PUNTI SALIENTI DELLA RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 2005

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "PUNTI SALIENTI DELLA RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ 2005"

Transcript

1 PUNTI SALIENTI DELLA RELAZIONE DI SOSTENIBILITÀ anni d impegno nella tutela della vita e nel suo sostegno

2 DAL PRESIDENTE E DIRETTORE GENERALE 75 anni d impegno nella tutela e nella difesa della vita La sostenibilità è parte integrante delle attività lavorative della Baxter e del loro successo. Fin dal 1931, abbiamo fornito al mondo tecnologie e terapie mediche che hanno salvato e tutelato innumerevoli vite. Oggi, mentre celebriamo il nostro 75 anniversario, confermiamo il nostro impegno sociale, ambientale ed economico ai nostri azionisti e lavoriamo per rispondere al meglio alle sfide di un sistema sanitario globale sempre in evoluzione. La nostra capacità di continuare a fornire prodotti e terapie salva-vita per le generazioni future richiede solide fondamenta per investire nello sviluppo di prodotti nuovi, in acquisizioni, in alleanze e in opportunità di Ricerca e Sviluppo a più lungo termine. In questi ultimi anni, abbiamo compiuto progressi notevoli nel consolidamento della nostra attività e della nostra posizione finanziaria, acquisendo risorse utili ad accelerare la spesa in Ricerca e Sviluppo e altri investimenti futuri. Ritengo che il nostro successo come Società e la nostra capacità di eccellere in tutti gli aspetti della sostenibilità vadano di pari passo. Le Società di successo del futuro riconosceranno che questi elementi non operano in modo indipendente,ma piuttosto dipendono l uno dall altro, e devono essere integrati nel tessuto culturale della Società. Appare chiaro che l innovazione è un elemento determinate del nostro futuro successo. Robert L. Parkinson, Jr. Presidente e Direttore generale Abbiamo fatti enormi passi avanti nel processo di comprensione della sostenibilità e della sua importanza per la nostra Società. In parte, ciò si riflette nella messa a punto di una relazione che quest anno è più consistente, in un reporting più approfondito e arricchito di nuove sezioni, comprese quelle inerenti i contenuti relativi agli impatti economici di maggior portata di Baxter e gli sforzi compiuti per influenzare la performance di sostenibilità dei nostri fornitori. Vi invito a leggere queste nuove sezioni oltre agli altri argomenti presentati nella relazione cartacea o nella versione completa online. Come espresso in occasione del nostro 75 anniversario, continueremo a realizzare prodotti e terapie per salvare e tutelare la vita delle persone per altri 75 anni e oltre. Al tempo stesso, concentreremo ugualmente la nostra attenzione nel sostegno al nostro mondo in modo responsabile dal punto di vista sociale, ambientale ed economico. C è molto da fare su tutti questi fronti. Con l aspettativa di registrare un avanzamento in questo senso nei prossimi anni. Robert L. Parkinson, Jr. In copertina: La scuola e l ostello di Deepalaya, nei pressi del villaggio di Ghusbethi, India, offrono alloggio, istruzione, cura e sostegno ai bambini di salute più cagionevole della comunità locale. In India, i dipendenti Baxter svolgono attività di volontariato, mettendo a disposizione tempo e sostegno materiale per aiutare questi bambini a soddisfare le necessità fondamentali della vita.

3 SOSTENIBILITÀ IN BAXTER Baxter considera la sostenibilità un approccio a lungo termine volto a raggiungere un punto di equilibrio fra attività commerciali e responsabilità sociali, economiche e ambientali. Questa considerazione è in linea con l importante obiettivo che si prefigge la società di salvare e tutelare la vita delle persone. Approccio Baxter Baxter è attenta a vari aspetti fondamentali della sostenibilità, fra cui: Operare in modo equilibrato ed eticamente corretto; Usare giudiziosamente le risorse finanziarie per garantire un costante successo commerciale; Mettere a disposizione dei dipendenti un luogo di lavoro confortevole, sicuro e sano; Offrire un contributo alle comunità bisognose di tutto il mondo; Offrire sostegno a chi è colpito da calamità; Garantire la sicurezza dei pazienti; Allargare l accesso alle problematiche sanitarie; Ridurre l impatto ambientale della Società. Determinazione delle priorità Nell autunno del 2005, Baxter ha ingaggiato SustainAbility, un gruppo di consulenza strategica per aiutare a identificare, valutare e assegnare priorità alle problematiche principali di sostenibilità della società. Nel giugno 2006, il Top Management Baxter ha approvato la creazione di un Sustainability Steering Committee (Comitato Guida per la Sostenibilità) a funzionalità trasversale, che esaminerà e discuterà i risultati di sostenibilità e metterà in pratica la strategia di sostenibilità della Società. Impegno degli azionisti Come Società globale che opera nel settore sanitario, Baxter interagisce con gli azionisti a livello mondiale e li spinge ad una migliore comprensione delle loro necessità e al conseguimento di obiettivi comuni. Ad esempio, Baxter è impegnata in un dialogo costante con gli azionisti riguardo l uso di polivinilcloruro (PVC) nei suoi prodotti per uso medico. Questa problematica ha approfondito la comprensione da parte della società sulle problematiche care agli azionisti ed ha aperto la strada ad una comunicazione maggiore delle proprie posizioni. Fin da quando è partita l iniziativa, Baxter ha realizzato numerose innovazioni nei prodotti non PVC. Per ulteriori informazioni, inclusi premi e riconoscimenti: Impegno principale di sostenibilità: Preparazione al verificarsi di calamità e reazione. Le recenti calamità naturali, la minaccia di azioni terroristiche e la possibilità di epidemie su ampia scala di malattie infettive sottolineano l importanza dello stato di preparazione al verificarsi di tali calamità. Per agevolare il coordinamento, la pianificazione, l assunzione di decisioni e la comunicazione societaria in caso di simili crisi, Baxter ha costituito il Global Pandemic Preparedness Team (Team Globale di Preparazione in caso di Pandemie). Baxter ha inoltre stretto rapporti di partnership con vari governi a livello mondiale per offrire la propria collaborazione nella protezione dei cittadini in caso di pandemie e minacce bioterroristiche. Negli ultimi anni, Baxter è stata coinvolta, direttamente o indirettamente, nella pubblicazione e/o nella produzione di vaccini mirati per vaiolo, SARS, carbonchio e influenza aviaria, oltre che nella realizzazione di prodotti terapeutici per esposizione a gas nervini.

4 DIPENDENTI La cultura della Baxter ha le fondamenta nei suoi dipendenti che hanno vivo interesse per l innovazione, per la ricerca di soluzioni e responsabilità personali in termini di risultati conseguiti. Dipendenti con la massima integrità, volontà di apprendere e migliorare costantemente, con una dedizione assoluta alla qualità, con un attenzione costante per un azione dinamica e disciplinata e grande rispetto per i contributi diversificati di ciascuno. Come ottenere risultati sempre migliori Per creare un vantaggio competitivo attraverso la performance dei dipendenti, e motivarli a performance sempre migliori, Baxter concentra il proprio interesse sull allineamento degli obiettivi, sulla gestione della performance e sul consolidamento della leadership. Compensi e indennità Baxter offre ai propri dipendenti opportunità di crescita professionale, supportate da compensi, indennità e programmi di sviluppo di vasta portata. Nel 2005, Baxter ha pagato ai propri dipendenti a livello mondiale oltre 2,5 miliardi in compensi e indennità. Formazione e sviluppo Il costante successo di Baxter dipende dal pieno sviluppo dell apprendimento dei dipendenti e dal consolidamento delle loro abilità. Per conseguire questo obiettivo, Baxter offre ai dipendenti un ampia gamma di programmi di sviluppo professionale, formazione istituzionale e E-Learning. Equilibrio vita/lavoro lavoro rappresenta un aspetto di determinante importanza. La società offre programmi in alcune aree, come ad esempio accordi per lavori alternativi, servizi d assistenza agli anziani e opzioni di sostegno nelle attività di assistenza all infanzia. L equilibrio vita/ Presso il centro di Ricerca e Sviluppo Baxter a Orth, Austria, i dipendenti applicano risorse di scienza innovativa per realizzare prodotti biofarmaceutici. Diversità dei dipendenti Baxter si impegna a garantire eque opportunità a tutti i dipendenti e riconosce che il particolare insieme di conoscenze e di esperienze di ciascun individuo contribuisce al successo di un organizzazione. Alla data di pubblicazione (2006), sette dirigenti societari Baxter su 16 (44 %) sono donne o sono espressione di minoranze. Oltre a ciò, il 54,1 % della forza lavoro complessiva di Baxter è di sesso femminile. Per ulteriori informazioni: GOVERNANCE E PRASSI COMMERCIALI Fin dalla sua nascita nel 1931, Baxter ha consolidato una cultura decisionale fondata sui valori, supportata dalle strutture e dai processi che facilitano i comportamenti ispirati ad integrità e supervisione efficace delle attività commerciali in ambito internazionale. Il consiglio di amministrazione Baxter supervisiona le procedure di governance societaria, coerenti con adeguati standard esterni. Baxter svolge il proprio operato con integrità e in conformità alle leggi, alle normative e alle prassi di Baxter. L ambiente di lavoro di Baxter incoraggia un comportamento etico e l integrità è un elemento centrale del suo successo commerciale. Le prassi di etica professionale di Baxter sono descritte dettagliatamanete nel manuale Global Business Practice Standards (Standard globali di prassi commerciale), disponibile in 18 lingue. Per ulteriori informazioni sui programmi di etica professionale e conformità Baxter, sul Corporate Responsibility Office e altro

5 AMBIENTE, SALUTE E SICUREZZA Nel 2005 Baxter ha compiuto importanti passi in avanti in termini di performance ambientale, sanitaria e di sicurezza (EHS). La performance ambientale comprende la riduzione della tossicità nell atmosfera, l uso dell energia, i rifiuti non tossici e l uso di materiali per imballaggio. Resta tuttavia ancora molto da fare per il miglioramento di tante problematiche relative al consumo d energia e per il contenimento di emissioni di gas che contribuiscono all effetto serra. Il 2005 è stato il terzo anno consecutivo di miglior performance di sicurezza di Baxter da quando la società ha iniziato a tenere dati di registrazione sulla sicurezza nel Al tempo stesso, la società dovrà continuare a lavorare per migliorare ulteriormente in questa area d interesse. Gestione dell uso e del costo dell energia L energia è uno degli elementi produttivi più costosi di Baxter. Nel 2005, Baxter ha promosso procedure ottimali in tutta la Società, ha aumentato il numero di revisioni d energia a livello di unità operative, ha monitorato più da vicino il completamento dei progetti per il risparmio energetico e ha esteso l uso di servizi di pagamento con fattura di utenze. I progetti di contenimento energetico su base di unità operativa comprendono il controllo intelligente dei motori con carichi variabili, il miglioramento dell efficienza dei motori dal 5 al 60 % e l ottimizzazione della generazione e distribuzione d aria compressa ai processi produttivi. 28,5 milioni di dollari dal 1997 al Nell ambito dell attenzione rivolta alla prevenzione, Baxter si sta impegnando nella riduzione delle lesioni e delle malattie ergonomiche, responsabili della metà degli incidenti totali di Baxter, avvalendosi di indicatori guida per identificare i fattori di prevenzione delle lesioni. Nel 2005, Baxter ha messo a punto delle linee guida sulla postura alla guida, delle guide al trattamento medico e uno strumento di valutazione delle strutture operative per agevolare le strutture stesse con contributi ergonomici. Nel 2005, Baxter ha ottenuto una performance record su 100 Impiegati: Valutazione di giorni persi. Lesioni o malattie associate al lavoro che fanno perdere al dipendente almeno un giorno intero dopo la data dell incidente. Il tasso 2005 è migliorato del 33 % rispetto al Incidenza di giorni persi. Numero di giorni persi a causa di lesioni o malattie associate al lavoro. Il tasso 2005 è migliorato del 38% rispetto al Incidenza casi registrabili. Tutte le lesioni o malattie che richiedono intervento medico oltre al pronto soccorso, inclusi i casi di giorni persi. Il tasso 2005 è migliorato del 5 % rispetto al Miglioramento della performance di sicurezza Baxter si focalizza sull individuazione dei rischi per la salute e la sicurezza, li mette in ordine di priorità ed esegue interventi allo scopo di correggerli e prevenirli. La Società stima che la prevenzione degli incidenti e la loro gestione ha consentito alla Baxter di risparmiare Performance sanitaria e di sicurezza a fronte di obiettivi Indicatore Casi di giorni persi Giorni persi Casi registrabili di lesioni e malattie (riduzione percentuale rispetto al 1996) Obiettivo Performance 60% 77% nvt nvt nvt nvt 2005 (riduzione percentuale rispetto al 2004) Obiettivo Performance 3% 33% 5% 38% 3% 5%

6 Obiettivi 2010 per ambiente, salute e sicurezza Nel corso dell ultimo decennio di progressi Baxter ha riflettuto su come meglio definire la prossima generazione di obiettivi per l ambiente, la salute e la sicurezza. La maggior parte di questi obiettivi avrà una durata di cinque anni per garantire che l organizzazione stia al passo con un ambiente industriale in rapida evoluzione. Aspetti ambientali (anno base 2005) Ridurre gli scarti complessivi (non pericolosi e regolamentati) del 30 %. Ridurre l uso dell acqua del 20 %. Ridurre l uso dell energia del 20 %. Ridurre le emissioni di gas ad effetto serra (GHG) del 20% indicizzato a reddito. Ridurre gli incidenti ambientali del 50%. Gestione del prodotto Applicare con successo i criteri di Sustainability Review Gates (Prassi selettiva di revisione della sostenibilità) del nuovo Baxter Product Development Process (PDP) (Processo di sviluppo del prodotto Baxter) per tutti i nuovi dispositivi per uso medico realizzati dal Mettere in pratica un programma elettronico di ritiro del prodotto per venire incontro ai requisiti dei clienti e ai requisiti globali. Realizzare un piano di messa in pratica per elminare attivamente alcune sostanze pericolose nei nostri imballaggi e nei nostri prodotti. Salute e sicurezza occupazionali L impegno di Baxter per la riduzione al minimo degli sprechi è messo in evidenza a livello delle sue strutture produttive che acquisiscono, frantumano e riutilizzano materiali di rottamazione in plastica. Mettere in pratica un programma di gestione dei casi nel 75 % delle strutture operative con 25 o più dipendenti. Mettere in pratica almeno un indicatore guida per la salute e la sicurezza nel 90 % delle strutture operative con 100 o più dipendenti. Igiene industriale Garantire che il 95 % dei siti produttivi e di Ricerca e Sviluppo disponga di programmi aggiornati di monitoraggio e valutazione rischi per l igiene industriale. Valutare e definire programmi di conservazione dell udito e quindi mettere in atto controlli tecnici e amministrativi per ridurre del 25 % la necessità d uso da parte dei dipendenti di mezzi di protezione dell udito. Specificare l uso di mezzi di protezione respiratoria per stabilire criteri d esposizione e quindi mettere in pratica controlli tecnici e amministrativi per ridurre del 25 % la necessità d uso da parte dei dipendenti di mezzi di protezione della respirazione. 1 Uniformarsi ai limiti di concentrazione massima per materiali omogenei, come definiti dalla Direttiva EU sulla limitazione delle sostanze pericolose per piombo, mercurio, cadmio, cromo esavalente e ritardanti antifiamma al bromuro. Ridurre il tasso di giorni di lavoro persi a 6,0. Ridurre il tasso giorni persi a 0,23. Ridurre il tasso dei casi registrabili a 1,27. Per ulteriori informazioni:

7 RESPONSABILITÀ DI PRODOTTO Baxter produce e vende un ampia gamma di prodotti che contribuiscono a salvare, allungare e migliorare la qualità di vita delle persone nel Mondo. In ciascuno stadio del ciclo di vita del prodotto, Baxter deve fronteggiare problematiche sociali e ambientali. Con l intento di risolverle ha definito prassi e programmi. In tutto il ciclo di vita del prodotto, l attenzione alla qualità e alla sicurezza del paziente è costantemente presente. Problematiche di sostenibilità nell ambito del ciclo di vita del prodotto Ricerca e Sviluppo e Design EMISSIONE Design sostenibile Bioetica Sperimentazioni cliniche Benessere degli animali APPROCCIO Processo di revisione della sostenibilità del prodotto Centro design d eccellenza Chimica verde Dichiarazioni di prassi e posizione di bioetica Vari standard esterni Comitato etico/commissione di revisione istituzionale Vari standard esterni QUALITÀ E SICUREZZA Risorse EMISSIONE Selezione materiali/ materiali vincolati APPROCCIO Processo di revisione della sostenibilità del prodotto Chimica verde Screening fornitore Task force europea EHS Produzione EMISSIONE APPROCCIO Impatti ambientali Programma EHS, ISO e OHSAS Salute dei dipendenti e sistemi di gestione, valutazioni rischi, sicurezza Verifica e obiettivi Imballaggio/Distribuzione EMISSIONE Riduzione al minimo dell imballaggio Selezione materiali APPROCCIO Iniziative per la riduzione dell imballaggio Uso del prodotto AEMISSIONE Pubblicità e promozione Manipolazione sicura Accesso alla sanità APPROCCIO Centro d eccellenza per Pubblicità e promozione Fogli dati sicurezza materiali Elargizioni di prodotti Elargizioni di The Baxter International Foundation Unità commerciale donante Fine vita prodotto EMISSIONE Smaltimento responsabile APPROCCIO Programmi di ritiro prodotto Per ulteriori informazioni:

8 CATENA DI FORNITURA Fin dal 1931, alla base della performance Baxter c è un attività produttiva flessibile e dinamica, un ingranaggio costituito da efficienti forniture di materie prime e di componenti. E una catena di fornitura globale che fa funzionare il sistema, garantendo la disponibilità costante di prodotti che difendono la vita di numerosi pazienti in tutto il mondo. Circa fornitori in oltre 100 paesi forniscono le merci, i servizi e le materie prime richieste per le attività di Baxter in tutto il mondo. Tali volumi d acquisto consentono alla Baxter di influire positivamente sui propri fornitori allo scopo di migliorarne il livello di performance sostenibile in particolari aree quali la tutela ambientale, le condizioni di lavoro, le procedure commerciali e l etica professionale. Baxter si impegna costantemente nel mantenere alto il livello di attenzione su aree di performance sociale, economica e ambientale. Gestione della performance fornitori Alla base del processo di selezione e di Gestione dei fornitori della Baxter vi sono due procedure standard qualitative: Standard di qualità fornitori(supplier Quality Standard) e Standard globali di prassi commerciale per fornitori (Global Business Practice Standards for Suppliers). Queste procedure garantiscono un approccio coerente nella valutazione del fornitore, e permettono uno svolgimento etico e corretto nelle relazioni d affari con e della Baxter. Prima dell acquisto di qualsiasi materiale, componente, prodotto o servizio, il fornitore deve essere valutato e approvato. Entrambi gli standard sono utilizzati nel corso di qualsiasi trattativa con fornitori e appaltatori e sempre inseriti nei contratti, con loro, stipulati. Diversificazione dei fornitori Baxter si sforza di sviluppare relazioni reciprocamente proficue con fornitori piccoli e diversificati, valorizzando il ruolo importante da loro svolto nelle comunità in cui vivono e lavorano i dipendenti Baxter. Nel 2005, Baxter ha speso negli Stati Uniti e a Portorico circa 454 milioni di dollari operando con piccole imprese che hanno rappresentato il 27 % circa della spesa fornitori totale di Baxter di 1,7 miliardi di dollari nel corso dell anno. Nel 2004, la spesa ammontava a 445 milioni di dollari su una base di 1,5 miliardi di dollari, ovvero il 29 %. Valorizzazione ambientale della catena di fornitura Baxter riconosce che l impatto ambientale esercitato dalle proprie attività commerciali va oltre la propria operatività diretta e investe la catena di fornitura. Anche se la società esercita un controllo limitato su questi impatti, tuttavia essa lavora per influenzarli attraverso svariati programmi. Nel 2005 Baxter ha concentrato la propria attenzione sulle attività con la Green Suppliers Network (Rete di fornitori verdi), una collaborazione settoriale, la U.S. Environmental Protection Agency (Ente statunitense per la tutela ambientale) e la Manufacturing Extension Partnership (MEP) (Partnership di ampliamento produttivo) del Ministero per il Commercio degli Stati Uniti d America. Nella prima metà del 2005, Baxter ha invitato i fornitori a partecipare alla Green Suppliers Network (Rete di fornitori verdi), organizzando convegni a invito con otto fornitori primari del Midwest. Per ulteriori informazioni: Spesa diversificata del fornitore Baxter 1 (in milioni) $445 $44 $ $454 $36 $68 Piccole imprese Imprese commerciali con partecipazione di minoranza (MBE) Imprese commerciali a partecipazione femminile (WBE) $435 $46 $39 1 Stati Uniti e Portorico. Su base di esercizio contabile (dal 1 ottobre al 30 settembre). I dati relativi a debiti verso fornitori sono inviati a terzi, che classificano la spesa. Fra le altre categorie generali di imprese, quelle possedute da veterani, quelle possedute da veterani invalidi per servizio, quelle certificate come piccole imprese svantaggiate e quelle certificate come imprese di HUB-Zone (cioè imprese dislocate in zone da tempo sottoutilizzate). Base fornitori idonea per strutture portoricane in conformità alle linee guida previste dalla U.S. Small Business Administration.

9 SOSTEGNO ALLA COMUNITÁ Il miglioramento della vita attraverso investimenti sociali sia nelle comunità in cui i dipendenti Baxter vivono e lavorano sia nelle altre zone geografiche disagiate è uno degli obiettivi primari della Società impegnata da sempre nel migliorare la qualità della vita. Nel 2005, gli esborsi totali di Baxter e della Baxter International Foundation hanno superato i 35 milioni di dollari, comprensivi di donazioni di prodotti, donazioni monetarie e sovvenzioni a fondazioni. La somma corrisponde a circa il 3,7 % dei profitti Baxter del solo anno in questione. Accesso alla sanità Baxter sfrutta la propria competenza tecnologica per creare e commercializzare prodotti e servizi che rispondono ad esigenze mediche ancora non soddisfatte. Baxter ha elargito prodotti ad uso sanitario per oltre $17 milioni a destinatari di oltre 50 paesi nel 2005, soprattutto attraverso l organizzazione umanitaria internazionale AmeriCares. La Baxter International Foundation, l organizzazione filantropica della Società, sostiene chi è impossibilitato ad usufruire di un servizio sanitario di qualità. Nel 2005, la fondazione ha approvato 4,2 milioni di dollari di nuove allocazioni per pagamento nel 2005 e oltre, a 69 organizzazioni in 19 Paesi. Bisogni critici Oltre all incremento delle possibilità di accesso al servizio sanitario, vi sono altre esigenze critiche all interno delle comunità: la riduzione degli errori medici e l aumento della sicurezza del paziente, il miglioramento dell istruzione, il potenziamento del trasporto, l offerta di servizi ai giovani e non ultimo la protezione dell ambiente. Per risolvere queste esigenze, le unità commerciali, i dipartimenti e le Nel 2005, Baxter ha elargito prodotti sanitari critici per un valore di oltre 17 milioni di dollari a destinatari di oltre 50 paesi, compresa l Etiopia. Si ringrazia AmeriCares per la fotografia. strutture produttive della Baxter hanno contribuito donando 14 milioni di dollari nel 2005 a favore di organizzazioni e cause internazionali,sia negli Stati Uniti sia in altre parti del Mondo. Coinvolgimento dei dipendenti Baxter incoraggia i dipendenti a partecipare ad attività di volontariato e a contribuire con risorse personali al miglioramento del livello di vita delle comunità a livello internazionale. Negli Stati Uniti la Baxter International Foundation concede sovvenzioni ad organizzazioni qualificate in cui i dipendenti della Società fanno opera di volontariato nell ambito del programma Dollars for Doers. Inoltre, il programma Matching Gift della Baxter International Foundation integra le donazioni dei dipendenti da 25 dollari fino a dollari. Per ulteriori informazioni: Supporto nel trattamento dell emofilia Secondo la World Federation of Hemophilia (Federazione mondiale per l emofilia), nel mondo oltre persone soffrono di emofilia A, una malattia genetica dovuta ad un deficit del Fattore VIII, necessario per un efficace coagulazione del sangue. L accesso ad un trattamento sanitario di qualità, con dei professionisti sanitari specializzati, è un fattore determinante per migliorare l aspettativa e la qualità di vita degli emofilici. L impegno della Baxter nel trattamento dell emofilia è totale. Si prega di consultare la relazione online per vedere l elenco completo dei programmi e dei servizi Baxter per la comunità degli emofilici.

10 IMPATTI ECONOMICI Gli impatti economici diretti e indiretti di Baxter sugli azionisti costituiscono un importante aspetto della performance di sostenibilità della Società. Performance finanziaria Gli impatti economici di più ampio raggio di Baxter dipendono dalla sua costante e solida performance finanziaria. Nel 2005, la Società ha aumentato reddito, l utile netto e i margini. Il cash flow ha raggiunto in totale la cifra di oltre 1,5 miliardi di dollari, con un aumento di 170 milioni di dollari in confronto al I debiti sono scesi di circa 1 miliardo di dollari, mentre la Società ha introdotto numerosi prodotti a livello mondiale e aumentato i propri investimenti a livello di ricerca e sviluppo, vendite e marketing. Il rendimento degli azionisti Baxter, incluso il prezzo delle azioni e dei dividendi, è aumentato del 10,7 % nel corso dell anno, in confronto al 6,5 % dell indice sanitario S&P. Impatti diretti e indiretti Gli impatti diretti possono essere descritti dalle operazioni I volontari Baxter Robert L. Parkinson, Jr., presidente e direttore generale (a sinistra) e James M. Gatling, vicepresidente della società, responsabile della produzione globale, aiutano a edificare una casa nell ambito della partnership di Baxter con l organizzazione Lake County Chapter of Habitat for Humanity nell Illinois (USA). finanziarie, come introiti da clienti, stipendi e indennità forniti a dipendenti o pagamenti di imposte a governi. Alcuni di questi elementi, ma non tutti, compaiono nei bilanci tradizionali. Gli impatti indiretti, più difficili da quantificare, comprendono la produttività acquisita e il denaro risparmiato attraverso l uso dei prodotti Baxter e la creazione di lavoro al di fuori di Baxter in ragione della spesa di Baxter. Per ulteriori informazioni: Valore economico prodotto e distribuito (in milioni) Componente Valore economico prodotto Clienti Entrate $8,099 $8,904 $9,509 $9,849 Utile netto $771 $866 $388 $956 Valore economico distribuito Fornitori Pagamenti a fornitori nvt nvt nvt $4,000 Medewerkers Totale indennità e provvidenze nvt $2,317 $2,522 $2,594 Investitori Interesse, netto $51 $87 $99 $118 Dividendi in contanti di azioni ordinarie $349 $346 $361 $359 Governi Spese/Crediti per imposte sul reddito $174 $58 ($102) $232 (U.S.) Spese per imposte sul reddito $186 $164 $149 $254 (i(internazionali) Comunità Elargizioni in contanti 1 $4.6 $8.8 $7.2 $17.6 Elargizioni in prodotti $2.2 $5.7 $7.9 $17.8 Baxter (non distribuito/reinvestito) Immobilizzi $852 $792 $558 $444 Spese per Ricerca e Sviluppo $501 $553 $517 $533 1 Baxter e The Baxter International Foundation

11 TABELLA DATI RIEPILOGATIVA Per dati e grafici di più ampio respiro, consultare i relativi paragrafi della relazione. Indicatore di performance Helpline imprese commerciali e indagini COIC (totale) Diversità etnica dei funzionari della società (% di non bianchi del totale) 7% 14% Diversità di sesso dei funzionari della società (% di donne del totale) 20% 21% Diversità di sesso presso Baxter (% complessiva di soggetti femminili) 54.6% 54.1% Totale emissioni GHG da attività Baxter (riduzione %) 1 35% 39% Rifiuti non pericolosi (riduzione %) 1 31% 40% Totale entrate, risparmi e costi evitati ambientali nell anno dichiarato (in milioni) $70.2 $85.8 Tasso di giorni persi Casi di tasso di giorni persi Lettere di notifica dell FDA statunitense per pubblicità e promozione 2 0 Pagamenti a piccole imprese (in milioni) $445 $454 Pagamenti a imprese commerciali con partecipazione di minoranza (in milioni) $44 $36 Elargizioni in contanti (in milioni) $7.2 $17.6 Elargizioni in prodotti (in milioni) $7.9 $ Riduzione percentuale per ciascuna unità di valore prodotto in confronto al Per ulteriori informazioni: Rapporto sulla sostenibilità Baxter considera la sostenibilità come un impegno che va molto di là della semplice preparazione di una relazione annuale, sebbene l attività di reporting della sostenibilità sia un elemento fondamentale per molti aspetti. Il report annuale non solo consente alla Società di divulgare i propri i progressi, ma aiuta a consolidare il suo impegno verso un miglioramento sempre costante, favorendo l avanzamento dei programmi di sostenibilità e di miglioramento del livello di divulgazione. Per ulteriori informazioni:

12 Baxter International Inc. One Baxter Parkway Deerfield, Illinois La versione completa del Rapporto di sostenibilità 2005 di Baxter è disponibile in stampa e online sul sito contattando i numeri o , oppure a mezzo all indirizzo Il costante miglioramento dei programmi di sostenibilità e del reporting Baxter dipende in parte dal feedback dei titolari di quote di partecipazione. Siete pregati di fornire i vostri commenti tramite nostro sondaggio online sul sito Restiamo in viva attesa di vostre comunicazioni. Profilo della società Baxter ha circa dipendenti, svolge attività commerciale in oltre 100 paesi e produce oltre la metà del suo fatturato fuori dagli Stati Uniti. Nel 2005 il fatturato complessivo ha raggiunto la cifra globale di 9,8 miliardi di dollari. Baxter ha oltre 60 unità produttive in tutto il mondo: Stati Uniti, Europa, Canada, Asia, America latina e Australia. L esclusiva combinazione di esperienza nel campo dei dispositivi per uso medico, dei prodotti farmaceutici e della biotecnologia di cui si avvale Baxter differenzia la società dalla concorrenza nel settore sanitario. Questo dépliant è stato stampato con inchiostri a base di soia su carta al 100% FSC. I prodotti recanti il marchio di fabbrica FSC sono stati prodotti con legno ottenuto da foreste coltivate in modo esemplare. La certificazione delle foreste è stata effettuata in conformità alle linee guida del Forest Stewardship Council. Gli argomenti trattati in questo opuscolo Punti salienti del rapporto di sostenibilità 2005 (2005 Sustainability Report Highlights) che non sono fatti storici contengono asserzioni di previsione. Queste asserzioni sono basate sulle aspettative correnti della società e comportano vari rischi e incertezze. Molti fattori potrebbero incidere negativamente sugli attuali risultati della società, facendoli divergere, magari anche significativamente, da quelli espressi in dette asserzioni di previsione. Alcuni di questi fattori sono trattati nell Annual Report (Relazione annuale) Baxter sul modulo 10-K, sui Quarterly Reports (Relazioni trimestrali) su modulo 10-Q e su altri documenti presentati dalla società alla U.S. Securities and Exchange Commission (Commissione statunitense per i titoli e i cambi), disponibili sul sito La società declina ogni intenzione corrente di aggiornare qualsivoglia asserzione di previsione e tutte le asserzioni di previsione riportate nel presente opuscolo sono aggiornate alla data dello stesso. I riferimenti a Baxter riportati nel presente opuscolo sono riferibili collettivamente a Baxter International Inc. e alle sue filiali statunitensi e internazionali. BAXTER è un marchio di fabbrica di Baxter International Inc. AMERICARES è un marchio registrato di AmeriCares Foundation, Inc. Altri nomi di prodotto, marchi di fabbrica o simboli che potrebbero essere stati riportati nel presente documento sono proprietà del loro rispettivo titolare. Baxter International Inc., Tutti i diritti riservati.

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Principi d Azione. www.airliquide.it

Principi d Azione. www.airliquide.it Principi d Azione Codice Etico www.airliquide.it Il bene scaturisce dall'onestà; l'onestà ha in sè la sua origine: quello che è un bene avrebbe potuto essere un male, ciò che è onesto, non potrebbe essere

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software

PLM Software. Answers for industry. Siemens PLM Software Siemens PLM Software Monitoraggio e reporting delle prestazioni di prodotti e programmi Sfruttare le funzionalità di reporting e analisi delle soluzioni PLM per gestire in modo più efficace i complessi

Dettagli

DIRITTI DEI CONSUMATORI

DIRITTI DEI CONSUMATORI DIRITTI DEI CONSUMATORI 1. Quali sono i diritti dei consumatori stabiliti dal Codice del Consumo 2. Qual è la portata della disposizione? 3. Qual è l origine dell elencazione? 4. In che cosa consiste il

Dettagli

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N.

REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. REGOLAMENTO E POLITICHE AZIENDALI ALLEGATO (J) DOCUMENTO SULLE POLITICHE DI SICUREZZA E TUTELA DELLA SALUTE SUL LAVORO EX D.LGS. N. 81/2008 Il Consiglio di Amministrazione della Società ha approvato le

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Un anno di Open AIFA

Un anno di Open AIFA Il dialogo con i pazienti. Bilancio dell Agenzia Un anno di Open AIFA Un anno di Open AIFA. 85 colloqui, 250 persone incontrate, oltre un centinaio tra documenti e dossier presentati e consultati in undici

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Policy. Le nostre persone

Policy. Le nostre persone Policy Le nostre persone Approvato dal Consiglio di Amministrazione di eni spa il 28 luglio 2010 LE NOSTRE PERSONE 1. L importanza del fattore umano 3 2. La cultura della pluralità 4 3. La valorizzazione

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente

Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente OECD Insights Sustainable Development: Linking Economy, Society, environment Summary in Italian Rassegna OCSE Sviluppo sostenibile: Interazione tra Economia, Società, Ambiente Sintesi in italiano L espressione

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento

Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Organizzazione: teoria, progettazione e cambiamento Edizione italiana a cura di G. Soda Capitolo 6 La progettazione della struttura organizzativa: specializzazione e coordinamento Jones, Organizzazione

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni

IFRS 2 Pagamenti basati su azioni Pagamenti basati su azioni International Financial Reporting Standard 2 Pagamenti basati su azioni FINALITÀ 1 Il presente IRFS ha lo scopo di definire la rappresentazione in bilancio di una entità che

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

I METALLI PESANTI NEL LATTE

I METALLI PESANTI NEL LATTE I METALLI PESANTI NEL LATTE di Serraino Andrea Dipartimento di Sanità Pubblica Veterinaria e Patologia Animale - Facoltà Medicina Veterinaria - Università di Bologna - Alma Mater Studiorum. I metalli sono

Dettagli

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi.

PROTOCOLLO. Prevenzione, Sorveglianza e Controllo delle Infezioni Correlate all Assistenza: attivazione e funzionamento dei relativi organismi. Pagina 1 di 14 SOMMARIO Sommario...1 Introduzione...2 1. Scopo...2 2. campo di applicazione...3 3 Riferimenti...3 3.1 Riferimenti esterni...3 3.2 Riferimenti interni...3 4. Abbreviazioni utilizzate...4

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag.

CODICE ETICO SOMMARIO. Premessa Principi generali. pag. 2 pag. 2 pag. 3 pag. 3 pag. 4 pag. 4 pag. 5 pag. 7 pag. 7 pag. 7 pag. 8 pag. 8 pag. CODICE ETICO SOMMARIO Premessa Principi generali Art. I Responsabilità Art. II Lealtà aziendale Art. III Segretezza Art. IV Ambiente di Lavoro, sicurezza Art. V Rapporti commerciali Art. VI Rapporti con

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque

Un'infrastruttura IT inadeguata provoca danni in tre organizzazioni su cinque L'attuale ambiente di business è senz'altro maturo e ricco di opportunità, ma anche pieno di rischi. Questa dicotomia si sta facendo sempre più evidente nel mondo dell'it, oltre che in tutte le sale riunioni

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali

Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali RESPONSABILITA D IMPRESA D.lgs. 231/01 L EVOLUZIONE DEI MODELLI ORGANIZZATIVI E DI GESTIONE 27 maggio 2014 ore 14.00 Il Modello 231 e l integrazione con gli altri sistemi di gestione aziendali Ing. Gennaro

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A

V I V E R E L ' E C C E L L E N Z A VIVERE L'ECCELLENZA L'ECCELLENZA PLURIMA Le domande, come le risposte, cambiano. Gli obiettivi restano, quelli dell eccellenza. 1995-2015 Venti anni di successi dal primo contratto sottoscritto con l Istituto

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE

PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE PRESENTARE UN IDEA PROGETTUALE LINEE GUIDA PER UNA EFFICACE PRESENTAZIONE DI UN BUSINESS PLAN INTRODUZIONE ALLA GUIDA Questa breve guida vuole indicare in maniera chiara ed efficiente gli elementi salienti

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA

IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA IL SETTORE INDUSTRIALE & ISTITUZIONALE DI ASSOCASA Igiene, norme e sostenibilità: profilo di un settore in continua trasformazione assocasa.federchimica.it Indice 1. Introduzione al settore pag. 3 2. Le

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n.

TRA. REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato alla sottoscrizione del presente atto a seguito di deliberazione della Giunta regionale n. PROTOCOLLO D INTESA PER LO SMOBILIZZO DEI CREDITI DEI SOGGETTI DEL TERZO SETTORE NEI CONFRONTI DEGLI ENTI LOCALI E DEL SERVIZIO SANITARIO DELLA TOSCANA TRA REGIONE TOSCANA (C.fisc. in persona di autorizzato

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi

COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi COSA OFFRONO I SERVIZI SOCIALI DI UN COMUNE AI CITTADINI? A cura di Paola Bottazzi Questo documento vuole essere una sintetica descrizione dei servizi e delle opportunità che i servizi sociali del Comune-tipo

Dettagli

- - - - - - - - - - - - 1 - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AFM S.p.A. Sede Legale in Bologna, Via del Commercio Associato n. 22/28 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management

BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management BOARD in Eisai: crescere con il Performance Management Gli aspetti maggiormente apprezzabili nell utilizzo di BOARD sono la tempestività nel realizzare ambienti di analisi senza nessun tipo di programmazione

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale

Aiutare le persone a trovare lavoro. Il Fondo sociale europeo al lavoro. L Europa sociale Il Fondo sociale europeo al lavoro Aiutare le persone a trovare lavoro Il Fondo sociale europeo (FSE) finanzia progetti in tutta l UE per consentire a più persone di trovare posti di lavoro migliori, attraverso

Dettagli

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia

COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus. Carta. dei Servizi. Famiglie Anziani Infanzia COOPERATIVA LOMBARDA F.A.I. Societa Cooperativa Sociale - Onlus Carta dei Servizi Famiglie Anziani Infanzia Indice di revisione n. 1 del 1/3/2014 3 INDICE CHI SIAMO IDENTITA E VALORI 4 5 COSA FACCIAMO

Dettagli

Linee guida di condotta aziendale

Linee guida di condotta aziendale Linee guida di condotta aziendale INTEGRITÀ RISPETTO FIDUCIA RICERCA DELL ECCELLENZA CLIENTI DIPENDENTI PARTNER COMMERCIALI FORNITORI AZIONISTI COMMUNITÀ AMBIENTE SOMMARIO Linee guida di condotta aziendale

Dettagli

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC

FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC FORMAZIONE SUL CAMPO (FSC) E CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ECM ALLE ATTIVITA di FSC La formazione sul campo (di seguito, FSC) si caratterizza per l utilizzo, nel processo di apprendimento, delle

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina

Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina Traduzione 1 Convenzione per la protezione dei diritti dell uomo e la dignità dell essere umano riguardo alle applicazioni della biologia e della medicina (Convenzione sui diritti dell uomo e la biomedicina)

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola.

Croce Rossa Italiana Sala Operativa Nazionale. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014. Oggetto: Ebola. Legnano, li 02 dicembre 2014 Protocollo: 11033/2014 protocollo elettronico n. CRI/CC/0084024/2014 Oggetto: Ebola. Ai DRAE, loro sedi Ai Presidenti, loro sedi Ai Comitati Regionali, loro sedi All Ispettorato

Dettagli

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza

credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza credito alle aziende Finanziamenti improntati alla semplicità e alla trasparenza chiarezza e trasparenza State progettando un investimento? Oppure desiderate semplicemente conoscere quali possibilità vi

Dettagli

dei processi di customer service

dei processi di customer service WHITE PAPER APRILE 2013 Il Business Process Orchestrator dei processi di customer service Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente documento sono di proprietà esclusiva

Dettagli

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO

DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO DENUNCIARE I CASI DI ESCLUSIONE SOCIALE DEGLI IMMIGRATI SENZA PERMESSO DI SOGGIORNO L Autopresentazione dell organizzazione e il Modello di report sono stati sviluppati da PICUM con il sostegno di due

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli