INDICAZIONI DEI DOCENTI RIGUARDO ALLE TEMATICHE DA AFFRONTARE NELLE TESI DI LAUREA

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDICAZIONI DEI DOCENTI RIGUARDO ALLE TEMATICHE DA AFFRONTARE NELLE TESI DI LAUREA"

Transcript

1 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI UDINE FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Centro Polifunzionale di Gorizia CORSO DI LAUREA IN RELAZIONI PUBBLICHE INDICAZIONI DEI DOCENTI RIGUARDO ALLE TEMATICHE DA AFFRONTARE NELLE TESI DI LAUREA

2 Dott. BALDASSI CARLO (Tecniche di consulenza e management) casi incentrati sulla comunicazione aziendale e le Relazioni Pubbliche aziendali. Prof.ssa BIANCHETTI ALMA (Geografia politica) Temi attinenti la geopolitica, i problemi europei, la globalizzazione, le diversità etnico-culturali. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 193) Dott. BILOTTA FRANCESCO (Fondamenti di diritto privato) Convivenze di fatto Patto civile di solidarietà: soprattutto nell esperienza francese Accordi di convivenza nel diritto tedesco Critical legal studies Risarcimento del danno e diritti della persona La tutela del consumatore Il diritto alla riservatezza Il principio di non discriminazione nel diritto italiano Sono ben accette comunque proposte di tesi che vertano sulla tematica dei diritti della persona anche con un taglio comparatistico e quelle che abbiano come scopo di approfondire i temi connessi con il diritto all informazione. Prof.ssa BOMBI RAFFAELLA (Sociolinguistica e plurilinguismo A-L) problematiche relative al plurilinguismo e all interlinguistica; analisi di figure di linguisti con particolare riguardo per i concetti e termini ad essi correlati; lessicografia e sociolinguistica; Dott.ssa BRUNI VALENTINA (Economia aziendale) ogni tema oggetto dei singoli argomenti trattati nel corso e descritti nel programma analitico (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 185)

3 Dott. BRUSATI LUCA (Economia e management dei progetti comunitari ed internazionali, Relazioni interne ed esterne d azienda, Strategie delle amministrazioni pubbliche) gli argomenti trattati nel corso, in particolare: relazioni interne ed esterne delle istituzioni internazionali; relazioni interne ed esterne delle aziende pubbliche e private dei Paesi dell Europa Orientale; relazioni interne ed esterne degli aggregati aziendali (consorzi, distretti industriali, associazioni di categoria, accordi di franchising, eccetera). Esempi di tesi già svolte: Crisis management nelle pubbliche amministrazioni: il caso di Pordenone durante l alluvione del 2002 ; Crisis management e comunicazione aziendale: il caso Mercedes Classe A ; Strategia e comunicazione negli accordi di franchising: il caso Gasolina Road Bar ; Strategia e comunicazione in una azienda di piccole dimensioni: il caso Dotto srl ; Strategia e promozione nel settore delle performing arts: il caso La Biennale di Venezia ; Stakeholder management and communication policies in international organizations: the case of the European Monitoring Center on Racism and Xenophobia ; Responsabilità sociale e comunicazione aziendale: il bilancio sociale per la Pubblica Amministrazione ; Les relations institutionnelles, les entreprises et la société: la réduction du temps de travail en France depuis 1996 jusqu au 2003 ; Il potere della marca: l importanza del brand nella politica aziendale ; Il ruolo delle relazioni pubbliche nella gestione dei conflitti in azienda. Strategia e comunicazione in un impresa editoriale multitestata: il caso Finegil spa. Prof. CALABRESE STEFANO (Comunicazione e produzione testuale) Tropi retorici nel linguaggio pubblicitario Prof. CATTARINUSSI BERNARDO (Sociologia) L'influenza dei sentimenti nella vita sociale I comportamenti prosociali Le devianze Dott. CEVOLIN GUGLIELMO (Diritto dell informazione e della Comunicazione) Temi connessi alla disciplina delle nuove tecnologie di comunicazione (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 181) Prof. CRESSATI CLAUDIO (Storia del pensiero politico sociale e contemporaneo, Storia delle idee e delle culture politiche) Temi che riguardino i profili storici, economici ed istituzionali del liberalismo del XIX e XX secolo. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 226)

4 Prof.ssa DEL BIANCO MADDALENA (Dinamiche religiose nella società europea, Interculturalità delle religioni) tesi principalmente a sfondo storico, di carattere comparativo e interdisciplinare religioso-antropologico, sulla religiosità e sulla Storia delle Religioni con particolare riferimento ad argomenti riguardanti le tre grandi religioni monoteiste e le tematiche dell interazione religiosa, del pluralismo e dell interculturalità delle religioni e le loro principali espressioni nella società europea dell età contemporanea; tesi riguardanti la comunicazione e le sue modalità da parte delle istituzioni religiose cattoliche e riformate ebraiche, islamiche e di minoranze religiose, l informazione e la circolazione delle idee nel campo della religiosità. Dott. DE ANNA GABRIELE (Filosofia politica) problemi teorici di filosofia politica (sovranità, democrazia, libertà politica, uguaglianza, rivoluzione, globalizzazione, liberalismo, comunitarismo eccetera); storia del pensiero politico (soprattutto autori americani, britannici e italiani); filosofia dell azione (libero arbitrio, normatività); i rapporti tra Istituzioni e cittadini e i problemi riguardanti le relazioni pubbliche delle Istituzioni politiche. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 188) Dott.ssa DIGOVIC GIOVANNA (Comunicazione, Internet e Relazioni Pubbliche) il docente è disponibile a seguire tesi di laurea riguardanti la Comunicazione, Internet, New Media strettamente legati all'ambito delle Relazioni Pubbliche. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 178) Dott. DEL PUPPO ALESSANDRO (Storia dell arte contemporanea) il sistema dell'arte contemporanea nelle sue espressioni territoriali: gallerie, musei, esposizioni, mercato; attivita' di promozione e sostegno di Fondazioni, Enti pubblici e imprese per l'arte contemporanea; casi particolari e ben definiti di rapporto tra linguaggio pubblicitario ed artistico. Esempi di tesi già svolte: "Il sistema dell'arte contemporanea a Pordenone"; "Arte e pubblicita': il caso Benetton"; "Il Mart di Rovereto: bilancio a un anno dall'apertura". Prof. GASLINI MICHELE (Fondamenti di diritto pubblico, Diritto regionale e degli enti locali) norme costituzionali di tenore "programmatico", loro ontologia e loro esegesi; bilanciamento costituzionale dei "diritti di libertà negativa" e dei

5 "diritti sociali", con particolare riferimento alla "forma di Stato"; tendenze costituzionali circa l'assetto complessivo dei rapporti economici, anche alla luce dei Trattati comunitari; il diritto al nome ed il trattamento dei "predicati nobiliari", alla luce della corrente esegesi della disposizione transitoria XIV della vigente Costituzione; le ricostruzioni del concetto giuridico di "principio generale", in funzione di strumento dell' "analogia juris" e di interpretazione delle Leggi secondo un canone costituzionale; la ricostruzione del "diritto di sciopero" contemplato dalla vigente Costituzione e dell'eventuale persistenza circa l'efficacia delle disposizioni penali incriminatrici dello stesso; la "Carta del Lavoro", costrutti giuridici circa la sua natura, suoi contenuti e suoi eventuali riflessi sulla vigente Costituzione; profili costituzionali circa la "Pubblica Amministrazione" soggettivamente intesa; possibilità di coesistenza di un "sindacato diffuso" di costituzionalità delle Leggi (in termini di "abrogazione") con il vigente "sindacato accentrato" esperito dalla Corte Costituzionale; "Lex mercatorum", modi di formazione della disciplina giuridica degli atti a contenuto economico ed eventuale congruenza delle previsioni costituzionali sulla materia. Prof. GREGORI MARIO (Marketing) analisi della letteratura e studio di case history per argomenti di marketing strategico e marketing operativo nei settori profit e no-profit. Dott. GUARAN ANDREA (Geografia umana) i campi di ricerca per l assegnazione di eventuali tesi di laurea sono: risorse ambientali e promozione del territorio; cooperazione internazionale e comunicazione; aree geopolitiche calde e comunicazione; geografia delle principali crisi ambientali; geografia dello sviluppo; Prof.ssa JAMMERNEGG IRIS (Lingua e Comunicazione Tedesca 1, 2, 3) argomenti inerenti alle relazioni aziendali o istituzionali dell'area di lingua tedesca, preferibilmente in un'ottica comparativa, su teoria e prassi della traduzione (specialistica e multimediale), sui linguaggi settoriali (linguaggio giuridico, politico, giornalistico, promozionale, delle relazioni pubbliche). linee di ricerca: la comunicazione aziendale e la comunicazione politico-istituzionale nell'area di lingua tedesca, con particolare riguardo all'aspetto pragmatico della lingua; il rapporto tra traduzione e ricezione di concetti in una determinata area culturale; problematiche inerenti all'insegnamento (on line) del tedesco come lingua straniera. Prof. LAHEY MICHEAL ( Lingua e Comunicazione Inglese 3, 4)

6 le tematiche che è possibile affrontare sono quelle trattate dal professore durante i suoi corsi, quindi devono far riferimento alla comunicazione nelle relazioni pubbliche nei paesi anglosassoni. Coloro del V.O. che hanno fatto Inglese 4 possono anche fare tesi concernenti i dialetti della lingua, e la loro diffusione nel mondo; dato che le fonti sono in inglese e data la grande importanza che il linguaggio riveste in un corso di Lingua e Comunicazione Inglese, la tesi deve essere redatta in lingua inglese, dimostrando una padronanza della relativa terminologia; esempi di argomenti già trattati: "An example of governmental PR: the Mad Cow crisis in Great Britain.", "Awards for PR performance in Ireland", "PR and genetically modified foods in America", The PR of the United Nations", "The PR of a bank in Miami", "The PR of the English Embassy in Zagreb", "The PR lessons of the Tylenol Crisis", "PR in an American non-profit organization"; per Inglese 4: "English in Finland", "The place of English in the expanded European Union", "English in Malta as it enters the EU" Dott. LOMBRANO ALESSANDRO (Economia aziendale) Forme innovative di finanziamento delle aziende pubbliche; contabilità e bilancio nelle amministrazioni pubbliche; bilancio consolidato; i sistemi di programmazione nella pubblica amministrazione; i controlli nella pubblica amministrazione; forme di gestione dei servizi pubblici locali e le operazioni di privatizzazione. Prof.ssa LONDERO RENATA ( Lingua e Comunicazione Spagnola) linguaggi speciali (giornalistico, turistico, pubblicitario, economico): analisi di testi e documenti in lingua spagnola dal punto di vista pragmatico, lessicale, morfosintattico; questioni di linguistica contrastiva italo-spagnola, applicate all'analisi di testi letterari e specialistici; storia della lingua spagnola; rapporti culturali e linguistici fra mondo ispanico e mondo anglosassone; civiltà spagnola. Prof. MARANGON FRANCESCO (Fondamenti di economia politica) temi riguardanti l economia politica, la politica economica e la politica comunitaria. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 190)

7 Dott. ssa MARZINOTTO BENEDICTA (Fondamenti di economia politica, Governo e politiche dell Unione Europea) tesi che abbiano per argomento l'economia politica e la politica economica. Gli elaborati non dovranno necessariamente avere un'impostazione tecnica. Si incoraggia piuttosto l'interdisciplinarieta' ove argomenti economici vengono trattati utilizzando ad esempio gli strumenti della scienza politica o delle scienze sociali piu' in generale. Il docente e' particolarmente interessato a tematiche economiche internazionali o piu' specificatamente europee. Dott. MELCHIOR CLAUDIO (Organizzazione e tecniche di negoziazione) analisi negoziale interna ad organizzazioni (aziende/enti) reali le organizzazioni come ordine negoziale il concetto di negoziazione e i suoi rapporti con i concetti psicosociologici di risoluzione dei conflitti, gestione delle crisi, teoria delle decisioni, teoria dei giochi e così via strumenti di divulgazione e diffusione delle abilità e delle competenze negoziali Dott. MORELLO ALESSANDRO (Economia e tecnica della comunicazione aziendale e pubblicitaria) le tesi devono far riferimento agli argomenti svolti durante il corso, per es. il posizionamento di un prodotto o servizio, l analisi della comunicazione di un azienda, l innovazione di prodotto, l analisi di particolari media (riviste per il trade, radio, fiere ecc.), la percezione da parte di particolari target di specifici fenomeni, il punto vendita, l uso degli euro-socio-stili, ecc. Nella maggior parte dei casi viene utilizzata la tecnica dell uso di appositi questionari o anche focus group. sono attive due aree di ricerca, con possibilità di stage, in cui il docente svolge attività professionale: il settore elettroacustico (cuffie e microfoni) e quello turistico-alberghiero. A fine tesi lo studente deve essere in grado di avere un modello applicativo da poter usare nella futura attività lavorativa. Dott. PANZINI MASSIMO (Teoria e Tecniche delle Relazioni Pubbliche 2) argomenti che riguardano le Relazioni Pubbliche applicate e, in particolar modo che si riferiscono a: il territorio (tesi già svolte: R.P. strumento di successo per il MKT territoriale, Le RP strumento di MKT nel mondo del vino con riferimento ai consorzi. Consorzio vini del Collio, Le R.P. come strumenti culturali di promozione del territorio, Maniago: la città delle coltellerie.)

8 aziende profit (tesi già svolte: Musei aziendali strumento di relazioni pubbliche, Le RP nel settore bancario e il MKT fiduciario, Le RP e la comunicazione di crisi: il caso Bofrost Italia S.p.A., Le R.P.strumento strategico nella GD, Comunicare nella banca impresa. Il caso della CaRiVe, Il ruolo nelle R.P. nella valorizzazione di un bene di largo consumo: il pane, Comunicare l'azienda, Le relazioni pubbliche per Horm S.r.l., Le R.P. nella comunicazione d'impresa: il bilancio sociale, R.P.: strumento di seduzione dei pubblici interni ed esterni, Il design come forma comunicativa: il caso HDG.) le aziende no profit ( tesi già svolte: Le R.P. come strumento del WWF per la tutela ambientale, Comunicare nel terzo settore, La comunicazione nel settore no profit, Evento, mezzo di comunicazione aziendale e culturale: la mostra internazionale d'illustrazione per l'infanzia, La comunicazione al servizio del sociale: la nazionale italiana cantanti stumento di R.P. per le organizzazioni no profit. aziende pubbliche o partecipate (tesi già svolte: La privatizzazione delle ferrovie italiane:analisi della corporate identity, Le R.P. e il mondo della scuola due realtà compatibili; il caso Jacopo Stellini, Le R.P. nella pubblica amministrazione: un piccolo evento e un grande evento a confronto L arma azzurra:immagine e comunicazione partiti e elezioni politiche ( tesi già svolte: Marketing politico, tecniche e strategie per la campagna elettorale, L'evento: strumento di comunicazione nelle marce per la pace, Donne e politica, Le R.P. nello sviluppo dell'identità europea, La comunicazione politica nell'elezioni regionali del 2003 per la presidenza del F.V.G.: la campagna elettorale della candidata Alessandra Guerra ) temi storici e di attualità (per es.: le R.P. nel terzo reich, le R.P. e il fascismo; le R.P. nei paesi sovietici; le R.P. e la Chiesa; le R.P. e la Cina; Le R.P. e i movimenti no global; R.P. e moda; le R.P. nel campo della carta stampata, della televisione, della radio, ecc.; le R.P. e l'università degli Studi). Prof. PASCOLINI MAURO (Geografia umana) geografia del turismo; sviluppo locale e marketing del territorio; multimedialità e geografia; rischi naturali e tecnologici; promozione e comunicazione del paesaggio e del territorio; tutela ambientale. Dott.ssa POCECCO ANTONELLA (Sociologia della Comunicazione e Tecniche della Comunicazione di Massa) gli argomenti possono rientrare nei seguenti ambiti di ricerca: sociologia della comunicazione: mass media e società, attori e pubblici dei mass media, analisi delle dinamiche e dei processi inerenti i mass media, analisi di avvenimenti e/o problematiche attraverso la loro copertura mediatica;

9 sociologia dei processi culturali: post-modernità e mass media, multiculturalismo (sia a livello di problematica sociale che di copertura mediatica), globalizzazione e mass media, memoria collettiva e sue problematiche; sociologia politica: politica e mass media, spettacolarizzazione e personalizzazione della politica, politica e new media, sfera pubblica e new media Prof. POLESE BRUNO (Storia economica contemporanea) argomenti che riguardano il settore primario, secondario e terziario. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 230) Dott.ssa ROCCO FEDERICA (Lingua e comunicazione spagnola II) problematiche relative alla migrazione e all esilio nei paesi di lingua spagnola. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 206) Dott. ROSATO SERGIO (Gestione e Organizzazione delle risorse umane) acquisizione, formazione e sviluppo delle risorse umane (Es. di titoli: I servizi per l impiego tra pubblico e privato I contratti di lavoro a contenuto formativo I tirocini di orientamento) la flessibilità nella gestione delle risorse umane (Es. di titoli: Il lavoro a progetto Nuove tipologie di rapporto di lavoro) la trasparenza del mercato del lavoro (Es. titoli: I servizi di orientamento e le previsioni sul mercato del lavoro gli osservatori regionali del mercato del lavoro). Prof. ROSSI PIER GIUSEPPE (Tecnologie per l informazione e la comunicazione) e-learning, cooperazione on line, multimedialià, comunicazione, linguaggi Dott.ssa SAIDERO DEBORAH (Lingua e Comunicazione Inglese 1)

10 temi inerenti aspetti culturali, istituzionali, socio-economici e linguisticoletterari dei paesi di lingua inglese, con particolar riguardo a Stati Uniti e Canada; si accettano tesi sia in italiano che in inglese; esempi di possibili argomenti: Le Relazioni Pubbliche tra istituti governativi e le popolazioni indigene/gli Afro-Americani/gli ispanici ecc negli USA/in Canada, Il management delle politiche multiculturali negli USA / in Canada, Il management dei movimenti separatisti quebecchesi in Canada, Multiculturalismo e identità nazionali (a confronto), La questione dell'ebonics, Politiche linguistiche in USA/Canada, PR nelle campagne elettorali americane, PR e the President's Press Conference, Il ruolo dei media nelle PR in Canada/USA, Pluriliguismo e politiche scolastiche, Gestione delle PR tra gli istituti sanitari e i cittadini. Prof. SALIMBENI FULVIO (Storia contemporanea e delle comunicazioni di massa, Storia dell Europa) storici e istituzioni della ricerca storica contemporaneistica italiana e internazionale; riviste e istituzioni italiane di cultura nell'otto e Novecento; la civiltà del Risorgimento; i grandi temi e momenti della storia politica, sociale, culturale, religiosa dell'otto e Novecento nazionale ed estera; la comunicazione politica e religiosa nell'età contemporanea; i rapporti tra audiovisivi e ricerca storica; la propaganda politica nella società di massa; il giornalismo e la storia contemporanea; l'idea d'europa e i movimenti europeisti. cinema, televisione e guerra. Dott. TOMMASI MARCO (Informatica, Sistemi di elaborazione dell'informazione, Didattica e pedagogia speciale) Temi e linee di ricerca: 1) Didattica dell informatica - Insegnamento precoce dell informatica - Il nuovo curricolo informatico della scuola italiana - Storia dell informatica 2) Informatica nella didattica - E-competenze dei docenti - Organizzazione della scuola telematica - Nuove tecnologie per la didattica - Sistemi automatici di valutazione 3) E-learning - Gestione di sistemi complessi di formazione - Contratto formativo - Didattica asincrona

11 - Tutoring - Creazione di materiale per il web - Gestione di classi virtuali - E-portfolio 4) Comunicazione mediata dal calcolatore - Linguaggi dei nuovi media - Aspetti emotivi 5) Comprensione automatica del testo naturale - Valutazione di risposte aperte - Estrazione di parole chiave - Gestione informatizzata della formazione aziendale - Metodologie evolute di ricerca in rete - Tecniche di scrittura per il web - Comprensione e valutazione del testo non strutturato - Linee guida del contratto formativo - Comunicazione via SMS - Utilizzo del digitale terrestre per scopi formativi - Argomenti legati alle linee di ricerca - Argomenti legati all informatica in generale e all utilizzo della comunicazione mediata tramite calcolatore Per aggiornamenti visitare il sito web / nella sezione Ricerca. Le tesi possono essere richieste con una semplice mail all indirizzo Dott.ssa TOSORATTI CARLA ( Lingua e Comunicazione Inglese 1 M-Z) l'istruzione e il sistema educativo in Gran Bretagna; la didattica delle lingue straniere; le istituzioni britanniche. (cfr. guida di Facoltà a.a. 2003/2004 pag. 203) Dott.ssa VARESANO ANTONELLA (Tecnologie per l informazione e la comunicazione A-L) i campi di ricerca a cui far riferimento sono: comunicazione e nuovi media; internet e relazioni pubbliche possibili argomenti sono: L'utilizzo di internet nelle Pubblica Amministrazione in Italia ed in Europa; Progetti applicativi di E-learning per le RP in Italia ed in Europa; Le tipologie di prodotti on line quale supporto e sviluppo per le RP

12 Prof.ssa VASTA NICOLETTA (Lingua e comunicazione inglese II) aspetti linguistico-culturali della comunicazione politica nel mondo anglosassone; la negoziazione linguistica del conflitto in ambito istituzionale; strategie verbali e non verbali nel discorso pubblicitario; la linguistica dei corpora applicata all analisi dei linguaggi settoriali. Dott. VECCHIATO GIAMPIETRO (Teoria e tecniche delle relazioni pubbliche 1) La storia delle relazioni pubbliche in Italia La misurazione dei risultati di un piano di r.p. La responsabilità sociale delle imprese L'etica del professionista di relazioni pubbliche Il valore dell'attività di media relation Gli eventi speciali Il governo delle relazioni Gli strumenti di un piano di relazioni pubbliche L'attività di relazioni pubbliche nel Triveneto Dott.ssa VIRGOLIN ROSSANA (Lingua e Comunicazione Tedesca 1) argomenti legati a vari aspetti culturali, sociali, economici riguardanti i paesi di lingua tedesca ed in modo particolare la Repubblica Federale Tedesca. esempi: "Il sistema sociale nella Rep. Federale tedesca", "La Repubblica federale tedesca: società multietnica", "Gli immigranti provenienti dall'ex Unione Sovietica: evoluzione del fenomeno e difficoltà", "Il processo di unificazione della Germania: un bilancio", "La situazione economica e sociale nella Germania dell'est: un 'analisi dei traguardi raggiunti e dei rimpianti ancora diffusi ".

13 TEMATICHE TESI DI LAUREA PER RELAZIONI PUBBLICHE ON LINE Prof.ssa BOMBI RAFFAELLA (Sociolinguistica e plurilinguismo) analisi di figure di linguisti con particolare riguardo per i concetti e termini ad essi correlati; categorie e termini del plurilinguismo e dell'interferenza lessicografia e sociolinguistica (ad esempio concetti e termini dell'interlinguistica in Einer Haugen;Moduli anglicizzanti nelle lingue speciali). Prof. BRUSATI LUCA (Economia aziendale) le istituzioni internazionali e sovranazionali; la realta' dell'europa Centro-Orientale; le relazioni che interessano gli aggregati aziendali (gruppi di imprese, cartelli, consorzi, associazioni, distretti, reti di subfornitura, rapporti di franchising, etc.). Prof. CALABRESE STEFANO (Comunicazione e produzione testuale) Tropi retorici nel linguaggio pubblicitario Prof. CATTARINUSSI BERNARDO (Sociologia) L'influenza dei sentimenti nella vita sociale I comportamenti prosociali Le devianze Prof. GAUDINO LUIGI (Fondamenti di diritto privato - II anno RPOL) i diritti della personalità - nome, immagine, onore e reputazione, privacy, identità personale, manifestazione del pensiero, ecc. - con particolare riguardo alle regole di responsabilità degli operatori dell'informazione. il diritto e la bioetica: studi sull'eutanasia, sulla ricerca nella biomedicina, sulla fecondazione assistita

14 Dott.ssa JAMMERNEGG IRIS (Lingua e comunicazione tedesca 1 e 2) Linee di ricerca: tesi che vertono su argomenti inerenti alle relazioni aziendali o istituzionali dell'area di lingua tedesca, preferibilmente in un'ottica comparativa, su teoria e prassi della traduzione (specialistica e multimediale), sui linguaggi settoriali (linguaggio giuridico, politico, giornalistico, promozionale, delle relazioni pubbliche) La comunicazione aziendale e la comunicazione politico-istituzionale nell'area di lingua tedesca, con particolare riguardo all'aspetto pragmatico della lingua; il rapporto tra traduzione e ricezione di concetti in una determinata area culturale; problematiche inerenti all'insegnamento (on line) del tedesco come lingua straniera. Prof. GREGORI MARIO (Marketing) argomenti di tesi sul settore agroalimentare (strategie comunicazionali delle aziende, piani promozionali, consumer satrisfaction, ecc.) I benenfits per lo studente che intende svolgere una di esse sono tre: a) entrare in un progetto di ricerca e lavorare a maggior contatto con docenti e ricercatori b) affrontare casi concreti che evidenziano i problemi effettivi delle attività di MKT management c) svolgere una tesi sperimentale Dott. LOMBRANO ALESSANDRO (Economia aziendale) Forme innovative di finanziamento delle aziende pubbliche; contabilità e bilancio nelle amministrazioni pubbliche; bilancio consolidato; i sistemi di programmazione nella pubblica amministrazione; i controlli nella pubblica amministrazione; forme di gestione dei servizi pubblici locali e le operazioni di privatizzazione. Prof.ssa LONDERO RENATA (Lingua e comunicazione spagnolo 1 e 2) Linguaggi speciali (giornalismo, pubblicità, turismo, in particolare); rapporti culturali fra mondo ispanofono e anglofobo; traduzione letteraria e specializzata, teoria e prassi versante italo/spagnolo e anglo/spagnolo.

15 Dott. ssa MARZINOTTO BENEDICTA (Fondamenti di economia politica) tesi che abbiano per argomento l'economia politica e la politica economica. Gli elaborati non dovranno necessariamente avere un'impostazione tecnica. Si incoraggia piuttosto l'interdisciplinarieta' ove argomenti economici vengono trattati utilizzando ad esempio gli strumenti della scienza politica o delle scienze sociali piu' in generale. Il docente e' particolarmente interessato a tematiche economiche internazionali o piu' specificatamente europee. Dott. MORELLO ALESSANDRO (Insegnamento Economia e Tecnica della comunicazione aziendale e pubblicitaria) le tesi fanno riferimento agli argomenti svolti durante il corso e come esemplificazione: il posizionamento di un prodotto o servizio, l analisi della comunicazione di un azienda, l innovazione di prodotto, l analisi di particolari media (riviste per il trade, radio, fiere ecc.), la percezione da parte di particolari target di specifici fenomeni, il punto vendita, l uso degli euro-socio-stili, ecc. Nella maggior parte dei casi viene utilizzata la tecnica dell uso di appositi questionari o anche focus group. Sono attive due aree di ricerca, con possibilità di stage, in cui il docente svolge attività professionale: il settore elettroacustico (cuffie e microfoni) e quello turistico-alberghiero. Le tesi costituiscono poi materiale da proporre come aggiornamento al corso di Economia e Tecnica della comunicazione aziendale e vogliono essere un ponte tra azienda ed università, in quanto devono rendere utile la presenza dello studente in azienda attraverso una analisi specifica e non una semplicistica trascrizione dei fatti aziendali. A fine tesi lo studente deve essere in grado di avere un modello applicativo da poter usare nella futura attività lavorativa. Prof. PASCOLINI MAURO (Geografia umana) geografia del turismo; sviluppo locale e marketing del territorio; multimedialità e geografia; rischi naturali e tecnologici; promozione e comunicazione del paesaggio e del territorio; tutela ambientale.

16 Prof. ROSSI PIER GIUSEPPE (Tecnologie per l informazione e la comunicazione) e-learning, cooperazione on line, multimedialià, comunicazione, linguaggi. Dott.ssa SAIDERO DEBORAH (Lingua e Comunicazione Inglese I) argomenti inerenti gli aspetti istituzionali, socio-culturali, linguistico-letterari, ed economico-politici dei paesi di lingua inglese con particolare riguardo agli Stati Uniti D'America e dal Canada; possibili tracce possono essere ad esempio, le relazioni pubbliche (anche a confronto nei due paesi o in diversi stati) nell'ambito dei rapporti tra governo e minority groups, tra istituzioni governative e first nations, problematiche realtive al multiculturalism, e al plurilinguism, le politiche linguistiche e scolastiche, ecc. Prof. SALIMBENI FULVIO (Storia contemporanea e delle comunicazioni di massa) storici e istituzioni della ricerca storica contemporaneistica italiana e internazionale; riviste e istituzioni italiane di cultura nell'otto e Novecento; la civiltà del Risorgimento; i grandi temi e momenti della storia politica, sociale, culturale, religiosa dell'otto e Novecento nazionale ed estera; la comunicazione politica e religiosa nell'età contemporanea; i rapporti tra audiovisivi e ricerca storica; la propaganda politica nella società di massa; il giornalismo e la storia contemporanea; l'idea d'europa e i movimenti europeisti. cinema, televisione e guerra. Dott. TOMMASI MARCO (Informatica, Sistemi di elaborazione dell'informazione, Didattica e pedagogia speciale) Temi e linee di ricerca: 1. Didattica dell informatica - Insegnamento precoce dell informatica - Il nuovo curricolo informatico della scuola italiana - Storia dell informatica 2. Informatica nella didattica - E-competenze dei docenti - Organizzazione della scuola telematica - Nuove tecnologie per la didattica - Sistemi automatici di valutazione 3. E-learning

17 - Gestione di sistemi complessi di formazione - Contratto formativo - Didattica asincrona - Tutoring - Creazione di materiale per il web - Gestione di classi virtuali - E-portfolio 4. Comunicazione mediata dal calcolatore - Linguaggi dei nuovi media - Aspetti emotivi 5. Comprensione automatica del testo naturale - Valutazione di risposte aperte - Estrazione di parole chiave - Gestione informatizzata della formazione aziendale - Metodologie evolute di ricerca in rete - Tecniche di scrittura per il web - Comprensione e valutazione del testo non strutturato - Linee guida del contratto formativo - Comunicazione via SMS - Utilizzo del digitale terrestre per scopi formativi - Argomenti legati alle linee di ricerca - Argomenti legati all informatica in generale e all utilizzo della comunicazione mediata tramite calcolatore Per aggiornamenti visitare il sito web / nella sezione Ricerca. Le tesi possono essere richieste con una semplice mail all indirizzo Dott.ssa TOSORATTI CARLA (Lingua e comunicazione inglese 1) le istituzioni britanniche, in particolare il sistema educativo, e per tutto ciò che concerne l'insegnamento della lingua inglese. Prof.ssa VASTA NICOLETTA (Lingua e Comunicazione Inglese 2) aspetti linguistico-culturali della comunicazione politica nel mondo anglosassone la negoziazione linguistica del conflitto in ambito istituzionale strategie verbali e non verbali nel discorso pubblicitario (anche in prospettiva comparativa inglese-italiano)

18 la linguistica dei corpora applicata all analisi dei linguaggi settoriali (ad es.linguaggio parlamentare, linguaggio giuridico, linguaggio giornalistico). VECCHIATO GIAMPIETRO (Teoria e tecniche delle relazioni pubbliche 1) La storia delle relazioni pubbliche in Italia La misurazione dei risultati di un piano di r.p. La responsabilità sociale delle imprese L'etica del professionista di relazioni pubbliche Il valore dell'attività di media relation Gli eventi speciali Il governo delle relazioni Gli strumenti di un piano di relazioni pubbliche L'attività di relazioni pubbliche nel Triveneto

Relazioni pubbliche on line

Relazioni pubbliche on line Università degli Studi di Udine Facoltà di Lingue e Letterature straniere Indicazione sulle tematiche per le tesi di laurea Relazioni pubbliche on line Prof.ssa NIDIA BATIC (Metodi di ricerca sociale e

Dettagli

INTERFACOLTÀ IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE

INTERFACOLTÀ IN SCIENZE DELLA COMUNICAZIONE Anno accademico 2010/2011 ECONOMIA FARMACIA GIURISPRUDENZA INGEGNERIA LETTERE E FILOSOFIA MEDICINA E CHIRURGIA MUSICOLOGIA SCIENZE MM. FF. NN. SCIENZE POLITICHE http://cim.unipv.it/web/ INTERFACOLTÀ IN

Dettagli

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE LA FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 509) l impegno dello studente (frequenza

Dettagli

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base

III ANNO Attività Formative Settori Scientifico-disciplinari CFU I lingua straniera III 5 II lingua straniera III 5 Di base Laurea in Lingue per la Mediazione Linguistica] Classe n. 3 - Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Accesso: 0 posti Titolo per l ammissione: diploma di istruzione di secondo grado

Dettagli

Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM. di CANELLA Cecilia

Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM. di CANELLA Cecilia Libera Università di Lingue e Comunicazione di CANELLA Cecilia La missione dell Università IULM Creare professionisti per l Europa attraverso una preparazione fondata su l approfondita conoscenza della

Dettagli

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano

Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi. Claudia de Medici Bolzano Istituto di istruzione secondaria di secondo Grado per le scienze umane e per i servizi Claudia de Medici Bolzano Il 14 dicembre 2010 con delibera della Giunta Provinciale l Istituto De Medici è diventato

Dettagli

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT

LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT UNIVERSITÀDEGLI STUDI DI UDINE facoltà d innovazione FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE 11 12 LAUREA MAGISTRALE IN COMUNICAZIONE INTEGRATA PER LE IMPRESE E LE ORGANIZZAZIONI WWW.UNIUD.IT edizione

Dettagli

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA

L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA L INDIRIZZO SPERIMENTALE LINGUISTICO BROCCA Che cos è L indirizzo si caratterizza per lo studio delle lingue straniere in stretto collegamento con il latino e l italiano. L obiettivo primario è far acquisire

Dettagli

Corso di Laurea in Lingua e Cultura Italiana - II anno

Corso di Laurea in Lingua e Cultura Italiana - II anno Programmazione Didattica a.a. 2014-2015 Organizzazione degli insegnamenti per Semestri Corso di Laurea in Lingua e Cultura taliana - anno Aggiornato: 16 settembre 2014 nsegnamento L-FL-LET/04 Lingua latina

Dettagli

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/2012

FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/2012 FACOLTA DI LETTERE E FILOSOFIA PIANO DEGLI STUDI CORSI DI LAUREA TRIENNALI E CORSI DI LAUREA MAGISTRALI A.A. 2011/20 LETTERE...3 BENI ARTISTICI E DELLO SPETTACOLO...5 CIVILTA E LINGUE STRANIERE MODERNE...5

Dettagli

Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Università degli Studi di Sassari Via Roma 151, tel.+ 39 079 229768 UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI SASSARI Facoltà di Lingue e Letterature Straniere Preside: Prof.

Dettagli

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing

L OFFERTA FORMATIVA. AMMINISTRAZIONE FINANZA MARKETING Articolazione Relazioni Internazionali per il Marketing L OFFERTA FORMATIVA La nostra offerta formativa, alla luce del Regolamento di Riordino dei Cicli approvato dal Consiglio dei Ministri il 4.2.2010, comprende: A. - Settore Economico: Amministrazione, Finanza

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 8) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 27/05/2004 didattico Data

Dettagli

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali

Anno scolastico 2013/2014. Curricolo verticale. Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Istituto Istruzione Superiore 'Mattei Fortunato' Eboli (SA) Anno scolastico 2013/2014 Curricolo verticale Servizi socio sanitario/ Servizi Commerciali Disciplina: DIRITTO ED ECONOMIA Al termine del percorso

Dettagli

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99

ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN CULTURE DIGITALI E DELLA COMUNICAZIONE ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 Il corso di laurea (CdL) in

Dettagli

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale

ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale ISTRUZIONE PROFESSIONALE Pecup comune Profilo culturale, educativo e professionale (PECUP) comune a tutti i percorsi dell Istruzione professionale A conclusione dei percorsi degli istituti professionali,

Dettagli

PROGRAMMA DI SCIENZE UMANE - OPZIONE ECONOMICO SOCIALE MONOENNIO CLASSE QUINTA

PROGRAMMA DI SCIENZE UMANE - OPZIONE ECONOMICO SOCIALE MONOENNIO CLASSE QUINTA PROGRAMMA DI SCIENZE UMANE - OPZIONE ECONOMICO SOCIALE MONOENNIO CLASSE QUINTA LINEE GENERALI E COMPETENZE Al termine del percorso liceale lo studente si orienta con i linguaggi propri della cultura nelle

Dettagli

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA

FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTA' DI LETTERE E FILOSOFIA Corso di laurea in Lingue e letterature straniere Manifesto degli Studi P. I: Requisiti di accesso e norme relative Per accedere al corso di laurea in Lingue e letterature

Dettagli

ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE

ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE ORDINAMENTO DELLA LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE PEDAGOGICHE Obiettivi formativi specifici. La laurea specialistica in Scienze intende offrire un percorso formativo completo, finalizzato alla preparazione

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Laurea triennale in

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BERGAMO. Corso di Laurea triennale in Servizi per il Corso di Laurea FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE TEST DI VALUTAZIONE Nel sito Web dell Università sono liberamente fruibili test on line di lingua straniera (francese, inglese,

Dettagli

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE FACOLTÀ DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE sede via San Giorgio, 094 Cagliari sito web: www.unica.it/lingue e-mail: presling@unica.it Segreteria di Presidenza tel. 070 75204 fax 070 848510 segreteria studenti

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Allegato b) ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN LETTERE Classe delle lauree in Lettere n. 5 Art. 1 - Denominazione e classe di appartenenza E' istituito presso l'università degli studi di Bergamo,

Dettagli

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA

UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI MILANO MANIFESTO DEGLI STUDI A.A. 2014/15 LAUREA MAGISTRALE IN EDITORIA, CULTURE DELLA COMUNICAZIONE E DELLA MODA (Classe LM-92) Immatricolati dall'a.a. 2014/2015 GENERALITA'

Dettagli

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo

13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione multimediale e giornalismo Allegato 19) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO 13/S - Classe delle lauree specialistiche in editoria, comunicazione

Dettagli

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014

ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTITUTO OBERDAN TREVIGLIO 1-INDIRIZZI DI STUDIO DELL ANNO SCOLASTICO 2013-2014 ISTRUZIONE TECNICA ECONOMICA: AMMINISTRAZIONE FINANZA E MARKETING, RELAZIONI INTERNAZIONALI PER IL MARKETING, SISTEMI INFORMATIVI

Dettagli

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi

Orientamento. La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi Orientamento La scelta dell Istituto Tecnico Economico e i suoi tre indirizzi A cura del Prof. Graziano Galassi (Componente della Commissione Orientamento) IDENTITA DEGLI ISTITUTI TECNICI Solida base culturale

Dettagli

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001

produzione, dei servizi e delle professioni (art. 11 comma 4 DM509 del 3/11/99) sono state consultate in data 15/01/2001 Allegato 9) Università degli Studi di BERGAMO Scheda informativa Università Classe Nome del corso Università degli Studi di BERGAMO Data del DM di approvazione del ordinamento 13/02/2004 didattico Data

Dettagli

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015

PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA. Anno scolastico 2014-2015 PROGRAMMAZIONE DI GEOGRAFIA Anno scolastico 2014-2015 Seconda classe FINALITA' GENERALI 1) Forte legame con la storia 2) Sviluppare la capacità di comprendere le relazioni che intercorrono tra le caratteristiche

Dettagli

Sommario. Liceo Linguistico, Socio-Psico-Pedagogico e delle Scienze Sociali G. Pascoli (ordinamento pre-riforma)

Sommario. Liceo Linguistico, Socio-Psico-Pedagogico e delle Scienze Sociali G. Pascoli (ordinamento pre-riforma) Sommario Liceo Linguistico e Liceo delle Scienze Umane Giovanni Pascoli Liceo Linguistico Inglese Francese Tedesco e Spagnolo (5 anni) Liceo delle Scienze Umane Corso Ordinario (5 anni) Corso Opzione Economico

Dettagli

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte

All. A. Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte All. A Regolamento della Classe Unificata L 1 Classe delle lauree in Beni culturali e LM 89 Classe delle lauree magistrali in Storia dell arte CLASSE L 1 BENI CULTURALI Corso di laurea triennale in: Conservazione

Dettagli

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI

TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI NUOVI ORDINAMENTI TABELLA DI CORRISPONDENZA TRA GLI INSEGNAMENTI DEI VECCHI E DEI ANTICHITÀ GRECHE ANTROPOLOGIA CULTURALE ARCHEOLOGIA E STORIA DELL'ARTE GRECA E ROMANA ARCHEOLOGIA MEDIEVALE BIBLIOGRAFIA E BIBLIOTECONOMIA

Dettagli

Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il primo biennio

Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il primo biennio Allegato A) Declinazione dei risultati di apprendimento in conoscenze e abilità per il primo biennio A.1 Settore economico A.2 Settore tecnologico Il presente allegato è stato redatto con riferimento alle

Dettagli

Percorsi Formativi. Facoltà di. Scienze XXXXX linguistiche e letterature straniere FOTO. Lauree magistrali. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt.

Percorsi Formativi. Facoltà di. Scienze XXXXX linguistiche e letterature straniere FOTO. Lauree magistrali. Milano a.a. 2013-2014. www.unicatt. Percorsi Formativi Facoltà di Scienze XXXXX linguistiche e letterature straniere FOTO Lauree magistrali www.unicatt.it Milano a.a. 2013-2014 INDICE Scienze linguistiche e letterature straniere 2 Laurea

Dettagli

Liceo Classico e Linguistico Statale G. Pico Obiettivi del progetto per l anno scolastico 2012/13

Liceo Classico e Linguistico Statale G. Pico Obiettivi del progetto per l anno scolastico 2012/13 Liceo Classico e Linguistico Statale G. Pico Obiettivi del progetto per l anno scolastico 2012/13 Liceo classico Il percorso del liceo classico è indirizzato allo studio della civiltà classica e della

Dettagli

INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTO PROFESSIONALE. ISTITUTO PROFESSIONALE Settore Servizi

INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO ISTITUTO PROFESSIONALE. ISTITUTO PROFESSIONALE Settore Servizi INDIRIZZI DI STUDI NUOVO ORDINAMENTO Settore Servizi SERVIZI PER L ENOGASTRONOMIA E L OSPITALITA ALBERGHIERA SERVIZI COMMERCIALI 1-2 Articolazioni 1-2 SERVIZI di ENOGASTRO- NOMIA SERVIZI di SALA e VEN-

Dettagli

Indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore economico

Indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore economico Indirizzi, profili, quadri orari e risultati di apprendimento del settore economico AREA DI ISTRUZIONE GENERALE RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEGLI INSEGNAMENTI COMUNI AGLI INDIRIZZI DEL SETTORE ECONOMICO

Dettagli

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione

Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4. Quadro generale delle attività formative p. 5. Struttura didattica e sistemi di valutazione Sommario Caratteri e finalità del corso Obiettivi formativi p. 3 Definizione delle conoscenze richieste per l accesso p. 4 Ambiti professionali tipici p. 4 Prospettive formative successive p. 4 Quadro

Dettagli

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S)

Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe 104S) Corso della Laurea Specialistica in Scienze della Traduzione (Classe S) I laureati del corso di studi della laurea specialistica in Scienza della traduzione devono possedere da un lato, elevate competenze

Dettagli

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT

Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Università degli Studi di Pavia C.so Strada Nuova, 65 - Pavia www.unipv.eu FULLPRINT Comunicazione, Innovazione, Multimedialità (CIM) COMUNICAZIONE COMUNICAZIONE CORSO DI LAUREA CIM - Comunicazione, innovazione,

Dettagli

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO

REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO REGOLAMENTO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN SCIENZE DEL LAVORO 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Scienze del lavoro (classe delle

Dettagli

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU Facoltà di Interpretariato e Traduzione Facoltà di Interpretariato e Traduzione La Facoltà di Interpretariato e Traduzione L'unica Facoltà del centro-sud Italia specializzata nella formazione di interpreti

Dettagli

corsi di laurea in Scienze della Comunicazione Dario Mangano, docente di Semiotica dario.mangano@unipa.it

corsi di laurea in Scienze della Comunicazione Dario Mangano, docente di Semiotica dario.mangano@unipa.it Dario Mangano, docente di Semiotica dario.mangano@unipa.it https://www.youtube.com/watch?v=yug4x4vjexg Si parla molto del fatto che il mondo in cui viviamo sia caratterizzato alla comunicazione... Ci sono

Dettagli

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU Facoltà di Interpretariato e Traduzione Facoltà di Interpretariato e Traduzione La Facoltà di Interpretariato e Traduzione L'unica Facoltà del centro-sud Italia specializzata nella formazione di interpreti

Dettagli

Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video

Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video Corso Laurea Linguaggi dello spettacolo, del cinema, del video Presidente: f.f. Prof. Massimo Privitera Segretario: Enrico De Luca Eugenio Parisano Ubicazione: cubo 28a Telefono: 0984/494547 Fax: 0984/494548

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI PERUGIA NOTIZIARIO FACOLTÀ DI LETTERE E FILOSOFIA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE FACOLTÀ DI SCIENZE POLITICHE Corso di Laurea Interfacoltà in Storia della società della cultura

Dettagli

Piano degli Studi. Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Insegnamenti del I anno. Insegnamenti/Altre attività

Piano degli Studi. Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Insegnamenti del I anno. Insegnamenti/Altre attività Piano degli Studi Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Insegnamenti del I anno Culture e conflitti nel mondo contemporaneo Nazioni Unite, sicurezza collettiva e diritto internazionale

Dettagli

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE

FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE UNIVERSITÀ DEL SALENTO FACOLTA DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN TRADUZIONE LETTERARIA E TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA Classe 104/S La laurea

Dettagli

PERCORSO FORMATIVO ISTITUTO TECNICO: SETTORE ECONOMICO, INDIRIZZO AMMINISTRA- ZIONE FINANZA E MARKETING, ARTICOLAZIONE GENERALE

PERCORSO FORMATIVO ISTITUTO TECNICO: SETTORE ECONOMICO, INDIRIZZO AMMINISTRA- ZIONE FINANZA E MARKETING, ARTICOLAZIONE GENERALE COMPETENZE CHIAVE EUROPEE e COMPETENZE SPECIFICHE 1 PERCORSO FORMATIVO ISTITUTO TECNICO: SETTORE ECONOMICO, INDIRIZZO AMMINISTRA- ZIONE FINANZA E MARKETING, ARTICOLAZIONE GENERALE PROFILO Il Diplomato

Dettagli

SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI DON DOMENICO CALARCO REGGIO CALABRIA

SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI DON DOMENICO CALARCO REGGIO CALABRIA SCUOLA SUPERIORE PER MEDIATORI LINGUISTICI DON DOMENICO CALARCO REGGIO CALABRIA LA SCUOLA SUPERIORE MEDIATORI LINGUISTICI HA SEDE IN: VIA MERCATO, 34 - CATONA (EX CIAPI) dispone di ampi locali ben attrezzati

Dettagli

Offerta formativa. ITE F. Severi 2013/2014. Triennio: Amministrazione Finanza e Marketing. Biennio Amministrazione Finanza e Marketing

Offerta formativa. ITE F. Severi 2013/2014. Triennio: Amministrazione Finanza e Marketing. Biennio Amministrazione Finanza e Marketing Offerta formativa ITE F. Severi 2013/2014 Biennio Amministrazione Finanza e Marketing Triennio: Amministrazione Finanza e Marketing Triennio: Relazioni Internazionali per il Marketing Indirizzi di studio

Dettagli

LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE (LES)

LICEO DELLE SCIENZE UMANE OPZIONE ECONOMICO-SOCIALE (LES) ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE FABIO BESTA LICEO DELLE SCIENZE UMANE (Economico-Sociale) ISTITUTO TECNICO ECONOMICO (Amministrazione, Finanza e Marketing - Turismo) Via Don G. Calabria, 16-20132

Dettagli

LICEO SOFONISBA ANGUISSOLA www.liceoanguissola.it

LICEO SOFONISBA ANGUISSOLA www.liceoanguissola.it LICEO SOFONISBA ANGUISSOLA www.liceoanguissola.it Liceo delle Scienze Umane ed Economico - Sociale Dati generali Numero totale studenti 80 Numero totale docenti 85 Numero totale non docenti Numero classi

Dettagli

Relazione finale del docente

Relazione finale del docente Liceo Fogazzaro a.s. 2014/2015 CLASSE 5BU LICEO SCIENZE UMANE DI BASE SCIENZE UMANE Prof. Antonella Poncato Relazione finale del docente 1. Premessa Le allieve hanno manifestato interesse per la disciplina

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN CONSULENZA PEDAGOGICA E RICERCA EDUCATIVA TITOLO PRIMO DISPOSIZIONI GENERALI E COMUNI Art. 1 Denominazione - Classe di appartenenza Titolo 1.

Dettagli

ISTITUTO TECNICO E. Mattei DECIMOMANNU (CA)

ISTITUTO TECNICO E. Mattei DECIMOMANNU (CA) ISTITUTO TECNICO E. Mattei DECIMOMANNU (CA) INDIRIZZI, PROFILI, QUADRI ORARI E RISULTATI DI APPRENDIMENTO DEL SETTORE ECONOMICO INDIRIZZI: - B1 Amministrazione, finanza e marketing (Ragioniere Perito Commerciale

Dettagli

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO

A.A. 2009/2010 GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO GUIDA AI PERCORSI DI STUDIO www.scipol.unito.it (Classe LM-59 Scienze della comunicazione pubblica, d'impresa e pubblicità) Presidente Prof. Franca Roncarolo franca.roncarolo@unito.it Il Corso di Laurea

Dettagli

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto

STORIA. CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO indicazioni ministeriali e curricolo di Istituto CURRICOLO VERTICALE PRIMO CICLO e curricolo di Istituto TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA. L alunno/a conosce elementi significativi del passato del suo ambiente

Dettagli

Università degli Studi di Siena

Università degli Studi di Siena Università degli Studi di Siena Corsi di Laurea Magistrale per l insegnamento nella scuola secondaria di primo grado istituiti in base al D.M. 249 del 10 settembre 2010 Estratti dagli Ordinamenti Didattici

Dettagli

Letteratura della lingua A prima annualità Letteratura della lingua B prima annualità Lingua A seconda annualità. Lingua B seconda annualità

Letteratura della lingua A prima annualità Letteratura della lingua B prima annualità Lingua A seconda annualità. Lingua B seconda annualità Classe di appartenenza: L-11 Lingue e letterature moderne Lingue e letterature Moderne CURRICULUM LINGUE E LETTERATURE STRANIERE Lingue attivate: Francese, Inglese, Polacco, Portoghese, Romeno, Russo,

Dettagli

facoltà di Economia via Ospedale, 121-09124 Cagliari tel. 070 6758404 fax 070 6758402 email: orientamento@amm.unica.it

facoltà di Economia via Ospedale, 121-09124 Cagliari tel. 070 6758404 fax 070 6758402 email: orientamento@amm.unica.it facoltà di Economia Università degli Studi di Cagliari via Ospedale, 121-09124 Cagliari tel. 070 6758404 fax 070 6758402 email: orientamento@amm.unica.it Direzione Orientamento Comunicazione FACOLTÀ DI

Dettagli

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006

GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 GESTIONE E VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI E DEL TERRITORIO ITALIA 2006 PROGRAMMA: Area Management e Marketing dei Beni Culturali INTRODUZIONE AL MARKETING Introduzione ed Obiettivi Il marketing nell

Dettagli

Il Nostro obiettivo: il Mondo

Il Nostro obiettivo: il Mondo ISTITUTO TECNICO STATALE PER PERITI AZIENDALI E CORRISPONDENTI IN LINGUE ESTERE Eugenio Montale Via Gramsci, 1 21049 TRADATE C.F.80101550129 Tel. 0331/810329 843011 Telefax 0331/810783 www.itpatradate.it

Dettagli

Noto Città Universitaria

Noto Città Universitaria Noto Città Universitaria Università di Messina - Sede di Noto Un occasione da non perdere Vademecum Offerta Formativa Lauree Triennali Scienze dell Educazione e della Formazione (classe L-19) Scienze della

Dettagli

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA

CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Ricavare da fonti di tipo diverso informazioni e conoscenze su aspetti del passato. CLASSE PRIMA - SCUOLA PRIMARIA Individuazione delle parole del tempo (prima, dopo, poi, infine, mentre ). Individuazione

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl.

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl. CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN ECONOMIA AZIENDALE (CLEA) Classe di laurea in Scienze dell Economia e della Gestione Aziendale (cl.l-18) Sedi Formative e Il corso si propone di formare giovani in grado di

Dettagli

Offerta formativa. ITE F. Severi 2013/2014. Triennio: Amministrazione Finanza e Marketing. Biennio Amministrazione Finanza e Marketing

Offerta formativa. ITE F. Severi 2013/2014. Triennio: Amministrazione Finanza e Marketing. Biennio Amministrazione Finanza e Marketing Offerta formativa ITE F. Severi 2013/2014 Biennio Amministrazione Finanza e Marketing Triennio: Amministrazione Finanza e Marketing Triennio: Relazioni Internazionali per il Marketing Indirizzi di studio

Dettagli

Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE

Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE [ MASTER IN COMUNICAZIONE E GIORNALISMO ENOGASTRONOMICO Roma Città del gusto 09.11.2009-08.04.2010 VIII EDIZIONE [ [ Una full immersion nel mondo del cibo e del vino per cogliere tutte le sfumature del

Dettagli

Libero con valutazione dei requisiti di accesso B66

Libero con valutazione dei requisiti di accesso B66 GENERALITA' Classe di laurea di appartenenza: Titolo rilasciato: Curricula attivi: Durata del corso di studi: Crediti richiesti per l'accesso: 180 Cfu da acquisire totali: 120 Annualità attivate: 1 Modalità

Dettagli

Oberdan: la strada per il mio futuro. Liceo. Tecnico economico. Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio

Oberdan: la strada per il mio futuro. Liceo. Tecnico economico. Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio Istituto Statale di Istruzione Superiore G. Oberdan Treviglio Oberdan: la strada per il mio futuro Liceo Liceo delle Scienze Umane Liceo Economico Sociale (LES) Tecnico economico Amministrazione, finanza

Dettagli

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZA DELLA MODA E DEL COSTUME

ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZA DELLA MODA E DEL COSTUME ORDINAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA IN SCIENZA DELLA MODA E DEL COSTUME Classe 23 Scienze e tecnologie delle arti figurative, della musica, dello spettacolo e della moda In collaborazione con la

Dettagli

Università Iuav Venezia Esame di Stato per la professione di Architetto

Università Iuav Venezia Esame di Stato per la professione di Architetto CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Nazionalità ALESSANDRA BERTAZZOLO Italiana ISTRUZIONE Conseguimento del titolo 04/07/2011 Nome e tipo di istituto di istruzione o formazione Alma Mater Studiorum

Dettagli

Linee guida per l'attivazione dei moduli di formazione (a cura di Maria Pia Magliokeen, Referente regionale per le lingue)

Linee guida per l'attivazione dei moduli di formazione (a cura di Maria Pia Magliokeen, Referente regionale per le lingue) UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA Progetto di formazione di docenti e studenti dei tecnici e professionali del settore turisticoalberghiero in Sicilia Sicily is a Treasure Island for tourism

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN GRAPHIC DESIGN E COMUNICAZIONE VISIVA ACCADEMIA DELLA MODA REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI DIPLOMA ACCADEMICO DI PRIMO LIVELLO IN

Dettagli

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche

FINALITA solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico limitato numero di ampi indirizzi esercizio di professioni tecniche FINALITA fornire una solida base culturale di carattere scientifico e tecnologico in linea con le indicazioni dell Unione europea offrire un limitato numero di ampi indirizzi, correlati a settori fondamentali

Dettagli

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa.

* La scelta di Lingua inglese come prima lingua ESCLUDE la possibilità di scegliere Angloamericano come seconda lingua e viceversa. Corso di laurea triennale in Mediazione Linguistica e Interculturale (L 12) I anno Lingua 1 (I corso) a scelta tra: L-LIN/12 Lingua e traduzione inglese I* 9 CFU Base L-LIN/11 Lingua e Traduzione angloamericana

Dettagli

Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosof iche

Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosof iche Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosof iche Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche Preside della Facoltà di Filosofia: Prof. Roberto Mordacci PRESENTAZIONE La Laurea Magistrale in Scienze

Dettagli

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SOCIOLOGIA ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99. Facoltà di Sociologia 1. Facoltà di Sociologia 2

CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SOCIOLOGIA ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99. Facoltà di Sociologia 1. Facoltà di Sociologia 2 Facoltà di Sociologia 1 Facoltà di Sociologia 2 CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SOCIOLOGIA CORSO DI LAUREA TRIENNALE IN SOCIOLOGIA ORDINAMENTO AI SENSI DEL D.M. 509/99 Il Corso di Laurea in Sociologia (CdL)

Dettagli

Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici

Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Piano degli Studi Curriculum in Conflitti Politica internazionale e studi strategici Anno Insegnamenti/Altre attività CFU I Culture e conflitti nel mondo contemporaneo 6 I Nazioni Unite, sicurezza collettiva

Dettagli

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011

Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 Regolamento didattico del Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà europee (classe LM-84) a.a. 2010/2011 ART. 1 Finalità 1. Il presente Regolamento disciplina il Corso di Laurea Magistrale in Storia

Dettagli

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA

Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA Conferenza dei presidi delle Facoltà di Scienze della Comunicazione PROTOCOLLO D'INTESA TRA MINISTERO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE LA CONFERENZA DEI PRESIDI

Dettagli

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G)

I S T I T U T O S T A T A L E D I I S T R U Z I O N E S E CO N D A R I A S U P E R I O R E G. O B E R D A N T R E V I G L I O (B G) GLI INDIRIZZI DI STUDIO E I PROFILI PROFESSIONALI L Istituto, sempre attento alle esigenze formative del territorio nel quale opera, ha diversificato, nel corrente anno scolastico, la propria offerta formativa

Dettagli

LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE

LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE LA FACOLTÀ DI SCIENZE DELLA FORMAZIONE STRUTTURA GENERALE DEI CORSI DI LAUREA E SISTEMA DEI "CREDITI" In base alla riforma universitaria (D.M. 3.11.99 n. 09) l impegno dello studente (frequenza dei corsi

Dettagli

Corsi di laurea. magistrale. Lettere e filosofia. Laurea magistrale in Gestione di contenuti digitali per i media, le imprese e i patrimoni culturali

Corsi di laurea. magistrale. Lettere e filosofia. Laurea magistrale in Gestione di contenuti digitali per i media, le imprese e i patrimoni culturali brescia a.a. 2015-16 Corsi di laurea magistrale Lettere e filosofia Laurea magistrale in Gestione di contenuti digitali per i media, le imprese e i patrimoni culturali Facoltà di Lettere e filosofia 1

Dettagli

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Criteri utilizzati dalla Commissione Passaggi, Trasferimenti, Seconde Lauree per la costruzione dei piani di studio individuali degli studenti in possesso

Dettagli

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education

Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Classe delle lauree magistrali in Teorie e metodologie dell'e-learning e della media education Versione approvata dal CUN OBIETTIVI FORMATIVI QUALIFICANTI I laureati nei corsi di laurea magistrali devono:

Dettagli

DIPLOMATO SISTEMA MODA ARTICOLAZIONE CALZATURE E MODA

DIPLOMATO SISTEMA MODA ARTICOLAZIONE CALZATURE E MODA DIPLOMATO SISTEMA MODA ARTICOLAZIONE CALZATURE E MODA PROFILO PROFESSIONALE Il Diplomato nell Indirizzo "Sistema Moda" ha competenze specifiche nell ambito delle diverse realtà ideativo-creative, progettuali,

Dettagli

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Criteri utilizzati dalla Commissione Passaggi, Trasferimenti, Seconde Lauree per la costruzione dei piani di studio individuali degli studenti in possesso

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello D.R. n 91/2012 Prot. n 209/2012 UNIVERSITA' TELEMATICA SAN RAFFAELE ROMA In convenzione con SPM 2004 S.r.l. Formazione Master Universitario di I livello In POLITICHE PER LE SOCIETÀ MULTIETNICHE E GESTIONE

Dettagli

INTERVENTO 3 CLASSE 3^ SERVIZI DEL TURISMO. Descrizione contenuti specifici. riferim ento 1C. Descrizione competenza da acquisire

INTERVENTO 3 CLASSE 3^ SERVIZI DEL TURISMO. Descrizione contenuti specifici. riferim ento 1C. Descrizione competenza da acquisire INTERVENTO 3 CLASSE 3^ SERVIZI DEL TURISMO Descrizione competenza da acquisire AREA DEI LINGUAGGI Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi indispensabili per gestire l interazione comunicativa

Dettagli

UNITA DI APPRENDIMENTO

UNITA DI APPRENDIMENTO Denominazione DALLA SCUOLA AL LAVORO (ALTERNANZA) Compito prodotto Realizzare una relazione tecnica sulla ALTERNANZA Competenze mirate assi culturali cittadinanza professionali Asse dei linguaggi -Individuare

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE

REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE REGOLAMENTO DIDATTICO CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN ECONOMIA E FINANZA INTERNAZIONALE 1. Il presente Regolamento specifica gli aspetti organizzativi del corso di laurea specialistica in Economia e finanza

Dettagli

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU

Facoltà di Interpretariato e Traduzione UNINT.EU Facoltà di Interpretariato e Traduzione Facoltà di Interpretariato e Traduzione La Facoltà di Interpretariato e Traduzione L'unica Facoltà del centro-sud Italia specializzata nella formazione di interpreti

Dettagli

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria

Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Corso di laurea in Scienze della Formazione Primaria Criteri utilizzati dalla Commissione Passaggi, Trasferimenti, Seconde Lauree per la costruzione dei piani di studio individuali degli studenti in possesso

Dettagli

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016

OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 OFFERTA FORMATIVA A.A. 2015/2016 Obiettivi formativi corsi di laurea, raggruppamenti disciplinari, insegnamenti Economia: banche, aziende e mercati Obiettivi formativi corso di laurea I laureati in Economia:

Dettagli

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici - CIELS. Laurea Triennale in SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA

Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici - CIELS. Laurea Triennale in SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA Scuola Superiore Universitaria per Mediatori Linguistici - CIELS Laurea Triennale in SCIENZE DELLA MEDIAZIONE LINGUISTICA Indirizzo: CRIMINOLOGICO DIPLOMATICO MARKETING E PUBBLICITA TURISTICO INTERPRETE

Dettagli

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015

SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015 SCHEDA PROGETTI SCN COMUNE DI FORMIA 2015 NOME PROGETTO: PER UNA SCUOLA DELL INCLUSIONE 2014 AMBITO D INTERVENTO: Assistenza scolastica agli alunni diversamente abili AMBITO TERRITORIALE: I volontari svolgeranno

Dettagli

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2001-2002

UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2001-2002 UNIVERSITA DEGLI STUDI DI SASSARI FACOLTA DI SCIENZE POLITICHE MANIFESTO DEGLI STUDI ANNO ACCADEMICO 2001-2002 Corso di laurea in Scienze Politiche (N.O.) (Durata: tre anni, CFU 180 - attivati primo, secondo

Dettagli

Filosofia. Lettere. Lingue e culture moderne AREA UMANISTICA

Filosofia. Lettere. Lingue e culture moderne AREA UMANISTICA Filosofia Lettere Lingue e culture moderne AREA UMANISTICA AREA UMANISTICA CORSI DI LAUREA Lettere Lingue e culture moderne CORSI DI LAUREA MAGISTRALE Antichità classiche e orientali Filologia moderna.

Dettagli

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Nome del corso Teorie e tecniche della mediazione interlinguistica Modifica di Traduttori

Dettagli

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Lingue e culture straniere per l'impresa e il turismo Nome del corso

3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Lingue e culture straniere per l'impresa e il turismo Nome del corso Università Università degli studi di Genova Classe 3-Classe delle lauree in scienze della mediazione linguistica Lingue e culture straniere per l'impresa e il turismo Nome del corso Modifica di Lingue

Dettagli