dal sito dell Università IULM Cv aggiornato

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "dal sito dell Università IULM Cv aggiornato"

Transcript

1 Stefano Rolando Professore di ruolo all Università IULM di Milano (dal 2001). Dirigente d azienda dal 1978, direttore generale in istituzioni e imprese dal 1982 (tra cui per dieci anni nell amministrazione centrale dello Stato e per dieci anni nel sistema regionale) Nella sintesi della sua presentazione in Wikipedia: Stefano Rolando (Milano, 1948) è un docente, manager, comunicatore italiano. Professore universitario di ruolo e manager pubblico e privato, ha attraversato molteplici esperienze, personali e professionali, condotte a Milano e Roma con costanti proiezioni internazionali. Un lungo percorso nei campi moderni della comunicazione e della cultura (giornalismo, editoria, televisione, cinema, pubblicità, comunicazione di impresa, comunicazione pubblica, telecomunicazioni) con radicamenti nell impresa, nelle istituzioni e nel sistema universitario. Al centro l essere stato professionalmente e disciplinarmente tra i primi sperimentatori e promotori della comunicazione pubblica in Italia (attivando come direttore generale a Palazzo Chigi dal 1985 al 1995 un ampio presidio operativo) e tra i protagonisti del dibattito sulla materia in Europa per venticinque anni, nella prospettiva soprattutto della democrazia partecipativa. Negli ultimi anni ha particolarmente orientato studi e analisi nel campo del branding pubblico (identità competitiva), con una scrittura attenta anche ai temi della memoria e dell identità nazionale. È stato anche tra i primi a costruire nel sistema universitario l esperienza delle fondazioni di ricerca applicata e formazione. Ha svolto e svolge attività di impegno civile e culturale. Dall inizio del 2011 svolge funzione di advisor del management della Banca Intesa San Paolo su temi riguardanti il processo di trasformazione del contesto culturale e socioeconomico di Milano. dal sito dell Università IULM Cv aggiornato Nato a Milano il 20 febbraio Laureato in Scienze Politiche all Università degli Studi di Milano e specializzato in Pianificazione e analisi strategica alla Scuola di Direzione Aziendale dell Università Bocconi di Milano. Vive tra Milano e Roma dal Attualmente In ambito universitario Professore universitario di ruolo (associato confermato, raggruppamento di Economia e gestione delle imprese), docente di Politiche pubbliche per le comunicazioni (corso attivato nel 2009) e di Teoria e tecniche della comunicazione pubblica (corso attivato nel 2001) nei corsi di laurea della Facoltà di Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo dell Università IULM di Milano (di ruolo dal 2001, per idoneità conseguita in concorso a cattedra presso la Facoltà di Economia dell Università Ca Foscari di Venezia). Direttore scientifico del Master universitario annuale in Management della comunicazione sociale, politica e istituzionale (MASPI, dal 2002); a break-even in tutte le edizioni, con moduli di internazionalizzazione promossi a Bruxelles presso le istituzioni comunitarie e a Washington in convenzione con la George Washington University. Direttore del Corso di specializzazione presso Scuola di Comunicazione IULM (formazione professionale) in Teoria e tecniche della comunicazione pubblica. Esperienze manageriali compiute nell ambito dell attività universitaria Dal 2003 a ottobre 2010 ha avuto la delega rettorale per le relazioni istituzionali dell ateneo. Dal 2004 a ottobre 2010 è stato, per due mandati, segretario generale della Fondazione Università IULM (ricerca applicata nei settori comunicazione, marketing, turismo, lingue, patrimonio culturale; partner Assolombarda, Camera di Commercio, Unione del Commercio, Provincia Milano, Regione Lombardia). In tale ambito nel 2007 ha costituito la Scuola di Comunicazione IULM (formazione post-universitaria) di cui è stato direttore scientifico. 1

2 In ambito istituzionale è attualmente Membro straordinario del Consiglio superiore delle Comunicazioni, presso il Ministero per le Comunicazioni, presieduto dal prof. Enzo Cheli (dal 2007). Membro del comitato esperti che assiste il sindaco di Milano per le politiche culturali (dal 2008). Membro del comitato di indirizzo per la costituzione della Scuola superiore di statistica e di analisi economiche e sociali presso l ISTAT (presieduto dal prof. Alberto Zuliani). E stato membro del comitato scientifico internazionale dell Unesco-Bresce (dal 2006 a fine 2010). E stato membro presso l Istat del comitato scientifico per la decima conferenza nazionale di statistica (nel cui ambito ha presieduto il 16 dicembre 2010 la tavola rotonda nella sessione conclusiva su Statistica, media e società ) Ha sviluppato una carriera manageriale in ambito istituzionale e di impresa In ambito istituzionale direttore generale e Capo Dipartimento Informazione ed Editoria alla Presidenza del Consiglio dei Ministri ( , governi Craxi, Fanfani, Goria, De Mita, Andreotti, Amato,Ciampi, Berlusconi, Dini); direttore generale del Consiglio Regionale della Lombardia ( ); segretario generale della Conferenza Presidenti delle Assemblee regionali italiane ( ); consigliere per la comunicazione dei ministri della Pubblica Istruzione L. Berlinguer ( ) e della Funzione Pubblica L. Mazzella ( ); responsabile di programmi di ricerca per i ministri R. R. Jervolino (Interno, 1999), L. Stanca (Innovazione, 2003), F. Frattini (Esteri, 2004); consigliere per l economia della cultura del Ministro per i Beni culturali F. Rutelli (luglio maggio 2008). Nel settore di impresa dirigente Rai-Radiotelevisione italiana ( , assistente dei presidenti Paolo Grassi e Sergio Zavoli); con specifiche responsabilità nel settore delle relazioni istituzionali; direttore generale dell Istituto Luce-Italnoleggio cinematografico (distaccato da Rai, ), per riorganizzare strutture produttive e distributive, riqualificare produzione e profili commerciali, avviare l organizzazione dell archivio storico e partecipare con successo ai principali festival internazionali; direttore centrale (Relazioni esterne, internazionali e culturali) del gruppo Olivetti ( ), gestendo le attività relazionali nella fase di trasformazione (da informatica a TLC) del gruppo; consigliere di amministrazione della SIAE ( ). Nell insegnamento universitario (esperienza precedenti a contratto) Dal 1993 al 2001 ha insegnato Comunicazione pubblica in IULM. Dal 1986 ha insegnato tra i primi la disciplina a Roma alla Luiss e alla Lumsa, a Siena e a Lugano. E tuttora direttore di Rivista italiana di comunicazione pubblica (trimestrale, Franco Angeli editore, da 1998) direttore scientifico di Civicom-Rete professionale per la comunicazione di pubblica utilità (Roma) presidente del Club of Venice (coordinamento responsabili comunicazione governi e istituzioni UE, dal 1986) presidente della Fondazione Francesco Saverio Nitti (Melfi) presidente del Consiglio scientifico di Forum P.A. membro del comitato scientifico della Associazione Labsus (cittadinanza attiva) vice-presidente di Eurovisioni, festival forum annuale a Villa Medici a Roma, in materia di audiovisivo europeo (di cui è stato presidente dal 1992 al 1994) membro di Aspen Institute Italia (dal 1990). membro del comitato scientifico di Pimby (Please in my Backyard) membro del think-thank di Glocus-Innovare per competere 2

3 Conferenze internazionali (svolte nel corso del periodo di attività universitaria, dopo settembre 2001) 24 aprile Introduce i lavori della sessione primaverile del Club of Venice (coordinamento dei responsabili della comunicazione istituzionale dei governi dei paesi membri e delle istituzioni UE) presso la sede e su invito del Consiglio europeo a Bruxelles sul tema Sviluppi normativi nel sistema comunitario e nelle esperienze nazionali in materia di comunicazione pubblica. 27 febbraio 2003 Introduce i lavori della sessione primaverile del Club of Venice a Loutraki (Grecia) su invito del governo greco sul tema I profili della democrazia partecipativa caratterizzazione dello schema di trattato costituzionale comunitario. 28 gennaio 2004 Su invito dalla Moscow School of Political Studies tiene una conferenza per alto management pubblico e privato a San Pietroburgo su Gli sviluppi della comunicazione istituzionale in Italia e nel quadro comunitario. Il rapporto tra sistemi pubblici e sistemi di impresa. 5 dicembre Introduce alla Fondazione Titulescu di Bucarest presenti gli ambasciatori dei due paesi, membri dei governi e delegazioni di atenei italiani e romeni il convegno promosso dal Ministero degli Esteri italiano sul tema Il fattore immagine nella relazioni economiche e culturali tra Italia e Romania. 23 giugno 2006 tiene all Escurial (Università Computense Madrid) una conferenza su Acqua, territorio e cultura. Il caso di valorizzazione della rete dei Navigli di Milano. Aspetti culturali, economici e di marketing territoriale, nell ambito della conferenza Los saberes del agua, in vista dell Expo mondiale a Saragozza nel 2008, settimana promossa dal Governo della Regione di Aragòn e dall Università Computense di Madrid. 8 dicembre Si insedia a Venezia il Comitato scientifico di Unesco-Bresce, per i programmi culturali e scientifici rivolti all Europa e al Mediterraneo. E uno dei due italiani membri. Svolge una relazione sul tema La comunicazione nei processi e nelle relazioni culturali internazionali. 26 aprile Introduce i lavori della annuale sessione primaverile del Club of Venice a Praga, su invito del governo ceco, sul tema Comunicazione e cooperazione nel quadro dell allargamento comunitario. 24 gennaio Relazione al Meeting europeo promosso dalla FEACP (Federazione europea delle Associazioni nazionali di comunicazione pubblica) e dal Comitato delle Regioni dell Unione Europa, a Bruxelles, su Profili disciplinari e profili professionali della comunicazione pubblica in Europa. 25 aprile 2007 Conferenza di apertura alla sessione primaverile del Club of Venice a Vienna, su invito del governo austriaco, sul tema Comunicazione e tecnologie, nuove sfide nei processi di e-governance. 10 novembre 2007 Conferenza al Consolato generale d Italia a Shanghai nel quadro della redazione del Rapporto al Ministero degli Esteri italiano e al Sindaco di Milano sul varo del cantiere per Expo 2010, Better city, better life. La sfida comunicativa di un tema cruciale. Profili dell Expo e opportunità per il sistema Italia. 31 maggio 2007 Conferenza al convegno Media, istituzioni e società nel processo di integrazione europea al Guggenheim Museum di Bilbao, su invito del governo basco (lavori introdotti da Jeremy Rifkin). 12 giugno 2008 Conferenza di apertura ai lavori del Club of Venice a Lubiana, su invito del governo sloveno, sul tema Comunicazione pubblica, tra identità europea e identità nazionale. 18 aprile Relazione sul tema Comunicazione istituzionale interattiva, tra nuove forme di partecipazione dei cittadini e sviluppi del 'Web 3.0, Consiglio europeo a Bruxelles. 27 maggio 2009 Relazione sul tema Gli sviluppi della tecnologia nella comunicazione alla conferenza promossa dal governo francese al Grand Palais a Parigi nell ambito della sessione primaverile del Club of Venice. Ai lavori, introdotti da Thierry Saussez, direttore del Servizio Informazione del Governo francese, intervengono anche Simone Weil e il vice-presidente della Commissione europea Jacques Barrot. 20 novembre 2009 Relazione introduttiva conferenza promossa a Porec (Croazia), dalle istituzioni dell Istria, su Comunicazione e processi negoziali con riferimento all allargamento comunitario. 23 ottobre 2009 Conferenza sul tema Comunicazione di crisi e di emergenza nel caso del terremoto in Abruzzo a Washington, su invito della George Washington University nell ambito del laboratorio internazionale promosso sul tema Comunicazione politica e crisis management maggio Conferenze all Università di San Paolo del Brasile sul tema I profili di convergenza tra comunicazione di impresa e comunicazione pubblica e sul tema L evoluzione della comunicazione di pubblica utilità nel contesto europeo nell ambito del IV Congresso internazionale Abrapcorp a Porto Alegre e nell ambito della Scuola di specializzazione in Scienze della Comunicazione all Università di San Paolo ottobre 2010 Presidente moderatore del workshop sulla professione della comunicazione pubblica in Europa nell ambito della Prima conferenza europea sulla comunicazione del settore pubblico promossa dal Comitato delle Regioni UE presso il Parlamento europeo a Bruxelles novembre 2010 Relazione introduttiva alla sessione autunnale del Club of Venice alla Biblioteca Marciana (Venezia), con patrocinio e organizzazione Dipartimento Politiche Comunitarie Presidenza del Consiglio dei Ministri, dedicata ai rapporti tra statistica e comunicazione istituzionale. 3

4 Nel merito delle attività svolte Nell ambito di Fondazione Università IULM è stato anche: direttore dell Osservatorio sulla comunicazione di pubblica utilità in Italia e in Europa; direttore dell Osservatorio di analisi dell opinione pubblica (nel cui ambito ha coordinato le ricerche connesse alla candidatura di Milano per Expo 2015); coordinatore scientifico del progetto Piano per l attrattività di Milano; coordinatore del programma di comunicazione sociale per il sostegno italiano a Maison Shalom in Burundi; direttore dell Osservatorio sulle relazioni di identità e immagine tra Italia e Romania. Nel quadro delle esperienze nell Amministrazione dello Stato ha avuto la responsabilità: dell attuazione di competenze amministrative nel settore dei media, dell editoria e del diritto d autore (portando a compimento dieci provvedimenti normativi nei settori di competenza); delle attività di comunicazione istituzionale del governo (mille pubblicazioni, collane editoriali e audiovisive, duecento campagne coordinate, centocinquanta grandi eventi promossi, prima sperimentazione di un sito internet istituzionale in Italia); delle attività di promozione del libro e della lettura; del coordinamento di eventi culturali e di comunicazione sull identità nazionale in Italia e nel mondo. Tra gli eventi realizzati ha realizzato o coordinato: il quarantennale della Costituzione e della Repubblica italiana, i centenari della cinematografia e della radiofonia, il programma mondiale Media Save Art (con Unesco e Beni Culturali), il coordinamento degli eventi culturali in Italia paralleli ai campionati mondiali del 1990, l avviamento delle fiere del libro di Torno e Napoli, convegni internazionali sulla trasformazione del diritto d autore, mostre ed eventi sull Italia in Cina, Giappone, India, Brasile, Argentina, Russia e tutta l Europa comunitaria (con programmi specifici bilaterali promossi insieme al MAE in Germania, Spagna, Francia, Portogallo, Belgio); ha dedicato un costante impegno ai temi della comunicazione istituzionale in materia di sicurezza, inclusione sociale, situazione di crisi e di emergenza (promuovendo anche una conferenza nazionale su questa materia in collaborazione con la Regione Valle d Aosta i cui atti sono pubblicati integralmente nel fascicolo n. 13/2002 di Rivista italiana di comunicazione pubblica (Franco Angeli); ha promosso, tra l altro, l avviamento delle esperienze istituzionali e professionali in materia di comunicazione pubblica, con la costituzione del coordinamento europeo responsabili attività comunicative dei governi (Club of Venice, 1986), la fondazione dell Associazione professionale di settore (1990), la redazione dei profili disciplinari della materia nell ambito del comitato ministeriale per la costituzione dei corsi di laurea in Scienze della Comunicazione (1991), la fondazione del Salone sulla comunicazione pubblica a Bologna (1994), l avvio dell elaborazione della legge quadro di settore (dal 1993, poi divenuta l. 150/2000, la realizzazione del primo Rapporto sulla comunicazione pubblica in Italia (per il Cnel, 1995); ha fatto parte del comitato Formez ( ) per il Rapporto sulla riforma della P.A. responsabile del capitolo L Amministrazione come sistema relazionale (CNEL, 14 giugno 2007). Successivamente come consigliere di ministri ; ha promosso l attivazione dell organizzazione delle attività di comunicazione istituzionale nella scuola italiana (Rapporto al Ministro e predisposizione misure normative e organizzative ) e la ricognizione sull attuazione della legge 150 in tutte le pubbliche amministrazioni italiane con rapporto al ministro di analisi e proposte riorganizzative ( ); dall 1 luglio 2007 al 7 maggio 2008 ha svolto l incarico di consigliere del Ministro per i Beni e le Attività culturali on. Francesco Rutelli per le relazioni con il sistema di impresa nei settori della cultura, dell editoria e dello spettacolo, con radicamenti operativi a Roma e a Milano. nell ambito di tale incarico è stato altresì membro: - del Consiglio italiano per il design (con sede a Milano); - della Commissione paritetica presso il Ministero per la valutazione dei progetti di cofinanziamento per lo spettacolo dal vivo; 4

5 - coordinatore della redazione del rapporto sull economia della cultura e della creatività e sul posizionamento italiano per l anno europeo della creatività (presidente prof. Santagata). Nel quadro delle esperienze nel sistema regionale Come direttore generale del Consiglio Regionale della Lombardia ha operato per il ridisegno dell organizzazione amministrativa, creando le strutture relazionali (coordinate anche territorialmente) e quelle di analisi e valutazione dell impatto legislativo, potenziando attività di R&S e comunicazione, promuovendo il sito istituzionale, una qualificata collana editoriale e una convegnistica progettata con il sistema universitario. Come segretario generale della Conferenza dei Presidenti delle Assemblee regionali, ha creato la struttura di coordinamento e rappresentanza a Roma, fondato e diretto la rivista Parlamenti regionali ( ), coordinato l organizzazione di tre assemblee nazionali degli eletti, sostenuto le attività di relazioni internazionali e creato supporti argomentativi per il dibattito sulle riforme costituzionali e istituzionali. Ha presieduto l organo di studio costituito dalla Regione Lombardia nel 2007 presso IRER (istituto regionale di ricerca) finalizzato alla preparazione delle normative di competenza regionale in materia di comunicazioni (pdl Disciplina del sistema regionale delle comunicazioni nov. 2007). Nel settore dell audiovisivo è stato anche: presidente Conferenza europea dell audiovisivo (Commissione/Parlamento, Bruxelles 1994) responsabile istituzionale italiano delle Assise europee dell audiovisivo (Parigi, 1991) e della costituzione di Eureka audivisuel (Bruxelles, 1992) presidente forum-festival Eurovisioni (Roma ) presidente giuria internazionale del festival di cinematografia italiana (Annecy, 1990) membro giuria Premio Solinas sceneggiatura cinematografica (presidente F. Cristaldi, ); coordinatore della Conferenza internazionale sui rapporti tra cinema e televisione (Roma 1979, atti in Quella parte di cinema chiamata tv, Guanda 1980). Giornalista pubblicista (iscritto all Ordine dal 1970) ha scritto e scrive su quotidiani e periodici, tra cui Il Sole-24 ore, Il Corriere della Sera, La Repubblica Affari&Finanza, Europa. E opinionista sul quotidiano Finanza&Mercati. Ha scritto sulle riviste specializzate Economia della cultura, Problemi dell informazione, Comunicazione politica, Micro&Macro Marketing, Sinergie, Pol.is, Queste istituzioni. E membro del comitato di redazione della rivista mensile Mondoperaio (nuova serie). Onorificenze Professore h.c. di Diritto e scienze sociali all Università Moròn di Buenos Aires (1990) Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica italiana (1993, governo Ciampi). Officier de l Ordre du Mérite della Repubblica francese (1991) Nel 2007 ha avuto il riconoscimento del governo romeno di Ufficiale al merito della Repubblica di Romania per meriti nelle relazioni culturali ed educative tra i due paesi. Nel 2008 ha ricevuto il Premio Contursi Terme Comunicazione alla carriera con le seguenti motivazioni: un percorso critico e coraggioso di un servitore delle istituzioni che ha sempre portato innovazione nei molteplici luoghi di impegno, tenendo in tensione creativa le comunità professionali guidate e il mondo esterno. Aree di interesse scientifico - Economia e gestione della comunicazione delle organizzazioni complesse - Economia della cultura - Comunicazione pubblica (istituzionale, politica, sociale) - Comunicazione d impresa - Branding pubblico - Politiche pubbliche per i media e le comunicazioni - Scienze dell Amministrazione - Storia e sociologia dei processi identitari 5

6 Pubblicazioni Pubblicazioni più significative - La comunicazione pubblica per una grande società (Etas, 2010) - Economia e gestione della comunicazione delle organizzazioni complesse Gli ambiti di convergenza tra comunicazione di impresa e comunicazione pubblica (CEDAM,2010) - L Aquila e il terremoto Coordinatore del project work del Master MASPI IULM fascicolo monografico di Rivista italiana di comunicazione pubblica, n. 39/2010 (Franco Angeli) - Politiche pubbliche per le comunicazioni (coordinatore ETAS, 2009) - Una voce poco fa. Politica media e comunicazione nella vicenda del Partito Socialista italiano dal 1976 al 1994 (Marsilio, 2009); - Brand Milano - Come e perché promuovere l attrattività di Milano (coordinatore - Franco Angeli, 2008) - Transmitting Europe. From great values to small interstices in Democracy and globalisation (Glocus, 2008) - Quarantotto - Argomenti per un bilancio generazionale (Bompiani, 2008) - Il fattore immagine nelle relazioni tra Italia e Romania (coordinatore F.Angeli, 2007) - Considerazioni finali sull attività legislativa del sistema regionale in materia di Comunicazioni in I 'tre codici' della società dell informazione: amministrazione digitale, comunicazioni elettroniche, contenuti audiovisivi a cura di P. Costanzo, G. De Minico e R. Zaccaria (Edizioni Giappichelli 2006) - La democrazia partecipativa in Europa e in Italia (coordinatore, Rappresentanza UE Italia, F. Angeli 2006) - Rapporto al Ministro Funzione Pubblica sulla comunicazione istituzionale in Italia (DFP, 2005) - La comunicazione di pubblica utilità (F.Angeli, 2004) - E-democracy (con A. Papini, nel Rapporto innovazione tecnologica in Italia, introduzione L. Stanca, 2004) - Teoria e tecniche della comunicazione pubblica (Etas, 2003, prima edizione 2001) - Per essere Parlamenti (co-autore, Guerini, 2003) - La scuola e la comunicazione-rapporto a Ministro Istruzione (F.Angeli, 2000) - La capitale umorale-scritti su Milano (Milano-metropoli, 1999) - La customer satisfaction nel settore pubblico (con G.P. Fabris, F.Angeli 1999) - Italia-Europa, identità e comunicazione (con E. Lio, F. Angeli, 1999) - Un Paese spiegabile (Etas, 1998) - Un altra idea di questo Stato (Costa&Nolan 1996) - La grande mela e altri frutti proibiti-viaggio nell America dei new media (Armando 1995) - Rapporto sulla comunicazione pubblica in Italia (per Cnel, Bibliografica 1995) - Comunicazione pubblica (Sole-24 ore, 1992) - Lo stato della pubblicità di Stato (Sole-24 ore,1990) - Il principe e la parola (prefazione di G. Amato, Comunità, 1987) - Quella parte di cinema chiamata televisione (con V. Giacci, Guanda 1981). In via di pubblicazione - Teoria e tecniche della comunicazione pubbliche terza e aggiornata edizione del manuale (Etas, 2011) - A dinâmica evolutiva da comunicação pública in Comunicação, sociedade e democracia, a cura di Margarida Maria Krohling Kunsch (Università di São Paulo, Brasile) - Difusão Editora (2011) - Paolo Grassi. Teatro, musica, televisione. Una biografia (Skira, 2011) coautore - Perché e perché ora. Per la costituzione della Fondazione Francesco Saverio Nitti (Franco Angeli, 2011). - Romania lettera agli italiani (con prefazione di Andrea Riccardi)

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME

OUTCOME COCAINA 19 DICEMBRE 2006 VERONA VERONA CONGRESS OUTCOME PATROCINI E COLLABORAZIONI MINISTERO DELLA SALUTE MINISTERO DELLA SOLIDARIETA SOCIALE NOP NATIONAL O J E C T OUTCOME P R Assessorato alle Politiche Sociali Assessore Stefano Valdegamberi O sservatorio

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie

Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online in Management e Coordinamento delle Professioni Sanitarie Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse In base al dato riportato dal Sole

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA

CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE PRESSO IL MINISTERO DELLA GIUSTIZIA REGOLAMENTO 16 luglio 2014, n. 6 Regolamento per la formazione continua IL CONSIGLIO NAZIONALE FORENSE nella seduta del 16 luglio 2014 visto l art. 11 della legge 31 dicembre 2012, n. 247, rubricato Formazione

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni

Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni Norme varie relative al Nucleo di Valutazione e alle sue funzioni! Statuto del Politecnico di Torino TITOLO 2 - ORGANI DI GOVERNO DEL POLITECNICO Art. 2.3 - Senato Accademico 1. Il Senato Accademico è

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana

IndICe. 18 anni... in Comune! I tuoi passi verso la cittadinanza ItalIana IndICe prefazione 3 Buon compleanno!! 5 chi è cittadino italiano per la legge? 6 cosa significa diventare cittadino italiano? 7 come muoverti? 8 senza cittadinanza 9 devi sapere 11 Prefazione Cari ragazzi,

Dettagli

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica);

STRANIERE. Guida. breve. Ufficio didattica. Fax: 06 57338347. studentee. modulistica); DIPARTIMENTO DI LINGUE, LETTERATURE E CULTURE STRANIERE Corso di laurea triennale in LINGUE E CULTURE STRANIERE Classe L 11/Classe dellee lauree in Lingue e culture moderne Guida breve per l orientamento

Dettagli

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome SCALA UMBERTO Nazionalità Italiana Data di nascita 28/02/1956 ESPERIENZA LAVORATIVA ATTUALE Dal 01-05-2003 a tutt oggi Indirizzo sede

Dettagli

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma

84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Franco Leccese 84, via Angelica Balabanoff,00155, Roma Telefono 3461722196 Fax Email Nazionalità

Dettagli

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte.

La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. 1. Premessa. La valutazione della ricerca nell area dell Economia Aziendale. Alcune proposte. La comunità dei docenti e ricercatori dell area di Economia Aziendale, rappresentata dalle società scientifiche

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

La valutazione dei corsi di dottorato

La valutazione dei corsi di dottorato La valutazione dei corsi di dottorato Approvato dal Consiglio Direttivo nella seduta del 15 Dicembre 2014 1 Premessa Questo documento illustra i criteri e gli indicatori che l ANVUR intende utilizzare

Dettagli

Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014

Quadro di valutazione L'Unione dell'innovazione 2014 Quadro di valutazione "L'Unione dell'innovazione" 2014 Quadro di valutazione dei risultati dell'unione dell'innovazione per la ricerca e l'innovazione Sintesi Versione IT Imprese e industria Sintesi Quadro

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni

Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Convegno Romeni emergenti o emergenza Romania? Italia e Romania allo specchio: la percezione reciproca d immagine tra italiani e romeni Prof. Stefano Rolando Segretario generale delle e Direttore scientifico

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE

L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE L ADOZIONE DEI LIBRI DI TESTO NELLE SCUOLE EUROPEE I rapporti di Eurydice PREMESSA Questo breve rapporto sull adozione dei libri di testo è nato in seguito a una specifica richiesta all unità italiana

Dettagli

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI

DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLE MISURE FINALIZZATE AL MIGLIORAMENTO DEL BENESSERE ORGANIZZATIVO NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI A tutti i Ministeri - Uffici di Gabinetto -Uffici del

Dettagli

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI

LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI LINEE DI RIFORMA DELL ORDINE DEI GIORNALISTI Deliberazione del Consiglio nazionale dell Ordine dei giornalisti 9 luglio 2014 1. Canale unico di accesso alla professione Per esercitare l attività professionale

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1

SUA-RD. Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara. 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 SUA-RD Presidio Qualità Ateneo Università di Ferrara 8 Gennaio 2015 Presidio Qualità Ateneo 1 Finalità della presentazione Questa presentazione ha lo scopo di esaminare le modalità di compilazione della

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it

TARZIA SALVATORE. s.tarzia@regcal.it C U R R I C U L U M V I T A E F O R M A T O E U R O P E O INFORMAZIONI PERSONALI Nome TARZIA SALVATORE Telefono 0961 857310 Fax 0961 857279 E mail s.tarzia@regcal.it Nazionalità Luogo di Nascita Data di

Dettagli

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION

UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION The Italian Think Tank UNIVERSITÀ - LA NUOVA CLASSIFICA DI VISION Vision propone un nuovo modello di ranking multi-dimensionale che mette a confronto le università italiane sulla base di cinque parametri

Dettagli

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9

Indice. BEST in Europa 3. BEST Rome Tor Vergata 4. ibec 7. Le Giornate 8. Contatti 9 Indice BEST in Europa 3 BEST Rome Tor Vergata 4 ibec 7 Le Giornate 8 Contatti 9 Chi Siamo BEST è un network studentesco europeo senza fini di lucro, di stampo volontario ed apolitico. Gli obiettivi dell

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative

Curriculum Vitae. Titoli di Studio e Professionali ed Esperienze Lavorative Curriculum Vitae Nome Da Campo Gianluigi Data di nascita 07.12.1958 Qualifica Dirigente di 1 livello Amministrazione Azienda 12 Veneziana Incarico attuale Responsabile di struttura semplice in chirurgia

Dettagli

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida

CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ALL. 5 CITTA DI BARLETTA Medaglia d oro al Valor Militare e al Merito Civile Città della Disfida ***** Regolamento sul funzionamento dell Organismo Indipendente di valutazione \ Approvato con deliberazione

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART.

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. 1 E costituita, nello spirito della Costituzione della Repubblica

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

1 di 2 04/10/2012 10:12

1 di 2 04/10/2012 10:12 http://fe-mn-andi.mag-news.it/nl/n.jsp?6o.vp.a.a.a.a 1 di 2 04/10/2012 10:12 Numero 4 - Novembre 2010 Il potere degli eletti : come lo interpretano alcuni e cosa ne penso io. Uno dei temi che sicuramente

Dettagli

SUA-RD Sperimentazione anno 2013

SUA-RD Sperimentazione anno 2013 Firenze 21 Gennaio 2015 Sperimentazione anno 2013 La Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) è strutturata in 3 parti Parte I Obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento Parte II:

Dettagli

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici

Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici Documento di accompagnamento: mediane dei settori non bibliometrici 1. Introduzione Vengono oggi pubblicate sul sito dell ANVUR e 3 tabelle relative alle procedure dell abilitazione scientifica nazionale

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DIPARTIMENTO DELLA FUNZIONE PUBBLICA DIRETTIVA DEL MINISTRO DELLA FUNZIONE PUBBLICA SULLA RILEVAZIONE DELLA QUALITA PERCEPITA DAI CITTADINI A tutti i Ministeri - Uffici

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Sergio dal Maso Viale C.Colombo, 165 Foggia Telefono 328/2775122 Fax 0881/720007 E-mail Nazionalità

Dettagli

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy

Culture Programme. Nuoro, 9 Novembre 2010. Marzia Santone-CCP Italy Culture Programme 2007- -2013 Nuoro, 9 Novembre 2010 Marzia Santone-CCP Italy Intro From a cultural point of view Perché l UE si interessa alla cultura? Fattori simbolici L Unità nella Diversità L UE caratterizzata

Dettagli

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it

Cap.12 Le relazioni pubbliche. Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Cap.12 Le relazioni pubbliche Corso di Comunicazione d Impresa - A.A. 2011-2012 Prof. Fabio Forlani - fabio.forlani@uniurb.it Capitolo 12 Le relazioni pubbliche Le relazioni pubbliche (PR) Insieme di attività

Dettagli

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO

STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO Emanato con Decreto Rettorale n. 623/AG del 23 febbraio 2012 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 52 del 2 marzo 2012 STATUTO DEL POLITECNICO DI MILANO TITOLO I - DISPOSIZIONI GENERALI E PRINCIPI Art.

Dettagli

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893)

Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) N. 26 - Il numero dei parlamentari: dati e comparazioni (AA.SS. 1178, 1633, 2821, 2848, 2891 e 2893) 1. IL NUMERO DEI PARLAMENTARI NELLE DIVERSE COSTITUZIONI La scelta del numero dei parlamentari è un

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

«Questo matrimonio s ha da fare»

«Questo matrimonio s ha da fare» «Questo matrimonio s ha da fare» Italiano e matematica nella scuola del terzo millennio Convegno 25 giugno 2015 Teatro di Locarno e Dipartimento formazione e apprendimento Contro i luoghi comuni Simone

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO

DIRITTO ALLO STUDIO. Università degli Studi del Sannio. Costruiamo insieme il tuo FUTURO DIRITTO ALLO STUDIO I capaci e i meritevoli, anche se privi di mezzi, hanno diritto di raggiungere i gradi più alti degli studi. art. 34 Costituzione della Repubblica Italiana Diritto allo studio universitario

Dettagli

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale

La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale La partecipazione finanziaria per una nuova Europa sociale Il Cammino verso una Regolamentazione Europea: L Approccio Modulare Employee Stock Ownership Plans (ESOP): Un veicolo per garantire la successione

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso

Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Schede SUA-RD 2011-2013: Istruzioni per l Uso Breve Introduzione Questo è un documento di lavoro per la composizione delle schede SUA-RD 2011, 2012 e 2013. In questa prima sezione vengono rapidamente ricapitolate

Dettagli

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica

Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Università degli Studi di Bergamo Policy sull accesso aperto (Open Access) alla letteratura scientifica Indice 1 Definizioni 2 Premesse 3 Commissione di Ateneo per l Accesso aperto 4 Gruppo di lavoro 5

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI

LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI LE PMI RIMANGONO LOCALI MA DIVENTANO INTERNAZIONALI OPUSCOLO Opportunità di ricerca transnazionale Vi interessa la ricerca europea? Research*eu è il mensile della direzione generale della Ricerca per essere

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD)

LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) LINEE GUIDA per la compilazione della Scheda Unica Annuale della Ricerca Dipartimentale (SUA-RD) Indice 1. Le basi normative e aspetti generali 2. Parte I: obiettivi, risorse e gestione del Dipartimento

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti

Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Linee guida per la compilazione della SUA-RD da parte di docenti, ricercatori, dottorandi e assegnisti Versione 1.1 2 dicembre 2014 Sommario 1 Introduzione... 3 2 Cosa devono fare docenti, ricercatori,

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE».

ARMANDO PERES: «L ITALIA SI MUOVA O PERDERÀ MOLTE OPPORTUNITÀ DI FAR CRESCERE IL BUSINESS CONGRESSUALE». Federcongressi&eventi è l associazione delle imprese e dei professionisti che lavorano nell industria italiana dei convegni, congressi ed eventi: un industria che dà lavoro a 287.741 persone, di cui 190.125

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004

Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 Parere in ordine all attivazione per l a.a. 2010/2011 dei corsi di studio istituiti ex DM 270/2004 - MAGGIO 2010 - DOC 05/10 Il NdV ha esaminato le caratteristiche dei corsi di studio istituiti sulla base

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12.

28.02.2012 08.03.2012 08.07.2014, 25.09.2014, 11.11.2014, 10.12.2014, 22.12.2014, 14.01.2015 10.02.2015) 12.11.2014, 02.12.2014 23.12. Disposizioni regolamentari relative agli Organi Ausiliari approvate dal Senato Accademico in data 28.02.2012 e dal Consiglio di Amministrazione in data 08.03.2012 e successivamente modificate dal Senato

Dettagli