere le proprie cassaforti il più inaccessibili possibile. Quasi tutti gli intervistati (96%) richiedono tale caratteristica per almeno alcune delle loro applicazioni. Opzioni di sicurezza altamente configurabili come parte dell'offerta del servizio. Non tutte le applicazioni ospitano dati di importanza cruciale: non è necessario che le organizzazioni ricorrano ad ulteriori attività e risorse per avere carichi di lavoro altamente sicuri nell'intero private cloud. I private cloud devono offrire opzioni di sicurezza extra come crittografia, tracciabilità dei controlli e istanze isolate come servizi che possono essere applicati solo ai carichi di lavoro che ne hanno bisogno. Più dell'85% degli intervistati ha espresso la necessità di molte di queste caratteristiche per almeno alcune delle proprie applicazioni cloud. Pagina 9

11 Figura 5 I requisiti di sicurezza richiedono inoltre che le infrastrutture cloud offrano altre scelte "Quanto è importante che la piattaforma cloud abbia le seguenti caratteristiche di sicurezza?" Nessuna delle mie applicazioni lo richiede 1 2 Alcune applicazioni lo richiedono 3 4 Tutte le mie applicazioni lo richiedono 5 1% Infrastruttura in grado di garantire la sicurezza (architettura a prova di hacker, componenti 26% hardware specifici per la sicurezza) Parametri di sicurezza altamente configurabili 35% 2 Trasparenza delle operazioni di sicurezza tramite i rapporti di controllo (SAS-70, SSAE-16, self-audit dettagliato delle operazioni di sicurezza) Possibilità da parte dell'azienda di controllare direttamente le procedure dei provider dei servizi cloud 5% 29% 3 35% 20% Opzioni di crittografia dei dati configurabili (ambito di applicazione, tipo, ecc.) Conformità con i principali standard del settore (HIPAA, FedRAMP, PCI, ecc.) 10% 3% 8% 31% 20% Un hypervisor più sicuro 8% 30% 4 16% Istanze dedicate e/o isolate 10% 36% 1 Data center unici conformi a parametri di sicurezza specifici (ad esempio, un data center separato solo per utenti governativi) 6% 10% 3 26% Base: 200 dirigenti IT e decision-maker della tecnologia del Nord America, Brasile e Europa (la somma delle percentuali non è 100 a causa dell'arrotondamento) Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 Le aziende desiderano il supporto di più contratti di servizio e l'integrazione con i dati del mainframe Oltre all'affidabilità e alla sicurezza, molte applicazioni aziendali condividono diverse altre caratteristiche che gli intervistati del nostro sondaggio ritengono che sia importante che vengano fornite dai propri ambienti cloud (vedere Figura 6). In cima alla lista delle priorità, l'83% degli intervistati cita l'importanza cruciale o la grande importanza dei contratti di servizio per il ripristino delle applicazioni, che rimanda alla nostra conclusione iniziale sull'importanza del ripristino dai guasti. Le due priorità principali successive riguardano la gestione e l'accesso ai dati in genere di importanza cruciale: Pagina 10

12 Monitoraggio comune degli ambienti cloud ibridi. Il termine ibrido in questo contesto descrive la diversità delle ubicazioni di hosting, delle infrastrutture, dei provider, ecc. Tra gli intervistati, il 70% ha affermato che il monitoraggio dei cloud ibridi è di importanza cruciale o molto importante; un altro ha identificato una certa importanza di tale caratteristica e soltanto il ha affermato che non è per nulla importante. Tale risultato indica chiaramente che i leader IT delle aziende prevedono di utilizzare più di un ambiente cloud per offrire le applicazioni e avranno spesso bisogno di gestire tali cloud multipli da una console unificata o da un set di controlli operativi. Accesso ai dati del mainframe. I dati gestiti nei mainframe tendono a essere dati aziendali di importanza cruciale fondamentali per molte applicazioni, tra cui sempre di più le applicazioni in esecuzione negli ambienti cloud. Pertanto non ha sorpreso il fatto che il 67% degli intervistati del sondaggio abbia affermato che l'accesso ai dati del mainframe negli ambienti cloud è di importanza cruciale o molto importante e che soltanto il 5% abbia affermato che non è per nulla importante. Figura 6 I clienti Cloud desiderano opzioni SLA migliori e accesso ai dati del mainframe "Quanto è importante che la piattaforma cloud abbia le seguenti caratteristiche relative ai carichi di lavoro?" Per nulla importante Di importanza cruciale 5 1% Contratti di servizio per un ripristino rapido delle applicazioni % Monitoraggio comune di ambienti cloud ibridi 47% 23% 5% Accesso ai dati residenti sul mainframe 8% 21% 35% Supporto di carichi di lavoro di grandissime dimensioni all'interno di una macchina virtuale o di un container di grandi dimensioni (ad esempio, CPU da 32 bit, 512 GB di RAM) Supporto di un volume elevato di carichi di lavoro piccoli e molto piccoli 8% 8% 35% 35% 30% Supporto di carichi di lavoro OLTP su larga scala 6% 25% 3% Supporto di linguaggi di programmazione specifici 30% 39% Supporto di ambienti batch su larga scala 10% 25% 37% Base: 200 dirigenti IT e decision-maker della tecnologia del Nord America, Brasile e Europa (la somma delle percentuali non è 100 a causa dell'arrotondamento) Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 I fattori rimanenti relativi al "carico di lavoro" evidenziano la diversità delle applicazioni aziendali, con la rappresentazione di carichi di lavoro sia grandi che piccoli, nonché le applicazioni OLTP e batch. I sistemi cloud non possono all'improvviso consolidare e normalizzare tale diversità, ma i professionisti I&O possono espandere le funzionalità delle piattaforme cloud per poterla gestire. Pagina 11

13 Soluzione: architetture ibride per i cloud aziendali Come prepararsi all'ondata di requisiti aggiuntivi che invadono le attività relative al private cloud? Esistono due risposte sbagliate a tale domanda. La prima soluzione è cercare di creare il cloud più resiliente, affidabile e dalle prestazioni elevate che sia possibile per tutti i carichi di lavoro. Tale approccio graverà semplicemente l'organizzazione del costo di progettazione relativo ai requisiti massimi, mentre molti, se non la maggior parte, dei carichi di lavoro non presenterà tali necessità. La seconda soluzione è cercare di inserire tutti i carichi di lavoro aziendali in un cloud supportato da un unico tipo di infrastruttura. È poco probabile che sia sufficiente un unico tipo di infrastruttura. L'approccio migliore è pensare alla piattaforma private cloud come un insieme di servizi che possono essere applicati separatamente: un carico di lavoro alla volta o un tenant alla volta, a seconda del metodo di implementazione. Indipendentemente dal fatto che succeda oggi, il private cloud comprenderà in ultima analisi un gruppo di servizi diversificati. Ancora una volta, i fornitori di private cloud creano un precedente definendo le politiche che comportano costi aggiuntivi solo dove sanno di recuperare tali costi e per offrire i vari servizi in "modo cloud": standardizzato, automatizzato e virtualizzato. I clienti apprezzano la scelta di maggiore sicurezza, affidabilità e QoS I clienti desiderano veramente avere una possibilità di scelta e sono disposti a pagarla, soprattutto quando il costo di tale scelta è trasparente. Riteniamo che con la trasparenza dei costi, i clienti tendano a scegliere le risorse e le opzioni di servizio più adatte alle proprie necessità. In assenza di trasparenza dei costi e/o di un impatto economico sulla loro business unit, i capi dell'azienda si orienteranno sempre sulla scelta della migliore opzione possibile, ignorando lo spreco di risorse e lasciando che i costi ricadano sull'it. Le aziende non possono permettersi tale comportamento ottuso in relazione al budget. Non bisogna commettere questo errore; occorre presentare ai team di distribuzione delle applicazioni le opzioni e farsi pagare (o ripagare) per quello che si offre. Inoltre, gli intervistati che utilizzano oggi il cloud computing attribuiscono un maggior valore alla scelta del QoS rispetto a coloro che non utilizzano sistemi cloud. L'esperienza ha insegnato a questi capi di azienda che 1) affidabilità e sicurezza maggiori sono difficili da ottenere dalle piattaforme cloud e che 2) un ampio utilizzo del cloud richiede queste e altre caratteristiche aziendali. L'altra faccia della medaglia di questa analisi è che le persone inesperte di cloud non comprendono la realtà delle applicazioni aziendali negli ambienti cloud. Confrontando i due gruppi, il numero di utenti cloud disposti a pagare un sovrapprezzo compreso tra il 50 e il 100% o più per un QoS superiore è sorprendente (vedere Figura 7). Pagina 12

14 Figura 7 I clienti Cloud sono disposti a pagare un sovrapprezzo per opzioni QoS migliori "Quanto di più sareste disposti a pagare per le seguenti funzionalità se venissero offerte da un provider?" Non disposti a pagare di più Disposti a pagare fino al 20% in più Disposti a pagare fino al 50% in più Disposti a pagare fino al 100% in più Disposti a pagare un sovrapprezzo superiore al 100% Choice of security options Scelta di opzioni di sicurezza Cloud Non cloud 16% 3 41% 25% 16% 21% 10% 11% Choice of reliability options Scelta di opzioni di affidabilità Cloud Non cloud 17% 23% 37% 50% 10% 18% 11% 8% Choice of availabilit y options Scelta di opzioni di disponibilità Cloud Non cloud 2 37% % 7% 5% 3% Choice of workload options Scelta di opzioni di carico di lavoro Cloud Non cloud % 2 10% 1 6% Choice of infrastruc ture platform Scelta della piattaforma dell'infrastruttura Scelta del software del sistema operativo e middleware e copertura geografica Choice of OS and middlew are software and geograp hic reach Cloud Non cloud Cloud Non cloud 29% 47% 45% % 4 19% 41% 13% 9% 5% 6% 7% 10% 9% 3% Base: 134 decision-maker dell'hardware e delle infrastrutture del Nord America, Brasile e Europa che utilizzano il cloud e 64 decision-maker dell'hardware e delle infrastrutture del Nord America e dell'europa che non utilizzano il cloud (la somma delle percentuali non è 100 a causa dell'arrotondamento) Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 I mainframe possono soddisfare esigenze di QoS avanzati I sistemi cloud basati sull'infrastruttura commerciale non sono in grado di soddisfare l'intera gamma di requisiti QoS disponibili nelle aziende. Neanche le configurazioni high-end dell'infrastruttura commerciale sono in grado di soddisfare l'intera gamma di requisiti. Le svariate esigenze relative al QoS, compresa la tolleranza d'errore completa end-to-end vengono soddisfatte soltanto oggi dai sistemi mainframe. I mainframe sono progettati per prevenire gli errori (a molti clienti succede di non riscontrare per anni tempi di inattività non previsti). I mainframe dispongono di funzionalità di sicurezza efficaci e configurabili, nonché di un notevole supporto per PCI, crittografia e altri standard di conformità principali relativi alla sicurezza. Le architetture dei mainframe sono inoltre in grado di supportare densità dei carichi di lavoro e delle macchine virtuali estremamente superiori alle densità che gli amministratori cloud sarebbero in grado di gestire nei sistemi commerciali. Pagina 13

15 L'ottimo accordo tra i requisiti aziendali avanzati e le funzionalità dei mainframe significa che il "big iron", come lo definiscono in gergo gli hacker, può contribuire al soddisfacimento di tali requisiti nei private cloud. L'ampiezza di un ruolo dipenderà dalla portata dei requisiti di sicurezza e affidabilità di scala elevata e dalla necessità di supportare un'ampia serie di scenari OLTP e aziendali. L'ambito del ruolo del mainframe dovrebbe inoltre rispecchiare la diversità di sistemi operativi, piattaforme e framework di cui ha bisogno l'organizzazione nel proprio private cloud. Nel nostro sondaggio, ad esempio, la grande maggioranza degli intervistati ha riferito di utilizzare un sistema operativo principale, oltre alle principali distribuzioni di Unix e Linux. Tra queste opzioni, Linux (e le sue oltre applicazioni ISV, i database open source quali Postgres e il middleware open source compreso Apache Tomcat) viene eseguito in modo nativo sui sistemi mainframe. Nel mainframe sono ben supportati come opzione nativa anche i linguaggi di programmazione più comuni, nonché i framework concepiti per il Web come Ruby on Rails e PHP. La maggior parte delle aziende avrà bisogno di avere nei propri private cloud un sistema operativo principale e/o perlomeno una varietà Unix. Tale realtà significa che i private cloud avranno come base un qualche tipo di infrastruttura ibrida che utilizza i mainframe. Tali ibridi possono essere assemblati dai clienti o forniti come pacchetto da un fornitore, ma si tratterà sempre di ibridi. I clienti Cloud sono aperti al mainframe Il nostro sondaggio mostra che i clienti aziendali sono disposti ad accettare l'idea di servizi private cloud basati sull'infrastruttura mainframe. Dopo aver fornito un lungo elenco di funzionalità e caratteristiche disponibili in un servizio cloud basato sui mainframe, gli intervistati hanno dimostrato un atteggiamento nel complesso aperto nei confronti del mainframe. Le maggiori preferenze sono state espresse per le funzionalità di sicurezza elevata: conformità con gli standard HIPAA, FedRAMP, PCI e altri standard di sicurezza e conformità; configurazione della sicurezza e trasparenza delle operazioni e un hypervisor più sicuro. Hanno poi riscontrato successo le caratteristiche di prestazioni elevate, precedute dalle prestazioni delle risorse delle infrastrutture garantite (Figura 8). Tali risultati smentiscono l'idea che i mainframe rappresentano una soluzione legacy che non ha alcun posto nei nuovi ambienti cloud computing. Per i clienti che richiedono livelli QoS elevati per quanto riguarda la sicurezza, l'affidabilità e le prestazioni, i nostri risultati mostrano che la maggior parte dei clienti è disposta a prendere in considerazione i servizi cloud che impiegano i mainframe per fornire tali caratteristiche come servizi cloud: delle percentuali molto basse di intervistati hanno visto in questi contesti il mainframe come qualcosa di negativo (vedere Figura 9). Inoltre, i nostri risultati indicano che le funzionalità avanzate fornite dai mainframe per quanto riguarda la sicurezza, l'affidabilità e le prestazioni sono estremamente apprezzate dai clienti. Tuttavia, alcuni utenti hanno un'avversione intrinseca per il mainframe: in alcuni casi, la loro comprensione di cosa rappresentano i mainframe come piattaforme potrebbe risalire ad alcuni anni fa. Occorre quindi prestare attenzione a come si promuove la presenza del mainframe nel proprio portafoglio di servizi private cloud in modo da evitare reazioni negative nei confronti del proprio private cloud. In ultima analisi, i tipi di infrastrutture impiegati dal private cloud saranno meno importanti della qualità dei servizi da esso offerti, soprattutto quando i dettagli dell'infrastruttura che fornisce tali servizi vengono astratti correttamente. Il private cloud sarà un ibrido costituito da più infrastrutture "progettate per funzionare in modo sicuro" dietro ai servizi cloud standardizzati e completamente automatizzati. Pagina 14

16 Figura 8 Gli utenti cloud aziendali sono disposti ad adottare sistemi cloud basati sul mainframe "Fino a che punto sareste disposti a utilizzare un servizio cloud che ha soddisfatto o superato tutte le vostre aspettative (costo, livelli di servizio, sicurezza, failover, ecc.) relative alle vostre esigenze di cloud, ma che ha in qualche modo utilizzato a tale scopo la piattaforma mainframe?" 4 Molto disposto 5 Trasparenza delle operazioni di sicurezza tramite i rapporti di controllo (SAS-70, SSAE-16, self-audit dettagliato delle operazioni di sicurezza) Possibilità da parte dell'azienda di controllare direttamente le procedure dei provider dei servizi cloud Conformità con i principali standard del settore (HIPAA, FedRAMP, PCI, ecc.) 35% % 51% 35% Prestazioni della rete LAN garantite (all'interno del data center cloud) Un hypervisor più sicuro Parametri di sicurezza altamente configurabili Prestazioni della rete WAN garantite (all'esterno del cloud) Livelli elevati delle prestazioni di archiviazione garantite Componenti hardware specifici dei carichi di lavoro (quali GPU, SSD, hardware per la crittografia, hardware per l'accelerazione dei codici, ecc.) Prestazioni della CPU garantite Data center unici conformi a parametri di sicurezza specifici (ad esempio, un data center separato solo per utenti governativi) Piattaforme Unix/RISC Opzioni di crittografia dei dati configurabili (ambito di applicazione, tipo, ecc.) 4 35% 40% 56% 39% 47% 37% % 36% 43% 37% 20% 37% 37% Supporto di linguaggi di programmazione specifici Infrastruttura in grado di garantire la sicurezza (architettura a prova di hacker, componenti hardware specifici per la sicurezza) Supporto della piattaforma dei carichi di lavoro OLTP su larga scala Prestazioni della rete garantite tra i data center cloud (all'interno di un singolo servizio cloud) Accesso alla piattaforma dei dati residenti sul mainframe Scelta delle impostazioni locali geografiche (capacità di scegliere la posizione geografica relativa al luogo di residenza di determinati dati) Accesso diretto ad attrezzature di archiviazione specifiche (tipi di matrici di archiviazione specifici, tipi di dischi specifici) Elevati livelli di ridondanza delle infrastrutture garantiti per prestazioni continue 5 33% 26% 36% 40% 29% 40% 4 33% 40% 19% Prestazioni della memoria (RAM) garantite 4 2 Progettata per un rapido ripristino dai guasti 39% Configurazione del middleware (è possibile configurarlo in qualche modo) Supporto di carichi di lavoro di grandissime dimensioni (all'interno di una macchina virtuale o di un container di grandi dimensioni) Progettata per evitare qualsiasi tipo di errore 37% 26% Massimi livelli di sicurezza (HIPAA, FedRAMP, PCI, ecc.) 33% 30% Base: 30 o più decision-maker dell'hardware e delle infrastrutture del Nord America, Brasile e Europa Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 Pagina 15

17 Figura 9 Valore del mainframe? Sì. Mainframe per nome? Non tanto. "Se le opzioni di seguito relative all'infrastruttura venissero utilizzate per consentire le principali caratteristiche fondamentali (senza diminuire i valori aziendali legati al cloud computing) che influenza avrebbe ciò sul processo decisionale?" Influenzerebbero negativamente la mia decisione 1 2 Neutrale 3 4 Influenzerebbero positivamente la mia decisione 5 Forniti nel mainframe Organizzazioni con il mainframe Organizzazioni senza mainframe 10% 3 40% 36% 26% 20% Forniti su altri tipi di server Organizzazioni con il mainframe Organizzazioni senza mainframe 5% 10% 8% 47% 50% 2 13% 16% Base: 70 decision-maker dell'hardware e delle infrastrutture del Nord America, Brasile e Europa con mainframe e 130 decision-maker dell'hardware e delle infrastrutture del Nord America e dell'europa senza mainframe (la somma delle percentuali non è 100 a causa dell'arrotondamento) Fonte: studio condotto da Forrester Consulting per conto di IBM, ottobre 2012 Pagina 16

18 SUGGERIMENTI CHIAVE Per creare private cloud efficaci nella propria organizzazione è per prima cosa necessario comprendere il cloud, quindi adeguare le nuove funzionalità alle esigenze della propria organizzazione. Il sondaggio dimostra molto chiaramente una cosa: l'ambiente private cloud deve fornire una vasta gamma di servizi che non possono essere forniti da un singolo servizio cloud regolare basato su server commerciali, infrastrutture di archiviazione e virtualizzazione. Perché? In pratica tutti gli intervistati hanno notato che almeno qualche parte dei propri carichi di lavoro richiede servizi con tempi di inattività uguali a zero, SLA ad elevata affidabilità, architetture a prova di hacker, sicurezza altamente configurabile, ampia visibilità e gestibilità degli ambienti virtualizzati e un'integrazione efficace con i dati del mainframe: punti fondamentali per il provisioning dei mainframe. Altri carichi di lavoro sono meno complessi, richiedendo una disponibilità e periodi di interruzione consentita dell'attività pari a tre o quattro 9s; possono essere inseriti in altre architetture con livelli di servizio commisurati alle rispettive caratteristiche. Per una vasta percentuale degli intervistati un'architettura ibrida risulta essere la soluzione ottimale. Tuttavia, per creare un private cloud aziendale efficace, è necessario: Utilizzare l'astrazione a proprio vantaggio. Negli ambienti cloud l'infrastruttura grezza non viene mai esposta a un carico di lavoro: è tutto virtualizzato. Ciò consente di avere, in qualità di progettista o architetto del cloud una maggiore libertà di selezionare l'effettiva infrastruttura sottostante e di modificare e di espandere tali scelte nel corso del tempo. Trattandosi di un cloud, consente l'astrazione dell'utente e dell'applicazione dall'infrastruttura, rendendo possibile la flessibilità di tale infrastruttura. L'astrazione consente di impiegare una varietà di infrastrutture sottostanti, tra cui mainframe, server SMP di Unix e server x86 come richiesto per soddisfare i requisiti. Pensare ai servizi e alle opzioni. Si avranno più probabilità di supportare più tipi di carichi di lavoro con diverse opzioni di risorse all'interno del cloud piuttosto che con un set costante di server e opzioni di archiviazione. Mentre si progetta il private cloud, è necessario aprire i progetti all'intera gamma di opzioni di infrastrutture attualmente impiegata, nonché a nuove opzioni. Come indica il nostro studio, i tradizionali punti di forza del mainframe costituiti dall'affidabilità, la sicurezza e la gestione della qualità del servizio rappresenteranno una scelta efficace nella costruzione di servizi private cloud in grado di soddisfare le crescenti esigenze delle aziende. Farsi pagare per gli investimenti nel cloud. Gli investimenti nel cloud ripagano attraverso l'utilizzo condiviso e il riutilizzo delle risorse che si celano dietro l'astrazione del servizio cloud. È bene assicurarsi che qualsiasi risorsa o opzione di servizio aggiunta al private cloud susciti maggiore interesse rispetto a un singolo sviluppatore o reparto. Se si dispone di una richiesta di servizio isolata, occorre soddisfarla con un'infrastruttura tradizionale fino a quando non si è in grado di creare una più ampia strategia aziendale per supportare la creazione di un servizio cloud. Si tratta di un approccio al private cloud dell'organizzazione basato sui requisiti che garantirà un ROI positivo derivante dagli investimenti nel cloud. Includere il mainframe nelle infrastrutture cloud per consentire un ampio mix di opzioni di servizio dell'infrastruttura. È sicuramente possibile offrire partizioni virtuali del mainframe come servizio. Si potrebbero offrire macchine virtuali Linux sia dal mainframe (quando vengono ricercati SLA elevati) che dall'infrastruttura commerciale (quando gli SLA sono meno elevati). I mainframe sono inoltre in grado di gestire densità elevate di carichi di lavoro molto piccoli con garanzie di risorse: qualcosa di molto difficile da ottenere nelle risorse commerciali. Pagina 17

19 Appendice A: Metodologia In questo studio Forrester ha condotto un sondaggio online tra 200 decision-maker dell'hardware e delle infrastrutture del Nord America, Brasile e Europa per valutare la domanda da parte delle aziende di ambienti cloud. Le domande poste ai partecipanti riguardavano gli ambienti server, le distribuzioni cloud e i principali requisiti delle applicazioni. I due principali divari tra i dati esaminati includevano la divergenza nelle risposte fornite dalle organizzazioni con server mainframe e da quelle senza. Un ulteriore divario consentiva di separare alcuni intervistati come attuali clienti del "cloud" e altri che non lo erano. Per ricevere la qualifica di utente del cloud, gli intervistati dovevano far distribuire le applicazioni tramite il cloud presso un provider di servizi cloud specializzato per un massimo di quattro anni, presso un tradizionale provider di servizi per un massimo di due anni e presso un tradizionale partner esterno per un massimo di 12 mesi oppure all'interno del data center aziendale per un massimo di sei mesi. Agli intervistati è stato offerto un incentivo come compenso del tempo impiegato per il sondaggio. Lo studio è stato iniziato nell'ottobre 2012 e completato nello stesso mese. Appendice B: Note finali 1 I principali cloud IaaS pubblici, tra cui Amazon Web Services, CloudSigma e GoGrid offrono oggi servizi di infrastrutture con connessioni GPUs, SSDs, 10 GbE e altri opzioni di infrastrutture. Tali funzionalità vengono fornite come tipi di risorse dell'infrastruttura messe a disposizione da pool specifici dell'infrastruttura, ma sono completamente in grado di utilizzare tutti gli altri servizi cloud di tale provider. 2 La prima generazione di applicazioni da trasferire nelle piattaforme cloud tende a essere nuova, basata su tecnologie Web aperte e middleware open source e si addicono alle infrastrutture commerciali uniformi. 3 Fonte: Forrsights Hardware Survey, Q3 2012, Forrester Research, Inc. 4 Fonte: OpenStack (http://www.openstack.org/). 5 In un sondaggio tra i professionisti del settore delle infrastrutture e operazioni durante il 3 trimestre del 2012, il 46% ha riferito di utilizzare il private cloud interno IaaS per le applicazioni Web, i server dei portali di collaborazione e altre "applicazioni di sessione". Il 25% ha riferito di eseguire nei propri ambienti cloud interni applicazioni computeintensive. Molti di queste applicazioni sono carichi di lavoro batch. Soltanto il 29% ha riferito di eseguire le applicazioni transazionali sui propri private cloud interni IaaS. 6 "An Infrastructure And Operations Pro s Guide To Cloud-Based Disaster Recovery Services, " Forrester Research, Inc., 6 aprile Pagina 18

Le piccole e medie imprese danno la giusta importanza al disaster recovery?

Le piccole e medie imprese danno la giusta importanza al disaster recovery? Studio Technology Adoption Profile personalizzato commissionato da Colt Settembre 2014 Le piccole e medie imprese danno la giusta importanza al disaster recovery? Introduzione Le piccole e medie imprese

Dettagli

Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese

Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese Un profilo personalizzato di adozione della tecnologia commissionato da Cisco Gennaio 2014 Unified Communications: principali tendenze in atto nelle medie imprese 1 Introduzione In un panorama aziendale

Dettagli

Principali funzionalità di storage necessarie nel 2014 per ridurre i rischi e ottimizzare le prestazioni

Principali funzionalità di storage necessarie nel 2014 per ridurre i rischi e ottimizzare le prestazioni Technology Adoption Profile personalizzato commissionato da HP Dicembre 2013 Principali funzionalità di storage necessarie nel 2014 per ridurre i rischi e ottimizzare le prestazioni 1 Introduzione Lo storage

Dettagli

Nuove prospettive: il cloud privato Microsoft

Nuove prospettive: il cloud privato Microsoft Nuove prospettive: il cloud privato Microsoft Andrea Gavazzi, Microsoft Technology Specialist Settore Pubblico " Utilizzando i servizi cloud Microsoft, possiamo distribuire nel cloud privato una completa

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise

CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise SCHEDA PRODOTTO: CA AppLogic CA AppLogic Cloud Platform per applicazioni enterprise agility made possible CA AppLogic è una piattaforma di cloud computing chiavi in mano che consente ai clienti enterprise

Dettagli

IBM System i5 520 Express

IBM System i5 520 Express Un unico sistema adatto a qualsiasi applicazione, con eccezionale rapporto prezzo/prestazioni IBM System i5 520 Express Caratteristiche principali Sistema operativo, database e Funzioni integrate di tool

Dettagli

CREARE UN AMBIENTE SMART STORAGE CLOUD CON IBM SMARTCLOUD STORAGE ACCESS

CREARE UN AMBIENTE SMART STORAGE CLOUD CON IBM SMARTCLOUD STORAGE ACCESS CREARE UN AMBIENTE SMART STORAGE CLOUD CON IBM SMARTCLOUD STORAGE ACCESS GENNAIO 2013 Molte organizzazioni ritengono che la propria grande rete di storage funzioni a compartimenti stagni o che sia dedicata

Dettagli

L'importanza dell'uso di terminali mobili sul luogo di lavoro

L'importanza dell'uso di terminali mobili sul luogo di lavoro Studio sull'adozione della tecnologia commissionato da Cisco Systems L'importanza dell'uso di terminali mobili sul luogo di lavoro Febbraio 2012 Si moltiplicano le iniziative per aumentare l'uso di dispositivi

Dettagli

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center

FAMIGLIA EMC VPLEX. Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center FAMIGLIA EMC VPLEX Continuous availability e data mobility all'interno e tra i data center CONTINUOUS AVAILABILITY E DATA MOBILITY PER APPLICAZIONI MISSION- CRITICAL L'infrastruttura di storage è in evoluzione

Dettagli

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica della soluzione La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica La crescente importanza dei ruoli assunti da tecnologie come cloud, mobilità, social

Dettagli

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Panoramica Paese: Italia Settore: ICT Profilo del cliente Telecom Italia è uno dei principali

Dettagli

Accelerare la transizione verso il cloud

Accelerare la transizione verso il cloud White paper tecnico Accelerare la transizione verso il cloud HP Converged Cloud Architecture Sommario Computing rivoluzionario per l'impresa... 2 Aggiornate la vostra strategia IT per includere i servizi

Dettagli

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE

CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE CINQUE MOTIVI PRINCIPALI PER CUI I CLIENTI UTILIZZANO EMC E VMWARE PER VIRTUALIZZARE GLI AMBIENTI ORACLE Sfruttare EMC e VMware per migliorare il ritorno sugli investimenti per Oracle CONCETTI FONDAMENTALI

Dettagli

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI

PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC. Soluzioni per le PMI PICCOLE E MEDIE IMPRESE, UNA SOLUZIONE AD HOC Soluzioni per le PMI Windows Server 2012 e System Center 2012 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente

Dettagli

Le strategie e le architetture

Le strategie e le architetture Storage 2013 HP Le strategie e le architetture La Converged Infrastructure Le soluzioni e le strategie di HP concorrono a definire la visione di una Converged Infrastructure, pensata per abilitare la realizzazione

Dettagli

PARTNER BRIEF: CA VIRTUAL FOUNDATION SUITE

PARTNER BRIEF: CA VIRTUAL FOUNDATION SUITE PARTNER BRIEF: CA VIRTUAL FOUNDATION SUITE i clienti possono contare sull'aiuto dei partner di CA Technologies per superare il blocco verso la virtualizzazione e accelerare il passaggio a un livello di

Dettagli

Come Funziona. Virtualizzare con VMware

Come Funziona. Virtualizzare con VMware Virtualize IT Il Server? Virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente

Dettagli

IL CLOUD PRIVATO È LA SOLUZIONE PENSATA PER I CARICHI DI LAVORO MISSION-CRITICAL. Business white paper

IL CLOUD PRIVATO È LA SOLUZIONE PENSATA PER I CARICHI DI LAVORO MISSION-CRITICAL. Business white paper IL CLOUD PRIVATO È LA SOLUZIONE PENSATA PER I CARICHI DI LAVORO MISSION-CRITICAL Business white paper Sommario esecutivo Gli utenti aziendali sono stati i primi a riconoscere i vantaggi della tecnologia

Dettagli

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni

SERVER E VIRTUALIZZAZIONE. Windows Server 2012. Guida alle edizioni SERVER E VIRTUALIZZAZIONE Windows Server 2012 Guida alle edizioni 1 1 Informazioni sul copyright 2012 Microsoft Corporation. Tutti i diritti sono riservati. Il presente documento viene fornito così come

Dettagli

L iniziativa Cloud DT

L iniziativa Cloud DT L iniziativa Cloud DT Francesco Castanò Dipartimento del Tesoro Ufficio per il Coordinamento Informatico Dipartimentale (UCID) Roma, Luglio 2011 Il Cloud Computing Alcune definizioni Il Cloud Computing

Dettagli

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS

KASPERSKY SECURITY FOR BUSINESS SECURITY FOR BUSINESS Le nostre tecnologie perfettamente interoperabili Core Select Advanced Total Gestita tramite Security Center Disponibile in una soluzione mirata Firewall Controllo Controllo Dispositivi

Dettagli

Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center

Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center Come ottenere la flessibilità aziendale con un Agile Data Center Panoramica: implementare un Agile Data Center L obiettivo principale è la flessibilità del business Nello scenario economico attuale i clienti

Dettagli

Dieci cose smart che dovresti sapere sullo storage

Dieci cose smart che dovresti sapere sullo storage Dieci cose smart che dovresti sapere sullo storage Tendenze, sviluppi e suggerimenti per rendere il tuo ambiente storage più efficiente Le decisioni intelligenti si costruiscono su Lo storage è molto più

Dettagli

come posso migliorare le prestazioni degli SLA al cliente riducendo i costi?

come posso migliorare le prestazioni degli SLA al cliente riducendo i costi? SOLUTION BRIEF CA Business Service Insight for Service Level Management come posso migliorare le prestazioni degli SLA al cliente riducendo i costi? agility made possible Automatizzando la gestione dei

Dettagli

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra.

soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. soluzioni e servizi per fare grande una media impresa Soluzioni di Cloud Computing per imprese con i piedi per terra. FASTCLOUD È un dato di fatto che le soluzioni IT tradizionali richiedono investimenti

Dettagli

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI?

PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? PUBLIC, PRIVATE O HYBRID CLOUD: QUAL È IL TIPO DI CLOUD OTTIMALE PER LE TUE APPLICAZIONI? Le offerte di public cloud proliferano e il private cloud è sempre più diffuso. La questione ora è come sfruttare

Dettagli

Symantec Backup Exec.cloud

Symantec Backup Exec.cloud Protezione automatica, continua e sicura con il backup dei dati nel cloud o tramite un approccio ibrido che combina il backup on-premise e basato sul cloud. Data-sheet: Symantec.cloud Solo il 21% delle

Dettagli

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems

Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT. Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Soluzioni innovative per la semplificazione dell infrastruttura IT Virtualizzazione con il sistema operativo IBM i, PowerVM e Power Systems Caratteristiche principali La flessibilità e la scalabilità della

Dettagli

SOLUTION BRIEF: CA ARCserve R16. Sfruttare il cloud per la business continuity e il disaster recovery

SOLUTION BRIEF: CA ARCserve R16. Sfruttare il cloud per la business continuity e il disaster recovery Sfruttare il cloud per la business continuity e il disaster recovery Ci sono molte ragioni per cui oggi i servizi cloud hanno un valore elevato per le aziende, che si tratti di un cloud privato offerto

Dettagli

Il ROI del consolidamento dei Server

Il ROI del consolidamento dei Server Il ROI del consolidamento dei Server Sul lungo periodo, un attività di consolidamento dei server è in grado di far scendere i costi IT in modo significativo. Con meno server, le aziende saranno in grado

Dettagli

ENTERPRISE CLUB MICROSOFT B USINESS I NTELLIGENCE. Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/

ENTERPRISE CLUB MICROSOFT B USINESS I NTELLIGENCE. Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ B USINESS I NTELLIGENCE MICROSOFT ENTERPRISE CLUB Disponibile anche sul sito: www.microsoft.com/italy/eclub/ I vantaggi del TCO di SQL Server In base all analisi di NerveWire, utilizzando SQL Server rispetto

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF Ottimizzazione della pianificazione delle capacità tramite Application Performance Management Come fare a garantire un'esperienza utente eccezionale per applicazioni business critical e

Dettagli

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries

I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business. Sistemi IBM _` iseries I sistemi IBM _` iseries offrono soluzioni innovative per semplificare il vostro business Sistemi IBM _` iseries Caratteristiche principali Fornisce modalità più veloci, estremamente affidabili e sicure

Dettagli

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione

applicazioni aziendali più eseguire e controllare fondamentali per il business grazie a sofisticate funzioni di auto-gestione Semplicità e flessibilità con il primo server con tecnologia IBM i5 520 Le piccole e medie imprese desiderano concentrarsi sul proprio business e non sull infrastruttura IT. IBM _` i5 520 offre non solo

Dettagli

CA Server Automation. Panoramica. I vantaggi. agility made possible

CA Server Automation. Panoramica. I vantaggi. agility made possible PRODUCT SHEET: CA Server Automation CA Server Automation agility made possible CA Server Automation è una soluzione integrata che automatizza il provisioning, l'applicazione di patch e la configurazione

Dettagli

Le 5 ragioni principali

Le 5 ragioni principali Le 5 ragioni principali per passare ad HP BladeSystem Marzo 2015 Dati sul valore per le aziende La ricerca di IDC rivela che le organizzazioni che eseguono la migrazione ad HP BladeSystem (server blade

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile

IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile IBM i5/os garantisce la continua operatività della vostra azienda IBM i5/os: un sistema progettato per essere sicuro e flessibile Caratteristiche principali Introduzione del software HASM (High Availability

Dettagli

Colt Enterprise Cloud. 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati.

Colt Enterprise Cloud. 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati. Colt Enterprise Cloud 2010 Colt Technology Services Group Limited. Tutti i diritti riservati. Diverse tipologie di cloud computing Software-as-a- Service (SaaS) Platform-as-a- Service (PaaS) Applicazioni/Informazioni

Dettagli

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili

Var Group Approccio concreto e duraturo Vicinanza al Cliente Professionalità e metodologie certificate In anticipo sui tempi Soluzioni flessibili Var Group, attraverso la sua società di servizi, fornisce supporto alle Aziende con le sue risorse e competenze nelle aree: Consulenza, Sistemi informativi, Soluzioni applicative, Servizi per le Infrastrutture,

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

IBM PureSystems: La nuova famiglia di sistemi esperti integrati

IBM PureSystems: La nuova famiglia di sistemi esperti integrati Aprile 2012 IBM PureSystems: La nuova famiglia di sistemi esperti integrati Know-how puro 2 IBM PureSystems: La nuova famiglia di sistemi esperti integrati Le aziende sono pronte ad un nuovo approccio

Dettagli

Novità di VMware vsphere 5.0 - Rete DOCUMENTAZIONE DI MARKETING TECNICO V 1.0/ULTIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2011

Novità di VMware vsphere 5.0 - Rete DOCUMENTAZIONE DI MARKETING TECNICO V 1.0/ULTIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2011 Novità di ware vsphere 5.0 - Rete DOCUMENTAZIONE DI MARKETING TECNICO V 1.0/ULTIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2011 Novità di ware vsphere 5.0 - Rete Indice Introduzione.... 3 Monitoraggio e risoluzione dei problemi

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

Efficienza operativa nel settore pubblico. 10 suggerimenti per ridurre i costi

Efficienza operativa nel settore pubblico. 10 suggerimenti per ridurre i costi Efficienza operativa nel settore pubblico 10 suggerimenti per ridurre i costi 2 di 8 Presentazione La necessità impellente di ridurre i costi e la crescente pressione esercitata dalle normative di conformità,

Dettagli

Gartner Group definisce il Cloud

Gartner Group definisce il Cloud Cloud Computing Gartner Group definisce il Cloud o Cloud Computing is a style of computing in which elastic and scalable information technology - enabled capabilities are delivered as a Service. Gartner

Dettagli

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server

Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server Introduzione alla famiglia di soluzioni Windows Small Business Server La nuova generazione di soluzioni per le piccole imprese Vantaggi per le piccole imprese Progettato per le piccole imprese e commercializzato

Dettagli

Guida pratica per pianificare il disaster recovery in modo economico ed efficace

Guida pratica per pianificare il disaster recovery in modo economico ed efficace White paper www.novell.com Guida pratica per pianificare il disaster recovery in modo economico ed efficace Indice Misurazione del costo totale di gestione...3 Misurazione delle prestazioni...4 Valutazione

Dettagli

Bosch Video Management System Sicurezza garantita con il sistema IP

Bosch Video Management System Sicurezza garantita con il sistema IP Bosch Video Management System Sicurezza garantita con il sistema IP Videosorveglianza IP Tutto in un'unica soluzione Bosch Video Management System (VMS) consente di gestire video, audio e dati IP e digitali,

Dettagli

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009

Annuncio software IBM per Europa, Medio Oriente e Africa ZP09-0108, 5 maggio 2009 ZP09-0108, 5 maggio 2009 I prodotti aggiuntivi IBM Tivoli Storage Manager 6.1 offrono una protezione dei dati e una gestione dello spazio migliorate per ambienti Microsoft Windows Indice 1 In sintesi 2

Dettagli

Utilizzo Gestione dei file

Utilizzo Gestione dei file Utilizzo Gestione dei file Info su questo bollettino tecnico L'intento di questo bollettino tecnico è di aiutare gli sviluppatori FileMaker esperti a comprendere meglio e ad applicare le migliori metodologie

Dettagli

riduzione del rischio di perdita di dati e inattività dei sistemi

riduzione del rischio di perdita di dati e inattività dei sistemi WHITE PAPER: Semplificazione della protezione dati riduzione del rischio di perdita di dati e inattività dei sistemi NOVEMBRE 2012 Bennett Klein & Jeff Drescher CA Data Management Pagina 2 Sommario Executive

Dettagli

Introduzione alle virtualizzazioni

Introduzione alle virtualizzazioni Introduzione alle virtualizzazioni La virtualizzazione consente di ospitare più macchine virtuali ad un server fisico, condividendo le risorse del singolo server attraverso differenti ambienti. I server

Dettagli

Sistemi NAS di Seagate: Guida per aziende

Sistemi NAS di Seagate: Guida per aziende Sistemi NAS di Seagate: Guida per aziende di piccole e medie dimensioni Scelta del sistema di memorizzazione ideale Guida alla scelta del sistema di memorizzazione NAS (Network Attached Storage) per le

Dettagli

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows *

Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Guida GESTIONE SISTEMI www.novell.com Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft * Windows * Novell ZENworks Configuration Management in ambiente Microsoft Windows Indice: 2..... Benvenuti

Dettagli

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento

I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento I nuovi modelli di delivery dell IT: un quadro di riferimento Stefano Mainetti Fondazione Politecnico di Milano stefano.mainetti@polimi.it Milano, 25 Ottobre 2010 Cloud Computing: il punto d arrivo Trend

Dettagli

Tech-Clarity Insight: Consolidamento delle soluzioni CAD. Vantaggi di una strategia CAD unificata

Tech-Clarity Insight: Consolidamento delle soluzioni CAD. Vantaggi di una strategia CAD unificata Tech-Clarity Insight: Consolidamento delle soluzioni CAD Vantaggi di una strategia CAD unificata Tech-Clarity, Inc. 2010 Sommario Sommario... 2 Panoramica... 3 Costi generali IT ridotti... 3 Riutilizzo...

Dettagli

Riduzione del rischio con il partner appropriato

Riduzione del rischio con il partner appropriato La famiglia Vblock serie 700 è un sistema di classe enterprise, missioncritical per i carichi di lavoro e i livelli di servizio più impegnativi a livello mondiale. Offre il miglior fabric switch di classe

Dettagli

Introduzione al Cloud Computing

Introduzione al Cloud Computing Risparmiare ed innovare attraverso le nuove soluzioni ICT e Cloud Introduzione al Cloud Computing Leopoldo Onorato Onorato Informatica Srl Mantova, 15/05/2014 1 Sommario degli argomenti Definizione di

Dettagli

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business

Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Il Cloud Computing: uno strumento per migliorare il business Luca Zanetta Uniontrasporti I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 1 / 22 Sommario Cos è il cloud computing

Dettagli

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments

IBM Tivoli Storage Manager for Virtual Environments Scheda tecnica IBM Storage Manager for Virtual Environments Backup senza interruzioni e ripristino immediato: un processo più semplice e lineare Caratteristiche principali Semplificare la gestione del

Dettagli

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing

Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Ottimizzazione dell infrastruttura per la trasformazione dei data center verso il Cloud Computing Dopo anni di innovazioni nel settore dell Information Technology, è in atto una profonda trasformazione.

Dettagli

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata

Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata Manuale Servizi di Virtualizzazione e Porta di Accesso Virtualizzata COD. PROD. D.6.3 1 Indice Considerazioni sulla virtualizzazione... 3 Vantaggi della virtualizzazione:... 3 Piattaforma di virtualizzazione...

Dettagli

HP CLOUDSYSTEM. Una piattaforma integrata per cloud pubblico, privato e ibrido. Il sistema cloud più completo per imprese e provider di servizi

HP CLOUDSYSTEM. Una piattaforma integrata per cloud pubblico, privato e ibrido. Il sistema cloud più completo per imprese e provider di servizi HP CLOUDSYSTEM Una piattaforma integrata per cloud pubblico, privato e ibrido Il sistema cloud più completo per imprese e provider di servizi Solution brief È un vero e proprio dato di fatto: il cloud

Dettagli

Il Successo nel Cloud Computing con Oracle Advanced Customer Services (ACS)

<Insert Picture Here> Il Successo nel Cloud Computing con Oracle Advanced Customer Services (ACS) Il Successo nel Cloud Computing con Oracle Advanced Customer Services (ACS) Sandro Tassoni Oracle Support Director Maggio 2011 Agenda Panoramica Strategia Portafoglio ACS per Cloud

Dettagli

MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO

MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO NOTA SULLA RICERCA marzo 2014 MASSIMIZZARE IL RITORNO SULL'INVESTIMENTO NELL'INTEGRAZIONE GRAZIE A UN AMBIENTE APPLICATIVO IBRIDO I PROFITTI Sebbene l'adozione di applicazioni Software as-a-service (SaaS)

Dettagli

R I E P I L O G O E S E C U T I V O. N o t e vo l i r i sparmi n e l la gestione Linux g r a zie a R e d H a t S a t ellite

R I E P I L O G O E S E C U T I V O. N o t e vo l i r i sparmi n e l la gestione Linux g r a zie a R e d H a t S a t ellite W H I T E P A P E R I D C R I E P I L O G O E S E C U T I V O N o t e vo l i r i sparmi n e l la gestione Linux g r a zie a R e d H a t S a t ellite Ottobre 2013 Adattato da Linux Management with Red Hat

Dettagli

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology

Virtualization. Strutturare per semplificare la gestione. ICT Information & Communication Technology Virtualization Strutturare per semplificare la gestione Communication Technology Ottimizzare e consolidare Le organizzazioni tipicamente si sviluppano in maniera non strutturata e ciò può comportare la

Dettagli

ITIL, CMS e l'utente WHITE PAPER SULLE BEST PRACTICE

ITIL, CMS e l'utente WHITE PAPER SULLE BEST PRACTICE ITIL, CMS e l'utente WHITE PAPER SULLE BEST PRACTICE SOMMARIO Riepilogo...................................................... 1 Cos'è un CMS?................................................... 2 Trasformare

Dettagli

PERCHÉ SCEGLIERE EMC PER LA GESTIONE DEL CICLO DI VITA RACLE

PERCHÉ SCEGLIERE EMC PER LA GESTIONE DEL CICLO DI VITA RACLE PERCHÉ SCEGLIERE EMC PER LA GESTIONE DEL CICLO DI VITA RACLE PUNTI ESSENZIALI Agilità Nella soluzione AppSync sono integrate le best practice delle tecnologie di replica offerte da EMC e Oracle, che consentono

Dettagli

Ottimizzazione della gestione della sicurezza con McAfee epolicy Orchestrator

Ottimizzazione della gestione della sicurezza con McAfee epolicy Orchestrator Documentazione Ottimizzazione della gestione della sicurezza con Efficacia comprovata dalle ricerche I Chief Information Officer (CIO) delle aziende di tutto il mondo devono affrontare una sfida molto

Dettagli

CA Server Automation. Panoramica. I vantaggi. agility made possible

CA Server Automation. Panoramica. I vantaggi. agility made possible PRODUCT SHEET: CA Server Automation agility made possible CA Server Automation CA Server Automation è una soluzione integrata di gestione del data center che automatizza il provisioning, l'applicazione

Dettagli

Licenza di vcloud Suite

Licenza di vcloud Suite vcloud Suite 5.5 Questo documento supporta la versione di ogni prodotto elencato e di tutte le versioni successive finché non è sostituito da una nuova edizione. Per controllare se esistono versioni più

Dettagli

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388

VDI IN A BOX. www.lansolution.it - info@lansolution.it - 051 5947388 VDI IN A BOX Con le soluzioni Citrix e la professionalità di Lansolution, ora puoi: -Ridurre i costi -Garantire la sicurezza -Incrementare la produttività -Lavorare ovunque* La flessibilità del luogo di

Dettagli

TelstraClear rafforza il vantaggio competitivo con il reporting per la garanzia dei servizi

TelstraClear rafforza il vantaggio competitivo con il reporting per la garanzia dei servizi Caso di successo del cliente TelstraClear rafforza il vantaggio competitivo con il reporting per la garanzia dei servizi Profilo del cliente Settore: telecomunicazioni Società: TelstraClear Il business

Dettagli

Cloud Executive Perspective Gennaio 2015 CLOUD EXECUTIVE PERSPECTIVE. Cloud computing. Cambia il ruolo e la rilevanza dei Team IT.

Cloud Executive Perspective Gennaio 2015 CLOUD EXECUTIVE PERSPECTIVE. Cloud computing. Cambia il ruolo e la rilevanza dei Team IT. CLOUD EXECUTIVE PERSPECTIVE Cloud Executive Perspective Gennaio 2015 Cloud computing Cambia il ruolo e la rilevanza dei Team IT Gennaio 2015 1 Un IT più efficace per centrare le opportunità Internet of

Dettagli

Zerouno IBM IT Maintenance

Zerouno IBM IT Maintenance Zerouno IBM IT Maintenance Affidabilità e flessibilità dei servizi per supportare l innovazione d impresa Riccardo Zanchi Partner NetConsulting Roma, 30 novembre 2010 Il mercato dell ICT in Italia (2008-2010P)

Dettagli

Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS

Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS Presentazione di KASPERSKY ENDPOINT SECURITY FOR BUSINESS 1 Fattori di crescita aziendale e impatto sull'it FLESSIBILITÀ EFFICIENZA PRODUTTIVITÀ Operare velocemente, dimostrando agilità e flessibilità

Dettagli

La Unified Communication come servizio

La Unified Communication come servizio Unified Communication e Collaboration 2013 La Unified Communication come servizio di Riccardo Florio La Unified Communication (UC) è un tema complesso e articolato in cui le funzionalità sono andate a

Dettagli

CA Access Control for Virtual Environments

CA Access Control for Virtual Environments SCHEDA PRODOTTO: CA Access Control for Virtual Environments CA Access Control for Virtual Environments agility made possible CA Access Control for Virtual Environments (CA Access Control) estende la gestione

Dettagli

LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI CLOUD

LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI CLOUD Cloud Computing e ITaaS 2013 LA SICUREZZA NEGLI AMBIENTI CLOUD Gli ultimi anni hanno visto il proliferare di soluzioni informatiche per la protezione degli asset critici aziendali. Il panorama stesso della

Dettagli

Vi presentiamo Arcserve Unified Data Protection

Vi presentiamo Arcserve Unified Data Protection Vi presentiamo Arcserve Unified Data Protection Arcserve UDP è basato su un'architettura unificata di nuova generazione per ambienti fisici e virtuali. La sua ampiezza di funzionalità senza paragoni, la

Dettagli

IBM Intelligent Operations Center for Cloud ottimizza la gestione delle città grazie a un modello Software-as-a-Service

IBM Intelligent Operations Center for Cloud ottimizza la gestione delle città grazie a un modello Software-as-a-Service ZP11-0355, 26 luglio 2011 IBM Intelligent Operations Center for Cloud ottimizza la gestione delle città grazie a un modello Software-as-a-Service Indice 1 Panoramica 3 Descrizione 2 Prerequisiti fondamentali

Dettagli

Guida pratica alle applicazioni Smart Process

Guida pratica alle applicazioni Smart Process Guida pratica alle applicazioni Smart Process Aprile 2014 Kemsley Design Limited www.kemsleydesign.com www.column2.com Panoramica La qualità delle interazioni con clienti e partner è vitale per il successo

Dettagli

SolarWinds Virtualization Manager

SolarWinds Virtualization Manager SolarWinds Virtualization Manager Potente gestione della virtualizzazione unificatache non prosciugherà il vostro conto in banca! In SolarWinds abbiamo migliorato la modalità con cui i professionisti IT

Dettagli

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i

IBM PowerHA SystemMirror for IBM i IBM PowerHA SystemMirror for IBM i Resilienza senza tempi di inattività Caratteristiche principali Soluzione hardware IBM per alta disponibilità e disaster recover (DR) Facilità d uso, operazioni automatiche

Dettagli

I Costi Occulti della Migrazione dei Dati

I Costi Occulti della Migrazione dei Dati I Costi Occulti della Migrazione dei Dati Brett Callow Copyright Acronis, Inc., 2000 2008 Quando si sostituiscono o consolidano i sistemi e si incontrano esigenze in continua crescita rispetto alle capacità,

Dettagli

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati

Panoramica della soluzione: Protezione dei dati Archiviazione, backup e recupero per realizzare la promessa della virtualizzazione Gestione unificata delle informazioni per ambienti aziendali Windows L'esplosione delle informazioni non strutturate Si

Dettagli

SOLUTION BRIEF CA ERwin Modeling. Come gestire la complessità dei dati e aumentare l'agilità del business

SOLUTION BRIEF CA ERwin Modeling. Come gestire la complessità dei dati e aumentare l'agilità del business SOLUTION BRIEF CA ERwin Modeling Come gestire la complessità dei dati e aumentare l'agilità del business CA ERwin Modeling fornisce una visione centralizzata delle definizioni dei dati chiave per consentire

Dettagli

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta

w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta w w w. n e w s o f t s r l. i t Soluzione Proposta Sommario 1. PREMESSA...3 2. NSPAY...4 2.1 FUNZIONI NSPAY... 5 2.1.1 Gestione degli addebiti... 5 2.1.2 Inibizione di un uso fraudolento... 5 2.1.3 Gestione

Dettagli

Approfondimenti tecnici su framework v6.3

Approfondimenti tecnici su framework v6.3 Sito http://www.icu.fitb.eu/ pagina 1 I.C.U. "I See You" Sito...1 Cosa è...3 Cosa fa...3 Alcune funzionalità Base:...3 Alcune funzionalità Avanzate:...3 Personalizzazioni...3 Elenco Moduli base...4 Elenco

Dettagli

Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux

Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux Linux per IBM ^ i5 Craig E. Johnson IBM ^ i5 Product Marketing Manager per Linux Pagina 2 Indice 2 IBM ^ 4 Distribuzioni Linux 6 Perché IBM ^ i5 per Linux 8 Linux e il Logical Partitioning 12 Flessibilità

Dettagli

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise

Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise Storage 2013 Uno storage in evoluzione per le esigenze enterprise di Riccardo Florio La sfida dei Big Data L'incremento esponenziale del volume di dati è la cifra distintiva che ha guidato lo sviluppo

Dettagli

CA Mainframe Software Manager r3.1

CA Mainframe Software Manager r3.1 SCHEDA PRODOTTO CA Mainframe Software Manager CA Mainframe Software Manager r3.1 CA Mainframe Software Manager (CA MSM) è un componente chiave della strategia Mainframe 2.0 di CA Technologies che consente

Dettagli

Acquisizione di nuovi clienti: un problema crescente per le società di servizi finanziari

Acquisizione di nuovi clienti: un problema crescente per le società di servizi finanziari Aprile 2007 Acquisizione di nuovi clienti: un problema crescente per le società di servizi finanziari Le società di servizi finanziari affrontano le sfide più grandi: il rispetto delle disposizioni vigenti

Dettagli

CA ARCserve D2D. Backup e disaster recovery ultrarapidi possono letteralmente mettere al sicuro la vostra posizione lavorativa

CA ARCserve D2D. Backup e disaster recovery ultrarapidi possono letteralmente mettere al sicuro la vostra posizione lavorativa CA ARCserve D2D CA ARCserve D2D è un prodotto di ripristino basato su disco pensato per offrire la perfetta combinazione tra protezione e ripristino semplici, rapidi e affidabili di tutte le informazioni

Dettagli

Replica indipendente dalla piattaforma per una mobilità dei dati e migrazioni senza interruzioni di livello enterprise

Replica indipendente dalla piattaforma per una mobilità dei dati e migrazioni senza interruzioni di livello enterprise EMC Open Replicator per Symmetrix Replica indipendente dalla piattaforma per una mobilità dei dati e migrazioni senza interruzioni di livello enterprise Panoramica Prestazioni elevate: utilizza il potente

Dettagli