INDEX INDICE February Febbraio. 13 May. 13 Maggio May Maggio. 10 June. 10 Giugno Giugno June.

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "INDEX INDICE. 24-25 February. 24-25 Febbraio. 13 May. 13 Maggio. 15-21 May. 15-21 Maggio. 10 June. 10 Giugno. 14-16 Giugno. 14-16 June."

Transcript

1 Centro di Eccellenza per le Stability Police Units CoESPU Magazine n..2 0

2 MAGGIO - AGOSTO MAY - AUGUST 2011 INDICE Febbraio Workshop sull impiego delle FPU nella Protezione dei Civili in Area di Crisi 2 INDEX February Workshop on the Employment of the FPU in the Protection of Civilians in Area of Crisis 13 Maggio Conclusione del 1 Corso sul contrasto dei crimini a sfondo sessuale e sulla tutela delle categorie deboli nei conflitti armati 4 13 May Closing Ceremony of the 1 st Prevention and Investigation of Sexual and Gender Based Violence Course Maggio Visita al CoESPU di una delegazione dell African Union May African Union delegation visited the CoESPU 10 Giugno Chiusura del 1 Corso FPU Commanders/Senior Staff Giugno Visita di studio del Master in Human Rights and Conflict Management June Closing Ceremony of the 1 st FPU Commanders/Senior Staff Course June Educational visit - Master in Human Rights and Conflict Management 17 Giugno Consegna dei diplomi al 1 corso High Risk Operations e al 2 Corso Police, Civil and Military Relations 8 17 June Closing Ceremony of the 1st High Risk Operations course and 2nd Police, Civil and Military Relations course 8 Luglio Conclusione del 2 Corso sul contrasto dei crimini a sfondo sessuale e sulla tutela delle categorie deboli nei conflitti armati 9 8 July Closing Ceremony of the 2nd Prevention and Investigation of Sexual and Gender Based Violence Course Momenti addestrativi al CoESPU 10 Training Snapshot 1

3 Workshop sull Impiego delle FPU nella Protezione dei Civili in Area di Crisi Vicenza, febbraio 2011 Workshop on the Employment of the FPU in the Protection of Civilians in Area of Crisis Vicenza, February 2011 D al 24 al 25 febbraio 2011, presso questo Centro, ha avuto luogo un workshop a conduzione congiunta CoESPU ed USIP, avente per specifico oggetto l utilizzo delle FPUs (Formed Police Units) a scopo di protezione delle popolazioni civili in area di crisi. Ai lavori, svoltisi nei tempi determinati, hanno preso parte esperti in peacekeeping ritenuti tra i più qualificati a livello internazionale, quali coordinatori di FPU, responsabili a vari livelli delle forze di polizia internazionale nelle PSO, nonché rappresentanti del DPKO Integrated Training Service. Attualmente la tematica dell utilizzo delle FPUs (Formed Police Units) per la protezione delle popolazioni civili in area di crisi riveste una specifica importanza visto l ampio ed accresciuto impiego di tali unità nelle PSO. In particolare tali strumenti, appartenenti alle robust police sotto egida ONU, hanno evidenziato: la necessità di un approccio multidimensionale ed integrato idoneo all assolvimento delle proprie funzioni nei diversi aspetti delle missioni (sicurezza, diritti umani, esigenze umanitarie etc.); E mployment of the FPU in the Protection of Civilians in Areas of Crisis was the theme for the international workshop organized and hosted by CoESPU, the of February, The initiative was a joint venture between CoESPU and the United States Institute for Peace (USIP). The workshop highlighted the best practices relative to the protection of civilians and was captured in final extensive document. Many experts (former UN Police Commissioners, former UN FPU Coordinators, UN DPKO representatives and former MSU commanders) participated in the event and their presentations and remarks were collected in order to set forth an Inventory of Best Practices/Lessons Learned from different peacekeeping missions on this topic. To summarize the content of the document, it is of paramount importance to bear in mind that the Operational Concept on the Protection of Civilians in United Nations Peacekeeping Operations is organized around a three-tiered approach: Tier 1 - Protection through an effective peace process Related to all the activities undertaken by the mission that contribute to the POC it was identified that preventing the reoccurrence of violations in regards to civilians is paramount. 2

4 l importanza del coordinamento delle attività in fase di pianificazione ed operativa, non disgiunta da un sistema integrato del flusso informativo e di analisi; l importanza di una sincronizzazione ed armonizzazione degli obiettivi delle FPU con quelli della componente militare. In this stage the FPUs focus their effort on working with the local population to identify security threats and in identifying tasks and to assign specific roles and responsibilities to overcome targeted challenges. Tier 2 - Protection from physical violence This includes any of the mission s efforts to prevent/deter, preempt, or respond to situations in which civilians are under threat of physical violence. In this framework the FPUs contribution should be to prevent actions against the civilian population by assessing, monitoring and providing early warning on possible violent and aggressive intents of potential perpetrators of crimes and human rights violations. It was noted that the FPUs preemption activity, as well the operational action in case of imminent threat to civilians, should be closely synchronized with the military contingents. In order to contribute to the success of the FPU in carrying out their mission, the mandate and the operational policy should be clear and unequivocal as much as possible. The capability of FPUs should include an enhanced and effective info-gathering activities with specific evidence collection and exploitation plans, all contributing to an enabled and effective operation through the ordinary operational planning activity. Tier 3 - Establishing a protective environment This tier focuses on promotion of legal protection, facilitation of humanitarian assistance and advocacy and support to national institutions. 3

5 Conclusione del 1 Corso sul contrasto dei crimini a sfondo sessuale e sulla tutela delle categorie deboli nei conflitti armati Vicenza, 13 maggio 2011 s i è concluso, con la cerimonia della consegna dei diplomi, il primo corso bisettimanale dal tema contrasto dei crimini a sfondo sessuale e tutela delle categorie deboli nei conflitti armati tenutosi dal 2 al 13 maggio u.s. presso il Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoESPU) di Vicenza. I partecipanti, provenienti da: Bangladesh, Camerun, Giordania, Indonesia, Mali, Nepal, Nigeria, Romania, Senegal ed Ucraina, hanno, durante la permanenza al centro, focalizzato l attenzione su una tematica così sensibile e multidisciplinare. Il programma formativo contiene all interno moduli di Diritto Internazionale Umanitario, Gestione della Crisi, Criminalistica, Tecniche Investigative nonché Analisi Socio- Antropologica-Culturale. Scopo primario delle attività è quello di accrescere le competenze degli organismi di polizia deputati al mantenimento della pace nel settore internazionale (Peace Support Operations), in un settore così sensibile e delicato come quello della protezione delle categorie deboli (in particolare donne e bambini). Il CoESPU, ubicato a Vicenza nella prestigiosa Caserma Chinotto, provvede ormai da diversi anni all addestramento di Forze Militari e di Polizia, secondo il modello proprio dei Carabinieri, per l assolvimento di compiti di stabilizzazione nelle aree di crisi. Nell occasione, il Direttore del CoESPU, Gen. B. Umberto Rocca, ha espresso soddisfazione per i risultati conseguiti corso durante, tra cui fondante il benefico interscambio delle proprie esperienze tra corsisti e istruttori. Closing Ceremony of the 1 st Prevention and Investigation of Sexual and Gender Based Violence Course Vicenza, 13 May 2011 T he closing ceremony of the 1st Prevention and Investigation of Sexual and Gender Based Violence Course took place at the Center of Excellence for Stability Police Units (CoESPU). The participants representing Bangladesh, Cameroon, Indonesia, Jordan, Mali, Nepal, Nigeria, Romania, Senegal and Ukraine, were in attendance. The trainees received specific training on International Human Rights, Crisis Management, Criminology, Investigation Technics & Socio-Anthropological Analysis. Lessons were carried out with the contribution of external lecturers. In addition to the CoESPU s Director, BG Umberto Rocca, The Deputy Director Col Mark D. Franklin USMC, and several CoESPU s lecturers and external contributors attended the ceremony at Chinotto Barracks Headquarters Vicenza, Italy. The ceremony was concluded after diplomas were given to the attendees. 4

6 Visita al CoESPU di una delegazione dell African Union African Union delegation visited the CoESPU Vicenza, maggio 2011 Vicenza, May 2011 U na delegazione dell African Union composta dai Colonnelli Christophe TOUKO e Jean Baptiste TINE e dal Soprintendente Capo di Polizia Sayibu GARIBA, ha visitato il Centro di Eccellenza per le Stability Police Units di Vicenza nell intento di sviluppare una collaborazione volta ad armonizzare le dottrine di impiego delle unità robuste di Polizia. L occasione è stata proficua per lavorare sulla stesura di moduli addestrativi per le Formed Police Unit (FPU) dell Unione Africana. La delegazione nell occasione ha visitato la struttura soffermandosi nei locali palestra, poligono di tiro e FATS ove ha potuto apprezzare le funzioni addestrative del Centro e, più in generale, la capacità logistica della struttura. I membri della delegazione hanno espresso parole di stima per l Arma dei Carabinieri e per le attività formative svolte presso il Centro rinnovando grande interesse ed esprimendo la volontà di addivenire in tempi brevi a una dottrina di qualificazione ed impiego per le FPU dell African Union. A delegation of the African Union, composed of Colonel Christophe TOUKO, Colonel Jean Baptiste TINE and CSP Sayibu GARIBA, visited the Center of Excellence for Stability Police Units in Vicenza. Purpose of the visit was to promote the relationship and enhance cooperation with CoESPU. Additionally the delegation developed with the help of the CoESPU staff a training curricula for the Africa Union Formed Police Units (AU-FPU). During the stay, the delegation toured the training area, the gym facilities, the shooting range and FATS. The event allowed CoESPU the opportunity to show the high standards in the training facilities and in the logistic capability as well. The members of the delegation expressed words of appreciation for Carabinieri Corps and their satisfaction for the activities performed at CoESPU and emphasized great interest in implementing the FPU standards in the AU framework. 5

7 Chiusura del 1 Corso FPU Commanders/Senior Staff Vicenza, 10 giugno 2011 E terminato oggi, con una cerimonia presso l aula magna del Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoESPU) di Vicenza, il 1 Corso FPU Commanders/Senior Staff. Dal 16 maggio, data di inizio del corso, trentaquattro partecipanti del ruolo Ufficiali, provenienti da: Egitto, Giordania, Nepal, Ruanda, Senegal e Togo, hanno ricevuto una formazione specifica per il successivo impiego come Comandanti di FPUs o membri dello staff in dette unità impiegate in operazioni di stabilizzazione di polizia internazionale sotto egida ONU. Le FPU sono infatti unità specializzate di polizia internazionale, caratterizzate da un autonomia logistica e provviste di specifiche dotazioni proprie utili all impiego per il mantenimento dell ordine e della sicurezza pubblica; generalmente sono composte modularmente e presentano una forza di circa 125 componenti, tutti dello stesso contingente. Le FPU sono più specificatamente il modulo operativo di polizia robusta proprio delle Nazioni unite ed ultimamente sono state chiamate a rispondere a specifiche esigenze volte ad accrescere la sicurezza e la protezione dei civili in aree affette da forte instabilità geopolitica. Le lezioni tenute al CoESPU sono state effettuate in lingua inglese e si sono svolte con l ausilio di significativi contributori esterni, quali docenti universitari, Ufficiali dell Arma ed esperti del settore, con i quali il CoESPU ha rapporti di collaborazione. Alla cerimonia, ha presenziato oltre al Direttore del CoESPU, Gen.B. Umberto Rocca, il Gen. C.A. Emilio Borghini, Comandante delle Unità Mobili e Specializzate Carabinieri Palidoro, Mr. Michael Smith rappresentante del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Mr. Dimitri Titov, Assistant Secretary General del DPKO (Department of Peacekeeping Operations) nonché insegnanti e collaboratori esterni dell Istituto. Gli attestati di frequenza sono stati consegnati con una cerimonia militare presso l aula magna dell istituto. Closing ceremony of the 1 st FPU Commanders/Senior Staff Course Vicenza, 10 June 2011 T he closing Ceremony of the 1st FPU Commanders/Senior Staff Course, took place at the Center of Excellence for Stability Police Units (CoESPU). The thirty-four participants representing, Egypt, Jordan, Nepal, Rwanda, Senegal and Togo were in attendance. The trainees received specific training, on Robust Police assignments in International crisis management operations under the UN s aegis. FPUs are specialized, well-equipped and fully mobile rapidreaction police or other law enforcement units of generally one hundred and twenty-five (125) members each, composed entirely of elements from one national contingent. They are deployed in United Nations missions as cohesive units and are self-sustained with support equipment owned by the contingent. The lessons were conducted in English, and were administered by Carabinieri Officers and experts cooperating with the Centre. In addition to the Director, Brigadier General Umberto Rocca, the Mobile and Specialized Carabinieri Units Commander, Lieutenant General Emilio Borghini, the US DOS representative Mr. Michael Smith, Mr. Dimitri Titov, Assistant Secretary General of Department of Peacekeeping Operations and several CoESPU s lecturers and external contributors attended the ceremony at Chinotto Barracks Headquarters in Vicenza. The ceremony was concluded after diplomas were given to the attendees. 6

8 Visita di studio del Master in Human Rights and Conflict Management Vicenza, giugno 2011 U na delegazione di studenti del Master in Human Rights and Conflict Management della Scuola Superiore di Studi Universitari e di Perfezionamento Sant Anna di Pisa ha effettuato una visita di studio al Centro di Eccellenza per le Stability Police Units di Vicenza. La delegazione, accompagnata dalle Prof.sse Rossella Altamura e Ervjola Selenica è stata accolta dal Direttore del CoESPU, Gen. B. Umberto Rocca, e da altri Ufficiali del Centro. Nel corso del briefing, tenuto da Ufficiali del CoESPU, agli studenti sono state illustrate le attività intraprese dalla Comunità Internazionale nel settore del Peacekeeping con particolare riferimento a quelle condotte sotto egida ONU. La delegazione Universitaria ha quindi partecipato ad alcune lezioni e all esercitazione finale del 2 corso Cooperazione Civile/Militare di Polizia, riguardanti le specifiche attività di coordinamento tra le diverse componenti nell ambito delle PSO (Peace Support Operations). Educational visit - Master in Human Rights and Conflict Management Vicenza, June 2011 A student delegation from Human Rights and Conflict Management Master of the Scuola Superiore Sant Anna of Pisa, has visited the Centre of Excellence for Stability Police Unit. The delegation, come along with Professors Rossella Altamura and Ervjola Selenica, has been welcome by the the Director of the CoESPU, Brigadier General Umberto Rocca, together with his staff. During the introducing briefing, the student have been told about the specificity of Peacekeeping, highlighting the main policies regarding the organization and management of the PSO. The delegation has also attended several lessons and the final training exercise of the 2nd Police Civil and Military Relations course concerning in particular the coordinating effort during the PSO. 7

9 Consegna dei diplomi al 1 corso High Risk Operations e al 2 Corso Police, Civil and Military Relations Vicenza, 17 giugno 2011 S ono terminati oggi, con una cerimonia presso l aula magna del Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoESPU) di Vicenza, il 1 Corso High Risk Operations ed il 2 Corso di Police, Civil and Military Relations. Dal 23 maggio, data di inizio dei corsi, sessantatre partecipanti appartenenti ad organizzazioni civili, militari e di Polizia provenienti da: Bangladesh, Camerun, Giordania, Egitto, Indonesia, Kenia, Mali, Nepal, Nigeria, Romania, Senegal, Sud-Africa e Ucraina, hanno ricevuto una formazione specifica per il successivo impiego in operazioni ad alto rischio da impiegare nell ambito di Operazioni di Mantenimento della Pace sotto egida ONU. Nello specifico il 2 Corso di Police, Civil and Military Relations ha fornito ai partecipanti gli strumenti idonei ad operare appropriatamente nelle nuove missioni di stabilizzazione internazionale connotate sempre più marcatamente dalla cooperazione tra le diverse componenti civili, militari e di polizia in quello che è il nuovo approccio integrato alla gestione delle crisi. Il 1 Corso High Risk Operations è stato a sua volta caratterizzato da istruzioni pratiche ed addestramenti volti ad ottimizzare la capacità tattico-operativa delle Forse di Polizia Internazionali. Come di consueto i programmi si sono svolti in lingua inglese anche mediante l ausilio di docenti esterni, quali professori universitari, esperti del settore e Ufficiali dell Arma. Alla cerimonia, ha presenziato oltre al Direttore del Centro, Gen.B. Umberto Rocca, il Vicedirettore Col. Mark. D. Franklin USMC, il consulente politico dell AFRICOM Col Mark Oswald, nonché insegnanti e collaboratori esterni dell Istituto. Closing Ceremony of the 1 st High Risk Operations course and 2 nd Police, Civil and Military Relations course Vicenza, 17 June 2011 T he closing ceremony of the 1st High Risk Operations course and the 2nd Police, Civil and Military Relations course took place at the Center of Excellence for Stability Police Units (CoESPU). The 63 participants representing Bangladesh, Cameroon Egypt, Indonesia, Jordan, Kenya, Mali, Nepal, Nigeria, Romania, Senegal, South Africa and Ukraine, were in attendance. The trainees received specific training, on military Police assignments in International crisis management operations under the UN s aegis. In particular the 2nd Police, Civil and Military Relations course provided the attendees suitable instruments to work integratedly in the new international stability missions more and more marked by the cooperation among different Civil, Police and Military components. The 1st High Risk Operations course provided tactical training in order to enhance international police skills. Training programs as usual were carried out in English also with the contribution of external lecturers, like university professors, senior civilian representatives and Carabinieri Officers. In addition to the CoESPU Director Brigadier General Umberto Rocca, the Deputy Director, Col Mark D. Franklin USMC, the Political Advisor to US Army AFRICOM Col Mark Oswald, and several CoESPU s lecturers and external contributors attended the ceremony at Chinotto Barracks Headquarters Vicenza, Italy. The ceremony was concluded after diplomas were given to the attendees. 8

10 Conclusione del 2 Corso sul contrasto dei crimini a sfondo sessuale e sulla tutela delle categorie deboli nei conflitti armati Vicenza, 8 luglio 2011 S i è concluso, con la cerimonia della consegna dei diplomi, il secondo corso bisettimanale dal tema contrasto dei crimini a sfondo sessuale e tutela delle categorie deboli nei conflitti armati tenutosi dal 27 giugno all 8 luglio u.s. presso il Centro di Eccellenza per le Stability Police Units (CoESPU) di Vicenza. Ben 39 partecipanti, provenienti da: Bangladesh, Ghana, Giordania, Indonesia, Kenya, Mali, Nepal, Nigeria, Romania, Senegal, Togo ed Ucraina, hanno, durante la permanenza al centro, focalizzato l attenzione su una tematica dagli indubbi risvolti multidisciplinari. Il programma formativo contiene all interno moduli di Diritto Internazionale Umanitario, Gestione della Crisi, Criminalistica, Tecniche Investigative nonché Analisi Socio- Antropologica-Culturale. Scopo primario delle attività è quello di accrescere le competenze degli organismi di polizia deputati al mantenimento della pace nel settore internazionale (Peace Support Operations), in un settore così sensibile e delicato come quello della protezione delle categorie deboli (in particolare donne e bambini). Il CoESPU, ubicato a Vicenza nella prestigiosa Caserma Chinotto, provvede ormai da diversi anni all addestramento di Forze Militari e di Polizia, secondo il modello proprio dei Carabinieri, per l assolvimento di compiti di stabilizzazione nelle aree di crisi. Gli attestati di frequenza sono stati consegnati con una cerimonia militare presso l aula magna dell istituto a cui hanno presenziato il Col. Antonio Maione, Direttore interinale del Centro ed il Vicedirettore, Col. Mark. D. Franklin USMC. Closing Ceremony of the 2 nd Prevention and Investigation of Sexual and Gender Based Violence Course Vicenza, 8 July 2011 T he closing ceremony of the 2nd Prevention and Investigation of Sexual and Gender Based Violence Course took place at the Center of Excellence for Stability Police Units (CoESPU). The 39 participants representing Bangladesh, Ghana, Indonesia, Jordan, Kenya, Mali, Nepal, Nigeria, Romania, Senegal, Togo and Ukraine, were in attendance. The trainees received specific training on International Human Rights, Crisis Management, Criminology, Investigation Technics & Socio-Anthropological Analysis. Lessons were carried out with the contribution of external lecturers. In addition to the CoESPU s Deputy Director, Col Mark D. Franklin USMC, several CoESPU s lecturers and external contributors attended the ceremony at Chinotto Barracks Headquarters Vicenza, Italy. The ceremony was concluded after diplomas were given to the attendees by the Acting Director and the Deputy Director of CoESPU. 9

11 Momenti addestrativi al CoESPU / Training Snapshots 10

12 Momenti addestrativi al CoESPU / Training Snapshots 11

13 Centro di Eccellenza per le Stability Police Units Center of Excellence for Stability Police Units Caserma Ten.Gen. A.Chinotto Via G.Medici, Vicenza Ten.Gen. A.Chinotto Compound 87, G.Medici Street Vicenza Italy) Tel./Phone Fax Printed by CoESPU 12

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

Rilascio dei Permessi Volo

Rilascio dei Permessi Volo R E P U B L I C O F S A N M A R I N O C I V I L A V I A T I O N A U T H O R I T Y SAN MARINO CIVIL AVIATION REGULATION Rilascio dei Permessi Volo SM-CAR PART 5 Approvazione: Ing. Marco Conti official of

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com

LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO. CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com LA VIOLENZA NEI LUOGHI DI LAVORO CLAUDIO CORTESI cld.cortesi@gmail.com VIOLENZE NEI LUOGHI DI LAVORO: COSA SONO? any action, incident or behaviour, that departs from reasonable conduct in which a person

Dettagli

Il test valuta la capacità di pensare?

Il test valuta la capacità di pensare? Il test valuta la capacità di pensare? Per favore compili il seguente questionario senza farsi aiutare da altri. Cognome e Nome Data di Nascita / / Quanti anni scolastici ha frequentato? Maschio Femmina

Dettagli

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM

Ministero della Salute Direzione Generale della Ricerca Scientifica e Tecnologica Bando Giovani Ricercatori - 2007 FULL PROJECT FORM ALLEGATO 2 FULL PROJECT FORM FORM 1 FORM 1 General information about the project PROJECT SCIENTIFIC COORDINATOR TITLE OF THE PROJECT (max 90 characters) TOTAL BUDGET OF THE PROJECT FUNDING REQUIRED TO

Dettagli

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects

Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects Training Seminars Cooperate for an intelligent, sustainable and inclusive growth Trasform opportunities into projects PRESENTATION Innovation plays a key role within the European political agenda and impacts

Dettagli

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE

APPLICATION FORM 1. YOUR MOTIVATION/ LA TUA MOTIVAZIONE APPLICATION FORM Thank you for your interest in our project. We would like to understand better your motivation in taking part in this specific project. So please, read carefully the form, answer the questions

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari

Narrare i gruppi. Rivista semestrale pubblicata on-line dal 2006 Indirizzo web: www.narrareigruppi.it - Direttore responsabile: Giuseppe Licari Narrare i gruppi Etnografia dell interazione quotidiana Prospettive cliniche e sociali ISSN: 2281-8960 Narrare i gruppi. Etnografia dell'interazione quotidiana. Prospettive cliniche e sociali è una Rivista

Dettagli

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014

AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 AGLI OPERATORI DELLA STAMPA E attiva la procedura di accredito alle Serie WSK 2014. La richiesta di accredito deve pervenire entro il 9 febbraio 2014 Per la richiesta di accredito alla singola gara, le

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process)

Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) Data Alignment and (Geo)Referencing (sometimes Registration process) All data aquired from a scan position are refered to an intrinsic reference system (even if more than one scan has been performed) Data

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07.

Istruzione N. Versione. Ultima. modifica. Funzione. Data 18/12/2009. Firma. Approvato da: ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING IMBALLO. service 07. Istruzione N 62 Data creazione 18/ 12/2009 Versione N 00 Ultima modifica TIPO ISTRUZIONE ASSEMBLAGGIO COLLAUDO TRAINING MODIFICA TEST FUNZIONALE RIPARAZIONE/SOSTITUZIONE IMBALLO TITOLO DELL ISTRUZIONE

Dettagli

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO:

Ragazzi vietnamiti: (VIET L ANIMA HCM USSH) CLASSE 5 C: (21 TORTELLINI) 1. Trần Yến Ngọc 2. Nguyễn Ngọc Bách Châu AUTORI PROGETTO: Due mondi, due culture, due storie che si incontrano per dare vita a qualcosa di unico: la scoperta di ciò che ci rende unici ma fratelli. Per andare insieme verso EXPO 2015 Tutt altra storia Il viaggio

Dettagli

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO

Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO Lo Spallanzani (2007) 21: 5-10 C. Beggi e Al. Editoriale VALUTAZIONE PER L E.C.M.: ANALISI DEI QUESTIONARI DI GRADIMENTO IL GRADIMENTO DEI DISCENTI, INDICATORE DI SODDISFAZIONE DELLE ATTIVITÀ FORMATIVE

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing

Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Microsoft Virtualizzazione con Microsoft Tecnologie e Licensing Profile Redirezione dei documenti Offline files Server Presentation Management Desktop Windows Vista Enterprise Centralized Desktop Application

Dettagli

Le relazioni tra civili e militari nelle operazioni a supporto della pace. L esperienza italiana, il CIMIC e le sue prospettive

Le relazioni tra civili e militari nelle operazioni a supporto della pace. L esperienza italiana, il CIMIC e le sue prospettive CeSPI CentroStudidiPoliticaInternazionale Working Papers 19/2005 Le relazioni tra civili e militari nelle operazioni a supporto della pace. L esperienza italiana, il CIMIC e le sue prospettive Silvia Aprile

Dettagli

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011]

e-spare Parts User Manual Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] Peg Perego Service Site Peg Perego [Dicembre 2011] 2 Esegui il login: ecco la nuova Home page per il portale servizi. Log in: welcome to the new Peg Perego Service site. Scegli il servizio selezionando

Dettagli

Informazioni su questo libro

Informazioni su questo libro Informazioni su questo libro Si tratta della copia digitale di un libro che per generazioni è stato conservata negli scaffali di una biblioteca prima di essere digitalizzato da Google nell ambito del progetto

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE

group HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE edizione/edition 04-2010 HIGH CURRENT MULTIPLEX NODE DESCRIZIONE GENERALE GENERAL DESCRIPTION L'unità di controllo COBO è una centralina elettronica Multiplex Slave ; la sua

Dettagli

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana

Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Guida ai Parametri di negoziazione dei mercati regolamentati organizzati e gestiti da Borsa Italiana Versione 04 1/28 INTRODUZIONE La Guida ai Parametri contiene la disciplina relativa ai limiti di variazione

Dettagli

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso

Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso doc.4.12-06/03 Gi-Gi Art. 859 - User's Guide Istruzioni d'uso A belaying plate that can be used in many different conditions Una piastrina d'assicurazione che può essere utilizzata in condizioni diverse.

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Remarks by H.E. Paul Richard Gallagher, Secretary for Relations with States of the Holy See, at the FATCA Signing Ceremony

Remarks by H.E. Paul Richard Gallagher, Secretary for Relations with States of the Holy See, at the FATCA Signing Ceremony N. 0450 Mercoledì 10.06.2015 Accordo fra la Santa Sede, anche a nome e per conto dello Stato della Città del Vaticano, e gli Stati Uniti d America, per favorire l osservanza a livello internazionale degli

Dettagli

Il Form C cartaceo ed elettronico

Il Form C cartaceo ed elettronico Il Form C cartaceo ed elettronico Giusy Lo Grasso Roma, 9 luglio 2012 Reporting DURANTE IL PROGETTO VENGONO RICHIESTI PERIODIC REPORT entro 60 giorni dalla fine del periodo indicato all Art 4 del GA DELIVERABLES

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti

Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Castello di San Donato in Perano Matrimoni nel Chianti Weddings in Chianti Sede di Rappresentanza: Castello di San Donato in Perano 53013 Gaiole in Chianti (Si) Tel. 0577-744121 Fax 0577-745024 www.castellosandonato.it

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM

MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Under the Patronage of Comune di Portofino Regione Liguria 1ST INTERNATIONAL OPERA SINGING COMPETITION OF PORTOFINO from 27th to 31st July 2015 MODULO DI ISCRIZIONE - ENROLMENT FORM Direzione artistica

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS

PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS PerformAzioni International Workshop Festival 22nd February 3rd May 2013 LIV Performing Arts Centre Bologna, Italy APPLICATION FORM AND BANK DETAILS La domanda di partecipazione deve essere compilata e

Dettagli

3. LO STAGE INTERNAZIONALE

3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3. LO STAGE INTERNAZIONALE 3.1. IL CONCETTO La formazione professionale deve essere considerata un mezzo per fornire ai giovani la conoscenza teorica e pratica richiesta per rispondere in maniera flessibile

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Business Process Management Come si organizza un progetto di BPM 1 INDICE Organizzazione di un progetto di Business Process Management Tipo di intervento Struttura del progetto BPM Process Performance

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Indicizzazione terza parte e modello booleano

Indicizzazione terza parte e modello booleano Reperimento dell informazione (IR) - aa 2014-2015 Indicizzazione terza parte e modello booleano Gruppo di ricerca su Sistemi di Gestione delle Informazioni (IMS) Dipartimento di Ingegneria dell Informazione

Dettagli

Official Announcement Codice Italia Academy

Official Announcement Codice Italia Academy a c a d e m y Official Announcement Codice Italia Academy INITIATIVES FOR THE BIENNALE ARTE 2015 PROMOTED BY THE MIBACT DIREZIONE GENERALE ARTE E ARCHITETTURA CONTEMPORANEE E PERIFERIE URBANE cured by

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO

Presentazioni multimediali relative al senso del tatto DIMENSIONI LIVELLO INIZIALE LIVELLO INTERMEDIO LIVELLO AVANZATO PERCORSO DI INSEGNAMENTO/APPRENDIMENTO TIPO DI UdP: SEMPLICE (monodisciplinare) ARTICOLATO (pluridisciplinare) Progetto didattico N. 1 Titolo : Let s investigate the world with our touch! Durata: Annuale

Dettagli

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak

5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tipo: Type: 5 cabine (1 main deck+ 4 lower deck) 5 cabins (1 main deck+ 4 lower deck) Legno: essenza di rovere naturale Rigatino Wood: striped oak Tessuti: Dedar Fanfara, Paola Lenti Fabrics: Dedar Fanfara,

Dettagli

Kaba PAS - Pubblic Access Solution

Kaba PAS - Pubblic Access Solution Kaba PAS - Pubblic Access Solution Fondata nel 1950, Gallenschütz, oggi Kaba Pubblic Access Solution, ha sviluppato, prodotto e venduto per oltre 30 anni soluzioni per varchi di sicurezza automatici. Oggi

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life

PRESENT SIMPLE. Indicativo Presente = Presente Abituale. Tom s everyday life PRESENT SIMPLE Indicativo Presente = Presente Abituale Prerequisiti: - Pronomi personali soggetto e complemento - Aggettivi possessivi - Esprimere l ora - Presente indicativo dei verbi essere ed avere

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé.

il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. il materiale e Le forme evocano direttamente il corpo celeste, lo riproducono in ogni venatura. Proprio come avere una piccola luna tutta per sé. COLLECTION luna material and shapes evoke the celestial

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam.

INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 DHCP Dynamic Host Configuration Protocol Fausto Marcantoni fausto.marcantoni@unicam. Laurea in INFORMATICA INTERNET e RETI di CALCOLATORI A.A. 2014/2015 Capitolo 4 Dynamic Host Configuration Protocol fausto.marcantoni@unicam.it Prima di iniziare... Gli indirizzi IP privati possono essere

Dettagli

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti

L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non. conoscono. Marco Marchetti L Health Technology Assessment: tutti ne parlano, non tutti lo conoscono Marco Marchetti L Health Technology Assessment La valutazione delle tecnologie sanitarie, è la complessiva e sistematica valutazione

Dettagli

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality.

These data are only utilised to the purpose of obtaining anonymous statistics on the users of this site and to check correct functionality. Privacy INFORMATIVE ON PRIVACY (Art.13 D.lgs 30 giugno 2003, Law n.196) Dear Guest, we wish to inform, in accordance to the our Law # 196/Comma 13 June 30th 1996, Article related to the protection of all

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI

DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI DICHIARAZIONE DEI DIRITTI SESSUALI Riconoscendo che i diritti sessuali sono essenziali per l ottenimento del miglior standard di salute sessuale raggiungibile, la World Association for Sexual Health (WAS):

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

Progetto BPR: Business Process Reengineering

Progetto BPR: Business Process Reengineering Progetto BPR: Business Process Reengineering Riflessioni frutto di esperienze concrete PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELLE PAGINE SEGUENTI SI DEVE TENERE CONTO DI QUANTO ILLUSTRATO ORALMENTE Obiettivo

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation

IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm. 2011 IBM Corporation IBM Cloud Computing - un opportunità? - una moda? Andrea Reggio Myserverfarm 2011 IBM Corporation Cosa si intende per Cloud Computing Cloud è un nuovo modo di utilizzare e di distribuire i servizi IT,

Dettagli

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009

Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 Catalogo Trattamento dell Aria - Collezione 2009 SECCOTECH & S 8 SeccoTech & Secco Tecnologia al servizio della deumidificazione Technology at dehumidification's service Potenti ed armoniosi Seccotech

Dettagli

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import

Smobilizzo pro-soluto di Lettere di Credito Import definizione L operazione presuppone l emissione di una lettera di credito IMPORT in favore dell esportatore estero, con termine di pagamento differito (es. 180 gg dalla data di spedizione con documenti

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management

MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management MASTER di I livello in Banking and Financial Services Management Il Master universitario di 1 livello Banking and Financial Services Management è nato dall accordo tra la Scuola di Amministrazione Aziendale

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011

GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE. Anno 2011 GLI OPERATORI DELLA COOPERAZIONE INTERNAZIONALE Anno 2011 La rilevazione riguarda gli operatori della cooperazione internazionale che hanno usufruito dell assistenza assicurativa della Siscos. Definizione

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION

JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION JUMP INTO THE PSS WORLD AND ENJOY THE DIVE EVOLUTION PSS Worldwide is one of the most important diver training agencies in the world. It was created thanks to the passion of a few dedicated diving instructors

Dettagli

2. Cos è una buona pratica

2. Cos è una buona pratica 2. Cos è una buona pratica Molteplici e differenti sono le accezioni di buona pratica che è possibile ritrovare in letteratura o ricavare da esperienze di osservatori nazionali e internazionali. L eterogeneità

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Come si prepara una presentazione

Come si prepara una presentazione Analisi Critica della Letteratura Scientifica 1 Come si prepara una presentazione Perché? 2 Esperienza: Si vedono spesso presentazioni di scarsa qualità Evidenza: Un lavoro ottimo, presentato in modo pessimo,

Dettagli

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM

DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID. Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM DTT : DECODER, SWITCH- OFF PROCESS, CNID Roberto de Martino Contents and Multimedia Department RAK/AGCOM List of contents 1. Introduction 2. Decoder 3. Switch-off process 4. CNID Introduction 1. Introduction

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M

C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M C U R R I C U L U M V I T A E E T S T U D I O R U M Personal information Name Address E-mail FRANCESCA BIONDI DAL MONTE VIA E. FERMI N. 2-56021 CASCINA (PISA) f.biondi@sssup.it Place and date of birth

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Tirocini: uno sguardo all Europa

Tirocini: uno sguardo all Europa www.adapt.it, 18 luglio 2011 Tirocini: uno sguardo all Europa di Roberta Scolastici SCHEDA TIROCINI IN EUROPA Francia Spagna Lo stage consiste in una esperienza pratica all interno dell impresa, destinata

Dettagli

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione

Homeland & Logistica e Servizi di Distribuzione STE è una società di integrazione di sistemi che opera nell Information e Communication Technology applicata alle più innovative e sfidanti aree di mercato. L azienda, a capitale italiano interamente privato,

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA

COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA COMINCIAMO A SENTIRCI UNA FAMIGLIA IL PRIMO GIORNO CON LA FAMIGLIA OSPITANTE FIRST DAY WITH THE HOST FAMILY Questa serie di domande, a cui gli studenti risponderanno insieme alle loro famiglie, vuole aiutare

Dettagli

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict

www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict www.01net.it Il primo portale italiano per i professionisti dell Ict, per il trade e per le piccole e medie imprese utenti di Ict 01NET NETWORK www.01net.it Pag 2 Dati di traffico 01net Network Totale

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS

E INNOVAZIONE EFFICIENZA AND INNOVATION EFFICIENCY PER CRESCERE IN EDEFFICACIA TO GROW IN AND EFFECTIVENESS Una società certificata di qualità UNI EN ISO 9001-2000 per: Progettazione ed erogazione di servizi di consulenza per l accesso ai programmi di finanziamento europei, nazionali e regionali. FIT Consulting

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA?

HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE. Cosa è l HTA? HTA: PRINCIPI, LOGICHE OPERATIVE ED ESPERIENZE Cosa è l HTA? Marco Marchetti Unità di Valutazione delle Tecnologie Policlinico Universitario "Agostino Gemelli Università Cattolica del Sacro Cuore L Health

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Zeroshell come client OpenVPN

Zeroshell come client OpenVPN Zeroshell come client OpenVPN (di un server OpenVpn Linux) Le funzionalità di stabilire connessioni VPN di Zeroshell vede come scenario solito Zeroshell sia come client sia come server e per scelta architetturale,

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli